Notizie da Sofferetti-24  n. 48, Lauria, 2 agosto 1991  

 

FIGLI CARI, IO PIANGO NEL MONDO

PERCHE' SIETE DISPERSI

 

                                           NON SAPENDO COSA FARE PENSO ALL'ARCA DI NOE'

E' proprio così. Vedo anch'io come una tempesta abbattersi sul mondo e sento voci, come Noè, che mi invitano a condurre tutti verso la Nuova Arca che è la Croce di Gesù. Cerco di spingervi un po' tutti, ma mi chiedono però tante cose, alcune le ho fatte, altre no,  per altre zoppico, anche perchè non trovo la giusta corrispondenza . Faccio il mio meglio. Mi auguro che nessuno rimanga fuori dell'Arca della Salvezza per qualche omissione mia o di altri, e che la schiera celeste, che si è schierata in campo in prima fila, spinga tutti verso la Porta dell'Arca, che è Maria Immacolata e Addolorata. Se lei, infatti, ci tocca con il suo Amore e il suo Dolore, è sicuro il passaggio nell'Arca della Croce del suo Gesù, dove c'è per i tempi di oggi il Grande Cuore del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Per questa missione le voci mi fanno fornito di un certo 'bastone', non per bastonare ma per dare alle tante pecorelle smarrite la giusta direzione. Per quello che sono riuscito per ora a capire, lo vado facendo invitando:

1) ad accettare la Parola di Maria come la Parola di Gesù;

2) ad accogliere il Cuore di Gesù nel Cuore di Maria;

3) a consacrarsi  con un Sì totale a questi Due Cuori:      

     a) con un Sì solenne di cuore in un atto di consacrazione;    

     b) con una  conversione di  vita che abbandoni 'la terrenità o mondanità'incamminandosi per una via di perdono, di opere di carità, di giustizia e di pace;

     c) con una vita di preghiera fondata sul cuore per entrare nella preghiera, come insegna la Vergine Maria, e disporsi all'ascolto della Parola che lo Spirito Santo effonde nei nostri cuori con tutti i suoi doni per operare il Grande Miracolo dell'Eucarestia che dovrebbe finalmente, come nei Santi, fare di ogni uomo e dell'umanità tutta una Grande Ostia di Amore.

Tutto questo progetto va segnando Maria sui nostri sentieri, ma un po' ovunque nel mondo. Maria lo vuole affidare ai suoi figli Sacerdoti. Satana astutamente li sta trattenendo, con tutti i sofismi, lontani dalle 'vie di Maria'. Invito a pregare e immolarsi per i Sacerdoti perchè escano dalla falsa luce che li ha trattenuti dal correre a Maria, che pur dicono di amare ed amano, ma non come vuole il Grande e Immenso Cuore della Mamma Maria, che arde di giungere 'Pellegrina di Amore' nei loro cuori e sui loro altari.

MESSAGGI TRAMITE GIULIA

dal 26 al 28 luglio  1991

1) Venerdì 26/7/1991, ore 11, a casa orale (Giulia: "Vedevo un globo e un triangolo")

"IO SONO IL SIGNORE DIO TUO, NON C'E' ALTRO DIO ALL'INFUORI DI ME. NEL MIO NOME TUTTO SI ADEMPIE. Piccolo cuoricino, non essere preoccupata! la mia Luce è su di te e sulla tua casa. Il mio nemico si serve di tutto e di tutti per distruggere il mio Piano. Sii forte, piccola mia, e fortifica il figlio Mario. Ciò che dovete compiere voi due è grande e satana vuole distruggere il mio Piano. Siate forti perchè i tempi sono brevi. Figli cari, satana sta travolgendo il mondo. Figli, dovrò intervenire. La cattiveria è troppa, i miei figli non odono più i miei richiami, ormai per loro esiste il potere e il banchettare. A questo sono scesi i miei discepoli: Io che sono  venuto nella povertà! Io sono venuto per servire, loro fanno tutto al contrario: vogliono essere serviti. O poveri figli miei! aprite gli occhi, tornate all'Albero che Io ho piantato per la vostra salvezza, rifugiatevi al riparo della Croce. Figli, siate pronti e preparati al mio ritorno. Il mondo deve essere lavato, troppa è la sporcizia, tale da farvi diventare tenebre, ma il Cuore di Maria trionferà e con lei i figli dell'Amore e della Verità. Piccolo cuoricino mio, figlio Mario Sacerdote del mio Cuore, andate avanti, spezzate la rete, che satana porta nel mondo, col vostro amore. Vi amo e vi benedico col mio Cuore di Padre, Figlio e Spirito Santo. Neanche oggi avrai i Dolori della Crocifissione".

2) Sabato 27/7/1991, ore 11, a casa orale

"Shalom! Sia lodato Gesù Cristo. Figlia mia, sono Io la Vergine Maria. Piccolo cuoricino mio, ti amo, non scoraggiarti! Scrivi ciò che Io ti dico. Mi rivolgo a tutti. Figli, se Io mi preoccupo è perchè vedo quanto è forte la presenza di satana che ha avuto modo di operare in voi cambiamenti disastrosi, in conseguenza dei quali molti camminano indifferentemente nella più completa miseria, dopo aver ucciso l'anima, senza preoccuparsi del pericolo che li sovrasta. Vi è un nutrimento spirituale per l'anima e uno materiale a sostegno del corpo, ma, se la parte eletta è dimenticata, è la materia ad avere il sopravvento a danno dell'anima. Il mondo vi può dare solo soddisfazioni materiali, vi può infiammare il cuore per il raggiungimento del massimo benessere, può suscitare morbosità e affetti insani, ma mai spingervi verso la preghiera, il sacrificio o verso l'osservanza delle virtù che vi renderebbero testimoni fedeli della Legge Divina. Vedo piuttosto un eccesso di preoccupazione nell'uomo di oggi, stimolato a raggiungere il massimo del benessere e del divertimento. Figli, Io chiedo a voi figlio Mario e a te piccolo cuoricino, il vostro aiuto: aiutatemi col vostro amore a condurre i figli dispersi alla Croce del mio amato Gesù. Vi amo e con voi benedico il mondo col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo".

3) Domenica 28/7/1991, ore 15.45, alla Quercia in crocifissione e sofferenza

"(Giulia): Se sei tu, ti supplico, glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. (Giulia): Grazie, Mamma! (Immacolata): *Piccolo cuoricino mio, bevi* e offriti vittima per l'umanità. (Giulia): Sì, Mamma!* Mamma, aiutami, sono amari i calici*. (Immacolata): Piccolo cuoricino mio, soffri* soffri per il tuo Gesù*. Shalom shalom! Sia lodato Gesù Cristo. Sono Io la Vergine Immacolata e il mio Gesù. Figli cari, oggi voglio invitarvi ancora una volta alla conversione: figli cari, convertitevi alla Croce del mio Gesù, moltiplicatevi in Dio Padre. Figli cari, Io vengo a portarvi il Pane della Vita, vengo ad ondare di profumi spirituali i vostri cuori e i vostri corpi. Figli cari, vi amo, figli miei, e mi preoccupo per ognuno di voi. Figli, il mio Gesù è imminente a venire in mezzo a voi, siate pronti, elargite i vostri cuori, moltiplicatevi nel suo Amore e nella sua Pace, formate un unico cuore, figli miei: l'UNICO CUORE DI DIO CHE E' LA CROCE. Figli miei, non date tempo a satana che vuole distruggere il Progetto di Dio ombrando con la sua nebbia di cattiveria. Formate un'unica famiglia col mio Gesù, col mio Cuore Immacolato e Addolorato. Figli cari, Io piango nel mondo perchè siete dispersi e vengo per radunarvi e portarvi alla Croce del mio Gesù. Vengo a salvarvi, figli cari, e a stringervi al mio Cuore di Mamma Addolorata. Vengo a dispensare il Pane della Salvezza e della Vita Eterna che è la Parola del mio Gesù (ndr. come già altrove osservato, Gesù Parola è Gesù Pane è Gesù Sangue è Gesù Eucarestia: è cioè Gesù Croce, e allora noi saremo eucarestia, Corpo e Sangue di Gesù, se oggi sapremo accogliere come Maria il Verbo-Parola Gesù). Piccolo cuoricino mio, offriti ancora vittima*, (Giulia):Sì, Mamma! (Immacolata): offriti vittima per l'umanità che non vuole conoscere il mio Gesù (ndr. ribadita l'importanza dell'accesso a Gesù Parola attraverso la Fede, senza la quale c'è una conoscenza storica e teologica di Gesù, non la conoscenza della Fede, che come disse lo stesso Gesù instaura un rapporto plurimo con lui: di figlio, fratello, sorella e madre). E tu figlio Mario, Sacerdote santo, innalza la Croce del mio Gesù su questa valle (= Sofferetti), innalzala, figlio mio! falla trionfare, fai trionfare il mio Gesù, la Croce che viene calpestata. Figlio caro, asciuga il mio Cuore che sanguina per i figli Sacerdoti che non accettano il mio Cuore e il Cuore del mio Gesù. Figlio mio, moltiplica le Sante Messe al Sangue Preziosissimo del mio Figlio Gesù. Figli, figli Ministri, tendete le vostre braccia sulla Croce del mio figlio Gesù. I tempi sono imminenti. Figli miei, se nel mondo non c'è pace è perchè voi non amate la Croce del mio figlio Gesù. Imparate ad amare la Croce Santa, figli miei! guidate le pecorelle che avete smarrito col vostro comportamento. Figli miei, figli miei, non fate più piangere il mio Gesù! Effondo su di voi il Fuoco dello Spirito Santo che è la Pienezza di Dio Padre. Vi amo e vi benedico col Fuoco dello Spirito Santo nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Andate, figli, portate la Parola del mio Gesù e moltiplicatevi nel nome della SS.ma Trinità. E tu piccolo cuoricino mio, offriti* vittima! (Giulia): Sì, Mamma!*

(Preghiera di Giulia in estasi): Madre, aiutami ad annullarmi dinanzi al mondo, aiutami ad annullarmi dinanzi alle ricchezze, fa' che li mio cuore sia rivolto all'unico mio Bene del mio eterno Amore del mio Gesù. Amen".