Notizie da Sofferetti-24  n. 120

Lauria, 16 marzo 1994  

Gesù dice: "IO VERRO'! siate pronti!"

La Mamma spiega: "VOI SIETE DEI ed APPARTENETE AL PIANO DI DIO"

 

1) Domenica 27/2/1994, ore 15.40, alla Quercia, more solito

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. Figlia mia, bevi ancora in questa giornata, offriti vittima per i Grandi del mondo e per l'umanità che non accetta il mio Gesù, soffri soffri soffri. (Giulia): Sì, Mamma!* (Imm.): Shalom (12). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi, il Figlio della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, io sono qui a portarvi il Pane Vivo, ad implorarvi per pregare per la pace. Figli miei, pregate con costanza, aiutatemi, figli cari, a sconfiggere il male! Figli miei, io vengo in mezzo a voi a portare il Pane Vivo, la Via Mamma, per guidarvi alla Santità, al Perdono e all'Amore di Dio Padre. Figli cari, siate caritatevoli, amatevi gli uni gli altri, non trafiggete ancora il Cuore mio e il Cuore del mio Gesù. Satana vuole la vostra distruzione e usa ogni mezzo, ogni cosa per allontanarvi dalla mia Via Mamma. Figli Ministri, parte eletta del mio Cuore Immacolato e Addolorato, spogliatevi dalle cose del mondo, indossate gli abiti della Croce, non trafiggete il mio Gesù, ascoltate il suo grido: il suo pianto di dolore! Figli, figli miei, siete in pericolo, legate i vostri cuori al mio Gesù. Io vi amo, ma senza il vostro Sì non posso far nulla, ho bisogno della vostra apertura di cuore. Vi invito a pregare: pregate pregate pregate! Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Crescete e moltiplicatevi nel Dio Vivo e Vero. Lode (4). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen".

2) CONSACRAZIONE A MORANO (dom. 27/2/1994, ore 19.10, more solito)

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.* Figlia mia, bevi ancora i calici dei miei Dolori, bevili, piccina mia, in riparazione delle offese,* soffri, croce mia, soffri soffri. (Giulia): Sì, Mamma!* (Imm.): Shalom (5). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi, il Figlio della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, io sono qui in mezzo a voi. Figli cari, vengo a poggiare il mio Manto Materno sull'umanità e grido il mio Dolore. Figli miei, ancora una volta vi ripeto di pregare per la pace. Figli, aprite i vostri cuori, apriteli all'Amore Misericordioso di mio Figlio Gesù. Figli miei, lasciate le cose del mondo, lasciatele! sappiate che il mio nemico vuole la vostra distruzione e solo legandovi all'Amore del Padre troverete vita eterna. Figli miei, vi amo tutti perché sono Mamma: ai piedi della Croce vi ho stretti al mio Cuore. Figli miei, io non vi lascio, il mio Gesù non vi lascia. Amate, figli miei, amate col cuore, offritemi i vostri Sì, non fate piangere ancora il mio Gesù.* Figli miei, figli del mio Cuore Immacolato e Addolorato, molti figli trafiggono il mio Cuore!* Figli Ministri, parte eletta del mio Cuore Immacolato e Addolorato, alzate la Croce al cielo e sia il vostro unico camminare, il vostro unico vivere. E tu, croce mia, bevi* bevi i calici* dei miei Dolori. Piccina, dovrai soffrire ancora per l'umanità perché in pochi mi ascoltate, in pochi bevono i calici come fai tu. Figli, il mio Cuore è qui in mezzo a voi: mando benedizioni copiose su ognuno di voi e vi stringo al mio Cuore Materno. Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. Lode lode lode (3). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen. (Gesù): Sono io, il vostro Gesù, il Gesù dell'Amore, il Gesù della Pace. Figli miei, voglio riposare con voi, voglio riposare nei vostri cuori. Figli, il mio Banchetto è qui in mezzo a voi. Figlia mia, siediti. Figli, voglio riposare con voi, apritemi i vostri cuori. Vi amo e piango per l'umanità che non mi accoglie, per l'umanità che non vuole conoscere il mio Amore. Restiamo, insieme, figli! venite, mangiate al mio Banchetto. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE.* PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE.* Figlia mia, bevi fino alla fine, bevi il calice del mio Amore. Io mi sono donato a tutti voi perché vi amo, ma non tutti mi lasciate entrare nei vostri cuori! ma io piango, figli, non lasciatemi solo! Vi amo, vi amo vi amo! Restate con me, non lasciatemi, ho bisogno dei vostri cuori. Vi benedico alla Destra del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. (Giulia): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù, ti amo! (Gesù): Figli miei, vi amo anch'io".

3) Martedì 1/3/1994, ore 10.40, a casa, orale

"Shalom. Sia lodato Gesù Cristo. Figli, sono la vostra Mamma. Figli cari, oggi vi chiedo ancora di pregare per la pace. Figli miei, preparate i vostri cuori alla Pasqua di Gesù. In questo tempo ve lo chiedo ancora di più, sono molte le offese che recano al mio Gesù, molti figli ribelli infangano il Nome di mio Figlio facendo strage. Figli miei, sappiate che l'ora della Giustizia è vicina, non fatevi trovare con le mani sporche di sangue innocente. Figli, accostatevi ai Sacramenti della Confessione e della Comunione, solo così potete far parte della Grande Famiglia. Figli, non rimanete fuori, correte al Banchetto che Gesù sta preparando per ognuno di voi, ma sta a voi rispondere al suo invito. Figli, pregate affinché il Progetto di Pace di Dio Padre si adempia nel mondo. Il mio nemico vuole la guerra, io vi chiedo aiuto: Piccoli Giovanni, non stancatevi di combattere! so che il carico è pesante, ma io non vi lascio soli. Vi amo, figli miei, e vi benedico col mio Amore. Soffri, piccina mia, per i Grandi del mondo. (Giulia): Sì, Mamma!* (La Mamma): Amen Amen Amen Amen".

4) Martedì 2/3/1994, ore 10.40, a casa, orale

"Shalom. Sia lodato Gesù Cristo. Figli, oggi ancora una volta vi chiedo aiuto, pregate sempre per la pace: i Grandi del mondo non vi daranno pace se prima non riconoscono il mio Gesù! Figli, camminano per vie che (=dove) non c'è il mio Gesù ed io come Mamma piango nel vedere la perdizione delle anime che camminano con gli occhi chiusi. FIGLI, PREPARATEVI A RISORGERE A VITA NUOVA NELL'AMORE DELLA CROCE, SIATE LUCE NUOVA NEL MONDO. Figli, offrite i vostri cuori per i vostri fratelli amandovi gli uni gli altri, solo così potete chiamarvi figli di Dio e gioire nel suo Amore Infinito. Figli miei, fate parte della Grande Famiglia camminando per la Croce e con la Croce, non lasciate solo il mio Gesù che viene in mezzo a voi per portarvi al° Padre°. Vi amo tutti, figli miei, e vi stringo al mio Cuore Trafitto da Sette Dolori. Consolatemi, piccini miei, pregate pregate pregate col Santo Rosario, non stancatevi! Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Amen Amen Amen Amen"

5) Giovedì 3/3/1994, ore 21.04, a casa, more solito

"(Giulia): Se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Gesù): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Siediti, creatura mia. Sono io, sono il vostro Gesù, sono venuto a riposare nei vostri cuori, sono venuto a fare festa con ognuno di voi. Figli miei, amatemi ancora, rispondete al mio invito con amore e ricambiate il mio Amore. Dalla Roccia del Padre vi guardo e piango per l'umanità che mi lascia solo!* piango, figli miei, piango perché sono solo, fatemi compagnia!* Io alzo gli occhi al Padre per implorare misericordia per i figli ribelli!* PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. Cibatevi del mio Amore, figli!* PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. Bevetene tutti!* Figlia mia, lo so che per te diventa sempre più amaro, ma bevilo!* Figlia, ti amo, vai avanti. Io verrò ancora a spezzare il Pane, aspettatemi! Vi amo e vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Io sono sempre con voi, non temete. (Giulia): Ti amo, Gesù, ti amo! (Gesù): Vi amo anch'io, figli miei".

6) Venerdì 4/3/1994, ore 10.40, a casa, orale

"Parla Gesù: - Figli, parlo a voi tutti. Convertitevi, non camminate più all'oscuro. (.°) Fino a quando potete andare avanti? (?°) Io sono il vostro Signore. Perché non volete riconoscermi? Figli, accettate la mia amicizia. Io vi amo, figli, e in questi tempi piango per voi. Figli, quante ingiustizie recate al mio Cuore! Cosa devo fare ancora per voi? Mi sono donato per la vostra salvezza, ma voi mi ridete in faccia, mi donate sputi! Come è trafitto il mio Cuore! Figli, non accettate la mia Luce! Cosa posso fare senza il vostro aiuto? Non posso far nulla. Io chiedo al Padre misericordia per l'umanità che non teme più Dio. Figli Ministri, parte eletta del mio Cuore, alzate la mia Croce perché l'ora del Padre è eminente. Io vi amo e non vi lascio soli. Tu, Piccola Giulia del mio Cuore, soffri per i tuoi figli. Io mi poggio ancora sul tuo cuore per riposare. (Giulia): Sì, mio Gesù, riposati! (Gesù): Grazie, piccina mia (ndr. e le lascia in dono la ferita al costato), consola sempre il mio Cuore, prega per i Piccoli Giovanni. (Giulia): Sì, mio Signore! (Gesù): Vi amo tutti e vi benedico col mio Amore. Amen Amen Amen Amen".

7) Domenica 6/3/1994, ore 15.40, alla Quercia, more solito"(Giulia):

Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. *Bevi, figlia mia, bevi i calici che in questa giornata stanno offrendo al mio Gesù, bevili.* (Giulia): Sì, Mamma!* (Imm.): Soffri soffri.* (Giulia): Mamma Mamma, perché piangi, perché piangi?* perché piangi?* (Imm.): Shalom (8). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi, il Figlio della Croce. Figli cari, oggi vengo a portarvi lo Shalom del mio Cuore Immacolato e come Mamma vorrei che fosse segnato nei vostri cuori! Figli miei, io vedo il cuore di ognuno di voi e piango lacrime di sangue!* piango per l'umanità. Figli miei, siete in pericolo! satana vuole distruggere la nostra amicizia, vi fa camminare vie che non sono segnate dalla Croce del mio Gesù. Io vengo in mezzo a voi mandata da Dio Padre per portarvi sulla via della Santità e dell'Amore della Croce. Voi, figli Ministri, gridate alla Croce, innalzate i vostri cuori al Sigillo dell'Amore, spogliatevi dalle cose del mondo. Figli miei, io vi amo e piango lacrime di sangue per ognuno di voi perché vedo i vostri cuori e conosco ogni vostro pensiero, e siete lontani dall'Amore del mio Gesù! Figli miei, preparate i vostri i vostri cuori, preparateli per la Pasqua del mio Gesù. Oggi più che mai vi chiedo di pregare per la pace: pregate e offritevi vittime! Figli miei, voi non conoscete i disegni di Dio Padre, voi non potete sapere cosa c'è scritto nel suo Libro. Figli miei, io vi imploro col Cuore Grondante di Sangue: pregate pregate pregate, pregate con costanza! Io sono viva e reale in mezzo a voi, vengo per la vostra salvezza, siate pronti per i tre giorni di buio, siate pronti, figli miei! Vi amo tutti e vi stringo al mio Cuore. Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Crescete e moltiplicatevi nel Segno tremendo della Croce. Lode lode lode (3). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen.

(Preghiera di Giulia in estasi): Croce del Divino Agnello, guida i miei passi alla Luce Vera, guida il mio cuore alla Fonte della Salvezza, guida le mie mani all'Abbraccio Infinito del Padre. Amen".

8) CONSACRAZIONE A CASTROVILLARI CS (dom. 6/3/94, ore 19, more solito)

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. Soffri, creatura mia, soffri e offriti vittima per i peccatori. (Giulia): Sì, Mamma!* (Imm.): Soffri, croce mia, soffri e bevi i calici che stanno offrendo al mio Gesù.* (Giulia): Mamma, aiutami, i calici sono amari, aiutami!* (Imm.): Shalom (10). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli, i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, oggi col Cuore Trafitto vengo in mezzo a voi per volere di Dio Padre. Figli cari, vi chiedo di pregare con costanza: pregate pregate pregate, figli miei, affinché il Progetto che viene da Fatima si adempia nel mondo intero! Figli cari, io sono viva e reale in mezzo a voi, aprite i vostri cuori, apriteli all'Amore Misericordioso del Padre. Figli miei, io piango lacrime di sangue per l'umanità! Figli, satana vuole distruggere la nostra amicizia. Io vi dono il mio Manto Materno, combattete combattete col mio Amore e guarite le ferite che il mio nemico reca ai vostri cuori! Figli, vi amo e non voglio perdervi, il mio Cuore è trafitto!* aiutatemi! figli miei, aiutatemi! ho bisogno dei vostri cuori, ho bisogno del vostro Sì all'Amore della Croce. Figli, conosco il cuore di ognuno di voi e siete lontani dal mio Gesù! fate atti di penitenza, stringetevi alla Croce del mio Gesù. (Giulia): Mamma, perché piangi così? (Imm.): Figlia mia, prega prega prega! (Giulia): Mamma, cancella quel segno! cancella quel segno! (ndr. mi dirà: "Vedevo di nuovo la parola: GUERRA") (Imm.): Figlia mia, prega e offriti vittima: il segno che vedi si deve adempiere!* (ndr. dal contesto sembra che sia proprio il segno-guerra) (Gesù): Sono io, il vostro Gesù, voglio riposare con voi, voglio riposare nei vostri cuori, offritemi un posto. Figli, non lasciatemi solo! in pochi mi fanno compagnia! Voglio stare con voi!* voglio far festa con tutti voi, venite, il Banchetto è pronto, fate festa con l'Agnello Immolato. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE.* PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE.* Figli, non siate titubanti! sono io, il Gesù della Croce: il Gesù che si dona per la vostra salvezza. Non temete! sono io, sono in mezzo a voi vivo e reale. Figli miei, vi amo e vengo a liberarvi, aggrappatevi al mio Cuore di Padre e di Spirito Santo. Vi amo, vi amo, vi amo! Lodato sempre sia il Padre Altissimo. Lode lode lode (3). (Giulia): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! (Gesù): Vi amo anch'io, figli!"

9) Martedì 8/3/1994, ore 10.40, a casa, orale

"Shalom. Sia lodato Gesù Cristo. Figli, sono io, la vostra Mamma. Oggi vi chiedo di essere mamme del mio Gesù: di amare col cuore. Figli, fate nascere boccioli, non distruggete i candidi gigli (ndr. oggi è la Giornata della Donna: per Maria la donna è colei che è mamma: e come mamma è il Cuore del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo e come tale tutti ma in particolare la mamma deve gioire nel dare, accogliere e amare i boccioli e candidi gigli del suo cuore che è Cuore di Dio). Figli cari, il mondo va alla perdizione perché c'è poco amore. Figli, amate perché solo amando si è in sintonia col Cuore del mio Gesù e potrete gustare le gioie del Paradiso. VOI SIETE DEI ED APPARTENETE AL PIANO DI DIO, NON LASCIATEVI TRASCINARE DAL MIO NEMICO, SCACCIATELO CON L'AMORE E PREGANDO COL SANTO ROSARIO. VOI NON SAPETE LA POTENZA (ndr. del Rosario), MA SE LO USATE CON AMORE POTRETE VEDERE I FRUTTI. FIGLI, NON LASCIATE LA VIA DELLA PACE, CAMMINATE SEMPRE NEL SILENZIO DELLA CROCE^ ED AMATE AMATE AMATE COL CUORE PURO. Io non vi lascio, sono la vostra Mamma: vi stringo al mio Cuore Materno. Figli cari, siate pronti perché i tempi che verranno saranno duri. Figli, la Pace del mio Gesù è eminente, ma prima ci saranno sofferenze, non spaventatevi! Vi amo tutti e vi benedico col mio Cuore. Amen Amen Amen Amen".

^ Si eviti ciò che sa di propaganda: il nostro è (e deve essere!) un cammino di fede, di silenzio, di cuore ... e di beate persecuzioni!

10) Mercoledì 9/3/1994, ore 10.40, a casa, orale

"Shalom. Sia lodato Gesù Cristo. Figli, sono io, la vostra Mamma. Figli cari, oggi ancora una volta vi chiedo di pregare per la pace, pregate per il Santo Padre, fategli compagnia. Figli, il mio nemico vuole la guerra ed usa ogni mezzo, non fidatevi della calma del mondo, sta andando alla perdizione, i Grandi del mondo usano i piccoli (= i poveri, ci verrà detto) per distruggere l'Amore di Dio. Figli, pregate pregate pregate. Voi, Piccoli Giovanni, offritevi vittime, non stancatevi! Figli miei, Gesù si poggia su di voi per riposare, siate forti! Il mio Cuore Immacolato trionferà, il male sarà annientato. Io sono sempre con voi, piccini miei, ma la Promessa di Fatima si deve adempiere, non spaventatevi! Io vengo per la vostra salvezza, piango perché vedo poca adesione al mio invito. Piccina mia, piccola croce, non temere! vieni, stringiti al mio Cuore, soffri per il tuo Gesù. (Giulia): Sì, Mamma! (La Mamma): Figlio Mario, figlio Pasquale, figlio Franco, siate forti! io vi amo, non fermatevi dinanzi alle battaglie che verranno. Vi amo e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Amen Amen Amen Amen".

11) Giovedì 10/3/94, ore 21.03, a casa, more solito: UNA CENA SOLENNE!

"(Giulia): Se sei il mio Gesù, glorifica il Padre, se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Gesù): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Siediti, sposa mia. Sono io, sono il vostro Gesù. Figli miei, voglio riposare nei vostri cuori, offritemi un posto. Figli miei, donatemi un pezzo di pane e un bicchiere di vino: figlia mia, figlio Pasquale, offrimi un pezzo di pane e un bicchiere di vino. Figli, voglio riposare con voi, voglio far festa, il Banchetto è qui: è pronto! elargite i vostri cuori al mio Amore. Figli, vi amo, vi amo tutti e voglio far festa, non lasciatemi solo! Figli, io piango per l'umanità!* piango lacrime di sangue per l'umanità che non accoglie il mio grido di pace e d'amore. Figli miei, figli Ministri, accogliete il mio grido di pace, io sono qui in mezzo a voi vivo e reale: vengo per donarvi la Vita, il male sarà cancellato, il mio Amore e la mia Pace regnerà. Piccoli boccioli del mio Cuore Immacolato e Addolorato, siate saldi, rimanete nel mio Cuore e nella mia Pace. Vi amo tutti e voglio far festa con ognuno di voi. Figli, siate pronti e preparati, siate costanti nella preghiera, conosco il cuore di ognuno di voi e vi amo, vi amo, figli miei! (Giulia): Gesù, cosa devo fare? (Gesù): Niente, figlia! apri il tuo cuore, aprilo! (Giulia): Sì, mio Gesù! (Gesù, dopo una lunga pausa in cui beviamo e mangiamo): Ecco, figli miei, ora vi dono il mio Amore. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. FIGLI, IL SEGNO DEL PANE E DEL VINO E' LA NOSTRA AMICIZIA. L'AMORE CHE IO VI HO DONATO E' LA NUOVA VITA CHE E' EMINENTE. Figlio mio, figlio Mario, non temere, sono io, il tuo Gesù nell'Abbraccio della Pace che io dono ai miei Sacerdoti: portala nel mondo, portala ai tuoi fratelli. Figli cari, io verrò ancora a spezzare il Pane con voi, aspettatemi! Vi amo tutti e vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. Grazie, creature mie, per l'Amore che mi offrite. Lode (3). (Giulia): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù, ti amo! (Gesù): Vi amo anch'io, figli miei!"

12) Venerdì 11/3/1994, ore 10.40, a casa, in crocifissione, orale

"Parla Gesù: - Figli, vi amo e non voglio perdervi, io mi dono tutto senza alcuna riserva, piango perché vedo i vostri cuori che non ricambiano l'Amore che io vi dono. Figli, fatemi entrare nei vostri cuori, non vi chiedo molto, voglio abitare in voi perché vi amo, non siate chiusi al mio invito, spezzate le catene del mio nemico che vi portano alla morte, siate vivi col mio Amore Eterno. Figli, risorgete tutti con me, siate vittoriosi! Io sono sempre seduto sulla Roccia ad aspettare un vostro cenno, non tardate ancora! Figli Ministri, ritornate al mio Amore, ritornate alle cose povere, io sono venuto per servire e non per essere servito: siate pastori della Povertà! accogliete mia Madre che gira Pellegrina per il mondo, siate pronti perché l'ora del Padre è eminente. Figlia mia, piccola croce, tu vai avanti ancora, soffri come tu sai fare e consola il mio Cuore. (Giulia): Sì, mio Signore! (Gesù): Grazie, piccina mia, il tuo Sì mi dona gioia. Vi amo tutti e vi benedico col mio Amore. Amen Amen Amen Amen".

Come da Fatima per i nostri tempi difficili

LA MAMMA CI DICE: PREGATE PREGATE PREGATE!

Tante cose ci sta dicendo la Madonna. Ci va avvicinando alla comprensione del Grande Mistero che ha promesso a Fatima. Ci avverte dei pericoli cui andiamo incontro. Ci fa capire che dietro di essi c'è sempre il suo nemico che usa ogni mezzo e persona per confonderci. Ci assicura la sua presenza e quella di Gesù: "Figli miei, io non vi lascio, il mio Gesù non vi lascia (27bis/2/94)". Ma ci chiede di fare la nostra parte. E la nostra parte è soprattutto quella di pregare: pregare con costanza e pregare con il cuore: "Figli cari, vi chiedo di pregare con costanza: pregate pregate pregate, figli miei, affinché il Progetto che viene da Fatima si adempia nel mondo intero (6b/3/94)". Forse vorremmo capire qualcosa di più di quello che avverrà. La Madonna ci dice che non possiamo comprendere per ora: "Figli miei, voi non conoscete il disegni di Dio Padre, voi non potete sapere cosa c'è scritto nel suo Libro (6a/3/94)". Se così è, non perdiamo tempo a fare le nostre ipotesi. Ciò che scritto nel Grande Libro lo sa solo il Padre e ciò che è scritto non possiamo né cambiarlo né conoscerlo. Del resto è scritto sin dalle prime pagine della Bibbia: "Le vie di Dio sono imperscrutabili, le mie vie non sono quelle degli uomini". E' certo però che satana va ripetendo ancora oggi la sua proposta menzognera ad Adamo ed Eva: Non ascoltate Dio, anzi se voi mangiate di quanto lui ha proibito diventerete dei. E sembra che la lotta tra Dio e satana si riduca proprio a questo: Dio vuole chiamare gli uomini a partecipare alla sua Divinità, mentre satana, scacciato da quei troni, vuole impedire che questo avvenga. La Madonna proprio nel giorno della Festa della Donna, 8/3/94, ci ricorda questa chiamata degli uomini: "VOI SIETE DEI ED APPARTENETE AL PIANO DI DIO. NON LASCIATEVI TRASCINARE DAL MIO NEMICO, SCACCIATELO CON L'AMORE E COL SANTO ROSARIO. VOI NON SAPETE LA POTENZA, MA SE LO USATE CON AMORE POTRETE VEDERE I FRUTTI". Se è tanto potente il Rosario e la preghiera in genere, proviamoci. Sia, la preghiera, il nostro vento che ci trascini sull'oceano delle tempeste verso il porto sicuro di Dio. Sia la nostra stella polare che ci indica la giusta direzione. Sia la nostra bussola che ci guida anche quando l'orizzonte del mondo è buio e nebbioso. Ma sia soprattutto il nostro cuore che palpita palpita per l'Amabile Padre che aspetta il nostro ritorno di figli. Ma sia una preghiera di fiducia e gioia verso Gesù che presto verrà a liberarci: "Figli miei, vi amo e vengo a liberarvi, aggrappatevi al mio Cuore".