Notizie da Sofferetti-24  n. 117

Lauria, 27 gennaio 1994  

 

VOI NON POTETE COMPRENDERE I TEMPI DI DIO

PERCHE' NON RIUSCITE AD AMARE COL CUORE

MESSAGGI TRAMITE GIULIA

1) Venerdì 7/1/1994, ore 10.40, a casa, in crocifissione, orale

"Parla Gesù al mondo: - Figli, per mezzo del Padre io sono venuto per donarvi la vita e in unione col Spirito Santo vi ho donato la grazia di diventare miei figli. Io sono il vostro Pastore, ma voi non volete seguire le mie orme. Figli cari, cosa posso fare ancora per voi? Piango perché non volete vedere! Siete confusi dal mio nemico, lui vuole la guerra, cioé la vostra distruzione. Io vi amo e non voglio perdervi, siete i miei gioielli, fate parte del mio Cuore. Figli, rinnovate in voi l'amore vivo della mia Presenza viva e reale in mezzo a voi, non camminate senza una meta ma siate convinti della mia presenza. Figli, il mio Amore è così grande per tutti voi, ma voi non sapete amarmi, siete troppo occupati con le vanità del mondo. Piccina mia, rimani sempre semplice così come sei, aiutami a portare la Croce. (Giulia): Sì, mio Gesù! (Gesù): Figlia, prega per i figli Ministri, prega affinché si convertano al mio Cuore. Figlio Mario, porta sempre più anime al mio Cuore e al Cuore di mia Madre. Vi benedico col mio Amore. Amen Amen Amen Amen".

2) BATTESIMO del SIGNORE, dom. 9/1/94, ore 15.40, Quercia, more solito

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.* Figlia mia, bevi anche oggi i calici del mio Dolore, bevi per l'umanità. (Giulia): Sì, Mamma!* (Immacolata): Soffri*. Shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom (13). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Figlio della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta vi invito a pregare per la pace. Figli cari, immergetevi nel Battesimo del mio Gesù e siate acqua viva nel Cuore Immacolato del mio Gesù. Figli miei, voi non potete comprendere i tempi di Dio perché non riuscite ad amare col cuore. Figli cari, amatevi gli uni gli altri e portate ai figli, ai fratelli la Parola Viva del mio Gesù. Figli cari, io piango lacrime di sangue per l'umanità che non accoglie il mio Gesù, l'umanità che è legata alle cose del mondo e non sa comprendere il valore della Povertà e dell'Amore del mio Gesù. Figli miei, io vi invito ad essere Croce, Croce viva nell'Amore del mio Gesù. Io come Mamma piango per i figli che non vogliono credere, per i figli che non ascoltano il grido della Croce. Figli miei, io sono viva e reale in mezzo a voi, vengo per la vostra salvezza, ascoltate il mio grido di Mamma, raccogliete nei vostri cuori le mie lacrime! Figli cari, spezzate le catene di satana, lui vuole la guerra e la distruzione dell'umanità. Figli cari, combattete col Santo Rosario, spezzate il suo odio con l'amore amandovi gli uni gli altri. Vi amo tutti, figli cari, e vi stringo al mio Cuore di Mamma. (Gesù): Sono il vostro Gesù, voglio riposare con voi, offritemi un posto. Figli cari, sono il Gesù dell'Amore e della Misericordia, voglio spezzare il Pane con tutti voi, venite al mio Banchetto di Pace e di Letizia. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE.* PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE.* Ecco, figli miei, mi sono donato a voi perché vi amo. Non è molto che io chiedo ai vostri cuori: voglio essere amato! figli, accarezzatemi come un bambino e cullatemi cullatemi nei vostri cuori. Figli miei, io voglio restare con voi, il mio Banchetto è Banchetto di Pace e di Letizia. Vi amo tutti e vi stringo al mio Cuore di Padre e di Spirito Santo. Amate il mio Amore e crescete nella mia Povertà. Lode lode lode lode (4). Lodato sempre sia il Padre Altissimo. Amen. (Preghiera in estasi): Signore, mio rifugio, consola l'anima mia, consola me peccatrice, fa' che il mio cuore raggiunga il tuo Amore nei secoli dei secoli. Amen.

3) CONSACRAZIONE a MORANO, domenica, 9/1/1994, ore, 17.05, more solito

"(Giulia): "Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.* Figlia mia, soffri, con le tue sofferenze allontana satana da questo luogo, soffri e bevi i calici dei Dolori del mio Gesù. * Shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom (20). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi, il Figlio della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo, io sono qui in mezzo a voi a chiedervi di amare col cuore. Figli cari, non è molto che io vengo a chiedervi: chiedo di amare il mio Gesù e di offrire i vostri cuori all'Amore della Croce. Figli cari, io come Mamma vi chiedo di spezzare le catene dell'odio e di legarvi al Sole della Giustizia. Figli cari, immergetevi col cuore nel Cuore della Croce e camminate sulla via della Santità e dell'Amore del mio Gesù. Figli cari, ancora una volta vi invito ad immergervi nel Battesimo del mio Gesù: nell'Amore del Padre. Figli, io sono la Mamma Pellegrina che elargisco il mio Cuore per ognuno di voi, ma ancora una volta vi chiedo di amare col cuore: in povertà e in umiltà camminate sulla scia del mio Cuore di Mamma e di Fanciulla. Figli cari, io vi invito a pregare per coloro che non amano il mio Gesù: raccoglieteli come petali di fiori e posateli al Trono del mio Gesù. Figli, io vi amo e desidero i vostri cuori. Figli cari, sono viva e reale in mezzo a voi e grido: Il Pane Vivo del mio Gesù sia l'unico vivere dei vostri cuori e nelle vostre case! Fate tesori del mio Amore e della mia Pace! Vi amo e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. CRESCETE NELL'UNITA' DELLA CROCE. Lode lode lode lode (4). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen. (Giulia): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù, ti amo!"

4) Martedì, 11/1/1994, 10.40, a casa, orale

"Shalom. Sia lodato Gesù Cristo. Figlia mia, consola il mio Cuore col tuo soffrire. Figlia, prega per il Santo Padre. Figlia mia, satana sta confondendo i miei figli, col suo fumo di rabbia sta trascinando nella sua falsa luce i miei Piccoli Giovanni. Figlia mia, prega per loro, offriti vittima come tu sai fare. Sii sempre attenta, figlia mia, satana vuole distruggere l'opera di Dio! Non scoraggiarti, prega per coloro che ti trafiggono. (Giulia): Sì, Mamma! (La Mamma): Figlia, sii salda e non spaventarti per i tempi che verranno, molte cose tu non le potrai comprendere (ndr. soprattutto perché incomprensibili sono le vie di Dio: dunque non facciamo i maestri e non giochiamo a fare ipotesi sul quel che sarà). Io sono sempre vicino a te. Figlio Mario, figlio Pasquale, siate uniti; figlio Franco°, ho bisogno di voi, siate soldati, combattete con l'Angelo Michele. Siate semplici e non temete, il mio Cuore Immacolato trionferà, restate vicini alla mia Piccola Croce (=Giulia), voi neanche immaginate com'è trafitto il suo cuore! Grazie, figlia mia, per quanto ami il mio Gesù. Figli, vi amo e vi benedico col Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Nome di Gesù. Amen Amen Amen".

5) Giovedì 13/1/1993, ore, 21.04, a casa, more solito

"(Giulia): Se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Gesù): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Siediti. Sono io, il vostro Gesù. Figli cari, oggi ancora una volta vengo perché voglio riposare nei vostri cuori, vengo a portare il mio Banchetto di Pace e di Luce. Figli cari, voglio spezzare il Pane con voi, venite e fate festa con me. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. Mi dono a te, figlio mio, donami al mondo.* PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. Mi dono a te, figlio mio, bevi e donami al mondo.* Figlia mia, soffri per i tuoi fratelli, per il mondo. Figli miei, voi non sapete quanto viene trafitto il mio Cuore! pregate per i Grandi del mondo e per i figli Ministri. Figli miei, consolate il mio Cuore con le vostre sofferenze, amate, perdonate coloro che trafiggono i vostri cuori. Io verrò ancora a spezzare il Pane perché il Padre mi manda, aspettatemi ancora e fate festa col mio Cuore di Padre, di Figlio e di Spirito Santo. Non temere, piccina mia, vai avanti, porta tu la Croce per me. (Giulia): Sì, mio Gesù! (Gesù): Vi amo e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. (Giulia): Ti amo, Gesù, ti amo! (Gesù): Vi amo anch'io, creature mie, e nel vostro amore amo tutto il mondo".

6) Venerdì 14/1/1993, ore 10.40, a casa, in crocifissione, orale

"Parla Gesù ai Grandi del mondo: - Figli, voi sapete che siete parte del mio Corpo e senza di me non potete far nulla. Figli, vi ho donato una Via da seguire ma voi non la seguite, vi ho donato il mio Amore ma voi non lo accettate. Cosa volete fare senza il mio Alito? Voi siete morti, siete alberi secchi da gettare nella Geenna. Figli, convertitevi al mio Cuore, io sono il vostro Dio, non ve ne sono altri. Figli, i tempi sono corti, non aspettate ancora! E voi, figli Ministri, andate per il mondo e predicate il mio Vangelo come io vi ho insegnato, esorcizzate e benedite, non fate ciò che è comodo per voi ma ciò che io comando, lasciate le cose del mondo e seguite le mie Parole. Io presto verrò, siate saldi nella mia Promessa, io non vengo meno: io sono seduto sulla Roccia del Padre e guardo ognuno di voi e piango! Figli, siete confusi, ritornate al mio Amore! Piccina mia, oggi mi riposo ancora sul tuo cuore. (Giulia): Sì, mio Signore, riposati! Ti amo, Gesù! (Gesù): Figlia mia, ti amo e ti benedico, aiutami tu perché siete in pochi a farlo. Benedico il mondo col mio Cuore. Amen Amen Amen Amen".

Dopo l'estasi Giulia vede che ai polsi al posto delle due croci sono comparsi due buchi, e sull'avambraccio sinistro le lettere: Alfa e Omega.

7) Domenica 16/1/1993, ore 15.45, alla Quercia, more solito

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. Figlia mia, consola il mio Cuore, bevi i calici e offriti vittima per i peccatori. (Giulia): Sì, Mamma!* (Immacolata): Shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom (11). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Figlio della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta col Cuore Trafitto vi invito a pregare per la pace. Figli cari, pregate con costanza e seguite il Pastore Eterno, l'Agnello immolato per ognuno. Figli cari, io sono Mamma e piango per ognuno di voi! Figli miei, satana vuole la guerra, vuole distruggere il Progetto di Dio. Figli cari, non permettetegli questo, restate uniti alla Croce del mio Gesù, non distaccatevi da essa. Figli Ministri, figli del mio Cuore Immacolato e Addolorato, non trafiggete ancora il mio Gesù, lasciate le cose del mondo e legatevi all'Amore della Croce. Figli cari, vi ripeto ancora una volta che i tre giorni di buio sono eminenti. Figli miei, spogliatevi delle vesti vecchie e indossate gli abiti nuovi: la Croce del mio Gesù. Figli cari, io piango lacrime di sangue per l'umanità che non ascolta il mio grido di Mamma. Figli cari, pregate col Santo Rosario, voi ancora non comprendete il valore del Santo Rosario, con esso potete fermare le catastrofi: guerre. Figli miei, immergetevi nella preghiera, fatela col cuore! io cammino Pellegrina nel mondo per portarvi al mio Gesù: per portarvi sulla via della Santità e dell'Amore. Figli cari, offritevi vittime d'espiazione, pregate per i figli drogati, gli emarginati, unitevi tutti insieme, formate una grande corona di Rosari e implorate misericordia a Dio Padre, a Dio Figlio e a Dio Spirito Santo. Tu, piccola croce del mio Cuore, offriti vittima di espiazione, soffri per l'umanità che trafigge il mio Cuore e il Cuore del mio Gesù. Figli cari, conosco il cuore di ognuno di voi ed elargisco il mio Amore di Mamma: distendo il mio Manto, vi benedico col mio Cuore. (Gesù): Sono io, il vostro Gesù, il Gesù dell'Amore e della Pace. Figli cari, voglio riposare con voi, voglio restare nei vostri cuori, offritemi un posto. Figli, io vi amo e vengo in mezzo a voi col mio Banchetto di Luce Eterna. Non chiudetemi la porta dei vostri cuori, molti figli mi cacciano via, ma io come Padre vi stringo al mio Cuore Infinito di Padre. Figli miei, i tempi del Grande Sole sono eminenti, la mia Pace e la mia Giustizia brilleranno nei cieli, Pace e Letizia danzeranno insieme, io cambierò il vostro pianto in gioia e in letizia. Figli cari, voglio spezzare il Pane con voi. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE.* Figli cari, non temete, io sono vivo e reale in mezzo a voi, sono il Gesù della Croce, il Gesù che è morto e risorto sul legno della Croce per ognuno di voi. Non temete di ciò che vedete e sentite, io vengo perché l'ora del Padre è eminente. Vi amo e vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Crescete e moltiplicatevi nel mio Nome. Lode lode lode lode (4). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen. (Preghiera in estasi): Mio Signore e mio Dio, mio rifugio e mio consolatore, purifica il mio cuore, rendilo puro affinché possa giungere al tuo Trono. Amen".

8) Martedì 18/1/1993, ore 10.40, a casa, orale

"Shalom. Sia lodato Gesù Cristo. Figlia mia, il mio Cuore è trafitto. Figlia, siete in grave pericolo, satana vuole la guerra e voi neanche comprendete il grande pericolo. Figlia: pregate, voi Piccoli Giovanni, portate la Luce del mio Gesù. Figli, sostenete le mura che stanno crollando. Figli miei, pregate senza sosta per il Santo Padre. Figli, io grido, ma il mio grido viene poco ascoltato. Figli, io senza il vostro aiuto non posso far nulla. Figli, aiutatemi affinché io possa elargire il mio Cuore sull'umanità che crolla. Figli cari, i tempi che corrono sono eminenti, il Progetto di Fatima è eminente, non scoraggiatevi, figli miei, il Sole della Giustizia brillerà, la Parola di Dio non viene meno. Non scoraggiatevi, ma camminate con la Croce e per la Croce. Figli, io non vi lascio. Figlia mia, soffri per i tuoi fratelli, ama e perdona coloro che ti fanno del male. Figlio Mario, consola il mio Cuore di Mamma, amami, sii forte nel tuo dolore. Vi amo e vi benedico col Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Amen Amen Amen Amen"

9) CONSACRAZIONE A MORANO, mercoledì 19/1/1994, ore 19.10, more solito

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.* Figlia mia, soffri e bevi i calici del mio Dolore.* (Giulia): Mamma! Mamma! Mamma, cosa t'hanno fato?! Mamma, cosa t'hanno fato?! Mamma, trafiggi il mio Cuore, ma non piangere!* Shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom (14). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Figlio della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, io sono qui in mezzo a voi. Figli miei, vengo con la Croce del mio Gesù a guarire le vostre ferite. Figli cari, io sono Mamma e vengo per portarvi al Trono di Dio, vengo in mezzo a voi perché l'ora del Padre è eminente. Figli cari, non indietreggiate dinanzi al mio Amore e alla Croce del mio Gesù. Figli miei, liberate i vostri cuori dalle catene di satana e unitevi al mio Amore e alla mia Misericordia, conosco i cuori di ognuno di voi e come Mamma vi° stringo al Cuore del mio Gesù. Figli miei, accostatevi con amore alla Croce, siate convinti della mia presenza in mezzo a voi. Figli, i tempi del Grande Sole sono eminenti, non indietreggiate, amatevi gli uni gli altri, solo così potete allontanare satana: amandovi e donando il vostro Sì al Cuore della Croce. FIGLI CARI, LE MIE PRESENZE SI MOLTIPLICHERANNO NEL MONDO INTERO PERCHE' L'ORA DI FATIMA E' EMINENTE. Figlio Mario, Sacerdote santo, Sacerdote del mio Cuore Immacolato e Addolorato, grazie per ciò che operi, consola il mio Cuore. Figlio mio, anche in questa giornata hanno sporcato il luogo della mia Quercia! Figlio mio, non permettere ancora che il mio luogo viene sporcato (ndr. dei profanatori tarantini oggi mancava Angelo, c'era però ancora Vito, falso veggente e mago). Ti amo, figlio mio, e come figlio ti benedico in modo particolare (forse perché oggi è S. Mario!). (Gesù): Sono io, il vostro Gesù, il Gesù dell'Amore, il Gesù della Giustizia. Figli, voglio riposare con voi, voglio un posto. Figli cari, voglio essere amato, accarezzatemi, figli miei, accarezzatemi ed entrate nella porta del mio Cuore. Io vengo in mezzo a voi a portare il mio Banchetto di Pace e di Giustizia, venite, accostatevi al mio Banchetto. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE.* PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE.* Ecco, figli miei, mi sono donato a tutti voi, e quello che io voglio da voi è il vostro cuore, il vostro Sì, il vostro amore. FIGLI MIEI, VENITE NEL MIO CUORE E FATE FAMIGLIA DI PACE, DI GIUSTIZIA E DI AMORE. FIGLI MIEI, IO PRESTO VERRO' IN MEZZO A VOI: PRESTO CAMMINERETE NELLA LUCE DEL PADRE, DEL FIGLIO E DELLO SPIRITO SANTO. NON TEMETE IL MIO NEMICO, IL MIO AMORE E LA MIA LETIZIA SCENDERANNO DAI CIELI A BRUCIARE L'ODIO DI SATANA. Figli cari, costruite tesori nei cieli, siate saldi nella mia Verità. Vi amo tutti e vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. Amen. Portatemi nei vostri cuori! Lode lode lode lode lode (5). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen.

(Preghiera in estasi): Padre, dell'Infinito Amore, consola il mio cuore trafitto, donami la Pace, l'Amore, la Letizia, il tuo Cuore. Amen".

10) Giovedì 20/1/1994: a) Alla Quercia arriva satana:

Giulia scrive: "20 gennaio, preghiere sotto la Quercia dopo il diciannove. Al secondo mistero si è presentato l'esserino, sempre nudo, seduto sul trono. Non ha parlato, guardava con occhi cattivi e al terzo mistero è scomparso". Incomincia a perdere quota se non ha parlato?

b) Ore 21.04, a casa, more solito: "(Giulia): Se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Gesù): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Siediti, sposa mia. Sono io, il vostro Gesù. Figli cari, sono venuto ancora una volta a riposare con voi. Figli, oggi voglio donarvi il mio Amore e la mia Pace. Figli, offritemi i vostri cuori, è' al mondo che io grido il mio Amore e la mia Pace: sono venuto in mezzo a voi a portare il mio Banchetto di Letizia, fate tesoro del mio Amore e della mia Pace! figli, non tardate a venire al mio Banchetto, fate un'unica famiglia col mio Cuore! Voglio spezzare il Pane con voi, ora e sempre. Figli, non temete, io sono il Gesù della Vita, il Gesù Vivo e Vero, il Gesù che ha donato il suo Amore per l'umanità. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. Mi dono a te, figlio mio, donami al mondo e amami.* PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. Bevi, figlio mio, bevi il mio Sangue e donami al mondo,* bevi ancora.* (ndr. Franco conferma che da qualche tempo anche lui sente passare qualcosa dalla bocca mentre beve Giulia) (Giulia): Gesù, è vuota adesso. (Gesù): Sì, figlia mia, sai bere anche le ultime gocce, grazie per il tuo amore, donami al mondo e ama ama, sposa mia. (Giulia): Gesù, posso farti una domanda? (Gesù): Sì. (Giulia): Chi è il volto del fazzoletto, sei tu o la Mamma? (Gesù): Figlia mia, è mia Madre, è la tua Mamma Celeste (ndr. è l'Acheropita che ho riservata al Vescovo di Rossano, cioé di Giulia). (Giulia): Gesù, perdonami se ho interrotto il tuo parlare. (Gesù): Figlia mia, ti amo e con te amo il mondo. Io verrò ancora a spezzare il Pane con voi, aspettatemi, figli miei, aspettatemi. Vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. (Giulia): Ti amo, Gesù, ti amo! (Gesù): Vi amo anch'io, figli miei. Amo anche te, piccolo Pasquale, custodisci nel tuo cuore la mia Croce".

11) Venerdì 21/1/1994, ore 10.40, a casa, in crocifissione, orale

"Parla Gesù al mondo: - Figli, la mia Parola è Parola di Vita ed io vengo a voi per donarvi la vita, ascoltate, voi tutti abitanti della terra, non turatevi le orecchie. Io parlo a voi da sempre con parole di pace, ma voi non volete la pace, mi chiudete fuori dalle vostre case. Ma cosa volete fare senza di me? Io sono il vostro Signore, la vostra Luce, e senza di me non potete camminare. Figli, convertitevi al mio Cuore ed io vi darò la pace, non camminate senza la mia Luce, non seguite la via della falsità. Figli, io sono il vostro Dio, non ce ne sono altri. Figli miei, abbracciate la Croce e fatela svettare nei cieli. ASPETTATEMI PERCHE' IO VERRO' NEL SEGNO VITTORIOSO DELL'AMORE! Figli, lasciate le cose del mondo perché io non le° amo, siate semplici come bambini ed amate: è quello che io voglio! Piccina mia, oggi mi poggio ancora sul tuo cuore, amami. (Giulia): Sì, mio Gesù! (Gesù): Figlia, nel tuo soffrire abbraccia il mondo, soffri per i tuoi figli Ministri. Vi amo e vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Amen Amen Amen Amen. Figlia, consegna al figlio Mario i fazzoletti benedetti dal mio Amore".

Note: a) Quando Gesù chiede di poggiarsi lascia in dono qualche ferita e oggi all'avambraccio destro Giulia ha trovato le scritte: JHS, dove però la H è fatta di tre aste III: Trinità nell'H, cioè nell'uomo, o una M a indicare Maria Madre di JHS? o tutti e due i sensi? Giulia oggi vede per la prima volta come nascono le ferite: Gesù, finito l'abbraccio con Giulia, la tocca dolcemente con l'indice della mano destra sulla parte del corpo da stigmatizzare.

12) Domenica 23/1/1994, 15.40, alla Quercia, more solito

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.* Figlia mia, bevi i calici amari,* aiuta il mio Gesù, porta tu la Croce oggi. (Giulia): Sì, Mamma!* Mamma, aiutami, i calici sono amari, aiutami!* Shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom (9). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, vengo in mezzo a voi a chiedervi di pregare per la pace. Figli miei, riconoscete il mio Gesù che viene in mezzo a voi, seguite le sue orme, convertitevi al suo Amore. Figli cari, oggi vi chiedo di immergervi nella preghiera. Figli cari, liberate i vostri cuori alla totalità della Croce, non costruite tesori sulla terra ma rivolgete i vostri cuori all'Amore di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo. Figli cari, non costruite il vostro vivere sulle cose della terra. Figli miei, io oggi piango lacrime di sangue per l'umanità che non ascolta il mio grido, in pochi amate il mio Gesù, in pochi camminate le sue vie. Io vengo per la vostra salvezza per guidarvi sulla via della Santità. Figli miei, il mio nemico vuole la guerra e molti di voi seguono le sue orme lasciando l'Amore della Croce. Figli miei, ritornate alla Luce e alla Pace del mio Gesù, siate uniti e semplici di cuore. Figli cari, molte cose accadranno in questi ultimi tempi. Figli cari, io sono sempre con voi a guidarvi, non vi spiego le cose che accadranno perché siete deboli e non potete comprendere, ma vi invito a pregare col Santo Rosario, accostatevi alla Comunione, siate forti nel cammino di preghiera. Figli miei, il Progetto di Fatima è eminente, non prendete queste parole come ripetizione ma sia per voi l'unico vivere, l'unico insegnamento. Io sono Mamma dell'Amore e della Pace e soffro come Mamma!* il mio Cuore è trafitto nel vedere tanti figli che non ascoltano! Figli miei, io conosco e vedo in ogni attimo il cuore di ognuno di voi, piango piango perché siete in pochi ad amarmi, in pochi camminate le vie che io sto segnando. E voi, figli Ministri, liberatevi dalle cose del mondo, abbracciate la Croce in pienezza. Figli miei, i tempi sono corti, non aspettate ancora! con un unico grido io vi invito a pregare col cuore. Vi amo tutti e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Croce mia, soffri ancora nel silenzio della Croce. Lode lode lode lode lode (5). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen".

13) Veglia per la pace, alla Quercia, 23/1/94, ore 19.40, more solito

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (La Mamma Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.* Figlia mia, bevi ancora i calici. (Giulia): Sì, Mamma!* (Mamma Imm.): Shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom (10). Sia lodato Gesù Cristo. Figli cari, sono io, la vostra MAMMA IMMACOLATA e il mio Gesù, il Figlio della Croce. Figli cari, grazie per essere venuti ad innalzare i vostri cuori al mio Gesù implorando la misericordia di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo. Figli miei, io piango per l'umanità, il Cuore mio è trafitto! Figli miei, (pausa per la Consacrazione)*, figli cari, le tribolazioni non finiranno ancora, il Santo Padre dovrà soffrire ancora. Figli miei, pregate pregate pregate affinché il Progetto di Dio si adempia. Figli miei, altre guerre si apriranno nei vari luoghi dove satana si scaglia con le sue schiere. Per questo, Piccoli Giovanni, io vi chiedo di immolarvi, offritevi vittime di espiazione. Non spaventatevi se vi dico queste cose a voi e al mondo. Figli cari, vi amo e chiedo il vostro aiuto, il vostro sostegno alle colonne che crollano. Figli miei, siate saldi, perché non sapete né l'ora né il giorno che il mio Gesù verrà. Figlio Mario, Sacerdote del mio Cuore Immacolato e Addolorato, vai sempre avanti con la tua croce, tienila alta, figlio mio! consola il mio Cuore di Mamma. (Lentini): Sono io, il Servo della Croce. Figli miei, non temete per i tempi che verranno, la Croce del mio Gesù viene nel mondo e svetta la Vittoria. Non temete, Sacerdoti del Cuore della Croce, perché sarete consolati, grazie in abbondanza scendono dal Cuore del mio e del vostro Gesù, portate avanti le pecorelle smarrite, siate saldi. Pregate e lodate il Signore ché grande è la sua Misericordia, Pregate per il Santo Padre. Non temete se sarete perseguitati. (Amen per la Comunione) Figli miei, innalzate gli occhi al cielo ed implorate il Fuoco dello Spirito Santo: sia la vostra luce, la vostra guida. Vi benedico con la Croce del mio Gesù: Padre, Figlio e Spirito Santo. Lode lode lode (3). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen. (Preghiera in estasi): Mio rifugio, mio Dio, mia salvezza e mia forza, illumina il mio cuore, rendilo puro, riempilo del tuo Amore e della tua Verità affinché io possa dar Pace e Giustizia a coloro che non ti conoscono. Amen".

14) MESSAGGIO ALLA QUERCIA DEL 24 GENNAIO 1994

ore 15.40 more solito

"(Giulia): Se sei tu glorifica il Padre, se sei tu glorifica il Padre. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.* Figlia mia, anche oggi devi bere. (Giulia): Sì, Mamma!* (Immacolata): In questa giornata i calici sono ancora più amari,* resisti, piccina mia. (Giulia): Sì, Mamma!* (Immacolata): Figlia mia, resisti ancora, bevi.* (Giulia): Mamma! Mamma Mamma! Mamma Mamma!* Mamma Mamma!* Mamma, ferma quel segno! fermalo! trafiggi il mio cuore, ma ferma quel segno! fermalo! fermalo!* fermalo fermalo! ferma quel segno! Mamma, tu puoi farlo, fermalo!* (Immacolata): Shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom (10). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Figlio della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta sono venuta in mezzo a voi per volere di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo. Figli cari, vengo perché i tempi sono corti e voi non sapete ancora camminare, siete deboli e non sapete dare i primi passi perché siete presi dalle cose del mondo e non riuscite a comprendere il valore di Dio. Figli miei, se le cose non cambiano sulla terra è perché voi non amate col cuore, non sapete accogliere la Grazia di Dio nei vostri cuori, ed io piango perché sono Mamma, piango per ognuno di voi. Figli miei, lasciate le cose del mondo, non siate duri di cuore ma elargiteli al mio Gesù che viene. Figli miei, se voi comprendete il valore della preghiera, se voi vi immergete totalmente nel Cuore della Croce potete fermare tutte le catastrofi, ma siete in pochi! figli miei, siete in pochi ad ascoltare il mio grido, in pochi bevete i calici del mio Dolore, pochi di voi si immolano per far riposare il mio Gesù.* Figli, ho bisogno di anime che si offrono in riparazione di tutte le offese. Tu, figlia mia, consola il mio Cuore, consolalo col tuo soffrire. Ora vi lascio un grande messaggio, ma non temete, io verrò ancora, non vi lascio, figli miei! Vi invito a pregare col cuore: PREGATE PREGATE PREGATE! Questo è il mio messaggio. (Giulia): Mamma! (Immacolata): Non temere, piccina mia, è il mio Gesù che vuole questo. (Gesù): Sono io, il vostro Gesù, il Gesù dell'Amore, il Gesù della Pace. (Immacolata): Sia lodato Gesù Cristo. (Gesù): Figli cari, oggi voglio restare con voi, voglio riposare nei vostri cuori e mi dono con larghe misure. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. MI DONO IN PIENEZZA. FIGLI MIEI, LASCIATEMI ENTRARE NEI VOSTRI CUORI. PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. MI DONO A TUTTI VOI PER LA VOSTRA SALVEZZA. ACCOGLIETEMI NEI VOSTRI CUORI. FIGLI, VI AMO, VI AMO, VI AMO! FIGLI MIEI, LA LETIZIA DEL PADRE SIA NEI VOSTRI CUORI E REGNI SECOLI ETERNI. Figli cari, voi che zoppicate, venite al mio Cuore, io vi guarirò. Figli Ministri, parte eletta del mio Cuore, rinunciate a satana, rinunciate alle sue ricchezze e vestitevi col mio abito, accostatevi al mio Banchetto. Figli miei, vi amo e vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Lode lode lode lode (4). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen. (Preghiera in estasi): Padre dell'Infinito Amore, consola me peccatrice, guidami sulla via retta, fa' che sia il tuo strumento di Luce e di Letizia. Amen".

A voi che zoppicate!Oggi la Parola-Cena di Gesù è tutta una meraviglia e promessa. Come il mondo cambierebbe se vivesse di questa Cena! Ne abbiamo bisogno e la Mamma ci sta preparando con il suo Cuore e i suoi inviti perché in tutto e sempre è Mamma di Gesù. Il promesso Banchetto Nuziale, che arriva in primizia in queste Cene, parte, sì, dal Cuore Immacolato, ma anche dal suo Cuore Addolorato di Mamma nostra, ecco perchè oggi, per Giulia, l'estasi è stata tutto un invito a soffrire. Ma lo chiede pure a noi: immolarci per salvare l'umanità morta di oggi: "Figli, ho bisogno di anime che si offrono in riparazione di tutte le offese ". Si rammarica, però, che siamo in pochi a farlo: " Figli miei, siete in pochi ad ascoltare il mio grido, in pochi bevete i calici del mio Dolore, pochi di voi si immolano per far riposare il mio Gesù." Il Grande Messaggio del 'pregate pregate pregate' deve raggiungere questi vertici della Preghiera della Croce: preghiera di cuore e col cuore a Dio e agli uomini. Non è difficile, basta avvicinare Dio e gli uomini tutti al proprio cuore: averne sete, bisogno, ansia di amore. Forza, perché hai anche tu un cuore e il cuore a questo serve: amare! Togli le catene terrene che lo legano e vedrai e scoprirai quanto è bello amare come ama Dio. Forse ci scoraggiano le cadute e debolezze? Niente paura. Andiamo da Gesù: " A voi che zoppicate, venite al mio Cuore e io vi guarirò".

15) Casetta del Lentini, Lauria, 24/1/1994, ore 22.05, more solito

Giulia va in estasi dopo il Prefazio e vede la Madonna alla mia destra e il Lentini alla sinistra: sono i chierichetti ai Sacerdoti che celebrano alla Casetta! In realtà è la scena della Croce che si ripete con la Messa: Maria e Giovanni accanto a Gesù. Parla Gesù:

"Sono io, il vostro Gesù, il Gesù della Croce. Figli miei, vi amo e vi benedico col mio Amore, camminate sulla via della Croce, non distogliete i vostri cuori dalla preghiera costante. Figli cari, la mia presenza in mezzo a voi è viva e reale. Non temete, creature mie, io non vi lascio, vi amo e do tutto per ognuno di voi. Creature mie, siate pronti, con le lucerne accese, perché i tempi del mio Amore sono corti. Non spaventatevi per i tempi che verranno, io mando mia Madre a radunarvi nel mio Amore e nella mia Pace, ascoltate il suo grido, ritornate al mio Cuore. Vi amo tutti e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. Amen".