Notizie da Sofferetti-24  n. 78

Lauria, 20 luglio 1992  

LUCE TRA LUCI AL S. ELIA DI LAURIA

 

1) Venerdì 3/7/1992, ore 10.40, a casa, orale

"Parla Gesù: - Figli, oggi vi chiedo di pregare per i Grandi del mondo. Vi chiedo il silenzio della Roccia perché Io sono seduto su di essa. Figli, siate rocce perché i tempi che verranno non sono belli. Sì, figli miei, vi parlo con parole semplici affinché voi possiate capire. Figli cari, siete in pochi quelli che avete capito qualcosa su ciò che Io voglio dirvi. Pochi ascoltano le mie parole, cosa devo fare ancora? Non mi ascoltate o se ascoltate intendete a modo vostro. Non riflettete perché non vi fa comodo: perché, presi dal mondo, vi costa troppo lasciarlo e pensare un po' a ciò che Io vi dico. Soprattutto mi rivolgo ai figli Grandi del mondo: cosa devo dirvi? Vi amo, lo sapete bene, sapete anche di sbagliare ma continuate a non volermi riconoscere. Sapete anche che Io sono Verità e Luce, ma non vi fermate. Voi dite: tanto èMisericordia! E' pure vero, ma dimenticate che Io sono anche Giustizia e la mia Giustizia avverrà in silenzio. Figli, rinnovatevi finché fate in tempo. Io sono sempre pronto ad accogliervi nelle mie braccia. Vi amo e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Neanche oggi avrai i Dolori della Crocifissione".

2) Domenica 5/7/1992, ore 15.45, alla Quercia, in crocifissione e sofferenza

"(Giulia): "Se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. (Giulia): *Mamma, perché piangi? Mamma, perché piangi? (ndr. visione sul Papa tenuto legato da preti, ma che scriverà l'8 luglio) Fermali fermali!* fermali fermali!* fermali fermali!* (Immacolata): Shalom shalom shalom shalom! Sia lodato Gesù Cristo. Sono Io la Vergine Immacolata, il mio Gesù, la schiera dei Martiri, il figlio Domenico Lentini. Figli cari, oggi ancora una volta vi invito alla conversione, vi invito a portare la Parola del mio Gesù nei luoghi bui. Figli cari, i tempi che verranno saranno duri. Io come Mamma vengo per raccogliervi e guidarvi al Cuore del mio Gesù. Figli miei, amatevi gli uni gli altri, spezzate le catene di satana che vi portano alla perdizione: alla morte. Figli cari, unitevi alla Croce del mio Gesù, all'unica Luce di Vita Eterna. Figli miei, il mio Cuore Immacolato trionferà nel mondo: la Luce e la Croce brilleranno nel cielo. Siate pronti e preparati! Figli miei, figli Ministri, mi rivolgo a voi col Cuore Trafitto: amate il mio Gesù, amatelo, fate tesoro della Parola che Io sto divulgando per ognuno di voi. Ma fate presto, figli miei! fate presto perché i tempi che verranno saranno tempi di dolore. Vi amo e vi benedico col Fuoco dello Spirito Santo, che è Pace, Amore e Gioia, nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. ANDATE AVANTI E CRESCETE CON LA CROCE DEL MIO GESU'. Vi amo, figli, vi amo! Lode lode lode lode lode lode lode (=7). Sia lodato Gesù Cristo.

(Preghiera di Giulia in estasi): Madre, pietà di me peccatore, pietà di me che offendo il tuo Cuore, pietà dei figli che trafiggono il mio Gesù, pietà di chi non comprende il tuo Amore. Amen".

3) Mercoledì 8/7/1992, ore 12, a casa, orale

"Parla Gesù: - Vieni, figlia mia. Non temere, non vi accadrà nulla. Figlio Mario, Sacerdote del mio Amore, non essere preoccupato, il mio Spirito è su di te, nulla può farti sviare dalla mia Luce. So quanto soffri, il mio Amore alleggerirà il tuo soffrire. Sii paziente ancora, piccino mio, vai avanti con la mia Croce! Piccola Giulia, ora scrivi ciò che hai visto domenica sotto la Grande Quercia. VEDEVO TANTI SACERDOTI, TUTTI VESTITI DI NERO, E IN MEZZO A LORO C'ERA UNA DONNA TUTTA VESTITA D'ORO, CON COLLANE, ANELLI, I CAPELLI LUNGHI E GIALLI E COMANDAVA AI SACERDOTI: I SACERDOTI TENEVANO IL PAPA LEGATO AD UNA COLONNA, VESTITO DI ROSSO, E LA DONNA ORDINO' LORO DI INCHIODARLO AD UN PALO A FORMA DI CROCE. IL PAPA PIANGEVA E LE SUE LACRIME ERANO DI SANGUE. LA DONNA ERA GIOIOSA E AVEVA FRETTA E INSISTEVA PER LA CROCIFISSIONE. Figlia, consegnalo al figlio Mario questo scritto. Pregate, figli! Vi amo e vi benedico col Fuoco dello Spirito Santo".

Dopo la visione dell'8 compare l'esserino e Giulia annota: "Compare l'esserino infuriato, dicendomi: - Devi finirla perché mi dai fastidio, anche il tuo prete mi dà fastidio -. Poi incomincia a picchiarmi sulla testa dicendo che ci uccide perché lui sarà il vincitore. Io alzo la Croce in silenzio e lui va via".

4) Nel 31° di Sacerdozio alla Quercia, a Giulia, in crocifissione e sofferenza, giovedì, 9/7/1992, ore 22

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen* (forti dolori di parto). Shalom shalom shalom shalom! Sia lodato Gesù Cristo. Sono Io la Vergine Immacolata, il mio Gesù, la schiera degli Angeli e dei Santi, il figlio Domenico Lentini. Figlio Mario, lucerna del mio Cuore Immacolato, grazie per l'amore che offri ai Cuori Santissimi, grazie, figlio mio, grazie!* (pausa per la Consacrazione) cammina sempre con la luce del mio Gesù, elargisce il tuo amore ai fratelli che si affidano al tuo amore. Figli miei, i tempi sono brevi, la Venuta del mio Gesù è imminente, siate forti, figli cari, siate forti! amatevi gli uni gli altri, siate colonne del mio Amore di Mamma e di Fanciulla. Figli, non disperdetevi dinanzi alle tempeste, non disperdetevi, creature mie! Il mio Cuore Immacolato trionferà e la Luce è la Croce Santa. Colonne dell'Amore del Padre, siate saldi, saldi nella preghiera, abbracciate la Croce del mio Gesù, non staccatevi da essa. Figlia mia, Piccola Giulia della Croce, soffri soffri per il tuo Gesù che viene trafitto, (Giulia): Sì, Mamma!, (Immacolata): offriti ancora vittima , creatura mia! Vi amo e vi benedico con la Luce dello Spirito Santo nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Lode lode lode lode lode lode lode lode (=8). Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù!

(Preghiera di Giulia in estasi): O mio Signore, sorgente viva, abbi misericordia, purifica l'anima mia, amami, riscaldami col tuo Amore di unico tesoro. Amen".

5) Venerdì 10/7/1992, ore 10. 40, a casa orale

"Parla Gesù: - Figlia mia, consola il mio Cuore con tuo amore. Figlia, porta tu la Croce. (Giulia): Sì, Gesù! (Gesù): Figli, il mio Cuore sanguina perché non vengo ascoltato, siete duri, pensate solo alle cose mondane e mi lasciate solo. Quanta tristezza! Io solo come nell'Orto degli Ulivi prego dicendo ancora: Padre perdona loro perché sono ciechi e sordi, non vogliono nè sentire e nè vedere. Figli, quando riconoscerete di ritornare sui miei passi? Figli, vi state precipitando, da soli cadete sempre di più nelle tenebre, date spazio al mio nemico. Figli cari, destatevi dal sonno, Io vi voglio nel mio Prato Verde, vi voglio nella mia Vigna. Col Cuore grondante di sangue vi dico: amatemi come Io vi ho amati! Ritornerete a vivere perché ora siete morti, il mondo vi ha estrianati dalla mia Luce. Figli, Io vi voglio vivi nella mia Luce e nella mia Pace. Amatevi gli uni gli altri, perché solo amando riconoscerete di amarmi. Figli, Io vi ho generati nell'Amore con Amore vi aspetto nel Giardino del mio Cuore. fate presto, figli! VI amo e vi benedico col Fuoco dello Spirito Santo. Piccola Giulia, soffri e tieni la Croce. Neanche oggi avrai i Dolori della Crocifissione".

5) Domenica 12/7/1992, ore 15.45, alla Quercia, in crocifissione e sofferenza

"(Giulia): Sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. *Figlia mia, bevi i calici di dolore del mio Gesù*. Shalom shalom shalom! Sia lodato Gesù Cristo. Sono Io la Vergine Immacolata. Figli cari, oggi ancora una volta col Cuore Sanguinante vi invito alla conversione, ad amarvi gli uni gli altri. Figli cari, i tempi che verranno saranno duri. Figli miei, Io vi supplico col Cuore squarciato: figli miei, fate presto! fate presto ad abbracciare la Croce del mio Gesù! non rinnegatelo, figli miei! mi rivolgo a voi figli Ministri: non trafiggete ancora il mio Gesù! siate un'unica cosa, fate un'unica famiglia col mio Gesù che viene per la vostra salvezza, elargite il vostro amore a Gesù che soffre per tutti voi. Figli, fate presto! E' questo il messaggio che oggi Io vi lascio. Figli miei, pregate pregate pregate senza sosta! FIGLI MIEI, IL MIO CUORE IMMACOLATO TRIONFERA' MA NESSUNO DI VOI CONOSCE COME AVVERRA'. Tu, piccola Giulia, soffri e offriti vittima per i Grandi del mondo: (Giulia): Sì, Mamma!* Vi amo, figli cari, e non voglio perdervi. Vi benedico con il mio Cuore Trafitto nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Andate e portate la mia Pace. Lode lode lode lode lode lode lode lode lode (=9). Sia lodato Gesù Cristo.

(Preghiera di Giulia in estasi): O Croce della mia salvezza, abbraccia coloro che sono dispersi, accogli coloro che si sono smarriti e allarga le tue braccia sull'umanità peccatrice. Amen".

6) A S. ELIA DI LAURIA (domenica 12/7/1992, ore 19.10, in crocifissione e sofferenza)

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. Shalom shalom shalom! Sia lodato Gesù Cristo. Sono Io la Vergine Immacolata, il mio Gesù, la schiera degli Angeli e dei Santi, il figlio Domenico Lentini. Figli cari, oggi vengo a portarvi il sigillo del mio Gesù, che è la Croce del mio Gesù: l'Albero Verde della Vita. Figli cari, andate avanti, perché la nave è avviata da Fatima. Figli, figli Ministri, vestitevi di Croce, di Pace, di Luce e di Verità e camminate camminate come soldati vincenti dell'Amore della Croce Santa. Figli miei, figli Ministri, vi voglio soldati vincenti dell'Amore, amate il mio Gesù, vestitevi di Croce, figli cari, e camminate con me, con la Mamma Fanciulla che viene per portarvi al Trono di Dio. Figli Ministri, camminate camminate perché la schiera del mio Gesù parte da qui alla Verità della Croce Santa (= Da S. Elia alla Quercia di Sofferetti). Vi amo e vi benedico col Fuoco dello Spirito Santo che è Pace, Amore e Verità. Lode lode lode lode lode lode lode lode lode (=9).

(Preghiera di Giulia in estasi): Luce di Eterna Luce, aiutami a portare la tua Parola, la tua Verità ai figli che vivono nell'ombra del male. Amen".

(Dopo la Consacrazione della Messa): da Gesù: "Io sono la VITA DELLA RESURREZIONE, MANGIATE AL BANCHETTO DELLA VITA ETERNA. AMEN".