Notizie da Sofferetti-24  n. 127

Lauria, 28 giugno 1994 

 

"VENGO a COPRIRVI col MIO MANTO MATERNO

perché SIETE in PERICOLO"

(mess. del 12/6/1994)

 

Abbreviazioni:

Giu=Giulia/Ge=Gesù/Imm=Immacolata

1) Giovedì 9/6/1994, a casa, ore 21.04, more solito

Con altri del posto si consacra Elio Scaldaferri, per la cui figlia Gelsomina Giulia dirà: "Quando ho pregato per lei, Gesù era raggiante di gioia e ha detto: - E' nelle mie mani -. Il messaggio di oggi:

"(Giu): Se sei il mio Gesù glorifica il Padre, se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Ge): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Siediti, sposa mia. Sono io, sono il vostro Gesù, voglio riposare con voi, voglio spezzare il Pane con voi. Figlio Pasquale, offrimi un bicchiere di vino ed un pezzo di pane. Ecco, chiedo il vino e il pane affinché la nostra amicizia sia piena e sia duratura. Tu, piccina mia, bevi i calici dei miei dolori.* Ecco, la nostra amicizia è piena. Ora mangia.* Io mi sono donato perché vi amo. Figli cari, non lasciatemi solo nell'Orto degli Ulivi, molti figli* trafiggono il mio Cuore camminando vie non buone! Figli cari, pregate pregate perché i tempi che verranno saranno duri. Figli miei, io voglio far festa con ognuno di voi, ma invito te, piccola croce mia, a bere ancora calici amari,* bevili* e soffri per l'umanità. Io vengo a portare la mia Luce e la mia Pace,* ma piango per l'umanità. Il mio Banchetto è qui in mezzo a voi, voglio far festa, voglio spezzare il Pane con ognuno di voi. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. MANGIATENE TUTTI IN ABBONDANZA. E tu, croce mia, mangia e dallo al mondo.* (Giu): Sì, mio Signore!* (Ge): PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. BEVETENE TUTTI PERCHE' E' SANGUE DI NUOVA VITA.* Tu, croce mia, soffri e bevi.* (Giu): Sì, mio Signore! (Ge): ECCO, IL GRANDE BANCHETTO E' PIENO PERCHE' IO SONO LA PIENEZZA DEL PADRE, DEL FIGLIO E DELLO SPIRITO SANTO. Mando copiose benedizioni su ognuno di voi, gioia e letizia mando sui cuori dei miei Ministri. Figli, camminate le mie vie, siate creature nuove nel mio Amore e nella mia Pace. Io verrò, aspettatemi! verrò verrò e la gioia sarà piena, ma prima di questo scorrerà ancora sangue innocente: pregate pregate pregate! Io verrò ancora a spezzare il Pane con ognuno di voi. Spose mie, aspettatemi! Vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. (Giu): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù!, ti amo, Gesù! (Ge): Vi amo anch'io, spose del mio Cuore, aspettatemi!"

2) Venerdì, Cuor di Gesù, 10/6/1994, ore 10.40, a casa, in croc., orale

"Parla Gesù ai Grandi del mondo: - Figli del mio Cuore, oggi più che mai vi chiedo di ritornare al mio Cuore. E' ora che con cuore aperto rinunciate al male. Figli miei, senza di me non potete vincere e cadete sempre di più nel tunnel della morte. Figli, io vi amo anche se mi fate soffrire perché io sono Misericordia, ma vi invito a camminare sulle vie della Croce perché solo in essa c'è pace vera. Figli, non seguite i vostri pensieri che vengono dal mondo dove io non ci sono, io sono nei vostri cuori e busso busso ma voi non volete aprirmi! Figli cari, apritemi la porta. Figli, facciamo pace e formiamo la Famiglia dell'Amore. Figli, lasciatevi toccare dallo Spirito Santo e con lui lodate il Padre che vi ama. Figli, siate pronti perché l'ora del Padre mio è imminente. Figli, io non voglio perdervi e piango per ognuno di voi: vi guardo dalla Roccia del Padre mio! Figli, pregate pregate pregate e convertitevi. Io verrò, aspettatemi! Vi amo tutti e vi benedico col mio Cuore. Tu, croce mia, soffri ancora per i Grandi del mondo. (Giu): Sì, mio Signore! (Insieme): Amen Amen Amen Amen".

3) Domenica 12/6/1994, ore 15.40, alla Quercia, more solito: "(Giu): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio, (alzando la voce) glorifica Dio! se sei tu glorifica Dio! (non glorifica ed esorcizza): In nome e potere della Croce fuggi! in nome e potere della Croce fuggi! fuggi fuggi! inginocchiati dinanzi all Croce! (Al globo con la comparsa della Vergine): Mamma, se sei tu glorifica Dio. (Imm): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. *Soffri, croce mia, soffri ed offriti vittima per i peccatori, bevi i calici dei miei dolori,* bevili, creatura mia,* in riparazione delle offese che recano al mio Cuore e al Cuore del mio Gesù.* (Giu): Sì, Mamma!* Mamma! Mamma! Mamma! Mamma, cos'è quel sangue? cos'è quel sangue? fermalo^ fermalo^! (^ si sente: a) (Imm): Soffri, creatura mia, ché si deve adempiere la Scrittura del Padre.* Figlia mia, non temere di ciò che dice il mio nemico (Franco annota: - Le ha detto che lei gli dava fastidio. - ), soffri soffri per l'umanità.* Shalom (11). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta vi invito a pregare per la pace. Figli miei, pregate per i Grandi del mondo. Figli cari, i tempi che verranno saranno ancora duri: molto sangue innocente scorrerà! Figli cari, invito voi a pregare: pregate pregate, camminate sulla via della Santità e dell'Amore. Io come Mamma vengo mandata da Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo: vengo a coprirvi col mio Manto Materno perché siete in pericolo! Figli, il mio Gesù soffre* e piange lacrime di sangue per l'umanità che non vuole ascoltare il grido della Croce. Figli miei, io verrò ancora in questo luogo e nel mondo intero: cammino Pellegrina per salvare le vostre anime. Figli, conosco il cuore di ognuno di voi ed elargisco copiose benedizioni su ognuno di voi, sui vostri cari, ma voi pregate: pregate per i vostri nemici, pregate per i figli emarginati, per i figli drogati, per i figli che non conoscono il mio Gesù. Figli cari, io vengo a portarvi il Pane Vivo, la Parola del mio Gesù: accoglietelo e custoditelo nei vostri cuori. E voi, figli Ministri, parte eletta del mio Cuore Immacolato e Addolorato, aprite la porta dei vostri cuori, apritela, figli miei, non restate fermi, ma accoglietemi come Mamma Addolorata!* Figli cari, il mio Cuore è trafitto per ognuno di voi, non aspettate ancora, camminate sulla via della Croce, elargite i vostri cuori. E tu, croce mia, Piccola Giulia, soffri soffri soffri per l'umanità, offriti vittima di espiazione per i Grandi del mondo. (Giu): Sì, Mamma! (Imm): Vi amo tutti e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Lode (4). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen. (Preghiera): Madre dell'Infinito Amore, Cuore aperto all'umanità, aiutami a camminare sulla Via dei Dolori, aiutami a seguire il tuo Gesù. Amen"

4) CONSACRAZIONE A CASTROVILLARI (mer. 15/6/94, ore 18,55, more solito)

"(Giu): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Satana è costretto ad uscire dal globo falso di luce e Giulia lo esorcizza, pur sentendosi stringere da qualcosa alla gola): In nome e potere della Croce io ti ordino di fuggire! In nome e potere della Croce vai via! vai via! (Alla Mamma che è uscita dal nuovo globo): Mamma, se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Imm): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.* Figlia mia, bevi e soffri, offriti vittima, offriti vittima, creatura mia! (Giu): Sì, Mamma!* (Imm): Soffri, croce mia, soffri!* Shalom (9). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi, il Servo della Croce. Figli cari, oggi vengo in mezzo a voi per volere di Dio Padre, ma chiedo a te, croce mia: Immolati! Figli cari, offrite i vostri cuori all'Amore del mio Gesù, liberate i vostri cuori dai malèfici (da malèfico = come l'invidia e l'odio verso gli altri), liberate questa casa dai malefìci (da malefìcio, e infatti c'è qualche amuleto e nell'agosto scorso un Lo Prete di 33 anni, sposato, è morto di infarto mentre lavorava davanti casa). Figli cari, io vi amo, ma non vedo apertura di cuore e piango lacrime di sangue per l'umanità! Figli miei, liberatevi dalle cose del mondo, liberatevi e unitevi al mio Cuore e al Cuore del mio Gesù. Figli cari, i tempi che verranno saranno duri, satana vuole distruggere la nostra amicizia. Figli cari, non lasciatevi trascinare dalle sue onde malefiche, siate saldi nella preghiera,* saldi nell'amore e nella pace. Figli miei, vi invito a pregare per la pace, pregate per i figli che non mi conoscono, pregate per voi che non riuscite a camminare sulle vie del mio Gesù. Figli miei, io vi amo e non voglio perdervi: vi invito ad amare la Croce. Figli cari, il mio Gesù è eminente a venire in mezzo a voi, non fatevi trovare con le lucerne spente: siate fiamme vive della Croce del mio Gesù. Tu, piccola croce, soffri soffri ancora! Voi figli Ministri, parte eletta del mio Cuore Immacolato e Addolorato, elargite i vostri cuori alla Croce, non chiudetemi le porte dei vostri cuori: amate amate amate! Vi amo e vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo.° (Ge): Sono io, sono il vostro Gesù, voglio far festa con ognuno di voi, voglio spezzare il Pane con ognuno di voi. Figli, piango lacrime di sangue perché sono solo, offritemi un posto. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. BEVETENE TUTTI PERCHE' E' SANGUE DI VITA ETERNA.* Ecco, io mi sono donato a tutti voi, amatemi, ho bisogno di essere amato, ho bisogno dei vostri cuori. Figli cari, non scacciatemi dai vostri cuori! Vi amo e vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Aspettatemi, io verrò, io verrò! Lode (3). Sia lodato il Padre Altissimo. Amen. (Giu): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! (Ge): Vi amo anch'io, piccini del mio Cuore! (Preghiera): Padre dell'Infinito Amore, consola il mio misero cuore, consola l'anima mia, rendimi pura affinché io possa venire dinanzi al tuo Cuore. Amen".

5) Giovedì 16/6/1994, ore 21.04, a casa, more solito: "(Giu): Se sei il mio Gesù glorifica il Padre, se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Ge): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Siediti, sposa mia. Sono io, sono il vostro Gesù, voglio riposare con ognuno di voi, voglio spezzare il Pane con ognuno di voi, voglio far festa con ognuno di voi. Figlio Pasquale, offrimi un bicchiere di vino ed un pezzo di pane come segno della nostra amicizia (pausa). Ecco, la nostra amicizia inizia col donarsi* ed io mi sono donato a tutti voi e il nostro amore è pieno. Figli cari, vi amo, vi amo, vi amo! Tu, croce mia, soffri per i figli che non mi conoscono, non mi amano, soffri, creatura mia* e bevi i calici dei miei dolori.* Ecco, la nostra amicizia è piena, donatemi al mondo. Ora mangia della mia Carne.* FIGLI CARI, L'AMICIZIA DEL PADRE E' IN VOI PERCHE' VI AMO TUTTI. Io sono vivo e reale in mezzo a voi perché vi amo e voglio far festa. Venite, accostatevi al Banchetto dell'Amore: al Banchetto dell'Eterna Alleanza.* Tu, croce mia, soffri per l'umanità, soffri soffri. (Giu): Sì, mio Signore!* (Ge): Ora voglio spezzare il Pane con ognuno di voi, siate pronti: indossate gli abiti dell'Amore e danzate con me, spose mie! PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. BEVETENE TUTTI PERCHE' E' SANGUE DI VITA ETERNA.* Tu, croce mia, bevi i calici dei miei dolori, offriti vittima per i Grandi del mondo che trafiggono il mio Cuore e il Cuore della mia Amata Mamma. Figli, io poggio le mie mani sante perché santi vi voglio. Vi amo, spose del mio Cuore! Figli eletti del mio Amore, siate saldi perché i tempi che verranno saranno duri, pregate pregate con costanza per il Santo Padre. Figli miei, io vi amo e non voglio perdervi. Grazie per il vostro amore, piccini del mio Cuore Immacolato di Padre! (Giu): Gesù, cos'è quel sangue? (Ge): Prega prega prega! Ora vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. (Giu): Gesù, posso darti un bacio? Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù, ti amo! (Ge): Vi amo anch'io, piccini del mio Cuore Immacolato! Non lasciatemi, aspettatemi, io verrò, io verrò, io verrò ancora!"

6) Venerdì 17/6/1994, ore 10.40, a casa, in crocifissione, orale

"Parla Gesù al mondo: - Figli miei, caricatevi di fede ed amate. Figli il mio Cuore gronda sangue per l'umanità che non vuole ascoltare. Figli, siete in pochi a cibarvi del mio Amore. Figli miei, il mio nemico vi sta travolgendo sempre di più nella sua rete del mondo. Figli miei, liberatevi dalle cose che non vi giovano, io vi voglio piccini e poveri come io sono venuto in mezzo a voi: sono nato in una mangiatoia. Siate semplici, figli, amate col cuore aperto: sappiate che amando col cuore gusterete le gioie del Padre mio. Figli, l'ora dell'Amore è eminente e tutti sarete chiamati dinanzi alla Luce della Verità: i figli della perdizione saranno portati dinanzi alla Luce Infinita del Padre mio, pregate affinché i loro occhi vedano la Luce vera e si inchinino alla Verità di Dio Padre. Voi, figli Ministri, siate pronti a rispondere il vostro Sì. Tu, figlio Mario, Sacerdote santo, sii forte ancora, soffri per i tuoi figli, io sono sempre con te. Sei il figlio del mio Amore, ama ama e perdona. Vi amo tutti e vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Amen Amen Amen Amen".

7) CONSACRAZIONI A LIZZANO E MARTINA FRANCA (domenica, 19/6/1994)

 I messaggi:

A) A Lizzano Marina, ore 11.55, more solito: "(Giu): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Imm): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. *Figlia cara: bevi, figlia mia,* bevi i calici dei miei dolori,* bevili in riparazione di tutte le offese.* (Giu): Mamma, Mamma, Mamma, perché piangi? Cosa hanno fatto al tuo vestito? (Imm): Figlia mia, prega ed offriti vittima per i peccatori.* (Giu): Sì, Mamma!* (Imm): Shalom (9). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli, i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo, io sono qui in mezzo a voi. Figli miei, vi chiedo di pregare per la pace. Figli cari, pregate per i figli della perdizione che stanno sporcando il mio luogo: il mio Altare della Misericordia. Figli miei, io vengo in mezzo a voi a portarvi il mio Amore e la mia Pace, ma il mio Cuore gronda lacrime di sangue per l'umanità che non vuole ascoltare: l'umanità che va dietro le onde di satana. Figli cari, spezzate le catene del male e unitevi al mio Amore, alla mia Pace, alla mia Misericordia. Figli cari, io vengo nel mondo per portarvi al Padre: per guidarvi al Trono dell'Amore e della Pace vera. Allontanate dai vostri cuori il male, non fatemi soffrire! Figli cari, io vi amo e vi voglio salvi. Figli miei, io sono la Mamma Fanciulla, la Mamma dell'Amore, la Mamma della Misericordia, e tali vi voglio: amatevi gli uni gli altri, amate i vostri nemici, perdonate e usate carità. Figli cari, elargite i vostri cuori, elargiteli all'Amore del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Figli miei, i tempi che verranno saranno duri, satana vuole la guerra: vuole la distruzione dei vostri cuori. Figli miei, siate poveri, siate semplici, amate col cuore e donate tutto di voi ai vostri cuori, alla vostra pace. Figli miei, io vengo in mezzo a voi con la Pace del Padre, siate pacifici, non indietreggiate dinanzi al Cuore di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo. Vi amo tutti, figli miei, entrate nel CUORE del PADRE e restate nel RIFUGIO DELL'AMORE E DELLA PACE. Figli miei, lasciate le cose del mondo, lasciatele! Io come Mamma vengo ancora a ricordarvi i tre giorni di buio. Figli miei, siate pronti e preparati, non fatevi trovare senza lucerne, siate pronti, aprite i vostri cuori: siate Piccoli Tabernacoli della Misericordia del Padre. Vi amo tutti, figli cari, e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Lode (3). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen. (Ge): Sono io, sono il vostro Gesù, voglio riposare con ognuno di voi, voglio far festa con ognuno di voi, elargisco il mio Amore e la mia Misericordia e faccio festa con le mie pecorelle smarrite. Venite, il mio Banchetto è qui in mezzo a voi. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. CIBATEVI DEL MIO AMORE. PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. BEVETENE TUTTI PERCHE' E' SANGUE DI VITA ETERNA. Tu, croce mia, bevi* bevi* e soffri.* Ecco, figli cari, il mio Cuore è in voi perché io mi sono donato, siate saldi e camminate col mio Amore e con la mia Misericordia. Vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. Amen. (Giu): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! (Ge): Vi amo anch'io, piccini del mio Cuore!"

La conversione in versi di Di Lauro Ciro

"SUL MONTE: Lì, sul faggio^ appari,/ o Madonna mia,/ all'esule viandante,/ che a trovar ti viene/ e rafforzar lui volle/ la fede sua,/ che negli anni addietro/ a mancar gli venne./ Se peccator io fui,/ di certo cieco ero,/ ma benedico chi^^ qui portar/ mi volle,/ perché io conoscessi/ la diritta via/ e capire la divin ragione./ Sotto questo faggio/ io a postrar mi vengo,/ col cuore mio aperto/ al tuo perdono./ Venni da te/ con l'animo tremante,/ ma mi sostenne/ l'accorato inno della gente./ Al calice ho bevuto dell'Amore,/ quando Gesù è sceso/ in mezzo a noi./ Torno a casa/ con la pace nel cuore,/ perché ho conosciuto/ la vera via del Signore". F.to Di Lauro Ciro.

^ Faggio = Quercia. ^^ Antonietta Altavilla di Pulsano.

B) In Maria SS. della Croce a Martina Franca, more solito

a) Alla consacrazione ai Due Cuori, ore 17.50: "(Giu): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Imm): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.* Soffri, croce mia, e bevi i calici dei miei dolori,* bevili in riparazione delle offese.* (Giu): Sì, Mamma!* Mamma!* Mamma!* Mamma!* Mamma, sono amari i calici, aiutami!* (Imm): Soffri* soffri!* (Giu): Mamma, Mamma, cos'è quel sangue? cos'è quel sangue? (Imm): Figlia mia, bevi in riparazione delle offese.* Shalom (15). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, ancora una volta vengo in mezzo a voi per volere di Dio Padre. Figli cari, vengo a chiedervi l'amore alla Croce del mio Gesù: abbiate fede nell'unico Amore del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Figli cari, io vengo perché l'ora del Padre è eminente: L'ORA DELLA LUCE ETERNA E' EMINENTE! Figli miei, io vi amo e vengo Pellegrina nel mondo a raccogliervi e a guidarvi al Trono di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo. Figli cari, spezzate le catene di satana, spezzatele e legatevi al Cuore di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo. Figli miei, figli Ministri, accostatevi al Cuore della Croce, indossate gli abiti nuovi e fate festa perché il mio Gesù verrà: il mio Gesù verrà in mezzo a voi a portarvi il suo Amore. Io come Mamma vengo a segnarvi la VIA- MAMMA: la Via della Pace, la Via dell'Amore, la Via della Santità. Figli cari, non voglio perdervi: vi voglio dinanzi al mio Cuore di Mamma. Io vengo nel mondo perché siete in pericolo, ma i vostri occhi non vedono ed io piango lacrime di sangue. Figli cari, figli del mio Cuore Immacolato e Addolorato, accostatevi ai Sacramenti, accostatevi al Pane Vivo del mio Gesù. Io vi amo tutti, piccini del mio Cuore Immacolato e Addolorato, vi amo e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Lode (3). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen".

b) Alla Consacrazione della Messa: "(Giulia, dopo il Sanctus, per 12 volte dice): Ti, amo Gesù! ecc. (Gesù, al Mistero della Fede): Sono io, sono il vostro Gesù: il Pastore Eterno. Anime del mio Cuore Immacolato, venite al mio Banchetto e fate festa con l' Amore Eterno. Vi amo e vi benedico col mio Cuore di Padre, di Figlio e di Spirito Santo".

8) Giovedì 23/6/1994, ore 21.03, a casa, more solito: "(Giu): Se sei il mio Gesù glorifica il Padre, se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Ge): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Siediti, sposa mia. Sono io, sono il vostro Gesù, sono venuto a riposare nei vostri cuori, offritemi un posto. Figli miei, vi amo e voglio far festa con ognuno di voi: voglio donarvi il mio Amore e la mia Pace. Figlio Pasquale, offrimi un bicchiere di vino e un pezzo di pane come segno della nostra amicizia, del nostro amore e della nostra pace. ECCO, IO INNALZO AL PADRE IL PANE E IL VINO.* Ecco, la nostra amicizia è piena. Io vi amo, spose del mio cuore, vi amo, cibatevi della mia Carne: il nostro amore è pieno! Figli cari, spose mie, perle del mio Cuore Immacolato, non lasciatemi solo nell'Orto degli Ulivi, ho bisogno di voi, ho bisogno del vostro amore. Il mio Banchetto è qui, fate festa col mio Cuore. Figli cari, preparatevi per i tempi che verranno, siate forti nel camminare, molto sangue scorrerà ancora e il mio Cuore di Padre piange per l'umanità che non vuole ascoltare. Tu, figlio Mario, grida il mio Amore, portalo nel mondo e fai festa col mio Cuore. Ora voglio spezzare il Pane con voi: unitevi col cuore aperto. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE: MANGIATE LA MIA CARNE. PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. BEVETENE IN ABBONDANZA PERCHE' E' SANGUE DI VITA NUOVA. E tu, creatura mia, croce del mio Cuore, soffri e bevi,* soffri per l'umanità, per i Grandi del mondo, per coloro che non mi amano. ECCO IO MI SONO DONATO: IL MIO AMORE E' IN VOI, RESTATE SEMPRE SPOSE DEL MIO CUORE, NON LASCIATEMI! FIGLI CARI, NON ABBANDONATE LA VIA-MAMMA: CAMMINATE, AMATE E PERDONATE CON GIOVANNI E COME GIOVANNI. Tu, croce mia, caricati ancora dei dolori, sii preparata ai tempi che verranno, non lasciarmi, piccina del mio Cuore! (Giu): Gesù, ti amo, non ti lascio! ti amo! Gesù, cos'è quel segno? (Ge): Non spaventarti, è il Segno della Nuova Vita! Ora vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Aspettatemi, io verrò ancora e verrò con l'Amore del Padre! presto molto presto vedrete la mia Luce in mezzo a voi. (Giu): Gesù, ti amo! Gesù, ti amo! Gesù, ti amo! Gesù, ti amo! (Ge): Lo so, sposa mia, che ardi! ti amo anch'io e con te amo il mondo!"

9) Venerdì 24/6/1994, ore 10.40, a casa, in crocifissione, orale

"Parla Gesù al mondo: - Figli miei, aspettatemi, io verrò! abbiate ancora fede, io sono il vostro Signore e Dio e non vi lascio. Figli, il mondo va alla perdizione perché siete in pochi a capire il mio linguaggio: USATE IL CUORE ed AMATE COL CUORE: SIATE PICCOLI GIOVANNI DELL'AMORE! Figli, non siate legati alle cose del mondo che vi distolgono dal mio Cuore, fate atti di carità, sappiate rinunciare ai piaceri del mondo. Io vi voglio piccoli e semplici: figli, io desidero il vostro cuore, vi voglio miei tabernacoli. Vi amo tanto, figli cari, e piango perché siete in pericolo e non volete vedere. Voi, Piccoli Giovanni, amate, perdonate e soffrite per coloro che non vogliono amare e né perdonare. Tu figlio Mario, tu figlio Pasquale e tu figlio Franco, tu Piccola° Giovanni°, aiutatemi, ho bisogno di voi, non lasciatemi solo, soffrite per l'umanità. FIGLI, IL CUORE DI MIA MADRE TRIONFERA' E PRESTO SAREMO UN'UNICA FAMIGLIA: LA FAMIGLIA DELL'AMORE. Vi amo tutti e vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Amen Amen Amen Amen".

10) IL MESSAGGIO ALLA QUERCIA DEL 24 GIUGNO 1994

ore 15.38, more solito

"(Giu): Se sei tu glorifica Dio, sei sei tu glorifica Dio. (Imm): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. *Bevi, figlia mia, bevi i calici e soffri per l'umanità.* (Giu): Mamma, Mamma, Mamma, cos'è quel sangue? (Imm): Figlia mia, non temere, prega e offriti vittima.* (Giu): Mamma, perché piangi?* (Imm): Figlia mia, piango per l'umanità, prega e offriti vittima. (Giu): Sì, Mamma!* Mamma, Mamma, metto nel tuo Cuore tutti quelli che si sono affidati alle mie preghiere, aiutali e consolali; tu sei Mamma, puoi farlo, chiedilo a Gesù, aiutali, Mamma! Siamo deboli e cadiamo sempre, perdonaci! Metto nel tuo Cuore tutti i Sacerdoti, i Vescovi; Mamma, sono figli tuoi anche se sbagliano, prendi la loro mano e guidali a Gesù. Grazie, Mamma, ti voglio bene!* (Imm): Piccola croce mia, ti amo, soffri ancora come tu sai fare. (Giu): Sì, Mamma!* (Imm): Shalom (20). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo: io sono qui in mezzo a voi a portarvi lo Shalom del Padre. Figli cari, vi invito con amore materno a decidere la via da seguire: decidetevi, figli cari, decidetevi ad abbracciare la Croce del mio Gesù! Io vengo per la vostra salvezza, io cammino nel mondo Pellegrina per raccogliere i vostri cuori e portarli al Trono di Dio Padre. Figli cari, i tempi che verranno saranno duri ed io come Mamma sono preoccupata per voi, pecorelle smarrite: voi, che non volete ascoltare il grido del Padre. Figli cari, io vengo a portarvi il Pane Vivo, accettatelo con amore, siate piccoli Giovanni, gridate col cuore: GRIDATE LO SHALOM DEL MIO CUORE IMMACOLATO! Figli cari, perle del mio Cuore, io vi stringo al mio Petto grondante di sangue e vi chiedo con amore: amate amate amate, perdonate e usate carità verso i figli che non conoscono il mio Gesù, i figli che non vedono la Luce del mio Gesù. Figli miei, piccini del mio Cuore Immacolato e Addolorato, io conosco il cuore di ognuno di voi e come Mamma mando copiose benedizioni su di voi, sui vostri cari e sull'umanità perché vi amo, figli miei, vi amo e vi invito ad amare e a pregare col cuore. Figli miei, io sono viva e reale in mezzo a voi, io vengo col Segno tremendo della Croce. Figli cari, vi amo! figli miei, siate pacifici: amate con misericordia e donate il vostro cuore, donatelo ai figli che non amano, non perdonano e non credono; siate piccoli semi della Pace del mio Gesù: gridate l'Amore del Padre al mondo! Vi amo tutti e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. (Ge): Sono io, sono il vostro Gesù: il Pastore Eterno. Figli cari, voglio riposare con voi, voglio far festa con voi, voglio donarvi il mio Amore e la mia Pace, voglio spezzare il Pane Vivo con tutti voi: gioite nel mio Amore e donatemi il vostro Sì. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. BEVETENE IN ABBONDANZA PERCHE' E' SANGUE DI VITA NUOVA ED IO VENGO IN MEZZO A VOI A PORTARVI COSE NUOVE. Figli miei, io mi sono donato perché vi amo, vi amo, vi amo! non trafiggete ancora il mio Cuore! Figli, vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Crescete e moltiplicatevi nell'Amore. (4). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Lodate sempre il Padre Altissimo. (Giu): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! (Ge): Vi amo anch'io, perle del mio Cuore! (Preghiera): Pane Vivo del Cuore del Padre, consola il mio cuore trafitto, fa' che cammini sempre col peso della tua Croce. Signore Gesù, fa' che io cammini sulle vie del tuo Amore, consola i miei fratelli, i miei figli, fa' che io ami col tuo Amore e con la tua Misericordia. Amen".

***

PUO' UNA MAMMA PIANGERE?

Si sente quasi giornalmente che in qualche angolo della terra la Mamma Celeste e Mamma nostra piange. E' avvenuto di recente anche in un paesino della mia diocesi: S. Chirico Raparo, e in queste pagine se ne parla due volte. Ed anche da noi c'è l'amante della Mamma che ha sentito il suo richiamo e vi è subito corso per onorarla, per consolarla e per chiedere soccorso. E c'è chi, specie tra i preti, si accanisce contro per non compromettere, pensano, la serietà della fede.

Non credo che si compromette la fede quando la Mamma scende in mezzo a noi per comunicarci le sue preoccupazioni e indicarci la strada della salvezza. Non la invochiamo forse con i bei titoli di Stella del Mare e Rifugio dei peccatori? Ebbene, oggi siamo in un mare tempestoso perché siamo un po' peccatori e lontani da Dio. Cosa potrebbe fare una Mamma che ci vede in pericolo? Viene e cammina pellegrina per raccoglierci e portarci, dice, al Trono di Dio. E se non ce la fa con i messaggi, fa quanto accade ad una madre terrena quando si sente impotente a portare avanti i propri figli: piange? E il suo pianto è dolore perché il peccato è sempre mostruoso e reca dolore al Cuore del suo Divin Figlio. Il suo pianto, oggi, è l'espressione di un Cuore Squarciato di Mamma che vede l'inferno e la dannazione eterna dei suoi figli, amati e redenti dal Sangue del suo Gesù. Ma se viene con questa tenerezza di lacrime celesti, viene per donarci la pienezza del suo Cuore di Mamma: un Cuore che ha tutto Dio, un Cuore che genera sempre Dio e oggi si appresta a generarlo nell'intera umanità. E tutto questo perché ci ama, e ci ama con il Cuore Materno del Padre: "Io sono viva e reale in mezzo a voi e vi amo, vi amo! figli miei, vi amo con l'Amore Misericordioso del Padre" (mess. del 28/7/1994). E per tutto questo non chiede tanto, chiede solo di riconoscerla Mamma e di chiamarla Mamma! Sì, sappiamo che lo è e la invochiamo pure: ma con la mente, con la bocca e non con il cuore. La mamma vuole sentire il cuore e lo sente quando i figli hanno il cuore di bimbo. Questa fede di cuore bambino ci chiede pure la Mamma Celeste.