Notizie da Sofferetti-24  n. 93

Lauria, 11 febbraio 1993

  

Gesù ai Figli Ministri:

"SIETE L'OSTACOLO CHE IMPEDISCE IL MIO AMORE!"

(mess. del 29/1/1993)

1) Mercoledì 27/1/1993, ore 10.40, a casa, orale

"Shalom shalom! Sia lodato Gesù Cristo. Figlia mia, consola il mio Cuore. Figlia mia, prega per i Grandi del mondo. Figlia, Io piango lacrime di sangue perché in ogni istante trafiggono il mio Cuore. Figlia mia, tu conosci in parte le grandi catastrofi, che possono essere cancellate: basta che i Grandi del mondo abbassino i loro poteri. Io ho bisogno di soldati che combattono per il trionfo dell'Eucaristia. Ho bisogno di tanti piccoli Giovanni che lavorino con la preghiera e con l'offrirsi vittime. Piccoli Giovanni (ndr. il 30/1 alla domanda di quale Giovanni si tratta, risponde : "Giovanni il Battista"), mi rivolgo a voi: Siate forti, i tempi della battaglia piena sono vicini! Figlio Mario, piccolo Giovanni del mio Cuore, sii forte, consola sempre il mio Cuore come sai fare tu, come lo facevi da bambino. Sei sempre il mio piccino, non sei cambiato. Il tuo cuore è gioiello prezioso a Dio Padre. Amami sempre perché attraverso di te Io possa seminare l'Amore di Dio. Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo".

2) Venerdì 29/1/1993, ore 10.40, a casa, in crocifissione, orale

"Parla Gesù ai figli Ministri: - Figli, che Dio è uno solo lo sapete: non vi sono altri dii; sapete anche che nulla mi è impossibile; conoscete anche voi il bene e il male; sapete anche che Io sono Misericordia Infinita, ma non volete accettare mia Madre. Vi costa tanto?! Eppure Io sono venuto al mondo per il suo Sì: voi siete miei Ministri per il Sì di Maria. Figli, sapete bene che ai piedi della Croce vi ho affidati a lei ed ora che lei viene a pulire le vostre lussurie, la cacciate via dicendo: - C' è il Vangelo, non ci serve altro! - Razza di vipere! Forse Io ho detto: - Non parlo più .- oppure vi ho lasciati senza il mio Amore? Il mio Vangelo è un continuo amarvi e per questo Io mando mia Madre: per prepararvi al mio ritorno. Voi siete l'ostacolo che impedisce l'Amore, voi smarrite le mie pecorelle! Finché fate in tempo raccoglietele. Pochi siete i miei veri pastori. Figlio Mario, Sacerdote del mio Cuore, raduna tu questi figli, conducili al mio Cuore. E non rinnegate più mia Madre! Vi amo, figli, e vi benedico sempre. Amen Amen Amen Amen. Figlia, mi poggio ancora sul tuo cuore. (Giulia): Sì, mio Signore! (ndr. e si troverà sul ginocchio destro un volto e sul sinistro un triangolo e sotto la base quattro aste-colonne: il tutto dà l'immagine di una Chiesa)".

3) CONSACRAZIONE A MARTINA FRANCA TA (sabato, 29/1/1993, ore 16.45, in crocifissione e sofferenza)

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio, glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. *Soffri, figlia mia, soffri per l'umanità che trafigge il mio Cuore, soffri. (Giulia): Sì, Mamma!* (Immacolata): Bevi i calici dell'Amore.* Shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom! (=32, nuovo record) Sia lodato Gesù Cristo. Sono Io la Vergine Immacolata, il mio Gesù, la schiera dei Martiri e dei Santi, il Figlio della Croce. Figli cari, oggi vengo a portarvi la benedizione di Dio Padre: vengo a segnarvi col Sigillo dell'Amore. Figli miei, siate forti nel camminare, siate forti nel seguire l'Amore del mio Gesù. Figli miei, spezzate le catene di satana e legatevi all'Amore Misericordioso del mio Gesù. Figli miei, non siate tiepidi, fatevi bruciare dall'Amore dello Spirito Santo, spezzate le catene del menzognero, danzate sulle onde dello Spirito Santo e lasciate condurre il vostro cuore alla Croce del mio Gesù. Figli miei, figli del mio Cuore Immacolato, non distogliete i vostri cuori alla Luce del mio Gesù.

(Il Servo della Croce = Ven. Domenico Lentini): Sono io il Servo della Croce, il Figlio della Povertà e dell'Amore. Figli miei, figli Ministri, io vengo in mezzo a voi con l'arma della Vittoria, io vengo in mezzo a voi con la Croce della Resurrezione, camminate per essa e con essa. Figli miei, i tempi sono eminenti°(= che sovrasta, mettendo l'accento sullo spazio; per i precedenti, scritti sempre 'imminenti', la Madonna dice che a volte è eminente, a volte imminente, ma di non preoccuparsi: e infatti in eminente come spazio è sotteso imminente come tempo), non lasciatevi travolgere dal nemico, non lasciatevi trascinare nella sua rete, ma elargitevi all'Amore della Croce.

(Gesù): Sono Io il vostro Gesù, il Gesù che gronda Sangue per ognuno di voi, il Gesù che elargisce il suo Cuore per ognuno di voi, imparate ad amare il mio Cuore, imparate a riconoscere che Io sono il vostro Signore: IL GESU' DELLA CROCE. Figli miei, amatemi come Io amo voi, offritemi un sorriso, offritemi il vostro Sì, dove° (**) Io posso deporlo al Trono del Padre mio. Vi amo, figli cari, e desidero il vostro cuore, il vostro Sì, il vostro amore. Vi amo e vi benedico col Fuoco dello Spirito Santo che è Pace, Gioia e Letizia. Elargitevi al mio Cuore e moltiplicatevi nel nome della Santissima Trinità. Amen. Lode lode lode lode lode (=5). (Immacolata e Giulia°): Sia lodato Gesù Cristo.

(Preghiera di Giulia in estasi): Madre Pietosa, insegnaci i primi passi, insegnaci a venire dal tuo Gesù. Amen".

** E' grammaticalmente scorretto 'dove' al posto del 'che', come pure 'ove' del 24/1/1993 al posto di un 'affinché.' Vengono confermati tutti e due e quindi c'è dietro qualche significato. Quale? Giulia chiede: "diventare polvere ove io possa posarmi sullo sgabello del mio Gesù", mentre Gesù: "offritemi il vostro Sì dove io posso deporlo al Trono del Padre mio". Quindi un ove-io di Giulia che fa essere il suo essere polvere (=chi è povero è, chi ha non è: povertà=essere/ potere e ricchezza=morte), e un dove-io di Gesù che lo rende presente e operante nel nostro amore (=chi ama è Gesù; chi non ama è satana). E' la discesa totale di Dio nel creato che in Gesù, con la nostra partecipazione in povertà e amore, diventa finalmente il luogo della Gloria di Dio.4) Domenica 31/1/1993, ore 15.45, alla Quercia, in crocifissione e sofferenza

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. *Soffri, piccina mia, offriti vittima per l'umanità. (Giulia): Sì, Mamma!* (Immacolata): Shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom! (=12) Sia lodato Gesù Cristo. Sono Io la Vergine Immacolata, il mio Gesù, la schiera dei Martiri e dei Santi. Figli cari, oggi ancora una volta vi chiedo di pregare per la pace. Figli miei, asciugate il mio pianto di Mamma Addolorata. Figli, sono in troppi ad offendere il mio Gesù. Figli cari, il mio Cuore gronda sangue per l'umanità che non vuole comprendere l'Amore Misericordioso di mio Figlio. Figli cari, imparate ad amarvi gli uni gli altri, imparate a comprendere che Dio è Amore. Beati voi che amate perché sarete amati con l'Amore Infinito di Dio Padre. Figli Ministri*, figli Ministri*, mi rivolgo a voi ancora una volta: Finché fate in tempo accettate il mio Gesù che viene im mezzo a voi. Amatelo, figli cari, e offrite il vostro Sì al suo Amore, alla sua Pace e alla sua Misericordia. Figli miei, conosco il cuore di ognuno di voi ed elargisco l'Amore della Croce e benedico i vostri cuori, i vostri affanni e i vostri dolori. Figli miei, sono Mamma dell'Amore e della Misericordia e desidero la vostra santità: il vostro amore al mio Gesù. Vi amo, figli miei, e non voglio perdervi. Figli cari, oggi in modo particolare vi invito a pregare per gli emarginati, per i figli drogati, per le creature disperse. Pregate, figli miei, non lasciatevi travolgere dalle ondate di satana che vuole distruggere il Capolavoro di Dio. Vi amo e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Crescete e moltiplicatevi nel nome della Santissima Trinità. Lode lode lode lode lode lode (=6). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen".

5) Martedì 2/2/1993, ore 9, a casa, orale: GIORNATA DELLA LUCE

"Parla Gesù al mondo: - Figli, Io sono la Vera Luce, ma il mondo non mi accetta. Io vengo nella Luce, ma il mondo preferisce le tenebre. Io sono la LUCE DEL PADRE perché egli è la Luce del mondo: non vi saranno luoghi dove non possa arrivare la sua Luce. I cieli e la terra saranno sconvolti da questa Luce e i tempi sono imminenti. L'ora del Padre è vicina, tutti vedranno il Grande Segno ma non per tutti resterà luce. Figli, riconoscetemi come Luce, Io non vi chiedo altro, il mio Amore non ha limiti, Io sono sempre pronto a perdonarvi, dovete essere voi a volerlo, Io vi lascio liberi ma piango nel vedervi lontani dalla mia Luce. Figli, queste sono le ultime grazie che Dio vi sta offrendo, imparate a conoscere il suo Amore perché solo amando si entra nella Luce dell'Amore Infinito. Figli, il Mistero dell'Amore è donarvi al Padre in totalità, fatelo anche voi, non abbiate riserve ma amate amate. Vi amo e vi benedico con la Luce del mio Cuore. Amen Amen Amen".

I DUE CUORI APPRODANO IN SICILIA

6) CONSACRAZIONI A MESSINA (sabato, 3/2/1993)

I MESSAGGI MESSINESI

(tutti in crocifissione e sofferenza)

I) Da suor Maria Alfonsina, ore 12.25, dinanzi al Santissimo

"(Immacolata): Figlia mia, soffri soffri per l'umanità.* Shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom! (=7) Sia lodato Gesù Cristo. Sono Io la Vergine Immacolata, il mio Gesù, la schiera dei Martiri e dei Santi. Figli miei, creature del mio Cuore Immacolato e Addolorato, amate con i vostri cuori teneri e puri, consolate il mio Gesù, camminate sulla scia della Pace e dell'Amore, offrite un piccolo respiro al mio Gesù, offritevi vittime di espiazione per i peccati del mondo. Figli miei, soffrite per il mio Gesù che gronda sangue per l'umanità che trafigge il mio Gesù. Vi amo e vi benedico con la Potenza dello Spirito Santo che è Pace, Gioia e Letizia. Crescete e moltiplicatevi nel nome della Santissima Trinità. Lode lode lode lode (=4). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen.

(Preghiera di Giulia in estasi): Madre dell'Eterno Amore, aiutami ad amare, insegnami a perdonare coloro che trafiggono il mio cuore e il Cuore del mio Amato Gesù. Amen. Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù".

II) Nella chiesa di S. Nicola e S. Mauro a Giampilieri

a) Alla consacrazione ai Due Cuori, ore 16.15:

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. *Soffri, piccina del mio Cuore, soffri per coloro che trafiggono il mio Cuore e il Cuore del mio Gesù. (Giulia): Sì, Mamma!* (Immacolata): Shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom! (=35, nuovo record) Sia lodato Gesù Cristo! Sono Io la Vergine Immacolata, il mio Gesù, la schiera degli Angeli e dei Santi, il Figlio della Croce (= Ven. Domenico Lentini). Figli cari, oggi vengo in mezzo a voi a portare l'Amore di Dio Padre: il Dio con voi. Figli miei, vengo a spezzare le catene di satana che vi portano alla morte e alla perdizione, vengo in mezzo a voi a portare il mio Cuore di Mamma e di Fanciulla. Piccini del mio Cuore Immacolato e Addolorato, siate integri nella preghiera, saldi nell'amare il mio Gesù della Croce Santa. Figli miei, sono Mamma della Misericordia e del Perdono e tali voglio i vostri cuori: puri all'Amore del mio Gesù. Figli miei, i tempi sono imminenti, il Grande Cuore della Misericordia di Dio si sta elargendo sul mondo intero. Figli miei, siate Croci, vivi, alberi dell'Amore del mio Gesù, offrite i vostri cuori, il vostro Sì all'Amore di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo. Figli miei, il mio Gesù gronda sangue per portarvi al Trono di Dio, offritegli un fiore, un sorriso. Pregate, figli miei, pregate con costanza, con amore e con letizia. Figli Ministri, figli del mio Cuore Immacolato, effondo su di voi l'Amore e la Pace del mio Gesù. Figli miei, spogliatevi dalle vesti del mondo e unitevi alla Croce del mio Gesù, portate il Pane Vivo nei cuori, nelle case, per le vie, ovunque c'è buio. Spezzate le catene di satana e unite i cuori al Santo Rosario: all'arma della Pace e della Vittoria. Figli miei, non disperdete il mio gregge, ma conducetelo al mio Gesù, al mio Altare, al mio Amore. Figli miei, raccogliete il mio grido di Mamma, raccogliete le mie Lacrime, il mio Amore e la mia Pace. Camminate sulla mia scia: sulle onde del mio Amore di Mamma Immacolata. Vi amo, figli cari, e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Crescete e moltiplicatevi nel nome della Santissima Trinità. Lode lode lode lode lode lode (=6). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe di Maria. Amen.

(Preghiera di Giulia in estasi): Madre Misericordiosa, insegnami a camminare sulla via retta, insegnami ad amare il mio Gesù in povertà. Amen."

b) Dopo la Consacrazione della Messa (da Gesù):

"Sono Io il vostro Signore: il Pastore della Vita Eterna. Figli cari, abbracciate il mio Cuore Misericordioso, amate l'Amore del Padre che scende su di voi in abbondanza. Amen".

III) Nella casa di Pina, davanti al Volto di Gesù, ore 17.15 circa

"*Figlia mia, soffri soffri, porta tu la Croce. Piccola Giulia del mio Cuore, aiutami! figlia mia, solleva il mio Cuore, sollevalo, figlia mia, sollevalo! Figli miei, figli, portate la mia Croce, portate la mia Croce, aiutatemi! Figli miei, vengo in mezzo a voi per la vostra salvezza, non trafiggete ancora il mio Cuore! Porta tu la mia Croce. Io vengo col mio Sangue per lavare i vostri peccati, le vostre impurità. Desidero il vostro amore, i vostri cuori. Camminate con la Croce e per la Croce. Io sono i l Dio della Vita e della Pace. Amate mia Madre, amatela! fate tesoro dei suoi Messaggi, della sua Parola, del suo Amore. Dio Padre la manda in mezzo a voi per raccogliervi, per radunarvi all'evento della Pace. Figli miei, sono le ultime grazie che Dio Padre effonde su di voi, aggrappatevi alla Croce della Vittoria. Amate amate amate col Fuoco dello Spirito Santo che è Pace, Gioia e Letizia. Divulgate il mio Messaggio. Il grido del Padre è vicino, siate pronti, figli eletti! Amen."

7) Venerdì 5/2/1993, ore 10.45, a casa, in crocifissione orale

"Parla Gesù al mondo: - Figli miei, Io sono sempre seduto sulla Roccia a piangere per voi. Figli, non riuscite a comprendere ciò che Io desidero? Figli, Io parlo al mondo col linguaggio dell'amore e della povertà, ma nessuno mi comprende: il mondo è sordo al mio pianto! Figli, cosa devo fare ancora per scuotere i vostri animi? Figli, il braccio di mio Padre è chino sul mondo. Figli miei, ditemi voi cosa devo fare, Io non voglio perdervi. Figli miei, l'ora del trionfo del Cuore Immacolato di mia Madre è imminente: la Promessa fatta a Fatima è vicina. Figli Ministri e Grandi del mondo, non potete nascondervi, chinate i vostri capi alla Croce, non vi sono vie che Io non conosca per raggiungervi, la scure si abbasserà sulle iniquità e con giustizia annienterà il male. Figli, amatemi finché fate in tempo, coronate il mio Cuore non di spine ma di Santi Rosari. Figli miei, vi amo e per questo non finisco mai di piangere. Vi benedico col mio Cuore di Padre, Figlio e Spirito Santo. Amen Amen Amen".

8) Domenica 7/2/1993, ore 15.40, alla Quercia, in crocifissione e sofferenza

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. *Soffri! (Giulia): Sì, Mamma!* Mamma! Mamma! Mamma! Mamma! Mamma! Mamma!* (Immacolata): Shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom! (=22) Sia lodato Gesù Cristo. Sono Io la Vergine Immacolata, il mio Gesù, la schiera degli Angeli e dei Santi, il Figlio della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta vi esorto a pregare per la pace. Figli miei, pregate affinché voi possiate comprendere l'Amore di Dio Padre e possiate amarvi gli uni gli altri perché il Grande Mistero è l'Amore di Dio Padre. Figli miei, voi siete ancora deboli, non sapete comprendere il valore della preghiera. Io vengo in mezzo a voi mandata da Dio Padre per portarvi al suo Trono, alla sua Luce e alla sua Pace, ma siete in pochi, siete in pochi a camminare sulla via del Santo Rosario, siete in pochi ad entrare nel Cuore della Luce e della Pace. Molti di voi ridono del mio parlare! ma Io come Mamma elargisco il mio Cuore per ognuno di voi. Figli miei, il mio Cuore gronda sangue per i vostri peccati, per le vostre ingiustizie. Figli miei, vi esorto ad amare la Luce, ad essere figli di Pace e di Croce. Figli Ministri, figli Ministri, mi rivolgo a voi come Mamma: Figli miei, vi amo e desidero il vostro Sì, il vostro Sì totale alla Croce: siate misericordiosi, amate, perdonate ed esorcizzate, camminate con Gesù e per Gesù. Figli miei, lasciate le cose del mondo che vi portano alla perdizione: alla morte. Figli miei, abbracciate la Croce del mio Gesù, non siate tiepidi ma lasciatevi bruciare dall'Amore dello Spirito Santo. Figli miei, il mio Cuore di Mamma piange! Siate saldi nella preghiera, siate saldi nel vostro Sì. Vi amo e vi benedico col Fuoco dello Spirito Santo che è Pace, Gioia e Letizia. Crescete e moltiplicatevi nel nome della Santissima Trinità. Piccola Giulia, soffri e offriti vittima. (Giulia): Sì, Mamma!* (Immacolata): Lode lode lode lode lode lode lode (=7): Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen.

(Preghiera di Giulia in estasi): Madre dell'Infinito Amore, aiutami a diventare polvere, aiutami ad annullarmi dinanzi alla Croce del mio Gesù. Amen".

9) Martedì 9/2/1993, ore 9.30, a casa, orale

"Shalom shalom! Sia lodato Gesù Cristo. Figli miei, sono la vostra Mamma. Oggi vi chiedo di donare valore alla vostra vita entrando nella preghiera. Figli, voi non amate il dono che Dio vi ha regalato, non riuscite neanche a pensare quale tesoro custodite. Figli, pensate un po', voi siete ad immagine e somiglianza di Dio, eppure non considerate che grande tesoro è il vostro corpo. Figli, non profanatelo col peccato, soprattutto non violentatelo con l'impurità del mondo. Figli miei, pensate di più al gioiello che è dentro di voi: Dio vi ha donato un cuore per amare e da quel cuore vi fa sentire i suoi baci, i suoi lunghi respiri. Figli miei, gioite ed esultate, voi siete le perle di Dio! siate meno violenti col vostro corpo, siate perle, moltiplicatevi con amore e giustizia. Figli miei, vi amo e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Amen Amen Amen. Figlia mia, piccola Giulia, stenditi sul legno della Croce e ama il tuo Gesù. (Giulia): Sì, Mamma! (ndr. Giulia si stende sulla Croce, che è in posizione orizzontale ma sollevata)"