Notizie da Sofferetti-24  n. 157

Lauria, festa di Maria Regina 22 agosto 1995  

 

MESSAGGI TRAMITE GIULIA PRIMA DI FATIMA

 

1) Giov 27/7/95, ore 21.04, a casa, more solito: "Giu): Se sei il mio Gesù glorifica il Padre, se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Ge): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Pace a voi! Sono io, sono il vostro Gesù, l'Agnello Immolato è qui in mezzo a voi, venite e fate festa. Figli cari, voglio spezzare il Pane Vivo con ognuno di voi: voglio fare festa con ognuno di voi. Figli cari, spose del mio Cuore, io sono qui in mezzo a voi vivo e reale, aprite i vostri cuori e fatemi entrare. E tu, croce mia, bevi ancora i calici e soffri per l'umanità.* (Giu): Sì, mio Signore! c'è ancora sangue! Gesù, c'è ancora sangue intorno a te! (Ge): Non temere, sposa mia, ne vedrai ancora, non temere. (Giu): Gesù, tu piangi! Gesù, sono io a farti piangere? (Ge): No, creatura mia, non sei tu a farmi piangere ma è l'umanità, sono i Grandi del mondo, i Grandi della Casa del Padre mio che mi fanno piangere. (Giu): Gesù, cosa posso fare? (Ge): Figlia mia, immolati per loro, prega prega,* e bevi i calici amari* che mi offrono in ogni attimo.* Ora siediti, sposa mia. Ecco, io vengo in mezzo a voi a fare festa: voi gioite col mio Amore e con la mia Pace! Figli cari, pregate pregate pregate con costanza perché i tempi che verranno saranno duri. Io vi rinnovo ogni volta le stesse cose. Figli miei, non fate i sordi e non indietreggiate dinanzi alla mia Parola: io vengo a parlarvi* perché vi amo e non voglio perdervi, figli miei!* (Giu): Gesù, non piangere più!* (Ge): Figli miei, il mio nemico vuole la distruzione di ognuno di voi e vi trascina nella sua rete di odio, voi rinnegate il male e legatevi al mio Cuore. Non temete, figli cari, io sono il Gesù della Croce, il Gesù che è morto e risorto per ognuno di voi. Ora, figlio Pasquale, offrimi un bicchiere di vino ed un pezzo di pane come segno amicizia e di povertà. Ecco, io vengo in un bicchiere di vino e in un pezzo di pane: VENGO A DONARVI LA MIA RICCHEZZA E IL MIO AMORE COSI' COME LA VEDETE. Figli miei, DONATELA ANCHE VOI COSI': PICCOLA E POVERA.* PADRE, PADRE MIO, BENEDICI QUESTO PANE E QUESTO VINO COME SEGNO DI AMICIZIA E DI POVERTA'. Ora, figlia mia, offri da bere al figlio santo e donala al mondo: tu, figlio mio: ATTRAVERSO QUESTO VINO DONA IL MIO E IL TUO AMORE COME SEGNO DI PACE (bevo dal bicchiere e lo ritorno a Giulia perché beva lei ). Tu bevi, figlia mia, del mio Amore e donalo al mondo.* Ora SPEZZA E UNISCI DELLA MIA VENUTA: MANGIALA E DONALA AL MONDO. Figlio mio, SPEZZA E UNISCI DELLA MIA VENUTA E DONALA AL MONDO. Ecco, io mi sono donato in poco pane e in poco vino come segno di amicizia e di povertà. Figli cari, sappiatelo fare anche voi, donatevi così come siete perché io guardo i vostri cuori. Figli miei, amate amate amate e donate tutto di voi! (Giu): Gesù, come sei grande! come sei grande! (Ge): Sì, sposa mia, SONO GRANDE PERCHE' AMO e NEL MIO AMORE C'E' IL PADRE, IL FIGLIO E LO SPIRITO SANTO. Ora venite al mio Banchetto e fate festa. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. MANGIATENE IN ABBONDANZA. PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. BEVETENE IN ABBONDANZA PERCHE' E' SANGUE DI VITA ETERNA. Ecco, figli miei, VI HO DONATO IL MIO AMORE, LA MIA PACE E LA MIA LETIZIA: ORA SIAMO UN'UNICA COSA! Figli miei, figli del mio Cuore, CUSTODITE DENTRO DI VOI QUESTO AMORE E DONATELO AL MONDO. Sappiate che IO VERRO' ANCORA A FARE FESTA E A DONARVI LA MIA PACE, LA MIA LETIZIA, LA MIA MISERICORDIA. Non temete per i vostri cari: IO POSERO' LA MIA MANO SU DI LORO (e Giulia stende la mano destra). Ora vi bacio tutti col Bacio del Piccolo Giovanni: custoditelo nei vostri cuori e donatelo al mondo. Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Aspettatemi, io verrò! Legatevi ancora una volta alla Catena Santa del mio Amore e tu, figlio Mario, prega con la mia preghiera. (Giu): Grazie, Gesù! Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù, ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù, ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! (8) - (Ge): Vi amo anch'io, spose del mio Cuore, aspettatemi, io verrò, io verrò, io verrò NELLA PACE DEL PADRE. (Giu): Sei grande! sei grande, Gesù!

(Preghiera di Giulia in estasi): O Cuore Misericordioso, O SORGENTE INFINITA, donami la tua LETIZIA, la tua VERITA', il tuo PERDONO affinché io possa camminare sulla retta via del tuo Infinito Amore. Amen".

2) Ven 28/7/95, ore 10.40, a casa, in crocifissione, orale: "Parla Gesù ai Grandi del mondo. Figli miei, chiedete la mia Misericordia e vi sarà data, non usate le vostre false preghiere e non nominate il mio Nome e poi usando il vostro. Figli, non prendete il mio posto di Dio, voi senza di me non siete che un soffio, sarete fiumi senza acqua e la mia acqua non dissecca mai ma voi la rifiutate e con la vostra scienza non riuscite a produrne perché non amate. Figli, CON L'AMORE SI E' CREATURE NUOVE e CIO' CHE E' NUOVO E' CROCE E NELLA CROCE C'E' TUTTO DI ME perché E' LI' CHE IO VI HO AMATI DI PIU' E VI AMO TUTTORA. Figli cari, RICONOSCETE LA CROCE COME SEGNO DI PACE E VITTORIA, NON CERCATE LA VITTORIA DEL MONDO PERCHE' QUELLI VI PORTANO ALLA GUERRA E ALLA DISTRUZIONE, IO VI DO LA MIA PACE E LA MIA VITTORIA: LA CROCE. Figli cari,° Voi Grandi della Casa del Padre mio, abbracciate anche voi la mia Croce e pregate pregate pregate! Vi amo tutti e vi benedico col segno tremendo della Croce. Amen Amen Amen Amen".

3) Dom 30/7/95, ore 15.40, alla Quercia, more solito: "(Giu): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Imm): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, com'era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. Figlia mia, bevi anche oggi i calici del mio Gesù e immolati per l'umanità. (Giu): Mamma, sei bella, ma c'è ancora sangue e tu piangi lacrime di sangue! (Imm): Figlia mia, piango per l'umanità* che non ascolta il grido della Croce, tu immolati e accetta i chiodi.* (Giu): Mammina mia, non piangere così! Mammina mia, non piangere così!* (Imm): Figlia mia, non posso stare a guardare: piango perché vi amo!* Shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom (16). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, io sono qui in mezzo a voi a chiedervi sempre di pregare per le mie intenzioni di Mamma. Figli cari, vi invito a pregare per la pace. Figli cari, pregate pregate pregate col cuore integro! Figli miei, pregate per la Chiesa tutta perché è in grave pericolo! Figli miei, amate e perdonate i vostri nemici e vivete il Vangelo di questa giornata (= XVII C: pregare e pregare il Padre), camminate con l'Amore del mio Gesù. Io sono viva e reale in mezzo a voi, figli cari, ma voi non credete! i vostri cuori sono chiusi alle cose del mio Gesù e vi allargate sempre di più alle cose del mondo che vi portano alla perdizione e alla morte. Figli cari, aggrappatevi al Legno Santo della Croce e implorate misericordia al Padre! misericordia al Padre! misericordia al Padre! E Voi Figli Ministri, parte eletta del mio Cuore Immacolato e Addolorato, convertite i vostri cuori alla Croce, siate piccoli e poveri come il mio Gesù vi ha chiamati. Non siate maestri, figli cari, ma ascoltate l'unico Maestro che è il mio Gesù. E Voi Piccoli Giovanni, offritevi vittime per i Grandi del mondo, pregate pregate pregate e sconfiggete il mio nemico con l'Amore della Croce. Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Crescete nel segno tremendo della Croce. Lode lode lode lode lode (5). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen".

4) Giov 3/8/95, ore 21.04, a casa, more solito: "(Giu): Se sei il mio Gesù glorifica il Padre, se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Ge): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Pace a voi! Sono io, sono il vostro Gesù, sono venuto a riposare nei vostri cuori. Figli cari, offritemi un posto, l'Agnello immolato è qui, è in mezzo a voi, fate festa col vostro Gesù. E tu, croce mia, bevi ancora i calici e soffri per l'umanità che trafigge il mio Cuore e il Cuore della mia Amata Mamma. Ora, figli cari, pregate con costanza, correggete la vostra preghiera. Figli cari, io sono qui in mezzo a voi vivo e reale e voglio far festa con ognuno di voi. Figli miei, accostatevi al mio Amore col cuore integro e, quando pregate, pregate col cuore. Figli cari, non correte con la preghiera ma pregate lentamente col cuore. Io vi amo, figli cari, e vengo in mezzo a voi a spezzare il Pane dell'Amore e dell'Amicizia. Ora voi, figli miei, offritemi il vostro cuore, offritemi il vostro Sì. Tu, sposa mia, soffri e ripara le offese che stanno recando al mio Cuore. Ora siediti, sposa mia. Fate festa e gioite col mio Amore: DANZATE con LA DANZA DELLA PACE! Figli miei, i tempi che verranno saranno ancora duri, per questo, spose care, io vi chiedo di pregare secondo le mie intenzioni affinché il Progetto del Padre si adempia. Figli cari, fate festa e accostatevi così come siete al mio Banchetto, io vedo i vostri cuori e vi accetto così: piccoli e poveri come siete.* (Giu): Gesù, c'è ancora sangue intorno a te e tu stai soffrendo! (Ge): Sì, sposa mia, SOFFRO PERCHE' TU NON VEDI QUELLO CHE IO CONOSCO GIA'. (Giu): Gesù, che devo fare? (Ge): Figlia mia, prega e fai pregare col cuore. Ora, figlio Pasquale, offrimi un bicchiere di vino ed un pezzo di pane come segno di amicizia e di povertà. Ecco, così io vengo, povero e piccolo, in un bicchiere di vino e in un pezzo di pane, vi do il mio Amore e la mia Amicizia: la mia Pace, voi donatela al mondo. PADRE, PADRE MIO, BENEDICI QUESTO PANE E QUESTO VINO COME SEGNO DI AMICIZIA E DI POVERTA' e DONALA AL MONDO AFFINCHE' SI ARRICCHISCA CON L'AMORE. Ora, figlia mia, offri da bere al figlio santo: tu, figlio mio, bevi del mio Amore e donalo al mondo, sii forte e porta la mia Croce. Tu, sposa mia, bevi del mio Amore e donalo al mondo. Ora spezza e unisci: mangia del mio Amore e donalo al mondo. Tu, figlio Mario, spezza e unisci del mio Amore e donalo al mondo. Ecco, io mi sono donato in poco pane e in poco vino come segno di Amicizia e di Povertà, ora voi donate tutto di voi al mio Cuore perché ho bisogno di voi, ho bisogno del vostro amore: SIATE SOLDATI E COMBATTETE COL VOSTRO SI' LA BATTAGLIA DELLA MIA VENUTA IN MEZZO A VOI. Ora accostatevi al mio Banchetto e non temete niente e nessuno. Figli cari, sappiate che i tempi saranno ancora duri ma il mio Amore non vi lascerà: il mio Amore sarà sempre un'unica cosa con tutti voi. Ora venite: io vi aspetto! PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. MANGIATENE IN ABBONDANZA E GIOITE NEL MIO AMORE. PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. BEVETENE IN ABBONDANZA PERCHE' E' SANGUE DI VITA NUOVA. E tu, sposa mia, bevi e soffri per l'umanità. Figlia cara, accetta ancora la Croce. (Giu): Sì, Gesù! (Ge): Ecco, io mi sono donato, ho fatto festa con ognuno di voi: siamo un'unica sola cosa perché io vi amo, vi amo, vi amo, vi amo! Ora, figli cari, vi invito ancora una volta a riflettere sui TRE GIORNI DI BUIO (rifletti: saranno come i tre giorni successivi al Venerdì Santo: necessari per passare nella Pasqua di Cristo Uomo Perfetto: La Risurrezione di Gesù nell'intera umanità, ndr). Figli miei, non dimenticateli: pregate pregate pregate! Ora vi bacio tutti col Bacio del Piccolo Giovanni: custoditelo nei vostri cuori e donatelo al mondo. Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. Ora, figlio Mario, inizia LA CATENA SANTA della MIA SANTA PREGHIERA. (Ge): Sei grande, Gesù! sei grande, Gesù! sei grande, Gesù! (Ge): Sì, sposa mia, sono grande perché amo: amate anche voi! (Giu): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! (8) - (Ge): Vi amo, anch'io, spose del mio Cuore, aspettatemi, io verrò, io verrò, io verrò ancora a spezzare il Pane Vivo con ognuno di voi".

5) Ven 4/8/95, ore 10.40, a casa, in crocifissione, orale: "Parla Gesù al mondo: - Figli cari, rinnovatevi nell'amore perché è imminente l'ora del Padre. Figli cari, io sono il Signore e vostro Dio, non vi è altra salvezza all'infuori di me. Figli, lasciate le cose del mondo e legatevi alla Croce del mio Cuore perché io sono la Resurrezione e la Vita. Figli cari, satana vuole la guerra e con i suoi seguaci sta distruggendo le piccole catene, ma ricordate sempre la Promessa di mia Madre che non verrà meno: IL SUO CUORE IMMACOLATO TRIONFERA' E PACE E GIOIA REGNERANNO NEL MONDO INTERO, IL MALE SARA' ANNIENTATO. Voi Piccoli Giovanni, combattete col Santo Rosario, io sono sempre al vostro fianco e non vi lascio. Figli miei, CIBATEVI DEL MIO CORPO E DEL MIO SANGUE CHE E' IL SACRAMENTO DEL MIO AMORE PER OGNUNO DI VOI. Figli Ministri, rinnovatevi nell'Amore della Croce e siate CROCE DEL MIO PERDONO. Vi amo tutti e vi benedico col segno tremendo della Croce. Amen Amen Amen Amen".

6) Sab 5/8/95, ore 17.30, alla Quercia, more solito: "(Giu): Mamma, perdonami se ti chiedo di glorificare, ma se sei tu glorifica Dio. (Imm): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, com'era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. (Giu - dieci anni fa ebbe la prima apparizione -): Mamma, come sei bella! Mammina mia, ti faccio gli auguri da parte mia e da parte di tutti. (Imm): Grazie, figlia mia, auguri anche a te per la tua costanza. Grazie, figlia mia, per le tue risposte alle mie chiamate. (Giu): Mamma, sei bella ma piangi: piangi lacrime di sangue! Mammina mia, non piangere! (Imm): Figlia mia, prega prega e bevi anche oggi i calici del mio Gesù, bevi e soffri per l'umanità.* Shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom (17). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo, io sono qui in mezzo a voi. Figli cari, in questi anni io vi sto portando il Pane Vivo del mio Gesù, ma oggi vi invito a pregare per la pace: pregate per le mie intenzioni di Mamma Addolorata e Immacolata. Figli cari, da questo luogo, dall'Altare della Misericordia, io vi chiedo di pregare per il mio Piccolo Giovanni, cioè per il Papa. Pregate, figli miei, pregate con costanza, pregate col cuore, figli cari, perché è eminente l'ora del Padre. Io grondo lacrime di sangue per l'umanità che non vuole ascoltare il grido della Croce! Voi, figli cari, pregate pregate pregate ed offritevi vittime per i peccatori, pregate per i Grandi del mondo che non comprendono ciò che fanno. Figli miei, satana vuole la guerra e la distruzione di ognuno di voi: voi pregate e spezzate le catene di satana. Io vi amo tutti, figli cari: vi amo col Cuore Grondante di Sangue! E Voi, Figli Ministri, parte eletta del mio Cuore Addolorato e Immacolato, elargitevi alla Croce: ELARGITEVI AL MIO PIANTO DI MAMMA! Figli cari, figli del mio Cuore, voi non conoscete i progetti di Dio e non potete comprendere ciò che avverrà! Figli miei, vestitevi con gli abiti nuovi, vestitevi di Croce e di Povertà e amate amate amate! Tu, Piccola Croce del mio Cuore (= Giulia), tieni sempre in te il tuo primo messaggio: NON SVELARLO, figlia mia! TIENILO NEL TUO CUORE. (Giu): Sì, Mamma! (Imm): Ora vi lascio ma VERRO' ANCORA IN MEZZO A VOI A PORTARE IL MIO PIANTO: figli cari, ACCOGLIETELO NEI VOSTRI CUORI. Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Lode lode lode lode lode lode lode lode (8). Sia lodato Gesù Cristo, ora e sempre".

7) Dom 6/8/95, ore 15.40, alla Quercia, more solito: "(Giu): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Imm): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, com'era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. (Giu): Mamma, Mammina mia, sei bella, ma anche oggi sei piena di sangue! Mamma, c'è sempre sangue intorno a te! (Imm): Figlia mia, prega anche oggi e bevi i calici del mio Gesù in riparazione di tutte le offese che recano al mio Cuore e al Cuore del mio Gesù, immolati per l'umanità. Figlia cara, ora guarda ma non spaventarti: prendi la mia mano! (Giu): Mamma! Mamma! Mamma, TUTTO QUESTO DEVE SUCCEDERE?! Non lo puoi fermare? (Imm): Figlia mia, si deve adempiere la Scrittura, non temere, tu prega ed accetta i chiodi del mio Gesù. (Giu): Sì, Mamma!* (Imm): Shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom (19). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo, io sono qui in mezzo a voi. Figli cari, vi chiedo sempre di pregare per le mie intenzioni di Mamma. Figli miei, al primo posto vi chiedo di pregare per la pace: pregate e costruite tesori nei cieli. Figli miei, amatevi gli uni gli altri e staccate i vostri cuori dalle cose del mondo e legatevi alla Povertà e alla Ricchezza della Croce. Figli miei, sappiate che il mio nemico vuole la guerra e la distruzione di ognuno di voi: voi combattete con l'arma del Santo Rosario, cibatevi del Corpo del mio Divino Figliolo e accostatevi alla Confessione, liberate i vostri cuori dalle catene di satana e legateli al Cuore del mio Gesù, rinnovatevi nell'Amore dello Spirito Santo. Figli miei, SIATE CREATURE NUOVE NELL'AMORE DELLA CROCE. Figli miei, il mio Cuore Immacolato trionferà e Pace e Giustizia regneranno. Figli miei, voi amate amate amate e perdonate coloro che trafiggono i vostri cuori. Amate i vostri nemici, figli cari, e pregate per i figli drogati, i figli emarginati. Vi invito a pregare per il mio Piccolo Giovanni, cioè per il Papa: pregate e non lasciatelo solo! Ora vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Io verrò ancora a portarvi il Pane Vivo del mio Gesù: aspettate col cuore elargito! Lode lode lode lode lode lode lode lode lode (9). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen. Figli miei, CONVERTITEVI ALLA LUCE DELLA CROCE!"

8) Giov 10/8/95, ore 21.04, a casa, more solito: "Giu): Se sei il mio Gesù glorifica il Padre, se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Ge): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Pace a voi! Sono io, sono il vostro Gesù. Figli cari, offritemi un posto, voglio riposare nei vostri cuori, l'Agnello Immolato è qui, è in mezzo a voi, fate festa e gioite col mio Amore e con la mia Pace. E tu, sposa mia, offriti vittima anche oggi e bevi i calici per l'umanità che trafigge il mio Cuore e il Cuore della mia Amata Mamma: bevi, figlia mia!* (Giu): Gesù, aiutami, sono amari!* (Ge): Sì, figlia mia, ma tu non conosci l'amarezza che offrono al mio Cuore! bevi questi piccoli calici in riparazione delle offese e porta ancora la Croce per me: oggi te la offro! (Giu): Grazie, Gesù! (Ge): Portala per il mio Piccolo Giovanni: figlia mia, prega e non lasciarlo solo! (Giu): Sì, mio Gesù, ma c'è ancora sangue! Gesù, perdonami se chiedo un altro perché: Perché non fermi tutto questo sangue? (Ge): Figlia mia, si deve adempiere la Scrittura del Padre, tu prega ed offriti vittima. (Giu): Sì, mio Signore! (Ge): Ora siediti, sposa mia, siediti e fai festa col mio Cuore Immacolato di Padre, di Figlio e di Spirito Santo. Figli cari, sono le ultime grazie che io vengo a portare al mondo: accoglietele con amore e gioite col vostro Gesù. Ora, figlio Pasquale, offrimi un bicchiere di vino ed un pezzo di pane come segno di amicizia e di povertà. Ecco, io così vengo in mezzo a voi, in poco pane e in poco vino, e vi dono il mio Amore: vi do tutto di me. Figli miei, Voi Figli Ministri, parte eletta del mio Cuore Immacolato di Padre, di Figlio e di Spirito Santo, offrite tutto di voi alle vostre pecorelle: raccoglietele e donate il vostro amore e la vostra letizia. PADRE, PADRE MIO, BENEDICI QUESTO PANE E QUESTO VINO COME SEGNO DI AMICIZIA E DI POVERTA' e DONALA AL MONDO CON LA MIA RICCHEZZA DI PADRE, DI FIGLIO E DI SPIRITO SANTO. Ora offri da bere al figlio santo: tu, figlio mio, pastore eterno, conduci il tuo gregge all'Altare del mio Amore, fallo cullare con la Letizia dello Spirito Santo, benedici ed esorcizza le creature che si accostano alle tue sante mani; non temere niente e nessuno: figlio mio, tu sei il mio piccolo Giovanni, ama e perdona e usa carità. Tu, figlia mia, bevi del mio Amore e donalo al mondo.* Ora spezza e unisci I DUE REGNI DELL'AMORE E DELLA PACE: mangia della MIA LETIZIA e donala al mondo. Tu, figlio mio, spezza e unisci dell'Amore dei Due regni e donalo al mondo. Ecco, io mi sono donato nella Povertà e nella Grandezza del Padre. IN UN PICCOLO PEZZO DI PANE, IN UN PICCOLO BICCHIERE DI VINO IO DONO AL MONDO LA LETIZIA DEL PADRE: VOI, figli cari, SIATE PRONTI E PREPARATI ALLA GRANDE LUCE E ALLA GRANDE PENTECOSTE DEL MIO AMORE. Ora accostatevi così come siete al mio Banchetto di Luce e di Pace, fate festa, figli cari, perché io sono vivo e reale in mezzo a voi: ogni volta che vi riunite io sono qui presente col mio Corpo e col mio Sangue a gioire con ognuno di voi. Ora venite, avanzate con le vesti candide! PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. MANGIATENE IN ABBONDANZA ed aspettatemi! PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. BEVETENE IN ABBONDANZA PERCHE' E' SANGUE DI VITA NUOVA e aspettatemi! Tu, sposa mia, bevi ancora e soffri per l'umanità. Grazie per ciò che fai, Piccola Croce del mio Cuore! (Giu): Gesù, non faccio niente: è poco quello che riesco ad offrire, perdonami! (Ge): Non temere: per te è poco, ma io vedo ciò che tu non vedi! (Giu): Gesù, aiutami a camminare con la tua Croce. (Ge): Lo stai facendo già, non temere, piccina mia! (Giu): Grazie, Gesù! (Ge): Ora vi invito ancora una volta a ricordare i tre giorni di buio: figli cari, siate sempre pronti e preparati! Non temete, io non vi lascio, non vi lascio e verrò ancora a spezzare il Pane Vivo con ognuno di voi. Ora vi bacio tutti col Bacio del Piccolo Giovanni: custoditelo nei vostri cuori e donatelo al mondo. Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Aspettate, io verrò, io verrò, io verrò NELLA GLORIA DEL PADRE. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. Ora, figlio Mario, unisci con la Catena e prega con la mia preghiera. (Giu, dopo il Pater): Sei grande, Gesù, sei grande! (Ge): Sì, sono grande perché vi amo: amate amate amate anche voi ... e sarete grandi! (Giu): ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! (7) - (Ge): Vi amo anch'io, spose del mio Cuore, aspettatemi, io verrò, io verrò, io verrò NELLA PIENEZZA DELLO SPIRITO SANTO.

(Preghiera di Giulia in estasi): O Misericordioso Cuore di Padre, di Figlio e di Spirito Santo, o Consolatore dell'anima mia, o Rifugio della mia misera anima, donami la Quiete, la Pace e la Luce del tuo Infinito Amore. Amen".

9) Ven 11/8/95, ore 10.40, a casa, in crocifissione, orale: "Parla Gesù ai Grandi del mondo: - Figli miei, io sono il Maestro e vostro Signore, io ho il Bastone e la Gloria, voi senza di me non avete niente e non potete comandare su ciò che non vi appartiene, io posso donarvi tutto e allo stesso modo posso togliervi tutto. Non fate i maestri della vostra scuola sbagliata, ma correggetevi alla scuola di mia Madre che viene a riempire i vostri cuori con la Misericordia del Padre mio. Figli, io non voglio perdervi ed incoraggio i vostri cuori ad accettarmi come Dio e Signore. Io vi porto la mia Pace, figli cari, i vostri poteri non possono costruire nessuna pace perché non amate. Figli, amate amate amate e perdonate: SOLO COSI' SCENDERA' LA MIA PACE. E Voi Grandi della Casa del Padre mio, ricordatevi del vostro Maestro, io verrò, siatene certi: IO VERRO' NELLA MIA CASA e CACCERO' COLORO CHE HANNO FATTO DELLA MIA CASA LO SCAMBIO DI MERCE: LA MIA CASA E' CASA DI POVERTA' E DI PREGHIERA ed IO SONO IL BUON PASTORE E RADUNERO' IL MIO GREGGE. Ora vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Amen Amen Amen Amen".

9) Dom 13/8/95, ore 15.40, alla Quercia, more solito: "(Giu): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Imm): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, com'era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. (Giu): Mamma, c'è ancora sangue! c'è ancora sangue intorno a te! sei bella ma c'è ancora sangue!* (Imm): Figlia mia, bevi anche oggi* i calici* del mio Gesù e soffri per l'umanità che trafigge il mio Cuore e il Cuore del mio Divino Figliolo. Prega, figlia mia, e porta tu la Croce del mio Gesù: portala in questo giorno, figlia mia! (Giu): Sì, Mamma!* Mamma! Mamma! Mamma! Mamma, fermali! fermali!* (Imm): Figlia mia, prega prega perché non posso fermare ciò che tu vedi!* Shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom (21). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo, io sono qui in mezzo a voi. Figli cari, vi chiedo sempre di pregare per le mie intenzioni di Mamma Immacolata e Addolorata. Figli cari, pregate ed implorate misericordia al Padre! misericordia al Padre! misericordia al Padre! Figli cari, costruite tesori nei cieli e distaccatevi dalle cose del mondo. Io sono la Mamma della Croce e vengo in mezzo a voi a portarvi il Pane Vivo del mio Gesù. Figli cari, COSTRUITE IL VOSTRO ESSERE, IL VOSTRO VIVERE SULL'AMORE DELLA CROCE: non cercate altri dii che non possono salvarvi! Io grondo lacrime di sangue per l'umanità che non vuole ascoltare il mio grido di Mamma! Figli miei, piccini del mio Cuore Immacolato e Addolorato, vestitevi di Croce e amate amate amate e perdonate: SEGUITE LA VIA-MAMA CHE IO VI STO SEGNANDO CON LA MISERICORDIA DEL PADRE. Figli miei, combattete satana col Santo Rosario e pregate pregate per i figli della perdizione: pregate, figli miei, col cuore integro! Io vi amo tutti e non vi lascio, creature mie! SIATE PICCOLI, SIATE POVERI, SIATE MIEI PICCOLI GIOVANNI DELLA VERITA' DEL VANGELO DEL MIO GESU'. Figli cari, ora vi lascio, ma verrò ancora a spezzare il Pane Vivo insieme a voi: VERRO' ANCORA A PORTARE LA PAROLA VIVA del VANGELO DEL MIO GESU'. Figli miei, ora vi lascio al mio Gesù. (Giu): Gesù, sei grande! Gesù, sei grande! (Ge): Pace a voi! Sono io, sono il vostro Gesù, l'Agnello Immolato è qui in mezzo a voi a fare festa. Figli miei, accostatevi così come siete al Banchetto dell'Amore e della Povertà. IO VENGO A RISCALDARE I CUORI GELIDI e A RINNOVARE LA MIA MISERICORDIA IN MEZZO A VOI. Figli cari, non temete, io sono il Gesù che è morto e risorto per ognuno di voi. Ora venite e gioite col Maestro: con lo Sposo. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. MANGIATENE IN ABBONDANZA. PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. BEVETENE IN ABBONDANZA PERCHE' E' SANGUE DI VITA ETERNA. Ecco, figli miei, io mi sono donato a tutti voi perchè vi amo! ORA SIAMO UN'UNICA COSA: UN'UNICA FAMIGLIA COL PADRE, COL FIGLIO E CON LO SPIRITO SANTO. Crescete nell'Amore e nella Letizia del mio Cuore. Figli miei, vi bacio tutti col Bacio del Piccolo Giovanni: custoditelo nei vostri cuori e donatelo al mondo. Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. Aspettate, io verrò, io verrò ancora a spezzare IL PANE DEI CIELI con ognuno di voi. Tu, croce mia, soffri ancora per l'umanità. (Giu): Sì, Gesù! (Giu): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! (9) - (Ge): Vi amo anch'io, spose del mio Cuore, aspettate, io verrò, io verrò, io verrò!

(Preghiera di Giulia in estasi): O Infinito ed Immenso Cuore del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, lava l'anima mia col tuo NETTARE DI VITA, custodisci il mio cuore nel SEGNO INFINITO DEL TUA CROCE. Amen".

I QUATTRO MESSAGGI DI FATIMA ... E LISBONA

1) Fatima, martedì 15/8/1995, Messa Pontificale di S.E. Mons. Serafim de Sousa Ferreira e Silva, Vescovo di Leiria-Fatima

MESSAGGI dell'IMMACOLATA e di GESU'-BUON PASTORE

a) Dalla processione, ore 11.04, alla I lettura della Messa: "(Giu): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Imm): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, com'era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. Figlia mia, grazie per essere venuti, benedico i vostri cuori con la Misericordia del Padre. Figlia mia, bevi anche oggi i calici del mio Gesù e soffri per l'umanità. (Giu): Sì, Mamma!* Mamma, sei piena di sangue! anche oggi c'è sangue intorno a te! (Imm): Figlia mia, non temere, ne vedrai sempre di più, tu bevi i calici per l'umanità.* Ora inginocchiati, figlia mia!* Shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom (18). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce (= Ven. Domenico Lentini). Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo, sono qui in mezzo a voi: vi chiedo sempre di pregare per le mie intenzioni di Mamma. Figli miei, VI INVITO A PREGARE PER LA PACE: PREGATE PREGATE PREGATE affinché IL PROGETTO CHE IO HO CONSEGNATO NELLE MANI DELLA PICCOLA LUCIA SI ADEMPIA IN QUESTO LUOGO E NEL MONDO INTERO. Figli miei, vestitevi di Croce e di Povertà e pregate per il mio Piccolo Giovanni, cioè per il Papa. Figli cari, IO VI HO CHIAMATI IN QUESTO LUOGO PER UNIRE LA MIA PACE E LA PACE DEL MIO GESU' alla GRANDE QUERCIA dell'ALTARE DELLA MISERICORDIA (=Sofferetti). Figli miei, vi invito a pregare ancora una volta, da questo luogo, col Santo Rosario: pregate pregate, figli cari, che annuncio ancora una volta tempi duri! SE VOI NON PREGATE CON COSTANZA, CON IL CUORE, NUOVI FLAGELLI SI ABBATTERANNO SULL'UMANITA', ma SAPPIATE CHE LA MIA PROMESSA NON VIENE MENO: IL MIO CUORE IMMACOLATO TRIONFERA' NEL MONDO INTERO. Ma mi rivolgo a Voi, Figli Ministri, parte eletta del mio Cuore immacolato e Addolorato: ACCOSTATEVI CON AMORE ALLA CROCE DEL MIO GESU', SCONFIGGETE SATANA, ESORCIZZATE, AMATE E PERDONATE. Figli miei, sconfiggete il male con l'amore: amate amate amate, amate col cuore! E tu, croce mia, soffri ancora per l'umanità, offriti vittima per i peccatori ed ora guarda (=visione segreta) e custodisci nel tuo cuore questo segreto finché° (si sente affinchè: fanno correggere con finché) io non ti dico di rivelarlo. Non spaventarti, creatura mia! (Giu): Mamma! Mamma! Mamma! Mamma, se puoi cancellalo! (Imm): Figlia mia, si deve adempiere, tu prega prega con costanza. (Giu): Sì, Mamma! (Imm): Ora stringiti al mio Cuore (Giulia abbraccia la Mamma, mi dirà): figlia mia, vai avanti con la Croce! Ora vi benedico con la Croce del mio Divino Figliolo nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. Lodato sempre sia il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Lode lode lode lode lode lode lode lode lode (9). Sia lodato Gesù Cristo. E tu, croce mia, soffri ancora per l'umanità e custodisci nel tuo cuore ciò che hai visto. (Giu): Sì, Mamma!"

b) Alla Consacrazione, ore 11.55 crocifissa con Gesù, ore 12 parla Gesù:

"Sono io: IL BUON PASTORE. Figli cari, SEGUITE LE ORME DEL MIO AMORE E DELLA MIA MISERICORDIA, CAMMINATE SULLE MIE VIE E ACCOSTATEVI CON AMORE AL MISTERO DELLA MIA CROCE. Non temete, io sono il Gesù che è morto ed è risorto per ognuno di voi, io sono vivo e reale in mezzo a voi: CREATURE MIE, CRESCETE NELL'ABBONDANZA DELLA MISERICORDIA DELLA CROCE. Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Crescete crescete crescete! E tu, croce mia, SOFFRI ancora e PORTA IL SEGNO SANTO DELLA MIA CROCE OVUNQUE VAI! (Giu): Sì, mio Signore!"

2) Fatima, merc 16/8/95, alla Quercia dei tre pastorelli, ore 18.40:

MESSAGGIO dell'IMMACOLATA E ADDOLORATA

"(Giu): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Imm/ Add): Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, com'era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. Figlia mia, bevi anche oggi i calici del mio Gesù e soffri per l'umanità che ancora trafigge il mio Cuore e il Cuore del mio Figliolo, prega ed offriti vittima per i peccatori. (Giu): Sì, Mamma! Mamma, c'è ancora sangue intorno a te! (Imm/Add): Sì, figlia mia, ma non temere per questo, si deve adempiere la Scrittura del Padre. (Giu): Mamma, mi devo alzare? (Imm/Add): No, resta così come sei. (Giu): Mamma, Mammina mia, sei bella! sei bella anche se piangi lacrime di sangue! (Imm/Add): Figlia mia, IO SONO BELLA PERCHE' AMO: E' QUESTO IL SEGRETO CHE IO VI DO: AMATE AMATE AMATE AMATE, AMATE ED OFFRITEVI VITTIME PER I PECCATORI, CONSOLATE IL MIO CUORE DI MAMMA CON LA PREGHIERA E CON LA PENITENZA. (Giu): Mamma, COS'E' QUEL SEGNO? (Imm/Add): Figlia mia, E' IL SEGNO DELL'UNIONE DEI DUE REGNI e PRESTO SI ADEMPIRA'. (Giu): Mamma, che significato ha? (Imm/Add): Figlia, ora tu non puoi comprendere ciò che stai vedendo, ma presto capirai. (Giu): Mamma, devo fare qualche altra cosa? (Imm/Add): Sì, figlia mia, prega e invita a pregare coloro che non conoscono il mio Gesù: SOPRATTUTTO TOCCA I CUORI DEI SACERDOTI COL TUO AMORE INFINITO^. (Giu): Mamma, ma non mi ascoltano! (Imm/Add): Lo so, figlia mia, ma tu prega ed OFFRI LO SHALOM DEL MIO CUORE IMMACOLATO AI FIGLI MINISTRI. Io piango lacrime di sangue per ognuno di loro, tu consola il mio Cuore col Santo Rosario. (Giu): Sì, Mamma! (Imm/Add): ORA PORTA LO SHALOM. (Giu): Sì, Mamma! (Imm/Add): Shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom (28). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata e Addolorata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, PREGATE PREGATE PER LA PACE, PREGATE SECONDO LE MIE INTENZIONI. Figli, VI INVITO A PREGARE PER IL MIO PICCOLO GIOVANNI, cioè per il Papa. Figli miei, LUI E' SOLO NELL'ORTO DEGLI ULIVI E PIANGE PERCHE' NESSUNO LO CAPISCE, VOI RESTATEGLI VICINO COME LUCERNE ACCESE, CONSOLATE IL SUO CUORE CON LA VOSTRA PREGHIERA. PRESTO DOVRA' SVOLGERE UN GRANDE COMPITO E VOI, colonne mie, DOVETE SOSTENERLO CON L'AMORE E CON LA PREGHIERA. Io vi do questo compito.Non temete ciò che dovete dire o fare: lo Spirito Santo guiderà i vostri cuori e i vostri passi a ciò che dovete compiere. E tu, figlio Mario, Sacerdote santo dell'Amore e della Croce, sii forte perché il tuo cammino inizierà ancora più pesante con la Croce del mio Gesù: tu sei il Piccolo Giovanni del mio Amore e della mia Pace, devi portare ovunque vai la Croce Santa del mio Gesù. TUTTO SARA' RIVELATO AL TUO CUORE. Non temere, io, la tua Mamma Celeste, non ti lascio: sei il mio piccino prediletto. Ora vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. CRESCETE SEMPRE NELL'AMORE DELLA SANTISSIMA TRINITA'. Lode lode lode lode (4). Sia lodato sempre il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen. Tu, croce mia, soffri ancora per l'umanità. (Giu): Sì, Mamma!"

Nell'intero viaggio l'unico attacco di satana Giulia lo avverte nella stanza questa sera. La tormenterà nella mente ripetendole spesso: "DIO NON ESISTE!" E' il trucco usato con il mondo di oggi che sta trascinando verso un generale ateismo. Giulia lo respinge, mentre il marito getta un po' di acqua santa e ... con tanto poco satana scompare!

3) Fatima, giov 17/8/95, alla Quercia dei tre pastorelli:

MESSAGGIO dell'AGNELLO IMMOLATO

"(Giu): Se sei il mio Gesù glorifica il Padre, se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Ge): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Pace a voi! Sono io, sono il vostro Gesù, sono venuto a spezzare il Pane Vivo con ognuno di voi. Figli cari, offritemi un posto e fate festa con l'Agnello Immolato in mezzo a voi. Io sono il Gesù Vivo e Vero in mezzo a voi, non temete, creature mie, sono il Gesù che è morto e risorto per ognuno di voi. Figli miei, accostatevi così come siete al mio Banchetto di Luce, di Pace e di Verità. Figli miei, vi chiedo di pregare per il mio Piccolo Giovanni, cioè per il Papa: pregate e non lasciatelo solo nell'Orto degli Ulivi! Io grondo lacrime di sangue per l'umanità che non ascolta il mio grido! Figli miei, spose del mio Cuore Immacolato, accostatevi e fate festa col mio Amore Misericordioso. Figli cari, io vengo a portare LA LUCE del PADRE, del FIGLIO e dello SPIRITO SANTO, voi RINNOVATEVI nell'AMORE e nella PREGHIERA COSTANTE. Figli miei, satana vuole la distruzione e la guerra, voi pregate pregate e consolate il Cuore della mia Amata Mamma. Ora, sposa mia, siediti. Ecco, io voglio spezzare il Pane Vivo con ognuno di voi. Figlio Mario (che ho portato il pane e il vino dell'Hotel), offrimi un pezzo di pane ed un bicchiere di vino come segno di amicizia e di povertà. Non temete, creature mie, sono io, il vostro Gesù, il Gesù della Croce, voi non mi vedete ma io sono qui in mezzo a voi vivo e reale. Ora fate festa col mio Amore e con la mia Letizia. Non temete niente e nessuno, portate il mio Vangelo ovunque andate perchè io vengo nella Luce e nella Verità del Padre. (Sollevando il pane sul bicchiere di vino): PADRE, PADRE MIO, BENEDICI QUESTO PANE E QUESTO VINO COME SEGNO DI AMICIZIA E DI POVERTA' E DONALO AL MONDO. Ora, sposa mia, offri da bere al figlio santo e donalo al mondo, tu soffri per l'umanità: creatura mia, bevi del mio Amore e donalo al mondo. Ora DIVIDI E UNISCI: DIVIDI E UNISCI L'AMORE DEL PADRE, DEL FIGLIO E DELLO SPIRITO SANTO: mangia della mia Amicizia e della mia Povertà e donala al mondo (fa in due il pane, prende un pezzo dalle due parti spezzate, unisce i due pezzi e mangia; così farò io e così lo distribuirò ai pochi presenti). Figlio Mario, mangia della mia Amicizia e della mia Povertà e donala al mondo. Ecco, io mi sono donato ad ognuno di voi anche se alcuni non credono a ciò che io dono col mio Amore e con la mia Povertà: SIATE PICCOLI, SIATE POVERI, SIATE SEMPLICI NELL'AMORE DELLA CROCE. Figli miei, donate tutto di voi ed offrite i vostri cuori all'Amore della Croce. Io sono il Gesù vivo e vero, ora accostatevi così come siete, io vi amo e vi voglio salvi: non voglio perdervi, creature del mio Cuore Immacolato e Addolorato di Padre! Ora venite e fate festa! PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. MANGIATENE IN ABBONDANZA, creature mie, e tu, croce mia, soffri per l'umanità. PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. Ecco, io mi sono donato a tutti voi perché vi amo, ma il mio Cuore è trafitto da mille dolori! Figli miei, offritevi vittime per i peccatori e pregate per i figli della perdizione: PREGATE PER COLORO CHE NON CONOSCONO LA MIA LUCE E LA MIA VERITA'. Io, come Padre, Figlio e Spirito Santo, da questo luogo benedetto dallo Spirito Santo bacio ognuno di voi col Bacio del Piccolo Giovanni: custoditelo nei vostri cuori e donatelo al mondo. Figli miei, aspettate, io verrò, io verrò, io verrò ancora a spezzare il Pane Vivo con ognuno di voi. Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Tu, croce mia, soffri ancora per l'umanità e porta la Croce per me. (Giu): Sì, mio Signore! (Ge): Vi amo, spose care, e non vi lascio: il mio Amore è con ognuno di voi. Ora, figlio Mario, lega con la Catena Santa e prega con la mia preghiera (che viene interrotta da un custode, che già era venuto, ma è tornato insieme ad una suora- consacrata per vietarci di fare spettacolo: lo spettacolo annunciato da Gesù nell'Ultima Cena: "Io vi dico che da ora non berrò più di questo frutto della vite fino al giorno in cui lo berrò NUOVO con voi - questo appunto - nel regno del Padre mio"! Mt.26,29). (Giu): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! (14). Vi amo anch'io, spose del mio Cuore, NON TEMETE PER LE PERSECUZIONI, L'HANNO FATTO ANCHE CON ME, ANDATE AVANTI: AVANTI CON L'AMORE DELLA CROCE! Amen".

4) Ven 18/8/95, ore 10.36, verso Lisbona, nel pullman di Francisco:

MESSAGGIO DI GESU' MAESTRO

"(Giu): Se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Ge): Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Parla Gesù ai Grandi del mondo, ai Grandi della Casa del Padre mio. Figli cari, oggi ancora una volta vi chiedo di convertire i vostri cuori al mio VANGELO, alla mia VERITA' e al mio RITORNO IN MEZZO A VOI. Figli cari, la mia Promessa non viene meno, la mia parola è Parola di Verità e di Vita. NON FATE I MAESTRI DELLA MIA VERITA' E DELLA MIA VENUTA, IO SONO IL SIGNORE E VOSTRO DIO e NON VI SONO ALTRI DII ALL'INFUORI DELLA VERITA' DELLA CROCE: IO SONO L'AGNELLO IMMOLATO PER OGNUNO DI VOI. Figli miei, io vi amo e non voglio perdervi, siate costanti nell'ascoltare il mio Vangelo e sappiate che senza di me siete morti perché IO SOLO SONO LA VITA. Vi amo, creature mie! CIBATEVI DEL MIO CORPO E DEL MIO SANGUE ed ACCOGLIETE I PICCOLI CHE VERRANNO NELLA MIA VERITA' E NELLA MIA PAROLA DI LUCE E DI GIUSTIZIA. Voi Figli Ministri, parte eletta del mio Cuore Immacolato e Addolorato, vestitevi di Croce e di Povertà, vestitevi del mio Amore e della mia Croce e portate il Pane Vivo a coloro che si accostano con amore e con misericordia. Ora vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. CRESCETE NEL SEGNO TREMENDO DELLA CROCE. Tu, piccola croce mia, soffri ancora per l'umanità e porta la Croce per ognuno di voi. Amen Amen Amen".