Notizie da Sofferetti-24  n. 114

Lauria, 13 dicembre 1993  

L'AVVENTO SULLA SCIA DI MARIA

1) Lunedì 29/11/1993, ore 17.50, a casa, more solito

Così Giulia descrive l'attacco di satana che precede l'apparizione: "Lunedì 29 novembre. Durante il Rosario a casa l'esserino ha incominciato a darmi fastidio con la tosse (= facendola tossire), stringeva forte la gola e lo stomaco tanto da farmi rimettere, faceva degli strani movimenti, come una danza, e faceva (=diceva) bla bla per dare fastidio al Rosario. Poi si è messo a parlare male della Madonna e di Gesù con parole cattive. Poi si è riferito a me dicendo che gli davo fastidio e che mi uccideva se non mi fermavo di pregare. Poi è andato via dopo che io gli ho detto che la Croce e l'Amore di Gesù non mi fanno avere paura di lui".

Apparizione e messaggio dell'Immacolata: "(Giulia): Se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. Piccina mia, non ascoltare ciò che dice il mio nemico. Sii forte, creatura mia! per lui è la fine e si scaraventa in tutti i modi, sii forte ancora. (Giulia): Sì, Mamma! stammi vicino, non lasciarmi. (Imm.): Piccina mia, la mia presenza è sempre vicina a te. Non temere, consola il tuo Gesù, bevi questo calice.* Shalom (4). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, il Figlio della Croce. Figli miei, oggi ancora una volta per volere di Dio Padre sono qui in mezzo a voi. Figli, vi invito a pregare per i Grandi del mondo, pregate e offritevi vittime di espiazione. Figli miei, sono troppe le offese che stanno recando al mio Cuore e al Cuore del mio Gesù. Figli miei, amatevi gli uni gli altri, siate pronti e preparati perché non sapete l'ora che il mio Gesù viene con la sua Grande Luce. Figli miei, figli Ministri, accostatevi all'Amore del mio Gesù, indossate le vesti nuove e stringete la Croce con amore puro. Non indietreggiate! figli miei, è ora che anche voi dovete rendere conto a Dio. Figli, il mio Gesù viene per portarvi al Padre e niente e nessuno potrà cancellare il Progetto di Dio Padre. Figli miei, la mia Promessa viene da Fatima e si sta adempiendo: satana sarà annientato, le sue brutture saranno sconfitte dall'Amore di Dio. Figli miei, io come Mamma soffro e piango per ognuno di voi! elargisco il mio Cuore perché vi amo, vi amo! Figli cari, l'Amore e la Pace del mio Gesù trionferà nel mondo intero. Il mio Cuore di Mamma gronda sangue per i figli della perdizione: i figli che non vogliono ascoltare il mio grido. Piccola croce mia, offriti vittima. (Giulia): Sì, Mamma!* Figli miei, io vi amo e verrò ancora in mezzo a voi per volere di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo. Piccina mia, non temere ciò che dice il mio nemico, lui è falsità e menzognero. Non temere! (Giulia): Mamma, ti voglio bene! (Imm.): Lo so, piccina mia, stringiti al mio Cuore (pausa), consola il tuo Gesù che soffre, abbraccia la Croce e vai avanti! porta la Luce e la Pace del mio Gesù. Vi amo e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Lode (4). Lodato sempre sia il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen. (Giulia): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù, ti amo!"

2) Mercoledì 1/12/1993, ore 10.40, a casa, orale "Shalom. Sia lodato Gesù Cristo. Figli, oggi vi invito a pregare con costanza, fate sì che i vostri cuori siano piccoli templi per il mio Gesù che nasce per farvi diventare bambini e non commettere più il peccato. Figli, oggi io desidero che i vostri cuori accolgano il mio messaggio con più convinzione e ne facciate tesoro, non restate freddi dinanzi alla Parola del Bambino Dio ma fate sì che il Fuoco dell'Amore dello Spirito Santo bruci dentro di voi. Figli, io sono Mamma e capisco ognuno di voi, per questo vi voglio piccini, così posso toccare i vostri cuori come piccoli petali di fiori senza macchia di peccato. Figli cari, la mia Promessa è di far sì che il Cuore di Dio avvolga il mondo intero, non rinnegatemi ma unitevi nel Grande Cuore del Padre. Figlia mia, piccola croce, vieni, stringiti al mio Cuore, soffri ancora per l'umanità. (Giulia): Sì, Mamma! (La Mamma): Ti amo, piccina mia, e con te benedico il mondo col Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Amen Amen Amen Amen".

3) CONSACRAZIONE A MARTINA FRANCA (giovedì, 2/12/1993)

a) A Martina Franca, ore 16.30 more solito:

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. Piccina mia, offriti vittima per l'umanità, soffri soffri, bevi i calici del mio Gesù.* Soffri, creatura mia, soffri. (Giulia): Sì, Mamma!* (Imm.): Shalom (21). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Figlio della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta vi invito a pregare per la pace. Figli miei, pregate per il Santo Padre. Figli miei, io sono la Mamma dell'Amore e della Misericordia, io vengo in mezzo a voi mandata da Dio Padre ad unire i vostri cuori, a rinnovare. Figli miei, io vengo per salvarvi e portarvi sulla retta via dello Spirito Santo: figli miei, vi invito a lasciarvi plasmare dall'Amore dello Spirito Santo. Figli miei, satana è forte e vuole distruggere la nostra amicizia, siate forti, figli miei, costanti nella preghiera. Figli miei, io vengo in mezzo a voi perché non voglio perdervi, vengo perché voi siete i miei figli: vi ho stretti al mio Cuore ai piedi della Croce. Figli miei, preparate i vostri cuori all'Avvento del mio Gesù che viene in mezzo a voi. Figli miei, elargite i vostri cuori al Dio Bambino, elargiteli, figli miei, offrite un posto al Dio Bambino che viene in mezzo a voi. Figli cari, voi non potete immaginare i tempi che verranno! Figli cari, accostatevi ai Sacramenti, lasciate entrare il mio Gesù nei vostri cuori, nelle vostre case, e sia il vostro unico vivere l'Amore del mio Gesù. Figli miei, io sono la Vergine Immacolata e il mio Progetto viene da Fatima e nel mondo intero si adempirà la mia Promessa. Figli cari, io vi amo, vi amo, figli miei, e desidero i vostri cuori. Figli miei, figli del mio Cuore Immacolato e Addolorato, camminate sulla scia del mio Amore, camminate con la Croce e per la Croce, spezzate le catene di satana che vi portano alla perdizione e legatevi alla Croce del mio Gesù. Figli, non temete i tempi che verranno, io sono sempre con voi, non vi lascio. Figli miei, piango piango per i figli della perdizione, i figli che non vogliono ascoltare il mio grido. Figli miei, vi amo e nel mio Amore Infinito vi stringo al Cuore del Padre.

(Ven. LENTINI): Sono io, il Servo della Croce. Figli miei, io come padre vi benedico con la Croce del mio e del vostro Gesù. Figli miei, innalzate i vostri cuori al grido della Croce, camminate per le vie con la Croce Viva del mio Gesù. Popoli tutti, innalzate i vostri occhi al Gesù che viene, al Gesù che nasce nei vostri cuori. Figli, è tempo di camminare con l'Amore di Gesù. Grandi del mondo, inginocchiatevi dinanzi alla Croce, lasciate le cose del mondo ed abbracciate il mio Gesù che viene. Vi amo tutti e come padre vi stringo alla Croce e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen. Lode (8). (Giulia): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! (pausa, e al canto del Sanctus Giulia continua): Gesù, ti amo! Gesù, ti amo! Gesù, ti amo! Gesù, ti amo! Gesù, ti amo! Gesù, ti amo! Gesù, ti amo! Gesù, ti amo! Gesù, ti amo! Gesù, ti amo! Gesù, ti amo! Gesù, ti amo! Gesù, ti amo! Gesù, ti amo! Gesù, ti amo! Gesù, ti amo! (GESU', dopo la Consacrazione): Sono io, il Pastore Eterno. Pecorelle mie, camminate sulla via segnata dal mio Amore e dalla mia Misericordia. Aspettatemi, figli miei, io verrò a portare la Luce, siate pronti e preparati perché non conoscete l'ora. Vi amo e vi stringo al mio Cuore. (Giulia): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù!"

b) A casa, ore 21.04, more solito:

"(Giulia): Se sei il mio Gesù, glorifica il Padre. (Gesù): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Siediti. Figli cari, sono io, il vostro Gesù. Voglio riposare con voi, voglio riposare nei vostri cuori, apritemi la porta e fatemi entrare. E' al mondo che io chiedo questo, è ai figli della perdizione che io chiedo di entrare nei cuori e bruciarli col mio Amore. Figli miei, vi amo, vi amo, e sono qui in mezzo a voi col mio Banchetto di Pace, di Giustizia e di Amore. Voglio fare festa con tutti voi perché vi amo. Figli, non offendete ancora il mio Cuore, ma fate parte del mio Amore. Voglio spezzare il Pane con tutti voi e fare grande festa. Venite voi che siete stanchi. Venite voi che siete affamati. Venite voi che siete assetati e io vi darò il mio Amore. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. Mi dono a te, figlio mio (= Pasquale).* PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. Mi dono a te, figlio mio.* Figlia mia, per te il calice è sempre più amaro perché ti amo, accettalo con amore e con amore donalo al mondo. (Giulia): Sì, mio Gesù! (Gesù): Vedi, figlia mia, il Banchetto è pronto e lo Sposo è qui a fare festa, ma pochi pochi credono e pochi mi seguono. Figlia mia, soffri ancora e ama ama col mio Amore. Io verrò ancora a spezzare il Pane con voi perché vi amo. Vi amo e vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. TABERNACOLI DEL MIO CUORE, SIATE SEMPRE PICCOLI PICCOLI! (Giulia): Gesù, ti amo! Gesù, ti amo, ti amo!"

4) Venerdì 3/12/1993, ore 10.40, a casa, in crocifissione, orale

"Parla Gesù al mondo: - Figli miei, io sono il Dio Bambino, voglio nascere nei vostri cuori. Chi di voi mi permette questo mio desiderio? Io guardo in ognuno di voi per vedere se trovo un po' di spazio, ma non ne trovo! Figli miei, pensate in questi giorni: Vi preparate anche per me oppure siete troppo occupati per le cose del mondo? Vi ricordate della Vergine che aspetta un Bambino? Quel Bimbo sono io. Sì, figli miei, un Bambino che viene per la vostra salvezza, un Bambino che si carica della Croce per donarvi la vita. Figli, siate anche voi bambini e non pensate al peso della croce ma pensate all'amore e pensando ad esso non vi sono pesi che voi non potete sopportare. Io vi amo ed il mio Grande Amore vi avvolge. Figli, io voglio vivere nei vostri cuori al punto di essere una cosa sola. Non vi chiedo molto: accarezzatemi! ho bisogno del vostro affetto come un bambino chiede alla propria mamma di essere cullato nel suo seno. Vi amo, figli, e vi benedico col mio Cuoricino. Amen Amen Amen Amen".

5) Venerdì 3/12/1993, ore 17.45, nella chiesa di Thurio, more solito"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.* Shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom (7). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata e il mio Gesù. Figli cari, oggi vi invito a pregare col cuore e a divulgare la devozione al Cuore Immacolato di Maria e al Cuore Santissimo del mio Gesù. Figli miei, immergetevi nella preghiera e combattete il mio nemico col Santo Rosario: figli miei, è l'arma che io vi metto nelle mani e potete fermare anche le guerre se lo fate col cuore costante. Figli cari, figli Ministri, anche voi fate scorrere fiumi di Santi Rosari e portate avanti la devozione al Cuore Immacolato del mio Gesù. Salvate il mondo, immolatevi! Figli miei, satana vuole distruggere la nostra amicizia, fate scorrere fiumi di Santi Rosari e combattete con me la battaglia del mio Cuore Immacolato. Io vi amo e vi stringo al mio Cuore. (Giulia): Mamma Mamma, cancella quel segno! (Imm.): Figlia mia, prega prega perché questo segno si deve adempiere, immolati, offriti vittima. (Giulia): Sì, Mamma!* (Imm.): Figlia mia, prega per il Santo Padre, prega e fai pregare. Non fermarti dinanzi alle battaglie! Altre guerre si apriranno nel mondo, ma il mio Cuore Immacolato trionferà. Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Crescete e moltiplicatevi nel nome della Santissima Trinità. Lode (3). Lodato sempre sia il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen. (Giulia): Ti amo, Gesù! ti amo!"

6) Domenica 5/12/1993, ore 15.40, alla Quercia, more solito

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. Croce mia, soffri e bevi i calici che stanno offrendo al mio Gesù.* Figlia mia, guarda, ma non spaventarti. (Giulia): Sì, Mamma! (Imm.): Shalom (10). Sia lodato Gesù Cristo. Figli cari, oggi ancora una volta per volere di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo sono qui in mezzo a voi. Figli cari, vi chiedo di essere pronti e preparati per l'Avvento del mio Gesù. Figli miei, io vengo a portarvi il Pane Vivo, vengo con Giovanni e come Giovanni a gridare la Parola del mio Gesù. Figli cari, pregate per la pace, pregate per i figli emarginati, per i figli drogati, portate il mio Gesù nei luoghi oscuri e segnate le vie con la Pace, la Giustizia e l'Amore del mio Gesù. Figli, io sono Mamma e vi porto tutti nel mio Cuore Immacolato e Addolorato. Figli cari, il mio Progetto viene da Fatima e il mio Cuore Immacolato trionferà nel mondo, il mio nemico sarà annientato e la Giustizia e la Luce del mio Gesù brillerà nel mondo intero. Figli cari, siate pronti per i tempi che verranno. Non spaventatevi, il mio Amore è sempre con voi perché siete i miei figli. Figli Ministri, figli Ministri, fate nascere il mio Gesù nei vostri cuori, nelle vostre chiese, lasciate le cose del mondo e siate bambini col mio Bambino Gesù che viene a segnare le vostre vie con l'Amore di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo. Figli miei, anche voi dovete rendere conto al Padre che viene, ed è tempo della sua venuta! non date spazio a satana con i suoi inganni e le sue bugie, non lasciatevi ombrare con la sua luce cupa, ma accendete le fiammelle dell'Amore e della Letizia. Figli miei, siate caritatevoli, abbracciate la Croce del mio Gesù. (Gesù): Sono io, il vostro Gesù. Figli miei, voglio riposare ancora con voi, offritemi un po' di spazio nei vostri cuori, non chiudetemi la porta, e molti siete a farlo! non vi rendete conto che mi scacciate? Figli, voglio riposare con voi, permettetemi questo, voglio spezzare il Pane con voi. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE.* Figli miei, il mio Banchetto è Banchetto di Pace, di Letizia e d'Amore, venite venite, figli miei, con le vesti candide e restate nel mio Amore e nella mia Pace. Vi amo tutti, figli miei, vi amo, vi amo, vi amo, vi amo perché siete miei figli e vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Piccina mia, soffri per l'umanità e non temere le persecuzioni, io sono sempre con te. (Giulia): Ti amo, Gesù, ti amo, ti amo! Lode (4). Lodato sempre sia il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen".

7) Tre momenti di estasi per la festa dell'IMMACOLATA 1993:

a) Visione alla Messa a Thurio, ore 9.30 circa:

Giulia scrive: "8 dicembre, durante la predica del Sacerdote, chiesa di Thurio, visione = Vedevo un' ostia grande tutta luminosa e tante ostie piccole che scendevano dal cielo e ci circondavano a tutti. Poi l'ostia grande si è posata sopra a don Massimo. Quando io ho preso la Comunione è diventata di carne".

b) Al Rosario del mercoledì, a casa, ore 15.34, more solito

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. (Giulia): Mamma! Mamma, come sei bella! Mamma, ti faccio gli auguri da parte di tutti. (Imm.): Grazie, figlia mia! Figlia mia, in questa giornata io ti porto il saluto, piena di Dio, e ti offro il calice di Gesù, bevilo tutto, figlia mia!* bevilo in riparazione delle offese. (Giulia): Sì, Mamma!* Shalom (15). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, gli Angeli e i Santi, il Figlio della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta vengo a chiedervi di pregare per la pace. Figli miei, il mio Cuore di Mamma gronda sangue per l'umanità. Figli miei, figli del mio Cuore Immacolato e Addolorato, voi non conoscete i progetti di Dio. Figli miei, siete in pericolo, io come Mamma vengo per portarvi al Padre. Figli cari, il Progetto di Fatima è eminente. Figli Ministri, figli della Croce del mio Gesù, fate sbocciare i frutti dell'Amore, portateli nel mondo. Figli miei, spezzate le catene di satana e legate le anime all'Amore della Croce. Figli miei, in questa giornata io vi annuncio ancora una volta i tre giorni di buio, siate pronti, figli miei! siate pronti con le lucerne accese, non fate grondare ancora il mio Cuore di sangue. Figli miei, il Sole della Giustizia è eminente, siate saldi nella preghiera, immergetevi nell'Amore Misericordioso del mio Gesù e siate mamme mamme dell'Amore e della Pace. Figli cari, io soffro per ognuno di voi, siete in pochi a camminare sulla via del mio Gesù, in pochi coloro che offrono il cuore in pienezza al mio Gesù che viene! Figli miei, non aspettate ancora! amate amate col cuore di mamma. Figli miei, io vi amo e non vi lascio perché sono Mamma e desidero che i vostri cuori siano aperti all'Amore del mio Gesù. Figli cari, vi stringo al mio Cuore di Mamma e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Crescete e moltiplicatevi nel nome della Santissima Trinità. Lode (4). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen".

c) Alla Quercia, ore 18. 30, more solito

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. (Giulia): Mamma! Mamma!* (Imm.): Figlia mia, ciò che sto per dirti lo terrai nel tuo cuore. (Giulia): Sì, Mamma!* Shalom (9). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, gli Angeli e i Santi. Figli cari, oggi per volere di Dio Padre sono qui con voi a portarvi il mio Cuore. Figli miei, io verrò ancora per molto tempo a guidarvi e a portarvi il Pane Vivo del mio Gesù. Figli miei, oggi come Mamma vengo a segnare i vostri cuori: li segno perché i tempi sono eminenti! Figli cari, voi siete le mie lucerne, le ancore vive del mio Cuore Immacolato. Figli cari, io come Mamma vi chiedo di essere mamma del mio Gesù e vi invio per il mondo a portare la Luce e la Pace del mio Gesù. Figli cari, non temete le persecuzioni, satana sarà annientato e il mio Amore trionferà nel mondo intero. Figli miei, benedico i vostri cuori e vi ringrazio per essere venuti a consolarmi. Molti uomini mi fanno piangere perché i loro cuori sono duri al mio grido di Mamma. Figli miei, vi amo, vi amo e desidero che voi fate parte della Grande Famiglia. Non distaccatevi, figli miei, sappiate che tempi duri verranno ancora, ma voi siate saldi saldi, figli miei! Non temere, Piccola Giulia, guarda, guarda! non temere! (Giulia): Mamma Mamma, cos'è quel segno?* (Imm.): Guarda, figlia mia, e non temere!* (Giulia, dopo la Consacrazione chiede di nuovo): Mamma, cos'è quel segno? (Imm.): Figlia mia, quello è segno dell'Amore Infinito del mio Gesù, non temere! Andate avanti portando la Croce del mio Gesù. Siate forti, figli cari, io non vi lascio. Vi benedico col Fuoco dello Spirito Santo che è Pace, Gioia e Letizia. Alzo la Croce del mio Gesù col Padre, col Figlio e lo Spirito Santo. Crescete nel nome della Santissima Trinità. Lode (3). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen".

8) Venerdì 10/12/1993, ore 10.40, a casa, in crocifissione, orale

"Parla Gesù ai Grandi del mondo: - Figli, io sono Misericordia Infinita. Figli, io non ho parlato in un angolo oscuro ma alla luce perché io sono la Luce. Figli miei, rinnovatevi, cambiate i vostri cuori. Figli, accettatemi nei vostri cuori, liberatevi dalle cose cattive perché io sono la Luce di Giustizia, non potete farcela senza di me ed io vi amo tanto da chiedervi di convertirvi al mio Amore. Io non voglio niente, vi chiedo solo di amarmi e di lasciarmi entrare nel vostro cuore. Figli, è Dio Bambino che vi chiede un sorriso, non negatemi questo. Figli cari, il mio nemico non vuole riconoscere il peccato e vi trascina sempre di più a farne commettere. Se lui almeno si ricredesse ed iniziasse ad amare, io sono sempre pronto ad accogliere e perdonare chi si pente perché il mio Amore non ha limiti. Figli, ascoltate il mio grido d'Amore, siate luce, non tenebre. Figli miei, i tempi sono eminenti, non potete spegnere la Luce del Padre. Fate presto! Io vi amo e vi stringo al mio Cuore Misericordioso. Vi benedico col mio Cuore. Amen Amen Amen Amen".