Notizie da Sofferetti-24  n. 125

Lauria, 31 maggio 1994

  

Dalla Mamma dell'Universo:

"SHALOM SHALOM SHALOM: E' LO SHALOM DELL'AMORE!"

(cfr. mess. alla Quercia, Pentecoste, 22/5/ 1994)

 

1) Giovedì 5/5/1994, ore 21.03, a casa, more solito

"(Giulia): Se sei il mio Gesù glorifica il Padre, se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Gesù): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Siediti, sposa mia. Sono io, il vostro Gesù. Figlio Pasquale, offrimi un bicchiere di vino e un pezzo di pane per la nostra amicizia (pausa). Ecco, la nostra amicizia è piena perché io mi dono. Figli, voglio spezzare il Pane con voi, voglio riposare nei vostri cuori, offritemi un posto. *Bevi, figlia mia!* Ecco, figli cari, per mia volontà siete qui dinanzi al mio Banchetto di Pace e di Luce. Figli cari, non indietreggiate dinanzi al mio Amore, pregate con costanza e fate festa col mio Cuore di Padre. Io vi amo e vi dono tutto di me, elargite i vostri cuori, siate tabernacoli del mio Amore. Ora voglio far festa, voglio spezzare il Pane con voi. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. MANGIATENE TUTTI IN ABBONDANZA.* Tu, piccola croce, soffri per l'umanità.* (Giulia): Sì, Gesù! (Gesù): PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. BEVETENE IN ABBONDANZA E DONATELO AL MONDO.* Tu, bevi i calici amari dei miei dolori, bevili per i Grandi del mondo e per i Grandi della mia Casa, immolati, figlia mia!* (Giulia): Gesù, sono amari, aiutami!* (Gesù): Ecco il mio Banchetto! Figli, presto verrò a portarvi l'Amore, la Pace e la Delizia, consolerò il cuore dei miei Ministri, ogni popolo si darà la mano e l'Amore trionferà nel mondo. Aspettatemi, io verrò ancora a spezzare il Pane con voi, desidero solo i vostri cuori dove io possa riposare. Vi amo e vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. Amen. (Giulia): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù, ti amo! (Gesù): Vi amo anch'io, figli miei!"

2) Venerdì 6/5/1994, ore 10.40, a casa, in crocifissione, orale

"Parla Gesù al mondo: - Figli cari, rimanete nel mio Amore ed io resterò in voi. Siate rocce salde per i tempi che verranno. Figli, io sono l'unico Amore, non vi è altro amore che possa farvi vivere. Figli miei, non fidatevi dei Grandi del mondo, non attaccate i vostri cuori alle loro promesse. Io sono il vostro Maestro, senza di me non potete far nulla, ed i figli Grandi del mondo sono lontani dal mio Amore, sono lontani dai miei Comandamenti: il primo dei quali è non uccidere e loro uccidono i miei piccoli indifesi. Figli, siate lucerne accese perché non sapete l'ora della mia venuta, ma sappiate che è eminente. Figli cari, Piccoli Giovanni: voi, combattete ancora col vostro amore. So che il carico è pesante, ma io sono sempre al vostro fianco, non vi lascio. Pregate per i miei figli che vengono confusi da satana e lasciano la mia Vigna. Tu, piccola croce mia, sii forte ancora, soffri per i tuoi figli. (Giulia): Sì, mio Gesù! (Gesù): Ti amo, piccina mia, e benedico te e il mondo col mio Amore. Amen Amen Amen Amen."

3) Domenica 8/5/1994, ore 15.45, alla Quercia, more solito

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Imm): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. Figlia mia, bevi anche oggi i calici dei miei dolori, bevili in riparazione delle offese che vengono recate al mio Cuore e al Cuore del mio Gesù, immolati per i peccatori. (Giulia): Sì, Mamma!* Mamma, ti posso fare gli auguri da parte di tutti, da parte dei Sacerdoti, per la tua festa? (=Festa della Mamma). (Imm): Sì, piccina mia, faccio anch'io gli auguri a tutti voi, mamme del mio Gesù. Andate avanti!* ma tu, soffri soffri, croce mia, per l'umanità che non vuole accettarmi come Mamma!* (Giulia): Mamma! Mamma, cos'è quel sangue ancora?* cos'è quel sangue? (Imm): Figlia mia, prega prega prega!* Shalom (7). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi, il Servo della Croce. Figli cari, anche oggi, per volere di Dio Padre, io sono qui in mezzo a voi a chiedervi di pregare per la pace, amatevi gli uni gli altri e seguite con costanza la via del mio Gesù, siate un'unica cosa col mio Gesù, siate in pace col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Figli cari, vi chiedo di pregare con costanza per il Santo Padre, non lasciatelo solo, figli miei: non lasciatelo solo nell'Orto degli Ulivi! Pregate pregate, figli cari, ché non conoscete i progetti di Dio! Io sono Mamma e vi invito ad amare perché solo amando potete annientare il male: potete spezzare le catene di satana. Figli miei, io piango per l'umanità, piango per i figli che non vedono l'Amore del mio Gesù. Tu, croce mia, offriti vittima, offriti vittima di espiazione per i peccatori. Io piango lacrime di sangue perché siete in pericolo! Figli cari, svegliatevi! camminate le vie del mio Gesù, distaccatevi dalle cose del mondo e siate un'unica cosa col mio Gesù. Vi amo tutti, figli cari, e benedico i vostri cuori affinché siate mamme dell'Amore della Croce. Vi amo e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. (Preghiera di Giulia in estasi): Madre Pietosa, squarcia il mio cuore, fa' entrare il mio Gesù, fa' che io sia un'unica cosa col tuo Divin Figliolo. Amen".

4) Martedì 10/5/1994, ore 10.40, a casa, orale

"Shalom. Sia lodato Gesù Cristo. Figlia mia, oggi ti chiedo di pregare per i Grandi del mondo, offriti vittima, piccina del mio Cuore, consola il mio Cuore di Mamma e il Cuore del tuo Gesù che tanto soffre per l'umanità, per coloro che non vogliono ascoltare la sua Parola. Figlia mia, prega e fai pregare con insistenza come tu sai fare. Figlia mia, l'umanità è in pericolo e il mio Cuore di Mamma gronda sangue. Figli cari, offritemi almeno dei fioretti, io li accetto con amore e li offro al mio Gesù affinché chieda misericordia al Padre per l'umanità, per i Grandi della Politica e per i Grandi della Casa di mio Figlio. Figlia mia, tu non puoi comprendere quanto mi fanno soffrire i figli Ministri con i loro modi sbagliati di guidare! Figlia mia, immolati per i tuoi figli Ministri, non spaventarti se ti chiamo mamma, vai avanti!° Tu, figlio Mario, consola il mio Cuore, spezza sempre il Pane del cielo. Vi amo tutti e vi benedico con la Croce Santa. Amen Amen Amen Amen. Sia lodato il Nome di Gesù".

5) Giovedì 12/5/1994, ore 21.04, a casa, more solito

"(Giulia): Se sei il mio Gesù glorifica il Padre, se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Gesù): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Siediti, piccina mia. Sono io, sono il vostro Gesù, voglio riposare nei vostri cuori. Figli cari, offritemi un posto. Figlio Pasquale, offrimi un bicchiere di vino ed un pezzo di pane affinché la nostra amicizia duri in eterno nei secoli dei secoli. Amen. Tu, croce mia, soffri* soffri e bevi i calici* dei miei dolori. (Giulia): Sì, mio Signore!* (Gesù): Ecco il segno della nostra amicizia: figli miei,* non distaccatevi da questa amicizia! Bevi, piccina mia.* (Giulia): Gesù, è amaro,* aiutami!* (Gesù): Lo so, creatura mia, sono i dolori che mi offre l'umanità, accettali con amore, soffri.* Ora cena della mia Carne.* Ecco, io mi sono donato come segno e sigillo di amicizia, donatevi anche voi ai figli che non mi conoscono,* ai figli* che mi fanno piangere. Io sono solo nell'Orto degli Ulivi a piangere* per l'umanità che non vuole ascoltare il mio grido. Io vengo in mezzo a voi col mio Banchetto di Pace e di Luce: vengo a portarvi il mio Amore e la Salvezza. Ora voglio spezzare il Pane con voi.* PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. CIBATEVI DELLA VITA ETERNA.* Tu, croce mia, immolati per i Grandi del mondo. (Giulia): Sì, mio Gesù! (Gesù): PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. BEVETE IL SANGUE DELLA NUOVA VITA E CRESCETE NEL MIO AMORE.* Tu, croce mia, bevi i calici amari che mi offrono i figli Ministri.* Ecco, figli miei, io mi sono donato in pienezza,* offritemi i vostri cuori, siate sempre saldi, legatevi alla Roccia del Padre perché i tempi che verranno saranno duri. Figli miei, ancora sangue innocente scorrerà, pregate pregate! Io non vi lascio, verrò ancora a spezzare il Pane con tutti voi: il mio Amore è Amore duraturo. Figli miei, io verrò, aspettatemi, non indietreggiate dinanzi alle prove! Vi amo tutti e dalla Roccia del Padre vi guardo con amore e vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Mando copiose benedizioni nei vostri cuori e sulle vostre case, a voi tutti figli che seguite il mio Amore. (Giulia): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù, ti amo! (Gesù): Vi amo anch'io, piccini del mio Cuore!* Tu, croce mia, soffri ancora, amami! (Giulia): Sì, mio Gesù!"

6) Venerdì 13/5/1994, ore 10.40, a casa, orale

"Parla Gesù al mondo: - Figli miei, vi amo e desidero il vostro amore, rinascete nell'Acqua Viva del mio Amore e restate in essa. Figli, è tempo di rinunciare alle cose del mondo, è tempo di riconoscermi come vostro unico amico e fratello perché l'ora del Padre è eminente e senza la nostra amicizia voi non potete far nulla. Figli cari, non rimanete fuori, entrate nel mio Cuore, io vi amo e ardo d'amore per ognuno di voi. Siete così cari al mio Cuore anche quando sbagliate! Io sono sempre pronto a donarvi la mia mano, ma siete voi che non me la tendete. Io soffro nel vedere i vostri errori, siete a conoscenza che c'è un Padre Buono che può perdonarvi, ma non avete le forze per cercarlo. Figli, accostatevi al mio Cuore, io vi farò sentire i battiti del mio Amore affinché restiate sempre con me ed io con voi. Vi amo troppo e non voglio perdervi. Figli, spezzate le catene dell'odio e amate amate amate! Tu, piccina mia, soffri per i tuoi figli. (Giulia): Sì, mio Signore! (Gesù): Vi amo e vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Amen Amen Amen Amen."

7) Venerdì 13/5/1994, ore 17.55, chiesa di Thurio, more solito

"(Imm): *Continuate con la preghiera* (perché, annota Franco, le 'bimbe' si erano fermate). (Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Imm): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. Croce mia, soffri anche in questa giornata, offriti vittima per i peccatori. (Giulia): Sì, Mamma!* Mamma, cos'è quel segno? (Imm): FIGLIA MIA, E' IL SEGNO DELLA NUOVA ED ETERNA ALLEANZA PER L'UMANITA'.* Shalom (8). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, oggi vi invito a pregare per la pace: pregate, figli cari, pregate per il mondo intero, pregate per il Santo Padre e offritemi corone di Santi Rosari. Figli miei, il mio Cuore Immacolato trionferà nel mondo intero, pace e letizia si abbracceranno, ma sappiate che prima di queste cose scorrerà molto sangue, la Chiesa tutta sarà perseguitata. Per questo, piccine mie, vi chiedo Santi Rosari, e vi amo tutti e poggio su di voi il mio Rosario Benedetto affinché restate saldi nell'Amore della Croce. Siate tabernacoli vivi della Misericordia del Padre e lasciatevi cullare dall'Amore dello Spirito Santo. Vi amo, figli miei, e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen. Lode (5).

8) CONSACRAZIONE A PULSANO TA (sabato, 14/5/94, ore 17.25, more solito)

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Imm): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. *Figlia mia, bevi anche oggi i calici dei miei dolori e offriti vittima per l'umanità. (Giulia): Sì, Mamma!* (Imm): Soffri soffri!* Shalom (16). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, io sono qui in mezzo a voi a chiedervi di pregare per la pace. Figli cari, il mio Cuore di Mamma si elargisce all'umanità. Figli miei, io sono la Mamma della Croce e vengo in mezzo a voi per guidarvi all'Albero Vivo del mio Gesù. Figli cari, i tempi che verranno saranno duri ed io vi invito a donarmi il vostro Sì, i vostri cuori, il vostro amore. Piccini del mio Cuore Immacolato e Addolorato, il mio Cuore di Mamma gronda lacrime di sangue per l'umanità che non vuole ascoltare il mio Sì, siate corone di Santi Rosari per i figli drogati, i figli emarginati, i figli che non conoscono la Croce del mio Gesù. Non trafiggete ancora il mio Cuore di Mamma, asciugate il mio pianto e offritemi i vostri Sì. Mamme del mio Gesù, elargite i vostri cuori, elargiteli all'Amore Misericordioso di Dio Padre e camminate sulla VIA-MAMMA, camminate con la Croce e per la Croce. Figli miei, figli Ministri, mi rivolgo a voi col Cuore di Mamma, staccatevi dalle cose del mondo e legatevi alla Croce del mio Gesù, offritemi il vostro Sì, il vostro amore. Figli miei, siete parte eletta del mio Cuore Immacolato e Addolorato, non aspettate ancora, elargitevi alla Croce, elargite i vostri cuori ai piccoli. Vi amo tutti e vi benedico. (Gesù): Sono io, il vostro Gesù, voglio riposare nei vostri cuori, voglio far festa con ognuno di voi. Il mio Banchetto è qui in mezzo a voi, offritemi un posto. Figli cari, voglio spezzare il Pane con ognuno di voi. Figli miei, elargitevi e fate festa, perché io sono qui, sono in mezzo a voi vivo e reale e voglio offrirvi il mio Corpo e il mio Sangue. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. CIBATEVI IN ABBONDANZA. PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. BEVETENE IN ABBONDANZA PERCHE' E' SANGUE DELLA NUOVA ALLEANZA. Figli cari, io mi sono donato a tutti voi: fate festa! Tu, croce mia, offriti ancora vittima per i peccatori, offriti vittima, piccina mia! Vi amo tutti e verrò ancora a spezzare il Pane con tutti voi. OSANNATE IL DIO ALTISSIMO. Vi amo e vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. Amen. (Giulia): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! (Gesù): Vi amo anch'io, piccini del mio Cuore, aspettatemi, verrò!"

9) Domenica 15/5/1994, ore 15.40, alla Quercia, more solito

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Imm): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.* Figlia mia, bevi anche oggi i calici dei miei dolori e offriti vittima per i peccatori. (Giulia): Sì, Mamma!* Mamma, Mamma, perché questo sangue? perché questo sangue?* (Imm): Figlia mia, non temere, prega e bevi i calici.* (Giulia): Mamma, sono amari, aiutami!* aiutami, sono amari!* (Imm): Soffri per i peccatori, offriti vittima. (Giulia): Si, Mamma, ma non piangere! non piangere, Mamma!* (Imm): Shalom (19). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, ancora una volta, per volere di Dio Padre, io sono qui in mezzo a voi a chiedervi ancora di pregare per la pace. Figli cari, camminate le vie del mio Gesù, ascoltate il suo grido ed accogliete nei vostri cuori il Pane Vivo che scende dai cieli. Figli miei, io sono Mamma e vi invito a camminare sulla VIA-MAMMA, sulla via del mio Gesù, ascoltate le sue parole. Io cammino Pellegrina nel mondo a portare il Vangelo del mio Gesù. Figli cari, aprite i vostri cuori, elargiteli alla Misericordia di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo, siate un'unica cosa con la Croce. Figli miei, conosco il cuore di ognuno di voi e mando copiose benedizioni, vi stringo al mio Cuore e stendo il mio Manto sull'umanità. Figli miei, figli Ministri, spezzate le catene dell'odio, spezzatele e unitevi all'Amicizia del mio Gesù, siate figli, amici e fratelli del mio Gesù e donatevi donatevi al mondo. Pregate per i figli emarginati, per i figli drogati e donate tutto di voi: donate i vostri cuori, donate il vostro Sì all'Amore della Croce. Io sono la vostra Mamma, la Mamma dell'Amore, e tali vi voglio: amate, figli miei, amate amate ed accogliete l'Amore della Croce. Vi amo tutti e vi benedico col mio Amore di Mamma. (Gesù): Sono io, sono il vostro Gesù, voglio riposare con voi, voglio far festa con voi. Non lasciatemi solo! ho bisogno dei vostri cuori, voglio costruire tabernacoli vivi in ognuno di voi. Voglio spezzare il Pane con voi. Figli cari, il mio Banchetto è qui in mezzo a voi, gioite, fate festa. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. CIBATEVI DEL MIO AMORE E DONATELO AL MONDO. PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. BEVETENE TUTTI PERCHE' E' SANGUE DI VITA ETERNA. E tu, croce mia, soffri per l'umanità. (Giulia): Sì, mio Gesù!* (Gesù): Ecco, io mi sono donato, la nostra amicizia è piena, non staccatevi da essa. Figli cari, io verrò, aspettatemi! Legatevi al mio Cuore di Padre, di Figlio e di Spirito Santo. Io verrò, non smarritevi, piccini del mio Cuore! Vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. (Giulia): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! (Gesù): Vi amo anch'io, piccini del mio Cuore!"

10) Martedì 17/5/1994, ore 10.40, a casa, orale

"Shalom. Sia lodato Gesù Cristo. Figlia mia, prega e consola ancora il mio Cuore di Mamma, prega per il Santo Padre. Figlia, prega, come tu sai fare, per i tuoi figli Ministri. Figlia mia, satana vuole distruggere il Progetto del Padre, lui vuole la guerra e la distruzione di ognuno di voi. Tu, croce mia, ama ama ama e vai avanti, non temere! glorifica sempre il Padre di tutto ciò che fai: sia sempre per la gloria di Dio. Non temere, figlia mia, è Dio che opera in te.^ Figli Ministri, consolate il mio Cuore di Mamma, offritemi il vostro Sì, non chiudetemi la porta del vostro cuore. Io vi amo e vi stringo sempre al mio Cuore. Piccoli Giovanni, andate avanti, tu figlio Mario, tu figlio Pasquale e tu figlio Franco. Vi mando copiose benedizioni e vi stringo sempre vicino. BENEDICO TE, FIGLIO PASQUALE, IN QUESTA GIORNATA^^, VAI AVANTI, OFFRIMI IL TUO SI'! Tu, croce del mio Cuore, soffri per l'umanità. (Giulia): Sì, Mamma! (La Mamma): Vi amo e vi benedico con la Croce Santa. Amen Amen Amen Amen. Sia lodato il Nome di Gesù."

11) Giovedì 19/5/1994, ore 21.03, a casa, more solito

"(Giulia): Se sei il mio Gesù glorifica il Padre, se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Gesù): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Siediti, piccina mia. Sono io, sono il vostro Gesù, sono venuto a riposare nei vostri cuori. Figlio Pasquale, offrimi un bicchiere di vino ed un pezzo di pane come segno della nostra amicizia (pausa). Ecco, la nostra amicizia è piena.* Creatura mia,* bevi i calci dei miei dolori,* offriti vittima per i peccatori, consola il mio Cuore di Padre.* (Giulia): Sì, Gesù!* (Gesù): Ecco, la nostra amicizia è piena. Figli miei, non lasciatemi solo nell'Orto degli Ulivi, ho bisogno del vostro amore, dei vostri cuori, del vostro Sì. Figli, pregate per i figli della perdizione: anche in questa giornata (ndr. alla Quercia oggi c'era pure don Giovanni e Ciro De Donato) hanno sporcato l'Altare della Misericordia! Io piango lacrime di sangue per l'umanità! Non dimenticate di alzare gli occhi al cielo e di implorare misericordia. Io vengo in mezzo a voi col mio Banchetto di Pace e di Luce. Figli cari, io sono vivo e reale in mezzo a voi: vengo a portarvi il mio Amore, la mia Letizia. Voi spezzate le catene dell'odio e legatevi al mio Cuore. Ora voglio spezzare il Pane con voi, voglio far festa, venite, accostatevi al mio Banchetto. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. CIBATEVI IN ABBONDANZA. Tu, croce mia, soffri soffri e ama ama! (Giulia): Sì, mio Gesù! (Gesù): PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. BEVETENE TUTTI PERCHE' E' SANGUE DI VITA NUOVA. FATE FESTA PERCHE' IO MI SONO DONATO. Tu, croce mia, soffri ancora per l'umanità e per i figli dispersi. ECCO, IL MIO AMORE E' NEI VOSTRI CUORI, IL MIO SANGUE E' NEL VOSTRO SANGUE E LA MIA CARNE E' NELLA VOSTRA CARNE. SIAMO UN'UNICA FAMIGLIA, RESTATE SEMPRE NEL MIO AMORE. Vi amo e vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Aspettatemi, io verro' ancora a spezzare il Pane con tutti voi, aspettatemi! (Giulia): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! (Gesù): Vi amo anch'io, pecorelle del mio Cuore! (Giulia): Gesù, posso darti un bacio?"

12) Venerdì 20/5/1994, ore 10.40, a casa, in crocifissione, orale

"Parla Gesù ai Grandi del mondo: - Figli, io sono il vostro Dio, non ve ne sono altri. Io sono la Via, la Verità e la Vita, non potete far nulla senza di me. Non camminate ancora senza una meta, lasciatevi guidare da me che sono la Luce. Figli cari, io vi amo e vi dono tutto di me: anche il mio respiro! Figli, spezzate le catene dell'odio e legatevi al mio Amore: alla VIA-MAMMA che vi porta al Padre. FIGLI GRANDI DELLA MIA CASA, COSTRUITE SULLA ROCCIA, NON COSTRUITE SULLA SABBIA. Io vi ho amati per prima e vi ho chiamati a servire con amore, non cercate poteri che non vi giovano per camminare sulle vie del mio Amore, ma siate semplici e perdonate, siate caritatevoli col vostro prossimo. Io verrò, aspettatemi! non fatevi trovare senza lucerne! Io sono il vostro Signore e Dio, non ce ne sono altri. Vi amo tutti e vi benedico col mio Amore. Tu, piccina del mio Cuore, soffri e prega per l'umanità. (Giulia): Sì, mio Signore! (Insieme): Amen Amen Amen Amen".

13) CONSACRAZIONE A CERVICATI CS (sab. 21/5/94, ore 19.30, more solito)

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Imm): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.* Soffri, croce mia, e bevi i calici dei miei dolori, bevili, figlia mia, per l'umanità che trafigge il mio Cuore e il Cuore del mio Gesù.* Soffri, croce mia, offriti vittima. (Giulia): Sì, Mamma!* (Imm): Shalom (7). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, io sono qui in mezzo a voi a portarvi il mio Santo Rosario. Figli cari, togliete i malefici di questa casa, lavate i vostri cuori, lavateli con l'Amore del mio Gesù. Io sono Mamma e vengo in mezzo a voi ad elargire il mio Cuore, a raccogliervi e a portarvi al mio Gesù: alla Croce Santa. Figli cari, spezzate le catene dell'odio e legatevi all'Amore di Dio Padre. Io sono viva e reale in mezzo a voi, non dubitate, creature mie, sono la Mamma del vostro Gesù, la Mamma della Croce, e offro a voi le mie mani, accostatevi ai Sacramenti, accostatevi all'Amore del mio Gesù. Tu, croce mia, soffri per l'umanità, offriti vittima per i peccatori, piccina del mio Cuore! Figli miei, io piango lacrime di sangue per l'umanità che non vuole ascoltare il mio grido di Mamma, accogliete nei vostri cuori l'Amore e amate amate amate. Voi, figli Ministri, accogliete nei vostri cuori il Sigillo della Croce e portatelo: offritelo al mondo perché è l'unico Segno di Vita e di Salvezza. Vi amo e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Lode (4). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen. Tu, croce mia, soffri ancora, bevi ancora i calici.* (Giulia): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! (Gesù): Vi amo anch'io, piccini del mio Cuore!"

14) Pentecoste, 22/5/ 1994: a) Visione a Thurio, ore 9.30: "22 maggio, visione, chiesa di Thurio. Durante la Messa, quando don Massimo era all'altare, non vedevo più don Massimo, ma Tre Persone uguali, vestite di luce. Sulle Tre Persone c'era una grande scritta, sempre di luce, con la parola: SHALOM. Le Tre Persone parlavano come se stessero discutendo di qualcosa, ma io non sentivo ciò che dicevano. Alla fine del loro parlare tutte e tre hanno detto insieme: SHALOM. Sono rimaste lì fino alla fine della Messa".

b) Alla Quercia, ore 15.40, more solito: "(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Imm): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.* Piccina mia, bevi anche oggi i calici dei miei dolori, bevili in riparazione delle offese che vengono recate* al mio Cuore e al Cuore del mio Gesù.* (Giulia): Mamma! Mamma!* Mamma, cos'è quel sangue? Mamma, cos'è quel sangue? (Imm): Figlia mia, prega e consola il mio Cuore, soffri soffri per i peccatori. (Giulia): Sì, Mamma!* Mamma, metto nel tuo Cuore tutti i Sacerdoti, tutti i figli che non conoscono il tuo Gesù, accoglili e presentali al Padre. (Imm): Shalom (22). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, io sono qui in mezzo a voi. Figli miei, vengo a portarvi la Pace del mio Gesù, vengo a portarvi la Vita. Figli, camminate sulla VIA-MAMMA, camminate con l'Amore dello Spirito Santo e portate nel mondo la Pace e la Luce del mio Gesù. Figli miei, spezzate le catene dell'odio ed amate amate amate perché solo amando sarete figli della Croce e dell'Amore dello Spirito Santo. Figli miei, conosco il cuore di ognuno di voi e vi dico: SHALOM SHALOM SHALOM: E' LO SHALOM DELL'AMORE! Non temete, figli cari, io non vi lascio, io vengo per volere di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo. Il mio Progetto viene da Fatima e si adempirà presto. Creature del mio Cuore Immacolato e Addolorato, danzate con l'Amore dello Spirito Santo e camminate con la Luce e la Pace del mio Gesù. Io vengo in mezzo a voi per guarire le vostre ferite, vengo a guarire i vostri cuori e vi porto al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo. Vi invito a danzare con l'Amore dello Spirito Santo. Consolate il mio Cuore di Mamma, consolatelo, figli miei! molti figli trafiggono il mio Cuore di Mamma! Figli, non è molto che vi chiedo: chiedo i vostri cuori, il vostro Sì, il vostro amore all'Amore di Cristo. Piccini del mio Cuore Immacolato e Addolorato, siate lucerne vive, camminate camminate e portate nel mondo il Pane Vivo che il mio Gesù porta in mezzo a voi all'Altare della Misericordia: all' Altare della Pace. Io sono viva e reale in mezzo a voi, non temete, figli cari, oggi vi annuncio ancora una volta i tre giorni di buio. Figli cari, si deve adempiere la Sacra Scrittura del Padre affinché la Luce e l'Amore dello Spirito Santo trionfino nel mondo.^ Siate saldi nella preghiera, saldi nell'amare, saldi a rinunciare al male. Figli Ministri, figli del mio Cuore Immacolato e Addolorato, fate agire lo Spirito Santo, non indietreggiate dinanzi all'Amore. Io vi amo perché siete parte eletta del mio Cuore. Amate amate amate e rinunciate alle cose del mondo. Tu, croce mia, soffri e prega in silenzio come tu sai fare. Mando copiose benedizioni su di te. Cammina cammina, piccina mia! porta il Pane Vivo, non fermarti! io sono sempre vicina a te, la tua Mamma: LA MAMMA DELL'UNIVERSO! Vi benedico col Fuoco dello Spirito Santo che è Pace, Gioia e Letizia. Amate, perdonate e offrite. Lode (5). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Bevi ancora calici!* piccina*, bevili in riparazione delle offese che recano al Cuore Divin Figliolo.* (Gesù): Sono io, sono il vostro Gesù, voglio riposare con voi, voglio far festa con ognuno di voi. Il mio Banchetto è qui, venite, spose mie! venite e fate festa! indossate gli abiti dell'Amore e della Pace, voglio spezzare il Pane con tutti voi. Figli miei, vi amo e voglio far festa con ognuno di voi. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE.* Soffri, croce mia, per l'umanità.* (Giulia): Sì, mio Signore! (Gesù): PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. BEVETENE TUTTI PERCHE' E' SANGUE DI VITA ETERNA. Tu, croce mia, bevi e soffri.* Ecco, mi sono donato a voi perché vi amo e non voglio perdervi. Ora la nostra amicizia è piena, restate sempre nell'Amore dello Spirito Santo. Vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. (Giulia): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! (Gesù): Vi amo anch'io, piccini del mio Cuore Immacolato!

(Preghiere di Giulia in estasi): Pane Vivo, Cuore del mio Gesù, insegnami a camminare, insegnami ad amare, insegnami a seguire il tuo Amore e fa' che sia luce per i miei figli, per i miei fratelli. Padre, manda il tuo Santo Spirito e rinnova i nostri cuori, falli ardere del tuo Santissimo Amore. Amen".

15) MESSAGGIO ALLA QUERCIA DEL 24 MAGGIO 1994

ore 15.40, more solito

"(Giulia): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Imm): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. Figlia mia, anche oggi devi bere i calici dei miei dolori e offriti vittima per i peccatori. (Giulia): Sì, Mamma!* (Imm): Soffri soffri soffri soffri!* (Giulia): Sì, Mamma!* Mamma, Mamma, perché tutto questo sangue?* (Imm): Figlia mia, l'umanità è in pericolo e il sangue che vedi deve scendere perché si deve adempiere il Progetto d'Amore e solo col Sangue Divino* si adempie. Non spaventarti, ma offriti vittima.* (Giulia): Mamma! Mamma, non piangere! non piangere! trafiggi il mio cuore, ma non piangere! ti voglio bene! Mamma, non soffrire! trafiggi il mio cuore! Mamma, ti voglio bene! Mamma, metto nel tuo Cuore tutta l'umanità, tutti quelli che si sono affidati per avere tue grazie e protezione, consola i cuori, stagli vicino come Mamma. Non lasciarci, Mamma! Ti do un bacio per l'umanità! (pausa per il bacio) Ti voglio bene! (Imm): Shalom (17). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo, sono qui in mezzo a voi ad invitarvi a combattere la Battaglia dell'Amore. Figli cari, vengo in mezzo a voi a portarvi lo Shalom del mio Cuore Immacolato e Addolorato. Figli miei, vi invito a pregare: pregate pregate pregate ed amate amate e amate perché solo amando e pregando potete (pausa di respiro) staccare le catene di satana. Figli, il mio respiro di pausa è respiro di dolore perché il mio Cuore viene trafitto: SONO MAMMA E SONO MAMMA ADDOLORATA PER L'UMANITA'. Figli miei, siete in pericolo e non vedete! satana vuole distruggere il nostro Progetto di Amore e di Amicizia e si serve di tutto e di tutti. Figli cari, io ripeto sempre le stesse cose: amate amate amate perché solo amando potete allontanare dai vostri cuori, dalle vostre case, dai vostri luoghi l'odio di satana, e accogliere nei vostri cuori la Pace, l'Amore e la Letizia del Padre. Figli miei, figli del mio Cuore Immacolato e Addolorato, io vi invito a camminare sulla scia della VIA-MAMMA, camminate con la Croce e per la Croce. Non indietreggiate dinanzi alle persecuzioni, non fermatevi, figli miei! io ho bisogno di voi, ho bisogno dei vostri cuori: ho bisogno del vostro Sì per adempiere il Progetto che viene da Fatima. Non spaventatevi, figli cari, non spaventatevi se vedete scurità e freddezza di cuore da parte dei Grandi della Casa del mio Figliolo, ma pregate e offrite il vostro amore. Seminate fiori preziosi per coloro che vi trafiggono, per coloro che vi odiano, per coloro che vi fanno del male: Figli miei, usate lo Shalom del mio Cuore Immacolato, gridate e lodate il Nome del Figliolo mio che è qui in mezzo a voi vivo e vero. Io non vi lascio, perle del mio Cuore! camminate sempre con le lucerne accese e sappiate che il mio Gesù verrà: aspettatelo, piccini miei! coraggio, camminate camminate e divulgate nel mondo il Pane Vivo che il mio Gesù porta in questo luogo e nel mondo intero. Io conosco il cuore di ognuno di voi e mando copiose benedizioni perché vi amo. Riempitevi di Spirito Santo e lodate lodate il Dio Altissimo: lodatelo e implorate misericordia! Figli miei, voi conoscete il bene e il male, ed io vi invito a spezzare le catene dell'odio e camminare sulle vie del Bene, della Verità e della Luce. Non chiedo altro! E' per il vostro bene e per la vostra salvezza che io vi chiedo di amare, perdonare e usare carità verso gli altri. NON TEMETE SE VI CHIUDONO LA PORTA, IO APRO LA PORTA DEL MIO CUORE IMMACOLATO E VI ASPETTO: ENTRATE TUTTI, FIGLI CARI, MA FATE PRESTO, FATE PRESTO! CONSOLATE IL MIO CUORE IMMACOLATO E ADDOLORATO COL VOSTRO SI' E COL VOSTRO AMORE. Vi amo e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen. (Gesù): Sono io, sono il vostro Gesù. Soffro e piango nell'Orto degli Ulivi! sono solo e bevo i calici del Padre mio,* bevo i calici che l'umanità mi offre, ma vi amo, vi amo, vi amo e voglio far festa con voi. Figli miei, quanto dolore, quanta tristezza mi offre l'umanità! Il mio Banchetto è qui in mezzo a voi: Il Padre mio vi offre il Pane dei Cieli. Voglio riposare con voi, voglio spezzare il Pane con ognuno di di voi. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. MANGIATENE TUTTI. Tu, croce mia, soffri e immolati per l'umanità.* (Giulia): Sì, mio Signore!* (Gesù): PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. BEVETENE IN ABBONDANZA PERCHE' E' SANGUE DI VITA NUOVA.* E VOI, FIGLI MINISTRI, BEVETE IL MIO SANGUE E MANGIATE LA MIA CARNE E SIATE UN'UNICA COSA COL MIO AMORE E CON LA MIA PACE. IO VERRO'! IO VERRO'! IO VERRO! E DOVETE RENDERE GIUSTIZIA PERCHE' IO SONO LA LUCE DEL MONDO, LA VERITA' E LA VIA: NON VI ALTRO DIO ALL'INFUORI DI ME. Figli, aspettatemi, io verrò come un ladro nella notte: siate pronti e preparatevi! Io mi sono donato a tutti voi e aspetto il vostro Sì al mio Cuore di Padre. Vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. Amen.

(Preghiera di Giulia in estasi): Mio Signore e mio Dio, mio Pane e mia Letizia, consola l'anima mia, consola il mio cuore, fa' che io cammini nel tuo Santo Nome e nella tua Santa Verità. Amen. Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! (Gesù): Vi amo, anch'io, perle del mio Cuore!".