Notizie da Sofferetti-24  n. 123

Lauria, 27 aprile 1994  

 

GESU': "FIGLI, CARICATEVI DI AMORE

PERCHE' SOLO AMANDO SCONFIGGERETE L'ODIO"

(mess. del 22/4/94)

 

1) Giovedì 7/4/1994, ore 21.04, a casa, more solito

"Giulia): Se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Gesù ): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen.* Siediti, piccina mia.* Sono io, sono il vostro Gesù, sono venuto a riposare con voi. Figlio Pasquale, offrimi un pezzo di pane e un bicchiere di vino, voglio far festa con voi: voglio far festa nella Gioia della Pasqua. Figli miei, vi amo tutti e vi offro il mio Amore e la mia Pace. Bevi* (beve tre volte), ora mangia.* Ecco, figli cari, faccio festa con voi che mi aprite i cuori, pregate pregate con costanza per i Grandi del mondo. Io voglio spezzare il Pane con voi. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DI DIO PADRE. Risorgi a Vita Nuova e donami al mondo!* Tu, soffri ancora, anima mia! PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. Bevi il Sangue della Nuova Alleanza e donalo al mondo!* Tu immolati per i Grandi del mondo che trafiggono il mio Cuore e il Cuore di mia Madre! (Giulia): Sì, Gesù!* (Gesù): Grazie, creatura mia, per i tuoi Sì! ama ama perché solo amando l'umanità si salverà, prega per i figli Ministri. Io vi amo e verrò ancora a spezzare il Pane con voi. Vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. Amen. (Giulia): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! (Gesù): Vi amo anch'io, piccini miei!"

2) Venerdì 8/4/1994, ore 10.40, a casa, in crocifissione, orale

"Parla Gesù al mondo: - FIGLI MIEI, RISORGETE NELLA MIA PASQUA, SIATE CREATURE NUOVE NELLA LUCE DELLA CROCE. IO SONO LA PIETRA VIVA CHE VI DONA LA GIOIA E LA PACE, NON CI SARA' PIU' PIANTO E NON VI SARA' PIU' LUTTO PERCHE' IL GESU' DEI VIVI CAMMINA CON I FIGLI DELLA LUCE. Figli, cari, pregate per coloro che non vogliono legarsi alla Roccia Viva, pregate affinché il Progetto del Padre si adempia sull'umanità. Io sono vivo e reale in mezzo a voi, non camminate come i morti ma portate la mia Luce, siate vivi e gioite perché la mia Pasqua è Vita Eterna. Figli Ministri, gioite col cuore integro, lasciate le cose del mondo e siate una cosa sola con la Luce del mondo (cioé di Gesù). Io vi amo e presto mi vedrete nella Potenza del Padre. Aspettatemi, figli, non fatevi trovare spenti nei cuori! Io sono la Verità e la Pace, non vi è altra verità che può salvarvi. Tu, piccina del mio Cuore, soffri ancora per i Grandi del mondo. (Giulia): Sì, mio Signore! (Gesù): Vi amo tutti e vi benedico con la Gioia della Roccia Viva. Amen Amen Amen Amen".

3) Domenica 10/4/1994, ore 15.40, alla Quercia, more solito

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Imm): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.* Figlia mia, bevi bevi ancora i calici dei miei Dolori e immolati per i Grandi del mondo.* (Giulia): Sì, Mamma!* (Imm.): Soffri, creatura mia, soffri.* Shalom (7). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi, il Figlio della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo, io sono qui in mezzo a voi a portarvi il Segno dell'Albero Vivo. Figli cari, vi invito a pregare ancora per la pace: pregate per i Grandi del mondo! Figli cari, voi non conoscete il Progetto di Dio Padre, io come Mamma piango lacrime di sangue perché siete in pericolo! Figli miei, amate la Santa Croce, immergetevi nella preghiera col cuore. Figli cari, io vengo in mezzo a voi Pellegrina per la vostra salvezza, conosco il cuore di ognuno di voi e piango piango! Figli miei, accostatevi alla Santa Comunione, accostatevi al mio Gesù, siate credenti nella Misericordia di Dio Padre. Figli miei, non indietreggiate dinanzi alla sofferenza, abbracciate abbracciate il Legno della Croce: abbracciate il Segno della Vita Eterna. Figli miei, io sono viva e reale in mezzo a voi, sono la vostra Mamma, la MAMMA DELLA CROCE: Mamma della Verità e della Luce. Figli cari, rinnegate satana, rinnegate le cose del mondo e legatevi all'Amore della Croce. Vi amo tutti e depongo i vostri cuori ai piedi della Croce Viva. Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. Tu, croce mia, soffri e immolati per l'umanità. (Giulia): Sì, Mamma! Lode (6). Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! (Gesù): Vi amo anch'io, figli miei!".

4) CONSACRAZIONE A MORANO (domenica 10/4/1994, ore 18.50, more solito)

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Imm): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.* Soffri, figlia mia, e bevi bevi i calici dei miei Dolori. (Giulia): Sì, Mamma!* (Imm): Shalom (8). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, io sono qui in mezzo a voi a portarvi la Pace del mio Gesù. Figli cari, io sono Mamma e desidero che i vostri cuori danzino nell'Amore dello Spirito Santo: gioite nell'Amore di Gesù Vivo e Risorto nei vostri cuori, camminate per le vie della Verità e della Pace. Figli cari, non è molto che io chiedo: desidero i vostri cuori, i vostri Sì all'Amore dello Spirito Santo. Figli miei, pecorelle del mio Cuore Immacolato, camminate con la Croce e per la Croce, allontanate dai vostri cuori il male, spezzate le catene di satana che vi portano alla perdizione: alla morte (= Inferno). Figli cari, io sono qui in mezzo a voi viva e reale. Figli miei, legatevi al Legno della Croce. E voi, figli Ministri, amate amate amate col mio Cuore di Mamma. Vi amo e vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. (Gesù): Sono io, il vostro Gesù, voglio riposare con voi, voglio riposare nei vostri cuori: apritemi i vostri cuori, apriteli, figli cari! E tu, piccola croce, siediti. Voglio spezzare il Pane con voi. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NELL'INFINITO AMORE DEL PADRE. PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NELL'INFINITO AMORE DEL PADRE. BEVETENE TUTTI E RISORGETE.* Ecco, figli, mi sono donato: siamo un'unica famiglia, restate sempre uniti. Vi amo e vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. Amen. (Giulia): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! (Gesù): Vi amo anch'io, creature mie!"

5) CONSACRAZIONE A CASTROVILLARI (giovedì, 14/4/1994)

 Ecco il messaggio dato more solito alle 19.20:

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Imm): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. Soffri, croce mia, soffri e bevi i calici di questa giornata,* soffri, croce mia, e offriti vittima. (Giulia): Sì, Mamma!* Mamma, Mamma, Mamma, perché piangi? Mamma!* Mamma!* (Imm): Shalom (16). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Figlio della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, io sono qui a portarvi il mio saluto, vengo perché l'ora del Padre è eminente. Figli cari, vi chiedo di pregare: pregate pregate pregate per il Santo Padre (figli miei, voi non conoscete i progetti del Padre!), cullatelo, non lasciatelo solo nell'Orto degli Ulivi! Figli cari, il mio Gesù è sulla Roccia del Padre, è lì che io desidero portare i vostri cuori, siate rocce vive dell'Amore del mio Gesù. Figli cari, conosco il cuore di ognuno di voi e lo stringo al mio Cuore Trafitto di Mamma. Figli miei, io vengo a guarire ciò che è malato, ma desidero i vostri cuori, desidero che siate legati alla Croce del mio Gesù. Figli cari, non temete, io sono viva e reale in mezzo a voi, sono la Mamma della Croce, la Mamma dell Verità e della Pace. Piango lacrime di sangue per ognuno di voi! figli cari, non trafiggete ancora il mio Gesù, non trafiggetelo col peccato, ma siate pianticelle vive dell'Amore dello Spirito Santo. Figli miei, il mio Gesù verrà in mezzo a voi, siate pronti, non spegnete le vostre lucerne, ma pregate pregate pregate! Vi amo tutti e vi benedico col Fuoco dello Spirito Santo che è Pace, Gioia e Letizia. CRESCETE NEL SEGNO SANTO. (Giulia): Mamma, cos'è quel segno? (Imm): Figlia mia, prega prega! Lode (3). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen".

6) Giovedì 14/4/94, ore 21.04, in macchina, Bivio Spezzano, more solito

"(Giulia): Se sei il mio Gesù glorifica il Padre, se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Gesù): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Sono io, sono il vostro Gesù, sono venuto a riposare con voi. Figli cari, accostatevi al mio Cuore, non lasciatemi solo: voglio restare con voi! Il mio Banchetto è qui in mezzo a voi, voglio spezzare il Pane con tutti voi, voglio far festa con tutti. Figli cari, figli Ministri, abbracciate il mio Amore e restate nella mia Pace. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE.* PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE.* Ecco, figli miei, il nostro Amore è un Unico Banchetto, un'Unica Pace, amate amate amate senza alcuna riserva. Vi amo tutti nell'Amore del Padre e vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. (Giulia): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! (Gesù): Vi amo anch'io, creature mie! Soffri ancora per l'umanità, piccina mia! (Giulia): Sì, Gesù!"

7) Venerdì 15/4/1994, ore 10.40, a casa, in crocifissione, orale

"Parla Gesù: - Figli, pace a voi! Figli miei, Grandi del mondo, io verrò ed il vostro orgoglio verrà annientato. Voi non volete staccarvi dal vostro potere! Figli, voi siete un soffio di polvere, il Potere è mio, io sono l'unico Giudice e Legislatore: i vostri poteri non vengono dal mio Amore. Figli, io non voglio perdervi e vi invito a convertirvi! Riconoscete la Croce come Unica Potenza e Vera Luce, non siate duri perché io verrò e nulla resterà del vostro costruito perché voi fondate sull'odio: non c'è amore nei vostri discorsi ed io vengo con Amore e Letizia. Figli Ministri, anche per voi ci sarà la resa dei conti: anche voi usate il potere! Io vi ho inviato semplici e poveri e voi cosa fate? Sappiate che io verrò e dinanzi ai miei occhi non resisterete. Voi, Piccoli Giovanni, amate e pregate per i figli corrotti, sappiate che i tempi sono eminenti, io sono al vostro fianco, non scoraggiatevi. Figli cari, vi amo tutti e dalla Roccia vi guardo. Piccina mia, soffri ancora per i Grandi del mondo. (Giulia): Sì, mio Signore! (Gesù): Vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Amen Amen Amen Amen".

8) Domenica 17/4/1994, alla Quercia, ore 15.40, more solito

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Imm): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. Figlia mia, bevi anche in questa giornata i calici dei miei Dolori, immolati per l'umanità. (Giulia): Sì, Mamma!* (Imm): Soffri, creatura mia, soffri per coloro che trafiggono il mio Cuore, soffri!* Shalom (4). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, io sono qui in mezzo a voi a chiedervi di pregare per la pace: pregate, figli miei, affinché l'umanità comprenda il valore della preghiera, pregate affinché tutti i cuori siano un'unica cosa° sola con l'Amore di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo. Figli cari, io sono qui in mezzo a voi viva e reale col mio Gesù: col Gesù Risorto in mezzo a voi. Non siate increduli ma credenti: siate un'unica Fonte di Acqua Viva col mio Gesù. Figli miei, i tempi che verranno saranno ancora duri perché l'umanità non vuole accettare l'Amore del mio Gesù, siete troppo legati alle cose del mondo e non aspirate ai tesori del cielo. Figli miei, nulla resterà delle cose terrene, nulla porterete via nei cieli: è lì il Grande Tesoro, è lì che dovete costruire: è sulla Roccia solida che dovete costruire il vostro Amore, la vostra Pace e la Letizia del mio Gesù. Io vengo Pellegrina nel mondo per salvarvi e il mio Progetto viene da Fatima e presto molto presto il mio Cuore Immacolato trionferà e col trionfo del mio Cuore ci sarà la Pace: ma solo in quel momento che il MIO CUORE DI MAMMA trionferà vi sarà pace. Ora, figli miei, pregate ancora affinché i cuori di pietra diventino cuori di carne: diventino cuori del Cuore del mio Gesù. Vi amo tutti, figli cari, e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Lode (3). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen. Crescete e moltiplicatevi nel Nome del Padre Altissimo. Amen. (Giulia): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù!"

9) Martedì 19/4/1994, ore 10.40, a casa, orale

"Shalom. Sia lodato Gesù Cristo. Figlia, prega prega prega e consola il mio Cuore e il Cuore del mio Gesù. Figlia, io piango lacrime di sangue! (Giulia): Mamma, perché piangi così? sei tutta piena di sangue! (La Mamma): Perché, figlia mia, anche oggi i figli della perdizione vanno a profanare il mio luogo (=Sofferetti). Prega, figlia! il tuo carico è ancora più pesante, ma tu non fermarti, prega anche per i Grandi della Politica e per i Grandi della Casa di mio Figlio. Figlia mia, offriti ancora vittima per i tuoi fratelli che non vogliono accettare la Verità della Croce. Vi amo tutti e benedico te e il mondo intero. Sia lodato il Nome di Gesù".

10) CONSACRAZIONE A MORMANNO (19/4/1994, ore 18.50, more solito)

"(Giulia al globo negativo): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. Vai via, vai ai, vai via, vai via, vai vai, vai via, vai via! In nome della Croce vai via, vai via! In nome e potere della Croce io ti ordino di andare via: vai via! vai via! vai via! vai via! (al globo buono): Se sei tu glorifica Dio. (Addolorata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.* Soffri, creatura mia, e bevi i calici dei miei Dolori,* soffri soffri!* (Giulia): Mamma! Mamma! Mamma! Mamma, perché piangi?* Mamma Mamma, non piangere, non piangere!* (Add): Shalom (6). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Addolorata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi, il Figlio della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, io sono qui in mezzo a voi col Pane Vivo del mio Gesù. Figli cari, immergetevi nella preghiera, pulite i vostri cuori, puliteli con la Santa Confessione, togliete i malefici e abbracciate la Croce del mio Gesù, purificate questo luogo, figli cari, e accogliete il Segno della Santa Croce. Io vi amo, sono la Mamma della Croce, ma desidero che i vostri cuori siano legati con pienezza alla Verità del mio Gesù. Figli cari, vi invito a pregare per la pace, siate in pace gli uni gli altri, amatevi, figli cari, e aspettate il mio Gesù che viene con la sua Luce e con la sua Potenza. Figli cari, spezzate le catene di satana! spezzate le catene di satana e legatevi al mio Amore: al mio Cuore di Mamma. Figli, i tempi che verranno saranno ancora duri, ma il mio Cuore Immacolato trionferà. Vi amo tutti e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Lode (5). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen."

11) Giovedì 21/4/1994, ore pomeridiane: Visione di satana alla Quercia

Scrive Giulia: "21 aprile, Rosario sotto la Quercia dopo il diciannove. All'inizio del primo mistero si è presentato l'esserino, sempre seduto sul trono e nudo. Non parlava ma (era) con gli occhi pieni di fuoco. Alla fine del primo mistero è scomparso in un fuoco enorme, io avevo tolto fuori della mantellina il Crocifisso del Lentini".

12) Giovedì 21/4/1994, ore 21.04, a casa, more solito

"(Giulia): Se sei il mio Gesù glorifica il Padre, se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Gesù): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Siediti, piccina mia. Figlio Pasquale, offrimi un bicchiere di vino e un pezzo di pane. Sono io, sono il vostro Gesù, sono venuto a riposare nei vostri cuori. Figli cari, voglio spezzare il Pane con voi. Figli miei, non lasciatemi solo, ho bisogno dei vostri cuori per riposare. Ecco mi dono a voi col Segno dell'Amicizia. Bevi, figlio mio (= don Massimo, così dice Franco: - Giulia dà il bicchiere a don Massimo e poi lo riprende e beve lei). (Giulia): Cosa devo fare? (Gesù): Bevi tu.* Ecco, figli cari, il mio Banchetto è qui in mezzo a voi, il mio Amore e la mia Letizia è nei vostri cuori, non lasciatemi solo! molti figli mi abbandonano ed io piango! piango lacrime di sangue seduto sulla Roccia di mio Padre! Figli cari, io vengo a spezzare il Pane con voi, accoglietemi nei vostri cuori. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. CRESCETE NEL MIO AMORE. PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. CRESCETE NELL'ABBONDANZA DEL MIO CUORE IMMACOLATO E DONATEVI AL MONDO. Ecco, figli miei, gioite nel mio Amore, esultate con canti di giubilo e pregate il Padre affinché usi misericordia. Aspettatemi, io verrò ancora a spezzare il Pane. Vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. Amen. (Giulia): Ti amo, Gesù! ti amo! (Gesù): Vi amo anch'io, figli miei!"

13) Venerdì 22/4/1994, ore 10.40, a casa, in crocifissione, orale

"Parla Gesù al mondo: - Figli, non dimenticate che siete miei e nulla farete senza di me: Io posso donarvi tutto e allo stesso modo posso togliervi tutto. Siete meno di un soffio di polvere perché da essa venite! Figli cari, lasciate il potere della terra ed io vi darò le ricchezze del mio Cuore. Non siate duri di cuori, ma apritevi al mio invito. Figli, il mondo sta andando alla perdizione perché voi non sapete amare, non riuscite ad accettare la povertà, vi lasciate corrompere dal mio nemico. Figli miei, spezzate le sue catene, caricatevi di amore perché solo amando sconfiggerete l'odio. Figli miei, io vi guardo dalla Roccia del Padre e piango per ognuno di voi. Figli, vi sto indicando la VIA-MAMMA, seguitela e camminate per essa: lì troverete il mio Cuore che arde per ognuno di voi. Ricordate che io sono il vostro Dio, non ve ne sono altri. Figlio Mario, vai avanti col tuo carico, io sono sempre al tuo fianco. Tu, piccola croce del mio Cuore, soffri ancora per l'umanità. (Giulia): Sì, mio Signore! (Gesù): Vi amo e vi benedico col Padre e lo Spirito Santo. Amen Amen Amen Amen".

14) MESSAGGIO DI DOMENICA 24 APRILE 1994 ALLA QUERCIA

ore 15.38, more solito

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Imm): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. Sia lodato il Nome del Dio Altissimo. Creatura mia, bevi anche in questa giornata i calici dei miei Dolori, bevili e immolati per l'umanità. (Giulia): Sì, Mamma!* Mamma!* (Imm): Piccina mia, soffri e bevi per i tuoi figli, per i tuoi fratelli, porta tu la Croce del mio Gesù in questo giorno. (Giulia): Sì, Mamma!* Mamma Mamma, perché piangi? (Imm): Prega, figlia mia, prega prega! (Giulia): Sì, Mamma!* (Imm): Shalom (14). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, io sono qui in mezzo a voi a portarvi il mio Amore e la mia Pace. Figli cari, vi invito ancora a pregare per la pace, pregate affinché i cuori degli uomini diventino una cosa sola col mio Gesù. Pregate, figli miei, e con la vostra preghiera di cuore sconfiggete il mio nemico che fa di tutto per distogliere le anime che sono legate alla Croce del mio Gesù. Figli miei, il mio Progetto viene da Fatima ed io elargisco il mio Cuore di Mamma all'umanità: ai figli che abbracciano la Croce del mio Gesù. FIGLI CARI, I TEMPI DELL'AMORE SONO EMINENTI, LA LUCE DEL MIO GESU' BRILLERA' IN OGNI NAZIONE. POPOLI E POPOLI SI ABBRACCERANNO E LODERANNO IL DIO ALTISSIMO: IL DIO DELLA VERITA', IL DIO UNO E TRINO. Figli, conosco i vostri cuori e li stringo al Cuore della Croce: all'Unica Fonte Viva e Vera. Coraggio, pecorelle mie! camminate sulla via che io vi sto segnando: LA VIA-MAMMA; camminate e non disperdetevi! Voi, figli Ministri, parte eletta del mio Cuore Immacolato, lasciatevi cullare dallo Spirito Santo, aprite la porta dei vostri cuori e fate primeggiare la Primizia dell'Amore. Distaccatevi dalle cose del mondo! io vi amo e non voglio perdervi. Vi amo, figli cari, e vi benedico col segno tremendo del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Crescete nella Letizia del Padre e moltiplicate, moltiplicate, moltiplicate le vostre lodi. Lode (7). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen. (Giulia): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù, ti amo! (Gesù): Ti amo, anch'io, croce mia, soffri per i tuoi figli e immolati per l'umanità. (Giulia): Gesù, ti amo! (Gesù): Tieni in te questo segreto, piccina mia. (Giulia): Sì, Gesù! (Gesù): Sono io, sono il vostro Gesù, voglio riposare nei vostri cuori, voglio riposare con tutti voi. Il mio Banchetto è qui in mezzo a voi, fate festa. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. BEVETENE IN ABBONDANZA, FIGLI MIEI, PERCHE' E' SANGUE DI VITA ETERNA, E' SANGUE DI PACE, E' SANGUE DI LETIZIA: E' LA VITA PER OGNUNO DI VOI. Figli, io vi amo perché sono Padre, Padre della Misericordia, e stendo il mio Manto su di voi, sull'umanità, sui figli emarginati: raccoglieteli, figli cari, curateli col vostro amore, siate amici con il Gesù che vi ama. Vi benedico e vi prometto che verrò ancora a spezzare il pane con voi. Vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Amen. (Giulia): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù!(Preghiera): Padre del Divino Amore, consola il mio misero cuore, lavalo con il nettare della tua Letizia, purifica il mio camminare, benedici le mie labbra affinché possano lodare il Padre. Amen".

15) Domenica 24/4/1994, ore 22, Lauria, more solito

"Sono io, sono il vostro Gesù, il Gesù della Vita, il Gesù della Pace. Figli cari, caricatevi del mio Amore ed elargite i vostri cuori alla Misericordia di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo. Figli, camminate sulla via della Croce ed imitate il Figlio della Croce (= il Lentini): camminate col suo amore e la sua povertà. Figli miei, il mio Sole di Giustizia è eminente, aspettate, figli cari, e immolatevi per l'umanità. Io sono seduto sulla Roccia del Padre e vi guardo e piango lacrime di sangue! figli cari, aiutatemi con i santi vostri cuori: i vostri Sì. Vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Lode (11). Sia lodato il Nome del Padre Altissimo. Amen".