Notizie da Sofferetti-24  n. 124

Lauria, 9 maggio 1994  

 

Un'Ave al giorno alla Rosa Mistica

Per COMPRENDERE ed ESSERE MAMME del SUO GESU'

(cfr. Preghiera del I° maggio 1994)

 

1) Lunedì 25/4/1994: una consacrazione e un ... esorcismo!

Qualcosa non va, per cui esorcizzo la casa e consacro ai Due Cuori i presenti

a) A Torano Castello, ore 17.15, more solito:

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. Soffri, creatura mia, e bevi i calici dei miei Dolori,* soffri soffri soffri ed offriti vittima per l'umanità,* immolati immolati, figlia mia!* (Giulia): Sì, Mamma!* (Imm): Shalom (26). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi, il Figlio della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, sono qui in mezzo a voi a chiedervi di immergervi nella preghiera. Figli cari, il mondo va alla perdizione perché in pochi comprendete cosa sia la preghiera, in pochi amate col cuore e in pochi cercate il mio Gesù. Figli cari, liberate i vostri cuori, liberateli dalle catene di satana e unitevi al Sole di Giustizia. Io sono qui in mezzo a voi viva e reale: vengo a portarvi il Pane Vivo del mio Gesù. Siate forti dinanzi alle prove, figli cari, perché ne verranno ancora. Figli miei, il mio Cuore Immacolato trionferà nel mondo intero, io cammino Pellegrina per raccogliervi e guidarvi al mio Gesù. Figli, siate pronti con le lucerne accese. Io non vi lascio, figli cari, non vi lascio! (Giulia): Mamma! Mamma! Mamma! Mamma, cos'è, cos'è questo sangue? (Imm): Figlia mia, prega e offriti vittima! Vi amo e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Dio Altissimo. Lode (4). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen".

b) A S. Demetrio Corone, ore 19.30, more solito:

"(Giulia): Se sei tu glorifica il Padre, se sei tu glorifica il Padre. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.* Creatura mia, bevi i calici dei miei Dolori, bevili, offriti vittima per questi figli e uniscili al mio Cuore Immacolato.* Shalom (7). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi, il Figlio della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, sono qui in mezzo a voi a portarvi il mio Amore e la mia Letizia. Figli, elargite i vostri cuori alla Misericordia di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo. Io vengo in mezzo a voi a lavare i vostri cuori e a portarvi il Pane Vivo. Figli cari, spezzate le catene di satana, spezzate e legatevi° all'Amore della Croce. Io vengo in mezzo a voi per la vostra salvezza, vengo per portarvi al Trono di Dio Padre, ma piango lacrime di sangue per l'umanità che non segue il mio Amore. Figli, figli del mio Cuore, immolatevi, offritevi vittime di espiazione! Io sono seduta° a guardare i vostri cuori, sono la vostra Mamma. Vi amo e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. Lode (6). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen".

2) CONSACRAZIONE A CATANZARO LIDO (mercoledì, 27/4/1994)

a) Alla consacrazione ai Due Cuori, ore 18.30, more solito:

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. Bevi, figlia mia, bevi bevi anche oggi i calici dei miei Dolori e immolati immolati per questa Comunità, per i Grandi del mondo, soffri, creatura mia, soffri.* (Giulia): Sì, Mamma!* (Imm): Shalom (14). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi, il Figlio della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, io sono qui in mezzo a voi a portarvi il mio saluto. Figli cari, vi invito a pregare per la pace. Figli cari, pregate affinché il Progetto di Dio si adempia nel mondo intero. Figli, spezzate le catene del mio nemico e legatevi al Cuore del Padre. Figli, io sono in mezzo a voi viva e reale, vengo a portarvi la Pace, l'Amore e la Letizia. Apritemi la porta dei vostri cuori, accettatemi, figli cari, perché sono la Mamma del vostro Gesù, non fatemi piangere lacrime di sangue! Io soffro per i figli che chiudono la porta al mio Gesù! soffro, figli cari, per l'umanità che non risponde il Sì all'Amore del mio Gesù! E voi, figli Ministri, elargite elargite i vostri cuori alla Croce del mio Gesù, amate e radunate le pecorelle smarrite. Figli cari, vi amo tutti e vi stringo al mio Cuore di Mamma. Vi benedico col segno tremendo del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Crescete e moltiplicatevi nel nome della Santissima Trinità. Amen. Lode (4). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen."

b) Alla Consacrazione della Messa, more solito: (Giulia, prima che inizi la Consacrazione, dice 16 volte): Gesù, ti amo! Gesù, ti amo! Gesù, ti amo! Gesù, ti amo! Gesù, ti amo! Gesù, ti amo! Gesù, ti amo! Gesù, ti amo! Gesù, ti amo! Gesù, ti amo! Gesù, ti amo! Gesù, ti amo! Gesù, ti amo! Gesù, ti amo! Gesù, ti amo! Gesù, ti amo! (Gesù, al Mistero della Fede): Sono io, sono il vostro Gesù, il Pastore Eterno: IL PADRE. Figli cari, accogliete nei vostri cuori il Pane della mia Letizia e camminate sulla VIA-MAMMA. Non fermatevi, pecorelle mie! Vi amo, vi amo tutti! Presto molto presto verrò e vi darò la Pace, la Letizia e l'Amore del Padre. Vi benedico col mio Cuore. (Giulia): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù, ti amo!"

3) Giovedì 28/4/1994, ore 21.04, a casa, more solito

"(Giulia): Se sei il mio Gesù glorifica il Padre, se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Gesù): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Siediti, piccina mia. Pace a voi! Sono io, il vostro Gesù, sono venuto a riposare nei vostri cuori, sono venuto a portarvi il mio Amore e la mia Pace. Voglio dividere con voi la nostra amicizia. Figlio Pasquale, offrimi un bicchiere di vino ed un pezzo di pane, offrimelo con amore affinché la nostra amicizia possa durare nei secoli dei secoli (pausa). Ecco io elargisco il mio Cuore chiamandovi amici. Benedico questo vino e questo pane affinché diventi la nostra amicizia. Bevilo, figlia mia,* mangia del pane dell'amicizia.* Ecco, la nostra amicizia è piena, donatela al mondo affinché si formi un'unica famiglia. Voglio spezzare il Pane con voi. Il Banchetto dell'Amore è qui in mezzo a voi e tu, sposa mia, fai festa: danza danza col tuo Sposo che è qui dinanzi a te. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE.* Figlio mio, accettami con amore e donami al mondo, lavora nella mia Vigna, elargisci il tuo cuore.* Tu, croce mia, soffri ancora per l'umanità, soffri per i tuoi figli che sono lontani dal mio Cuore.* PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. Bevi, figlia mia, bevi il mio Sangue e unisciti al mio Amore e donami al mondo.* Tu, croce mia, bevi bevi perché i calici sono sempre più amari per l'umanità che non vuole ascoltare la mia Parola.* Figli, figli tutti, non aspettate ancora a fare festa al mio Banchetto, indossate gli abiti dell'Amore e venite: fate presto! Io vi amo e non voglio perdervi. Verrò ancora a spezzare il Pane con tutti voi. Aspettatemi, aspettatemi, creature mie! Vi amo, vi amo e vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. (Giulia): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! (Gesù): Vi amo anch'io, creature mie, aspettatemi, aspettatemi! (Giulia): Sì, Gesù!"

4) Venerdì 29/4/1994, ore 10.40, a casa, in crocifissione, orale

"Parla Gesù ai Grandi della sua Casa: - Figli miei, voi sapete che io sono la Vera Vite° e voi siete la mia parte, non cambiate a vostro piacimento, scendete dai troni che vi siete costruiti ed unitevi alla Vite° della Povertà e dell'Amore. Io vi ho donato tutto ciò che vi può servire, ma voi avete lasciato la Delizia e vi siete legati ai poteri distaccandovi dal mio Amore. Figli, come potete andare avanti senza di me? Io sono la Vite° ed il Padre mio è il° Vignaiolo. Cosa contate di fare senza di Noi? Figli, rinunciate a satana e ai suoi consigli, rinunciate al potere che non è vostro, rinunciate all'odio, ma donate il vostro Sì all'Amore, il vostro Sì alla Povertà, il vostro Sì alla Carità, così saremo un'unica Vite° che porta frutti buoni. Figli, io vi amo e non vi lascio, ora più che mai vi guardo dalla Roccia di mio Padre e con Cuore Grondante di Sangue vi benedico. Tu, piccola croce, soffri ancora per i Grandi della mia Casa, prega come tu sai fare. Benedico te e il mondo. Amen Amen Amen Amen".

5) Domenica 1/5/1994, ore 7, a casa, orale (con globo e colomba):

"(Spirito Santo): Sono io, il Fuoco dello Spirito Santo. Vieni, piccina, e prega per la mia Sposa:

***

O ROSA MISTICA, O DOLCE SPOSA DELLO SPIRITO SANTO,

STENDI LE TUE MANI SULL'UMANITA':

STENDILE E RACCOGLI TUTTI!

O CAPANNA BEATA DEL FIGLIO DIVINO,

TU CE LO HAI DONATO PERCHE' CI AMI

E NON TIENI NULLA PER TE:

HAI APERTO IL TUO CUORE

DONANDOCI IL SI' CHE CI HA LIBERATI.

MAMMA MIA, MAMMA DELL'UNIVERSO,

AIUTACI A CAMMINARE SULLE VIE DI QUESTO MONDO,

FA'CHE CAMMINIAMO SEMPRE CON GESU'

E COL TUO CUORE DI MAMMA. AMEN.

***

Un'Ave Maria per imprimere nei nostri cuori il valore di essere mamme° di Gesù".

***

6) Domenica 1/5/1994, ore 15.40, alla Quercia, more solito

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.* Figlia mia, bevi anche oggi i calici dei miei Dolori, offriti ancora vittima per i peccatori.* (Giulia): Sì, Mamma!* Mamma! Mamma! Mamma! Mamma! Mamma, cos'è quel sangue? cos'è quel sangue, Mamma? Mamma! (Imm): Figlia, non spaventarti, è il Disegno del Padre che si deve adempiere sull'umanità, prega e offriti vittima. (Giulia): Sì, Mamma!* Mamma, perché piangi?* perché piangi?* Mamma, trafiggi il mio cuore, ma non piangere,* non piangere!* (Imm): Shalom (17). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi, il Figlio della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, io sono qui in mezzo a voi a portarvi l'Amore dello Spirito Santo. Figli cari, vi invito ancora a pregare per la pace. Figli miei, pregate perché voi ancora non comprendete i miei messaggi, non capite con pienezza le mie venute in mezzo a voi. Figli cari, vi invito a pregare col Santo Rosario. Pregate, figli miei, rivolgete i vostri cuori in pienezza all'Amore della Croce. Figli miei, pregate per questa valle, pregate affinché il Progetto di Dio si adempie (=a). Pregate, figli cari, e spezzate le catene di satana, spezzatele col vostro amore, con i vostri Santi Rosari. Figli miei, il Progetto del mio Cuore Immacolato trionferà e l'Altare della Misericordia (= la Quercia) è Altare di Luce e di Pace. Figli cari, satana vuole distruggere il progetto della nostra amicizia, non permettetegli questo! Elargite i vostri cuori, elargiteli col Santo Rosario. Fatemi compagnia, ho bisogno di voi, ho bisogno dei vostri cuori, ho bisogno dei vostri Sì. Figli Ministri, figli del mio Cuore Immacolato e Addolorato, siate piccoli. Figli cari, lasciate le cose del mondo, lasciatele e legatevi al mio Cuore di Mamma. Io vi amo e non voglio perdervi. Figli, conosco il cuore di ognuno di voi e come Mamma elargisco il mio Amore con la Santa Benedizione del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Crescete e moltiplicatevi nell'Amore della Santissima Trinità. Lode (4). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria.

(Preghiera di Giulia in estasi): Mamma della Divina Misericordia, Cuore aperto all'umanità, aiutaci! aiutaci ad aprire i nostri cuori, fa' che siano tabernacoli puri per l'Amore del tuo Gesù. Amen".

7) Mercoledì 4/5/1994, ore 15.30, al Rosario col gruppo, more solito

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Immacolata): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.* Figlia mia, bevi anche oggi i calici dei miei Dolori, offriti vittima per i peccatori. (Giulia): Sì, Mamma!* (Imm): Soffri, creatura mia, soffri per l'umanità.* Shalom (13). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi, il Servo della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, io sono qui in mezzo a voi. Figli cari, vi invito a pregare per la pace: pregate, figli cari, e offrite Santi Rosari a Dio Padre, a Dio Figlio e a Dio Spirito Santo. Piccole perle del mio Cuore Immacolato e Addolorato, siate saldi nella preghiera, saldi nell'amare il mio Gesù. Figli, conosco il cuore di ognuno di voi e mando copiose benedizioni su ognuno di voi. Figli miei, perle del mio Paradiso, non indietreggiate dinanzi alle prove, siate forti, creature mie! Spose del mio Gesù, elargite i vostri cuori all'Amore dello Spirito Santo e siate mamme del mio Gesù: mamme delle creature che non conoscono il mio Gesù. Pregate pregate pregate con costanza! Io sono Mamma e tali vi voglio. Creature mie, vi amo e vi ringrazio per ciò che fate. Crescete e moltiplicatevi nel nome della Santissima Trinità. Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen".