Notizie da Sofferetti-24  n. 81

Lauria, 26 agosto 1992

 

FIGLI, RECITATE ROSARI E CONSOLATE IL CUORE DEL MIO GESU' CHE E' TANTO DELUSO E ADIRATO

 

MESSAGGI TRAMITE GIULIA

1) Martedì 18/8/1992, ore 7, a casa, orale

"Shalom shalom shalom! Sia lodato Gesù Cristo. Figlia, il mio grido di Mamma è grido di partoriente, il mio dolore è grande. Figli, siate pronti, tenete le lucerne accese. Figli, non ce la faccio più a tenere il braccio del Padre, troppa è la sua ira. Figli, aiutatemi! pregate, fate digiuni. Lo chiedo ancora una volta ai figli Ministri: figli miei, lasciate le cose del mondo, prendete in mano l'unico mezzo di salvezza. Figli, recitate Rosari e Sante Messe, consolate il Cuore del mio Gesù che è tanto adirato. Figli miei, amate, perdonate e siate semplici. Non chiedo troppo, figli, aiutatemi a tenere fermo il braccio del Padre. Anime elette, piccoli Giovanni, pregate senza sosta, pregate affinché il Progetto di Dio si adempia e le catene del mio nemico vengano spezzate. Figli, pregate e combattete con me la battaglia. Vi amo e vi benedico col Fuoco dello Spirito Santo nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo".

2) Martedì 18/8/1992, ore 11 circa, a casa: PRIMA SATANA POI GESU'

Ecco la descrizione dello scontro raccontato da Giulia:

"Recitavo il Rosario per LUCIO richiestomi da don Mario. L'esserino, nudo come sempre, mi ha picchiato dicendo che LUCIO è di sua proprietà, che mi avrebbe uccisa e anche a don Mario avrebbe ucciso, che ci rimane poco tempo e lui sarà il vincitore. Io ho alzato la croce del Lentini e lui si lamentava ed è andato via. Ore 11 e un quarto, martedì, è venuto Gesù con abiti macchiati di sangue dicendo di non temere perché la sua vittoria è vicina".

3) Giovedì 20/8/1992, ore 19.30, Casetta del Lentini, in crocifissione e sofferenza

Ecco i messaggi.

Dall'Immacolata:

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. *Soffri, creatura mia, soffri per coloro che trafiggono il Cuore del mio Gesù. (Giulia): Sì, Mamma!* (Immacolata): Shalom shalom shalom! Sia lodato Gesù Cristo. Sono Io la Vergine Immacolata, il mio Gesù, la schiera dei Martiri e dei Santi, il figlio Domenico Lentini. Figli cari, grazie per essere venuti ad aggrapparvi all'ancora della salvezza, grazie, figli miei! Vi amo, figli cari! Figli miei, unitevi con umiltà alla Croce del mio Gesù. Figli, camminate sulla scia del mio Cuore Immacolato e Addolorato. Figli, non temete il male, ma gioiosi camminate camminate con umiltà e amore. Figli, mando su di voi le onde dello Spirito Santo che vi guidi, vi protegga. Elargisco il mio Cuore di Mamma su di voi. Non temete, figli miei! La mia Misericordia e la Misericordia di Dio scende su di voi. Amate il mio Gesù, amatelo, figli cari! lasciate le cose del mondo e aspirate alle cose del cielo. Figli, figli miei, i tempi che verranno saranno duri, molto duri. Non temete, figli miei, non temete! la Luce vi guiderà alla Croce del mio Gesù. Siate forti, figli, siate forti! Tu cuoricino mio, piccola Giulia, offriti vittima vittima per questa mia creatura (=Natalia). (Giulia): Sì, Mamma! (Immacolata): Soffri, piccina mia, soffri!*"

Dal Lentini:

"Sono io il Servo della Croce, l'umile pastore dell'Amore. Figli, figli miei, pecorelle mie, quanta gioia, quanta gioia giunge al mio cuore trafitto! Figli, figli miei, legatevi al Sigillo del mio e del vostro Gesù, camminate e vivete solo per esso. La Misericordia, la Misericordia del Padre scenda su di voi e vi guidi. Vi benedico con la Croce del mio Gesù nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Cuoricino mio, sii forte forte forte! Lode lode lode lode lode lode lode lode lode (=9). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria".

4) Venerdì 21/8/1992, ore 10.40, a casa, orale, in crocifissione

"Parla Gesù: - Figli, oggi ancora una volta vi invito ad amare il mio Amore, vi invito ad essere rocce. Figli miei, il mio Cuore gronda sangue perché siete in pochi ad ascoltare il mio invito. Figli, Io sono la Roccia della Salvezza e su di essa Io resto seduto a guardarvi col mio pianto e guardare quanti di voi rispondono all'amore e all'immolazione. Figli, amatevi perché solo con l' amore si vince l'odio e si diventa veri figli di Dio. Figli, Io con l'amore ho sconfitto il male, siate anche voi miei imitatori, spezzate le catene dell'odio, rinnovatevi, figli miei, combattete con Maria la battaglia. Figli Ministri, ancora una volta con bontà e misericordia mi rivolgo a voi che amo tanto: fratelli miei, siate semplici nel vostro operato, portate la mia Pace e la mia Luce, radunate il gregge smarrito e con Maria, Madre mia e Madre vostra, percorrete la via della Croce, unico mezzo di Verità. Figli, pregate e non smarritevi, non lasciatemi solo nell'Orto degli Ulivi. Piccola Giulia, croce mia, porta ancora tu la Croce per me, soffri tu che sai tanto amarmi. Vi amo e vi benedico col mio Cuore. Amen Amen Amen Amen".

5) Domenica 23/8/1992, ore 15.40, alla Quercia, in crocifissione e sofferenza

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. *Piccolo cuoricino mio, bevi i calici che stanno offrendo al mio Gesù, bevili e soffri, cuoricino mio. (Giulia): Sì, Mamma!* (Immacolata): Piccolo cuoricino mio, porta tu la Croce, la Croce del mio Gesù, sollevala. (Giulia): Sì, Mamma*. (Immacolata): Shalom shalom shalom! Sia lodato Gesù Cristo. Sono Io la Vergine Immacolata, il mio Gesù, la schiera dei Martiri, il figlio Domenico Lentini. Figli cari, oggi ancora una volta col Cuore Sanguinante vengo a chiedere a voi figli di questa valle: lasciate le cose del mondo, lasciatele, figli miei, e legatevi alla Croce del mio Gesù. FIGLI MIEI, IL PROGETTO DI QUESTO LUOGO E' GRANDE, MA ANCORA NESSUNO DI VOI ASCOLTA LA MIA VOCE! Figli, il mio Cuore gronda sangue per ognuno di voi. Figli miei, non voglio perdervi, fate presto, fate presto! entrate per la porta del mio Cuore Immacolato. Figli, spezzate le catene di satana che vi portano alla morte e alla perdizione. Figli miei, figli del mio Cuore Immacolato, camminate sulla scia della Trinità, camminate sulla scia della Croce che è l'unica Verità. Figli, elargite i vostri cuori all'Amore Infinito di Dio Padre. Figli Ministri, mi rivolgo ancora una volta col Cuore Sanguinante: spogliatevi dalle cose del mondo, siate poveri, amate e perdonate perché solo amando potete amare il mio Gesù che si offre sul legno della Croce per ognuno di voi. Io sono Mamma e non voglio perdere i miei figli. Figli miei, vi invito ancora una volta a pregare per la pace: pregate, figli miei, pregate! Oggi non capite il significato di questa parola (= Pace), ma col Cuore Squarciato Io vi invito a pregare per la pace. Figli cari, piccini del mio Cuore Immacolato, pregate pregate pregate con costanza! Figli miei, figli del mio Cuore ho bisogno del vostro aiuto, ho bisogno di voi per sconfiggere il male. Aiutatemi, creature mie! siate piccoli Giovanni e danzate col Fuoco dello Spirito Santo che è Pace, Gioia e Luce. Vi amo, creature mie, e vi benedico col Fuoco dello Spirito Santo nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Andate e portate la mia Pace e il mio Amore di Mamma Addolorata. Lode lode lode lode lode (=5). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria.

(Preghiera di Giulia in estasi): Madre dell'Infinita Misericordia, aiutaci a camminare sulla tua scia, aiutaci ad essere alberi vivi dell'Amore di Cristo. Amen.

 

MESSAGGIO ALLA QUERCIA DEL 24 AGOSTO 1992

a Giulia, in crocifissione e sofferenza, ore 15.40

"(Giulia, che va in estasi cantando 'Regina candida e pura'): Se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. *Piccolo cuoricino del mio Gesù, soffri per i Grandi del mondo, soffri, croce mia, soffri!* (Giulia): Sì, Mamma!* (Immacolata): Shalom shalom shalom shalom! Sia lodato Gesù Cristo. Sono Io la Vergine Immacolata, il mio Gesù, la schiera dei Martiri e dei Santi, San Michele alla vostra difesa e il figlio Domenico Lentini alla vostra guida. Figli cari, oggi ancora una volta come Mamma vi invito a pregare per la pace: FIGLI MIEI, PREGATE PER LA PACE! Figli, figli miei, siete all'oscuro, i vostri occhi non vedono perchè, presi dalle cose del mondo, siete in pochi a guardare la Verità della Croce. Figli miei, Io vengo in mezzo a voi mandata da Dio Padre per portarvi al Trono di Dio, ma voi, figli miei, non vi rendete conto di quanto Io piango per ognuno di voi. Figli miei, figli del mio Cuore, aspirate alle cose del cielo, lasciate le cose del mondo, costruite tesori nel cielo e affrettatevi ad entrare per la porta del mio Cuore Immacolato. Figli miei, figli miei, ascolto ogni vostro sussurro, ogni vostra lacrima la pongo ai piedi del mio Gesù, ma fate presto, figli miei! Io aspetto il vostro Sì totale, il vostro cuore, il vostro amore per deporlo ai piedi del mio Gesù. FIGLI MIEI, SIETE VOI CHE DOVETE SEGUIRE LA MIA SCIA. Io vengo in mezzo a voi col grido di dolore di Mamma che vede i suoi figli dispersi nelle tenebre di satana. Figli, fate presto, fate presto a donarmi il vostro Sì! Spezzate le catene del male, spezzatele, figli miei! FIGLI, IL MIO CUORE IMMACOLATO TRIONFERA', MA NESSUNO DI VOI SA IL GIORNO E L'ORA, NESSUNO DI VOI SA COME SI SVOLGE IL PIANO DI DIO. Figli, siate pronti, siate pronti con le vostre lucerne accese. Figli miei, ancora una volta ripeto di pregare per la pace: pregate perché voi non comprendete, perché i vostri occhi sono chiusi e non possono vedere. Figli, vi voglio salvi, vi voglio miei, camminate sulla scia del mio Amore. Pregate, figli cari, per il Santo Padre, pregate e offritevi vittime vittime di espiazione per i Grandi del mondo. FIGLI MIEI, IL SEGNO CHE DARO' AD OGNUNO DI VOI SARA' IL SEGNO DEL MIO CUORE IMMACOLATO CHE TRIONFERA' NEL MONDO INTERO, MA FATE PRESTO! Vi benedico col Fuoco dello Spirito Santo che è Pace, Gioia e Amore. Crescete e moltiplicatevi nel nome della Santissima Trinità. Andate, figli cari, nel mondo e portate la mia Pace e il mio Amore. Lode lode lode lode lode (=5). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria.

(Preghiera di Giulia in estasi): Madre di Pietà, aiutami ad essere misericordiosa, aiutami a donare un sorriso di sollievo, aiutami ad abbracciare coloro che mi trafiggono, aiutami a camminare con la Croce del mio Gesù. Amen".

Nessuno di voi sa come si svolge il Piano di Dio

A Sofferetti è detto con chiarezza: "Figli, il mio Cuore Immacolato trionferà, ma nessuno di voi sa il giorno e l'ora, nessuno di voi sa come si svolge il Piano di Dio". La Madonna ci esorta ad entrare "per la porta del mio Cuore Immacolato" perché da Fatima solo questo è dato per sicuro. Non facciamoci prendere dalla mania dei segni, ma aspettiamo il Segno che è appunto il trionfo del Cuore di Maria: "Figli miei, il segno che darò ad ognuno di voi sarà il segno del mio Cuore Immacolato che trionferà nel mondo intero". Se dice 'mondo intero' sarà un segno totale, definitivo, radicale che è in parte racchiuso nel termine 'pace/shalom'. Per questo Maria è in mezzo a noi, ma spetta a noi metterci sulla sua scia: "Figli miei, siete voi che dovete seguire la mia scia. Io vengo in mezzo a voi col grido di dolore di Mamma che vede i suoi figli dispersi nelle tenebre di satana ... Figli, vi voglio salvi, vi voglio miei, camminate sulla scia del mio Amore". L'insistenza a pregare per il Papa e a offrirsi vittima per i Grandi fa parte dell'identico mistero di pace. La sofferenza e il coraggio del primo devono bilanciare le dispersioni dei secondi. In fondo, poi, a tutto il mistero di pace in arrivo dal cielo si capisce che la grande novità è portare la Famiglia di Dio fra gli uomini. Ecco perchè in quest'ultimi messaggi e oggi si dice sempre alla fine: "Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria". Del resto per i tre pastorelli questa fu l'ultima visione del 13 ottobre a Fatima: "APPARVERO, ACCANTO AL SOLE, SAN GIUSEPPE CON GESU' BAMBINO E LA MADONNA DEL ROSARIO ...(cfr. FATIMA: messaggio di tragedia o di speranza, pag. 46, che si può chiedere a: Associazione LUCI SULL'EST, via Castellini 13/7 - 00197 Roma). Questo è il contenuto del mistero di Fatima, mentre l'attuazione misteriosa dello stesso si intravede sulle nostre vie e su Sofferetti: "FIGLI MIEI, IL PROGETTO DI QUESTO LUOGO E' GRANDE, MA NESSUNO DI VOI ASCOLTA LA MIA VOCE!" (mess. del 23/8/1992). Io so qualcosa di più, ma imito Gesù che in silenzio sta seduto sulla roccia e guarda a chi dà il suo Sì! La Madonna si lamenta che non viene ascoltata o si è in pochi a rispondere con un Sì totale. Moltiplichiamoci nei Sì e preghiamo e lasciamo a lei il compito di "rivelarvi e dimostravi il Dio che vi ama", perchè per questo è in mezzo a noi e ci fa sentire il grido del suo dolore di Mamma che non vuole perdere i suoi figli".