Notizie da Sofferetti-24  n. 119

Lauria, 1 marzo 1994  

 

Figli miei siate forniti di luci di olio e di acqua benedetta

 

1) CONSACRAZIONE A RIVELLO PZ (venerdì, 11/2/94, ore 17.55)

I Messaggi Rivellesi-Lourdiani

a) Alla consacrazione ai Due Cuori:

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. Figlia mia, bevi anche oggi i calici del mio Amore. (Giulia): Sì, Mamma!* (Immacolata): Soffri soffri soffri soffri, creatura mia, soffri per l'umanità che trafigge il mio Cuore e il Cuore del mio Gesù,* inginocchiati,° piccina mia!* (Giulia): Mamma, come sei bella, come sei bella!* (Immacolata): Shalom, shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom (13). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli, i Santi, il Figlio della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, io sono qui in mezzo a voi a portarvi il Sole della Giustizia. FIGLI MIEI, E' DA TANTO CHE GIRO PELLEGRINA NEL MONDO A PORTARVI IL FRUTTO DELLA PRIMIZIA. Figli cari, i tempi del mio Gesù sono eminenti e oggi come Mamma vi invito a pregare per la pace. Figli miei, pregate con costanza. Figli, voi non conoscete i progetti di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo. Figli miei, altro sangue scorrerà nel mondo ed io piango lacrime di sangue per ognuno di voi. Siete in pochi ad ascoltare il mio grido, in pochi vi legate alla Croce del mio Gesù! Figli miei, satana vuole distruggere la nostra amicizia spargendo nel mondo le sue brutture: (:)° le guerre e le catastrofi. Figli Ministri, parte eletta del mio Cuore Immacolato e Addolorato, sostenete le colonne che stanno crollando, lasciate le cose del mondo e vestitevi di Croce. Figli miei, io sono viva e reale in mezzo a voi e come Mamma soffro per i vostri errori. Figli miei, ritornate al mio Cuore, siate tabernacoli vivi del mio Gesù che viene per la vostra salvezza. Figli, figli miei, siate pronti e preparati per i tre giorni di buio, siate forniti di luci, pregate e siate costanti nell'aspettare il mio Gesù: nulla vi accadrà! Figli miei, i tre giorni verranno come un ladro nella notte, ma il mio Gesù, il mio Amore non vi lascerà. La candela benedetta sarà l'unica luce che non si spegnerà per gli interi tre giorni. Figli, non spaventatevi, siate forniti di olio e di acqua benedetta. Nulla accadrà ai bimbi perché dormiranno nel sonno dell'Amore. Figli Ministri, voi siate saldi con la Croce. Vi amo, vi amo tutti, figli miei, e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Lode lode lode (3). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen. (Giulia): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù!"

b) Alla Consacrazione della Messa, more solito:

"(Giulia): Ti amo, ti amo Gesù! ti amo, ti amo, ti amo, ti amo, ti amo, ti amo, ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo Gesù! (Gesù): Sono io, il vostro Gesù, il Pastore Eterno, l'Agnello Immolato per la vostra salvezza. Figli miei, camminate sulla Via Dolorosa, offritemi i vostri cuori: facciamo festa al Banchetto dell'Amore e della Pace. Vi amo e vi benedico col mio Cuore di Padre, di Figlio e di Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. Amen. (Giulia): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù!".

2) Domenica 13/2/1994, ore 15.45, alla Quercia, more solito

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. Figlia mia, anche oggi devi bere i calici dei miei Dolori, bevi in riparazione delle offese che recano al mio Cuore e al Cuore del mio Gesù.* (Giulia): Sì, Mamma, li bevo tutti!* Mamma, perché piangi? (Immacolata): Figlia mia, piango perché nessuno mi ascolta, non fanno altro che correre dietro le cose del mondo tralasciando le mie Scritture!* (Giulia): Mamma, non piangere più, ti supplico! (Immacolata): Figlia mia, una mamma quando vede i suoi figli in pericolo piange e prega, prega anche tu, mamma!* (ndr. Giulia si stupisce di essere chiamata mamma, ma tanto dice pure il Vangelo: "Chi ascolta la mia Parola mi è padre, madre, sorella e fratello"). Shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom (12). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata e Addolorata, il mio Gesù, San Michele e il Figlio della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, io sono qui in mezzo a voi viva e reale. Figli cari, ancora una volta con ripetizione vi chiedo di pregare per la pace. Figli miei, voi non potete sapere i tempi che verranno, voi neanche immaginate! siete tiepidi, figli miei, correte dietro le cose del mondo e non vi rifugiate al riparo della Croce. Ah, figli miei, quanto dolore! Cosa ne sarà di voi che non camminate per le vie del mio Gesù?! Figli, non aspettate ancora! accostatevi ai Sacramenti, accostatevi al Legno della Croce perché i tempi che verranno saranno duri, molto sangue ancora scorrerà nel mondo e io come Mamma piango e imploro misericordia a Dio Padre, ma senza il vostro aiuto non posso fare nulla. Siete voi i responsabili di ciò che accade! Molte guerre si abbatteranno ancora perché i vostri cuori non si aprono all'Amore del mio Gesù. Figli, siete in pericolo, satana vuole distruggere il Progetto di Dio e usa ognuno di voi. Non dategli ascolto! Figli miei, ritornate alla Povertà, all'Amore e alla Carità del mio Gesù. Vi amo tutti, figli miei, e resterò ancora con voi per volere di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo. Vi benedico col Segno tremendo del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Crescete e moltiplicatevi nel nome della Santissima Trinità. Fate atti di penitenza per la giornata di oggi che tanto soffro per l'umanità. Lode lode lode (3). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen. (Giulia): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù!"

3) Martedì 15/2/1994, ore 10.40, a casa, orale

"Shalom. Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata. Figlia mia, consola il mio Cuore tu che lo sai fare, consolalo col tuo immolarti. Figlia mia, tanti uomini mi calpestano il Volto col peccato e schiaffeggiano il mio Gesù offendendolo in tutti i modi. Ah, figlia mia, quanto non comprendono! Questi figli non si rendono conto di ciò che fanno: avanzano come cavallette per cadere nel precipizio! Se almeno ascoltassero il mio grido! non vogliono farlo. Prega, figlia mia, prega. Il mio Cuore gronda sangue per l'umanità, io sono vostra Madre e non posso fare nulla per voi se non collaborate. IL VELO E' GIUNTO A TERRA ED IL CALICE E' COLMO. ORA E' L'ORA DEL PADRE. FIGLI MIEI, LA GRANDE BATTAGLIA TRA IL BENE ED IL MALE SI STA PER ADEMPIERE (cfr. il mess. del 24/2 alla Quercia). IL GRANDE SOLE SORGERA': PROMESSA DI FATIMA E' EMINENTE. FIGLI MIEI, COMBATTETE CON ME COL SANTO ROSARIO: ESSO E' L'ARMA DELL'AMORE. FIGLI MINISTRI, NON RIFIUTATEMI PERCHE' IO SONO LA MADRE DELLA CHIESA. Vi amo tutti e vi benedico col mio Cuore. Amen Amen Amen Amen". Fazzoletti del puttino: I) Al centro una grande ostia con JHS e 14 raggi fatti ognuno di tre gocce di sangue, sopra l'ostia: ECCO L'AGNELLO DI DIO CHE TOGLIE I PECCATI DEL MONDO, sotto a sinistra: gesù, a destra: PACE (a me: è stato segnato infatti l'amitto-fazzoletto della mia Ordinazione Sacerdotale di 33 anni fa: 9/7/1961). II) Su quattro righi diversi: gesù, VI ASPETTO NEL MIO CUORE, PACE, una croce bordata (al Card. Bernardin Gantin, Pref. Congr. dei Vescovi, CV). III) VI AMO, volto della Madonna con sotto: AVE MARIA, a sinistra in alto: un cuore trafitto e fiamme, a sinistra, in basso: altro cuore con fiamme, trafitto da una spada con tre gocce fuoriuscenti (al Card. Martin Somalo Eduardo, Pref. Congr. Istituti di Vita Consacrata, CV). IV) IO VERRO', gesù, ostensorio floreale con una goccia in sette foglie, base CI, a destra: una croce (a Mons. Franco Camaldo, un amico di Lagonegro del gruppo dei Cerimonieri Pontifici, CV). V) Un grazioso ostensorio floreale, ornato da 14 foglie o fiori e tre rami, base CI, e circondato da 12 croci: 6 a sinistra, 3 sull'ostensorio, 3 a destra (a Mons. Bruno Schettini, Policastro Buss. SA: la diocesi del Lentini). VI) Un tunnel con 12 croci, ma l'ultima è macchiata; alla fine: VI AMO; a sinistra: una croce; a destra: AVE MARIA (a Mons. Gerardo Pierro, Salerno).

4) Mercoledì delle Ceneri, 16/2/1994, ore 10.40, a casa, orale

"Shalom. Sia lodato Gesù Cristo. Figlia mia, oggi inizia la Quaresima e Gesù ha bisogno di essere amato, ha bisogno di voi Piccoli Giovanni: offritevi vittime per i peccatori, per i Grandi del mondo. Figli, siete in pericolo, il mondo va in male e peggio. Figli cari, pregate per il Santo Padre, siategli vicino con la preghiera, non lasciatelo solo in questo tempo. Figli miei, preparate i vostri cuori per l'incontro col mio Gesù, siate fuoco ardente del suo Amore e non dimenticate che senza di lui voi non siete niente, siate° polvere perché dalla terra siete stati presi, non attaccatevi alle cose del mondo perché non hanno valore, i beni che non finiscono sono nei cieli: è lì che dovete legarvi con cuori puri. Figli, il mio Cuore è trafitto perché non vedo risposte, io giro nel mondo come Pellegrina ma siete sempre in pochi a donarmi un sorriso. Amatemi, figli miei, amate il mio Gesù: è solo amore che vi chiediamo! Vi amo tutti, figli e vi benedico col Fuoco dell'Amore. Sia lodato il Nome di Gesù. Amen Amen Amen Amen".

5) Giovedì 17/2/1994, ore 10, a casa: TRA SATANA E L'IMMACOLATA

Si presenta prima satana e Giulia scrive: "17 febbraio. Prima dell'apparizione della Mamma è venuto l'esserino, sempre nudo, sbruffando fuoco dalla bocca. Ha iniziato ad insultarmi dicendo che il mio Dio non mantiene le promesse, che non ha mai vinto niente, che è stato sconfitto sempre e fra non molto sarà lui (=satana) il re del mondo. Ora vedrete cosa farò! Non pregate più per la pace perché non ce la farete. Poi mi ha scaraventato a terra ed è andato via ridendo". Anche satana aiuta a fare ciò che serve: non vuole preghiere per la pace perché sta preparando la Grande Guerra (Ora vedrete ciò che farò!) e noi faremo il contrario: il 19 saremo alla Quercia per una veglia di pace per Sarajevo. Dopo satana arriva l'Immacolata e detta il messaggio mentre il puttino asciuga le ferite a Giulia:

"Shalom. Sia lodato Gesù Cristo. Piccina mia, vieni, poggiati sul mio Cuore. Non piangere, figlia mia, non ascoltare ciò che dice il mio nemico, prega e consola sempre il tuo Gesù, porta tu la sua Croce in questi giorni. Figlia mia, Gesù ti ama ed è sempre pronto ad amare tutti. Figlia, non ascoltare le parole brutte che dice il mio nemico, sii forte! (Giulia): Mamma, perché dice quelle cose brutte? non lo sopporto. (La Mamma): Figlia mia, ho bisogno del vostro aiuto, voi siete i miei parafulmini. Figlia, molti Piccoli Giovanni sono caduti nella rete di satana, tu prega per questi miei piccoli. Figlio Mario, figlio Pasquale, figlio Franco (Sola), vi chiedo di essere forti, pregate e consolate il mio Cuore, offritevi vittime per i Grandi del mondo e pregate. Restate uniti, figli miei, non dividetevi! combattete con me la Battaglia dell'Amore. Figli, il mio Cuore Immacolato trionferà nel mondo e la Pace e la Letizia brilleranno nei cieli. Piccina mia, non piangere più, Gesù ti ama, soffri per il suo Amore. (Giulia): Sì, Mamma! (La Mamma): Vi benedico col Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Amen Amen Amen Amen".

6) Giovedì 17/2/ 1994, ore 21.04, a casa, more solito

"(Giulia): Se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Gesù): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Siediti, piccina mia. Sono io, sono il vostro Gesù, sono venuto a riposare nei vostri cuori. Figli cari, l'ora dell'Amore è eminente, io vengo: vengo a far festa con tutti voi. E' al mondo che io apro il mio Cuore e invito tutti al mio Banchetto di Pace e di Luce. Figli cari, indossate gli abiti nuovi e correte correte al mio Banchetto. Non siate ritardatari e non fatelo ripetere due volte il vostro Sì al mio invito. Figli miei, l'ora del Padre è eminente ed io ho bisogno di essere amato, ho bisogno dei vostri cuori. Voglio riposare con voi: voglio spezzare il Pane con tutti voi. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE.* PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE.* Ecco, figli miei, vi ho donato la vita in abbondanza, amatemi ancora, figli miei, aspettatemi perché io verrò ancora a spezzare il Pane con tutti voi. Siate puri e semplici, amatemi così come siete. Figli, vi amo e vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. Croce mia, soffri per l'umanità. (Giulia): Sì, mio Gesù! ti amo, ti amo, Gesù! ti amo! (Gesù): Vi amo anch'io, piccini del mio Cuore".

7) Venerdì 18/2/1994, ore 10.40, a casa, in crocifissione, orale

"Parla Gesù al mondo: - Figli del mio Cuore, io vi ho detto: Su questa Pietra edificherò la mia Chiesa e le forze degli inferi non prevarranno su di essa. Voi Grandi del mondo,^ voi che portate il mio Sigillo di parte eletta,^ state facendo di tutto per far crollare le mura del mio Tempio. Figli, sappiate che io verrò nel mio Tempio e farò forza mettendo fuori i figli ribelli alla sinistra di mio Padre e donando delizia ai miti alla mia destra. Figli, convertitevi al mio Cuore e sarete saziati da ogni bene. Non sfavillate a modo vostro, non usate violenza nella mia Casa, non tenete le catene ai miei agnellini. Io sono il vostro Signore, non potete crearvene un altro. Su di Pietro ho poggiato le mie fondamenta ed i vostri inganni non distruggeranno perché io verrò. Dunque tremate, voi che non mi mi temete, perché io sono anche Giudice. Piccina mia, non spaventarti di queste mie parole, sono il tuo Gesù, il Gesù della Croce che vi ama. (Giulia): Mio Signore, ma cosa hanno fatto questi figli? (Gesù): Piccina mia, neanche puoi immaginare il dolore che mi danno. Vi amo tutti e vi benedico col mio Amore. Amen Amen Amen Amen".

8) Veglia pro SARAJEVO alla Quercia, 19/2/1994, ore 19.40, more solito

"(Giulia): Se sei tu glorifica il Padre, se sei tu glorifica il Padre. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.* Bevi, figlia mia, bevi i calici dei miei Dolori.* (giulia): Sì, Mamma!* (Immacolata): Soffri e offriti vittima per i peccatori.* Shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom (9). Sia lodato Gesù Cristo. Sono Io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi, il Figlio della Croce. Figli miei, vi benedico per le vostre offerte. Vi dico grazie, figli miei, per essere venuti a consolare il mio Cuore e il Cuore del mio Gesù. Ancora una volta hanno sporcato il mio abito! Figli miei, il mio Cuore gronda sangue per i figli ribelli, i figli che non vogliono ascoltare il mio grido! Figli miei, pregate pregate con insistenza per la pace. Figli miei, pregate per il Santo Padre, gli emarginati. Figli miei, immolatevi voi per l'umanità (pausa per la Consacrazione)*. Figli miei, immolatevi, riparate con le vostre azioni alle anime che vengono, offrite i vostri cuori al mio Gesù che soffre per l'umanità che non vuole ascoltare. Figli miei, molto sangue scorrerà ancora, i Grandi del mondo non vogliono amare il mio Gesù, non camminano le vie del mio Amore ed io piango piango! Figli miei, figlio Mario, benedico le tue mani, benedico le opere del tuo Amore. Vai avanti, figlio mio, offri sempre il tuo amore e consola il mio Cuore di Mamma, prega per i figli ribelli. Figli miei, io vi voglio salvi e da questo Altare della Misericordia io abbraccio il mondo. Restate uniti, figli miei, perché i tempi che verranno saranno duri ( e con il tuo spirito per lo scambio di pace). Figli miei, vi stringo al Legno della Croce: a te, figlio Mario, a te, Piccola Giulia, a te, figlio Pasquale. Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Lode lode lode (3). Lodato sempre sia il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen".

9) Domenica 20/2/1994, ore 15.40, alla Quercia, more solito

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.* Figlia mia, anche oggi bevi i calici dei miei Dolori, offriti vittima per i Grandi del mondo. (Giulia): Sì, Mamma!* (Immacolata): Soffri, figlia mia, soffri per i tuoi figli: vengono a chiedere aiuto al tuo cuore e al Cuore del mio Gesù,* bevi in riparazione di tanti peccati.* (Giulia): Sì Mamma!* Mamma, sono amari i calici, aiutami!* (Immacolata): Figlia mia, lo so che sono amari, sopportali per amore del tuo Gesù.* Shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom (9). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi, il Figlio della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, io sono qui in mezzo a voi a chiedervi ancora una volta di pregare per la pace. Figli miei, pregate e amatevi gli uni gli altri, pregate, figli miei, ed ascoltate il Pane Vivo del mio Gesù che viene in mezzo a voi. Figli cari, la venuta del mio Gesù è eminente, preparate i vostri cuori, convertitevi all'Amore della Giustizia e della Verità. Figli miei, figli Ministri, imitate il Legno della Croce! imitatelo, figli miei, lasciatevi amare dal mio Gesù perché i tempi che verranno saranno duri. Voi siete la parte eletta del mio Cuore Immacolato e Addolorato, non trafiggete ancora il mio Cuore di Mamma! IO SONO LA VIA, (=) MAMMA, (=) IL CUORE DEL PADRE, DEL FIGLIO E DELLO SPIRITO SANTO, E VENGO IN MEZZO A VOI PELLEGRINA A RACCOGLIERVI E A RADUNARVI PER LA VENUTA DEL MIO GESU'. Figli cari, non legatevi alle cose del mondo, siate semplici, puri, e raccogliete i vostri cuori, alzateli al cielo, metteli nel Cuore del mio Gesù: lì c'è l'Amore, la Pace e l'Unità. Figli miei, siate uniti, siate semplici, amate per coloro che non conoscono il mio Gesù, ma siate pronti per amare il mio Gesù che viene in mezzo a voi. Aspettatelo, figli miei, perché lui verrà e la sua Promessa è il Sole di Fatima che brillerà nel mondo. Figli miei, figli del mio Cuore Immacolato e Addolorato, siate saldi nella preghiera, saldi nel pregare per i figli emarginati, per i figli drogati, per coloro che trafiggono i vostri corpi. Amatevi, figli miei, perché solo amando potete sconfiggere il male. Amate, pregate e digiunate in questi tempi: purificate i vostri cuori col donarvi all'Amore del Padre. Figli di questa valle, lasciate le cose del mondo, lasciatele! sappiate che io conosco i vostri cuori e sono lontani dall'Amore di Dio. Io vengo in mezzo a voi per la vostra salvezza e per la vostra santità, non chiudetemi la porta ma elargite i vostri cuori al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo. Figli miei, vi invito ancora una volta a pregare per la pace: voi non conoscete i piani di Dio Padre. Vi stringo al mio Cuore Materno e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. Lode lode lode lode lode lode lode lode lode lode lode lode lode lode lode lode (16)".

10) Martedì 22/2/1994, ore 10.40, a casa, orale

"Shalom. Sia lodato Gesù Cristo. Figlia, anche oggi ti chiedo aiuto. Figlia mia, croce del mio Gesù, prega per i Grandi del mondo, prega ed offriti: ancora non vogliono conoscere il mio Gesù, i loro discorsi non sono puri, si mostrano col sorriso sulle labbra ma nei loro cuori tramano la guerra. Figlia mia, io piango perché siete in pericolo. Figlia, io chiedo il vostro aiuto, pregate senza sosta. E voi, figli Ministri, alzate l'Albero della Croce per le vie e pregate il Dio della Misericordia, non chiudete le porte dei vostri cuori ma destatevi dal sonno, siate soldati di pace, allontanate dai vostri cuori i rancori ed amate perché solo amando con l'Amore di Gesù potete sconfiggere il nemico. Figli, io vi amo e come Mamma vi do la mia Via per camminare nell'armonia di Gesù Vivo. Figli, raccogliete queste mie parole, fatele germogliare nei vostri cuori e fate sì che sia un'unica famiglia, siate i Piccoli Giovanni del mio Gesù. Vi amo e vi benedico col mio Cuore di Mamma. Sia lodato il Nome di Gesù. Amen Amen Amen Amen.

11) Mercoledì 23/2/1994, ore 10.40, a casa, orale

"Shalom. Sia lodato Gesù Cristo. Figli, sono la vostra Mamma ed oggi più che mai vi chiedo di convertirvi. Figli, l'imminenza del mio Gesù deve trovare i vostri cuori pieni di luce, non restate nelle tenebre. Figli, siate vivi col Gesù Vivo che viene nei vostri cuori, apritevi all'Amore Infinito del vostro Salvatore. Figli miei, satana vuole distruggere il Paradiso dell'Amore spargendo odio e violenza. Figli miei, io invito voi a seminare il seme dell'Amore, fate sbocciare giardini di Rosari, così coprirete l'odio del mio nemico. Figli, solo pregando ed amando potete sconfiggere il male e tutte le catastrofi che si aggirano intorno ai popoli. Figli cari, io vi amo, ma senza il vostro aiuto non posso far nulla. Sono Mamma e piango per i miei figli che non aderiscono al mio invito, voi, Piccoli Giovanni, aiutatemi ancora! lo so che il carico è pesante in questi tempi, ma io sono sempre con voi, sempre pronta a salvarvi. Vi amo, piccini del mio Cuore, e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Amen Amen Amen Amen".

12) MESSAGGIO ALLA QUERCIA DEL 24 FEBBRAIO 1994

ore 15.40, more solito

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. Soffri soffri, creatura mia, e offriti vittima per l'umanità che trafigge il mio Cuore e il Cuore del mio Gesù. (Giulia): Sì!* (Immacolata): Bevi anche i calici del mio Dolore, bevili, figlia mia.* (Giulia): Mamma! Mamma! Mamma! Mamma! Mamma, cancella quel segno! trafiggi il mio cuore, ma cancella quel segno! (vedi il commento) (Immacolata): Figlia mia, prega e offriti vittima. Il segno che tu vedi si deve adempiere, pregate con costanza. (Giulia): Sì, Mamma!* (Immacolata): Shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom (11). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi, il Figlio della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, io sono qui in mezzo a voi viva e reale, e per volere di Dio Padre io vengo per raccogliervi e rendervi puri. Figli cari, i tempi che verranno saranno duri, io con ripetizione vi invito a pregare per la pace, pregate per i figli emarginati, i figli abbandonati: accoglieteli nei vostri cuori come accogliete il vostro Gesù e siate un'unica famiglia col Dio Vivo che viene ad abitare nei vostri cuori. Figli miei, io sono viva e reale in mezzo a voi: vi guardo e piango lacrime di sangue perché in pochi ascoltate il mio grido, in pochi camminate le vie del mio Gesù! Figli miei, figli Ministri, parte eletta del mio Cuore Immacolato e Addolorato, rispondete il vostro Sì all'Amore del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Figli miei, io vi amo e desidero i vostri cuori. Figli miei, non lasciate solo il mio Gesù, non lasciatelo, non è molto che vi chiedo: camminate con cuore puro e abbracciate l'Albero della Croce. Vi amo tutti, figli cari, piccini del mio Cuore Immacolato e Addolorato, io come Mamma ho bisogno del vostro aiuto, ho bisogno dei vostri cuori per sconfiggere il male. Figli miei, satana vuole distruggere la nostra amicizia. Figli miei, UNIAMOCI UNIAMOCI ALLA CROCE DEL MIO GESU'E FORMATE CORONE DI SANTI ROSARI. PREGATE PREGATE PREGATE, PREGATE CON COSTANZA E INNALZATE LA CROCE AL CIELO IMPLORANDO MISERICORDIA AL PADRE. Vi amo tutti e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. Lode lode lode lode lode (5). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen. (Giulia): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù!

(Preghiera di Giulia in estasi): Croce Santa del mio Gesù, Vita Infinita del mio Creatore, insegnami ad allargare le braccia, fa' entrare i tuoi chiodi ed unisci la nostra amicizia. Amen".

"UNIAMOCI UNIAMOCI ALLA CROCE DEL MIO GESU'"

Della visione segreta Giulia mi scrive solo: "24 febbraio = Il segno che vedevo e chiedevo alla Mamma di cancellarlo era la scritta di fuoco: la parola GUERRA. E' la prima volta che la vedo in questo modo. Posso dirlo sotto ordine della Mamma Celeste. " Dunque è un segnale di guerra. Io ho pensato subito al cap. 12 dell'Apocalisse dove si parla di una guerra iniziata nel cielo ma poi scesa sulla terra. In cielo satana e i suoi angeli non prevalsero: "Questi non prevalsero né si trovò più luogo per essi in cielo" (Apoc. 12,8). Quella guerra si trasferì sulla terra tra la Donna Partoriente e il Dragone Rosso. La conclusione di questa sfida/guerra 'tra il bene e il male' è data imminente come tempo (= nei secoli dei secoli) ed eminente come spazio (= per i cieli nuovi e terra nuova). Chi vincerà è la Donna che ha il Bambino della Generazione Immacolata e oggi il Padre la fa scendere Pellegrina in tutto il mondo affinché anche sulla terra si stabilisca l'Armonia di Dio e, per satana e compagni, si dica anche sulla terra: "... né si trovò più luogo per essi." E' giunta l'ora per noi di scegliere se rimanere nella morte del peccato con satana o vivere in eterno nella Vita di Dio che ci sta per essere donata stabilmente da Gesù e da Maria, che si presentano portatori di questa Vita di Grazia: Io-Maria/Gesù-Uomo sono l'Immacolata Concezione. Ti chiedo: Vuoi vivere? Scegli Maria e troverai la Vita: "Chi trova me, si dice di Lei, troverà la Vita e avrà la Salvezza dal Signore". E' inutile e pericoloso investigare sui particolari di questa guerra/sfida finale. Che saranno tempi duri, lo dice anche la Madonna. Che scorre e scorrerà sangue, ci viene pure detto e lo vediamo ogni giorno sugli schermi televisivi. Che fare? Quello che fa la Madonna: piange e prega. Sì, questo solo serve: piangere i nostri peccati e immolarci secondo le richieste della Madonna per salvare chi ancora è lontano dal suo Cuore Immacolato. Evitiamo pure i clamori di ogni tipo, anche intorno ai miracoli, e scegliamo il silenzio e il cuore per invocare insieme a Maria la Misericordia del Padre. Uniamoci con lei in catene di Santi Rosari e teniamo gli occhi fissi solo alla Croce: il nostro unico Albero di Vita e di Pace. Si sa che i miracoli di Mosè non convinsero il Faraone perché gli stessi miracoli li compirono pure i maghi dell'Egitto. E per il ritorno di Gesù è annunciato che l'Anticristo avrebbe operato potenti e prodigi. Dunque entusiasmarsi su questa strada è pericolosissimo. L'unico miracolo sicuro, ed è quello che ci serve, è uscire dalla schiavitù del peccato e della morte per entrare nel mondo della Luce e della Vita. La Liberazione stessa dall'Egitto fu il grande miracolo che Dio operò per portare il popolo eletto verso la Terra Promessa. Ebbene quel cammino storico di liberazione fu solo l'inizio della Grande Liberazione dell'Uomo che Gesù ha operato sulla Croce e che oggi con la stessa Croce viene a portare a compimento. Questo solo, fratello, ti serve: metterti in cammino e attraversare il deserto per poter giungere alla Luce di Gesù. Noi siamo purtroppo lontani e perciò la Mamma è con noi e ci esorta a implorare misericordia al Padre. La Mamma Immacolata ha iniziato a farlo ai piedi della Croce e ci convoca su quel monte per stringerci all'unico Albero della Salvezza che è ancora e solo la Croce Santa: "UNIAMOCI UNIAMOCI ALLA CROCE DEL MIO GESU'". Sia un'Unione di Fede e di Obbedienza, di Preghiera e di Carità, ma anche di Sofferenza e di Immolazione per l'uomo: per tutti gli uomini

13) Giovedì 24/2/1994, ore 21.04, a casa, more solito

"(Giulia): Se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Gesù): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Siediti, creatura mia. Sono io, sono il vostro Gesù. Figli cari, sono venuto a riposare nei vostri cuori, non lasciatemi solo, offritemi un posto. Figli miei, io vengo a portare il mio Banchetto di Luce e di Pace, ma in pochi mi offrono compagnia, in pochi mi fanno entrare come voi mi lasciate entrare nei vostri cuori. Figli miei, io piango lacrime di sangue per questa umanità che non mi ama, non mi accetta.* Figli miei, per quanto tempo ancora mi rinnegherete?* (Giulia): Gesù, ti amo, non piangere!* (Gesù): Figli miei, vi amo anch'io, ma nella Roccia di mio Padre piango per l'umanità!* Ma ora voglio spezzare il Pane con voi: voglio far festa. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. Offrimi al mondo e fammi amare.* PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. Bevi, figlio mio (=il marito), e gioisci nel mio Amore.* Figlia mia, bevi fino alla fine.* Ecco mi sono donato in pienezza a tutti voi. Io verrò ancora a spezzare il Pane, aspettatemi, figli cari! Vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. (Giulia): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù, ti amo! (Gesù): Vi amo anch'io, figli miei".

14) Venerdì 25/2/1994, ore 10.40, in crocifissione, orale

"Parla Gesù al mondo: - Figli, per mezzo della Croce voi siete stati liberati e la morte è stata sconfitta: non morite per ciò che non è Croce, non camminate per vie che non sono segnate dalla mia Croce. Figli miei, io vi amo e sono sempre pronto a salire sul legno della Croce per ognuno di voi. Figli, lasciatevi abbracciare dalla mia Croce e non lasciatela. Figli, satana vuole distruggere il Segno della nostra amicizia con l'odio e allontanarvi dal mio Cuore. Figli Ministri, do a voi il compito di camminare per le vie col mio Segno, non vergognatevi di me, prendete forza dall'Albero della Vita. Sappiate che io verrò, ve l'ho promesso. Siate saldi nel mio Amore, fatevi trovare pronti perché io verrò come un ladro nella notte: non busso, ma con potenza entrerò! Figli, io sono il vostro Gesù, non ve ne sono altri, liberatevi dalle cose del mondo. VI ASPETTO NELL'ORTO DEGLI ULIVI! SONO SOLO ED HO BISOGNO DEL VOSTRO AIUTO. VENITE CON ME E NON LASCIATEMI PIU'. Vi amo tutti e vi benedico col Segno del Padre e dello Spirito Santo. Amen Amen Amen Amen".