Notizie da Sofferetti-24  n. 139

Lauria, 27 dicembre 1994  

 

Da Gesù il 23/12/1994:

AI POTENTI: "NESSUNO DI VOI E' VICINO AL MIO CUORE,

CONVERTITEVI ED ACCETTATE LA MIA LUCE".

 

AI VESCOVI: "AMATE IL DIO BAMBINELLO MA AMATE COL CUORE DI MARIA."

 

1) Ven 9/12/1994, ore 10.40, a casa, orale: "Parla Gesù ai Grandi del mondo: - Figli, la mia Pace sia con voi, anche se voi non mi accettate. Figli cari, io grido dalla Roccia del Padre: Convertitevi e credete alle mie parole! Figli il tempo del grano è vicino e voi da soli non potete salvarvi: i vostri idoli cadranno come cenere e nulla rimarrà del vostro potere. Sappiate bene che il potere è di Dio e non vi sono dii tra di voi che possono salvarvi all'infuori del Dio della Croce. Figli, accogliete questo Avvento e cambiate i vostri cuori, amate e perdonate, camminate nella povertà, guardate la Piccola Capanna dove io sono venuto, lì scoprirete la Luce che guiderà i vostri cuori: SCOPRITE L'AMORE DELLA GRANDE FAMIGLIA. Figli miei, Piccoli Giovanni, voi, amate amate amate! Tu figlio Mario, tu figlio Pasquale, tu figlio Franco e tu figlia Giulia, caricatevi del mio Amore, voi siete le mie fiammelle vive, non temete niente e nessuno. Io solo conosco il progetto che èsu di voi e non sapete quanto vi amo! Coronate sempre il mio Cuore ed andate avanti. Vi amo! Benedico voi ed il mondo. Amen (4)".

2) Dom 11/12/1994, ore 15.40, alla Quercia, more solito: "(Giu): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Imm/Add): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. Soffri* anche oggi e bevi, bevi con amore i calici dei miei dolori, soffri per l'umanità e gioisci. (Giu): Sì, Mamma!* (Imm/Add): Soffri per amore del tuo Gesù,* offriti vittima, piccina del mio Cuore.* (Giu): Mamma, c'è ancora sangue! c'è ancora sangue! (Imm/Add): Non temere, piccina del mio Cuore, non temere: E' SANGUE DI PACE e SI DEVE ADEMPIERE LA SCRITTURA DEL PADRE.* (Giu): Mamma, oggi voglio mettere nel tuo Cuore tutti quelli che sono qui presenti, perdonaci se non sappiamo pregare, perdonaci se non sappiamo aprire il cuore, ma voglio mettere tutti nel tuo Cuore, anche i Sacerdoti, i Vescovi. Mamma, aiutaci, non lasciarci, prendi la nostra mano da miseri peccatori e guidaci alla Croce del tuo Gesù. Tu sei Mamma, non lasciarci! (Imm/Add): Piccina del mio Cuore, non vi lascio, non temere, non temere: PRESTO IL GRANDE SOLE AVVOLGERA' L'UMANITA'! Ora soffri per il tuo Gesù e bevi i calici. (Giu): Sì, Mamma!* (Imm/Add): Shalom (17). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata e Addolorata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, io sono qui in mezzo a voi. Figli miei, vi chiedo di pregare per le mie intenzioni di Mamma. Figli cari, vi invito ad essere poveri e caritatevoli, amate e soccorrete i fratelli bisognosi, offrite il vostro cuore al mio Gesù, camminate per le vie della Croce. Figli miei, accostatevi ai Sacramenti dell'Amore del mio Gesù, accogliete questo Avvento del mio Gesù col cuore integro. Figli miei, distaccatevi dalle cose del mondo che vi portano alla perdizione e alla morte, siate lucerne vive dell'Amore del mio Gesù. IO COL MIO SI' VI DONO IL MIO GESU': VI DONO LA LUCE DEL MONDO. Figli miei, SIATE MAMME, siate anche voi mamme del mio Gesù: aprite i vostri cuori, apriteli al Bambinello Dio che viene in mezzo a voi in povertà e in umiltà di cuore. Figli Ministri, parte eletta del mio Cuore Immacolato e Addolorato, accogliete il Bambinello Dio nei vostri cuori. Siate piccini, figli miei, e amate amate amate perché solo amando potete comprendere il Mistero di Dio. ANCHE VOI DOVETE IMPARARE, figli cari, PERCHE' NON SIETE MAESTRI MA DISCEPOLI DEL MIO FIGLIOLO GESU'. Io vi amo tutti perché sono la Mamma della Croce: LA MAMMA DEL DIO BAMBINO. Figli miei, preparate i vostri cuori all'Avvento del Dio Bambino. Vi amo tutti e verrò ancora a portarvi il mio Gesù nei vostri cuori. Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Crescete nell'Amore: crescete crescete crescete, figli miei! E tu, piccina mia, soffri per amore del tuo Gesù. (Giu): Sì, Mamma! (Imm/Add): Lode (5). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Figli, io sono viva e reale in mezzo a voi: accogliete la mia PRESENZA e portatela al mondo".

3) Giov 15/12/1994, ore 21.04, a casa, more solito: "(Giu): Se sei il mio Gesù glorifica il Padre, se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Ge): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Pace a voi! Sono io, sono il vostro Gesù, sono venuto a riposare nei vostri cuori. Figli cari, offritemi un posto, gioite col mio Amore. E tu, piccola croce mia, bevi bevi e soffri per l'umanità.* (Giu): Sì, mio Signore! (Ge): Ora siediti, sposa mia. (Giu): Gesù, che t'hanno fatto? perché soffri così? (Ge): Figlia mia, prega prega prega per i Grandi del mondo: offriti vittima per ognuno di loro! Figli miei, io vengo in mezzo a voi perché vi amo, voglio spezzare il Pane Vivo* con ognuno di voi, ma soffro nel vedere i miei figli lontani dal mio Amore, soffrite voi, piccini miei: soffrite e riparate ciò che stanno rovinando i miei figli, i figli che non vogliono vedere il mio Amore!* Tu, bevi!* (Giu): Gesù è amaro!* (Ge): Bevi, piccina mia, e soffri perché voi non sapete* cosa c'è scritto nel Libro del Padre.* (Giu): Gesù, aiutami, è amaro!* (Ge): Coraggio, piccina mia, i tempi che verranno saranno ancora più duri, sii forte per i tuoi figli! Figlio Pasquale, offrimi un bicchiere di vino ed un pezzo di pane come segno di povertà e di amicizia. Ecco, io vengo in un bicchiere di vino e in un pezzo di pane: E' COSI' CHE IO MI DONO, E' COSI' CHE VOI DOVETE DONARVI AL MONDO: IN POVERTA' E IN MITEZZA. Figli miei, IO VENGO A RINNOVARE CIO' CHE E' DISTRUTTO: VENGO A COSTRUIRE LA NOSTRA AMICIZIA IN UN BICCHIERE DI VINO E IN UN PEZZO DI PANE. Ora bevi del mio Amore e donalo al mondo, sposa del mio Cuore.* Mangia della mia Carne e donala al mondo.* Ecco, IO MI SONO DONATO: LA NOSTRA AMICIZIA E' PIENA. Figli miei, spose del mio Cuore, non temete su cosa dovete fare o dire, il mio Amore irradierà i vostri cuori e le vostre menti. Siate sempre piccoli, non temete niente e nessuno, camminate sulla via della mia Croce. Io vengo in mezzo a voi perché siete le mie colonne, le mie fiammelle, ma ho bisogno di voi, ho bisogno del vostro aiuto: aiutatemi, spose mie, non indietreggiate dinanzi al mio Amore! Io conosco i vostri cuori e vi amo, vi amo, vi amo! Camminate sempre nel mio Amore. Spose mie, consolate il mio Cuore che gronda sangue per l'umanità: l'umanità che non vuole comprendere e non vuole accettare la mia Amicizia! Ora voglio far festa con ognuno di voi, venite al mio Banchetto, accostatevi tutti: figlioli miei, accostatevi e non tardate al mio invito di Pace, d'Amore e di Letizia. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. MANGIATENE TUTTI IN ABBONDANZA. PRENDETE* E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. BEVETENE TUTTI PERCHE' E' SANGUE DI VITA ETERNA.* E tu, sposa mia, bevi bevi,* bevi e soffri per l'umanità, bevi.* Ecco, io mi sono donato a tutti voi nel mio Amore e nella mia Misericordia, faccio festa con ognuno di voi: VOI, SPOSE MIE, ACCOGLIETE IL MIO AMORE! Io sono qui in mezzo a voi vivo e reale, guardo i vostri cuori con materno amore. Non preoccupatevi dei vostri carichi: figli miei, voi non conoscete il mio ... di carico! Siate santi come lo sono io e camminate nell'Amore, non temete il mio nemico. Accostatevi al Cuore della Madre mia: sappiate che il suo Cuore Immacolato trionferà e la Luce irradierà il mondo intero. Siate piccoli, pregate pregate pregate e aspettatemi! Io verrò, io verrò io verrò: io verrò ancora a spezzare il Pane con ognuno di voi e VI PORTERO' IL MIO CUORE GRONDANTE DI SANGUE perché vi amo, vi amo, vi amo! Vi benedico col Padre e con lo Spirito Santo. Fate festa col mio Amore: vi stringo al mio Cuore di Padre e vi mando il Bacio del Piccolo Giovanni, custoditelo nei vostri cuori e donatelo al mondo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. Andate in pace e portate il mio Amore e la mia Pace. (Giu): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! (Ge): VI AMO ANCH'IO, spose del mio Cuore, RICORDATELO SEMPRE!"

4) Ven 16/12/1994, ore 10.40, a casa, in crocifissione, orale: "Parla Gesù ai suoi figli: - Figli del mio Cuore, perché non volete riconoscermi ed accettare come il vostro Signore e Dio? Figli, io vi amo e sono venuto al mondo per amore e per salvarvi, a tutti, senza distinzione. Figli miei, non potete andare avanti da soli, i flagelli che vi circondano sono troppi ed ancora rifiutate il mio Amore! Cosa devo fare ancora per essere amato? Non vi chiedo molto, chiedo le briciole, il vostro amore, ma voi non siete capaci neanche di donarmi le briciole. Ah figli miei, quanto soffro non potete neanche immaginarlo! Il mio Cuore è straziato, guardo il Padre ed imploro misericordia. Voi Grandi del mondo, convertitevi perché il tempo del grano è vicino, non voglio perdervi, accogliete il mio Amore nei vostri cuori: è troppo ciò che state facendo! Figli, senza l'Amore nei vostri cuori non potete andare avanti e voi siete lontani dalla mia Amicizia: non vedo aperture in nessuno di voi! Figli, entrate nella Grande Famiglia dell'Amore, solo così regnerà la Pace e l'Unione, ma fate presto! Vi amo e vi benedico col mio Cuore. Amen (4)".

5) Dom 18/12/1994, ore 15.45, alla Quercia, more solito: "(Giu): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Imm/Add): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.* (Giu): Mamma!* Mamma!* Mamma!* Mamma!* (Imm/Add): Figlia mia, bevi i calici anche oggi e soffri* per l'umanità. (Giu): Sì, Mamma, ma perché piangi? perché piangi?* (Imm/Add): Figlia, prega prega,* prega ed offriti vittima. (Giu): Sì, Mamma! Perché c'è sangue sul tuo vestito? cosa t'hanno fatto? MAMMINA CARA, trafiggi il mio cuore ma non soffrire, non meritiamo tutto questo!* Mamma, metto tutti gli uomini nel tuo cuore, falli crescere col tuo Gesù. Mamma, perdonaci se non sappiamo camminare, perdonaci se non sappiamo far niente, ma guidaci, non lasciarci!* (Imm/Add): Piccina mia, non vi lascio, cammino con voi, non preoccuparti, ma soffri soffri* per l'umanità, offriti vittima per i peccatori che trafiggono il mio Cuore e il Cuore del mio Gesù.* (Giu): Mamma, sono grandi, SONO GRANDI QUESTI CHIODI!* (Imm/Add)°: RESISTI, anima mia, RESISTI PER I TUOI FIGLI!* Shalom (8). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata e Addolorata. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, io sono qui in mezzo a voi. Figli miei, vi chiedo di pregare per le mie intenzioni di Mamma. Figli miei, accogliete nei vostri cuori l'Avvento del mio Gesù: offrite i vostri cuori a Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo. Figli miei, i tempi che verranno saranno duri, ma io come Mamma vi invito ad amare e ad essere caritatevoli: siate piccoli piccoli, siate i miei piccini e diffondete la Luce del Padre. Figli cari, il mio Cuore di Mamma gronda sangue per l'umanità. Figli miei, non vedo apertura di cuore e l'umanità è distante dall'Amore di Dio. Figli miei, il mio Gesù è solo: il mio Bambinello non è accettato dai Grandi del mondo e i figli Ministri trafiggono il mio Cuore* di Mamma. Figli cari, offrite più amore all'Avvento del mio Gesù, distaccatevi dalle cose del mondo. Figli miei, voi non conoscete il Libro del Padre, non potete neanche immaginare! Per questo come Mamma io vi invito ad amare, a perdonare, a usare carità: USATE IL SI' DEL MIO CUORE DI MAMMA, SIATE PICCOLI, POVERI E SEMPLICI. FIGLI MIEI, CAMMINATE SULLA VIA DELLA CROCE. IO VENGO PERCHE' L'ORA DEL PADRE E' GIUNTA e VENGO A SEGNARVI LE VIE DELL'AMORE DEL PADRE. Figli miei, voi, seguite i miei passi, accostatevi ai Sacramenti. Figli cari, rinunciate al male, rinunciate alle cose del mondo e accogliete l'Avvento del mio Gesù nei vostri cuori: VIVETE PER LA CROCE! Figli cari, io verrò ancora a portarvi il Pane Vivo dell'Amore del Padre. Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Crescete nell'Amore del Dio Bambino. Lode (5). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. E tu, croce mia, soffri ancora per l'umanità, soffri per i tuoi figli. (Giu): Sì, Mamma!

(Preghiera di Giulia in estasi): Madre del Divino Creatore, Luce del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, guida l'anima mia alla PORTA ETERNA, guida i miei passi all'AMORE INFINITO. Amen".

6) Mar 20/12/1994, ore 10.40, a casa, orale: "Shalom shalom shalom. Sia lodato Gesù Cristo. Figlia mia, anche oggi ti chiedo di caricarti della Croce del mio Gesù. Figlia, aiutami, prega prega prega e fai pregare i tuoi Piccoli Giovanni. Figlia, siete in pericolo, il mio nemico è furibondo ed usa ogni cosa per distruggere l'Amore di Dio, per questo io vi chiedo con amore materno di pregare solo per le mie intenzioni. Figli, voi neanche immaginate quanto soffro per l'umanità che sta crollando, pregate pregate per il mio Piccolo Giovanni, cioè per il Papa: figli, non lasciatelo solo come il mio Gesù. Figlia mia, prega per i figli della perdizione, prega perché non vogliono vedere la Luce di Dio. Tu, piccina mia, prega per loro come tu sai fare. (Giu): Mamma, ma io non so far nulla, ti prego guidami tu. (La Mamma): Figlia, sei la perla del Cuore del mio Gesù e ti amo per questo. (Giu): Mamma, non merito niente, voglio stare ai piedi della Croce. (La Mamma): Figlia mia, rimani sempre così come Gesù ti vuole, soffri in silenzio e vai avanti. Vi benedico col mio Cuore. Amen (4)".

7) Giov 22/12/1994, ore 18.42, alla Quercia, more solito

Giulia e Franco, soli, sono già stati alla Quercia a pregare e fare un po' di pulizia per il 24. Mi dirà Giulia: "C'era l'esserino, nudo, ma non ha parlato". Vi ritorneranno con me. Il messaggio dell'Immacolata:

"(Giu): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Imm): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.* Soffri, creatura mia, bevi anche oggi i calici del mio Gesù,* soffri per l'umanità che trafigge il mio Cuore e il Cuore del mio Gesù.* (Giu): Mamma, Mamma, perché il tuo abito è sporco di sangue? (Imm): Piccina mia, non chiederti troppi perché ma prega prega e soffri. (Giu): Perdonami, Mamma. (Imm): Non ti offendere, non è un rimprovero, piccina mia, non puoi comprendere.* Shalom (9). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, grazie per essere venuti a consolare il mio Cuore di Mamma.* Vi amo, figli miei, vi chiedo di pregare per le mie intenzioni* di Mamma Addolorata. Figli miei, il mio Cuore è trafitto da mille dolori, vedo i miei figli lontani dalla Capanna del mio Gesù, pregate voi, colonne del mio Cuore, offrite i vostri cuori per i figli che sono lontani dall'Amore dell'Avvento del mio Gesù.* (Giulia, alla Consacrazione del Pane): GESU', SEI GRANDE!* (Immacolata, alla Consacrazione del Vino): Figli, VI VOGLIO SALVI: ACCORRETE AL MIO CUORE!* Figli cari, pregate per i figli emarginati, i figli drogati, non lasciate fuori dalla Capanna le mie pecorelle smarrite, pregate per il Piccolo Giovanni, cioè per il Papa. Figli cari, figli Ministri, fate nascere il mio Gesù* nei cuori dei figli dispersi, radunate il gregge e fate festa. Il mio Cuore di Mamma è trafitto! Io vengo a portarvi il mio Gesù, ma sono in pochi ad accogliere IL FRUTTO DEL GREMBO DEL PADRE, almeno voi, piccini miei,* voi che siete venuti a farmi compagnia all'Altare della Misericordia: amate amate e perdonate. IO VI INVIO COME PICCOLE COLOMBE A PORTARE LA PACE DEL MIO BAMBINELLO GESU'. Vi amo, vi amo e vi invito a pregare: pregate pregate pregate! NON DIMENTICARTI CHE IL MIO PROGETTO VIENE DA FATIMA! Figli cari, io vi amo con amore materno e vi invito a portare IL MIO FRUTTO ovunque andate. Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Crescete e moltiplicatevi nel segno dell'Amore di Dio Padre. Lode (4). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen."

8) Giov 22/12/1994, ore 21.04, a casa, more solito: "(Giu): Se sei il mio Gesù glorifica il Padre, se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Ge): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Pace a voi! Sono io, sono il vostro Gesù, voglio riposare nei vostri cuori, voglio far festa con ognuno di voi. Figli miei, offritemi un posto, aprite la porta dei vostri cuori e venite venite al mio Banchetto di Luce e di Pace. Figli cari, voglio spezzare il Pane Vivo con ognuno di voi, il Pane dell'Amicizia e dell'Amore, spose mie, spose del mio Cuore Immacolato di Padre, di Figlio e di Spirito Santo. Tu, piccina mia, soffri per l'umanità, bevi in silenzio i calici che mi offrono i miei figli.* Ora siediti, sposa mia, e facciamo festa nell'Amore del Padre. Io vengo in mezzo a voi perché vi amo: VI PORTO LA MIA BENEDIZIONE E LA MIA PACE. VI INVITO AL MIO BANCHETTO D'AMORE E DI LETIZIA: IO SONO IL DIO BAMBINELLO, IL DIO POVERELLO CHE SI DONA AI SUOI FIGLI IN POVERTA' E IN GRANDEZZA D'AMORE. Figlio Pasquale, offrimi un bicchiere di vino ed un pezzo di pane come segno di povertà e d'amicizia. QUESTA E' LA NOSTRA AMICIZIA, QUESTO E' IL MIO AMORE: E' L'AMORE CHE DONO ALL'UMANITA' INTERA! Siate piccoli, siate poveri, siate semplici come io vengo in un bicchiere di vino e in un pezzo di pane. FIGLI TUTTI, ABBASSATE LA VOSTRA GRANDEZZA e INNALZATE L'UMILTA' DEL PADRE E L'AMORE DELLO SPIRITO SANTO. Ecco, io mi dono a voi. Tu, sposa mia, dai da bere al figlio santo. (Ge): GESU', SEI GRANDE! (Ge): Sì, dolce sposa mia, bevi del mio Amore e donalo al mondo.* ECCO, IL MIO AMORE E' IN UN PEZZO DI PANE E IN UN BICCHIERE DI VINO.* Ora mangia del mio Amore e donalo al mondo.* ECCO, LA MIA AMICIZIA E' IN VOI e VOI SIETE IN ME. Spose del mio Cuore, PERLE PREZIOSE DEL MIO PARADISO, Non fermatevi, andate avanti, fate festa col vostro Dio Bambino che viene in mezzo a voi a donarvi la Pace, la Luce e l'Amicizia: UNITEVI AL GRANDE BACIO DELL'AMORE DI DIO. (Giu): SEI GRANDE, GESU'! (Ge): SI', sposa mia, NELLA MITEZZA DEL PADRE SONO GRANDE, MA PICCOLO PER OGNUNO DI VOI: perché vi voglio piccoli, piccini del mio Cuore. Ora venite al mio Banchetto, affrettatevi, venite a far festa! PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. MANGIATENE TUTTI E FATE FESTA: LA MIA VENUTA E' EMINENTE! PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. BEVETENE TUTTI PERCHE' E' SANGUE DI VITA NUOVA. E ORA FATE FESTA PERCHE' IO MI SONO DONATO: SONO IN VOI E VOI IN ME: FATE FESTA! E tu, piccola croce del mio Cuore, GIOISCI NEI DOLORI: gioisci, sposa mia, e fai festa! (Giu): SI', MIO SIGNORE! (Ge): ECCO, L'AMORE E' PIENO! E tu, figlio santo, figlio Mario, piccolo Giovanni del mio Cuore, guida il tuo gregge, cammina con la Croce e per la Croce: GRIDA LA VERITA' DEL PADRE e FATE FESTA COL MIO AMORE! Vi amo tutti, spose del mio Cuore. Non temete, PRESTO GIOIRETE e DANZERETE CON L'AMORE DELLO SPIRITO SANTO. Vi lascio, ma verrò ancora a spezzare il Pane Vivo con ognuno di voi. Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Vi bacio col Bacio del Piccolo Giovanni. Crescete e moltiplicatevi nell'Amore del Padre. Portate la mia Pace nel mondo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. (Giu): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! (Ge): Vi amo anch'io, spose del mio Cuore, e vi stringo al mio PETTO, non temete, non temete! (Preghiera di Giulia in estasi): MISERICORDIOSO CUORE DIVINO, elargisci l'anima mia, donami la Pace e il Riposo e l'Amore Infinito del Padre, guida i miei passi sulla Via dei Dolori. Amen".

9) Ven 23/12/1994, ore 10.40, a casa, in crocifissione, orale

"Parla Gesù al mondo: - Figli miei, l'ora del Padre è vicina. Figli, convertitevi alla mia Verità, io sono il vostro Signore e Dio, non restate fuori dalla mia Verità: io sono il Pane Vivo disceso dal cielo. Io per mezzo del SI' DI MARIA sono venuto ad abitare con voi ma voi non mi avete accettato e così si compie la Volontà di Dio: Io vengo in mezzo a voi col CALORE DI MARIA. Figli Grandi del mondo, convertitevi ed accettate il mio aiuto, entrate nella CAPANNA del Dio Bambinello, invocate misericordia e vi sarà donata, non camminate come ciechi perché non andrete avanti. Io vi amo e non voglio perdervi: voglio solo il vostro amore. Figli, siete lontani dalla mia Luce, anche se parlate di luce, non è la MIA ma quella del mondo. NESSUNO DI VOI E' VICINO AL MIO CUORE, CONVERTITEVI ED ACCETTATE LA MIA LUCE. Voi Grandi della Casa di mio Padre, AMATE IL DIO BAMBINELLO MA AMATE COL CUORE DI MARIA. Vi amo tutti e vi benedico col mio Amore. Amen (4)".

10) MESSAGGIO ALLA QUERCIA DEL 24 DICEMBRE 1994

ore 15.35, soltanto in sofferenza e bevuta di calici

"(Giu): Mamma, perdonami se ti chiedo di glorificare. (Imm): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. (Giu): Mamma, come sei bella, come sei bella, ma i tuoi occhi sono pieni di pianto! Mamma, perdonaci, perdonaci! Ti faccio gli auguri da parte di tutti quanti, ma perdonaci se non sappiamo camminare, metto tutti i Sacerdoti nel tuo Cuore, i Vescovi, il tuo Piccolo Giovanni: guidalo, Mamma, proteggilo col tuo Amore. Facci nascere col tuo Gesù. (Imm): Piccina mia, bevi anche oggi dei calici.* (Giu): Sì, Mamma!* Mamma, non piangere, trafiggi il mio cuore ma non piangere! (Imm): Figlia mia, piango e gioisco: gioisco per i pochi che consolano il mio Cuore e piango per i figli che sono dispersi nel buio del mio nemico, offriti offriti anche oggi per i figli che non mi amano e non mi cercano.* (Giu): Mamma, come sei bella, come sei bella! (Giulia riceve il Bambinello, lo bacia ai piedini sorridendo e dice): Che devo fare? (Imm): Piccina mia, consegna il Bambinello al figlio Ministro e che lo dia al mondo: - Figlio mio, dona il Bambinello al mondo, fallo camminare! - Figlia mia, sei disposta ad andare avanti con la Croce del mio Gesù? (Imm): Sì, Mamma! (Imm): Figlia mia, sei disposta ad accettare ciò che il mio Gesù vuole donarti? (Giu): Sì, Mamma! (Imm): Figlia mia, sei disposta ad immolarti per l'umanità? (Giu): Sì, Mamma! (Imm): Grazie, creatura mia, vai avanti e non fermarti. (Giu): Sì, Mamma!* (Imm): Shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom (stende le mani, ndr.) shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom (benedice, ndr) shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom (26). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, io sono qui in mezzo a voi. Figli miei, vi invito sempre a pregare per le mie intenzioni di Mamma. Figli cari, vi porto la Luce del mio Gesù e vi invito ad aprire i vostri cuori al mio Gesù: SIATE PICCOLE CAPANNE DELL'AMORE DEL MIO BAMBINELLO. Figli cari, guardatevi intorno, guardatevi, figli cari: NON VI E' PIU' LUCE PERCHE' NON AMATE COL CUORE! Figli miei, NON E' DIFFICILE A CAMMINARE NELL'AMORE: E' SOLO UN ELARGIRE DI CUORE, ELARGITELI AL PADRE: FORMATE LA GRANDE FAMIGLIA DELL'AMORE. Figli miei, VOI DOVETE SALVARE L'UMANITA': AMANDOVI GLI UNI GLI ALTRI SCOPRENDO L'AMORE DI DIO. SOLO COSI' POTRETE FERMARE LE GRANDI CATASTROFI, I TANTI FLAGELLI CHE VI CIRCONDANO. Figli miei, IO VENGO A PORTARVI IL FRUTTO DEL MIO GREMBO e DESIDERO CHE ANCHE VOI SIATE MAMME, perché solo essendo mamme SI PUO' SCOPRIRE L'AMORE, LA LUCE E LA VERITA' DI DIO: FATE CRESCERE IL BAMBINELLO NEL VOSTRO GREMBO, ASCOLTATE I SUOI BATTITI: IL SUO AMORE. Figli miei, SIETE IN PERICOLO e solo facendo crescere il mio Gesù nei vostri cuori potete combattere I MALI che il mio nemico vi mette dinanzi. FIGLI MINISTRI, parte eletta del mio Cuore Immacolato e Addolorato, RACCOGLIETE IL GREGGE e CONDUCETELO alla CAPANNA BEATA: PROSTRATEVI ai PIEDI DEL MIO BAMBINELLO e GRIDATE LE LODI DELL'AMORE DEL PADRE. Figli miei, piccini del mio Cuore Immacolato e Addolorato, camminate col mio Gesù. VOI GRANDI DEL MONDO, IMPLORATE MISERICORDIA AL PADRE, NON SIATE PIU' FUGGIASCHI MA CAMMINATE SULLA VIA DELL'AMORE E DELLA VERITA'. CONVERTITEVI, figli miei, ACCOSTATEVI ALLA LUCE DEL MIO AMORE COL MIO GESU' IN VOI. Figli cari, siate forti, siate forti e amate amate amate e perdonate, abbracciate l'AMORE DI DIO PADRE e siate UN'UNICA COSA. Figli miei, vi invito ad accostarvi ai Sacramenti, non restate senza! Figli cari, vivete l'AVVENTO DEL MIO GESU' col cuore integro: con la Verità e la Luce del Padre. Figli cari, vi stringo al mio Cuore Materno di Mamma e vi invito ad amare: amate amate amate! Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Crescete nell'AVVENTO DEL MIO GESU'. E tu, piccola croce del mio Cuore, soffri ancora, soffri i DOLORI DEL MIO PARTO (=l'uomo nuovo nato dalla Croce). (Giu): Sì, Mamma! (Imm): Lode lode lode lode lode (5). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen. (Preghiera di Giulia in estasi): Madre dell'Infinita Misericordia, consola i nostri cuori, consola noi miseri peccatori, perdonaci se non sappiamo essere mamme, guidaci all'AVVENTO DEL TUO GESU', fa' che i nostri passi siano sempre verso LA LUCE ETERNA DEL PADRE. Amen."

11) IL NATALE DI GIULIA

a) Visione alla Messa delle ore 10 a Thurio: "25 dicembre, chiesa di Thurio. Visione durante l'Osanna. Davanti all'altare c'era la Madonna con san Giuseppe e, in mezzo, la culla, ma nella culla non c'era Gesù Bambino, ma DALLA CULLA USCIVA UNA GRANDE LUCE, LUNGA E STRETTA, CHE FORMAVA UNA CROCE: C'ERA GESU' CROCIFISSO CHE ERA MOLTO SOFFERENTE. GRONDAVA DI SANGUE. CI GUARDAVA A TUTTI E POI IL SUO SGUARDO SI E' RIVOLTO AL CIELO e in quell'istante parlava, ma io non capivo ciò che lui diceva". Che diceva? Penso, il suo ultimo accorato: PADRE, PERDONA LORO PERCHE' NON SANNO QUELLO CHE FANNO!

a) Alla Quercia, ore 15.45, more solito (cioè anche in crocifissione)

"(Giu): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Imm): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.* Piccina mia, bevi anche oggi i calici, bevili in riparazione delle offese.* (Giu): Sì, Mamma!* (Imm): Figlia mia, consola il mio Cuore di Mamma per i figli che oggi hanno trafitto il mio Cuore e il Cuore del mio Gesù, prega prega per quelli che non mi conoscono e non mi amano. (Giu): Sì, Mamma, ma non piangere!* (Imm): Figlia mia, PREGO per ognuno di voi e PIANGO! (Giu): Mamma! Mamma! Mamma, dimmi cosa dobbiamo fare per far gioire il tuo Cuore, dimmi cosa devo fare! (Imm): Figlia mia, prega prega prega e OFFRI IL TUO CUORE ALL'UMANITA': fallo sempre, piccina mia! (Giu): Sì, Mamma!* Shalom (16). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, io sono qui in mezzo a voi. Figli miei, vi invito sempre a pregare per le mie intenzioni di Mamma.* Figli cari, anche oggi io grondo lacrime di sangue per l'umanità, anche oggi vi invito a pregare per la pace. Figli cari, io vengo in mezzo a voi a portarvi la Pace del mio Gesù, vengo a portarvi il Pane Vivo, LA LUCE DEL MIO GESU', ma in pochi aprite i vostri cuori, in pochi accettate il mio GESU' CHE VIENE. Figli cari, amate la povertà, distaccatevi dalle cose del mondo, cercate la Luce Vera del mio Gesù, ed io sono qui in mezzo a voi viva e reale, ma le porte dei vostri cuori sono chiuse: non si aprono al mio Bambinello! Figli cari, guardatevi intorno, guardate i flagelli che vi circondano: è mancanza di amore, di carità e di luce! VOI NON VOLETE VEDERE LA LUCE DEL MIO GESU', MA IO COME MAMMA VENGO A RACCOGLIERVI: VENGO PER GUIDARVI ALLA CROCE DEL MIO GESU'. Figli cari, NON VI SONO ALTRE VIE: NON VI E' ALTRA VERITA' CHE LA CROCE DEL MIO GESU'. Figli cari, amatevi gli uni gli altri e allargate le vostre braccia sul legno della Croce. Voi, figli Ministri, parte eletta del mio Cuore Immacolato e Addolorato, vestitevi di Luce e di Povertà e camminate nell'Amore del Padre. NON PRIMEGGIATE, figli miei, ma LASCIATE CAMMINARE INNANZI A VOI IL MIO GESU'. NON FATE I MAESTRI MA UBBIDITE ALL'UNICO MAESTRO: AL DIO BAMBINO CHE E' IN MEZZO A VOI. Siate piccoli, piccini del mio Cuore, siate piccoli, amate, perdonate e usate carità; accogliete i fratelli emarginati: figli miei, accoglieteli nelle vostre case, nei vostri cuori come il mio Gesù: ELARGITEVI ALL'AMORE DELLA CROCE. Vi invito ancora una volta a pregare per le mie intenzioni di Mamma. Vi amo tutti, figli cari, senza distinzione! Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. CRESCETE NELL'AMORE DEL DIO UNO E TRINO. Lode (6). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen".