Notizie da Sofferetti-24  n. 40, Lauria

festa di S. Antonio, 13 giugno 1991  

 

AMATE LA CROCE, E' IL VOSTRO TESORO

 

II CONSACRAZIONE AI DUE CUORI A CRISPIANO (TA) venerdì 31 maggio 1991

Seconda Consacrazione ai Due Cuori a Cristiano (TA). Venerdì 31 maggio, 1991:

La ha organizzata Anna D’Ignazio presso una chiesetta privata in campagna. È il giorno di festa per quella località e verso sera ci sarà anche la processione, per cui alle 15 siamo già lì per le preghiere: solo Via Crucis, Rosario meditato e Atto di Consacrazione ai Due Cuori. Commentando il quarto mistero Gaudioso, Giulia va in estasi, con sofferenza, crocifissione e messaggio.

 

Messaggio delle ore 16:30 circa:

(Giulia): Glorifica Dio”

(Immacolata): “Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo come era nel principio ora e sempre nei secoli dei secoli, amen. (Ndr. dopo lunga pausa, la Madonna, forse perché voleva ascoltare la mia omelia sul rapporto Gesù e il tempo ieri e oggi!). Sia lodato Gesù Cristo. Sono Io la Vergine Immacolata, il mio Gesù. Figli cari, sono venuta in mezzo a voi a portarvi il mio Gesù, la Croce Vivente. figli cari, accettatela, prendetela tra le vostre braccia. Figli miei, sono venuta a raccogliere i vostri cuori e portarli al mio Gesù.  Figli, donatemi i vostri cuori! È quello che Io desidero! I vostri cuori, il vostro Sì, il vostro amore al mio Gesù. Figli cari, non fate più sanguinare il mio Cuore, non fate sanguinare il Cuore del mio Gesù. Figli cari, voi non sapete quanto soffre il mio Gesù e il mio Cuore di Mamma! Ovunque verso le mie lacrime, ma non sono accettata, non sono accettata! Figli cari, non aspettate ancora, non aspettate ancora, figli miei, a lasciarvi plasmare dal mio Gesù. Offritemi i vostri Cuori, offritemi i vostri SI’, figli cari, e amate la Croce, amate i Cuori Santissimi di Gesù e di Maria. figlia mia, piccola Giulia della Croce, offriti vittima! (Giulia): Sì Mamma!) (Immacolata): Offriti vittima e bevi i calici che ti vengono donati per questa umanità (beve) per questa umanità che trafigge il Cuore del mio Gesù. Figli, fatemi crescere nei vostri cuori, fatemi, figli, fatemi vivere nei vostri cuori, nelle vostre case. Figli miei, vi amo e desidero racchiudervi nel mio Cuore Immenso di Mamma e di Fanciulla, desidero portarvi tutti dinanzi al Trono del mio Gesù. Figli miei, figli ministri, siate Croce per i figli della perdizione, siate alberi di Vita Nuova, crescete nel mio Amore. Figli miei, figli ministri, CRESCETE NELL’AMORE DI MARIA CHE VIENE IN MEZZO A VOI PER GUIDARVI E RADUNARVI AL CUORE DEL MIO GESU’. Figli miei,   voglio versare su di voi le lacrime di perdono e di amore, voglio segnarvi col Sigillo del mio Amore di Mamma Immacolata. Figli cari, figli del mio Cuore, sbocciate dinanzi alla Croce, sbocciate e ondate di profumi preziosi. Figli miei, desidero entrare nei vostri cuori  e donarvi il mio respiro, il mio Amore.  Ah, figli!  donatemi un attimo di sollievo aprendomi i vostri cuori! Apriteli, apriteli alla Croce del mio Gesù. Apriteli, figli al mio richiamo di Mamma e di fanciulla e lasciate, lasciate che Io prenda le vostre mani per guidarvi all’Albero dell Vita e della Verità. Vi amo e voglio che seguiate le mie orme di Mamma e di Fanciulla. Figli cari, vi benedico col mio Amore e col Fuoco dell Spirito Santo. Andate in pace, crescete e moltiplicatevi nel nome della Santissima Trinità. Andate in pace, figli, andate in pace.

(Preghiera di Giulia in estasi); “Vergine Santa, aiutami a condurre le pecorelle smarrite alla Croce del mio Gesù, aiutami ad annullarmi dinanzi al Segno Santissimo della Santa Croce del mio Salvatore”.

 

MESSAGGIO DELLE GRANDI FESTE DEI DUE CUORI (a Giulia)

 

 La festa Madre dei Due Cuori:  L’Eucarestia.      (Domenica, Corpus Domini. 2 giugno 1991 ore 15:50 alla quercia in sofferenza e crocifissione).

 L’Eucarestia è tutto per il cristiano perché nell’Eucarestia c’è tutto: c’è la Croce di Gesù, e se c’è la Croce, c’è l’Addolorate. Il che, porta in breve a concludere che c’è il Cuore di Gesù e il Cuore di Maria: CUORE DI AMORE E CUORE DI PERDONO. Qui ci vuol condurre Maria, perché qui troveremo il tutto della Misericordia del Padre: “venite con Maria al Banchetto del Figlio mio”. Ma sentiamolo tutto, questo messaggio dato da Maria, che offre a Giulia un Cuore.

(Giulia): Se sei Tu glorifica Dio!

(Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo come era nel principio ora e sempre nei secoli dei secoli, amen. (pausa di bevute). Sia lodato Gesù Cristo. Sono Io la Vergine Immacolata, il mio Gesù, figli cari, oggi vengo a portarvi  il Pane che scende dal Cielo. Vengo a portarvi  la Parola del mio Gesù. Unitevi, figli miei, unitevi e venite a partecipare al Banchetto del mio Gesù. Venite, figli miei, voglio nutrirvi col Corpo e il Sangue del Figlio mio, voglio farvi crescere in sapienza e santità.  Figli del mio Cuore Immacolato, venite, venite a prendere posto alla Mensa del mio Gesù: cibatevi e crescete nel suo Amore e nella sua Pace. Figli cari, sono Mamma e desidero che i miei figli crescano in abbondanza (beve). Tu, piccola Giulia, offriti vittima, vittima, (Giulia): Sì Mamma!

(Immacolata): offriti vittima per coloro che non vogliono ascoltare  la Parola Viva  che Dio Padre viene a portare in mezzo a voi. Figli cari, ascoltate il mio grido! Raccoglietevi dinanzi all’Altare (beve) del mio Gesù, attingete al Calice della Salvezza. Figli miei, non aspettate ancora, non aspettate ancora ma venite, venite con Maria al Banchetto del Figlio mio. Figli miei, figli del mio Cuore Immacolato, il mio Cuore sanguina! (Beve) non lasciate cadere queste goccie che sgorgano dal mio Cuore, raccoglietele, figli miei, raccoglietele e fatene tesoro. Figli del mio Amore, figli del mio Cuore Immacolato, unitevi alla Croce Santa, unitevi al mio Gesù e alle sue Vie che sono Verità e Vita. Figli cari, (beve) figli Ministri, alleviate i dolori del mio Gesù, amando e insegnando i suoi insegnamenti. Non deviate le Vie del mio Gesù. Figli cari, vi amo e vi benedico col Fuoco dello Spirito Santo nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Andate, andate per le vie e portate il Pane del Cielo che è la Parola del mio Gesù e crescete nell’Amore della Santissima Trinità.

 

Martedì 4 giugno 1991 ore 12 a casa, orale   (Dal Cuore di Maria al Cuore di Gesù)

“Sia lodate Gesù Cristo. Figlia mia, piccola Giulia della Croce, soffri per il tuo Gesù che viene calpestato e offeso, figlia mia, ma Io come Mamma piango alla vista di tanto dolore. Il mio Gesù non è accettato, offriti ancora vittima piccola Giulia della Croce. Figli tutti, amate il mio Gesù, amatelo e legate i vostri cuori, i vostri dolori, le vostre tristezze al suo Cuore. Fate sì che sia un’unica cosa con Lui,  con l’Unico Intermediario  Lui è la Primizia di tutte le cose,  fate sì che nella Primizia di tutto fiorisca il vostro Sì al suo Amore di Pastore Eterno. Figli miei, fatevi infiammare dell’Amore Infinito che emana il Suo Grande ed Immenso Cuore. Lasciate che Io parli di Lui con Amore di Mamma. Figli miei, Io vengo nel mondo per volere del Padre, per attirarvi al mio Gesù, per far sì che siate tutti una cosa sola col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Figli miei, il mondo con la sua cattiveria vi divide da Dio, ma Io come Mamma vi raccolgo come pulcini per portarvi al mio Gesù e farvi riposare alla Grande Quiete della Croce Santa. Figli cari, amate la Croce, amatela e non stancatevi di stare curvi sotto il peso della Croce.  Vi amo figli del mio Cuore e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo”.

giovedì  6 giugno 1991 ore 11 a casa, orale.  PARLA IL CUORE DI GESU’:

Pace e benedizione. Scrivi piccola Giulia del mio Cuore. Sono Io il tuo Gesù, il Gesù con il Cuore Immenso, il Gesù che elargisce il suo Cuore per tutta l’umanità. Io sono il Cuore che sanguina per i peccatori. Io sono il buon Pastore. Figli tutti, accostatevi al mio Cuore che gronda sangue per tutti voi, lasciatevi bagnare dalle gocce purificatrici. Figli, il mio Cuore di Pastore viene rinnegato, calpestato e offeso. Quanto dolore racchiude il mio Cuore! Eppure non è capace di odiare, da esso si elargisce un Amore Infinito per i suoi figli. fate pure voi la stessa cosa: figli cari, elargite i vostri cuori all’unico Cuore che vi ama con Amore Puro, Amore di duratura Eterna perché Io sono Padre  Eterno.  Non vi è altro Cuore che possa elargire tutto l’Amore che Io dono a voi. Figli cari, Io parlo a voi così perché siete i miei amici, parlo con semplicità di cuore perché vi amo e sono sempre pronto a salire sul legno della Croce anche per uno solo dei più piccoli. La mia Parola, non viene mai meno. Io Sono il Buon Pastore e non lascio le mie pecorelle perché il mio Amore è veritiero. Non ha limiti! La mia misericordia è infinita. Vi amo, figli miei, vi amo perché siete cari al mio Cuore di Pastore. Vi benedico col mio Cuore”.

 

Messaggi per la Festa del Cuore di Gesù,  Venerdì 7 giugno 1991

Dalla Mamma Addolorata a casa, orale, ore 12:30:

TUTTO E’ NELLA CROCE PERCHE’ IN ESSA C’E’ IMMENSO IL CUORE DI GESU’

“Sia lodato Gesù Cristo. Sono Io piccola Giulia la Mamma Addolorata. Piccola mia, vieni a riposare tra le mie braccia, vieni, piccolo fiore! Figlia mia, anche per te è caro (sofferto) il sì donato, anche la tua anima viene trapassata dalla stessa spada. Figlia mia, sii forte ancora, ho bisogno di voi, anime che vi immolate per i peccatori: il mondo è ormai alla perdizione. Figli, convertitevi alla Croce, amatela perché essa vi ha riscattati, non vi è altra via per ritornare, la Pace e l’Amore. solo essa vi può far vivere e vivere in Eterno. Figli, non vi sarà morte unendovi alla Croce, essa è la Vita perché tramite essa si vive. Entrate per la via della Croce. Cercatela, figli miei! In essa c’è tutto il Mistero della Salvezza. Amatela, gridate alla Croce con Amore ed essa si piegherà per raccogliervi fra le sue braccia grondanti di sangue: è il sangue dell’Amore Infinito che non smette mai di elargire le braccia per raccogliere l’umanità dispersa dalla confusione di satana. Figli, distruggete satana col segno della Santa Croce, annientatelo col Santo Legno del Crocifisso. Siate soldati della Croce Santa. Non stancatevi di gridare: LA CROCE E’ IL MIO SIGILLO, LA MIA VIA, LA MIA VERITA’! Vi amo, figli, e vi benedico con la Croce, col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Piccola Giulia, neanche oggi ti sono donati i dolori della crocifissione

Dallo Spirito Santo ore 18:30 a casa, orale:

(annota Giulia: vedevo un Globo Luminoso e al Centro una Colomba):

PREGHIERA DI LODE AL CUORE DI GESU’:

“Vieni piccola Giulia: scrivi per il tuo Gesù, non temere! Sono Io, il Fuoco dello Spirito Santo!”

O CUORE GRONDANTE DI SANGUE,

O ORANTE DIMORA DELL’UMANITA’,

NULLA PUO’ SUPERARE LA TUA DOLCEZZA,

NULLA PUO’ RACCHIUDERE NEL CUOR PROPRIO

IL TUO INFINITO AMORE.

NON VI E’ CUORE

CHE POSSA ASSOMIGLIARTI,

NON VI E’ CUORE

CHE POSSA IMITARE IL TUO AMORE.

TUTTO DI TE HAI DONATO,

TUTTO DONI,

ANCHE LE PIU’ PICCOLE GOCCE DI SANGUE.

O CUORE AMMIREVOLE

O DOLCE RIFUGIO DI OGNI TEMPESTA,

NULLA PUO’ CONSOLARE L’ANIMA MIA

NULLA PUO’ DONARMI LA CALMA O IL RIPOSO,

UN CUORE SOLO IO CERCO:

DOPO IL MIO VAGARE

UN CUORE SOLO MI PUO’ CONSOLARE:

IL TUO CUORE, MIO SIGNORE!

VIENI, MIO SIGNORE,

VIENI, PRENDIMI PER MANO

SONO STANCO E CONFUSO.

IL TUO CUORE IO CERCO,

NON NEGARMI IL TUO CUORE, GESU’,

VOGLIO RIFUGIARMI AL RIPARO

E LODARE PER SEMPRE QUEL CUORE IMMENSO.

SI’, MIO SIGNORE,

PRENDI LA MIA MANO, E NON LASCIARLA

PERCHE’ IO VOGLIO ESSERE TUO.

SONO SICURO DEL TUO AMORE,

NULLA PU0’ SVIARMI,

MA TI PREGO, MIO SIGNORE:

PRENDI LA MIA MANO

E CON ME LEGA IL MONDO

AL TUO GRANDE ED IMMENSO CUORE. AMEN!

 

Nello sconforto prega un Pater, un Ave e un Gloria al Cuore del tuo Gesù!

 

MESSAGGI DELLA FESTA DEL CUORE IMMACOLATO DI MARIA

(SABATO 8 GIUGNO 1991) Dall’Immacolata alla Quercia (in sola sofferenza durante le litanie che Giulia per metà canta, ore 16:30)

UN MESSAGGIO CON IL CUORE DA PORTARE AI MINISTRI DELLA CROCE

“Sono Io la Vergine Immacolata, la schiera dei Martiri e dei Santi, San Michele e il Ven. Domenico Lentini (beve). Figlia mia, sentivo il tuo desiderio e sono venuta qui all’Altare della Misericordia per donarti il mio Cuore Immacolato, prendilo (ndr. Franco vede Giulia che fa i gesti di prendere qualcosa). Prendilo, figlia mia e va dai miei figli ministri e daglielo, digli che Maria elargisce il suo Cuore per i figli ministri, dallo per primo al figlio Pasquale (ndr. si volta verso il marito). (Giulia):Mamma, cosa devo fare? (Immacolata): Figlia mia, figlia mia, va dai figli ministri e digli di elargire i loro cuori al mio richiamo, digli di convertirsi al mio Cuore ed al mio Amore di Mamma Immacolata. Fate presto, fate presto, figli miei! OFFRI IL MIO CUORE ESSO E’ RIFUGIO, E’ LA CAPANNA DELLA VITA E DELL’AMORE. Figli miei, creature mie, fate presto ad entrare nel mio Cuore di Mamma Immacolata.

IL PROGETTO CHE SI SVOLGERA’ IN QUESTO LUOGO E’ IL PROGETTO DI FATIMA E PRESTO PRESTO SI ADEMPIRA’.

Vi amo col mio Cuore immenso e vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Non temete, non temete satana che vuole distruggere il mio progetto. Andate avanti e combattete col mio Cuore Immacolato”.

 

 Da Gesù e Maria alla III Consacrazione ai Due Cuori a Lungro 8 giugno 1991 ore 20:15 IN Crocifissione.

Si terrà per una diecina di nuovi consacrandi nella casa di Francesca e Caterina Oriolo, e mentre in cattedrale è ormai finita la tumulazione di Mons. Giovanni Stammati: Il vescovo che credeva a Giulia. Dopo la Via Crucis e la recita del Rosario, in Crocifissione e sofferenza, parlano Gesù e Maria:

(Giulia): Se sei tu, glorifica Dio. Se sei tu, glorifica Dio. (Immacolata): Sia Gloria al Padre al Figlio e allo Spirito Santo, com’era nel principio, ora è sempre nei secoli dei secoli, Amen. (Giulia): Grazie Mamma! (e quindi è invitata a bere).

(Immacolata): Sia lodato Gesù Cristo. Sono Io la Vergine Immacolata, il mio Gesù, la schiera dei Martiri. Figlia mia, Piccola Giulia della Croce, bevi questi calici (beve), devili in riparazione delle offese recate al Cuore Santissimo e offriti vittima, vittima per quest’umanità, per questi figli. Figlia mia, offriti vittima per i Sacerdoti, per i figli del mio Gesù. FIGLI CARI, FIGLI TUTTI, VENGO A DISPENSARE NELLE VOSTRE CASE IL MIO AMORE IMMENSO DEL MIO CUORE IMMACOLATO, VENGO A PORTARVI LA CROCE DEL MIO GESU’: L’ALBERO DELLA VITA. FIGLI MIEI, AMATEVI GLI UNI GLI ALTRI, FATE SBOCCIARE NEI VOSTRI CUORI IL CROCIFISSO, LA CROCE DEL MIO GESU’. Figli, rinascete nell’Amore unico che è la Croce Santa del mio Gesù. Giro nel mondo come Pellegrina per rapire i vostri cuori e donarli al mio Gesù. Voglio portarvi al riparo delle sue ali. Voglio custodirvi nella Capanna del mio Amore (che per me è appunto il Rifugio preparato da Dio e di cui parla Giovanni nell’Apocalisse). Figli miei, elargite i vostri cuori, elargiteli all’Amore del mio Gesù e aggrappatevi alla Croce Santa, l’Unica Verità della Vita Eterna. Figli miei, vi unisco col mio Abbraccio di Mamma al mio Cuore enorme che attende con Amore. figli cari, non fate più sanguinare il mio Cuore e il Cuore del mio Gesù! non fatelo sanguinare, figli miei, ma venite, venite alla Croce del mio Gesù, venite alla Croce del mio Gesù, non aspettate ancora, figli miei, non aspettate ancora! Amatevi gli uni gli altri, amatevi, formate un'unica famiglia col mio Gesù e col mio Cuore Immacolato.

(Gesù Crocifisso): figli miei, sono il vostro Gesù, IL GESU’ CROCIFISSO, il Gesù che si è offerto sul legno della Croce per tutti voi. Figli miei, è per volere del Padre che mia Madre viene in mezzo a voi a raccogliervi come pulcini smarriti. Vi  amo, figli miei, vi amo, non voglio perdervi, venite, venite! Venite da me, dal Buon Pastore, dall’Unico Padre che vi guida sulla via della Verità e della Pace. Elargite i vostri cuori, camminate, camminate seguendo le mie orme, prendete la mia mano, prendete la mano del vostro Pastore. Camminate, camminate nel tunnel della Luce del vostro Dio. Figli miei, non disperdetevi, non disperdetevi! Sappiate che satana è forte e vuole distruggere il Progetto del Padre mio, ma voi siate soldati vincenti del mio Amore e della mia Pace. Vi amo,creature mie, vi amo e vi benedico col Fuoco dello Spirito Santo nel nome del Padre, del figlio e dello Spirito Santo. Andate in pace, figli miei, e crescete, crescete nel nome della SS. Trinità.

(Preghiera di Giulia in estasi): Padre Santo, aiutami ad annullarmi dinanzi alla Croce del mio Gesù. Aiutami a sopportare l’amarezza dei tuoi Calici. Aiutami a perdonare coloro che mi trafiggono. Aiutami a portare la tua Croce, mio Gesù”.


DIVENTA IL POSTINO DI MARIA DIVULGANDO IL SUO MESSAGGIO