Anno 1994

SOFFERETTI-24

 

Notizie da Sofferetti-24  n. 116

Lauria, 12 gennaio 1994  

 

Giovanni Paolo II:

"DALLA FAMIGLIA NASCE LA PACE DELLA FAMIGLIA UMANA"

 

Lo ha detto il Papa a Capodanno per la Giornata della Pace e per dare inizio all'Anno Internazionale della Famiglia: non c'è vera pace nel mondo se non c'è dignità e gioia nelle famiglie. E così aveva detto la Mamma Immacolata il 26/12/'93 per la festa della Sacra Famiglia: " Figli cari, oggi col mio Cuore Trafitto vi invito a pregare ed accogliere la Parola del mio Gesù, vi invito ad essere una cosa sola con la Famiglia del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Figli cari, figli del mio Cuore Immacolato, aprite i vostri cuori all'Amore del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Figli miei, immergetevi nell'Amore della Santa Famiglia, siate piccole capanne, poveri dell'Amore del mio Gesù. Figli cari, scoprite il valore della Preghiera e dell'Unione, siate piccoli templi, adorate il mio Gesù che viene in povertà. Figli miei, figli Ministri, fate sbocciare germogli di Amore e di Pace nei vostri cuori e divulgateli nel mondo. Figli, voi non comprendete quale tesoro infinito è la Santa Unione nelle vostre case. Figli miei, scoprite i valori della Santa Famiglia della Piccola Grotta ed imitate i suoi esempi. Figli miei, voi siete legati ai valori del mondo che per Dio sono nullità e non riuscite a formare un albero vivo. Figli cari, distaccatevi dalle cose che non giovano alla vostra salvezza e legatevi alla Capanna dell'Amore e della Pace. Siate saldi nella preghiera, saldi, figli miei! preparate i vostri cuori ai tempi che verranno, che non saranno facili! Figli cari, io vi amo e vi tengo nel mio Cuore di Mamma Immacolata e Addolorata, preparate i vostri cuori all'anno che verrà: molte cose accadranno! Figli miei, siate pronti e soprattutto saldi col vostro cuore all'Amore del mio Gesù. Figli miei, pregate per il Santo Padre, pregate e non lasciatelo solo. Vi amo e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Crescete e moltiplicatevi nella Grotta dell'Amore."

MESSAGGI NATALIZI DI GIULIA

1) Visione del Bambino in lacrime (sabato, 25/12/1993, ore 10 circa)

Scrive Giulia: "25 dicembre, chiesa di Thurio. Durante l'adorazione (= bacio del Bambino durante la Messa) vedevo Gesù Bambino piangere lacrime di sangue. Il sangue aumentava sempre di più, scorreva verso la porta della chiesa. La Madonna e San Giuseppe stavano in adorazione vicino all'altare. Gesù Bambino reggeva in mano un palla di fuoco e nella palla c'era una scritta bianca con le parole: PACE, GLORIA, ALLELUIA".

2) Domenica 26/ 12/1993, ore 15.40, alla Quercia, more solito

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. Figlia mia, bevi bevi i calici dei miei Dolori, offriti vittima per l'umanità. (Giulia): Sì, Mamma!* Mamma, perché piangi?* (Immacolata): Figlia mia, piango per i figli che non mi accettano.* Shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom (10). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi. Figli cari, oggi col mio Cuore Trafitto vi invito a pregare ed accogliere la Parola del mio Gesù, vi invito ad essere una cosa sola con la Famiglia del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo (ndr. oggi è la festa della Sacra Famiglia). Figli cari, figli del mio Cuore Immacolato, aprite i vostri cuori all'Amore del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Figli miei, immergetevi nell'Amore della Santa Famiglia, siate piccole capanne, poveri dell'Amore del mio Gesù. Figli cari, scoprite il valore della Preghiera e dell'Unione, siate piccoli templi, adorate il mio Gesù che viene in povertà. Figli miei, figli Ministri, fate sbocciare germogli di Amore e di Pace nei vostri cuori e divulgateli nel mondo. Figli, voi non comprendete quale tesoro infinito è la Santa Unione nelle vostre case. Figli miei, scoprite i valori della Santa Famiglia della Piccola Grotta ed imitate i suoi esempi. Figli miei, voi siete legati ai valori del mondo che per Dio sono nullità e non riuscite a formare un albero vivo. Figli cari, distaccatevi dalle cose che non giovano alla vostra salvezza e legatevi alla Capanna dell'Amore e della Pace. Siate saldi nella preghiera, saldi, figli miei! preparate i vostri cuori ai tempi che verranno, che non saranno facili! Figli cari, io vi amo e vi tengo nel mio Cuore di Mamma Immacolata e Addolorata, preparate i vostri cuori all'anno che verrà: molte cose accadranno! Figli miei, siate pronti e soprattutto saldi col vostro cuore all'Amore del mio Gesù. Figli miei, pregate per il Santo Padre, pregate e non lasciatelo solo. Vi amo e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Crescete e moltiplicatevi nella Grotta dell'Amore. Lode lode lode lode (4). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen".

3) Giovedì 30/12/1993, ore 21.04, a casa, more solito

"(Giulia): Se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Gesù): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Siediti, piccina mia. Sono io, il vostro Gesù. Figli cari, offritemi un posto, voglio riposare con voi. Figli miei, la Mensa è qui in mezzo a voi, voglio riposare nei vostri cuori, voglio spezzare il Pane con tutti voi e col mondo intero, e presto molto presto lo farò nella Luce e nella Potenza del Padre. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. MI DONO AL MONDO IN AMORE. Amami, figlio mio, e fammi conoscere.* PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. MI DONO AL MONDO INTERO. Bevi, figlio mio, bevi,* bevi ancora.* Ecco, figli miei, mi sono donato a voi perché vi amo e il Padre e lo Spirito Santo vi amano e così facciamo Grande Famiglia nell'Amore e nella Letizia. Il mio Banchetto è Banchetto Eterno, è Banchetto di Luce. Figli Ministri, lasciate aperta la porta del mio Cuore e fatemi entrare: non negatemi ciò che mi aspetto di diritto di Padre, di Figlio e di Spirito Santo.^ Siate pronti per i tempi che verranno perché la mia Luce è Luce Eterna. Vi amo e verrò ancora a spezzare il Pane con voi. Vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. Amen. (Giulia): Ti amo, Gesù, ti amo, ti amo!"

^ La frase spiega le espressioni: 'offritemi un posto nella Mensa del mio Cuore' e 'apritemi la porta del mio Cuore'.

4) Venerdì 31/12/1993, ore 10.40, a casa, in crocifissione, orale

"Parla Gesù al mondo: - Figli, questo è il mio giorno^: Grazia e Verità verranno dal mio Cuore. Vi benedico, popoli tutti, perché il mio Amore è infinito. Gioite e rallegratevi, figli dell'Amore, perché la Grazia di Dio è eminente. Nascondetevi, voi che non volete la pace perché non resisterete alla mia Luce. Figli miei, molte cose accadranno, avrete giorni belli ma prima di questi ancora ci sarà da tribolare. Voi, figli Ministri, non fate i maestri chiudendo la porta del mio Cuore e lasciandomi fuori, io voglio stare con voi perché da sempre l'ho voluto io, perciò lasciate le vesti che avete indossato e usate quelle vesti che io vi ho donato perché è tempo di amare ed io vengo con Amore e Misericordia. Piccoli Giovanni, chiedo aiuto ancora a voi, siate saldi, non ascoltate il nemico! l'ora della vittoria del Cuore Immacolato di mia Madre è vicina. Piccola croce mia, oggi mi poggio ancora sul tuo cuore. (Giulia): Sì, mio Signore! (Gesù): Porta questi segni^^ del mio Amore per l'umanità. Ti amo, sposa mia, il tuo Sì allieta il mio Cuore. Vi benedico col mio Amore. Amen Amen Amen Amen".

5) CONSACRAZIONE A SCALEA (sabato, 1/1/1994, ore 17, more solito)

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. Bevi, figlia mia,* bevi i calici*, i calici di questa giornata che hanno offerto al mio Gesù e al mio Cuore di Mamma. (Giulia): Sì, Mamma!* (Immacolata): Soffri per l'umanità, offriti vittima, piccola Giulia.* (Giulia): Mamma, aiutami, sono amari!* (Immacolata): Soffri soffri.* Shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom (19). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi, il Figlio della Croce, San Michele alla vostra difesa. Figli cari, oggi vengo in mezzo a voi per volere di Dio Padre. Figli miei, io, la vostra Mamma Immacolata, vengo a portarvi la Luce e la Pace del mio Gesù. Figli miei, io sono viva e reale in mezzo a voi con l'Amore dello Spirito Santo. Figli cari, vi invito ad amare col cuore. Figli miei, pregate per la pace, voi non comprendete il valore, figli cari, perché in mezzo a voi regnano le cose del mondo e non potete comprendere il significato della pace: la Pace con Dio. Figli cari, satana è forte e vuole distruggere l'Amore di Dio. Figli miei, non permettetegli questo, unite i vostri cuori con i Santi Rosari ed invocate misericordia a Dio Padre, a Dio Figlio e a Dio Spirito Santo. Figli cari, presto molto presto la Luce di Dio scenderà in mezzo a voi ed annienterà il male di satana, ma prima di questo ci saranno ancora tribolazioni. Figli miei, siate forti nell'amore, saldi nella preghiera. Figli, io conosco il cuore di ognuno di voi e come Mamma vengo a guarire. Figli, figli del mio Cuore, inginocchiatevi ed implorate: Misericordia! Misericordia! a Dio Padre, a Dio Figlio e a Dio Spirito Santo. Figli miei, la Luce del Padre è in mezzo a voi, l'Amore dello Spirito Santo brucerà i vostri cuori con l'Amore dello Spirito Santo. Figli, danzate con l'Amore dello Spirito Santo ed elargite i vostri cuori al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo. Creature mie, io sono la vostra Mamma, la Mamma di Gesù Crocifisso che presto verrà con il suo Amore e con la sua Potenza. Vi amo e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Crescete ed elargitevi nell'Amore del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Lode lode lode lode lode (5). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen. (Giulia): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù!"

6) Domenica 2/1/1994, ore 15.40, alla Quercia, more solito

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. *Figlia mia, inizia ancora questo tempo nuovo a bere i calici del mio Gesù. (Giulia): Sì, Mamma!* Mamma, cosa hanno fatto al tuo vestito? (Immacolata): Figlia mia, bevi i calici e prega.* Figlia mia, sei ancora disposta ad accettare i dolori che il mio Gesù vuole donare al tuo cuore? (Giulia): Mamma, tu sai che amo il tuo Gesù, sì sono disposta!* (Immacolata): Figlia, ancora una volta ti chiedo se sei disposta a soffrire per l'umanità. (Giulia): Sì, Mamma!* (Immacolata): Figlia mia, ancora una volta ti chiedo se sei disposta a portare la Croce del mio Gesù. (Giulia): Sì, Mamma, sono disposta!* (Immacolata): Figlia mia, vai avanti con la Croce perché i tempi che verranno saranno duri* e i calici sempre più amari.* In questo anno avverranno cose che i vostri cuori saranno sconvolti, ma non temete, Gesù è con voi e dentro di voi.* Shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom (14). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi, il Figlio della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo, io vengo in mezzo a voi a portarvi il Pane Vivo del mio Gesù. Figli miei, il mio Cuore di Mamma è trafitto per l'umanità, la Luce Vera viene in mezzo a voi, ma voi non sapete comprenderla. Figli miei, la Primizia del Padre è nel mondo, ma il mondo non comprende la Primizia. Io come Mamma Immacolata vengo in mezzo a voi, ma voi non sapete riconoscere l'Amore di Dio. Figli miei, sono le ultime grazie che Dio Padre vi sta concedendo. Figli cari, accogliete la Luce del Padre e fate nei vostri cuori tesori eterni del mio Gesù. Figli miei, satana vuole distruggere il Capolavoro di Dio col suo odio, la sua cattiveria. FIGLI MIEI, GRIDATE CON GIOVANNI L'AMORE A DIO PADRE! Non temete, figli cari, alzate i vostri cuori all'Amore del mio Gesù. Non temete chi uccide il corpo, ma invocate: Misericordia! Misericordia! a Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo. Figli cari, io come Mamma conosco i vostri cuori e col mio Amore li accarezzo, li rendo puri per presentarli al Trono del mio Gesù. Figli, non pensate alle cose del mondo, sappiate che nulla resterà di ciò che non giova alle vostre anime, ma siate pronti e con le vesti candide presentarvi all'Amore del mio Gesù. Figli cari, questo è il tempo del mio Gesù: è tempo di Amore e di Grazia, è tempo di tribolazione, ma dopo di questo ci sarà il Sole Eterno della Giustizia di mio Figlio. Non spaventatevi di tutto questo! Figli cari, io vengo per prepararvi al Grande Evento di Luce e di Giustizia. Vi amo tutti e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Crescete nella Luce Nuova del mio Gesù. Lode lode lode lode (4). Lodato sempre sia il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria.

(Preghiera di Giulia in estasi): Madre di Pietoso Amore, consola il mio misero cuore, consola gli afflitti, gli emarginati, consola i figli che non conoscono la Luce Divina, consola i poveri, consola coloro che invocano l'aiuto misericordioso del Cristo, consola i figli che non sanno cos'è il valore del Cuore Immacolato di Gesù: falli vivere nella Luce Eterna dello Spirito Santo. Amen".

7) CONSACRAZIONE A TORANO CASTELLO CS (martedì, 4/1/1994, more solito)

 L'apparizione inizia alle 18.25:

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. Soffri, figlia mia, bevi i calici.* (Giulia): Mamma, cosa hanno fatto al tuo vestito? cosa hanno fatto al tuo vestito? (Immacolata): Soffri, soffri.* Shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom (11). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Figlio della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, io sono qui in mezzo a voi. Figli cari, vengo a portare la Primizia del Padre. Figli, vi invito a pregare per la pace. Figli miei, siate forti perché i tempi che verranno saranno duri. Figli miei, satana vuole la guerra e voi non potete sapere ciò che sono i progetti di Dio per l'umanità. Figli cari, sono troppe le offese recate al Cuore del Padre e siete in pochi a consolare il Cuore del mio Gesù. Figli cari, io come Mamma vengo per raccogliervi e portarvi al Padre. Figli miei, vi invito ad offrirvi vittime di espiazione. Siate pronti e preparati! Figli miei, io vengo per aiutarvi, siate pronti per i tre giorni di buio^ che verranno. Figli miei, voi non sapete come^ avverranno, per questo io vi invito ad amare: amate i vostri nemici, spezzate le catene dell'odio ed immergetevi nell'Amore del Padre.^ Figli cari, conosco il cuore di ognuno di voi. Vi amo, vi amo! Figli miei, il mio Cuore di Mamma gronda sangue per l'umanità, non trafiggete ancora il mio Cuore, ma legatevi alla Croce del mio Gesù, liberate i vostri cuori, liberateli! Figli cari, io sono sempre con voi, sono la Mamma dell'Amore e non vi lascio. Piccolo Mario, Sacerdote santo, ti benedico in modo particolare, figlio mio, e ti stringo al mio Cuore di Mamma. Tu sei il piccolo Giovanni della Croce, guida il tuo gregge alla Luce del Padre: grida, figlio mio, grida l'Amore della Croce! Figlio mio, ti amo e ti ringrazio di ciò che fai. Figlio mio, figlio del mio Cuore Immacolato e Addolorato, non spaventarti per i tempi che verranno, il mio Cuore Immacolato trionferà: è da Fatima che io porto avanti il Messaggio della Salvezza e della Pace. Figli miei, vi amo e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Crescete nell'Amore della Croce e divulgatelo nel mondo e nei luoghi oscuri. Lode lode lode lode (4). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen.

(Preghiera di Giulia in estasi): Croce Santa del Divino Agnello, Luce Eterna del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, consola l'anima mia, non lasciarmi nel buio della notte^ ma sii luce per il cuore del tuo servo. Amen".

8) Giovedì, 6/1/1994, Epifania del Signore: a) Visione a Thurio:

Giulia scrive: "6 gennaio, chiesa di Thurio. Durante la Consacrazione della Messa dalla particola grande è uscito Gesù Bambino e mentre avanzava diventava grande e veniva verso le persone lasciando dietro di lui un solco di acqua alto fino al tetto. Come lui passava l'acqua diventava sangue e Gesù portava nella mano destra un bastone dorato".

b) Ore 21.04, a casa, Cena di Gesù, more solito: "(Giulia): Se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Gesù): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Siediti, piccina mia. Sono io il vostro Gesù, sono venuto ancora una volta a far festa con tutti voi. Figli cari, il mio Banchetto è qui in mezzo a voi e la mia letizia è piena: fate festa col mio Cuore! Figli cari, voglio spezzare il Pane con tutti voi: voglio amarvi! Figli cari, venite alle nozze e indossate gli abiti nuovi. Io sono il vostro Gesù, il vostro Signore, il vostro Agnello immolato per ognuno di voi. Figli miei, amatemi! ho bisogno di essere amato, ho bisogno di un posto, apritemi la porta e fatemi sedere con voi. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. Figlio mio, io mi dono a te, tu donami al mondo.* PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. Bevi bevi, figlio mio, è il mio Amore che ti dono.* Tu, soffri, croce mia!* amami amami, ho bisogno del tuo amore. (Giulia): Sì, mio Gesù!* (Gesù): Ecco, io vengo a fare festa con voi, vengo perché l'ora del Padre è giunta: questo è il mio giorno e faccio festa con tutti voi. Vi amo e verrò ancora a spezzare il Pane con tutti voi, aspettatemi e apritemi la vostra porta affinché io possa restare con voi. Vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. (Giulia): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù, ti amo! (Gesù): Amo te, figlia mia, e amo i tuoi fratelli. Ti amo, ti amo, ti amo!"