Notizie da Sofferetti-24  n. 150

Lauria, 13 maggio 1995  

 

Ai Ministri della Chiesa ostili alla sua Mamma Gesù dice:

"IL CUORE DI MIA MADRE TRIONFERA'

ANCHE SENZA LE VOSTRE APPROVAZIONI"

(mess. del 5/5/1995)

 

1) CONSACRAZIONE A CASSANO JONIO (lun 1/5/1995, ore 17.20, more solito)

"(Giu): Se sei tu glorifica il Padre, se sei tu glorifica il Padre. (Imm): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen.* Figlia mia, bevi e soffri anche oggi, bevi i calici del mio Gesù,* creatura mia, bevi i calici amari che mi stanno offrendo in questa giornata.* Figli miei, non distraetevi dalla preghiera (perchè distratti a guardare Giulia, ndr). Tu, croce mia, immolati per i tuoi figli,* soffri per l'umanità, accetta i chiodi del mio Gesù, accettali, creatura mia! (Giu): Sì, Mamma!* Mamma, piangi anche oggi, è la tua festa (= I° maggio) e il tuo vestito è sporco di sangue! Mamma, trafiggi il mio cuore, trafiggilo ma non piangere! (Imm): Figlia mia, non posso restare ferma a guardare i miei figli perdersi, il mio pianto è pianto di dolore, tu soffri soffri e immolati!* (Giu): Mamma, cos'è quel segno?* Mamma, Mamma, fermalo!* (Imm): Shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom (24). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, io sono qui in mezzo a voi. Figli cari, in questo giorno grandioso io vi chiedo di pregare per le mie intenzioni di Mamma. Figli miei, io sono qui^ in mezzo a voi viva e reale e dal Cielo vi mando^ copiose benedizioni col mio mio SANTO ROSARIO DI MAMMA IMMACOLATA E ADDOLORATA. Figli cari, in questi tempi io vi invito a pregare, pregate pregate pregate, ma soprattutto pregate col cuore, offrite i vostri cuori al mio Gesù: SIATE CAPANNE VIVE DEL CUORE DIVINO DEL MIO GESU'. Figlioli cari, io non vengo a cambiare nulla: vengo a rinnovare i vostri cuori con la Croce Divina del mio Gesù. Figli cari, non chiudete la porta dei vostri cuori, non chiudetela perché io vi amo e VI AMO COME MAMMA e una mamma comprende i propri figli. Voi figlioli miei, figlioletti del mio Cuore Immacolato di Mamma, allontanate i malèfici dalle vostre case (c'erano anche qui, ma da sempre, due corna di montone nel panificio), allontanate satana dai vostri cuori e dalle vostre menti, legatevi al Legno Santo della Croce del mio Gesù. Figli miei, figli del mio Cuore Immacolato e Addolorato, io vi invito a camminare sulla Via Santa della Croce del mio Gesù: non vi sono altri dii del Dio Uno e Trino. Figli cari, accostatevi ai Sacramenti, accostatevi al Vangelo del mio Gesù col cuore integro e non indietreggiate. Io sono qui in mezzo a voi viva e reale, ma non tutti accettate la mia Presenza, non tutti accogliete il mio pianto di dolore: IO GRIDO IL VANGELO DEL MIO GESU', ACCOGLIETELO NEI VOSTRI CUORI, NELLE VOSTRE CASE E GRIDATE CON GIOVANNI E COME GIOVANNI LA VERITA' DELLA CROCE. Figli miei, siate petali preziosi dinanzi al mio Gesù, non è molto che io vi chiedo: chiedo i vostri Sì, i vostri cuori, il vostro amore al mio Divino Figliolo. (Ge): Sono io, sono il vostro Gesù. Pace a voi! Figli cari, voglio riposare nei vostri cuori, offritemi un posto. Figlioli miei, fate festa col vostro Gesù che viene in mezzo a voi col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo: venite al mio Banchetto così come siete e glorificate il Padre affinché possa glorificarvi. Ecco, venite alla Mensa, venite alla mia Mensa anche se grondo sangue: io vi amo, vi amo sempre! Piccini del mio Cuore, venite e fate festa. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. MANGIATENE IN ABBONDANZA, figlioli miei. PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. BEVETENE IN ABBONDANZA PERCHE' E' SANGUE DI VITA NUOVA. E tu, croce mia, bevi e soffri per i figli che non mi hanno accettato.* Ecco, io mi sono donato perché vi amo: figlioli cari, donatevi anche voi al mondo e ai fratelli bisognosi. Siate in pace gli uni gli altri, amate amate e perdonate coloro che trafiggono i vostri cuori. Pregate per i miei figli Ministri: pregate pregate pregate! E tu, croce del mio Cuore, immolati per i peccatori, immolati per coloro che non vogliono ascoltare il mio grido di Padre. Io verrò ancora a spezzare il Pane Vivo con ognuno di voi, aspettatemi! Vi bacio tutti col Bacio del Piccolo Giovanni: custoditelo nei vostri cuori e offritelo al mondo. Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. (Giu): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! (Ge): Vi amo anch'io, spose del mio Cuore, aspettatemi, io verrò, io verrò, io verrò nella Gloria del Padre".

^ E' qui o è in cielo? Vere tutte e due. E' qui a chiamarci e guidarci, ma è sempre in cielo a intercedere e proteggerci come Mamma della Redenzione e della Salvezza che è appunto il suo Santo Rosario di Mamma Immacolata e Addolorata.

2) Giov 4/4/1995, ore 21.04, a casa, more solito: "(Giu): Se sei il mio Gesù glorifica il Padre, se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Ge): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Pace a voi! Sono io, sono il vostro Gesù, sono venuto a riposare nei vostri cuori. Figli miei, offritemi un posto, voglio spezzare il Pane Vivo con ognuno di voi. E tu, creatura mia, bevi e soffri anche oggi per l'umanità, bevi i calici che mi stanno offrendo in questi momenti.* Ora siediti, creatura mia. (Giu): Gesù, piangi lacrime di sangue! (Ge): Sì, figlia mia, piango per i Grandi del mondo, piango per i figli che non vogliono ascoltare il mio Grido di Pace e di Perdono.* Tu soffri e bevi i calici, figlia mia!* (Giu): Gesù, dimmi cosa devo fare. (Ge): Figlia mia, devi pregare: prega e consola il mio Cuore; vi chiedo solo di pregare così, semplici come siete.* Ora, figlio Pasquale, offrimi un bicchiere di vino ed un pezzo di pane come segno di amicizia e di povertà. Ecco, così io vengo a voi in un bicchiere di vino, in un pezzo di pane, siate anche voi così: uniti tra di voi, uniti in un bicchiere di vino e in un pezzo di pane; siate pacifici, amatevi gli uni gli altri e soprattutto restate uniti. Non dividetevi, creature mie, e il vostro Sì sia Sì di Pace, di Amore e di Carità. Donate tutto quello che avete, non tenete nulla per voi. Figli miei, solo così vi riconosceranno per miei figli, solo se siete in pace tra di voi, e sia pace vera, pace duratura. Figli cari, amate amate amate e perdonate coloro che trafiggono i vostri cuori. Io sono qui in mezzo a voi vivo e reale e vedo i vostri cuori. Figli cari, dinanzi ai miei occhi non si può nascondere nulla. Io vi guardo e tocco ognuno di voi anche se voi non mi vedete. Ed ora voglio fare festa, accostatevi al mio Banchetto di Pace e di Verità. Tu, sposa mia, bevi bevi della Bevanda dell'Amore e donala al mondo,* bevi ancora,* ora donala al mondo; spezza il pane dell'amicizia e della carità e donala al mondo, tu mangia ed offriti vittima per i peccatori. Ecco, io mi dono a tutti voi nella Pienezza del Padre perché vi amo, vi amo: creature mie, voi donatevi al mondo e fate festa con l'Agnello Immolato. Io sono qui per volere del Padre, vi porto il mio Amore e la mia Povertà: voi, figlioli miei, donate il vostro amore al mondo. Pregate per il mio Piccolo Giovanni, cioè per il Papa, offritevi vittime, non lasciatelo solo: figli miei, lui è solo nell'Orto degli Ulivi e soffre per ognuno di voi, fategli compagnia, creature del mio Cuore! Pregate pregate con costanza e AMATE PERCHE' NELL'AMORE C'E' IL MISTERO DELLA SALVEZZA. Restate uniti alla Catena Santa, figlioletti miei, perché i tempi che verranno saranno ancora pesanti, ma non temete, io non vi lascio, io vengo a portarvi il Pane Vivo, ma piango* per i figli che non vogliono accettare il mio Pane. Ora accostatevi così come siete al mio Banchetto di Luce e di Verità. Figli miei, presto ci sarà il trionfo dell'Eucarestia e i vostri cuori gioiranno. Non temete, io non vi lascio! Ora venite e fate festa. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. MANGIATENE TUTTI, figlioli del mio Cuore. PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. BEVETENE IN ABBONDANZA PERCHE' E' SANGUE DI VITA NUOVA.* E tu, sposa mia, bevi e soffri, bevi e soffi* per l'umanità. (Giu): Sì, mio Signore! (Ge): Ecco, io mi sono donato perché vi amo, vi amo, vi amo e NELLA PIENEZZA DEL PADRE VI MANDO PER IL MONDO A PORTARE IL MIO VANGELO, LA MIA VERITA', IL MIO AMORE: IO MI POGGIO SU DI VOI, COLONNE MIE, MANDANDOVI IL FUOCO DELLO SPIRITO SANTO. Siate saldi, non indietreggiate, spose amate del mio Cuore: non indietreggiate dinanzi alla Croce Santa! Ora vi lascio col Bacio del Piccolo Giovanni: custoditelo nei vostri cuori e donatelo al mondo. Io verrò ancora a spezzare il Pane Vivo con ognuno di voi, aspettatemi, io verrò, io verrò! Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. (Giu): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! (Ge): Vi amo anch'io, spose amate del mio Cuore, aspettatemi, io verrò, io verrò, io verrò!"

3) Ven 5/5/1995, ore 10.40, a casa, in crocifissione, orale: "Parla Gesù al mondo: - Figli miei, io sono venuto per donarvi la Vita Eterna, ma voi non mi ascoltate. Figli, camminate la mia Via, portate il mio Vangelo: io sono il vostro Signore e Dio, non ci sono altri dii al di fuori che io (=me), io sono il Dio Uno e Trino e con la mia Croce ho redento il mondo. Figli miei, figli Ministri, correggete i vostri errori, ritornate ad essere miei discepoli, portate la Croce del mio Amore e lasciate le cose del mondo: LA MIA LEGGE E' LEGGE D'AMORE E NON DI ODIO oppure DI VENDETTA. Voi mi state scandalizzando i miei piccoli, Figli, CORREGGETEVI E SEGUITE IL MIO PIANTO: LI' TROVERETE LE VOSTRE RISPOSTE ALLE DOMANDE CHE (= alle quali) NON SAPETE DARE SPIEGAZIONI CON I VOSTRI PENSIERI. Figli, IL CUORE DI MIA MADRE TRIONFERA' ANCHE SENZA LE VOSTRE APPROVAZIONI PERCHE' A DIO VOI NON POTETE COMANDARE: VOI SIETE SERVI, NON MAESTRI. Figli miei, non prendete il posto di Dio, ma siate mansueti, camminate con amore e rinnegate satana e fatelo rinnegare. Io vi do questo comandamento: amate amate amate, amate ed usate carità. Vi benedico col segno tremendo della Croce nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen Amen Amen Amen".

4) CONSACRAZIONE a TAVERNA di MONTALTO (6/5/95, ore 17.50, more solito)

"(Giu): Se sei tu glorifica il Padre, se sei tu glorifica il Padre. (Imm): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen.* Creatura mia, bevi anche oggi i calici del mio Gesù, bevi e soffri per l'umanità. (Giu): Sì, Mamma!* Mamma, sei sporca di sangue, che t'hanno fatto? (Imm): Figlia mia, prega ed offriti vittima per i peccatori,* bevi i calici del mio Amore, figlia cara,* soffri per l'umanità,* soffri, creatura mia, soffri per l'umanità che trafigge il mio Cuore.* (Giu): Mamma, Mamma, Mamma, ferma quel segno! (Imm): Figlia mia, si deve adempiere, tu prega prega prega e soffri* soffri per l'umanità.* Shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom (16). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, io sono qui in mezzo a voi in umiltà e in carità ed io vi chiedo di pregare per le mie intenzioni di Mamma. Figli cari, vi chiedo di elargire i vostri cuori all'Amore di Dio. Figli miei, i tempi che verranno saranno ancora duri ed io come Mamma vengo a raccogliervi e a guidarvi sulla via della Croce. Figli miei, non camminate vie che non vi portano al mio Gesù: il vostro Sì sia Sì della Croce del mio Gesù morto e risorto per ognuno di voi. Figlioletti miei, rinnegate satana e legatevi al legno della Croce del mio Gesù, legate i vostri cuori alla Catena Santa del mio Cuore Immacolato e Addolorato. Io vengo in mezzo a voi perché vi amo, figlioletti miei, e satana vuole la guerra! Io vengo perché il Padre mi manda a guidare i vostri passi. Figli cari, non indietreggiate dinanzi alla Croce del mio Gesù. Io vedo e sento i pensieri dei vostri cuori e sono titubanti. Figli miei, io sono viva e reale in mezzo a voi, accoglietemi nei vostri cuori, nelle vostre case e camminate con Gesù e per Gesù. Pregate per il mio Piccolo Giovanni, cioè per il Papa, non lasciatelo solo nell'Orto degli Ulivi. Figli cari, io vi invito ad amare: amate amate amate, amatevi gli uni gli altri e portate la Parola Viva del mio Gesù ovunque andate. Ora vi lascio col segno del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Crescete e moltiplicatevi nel SEGNO DELL'AMORE DELLA CROCE DEL MIO GESU'. Lode lode lode lode lode (5). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen".

5) Dom 7/5/1995, ore 15.40, alla Quercia, more solito: "(Giu): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Imm): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, com'era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. Creatura mia, bevi anche oggi i calici che stanno offrendo al mio Gesù e soffri per l'umanità che trafigge il mio Cuore e il Cuore del mio Gesù, offriti vittima per i peccatori,* soffri per l'umanità. (Giu): Sì, Mamma!* Mamma, sei sporca di sangue anche oggi! (Imm): Sì, figlia mia, tu prega prega prega, soffri per l'umanità,* soffri, creatura mia, immolati per i peccatori!* Shalom shalolm shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalolm shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalolm shalom shalom shalom shalom shalom (21). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, io sono qui in mezzo a voi a portarvi il Pane Vivo del mio Gesù. Figli cari, vi chiedo sempre di pregare per le mie intenzioni di Mamma Immacolata e Addolorata. Figli cari, io ripeto sempre le stesse cose perché i vostri cuori ancora non si sono aperti alla Parola del mio Gesù, mi rivolgo a voi in particolare, figli di questa valle: non trafiggete ancora il mio Cuore, convertitevi alla Verità della Croce, pregate col cuore puro perché solo amando e perdonando sarete riconosciuti come figli di Dio e della Pace. Io vengo a portare il mio Pane in mezzo a voi, ma in pochi raccogliete le grazie che Dio Padre vi sta donando, in pochi rispondete al mio grido di dolore ed io come Mamma grondo lacrime di sangue perché non voglio perdervi. Figli miei, io verrò ancora per molto tempo perché è Dio Padre che mi manda in mezzo a voi per guidare i vostri passi alla via della Santità e della Croce. Figli miei, vi invito a seguire il Vangelo del mio Gesù, non amate dii che non possono portarvi alla Santità e alla via della Croce. Mi rivolgo a voi figli Ministri, parte eletta del mio Cuore Immacolato e Addolorato: raccogliete le pecorelle che avete smarrito e guidatele al Trono Santo del mio Gesù; siate piccoli, poveri e vestitevi di Croce e di Povertà. Io vi amo perché sono la vostra Mamma: la Mamma della Croce e dell'Amore. Figli miei, rispondete al mio Grido d'Amore, pregate pregate pregate, pregate col cuore integro, amate e perdonate coloro che trafiggono i vostri cuori. Figli miei, io rinnovo ancora una volta i tre giorni di buio perché rimangano impressi nei vostri cuori e nella vostra mente: siate sempre pronti e preparati a questi Avventi. FIGLI MIEI, IL MIO CUORE IMMACOLATO TRIONFERA' NELL'AMORE DEL PADRE. Vi amo tutti e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Crescete e moltiplicatevi nel VANGELO DEL MIO GESU'. Tu, croce mia, soffri ancora per l'umanità, immolati, figlia mia! (Giu): Sì, Mamma! (Insiem): Lode lode lode lode lode lode lode lode lode lode lode (11). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen.

(Preghiera di Giulia in estasi): O Madre Pietosa, misericordia misericordia misericordia per me peccatrice, guidami al tuo Cuore, fa' che io riposi nel SILENZIO DELLA CROCE. Amen".