Notizie da Sofferetti-24  n. 148

Lauria, 22 aprile 1995  

 

Per la Pasqua 1995 pesante soprattutto per Gesù:

"SALI ANCHE TU, come si dice a Giulia, IL CALVARIO DELL'AMORE"

(dal mess. di Domenica delle Palme, 9/4/1995)

1) Sabato di Passione alla Quercia (8/4/1995, ore 21.30, more solito)

"(Giu): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Add): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, com'era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.* Figlia mia, bevi anche oggi i calici del mio Gesù, bevi e soffri per l'umanità che trafigge il mio Cuore di Mamma*, soffri e immolati.* (Giu): Mamma, Mamma, piangi anche oggi!* (Add): Figlia mia, piango per l'umanità,* tu bevi bevi bevi i calici* e soffri soffri* soffri per l'umanità. (Giu): Sì, Mamma!* (Add): Soffri, croce mia, e immolati.* Shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom (20). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Addolorata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, io sono qui in mezzo a voi. Figli miei, vi invito ancora una volta a pregare secondo le mie intenzioni di Mamma. Figli miei, vi stavo aspettando e vi ringrazio per questa vostra venuta, vi ringrazio per ciò che fate. Tu figlio Mario, Sacerdote santo, Sacerdote dell'Amore e della Pace del mio Gesù, vai avanti, guida il gregge e sostieni le colonne che stanno crollando. Figli miei, la vostra venuta in questo luogo non è di vostra volontà ma di volontà di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo. Il Padre ha dei progetti su ognuno di voi e la Luce e l'Amore dello Spirito vi guiderà. Figli miei, siate saldi, siate saldi nella preghiera: saldi nel camminare sulla via della Croce. Il mio Gesù è pronto ad immolarsi per ognuno di voi, ma voi, figli cari, non lasciatelo solo: non lasciate solo il mio Gesù! Figli miei, amate, perdonate ed usate carità per i figli che trafiggono i vostri cuori, pregate per i vostri nemici. Figli miei, spezzate le catene di satana e legatevi alla Croce del mio Gesù. Io vi amo tutti e nel mio Cuore Grondante di Sangue vi unisco al Cuore della Croce. Figli miei, vi rinnovo ancora una volta i tre giorni di buio: figli cari, li rinnovo ancora una volta! Pregate pregate pregate per questa Pasqua: FIGLI MIEI, PREGATE PERCHE' E' MOLTO PESANTE: CARICATEVI DELLA CROCE DEL MIO GESU'. Non fermatevi, creature del mio Cuore di Mamma Immacolata e Addolorata, io sono qui in mezzo a voi viva e reale: unitevi al mio Gesù. (ndr: siamo infatti alla Consacrazione e Giulia dice): SEI GRANDE, GESU', TI AMO! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! (dopo la Consacrazione ancora Giulia): SEI GRANDE, GESU'! (Add): Figli miei, VI SIETE UNITI AL CALICE DELL'AMORE DEL MIO GESU', FATE FESTA, FATE FESTA E CIBATEVI DEL BANCHETTO DELLA PACE E DELLA VERITA'. IO SONO LA MAMMA DELLA MISERICORDIA INFINITA, ANDATE AVANTI E PORTATE IL MIO AMORE E LA MIA PACE OVUNQUE ANDATE. Figli miei, io la vostra Mamma, la Vergine Addolorata, copro i vostri capi col mio Manto Materno, non temete niente e nessuno. IL MIO CUORE IMMACOLATO TRIONFERA' COME IO HO PROMESSO: IL MIO PROGETTO VIENE DA FATIMA E PRESTO TRIONFERA' NEL MONDO INTERO. Non temete le persecuzioni che verranno ancora: la Scrittura del Padre si deve adempiere. Figli cari, figli del mio Cuore Immacolato e Addolorato, siate sempre saldi nella Croce del mio Gesù. IO VI SEGNO COL SIGILLO DELLO SPIRITO SANTO. Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo e crescete e moltiplicatevi nel segno tremendo della Croce ( e con il tuo spirito alla pace). Lode lode lode lode lode lode lode lode lode lode (10). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen.

(Preghiera di Giulia in estasi): O Croce Dilettissima del mio Amato Sposo, Luce Eterna del mio Beato Signore, guida l'anima mia al tuo Canto, guida i mie passi alla tua Dimora Eterna, fa' che io possa ( Amen alla Comunione), FA' CHE IO POSSA RIPOSARE. Amen".

2) DOMENICA DELLE PALME (9/4/1995):

A) Visione a Thurio. Scrive Giulia: "Visione, chiesa di Thurio. Durante la predica di don Massimo vedevo una grande Croce tutta bagnata di sangue, intorno alla Croce un coro di piccoli Angeli che osannavano con rami di ulivo. Distaccata dalla Croce c'era una grande Ostia che gocciolava sangue ed il sangue veniva raccolto in un calice. C'era vicino al calice la Mamma Addolorata che teneva il capo chinato. Piangeva anche lei lacrime di sangue e sollevando il capo, quasi come un lamento, diceva: - VI AMO E NON VOLETE IL MIO AMORE! - 9 aprile 1995, ore 10 circa".

B) Alla Quercia, ore 15.40, more solito: "(Giu): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Add): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, com'era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.* Figlia mia, bevi anche oggi i calici del mio Gesù e immolati per l'umanità, soffri col tuo Gesù. Figlia mia, immolati per i peccatori, cammina col tuo Gesù: SALI ANCHE TU IL CALVARIO DELL'AMORE!* (Giu): Sì, Mamma, ma c'è sangue anche oggi! anche oggi tu piangi! Mamma, dimmi se ti faccio soffrire io! (Add): No, creatura mia, non sei tu a farmi soffrire, ma èl'umanità: SONO I GRANDI DELLA CASA DEL FIGLIO MIO CHE TRAFIGGONO IL MIO CUORE! Tu prega.* (Giu): Sì! (Add): Ora immolati, figlia mia, immolati e soffri per l'umanità. (Giu): Sì!* (Add): Bevi ancora i calici amari,* bevili per i tuoi figli.* Figlia mia, guarda ma non spaventarti! (Giu): Mamma, Mamma, Mamma, Mamma! Mamma, ferma quei figli! trafiggi il mio cuore, ma ferma quei figli! Mamma, sono figli tuoi, fermali fermali! (Add): Figlia mia, prega e immolati per loro,* figlia mia, prendi la Croce del mio Gesù.* Shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom (19). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Addolorata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, io sono qui in mezzo a voi a chiedervi sempre di pregare per le mie intenzioni di Mamma Addolorata. Figli cari, vi invito a camminare con la Croce del mio Gesù. Figli miei, vivete il Vangelo di questa giornata: vivetelo in pienezza e in povertà. Figli cari, io sono la vostra Mamma Addolorata e vi stringo sempre al mio Cuore trafitto da mille dolori. E tu, croce mia, immolati per i peccatori, immolati per i figli che non vogliono seguire la Via Santa del mio Gesù. Figli cari, io vengo in mezzo a voi mandata da Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo per guidare i vostri passi sulla via della Santità. Figli cari, INNALZATE I CUORI AL CRISTO CHE VIENE A REDIMERE LE VOSTRE COLPE, I VOSTRI PECCATI, I VOSTRI ERRORI, OSANNATE AL FIGLIO DI DAVIDE, OSANNATE AL GESU' DELL'AMORE E DELLA CROCE. E tu, figlia mia, accetta anche oggi i chiodi della Croce Santa,* immolati per i peccatori. (Giu): Sì, Mamma, ma aiutami,* sono enormi i chiodi! (Add): Sì, figlia mia, ma resisti ancora, resisti fino al sangue! Figli cari, sappiate che questa Pasqua è dura ed io vi invito a pregare per il mio Piccolo Giovanni, cioè per il Papa. Figli cari, voi non conoscete i progetti di Dio e neanche potete immaginare ciò che vi è scritto nel Grande Libro del Padre, io come Mamma vi invito ad amare: amate amate amate amate, usate carità per i figli che non conoscono l'Amore del mio Gesù, pregate per i figli emarginati, i figli drogati, pregate per i miei Piccoli perché GESU' E' LI': SI MANIFESTA IN LORO. Pregate ed accogliete coloro che si rivolgono al vostro aiuto, accogliete ogni creatura che si avvicina, non negate nulla, donate tutto di voi. Figli cari, figli miei, io vi rinnovo ancora una volta i tre giorni di buio, ma non spaventatevi: figli cari, sappiate che avverranno, ma voi non conoscete né lora e né il giorno: SOLO IL PADRE CONOSCE QUESTI TEMPI. Io vi invito ad essere pronti e preparati con la lucerna accesa, vi invito a portare il Pane Vivo ovunque andate. Figli cari, non temete le persecuzioni, non temete chi uccide i vostri corpi, ma FISSATE I VOSTRI CUORI E IL VOSTRO SGUARDO SUL LEGNO SANTO DELLA CROCE, costruite tesori nei cieli e amate amate amate amate amate, perdonate sempre coloro che non conoscono la Voce del mio Gesù: IL PANE VIVO. Vi amo tutti, figli cari, perché conosco il cuore di ognuno di voi e in questo giorno li depongo dinanzi al Trono del mio Figliolo, camminate sempre col legno della Santa Croce e non indietreggiate. Figli cari, CARICATEVI ANCHE VOI DELLA SANTA CROCE E PERCORRETE LA VIA SANTA. Vi amo e vi benedico col Fuoco di Pentecoste, portate ovunque questa Santa Benedizione: vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Crescete e moltiplicatevi nel segno tremendo della Santa Croce. E tu, creatura mia, soffri ancora per l'umanità. (Giu): Sì, Mamma! (Add): Lode lode lode lode lode lode lode lode (8). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen. Non temete, la Piccola Giulia è con me in Paradiso, presto verrà a voi. (Giu): Mamma, voglio restare ancora! (Add): Figlia mia, devi ritornare, accontentati di questi attimi di Paradiso. (Giu): Sì, Mamma!"

3) LUNEDI' SANTO (10/4/1995, ore 7.30, orale): "(Ge): Figlia mia, vieni. (Giu): Signore, se sei tu glorifica il Padre. (Ge): Sì, sono io, sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Figlia mia, sei disposta ad accettare ciò che il Padre ti chiede? (Giu): Sì, mio Signore! (Ge): Figlia, sei disposta ad accettare ciò che il Padre ti chiede? (Giu): Sì, mio Signore! (Ge): Figlia, sei disposta ad accettare ciò che il Padre ti chiede? (Giu): Sì, mio Signore! (Ge): BENEDETTA DAL PADRE, VAI AVANTI e DONA IL MIO SANGUE^ ALL'UMANITA'. (Giu): Sì, Gesù! (Ge): Ti benedico con la mia Croce. Amen Amen Amen Amen".

4) MARTEDI' SANTO (11/4/1995, con due apparizioni e messaggi orali):

a) La prima, ore 7.30: "(Ge): Figlia mia, vieni, sono io, il tuo Gesù. (Giu): Se sei tu glorifica il Padre. (Ge): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Figlia mia, sei ancora disposta ad accettare ciò che il Padre vuole? (Giu): Sì, mio Signore! (Ge): Figlia mia, sei ancora disposta ad accettare ciò che il Padre vuole? (Giu): Sì, mio Signore! (Ge): Figlia mia, sei ancora disposta ad accettare ciò che il Padre vuole? (Giu): Sì, mio Signore! (Ge): Grazie, figlia mia, ora mi poggio ancora su di te. (Giu, che riceve sulla fronte tre ferite di spine): Sì, Gesù! (Ge): Vai avanti, figlia, ti benedico col mio Amore. Amen Amen Amen Amen".

b) La seconda, ore 10.40: "(Ge):Figlia mia, vieni. (Giu): Gesù, perdonami, ma se sei tu glorifica il Padre. (Ge): Sì, figlia mia, sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Figlia mia, vuoi ancora accettare ciò che il Padre ti chiede? (Giu): Sì, Gesù! (Ge): Figlia mia, vuoi ancora accettare ciò che il Padre vuole? (Giu): Sì, Gesù! (Ge): Figlia mia, vuoi ancora accettare ciò che il Padre ti chiede? (Giu): Sì, Gesù! (Ge): Vai avanti, figlia, ti benedico con la Croce. Amen Amen Amen Amen".

Giulia annota: "C'era l'Angioletto che asciugava" (dal ginocchio destro, costato, spalle e mani) e il Lentini che con la solita ostia ha segnato 24 fazzoletti andati a 24 Vescovi: GUNTUR (Ind), GUNLA (Ind), GYOR (Ungh), GWERU (Zimbawe), YORSHIRE (Br), HAARELEM (Ol), HASSARE (Siria), HALIFAX (Can), NEW CASTLE (Br), PORT-AUPRINCE (Haiti), HOLGUIN (Cuba), VESC. SIR-CATT di HOMS (Siria), HAMILTON (N.Zel), HAMILTON (Can), HERMOSILLO (Mex), HASSET (Belg), VESC. GREC-CATT di HOMS (Siria), HUANCAVELICA (Perù), HUACHO (Perù), HSINCHU (Taiwan), HUELVA (Sp), HUARAZ (Perù), HUEHUETENANGO (Guatem), HUESCA (Sp).

5) MERCOLEDI' SANTO (12/4/1995, con due apparizioni e messaggi orali):

a) La prima, ore 7.30: "(Ge):Figlia mia, vieni, io sono il tuo Gesù. (Giu): Se sei Gesù glorifica il Padre. (Ge): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Figlia mia, fai bene a chiedere di glorificare, io ti chiedo ancora una volta se sei disposta ad accettare ciò che vuole il Padre da te. (Giu): Sì, Gesù! (Ge): Figlia mia, sei disposta ad accettare ciò che vuole il Padre da te? (Giu): Sì, Gesù! (Ge): Figlia mia, sei disposta ad accettare ciò che vuole il Padre da te? (Giu): Sì, Gesù! (Ge): Vai avanti, croce mia, ti benedico col mio Amore. Amen Amen Amen Amen".

b) La seconda, ore 10.40: "(Ge): Figlia mia, vieni, io sono il tuo Dio e Signore. (Giu): (Se) sei tu glorifica il Padre. (Ge): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Figlia mia, sei ancora disposta ad accettare ciò che il Padre ti chiede? (Giu): Sì, mio Signore! (Ge): Figlia mia, sei ancora disposta ad accettare ciò che il Padre ti chiede? (Giu): Sì, mio Signore! (Ge): Figlia mia, sei ancora disposta ad accettare ciò che il Padre vuole? (Giu): Sì, mio Signore! (Ge): Vai avanti, ti benedico con la Croce Santa. Amen Amen Amen Amen".

6) GIOVEDI'SANTO (13/4/1995, con tre apparizioni e messaggi orali):

a) La prima, ore 7.30: "(Ge):Figlia mia, vieni, io sono il tuo Gesù. (Giu): Se sei Gesù glorifica il Padre. (Ge): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Figlia, sei ancora disposta ad accettare ciò che il Padre vuole da te? (Giu): Sì, mio Signore! (Ge): Figlia, sei ancora disposta ad accettare ciò che il Padre vuole da te? (Giu): Sì, mio Signore! (Ge): Figlia mia, sei ancora disposta ad accettare ciò che il Padre vuole da te? (Giu): Sì, mio Signore! (Ge): Vai avanti, figlia mia, IO E LA MAMMA MIA SIAMO CON TE, non temere, ti benediciamo con la Croce Santa. Amen Amen Amen Amen".

b) La seconda, ore 9.30: "(Ge): Figlia, vieni, io sono il tuo Gesù. (Giu): Se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Ge): Sia gloria al padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Figlia, vuoi ancora andare avanti? (Giu): Sì, Gesù! (Ge): Figlia, vuoi ancora andare avanti? (Giu): Sì, Gesù! (Ge): Figlia, vuoi ancora andare avanti? (Giu): Sì, Gesù! (Ge): Figlia, vuoi ancora andare avanti con la Croce? (Giu): Sì, mio Signore e mio Dio. (Ge): Figlia, ti amo e ti benedico, non spaventarti, non ti lascio. Amen Amen Amen Amen".

c) La Terza, ore 11.45: "(Ge): Figlia mia, vieni, io sono il tuo Gesù. (Giu): Se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Ge): Sì, figlia mia, sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Figlia mia, è giusto dar lode al Padre: LUI E' INFINITA MISERICORDIA. Figlia, vuoi ancora andare avanti? Se sei stanca dimmelo ed io lascio. (Giu): No, Gesù, voglio andare avanti! (Ge): Allora accetti il volere di Dio? (Giu): Sì, mio Signore! (Ge): Figlia, vuoi andare avanti? (Giu): Sì, mio Signore! (Ge): Figlia, vuoi ancora andare avanti? (Giu): Sì, mio Signore! (Ge): Figlia santa, grazie per il tuo amore, ti benedico col Legno Santo. Amen Amen Amen Amen".

7) LA CENA DEL GIOVEDI' SANTO (13/4/95, ore 21.04, a casa, more solito)

"(Giu): Se sei il mio Gesù glorifica il Padre, se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Ge): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Pace a voi! Sono io, sono il vostro Gesù, sono venuto a riposare nei vostri cuori. Figli cari, offritemi un posto. VEGLIATE E PREGATE, figli cari, VEGLIATE E PREGATE, VEGLIATE E PREGATE PER NON CADERE IN TENTAZIONE! Tu, creatura mia, bevi bevi i calici amari per i tuoi figli, soffri per l'umanità che anche in questo giorno trafigge il mio Cuore e il Cuore della mia Amata Mamma.* Ora siediti, sposa mia. Ecco, figli cari, sono venuto anche oggi a far festa con voi. Sono solo nell'Orto degli Ulivi e cerco un posto nei vostri cuori: CERCO UNA CAPANNA DOVE IO POSSO GIOIRE! Figli cari, sono troppe le offese che vengono recate al mio Cuore e al Cuore della mia Amata Mamma: I GRANDI DELLA CASA DEL PADRE MIO STANNO TRAFIGGENDO IL MIO CUORE! Figli miei, offritevi vittime di espiazione per i peccatori* e tu, sposa mia, offri ancora il tuo Sì alla Croce. (Giu): Sì, mio Signore! (Ge): Grazie, creatura mia, caricati del peso della Croce, aiutami a portarla. Io grondo sangue per ognuno di voi, ma soprattutto per i figli Ministri: i figli che non vogliono ascoltare il mio grido di Pace! Colonne mie, aiutatemi voi, io mi poggio su di voi, aiutatemi, non lasciatemi solo a piangere nell'Orto degli Ulivi! Ora, figlio Pasquale, offrimi un bicchiere di vino ed un pezzo di pane come segno di amicizia e di povertà. IO VENGO IN UN BICCHIERE DI VINO E IN UN PEZZO DI PANE: NON SCANDALIZZATEVI DELLA MIA POVERTA'! Figli cari, siate poveri, siate piccoli, siate semplici: SIATE CROCI VIVE DEL MIO AMORE E DELLA MIA PACE. Io vengo in mezzo a voi perché vi amo ed il Padre mio mi manda per la vostra salvezza, per la vostra santità: siate santi come io lo sono. Figli cari, non temete le persecuzioni che verranno ancora, io sono al vostro fianco. E' BELLO STARE CON VOI PERCHE' VEDO I VOSTRI CUORI E GIOISCO NEL(LO) STARE DENTRO DI VOI: COME UN BAMBINO VOGLIO ESSER CULLATO DAI VOSTRI CUORI: SIATE LE MIE MAMME! Ora, figlia mia, bevi del mio Amore e donalo al mondo. bevi, figlia mia!* ora donalo al mondo, figlia mia! mangia della mia Carne e donala al mondo.* Ecco, figli cari, io mi sono donato nella Povertà e nella Grandezza del Padre: IL MIO CUORE SI ELARGISCE NEL DONARVI L'AMORE DEL PADRE, DEL FIGLIO E DELLO SPIRITO SANTO. IO SONO PRONTO AD ALLARGARE LE BRACCIA SUL LEGNO DELLA CROCE PER OGNUNO DI VOI, MA PIANGO LACRIME AMARE PER I FIGLI CHE NON VOGLIONO ASCOLTARE IL MIO GRIDO DI PACE E DI LETIZIA! Figli cari, ora accostatevi al mio Banchetto, venite e fate festa, accostatevi così come siete: io vi amo tutti senza distinzione! Figli cari, vi rinnovo ancora una volta i tre giorni di buio: non dimenticateli, figli cari, perché la Chiesa tutta è in grave pericolo ed io come Padre grondo lacrime di sangue! Ora venite e fate festa col vostro Dio: col vostro Gesù. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE.* PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. MANGIATENE IN ABBONDANZA, figli cari, E BEVETENE PERCHE' E' PANE E VINO DI VITA NUOVA. IO MI SONO DONATO ATTRAVERSO IL PADRE: IL BANCHETTO ERA PER VOI E PER IL MONDO INTERO. Io mi sono donato a tutti perché vi amo: io mi dono anche ai figli che non mi aprono il cuore perché siete parte eletta del mio Amato Cuore. Figli cari, aiutatemi in questa Pasqua, aiutatemi, non lasciatemi solo! Io vi amo, figli cari, e mando su di voi il Fuoco di Pentecoste. Vi amo tutti e vi bacio col Bacio del Piccolo Giovanni: custoditelo nei vostri cuori e donatelo al mondo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. (Giu): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! (Ge) : Vi amo anch'io, spose del mio Cuore, aspettatemi, io verrò, io verrò ancora a spezzare il Pane Vivo con ognuno di voi, aspettatemi!"

8) VENERDI' SANTO (14/4/1995): DURO SCONTRO TRA L'ODIO E L'AMORE

Sono qui con mia nipote Maria verso le 9.30. Trovo già Giulia a letto. Le fanno compagnia con la preghiera il marito, Pina, Paola, Angela di Assunta, Regina. Franco annota e per quanto possibile puntualizza l'ora delle varie fasi. Ecco questo scontro memorabile (forse ultimo!). ORE 6.25: (Franco: Si presenta l'esserino e Giulia lo esorcizza): "Vattene via, vattene via! In nome e potere della Croce vattene via! Amo Gesù, vattene via!" (Franco: L'esserino gli diceva che doveva andare con lui. Poi è andato via.)

ORE 6,35: (Franco: Si presenta di nuovo l'esserino). Giulia: "Vattene! Inginocchiati ai piedi della Croce! Vattene! Amo, Gesù, vattene!" (Franco: Gli ripeteva che doveva andare con lui.)

ORE 6.40: Franco: Giulia viene chiamata da Gesù nella stava dell'altare. Le chiede tre Sì e se lo amava. Giulia non scrive quello che ha detto Gesù, ma lo dice dopo a me ed io da dietro la porta (ndr: i messaggi dettati Giulia li ha sempre a porta chiusa) sentivo che rispondeva: "Sì, Gesù!". Sanguinano a questa visione: fronte, mano destra, ginocchia e piedi.

ORE 8.20 (stanza da letto): MESSAGGIO DI GESU'

"(Giu): Gesù, se sei tu glorifica il Padre. (Ge): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Figlia mia, non temere, IO E LA MIA MAMMA SIAMO QUI A SOSTENERE I TUOI DOLORI. Voi, spose amate del mio Cuore, non temete niente e nessuno, la mia Grazia è su di voi e presto gioiremo insieme nella Danza dell'Amore. Tu, croce mia, vai avanti, soffri nel silenzio e bevi* il mio Nettare.* (Giu): Sì, mio Signore, non lasciarmi! (Ge): No, sposa mia,* non ti lascio, sono con te. (Giu): OGGI* SEI GRANDE, GESU'! Ti amo, ti amo, ti amo! (Ge): Ah, figlia mia, il tuo amore allieta le mie sofferenze, vai avanti, non spaventarti, ti benedico CON LA CROCE DELLA VITTORIA. Verrò ancora!"

ORE 8.35: MESSAGGIO DELLA MAMMA

"(Giu): Perdonami se ti chiedo di glorificare. (Ma): Fallo sempre, figlia mia. Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, com'era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. (Giu): Mamma, sei sporca di sangue! che t'hanno fatto? (Ma): Figlia mia, l'umanità trafigge il mio Cuore, tu soffri, soffri ancora per il tuo amato Gesù. Ora guarda, figlia mia, ma non spaventarti! (Giu, alla visione): Mamma,* fermala fermala!* (Ma): Figlia mia, SOLO CON LA PREGHIERA SI PUO' FERMARE QUESTA CATASTROFE, tu vedi, (Giu): Mamma, E' UNA CHIESA, NON PUO' CROLLARE, E' UNA CHIESA!* (Ma): Figlia mia, il mio nemico vuole la distruzione e usa ogni cosa per far suo il Progetto del Padre, voi pregate e siate saldi nell'amore e nella preghiera, siate sempre legati alla Croce della Vita Nuova e non temete ciò che avverrà perché tutto è scritto nel Libro del Padre. Ora ti lascio, verrò ancora, ti segno col Segno Santo della Croce Diletta in modo che tu puoi sostenere i dolori di questa giornata. (Giu): Grazie, Mamma!"

L'ORA del: GESU', DOVE SEI?

L'ora del dolore umano e delle varie assurde violenze, DOVE Gesù è con noi come GESU' FLAGELLATO ed "ECCE HOMO!".

8.55: "(Giu):* Gesù, dove sei?* Gesù, dove sei?* dove sei?*"

9.05: "(Giu):* Gesù, dove sei?* dove sei? dove sei?* Gesù, dove sei? dove sei? dove sei? dove sei?* (lamenti con Ah!)"

9.25: "(Giu):* Gesù! Gesù! Gesù! Gesù, dove sei?"

9.50: "(Giu):* Gesù, Gesù!"

10.10: "(Giu): Gesù, dove sei? dove sei, Gesù?"

11.15: VISIONI E MESSAGGI DI GESU'

"(Giu, alla I visione): Gesù, ferma quel segno! (lamenti con Ah) fermalo, Gesù! ferma quel segno! (un forte grido, è il 2°, il 1° verso le 9 non è registrato, l'avrà preso forse Angela) (Ge):* Figlia mia, sono io, il tuo Gesù. Figlia, prega per il Piccolo Giovanni, non lasciarlo solo: guarda, figlia mia! (Giu, alla II visione): AH, GESU', C'E' UN MARE DI SANGUE! SOLLEVALO TU IL PICCOLO GIOVANNI DAL QUEL SANGUE, IO SONO DEBOLE, GESU'! (Ge): Non temere, creatura mia, tu vai avanti col tuo soffrire: PREGATE PER LA CHIESA TUTTA: IO SOFFRO CON VOI NEL VEDERE I MIEI FIGLI PERDERSI! Ora bevi ancora e soffri in silenzio i miei dolori.* (Giu): COME SEI GRANDE, GESU'! Ti amo, ti amo, Gesù! (Ge): Sposa mia, anch'io ti amo, ti chiedo ancora una volta se sei disposta ad accettare la volontà del Padre. (Giu): Sì, Gesù! (Ge): Figlia mia, vuoi andare avanti? (Giu): Sì, Gesù! (Ge, III visione): Ora guarda, ma non spaventarti!* Lo so, figlia mia, che ti fa male il cuore nel vedere questo, ma tieni tutto in te: CIO' CHE HAI VISTO AVVERRA'! ma nessuno sa il giorno e l'ora, tu prega nel silenzio della mia Croce. (Giu): Sì, Gesù! (Ge): Ora vai avanti con le tue sofferenze e salva i tuoi figli. (Giu): Sì, Gesù! COME SEI GRANDE! (Ge): Figlia mia, bevi ancora del mio Nettare, bevilo!* (Giu): Gesù, quanto sangue! quanto sangue! (Ge): Ah, figlia mia, QUESTO SANGUE E' SANGUE DI MISERICORDIA PER L'UMANITA'. (Giu): Gesù, con tutto quello che ti facciamo, tu usi sempre misericordia: io metto nel tuo Cuore i miei peccati, metto nel tuo Cuore i Sacerdoti. Gesù, - non ridere se dico 'le mie bimbe' -, metto anche nel tuo Cuore le mie bimbe e i miei bimbi, aiutali a camminare tu; sostieni anche me perché sono debole. Gesù, perché sorridi? I tuoi occhi grondano sangue e tu sorridi: come sei grande! (Ge): Sì, figlia mia, SONO GRANDE PERCHE' VI AMO: LA MIA GRANDEZZA VIENE DAL PADRE PERCHE' E' AMORE INFINITO e ANCHE SE GRONDO SANGUE SORRIDO NEL VEDERE I VOSTRI CUORI PICCOLI E SEMPLICI COME IO LI HO CERCATI e MI POGGIO SU OGNUNO DI VOI PERCHE' SIETE LE MIE COLONNE: VOI DOVETE SOSTENERE LA DIMORA, CHE CROLLA, CON LA VOSTRA POVERTA' E COL VOSTRO AMARE: AMATE AMATE E PERDONATE SEMPRE COME IO PERDONO TUTTI VOI: CANCELLO COL MIO AMORE OGNI COLPA E OGNI PECCATO. Ora vai avanti con la tua sofferenza, bevi ancora del mio Nettare. (Giu): Sì, Gesù!* Gesù, è dolce stare con te, non lasciarmi! (Ge): Non temere, creatura mia, verrò ancora. Ora riposati. (Giu): Sì, Gesù".

ORE 11.45: IL DOLCE PIANTO DELLA MAMMA

"(Giu): Mamma, tu piangi ancora lacrime di sangue!* (Ma): Sì, figlia mia, PIANGO LACRIME DI SANGUE PER L'UMANITA', PIANGO PER OGNUNO DI VOI PERCHE' SIETE IN GRAVE PERICOLO. Figli miei, pregate pregate e fate penitenza. Figli miei, le mie lacrime vengono poche ascoltate ed io come Mamma piango perché conosco i progetti di Dio. Il mio Cuore gronda sangue, figli cari! nessuno vuole ascoltare il mio Pianto di Mamma ed io soffro soffro nel vedere tante anime che si perdono! Figli miei, siate sempre saldi nella preghiera, saldi nell'Amore della Croce. Tu, croce mia, vai avanti con la tua sofferenza, vai avanti col tuo amore, perdona sempre coloro che trafiggono il tuo cuore. FIGLIA MIA, IL SANGUE CHE HAI VERSATO E' SANGUE DI SALVEZZA E DI MISERICORDIA (ndr: conferma le mie note del 14/4). Tu, figlio Mario, Sacerdote santo, Sacerdote dell'Amore e della Pace, benedico il tuo cuore e benedico le tue mani, vai avanti con la tua croce anche se è pesante. Ora, creatura mia, bevi ancora del Nettare del mio Gesù.* Ora riposati. (Giu): Sì, Mamma!"

ORE 12.25: GESU' SORRIDENTE SULLA CROCE ALZA LA DESTRA DI PADRE

"(Giu, dopo ECCO IL LEGNO DELLA CROCE e mentre cantiamo EVVIVA LA CROCE e la adoriamo): Signore e mio Dio, come sei grande! come sei grande! GESU' MIO, SORRIDI SEMPRE ANCHE NEL TUO SOFFRIRE! SORRIDI SEMPRE ANCHE SE TI TRAFIGGONO! (Ge): Figlia mia, IL MIO AMORE E' TANTO GRANDE DA FARMI GIOIRE NEL DOLORE e LA MIA DESTRA E' SU DI VOI e INNALZO LA DESTRA DEL PADRE SULL'UMANITA'. Voi, creature mie, legatevi al Legno Santo. Tu, figlio Mario, unisci la tua destra alla destra della Piccola Giulia e fate corona (non avendo compreso ripete) fate corona, figlio Mario: unisci la tua destra, figlio Mario, e fate corona, fate corona (facciamo tutti una corona con le mani, ma non ricordo se ho preso la destra o sinistra di Giulia: si potrà vedere dal filmato, se Angela c'è riuscita). FIGLI MIEI, UNITEVI AL MIO SANTO AMORE, UNITEVI ALLA MIA VITTORIA E ALLA MIA PACE. Voi siete i miei Piccoli Giovanni, portate sempre il Pane Vivo ovunque andate, non temete niente e nessuno: il Fuoco di Pentecoste scenderà su di voi, non temete ciò che dovete fare o dire. Figli miei, siate saldi perché i tempi che verranno saranno pesanti: COL MIO AMORE VINCERETE OGNI BATTAGLIA CHE SI PRESENTERA' DINANZI A VOI. Pregate pregate pregate per i miei figli Ministri che non vogliono ascoltare il Pianto della mia Amata Mamma. Ora andate avanti! E tu, croce mia, bevi ancora del Nettare.* (Giu): Sì, Gesù!"12.35): PREGHIERA DI GIULIA DOPO LA COMUNIONE

"(Giu): L'anima mia gioisce: l'anima mia gioisce nel tuo Infinito Amore. O Padre, o Figlio, o Spirito Santo, Fonte Unica e Immensa dell'anima mia, custodiscimi nel tuo Infinito Amore: CUSTODISCIMI NEL TUO INFINITO AMORE, FA' CHE IO VIVA nella CAPANNA DEL TUO AMORE; inebria l'anima mia col tuo NETTARE DELLA SALVEZZA; fa' che io resti sempre legata sul LEGNO SANTO DELLA TUA VITTORIA. Amen". (la si usi come ringraziamento alla Comunione)

ORE 13.45: SOSTEGNO RECIPROCO DEI TRE CUORI (Gesù, Addolorata, Giulia)

"(Giu):* Gesù, stai soffrendo! Gesù, stai soffrendo oggi! (Ge): Sì, figlia mia, soffro per l'umanità che trafigge il mio Cuore* e il Cuore della mia Amata Mamma.* Figlia mia, sii forte ancora nel silenzio, accetta i dolori (3° lungo grido)! Abbracciati alla mia Croce e vai avanti, soffri per l'umanità. (Giu): Sì, mio Signore!* (Ge): Bevi ancora del mio Nettare:* RINNOVATI SULLA MIA CROCE. (Giu): Sì, Gesù! (e poi): Mamma, stammi vicino! (Ma): Creatura mia, non temere! (Giu): Sì, Mamma della Croce! (Ma): Resisti ancora per l'umanità. (Giu): Sì, Mamma della Croce!* (Ma): Ora riposati, creatura mia, bevi*".

ORE 14.10 (circa): SOLO IL CUORE PUO' SOSTENERE CROCE E DOLORI

"(Giu):* Gesù, dove sei? non ti vedo! (è la scomparsa di Gesù dalla fede della Chiesa e lo rivede soffrendo perché solo la sua Sofferenza può salvare la stessa Chiesa): Stai soffrendo!* O Gesù mio, non piangere! non piangere! non sei solo: Gesù, poggiati sul mio Cuore, non sei solo, non piangere!* Gesù!* (4° grido) - (Ge): Figlia mia, mi poggio ancora sul tuo cuore: gioisci ancora col mio Amore. (Giu): Gesù, sei grande, RIPOSATI SUL MIO CUORE. (Ge): Ora RIPOSATI tu, creatura mia, SUL LEGNO DELLA CROCE. (Giu): Sì, Gesù! (Ge): Bevi del mio Nettare"*.

ORE 14.30: IL GRANDE DUELLO TRA VIOLENZA E AMORE

"(Giu): Don Mario, aiutami! don Mario, aiutami, non ce la faccio, aiutami!* c'è l'esserino (nudo, dirà, e con l'intenzione di violentarla, ma non riuscirà a toccarla), aiutami, c'è l'esserino, aiutami, aiutami! (le stringo la sinistra, mentre alzando il Crocifisso esorcizzo col potere della Croce nel mio Sacerdozio dicendo solo: IN NOME E POTERE DELLA CROCE, INGINOCCHIATI!) - (Ge): Non temere, sono io, sono il tuo Gesù. (Giu): Se sei Gesù glorifica il Padre. (Ge): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Figlia mia, non temere, non ascoltare ciò che dice il mio nemico, vai avanti con la mia Croce: VAI AVANTI, figlia mia, CHE LA SANTA CROCE VICE SEMPRE, NON ASCOLTARE CIO' CHE DICE IL MIO NEMICO: IO SONO IL GESU' DELLA VITTORIA E NON VI LASCIO! (Giu): Grazie, Gesù, non lasciarmi! (Ge): Ora bevi ancora del mio Nettare e riposati.* (Giu): Sì, Gesù! Gesù, non lasciarmi nelle mani del nemico, non farlo tornare da me! perdonami, io sono debole! (Ge): Creatura mia, non piangere!* (Giu): Gesù, voglio stare con te!* (Ge): Figlia mia, anch'io voglio abitare nei vostri cuori, ma piango,* piango per i figli che si perdono!* (Giu): Gesù, non piangere!* (Ge, invitando Giulia ad altra visione): Figlia mia, come non posso?! guarda quanti figli si perdono in questo attimo! (Giu): Oh, Gesù, fermali!* Gesù, fermali!* Gesù, non farli perdere! non farli perdere! (Ge): Figlia mia, sono loro che non mi vogliono accettare! e rinnegandomi si perdono nel FUMO del mio nemico, tu prega e offri il tuo Sì, tu. (Giu): Sì, Gesù! (Ge): Figlia mia, ora riposati e bevi del mio Nettare. (Giu): Sì, Gesù!*"

ORA 14.40: Dalla Croce Svettante Vittoriosa La Mamma della Croce:

"ASCOLTATE IL MESSAGGIO DELLE MIE LACRIME"

"(Giu): Se sei tu glorifica il Padre. (Ma): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, com'era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. Figlia mia, non temere, il mio nemico non ti farà alcun male! GUARDA IL TUO GESU', GUARDA IL TUO GESU', LA SUA GRANDEZZA DELLA CROCE, E GIOISCI: LUI SI DONA PER OGNUNO DI VOI DI SUA VOLONTA': ACCETTA (soggetto: Gesù°) QUESTA SOFFERENZA PERCHE' VI AMA. Io vi invito a pregare sempre per le mie intenzioni di Mamma e vi invito ad essere mamme della Croce: abbracciatela, figli miei, abbracciate la Croce Santa, fatela fruttificare con perle preziose. ECCO, LA PERLA DELLA CROCE E' INNALZATA A SVETTARE IL MONDO! Figli miei, non indietreggiate al mio Amore, andate avanti. Figli miei, IO SONO LA MAMMA ADDOLORATA, MA NEL MIO DOLORE C'E' LA GIOIA DELLA CROCE PERCHE' SONO MAMMA E NEL DONARE IL MIO SI' HO STRETTO LA CROCE AL MIO CUORE. Figli miei, siate pronti anche voi a stringerla al cuore vostro perché i tempi che verranno saranno duri. Io vi rinnovo ancora una volta i tre giorni di buio. Pregate per il Piccolo Giovanni, cioè per il Papa: pregate, figli miei, non lasciatelo solo! Io piango lacrime di sangue, ma nessuno vuole ascoltare il mio messaggio. Figli miei, figli miei, ASCOLTATE IL MESSAGGIO DELLE MIE LACRIME^ PERCHE' LA CHIESA TUTTA E ' IN GRAVE PERICOLO! Tu, figlio Mario, grida la Verità del Vangelo, fai gioire il Cuore del mio Gesù asciugando le mie lacrime di sangue. Ora riposati, croce mia, e bevi del Nettare del mio Gesù.* (Giu): Sì, Mamma".

ORA 14.50: DAL CUORE MISERICORDIOSO DI GESU' AL CUORE DEL PADRE

"(Giu): Gesù, se sei tu glorifica il Padre. (Ge): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. (Giu): Sposo mio, ti amo, sei grande, come sei grande! (Ge): Figlia mia, è bello riposare con voi, è bello gioire nell'Amore della Croce ed io sono qui: IMPLORO MISERICORDIA AL PADRE PER L'UMANITA', SVETTO LA VITTORIA DELLA CROCE PER L'UMANITA' E NEL MIO DOLORE GIOISCO PERCHE' VI AMO, VI AMO, VI AMO! Figli cari, IL TRIONFO DEL CUORE IMMACOLATO DI MARIA E' ALLE PORTE, siate pronti perché io verrò presto a liberarvi: presto gioiremo insieme! ORA CHE TUTTO E' COMPIUTO IO METTO L'UMANITA' NEL CUORE DEL PADRE: PADRE, PADRE MIO, CANCELLA OGNI COLPA, ALLIETA I CUORI ALLA PACE, GUIDA I PASSI ALLA TUA PORTA SANTA. O PADRE MIO, MISERICORDIA, MISERICORDIA, MISERICORDIA, MISERICORDIA, MISERICORDIA, MISERICORDIA IO IMPLORO A TE PER I MIEI FIGLI CHE NON SANNO CAMMINARE SULLA RETTA VIA: PADRE MIO, MISERICORDIA! (Giu): Gesù, tienimi stretta!* Gesù, raccogli i Sacerdoti nel tuo Cuore: raccoglili tutti, anche quelli che sbagliano, non lasciarli cadere: ora che sei innalzato raccogli tutti i Sacerdoti. (Ge): sì, Figlia mia, li raccolgo, ma molti di essi scappano dal mio Cuore! molti di essi mi trafiggo! quanto soffro per quei figli! Ora, figli miei, vi lascio, vi lascio la mia Santa Benedizione: VI BENEDICO CON LA DESTRA DEL PADRE nel nome del Figlio e dello Spirito Santo. RISORGETE NELL'AMORE DELLA CROCE! Tu, figlia mia, soffri ancora per l'umanità. (Giu): Sì, Gesù! ACCETTA ANCORA I CHIODI, piccina mia (5° grido), DEL MIO AMORE* (pronuncia quindi l'AH!'dell'ultimo respiro e fa la grande mistica esperienza della Morte di Gesù distendendo prima la destra e poi la sinistra sul letto; controllo, però, il polso e dico a Franco: E' viva!)".

9) DOMENICA DI PASQUA (16/4/1995, ore 15.40, alla Quercia, more solito)

"(Giu): Se sei tu glorifica il Padre, se sei tu glorifica il Padre. (Imm): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli.* Amen. (Giu): Mamma, anche oggi tu piangi lacrime di sangue! Mamma mia, dimmi se sono io a farti piangere! (Imm): Figlia mia, non sei tu, è l'umanità, tu prega e accetta sempre sofferenze, bevi anche oggi i calici del mio Gesù, bevili e soffri per l'umanità. (Giu): Sì, Mamma!* Mamma, anche il tuo vestito è sporco di sangue! (Imm): Sì, figlia mia!* Shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom (26). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo, io sono qui in mezzo a voi. Figli cari, vi invito sempre a pregare secondo le mie intenzioni di Mamma. Figli miei, pregate pregate pregate e fate penitenza! Figli cari, IL PROGETTO CHE DIO PADRE PORTA IN QUESTO LUOGO E' IL PROGETTO DEL MIO CUORE IMMACOLATO e PRESTO VI SARA' IL TRIONFO DELL'EUCARESTIA. Figli cari, rinnovate i vostri cuori, rinnovateli nella Resurrezione del mio Gesù, RISORGETE NELL'AMORE E NELLA PACE, amatevi gli uni gli altri perché solo amando vi riconosceranno come figli della Croce e della Pace. Figli miei, il mio nemico vuol far suo il progetto di Dio ed usa ogni cosa ed ogni mezzo per annebbiare col suo fumo di odio e di cattiveria. Voi, figli cari, rinnovatevi nel segno tremendo della Croce, pregate per i figli emarginati, per i figli drogati, pregate per l'umanità che non vuole ascoltare il grido del mio Pianto. E tu, piccola croce mia, soffri ancora per l'umanità. Non temere le persecuzioni che verranno ancora, sii forte! il tuo Gesù ti ama ed è in te. Non ascoltare il grido del mio nemico, vai avanti con la Croce! Figlia mia, INVITA i tuoi fratelli, i tuoi figli alla recita del Santo Rosario. Portate avanti il Vangelo del mio Gesù e non pregate dii che non portano alla Croce. Figli cari, IO VI DO IL MESSAGGIO DELL'AMORE E DELLA PACE, VI INVITO AD AMARE: AMATE AMATE AMATE e COME IL MIO GESU' PERDONATE E LASCIATEVI CROCIFIGGERE PER AMORE DELLA CROCE. Vi amo tutti, figli cari, e vi benedico col Fuoco di Pentecoste nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Crescete e moltiplicatevi nel segno tremendo della Croce. Lode lode lode lode lode lode lode lode lode (9). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen".