Notizie da Sofferetti-24  n. 108

Lauria, 28 agosto 1993  

 

LIBERATEVI DA TUTTO CIO' CHE NON VI PORTA ALLA PACE

LA MIA LUCE SCOPRIRA' I VOSTRI INGANNI

MESSAGGI TRAMITE GIULIA

1) Giovedì 19/8/1993:

a) Ore 10.40, a casa, orale:

"Shalom. Sia lodato Gesù Cristo. Figlia mia, vieni, non lasciarmi sola nel mio dolore. Figlia, consola il mio Cuore. (Giulia): Mamma, non temere, non ti lascio mai. Mamma mia, perché sei sempre piena di sangue? (La Mamma): Figlia mia, i mali sono tanti ed Io vengo sempre sporcata dai figli della perdizione: il mio luogo viene sempre profanato, la mia Grande Quercia viene sporcata da satana, lui pensa di far suo quel luogo facendo confusione con i suoi alleati. Figli miei, pregate perché è vicino il trionfo del mio Cuore Immacolato ed il Grande Dragone sarà scaraventato nel nulla. Figli, Io sono la vostra Mamma e piango per voi, ma siete voi che non volete aprire gli occhi, il vostro orgoglio è così alto da farvi credere che siete nel giusto. Figli, Dio è uno solo, non vi sono altri dio (=dei) e non vi è un dio che divide ma vi è un Dio che ama: è unito col Figlio e con lo Spirito Santo. Il Dio del mio Cuore è il Dio dell'Amore e della Misericordia e Giudice Assoluto del cielo e della terra. Chi siete voi per prendere il posto di Dio e giudicare? Figli, vi amo e vi benedico col mio Amore di Mamma".

b) Ore 21, a casa, in crocifissione e sofferenza (Cena di Gesù):

"(Giulia): Se sei il mio Gesù, glorifica il Padre. (Gesù): Sia gloria al Padre Altissimo. Sono Io, il vostro Gesù. Sono venuto ancora una volta a spezzare il Pane. Figlia mia, non temere. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO NEL MISTERO DELL'AMORE. PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DELL'AMORE E DELL'ALLEANZA. FATE QUESTO RINNOVANDOVI NELL'AMORE DEL PADRE. FIGLI MIEI, QUESTA E' LA MIA MENSA, QUESTO E' IL MIO CUORE E QUESTO E' IL MIO INFINITO AMORE. Figli cari, Io vi amo e do tutto di me stesso: imitate il mio Cuore, donatevi per i vostri fratelli, per i figli che non conoscono il mio Amore e la mia Pace. E tu, sposa mia, offriti sempre vittima, soffri, bevi i calici del mio Amore. (Giulia): Sì, mio Signore!* (Gesù): Piccina mia, consola il mio Cuore, consolalo col tuo amore e col tuo Sì all'Amore del Padre. Figli miei, Io verrò ancora a spezzare il Pane, aspettatemi e soffrite nel mio Amore e nella mia Pace. Figli Ministri, non meravigliatevi di ciò che avviene: il mio Corpo e il mio Sangue l'ho donato a tutti voi nel Grande Mistero dell'Amore. Vi amo e vi benedico. Lodato sempre sia il Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. (Giulia): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù, ti amo!"

2) Venerdì 20/8/1993:

a) Ore 10.40, a casa, in crocifissione, orale:

"Parla Gesù ai Grandi del mondo: - Figli miei, vi siete caricati di un peso del mondo, volete ottenere il primato. Ipocriti! non valete nulla dinanzi ai miei occhi. Io posso farvi vivere o morire. Io sono il Dio della Pace e dell'Amore. Voi non fate altro di (=che) donare ascolto al mio nemico e diventate suoi seguaci. Figli miei, lasciate il potere a Dio, liberatevi di tutto ciò che non vi porta alla pace. Figli, il potere che voi volete vi porta alla morte eterna, dove non vedrete mai la mia gioia. Figli, i tempi che verranno saranno pesanti, la mia Luce scoprirà i vostri inganni. Dove andrete? Chi coprirà i vostri errori? Figli, ritornate a me, finché fate in tempo rinnegate il male. Io vi amo, ma fate presto. Non uccidete i vostri corpi! siete miei figli e non voglio che vi facciate male. Voi siete preziosi al mio Cuore. Figli, Io piango per voi, amatemi, ho bisogno del vostro amore. Figlio Mario, grazie per il tuo amore, amami sempre. Tu sei il mio piccolo Giovanni, grida sempre con la mia Parola e spezza sempre il Pane del cielo. Vi benedico col mio Cuore. Amen Amen Amen Amen".

b) Ore 18.20, nella chiesa di Thurio, in crocifissione e sofferenza:

"(Giulia): Se sei il mio Gesù, glorifica il Padre. (Gesù): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Sono Io, il vostro Gesù. Sono venuto a portarvi il mio Amore e la mia Pace. Non temete, creature mie, voglio spezzare il Pane con voi. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL MISTERO DEL MIO GRANDE AMORE. FATE QUESTO RINNOVANDOVI NELL'AMORE DEL PADRE. PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL MISTERO DEL MIO GRANDE AMORE. FATE QUESTO RINNOVANDOVI NELL'AMORE DEL PADRE. Figli miei, non temete, sono Io, il Gesù della Croce, il Gesù dell'Amore, il Gesù della Verità: Io, il Padre e lo Spirito Santo. Figli Ministri, parte eletta del mio Cuore, lasciate le cose del mondo e abbracciate il mio Amore e la mia Croce. Figli miei, i tempi del mio Amore sono eminenti, non distogliete i vostri cuori dal mio Cuore Immacolato di Padre, di Figlio e di Spirito Santo, camminate sulla scia di mia Madre. Figli miei, vi amo e vi benedico col segno tremendo del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Crescete e moltiplicatevi nel nome della Santissima Trinità. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. (Giulia): Ti amo, Gesù! ti amo Gesù! ti amo, Gesù!"

3) Sabato 21/8/1993

Giulia va alla Quercia e come segno di profanazione del passaggio dei tarantini del 19 vi trova satana e scrive: "21 agosto, durante la recita del Santo Rosario, cioè dall'inizio, si è presentato l'esserino, sempre nudo, al di fuori del recinto, dicendo che io gli do fastidio ripetendo sempre quelle parole (= cioé il Rosario). Poi ha aggiunto che ci sta preparando una sorpresa e io gli ho alzato la croce e lui è andato via lamentandosi".

4) Domenica 22/8/1993, ore 15.40, alla Quercia in crocifissione e sofferenza

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. Soffri, creatura mia, bevi i calici dei dolori, offriti vittima per l'umanità che trafigge il mio Cuore e il Cuore del mio Gesù, soffri per i figli della perdizione e per coloro che sporcano questo luogo in questo momento (ndr. lo sporca anche chi si distrae dalla preghiera) (Giulia): Mamma! Mamma, perché piangi? Mamma, ho fatto qualcosa di sbagliato? Perché piangi? (Immacolata): Figlia mia, piango per il mondo che sta crollando. Non sei tu che mi fai soffrire, è l'umanità che non ascolta il mio grido.* Shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom (29). Sia lodato Gesù Cristo. Sono Io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, la schiera degli Angeli e dei Santi, il Servo della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta per volere di Dio Padre Io vengo a portarvi il mio Amore e la mia Pace. Figli miei, ancora una volta vi chiedo di pregare per la pace, pregate con costanza, siate pietre vive dell'Amore del mio Gesù. Figli miei, i tempi dell'Amore di Dio Padre sono eminenti. Figli miei, portate nel mondo il Pane dell'Amore del mio Gesù. Invocate l'Amore della Croce! figli, satana vuole distruggere l'Amore! siate costanti, siate rocce vive del Cuore della Croce. Voi, figli Ministri, figli del mio Dolore, soffrite nell'Amore della Croce, lasciate le cose del mondo, siate pietre vive del Cuore del mio Gesù, allontanate il nemico dai vostri cuori e vestitevi di Povertà e di Croce, siate luce nella Luce di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo. E voi, Piccoli Giovanni, amate e soffrite.

(Gesù): Sono Io, il vostro Gesù. Figli miei, voglio restare un po' con voi, voglio riposare. Amatemi, figli miei! Voglio spezzare il Pane con voi. Creature mie, vi amo e vi voglio salvi. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL MISTERO DELL'AMORE INFINITO. PRENDETE E BEVETENE TUTTI* (beve): QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL MISTERO DELL'AMORE INFINITO. FATE QUESTO RINNOVANDOVI NELL'AMORE DEL PADRE. Creature mie, vi amo, vi amo e non voglio perdervi! seguite le strade della Croce e della Povertà. PRESTO MOLTO PRESTO SAREMO UN'UNICA FAMIGLIA. Vi amo e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. Lode lode lode lode lode lode lode lode (8). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen".

5) MESSAGGIO ALLA QUERCIA DEL 24 AGOSTO 1993

(ore 15.35, in crocifissione e sofferenza ... e Cena di Gesù)

"(Giulia): Mamma, perdonami se ti chiedo di glorificare. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. (Giulia): Mamma! Mamma! (Immacolata): Piccina mia, consola il mio Cuore, offriti vittima per l'umanità. (Giulia): Sì, Mamma!* (Immacolata): Immolati per i peccatori!* Shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom (26). Sia lodato Gesù Cristo. Sono Io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, la schiera dei Martiri e dei santi, il Figlio della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta per volere di Dio Padre vengo in mezzo a voi a portarvi il mio Amore e la mia Pace. Figli cari, vi esorto ancora una volta a pregare per la pace. Figli miei, vi invito ad amare con l'Amore di mio Figlio Gesù. FIGLI MIEI, IL MISTERO DI DIO E' AMORE E SOLO SE RIUSCITE AD AMARE POTETE RAGGIUNGERE LE GIOIE DI DIO. Figli miei, voi siete legati alle cose del mondo e non potete comprendere l'Amore e la Pace di Dio. Io vengo per guidarvi alla Luce Eterna, alla Pace del mio Gesù. Figli miei, amate col cuore, fate risplendere la Luce della Croce nei vostri animi e camminate sulla scia dell'Amore e della Verità. Figli miei, i tempi che verranno saranno duri perché satana vuole la guerra ed Io come Mamma vengo a pulire i vostri cuori e a guidarvi sull'Amore di Cristo. Figli Ministri, figli del mio Cuore Immacolato e Addolorato, voi siete parte eletta del mio Amore, guidate le creature disperse all'Amore e alla Luce della Verità, togliete dai vostri cuori le cose del mondo, siate poveri* e semplici, togliete le spine* del mio Cuore e offritemi un fiore. Figli miei, offritemi corone di Santi Rosari perché satana deve essere annientato con la preghiera.

(Gesù): Figli cari, sono Io, il vostro Gesù. Figlio Pasquale, sollevami. Sono Io, il vostro Gesù, voglio restare un po' con voi. Figli miei, offritemi i vostri cuori, i vostri affanni. Figli miei, vi amo e soffro per ognuno di voi. Io vi do tutto del mio Amore. Figli, amate il mio Amore, non trafiggete più il mio Cuore!* Voglio spezzare il Pane con voi. Venite al mio Grande Banchetto di Luce e di Pace. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL MIO INFINITO AMORE. PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL MIO INFINITO AMORE* (beve). FATE QUESTO RINNOVANDOVI NELL'AMORE DEL PADRE. Figli Ministri, non temete di questo, sono Io, il Gesù dell'Amore, il Gesù della Verità, il Gesù Misericordioso. Io sono in questo luogo e nel mondo intero a portare il mio Amore e la mia Pace, ma siete in pochi a seguirmi, in pochi aprite le porte, in pochi mi offrite i vostri cuori ed Io piango! figli miei, piango perché vedo la vostra morte! Figli cari, i tempi sono eminenti, non aspettate ancora! Figli cari, vi amo, vi amo! Figli miei, non indietreggiate dinanzi alla mia Luce, alla mia Pace! annientate il male con l'amore, amatevi gli uni gli altri e mangiate il mio Pane, bevete il mio Sangue. Figli, il mio Banchetto è Banchetto di Vita Eterna. Venite e fate parte del mio Amore. Vi amo e vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Lode lode lode lode lode lode lode (7). Sia lodato il Nome del Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen.

(Preghiera di Giulia in estasi): Madre dell'Infinito Amore, guida i miei passi sulla Via della Croce, guida il mio cuore all'Eterna Luce del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, guarisci il mio piccolo cuore e fa' che non si distacchi dalla Croce Santa. Amen".

ECCO IL TEMPO DELL'AMORE

Spesso i messaggi parlano che sono vicini i tempi dell'Amore: sono i tempi di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo. Questo Dio manca al mondo e questo Amore satana vuole che non venga perché quel giorno sarà la fine per lui. Per questo saranno tempi duri e per questo la Mamma viene in mezzo a noi: "Figli miei, i tempi che verranno saranno duri perché satana vuole la guerra ed Io come Mamma vengo a pulire i vostri cuori e a guidarvi sull'Amore di Cristo". Permettiamo alla Mamma che ci pulisca e offriamo alla Mamma fiori di immolazione e di preghiere perché possa recuperare i tanti figli della perdizione. Lo chiede in modo particolare alla parte eletta, ai Ministri di suo Figlio Gesù: "... offritemi un fiore, figli miei, offritemi corone di Santi Rosari perché satana deve essere annientato con la preghiera". Ma soprattutto avviciniamoci all'Amore con l'Amore, perchè Amore è tutto il Mistero della Salvezza e nell'Amore si scaccia satana e ogni suo seme di male: "Annientate il male con l'amore, amatevi gli uni gli altri e mangiate il mio Pane e bevete il mio Sangue". Con quale amore amare? Con l'Amore di Gesù: con quello della Povertà e della Croce. Con quale forza? Con quello che ci dà Gesù nell'Eucaristia: cioé con il Cuore della Croce. Giulia mi dice che quando cena con Gesù riceve Carne che parte dal Cuore di Gesù e Vino che è il suo Sangue. E Gesù in questi mesi "resta spesso con noi" per donarci il suo Amore e la sua Pace. Oggi per la prima volta lo ha fatto alla Quercia anche di 24. Qualcuno si chiederà: Ma è vera Messa? Lo stanno pensando soprattutto quei Sacerdoti che hanno la fortuna di leggerci. A loro, ai loro dubbi, ci ha pensato Gesù stesso: "Figli Ministri, non temete di questo, sono Io, il Gesù dell'Amore, il Gesù della Verità, il Gesù Misericordioso". Nessuno pensi, però, di lasciare la Messa per questa "Messa di Gesù in veggenza". Non esiste altra Messa. C'è una sola Messa: quella di Gesù Sacerdote, che si moltiplica in ogni Sacerdote. Gesù viene a dirci che la sua mensa è pronta per essere mangiata da ogni carne umana: è questo che si vuol dire quando sentiamo: "è vicino il trionfo dell'Eucaristia", perché è vicino il trionfo dell'Amore. Allora mangiamo con più ardore il Pane Eucaristico e cerchiamo di diventare "eucaristia di amore" per tutto il mondo. Andate nelle vostre chiese con questo amore e dite a Gesù con i discepoli di Emmaus: "Resta con noi Signore!". Gesù ama restare con noi perché ci ama e ci vuole donare tutto il suo Amore e la sua Vita: "FIGLI, IL MIO BANCHETTO E' BANCHETTO DI VITA ETERNA. VENITE E FATE PARTE DEL MIO AMORE". Come si può osservare, c'è una parte della Consacrazione che si ripete, mentre cambiano i commentini che spiegano il perché Gesù si è immolato (= Nel Grande Mistero di Amore), il contenuto (=Mistero di Amore, di Luce, di Vita, di Pace) e quindi la raccomandazione (=Rinnovatevi nel Mistero dell'Amore del Padre). Si rilegga quello del 19 agosto a sera, dove nel commento finale c'è un piccolo trattato eucaristico: "FIGLI MIEI, QUESTA E' LA MIA MENSA, QUESTO E' IL MIO CUORE E QUESTO E' IL MIO INFINITO AMORE. FIGLI CARI, IO VI AMO E DO TUTTO DI ME STESSO: IMITATE IL MIO CUORE, DONATEVI PER I VOSTRI FRATELLI, PER I FIGLI CHE NON CONOSCONO IL MIO AMORE E LA MIA PACE".

Ecco dunque il Banchetto Nuziale annunciato da Giovanni nell'Apocalisse. Ecco il trionfo del Cuore Immacolato di Maria annunciato a Fatima. Ecco l'Uomo Nuovo che si legge nella rivelazione di Lourdes: Io sono l'Immacolata Concezione. Ecco il "in dolore paries" della Genesi, della Vergine ai piedi della Croce, degli inviti alla devozione all'Addolorata, da La Salette in poi. Ecco finalmente per tutti il regalo di Gesù Crocifisso: "Donna, ecco tuo figlio" - "Ecco tua Madre". Esulta, fratello, per questi tempi di amore e di rinascita totale e vieni preparato al Banchetto con l'abito nuziale che è un battesimo rinnovato nella consacrazione convinta e totale al Cuore di Gesù e di Maria. Falla presto, se non l'hai fatta. E come si pulisce un abito sporco, rinnovala se l'hai fatta con tiepidezza e poca convinzione, e soprattutto devi viverla perché consacrarsi all'Amore di Gesù e di Maria è Amore Amore Amore! I tempi stringono e saranno come Dio vorrà. Non discutere e né temere di questo. Preoccupati solo di esserci negli imminenti 'tempi dell'Amore' e tu sai come: con l'olio dell'Amore e con la luce ardente della Fede. Se vuoi ancora indugiare, sarai fuori e per sempre perché il cammino della speranza per l'arrivo dello Sposo sta per finire: Gesù è alle porte e tu conosci la sorte delle vergini stolte!