Notizie da Sofferetti-24  n. 162

Lauria, 1 novembre 1995  

 

"IO VENGO A PORTARVI IL MIRACOLO DELLA CONVERSIONE"

(da Gesù nel messaggio del 20/10/1995)

 

1) Ven 13/10/95, ore 10.40, a casa, in crocifissione, orale: "Parla Gesù ai Grandi del mondo: - Figli miei, CERCATE la pace nei vostri cuori e siate in pace con il vostro intimo: cercate il vostro Dio ed offrite il vostro Sì alla Croce. Figli, DONATE la pace ai vostri fratelli, ma non secondo il mondo ma secondo Dio. Figli, donate la pace che viene dal Cielo e dalla Povertà, non fate discorsi di pace con la guerra nel cuore, non fatevi del male perché i discorsi del mondo non vengono dalla Croce. Figli, PARLATE COL CUORE, NON NOMINATE LA CROCE QUANDO NEI VOSTRI PENSIERI C'E' IL MONDO! E voi, Grandi della Casa del Padre mio, spogliatevi degli idoli del mondo, siate poveri, imitate la Croce con la sua semplicità, non vestitevi di idoli e poteri che io non vi ho lasciati, siate piccoli e poveri, ma soprattutto INDOSSATE GLI ABITI CHE IO HO INDOSSATO, cioè LA CROCE: QUESTO E' L'ABITO E IL TESORO CHE VI HO DETTO DI PORTARE E CUSTODIRE. Figli, ACCETTATE CON AMORE IL MIO VANGELO: NON SECONDO I VOSTRI COMODI MA SECONDO LA VERITA'! Tu, croce mia, non temere, io sono sempre al tuo fianco: porta la Croce per me. Vi benedico col mio Cuore. Benedetto il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Amen (4)".

2) Dom 15/10/95, ore 15.24, alla Quercia, more solito

"(Giu) Se sei tu glorifica, se sei tu glorifica (Imm/Add) Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, com'era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. Figlia mia, accetta anche oggi i calici del mio Gesù: bevi, figlia mia, e accetta le persecuzioni che verranno ancora. (Giu) Sì, Mamma!* Mamma, c'è ancora sangue intorno a te e tu piangi lacrime di sangue! Mamma, metto nel tuo Cuore tutte le persone che si sono affidate alle mie preghiere, metto nel tuo Cuore le persone che mi ha affidato don Mario (Antonia e Antonietta con la madre Maria Martinelli, e Giulia dirà: "Ha accolto la richiesta sorridendo"). Mammina mia, guidaci tu, guidaci tu con la tua Mano Santa. (Imm/Add) Figlia mia, accetta i chiodi del mio Gesù e soffri per l'umanità. (Giu) Sì, Mamma!* Mamma! Mammina mia, cos'è quel segno? (Imm/add) Figlia mia, prega e non temere!* Shalom (30). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata e Addolorata, gli Angeli e i Santi e IL FIGLIO DELLA CROCE. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo, io sono qui in mezzo a voi. Figli cari, vi invito sempre a pregare per le mie intenzioni di Mamma Immacolata e Addolorata. Figli cari, pregate, pregate col cuore e seguite il Vangelo del mio Gesù, camminate sulla Via-Mamma che io vi sto segnando col mio Amore e con la Preghiera. Figli miei, io vi invito a pregare col Santo Rosario dell'Amore e della Pace. Figli cari, non indietreggiate dinanzi alla Croce del mio Gesù, non indietreggiate dinanzi alla Verità del Vangelo. Io vengo qui in mezzo a voi a segnare col mio Pianto di Mamma: figli cari, raccogliete questo Pianto e fatelo vostro, vivete con amore e seguite i miei Messaggi che vengo a portarvi in nome della Croce Santa. Figli cari, io come Mamma vengo a portarvi I FRUTTI DELLA PRIMIZIA DEL MIO GESU' e vi invito ad amare: amate amate, amate col cuore! Figli cari, amate, gli uni gli altri. Amate e perdonate, gli uni gli altri, i vostri nemici. Amate, figli cari, quando vi fanno del male. Amate, figli cari, quando trafiggono i vostri cuori. Amate, figli cari, quando rinnegano il vostro amore e la vostra amicizia. E voi, figli Ministri, amate con la Pienezza della Croce, amate e vestitevi di Luce e di Croce. Figli miei, prostratevi ai piedi della Santa Croce e GRIDATE: misericordia! misericordia! misericordia! misericordia! misericordia! misericordia! misericordia! misericordia! AL PADRE! Figli miei, voi non conoscete i progetti del Padre! Figli miei, guardate con gli occhi del cuore la Croce del mio Gesù e invocate lo Spirito Santo: invocatelo col cuore! Figli miei, ora vi lascio al mio Gesù, gioite e fate festa! (Ge) Pace a voi! Sono io, l'Agnello Immolato in mezzo a voi. Figli miei, voglio far festa con ognuno di voi, voglio gioire con ognuno di voi, voglio abitare nei vostri cuori! Figli miei, venite così come siete all'Altare della Misericordia: fate festa col mio Cuore! Affrettatevi, figli cari! affrettatevi e fate parte del mio Banchetto Nuziale. Ora venite e fate festa col mio Cuore. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. MANGIATENE IN ABBONDANZA, figli cari! PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. BEVETENE IN ABBONDANZA PERCHE' E' SANGUE DI VITA ETERNA. Tu, croce mia, bevi e soffri* per l'umanità. (Giu) Sì, mio Signore! (Ge) Ecco, figli cari, io mi sono donato a tutti voi perché vi amo, vi amo, vi amo! Voi fate festa e gioite col mio Cuore perché ora siamo un'unica famiglia col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Figli cari, ora vi bacio tutti col Bacio del Piccolo Giovanni: custoditelo nei vostri cuori e donatelo al mondo. Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. Figli cari, ora legatevi alla Catena Santa e pregate con la mia preghiera. Figlio Mario, prega con la mia preghiera. (Giu) Sei grande, Gesù! sei grande, Gesù! sei grande, Gesù! (Ge) Sì, figlia mia, sono grande perché amo: amate anche voi, spose mie! (Giu): Ti amo, Gesù! (10) - (Ge) Vi amo anch'io, spose del mio Cuore, aspettatemi, io verrò, io verrò, io verrò ancora a spezzare il Pane Vivo con ognuno di voi.

(Preghiera): O Tabernacolo Vivo, LUCE ETERNA del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, consola l'anima mia, consola l'anima mia, consola l'anima mia con la Quiete della tua Misericordia. Amen".

3) Giov 19/10/95, ore 21.03, a casa, more solito: "(Giu) Se sei il mio Gesù glorifica il Padre, se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Ge) Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Pace a voi! Sono io, il vostro Gesù, l'Agnello Immolato èqui, è in mezzo a voi, fate festa e gioite. E tu, croce mia, bevi ancora* i calici e soffri per l'umanità. (Giu) Sì, mio Gesù! Gesù, sei in un mare di sangue! cos'è tutto questo sangue? (Ge) Figlia mia, non temere, soffri per l'umanità.* (Giu) Sì, Gesù! (Ge) Figlia mia, stendi le tue braccia sulla mia Croce e soffri per l'umanità, non temere le persecuzioni che verranno ancora. Figlia mia, ricordati sempre il tuo primo messaggio, tu lo conosci bene, creatura mia, non rivelarlo ancora, tienilo dentro di te e soffri nel silenzio della mia Croce: sappi che soffrirai ancora per l'umanità! (Giu) Sì, Gesù, ti amo, ma non piangere! (Ge) Figlia mia, tu dovrai soffrire a causa del mio Amore! (Giu) Ti amo, Gesù, non temere per me! (Ge) Lo so che sei pronta a rispondere semper Sì. Io mi poggio su di te: sii forte, creatura mia! Figli cari, oggi vi invito a pregare per i Grandi del mondo, pregate col cuore e con costanza, amate e perdonate coloro che trafiggono i vostri cuori. Figli miei, pregate per il mio Piccolo Giovanni, cioè per il Papa, non lasciatelo solo nell'Orto degli Ulivi: fategli compagnia! Ora, figlio Pasquale, offrimi un calice di pane e un bicchiere di vino come segno di amicizia e di povertà. Ora siediti, sposa mia. Ecco, io vengo in un pezzo di pane, in un bicchiere di vino: COSI', PICCOLO E POVERO, MI UNISCO AD OGNUNO DI VOI, SIATE ANCHE VOI PICCOLI E POVERI! IO VENGO A FARE FESTA NELLA MISERICORDIA DEL PADRE e INVITO ANCHE VOI AD ESSERE MISERICORDIOSI CON I FIGLI PICCOLI E POVERI. Pregate per i figli della perdizione, pregate per i figli che sporcano il mio Altare della Misericordia: loro non sanno cosa fanno ed io invito voi ad amare e a perdonare. ORA, PADRE, PADRE MIO, BENEDICI QUESTO PANE E QUESTO VINO COME SEGNO DI AMICIZIA E DI POVERTA' E DONALO AL MONDO: FA' CHE SIA FECONDO NELLA TUA POVERTA'E NELLA GRANDEZZA DELLA CROCE. Ora, figlia mia, dai bere al figlio santo: tu, figlio mio, bevi del FRUTTO DEL MIO AMORE e donalo al mondo, sii piccolo nel segno della Croce e accetta con amore la sofferenza e donala al mondo. Tu, figlia mia, bevi del calice del mio Amore, sii forte ancora, vai avanti! (Giu) Sì, mio Signore!* (Ge) Ora dona la mia Amicizia e il mio Amore all'umanità. Figlia mia, dividi e unisci i Due Regni, mangia della mia Amicizia e donala al mondo. Tu, figlio mio, spezza e unisci IL PANE DELL'AMORE e donalo al mondo. Ecco, io mi sono donato in poco pane e in poco vino: LA NOSTRA FAMIGLIA E' LA FAMIGLIA DELLA CROCE E DELL'AMORE. IO COSI' VENGO A VOI: IO VENGO COL PADRE, COL FIGLIO E CON LO SPIRITO SANTO e LA MIA AMICIZIA E' PIENA. Figli cari, io conosco i vostri cuori, conosco le vostre sofferenze e vi invito ad andare avanti con la mia Croce. Mi poggio su di voi: SPOSE MIE, AMATE, AMATE CON MISERICORDIA e PERDONATE! Ora venite al mio Banchetto e fate festa, venite così come siete, figli cari, perché io vi amo, vi amo, vi amo! PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. MANGIATENE IN ABBONDANZA, figli cari! PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. BEVETENE IN ABBONDANZA PERCHE' E' SANGUE DI VITA ETERNA. Ecco, io mi sono donato: ora siamo un'unica famiglia col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Tu, croce mia, bevi ancora* e soffri per l'umanità che trafigge il mio Cuore e il Cuore della mia Amata Mamma. (Giu) Sì, Gesù! (Ge) Ora, figli cari, vi invito ancora alla preghiera, pregate pregate e fatemi compagnia: IO SONO QUI SEDUTO SULLA ROCCIA DEL PADRE e VI ASPETTO, VI ASPETTO, VI ASPETTO! NON TARDATE, creature mie, AD ABBRACCIARE LA CROCE! Ora vi lascio, ma verrò ancora a spezzare il Pane Vivo con ognuno di voi. Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Vi bacio tutti col Bacio del Piccolo Giovanni: custoditelo nei vostri cuori e donatelo al mondo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. Ora, figli cari, legatevi alla Catena Santa e tu, figlio Mario, figlio santo, prega con la mia preghiera. (Giu) Sei grande, Gesù! sei grande, Gesù! sei grande, Gesù! (Ge) Sì, figlia mia, SONO GRANDE SEDUTO SULLA ROCCIA DEL PADRE: SIATE GRANDI ANCHE VOI e VENITE SULLA ROCCIA CON LA CROCE SANTA! (Giu): Ti amo, Gesù! (6) - (Ge) Vi amo anch'io, spose del mio Cuore, aspettatemi, io verrò, io verrò, io verrò nella Gloria del Padre!

(Preghiera): O Cuore Misericordioso, Rifugio Vivo del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, consola l'anima mia, donami LA CROCE DELLA VITTORIA, donami LA CORONA DELLE TUE SPINE, donami I CHIODI DEI TUOI DOLORI. Amen".

4) Ven 20/10/95, ore 10.40, a casa, in crocifissione, orale: "Parla Gesù al mondo: - Figli miei, la mia Misericordia è infinita, io sono il Giudice ed il Legislatore. Figli miei, io non giudico secondo le vostre azioni: io giudico guardando i vostri cuori; io non mi poggio sulle cose esteriori: io mi poggio sul vostro cuore. Figli miei, io vengo a portarvi il miracolo della conversione, non quello del corpo: è meglio entrare in Paradiso senza un occhio che andare nella Geenna e perire per sempre! Figli, io vi porto la Croce e la Preghiera, io non sono venuto per essere servito ma per servire ed abbracciare la Croce. Figli miei, siate vigilanti perché il mio nemico si serve di tutto e di tutti (= falsi miracoli e veggenti) per confondere i Piccoli Giovanni. Tu, croce mia, tu che conosci il segreto che è nel tuo cuore, prega ed offriti come tu sai fare, sii forte ancora, figlia mia, io solo conosco il tuo carico, vai avanti perché io ti amo: io sono sempre al tuo fianco. Figli tutti, combattete col Santo Rosario! Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Amen (4)".

5) Dom 22/10/95, ore 15.40, alla Quercia, more solito: "(Giu) Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Imm/Add) Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, com'era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. Figlia mia, bevi anche oggi i calici del mio Gesù e immolati per l'umanità.* (Giu) Mamma, sei bella, ma intorno a te c'è sempre sangue! (Imm/Add) Figlia mia, sono bella perché amo, amate anche voi: è° il sangue che vedi:^ si deve adempiere la Scrittura del Padre! Non temere, tu prega come sai fare, creatura mia! (Giu) Sì, Mamma!* Mamma, metto nel tuo Cuore tutti quelli che si affidano alle mie preghiere, aiutaci tu! tu sei Mamma, non lasciarci e non lasciare chi confida nel tuo santo aiuto.* (Imm/Add) Shalom (18). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata e Addolorata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, io sono qui in mezzo a voi a portarvi la Parola del mio Gesù. Figli cari, oggi vi invito ad amare, figli cari, e a pregare secondo le mie intenzioni di Mamma. Vi invito a pregare col cuore, figli cari, pregate con costanza e con amore perché solo nella preghiera troverete la Verità della Croce. Figli cari, siate innamorati della preghiera: ma pregate col cuore! Figli miei, non indietreggiate dinanzi alla preghiera, non indietreggiate dinanzi alla Parola del mio Gesù, non indietreggiate dinanzi alla Croce: abbracciatela e portatela nei vostri cuori, sia il vostro pane quotidiano il soffrire e la Croce, figli cari! E voi, figli Ministri, non giudicate, non siate giudici, ma lasciate che sia il mio Gesù a giudicare ognuno di voi: non fate i maestri di ciò che non vi appartiene! Figli miei, indossate gli abiti della Croce e pregate col cuore. Io sono Mamma e vedo e sento ogni cosa: e voi, figli Ministri, trafiggete ancora il Cuore del mio Gesù! Figli cari, ritornate al Vangelo del mio Gesù, ritornate alla Croce e lasciate che sia il mio Gesù il Giudice ed il Legislatore di ognuno di voi. Io vengo qui mandata da Dio Padre: IO VENGO COL PROGETTO DI FATIMA e PRESTO SI ADEMPIRA' NEL MONDO INTERO. Figli miei, pregate e siate costanti, amate e perdonate coloro che trafiggono i vostri cuori. Io sono Mamma e grondo lacrime di sangue per ognuno di voi! Figli miei, piccini del mio Cuore Immacolato e Addolorato, implorate misericordia al Padre! misericordia al Padre! misericordia al Padre! Figli cari, voi non potete comprendere IL PROGETTO DELLA CROCE e nell'attesa io vi invito alla preghiera costante. Ora vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Lode (5). Lodato sempre sia il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. E tu, croce mia, soffri ancora per l'umanità e bevi i calici che offrono al mio Gesù. (Giu) Sì, Mamma! Sì, Mamma! Sì, Mamma! Sì, Mamma!"

6) MESSAGGIO ALLA QUERCIA DEL 24 OTTOBRE 1995

0re 15.36, more solito

"(Giu) Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Imm/Add) Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, com'era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. Figlia mia, soffri anche oggi e bevi i calici del mio Gesù in riparazione di tutte le offese:* soffri, figlia mia, e accetta i chiodi del mio Gesù! (Giu) Sì, Mamma!* Mamma, c'è ancora sangue intorno a te! (Imm/Add) Figlia mia, non temere, prega e immolati per i peccatori: immolati, creatura mia, per i peccatori!* (Giu) Mamma, Mammina mia, metto nel tuo Cuore tutti quelli che si sono affidati alle mie preghiere, guidaci tu, non lasciarci! Mamma, trafiggi il mio Cuore ma accogli la preghiera dei tuoi figli. (Imm/Add) Figlia mia, non temere, io sono qui per ascoltare il grido dei giusti, ora soffri per l'umanità. (Giu) Sì, Mamma!* Mammina mia, non piangere! non piangere! trafiggi ancora il mio cuore ma non piangere! (Imm/Add) Figlia mia, immolati per i peccatori!* Shalom (16). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata e Addolorata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo, io sono qui in mezzo a voi. Figli cari, vi chiedo di pregare sempre secondo le mie intenzioni di Mamma Immacolata e Addolorata. Figli cari, vi invito ad essere SERVI DELLA CROCE. Figli miei, innamoratevi del Vangelo del mio Gesù e fate sì che Gesù abiti nei vostri cuori affinché la sua Luce possa brillare nei vostri occhi e così potete donarla al mondo intero. Figli miei, costruite TABERNACOLI VIVI DELLA PAROLA DEL MIO GESU' e offriteli ai figli poveri, ai piccoli, agli emarginati, ai figli drogati. Figli cari, è lì che troverete il mio Gesù: vi aspetta ad ognuno di voi! Siate piccoli, siate poveri come queste mie creature emarginate e abbandonate: E' Lì CHE TROVATE IL MIO GESU', E' Lì CHE TROVATE L'EUCARESTIA. Figli miei, figli Ministri, non indietreggiate dinanzi alla Verità della Croce, non indietreggiate dinanzi al mio Gesù Eucaristico e non servite i vostri dii ma servite il mio Gesù: il Gesù che è morto ed è risorto per ognuno di voi. Figli cari, anche voi dovete rispondere dinanzi all'Agnello Immolato, anche voi dovete donare il vostro Sì totale alla Croce: siate crocifissi come è Crocifisso il mio Gesù che dona ogni pezzo di carne per ognuno di voi. Figli miei, non indietreggiate dinanzi alla Verità della Vita Eterna, accostatevi con amore ai Santi Sacramenti e cibatevi di essi. Figli cari, sia solo il mio Gesù il vostro vivere, il vostro camminare, non cercate i miracoli del corpo ma implorate misericordia! misericordia! misericordia! misericordia! misericordia al Padre! Figli miei, sappiate che il mio Cuore Immacolato trionferà nel mondo intero e la Promessa fatta a Fatima si adempirà nel mondo. Figli miei, presto io verrò a liberarvi dalle catene del mio nemico. Io mando su di voi il Fuoco di Pentecoste. Figli cari, elargite i vostri cuori alla Croce, elargite e stringetevi ad essa, figli miei, perché io vi amo: Io sono LA MAMMA DELLA CROCE E DELLA VERITA', Io sono LA MAMMA DEL SANTISSIMO- EUCARESTIA. Figli, vi invito a pregare per il mio Piccolo Giovanni, cioè per il Papa: pregate pregate e non lasciatelo solo nell'Orto degli Ulivi! Ora vi invito alla preghiera costante: figli miei, pregate pregate e consolate il mio Cuore di Mamma! Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Ora vi lascio, ma verrò ancora a portare la Parola Viva del mio Gesù. Tu, croce mia, soffri ancora per l'umanità. (Giu) Sì, Mamma! (Insieme) Lode (5). Lodato sempre sia il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen.

(Preghiera): O Luce Costante del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, o Grotta Beata della mia misera anima, donami pace, donami letizia, donami la tua Santa Misericordia. Amen".

Giulia: "Dopo che la Mamma Celeste è andata via, è rimasta UNA GRANDE COLOMBA LUMINOSA che mandava raggi di luce su tutti quanti, un raggio centrale scendeva su di me ed io lo sentivo che mi penetrava dentro".

"IO VENGO A PORTARVI IL MIRACOL0 DELLA CONVERSIONE"

(da Gesù venerdì 20/10/1995)

Così dice Gesù: "Io vengo a portarvi il miracolo della conversione, non quello del corpo: è meglio entrare in Paradiso senza un occhio che andare nella Geenna e perire per sempre! (20/10/95)". Così ripete la Mamma: "Figli vari, sia solo il mio Gesù il vostro vivere e il vostro camminare, non cercate i miracoli del corpo ma implorate misericordia ... al Padre" (24/10/95). Il vero miracolo è convertirsi e diventare Vangelo incarnato: GESU' CHE CAMMINA CON NOI E IN NOI. Perciò la Mamma invita: "Costruite tabernacoli vivi della Parola del mio Gesù e offriteli ai figli poveri, ai piccoli, agli emarginati, ai figli drogati ... E' lì che trovate il mio Gesù, è lì che trovate l'EUCARESTIA" (ivi). "Innamoratevi del Vangelo del mio Gesù" (ivi) è essere poveri con i poveri, emarginati con gli emarginati, drogati con i drogati: essere, cioè, ultimi negli ultimi, non come pezzenti o drogati, ma con un amore totale che ci vede dentro le loro situazioni vivendole come nostre perché lì è Gesù: Lì E' L'EUCARESTIA. Allora si capisce che il Progetto di Fatima che la Mamma porta ("IO VENGO col PROGETTO DI FATIMA" -mess. del 22/10/95) è il trionfo di Gesù Amore e Sofferente attraverso la nostra carità e partecipazione alle povertà e sofferenze del mondo perché così Gesù si è donato e fatto Eucarestia e così saremo anche noi Eucarestia in Gesù Eucaristico: Bere del suo amore, della Sua Povertà, della sua Amicizia e donarla al mondo, come ci dice ogni giovedì. Allora non veniamo a Sofferetti a chiedere cose inutili né diamo l'impressione di pellegrini alla caccia di miracoli, come chi corre a guaritori e maghi. Veniamo invece a Sofferetti soprattutto come si va da una Mamma che ci ama e ci aspetta e che amiamo e vogliamo aiutare per i figli lontani. Cosa portare dal pellegrinaggio alla Quercia? Un raggio di luce dello Spirito Santo che penetri dentro, come nella visione di Giulia del 24/10/95.

7) Giov 26/10/95, ore 21.04, a casa, more solito: "(Giu) Se sei il mio Gesù glorifica il Padre, se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Ge) Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Pace a voi! Sono io, sono il vostro Gesù, l'Agnello Immolato è qui in mezzo a voi, fate festa e gioite, figli cari, perché io sono venuto a portarvi il Pane Vivo: sono venuto in mezzo a voi a spezzare il Pane dei Cieli, gioite e fate festa! E tu, croce mia, bevi ancora i calici e soffri per l'umanità.* (Giu) Sì, Gesù! (Ge) Bevi, figlia mia, e soffri per i tuoi figli. (Giu) Sì, Gesù!* Gesù, c'è ancora sangue intorno a te! perdonami se ripeto sempre le stesse cose, ma c'è troppo sangue! (Ge) Lo so, figlia mia, ne vedrai ancora, non spaventarti! non preoccuparti se chiedi sempre le stesse cose, vai avanti così come sei, piccola e semplice. (Giu) Grazie, Gesù! (Ge) Figli cari, oggi vi invito ancora una volta a pregare per la pace; pregate per il mio Piccolo Giovanni: figli miei, pregate per il Papa e non lasciatelo solo; pregate affinché il Progetto del Padre si adempie nel mondo intero; pregate affinché i figli della perdizione si uniscono alla Croce. Io sono seduto sulla Roccia del Padre e piango per i figli che non accolgono il mio Pane Vivo! Figli cari, io vengo in mezzo a voi a portare il Banchetto dell'Amore e della Pace, voi donatelo al mondo, offritevi vittime per i figli della perdizione: ma pregate e consolate il mio Cuore di Padre, di Figlio e di Spirito Santo! Ora siediti, sposa mia. Ecco, io sono in mezzo a voi come Agnello Immolato, io sono vivo e vero in mezzo a voi: spose mie, accostatevi al Banchetto dell'Amore e della Pace! Ora, figlio Pasquale, offrimi un calice di pane e un bicchiere di vino come segno di amicizia e di povertà. Ecco come vi voglio: così, piccoli e poveri: io vengo in un pezzo di pane e in un bicchiere di vino! Vedi, figlia mia, anch'io ripeto sempre le stesse cose, non temere se tu chiedi. (Giu) Grazie, Gesù! (Ge) PADRE, PADRE MIO, BENEDICI QUESTO PANE E QUESTO VINO COME SEGNO DI AMICIZIA E DI POVERTA' E DONALO AL MONDO. Ecco, figli cari, non temete, sono io, il vostro Gesù: l'AGNELLO IMMOLATO CHE PARLA qui tra voi e FACCIO FESTA perché voi mi fate gioire col vostro amore. Ora, figlia mia, dai da bere al figlio santo. (Giu) Gesù, perdonami se ti chiedo chi è il figlio santo.^ (Ge) Tu lo sai, ma non posso rivelarlo. Ora dai da bere al figlio santo, cioè al Sacerdote, in seguito vi dirò chi è e che compito ha in mezzo a voi. (Giu) Perdonami, Gesù! (Ge) Non temere, offri da bere al figlio santo: tu, figlio, bevi del mio calice e donalo al mondo. Figlia mia, bevi del mio calice e donalo al mondo. Ora dividi e unisci i Due Regni della Pace e della Povertà e donalo al mondo: dividi e unisci, figlia cara, e donalo al mondo; ora fai dividere e unire al figlio santo e donalo al mondo. Ecco, io mi sono donato NELLA POVERTA' del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, voi donatevi al mondo. Figli cari, fate festa e gioite col mio AMORE: fate festa e gioite col mio PANE, fate festa e gioite col mio VINO perché io mi sono donato a TUTTI. Ora siamo un'unica cosa sola: un'unica cosa sola col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo nella Povertà del Pane e del Vino, e vengo a voi NELLA GRANDEZZA DEL PADRE. Ora vi invito ad accostarvi così come siete al Banchetto dell'Amore. Venite, figli cari, e gioite perché io sono qui in mezzo a voi. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. MANGIATENE IN ABBONDANZA, figli cari! PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. BEVETENE IN ABBONDANZA PERCHE' E' SANGUE DI VITA ETERNA. Ecco, spose mie, io mi sono donato a tutti voi: IO ABITO IN OGNUNO DI VOI, ABITATE ANCHE VOI NEL CUORE DEL PADRE. E tu, croce mia, Croce del mio Cuore, immolati sulla Croce e soffri per l'umanità. (Giu) Sì, mio Signore, ma tienimi stretta a te: Gesù, tienimi stretta a te! (Ge) Ecco, figlia mia, resta sempre legata alla mia Croce, prega per i tuoi figli, consola sempre il mio Cuore di Padre. (Giu) Sì, Gesù! (Ge) Figlia mia, soffri ancora! (Giu) Sì, Gesù! ti amo, ti amo! trafiggi il mio cuore ma salva l'umanità: Gesù, Gesù, salva l'umanità, non lasciarci! (Ge) Non temere, creatura mia, sappi che avrai ancora da soffrire, ma tu invita i tuoi figli alla preghiera costante. Ora vi lascio, creature mie, ma verrò ancora a spezzare il Pane Vivo con ognuno di voi. Vi bacio tutti col Bacio del Piccolo Giovanni: custoditelo nei vostri cuori e donatelo al mondo. Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo.. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. Ora, figli cari, legatevi alla Catena Santa e tu, figlio Mario, prega con la mia preghiera. (Giu) Gesù, SEI GRANDE SEDUTO SULLA ROCCIA DEL PADRE! (Ge) Sì, figlia mia, sono grande PERCHE' AMO, amate anche voi. (Giu) Gesù, INSEGNACI AD AMARE! (Ge) Sì, sposa mia! (Giu): Ti amo, Gesù! (7) - (Ge) Vi amo anch'io, spose del mio Cuore, aspettatemi, io verrò, io verrò, io verrò, io verrò nella Pienezza del Padre".

8) Ven 27/10/95, ore 10.40, a casa, in crocifissione, orale: "Parla Gesù ai Grandi del mondo: - Figli miei, non calpestate più il mio Nome, non donate più calici di dolore alla mia Amata Mamma. Figli, la pace che voi state costruendo non è la mia Pace. Voi parlate di pace ma nei vostri cuori costruite la guerra: IO SONO IL DIO DELLA PACE e VOI IN NOME MIO COSTRUITE LA GUERRA! Figli cari, non usatemi per i vostri interessi mondani, sappiate che io sono il vostro Signore e Dio: il Potere è nelle mie mani perché ciò che appartiene al Padre appartiene a me. Io guardo seduto sulla Roccia del Padre: Dove volete arrivare? Figli, sappiate che io sono Giudice e giudico con Giustizia di Dio: non secondo le vostre leggi, non secondo il vostro volere, ma secondo Dio. E voi, Grandi della Casa del Padre mio, non usatemi come esca ma spogliatevi delle cose del mondo e sia il vostro vestire: la povertà e la carità. Io sono la Legge, ma voi non seguite la mia Legge! Figli, quanto mi fate soffrire, ma io uso sempre misericordia su di voi! Vi benedico in nome della Croce. Amen (4)".

9) CONSACRAZIONE a SICILI'-SA (sab 28/10/95, ore 16.36, more solito)

a) "Alla consacrazione ai Due Cuori: (Giu) Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Imm) Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, com'era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. (Giu) Mamma, sei bella, ma intorno a te c'è ancora sangue! (Imm) Figlia mia, bevi anche oggi i calici del mio Gesù e soffri per l'umanità:* soffri, creatura mia, e bevi i calici del mio Gesù. (Giu) Sì, Mamma! (Imm) Figlia mia, accetta i chiodi:* accetta i chiodi del mio Gesù e soffri per l'umanità. (Giu) Sì! Mamma! Mamma! Mamma, non piangere! Mammina mia, metto nel tuo Cuore tutti quelli che si affidano alle mie preghiere: Mammina mia, consolali col tuo Amore e con la tua Misericordia! (Imm) Figlia mia, non temere, io vi amo e non vi lascio!* Shalom (16). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo, io sono qui in mezzo a voi. Figli cari, vi invito sempre a pregare secondo le mie intenzioni di Mamma Immacolata e Addolorata. Figli cari, vi invito a pregare per la pace: pregate, figli cari, pregate col cuore costante ed accostatevi ai Sacramenti del mio Gesù. Figli miei, io vi amo, e vi voglio santi, vi invito ad abbracciare la Croce del mio Gesù che è vivo e reale in mezzo a voi. Figli miei, io sono Mamma e comprendo i vostri cuori, ma io vengo mandata da Dio Padre per la vostra salvezza, per la vostra santità. Figli miei, vi invito a pregare per il mio Piccolo Giovanni, cioè per il Papa: pregate, figli cari, e non lasciatelo solo nell'Orto degli Ulivi! Voi, figli Ministri, pregate ed immolatevi sul legno della Croce per l'umanità, siate piccoli e poveri come il mio Gesù vi ha chiamati a servire l'umanità. Figli miei, indossate gli abiti della Croce e con essi accogliete il Vangelo del mio Gesù che viene in mezzo a voi. Figli miei, vi invito a pregare: a pregare col cuore costante. Io vi amo, figli miei, anche se molti di voi non accogliete il mio Messaggio, non accogliete la mia Presenza! Figli cari, io sono qui in mezzo a voi e GIRO PELLEGRINA per il mondo. Figli cari, non negate, non negatemi di entrare nei vostri cuori: offritemi un posto! Figli cari, sappiate che tempi duri verranno ancora, io come Mamma vi dono il mio Cuore come Rifugio. Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Crescete e moltiplicatevi nel Nome della Santa Croce. Lode (4). Sia lodato il Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen".

a) Alla Consacrazione della Messa: "(Giu): Ti amo, Gesù! (16) -(Ge) Figli cari, sono io, il Pastore Eterno, il Gesù che è morto ed èrisorto per ognuno di voi, camminate sempre, accostatevi ai SANTISSIMI SACRAMENTI DEL MIO AMORE E DELLA MIA MISERICORDIA. Vi amo tutti, figli cari, costruite le mie mura che stanno crollando. In nome dello Spirito Santo vi benedico col mio Cuore. Crescete nella Santissima Misericordia. Amen".