Notizie da Sofferetti-24  n. 112

Lauria, 17 novembre 1993  

 

"VI ASPETTO AL BANCHETTO NUZIALE 

SIATE PRONTI E INDOSSATE GLI ABITI NUOVI"

(da Gesù, 4/11/1993)

1) Martedì 26/10/1993, ore 21, a casa, more solito

"(Giulia): Gesù, so che sei tu, ma glorifica il Padre. (Gesù): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Sposa mia, non temere, soffri: ti sto facendo gustare le delizie del mio Amore. Non spaventarti, piccina mia, il tuo cuore è trafitto dalla lancia, così potrai capire quanto io vi amo e scriverlo ai figli che non lo conoscono, ai figli che non mi amano. Ora senti i miei i miei dolori*: il tuo cuore è squarciato come il mio. Figli miei, ho sete del vostro amore: io agonizzo sempre perché vi amo! Figlia mia, voglio riposare nel tuo cuore: voglio donarmi tutto. E' bello restare con voi e amarvi! Figlia mia, vi preparo al mio Amore: vi preparo al mio Banchetto. Figli miei, figli Ministri, ho sete del vostro amore, voglio vivere nei vostri cuori, voglio farvi gustare le mie delizie ma voi non mi aprite la porta dei vostri cuori. Piccina mia, non temere, io ti amo! sei il mio strumento di Pace e di Letizia, gioisco quanto ti lasci usare dal mio Amore. Sii sempre semplice e piccola. (Giulia): Gesù, io non so far niente, come puoi dire che sono il tuo strumento? (Gesù): Piccina mia, tu non vedi, non puoi vedere il tuo piccolo cuore, non puoi vedere le letizie che io gusto, non puoi capire ciò che io conosco da sempre. Io mi servo delle cose piccole per confondere i grandi ed i sapienti e le uso a mio piacimento. Ora il tuo cuore è trafitto dalla lancia, soffri per l'umanità che sta perendo e non si rende conto di ciò che sta accadendo. (Giulia): Mio Gesù, cosa posso fare? (Gesù): Tu lasciati usare, il resto lo faccio io, non posso rivelare i misteri, satana è forte e lui approfitterebbe, ascolta il mio Cuore e sii paziente, soffri per l'umanità, ma prega prega per i Ministri. (Giulia): Sì, mio Gesù! (Gesù): Mando benedizione a coloro che si sono affidati in questo momento: Vi chiedo preghiere preghiere preghiere copiose affinché il Padre ascolti (ndr. rivolto - verrà confermato - a Francesca Garofalo e Maria Riccio, di cui dopo la testimonianza). (Giulia, che crede di essere senza cuore): Gesù! (Gesù): No, figlia mia, non è come pensi tu, il tuo cuoricino è dentro di te, non te l'ha strappato nessuno. (Giulia): Perdonami, Gesù! Gesù, posso chiederti un'altra cosa? (Gesù): Sì. (Giulia): E' così che sentivi il tuo cuore quando ti hanno trafitto con la lancia? (Gesù): Sì, piccina mia, ma tu stai sentendo una piccola parte. (Giulia): Gesù, quanto ci ami! (Gesù): Sì, figlia mia, vi amo, vi amo, vi amo! Ora vi lascio con la mia benedizione. Sentirai ancora dolori per un po'.* Lodato sempre sia il Padre Altissimo. (Giulia): Gesù, ti amo! (Gesù): Ti amo anch'io, sposa mia!"

2) Giovedì 28/10/1993, ore 21.04, a casa, more solito

"(Giulia): Se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Gesù): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Siediti, piccina mia. Sono io, il vostro Gesù, sono venuto perché voglio riposare con voi. Figli miei, offritemi i vostri cuori, fatemi riposare. Figli cari, voglio spezzare il Pane con voi. La Mensa è pronta: il Banchetto d'Amore e di Pace è qui in mezzo a voi. Figli miei, venite, fate parte del mio Banchetto. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL MIO INFINITO AMORE.* PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL MIO AMORE.* Figli miei, io sono il vostro Gesù, non ve n'è altro, io vengo a portare il mio Amore e la mia Pace. Figli miei, satana è forte e vuole distruggere la nostra amicizia. Io vi dico: Amate amate amate ed elargite i vostri cuori al mio Amore perché solo amando annienterete satana e i suoi odi. Io sono Amore Infinito e amando ho donato tutto di me: amando, figli cari! dovete amare con l'Amore del Padre, lasciatevi cullare dal mio Amore. Io verrò ancora a spezzare il Pane dell'Amore con voi. Offrite il vostro amore ai fratelli che non conoscono la mia Verità. Vi amo e vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo e vi abbraccio nell'Abbraccio dell'Amore Divino. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. Soffri, sposa mia, soffri. (Giulia): Sì, mio Signore! ti amo, ti amo, ti amo!"

3) Venerdì 29/10/1993, ore 10.40, a casa, in crocifissione, orale

"Parla Gesù ai figli Ministri: - Figli, i miei occhi sono rivolti al cielo per chiedere aiuto. Figli tutto è stato consumato, ma voi cosa fate? mi conoscete? Io sono il vostro amico e gli amici donano tutto per restare uniti nell'amicizia. Amici miei, io chiedo aiuto al Padre perché non sento i vostri cuori. Voi siete cadaveri che vi muovete a ritmo del mondo. Vi siete scordati di me, cosa pensate di fare? Figli, non pensate che io mi sia dimenticato delle mie promesse. Or dunque tremate e fate accendere i vostri cuori. Figli, affacciatevi fuori dalle cose° e guardate la mia Croce. Io ho pagato per voi con la mia vita perché l'ho voluto, vi ho liberato dal prezzo della morte col mio Sangue Innocente, vi ho donato la vita e vi ho stretti al mio Cuore chiamandovi figli. E voi come mi chiamate? Vi ricordate che io sono in mezzo a voi vivo e reale quando celebrate? Figli, pochi di voi vi ricordate, molti lo fate prendendomi in giro, ma io vi amo perché mi donate a tante anime. Figlio mio, figlio Mario, Sacerdote del mio Cuore, celebra sempre più Messe, prega per i tuoi fratelli che non vogliono seguire i tuoi passi, amali col tuo cuore di Sacerdote eterno. Vi benedico col mio Amore. Amen Amen Amen Amen".

4) Domenica 31/10/1993, ore 15.45, alla Quercia, more solito

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. *Bevi questo calice, figlia mia, in riparazione dei peccati,* soffri e offriti vittima. (Giulia): Sì, Mamma!* (Immacolata): Figlia mia, il tuo cuore è trafitto come il Cuore del mio Gesù, accetta per il mondo questo dolore. (Giulia): Sì, Mamma!* Shalom shalom shalom shalom shalom (5). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, la schiera dei Santi e dei Martiri. Figli miei, oggi vengo in mezzo a voi col Cuore grondante di sangue. Figli miei, ancora una volta vi invito a pregare per la pace. Figli miei, riconciliatevi con Dio Padre, immergetevi nella preghiera. Figli miei, pregate per il Santo Padre, offrite il vostro Sì alla Croce del mio Gesù. Figli miei, satana è forte e vuole distruggere la nostra amicizia. Figli miei, immergetevi nella preghiera, lasciate le cose del mondo, amatevi gli uni gli altri e guardate con occhi limpidi l'unico Maestro: Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo. Figli cari, io sono la vostra Mamma e vi amo, vi amo, vi amo! Figli miei, lasciate le cose del mondo e camminate sulla via dell'Amore, della Pace e della Letizia. Figli cari, l'Amore di Gesù è in mezzo a voi: il suo Pane Vivo. Figli, figli Ministri, elargite i vostri cuori all'unico Maestro, all'unica Verità, all'unico Pane Vivo del mio Gesù. (Gesù): Sono io, il vostro Gesù. Figli miei, voglio riposare con voi. Figli, vi amo e vengo per entrare nei vostri cuori, vengo a portare il mio Banchetto di Pace e di Letizia. Voglio abitare nei vostri cuori. Figli miei, offritemi un po' di spazio nei vostri cuori, non chiudetemi la porta, ma amatemi amatemi! voglio restare con voi. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL MISTERO DEL PADRE.* PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. FATE QUESTO OGNI VOLTA CHE SENTITE I VOSTRI CUORI TURBATI. Figli miei, io sono il vostro Gesù, il vostro Dio Uno e Trino, non vi sono altri. Io vengo perché vi amo! Piango piango, figli miei, nel vedere il vuoto dei vostri cuori. Figli, camminate sulla via della Santità e dell'Amore, donatevi per i vostri figli, per i vostri fratelli, offrite i vostri cuori, allontanatevi dalle cose del mondo e unite i vostri cuori al mio Amore di Padre. Figli cari, figli Ministri, accettate il mio Amore, lasciatevi amare dal mio Cuore di Padre. Non tardate! FIGLI MIEI, LA MIA PROMESSA E' PROMESSA ETERNA: IO VERRO! SIATE PRONTI E PREPARATI. Vi amo e vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. Amen. Lode lode lode lode (4). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen.

(Preghiera di Giulia in estasi): Madre dell'Infinito Amore, consola il mio misero cuore, lava il mio cuore con le tue lacrime, aiutami a non cadere, fa' che il mio piccolo cuore sia culla per il mio Gesù. Madre Infinita, Madre Consolatrice, consola le anime di coloro che non abitano fra di noi (= anime purganti), consola chi invoca il tuo aiuto, fa' che la Luce di Dio Padre illumini i nostri cuori e le nostre menti. Amen."

5) Primo Novembre, 1993, alla Messa a Thurio, ore 10 circa: VISIONE

"1° novembre, chiesa di Thurio. Durante la Comunione: visione. In centro all'altare c'era un Triangolo di Luce e sopra una Colomba. Tutto intorno alla chiesa c'erano delle fiammelle di luce e dietro alle fiammelle c'erano dei Santi con l'aureola in testa. Poi c'era un lungo corridoio di luce (ndr. che partiva dall'altare, mi dirà Giulia) ed un Trono (ndr. in fondo al corridoio) con la Vergine e il Bambino Gesù. Il volto della Madonna era raggiante di luce, con la mano destra indicava Gesù Bambino e con la mano sinistra lo stringeva al suo petto".

6) CENA DI GESU' NELLA FABBRICA (3/XI/1993)

"(Giulia): Se sei tu glorifica il Padre, se sei tu glorifica il Padre. (Gesù): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Sono io, il vostro Gesù, non temete, figli cari! voglio riposare con voi, offritemi i vostri cuori. Figli, il Banchetto è qui e pronto in mezzo a voi, venite, accostatevi al Banchetto dell'Amore e della Pace. Figli cari, voglio spezzare il Pane con voi. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL MISTERO DEL PADRE.* PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE.* FIGLI, SBOCCIATE NELL'AMORE: RINNOVATEVI NELLO SPIRITO SANTO. IO SONO SACERDOTE ETERNO: IL PADRE DELLA MISERICORDIA. FIGLI MIEI, IO VI DO LA MIA PACE, LA MIA LETIZIA E IL FUOCO DELLO SPIRITO SANTO. Figli miei, spezzate le catene di satana, lasciate le cose del mondo e immergetevi nel mio Amore. Figli cari, non temete, io sono il Gesù della Vita Eterna. Vi amo e vi voglio al mio Banchetto di Pace. Siate sempre pronti, non tardate a venire al mio Banchetto. Vi amo e vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Crescete nell'Amore del Padre. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. Amen. (Giulia): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù!"

7) Giovedì 4/11/1993, ore 21.04, a casa, more solito

"(Giulia): Se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Gesù): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Siediti. Figli cari, sono io, il vostro Gesù, sono venuto ancora a riposare con voi. Figli miei, amatemi ancora, amatemi e concedetemi un po' di spazio nei vostri cuori. Figli cari, il Banchetto dell'Amore e della Pace è con voi ed è dentro di voi perché io abito nei vostri cuori: perché mi amate ed io amo voi. Figli miei, donatemi ai vostri cari, donatemi a coloro che non conoscono il mio Amore. Figli miei, voglio spezzare il Pane con voi. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI NEL MIO AMORE INFINITO.* PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL MIO AMORE INFINITO.* Figlia mia, i calici per te sono sempre più amari e abbondanti, bevili per amore mio, offriti sempre vittima per i figli Ministri. Figli cari, i tempi che verranno saranno sempre duri, ma non temete, il mio Amore è Amore duraturo e non viene meno. Figli, io voglio restare con voi al Banchetto dell'Amore, concedetemi questo. Figli Ministri, voi sapete che io sono l'unico Maestro, l'unica vera Luce e Verità, non chiudete la porta del vostro cuore, non sporcate i miei abiti, ma amatemi come io amo voi, allontanate dai vostri pensieri satana ed immergetevi nel mio Cuore, siate poveri perché io in povertà sono venuto. Io vi ho portato l'unica ricchezza: la Vita Eterna, e non vi è altra ricchezza che io desidero: voglio i vostri cuori puri e pieni di preghiera e di amore: di carità verso gli altri. Figli, donatevi così al mio Cuore. Vi amo e verrò ancora a spezzare il Pane con voi. Figli, vi amo, vi amo, vi amo nell'Amore Infinito del mio Cuore di Padre. VI ASPETTO AL BANCHETTO NUZIALE, SIATE PRONTI E INDOSSATE GLI ABITI NUOVI. Vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. Tu, croce mia, soffri in silenzio: soffri nel silenzio della Croce. (Giulia): Sì, mio Gesù! ti amo, ti amo, ti amo!"

8) Venerdì 5/11/1993, ore 10.40, a casa, in crocifissione, orale

"Parla Gesù ai Grandi del mondo: - Figli, la mia Croce svetta anche per voi. Figli miei, è ora di alzare gli occhi al cielo, non avete nessun potere. Figli miei, satana vi sta usando e voi vi lasciate trascinare come pecore che vanno al macello. Figli miei, il potere è solo la Croce: è lì che dovete arrivare. Figli miei, lasciate tutto e rifugiatevi nel Cuore della Croce. Io vi amo, figli, ma voi dovete riconoscermi come vostro Signore e Dio. Nulla vi accadrà se voi lasciate tutto ciò che non è Dio. Figli miei, la Promessa di Fatima si sta adempiendo: il Cuore Immacolato di mia Madre trionferà, il male sarà annientato e pace e gioia trionferanno. Figli miei, io sono il vostro Dio e non voglio perdervi. Io sono Amore e Misericordia Infinita. Figli miei, io aspetto solo che voi ritornate a me e non dovete temere niente: il mio Cuore è sempre aperto a chi vuole amarmi, piango per quelli che non mi permettono di farlo. Figli cari, non ascoltate più la voce di satana, ma ritornate alla Voce della Croce. Io vengo perché è l'ora: vengo con voce di giubilo. Vi benedico col mio Cuore di Padre, di Figlio e di Spirito Santo. Amen Amen Amen Amen".

9) Domenica 7/11/1993, ore 15.45, alla Quercia, more solito

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. Figlia mia, bevi questo calice.* Croce mia, offriti vittima per i Grandi del mondo, consola il Cuore del mio Gesù, consolalo col tuo amore. (Giulia): Sì, Mamma!* Mamma Mamma, perché piangi? perché piangi?* perché piangi? (Immacolata): Figlia mia, asciuga il mio pianto di Mamma col tuo amore, con la preghiera. Guarda, figlia mia, guarda! (Giulia): Mamma Mamma! Mamma! Mamma Mamma, ferma quel segno! fermalo quel segno! (Immacolata): Figlia mia, quel segno si deve adempiere! Shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom (18). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, la schiera dei Martiri e dei Santi, il Figlio della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta vi invito a pregare per la pace, pregate per il Santo Padre. Figli miei, satana è forte e vuole distruggere la nostra amicizia. Figli miei, non disperdetevi con le cose del mondo, pregate con costanza, avvicinatevi ai Sacramenti, vivete solo di Croce, di Carità e di Amore. Figli miei, donate le vostre mani ai figli che non conoscono il mio Gesù, accogliete nei vostri cuori i figli drogati, gli emarginati, e vivete in un'unica famiglia e accostatevi all'unico Banchetto del mio Gesù. Figli cari, io vi amo e vengo per volere di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo a portarvi sulla via della Santità e dell'Amore della Croce. Figli, il mio Cuore Immacolato trionferà, la Promessa di Fatima si sta adempiendo, ma sono in pochi coloro che odono il mio grido di Mamma, in pochi sono i figli che si offrono vittime di espiazione. Figli cari, non aspettate ancora, non aspettate! Figli miei, non date spazio al mio nemico, ma spezzate le sue catene col Santo Rosario, alzate la Croce del mio Gesù e camminate con essa e per essa. Figli cari, io sono la Vergine Immacolata, la Madre della Croce, e vengo con la Croce del mio Gesù: VENGO A PORTARE IL SUO SIGILLO, IL SUO AMORE E LA SUA LIBERTA'. Non tardate ad accostarvi! Vi amo tutti e benedico il cuore di ognuno di voi. Io sono Mamma e voi siete i miei figli: vi ho stretti al mio Cuore ai piedi della Croce. Non vi lascio, figli miei, ma sappiate che i tempi che verranno saranno duri. Figli miei, non dico questo per spaventarvi, io vengo a portare il Pane Vivo del mio Gesù, io vengo a chiedere di essere pronti e preparati perché nessuno di voi sa quando è l'ora della venuta del mio Gesù. Lui viene come un ladro nella notte, siate integri nel cuore, siate pronti con la preghiera. Figli miei, lavate i vostri cuori, immergetevi nel Cuore del mio Gesù e sia per voi l'unico vivere, l'unico donarvi all'Amore del Padre. Figli, se riuscite a comprendere cos'è la preghiera, riuscirete meglio ad amare il mio Gesù che viene in mezzo a voi. (Gesù): Sono io, il vostro Gesù. Figli, voglio riposare con voi, offritemi un po' di spazio nei vostri cuori, sono stanco ed ho bisogno di riposare nei vostri cuori. Voglio essere amato! figli, non vi chiedo molto. Io piango per tutti voi, ma piango per i figli Ministri!* il mio Cuore è lacerato! Figli, ascoltate il mio grido, non vi altro Dio all'infuori di me: io sono il Dio della Croce, il Dio che si èimmolato per la vostra salvezza. Voglio spezzare il Pane con voi, voglio donarvi tutto. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL MIO INFINITO AMORE. PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL MIO INFINITO AMORE.* Figli miei, io mi dono a voi perché vi amo, donatevi anche voi al mio Amore e amate amate perché nell'Amore c'è il Grande Mistero del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Crescete e moltiplicatevi nel mio Amore Infinito. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. Amen. (Giulia): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù, ti amo! (Gesù): Piccina mia, offriti vittima, consola il mio Cuore col tuo amore. (Giulia): Sì, mio Gesù!"

10) Giovedì 11/11/1993, ore 21.04, a casa, more solito

"(Giulia): Se sei il mio Gesù glorifica il Padre, se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Gesù): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Siediti, piccina mia. Sono io, il vostro Gesù, voglio riposare con voi. Figli cari, offritemi un posto, voglio restare con voi. Figli, il mio Cuore è straziato! Io vengo con voce di giubilo, vengo a portare il mio Amore e la mia Pace, apritemi i vostri cuori! E' al mondo che io chiedo questo. Figli miei, io vengo in mezzo a voi e piango piango! Piccola croce mia, piangi con me, prendi il mio dolore. (Giulia): Sì, mio Signore!* (Gesù): Ora venite al mio Banchetto, voglio spezzare il Pane con voi, accostatevi tutti. Fate presto, venite, figli miei, non restate ad aspettare ancora! IL BANCHETTO NUZIALE E' PRONTO E LO SPOSO E' QUI E CON VOI. Fate festa! PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL MIO INFINITO AMORE.* PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI NEL MIO INFINITO AMORE.* Ecco, figli miei, io vi ho donato tutto e vi dono tutto di me, non aspettate ancora a donarmi i vostri cuori, gioite nel mio Amore e fate festa ché il Grande Giorno dell'Amore è eminente: il male sarà cancellato e il mio Amore trionferà, Gioia e Letizia si abbracceranno e danzeranno insieme. Figli cari, amate il mio Amore, amate la mia Verità. Io vengo perché il Padre mi manda in mezzo a voi. Figli, verrò ancora a spezzare il Pane con voi, voi donatemi a tutti. Io sono il Dio dell'Amore, il Dio che si dona senza riserva. Figli miei, siate scudi! preparatevi perché tempi duri verranno, satana è forte e vuole distruggere la nostra amicizia, per questo vi chiedo di essere scudi di Santi Rosari. Figli miei, vi amo e vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. Croce mia, soffri per amore mio e ama ama ama! (Giulia): Sì, mio Gesù!"

11) Venerdì 12/11/1993, ore 10.40, a casa, in crocifissione, orale

"Parla Gesù al mondo: - Figli miei, io sono il vostro Dio, non ce ne sono altri, non pregate altri dei che non vi ascoltano. Io sono la Luce del mondo, voi siete i miei figli perché vi ho riscattati col prezzo del mio Sangue. Io ho accettato di morire sulla Croce per donarvi la Vita Eterna. Figli, io vi ho detto di aspettarmi, perché sarei venuto per donarvi pace e gioia. Figli miei, quando io verrò nessuno di voi lo sa. Io vengo come un ladro nella notte, siate sempre pronti col cuore puro. Figli, io ho pure detto: Dai tempi capirete quando io verrò. Figli, voi vedete in che tempi siete, non vi amate più e se non vi amate tra di voi come potete amare me? Figli, siete troppo corrotti, c'è bisogno di essere lavati col mio Amore ed io vengo con voce di giubilo a lavare i vostri cuori. Figli, io vengo a togliere il male, non vengo a distruggere ma a rinnovare: vengo a far crescere ciò che io ho piantato. Figli miei, la pianticella che è dentro di voi non può morire perché io sono il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo: non vi è Verità più grande del mio Nome. Figlio Mario, vai avanti col tuo cammino, porta con te i Piccoli Giovanni: non temere se uno sarà preso l'altro lasciato, tu porta la Croce e loro ti seguiranno°. Vi amo e vi benedico col la Croce della Vita. Amen Amen Amen Amen".