Notizie da Sofferetti-24  n. 97

Lauria, 31 marzo 1993

 

  GESU':" QUESTO E' IL MIO COMANDAMENTO:

AMATEVI SENZA MISURA!

CRESCETE E MOLTIPLICATEVI

NEL MIO CUORE UNO E TRINO"

(mess. del 20/3/1993 a Montalto Uffugo)

 

1) CONSACRAZIONE A MONTALTO UFFUGO (sabato, 20/3/2993, in crocifissione e sofferenza, ore 17.05)

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Addolorata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. Soffri, piccina mia, soffri e offriti vittima per l'umanità. (Giulia): Sì, Mamma!* (Addolorata): Shalom ... shalom (29). Sia lodato Gesù Cristo. Sono Io la Vergine Addolorata, il mio Gesù, la schiera degli Angeli e dei Santi, il Figlio della Croce. Figli cari, fanciulli del mio Cuore, oggi sono venuta in mezzo a voi a portare la Croce del mio Gesù. Vengo in mezzo a voi a chiedervi di amare il mio Gesù: Figli miei, amatelo con cuore puro, col cuore semplice. Figli miei, i tempi di Dio sono eminenti, siate pronti e preparati alla Grande Luce di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo. Figli miei, Io vengo in mezzo a voi come Pellegrina per raccogliervi e portarvi al Trono di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo. Figli, gli Angeli del cielo presto scenderanno a portare ad ognuno di voi il Calice dell'Amore e della Vita Eterna. Non spaventatevi, figli miei! siate saldi nella preghiera, saldi nel donare il vostro cuore al mio Gesù. Figli miei, non chiedo altro! Pregate con costanza, pregate e asciugate le mie lacrime di Mamma Addolorata. Figli miei, figli del mio Cuore Immacolato e Addolorato, aggrappatevi alla Croce del mio Gesù, stringetevi ad essa e camminate con essa e per essa. Figli miei, figli Ministri, parte eletta del mio Cuore Immacolato e Addolorato, accogliete nei vostri cuori il mio Gesù, accoglietelo, figli miei! dategli un luogo di riposo, portate la Croce e alzatela, figli miei! lasciate le cose del mondo e legatevi all'Amore del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Figli miei, figli Ministri*, figli Ministri*, è eminente l'ora della mietitura, è eminente la Giustizia di Dio Padre. Figli, non trafiggete più il mio Gesù!* Vi amo, colonne del mio Amore, vi amo!

(Gesù): Sono Io il vostro Gesù, il Gesù che vi ama, il Gesù che si dona per ognuno di voi. Figli miei, figli del mio Cuore, aiutatemi! ho bisogno del vostro amore, ho bisogno dei vostri cuori. Questo è il mio comandamento: amatevi senza misura. Figli cari, venite con me, salite sul Monte con la Croce Benedetta. Vi amo e vi benedico col mio Cuore di Padre, di Figlio e di Spirito Santo. Crescete e moltiplicatevi nel mio Cuore Uno e Trino. Lode ... lode (9). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen.

(Preghiera di Giulia in estasi): Madre Misericordiosa, aiuta coloro che non vedono, aiuta coloro che non odono, guida con i tuoi passi materni i nostri cuori al Cuore del tuo Gesù. Amen. Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù!"

2) Sabato 20/3/1993, ore 21.30, in crocifissione sofferenza, alla Quercia per recitare per la prima volta: PADRE, PERDONA! dell'11/2/93

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. Soffri, croce mia. (Giulia): Sì, Mamma!* (Immacolata): Shalom ... shalom (=13). Sia lodato Gesù Cristo. Sono Io la Vergine Immacolata, il mio Gesù, la schiera degli Angeli e dei Santi, il Figlio della Croce. Figli miei, grazie di essere venuti ad asciugare il mio pianto di dolore, grazie, colonne mie, angeli del mio Cuore. Figlio mio, figlio Mario, non permettere ancora che questo luogo venga sporcato. Figlio mio, alza la Croce del mio Gesù, grida forte al mondo: grida, figlio mio, con la Croce alzata al cielo! benedici, esorcizza il mondo col tuo amore, con la tua parola segnata dalla Verità dell'Amore di Cristo. Figli miei, il mio Gesù è eminente a venire in mezzo a voi, ho bisogno del vostro aiuto. Figli, i tempi che verranno saranno duri! il mio Amore è su di voi e niente e nessuno vi farà del male. Figli miei, siate sempre uniti all'Amore di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo. (* pausa e dopo la Consacrazione del pane) Vi amo, figli, vi amo, vi amo, vi amo!* (pausa) Figli, camminate sempre sulla scia della Croce e della Verità. Sono Io la Mamma dell'Amore e dei Dolori. Figli, vengo in mezzo a voi mandata da Dio Padre. Io vengo col Fuoco dell'Amore dello Spirito Santo per rendervi fecondi dell'Amore della Santissima Trinità. Figli miei, andate avanti, non fermatevi dinanzi agli ostacoli di satana, lui vuole distruggere il Capolavoro di Dio. Gli Angeli vi saranno sempre vicini. Vi amo, figli miei, e vi benedico col Fuoco dello Spirito Santo che è Pace, Gioia e Letizia. Vi segno col segno tremendo della Croce nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Andate in pace e portate la mia Gioia e la mia Luce nel mondo. Lode ... lode (=7). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen".

3) Domenica 21/3/1993, ore 15.37, alla Quercia, in crocifissione e sofferenza"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Immacolata e Addolorata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. (Giulia): *Mamma! Mamma, non piangere! non piangere, non piangere! trafiggi ancora il mio cuore, ma non piangere! (Imm. e Add.): Figlia mia, soffri ancora e offriti vittima per i Grandi del mondo che trafiggono il mio Cuore e il Cuore del mio Gesù. (Giulia): Sì, Mamma!* (Imm. e Add.): Bevi i calici che stanno offrendo al mio Gesù. Figlia mia, bevili. (Giulia): Sì, Mamma!* (Imm. e Add.): Shalom ... shalom (=28). Sia lodato Gesù Cristo. Sono Io la Vergine Immacolata e Addolorata, il mio Gesù, la schiera dei Martiri e dei Santi, il Figlio della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta vi invito a pregare per la pace. Figli miei, vi invito ad essere luce nella Luce di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo. Figli miei, il mio nemico vuole distruggere il Capolavoro di Dio trascinandovi nella sua via scura. Figli miei, non lasciategli spazio: riempite le vostre giornate lodando e benedicendo il Nome di Gesù e della Croce Santa. Figli miei, fate penitenza, pregate col Santo Rosario. Voi non potete comprendere il valore della preghiera se non vi entrate col cuore. Siate semplici, figli miei, semplici! siate poveri ma ricchi dell'Amore di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo. Io vengo in mezzo a voi mandata da Dio Padre a portare la Luce dello Spirito Santo, ma in pochi ascoltate il mio grido di Mamma, in pochi mi offrite i vostri cuori. Io come Mamma elargisco il mio Cuore per ognuno di voi. Figli miei, offritemi un sorriso, offritemi il vostro Sì, i vostri cuori, affinché Io possa deporli ai piedi del mio Gesù. Figli miei, vi amo e ho bisogno del vostro aiuto: combattete col Santo Rosario la Battaglia dell'Amore e della Pace. E' eminente il Grande Sole, siate pronti, figli miei! Vi amo e vi benedico col Fuoco dello Spirito Santo che è Pace, Gioia e Letizia. Vi benedico con la Croce di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo. Crescete e moltiplicatevi nel nome della Santissima Trinità. Lode ... lode (=9). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen.

(Preghiera di Giulia in estasi): Madre dell'Eterno Amore, guida i miei passi ai passi della Croce, guida il mio cuore al grido della Croce. Amen."

4) ALLA GRANDE QUERCIA: MESSAGGIO DEL 24 MARZO 1993

ore 15.37, in crocifissione e sofferenza

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel, principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. (Giulia): *Mamma Mamma Mamma! Mamma Mamma, trafiggi ancora il mio cuore, trafiggilo!* (Immacolata): Soffri, piccina mia, soffri. (Giulia): Sì, Mamma!* Mamma, trafiggi il mio cuore, trafiggilo ma non piangere, non piangere!* (Immacolata): Shalom ... shalom (=24). Sia lodato Gesù Cristo. Sono Io la Vergine Immacolata, il mio Gesù, la schiera dei Martiri e dei Santi, il Figlio della Croce. Figli cari, oggi vengo a chiedervi di guardare con i miei occhi: Figli, guardate il mondo con tutti i suoi mali, con tutti i suoi dolori. Guardatelo, figli miei, e guardate il mio Cuore di Mamma trafitto dai vostri dolori, dai vostri peccati, dal vostro camminare sulle strade sbagliate! Figli miei, guardate i figli drogati, i figli emarginati, i figli che non hanno una casa. Figli miei, offritegli la vostra casa, il vostro cuore e il vostro amore. Figli miei, tutto questo potete farlo solo amando il mio Gesù e amando voi stessi. Se elargite i vostri cuori all'Amore Misericordioso di Dio Padre, offrirete tante case ai vostri figli, ai vostri fratelli che non hanno una casa, non hanno chi li ama, e così potete fare una grande famiglia: la Grande Famiglia di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo. Figli miei, guardate ancora con i miei occhi in questa giornata: guardate quante guerre, quante distruzioni ci sono su questa terra! Tutto questo viene da satana perché vuole distruggere il capolavoro di Dio. Figli cari, il Progetto di Fatima si sta adempiendo, il mio Cuore Immacolato trionferà e la Grande Promessa della Piccola Lucia si adempie nel dolore e nella gioia, nel pianto e nella sofferenza, ma è eminente la Luce! Figli miei, nessuno di voi può sfuggire a quella Luce enorme. Non disperatevi, non disperatevi, figli miei, se gli affanni, se i pesi della giornata non riuscite a portarli. Andate avanti avanti! non fermatevi! Figli miei, Io sono con voi e formo una grande corona con le vostre preghiere, con i vostri respiri. Figli miei, non scoraggiatevi! Questo è il mio grido. Non scoraggiatevi! Andate avanti! E' eminente il Sole della Giustizia: il Sole di Dio Padre, di Dio Figlio e di Dio Spirito Santo. Il mio nemico ancora una volta sarà scacciato e il mio Cuore trionferà nella Giustizia di Dio Padre. Figli, figli Ministri, mi rivolgo a voi con amore, con pianto e con gioia: gioisco perché sono Mamma dell'Amore, piango nel vedere i vostri cuori lontani dal mio Gesù. Figli miei, anche voi dovete rendere conto al vostro Gesù: al vostro Dio. Finché fate in tempo ritornate alla Croce. Figli miei, non fate più piangere il mio Gesù, non lo fate piangere! Figli, vi amo, vi amo perché sono vostra Madre, e faccio scendere le mie lacrime sui vostri cuori e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Lode ... lode (=12). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen.

(Preghiera di Giulia in estasi): Madre del mio Gesù, aiutami a piangere con le tue Lacrime, aiutami a lavare ciò che è sporco col tuo Amore, aiutami ad amare coloro che trafiggono. Amen. Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù!"

5) Giovedì 25/3/1993, ore 10.40, a casa, orale

"Shalom shalom. Sia lodato Gesù Cristo. Figlia mia, asciuga il mio viso, consola il mio Cuore. Figlia, sono troppe le ingiustizie, molti figli offendono il mio Cuore e il Cuore del mio Gesù. Figlia, consolami col tuo amore. (Giulia): Sì, Mamma! cosa devo fare? (La Mamma): Figlia, vai avanti con la preghiera, non fermarti! Satana sta facendo di tutto per scoraggiare i miei Piccoli Giovanni. Tu, figlia, prega e offriti vittima. Figlia, Gesù ti ama e gioisce per il tuo amore. Porta tu la Croce, figlia! aiuta il tuo Amato Bene. Figlia mia, tu sai che devi soffrire ancora per i tuoi figli. Non scoraggiarti! Dio ti ha scelta, Piccola Giulia della Croce, per amare e sopportare i calici che gli uomini offrono al tuo Gesù. Figlia, il mio Cuore è il tuo rifugio nei momenti di sconforto. Non temere, piccina mia! stringi sempre la mia mano e vai avanti. Ti amo e ti benedico col mio Cuore. Sia lodato Gesù Cristo".

6) Venerdì 26/3/1993, ore 10.40, a casa, in crocifissione, orale (con l'angioletto che asciugava il sangue)

"Parla Gesù ai figli Ministri: - Figli, voi siete la parte eletta del mio Cuore Trafitto. Figli, analizzate la vostra vita, vedete un po' se corrisponde alla missione di attuare il mio Regno nel mondo. Dovreste rivelare con la vostra presenza che il Regno di Dio non è di questo mondo, dovreste essere i discepoli prediletti riposando nel Cuore del Padre. E' COSI' CHE POTETE RIVERSARE NEL MONDO IL MIO REGNO. Figli, come attingerete, se non svuotate i vostri cuori da tutto ciò che li rende conturbati, assiderati, scialbi ed induriti? Quali ricchezze potete donare alle anime, se non vivete la vita col vostro Dio? Figli, vivete una vita assediata da tante cose futili e da altre funeste, procacciando scandali che orribilmente si propagano alla umanità. O anime scelte alla mia Mensa Eucaristica che alla vostra voce scendo umilmente nelle vostre mani, forse per essere imbrattato e maltrattato, senza nessuna considerazione per la mia Immacolatezza Divina? Perché mi trattate così? Cosa vi ho fatto? Cosa potevo fare di più per mostrarvi il mio Amore? Vi amo e vi benedico col mio Amore. Amen Amen Amen".