Notizie da Sofferetti-24  n. 167

Lauria, 29 gennaio 1996  

 

Al Papa e al Vescovo di Tursi

COSA FARE per l'ULTIMO VIAGGIO di SATANA nel MONDO?

(messaggio del 19/1/1996)

 

1) Giov 11/1/95, ore 21.04, a casa, more solito:

"(Giu) Se sei il mio Gesù glorifica il Padre, se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Ge) Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen.* Pace a voi! Sono io, il vostro Gesù, l'Agnello Immolato è qui in mezzo a voi: gioite e fate festa, figli cari! E tu, croce mia, bevi ancora* dei miei calici e soffri per l'umanità che trafigge ancora il mio Cuore: soffri, creatura mia!* (Giu) Gesù, c'è ancora sangue intorno a te! (Ge) Non temere, figlia mia, per il sangue che vedi, non temere perché ne vedrai ancora, ma questo è sangue è di Misericordia: accoglietelo nei vostri cuori!* (Giu) Gesù, è così tanto il sangue della Misericordia?* (Ge) Sì, figlia mia, ma quello che vedi tu è una piccola parte,* ora bevi:* bevi i calici che mi stanno offrendo* i Grandi del mondo,* bevi e soffri, creatura mia,* accetta i chiodi!* figlia mia,* soffri ancora per l'umanità che non vuole comprendere la mia Luce, la mia Pace, la mia Letizia.* IO VENGO IN MEZZO A VOI A PREPARARE I VOSTRI CUORI ALLA GRANDE LUCE, ALLA GRANDE MITEZZA, ma IN POCHI DISPONETE I VOSTRI CUORI,* IN POCHI ASCOLTATE IL MIO GRIDO* ed IO SEDUTO SULLA ROCCIA DEL PADRE PIANGO LACRIME DI SANGUE PER OGNUNO DI VOI!* Tu, soffri ancora,* soffri ancora, sposa mia:* immolati per i peccatori!* (Giu) Gesù aiutami!* (Ge) Non temere, non ti lascio, creatura mia: sii forte, sii forte ancora per l'umanità!* (Giu) Sì, Gesù, ma stammi vicino!* (Ge) Ecco, figli miei, io questa sera chiedo a voi di pregare: pregate col cuore integro, pregate SECONDO LE INTENZIONI DEL PADRE. Figli cari, io vi rinnovo ancora una volta i tre giorni di buio e vi invito ad essere pronti e preparati A QUESTO AVVENTO. Figli cari, sappiate che L'AMORE PASSA ATTRAVERSO LA CROCE e voi dovete imparare a soffrire ed accettare le vostre le croci quotidiane: NON SCARICATEVI, figli miei, DELLA SOFFERENZA, ma ABBRACCIATELA E TENETELA STRETTA AL VOSTRO CUORE. Ora, figlio Pasquale, offrimi un calice di pane ed un bicchiere di vino come segno di amicizia e di povertà. Ecco, figli miei, io così vengo a voi, non meravigliatevi della mia PICCOLEZZA, ma siate anche voi piccoli e miti. Ora, PADRE MIO, BENEDICI QUESTO PANE E QUESTO VINO COME SEGNO DI AMICIZIA E DI POVERTA' E DONALO AL MONDO AFFINCHE' GUARISCA LE SUE FERITE. Ora, figlia mia, offri da bere al figlio santo: tu, figlio mio, LUCE ETERNA del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, elargisci sempre più il tuo amore CHE VIENE DAL PADRE, e non temere niente e nessuno, guida IL TUO POPOLO alla Luce Eterna, figlio mio: ti amo, figlio mio prediletto! Tu, croce mia, bevi dell'Amicizia e dell'Amore del Padre e soffri ancora.* Ora dividi e unisci I REGNI DELLA LUCE DELLO SPIRITO SANTO: mangialo e dona LA LUCE DEL PADRE al mondo. Tu, figlio mio, dividi e unisci L'AMORE del PADRE, del FIGLIO e dello SPIRITO SANTO e donalo al mondo nella Pienezza dell'Amore. Ecco, figli miei, io mi sono donato a tutti voi perché vi amo:* VI AMO NELLA MITEZZA del PADRE, del FIGLIO e dello SPIRITO SANTO ed IO VENGO COSI', piccolo e povero, AD ABITARE NEI VOSTRI CUORI, ma CON UMILTA' E CARITA' CHIEDO A VOI DI FARMI ENTRARE: FATEMI VIVERE NEI VOSTRI CUORI, SPOSE MIE! Ora preparatevi al Banchetto Nuziale, venite così come siete, figli cari, io vi amo tutti perché guardo i vostri cuori e conosco ognuno di voi. Ora venite, spose mie, gioite e fate festa: il Maestro è qui in mezzo a voi! PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. MANGIATENE IN ABBONDANZA, figli miei! PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. BEVETENE IN ABBONDANZA PERCHE' E' SANGUE DI VITA ETERNA. Ecco, figli miei, la nostra Amicizia è piena, io mi sono donato ad ognuno di voi perché vi amo, vi amo, vi amo: amate anche voi, perdonate e crescete in nome della Croce. Figli miei, figli del mio Cuore Immacolato, io vi chiedo COME VOSTRO PADRE, VOSTRO FRATELLO E VOSTRO FIGLIO di amare: AMATE AMATE AMATE la MISERICORDIA DI DIO e SIATE GRANDI IN NOME DI DIO PADRE, DIO FIGLIO E DIO SPIRITO SANTO. Figli miei, IO VI PREPARO all'AVVENTO DELLA MISERICORDIA col FUOCO DI PENTECOSTE: siate GRANDI nell'AMORE e nella MITEZZA DEL PADRE, siate PICCOLI nella VERITA' DELLA CROCE. Ora vi lascio, figli cari, ma verrò ancora a spezzare il Pane Vivo con ognuno di voi. Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. Vi bacio tutti col Bacio del Piccolo Giovanni: custoditelo nei vostri cuori e donatelo al mondo. Figlio Mario, lega la Catena Santa e prega con la mia preghiera. (Giu) Sì, Gesù! Sì, Gesù! Sì, Gesù! sei grande, Gesù: sei grande seduto sulla Roccia del Padre! (Ge) Sì, figlia mia, sono grande perché amo: amate anche voi e sarete raggianti di Spirito Santo! (Giu): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! (5) - (Ge) Vi amo anch'io, spose del mio Cuore, aspettatemi, io verrò, io verrò, io verrò NELLA GLORIA DEL PADRE. Non temete: IO SONO IL DIO UNO E TRINO E VI AMO, VI AMO, VI AMO: FINO ALLA FINE DEI TEMPI!"

2) Ven 12/1/96/ ore 10.40, a casa, in crocifissione, orale:

"Parla Gesù al mondo: - Figli miei, io sono la Verità e la Luce e voi non potete andare avanti senza la mia Luce: IL VOSTRO CAMMINO SENZA DI ME E' SENZA META. Figli, rinnovate i vostri cuori, ascoltate il mio grido. Figli cari, sappiate che SENZA LA MIA LUCE NON POTETE VIVERE ed io non voglio perdervi. VOI, Grandi della Casa del Padre mio, ACCENDETE LE LUCERNE DEL VOSTRO AMORE e CON POVERTA' E MITEZZA ANNUNCIATE IL MIO VANGELO: LA MIA VENUTA. PARLATE CON LA MIA PAROLA, NON USATE IL LINGUAGGIO DEL MONDO MA IL MIO AMORE, SIATE COSI' COME IO VI HO CHIAMATI: NON PER IL MONDO MA PER LA MIA PAROLA: IO VI HO SCELTI PER LA PACE, NON PER L'ODIO E LA GRANDEZZA. ANDATE E PORTATE LA VERITA': QUELLA VERITA' CHE IO HO SIGILLATO NEI VOSTRI CUORI. Tu, figlia mia, PICCOLA CROCE, soffri ancora per l'umanità. (Giu) Sì, Gesù! (Ge) Figlia, ora è giunta l'ora di scrivere la visione avuta nella Casa del Figlio della Croce (lo fa subito, vedi dopo). (Giu) Sì, Gesù, ma stammi vicina. (Ge) Sì, figlia mia. Vi amo tutti e vi benedico col mio Amore. Sia lodato il Padre Altissimo. Amen Amen Amen Amen".

***

LA VISIONE SEGRETA DEL 26/12/95 ALLA CASETTA DEL LENTINI

Giulia scrive: "VISIONE. Vedevo il PAPA e il Venerabile LENTINI che camminavano lungo le vie di LAURIA. All'inizio non c'era nessuno e loro due discutevano e benedicevano. Arrivati al posto della chiesa dove è sepolto il Venerabile, è apparsa molta folla di gente con spade e bastoni, ma il Venerabile ed il Papa camminavano senza alcun timore: erano raggianti e da dove passavano crescevano fiori. Poi la folla è scomparsa di nuovo ed erano di nuovo soli. Sono entrati in chiesa e lì il Papa aveva il suo abito macchiato di sangue. DA COME C'ERA LUCE E' DIVENTATO TUTTO BUIO (= i tre giorni di buio?), FUORI SI SENTIVANO GRIDI E LAMENTI, IL VENERABILE STRINGEVA IL PAPA AL SUO CUORE e diceva ad alta voce: - IL TEMPO DI DIO E' ARRIVATO! NON TEMETE, MA PREGATE AFFINCHE' LA LUCE SI ACCENDA. IO VI HO AMATI E VI AMO SEMPRE. ORA E' GIUNTA L'ORA, POPOLO MIO! - Dicendo questo sono stati rapiti di (=da) UNA GRANDE LUCE A FORMA DI COLOMBA E SALIVANO VERSO IL CIELO".

3) Dom 14/1/96, ore 15.40, alla Quercia, more solito:

"(Giu) Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Imm/Add) Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, com'era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.* (Giu) Mamma, c'è ancora sangue intorno a te!* (Imm/Add) Figlia mia, non temere, bevi i calici* che stanno offrendo al mio Gesù e soffri* per l'umanità che non vuole ascoltare il grido del Vangelo.* (Giu) Mamma, Mammina mia, insegnami AD AMARE, insegnami A STRINGERMI alla CROCE DEL MIO GESU'. Mamma, metto nel tuo Cuore tutti quelli che si affidano alle mie preghiere, aiutali tu come Mamma: non lasciarci soli! (Imm/Add) Figlia mia, VENGO PER QUESTO: VENGO MANDATA DA DIO PADRE per PORTARVI SULLA STRADA DELLA CROCE E DELLA VERITA'.* Ora tu soffri e immolati* per i peccatori.* (Giu) Sì, Mamma, ma stammi vicino con la tua Luce e col tuo Amore. Non abbandonarci mai, Mammina mia!* (Imm/Add) Shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom (16). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata e Addolorata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo, io sono qui in mezzo a voi. Figli miei, vi invito sempre a pregare per le mie intenzioni di Mamma Immacolata e Addolorata. Figli miei, vi invito a seguire il Vangelo del mio Gesù. Figli cari, non cercate altri dii che non possono salvarvi, cercate il Dio della Croce: il Gesù che si è immolato per ognuno di voi sul Legno Santo della Croce. Figli cari, io come Mamma vi ripeto sempre le stesse cose perché vi amo, vi amo e come bimbi vi stringo al mio Cuore Materno. Piccini miei, camminate la Via Santa della Croce, immolatevi come il mio Gesù per i fratelli poveri, per i figli emarginati. Pregate, figli cari, per il mio Piccolo Giovanni, cioè per il Papa: pregate e non lasciatelo solo nell'Orto degli Ulivi! Io grondo sangue* per l'umanità: il mio Cuore di Mamma è trafitto! Figli cari, ascoltate il grido del Vangelo, vivete del Vangelo del mio Gesù, camminate secondo la Legge della Croce (frase detta con voce diversa e dolce): amate e perdonate coloro che trafiggono i vostri cuori. Figli miei, io vengo a preparare i vostri cuori alla Venuta del mio Gesù: vengo a formare la Grande Famiglia del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Figli cari, io non voglio perdervi, io soffro per i vostri errori, io soffro per le vostre rinunce! Figli miei, non indietreggiate dinanzi alla Verità della Luce: avanzate avanzate con misericordia verso la Croce della Vittoria! Siate forti: cibatevi dell'Agnello Immolato! Figli cari, accostatevi ai Sacramenti della Comunione e della Confessione perché solo in Gesù c'è la Luce e la Vita Eterna. Figli cari, sappiate che il mio Progetto viene da Fatima e molto presto si adempirà, ma il mio presto non è il presto di questo mondo: aspettate con pazienza ed umiltà, figli cari! Ora vi lascio, ma verrò ancora a portare il Pane Vivo dei Cieli. Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. E tu, croce mia, soffri ancora per l'umanità: soffri e immolati per i peccatori! (Giu) Sì,* Mamma!* Mamma, Mamma, cos'è quel segno? cos'è quel segno? (Imm/Add) Figlia mia, non spaventarti, di' al figlio Mario di continuare a battezzare col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Tu non temere per questo segno che vedi, imponi anche tu le mani sante e vai avanti. (Giu) Sì, Mamma! (Imm/Ass) Lode lode lode lode lode lode (6). Lodato sempre sia il Nome Santissimo di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen".

4) Giov 18/1/96, ore 21.04, a casa, more solito:

"(Giu) Se sei il mio Gesù glorifica il Padre, se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Ge) Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli* dei secoli. Amen.* Pace a voi! Sono io, sono il vostro Gesù,* l'Agnello Immolato* è qui in mezzo a voi: gioite* e fate festa, figli cari! Tu,* croce mia, bevi i miei calici* e soffri per l'umanità che trafigge il mio Cuore di Padre,* di Figlio e di Spirito Santo;* soffri ancora,* sposa mia, per l'umanità, accetta i chiodi, accettali* e soffri per i tuoi figli che non ascoltano il grido del Vangelo:* immolati, figlia mia,* immolati* per i peccatori! (Giu) Gesù,* stammi vicino, aiutami,* non lasciarmi!* (Ge) Figlia mia, non temere,* non ti lascio, ma bevi questi calici per amor mio.* (Giu) Gesù, sono amari!* Gesù, c'è ancora sangue intorno a te!* (Ge) Sì,* figlia mia, il sangue che vedi stasera è il sangue dei figli innocenti che si immolano per la vostra santità.* Tu, sposa mia, soffri ancora perché i tempi che verranno* saranno ancora duri ed io mando su di voi il Fuoco dello Spirito Santo affinché vi fortifichi nell'amore e nella carità. Non temete, io sono il vostro Gesù, il Gesù che è morto ed è risorto: sono qui in mezzo a voi vivo e reale. Vi invito anche oggi a pregare per il mio Piccolo Giovanni, cioè per il Papa: pregate, figli cari! E tu, figlio Mario, sii sempre forte, battezza sempre con la tua mano santa, poggiala sui tuoi figli e guariscili in nome dello Spirito Santo, non temere niente e nessuno. Figlio mio, prepara il tuo popolo al mio Avvento,* guida i tuoi Piccoli Giovanni: figlio mio, sostienili nel cammino della Santa Croce.* E tu, figlio Pasquale, sii forte nel tuo cammino, sappi che soffrirai anche tu ma fallo per amor mio. Tu, croce mia, immolati sempre per i tuoi figli.* (Giu) Sì, Gesù, ma stammi vicino! (Ge) Ora, figlio Pasquale, offrimi un calice di pane ed un bicchiere di vino come segno di amicizia e di povertà perché così io vengo in mezzo a voi. Non meravigliatevi, figli miei, della mia Piccolezza, ma io vi amo, vi amo e vengo in mezzo a voi così: piccolo e povero. Ora PADRE, PADRE MIO, BENEDICI QUESTO PANE E QUESTO VINO E DONALO ALL'UMANITA' AFFINCHE' SIA SANTIFICATO° NEL TUO NOME. Ora, figlia mia, bevi ancora e soffri* per i tuoi figli.* (Giu) Gesù, sono enormi i chiodi, ma metto nel tuo Cuore tutti i figli che si affidano alle mie preghiere. Trafiggimi ancora, ma salva l'umanità! mio Signore e mio Dio, trafiggi il mio cuore, ma salva l'umanità!* (Ge) Grazie, piccina mia: grazie per le tue parole! consola il mio Cuore di Padre, di Figlio e di Spirito Santo. Ora offri da bere al figlio santo: figlio mio, ti benedico col Calice del Vino Santo, tu bevilo e benedici l'umanità:* figlio mio, bevi il mio Sangue e benedici* l'umanità.* Ora (=a Giulia) dividi e unisci l'Amore del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo: mangialo e donalo al mondo. Tu, figlio mio, dividi e unisci l'Amore del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo: mangialo e donalo al mondo. UNITEVI NEL SEGNO DELLA CROCE e CAMMINATE NELLA MIA LUCE! Figli cari, ecco, io mi sono donato a tutti voi perché vi amo! Tu, croce mia, bevi ancora:* bevi ancora* i calici e soffri* per i tuoi figli. Ora accostatevi così come siete al Banchetto della Luce e della Pace. Venite a me, creature mie, venite a me così come siete: CIBATEVI DEL MIO CUORE. Figli cari, io sono qui in mezzo a voi ad elargirlo per ognuno di voi. Ecco, spose mie, venite e gioite col mio Amore. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI* NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. MANGIATENE IN ABBONDANZA. PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE. BEVETENE IN ABBONDANZA PERCHE' E' SANGUE DI VITA ETERNA.* Ecco, figli miei, LA NOSTRA AMICIZIA E' UNITA COL PADRE, COL FIGLIO E CON LO SPIRITO SANTO. Figlia mia, LE TUE SOFFERENZE SONO UNITE NEL MIO CALICE:* GIOISCI NELL'AMORE DEL PADRE, DEL FIGLIO E DELLO SPIRITO SANTO. (Giu) Gesù, NON SONO DEGNA di tutto questo, MA se è tua volontà UNISCI IL MIO CUORE AL CUORE DELLA CROCE.* Figlia mia, ti amo per la tua dolcezza, vai avanti e non temere niente e nessuno, sappi che dovrai soffrire ancora, ma io ti amo, figlia mia! Ora vi lascio, ma verrò ancora a spezzare il Pane Vivo con ognuno di voi. Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. CRESCETE SEMPRE NEL MIO AMORE. Vi bacio tutti col Bacio del Piccolo Giovanni: custoditelo nei vostri cuori e donatelo al mondo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. E tu, figlio Mario, lega la Catena Santa e prega con la mia preghiera. (Giu) Sei grande, Gesù! sei grande, Gesù, sei grande seduto sulla Roccia del Padre: NON DIMENTICARTI di NOI MISERI PECCATORI! Signore Gesù, TI AMIAMO, PERDONACI SE NON SAPPIAMO CAMMINARE SULLA TUA VIA! (Ge) Vi amo, anch'io, spose del mio Cuore, CAMMINATE SULLA MIA LUCE e SARETE RAGGIANTI DI SPIRITO SANTO. (Giu): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! (5) - Vi amo anch'io, spose del mio Cuore, aspettatemi, io verrò, io verrò nella Gloria del Padre. Tu soffri ancora,* sposa mia! (Giu) Sì, Gesù!"

5) Ven 19/1/96, ore 10.40, a casa, in crocifissione, orale:

"Parla Gesù al mondo: - Figli cari, il mio Amore per voi è solido come la roccia. Figli, siete di mia proprietà e non voglio perdervi. Figli cari, il mio nemico è al suo ultimo viaggio e vuole portare con sé più anime, ma IO VI STO DONANDO LE MIE MANI e DESIDERO CHE VI AGGRAPPIATE AD ESSE, figli miei. Voi, MINISTRI della MIA PAROLA, aggrappatevi ANCHE VOI, non lasciatevi trascinare dalla voce del mio nemico. Figli, DATE ASCOLTO AI MIEI PICCOLI GIOVANNI! SIATE ATTENTI nel DISCERNERE LA MIA VOCE perché ANCHE IL MIO NEMICO INVIA I SUOI MESSAGGERI per CONFONDERE LA MIA VERITA': DOVE SENTITE CONFUSIONE ED ANNUNCI DI MIRACOLI LA' NON CI SONO IO, DOVE C'E' SILENZIO E SOFFERENZA LA' C'E' IL MIO AMORE. Per questo, figli miei, pregate per i figli della perdizione perché sporcano il mio Altare della Misericordia. Voi, figli Ministri, aiutateli a comprendere la mia Luce e la mia Verità. Figlio Mario, benedico il tuo cuore in questo giorno (= è S. Mario): figlio mio, io sono sempre con te. Tu, croce mia, soffri ancora per l'umanità. Figli, vi amo tutti e vi benedico con LA CROCE DELLA RESURREZIONE. Amen Amen Amen Amen".

6) Dom 21/1/96, ore 15.40, alla Quercia, more solito:

"(Giu) Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Non glorificando esorcizza)^: In nome e potere della Croce io ti ordino di andare via! In nome e potere della Croce io ti ordino di andare via! Vergine Santa, San Michele, intervenite voi. Vai via! Non ascolto quello che dici, vai via in nome e potere della Croce! San Michele, Vergine Santa, scendete e intervenite voi. San Michele, Vergine Santa, intervenite. Vai via! Non ascolto quello che dici: non ascolto quello che dici, vai via! (al globo di luce vera): Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Imm) Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, com'era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.* Figlia mia, non temere ciò che dice il mio nemico, accetta i calici del mio Gesù e soffri per l'umanità che trafigge il mio Cuore e il Cuore del mio Gesù: immolati per i peccatori, figlia mia! (Giu) Mamma, Mammina mia, tu piangi lacrime di sangue e c'è ancora sangue intorno a te!* Mamma, dimmi se sono io a farti soffrire. (Imm) Non temere, creatura mia, non sei tu a trafiggere il mio Cuore e il Cuore del mio Gesù, ma è l'umanità, ora bevi i calici e soffri, figlia mia! accetta i chiodi: accetta i chiodi del mio Gesù in riparazione delle offese che recano al mio Cuore e al Cuore del mio Gesù. (Giu) Mamma, stammi vicino, aiutami!* (Imm) Sì, figlia mia, non temere! Shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom (11). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, io sono qui in mezzo a voi. Figli cari, vi chiedo sempre di pregare per le mie intenzioni di Mamma Immacolata e Addolorata. Figli cari, il mio Cuore gronda lacrime di sangue per l'umanità. Figli miei, portate il Vangelo del mio Gesù nel mondo intero e ascoltate la Parola Viva che io porto in mezzo a voi: IO SONO LA MAMMA DELLA CROCE e NON VI SONO ALTRE MAMME. Figli cari, io parlo attraverso questa mia creatura, ma LA PAROLA CHE IO PORTO in mezzo a voi E' IL VANGELO DEL MIO GESU'. Non guardate questa creatura perché non è lei a parlare ma è la Voce della Verità, la Voce della Luce, la Voce del Vangelo del mio Figliolo. Figli cari, io mi servo di ognuno di voi perché siete parte del mio Gesù, siete di sua proprietà e LUI può chiamare nella sua VIGNA ognuno di voi a lavorare: voi dovete aprire il cuore a donare il vostro Sì alla chiamata del mio Gesù che viene in mezzo a voi. Figli cari, LAVORATE NELLA MISTICA VIGNA DEL MIO DIVINO FIGLIOLO e PORTATE NEL MONDO IL SUO VANGELO, LA SUA LUCE, LA SUA VERITA'. Io vengo in mezzo a voi per salvare i vostri cuori, per portarvi sulla retta via dell'Amore e della Pace. E voi, figli di questa valle,* convertitevi alla Verità, alla Luce del mio Gesù, unitevi alla Grande Famiglia della Croce, accettate nei vostri cuori la Santa Eucarestia e amate amate e perdonate. Figli cari, perdonate i vostri nemici ed elargite i vostri cuori alla Misericordia del Padre. Io vi amo, figlioli miei, e vengo per portarvi al mio Gesù, ascoltate il grido del Vangelo e cambiate i vostri cuori. Figli miei, ora vi lascio, ma verrò ancora a portarvi il Pane Vivo del mio Gesù. Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. CRESCETE NELL'AMORE DEL VANGELO DEL MIO GESU'. E tu, croce mia, soffri ancora per l'umanità. Figli miei, sappiate che io sono qui in mezzo a voi viva e reale. Lode lode lode lode lode lode (6). Lodato sempre sia il Nome Santissimo di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen".

^ Sull'attacco di satana Giulia scrive: "21 gennaio, Sofferetti. Prima dell'apparizione, si è presentato l'esserino. Vedevo un globo, ma non voleva glorificare. Poi dal globo è uscito lui, sempre nudo e bruciato, con gli occhi come fuoco. Mi diceva delle parole non pulite sulla Madonna ed insisteva che io dovevo ascoltare ciò che diceva lui perché diceva che questo è il suo tempo e il Gesù che io aspetto non viene più perché è lui il re di questo mondo, ma poi San Michele lo ha mandato via con la Spada e poi è venuta la Mamma".

***

7) MESSAGGIO ALLA QUERCIA DEL 24 GENNAIO 1996

ore 15,40. more solito

"(Giu) Se sei tu glorifica Dio, se sei tu glorifica Dio. (Imm/Add) Sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, com'era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.* (Giu) Mamma, sei bella, ma c'è ancora sangue intorno a te!* (Imm/Add) Figlia mia, accetta anche oggi i calici del mio Gesù e soffri per l'umanità.* (Giu) Mamma, metto nel tuo Cuore tutti quelli che si affidano* alle mie preghiere. Mammina mia, io non so cosa rispondergli ma li metto nel tuo CUORE che è LUOGO SICURO: consolali tu, Mammina mia!* (Imm/Add) Figlia mia, IO DEPONGO* al TRONO del DIVINO FIGLIOLO ciò che mi consegni, tu vai avanti* e soffri ancora per l'umanità,* immolati per i peccatori e consola il Cuore del mio Gesù.* (Giu) Sì,* Mamma, ma tu stammi vicino, non lasciarmi: Mammina mia, non lasciarmi!* (Imm/Add) Non temere, creatura mia, non ti lascio, SONO QUI, dinanzi a te, VIVA E REALE ed ora mando su di voi il Fuoco di Pentecoste:* accoglietelo con umiltà e carità. (Giu) Sì, Mamma, ma perdonaci se non sappiamo comprendere i tuoi segni e le tue parole. (Imm/Add) Shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom shalom (13). Sia lodato Gesù Cristo. Sono io, la Vergine Immacolata e Addolorata, il mio Gesù, gli Angeli e i Santi e il Servo della Croce. Figli cari, oggi ancora una volta, per volere di Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo, io sono qui in mezzo a voi. Figli miei, vi chiedo sempre di pregare per le mie intenzioni di Mamma Immacolata e Addolorata. Figli cari, OGGI IN MODO PARTICOLARE VI CHIEDO di INVOCARE LO SPIRITO SANTO: PRIMA DI CHIEDERE QUALSIASI COSA CHIEDETE LA LUCE DELLO SPIRITO SANTO perché SE NON AVETE LA LUCE DELLO SPIRITO SANTO NON POTETE CHIEDERE NIENTE. Figli cari, io vi dono questa nuova preghiera: CHIEDETE LO SPIRITO SANTO e SARETE LUMINOSI. Figli miei, la Luce e la Verità viene dal Padre e voi non sapete rivolgervi, voi non sapete comprendere LA LUCE VERA che è Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo, io vengo mandata DA DIO PADRE a portarvi la Parola Viva, l'Amore, la Mitezza del mio Gesù ed è quella che io vi dono: E' QUESTA LA VIA CHE IO VI STO SEGNANDO. Sappiate, figli miei, che SENZA L'AMORE DEL PADRE NON POTETE CAMMINARE e LE VOSTRE COSE NON SI REALIZZANO perché NON E' INTENZIONE DI DIO PADRE ma I VOSTRI PENSIERI. Figli miei, RIFUGIATEVI NELL'AMORE DELLO SPIRITO SANTO e SARETE RAGGIANTI. Figli miei, io vi invito ancora una volta a pregare per la pace: pregate, figli miei, pregate per i Grandi del mondo perché portino pace nei loro cuori e nel mondo intero, ma se non conoscono l'Amore del mio Gesù non possono dare pace all'umanità ed io vi chiedo come Mamma di pregare ed implorare Misericordia al Padre: perché io non vedo pace nei vostri cuori! Figli miei, amatevi gli uni gli altri e formate la Grande Catena del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. ACCETTATE NEI VOSTRI CUORI IL BAMBINELLO CHE IO VI HO DONATO: figli miei, SE NON ACCETTATE IL BAMBINELLO NON POTETE COMPRENDERE LA LUCE DEL PADRE, DEL FIGLIO E DELLO SPIRITO SANTO. Io sono LA MAMMA DELLA CROCE, la Mamma che vi ha abbracciati, e accettato ad uno ad uno, ai piedi della Santa Croce: elargite anche voi il vostro cuore e ACCETTATE LA MISERICORDIA DI DIO che E' QUI IN MEZZO A VOI. Figli miei, io vi invito ancora una volta a pregare per il mio Piccolo Giovanni, cioè per il Papa: pregate e non lasciatelo solo nell'Orto degli Ulivi! Ora, figlia mia, vi lascio, ma verrò ancora in mezzo a voi a portarvi la Parola Viva del mio Gesù. Tu, croce mia, soffri ancora per l'umanità. (Giu) Sì, Mamma! (Imm/Add) Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Crescete nella Luce della Santissima Trinità. Lode lode lode lode (4). Lodato sempre sia il Nome Santissimo di Gesù, di Giuseppe e di Maria. Amen.

Io vi dono questa nuova preghiera:

CHIEDETE LO SPIRITO SANTO E SARETE LUMINOSI

Non è una formula nuova di preghiera, ma una novità da portare nelle nostre invocazioni a Dio: chiedere prima lo Spirito Santo per comprendere DIO LUCE: DIO SOLE. Sì, IL SOLE DI FATIMA portato da Maria. Dobbiamo perciò metterci in cenacolo come gli Apostoli intorno a LEI per LA NUOVA PENTECOSTE. Ai Piccoli che sono arrivati oggi a Sofferetti la Madonna ha dato le primizie di questo Fuoco di Pentecoste. Lo sarà presto anche per gli altri. Ma è importante accogliere lo Spirito Santo CON UMILTA' E AMORE.

8) Giov 25/1/96, ore 21.03, a casa, more solito:

"(Giu) Se sei il mio Gesù glorifica il Padre, se sei il mio Gesù glorifica il Padre. (Ge) Sia gloria al Padre Altissimo nei secoli dei secoli. Amen. Pace a voi! Sono io, sono il vostro Gesù, l'Agnello immolato è qui in mezzo a voi, gioite e fate festa, figli cari: il mio Spirito aleggia in mezzo a voi, spose mie!* Tu, creatura mia, bevi ancora* i miei calici e soffri per l'umanità* che non ascolta il mio grido. Figlia mia,* immolati per i peccatori:* soffri, sposa mia, per l'umanità che trafigge* il mio Cuore di Padre, di Figlio e di Spirito Santo. Oggi in modo particolare io, il vostro Gesù, vi invito alla preghiera costante: figli cari, pregate, pregate col cuore ed elargite il vostro amore ai figli e ai fratelli bisognosi.* Tu, creatura mia, immolati ancora* per il mio Piccolo Giovanni, cioè per il Papa:* soffri, figlia mia, e non lasciarlo solo* nell'Orto degli Ulivi! Io mi poggio* su di te:* tu soffri, figlia mia, perché sono in pochi coloro che accettano la mia Croce!* (Giu) Gesù, aiutami!* (Ge) Figlia mia, lo so che sono enormi per te questi chiodi, ma accettali!* (Giu) Sì, Gesù, ti amo e io accetto,* ma tu grondi sangue, mio Signore e mio Dio!* (Ge) Non temere, figlia mia, per il sangue che vedi, vai avanti, non posso dirti il sangue che vedi, ma vai avanti col tuo amore, la tua preghiera in silenzio come tu sai fare. (Giu) Gesù,* cos'è quel segno?* Gesù, deve proprio succedere?! (Ge) Prega, figlia mia: prega e immolati perché quello che vedi si deve adempiere!* (Giu) Gesù, sia fatta la tua santa volontà, ma dammi la forza di andare avanti. (Ge) Sì, sposa mia, non temere! Ora,* figlio Pasquale offrimi un calice di pane ed un bicchiere di vino come segno di amicizia e di povertà. Ecco, così io vengo in mezzo a voi: VENGO COME UN BAMBINO NEL GREMBO DELLA MAMMA e VOGLIO ESSERE CULLATO E ACCAREZZATO DA VOI. Mamme mie, non rifiutatemi: ACCOGLIETEMI NEI VOSTRI CUORI e FATEMI GIOCARE CON VOI! Ora, PADRE MIO, BENEDICI QUESTO PANE E QUESTO VINO, RENDILO FECONDO E DONALO AL MONDO. Ora, figlia mia,* offri da bere al figlio santo: tu, figlio mio, bevi del mio Amore e aiuta l'umanità come Giovanni e con Giovanni; bevi, figlio mio, e vai avanti nel mio Amore e nella mia Misericordia. Tu, sposa mia, bevi del Calice del mio Amore e donalo al mondo nella Pienezza del Padre.* Ora dividi e unisci IL PANE DELLA GIOIA dell'AMICIZIA DEL PADRE: mangiane e donalo al mondo. Tu, figlio mio, mangia il mio Amore e donalo al mondo.* Ecco, io mi sono donato nel segno della Povertà e dell'Amicizia: figli cari, gioite NELLA GRANDE FAMIGLIA del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, elargite i vostri cuori alla Misericordia del Padre perché io sono qui in mezzo a voi vivo e reale e vi amo, figli miei: VI AMO e VI DONO LA MIA PACE, LA MIA GIOIA, LA MIA LETIZIA. Ora accostatevi al mio Banchetto così come siete. Venite, figli miei, venite perché io vi amo, e voglio il vostro amore in pienezza. PRENDETE E MANGIATENE TUTTI: QUESTO E' IL MIO CORPO DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE.* MANGIATENE IN ABBONDANZA. PRENDETE E BEVETENE TUTTI: QUESTO E' IL CALICE DEL MIO SANGUE DONATO A TUTTI VOI NEL GRANDE MISTERO DEL PADRE.* BEVETENE IN ABBONDANZA PERCHE' E' SANGUE DI VITA ETERNA. E tu, sposa mia, bevi* e soffri, bevi* e soffri per i tuoi figli!* (Giu) Sì, Gesù! (Ge) Ecco, figli miei, io mi sondo donato a tutti voi perché vi amo, ma io guardo i vostri cuori* e soffro, spose mie: soffro per ognuno di voi! elargite ancora i vostri cuori alla Misericordia del Padre e donate la carità ai figli emarginati, accoglietemi nei vostri cuori perché IO SONO SOLO SEDUTO SULLA ROCCIA DEL PADRE a GUARDARE L'UMANITA' che CROLLA nel BUIO DEL MIO NEMICO. Voi pregate e siate costanti al mio Vangelo, alla mia Verità, alla mia Venuta. Aspettatemi, figli cari, sappiate che la mia Promessa è duratura ed io verrò a consolare i cuori delle spose amate. Ora vi lascio, ma verrò ancora a portarvi il Pane Vivo. Vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Lodato sempre sia il Padre Altissimo. Vi bacio tutti col Bacio del Piccolo Giovanni (= Gesù Via al Padre): custoditelo nei vostri cuori e donatelo al mondo. E tu, figlio Mario, figlio santo, unisci le tue mani sante alla Catena e prega con la mia preghiera. (Giu) Grazie, Gesù, per il tuo Amore, per la tua Amicizia e per la tua Carità! sei grande seduto sulla Roccia del Padre: fa' che noi possiamo raggiungerti! (Ge) Sì, figlia mia, io vi invito ad amare: AMATE AMATE E PERDONATE: SOLO COSI' POTETE RAGGIUNGERE LA ROCCIA ETERNA. (Giu): Ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! ti amo, Gesù! (4) - (Ge) Vi amo anch'io, spose mie, aspettatemi, io verrò, io verrò nella Gloria del Padre!"