Notizie da Sofferetti-24  n. 46, Lauria, 24 luglio 1991  

 

SIATE AGNELLI UNITI ALL'AGNELLO DI PACE

 

AL SANTUARIO DELLA MADONNA DEL POLLINO

Venerdì 19 luglio 1991

 

I MESSAGGI DELLA GIORNATA

 

1) In macchina in sofferenza, ore 10.35 (perso l'inizio perchè non attivato il registratore)

"... offriti vittima per l'umanità che sporca la Croce del mio Divin Figlio. Figli cari, restate uniti, non dividetevi. Satana si sta scagliando contro i figli Ministri per allontanarli dal mio Cuore e dal Cuore del mio Gesù. Io distendo° il mio Manto Prezioso per aiutare ognuno di voi. Figlio Mario, figlio Mario, chiedo a te ancora una volta di pulire il luogo della Quercia. Fallo, figlio mio ! a te è stata consegnata la Croce del mio Figlio Gesù, alzala, figlio mio, alzala e fa' trionfare il °Cuore della Croce, sconfiggi satana! Vi amo, figli cari, e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Venite, figli cari, vi aspetto. Piccolo cuoricino, offriti ancora vittima per il mondo".

 

2) Durante la Messa nel santuario del Pollino in crocifissione e sofferenza, ore 12.10

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen*. Shalom! Sia lodato Gesù Cristo. Sono Io la Vergine Maria, il mio Gesù, la schiera degli Angeli e dei Santi. Piccolo cuoricino, soffri soffri e offriti vittima*. (Giulia): Sì, Mamma!* (Immacolata): Figli cari, SONO DISPENSATRICE DELLA CROCE DEL MIO GESU'. Figli miei, sono venuta in mezzo a voi ad unirvi al legno della Croce del mio Gesù. Figli cari, spezzate le catene di satana che annebbiano e confondono le vostre vie. Spezzatele, figli cari, ed unitevi al mio Cuore e al Cuore del mio Gesù. Io vengo ad effondere su di voi il Fuoco dello Spirito Santo, vengo ad accendere i vostri cuori con la mia Luce e con la Croce del mio Figlio Gesù.

Figlio Mario, Sacerdote santo, è qui che ti aspettavo, è qui che volevo la tua parola, la tua voce. Figlio mio, figlio del mio Cuore Immacolato, benedici benedici questi luoghi, accendili, riscaldali col Fuoco dello Spirito Santo che a te è stato donato dal Padre, dal Figlio e dallo Spirito Santo.

Figli miei, figli del mio Cuore Immacolato, non aspettate ancora a camminare sulle vie del mio Gesù, abbracciate la Croce Santa, abbracciatela, figli del mio Cuore! tralasciate le vie che vi conducono al male e abbracciate il legno della Croce Santissima, abbracciatela, figli miei! I tempi sono ormai brevi, il mio Gesù verrà in mezzo a voi e camminerà con voi, ma siate pronti, preparati ad accogliere il suo Cuore, fate famiglia col mio Gesù, col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Figli miei, creature mie, amatevi gli uni gli altri, siate docili e miti di cuore, siate agnelli uniti all'Agnello Eterno, all'Agnello di Pace, all'Agnello di Vita Eterna. Figli miei, vi amo e vengo a radunarvi sotto il mio Manto di Mamma Materna. Fate splendere i vostri cuori alla Croce Santa. Figli del mio Cuore Immacolato* (pausa per la consacrazione della Messa), figli del mio Cuore Immacolato, venite, unitevi al mio Cuore, aggrappatevi all'Albero della Nuova Vita.

 

3) In sofferenza e crocifissione a casa, ore 20.15

Franco annota i particolari di questa particolare scena mistica raccontatagli da Giulia: "Giulia vedeva un globo dove usciva una voce come di tuono e una luce accecante, 15 minuti prima del messaggio l'altro l'attacca ripetutamente facendole rimettere tutto quello che aveva mangiato. Voleva che buttasse il crocifisso del collo (= il crocifissino del Lentini) e di andare con lui, ma lei riesce a mandarlo via. Prima del messaggio Giulia si fa una lunga bevuta in un calice grande con due angeli che lo sorreggono".

 

DAL CUORE DELL'ETERNO PADRE

 

"*SONO IO IL CUORE DELL'ETERNO PADRE. La pace e la benedizione del mio Divino Cuore scenda su di voi. Piccolo cuoricino mio, bevi* bevi nella coppa del mio Dolore*. Figlio Pasquale, è a te che mi rivolgo, sappi, figlio mio, che il mio Cuore non porta menzogna. Io sono Padre Eterno, ciò che esce dal mio Cuore è Giustizia e Verità. Figlio mio, lascia che si adempi il mio Progetto. Sono stato Io a cercarvi, non voi. Figlio mio, il tuo carico è pesante ma non supera le tue forze. Io sono il tuo Creatore, nulla mi sfugge. Figlio mio, lasciati guidare dalla mia Mano Santa. Figlio mio, cammina per la mia via, non temere, piccolo Pasquale! il tuo amore è caro al mio Infinito Cuore di Padre. Soffri soffri con me, figlio mio, ma non lasciare la mia Mano. Figlio caro, ciò che deve adempiere il mio piccolo cuoricino (= Giulia) è opera della mia Mano*. Figlio mio, non ostacolare i progetti del mio Cuore. Figlio*, tu neanche immagini il mio dolore* per quest'umanità che calpesta il mio Cuore che è Amore Infinito, ma, figlio Pasquale, aiutami, aiutami*, i tormenti sono enormi! Figlio mio, consola consola il Padre tuo che a te tende la sua Mano, consolami*, figlio mio! Io ho cercato te, figlio Pasquale, prima di cercare la Piccola Giulia della Croce. Ho formato il tuo cuore nel mio Cuore per farti camminare sulla via della Croce del mio Figlio Gesù. Ho formato il figlio Mario, Sacerdote santo, Sacerdote del mio Cuore di Padre Eterno, per guidarvi e proteggervi. Figlio mio Pasquale, lascia che il mio Progetto si adempia per la salvezza dell'umanità. Non temere, figlio mio! Piccolo angelo di pace e di salvezza, grandi cose adempirà il tuo cuore perchè l'ho plasmato col mio Amore. Figlio mio, allontana satana dalle tue vie, allontanalo con l'umiltà, con la pazienza e con la mia Parola che Io dono a te attraverso lo Spirito Santo. Ascoltala, figlio mio, ascoltala e lascia che Io adempia il mio Progetto. Soffri, figlio mio, soffri e stringiti alla Croce del mio Figlio Gesù, stringiti, piccolo Pasquale, e ama ama con infinità*.

Piccolo cuoricino mio, soffri ancora*! (Giulia): O Padre aiutami*! (Il Padre): Sì, mio cuoricino, ti aiuto perchè tu sei LA PIENEZZA DEL MIO AMORE. Donati, figlia mia, perchè attraverso di te e attraverso il figlio Mario passa il mio Gesù. Donati al mondo intero. Vi ho scelto per salvare l'umanità. Camminate sulla via spinosa, figli miei, e offritevi vittime vittime per il Cuore dell'Eterno Padre. Vi benedico col mio Infinito Amore di Padre, di Figlio e di Spirito Santo -.

 

(Preghiera di Giulia in estasi): O LUCE CHE INEBRIA GLI OCCHI DELL'ANIMA MIA, SOLLIEVO DI TUTTI I POPOLI, LUCE INESAURIBILE DELL'ETERNO AMORE, ELARGISCE L'ANIMA MIA AL CANTO DEL MIO UNICO TESORO. AMEN".