Notizie da Sofferetti-24  n. 128

Lauria, 13 luglio 1994  

 

"E' TEMPO DI RITORNARE AL CUORE DEL MIO GESU': E' TEMPO DI AMARE"

(mess. del 10/7/1994)

1) Sabato 25/6/1994, ore 19.20, Casetta del Lentini, Lauria, more solito

"(Giu): Se sei il mio Gesù glorifica il Padre, se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Ge): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Sono io, sono il vostro Gesù e la Corte Celeste. Figli cari, voglio riposare con voi, voglio far festa con voi. Il mio Banchetto è qui in mezzo a voi, venite, fate festa col mio Cuore. Sono il vostro Gesù vivo e reale in mezzo a voi. Figli cari, voglio spezzare il Pane con voi. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE.* PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. BEVETENE IN ABBONDANZA PERCHE' E' SANGUE DI VITA NUOVA. Tu, croce mia, bevi e soffri per l'umanità.* (Giu): Sì, mio Gesù! (Ge): Ecco, figli cari, io mi sono donato a voi perché vi amo, siete le mie perle, le mie creature, elargite i vostri cuori all'Amore: elargite i vostri cuori alla Pace della Croce. Figli miei, portate il Pane Vivo del mio Cuore Immacolato. Vi amo e vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Lodate sempre sia il Padre Altissimo. (Giu): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! (Ge): Vi amo anch'io, perle del mio Cuore, aspettatemi, io verrò ancora! (Giu): Gesù, cos'è quel sangue? (Ge): Aspetta ancora, piccina mia, fra poco verrà detto il significato. Aspettatemi, io verrò ancora!"

2) Domenica 26/6/1994, ore 15.40, alla Quercia, more solito

"(Giu): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Imm): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.* Bevi, creatura mia,* bevi e soffri per l'umanità,* bevi, creatura mia, bevi i calici.* Shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom (11). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, sono qui in mezzo a voi a portarvi la mia Pace. Figli cari, siate fiduciosi nella Misericordia del Padre: abbiate fede! Figli cari, non indietreggiate dinanzi all'Amore del mio Gesù, pregate per la pace, pregate per il Santo Padre. Figli miei, io sono la vostra Mamma e vengo in questa valle per raccogliervi e portarvi al Trono del Padre. Figli miei, vi invito a pregare per il mondo intero perché siete in pericolo ed io come Mamma vengo a ricordare ai vostri cuori di amare: amate amate e perdonate, usate misericordia, usate carità come il mio Gesù usa misericordia per tutti voi. Figli cari, pregate con costanza, pregate col cuore aperto e staccatevi dalle cose del mondo, allontanate dai vostri cuori il mio nemico che vuole distruggere la nostra amicizia. Figli cari, lui vuole la guerra, vuole la distruzione, ma voi amate amate e pregate perché solo amando potete distruggere il suo odio. Figli miei, siate lucerne accese del mio Cuore Immacolato e Addolorato, siate pacifici, portate la pace dove c'è l'odio, portate l'amore dove non c'è. Figli miei, il mio Gesù è Amore e si dona a tutti voi. Figli cari, non trafiggete ancora il mio Cuore! io sono qui in mezzo a voi viva e reale. Vi amo tutti e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Crescete e moltiplicatevi nel nome della Santissima Trinità. Lode lode lode lode (4). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Figli miei, amate amate e pregate pregate!"

3) Giovedì 30/6/1994, ore 21.04, a casa, more solito

"(Giu): Se sei il mio Gesù glorifica il Padre, se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Ge): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli e secoli.° Amen. Siediti, sposa mia. Sono io, sono il vostro Gesù, voglio riposare con voi, voglio spezzare il Pane con voi. Figli cari, aprite i vostri cuori al mio Amore. Figlio Pasquale, offrimi un bicchiere di vino ed un pezzo di pane come segno di amicizia (pausa). Ecco, la nostra amicizia è piena perché io mi dono a tutti voi. Figli cari, fate festa, venite al mio Banchetto, pulite i vostri cuori ed accostatevi al mio Amore, alla mia Pace, alla mia Amicizia, siate pacifici gli uni gli altri, amatevi col mio Amore. Ora bevi, piccina mia.* (Giu): Gesù, è amaro, aiutami!* (Ge): Bevi ancora in riparazione delle offese.* Ora offrimi al mondo in segno di amicizia. Ora mangia della mia Carne.* Figli cari, amatemi, non lasciatemi solo nell'Orto degli Ulivi, io piango per l'umanità, piango per ognuno di voi perché conosco i vostri cuori. Figli cari, siate pacifici, usate misericordia per i figli che non mi amano, i figli che non mi conoscono. Io sono qui in mezzo a voi vivo e reale e vi amo, ma piango lacrime di sangue per l'umanità. Figli miei, pregate per il Santo Padre, offritevi vittime.* Tu, croce mia, soffri per l'umanità. Ora voglio spezzare il Pane con ognuno di voi: voglio donarmi. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE.* Tu, croce mia, soffri ancora.* PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. BEVETENE TUTTI PERCHE' E' SANGUE DI NUOVA VITA. Tu, croce mia, bevi e soffri per l'umanità.* (Giu): Sì, mio Signore!* (Ge): Ecco, la nostra amicizia è piena, il mio Banchetto è Banchetto di Amore, di Luce e di Pace, ma ancora una volta vi ripeto: figli miei, spose del mio Cuore, siate pacifici, amatevi gli uni gli altri, camminate sulla via del mio Amore, spezzate le catene di satana che vi portano alla morte e alla perdizione. FIGLI MIEI, COMBATTETE CON ME LA BATTAGLIA DELL'AMORE, LA BATTAGLIA DELLA PACE, LA BATTAGLIA DELLA VITA NUOVA. Io vi amo e vi prometto che verrò verrò verrò nella Luce, nella Pace e nella Letizia. Conosco i cuori di ognuno di voi e con le mie mani sante li benedico, li guarisco col nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Figli, non lasciatemi, non lasciatemi! Io verrò nella Gloria del Padre, ma siate forti, siate pacifici, ancora una volta vi invito a pregare per coloro che non mi amano, coloro che non mi conoscono, coloro che non mi aprono il cuore. Figli miei, siate santi come io sono Santo: io sono il vostro Gesù, il vostro Dio. Amatemi, aspettatemi, io verrò ancora a spezzare il Pane con ognuno di voi. Vi amo tutti, spose del mio Cuore Immacolato, non trafiggete ancora il mio Cuore! Vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. (Giu): Gesù, posso darti un bacio da parte mia e da parte dell'umanità in riparazione di tutte le offese? (pausa) (Ge): Spose mie, vi bacio col mio Cuore Grondante di Sangue: accogliete il mio bacio come benedizione. (Giu): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! (Ge): Vi amo anch'io, spose del mio Cuore, aspettatemi! (Giu): Gesù, cos'è quel sangue? (Ge): Prega, creatura mia, prega!"

4) Venerdì 1/7/1994, ore 10.40, a casa, in crocifissione, orale

"Parla Gesù ai Grandi del mondo: - Figli, che vi amo lo sapete già, ma non volete accettare il mio Amore. Figli, sappiate che senza di me voi non fate nulla e nei vostri cuori io non ci sono perché non mi lasciate entrare. I vostri falsi discorsi trafiggono il mio Cuore e il Cuore di mia Madre. Vi servite di mia Madre^, ma non seguite la sua via, lei viene nel mondo per volere del Padre: viene a portare il mio Vangelo ma voi siete troppo impegnati per ascoltarlo! Volete la pace ma a modo vostro: non cercate la mia Pace che è pace duratura. FIGLI, LE VOSTRE MURA CROLLERANNO PERCHE' NON SONO FONDATE SULLA VERITA' DEL MIO AMORE. Figli, non nominate il Nome di Dio quando poi non lo seguite. Figli cari, ritornate al mio Amore, siate veri figli del Padre e solo così potete chiamare: - Dio mio, figlio mio -, perché da soli siete morti ed il mondo andrà alla perdizione perché voi non amate. Vi benedico col mio Cuore Grondante di Sangue. Soffri, piccola croce, ed ama. Amen Amen Amen Amen".

^ Si riferisce qui ai Grandi della Chiesa che parlano bene della Mamma di Gesù e vanno ai grandi santuari a presiedere pellegrinaggi, ma non accolgono oggi la Parola viva di Maria, come del resto non fu mai accolta dai loro predecessori nelle varie apparizioni mariane, come Lourdes, Fatima. Se è ipocrisia dirsi cristiani e non amare con l'Amore di Gesù, lo è non meno questo sventolare la propria devozione mariana e poi rifiutare e accanirsi contro Maria che viene a far sentire la sua Voce e il suo Cuore di Mamma. Questo comportamento è contro il secondo Comandamento, e Gesù invita a non farlo: "FIGLI, NON NOMINATE IL NOME DI DIO QUANDO POI NON LO SEGUITE".

5) Sabato 2/7/1994, prima a S. Chirico e poi a Villa Castelli (Br)

A) A S. Chirico Raparo, ore 11.35, more solito: "(Giu): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Imm): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. Figlia mia, soffri e bevi i calici per l'umanità, soffri, creatura mia.* (Giu): Sì, Mamma!* (qui un signore esprime il suo dissenso ed io lo prego di andare via se non si sente di pregare con noi, e infatti si allontana ma cortesemente, mentre io invito a pregare per lui e per i lontani come lui, come subito chiede pure la Madonna). (Imm): Croce mia, soffri per l'umanità.* (Giu): Mamma, Mamma, Mamma, cos'è questo sangue? cos'è questo sangue? Mamma!* (Imm): Shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom (12). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo, io sono qui in mezzo a voi viva e reale. Figli cari, io piango per l'umanità che trafigge il mio Cuore,* piango per i figli della perdizione (=quelli che al bivio la Mamma vede orientati alla dannazione eterna). Figli cari, figli Ministri, elargite i vostri cuori, elargiteli alla Misericordia di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo. Io vengo Pellegrina nel mondo per raccogliervi e portarvi al Trono del Padre. Figli cari, siete in pericolo, io vengo per la vostra salvezza e per la vostra santità: raccogliete il mio pianto come grazie! Figli miei, non tardate ancora, non trafiggete ancora il mio Cuore di Mamma! E voi, figli di questa Casa^ (=le Clarisse Francescane): amate, perdonate ed elargite i vostri cuori all'umanità, pregate per i figli che non mi conoscono, pregate ed offritevi vittime per i figli drogati, i figli emarginati. Figli miei, conosco il cuore di ognuno di voi ed elargisco il mio Cuore di Mamma. Non temete se sarete perseguitati, non temete se troverete le porte chiuse! Io come Mamma elargisco il mio Cuore e grondo lacrime di sangue per ognuno di voi. Vi amo tutti, spose del mio Gesù, perle del mio Cuore Immacolato e Addolorato! andate avanti, io sono qui in mezzo a voi viva e reale. Vi amo e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Crescete e moltiplicatevi nel nome della Santissima Trinità. Pregate, amate e perdonate! Lode lode lode lode (4). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen. Tu, croce mia, soffri ancora per l'umanità".

B) A Villa Castelli, ore 17.40, more solito: "(Giu): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Imm): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. Figlia mia, soffri e bevi i calici dei miei dolori.* (Giu): Cos'è questo sangue? cos'è questo sangue?* (Imm): Figlia mia, non temere per il sangue che vedi: è segno di salvezza. Prega e bevi i calici per l'umanità.* Shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom (18). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, io sono qui in mezzo a voi a chiedervi di amare il Padre. Figli miei, io vengo a chiedervi di pregare per la pace. Figli cari, siate Croci vive del mio Gesù: Alberi della Pace del mio Cuore Immacolato. Figli cari, io vengo nel mondo Pellegrina: vengo a raccogliere i vostri cuori, vengo a guarire ciò che è malato. Figli miei, non temete per i vostri corpi, offritemi il vostro Sì, offritemi i vostri cuori, la vostra amicizia. Non temete, figli cari, io sono Mamma e tali vi voglio: SONO LA MAMMA DELL'AMORE E LA MAMMA DEI DOLORI, IO ELARGISCO IL MIO CUORE AI VOSTRI DOLORI. VENITE, PECORELLE CHE SIETE ASSETATI DEL MIO AMORE E DELLA MIA PACE, VENITE A RISTORARVI ALL'ALBERO DELLA PACE: ALLA VIA- MAMMA, ALLA VIA DEL MIO AMORE. IO VI STO SEGNANDO COL VOLERE DI DIO PADRE LA VIA DELLA LUCE: LA VIA DELLA VERITA'. Figli miei, non temete, camminate col mio Amore e spezzate le catene del male e unitevi al mio Gesù, unitevi al SANTO ROSARIO: alla CORONA della PACE e della MISERICORDIA. Tu, Piccola Croce del mio Cuore Immacolato e Addolorato, sii forte ancora, caricati della Croce del mio Gesù e porta il mio Amore e la mia Pace tra i figli emarginati, i figli drogati, i figli che non mi conoscono. Perle del mio Cuore Immacolato e Addolorato, il mio Progetto viene da Fatima e presto, molto presto, si adempirà del mondo intero, siate saldi ancora, siate pacifici, amatevi gli uni gli altri e perdonate perdonate e offrite i vostri cuori, offritevi vittime per l'umanità. Vi amo, figli tutti, e vi benedico col mio Cuore. RACCOGLIETE LE MIE LACRIME, figli cari, e AMATE AMATE e AMATE!. (Ge): Sono io, sono il vostro Gesù: IL GESU' AGONIZZANTE, IL GESU' TRAFITTO. Figli miei, non lasciatemi solo! voglio far festa con ognuno di voi, ho bisogno dei vostri cuori, ho bisogno del vostro amore! Io vengo e porto il mio Banchetto, ma voi non lasciatemi! voglio spezzare il Pane con voi: VOGLIO OFFRIRVI IL MIO CUORE. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. MANGIATENE TUTTI.* PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. BEVETENE TUTTI PERCHE' E' SANGUE DI VITA NUOVA.* Tu, croce mia, bevi per l'umanità, soffri, figlia mia, bevi bevi il resto del calice perché per te è amaro!* ECCO, figlia mia, TU HAI BEVUTO I MIEI DOLORI E LA MIA PACE, OFFRILA AL MONDO. IO MI SONO DONATO E NEI VOSTRI CUORI SBOCCERANNO GIOIE, GRAZIE E LETIZIE. Figli miei, non indietreggiate dinanzi al mio Banchetto, io sono il vostro Dio, il vostro Signore, siate santi perché io sono Santo. Vi amo tutti e vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Aspettatemi, io verrò e la mia venuta èVenuta di Gioia, di Letizia e di Amore: amatevi amatevi amatevi! Ti amo, sposa mia! (Giu): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo Gesù! (Ge): Vi amo anch'io, spose del mio Cuore!"

6) Domenica 3/7/1994, ore 15.45, alla Quercia, more solito

"(Giu): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Imm): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. *Figlia mia, soffri e bevi anche oggi i calici dei miei dolori per l'umanità che trafigge il mio Cuore e il Cuore del mio Gesù.* Shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom (10). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, io sono qui in mezzo a voi a portarvi l'Amore della Croce. Figli cari, vi invito ad essere semplici ed accettare l'Amore e la Misericordia del mio Gesù. Figli miei, vi invito sempre a pregare per la pace: pregate pregate perché siete in pericolo! Figli miei, il mondo vi sta trascinando alla morte e alla perdizione, voi siate poveri e semplici, amate col cuore e perdonate. Figli cari, io sono viva e reale in mezzo a voi, sono Mamma e Mamma dei Dolori perché vedo i miei figli che muoiono dietro le cose del mondo. FIGLI MIEI, DECIDETEVI AD ESSERE PER GESU' E CON GESU' PERCHE' SOLO IN LUI C'E' LA SALVEZZA: LA VITA ETERNA. Figli cari, spezzate le catene di satana, spezzatele con l'Amore perché solo amando si è figli di Dio e figli del mio Cuore Immacolato e Addolorato. Figli cari, ancora una volta vi ripeto che i tre giorni di buio sono eminenti e il mio Cuore di Mamma gronda sangue per l'umanità che non vuole ascoltare: l'umanità che va dietro il fumo di satana. Figli cari, siate Croci: siate Colonne del mio Amore e dell'Amore del Padre. Figli miei, vi invito a pregare per il Santo Padre, non lasciatelo solo! Io sono Mamma e conosco il cuore di ognuno di voi e lo stringo al mio Cuore Materno. Siate forti, siate saldi, siate semplici come il mio Gesù, amate amate e perdonate. Figli miei, io vi amo tutti e vi porto sulla Via-Mamma al Trono di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo. Vi amo e vi benedico col mio Cuore Grondante nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Crescete e moltiplicatevi nell'Amore della Santissima Trinità. Tu, croce mia, soffri ancora per l'umanità, sii sempre semplice. (Giu): Sì, Mamma! (Insieme): Lode lode lode lode (4). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen.

(Preghiere di Giulia in estasi): Madre del Cuore Trafitto, consola il mio cuore debole, peccatore, consola me misera peccatrice, aiutami a camminare col peso della Croce. Amen."

8) Giovedì 7/7/1994, ore 21.03, a casa, more solito

"(Giu): Se sei il mio Gesù glorifica il Padre, se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Ge): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Siediti, sposa mia. Sono io, sono il vostro Gesù, voglio riposare con tutti voi, voglio far festa con ognuno di voi. Figli cari, aprite i vostri cuori al mio Amore, alla mia Pace, alla mia Letizia. Figlio Pasquale, offrimi un bicchiere di vino ed un pezzo di pane come segno di amicizia (pausa). Ecco, figli cari, la nostra amicizia è piena perché io mi dono a tutti voi, ma piango per l'umanità, piango per coloro che non mi accettano, coloro che non aprono il cuore al mio Amore, al mio invito: al Banchetto Divino. Ecco, sposa mia, soffri ancora, soffri per l'umanità.* Ora prendi della mia Carne.* Ecco, figli cari, la nostra amicizia è Amicizia del Padre. Io sono vivo e reale in mezzo a voi, fate festa, il mio Banchetto è qui, accostatevi con amore, siate convinti che io sono vivo e reale perché guardo i vostri cuori* e soffro! Figli cari, non lasciatemi solo, non lasciatemi! siate uniti al mio Cuore e al Cuore della Madre mia che viene a segnarvi la Via dell'Amore, la Via della Pace, la Via della Carità. Figli miei, ora voglio spezzare il Pane con ognuno di voi, voglio far festa. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE.* PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. BEVETENE IN ABBONDANZA PERCHE' E' SANGUE DI VITA NUOVA. E tu, sposa mia, bevi bevi* bevi i calici del mio Amore e dei miei Dolori in riparazione di tanti peccati.* Ecco, io mi sono donato, ho fatto festa con ognuno di voi e aspetto il vostro amore, la vostra festa: gioite nei vostri cuori, gioite e pregate perché i tempi che verranno saranno duri. Io vengo a portarvi la Gioia ma voi non l'accettate, io vengo a portarvi l'Amore ma il mondo non l'accetta: io piango perché siete in pericolo! Figli miei, elargite i vostri cuori. Voi, spose mie, colonne del mio Cuore di Padre Addolorato, non lasciatemi! Vi amo e vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Aspettatemi, io verrò io verrò io verrò! Tu, sposa mia, aspettami ancora, sii forte, caricati della mia Croce e vai avanti. (Giu): Sì, mio Signore! (Ge): Lodato sempre sia il Padre Altissimo. (Giu): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! (Ge): Vi amo anch'io, spose mie, e vi bacio col mio Cuore!".

9) Venerdì 8/7/1994, ore 10.40, a casa, in crocifissione, orale

"Parla Gesù al mondo: - Figli, è tempo di amare perché io verrò ed annienterò il male. La mia Promessa è eminente, siate pronti nel donarvi, siate pronti e non distoglietevi dal mio Cuore. Io vengo come un ladro nella notte perché così è scritto. Figli cari, siate forti a superare le prove. Io sono il vostro Dio e non vi lascio. Io vengo col Cuore del Padre a portare Gioia e Perdono, ma voi amate amate perché solo amando potete comprendere il Mistero dell'Amore, pregate per i figli che non riescono ad amare ed il mio nemico li trascina nella sua rete di odio e di cattiveria. Figli cari, il Progetto di mia Madre è eminente, pregate per il Papa, restategli vicino. Figli miei, io vi amo ed ardo d'amore per ognuno di voi: ardete anche voi col mio Amore. Voi, Piccoli Giovanni, siate forti ancora. Tu figlio Mario, tu piccola Giulia, tu piccolo Pasquale e tu piccolo Franco, consolate il mio Cuore, andate avanti, non temete nulla, io sono sempre con voi. Vi amo tutti. Benedico voi e il mondo intero. Amen Amen Amen Amen".

10) Domenica 10/7/1994, ore 15.40, alla Quercia, more solito

"(Giu): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Imm): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. *Bevi, creatura mia, bevi e soffri per l'umanità,* soffri soffri, creatura mia, soffri per l'umanità che trafigge il mio Cuore e il Cuore del mio Gesù, offriti vittima per i peccatori.* (Giu): Mamma, Mamma, Mamma, ferma quel sangue! fermalo! ferma quel sangue, Mamma! Mamma, Mamma, sono figli tuoi, fermali, fermali!* (Imm): Shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom (8). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo, io sono qui in mezzo a voi. Figli miei, vi chiedo di pregare per la pace, pregate, figli cari, pregate, esorcizzate ed amate: portate il Pane Vivo del mio Gesù nel mondo intero. Figli miei, è tempo di ritornare al Cuore del mio Gesù: è tempo di amare. Figli cari, satana vuole distruggere la nostra amicizia. Figli miei, voi amate amate amate! siate pronti per i tempi che verranno, io come Mamma grondo lacrime di sangue per l'umanità che non vuole ascoltare il mio grido. Io piango, figli cari, piango perché siete in pericolo e non volete ascoltare il Pane Vivo del mio Gesù. Figli cari, io sono viva e reale in mezzo a voi: AMATEMI, PRENDETE LA MIA MANO DI MAMMA E SEGUITE I MIEI PASSI, SEGUITE LA VIA-MAMMA. Figli miei, vi invito a pregare ancora una volta per la pace:* figli miei, pregate pregate pregate! (Giu): Mamma, perché piangi?* (Imm): Figlia, piango per i Grandi del mondo: pregate pregate pregate! Vi amo tutti e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Crescete e moltiplicatevi nel nome della Santissima Trinità. Lode lode lode (3). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria.

(Preghiera di Giulia in estasi): Madre del Cuore Trafitto, consola me peccatore, aprimi la porta del tuo Amore e fa' che io possa amare l'umanità. Amen!"

Ieri ricorreva il mio 33° Sacerdotale. Mando un bacio di ringraziamento, anche per gli anni che verranno, ma Giulia oltre ai baci chiede se arriverò al 50° e riceve una risposta sibillina: "10 luglio. Don Mario mi ha detto di dargli un bacio alla Mamma come ringraziamento per i 33 di Messa e tanti bacini per il resto (=degli anni) e di chiedere se fa anche il 50 di Messa. La Mamma ha detto che ringraziava per i baci. Poi ha sorriso ed io ho chiesto se il sorriso significava Sì per i 50 e la Mamma sorridendo ha chinato il capo e poi ha aggiunto: - Ne avrà ancora!" Ne avrò ancora dopo i 33 o dopo i 50?