Notizie da Sofferetti-24  n. 156

Lauria, 27 luglio 1995 

 

IL SEGRETO DI FATIMA E' ALLE PORTE

 

1) Dom 9/7/95, ore 15.40, alla Quercia, more solito: "(Giu: Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Imm): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, com'era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. (Giu): Mamma, Mamma, c'è ancora sangue! (Imm): Figlia mia, bevi anche oggi i calici del mio Gesù, bevi e soffri per l'umanità che trafigge il mio Cuore e il Cuore del mio Gesù, accetta i chiodi, figlia mia, accettali per amore del tuo Gesù.* (Giu): Mamma, metto nel tuo Cuore tutti i Sacerdoti, guidali col tuo Amore. Mammina cara, aiutaci a non sbagliare, aiutaci a camminare sulla via del tuo Gesù. Mamma, tu sai che non siamo perfetti, ma non lasciarci, aiutaci, siamo deboli. Aiutami a far capire il valore della Croce e della Sofferenza, Mammina mia! (Imm): Figlia mia, bevi i calici del mio Gesù e soffri per i tuoi figli, invoca misericordia. (Giu): Sì, Mamma!* (Imm): Shalom (22). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, io sono qui in mezzo a voi. Figli miei, vi chiedo sempre di pregare per le mie intenzioni di Mamma. Figli miei, vi invio a portare nel mondo il Vangelo del mio Gesù: la Verità dell'Amore della Croce. Figli cari, siate costanti nella Preghiera, costanti nell'Amore della Croce. Figli miei, non amate altri dii che non possono salvarvi, ma seguite in povertà e in mitezza le orme del mio Gesù, camminate sulla via della Croce che è la vostra unica salvezza. Figli miei, pregate per la Chiesa tutta perché è in grave pericolo. Figli miei, il mio nemico vuole la distruzione e la guerra, voi combattete col Santo Rosario, accostatevi ai Sacramenti: figli miei, mangiate il Pane Vivo del mio Gesù che è la Vita Eterna. Figli cari, io vi amo e non voglio perdervi! IO VI DONO IL MIO CUORE COME VOSTRO RIFUGIO: RIFUGIATEVI NEL MIO CUORE IMMACOLATO E ADDOLORATO ed IO VI PORTERO' AL MIO GESU'. Figli miei, io grondo lacrime di sangue per l'umanità che non vuole ascoltare il mio grido! Figli cari, IL MIO MESSAGGIO VIENE DA FATIMA E PRESTO SI ADEMPIRA'. Figli miei, siate pronti e preparati perché LA GRANDE BATTAGLIA SI STA ADEMPIENDO IN CIELO e PRESTO SI ADEMPIRA' SULLA TERRA. Io mando su di voi il Fuoco di Pentecoste, ma siate pronti ad elargire i vostri cuori. Figli miei, non indietreggiate dinanzi alla Verità del Vangelo del mio Gesù, io vengo mandata da Dio Padre per salvare le vostre anime. Figli miei, distaccatevi dalle cose del mondo e legatevi alla Verità della Croce. Figli miei, IO NON VENGO A SPAVENTARVI: MA VENGO A SALVARVI DAL FUOCO ETERNO! Vi amo tutti, figli cari, e vi invito alla conversione: CONVERTITEVI CONVERTITEVI e ACCOGLIETE IL VANGELO DEL MIO GESU' NEI VOSTRI CUORI! E tu, croce mia, soffri per l'umanità, soffri nel Silenzio della Croce! (Giu): Sì, Mamma! trafiggi il mio cuore, Mammina cara, ma salva l'umanità! (Imm): Ora vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Crescete nel segno tremendo della Croce. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. Lode (4). Lodato sempre sia il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen.

(Preghiera): O Cuore Misericordioso, FONTE del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, consola l'anima mia, DONAMI IL TUO CUORE AFFINCHE' IO POSSA AMARE COL TUO INFINITO E SANTO NOME. Amen".

2) Giov 13/7/95, ore 21.04, a casa, more solito: "(Giu): Se sei il mio Gesù glorifica il Padre, se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Ge): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Pace a voi! Sono io, sono il vostro Gesù. Figli cari, offritemi un posto, fate festa col mio Cuore. Figli cari, l'Agnello Immolato è qui in mezzo a voi: gioite, figli cari! Tu, croce mia, soffri ancora per l'umanità, offri questi tuoi dolori per amore del tuo Gesù, bevi i calici e accetta i chiodi.* (Giu): Gesù, c'è ancora sangue e tu piangi! (Ge): Sì, figlia mia, piango perché l'umanità trafigge il mio Cuore: il mio grido non viene ascoltato! Tu, croce mia, soffri ancora nel Silenzio della Croce. Figli cari, io vengo in mezzo a voi per fare festa e gioire nei vostri cuori, ma in pochi ascoltate e in pochi mi lasciate entrare! Io vengo a portarvi il mio Banchetto di Pace e di Luce: vengo a portare la mia Amicizia in mezzo a voi, ma quanti di voi aprite i vostri cuori?! E' all'umanità che io dono il mio Pane dell'Amicizia, ai figli che io ho riscattato col mio Sangue. Nessuno mi accoglie! Figli miei, io mi poggio su di voi, aprite in pienezza i vostri cuori. Ora siediti, sposa mia, e fate festa. (Giu): Ma, Gesù, tu piangi! Sono io che ti faccio piangere? (Ge): No, sposa mia, non sei tu, non temere, non sei tu a farmi piangere, ma è l'umanità che cammina dietro il mio nemico e non si degna neanche un istante di guardare il mio Cuore che gronda sangue per ognuno di voi! Ora, figlio Pasquale, offrimi un bicchiere di vino ed un pezzo di pane come segno di amicizia e di povertà. Ecco, IO VENGO IN MEZZO A VOI COSI' COME VEDETE QUESTO PANE E QUESTO VINO perché VOGLIO ESSERE VOSTRO AMICO, VOSTRO FRATELLO E VOSTRO FIGLIO, ACCETTATEMI COSI' COME VENGO: SIATE MAMME DEL MIO AMORE! Figli cari, fate festa e gioite perché il Maestro è qui in mezzo a voi. Ora, figlia mia, offri da bere al figlio santo. PADRE, PADRE MIO, BENEDICI QUESTO PANE E QUESTO VINO COME SEGNO DI AMICIZIA E DI POVERTA', MOLTIPLICALO E FALLO CRESCERE IN ABBONDANZA. E tu, figlia mia, bevi del mio Amore e donalo al mondo,* ora offrilo al mondo. SPEZZA E UNISCI LA PACE DEI DUE REGNI E MANGIA. Figlio mio: SPEZZA E UNISCI LA PACE DEI DUE REGNI. Ecco, io mi sono donato nella Povertà e nella Ricchezza del Padre perché vi amo, figli cari, ma oggi in modo particolare vi chiedo di pregare per il mio Piccolo Giovanni, cioè per il Papa. Pregate per le mie intenzioni, figli cari, ed implorate sempre misericordia, sappiate che i tempi che verranno saranno sempre più duri! Figli cari, io vi ripeto sempre le stesse cose, vi invito ad essere caritatevoli, amate e perdonate col cuore: figli cari, seguite la Via-Mamma! Figli miei, IL PROGETTO CHE IO PORTO IN QUESTA PICCOLA CAPANNA VIENE DA FATIMA. Figli miei, IL CUORE DI MIA MADRE TRIONFERA' NELLA LETIZIA DEL PADRE. Prima che questo avvenga ci saranno altre catastrofi. Figli cari, non vi dico questo per spaventarvi, ma vi invito ad amare e a pregare col cuore integro. Figli miei, io sono qui seduto sulla Roccia del Padre e piango per l'umanità: in pochi siete a seguire la Via-Mamma, in pochi pregate col cuore! Figli miei, allontanate satana, allontanatelo e spezzate le sue catene. Figli miei, io vi amo e non voglio perdervi: siete le mie perle, le spose amate del mio Cuore! Figli cari, ora vi lascio, ma verrò ancora a spezzare il Pane Vivo con ognuno di voi. Vi bacio tutti col Bacio del Piccolo Giovanni: QUESTA VOLTA ACCOGLIETELO IN PIENEZZA, figli cari! Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. (Giu): Ti amo, Gesù! (6) (Ge): Vi amo anch'io, spose del mio Cuore! LEGATEVI ANCORA UNA VOLTA CON LA CATENA SANTA DEL MIO AMORE, UNITEVI, figli miei, E FATE FESTA: IO, IL VOSTRO MAESTRO, SONO QUI IN MEZZO A VOI E NON VI LASCIO: SIA QUESTA CATENA, CATENA DI LUCE, DI VERITA', DI PERDONO E DI CARITA'. Non distaccatevi, figli cari! CON QUESTA CATENA UNITEVI AI SACRAMENTI DELLA SANTA EUCARISTIA DEL MIO CUORE IMMACOLATO. E tu, figlio Mario, prega con la mia preghiera. Grazie, figli amati! Vi benedico col mio Amore, aspettatemi, io verrò, io verrò, IO VERRO' ANCORA AD UNIRVI ALLA CATENA SANTA DEL PADRE, DEL FIGLIO E DELLO SPIRITO SANTO. E tu, croce mia, soffri ancora per l'umanità. (Giu): Sì, mio Signore!

(Preghiera): O Misericordioso Cuore del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, elargisci la tua Rugiada Santa, inebria l'anima mia, falla gioire del tuo Santo ed Infinito Amore. Amen".

3) Ven 14/7/95, ore 10.40, a casa, in crocif, orale: "Parla Gesù ai Grandi del mondo: - Figli miei, rinnegate il male e le grandezze del mondo. Figli miei, amatevi gli uni gli altri. Figli, VOI CAMMINATE VIE CHE NON VI PORTANO ALLA PACE: NON VINCERETE LA BATTAGLIA SENZA LA MIA PACE! E VOI PENSATE DI DONARE AL MONDO LA VOSTRA PACE, MA NON VOLETE ACCETTARE LA MIA PACE CHE VIENE DALLA CROCE CHE IO HO PORTATO E PORTO PER OGNUNO DI VOI. Figli miei, io sono il vostro Signore e Dio e non ve ne sono altri, io vi sto donando le ultime grazie, ma voi non volete ascoltare! Figli miei, quanto soffro nel vedere le vostre azioni! quanto soffro nel vedere i vostri cuori lontani dal Mio! Figli, voi vi ritenete giusti e pensate che io non sappia i vostri comportamenti. Figli miei, CONVERTITEVI AL MIO CUORE e FORMATE IL CUORE DELLA MISERICORDIA: io vi aspetto e non chiudo mai la porta del mio Cuore! Voi, Piccoli Giovanni, pregate e fate penitenza, la mia Luce è su di voi. Tu, figlio Mario, Sacerdote santo, ti benedico in modo particolare, vai avanti con la tua missione. Grazie per ciò che doni al mio Cuore e al Cuore della Mamma mia. Vi benedico con la Croce nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen (4)".

4) Dom 16/7/95, ore 15.40, alla Quercia, more solito: "(Giu): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Imm): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, com'era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. (Giu): Mamma, perdonami se ti chiedo sempre di glorificare. Oggi sei bella, ma piangi lacrime di sangue! Mamma, c'è ancora sangue! (Imm): Figlia, prega e bevi anche oggi i calici del mio Gesù, offriti vittima per i peccatori e consola il mio Cuore e il Cuore del tuo Gesù.* (Giu): Sì, Mamma! (Imm): Figlia mia, accetta anche oggi i chiodi del mio Gesù. (Giu): Sì, Mamma, ma tu stammi vicino! (Imm): Figlia mia, non ti lascio, non temere, tu soffri per l'umanità. (Giu): Mammina mia, metto nel tuo Cuore tutta l'umanità, i Sacerdoti e i Vescovi: Mammina mia, non abbandonarli! Mammina, prendici per mano e guidaci tu al tuo Gesù. (Imm): Figlia mia, vi amo e non voglio perdervi! Ora immolati per i peccatori.* Shalom (22). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, io sono qui in mezzo a voi. Figli miei, vi chiedo sempre di pregare per le mie intenzioni di Mamma Immacolata e Addolorata. Figli cari, oggi in modo particolare vi chiedo di pregare e di restare uniti: rimanete uniti nell'Amore della Croce, amatevi gli uni gli altri. Figli cari, fermatevi un istante e guardate i flagelli che vi circondano! Figli miei, il mio Cuore di Mamma gronda lacrime di sangue per l'umanità! Figli miei, fermatevi un istante e guardate il mio Cuore Immacolato: rifugio sicuro per ognuno di voi. Figli miei, io vi amo e non voglio perdervi: camminate sulla Via-Mamma che io vi sto segnando con la Parola Viva del mio Gesù. Figli cari, satana vuole la guerra e la distruzione di ognuno di voi. Figli miei, voi potete fermarlo: unitevi alla Catena Santa del Santo Rosario, riparate con i Sacramenti le offese che vengono recate al mio Cuore e al Cuore del mio Gesù. Figli cari, il mio Progetto viene da Fatima e presto di adempirà nel mondo intero. Figli cari, NON CHIEDETEMI MIRACOLI PER IL CORPO, MA CHIEDETEMI LA SALVEZZA DELL'ANIMA: COSTRUITE TESORI NEI CIELI E NON SULLA TERRA. Figli cari, il mio Gesù, che è Pastore Eterno, vede i vostri cuori e vi dona ciò che vi necessita per andare avanti, ma in pochi seguite la via della Croce, in pochi vi rivolgete a guardare il mio Cuore Grondante di Sangue! Figli miei, pecorelle mie, pregate pregate ed implorate misericordia misericordia misericordia! Figli cari, io vi amo e non voglio perdervi, vi invito a pregare: pregate pregate e sappiate che io sono qui in mezzo a voi viva e reale. Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Crescete e moltiplicatevi nel Nome della Santissima Trinità. Lode (4). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen".

5) Giov 20/7/95, ore 21.04, a casa, more solito: "(Giu):Se sei il mio Gesù glorifica il Padre, se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Ge): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Pace a voi! Sono io, sono il vostro Gesù, sono venuto a riposare nei vostri cuori. Figli cari, offritemi un posto e fate festa con l'Agnello Immolato. Figli miei, oggi vi chiedo di convertire i vostri cuori e di unirli al mio Cuore Immacolato di Padre, di Figlio e di Spirito Santo. Figli cari, fate festa, ma fate festa in pienezza col mio Amore e con la mia Carità. Figli cari, io vengo in mezzo a voi vivo e reale e mi dono in pienezza: anche se voi non mi vedete, io sono qui vivo e reale. (Giu): Gesù, ma piangi anche oggi e c'è sangue intorno a te! che t'hanno fatto? Gesù mio, che t'hanno fatto? (Ge): Figlia mia, prega per questo sangue perché si deve adempiere, ne vedrai ancora, non spaventarti, ce ne sarà a fiume, ma tu prega per tutto questo ed offriti vittima per i peccatori. Io sono qui e non vi lascio, vengo a portarvi il Pane Vivo, voi accettatemi e fate festa. E tu, sposa mia, bevi i calici anche oggi.* (Giu): Gesù, è amaro, aiutami!* (Ge): Non temere, sono qui e ti aiuto. (Giu): Gesù! Gesù, cos'è quel segno?* (Ge): Non temere, prega e vai avanti, porta tu la Croce questa sera per me.* (Giu): Sì, mio Signore! (Ge): Ora siediti, sposa mia, e fai festa. Figli cari, indossate le vesti nuove e venite al mio Banchetto che èqui in mezzo a voi. Non temete per i corpi, figli cari, ma costruite tesori nei cieli e fate festa col mio Amore e con la mia Carità. Ora, figlio Pasquale, offrimi un bicchiere di vino ed un pezzo di pane come segno di amicizia e di povertà. E' così che io vengo in mezzo a voi, in un pezzo di pane e in un bicchiere di vino: povero e piccolo così come il Padre mi ha mandato in mezzo a voi. CHIEDO A VOI DI DIVENTARE POVERI E PICCOLI: SOLO COSI' ENTRERETE NEI REGNI DEI CIELI, piccini miei, spose del mio Cuore Immacolato. Figli cari, oggi voglio ricordarvi ancora una volta i tre giorni di buio, sappiate che satana vuole la guerra e la distruzione di ognuno di voi. Io vengo a fare festa e a portarvi il mio Pane Vivo, voi non distaccatevi dal mio Banchetto e non lasciatemi solo* nell'Orto degli Ulivi a piangere per ognuno di voi! (Giu): Gesù, non piangere!* non piangere! (Ge): Figlia mia, vai avanti, non temere, io piango perché vi amo, amate anche voi: amate amate e perdonate! PADRE, PADRE MIO, BENEDICI QUESTO PANE E QUESTO VINO IN SEGNO DI AMICIZIA E DI POVERTA'. Ora, sposa mia, dai da bere al figlio santo: tu, figlio mio, bevi del mio Amore e donalo al mondo, non temere niente e nessuno, porta la mia Croce e segui il mio Amore e donalo al mondo. Tu, figlia mia, bevi del mio Amore e donalo al mondo;* ora spezza e unisci l'Amore dei Due Regni e donalo al mondo. Figlio mio, spezza e unisci del mio Amore e donalo al mondo. Ecco, io mi sono donato NELLA PIENEZZA DELLA CARITA', voi siate caritatevoli, amatevi gli uni gli altri e non tenete niente per voi, soccorrete gli emarginati, i figli drogati: amateli come amate me perché io sono in loro. Figli cari, vi invito a pregare ancora una volta per il mio Piccolo Giovanni, cioè per il Papa: pregate pregate, figli cari, e non lasciatelo solo! COMBATTETE LA BATTAGLIA DELL'AMORE: CAMMINATE SULLA VIA-MAMMA! Ora venite e fate festa col mio Cuore perché io sono qui in mezzo a voi vivo e reale. Venite, spose mie, venite e mangiate al mio Banchetto. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. MANGIATENE IN ABBONDANZA. PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. BEVETENE IN ABBONDANZA PERCHE' E' SANGUE DI VITA ETERNA. E tu, sposa mia, bevi e soffri,* bevi e soffri per i tuoi figli. (Giu): Sì, Gesù! (Ge): Ecco, io mi sono donato nella Pienezza del Padre: ho fatto festa con ognuno di voi, ma guardo i vostri cuori e non tutti mi accogliete! Figli cari, non lasciatemi solo, ma ACCOSTATEVI CON AMORE AL MIO AMORE. Figli miei, ora io vi lascio col Bacio del Piccolo Giovanni, ma verrò ancora a spezzare il Pane Vivo con ognuno di voi: custodite questo bacio nei vostri cuori e donatelo al mondo. Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. Figli miei, legatevi ancora una volta alla Catena Santa e pregate con la mia preghiera. Figlio Mario, inizia tu. (Giulia, dopo il Pater): Gesù, sei grande! (Ge): Sì, figlia mia, sono grande perché amo, amate anche voi. Grazie per esservi uniti alla mia CATENA D'AMORE E DI PACE. (Giu): (Giu): Ti amo, Gesù! (7). (Ge): Vi amo anch'io, spose del mio Cuore, aspettatemi, io verrò, io verrò, io verrò ancora a portarvi il Pane Vivo della mia Letizia e della mia Pace.

(Preghiera): O Cuore Misericordioso, Fonte Viva della Rugiada Santa, inebria l'anima mia, rendimi puro dinanzi al tuo cospetto e FAMMI AMARE COL TUO INFINITO AMORE. Amen".

6) Ven 21/7/95, ore 10.40, a casa, in crocif, orale: "Parla Gesù al mondo: - Figli miei, io sono il vostro Signore e Dio. Figli, ascoltate la mia Parola che è Verità e Vita, lasciate le cose del mondo, figli miei, rifugiatevi nel mio Cuore e pregate pregate pregate. Figli miei, l'ora del Padre è imminente ed io col mio Manto vi copro, voi, figli miei, amate, perdonate ed usate carità, pregate per coloro che non vogliono ascoltare il mio grido. Voi, figli Ministri, stringetevi al Cuore di mia Madre e raccogliete le sue Lacrime (accertando e accogliendo le lacrimazioni avvenute o che avverranno, ndr). Figli, aprite i vostri cuori perché io non voglio perdervi. Figli miei, liberatevi dalle catene di satana e legatevi al mio Amore e alla mia Verità. Voi, Piccoli Giovanni, combattete la Battaglia dell'Amore, soffrite per i vostri figli. Tu figlio Mario, tu figlio Pasquale, tu figlio Franco e tu CROCE MIA: sappiate che io non vi lascio, io sono sempre al vostro fianco a combattere con voi. Figli, QUESTI MESI, che verranno, SARANNO I PIU' PESANTI per voi e per la Chiesa tutta che è in grave pericolo, voi pregate e chiedete misericordia al Padre. Ora vi lascio con la Santa Benedizione nel nome della Santissima Trinità. Amen (4) ".

7) Dom. 23/7/95, ore 15.40, alla Quercia, more solito: "(Giu): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Imm): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, com'era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. Figlia mia, bevi anche oggi i calici* del mio Gesù, bevi e soffri per l'umanità.* (Giu): Sì, Mamma! Mamma, sei bella ma c'è ancora sangue intorno a te! (Imm): Figlia mia, non temere, prega ed offriti vittima per i peccatori,* soffri, figlia mia, accetta i chiodi per l'umanità che trafigge il mio Cuore* e il Cuore del mio Gesù. (Giu): Mamma, Mamma, Mamma, quanto sangue!* quanto sangue! Mamma, fermalo! (Imm): Figlia mia, non temere, ne vedrai ancora, ma tu prega e non spaventarti! (Giu): Sì, Mamma, sia fatta la volontà di Dio, ma non abbandonarci! Mamma, metto nel tuo Cuore tutti quelli che si affidano alle mie preghiere, ma non abbandonarci! (Imm): Figlia mia, non temere, il mio Cuore Immacolato è il vostro rifugio.* Shalom (18). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, io sono qui in mezzo a voi viva e reale. Figli cari, vi chiedo ancora una volta di pregare per le mie intenzioni di Mamma. Figli cari, vi invito ad ascoltare il Vangelo del mio Gesù. Figli cari, fate tesori della Parola del mio Gesù e amatevi gli uni gli altri, convertite i vostri cuori alla Croce del mio Gesù e SCOPRITE IL VALORE DEL SUO IMMENSO AMORE. Figli cari, sappiate che satana vuole la guerra e la distruzione di ognuno di voi. Figli miei, combattete con l'Amore, combattete col Santo Rosario, offritevi vittime per i peccatori e per i Grandi del mondo. Figli miei, piccole colonne del mio Cuore Immacolato e Addolorato, camminate sulla Via-Mamma, camminate con la Croce e per la Croce, amate coloro che trafiggono i vostri cuori. Figli miei, io vengo per salvarvi e portarvi al Trono del mio Gesù, io non vi chiedo molto: chiedo di restare uniti alla Croce, accostatevi ai Sacramenti e cibatevi dell'Amore del mio Gesù. Figli cari, io vi amo e non voglio perdervi! Figli miei, io vedo il Cuore di ognuno di voi e lo stringo al mio Cuore Materno di Mamma, non temete per i vostri corpi, figli cari, io sono la Mamma della Croce e della Verità e vengo a salvare le vostre anime. Vi chiedo ancora una volta di pregare per il mio Piccolo Giovanni, cioè per il Papa: pregate pregate pregate pregate pregate! Ora vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Io verrò ancora in mezzo a voi per molto tempo, figli cari, non temete! Lode (8). Lodato sempre sia il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen. E tu, croce mia, non temere le persecuzioni che verranno ancora, ma vai avanti, vai avanti, vai avanti col tuo Gesù! (Giu): Sì, Mamma!"

8) Veglia alla Quercia per il X anniv (23/7/95, ore 21, more solito)

"(Giu): Se sei il mio Gesù glorifica il Padre, sei sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Ge): Sia gloria al Padre Altissimo (qui inizia la registrazione perché Franco non era pronto) nei secoli dei secoli. Amen. Pace a voi! Sono io, sono il vostro Gesù, l'Agnello Immolato è qui in mezzo a voi, fate festa e gioite, figli cari, perché IL BANCHETTO DELLA PACE E' QUI, E' IN MEZZO A VOI, accostatevi così come siete al mio Banchetto. Figlio Pasquale, ordina il registratore (finito sull'occhio per il buio). Correggetevi con la preghiera, figli cari, correggetevi con la preghiera perché io sono qui in mezzo a voi vivo e reale a fare festa. Non temete, creature mie, sono io, sono il vostro Gesù: il Gesù della Croce, il Gesù che è morto ed è risorto per ognuno di voi. Ora voglio far festa con ognuno di voi, accostatevi e fate festa col mio Cuore Immacolato di Padre, di Figlio e di Spirito Santo. Figli miei, io vengo a liberarvi col mio Amore e con la mia Pace. Non temete, venite così come siete e camminate sempre sulla via della mia Croce. Non stancatevi, creature mie, sconfiggete il male con l'amore, perdonate perdonate perdonate ed usate carità verso tutti. Figli miei, presto verrò a liberarvi dagli ostacoli che vi circondano, voi pregate pregate pregate, figli miei, e allontanate satana: allontanatelo dai vostri cuori, dalle vostre case. Siate piccoli e semplici, ma soprattutto siate poveri e venite e fate festa al mio Banchetto di Luce e di Verità. Tu, croce mia, soffri ancora per l'umanità, soffri e bevi i miei calici.* (Giu): Sì, mio Signore! (Ge): Ora fate festa. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. BEVETENE IN ABBONDANZA PERCHE' E' SANGUE DI VITA ETERNA. Ecco, figli cari, io mi sono donato a tutti voi perché vi amo, vi amo, vi amo e non voglio perdervi! IN QUESTA CENA C'E' IL MISTERO DELL'AMORE DEL PADRE. Figli miei, siate forti ancora e non temete perché IL PROGETTO CHE SI DEVE ADEMPIERE IN QUESTO LUOGO E' IL PROGETTO DI FATIMA ED E' IMMINENTE AD ADEMPIERSI. Figli miei, ora vi lascio, ma verrò ancora a spezzare il Pane Vivo con ognuno di voi. Vi bacio col Bacio del Piccolo Giovanni: custoditelo nei vostri cuori e donatelo al mondo. Figli cari, grazie per i vostri fioretti, grazie per avermi accolto nei vostri cuori. Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Aspettatemi, io verrò, io verrò ancora NELL'AMORE DEL PADRE. Lode (3). Lodato sempre sia il Padre Altissimo. Figli cari, unitevi col segno della Santa Catena. (Giu): Sei grande, Gesù! come sei grande, Gesù! come sei grande, Gesù! (Ge): Sì, figlia mia, sono grande perché amo, amate anche voi: amate! (Giu): Gesù, ti amo! (5) (Ge): Vi amo anch'io, spose del mio Cuore! Ora innalzate la mia preghiera.

(Preghiera): O Cuore d'Infinita Misericordia, o Fonte Viva del mio Amore, lava il mio misero cuore, lavalo con la Sorgente Viva del tuo Amore, rendimi puro dinanzi al tuo sguardo e fa' che io cammini sul FIUME della tua INFINITA MISERICORDIA. Amen". 

9) MESSAGGIO ALLA QUERCIA DEL 24 LUGLIO 1995

ore 15.35, more solito

"(Giu): Mamma, perdonami se ti chiedo di glorificare anche oggi. (Imm): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, com'era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. (Giu): Mamma, sei bella, ma c'è sempre sangue intorno a te! (Imm): Figlia mia, bevi anche oggi i calici del mio Gesù e soffri per l'umanità. (Giu): Sì, Mamma! Mamma, metto nel tuo Cuore tutti quelli che sono presenti, quelli che sono lontani dal tuo Cuore. Mammina mia, aiutaci sempre a camminare con la tua Mano Santa! Mammina mia, metto tutti i Sacerdoti nel tuo Cuore, aiutali, tu sei Mamma e sai correggere i tuoi figli. Mamma, perdona me, misera peccatrice, guida sempre i miei passi e non lasciarmi. (Imm): Figlia mia, io vengo per questo, non temere niente e nessuno. Figli cari, in questi anni io sto seguendo passo per passo ognuno di voi: vi sto seguendo col mio Amore e con la mia Misericordia. Ora, figlia mia, accetta i chiodi, accetta i chiodi* del mio Gesù per l'umanità e bevi i calici.* (Giu): Sì, Mamma! Sei bella, Mamma, sei bella! (Imm): Sì, figlia mia, sono bella perché amo, amate anche voi e sarete belli e puri dinanzi al mio Gesù.* (Giu): Mamma, Mamma, Mamma, quanto sangue! quanto sangue!* (Imm): Shalom (21). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, oggi ancora volta, per volere di Dio Padre, io sono qui in mezzo a voi. Figli cari, vi invito ancora a pregare per le mie intenzioni di Mamma e in questo giorno particolare della mia Visitazione vi invito a scoprire il valore dell'Amore: figli cari, IMMERGETEVI NEL VALORE DELL'AMORE E SCOPRITE LA CROCE DEL MIO GESU'. Figli cari, se vedete flagelli intorno a voi è perché non sapete ancora comprendere il significato della Croce! Figli miei, non restate così, freddi dinanzi alla Croce della Salvezza! Io, come Mamma, è da Fatima che vi sto portando il Progetto della Salvezza, ma voi non volete ascoltare: voi non volete amare come il mio Gesù ama ognuno di voi! Figli cari, ENTRATE NEL CUORE DELLA CROCE E LASCIATEVI CULLARE DALL'AMORE DELLO SPIRITO SANTO. Io vengo in mezzo a voi per la vostra salvezza: per SALVARE LE VOSTRE ANIME e DONARVI TUTTO DEL MIO GESU'. Figli cari, piccini del mio Cuore Immacolato e Addolorato, io grondo lacrime di sangue per l'umanità! Io vi dono il segreto per sconfiggere satana: amate amate amate amate e perdonate! Figli miei, lasciatevi crocifiggere col mio Gesù, non temete le persecuzioni che verranno ancora ma sappiate che il mio Cuore è il vostro rifugio: venite a me così come siete! Figli cari, io verrò ancora per molto tempo, non temete, chiedo i vostri cuori: il vostro aiuto e il vostro amore. Ora vi lascio al mio Gesù, accostatevi con amore e col cuore integro. (Giu): Sei grande, Gesù! sei grande, Gesù! (Ge): Pace a voi! Sono io, il vostro Gesù, l'Agnello Immolato è qui, è in mezzo a voi. Figli miei, voglio far festa con ognuno di voi, voglio entrare in ognuno di voi, offritemi un posto, figli miei, ed accostatevi al mio Banchetto di Luce e di Pace. Figli cari, venite NEL MIO GREMBO MATERNO e donatemi tutto di voi, io voglio gioire nei vostri cuori, voglio essere cullato come un piccino, voglio essere accarezzato dalle vostre mani: accarezzatemi e fate festa col vostro Maestro che è qui in mezzo a voi vivo e reale. Ora venite e MANGIATE DELLA MIA MISERICORDIA. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. MANGIATENE IN ABBONDANZA E BEVETENE IN ABBONDANZA PERCHE' E' CARNE E SANGUE DELLA MIA MISERICORDIA. Ecco, figli cari, io mi sono donato a tutti voi CON LA MIA CARNE E COL MIO SANGUE perché vi amo, vi amo, vi amo, vi amo! Figli cari, amate anche voi col cuore integro. Tu, croce mia, soffri ancora per l'umanità e accetta le persecuzioni che verranno ancora. Ora, figlio Pasquale, figlio Mario, Sacerdote santo, figlia Giulia, chiedo a voi: VI ASPETTO, IL GIORNO DELL'ASSUNZIONE DI MIA MADRE, A FATIMA: VI ASPETTO NEL NOME DELLA CROCE E DELLA MIA VERITA' DEL MIO VANGELO. Figli miei, non temete niente e nessuno, IO L'AGNELLO IMMOLATO, IL VOSTRO MAESTRO, VI VOGLIO IN QUEL LUOGO SANTO. Figli miei, pecorelle mie, seguite le orme della Croce, seguite il mio Cuore perché ci saranno ancora catastrofi ed io mi servo di voi, piccoli ed umili, creature mie, per salvar l'umanità. Ora vi bacio col Bacio del Piccolo Giovanni: custoditelo nei vostri cuori e donatelo al mondo. Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. Legatevi ancora una volta con la Catena Santa, figli cari. Tu, figlia mia, soffri per l'umanità. (Giu): Gesù, sei grande! Gesù, sei grande! Gesù, sei grande! (Ge): Sì, figlia mia, soffri,* ora prega in silenzio con la mia preghiera. (Giu): Ti amo, Gesù! (11). (Ge): Vi amo anch'io, spose del mio Cuore, aspettatemi, io verrò, io verrò ancora a spezzare il Pane Vivo con ognuno di voi".