Notizie da Sofferetti-24  n. 57, Lauria, 30 ottobre 1991  

 

LA CROCE SARA' LA VOSTRA UNICA SALVEZZA

LA VOSTRA LUCE, IL VOSTRO VIVERE

DUE MESSAGGI TRAMITE GIULIA

1) Martedì 15/10/1991, ore 9, a casa, orale (Giulia: - Vedevo un globo ed un triangolo)

"Vieni, piccolo cuoricino mio. Io sono il Padre. Io sono l'Infinita Misericordia. Figlia mia, quanto soffrire per il tuo Amato Bene! ma non temere perchè nella sofferenza c'è la vita. Figlia mia, rigenera altre vite nuove nel mio Nome perchè Io tutto posso e tutto sono^^^. Non temere se non sei compresa, specialmente dai figli Ministri che credono di essere tutto e di conoscere tutto. Figlia, la mia Vigna è vostra ed ognuno di voi ha il suo compito: TU HAI IL COMPITO DI COLTIVARE SOFFERETTI CON IL TUO AMORE E CON IL TUO SOFFRIRE, HAI IL COMPITO DI LEGARE ANIME ALLA LUCE DEI CUORI IMMACOLATI. Figlia, non essere triste per la poca comprensione dei tuoi cari, devi soffrire, piccolo cuoricino mio, non sono Io a farti soffrire ma la poca luce che l'umanità vede perchè è presa dalla nebbia nemica. Cuoricino mio, Io ho tanto amato e sono stato crocifisso! sono morto per donarvi la vita. Non temere, vieni, stringiti al mio Cuore. Colonne del mio Amore, non dividetevi, lavorate nella mia Vigna perchè voi dovete portare avanti la costruzione della mia Casa sotto la Grande Quercia. Tu figlio Mario, santo Sacerdote del mio Cuore, non temere! so quanto soffri ma so pure quanto mi ami, offrimi ancora il tuo amore e vai avanti, figli mio. Voi siete i frutti del mio Amore, amate, soffrite e perdonate senza misura. Vi amo e vi benedico col mio Cuore di Padre, di Figlio e di Spirito Santo".

  ^^^ SOLO CON LA CROCE  SI PUO' RIGENERARE L'UOMO

La Madonna gli apparirà 'incinta, con una grossa pancia'. Come avverrà? Il Padre dice di rigenerare 'nel suo Nome perchè Io tutto posso e tutto sono'. Passerà comunque per la sofferenza: 'nella sofferenza c'è la vita'. Quale sofferenza? Quella della Passione di Gesù presente nell'Eucaristia e quella dell' Addolorata, ma pure ogni nostra sofferenza accettata con amore e per amore nella Croce e con la Croce di Gesù. Il 'figlio nuovo di Maria' è annunciato appunto ai piedi della Croce: 'Donna ecco tuo figlio / ecco tua Madre'. Ai piedi della Croce la Pietà abbraccia l'intero Dolore dell'Uomo Gesù e di ogni uomo in Gesù, e inizia così la storia della vita della Croce e nella Croce, che sarà presto per Gesù 'Primizia di Croce di Resurrezione', ma per tutti si annuncia questo meraviglioso mistero e Maria sarà la Madre della Croce della Risurrezione. Ce lo aveva già detto il 10/9/1991: - Sono la Madre della Croce, sono la Pietà ... Io vi guiderò alla Croce della Risurrezione -. Tutto questo, penso, significa tanto 'il rigenerare nuove vite' da parte di Giulia, e di chiunque soffre, quanto ' la gravidanza dell'Immacolata'. Come avverrà? Come la prima volta: nel seno di Maria e per opera dello Spirito Santo. Quel mistero avvenne soprattutto nel Cuore di Maria, e logicamente si compirà ancora in quel Cuore, che Maria chiama appunto 'la  capanna del suo Cuore Immacolato' e quindi 'il trionfo del suo Cuore Immacolato'. Maria lo realizzerà guidandoci alla Croce con il suo Amore e con la sua Parola, come farà nel messaggio che segue, cioè del 18.

2) Venerdì 18/10/1991, ore 11, in crocifissione orale

"Shalom shalom shalom! Sia lodato Gesù Cristo. Figli, oggi vi invito ancora una volta alla conversione, al risveglio. Figli, destatevi dal sonno, destatevi, figli miei! non date tempo a satana. Io la vostra Mamma Immacolata vi chiedo con insistenza di pregare. Figli miei, satana vuole distruggervi, fate corone di Santi Rosari. Figli miei,  amate la Croce del mio Gesù, rifugiatevi nella Croce, fate sì che il vostro vivere sia solo per la Croce. Figli, non preoccupatevi di cosa indosserete o cosa mangerete. Che il vostro sguardo sia verso la Croce e tutto vi verrà donato. Non ingombrate il vostro fare con le cose del mondo. Figli, siate di Gesù e per Gesù, Io vengo per guidarvi alla Croce. Figli miei, verranno giorni molto duri, Io vengo per questo: vengo a prepararvi, figli cari! piango per quei figli che non vogliono udire, si sono dispersi nel fumo di satana. Figli miei, angeli miei, pregate e fate penitenza affinchè tutti i figli dispersi ritornino al mio Gesù. Pregate, figli del mio Cuore, affinchè i Progetti del Padre si adempino. Io vi amo e non vi lascio. Amate, figli miei, perdonate seminando la Parola del mio Gesù, non fatevi travolgere dal fumo nemico. SIATE LUCE NELL'AMORE DI MIO FIGLIO GESU'. Vi amo, figli tutti, e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo".

 

1) Alla Casetta del Lentini: domenica 20 ottobre 1991

a) durante la consacrazione alla Croce e ai Due Cuori, ore 12. 10, in crocifissione e sofferenza: dall'Immacolata

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. *Bevi, cuoricino mio, bevi*. Shalom shalom shalom! Sia lodato Gesù Cristo. Sono Io la Vergine Immacolata, il mio Gesù, la schiera dei Santi e dei Martiri, il mio figlio Domenico Lentini. *Piccolo cuoricino mio, cuore della Croce del mio Gesù, soffri* e offriti vittima*, (Giulia): Sì, Mamma!, (Immacolata) offriti vittima, figlia mia, per l'umanità che trafigge il mio Cuore e il Cuore del mio Gesù. Figli miei, oggi come Mamma vengo a raccogliervi sotto il mio Manto d'Amore. Figli miei, siate luce per l'umanità che si disperde, figli miei, siate luce per l'umanità che trafigge il mio Cuore, il Cuore del mio Gesù. Figli, figli del mio Cuore Immacolato, stringetevi alla Croce del mio Gesù, siate croci nella Croce dell'Amore del mio Figlio Gesù. Figli cari, oggi vi chiedo ancora una volta la totalità all'amore del mio Figlio Gesù, chiedo i vostri cuori. Figli cari, uscite dal tunnel di satana e legatevi all'Amore della Croce Santa. Figli cari, sappiate che satana è forte e vuole distruggere il vostro essere, vuole distruggervi, figli miei, vuole cancellarvi (ndr. il mondo di oggi ha questi segni distruttivi dell'umanità, dalla droga ai suicidi, alle varie guerre, ad ogni altro male. Maria è con noi per frenare la nostra incosciente collaborazione a satana e portare la vita e il trionfo della Croce e dell'Eucaristia). Figli, offritevi totalmente al vostro Gesù, donatevi in totalità alla Croce, camminate sulla mia scia di Pace e di Salvezza. Figli miei, sappiate che il Progetto che è iniziato a Fatima si sta adempiendo: il mio Cuore Immacolato trionferà e la Croce sarà la vostra unica Salvezza, la vostra Luce, il vostro Vivere. Figli miei, amatevi gli uni gli altri, amatevi, figli miei, sappiate che solo amando troverete la Pace, il Riposo e la Verità del mio Gesù. Figlio mio, figlio Mario, alza le mura* della mia Chiesa, alzale!* figlio Mario, ripara le ferite*, ripara col tuo amore. Figlio mio, Sacerdote santo, Sacerdote della Croce, soffri, figlio mio, soffri con Gesù e per Gesù. Figli Ministri, amate il mio Gesù, amatelo, togliete gli abiti che avete indossati e indossate la Croce; indossatela, figli miei, e portatela per le vie allontanando satana, spezzate le sue catene col vostro amore e col vostro indossare la Croce del mio Gesù. Figli cari, vi amo vi amo! pecorelle mie, seguite la mia scia di Pace e di Verità che è Pane di Luce e di Amore. Figlio mio, figlio mio, figlio mio Mario, offrimi il tuo amore per la salvezza dell'umanità. Vi amo, figli miei, e vi benedico col Fuoco dello Spirito Santo nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Crescete, figli miei, moltiplicatevi nella Croce e con la Croce del mio Figlio Gesù. E tu, piccolo cuoricino mio, soffri soffri, soffri, figlia mia, per l'umanità che non vede il mio Gesù. Lode lode lode lode lode lode lode lode lode lode lode lode lode (= 13).

(Preghiera di Giulia in estasi): O Albero della mia Croce, Splendore del del Divino Amore, trafiggi il mio cuore, trafiggilo al Legno della Vita, uniscimi ai Dolori del Perdono. Amen".

b) alla Consacrazione della Messa, ore 12.50: da Gesù

"Sono Io IL SEME DELLA VITA NUOVA, fate tesoro della mia Misericordia*, vivete nella Luce del mio Amore, crescete crescete crescete crescete crescete crescete crescete crescete, crescete nella Verità che è la Croce, crescete nella Verità. Piccola Giulia della Croce, ripara le mie mura, che crollano, col tuo soffrire e col tuo donarti".

2) Sotto la Quercia, ore 15.45, in crocifissione e sofferenza

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era in principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. (Giulia): Grazie, Mamma! (Immacolata): *Bevi, cuoricino mio, soffri soffri, croce del mio Gesù*. Shalom shalom shalom! Sia lodato Gesù Cristo. Sono Io la Vergine Immacolata, il mio Gesù, la schiera dei Martiri, il figlio Domenico Lentini, San Michele alla vostra difesa. Figli cari, oggi vengo ancora una volta a portarvi la Croce del mio Gesù: l'Albero della Vita e della Luce. Figli cari, vi invito alla conversione e alla preghiera; figli miei, fate penitenza. Figli cari, sappiate che satana è forte e vuole distruggervi. Figli miei, legatevi alla Croce del mio Gesù, fate corona di Santi Rosari. Figli miei, il mio Cuore Immacolato trionferà. Figli miei, siate soldati vincenti dell'Amore del mio Gesù, fate tesoro della Croce Santa. Figli miei, distruggete satana col vostro amore alla Croce Santa, alla Croce del mio Gesù. Figli miei, non trafiggete ancora il Cuore mio e il Cuore del mio Figlio Gesù, elargitevi all'Amore Misericordioso del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Figli, venite a dissetarvi alla fonte dell'Amore, alla sorgente della Vita. Figli miei, vi amo e non voglio perdervi. Figli, figli miei, pregate, pregate senza sosta! Figli miei, sappiate che i tempi che verranno saranno duri, legatevi alla Croce del mio Gesù, fate un tutt'uno col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Amatevi gli uni gli altri. Non disperdetevi, figli miei, non lasciatevi travolgere dalle ondate di satana. Figli miei, figli del mio Cuore Immacolato, datemi un attimo di sollievo, consolate il mio Cuore e il Cuore del mio Gesù amandovi a vicenda. Figli, fate fiorire Santi Rosari in riparazione delle offese ai Cuori Santissimi. Figli miei, Io sono qui, sono Pellegrina nel mondo per portarvi alla Croce del mio Gesù. Figli, non disperdetevi, figli miei, non disperdetevi! Sappiate che i tempi sono duri, siate forti, figli miei: forti nell'Amore del mio Figlio Gesù. E tu, croce del mio Gesù, offriti vittima vittima! figlia mia, soffri per il tuo Gesù; cuoricino, soffri, porta tu la Croce del mio Gesù, offriti vittima, piccolo cuoricino mio! Figli Ministri, offritemi i vostri cuori, accettatemi come Mamma. Figli miei, vengo per la vostra salvezza, vengo per guidarvi alla Croce del mio Gesù, elargitemi i vostri cuori, offritemi il vostro amore di figli. Vi amo e vi stringo al mio Cuore Materno. Vi benedico col Fuoco dello Spirito Santo nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Crescete nel nome della  SS. Trinità. Portate la Santa Benedizione ovunque andate, figli del mio Cuore Immacolato. Lode lode lode lode lode lode lode lode lode lode lode lode lode lode lode lode (= 16).

MESSAGGIO ALLA GRANDE QUERCIA DEL 24/10/1991

a Giulia in crocifissione e sofferenza, ore 15.45

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era in principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. (Immacolata): *Soffri, cuoricino mio, soffri*. Shalom shalom shalom! Sia lodato Gesù Cristo. Sono Io la Vergine Immacolata, il mio Gesù, la schiera dei Martiri. Figli cari, oggi Io vengo in mezzo a voi mandata da Dio Padre a risvegliarvi; figli miei, vengo in mezzo a voi a raccogliervi, figli cari, ad invitarvi ad amare il mio Gesù. FIGLI, LA MIA PRESENZA IN MEZZO A VOI E'TALMENTE VIVA E REALE CHE NEANCHE VI RENDETE CONTO DELLA GRAZIA CHE IL PADRE VI DONA. Figli, il mio nemico vuole distruggervi, vuole trascinarvi alla morte e alla distruzione. Figli*, amatevi gli uni gli altri, rompete gli argini che vi dividono dalla Luce del mio Gesù. FIGLI*, FIGLI MINISTRI, E' A VOI, E' A VOI CHE OGGI COL CUORE SANGUINANTE* VOGLIO CHIEDERVI DI AMARMI. FIGLI MIEI, AMATEMI, AMATE IL MIO GESU', AMATE LA CROCE. FIGLI, NON ASPETTATE ANCORA, NON ASPETTATE ANCORA! Figli miei, Io sono Pellegrina nel mondo intero per salvarvi, figli, aiutatemi! figli miei, aiutatemi a rompere le catene dell'odio. Figli miei, figli Ministri, fate trionfare il mio Gesù, abbracciatevi al mio Cuore di Mamma Immacolata e Addolorata. Figli miei, satana vuole distruggere il capolavoro di Dio, non permettetegli questo. Figli miei, non date adito alla sua cattiveria. Figli miei, figli miei, il mio Progetto d' Amore è sulla scia della Croce che Io per volere di Dio vengo a portarvi. Figli miei, vengo a prepararvi al Grande Evento: il Grande Segno si innalzerà al cielo, figli miei, e la Croce che Io vengo a portarvi è il Segno della Vita e della Vittoria di tutto e in tutto. Figli miei, il Trionfo dell'Eucaristia si innalzerà dinanzi ai vostri occhi. Figli Ministri, siate pronti, indossate gli abiti della Croce e vivete per la Croce. Figli miei, soffrite col mio Gesù, non indietreggiate! Figli cari, sappiate che satana usa ogni mezzo per distogliervi, per distruggervi. Figli, legatevi al Santo Rosario, legatevi alla mia mano di Mamma Addolorata e Immacolata*. Tu, piccolo cuoricino del mio Gesù, offriti vittima vittima per i figli che camminano nel fumo di satana. Piccolo cuoricino mio, dovrai soffrire ancora, sei  disposta ad andare ancora avanti ? sappi che la sofferenza è enorme! (Giulia): Mamma, voglio camminare con la Croce del mio Gesù, Sì, sono pronta! (Immacolata): cuoricino mio, cuoricino del mio Gesù*, guarda, figlia mia, guarda come è enorme! (Giulia, gridando e piangendo dinanzi ad una visione che le sarà fatta scrivere il 29 c. m. ): MAMMA MAMMA MAMMA, CANCELLALO! CANCELLALO! CANCELLALO! CANCELLALO! (Immacolata): Figlia mia, cuoricino mio, c'è bisogno di molta preghiera, penitenza e digiuno. VA', FIGLIA MIA, VA' DAI GRANDI DEL MONDO, DAI VESCOVI, E DIGLI DI TOGLIERE GLI ABITI DI POTERE E DI INDOSSARE LA CROCE DEL MIO GESU'. Pregate molto, figli, pregate molto! Io sono sempre con voi, guiderò i vostri passi. Figli cari, non vi abbandono, elargisco il mio Cuore per stringervi. Figli cari, siate forti, pregate restando uniti, non dividetevi, figli miei, non dividetevi! Figli, asciugate le lacrime, asciugate le lacrime del mio Gesù offrendo il vostro Sì, il vostro Sì totale, questo Io come Mamma vi chiedo: Sì totale alla Croce del mio Gesù. Vi amo e vi benedico col Fuoco dello Spirito Santo nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Andate in pace, crescete nel nome della SS. Trinità. Lode lode lode lode lode lode lode lode lode lode lode lode lode lode lode lode lode lode lode lode lode lode lode lode lode lode (= 26).

(Preghiera di Giulia in estasi): Madre del mio Gesù, aiutami ad annullarmi dinanzi alla Croce, aiutami a portare l'enorme peso sul mio cuore, trafiggilo, squarcialo per il mio Gesù. Amen".

Questo come Mamma vi chiedo: SI' TOTALE ALLA CROCE DEL MIO GESU'

La visione della catastrofe alla Quercia (di cui dopo), insieme alle altre precedenti, ci vengono messe dinanzi come avviso di un pericolo che incombe sull'umanità e non per atterrirci. La Madonna è Mamma e come tale ci educa portandoci a capire che il tutto sta già avvenendo e potrebbe peggiorare perchè è frutto del veleno di odio, di invidia e di attaccamento alle cose della terra, e tutto questo è seme di satana. Maria, ancora come Mamma, ci dice che per questo è in mezzo a noi, e con la sua presenza viva e reale: '... a risvegliarvi, ... a raccogliervi, figli cari, ad invitarvi ad amare il mio Gesù". Lei è Mamma di Gesù e desidera e sa che solo l'amore al suo Gesù ci salva, non, però, un amore di fede vaga ma un amore di Croce. E l'amore di Croce c'è quando come Gesù ci si immola alla Volontà del Padre per salvare i fratelli in pericolo e quando il fratello diventa l'oggetto congiunto della nostra preghiera , del nostro impegno quotidiano, del nostro amore e del nostro perdono. Questa è la Croce di Gesù, questo Maria ci chiede come Mamma: "Figli, asciugate le lacrime, asciugate le lacrime del mio Gesù offrendo il vostro Sì, il Vostro Sì totale, questo Io come Mamma vi chiedo: Sì totale alla Croce del mio Gesù". Lo scopo per cui Maria è in mezzo a noi è per chiedere la nostra fede, le nostre preghiere, la nostra offerta di vittime con Gesù e in Gesù, però vedo ancora tante incertezze ovunque, Sì dati a metà, in dubbio o di piacere per un posto di apparizione e non per un altro, quasi la Madonna potesse essere ad una parte mamma e ad un' altra turista di passaggio, e soprattutto vedo il ritardo della Chiesa, Vescovi e preti, a cui la Madonna chiede di essere creduta e accettata come mamma: - Figli Ministri, offritemi i vostri cuori, accettatemi come Mamma (mess. del 20 c.m. alla Quercia). Lo faranno i confratelli Sacerdoti e i Vescovi? Sì, se si affretteranno a liberarsi di quella mentalità che li fa considerare pieni di potere e non al servizio di Cristo, unico nostro Maestro.  - Va', figlia mia, va' dai Grandi del mondo, dai VESCOVI, e digli di togliere gli abiti di potere e di indossare la Croce del mio Gesù -. In attesa preghiamo e offriamo qualcosa, con la certezza che in quest'ora, decisiva per il mondo e per l'intera storia della salvezza, Maria è in mezzo a noi e con noi: - Pregate molto, figli miei, pregate molto. Io sono sempre con voi, guiderò i vostri passi. Figli cari, non vi abbandono, elargisco il mio cuore pre stringervi".

LA VISIONE DEL 24/10/1991 ALLA QUERCIA (scritta il 29 c.m.)

"Vieni, figlia mia, scrivi ciò che hai visto nella giornata del ventiquattro e consegnalo al figlio Mario. Non temere! Io sono la Mamma della Croce . VEDEVO UN BUIO ENORME, NESSUNA LUCE RISPECCHIAVA. IO ERO GUIDATA DA UNA LUCE INTERIORE. IL BUIO SI TRASFORMO' IN UN MARE DI ACQUA CHE COPRIVA TUTTA L'UMANITA'. DOPO CHE TUTTO ERA SOMMERSO APPARVERO SETTE LUCI SORRETTE DA SETTE CANDELIERI. LA LUCE ERA TALMENTE FORTE CHE RISPECCHIAVA TUTTA LA TERRA, MA LA VISIONE ERA AGGHIACCIANTE: IL MONDO ERA PIENO DI CADAVERI, NON C'ERA NESSUNA VITA! - martedì, 29 ottobre (1991), ore 8.25".