Notizie da Sofferetti-24  n. 133

Lauria, 27 settembre 1994  

 

1) CONSACRAZIONE a FRANCAVILLA FONTANA BR (sab., 10/9/94, ore 16.50)

"(Giu): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Imm): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.* Soffri, creatura mia, soffri e bevi i calici dei miei dolori. (Giu): Sì, Mamma!* (Imm): Soffri per l'umanità.* (Giu): Mamma, aiutami! sono troppo grandi questi chiodi, aiutami! (Imm): Piccina mia, in questa giornata sono più grandi i chiodi, accettali per amore del tuo Gesù.* (Giu): Sì, Mamma!* Mamma, Mamma, Mamma, ancora sangue! c'è ancora sangue!* (Imm): Non temere, prega prega prega!* (Giu): Mamma, è troppo questo sangue!* Mamma!* Mamma!* Mamma!* Mamma!* (Imm): Shalom (9). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, io sono qui in mezzo a voi a portarvi la mia Pace. Figli cari, vi invito a pregare: pregate pregate pregate! Figli miei, pregate con costanza, sappiate che tempi duri verranno ancora, io come Mamma vengo a raccogliervi e a portarvi ai piedi della Croce. Figli miei, io grondo lacrime di sangue per l'umanità che non vuole ascoltare il mio grido! Figli miei, oggi vi invito a pregare per le mie intenzioni di Mamma, pregate in questi tempi di sangue, pregate affinché il Progetto di Dio si adempia. Figli miei, satana vuole distruggere la catena dell'Amore, ma voi legatevi al Santo Rosario, pregate e amate. FIGLI CARI, AGGRAPPATEVI AL MIO CUORE IMMACOLATO DI MADRE E DI REDENTRICE. Figli cari, lasciate le cose del mondo, lasciatele, figli cari, e amate il mio Gesù che è qui in mezzo a voi vivo e reale. Figli cari, io vi amo e non vi lascio, vi stringo al mio Cuore Materno, camminate sulla mia Via-Mamma, amate, perdonate e usate carità, siate forti per i tempi che verranno! (Ge): Figli miei, sono io, sono il vostro Gesù. Figli cari, voglio riposare con voi, voglio riposare nei vostri cuori. Figli miei, offritemi un posto, non lasciatemi solo nell'Orto degli Ulivi. Figli miei, io piango per ognuno di voi, soffro, ma desidero far festa con ognuno di voi: desidero spezzare il Pane Vivo. Figli cari, venite al mio Banchetto di Pace e di Luce, amate con misericordia e perdonate i vostri nemici. Accostatevi al mio Cuore. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. MANGIATENE IN ABBONDANZA. PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE.* BEVETENE IN ABBONDANZA PERCHE' E' SANGUE DI VITA NUOVA. Tu, piccola croce, soffri per l'umanità, immolati per i Grandi del mondo e per i Grandi della Casa del Padre mio. (Giu): Sì, mio Signore!* (Ge): Ecco, figli cari, io mi sono donato a tutti voi perché vi amo, ma in pochi ascoltate il mio grido, in pochi aprite i vostri cuori al mio Amore. Vi amo tutti e vi aspetto nel mio Cuore. Figli cari, spose del mio Cuore, aspettatemi, io verrò, io verrò, io verrò nella Pienezza del Padre. Vi amo e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. (Giu): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! (Ge): Vi amo anch'io, spose del mio Cuore e vi bacio col Bacio del mio Amore. Amen. (Giu): Gesù! (Ge): Sposa mia, non temere, non ti lascio, sopporta questi dolori per l'umanità. (Giu): Sì, Sposo mio!* (Preghiera): Mia luce e mia letizia, mia gioia e mio sollievo, consola me peccatore, donami la Luce della tua Misericordia e guidami sulla via della salvezza. Amen".

3) Dom 11/9/94, ore 15.40, alla Quercia, more solito: "(Giu): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Imm): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. Soffri, creatura mia, soffri ed offriti vittima per l'umanità, bevi i calici dei miei dolori, soffri, piccina mia.* (Giu): Sì, Mamma, ma stammi vicino!* Mamma, c'è ancora sangue! (Imm): Figlia mia, ne vedrai ancora, non temere, prega ed offriti vittima per l'umanità. (Giu): Sì, Mamma!* (Imm): Bevi bevi i calici che stanno offrendo al mio Gesù, bevili, figlia mia!* Shalom (11). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, io sono qui in mezzo a voi a portarvi l'Amore dello Spirito Santo. Figli cari, vi invito a pregare secondo le mie intenzioni di Mamma. Figli cari, io piango lacrime di sangue per l'umanità che non vuole ascoltare il mio grido d'amore. Figli cari, pregate ed accostatevi ai Sacramenti, siate frutti puri dell'Amore del mio Gesù. Figli cari, il mio Cuore di Mamma gronda sangue per l'umanità che non ascolta il mio Gesù, io vengo per volere del Padre a portarvi il Pane Vivo: la Luce vera. FIGLI MIEI, IL MIO PROGETTO VIENE DA FATIMA, PRESTO MOLTO PRESTO SI ADEMPIRA' NELLA LUCE DEL PADRE. Figli Ministri, parte eletta del mio Cuore Immacolato e Addolorato, vestitevi di Croce e camminate per essa e con essa. IO SONO LA MADRE DEL VOSTRO GESU': IO SONO LA MEDIATRICE. FIGLI MIEI, NON INDIETREGGIATE ANCORA DINANZI AL PANE VIVO DEL MIO GESU': NON INDIETREGGIATE DINANZI AL VANGELO DEL MIO CUORE IMMACOLATO DI MAMMA. Figli, conosco il cuore di ognuno di voi ed elargisco il MIO: figli, rifugiatevi nel mio Cuore Immacolato di Mamma, camminate sulla mia Scia-Mamma e non temete il corpo. Figli cari, io vengo a salvare le vostre anime, non temete i corpi! Figli cari, mando copiose benedizioni su ognuno di voi e guarisco i vostri cuori e i vostri corpi, non temete niente e nessuno: la Luce dello Spirito Santo è su di voi. Vi amo tutti e vi benedico col segno tremendo del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Crescete e moltiplicatevi nel Nome del Divino Figliolo. Lode (5). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. E tu, croce mia, soffri soffri per l'umanità. (Giu): Sì, Mamma!* Mamma, sono troppo grandi quei chiodi, stammi vicino! (Imm): Figlia, soffri ancora!* (Preghiera): Madre dell'Infinito Amore, luce dei miei occhi, irradia l'anima mia, donami la Luce della Misericordia del Padre e fa' che io cammini con la Croce del mio Divino Amore. Amen".

4) Merc 14/9/94, Esaltazione-Croce, ore 10.40, a casa, orale: "Shalom. Sia lodato Gesù Cristo. Figlia mia, vieni, inginocchiati con me e guardiamo la Croce. (Giu): Sì, Mamma! (Imm): Figlia, sono in pochi ad amarla ed accoglierla: LEI, L'ALBERO DELLA VITA! Io vi ho accolti tutti nel mio Cuore ai suoi piedi santi e vi porto con amore al Padre, ma nessuno si degna di donargli uno sguardo di amore, nessuno si vuole legare alla sua Luce e Verità! Figlia, caricati tu della Croce Santa, amala e falla amare come tu sai fare con la tua semplicità. (Giu): Mamma, come devo fare? nessuno vuole ascoltare le tue parole! (Imm): Figlia, non temere, tu sai: è nel disegno del Padre! tu vai avanti con la Croce del mio Gesù e non temere niente e nessuno. (Giu): Mamma, amo te ed amo il tuo Gesù, di' cosa devo fare per i tuoi figli Ministri. (Imm): Figlia, l'ora del grano è eminente, prega per loro, offriti vittima come fai sempre, abbraccia la Croce del tuo Diletto. (Giu): Sì, Mamma! (Imm)°: Piccina del mio Cuore, soffri ancora, lo so che il carico è pesante. (Giu): Ma aiutami, Mamma! (Imm)° Non preoccuparti! (Giu)°: Non ti lascio, vi amo troppo! (Imm): Sì, figlia, anch'io e Gesù ti amiamo, piccina del nostro Cuore. Benedico te ed il mondo col Segno della Vetta che è la Croce. Amen (4)".

5) Giov 15/9/94, ore 21.04, a casa, more solito: "(Giu): Se sei il mio Gesù glorifica il Padre, se sei il mio Gesù glorifica il Padre, se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Ge): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Pace a Voi! Sono io, sono il vostro Gesù, sono venuto a riposare nei vostri cuori. Figli cari, offritemi un posto, aprite i vostri cuori. Tu, sposa mia, siediti. Figli cari, voglio riposare nei vostri cuori, voglio spezzare il Pane con ognuno di voi. Figlio Pasquale, offrimi un bicchiere di vino ed un pezzo di pane come segno di amicizia. Ecco,* io mi dono in un pezzo di pane e in un bicchiere di vino: dono la mia amicizia all'umanità, ma siete in pochi ad accettarla, in pochi mi amate! Figli cari, oggi insieme a me c'è mia Madre e la Corte Celeste a far festa con tutti voi! Ora tu, croce mia, soffri per i figli della perdizione,* soffri e bevi i calici* dei miei dolori:* GUARDA IL CUORE DI MIA MADRE E SOFFRI, PICCINA MIA!* (Giu): Sì, mio Signore!* Gesù, perché quel sangue?* (Ge): Figlia mia, questo è sangue di sofferenza, offriti vittima!* (Giu): Sì, Gesù!* (Ge): Ora offri il vino al figlio santo come segno di amicizia e d'amore,* ora offrilo al mondo. Offri il pane come segno d'amore e d'amicizia,* offrilo al mondo. FIGLI CARI, ECCO, NELLA POVERTA' E NELLA GRANDEZZA DELL'AMORE IO VENGO A VOI COL SEGNO DEL VINO E DEL PANE, SIATE UNITI, SIATE POVERI COME IO VENGO A VOI COL PANE E COL VINO. Figli cari, sia questo il segno della nostra amicizia, del nostro amore e della nostra pace, camminate con semplicità e con amore, amate e perdonate i vostri nemici, fate germogliare frutti nuovi come io vengo in mezzo a voi a portare il Segno dell'Amicizia a dell'Amore. Spose mie, amatevi gli uni gli altri e fate festa, gioite al mio Banchetto di Pace e di Luce. Spose del mio Cuore, io vedo i vostri cuori e col mio Amore li faccio battere col mio Respiro. Figli cari, fate festa e indossate gli abiti nuovi della Povertà, io vengo perché l'ora del Padre è eminente, voi, figli cari, amate, perdonate e usate carità. Ora voglio spezzare il Pane con ognuno di voi, voglio gioire nei vostri cuori, anche se il MIO gronda sangue per l'umanità che non ascolta!* fate festa nell'Amore del Padre! PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE* DEL MIO SANGUE* DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. BEVETENE IN ABBONDANZA PERCHE' E' SANGUE DI VITA NUOVA. Ecco,* figli cari, io mi sono donato a tutti voi perché guardo i vostri cuori e vi amo, vi amo, vi amo! Spose del mio Cuore, piccine mie, siate luce vera per l'umanità, camminate e portate il mio Amore, la mia Pace, la mia Letizia. Ma tu, figlio santo, Sacerdote del mio Cuore, dona il mio Amore, cammina con la mia Croce. Non fermarti! conosco il tuo carico, ma vai avanti, io sono al tuo fianco, non ti lascio. Non temere, figlio mio, se le persecuzioni saranno più forti, il mio Amore e la mia Luce ti guideranno. Spose mie, voi, amate e camminate con la mia Croce: con la mia Verità. Aspettatemi, io verrò come un ladro nella notte, ma siate saldi, spezzate le catene del mio nemico e cantate la Gloria, la Pace e la Verità della mia Croce. Non indietreggiate dinanzi alla Luce del Padre mio! Vi amo tutti e vi aspetto nel mio Cuore. Aspettatemi, io verrò ancora a spezzare il Pane con ognuno di voi. Vi amo e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. (Giu): Gesù, perché quel sangue e perché piangi? (Ge): Sposa mia, soffri ancora, soffri ancora per l'umanità!* (Giu): Sì, mio Signore!* Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! (Ge): Vi amo anch'io, spose mie, e vi bacio col Bacio del mio Cuore Immacolato e Addolorato. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. *Bevi ancora!* (Giu): Gesù, è amaro!* (Ge): Bevi in riparazione delle offese. (Giu): Sì, mio Signore!* (Ge): Grazie, sposa mia, grazie per ciò che mi doni!"

6) Ven 16/9/94, ore 10.40, a casa, in crocif., orale: "Parla Gesù al mondo: - Figli cari, io sono la Primizia del Padre e vengo a voi in povertà e amore, non siate superbi con i vostri fratelli e non negate ciò che potete fare. Figli, non girate la faccia a chi vi chiede un pezzo di pane e non scacciate chi viene in nome mio, siate miti, siate semplici, siate caritatevoli. Figli, non primeggiate dinanzi alla Primizia del Padre, non fate i maestri, ma se fate qualcosa nascondetevi perché io nel silenzio del Padre vedo ogni vostra azione, non vantatevi delle vostre cose ma dite: Per la gloria di Dio io cammino nell'Amore del Padre. Figli cari, io sono il vostro Dio e Signore e nel silenzio dell'Amore mi dono a tutti voi. Figli miei, camminate con mia Madre perché l'ora del Padre è eminente. Figli, rompete le catene del male, lasciate le cose del mondo e vestitevi di Povertà e d'Amore. Tu, figlio Mario, ama col mio Amore, tu, figlio Pasquale, ama col mio Amore e tu, figlio Franco, ama col mio Amore e tu, piccola croce, donati col mio Amore. Vi amo tutti e vi benedico col mio Amore di Padre e di Spirito Santo. Amen (4)".

7) Dom 18/9/94, ore 15.40, alla Quercia, more solito: "(Giu): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Imm): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.* Soffri, creatura mia, soffri per l'umanità e bevi i calici dei miei dolori. (Giu): Sì, Mamma, ma aiutami!* (Imm): Soffri, figlia mia, soffri e non temere gli uomini, rifugiati nel mio Cuore Immacolato e Addolorato, vai avanti e consola il mio Cuore e il Cuore del mio Gesù.* (Giu): Mamma, Mamma, Mamma, c'è ancora sangue! Mamma, ferma quel sangue! fermalo! fermalo! tu puoi farlo! (Imm): Figlia mia, prega prega prega! Non temere: è nei piani di Dio, si deve adempiere!* (Giu): Mamma! cos'è quel segno?* cos'è quel segno?* (Imm): Shalom (16). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, oggi vi invito a pregare per le mie intenzioni di Mamma: pregate, figli cari, perché i tempi del Padre sono eminenti. Figli cari, il mio Cuore di Mamma gronda sangue per l'umanità! Figli miei, piccini del mio Cuore Immacolato e Addolorato, non fate i maestri e non primeggiate dinanzi alla Primizia del Padre. Figli cari, la vostra via sia sempre la Croce. Figli cari, accostatevi ai Sacramenti e fate tesoro delle cose del cielo. Figli miei, il mio nemico vuole la guerra e la distruzione di ognuno di voi. Figli miei, amate, perdonate e usate carità, amate i vostri nemici, amateli, figli cari! Io sono la Via-Mamma e vengo per la vostra salvezza. Figli cari, siate santi come è Santo il mio Gesù. Figli miei, io vi invito ancora una volta ad essere costanti nella preghiera: voi non conoscete i progetti di Dio e vi invito, figli cari, ad essere pronti e preparati per i tre giorni di buio. Tu, croce mia, offriti vittima per l'umanità, soffri, figlia mia, per coloro che non vogliono ascoltare il grido della Croce. Io grondo lacrime di sangue per l'umanità! Io sono viva e reale in mezzo a voi e vengo per volere di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo. Figli cari, lasciate le cose del mondo, lasciatele e aggrappatevi al legno della Croce. Vi amo tutti, figli cari, e conosco il cuore di ognuno di voi e lo stringo al mio Cuore Grondante di Sangue. Io sono vostra Madre perché vi ho raccolti ai piedi della Croce. Aspettatemi, io verrò ancora perché vi amo e non voglio perdervi. Vi benedico col segno tremendo del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Crescete e moltiplicatevi nel nome della SS. Trinità. Lode (4). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. E tu, croce mia, soffri ancora per i figli Ministri, consola il mio Cuore. (Giu): Sì, Mamma!* (Preghiera): Madre dell'Infinito Amore, VIA ETERNA DEL PADRE, guida i miei passi sulla Via dei Dolori, fa' che il mio cuore si inebri del Divino Amore del mio Gesù. Amen".

8) Lun 19/9/94, ore 10.40, a casa, orale: "Shalom. Sia lodato Gesù Cristo. Figlia mia, asciuga il mio pianto! (Giu): Sì, Mamma! (Imm): Figlia, prega e consola il mio Gesù: sono troppe le offese! Figli, i Grandi della Casa di mio Figlio stanno commettendo molti errori: prega, figlia mia, per il Papa! Tu, vai avanti e non preoccupatevi di niente e di nessuno, Dio è con te, soffri per amore mio. (Giu): Sì, Mamma! (Imm): Figlia mia, consola ancora il mio Cuore perché anche oggi i figli della perdizione sporcheranno il mio luogo. Figlia, prega per loro perché non sanno quello che fanno: satana è la loro guida e non riescono a vedere la Luce della Croce. Figlia mia, offriti vittima per i Sacerdoti, io sono sempre al tuo fianco. Figlia, rifugiati nel mio Cuore, porta sempre anime alla Santa Eucaristia finché c'è tempo. Figlia mia, non temere, Gesù abita nel tuo cuore e nessuno te lo può togliere. Vi amo tutti e vi benedico con la Croce della Vittoria nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Sia lodato il Nome di Gesù. Amen (4)".

9) Mart 20/9/94, ore 10.40, a casa, orale:"Shalom. Sia lodato Gesù Cristo. Figli miei, ancora una volta vi invito a pregare per la pace. Figli miei, voi non conoscete i piani di Dio e non vi avvicinate neanche al suo Amore, il mondo vi ha travolti nei suoi piaceri e non vi rendete conto che con i vostri agire state distruggendo il Paradiso che Dio ha creato per voi. Figli miei, amatevi gli uni gli altri perché se non c'è pace tra di voi non potete conoscere la Pace di Dio, non giudicate ciò che fa il fratello ma prima guardate la trave che è nel vostro occhio. Voi, figli Ministri, seguite col cuore il Vangelo di mio Figlio, non muovete solo le labbra ed indurite il cuore verso i miei Piccoli Giovanni: SAPPIATELO CHE LORO SONO IL SALE° DELLA TERRA PERCHE' IL MIO GESU' LI HA SCELTI PICCOLI PER CONFONDERE I GRANDI E I SAPIENTI. Figlio Mario, guida tu i figli che non vogliono ascoltare il mio grido, io sono al tuo fianco: non vi lascio! Vi amo e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Sia lodato il Nome di Gesù. Amen (4)".

10) 20/9/94, visione alla Quercia: San MICHELE SCACCIA il SERPENTE!

"20/9, martedì, preghiere dopo il 19 alla Quercia. Abbiamo iniziato a pregare con la Via Crucis e all'inizio si è presentato l'esserino sotto forma di serpente. Con la lingua voleva farmi del male e diceva parole cattive, ma è stato fermato da San Michele con la sua spada: lo ha invitato con tono forte ad andare via e lui è scivolato nella terra".

11) Giov 22/9/94, ore 21.04, a casa, more solito: "(Giu): Se sei il mio Gesù glorifica il Padre, se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Ge): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Pace a voi! Sono io, sono il vostro Gesù, sono venuto a riposare nei vostri cuori. Siediti, sposa mia. Figli cari, voglio riposare nei vostri cuori. Figli miei, io sono il vostro Gesù: sono l'Albero Vivo dell'Amore e della Pace. Figli miei, vengo in mezzo a voi col mio Banchetto di Luce e di Pace. Figli miei, offritemi la vostra amicizia, il vostro amore. Figlio Pasquale, offrimi un pezzo di pane ed un bicchiere di vino come segno di nostra amicizia. Figli cari, io vengo in un bicchiere di vino, in un pezzo di pane: mi dono a tutti voi come segno di amicizia e d'amore. E tu, croce mia, bevi i calici dei miei dolori,* bevili* in riparazione per le offese.* (Giu): Sì, mio Signore! (Ge): Bevi, creatura mia,* ed offriti vittima per l'umanità che trafigge il mio Cuore, per i figli che non mi conoscono e non vogliono amarmi, offriti tu vittima. (Giu): Sì, mio Signore!* (Ge): Bevi!* (Giu): Gesù, sono amari!* (Ge): Aiutami, croce mia, bevi ancora del calice.* (Giu): Gesù, cosa t'hanno fatto? perché quel sangue? (Ge): Figlia mia, prega prega prega! Ora offri il vino al Sacerdote santo come segno d'amicizia e d'amore, bevi, creatura mia!* Ora offri il pane come segno di pace e di letizia.* (Giu): Gesù! (Ge): Mangia della mia Carne e donala al mondo. Ecco, figli cari, io mi sono donato in povertà e in mitezza, elargite i vostri cuori al mio Amore, alla mia Pace. Non indietreggiate dinanzi al mio Vangelo, io vi riunisco nella mia umile Casa perché vi amo e vi voglio salvi.^ Figli miei, fate festa col mio Amore, con la mia Pace, e indossate gli abiti del mio Amore e della mia Verità. Ora voglio fare festa con ognuno di voi. Figli miei, io conosco il cuore di ognuno di voi e mi dono, mi dono in pienezza perché vi amo. Figli, fate festa col mio Amore, io sono vivo e reale in mezzo a voi: la mia Luce è Luce del Padre e dello Spirito Santo. Ora venite al mio Banchetto e gioite col mio Amore. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. MANGIATENE IN ABBONDANZA. PRENDETE E BEVETENE TUTTO: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. BEVETENE TUTTI PERCHE' E' SANGUE DI VITA NUOVA. E tu, croce mia, bevi ancora del calice.* (Giu): Sì, mio Signore!* (Ge): Bevi e donalo al mondo. Figlia, non indietreggiare dinanzi ai dolori, soffri soffri ancora, piccina mia! io ti amo e non ti lascio, custodisci nel silenzio della Croce le tue sofferenze. (Giu): Sì, mio Signore! (Ge): Figli cari, io mi sono donato nel Mistero del Padre perché vi amo, vi amo, ma sappiate che tempi duri verranno ancora, il mio nemico vuole la guerra, voi, figli miei, amate amate amate, perdonate e usate carità. Io piango nell'Orto degli Ulivi perché sono solo! figli miei, spose del mio Cuore, fatemi compagnia, amatemi amatemi, ho bisogno del vostro amore! Aspettatemi, io verrò ancora a spezzare il Pane con tutti voi, aspettatemi: io verrò, io verrò, io verrò nella Gloria del Padre. Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. (Giu): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! (Ge): Vi amo anch'io, spose del mio Cuore, e vi bacio col Bacio del Piccolo Giovanni. Andate in pace e portate la mia Pace e la mia Letizia. Amen".

12) Ven 23/9/94, ore 10.40, a casa, in crocif., orale: "Parla Gesù al mondo: - Figli miei, la Verità esce della mia bocca: io sono il vostro Signore e Dio, non ve ne sono altri. Figli, non date scandalo, non fate male ai vostri corpi: sappiate che siete a mia immagine e somiglianza. Figli miei, non datevi calunnie ma siate una cosa sola col vostro fratello, amate, perdonate e usate carità: quella vera, non a parole. Figli, io vedo ogni cosa del vostro operato ed a ognuno di voi do la mia paga, non pensate che io non veda o non senta, sappiate che nulla sfugge dal mio occhio. Figli miei, figli Ministri, mi soffermo ancora su di voi: FIGLI, CORREGGETE I VOSTRI TANTI ERRORI: FIGLI, NON CAMMINATE NELLA MIA LUCE! FIGLI, LA LUCE DEL MONDO VI STA TRASCINANDO VIA DAL MIO CUORE. NON OFFENDETEVI DEI MIEI RICHIAMI, MA RISPONDETE COL SI' DELL'AMORE DELLA CROCE: UNICO MEZZO DI VITA ETERNA. FIGLI, NON PENSATE CHE SIA LA VOSTRA CULTURA IL MIO INSEGNAMENTO: IO VENGO AD INSEGNARE COL CUORE E LA POVERTA'. Figli, vi amo tutti e vi benedico col Padre e lo Spirito Santo. Amen (4)".

13) MESSAGGIO DEL 24 SETTEMBRE 1994 ALLA QUERCIA

ore 15.35, more solito, ma tutto in piedi

"(Giu): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Imm): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.* Soffri, creatura mia,* e bevi i calici dei miei dolori,* offriti vittima per i peccatori, porta tu la Croce del mio Gesù. (Giu): Sì, Mamma!* Mamma, c'è ancora sangue! (Imm): Figlia mia, ne vedrai ancora, non temere!* Figlia mia, bevi bevi i calici dei miei dolori, bevili e soffri. (Giu): Sì, Mamma! Mamma, metto nel tuo Cuore tutte le persone che si sono affidate alle mie preghiere, consola tu il loro cuore. Mamma, io non so cosa devo fare, consola i loro cuori e offrili al Trono del Padre.* Mamma, non piangere! non piangere! Mamma, dimmi se sono io a farti soffrire! trafiggi il mio cuore ma non piangere! Lo so, non siamo perfetti, ma aiutaci a camminare. Mamma, accoglici come tuoi figli, non lasciarci! (Imm): Non vi lascio, figli miei, vi amo! vi amo troppo, non posso lasciarvi!* Shalom (24). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, io sono qui in mezzo a voi. Figli miei, verrò ancora per molto tempo! sappiate che il mio Cuore Immacolato trionferà e il mio Progetto è Progetto d'Amore e di Pace. Figli cari, io vengo a portare il Fuoco dello Spirito Santo su ognuno di voi, vengo perché è volere del Padre, ma i vostri cuori non sono ancora aperti alla Povertà della Croce. Figli miei, non sapete ancora camminare, vacillate nel donare il Sì all'Amore del mio Gesù ed io come Mamma piango: il mio Cuore è trafitto da mille dolori perché vedo la vostra perdizione! Figli cari, decidetevi su cosa fare, io vengo a segnarvi la Via-Mamma, ma in pochi la seguite, in pochi accettate il Vangelo del mio Gesù! Figli cari, vivete in pienezza il Vangelo del mio Gesù, non usatelo a vostre preferenze! accostatevi ai Sacramenti e amate col cuore aperto perché solo amando e perdonando riuscirete a scoprire i Misteri di Dio Padre. Io parlo a voi come miei figli che vi ho stretti al mio Cuore trafitto ai piedi della Croce: FIGLI CARI, ASCOLTATE IL VANGELO DI MARIA: ASCOLTATELO! E' DIO PADRE CHE MI MANDA IN MEZZO A VOI A PORTARVI IL SUO PANE VIVO: LA PAROLA ETERNA. Figli miei, non andate di qua e di là, non cercate dii che non ci sono ma accostatevi al Dio della Croce, al Dio della Verità, al Dio della Luce e stendete le vostre braccia sul legno della sua Croce, siate piccoli, siate poveri, siate caritatevoli. Figli cari, combattete con la mia arma: combattete col Santo Rosario! IO VENGO A PORTARVI L'AMORE E LA LIBERTA', NON INDIETREGGIATE DINANZI ALLA LUCE DEL PADRE! E tu, croce mia, soffri e prega. Figli miei, voglio invitarvi a pregare col cuore: pregate pregate pregate! pregate per il mio Piccolo Giovanni, cioè per il Papa, non lasciatelo solo nell'Orto degli Ulivi! Figli miei, satana vuole la distruzione di ognuno di voi: voi, fate corone di Santi Rosari, legatevi gli uni gli altri, siate piccoli, siate fratelli! figli cari, siate pacifici e donate la pace come il mio Gesù l'ha donata al mondo. Vi amo tutti, figli cari, e vi stringo al mio Cuore.* Non temete, conosco i vostri cuori e conosco i vostri affanni. Figli miei, io li depongo ai piedi del mio Gesù. Non temete! non temete i corpi, figli miei, ma camminate sulla via della Santità: siate santi come è Santo il mio Gesù. Vi amo, figli, non vi lascio! (Ge): Sono io, sono il vostro Gesù. Pace a voi! Sono venuto a far festa con ognuno di voi. Figli cari, voglio spezzare il Pane Vivo con ognuno di voi. Sono vivo e reale in mezzo a voi e vi dono il mio Amore, la mia Pace, la mia Misericordia (continuate con la preghiera). Figli miei, io vengo perché i tempi del Padre sono eminenti. Non temete niente e nessuno, ma fate festa col mio Cuore, venite al mio Banchetto: è qui, è in mezzo a voi! indossate gli abiti dell'Amore e della Pace. E voi, figli Ministri, fate festa col mio Cuore, non chiudete la porta dei vostri cuori al mio Sì, alla mia Verità, alla mia Croce*. Ora venite, facciamo festa! PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. MANGIATENE IN ABBONDANZA. PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. BEVETENE IN ABBONDANZA PERCHE' E' SANGUE DI VITA NUOVA.* E tu, croce mia, bevi bevi ed offriti al mondo. (Giu): Sì, mio Signore! (Ge): Ecco, io mi sono donato in povertà e mitezza perché vi amo, vi amo, vi amo! Donatevi anche voi al mondo: donate i vostri cuori ai poverelli, amate i figli emarginati, i figli drogati, siate caritatevoli, siate i miei piccoli! Figli cari, io vi amo! vi amo, vi amo e vi dono tutto del mio Cuore. Figli miei, presto io verrò a liberarvi, aspettatemi: io verrò, io verrò nella Gloria del Padre. Vi amo e vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Crescete e moltiplicatevi nella Luce del mio Amore. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. (Giu): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! (Ge): Vi amo anch'io e vi bacio col Bacio del mio Amore. E tu, soffri per l'umanità. (Giu): Sì, mio Signore! (Preghiera): CUORE di ETERNA MISERICORDIA, CASA VIVA del mio INFINITO AMORE, consola il mio misero cuore, guida i miei passi alla Luce della tua Misericordia, lava il mio cuore malato, guariscilo col tuo Infinito Amore e fa' che io possa donarlo al mondo. Amen".

GELSOMINA nella CASA VIVA DELL'AMORE

Ciao, Gelsomina! L'11/9 ci hai lasciati perché ti aspettava l'Amore che cercavi. Gesù lo aveva già detto: "Gelsomina è nelle mie mani". Ora sei nella sua casa: la Casa del suo Infinito Amore! Pensa ai tuoi, pensa agli amici, pensa a quanti come te cercano l'amore. Ora tu conosci la strada e ti era stata donata in segno quando vivesti quella tua giornata di gioia a Sofferetti e vedesti: una palla di luce. Era la Luce dell'Amore. Ora ci sei dentro; gioisci, canta e cammina per il mondo a portare ancora le tue parole 'oggi più piene' perché baci di luce che vengono dal Cuore dell'Eterna Misericordia. Questa sera i tuoi saranno con me e con Giulia alla nostra Casetta. Li vedrò affranti, ma ti sentono viva: tanto viva! Sì, così tu li vuoi e così sia. Mi rimase impresso un tuo temino: "Quando sentivo di piangere andavo nello scantinato per non essere vista". Sì, dai tuoi, che ora per te piangono, non per tua colpa. Prega per loro e guarisci i loro cuori malati con il tuo dolce cuore di sposa bella e gioiosa del Cuore di Gesù! Ciao!

14) Alla Casetta del Lentini-Lauria (24/9/94, ore 22, more solito): "(Gesù): Sono io: il vostro Gesù. Pace a voi! Figli miei, sono vivo e reale in mezzo a voi a portarvi il mio Amore e la mia Pace, elargite i vostri cuori alla Misericordia del Padre. Vi amo tutti, figli cari, ma desidero che i vostri cuori siano un'unica cosa con la Croce della Vittoria. Io sono l'Albero Vivo dell'Amore e della Pace, amate amate, perdonate e GIOITE NELLA MIA VITTORIA. Vi amo e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Crescete nel mio Amore e nella mia Pace. (Ge): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! (Ge): Vi amo anch'io, piccini del mio Cuore!"