Notizie da Sofferetti-24  n. 80

Lauria, 19 agosto 1992 

con amore ardente preghiamo

PERCHE' IL SOLO OVILE SOTTO IL SOLO PASTORE

E' ALLE PORTE

1) Domenica 26/7/1992, ore 15.45, alla Quercia, in crocifissione e sofferenza

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. *Figlia mia, bevi i calici che oggi stanno offrendo al mio Gesù, soffri!* Shalom shalom shalom! Sia lodato Gesù Cristo. Sono Io la Vergine Immacolata. Figli cari, oggi vi invito ancora una volta ad immolarvi per la salvezza del mondo. Figli miei, figli del mio Cuore Immacolato, offritevi vittime di espiazione per i Grandi del mondo che trafiggono il mio Cuore e il Cuore del mio Gesù. Figli, pregate con costanza, pregate, figli miei! pregate il Padre che usi misericordia sui Grandi del mondo, sui figli Ministri. Figli miei, Io come Mamma vengo per la vostra salvezza, ma siete in pochi, siete in pochi a rispondere al mio richiamo, ad ascoltare il mio pianto agonizzante. Figli miei, piango per ognuno di voi. E' questo il mio messaggio. Pregate pregate pregate affinché Io possa aiutarvi. Figli miei, non indietreggiate dinanzi al Pane che Io vengo a portarvi, che è Parola di Dio. Siate croci viventi, figli miei! i tempi che verranno saranno duri! Tu, piccola Giulia, cammina con la Croce del mio Gesù, non fermarti, cuoricino mio! conosco i tuoi dolori, le tue sofferenze, ama ama il mio Gesù. Figli, aiutatemi a salvarvi, aiutatemi, figli miei! Vi amo e vi benedico col Fuoco dello Spirito Santo, sappiate che il mio Cuore Immacolato trionferà con la Croce del mio Gesù, nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Lode lode lode lode lode lode lode lode (=8). Sia lodato il Cuore di Gesù Sanguinante per l'umanità peccatrice".

2) ALLA CONSACRAZIONE A MENDICINO CS (lunedì, 27/7/1992, in crocifissione e sofferenza, ore 19.30 nella casa di MENA SANTELLI della parrocchia di S. Nicola di Bari; presenti il parroco don Battista, Anna Maria Ventura e una ventina di persone)

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. Shalom shalom shalom! Sia lodato Gesù Cristo. Sono Io la Vergine Immacolata, il mio Gesù, la schiera dei Martiri e dei Santi, il figlio Domenico Lentini. Figli carissimi, figli del mio Cuore Immacolato, oggi vi invito ad immolarvi. Figli miei, attaccatevi all'ancora del mio Amore e della Misericordia del mio Figlio Gesù. Figli cari, soffrite soffrite per i Grandi del mondo che trafiggono il mio Cuore e il Cuore del mio Gesù. Figli cari, vi amo! figli, unitevi alla Croce del mio Gesù, unitevi all'Amore del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Figli, non temete le tempeste del mondo, non temetele, figli miei, ma camminate con la Croce e per la Croce. Figli, figli miei, non indietreggiate dinanzi all'Amore che si elargisce nel mondo per ognuno di voi. Figli Ministri, mi rivolgo a voi: amatemi, figli miei, amatemi! alleggerite i dolori del mio Cuore di Mamma che viene trafitto. Figli, figli miei, ah*, figli miei, elargite i vostri cuori, elargiteli, figli miei! Presto molto presto la Misericordia del mio Gesù scenderà su di voi ondandovi dell'Amore costante del mio Gesù. Vi amo, figli miei, e vi benedico col Fuoco dello Spirito Santo che è Amore, Pace e Gioia. Lode lode lode lode lode lode lode (=7). Sia lodato il Nome di Gesù. Amen.

(Preghiera di Giulia in estasi): Madre dell'Amore e della Sofferenza, aiutami ad accettare la Croce, aiutami a stendere le braccia sul legno della Verità e della Vita Eterna. Amen".

3) Giovedì 30/7/1992, ore 10.40, a casa, orale

"Parla Gesù: - Piccina mia, vieni, stringiti al mio Cuore. Figlia, so quanto soffri, ma non temere, il Sole della Giustizia è vicino, coraggio, piccina del mio Cuore! Ti amo, questo deve bastarti, nelle sofferenze allarga le tue braccia e stringimi. Figlia, il tuo soffrire mi dà sollievo, ma non vedo l'ora di stringerti tutta per me, voglio giocare con te perché sei la mia piccina. Sei così fragile ed Io ti amo perché gioisco nel giocare col tuo cuoricino che non dona un respiro senza aver detto: ti amo! ed Io raccolgo questo tuo amore. Figlia, se tutti rispondessero come fai tu e se tutti soffrissero come lo sai fare tu, ah! che pace regnerebbe! ma continua a soffrire, piccina mia! non stancarti, amami col tuo piccolo cuore trafitto e stringiti al tuo Amato Bene. Figlia, consola il mio Cuore e porta sempre la Croce, non dimenticare il primo messaggio che custodisci nel tuo cuore e vai avanti. Ti amo e ti benedico col mio Amore. Amen Amen Amen Amen".

4) Venerdì 31/7/1992, ore 10.40, a casa, orale

"Parla Gesù: - Figlia mia, vieni, scrivi ciò che Io ti dico, non preoccuparti. Io sono il vostro Signore. Figli, il mio Cuore sanguina, la mia voce non viene ascoltata. Mi rivolgo ai figli Ministri che mi stringono in ogni momento tra le mani: FIGLI MIEI, E' GIUNTO IL TEMPO DI RICONOSCERMI CHE IO SONO UNA COSA SOLA COL PADRE E CON LO SPIRITO SANTO. FIGLI MIEI, LASCIATE LE COSE DEL MONDO E RIFUGIATEVI NEL MIO CUORE. Figli del potere, parlo a voi: RINNEGATE CIO' CHE E' DEL MONDO FINCHE' FATE IN TEMPO. PER LE SUPPLICHE DI MIA MADRE IO IMPLORO IL PADRE AFFINCHE' USI ANCORA MISERICORDIA. FIGLI MIEI, IO VI AMO E SONO SEMPRE PRONTO A STENDERE LE BRACCIA SUL LEGNO DELLA CROCE AFFINCHE' VOI SIATE SALVI, MA CONSOLATE UN PO' IL MIO CUORE, RINNEGATE IL PECCATO CHE VI ALLONTANA SEMPRE DI PIU' DAL MIO CUORE ED IO NON POSSO FARE NIENTE SE VOI NON MI DATE UNO SPIRAGLIO PER ENTRARE. FIGLI, ALLONTANATE DA VOI LE COSE MALEFICHE CHE VI PORTANO ALLA MORTE ETERNA. FIGLI MIEI, IO VI AMO, AIUTATEMI ANCHE VOI PERCHE' IO VOGLIO ESSERE VOSTRO AMICO. FATE PRESTO! PREGATE, FIGLI, E UNITEVI AL FONTE DELLA SALVEZZA. VI BENEDICO COL MIO CUORE. AMEN AMEN AMEN AMEN".

5) Domenica 2/8/1992, ore 15.45, alla Quercia, in crocifissione e sofferenza

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. *Soffri, creatura mia, soffri per il tuo Gesù. (Giulia): Sì, Mamma!* (Immacolata): Shalom shalom shalom shalom! Sia lodato Gesù Cristo. Sono Io la Vergine Immacolata, il mio Gesù, la schiera dei Martiri, il figlio Domenico Lentini alla vostra guida. Figli cari, oggi ancora una volta col Cuore Sanguinante vi invito alla conversione, ad amarvi gli uni gli altri. Figli cari, lasciate le cose del mondo e legatevi alla Croce del mio Gesù, all'unica fonte di salvezza. Figli miei, oggi vi ripeto ancora una volta che i tempi che verranno saranno duri, duri, figli miei! ma il mio Cuore Immacolato veglia su ognuno di voi. Figli miei, figli Ministri, invito voi, figli miei, angeli del mio Gesù, a vestirvi di Croce. Figli, lasciate le cose del mondo e offritevi vittime, *vittime di espiazione per i Grandi del mondo. Figli cari, Io come Mamma vengo per guidarvi alla Vita Eterna, alla Santità. Amatevi gli uni gli altri, non lasciatevi, figli miei, spezzate le catene di satana che vogliono distruggere il Progetto di Dio. E tu, Piccola Giulia della Croce, immolati immolati! (Giulia): Sì, Mamma!* (Immacolata): immolati (ndr. cade all'indietro e sbatte la testa per terra) per i Grandi del mondo! Figlia cara, non abbandonare il mio Gesù che soffre per ognuno di voi. Vai avanti, creatura mia! cuoricino della Croce del mio Gesù, bevi i calici che in questa giornata stanno offrendo al mio Gesù. Vi amo, figli miei, vi amo, non vi lascio! Vi benedico col Fuoco dello Spirito Santo che è Pace, Gioia e Amore. Andate avanti, andate avanti, figli miei! Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Lode lode lode lode lode lode lode lode (=8). Sia lodato il Cuore di Gesù.

(Preghiera di Giulia in estasi): Madre della Divina Bontà, aiutami ad abbracciare la Croce, aiutami a seguire le orme del Segno Luminoso della Vittoria. Amen".

6) Martedì 4/8/1992, ore 11.40, a casa, orale

"Shalom shalom! Sia lodato Gesù Cristo. Figli cari, oggi ancora una volta vi invito alla preghiera costante. Figli, non lasciate mai il Santo Rosario, l'arma che Io vi sto portando. Siate sempre gioiosi con la preghiera, perché la preghiera vi tiene in unione col mio Gesù e non può esserci gioia più grande di stare con Gesù: lui tutto è. Figli, anche se vedete tutto confuso, non temete; sappiate che Dio agisce nel silenzio, la confusione viene dal mondo che non ascolta il silenzio di Dio. Figli miei, piccoli Giovanni, voi che rispondete al Sì del mio Gesù, siate forti, sorreggete le colonne che stanno crollando. Io sono sempre con voi, ma ora più che mai ho bisogno del vostro aiuto. Molti lasceranno perché, presi dal maligno, si insuperbiscono. Ma voi, figli miei, pregate anche per loro. Tu, piccola Giulia, offriti sempre vittima. Ti amo, piccina del mio Cuore! ti aspetto il giorno della mia Assunzione nella chiesa di Sant'Elia col figlio Mario e il figlio Pasquale. Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo".

7) Mercoledì 5/8/1992, ore 8, a casa, orale

"Shalom shalom! Sia lodato Gesù Cristo. Figlia, Io sono la Mamma Fanciulla, vieni, piccina mia! Figlia, oggi ti chiedo ancora una volta se sei ancora disposta ad andare avanti: (Giulia): Sì, Mamma! (La Mamma): Figlia, auguri per i tuoi sette anni del tuo Sì. (Giulia): Mamma, posso stringerti e darti gli auguri del tuo compleanno? (La Mamma): Sì, bambina mia! (Giulia, cui già prima avevo telefonato da Lourdes): Mamma, ti baciano tutti, anche don Mario. (La Mamma): Sì, figlia mia, grazie! vi amo tutti, cari piccini miei. Figlia, questi anni insieme sono graditi al Cuore del Padre. Il tuo Sì è fondato sulla roccia e il Padre ti ama. Figlia mia, grazie per le anime che stai legando al Cuore del Padre. Benedico il figlio Mario per la sua pazienza e il suo amore, un grazie al figlio Pasquale ma desidero il suo Sì totale. Per questo, figlia mia, ti chiedo ancora di portare tu la Croce del mio Gesù, offriti sempre vittima per i Grandi del mondo. Figlia, prega molto per i figli che sono chiamati da Gesù a lavorare nella Vigna affinché restino integri nel cuore. Vi amo tutti, piccini miei. Benedico il mondo e lo custodisco sotto il mio Manto Materno. Figlia, ama ama ama°, col tuo amore e la tua pazienza porta anime al mio Gesù".

8) Venerdì 7/8/1992, ore 10.40, a casa, orale e in crocifissione

"Parla Gesù: - Figli, col mio silenzio guardo il mondo. Figli, seduto sulla Roccia, piango per ognuno di voi. Figli, Io sono il vostro Signore e non vi ho mai mentito, ma ora piango perché siete morti: nessuno risponde al mio invito. Figli miei, col Cuore Sanguinante supplico il Padre che usi misericordia sull'umanità. Figli miei, non nego che i tempi che verranno saranno duri, pesanti per chi non mi ama e dolorosi per chi° mi conosce perché su di loro poggio la mia Croce per alleggerire l'ira del Padre. Figli miei, figli Ministri, mi rivolgo ancora a voi chiedendovi penitenza, celebrate più Messe per la salvezza del mondo, offritevi vittime, figli miei, come Io mi sono offerto per voi. Siete voi che ora dovete rendere la luce alla Luce, Io resto qui a guardare seduto sulla Roccia: a guardare cosa siete capaci di fare. Io non vi lascio, prego il Padre per voi e piango. Figlia mia, piangi anche tu con me e aiutami: soffri e piangi. Vi amo e vi benedico con le mie lacrime. Amen Amen Amen Amen".

9) Domenica 9/8/1992, ore 15.45, alla Quercia, in crocifissione e sofferenza

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. *Figlia mia, bevi i calici che stanno offrendo al mio Gesù: (Giulia): Sì, Mamma*, Mamma*, Mamma!* Shalom shalom shalom! Sia lodato Gesù Cristo. Sono Io la Vergine Immacolata, il mio Gesù, la schiera dei Martiri e dei Santi, il figlio Domenico Lentini alla vostra guida. Figli cari, oggi come Mamma vengo a voi con lacrime di sangue. Col Cuore Squarciato, figli cari, vi invito a comprendere la via della Croce. Figli cari, vi invito a lasciare le cose del mondo per aspirare alle cose del cielo. Figli miei, figli del mio Cuore Immacolato, vi amo e non voglio lasciarvi, figli miei, ma aiutate aiutate, elargite i vostri cuori alla Misericordia di Dio che scende in mezzo a voi. Figli miei, non trafiggete, non trafiggete il mio Gesù, spezzate le catene di satana che vi portano alla morte e legatevi alla SCALA SANTA che Io sto portando dal cielo per ognuno di voi. Figli miei, i tempi sono brevi, il mio Gesù è imminente a venire, siate lucerne accese perché nessuno di voi sa l'ora e il giorno. Siate costanti nella preghiera, figli miei, siate costanti nell'amore e nell'attesa: tenete sempre la luce dei vostri cuori legata all'Amore del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Io come Mamma vengo per portarvi al Trono di Dio, figli, ma non trafiggete il Cuore del mio Gesù, non offendete col peccato il mio Gesù che soffre e sanguina per ognuno di voi. Tu, piccola Giulia, soffri soffri ancora e offriti, col tuo amore dà sollievo al mio Gesù. (Giulia): Sì, Mamma! (Immacolata): Figli Ministri, mi rivolgo ancora una volta a voi, a voi*: soffrite per il mio Gesù, offritevi vittime, vittime di espiazione, spogliatevi e vestitevi di Croce, di Luce, di Verità e di Perdono e amate amate, figli miei! E a voi (= Ministri, verrà confermato il 15 a S. Elia) come Mamma col Cuore Squarciato mi rivolgo: è a voi, figli miei, che do il compito di alzare le colonne: sono crollate! Figli, figli miei, vi amo e vi benedico col Fuoco dello Spirito Santo che è Pace, Gioia e Amore. Fate presto, figli miei, fate presto! Vi benedico con la Croce nel nome del Padre, del Figlio e dello Santo. Lode lode lode lode lode lode (=6). Sia lodato il Nome di Gesù.

(Preghiera di Giulia in estasi): Madre dell'Infinito Amore, aiutami ad amare coloro che non amano, aiutami ad amare coloro che non sanno amare, aiutami ad amare coloro che non conoscono l'Amore del tuo Gesù. Amen".

***

Domani è il 17° anniversario del matrimonio di Giulia e Franco e le ragazze del gruppo del mercoledì preparano una festicciuola e leggono per i diciassettenni sposi un biglietto di auguri: "A voi che passate ogni giorno a parlare d'amore, ma non un amore che nasce e poi finisce ma un amore che dura in eterno: l'Eterno Amore che abbiamo per l'unica via di salvezza, per l'unica luce che splenderà all'infinito e che trionferà in tutta la sua gloria e per la patria cui tutti noi aspiriamo. A voi vogliamo dire grazie, grazie perché con il volere di "Dio" ci avete insegnato qual è la strada da seguire. Ed in questo giorno che voi ricordate con amore vogliamo partecipare anche noi con i nostri più affettuosi auguri di Buon Anniversario. La vostre bambine: Angela, Angela, Pina, Regina".

10) Giovedì 13/8/1992, ore 16.50, in crocifissione e sofferenza, nella Casetta del Lentini, dopo la Consacrazione della Messa celebrata da don MASSIMO, parroco di Thurio, qui con la madre per ricevere il crocifisso del Lentini

"Sono Io il Pastore della Vita Eterna. Pecorelle mie, seguite le mie vie, seguite la Croce Santa, seguite le vie della Verità e della Vita. Amatevi, figli cari, amatevi, sostenete le mura che stanno crollando. Figli miei, sono il Padre di tutti i padri, sono la Via, la Verità e la Vita. Vi amo e vi benedico col Cuore Sanguinante della Croce, mezzo di Luce e di Verità. Amen".

11) Venerdì 14/8/1992, ore 14.40, a casa: PRIMA SATANA, POI GESU'a) Così Giulia descrive la visione di satana: "Prima dell'apparizione di Gesù, si è presentato l'esserino, nudo. Mi ha picchiato dicendomi che il mio Gesù è fallito, che il mondo è nelle sue mani e Gesù non può fare più niente, che lui sarà il vincitore. E mi chiedeva di inginocchiarmi dinanzi a lui. Io ho alzato la Croce dicendogli che amo Gesù". E se n'è subito andato, mi dirà a parte Giulia.

b) Da Gesù in crocifissione, ma oralmente: "Parla Gesù: - Figli, Io sono l'Alfa e l'Omega. Io parlo con voce di giubilo, non parlo nascosto, la mia Parola è Verità e la mia bocca non pronunzia menzogna. Io sono Colui che è, colui che regna in eterno. Io sono il Figlio di Dio, non vi è altro Dio all'infuori di me. Figli, ascoltate il mio grido, il mio pianto. Figli, Grandi del mondo, Io sono il vostro Dio, non ne avete altri, non cercate dii che non possono salvarvi. IO STO VENENDO IN MEZZO A VOI CON MIA MADRE MARIA, MA VENGO DERISO, SCACCIATO E TRAFITTO! Figli, rinnovatevi nel mio Amore. Io vi amo, figli miei, perché la mia Misericordia non ha limiti. Io vi offro la via della vostra salvezza, mezzo sicuro per poter gustare la dolcezza del mio Amore: VI OFFRO LA MIA CROCE, IL LEGNO CON CUI SCONFIGGO OGNI MALE. FIGLI, ALLARGATE ANCHE VOI LE BRACCIA SUL LEGNO VERDE DELLA SALVEZZA. QUESTA E' LA MIA VIA, PERCORRETELA, FIGLI MIEI! Figlia mia, piccola Giulia, soffri ancora, consola sempre il mio Cuore. Io ti amo: sei la mia pietruzza preziosa, la roccia che non si può cancellare. Vi amo e vi benedico col mio Cuore. Amen Amen Amen Amen".

12) Sabato 15/8/1992, al S. Elia di Lauria

 

Dall'Immacolata:

"(Giulia): Mamma, se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. (Giulia): Mamma, devo farti una domanda: sei tu la Mamma di Gesù? sei tu la vera Mamma? (Immacolata): Sì, creatura mia, sono Io la Mamma della Croce, non temere e immolati. (Giulia): Sì, Mamma!* (Immacolata): Figlia mia, immolati perché il mondo sta crollando, offriti, figlia mia, offriti! Non temete, figli miei! (Giulia, dinanzi ad una visione segreta, di cui si limita a dirmi che è come le solite ): *Mamma, fermali fermali! fammi soffrire, ma fermali fermali!* (Immacolata): Shalom shalom shalom shalom! Sia lodato Gesù Cristo. Sono Io la Vergine Immacolata, la schiera dei Santi, dei Martiri e degli Angeli, il figlio Domenico Lentini. Figli cari, grazie per aver accontentato il mio Cuore Trafitto. Grazie, figli miei, per essere venuti in questo Luogo di Pace, di Verità e di Gloria. Figli miei, oggi in modo particolare vi invito a pregare per la pace: figli miei, pregate pregate pregate per la pace nel mondo, pregate affinché i Grandi del mondo riconoscono il mio Gesù come Dio. Figli, questo luogo è Luogo di Verità e di Pace: E' LUOGO DI LUCE. Figli, immolatevi, immolatevi in questo luogo come il Figlio Domenico Lentini, offritevi vittime per la salvezza del mondo. Soprattutto oggi, chiedo ai Sacerdoti, ai figli dell'Amore e ai figli che si sono offerti al mio Gesù, gli chiedo di immolarsi. Figli miei, vestitevi di Croce, vestitevi con abiti nuovi di Verità, di Perdono e di Carità. Per questo in questa giornata vi ho chiamati in questo luogo. FIGLI MIEI, VI VOGLIO POVERI, POVERI, FIGLI CARI! QUESTA DIMORA E'POVERA MA RICCA PERCHE' GESU' DIMORA IN QUESTO LUOGO. Figlia mia, Piccola Giulia della Croce, offriti, offriti, figlia mia! Io sono sempre con te. Figlia, resisti anche tu fino al sangue! resisti, figlia mia, e salva le anime, salva le anime che non mi conoscono. Figli cari, colonne del mio Gesù, siate forti nel camminare con la Croce e per la Croce, siate forti, figli miei! Prega, piccola Giulia, prega per i piccoli Giovanni, prega affinché riescano a compiere la Volontà di Dio".

Dal Ven. Domenico Lentini:

"Sono io il Servo della Croce. Popolo mio, amatevi gli uni gli altri, amatevi, figli miei! L'unico amore è nell'amare la Croce e nel donarsi al Padre per raggiungere le gioie e gustare le letizie del cielo ( pausa). Piccola Giulia, sono sempre io che parlo, Domenico Lentini, offri questo dolore per i miei fratelli Ministri, *offrilo!* (Giulia): Sì!"

Da Gesù (dopo la Consacrazione della Messa):

"IO SONO IL PASTORE DELLE GRAZIE. IO SONO L'UNICO ALBERO DELLA VITA ETERNA. SEGUITEMI, CREATURE MIE! SEGUITEMI!. Vi benedico col mio Sacrificio nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Lode lode lode lode lode lode lode lode (=8). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen".13) Domenica 16/8/1992, ore 15.45, alla Quercia, in crocifissione e sofferenza

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen (ndr. non registrato ma sentito da Franco). *Figlia, oggi ti chiedo ancora una volta di immolarti per i Grandi del mondo. (Giulia): Sì, Mamma!* (Immacolata): Soffri, figlia mia, soffri! (Giulia): Sì, Mamma!* (Immacolata): Shalom shalom shalom! Sia lodato Gesù Cristo. Sono Io la Vergine Immacolata, il mio Gesù, i Martiri e i Santi. Figli cari, oggi ancora una volta col Cuore Squarciato vengo ad implorare il vostro aiuto, il vostro Sì totale all'Amore di Gesù. Figli cari, pregate per la pace. Pregate, figli miei! siate un'unica cosa col mio Gesù, staccatevi dalle cose del mondo e unitevi all'Amore del mio Gesù. Figli cari, il mondo sta andando in perdizione, non cercate cose vane ma aspirate alle cose del cielo, non trafiggete il Cuore del mio Gesù, non lasciatevi trascinare dalle onde del male. Figli miei, combattete col Santo Rosario, con l'arma che Io vi sto portando dal cielo. FIGLI MIEI, IL MIO CUORE IMMACOLATO TRIONFERA'. L'ARCA DELL'ALLEANZA BRILLERA' NEL MONDO, MA QUANTI DI VOI SARANNO PRONTI? QUANTI, FIGLI MIEI, SARANNO LEGATI ALLA CROCE DEL MIO GESU'? SOFFRITE, SOFFRITE, FIGLI MIEI, E PIANGETE PIANGETE COL MIO CUORE SANGUINANTE! Figli miei, figli miei, figli miei, non lasciatevi trascinare dal mondo alle cose che vi portano alla morte. Figlio mio, figlio mio Franco (ndr. è il marito di Elena di Mendicino CS, dice espressamente la Madonna a Giulia, e che si trova dietro la stessa a implorare qualcosa alla Madonna, che subito risponde e lui saprà se corrisponde alla sua domanda), mi rivolgo a te: offrimi il tuo cuore, offrilo per espiazione dei peccati, offrimi il tuo Sì, distaccati dalle cose vane e unisciti al mio Cuore Trafitto di Mamma. Piangi piangi con me, figlio mio! soffri e immolati! Figli Ministri, Figli Ministri, mi rivolgo a voi ancora una volta: SALVATE LE ULTIME COLONNE CHE SONO RIMASTE, SALVATELE E IMMOLATEVI, FIGLI MIEI! Vi benedico col Fuoco dello Spirito Santo, bruciate bruciate col suo Amore nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Andate in pace con la Croce del mio Gesù. Lode lode lode lode lode lode lode lode lode lode lode (=11). Sia lodato il Nome di Gesù.

(Preghiera di Giulia in estasi): Madre del Divino Amore, aiutaci ad amare coloro che trafiggono, aiutaci a camminare sulla scia della Misericordia di Dio, aiutaci ad annullarci dinanzi all'Amore Misericordioso di Dio. Amen".