Notizie da Sofferetti-24  n. 155

Lauria, 13 luglio 1995  

 

IL MIO CUORE è SEMPRE più BELLO PERCHE' è SEMPRE più GRANDE PER VOI

(dal mess. del 25/6/95)

 

1) Dom 25/6/95, ore 15.40, alla Quercia, more solito: "(Giu): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Imm): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, com'era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. (Giu): Mamma, SEI SEMPRE PIU' BELLA! (Imm): Sì, figlia mia, IL MIO AMORE E' SEMPRE PIU' GRANDE PER OGNUNO DI VOI, amate anche voi e soprattutto tu, creatura mia, bevi i calici del mio Gesù e soffri ancora per l'umanità.* (Giu): Mamma, c 'è sempre sangue! (Imm): Sì, creatura mia, ma non spaventarti! (Giu): Mamma! Mamma! Mamma! Mamma, cos'è quel segno?* cos'è quel segno?* (Giu): Figlia mia,* prega per questo che stai vedendo. (Giu): Sì, Mamma!* Shalom (16). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, io sono qui in mezzo a voi: vi chiedo sempre di pregare per le mie intenzioni di Mamma Immacolata e Addolorata. Figli cari, A VOI GRANDI DEL MONDO vi chiedo di RICONOSCERE ed AMARE il mio GESU' come SIGNORE E DIO. E VOI GRANDI DELLA CASA DEL FIGLIO MIO, CONVERTITEVI alla VERITA' DELLA CROCE, INDOSSATE LE VESTI DELL'AMORE E DELLA POVERTA'. Io ve lo chiedo in questo luogo dell'ALTARE DELLA MISERICORDIA DEL PADRE. Io sono viva e reale in questo luogo dove vengo a VISITARVI per volere di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo. Figli miei, vi chiedo di AMARE, ONORARE il vostro SIGNORE E DIO. Non fate i sordi, figli cari, e non indietreggiate dinanzi al Vangelo del mio Gesù! IO GRIDO IL MIO DOLORE DI MAMMA perché VEDO I MIEI FIGLI PERDERSI nel BUIO DI SATANA! Figli cari, combattete col Santo Rosario LA BATTAGLIA DELL'AMORE. Il mio Progetto viene da Fatima e presto si adempirà nel mondo intero. Figli miei, ascoltate IL GRIDO DELLA CROCE! E VOI FIGLI DI QUESTA VALLE, cambiate i vostri cuori, legatevi alla Croce Santa del mio Gesù. Io vedo i vostri cuori, figli cari, e grondo lacrime di sangue per ognuno di voi! Dio Padre mi manda a portare le ultime grazie, voi rispondete al mio Richiamo d'Amore e di Carità: CONVERTITEVI! CONVERTITEVI! CONVERTITEVI! ed IMPLORATE MISERICORDIA AL PADRE! MISERICORDIA AL PADRE! MISERICORDIA AL PADRE! E tu, croce mia, ricorda sempre il tuo primo messaggio: tienilo nel tuo cuore finché non verrà il momento. (Giu): Sì, Mamma! Ora vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Crescete e moltiplicatevi nel Nome del mio Divino Figliolo. Lode (6). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen".

2) CONSACRAZIONE ad EIANINA CS (lun 26/6/95, ore 18.40, more solito)

"(Giu): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Imm): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, com'era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.* (Giu): Mamma, perché piangi? perché piangi? Perdonami se ti chiedo ancora perché sei sporca di sangue. (Imm): Figlia mia, prega e accetta anche oggi i calici del mio Gesù, consola il mio Cuore come tu sai fare nel Silenzio della Croce, accetta i chiodi del mio Gesù e soffri per l'umanità che non accoglie il mio Pianto di Mamma.* (Giu): Non piangere, trafiggi il mio cuore ma non piangere!* Mamma, Mamma, se puoi, cancella quel segno! Mamma, Mamma, se puoi, cancella quel segno! (Imm): Figlia mia, prega prega e offriti vittima. (Giu): Mamma, quanto sangue! fermali, fermali! sono figli tuoi, fermali!* (Imm): Shalom (19). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, io sono qui in mezzo a voi. Figli cari, vi chiedo sempre di pregare per le mie intenzioni di Mamma Immacolata e Addolorata. Figli cari, oggi in modo particolare vi chiedo di pregare per i Grandi del mondo. Figli miei, pregate ed offrite penitenza. Figli miei, il mio Cuore di Mamma gronda sangue per ognuno di voi. Figli cari, io vengo per la vostra salvezza, camminate sulla Via-Mamma, non distaccatevi dalla Croce del mio Gesù. Figli cari, io vengo per raccogliervi e portarvi al Trono del mio Gesù. Figli miei, PRESTO MOLTO PRESTO SI ADEMPIRA' IL SEGRETO DI FATIMA, voi siate pronti e preparati. Voi, figli Ministri, aprite la porta dei vostri cuori e celebrate sempre più Messe, accogliete i piccoli, i poveri, i figli emarginati, soccorrete i figli drogati. Figli miei, siate caritatevoli, amatevi gli uni gli altri e RESTATE UNITI AL CUORE DIVINO DEL MIO FIGLIOLO. Figli cari, io vengo a portarvi LA PRIMIZIA DEL PADRE, voi elargite i vostri cuori ed accogliete il mio Gesù che viene in mezzo a voi vivo e reale. Figli cari, rinunciate a satana e fatelo rinunciare, spezzate le catene del suo odio e legatevi alla Catena Santa dell'Amore del Padre. Figli cari, ora vi lascio al mio Gesù: gioite e fate festa! (Giu): Gesù, sei grande! Gesù, sei grande! (Ge): Sì, figlia mia, sono grande perché amo. Pace a voi! Sono io, il vostro Gesù, l'Agnello Immolato è in mezzo a voi, aprite i vostri cuori e lasciatemi entrare. Fate festa, fate festa perché il Maestro è qui con voi, gioite ed accostatevi così come siete al mio Banchetto di Luce e di Pace. Tu, sposa mia, soffri ancora per l'umanità e bevi i calici, bevili, figlia mia, e gioisci col mio Amore. Ora venite, pecorelle mie, spose amate del mio Cuore di Padre. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. MANGIATENE IN ABBONDANZA. PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. BEVETENE IN ABBONDANZA PERCHE' E' SANGUE DI VITA NUOVA. Tu, sposa mia, bevi e soffri, bevi e soffri* per l'umanità. Ecco, io mi sono donato nella Pienezza del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo e la mia Parola è Parola Eterna. Figli cari, poggiatevi sulla Roccia del Padre, non distaccatevi da essa. Vi amo tutti e vi prometto che verrò ancora a spezzare il Pane Vivo con ognuno di voi. Vi bacio tutti col Bacio del Piccolo Giovanni: custoditelo nei vostri cuori e donatelo al mondo. E tu, figlio Mario, figlio santo, figlio della Verità e del Perdono, unisciti alla mia Croce e grida la Verità del mio Vangelo. Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. (Giu): Ti amo, Gesù! (8) (Ge): Vi amo anch'io, spose del mio Cuore, aspettatemi, io verrò, io verrò e tu, sposa mia, immolati per l'umanità che trafigge ancora il mio Cuore: soffri per i tuoi figli!

(Preghiera di Giulia in estasi): O Misericordioso Cuore, elargisci l'anima mia, guida i miei passi sulla via della Croce, consola il mio cuore col tuo Infinito e Misericordioso Amore. Amen".

3) Giov 29/6/95, ore 10.40, a casa, orale: "Shalom. Sia lodato Gesù Cristo. Figlia mia, vieni, consola il mio Cuore come tu sai fare, prega con me ed asciuga il mio pianto con le tue candide mani. (Giu): Mamma, sono una peccatrice, come puoi dirmi: Asciuga con le tue candide mani? (Imm): Figlia mia, tu sei la (perla)° del mio Gesù, figlia, resta sempre poggiata sulla Roccia dell'Amore. (Giu): Mamma, non sono degna di tutto questo! (Imm): Figlia mia, io ti amo sempre di più, ora vai avanti, figlia, prega per la Chiesa tutta che è in grave pericolo ed oggi in particolare prega per il mio Piccolo Giovanni, cioè per il Papa. Figlia, TU NON PUOI IMMAGINARE I TANTI IMBROGLI CHE FANNO NELLA CASA DEL MIO GESU'! Voi Piccoli Giovanni, formate catene di Santi Rosari e SIATE UNITI al MIO PIETRO: SIATE ROCCIA nella ROCCIA DI GIOVANNI° che è il mio Gesù. Figli Ministri, vestitevi di Piccolo° Giovanni (=Gesù) e camminate nella sua Luce e Verità. Tu, figlio Mario, Sacerdote santo, grida sempre la Verità, custodisci i Piccoli Giovanni: portali sulla Roccia. Vi amo e vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Amen Amen Amen Amen".

4) Giov 29/6/95, ore 21.04, a casa, more solito: "(Giu): Se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Ge): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Pace a voi! Sono io, sono il vostro Gesù, l'Agnello è qui, è in mezzo a voi, figli cari, fate festa e gioite, io sono venuto a spezzare il Pane Vivo con ognuno di voi. Tu, croce mia, bevi ancora i calici e soffri per l'umanità.* Figlia mia, oggi in modo particolare bevi questi calici per amore del tuo Gesù: figlia mia, sono amari ma tu bevi per il Piccolo Giovanni.* (Giu): Gesù, aiutami, sono amari!* (Ge): Lo so, figlia mia, ma resisti, bevi ancora!* bevi ancora un po'!* (Ge): Gesù, aiutami, sono amari!* (Ge): Ecco, figlia mia, ora che hai bevuto guarda ma non spaventarti!* non temere!* (Giu): Gesù!* Gesù!* (Ge): Non chiedermi di fermarlo perché non posso farlo, si deve adempiere, tu prega e bevi dei calici. (Giu): Sì, Gesù, se serve a cancellare, li bevo tutti. (Ge): Grazie, sposa mia, ma per adesso non ti do da bere. Ora siediti, sposa mia. Ecco, io sono il vostro Signore e Dio: LA ROCCIA ETERNA. Figli cari, poggiatevi sulla mia Roccia e non staccatevi da essa. Io vengo in mezzo a voi a portarvi la Vita Eterna, cioè la mia Carne e il mio Sangue e voi fate parte di me: IO SONO IN VOI e VOI IN ME. Non dividetevi da questo Banchetto, figli cari!* Ora, figlio Pasquale, offrimi un bicchiere di vino ed un pezzo di pane come segno di povertà e di amicizia: è così che io vengo, è così che io mi sono donato sul legno della Croce per ognuno di voi.* Figlia mia, ora bevi del mio Amore.* (Giu): Gesù, sei grande anche quando sei sporco di sangue, perché tu piangi e piangi lacrime di sangue! Gesù, sono io che ti faccio piangere? (Ge): No, sposa mia, non sei tu ma è l'umanità, sono i Grandi del Padre mio che mi fanno piangere lacrime di sangue, tu prega prega prega! (Giu): Sì, mio Signore! (Ge): PADRE, PADRE MIO BENEDICI QUESTO PANE E QUESTO VINO COME SEGNO DI AMICIZIA E DI POVERTA': FALLO GERMOGLIARE NELL'AMORE DEL TUO SPIRITO. Ora dai da bere al figlio santo: ecco, figlio mio, bevi della mia Povertà e donala al mondo, tu sei la pietra viva del Piccolo Giovanni, grida sempre la mia Verità e il mio Amore; figlio caro, vai avanti, io sono sempre al tuo fianco; figlio mio, non temere niente e nessuno! bevi del mio Amore e donalo al mondo. Tu, sposa mia, bevi del mio Amore e donalo all'umanità.* Ora spezza e unisci, figlia mia, e mangia della mia Carne e donala al mondo; figlio mio, spezza e unisci della mia Carne e donala al mondo; figlio Mario, non temere se faccio unire e spezzare per primo alla Piccola Croce, ma in lei si deve adempiere la Scrittura del Padre. IO PASSO ATTRAVERSO DI VOI COL MIO AMORE e CON LA MIA MISERICORDIA INFINITA: E' LA MIA CROCE CHE PASSA ATTRAVERSO DI VOI (= il compimento del Segreto di Fatima). Ora preparatevi al Grande Banchetto del mio Amore e della mia Misericordia, fate festa, venite così come siete, piccini cari: SPOSE DEL MIO CUORE IMMACOLATO di Padre, di Figlio e di Spirito Santo. Figli miei, venite e fate festa. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. MANGIATENE IN ABBONDANZA. PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. BEVETENE IN ABBONDANZA PERCHE' E' SANGUE DI VITA ETERNA. Ecco, spose mie, io mi sono donato a tutti voi nella Pienezza del Padre, ma voi cosa fate? rispondete al mio Amore? voi cosa fate, figli cari? mi aprite i vostri cuori? Io rispondo a voi che chiedete chiedete senza offrirmi nulla! Figli miei, offritemi un piccolo posto: è quello che io voglio, voglio restare nei vostri cuori, voglio gioire con ognuno di voi! Figli miei, io piango perché vedo i vostri cuori e non amate in pienezza il mio Amore! Io mi dono a voi ma voi cosa fate? Spose amate del mio Cuore, è al mondo che mi rivolgo, ma anche a voi che siete qui riuniti in questa Piccola Capanna d'Amore e di Pace. Figli cari, oggi formate di nuovo la Catena Santa dell'Amore. Figli cari, io vi amo e vi lego al Cuore del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, gioite e danzate, figli cari, con l'Amore dello Spirito Santo. Siate rocce e gridate la Verità del mio Vangelo! Io sono qui in mezzo a voi vivo e reale, spose mie, fate festa e non indietreggiate dinanzi alla Croce Santa del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Ora vi lascio, ma verrò ancora a spezzare il Pane Vivo con ognuno di voi, aspettatemi, io verrò, io verrò! Vi bacio col Bacio del Piccolo Giovanni: custoditelo nei vostri cuori e donatelo al mondo. SIATE SOLIDE come ROCCE DELL'AMORE del PICCOLO GIOVANNI! Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. (Giu): Ti amo, Gesù! (4) (Ge): Vi amo anch'io, spose del mio Cuore: GIOITE NEL PANE E NEL VINO DELL'AMICIZIA! aspettatemi, io verrò e tu, sposa mia, soffri ancora nel Silenzio della Croce. (Giu): Sì, Gesù!"5) Ven 30/6/95, ore 10.40, a casa, in crocifissione, orale: "Parla Gesù al mondo: - Figli miei, io parlo a voi con voce d giubilo: vi chiedo di convertirvi e di seguire le mie orme. Io sono il vostro Dio e Signore e non ve ne sono altri: io ho abbracciato il Legno della Croce per la vostra Redenzione, io vi ho riscattati col Prezzo della Croce e voi non potete pagare con nessuna moneta: figli miei, LA MONETA DELL'AMORE è ciò che io desidero! Figli, RINUNCIATE al mondo e a ciò che offre, RINNOVATE i vostri cuori CONVERTENDOVI alla mia LUCE di Padre, di Figlio e di Spirito Santo. Figli cari, l'ora del Padre è imminente, non fatevi trovare spenti nella Luce, ma siate lucerne vive della mia Croce perché solo con essa voi siete vivi e non figli della perdizione: IO SONO LA LUCE DEL MONDO, CHI AMA ME RINNEGHI SE STESSO, PRENDA LA MIA CROCE E MI SEGUA ed IO LO RISTORERO' NELLA MIA LETIZIA. Figli, vi amo tutti e tu, figlio Mario, grazie per ciò che compi, non temere niente e nessuno, io sono al tuo fianco: benediciamo insieme il mondo con la mia Croce. Amen Amen Amen Amen."

5) Dom 2/7/95, alla Quercia, ore 15.40, more solito: "(Giu): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Imm): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, com'era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. (Giu): Mamma, c'è ancora sangue! e tu piangi! (Imm): Figlia mia, non temere, bevi anche oggi i calici del mio Gesù* e soffri per l'umanità che trafigge il mio Cuore e il Cuore del mio Gesù.* (Giu): Mammina mia, non piangere così! trafiggi ancora il mio cuore ma non piangere!* (Imm): Figlia mia, accetta i chiodi del mio Gesù, immolati! immolati per i peccatori! (Giu): Mamma, sono enormi questi chiodi! (Imm): Sì, figlia mia, ma tu accettali per i figli della perdizione.* (Giu): Sì, Mamma!* (Imm): Shalom (16). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, io sono qui in mezzo a voi. Figli cari, vi chiedo sempre di pregare per le mie intenzioni di Mamma. Figli cari, oggi vi invito a portare il Vangelo del mio Gesù ovunque andate: siate i Piccoli Discepoli della Verità e dell'Amore della Croce del mio Gesù. Figli cari, vi invito a pregare per la Chiesa tutta perché è in grave pericolo ed io come Mamma della Chiesa grondo lacrime di sangue. Figli miei, pregate pregate e fate pregare, offrite fioretti, figli miei, e pregate per il mio Piccolo Giovanni, cioè per il Papa. Figli cari, seguite le orme del mio Gesù, camminate sulla Via-Mamma che io vi sto segnando. Figli cari, sappiate che satana è forte e vuole la guerra e la distruzione delle famiglie, voi, figli cari, pregate, siate piccoli e caritatevoli, amatevi gli uni gli altri e donate tutto di voi al vostro Gesù, distaccatevi dalle cose del mondo e legatevi al mio Cuore Immacolato e Addolorato. Io piango per l'umanità che viene confusa dal mio nemico. Figli cari, ricordate ancora una volta i tre giorni di buio: non dimenticateli, figli miei, perché avverranno! Siate pronti nello spirito, non fatevi trovare con le lucerne spente. Figli cari, sappiate che saranno tremendi! ma non vi dico questo per spaventarvi, ma vi invito a rinnovare i vostri cuori: convertitevi alla Croce del mio Gesù. Figli miei, vi amo tutti e vi lascio al mio Gesù: accoglietelo con amore e umiltà nei vostri cuori. (Giu): Come sei grande, Gesù! come sei grande, Gesù! (Ge): Pace a voi! Sono io, sono il Maestro, l'Agnello immolato è in mezzo a voi, figli cari, gioite e fate festa! Io vengo a portarvi il mio Cuore, offritemi un posto dove io possa riposare. Figli cari, non pregate dii che non possono salvarvi. Io sono il Signore e Dio, io sono il Gesù che è morto e risorto sul legno della Croce per ognuno di voi, ma in pochi ascoltano il mio Vangelo, in pochi mi offrono il cuore! Voi, Piccole Fiammelle, offritemi il vostro Sì, fatemi gioire nei vostri cuori. Figli cari, venite così come siete al mio Banchetto, donate il vostro Sì alla Misericordia del Padre. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. MANGIATENE IN ABBONDANZA, figli cari. PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. BEVETENE IN ABBONDANZA PERCHE' E' SANGUE DI VITA ETERNA. Ecco, figli cari, io mi sono donato nella Povertà e nella Grandezza del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, voi restate tali, figli cari, restate piccoli e poveri e non vantatevi dei vostri doni! non vantatevi di ciò che io vi dono ma gridate il Vangelo: gridate con amore la Verità della Croce! Vi amo tutti, figli cari, e vi bacio col Bacio del Piccolo Giovanni: custoditelo nei vostri cuori e donatelo al mondo. Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. (Giu): Ti amo, Gesù! (5) (Ge): Vi amo, anch'io, spose del mio Cuore, aspettatemi, io verrò, io verrò ancora a spezzare il Pane Vivo con ognuno di voi. (Giu): Sei grande, Gesù! sei grande, Gesù! (Ge): Sì, figlia mia: SONO GRANDE perché AMO: AMATE ANCHE VOI e SARETE GRANDI!"

6) Giov 6/7/95, ore 21.04, a casa, more solito: "(Giu): Se sei il mio Gesù glorifica il Padre, se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Ge): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Pace a voi! Sono io, sono il vostro Gesù, sono venuto a riposare in mezzo a voi. Figli cari, offritemi un posto, l'Agnello Immolato è qui, è in mezzo a voi. E tu, croce mia, bevi ancora i calici e soffri per l'umanità,* bevi e soffri in riparazione delle offese.* (Giu): Gesù, sei sporco di sangue! che t'hanno fatto? (Ge): Figlia mia, bevi i calici, non temere.* (Giu): Gesù, tu piangi lacrime di sangue! (Ge): Non temere, sposa mia, continua a bere per i tuoi figli.* (Giu): Gesù, sono amari, aiutami!* (Ge): Sposa mia, resisti ancora! (Giu): Gesù, cos'è quel segno?* trafiggi il mio cuore ma cancellalo?* (Ge): Figlia mia, accetta i chiodi, il sangue che vedi si deve adempiere. Ora siediti, sposa mia, siediti e fai festa col tuo Gesù. Figli cari, oggi ancora una volta io sono venuto in mezzo a voi come Agnello Immolato: sono venuto a portarvi il mio Amore e la mia Misericordia. Figli miei, abbandonatevi totalmente al DIO BAMBINO che è in mezzo a voi vivo e reale. Io vengo a portare la Luce del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, voi aprite i vostri cuori alla MISERICORDIA. Figli cari, gioite e fate festa, venite al mio Banchetto che è qui in mezzo a voi. Figlio Pasquale, offrimi un bicchiere di vino ed un pezzo di pane come segno di amicizia e di povertà. Ecco, io così vengo in mezzo a voi, povero e piccolo: vengo a portare l'AMORE del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, VOI, figli cari, TUFFATEVI NELL'AMORE DEL PANE VIVO che io vi dono. PADRE, PADRE MIO, BENEDICI QUESTO PANE E QUESTO VINO COME SEGNO DI AMICIZIA E DI POVERTA'. Ecco, figlia mia, ora offri da bere al figlio santo: tu, figlio mio, cammina sempre nell'Amore della Croce, dona tutto di te ai tuoi figli, ai poverelli, alza la Croce e grida la mia Venuta; figlio santo, non temere le persecuzioni che verranno ancora, io sono al tuo fianco, cammina con la Croce alta. Tu, sposa mia, bevi del mio Amore e donalo al mondo, bevine ancora, bevine ancora,* ora donalo al mondo. Ora spezza e unisci, figlia mia, spezza e unisci e mangia della mia Carne; figlio Mario, spezza e unisci e donalo al mondo. Ecco, io mi sono donato nella Povertà e nell'Amore del Padre. Figli cari, donatevi anche voi così come siete in questa misera capanna dove io porto il mio Amore e la mia Misericordia. Figli cari, custodite nei vostri cuori la mia Parola Viva, portate ovunque il mio Vangelo e la mia Verità: io sono il Gesù che è morto e risorto sul legno della Croce per ognuno di voi. Figli cari, vi invito a pregare per il mio Piccolo Giovanni, cioè per il Papa, pregate e non lasciatelo solo nell'Orto degli Ulivi. Figli cari, io vengo in mezzo a voi perché vi amo: VENGO A PREPARARVI, SPOSE AMATE DEL MIO CUORE! Ora indossate gli abiti dell'Amore e accostatevi al mio Banchetto di Luce e di Pace. Figli cari, guardo i vostri cuori e li stringo al mio Cuore Grondante di Sangue. Non temete, figli miei, vi amo tutti così come siete. Ora, venite e fate festa. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. MANGIATENE IN ABBONDANZA. PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. BEVETENE IN ABBONDANZA PERCHE' E' SANGUE DI VITA ETERNA. E tu, sposa mia, bevi e soffri,* bevi e soffri ancora per l'umanità. (Giu): Sì, mio Signore! (Giu): Ecco, io mi sono donato e ho fatto festa con ognuno di voi. Figli cari, CUSTODITE QUESTO IMMENSO TESORO e DONATELO AL MONDO. Voi, figli Ministri, portate avanti la mia Verità e il mio Amore, alzate le MURA che STANNO CROLLANDO perché NON C'E' AMORE, usate carità, pregate per i figli emarginati, per i figli drogati, per coloro che non conoscono la mia Croce: siate CROCE NELLA MIA CROCE e AMATE AMATE! Figli miei, io presto verrò, presto verrò in mezzo a voi e ANCHE VOI DOVETE RISPONDERE DELLE VOSTRE AZIONI. Vi amo, figli miei, non voglio perdervi! camminate sulla Via-Mamma che io vi sto segnando. Ora vi lascio, ma verrò ancora a spezzare il Pane Vivo con ognuno di voi. Vi bacio tutti col Bacio del Piccolo Giovanni: custoditelo nei vostri cuori e donatelo al mondo. Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. (Giu): Ti amo, Gesù! (8) (Ge): Vi amo, anch'io, spose del mio Cuore, aspettatemi, io verrò, io verrò, io verrò! Ora UNITEVI con la Catena Santa della mia Amicizia e della mia Verità e PREGATE il Padre affinché usi misericordia misericordia misericordia misericordia per l'umanità. Figlio Mario, inizia la mia preghiera (= il Pater)".

7) Ven 7/7/95, ore 10.40, a casa, in crocifissione, orale: "Parla Gesù al mondo: - Figli cari, il mio Regno non è di questo mondo, IO SONO IL SIGNORE DEL CIELO E DELLA TERRA perché TUTTO E' STATO CREATO PER AMORE. Figli, VOI STATE DISTRUGGENDO TUTTO perché NON CONSIDERATE NULLA CIO' CHE IO VI HO DONATO: VOLETE COSTRUIRE UN MONDO DI SCIENZA (= la statua della bestia apocalittica), MA CON LA VOSTRA MENTE NON COSTRUITE NULLA: IO SONO IL VOSTRO TUTTO E SE NON VI SONO IO, LA VOSTRA SCIENZA CROLLA COME I CASTELLI DI SABBIA CHE NON HANNO FONDAMENTA. Figli, io parlo con voce di giubilo perché la mia Parola non ha fine: il mio Vangelo è Verità e Vita e chiunque segue il mio Vangelo, non si perde. Io mi dono ai piccoli e ai semplici di cuore, ma non mi rinnego ai Grandi e a coloro che vogliono fare da maestro, io sono pronto a salire sempre il Legno Santo della Croce per ognuno di voi. Figli miei, vi amo troppo e non mi stancherò mai di amarvi perché vi ho creati a mia immagine e somiglianza e siete miei. Ora vi benedico con la Croce della Vita nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen Amen Amen Amen".

8) CONSACRAZIONE a LAURIA (sab 8/7/95, ore 18.40, more solito)

"(Giu): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Imm): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, com'era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. Figlia mia, bevi anche oggi i calici* del mio Gesù e soffri per l'umanità, accetta i chiodi, figlia mia, per il tuo Gesù. (Giu): Mamma, piangi lacrime di sangue anche oggi e sei circondata di sangue! Mamma, Mamma, perché soffri? Perdonami se ti chiedo sempre il perché.* (Imm): Shalom (16). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce (=Lentini). Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, io sono qui in mezzo a voi. Figli cari, vi chiedo sempre di pregare per le mie intenzioni di Mamma. Figli miei, il mio Cuore gronda lacrime di sangue per l'umanità che non cammina la Via-Mamma. Figli miei, io vi invito alla conversione: convertite i vostri cuori alla Croce del mio Gesù, camminate sulla Via Santa che io vi sto segnando col Vangelo del mio Figliolo Divino. Figli cari, io in questa giornata vi chiedo ancora una volta ad essere pronti per i tre giorni di buio. Figli cari, allontanate i malèfici da questi luoghi e da questa casa: allontanate satana! Figli miei, vestitevi di Luce e di Povertà, io vi amo e non voglio perdervi! Figli miei, voi siete le mie pecorelle ed io come Mamma non vi lascio. Figli miei, chiedo i vostri cuori: il Sì alla Croce del mio Gesù. Figli miei, amatevi gli uni gli altri, amate coloro che trafiggono i vostri cuori: sia pace in ognuno di voi! Figli miei, amatevi amatevi! (Giu): Gesù, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù, ti amo, Gesù! Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! (Ge): Io sono il vostro PADRE ETERNO, camminate nell'Amore del mio Cuore Divino. Figli miei, IO e LA MAMMA MIA VI SEGNIAMO LA VIA DA PERCORRERE: CAMMINATE IN UMILTA' E IN POVERTA'. Vi amo, figlioli miei, non voglio perdervi! Io guardo i vostri cuori e grondo lacrime di sangue perché in pochi camminate la Via della Croce. Figli miei, IO, IL VOSTRO SIGNORE DIO, PIANGO LACRIME DI SANGUE per OGNUNO DI VOI: RINNOVATEVI NELL'AMORE DELLA CROCE! Ora vi lascio e benedico col segno tremendo della Croce.° Lodato sempre sia il Padre Altissimo".

MESSAGGIO DEL LENTINI AL POPOLO AMATO DI LAURIA

(Casetta del Lentini, tramite Giulia, 24/6/1995)

"Sono io, il Servo della Croce. Popolo mio, POPOLO DEL MIO CUORE, gridate gridate la Verità della Croce, camminate sulla via che io vi sto segnando col mio AMORE e con la mia POVERTA'. Siate uniti, popolo mio, non dividetevi! IO COL MIO GESU' VI ACCOMPAGNERO', IO E IL MIO GESU' GUIDIAMO I VOSTRI PASSI CON LA MISERICORDIA DEL PADRE, IO IL VOSTRO SERVO DELLA CROCE PREGO PER OGNUNO DI VOI. Voi non camminate sulle vie della Croce, popolo mio! Popolo amato, rinnovate i vostri cuori: RINNOVATELI ALLA MISERICORDIA e SIATE PICCOLI E POVERI COME IO SONO STATO E SONO ANCORA IN MEZZO A VOI. Figli miei, figli del mio Cuore, IO VI AMO e NON MI DIMENTICO DI VOI, ma vi invito: PER AMORE DELLA CROCE CONVERTITE I VOSTRI CUORI! Ora vi lascio. SONO SEMPRE QUI PRESENTE IN MEZZO A VOI. Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Vi amo, figli cari: IO IL SERVO DELLA CROCE. Lode (4). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen".