Notizie da Sofferetti-24  n. 113

Lauria, 29 novembre 1993  

 

1) CONSACRAZIONI A SCALEA E TORTORA CS (sabato, 13/11/1993)

a) A Scalea, ore 16.35, more solito: "(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. Soffri soffri, croce mia, offriti vittima per i Grandi del mondo. (Giulia): Sì, Mamma! (Imm.): Bevi questo calice.* (Giulia): Mamma Mamma Mamma Mamma, perché piangi? perché piangi?* Mamma! Mamma, fammi soffrire, ma non piangere! (Imm.): Soffri, croce mia.* Shalom (15). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, la schiera dei Martiri e dei Santi e il Figlio della Croce. Figli cari, oggi per volere di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo, io vengo in mezzo a voi a chiedervi di pregare per la pace. Figli cari, offritevi vittime. Figli miei, i tempi che verranno saranno duri: satana vuole distruggere la nostra amicizia. Figli cari, io sono la Madre della Croce e vengo in mezzo a voi a portarvi l'Amore e la Pace del mio Gesù: siate fiammelle oranti del Cuore del mio Gesù. Figli miei, creature del mio Cuore Immacolato e Addolorato, elargitevi all'Amore della Croce. Io sono in mezzo a voi viva e reale, sono la Madre dell'Amore e desidero i vostri cuori, la vostra pace. Figli miei, conosco il cuore di ognuno di voi e vi stringo al mio Cuore Materno. Figli cari, spezzate le catene di satana e legatevi al Cuore Immacolato del mio Gesù. Figli miei, io vengo perché vi amo. Figli cari, non temete, io vengo per la vostra salvezza e condurvi sulla via della Santità e dell'Amore. Non temete! Figli miei, oggi vi annuncio ancora una volta che i tre giorni di buio sono eminenti, siate pronti, figli miei, siate pronti con le luci dei vostri cuori. Figli miei, i tre giorni si devono adempiere, e niente e nessuno vi farà del male, voi dovete essere legati all'Amore della Croce. (Gesù): Sono io, il vostro Gesù: sono il Gesù dell'Amore. Figli miei, voglio riposare con voi, offritemi un po' di spazio nei vostri cuori. Figli, io sono seduto sulla Roccia e osservo e piango. Figli miei, venite al mio Banchetto di Pace e di Letizia. Figli miei, voglio spezzare il Pane con voi e mi dono con amore e letizia. Non temete, io sono il Gesù della Croce, il Gesù che è morto e risorto per ognuno di voi, accostatevi al mio Banchetto. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE.* PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE.* Figli cari, vi amo e vi dono tutto del mio Cuore. Figli Ministri, parte eletta del mio Cuore di Padre, non aspettate ancora! aggrappatevi alla mia Croce e indossate gli abiti nuovi: fate festa al mio Banchetto di Amore, di Pace e di Letizia. Figli miei, allontanate satana dai vostri cuori, dai vostri pensieri e donatemi donatemi donatemi con amore ai figli che non mi conoscono, ai figli della perdizione. Io sono il vostro Dio, non ve ne sono altri: Io sono il Gesù dell'Amore. Vi amo tutti e vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. Croce mia, soffri per l'umanità. (Giulia): Sì, mio Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù!"

b) A Marina di Tortora, ore 18.45, more solito: "(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. Figlia mia, consola ancora il Cuore del mio Gesù, offriti ancora vittima per i Grandi del mondo, per i Sacerdoti che non ascoltano il mio grido.* Shalom (17). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, la schiera degli Angeli e dei Santi, il Figlio della Croce. Figli cari, vengo in mezzo a voi con la Croce del mio Gesù, vengo perché il Padre mi manda a portare la Luce di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo. Figli cari, io come Mamma vengo ad invitarvi a pregare per il Santo Padre, pregate, figli miei, pregate per i figli emarginati, per coloro che non vedono la Luce del mio Gesù perché ombrati dall'oscurità di satana. Figli miei, i tempi sono duri, elargite i cuori all'Amore della Croce. Figli Ministri, consolate il Cuore del mio Gesù, consolatelo aprendo i vostri cuori. Io vengo a portare il Pane Vivo, non temete, creature mie, IO SONO L'IMMACOLATA CONCEZIONE. Piango perché siete in pochi ad ascoltare il mio grido di Mamma. Figli cari, vi amo, vi amo ed elargisco il mio Cuore per ognuno di voi e vi stringo alla Croce del mio Gesù: pace e letizia dono a tutti voi. Siate pronti col cuore puro all'Avvento del mio Gesù. Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Crescete e moltiplicatevi nel nome della Santissima Trinità. Lode (4). Lodato sempre sia il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen".

2) Domenica 14/11/1993, ore 15.45, alla Quercia, more solito

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. Figlia mia, piangi con me, piangi e consola il mio Cuore, bevi i calici della Sofferenza.* (Giulia): Mamma! Mamma! Mamma! Mamma, perché piangi così? (Imm.): Figlia mia, piango perché siete in pericolo. (Giulia): Trafiggi il mio cuore, trafiggilo, ma non piangere! (Imm.): Figlia mia, la Scrittura si deve adempiere. Io sono la Mamma dei Dolori e piango per tutti voi. Tu offriti vittima, figlia mia. (Giulia): Sì, Mamma!* (Imm.): Soffri per amore del tuo Gesù, offriti vittima per i peccatori. Sono troppe le sofferenze che stanno° recando al Cuore del mio Gesù. Shalom (13). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, la schiera dei Martiri e dei Santi, il Figlio della Croce. Figli cari, oggi vengo in mezzo a voi per volere di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo, vengo perché il Padre mi manda. Figli miei, vi invito ancora una volta a pregare per la pace, per il Santo Padre. Figli cari, il mio Progetto viene da Fatima e si sta adempiendo. Figli miei, ad ognuno di voi è stato assegnato un compito, voi dovete coltivarlo e rendere al Padre ciò che i vostri cuori elargiscono. Figli miei, è tempo che satana sarà annientato e la Pace e la Giustizia, l'Amore di Dio Padre trionferà nel mondo, ma sappiate pure che prima di questo ci saranno ancora sofferenze, guerre e persecuzioni. Voi, figli cari, non spaventatevi, siate saldi, col cuore integro nell'Amore del mio Gesù, siate semplici, puri di cuore e caritatevoli. Figli, io sono vostra Madre e non vi lascio, io vi do le mie mani: aggrappatevi ad esse e camminate sulla via del mio Cuore Immacolato e Addolorato. Figli cari, elargite i vostri cuori, pregate con Santi Rosari, combattete con me l'ultima battaglia del Trionfo del mio Cuore di Mamma. Io vengo in mezzo a voi per portarvi al Trono di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo. Figli Ministri, mi rivolgo ancora una volta ai vostri cuori: come Mamma busso busso e aspetto il vostro Sì. Non restate fermi dinanzi al Pane del mio Gesù, ma rispondete. Non gettate i miei messaggi, ma ascoltateli con amore perché io vengo a portare l'Amore di Dio Padre. Non fate i sordi, figli miei, ma rispondete finché fate in tempo. Figli cari, non date spazio a satana, ma spezzate le sue catene unendovi all'unica Croce, all'unica Verità dell'Amore di Cristo. Figli tutti, accostatevi alla Santa Messa, alla Comunione, e sia l'unico Cibo, l'unico vivere delle vostre giornate. Lasciate le cose del mondo che vi portano alla perdizione e alla morte. Figli cari, io vi amo perché sono Mamma, siate anche voi mamme del Cuore della Croce. Figli, conosco il cuore di ognuno di voi e vi stringo al mio Cuore grondante di sangue per l'umanità, immergetevi nel mio Cuore Immacolato e Addolorato e non temete gli ostacoli, non temete le persecuzioni, ma camminate con la Croce alta al cielo. Figli miei, i tempi duri aumenteranno sempre di più, ma io sono con voi e non vi lascio. Non temete, figli miei, il mio Gesù è eminente a venire in mezzo a voi con la sua Luce e con la sua Potenza. Vi amo tutti e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Crescete e moltiplicatevi nel nome della Santissima Trinità. Lode (5). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen. (Giulia): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù!"

3) Martedì 16/11/1993, ore 10.40, a casa, orale: "Shalom. Sia lodato Gesù Cristo. Figlia mia, oggi ti chiedo di consolare il mio Cuore, prega per i Grandi del mondo. Figlia mia, molte tribolazioni verranno in questi ultimi tempi. Figlia mia, gli uomini sono duri di cervice, non vogliono ascoltare il mio grido e commettono sempre di più peccato. Pensano di non essere visti o ascoltati. Non sanno ancora capire che a Dio nulla è impossibile, lui vede e sa tutto. Figli miei, ormai non potete più nascondervi, i vostri errori sono scoperti perché Dio è Luce e alla sua Luce non resiste niente. Figli, io come Mamma vi chiedo di convertirvi al Cuore della Croce. Figli, satana vuole distruggere questa amicizia. Figli cari, rinnovatevi, siate puri di cuore, integri nella preghiera, salvate voi stessi e i vostri fratelli dalle grinfie di satana. Figli cari, il mio Cuore Immacolato trionferà, la fine della corruzione è eminente, i figli della Luce sbocceranno come gigli candidi e la Gloria di Dio coprirà tutto il mondo: fate parte anche voi delle mie gioie. Vi amo e vi benedico col mio Cuore. Sia lodato il Nome di Gesù. Amen (4)".

4) Giovedì 18/11/1993, ore 21.04, a casa, more solito

"(Giulia): Se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Gesù): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Sono il tuo Gesù, segnati anche tu col segno della Croce. Siediti, creatura mia. Figli miei, voglio restare con voi, vengo a chiedervi un posto nei vostri cuori. Figli miei, io piango perché siete in pochi ad aprirmi i vostri cuori. E' al mondo che parlo. Figli Ministri, figli del mio Cuore, quanto vi amo! ricambiate il vostro amore donandomi al mondo col cuore integro. Figlia mia, prega e offriti vittima per i Sacerdoti. Io offro il mio Banchetto, ma in pochi accettate. Ora voglio spezzare il Pane con voi. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE.* Figlia mia, il calice per te è sempre più amaro, sei sempre disposta ad accettare? (Giulia): Sì, mio Signore! (Gesù): Sposa mia, ti amo, è dolce restare nel tuo cuore, è dolce riposare con te! (Giulia): Mio Gesù, mio Gesù, aiutaci a non farti soffrire. (Gesù): Figlia mia, io vengo in mezzo a voi perché vi amo, ma gli uomini non vogliono ascoltare. Figlia, il Mistero dell'Amore è eminente e ciò che è scritto nel Libro del Padre si deve adempiere: nulla resterà del vecchio e tutto sarà rinnovato nell'Amore del Padre. Ora vi lascio, ma verrò ancora a spezzare il Pane. Piccina mia, soffri per l'umanità. (Giulia): Sì, Gesù! (Gesù): Vi amo tutti e vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. Amen. (Giulia): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù, ti amo!"

5) Venerdì 19/11/1993, ore 10.40, a casa, in crocifissione, orale

"Parla Gesù al mondo: - Figli, l'ora del Padre è giunta. Il Giudice delle genti viene perché è l'ora, i tempi sono pronti e lo Sposo non può tardare. Figli, è tempo di piegare le ginocchia ed implorare perdono al Padre. Popoli tutti della terra, inchinatevi al Re che viene. Io vengo con voce di giubilo a donare a ciascuno la propria paga. Chi molto ha ricevuto dovrà rendere molto, chi ha ricevuto poco dovrà rendere ciò che ha guadagnato. Voi, figli della perdizione, non fate festa e neanche danzate! Io sono Giudice giusto, fermatevi e guardate la mia Verità, non potete nasconderla. Io sono il Dio dell'Amore e della Pace. Voi, chi siete? Io non vi conosco, agite con satana e per satana e con lui sarete annientati. Non profanate più il mio Tempio, perché l'ora dell'Amore è giunta. Io guardo dalla Roccia con occhio divino e col Cuore Trafitto chiedo al Padre Misericordia. Figlio Mario, vai avanti con la Croce ed i Piccoli Giovanni ti seguiranno. Vi amo, figli, il mio Cuore elargisce sempre di più Amore per tutti voi. Vi benedico col Padre e lo Spirito Santo. Amen (4)".

6) Venerdì 19/11/1993, ore 19.45, veglia alla Quercia, more solito

Siamo appena al segno della Croce e si presenta subito l'esserino, nudo. Non parla, dirà Giulia. Per farlo retrocedere è bastato il Credo e la nostra adesione di fede a Dio. Il messaggio:

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. Figlia mia, consola il mio Cuore di Mamma, soffri soffri, creatura mia. Figli cari, grazie per essere venuti. (Giulia): Mamma Mamma Mamma, cosa hanno fatto al tuo vestito? (Imm.): Figlia mia, mani sporche di peccati hanno toccato il mio abito, consola il mio Cuore col tuo soffrire. (Giulia): Sì, Mamma!* (Imm.): Shalom (5). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, la schiera dei Martiri e dei Santi, il Figlio della Croce. Figli miei, il mio Cuore è trafitto* e gronda sangue per l'umanità. In pochi sono coloro che aprono il cuore alla Croce. Molti sono i figli che trafiggono il mio Cuore di Madre! Figli miei, colonne mie, i tempi saranno sempre più duri per i figli che amano l'Amore del mio Gesù. Figli cari, sarete perseguitati a causa di mio Figlio, ma non spaventatevi, il mio Amore e la mia Luce vi guiderà sulla strada del mio Gesù. Figlio Mario, figlio del mio Cuore Immacolato e Addolorato, non temere gli uomini, sii forte nell'Amore della Croce. Figlio mio, niente e nessuno ti farà del male, l'Amore della Croce ti avvolge e ti protegge. Vi amo, figli!* Figlio mio, figlio Mario, conduci le pecorelle smarrite all'Altare della Misericordia. Ascolta il tuo cuore: figlio mio, è lì che io mi rivolgo, nel tuo cuore. Non temere le grandi battaglie che verranno, ma sii sempre attento alla voce del tuo cuore. Tu sei il piccolo Giovanni della Pace e della Letizia: tu annunci la venuta della Luce Eterna. Figlio mio, sarai perseguitato, ma non temere, il mio Cuore Immacolato trionferà e tu sarai pastore eterno e folle di pecorelle verranno dietro di te. Presto molto presto ci sarà gioia, pace e letizia; il mio nemico sarà annientato e i figli della perdizione cadranno nella Geenna eterna. Voi, figli miei, non disperdetevi! non disperdetevi! Creature mie, voi non potete immaginare i progetti di Dio e né sapete l'ora che lui verrà! per questo, figli miei, siate saldi nell'Amore: siate saldi nel Cuore del mio Gesù. Vi amo tutti e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Lode (3). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen. (Preghiera): Mio Dio e mio Signore, lava il mio Cuore, lavalo e rendilo splendido affinché io possa venire dinanzi alla tua Luce di Padre, di Figlio e di Spirito Santo. Amen".

7) Domenica 21/11/1993, ore 15.40 alla Quercia: SATANA E L'IMMACOLATA

E' Cristo Re e satana si rende di nuovo presente alla Quercia quasi a dire che lui c'è sempre, grazie a chi, come il prete ieri, vi arriva da 'empio' e alleato. Tema costui e temano 'gli altri', perché perseverare li trascinerà nell'eterna Geenna, che è vicina! Ma sentiamo Giulia:

a) Visione di satana : "21 novembre sotto la Quercia. All'inizio del terzo mistero si è presentato il falso globo. Io invitavo a glorificare, ma non lo faceva. Poi si è scoperto, sempre seduto sul trono e nudo, e parlava in mali modi di Maria e di Gesù, ed io ho esorcizzato invocando il Sangue di Gesù, San Michele e la Croce, e poi è scomparso ed è venuta la vera apparizione del globo divino".

b) Esorcismo al falso globo: "(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. Glorifica Dio! Sangue di Gesù, intervieni! San Michele! In nome della Croce io ti ordino di andare via! in nome della Croce io ti ordino di andare via! Vergine Santa, intervieni!"

c) Dall'Immacolata, more solito: "(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. Figlia mia, non temere, il mio nemico non avrà vittoria, non ascoltare ciò che ha detto. Soffri per l'umanità, figlia. (Giulia): Sì, Mamma!* (Imm.): Shalom (14). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi. Figli cari, oggi ancora una volta per volere di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo vengo in mezzo a voi a portarvi l'Amore e la Misericordia del Padre. Figli miei, inginocchiatevi ed implorate la Misericordia di Dio. Figli cari, pregate con costanza ed aspettate il mio Gesù che viene a portarvi l'Amore e la Giustizia del Padre. Figli, satana vuole distruggere la nostra amicizia con l'odio e la dispersione dei cuori. Figli miei, lasciate le cose del mondo e legatevi al mio Gesù che viene come Re di Pace, di Amore e di Giustizia. Figli, pregate col Santo Rosario perché è l'arma che può sconfiggere le guerre e voi neanche potete immaginare quante ne verranno ancora! Il mio Cuore di Mamma è trafitto perché l'umanità non ascolta il mio grido di Mamma! Figli, figli Ministri, figli del mio Cuore, non trafiggete ancora il Cuore del mio Gesù! elargitevi alla Croce Misericordiosa del mio Gesù, indossate gli abiti nuovi e venite al Banchetto del mio Gesù. Figli, anche voi dovete rendere conto dinanzi all'Amore di Dio. Voi siete parte eletta del Cuore del mio Gesù, non disperdete i pascoli ma radunateli alla Croce e alla Verità del mio Gesù. Figlia mia, piccola croce del mio Gesù, tu dovrai soffrire ancora, ma sii forte forte! figlia mia, io, la tua Mamma, sono sempre con te a guidarti. (Giulia): Mamma, trafiggi il mio cuore, trafiggilo perché io amo il tuo e il mio Gesù. (Imm.): Figlia, ti amo e con te benedico il mondo col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen. Lode (4). (Giulia): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù!"

8) Martedì 23/11/1993, ore 10.40, a casa, orale: "Shalom. Sia lodato Gesù Cristo. Figlia mia, prega ed offriti vittima per i Grandi del mondo, prega per il Santo Padre. Figlia mia, satana sta confondendo i figli dell'Amore, molti Piccoli Giovanni sono caduti nella sua rete diventando superbi. Figlia mia, sii sempre semplice ed ama sempre con l'Amore di Gesù. Figlia, tu sei il segno di contraddizione e niente e nessuno ti farà del male. Oggi affido a te la Croce del mio Gesù, portala, figlia mia, aiuta il tuo Gesù che soffre per il mondo che non ode, per i figli Ministri che non vogliono sentire il richiamo della Croce. Figli miei, l'ora di Dio è vicina, siate pronti. Colui che deve venire nella Luce è Signore dell'Universo, voi siete i suoi figli, non potete fuggire dinanzi alla sua Potenza, pregate ed inginocchiatevi implorando misericordia. Figli, vi amo e vi stringo al mio Cuore. Lodato sempre sia il Nome di Gesù. Amen Amen Amen Amen".

 

9) MESSAGGIO ALLA QUERCIA DEL 24 NOVEMBRE 1993

ore 15.32, more solito

La Mamma anticipa l'arrivo: 15.32, quasi per dirci che, se viene chiamata col cuore, lei è subito da noi e noi la stiamo chiamando con la consacrazione ai Due Cuori per dare senso alla divulgazione delle Medaglie Miracolose che Cosimo Dragone e altri stanno facendo. A Domenico di Soverato, prima dell'arrivo di Giulia, la Madonna aveva chiesto di venire alla Quercia con più fede e condurvi quelli che non hanno fede. Il messaggio:

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. Soffri, piccina mia, offriti vittima per i peccatori. (Giulia): Sì, Mamma!* Mamma Mamma Mamma Mamma Mamma Mamma Mamma Mamma, ferma quel segno! (Imm.): Figlia mia, non posso fermarlo, si deve adempiere!* Soffri, piccina mia, soffri soffri.* Shalom (7). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata e il mio Gesù. Figli cari, oggi ancora una volta vengo a portarvi lo Shalom. Figli, il mondo non sa amare, voi non riuscite a distaccarvi dalle cose del mondo, per questo il mio nemico vi lega con la sua catena. Figli miei, non sapete comprendere l'Amore di Dio, siete in pochi a seguire e amare col Cuore della Croce. Figli cari, pregate solo con le labbra ed estraniate il cuore dall'Amore di Cristo. Figli miei, diventate piccoli, siate bambini dinanzi al Trono di Dio, perché solo se riuscite ad amare col cuore potete evitare le guerre, le catastrofi, e sappiate, figli miei, ce ne saranno tante! quelle che voi state vivendo è solo l'inizio ed io come Mamma piango per l'umanità. Figli cari, io vengo per portarvi al Padre e liberarvi dalle grinfie di satana: lui vuole la distruzione del mondo. Figli cari, io non vi chiedo molto, vi chiedo solo di aprire i vostri cuori e di offrire il vostro Sì totale alla Croce. Figli miei, figli del mio Cuore Immacolato e Addolorato, io sono Pellegrina nel mondo intero a portare il Pane Vivo del mio Gesù, ma in pochi, in pochi ascoltate il mio pianto di Mamma, in pochi mi offrite i vostri cuori. Figli miei, il Progetto di Fatima si sta adempiendo! figli, pregate per il Santo Padre, siategli vicino col cuore, non lasciatelo solo come il mio Gesù nell'Orto degli Ulivi. Offritevi vittime, figli miei,* offritevi vittime per coloro che fanno del male, per quelli che camminano con la luce di satana, pregate affinché la Luce Divina avvolga il mondo intero. Figli miei, Grandi del mondo, dove volete arrivare? Fermatevi, figli miei, fermatevi! non distruggete le vostre anime!* Voi non potete fare nulla senza l'Amore di Dio, dovete amare e riconoscere il mio Gesù che viene in mezzo a voi per portarvi al Padre. Figli miei, guardate i tempi, guardateli, figli miei, non vi rimane molto! Non vi dico questo per spaventarvi, figli, ma vengo a preparare i vostri cuori. FIGLI MIEI, IMPLORATE MISERICORDIA AL PADRE. POPOLI TUTTI, LODATE IL SIGNORE ED IMPLORATE: MISERICORDIA! MISERICORDIA! MISERICORDIA! Sconfiggete satana col segno della Croce e camminate camminate per le vie come Luce del mio Gesù. Non temete, figli miei, non temete coloro che vi criticano, coloro che vi fanno soffrire, non temete chi vi perseguita a causa della Croce. Figli cari, io verrò ancora in questo luogo e in altri luoghi del mondo perché i tempi sono corti. Figli, io sono vostra Madre, la Vergine Immacolata, e non vi lascio. Figli miei, vi stringo tutti al mio Cuore e stringendovi a me vi stringo al mio Gesù alleviando i vostri dolori, i vostri affanni, ma vi invito a portare la Croce: portatela con amore e pazienza. Figli miei, vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Crescete e moltiplicatevi nel segno tremendo della Croce. Lode (4). Lodato sempre sia il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen. (Giulia): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! trafiggi il mio cuore, Gesù, e insegnami ad amare". La Nostra Lega: La Croce!

Un vento 'oscuro' sta investendo l'umanità in nome di etnie e interessi: è il vento del mondo ed è il vento di satana che fa mettere il denaro al posto di Dio e l'odio al posto dell'amore per coinvolgerci gli uni contro gli altri in divisioni e guerre di ogni genere e per disperderci anche come Chiesa. Preghiamo, ci invita l'Immacolata, e rimaniamo vicini col cuore al Santo Padre che come Vicario di suo Figlio è chiamato oggi a portare il segno della Passione di Cristo. Non disperdiamoci nell'Orto degli Ulivi della nostra storia, ma saliamo coraggiosi al Monte della Vittoria per legarci alla nostra unica lega che è la Croce di Cristo: lega non per un mondo terreno ma per l'avvento del Regno dell'Amore. Maria, Madre della Croce, per questo è tra noi e ci dice: " Vi invito a portare la Croce: portatela con amore e pazienza." Immoliamoci e camminiamo per le vie del mondo con la Luce del Cuore della Croce affinché 'le genti tutte' vedendo possano gridare al Padre dell'Amore: Misericordia! Misericordia! Misericordia!

10) Giovedì 25/11/1993, ore 21.04, a casa, more solito

"(Giulia): Se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Gesù): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Siediti. Sono io, il vostro Gesù, sono venuto a riposare con voi. Figli miei, offritemi un posto e non temete. Creature mie, voglio stringervi al mio Cuore di Padre, ma voglio il vostro Sì. Figlio Pasquale, oggi voglio rivolgermi a te: Sei disposto ad accettare il mio Amore? Figlio, consola il mio Cuore Trafitto, accetta il mio Amore, figlio mio, in pienezza, tanti uomini trafiggono il mio Cuore rinnegando il mio Amore! io vi ho scelti per essere strumenti della mia Parola e della mia Pace. Il mio Banchetto è qui e pronto, affrettatevi. Figli miei, voglio spezzare il Pane con voi. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. Mi dono a te, figlio mio.* PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. Mi dono a te, figlio mio.* Figlia, per te il calice è sempre più amaro, accettalo con amore per i tuoi figli, per i tuoi fratelli che trafiggono il mio Cuore. Siate forti perché satana è forte: con la sua cattiveria vuole distruggere la nostra amicizia. Io vengo perché l'ora del Padre è vicina, vengo a portarvi il mio Amore e la mia Pace. Figli Ministri, donatemi al mondo che ha fame del mio Amore e sete della mia Giustizia: donatemi! Io verrò ancora a spezzare il Pane con voi. Vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. (Giulia): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù, ti amo!"

11) Venerdì 26/11/1993, ore 10.40, a casa, in crocifissione, orale

"Parla Gesù ai Grandi del mondo: - Figli miei, vi amo, ma in questi tempi vi chiedo di rinunciare a satana. Figli, non ci sono luoghi dove potete nascondervi, io sono in ogni luogo, la mia Luce e la mia Verità non potete corromperla. Figli, è ora che voi vi prepariate perché nessuno di voi conosce l'ora del Padre. Non avete comandato abbastanza? Ora è giunta l'ora della Luce ed io devo agire col Padre e lo Spirito Santo: IL FUOCO DELL'AMORE BRUCERA' LE VOSTRE INGIUSTIZIE, SOLO LA PACE TRIONFERA'. Pensate di vincere con i vostri inganni? Io sono Signore e Re dell'Universo, non vi sono altri dei. Non pensate che il dio dei vostri inganni vi salvi: lui non può che portarvi alla morte eterna. Figlia mia, piccola croce del mio Cuore, oggi affido a te la mia Croce, portala per i tuoi figli e per i figli Ministri. (Giulia): Sì, mio Gesù!* (Gesù): Coraggio, piccina mia, vieni, lasciati stringere al mio Cuore. So quanto soffri, non temere, io ti amo! lo so che tu vuoi sentirlo. (Gesù): Gesù, ti amo! (Gesù): Anch'io. Ora vi benedico col mio Cuore. Amen Amen Amen Amen".