LA CROCE E' IN MEZZO A NOI

 

Notizie dalla Stanza di Gesù, n. 46

 

IN QUESTO TEMPO PREGATE E MANGIATE LA PAROLA VIVA PER

I FRATELLI CHE HANNO DIMENTICATO DI AVERE UN PAPA'

(dal messaggio del 08/07/2004)

Messaggi Tramite Giulia

 

 

 

        1. Giov 01/07/2004, ore 21.15, Stanza more solito

(Giulia) Se sei tu glorifica il Padre; se sei tu glorifica il Padre; se sei tu glorifica il Padre (Gesù) Sia gloria al Padre Altissimo com'era nel principio ora e sempre nei secoli dei secoli, Amen(*). Pace a voi, figliuoli del mio Cuore, sono Io il vostro Gesù: l'Agnello Immolato è qui in mezzo a voi. Gioite e fate festa, Spose amate dal mio Cuore. Tu, Cocciuta Divina del Cuore della Croce, gioisci e fai festa, figlia mia, nel bere ancora una volta i miei Calici Misti(*), i Calici Verdi(*) e i Calici Rossi(*). Gioisci e fai festa, figlia del mio Cuore, nell'accogliere ancora una volta i santi Dolori del Parto vivo della mia Croce che passa attraverso Giovanni e attraverso di te. Figlia del mio Cuore, immolati ancora per l'umanità tutta; immolati, figlia, per i Grandi del mondo; immolati per i Grandi della Casa del Padre! Consola sempre, come tu sai fare nel silenzio e nell'abbraccio della Croce, il Cuore di Maria che gronda Sangue per l'umanità intera. Prega, figlia mia, per l'Uomo vestito di bianco; col tuo amore solleva le Mura che stanno cadendo. Pregate tutti, figliuoli, Discepoli, Colonne e Suorine del Cuore della Croce, pregate sempre uniti alla mia Croce amandovi gli uni gli altri, usando carità verso tutti, non lasciate nessuno fuori della santa preghiera. Ecco il mio Cuore, ecco il Cuore di Maria: è aperto per ognuno di voi e per l'umanità intera! Venite tutti, figli, perché Io non faccio alcuna distinzione. (Giulia) Gesù, come sei bello in questo giorno! (Gesù) la mia bellezza è l'amore! Amate e anche voi e l'umanità intera sarà raggiante! (Giulia) Gesù, in questo giorno metto nel tuo Cuore l'umanità intera! Bagnaci sempre col tuo Sangue prezioso! Ti offro i miei figli che sono qui riuniti! Metto nel tuo Cuore le Pietruzze del mio Cuore: i sacerdoti, il tuo figliuolo Vincenzo che, con amore, chiede sempre di metterti nel tuo Cuore; e con tutte le mie forze metto l'altro giglio! Tienili stretti al tuo Cuore: Gesù, falli diventare come te in questo giorno, e fa di ognuno di noi un tuo servo inutile dinanzi ai piedi della Croce. Te lo chiedo perché sei il mio Gesù, il mio Tutto, e solo al tuo Cuore posso bussare perché è aperto e ci doni tutto, Gesù. (Gesù) eccomi, figlia, come Padre, Figlio e Spirito Santo, vengo a portarvi il mio Amore, la mia Quiete e il mio Sangue!(*) (Giulia) Gesù, vedo ancora il mare: il mare di Sangue, e tu cammini con le barche! (Gesù) vedi, figlia mia, Io vi porto il mio mare e il mio Amore, vi porto la pienezza del Padre, ma chiedo ad ognuno di voi di essere coscienti di questo mistero vivo e reale in mezzo a voi! Siate coscienti e crescete, crescete, figliuoli, nella Parola viva del mio Cuore! Ma ora ti invito a guardare, figlia mia, ma non spaventarti di ciò che vedi!(*) (Giulia) Gesù, posso dire ciò che vedo? (Gesù) figlia, puoi solo invitare i tuoi figli e l'umanità intera a pregare per ciò che stai vedendo! (Giulia) eccomi, Gesù!(*) (Gesù) figlia! (Giulia) sì, Gesù! (Gesù) vuoi unire ancora una volta le tue mani alle mie mani? vuoi abbracciare ancora i Chiodi divini? (Giulia) eccomi, Gesù! (Gesù) abbracciali per i tuoi figli secondo le mie intenzioni! (Giulia) eccomi, Gesù! (Gesù) guarda i Chiodi e guarda chi li offre in questo giorno! (Giulia) sì, Gesù! <1º grido>(*) (Gesù) sollevati, anima mia!(*) (Giulia) Gesù! Gesù! Gesù! (Gesù) si, figlia! (Giulia) sono così amari i Calici in questo giorno! (Gesù) hai visto chi ha offerto i Chiodi? (Giulia) sì, Gesù! I Chiodi poggiano ancora per terra, Gesù, e il Sangue va a visitare tutti i figli, i Discepoli, le Colonne, le Suorine e l'umanità intera, anche i figli che si sono uniti a questa santa preghiera e i figli che tutti hanno portato nei loro cuori! È bello, Gesù, che tu mi fai vedere questo, e il mio Cuore, anche se gronda Sangue, è gioioso perché il tuo Sangue ci bagna sempre! Anche se noi siamo tutti sbagliati, non sappiamo far nulla, non ci abbandoni mai, Gesù! (Gesù) sono Padre, e ricordatevi questo: il mio Amore non ha misure come le usate voi! Unitevi al mio Amore: amate, perdonate, usate carità verso tutti e abbracciate i vostri nemici facendo festa dinanzi all'altare, figli! Ma Io sono qui in mezzo a voi con gli Angeli, i Santi tutti, il Servo Santo della Croce e il Santo Giovanni di oggi. Siamo vivi e reali e siamo venuti a portare un'unica Verità: il santo Vangelo, invitandovi sempre a tenerlo alto e a viverlo nella pienezza dei cuori di ognuno di voi; e vivere il Vangelo è mangiare alla mensa del Padre e donare ai fratelli il Pane vivo che scende dai Cieli, e quel Pane sono Io: il Gesù che è morto ed è risorto sul Legno della Croce per donarvi la vita eterna! Figli, da chi andrete? chi vi darà il mio Pane? Camminate sempre nel Solco, rimanete nell'unico amore che Maria vi ha segnato e vi segna la via della santa sofferenza, la via che vi porta al Cuore di Dio, e non ve ne sono altre! Figliuoli del mio Cuore, Io vengo a portare tutto nuovo perché sono il Dio Antico che porta cose vecchie e cose nuove per accendere i vostri cuori, per riscaldarli e farli ardere sempre di più! Figliuoli, imparate ad ascoltare la voce del Padre, imparate ad aprire i vostri cuori alla voce di Dio che è vivo, è reale, è in mezzo a voi e parla! Tu, Piccola Cocciuta del Cuore della Croce! (Giulia) eccomi, Gesù! (Gesù) figlia mia, dovrai soffrire ancora: a causa del mio Nome sarai perseguitata ancora, figlia, ma non temere niente e nessuno, sii sempre Roccia! (Giulia) eccomi, Gesù! Toglietemi tutto ma non toglietemi la santa sofferenza! Ecco, Gesù, usami come tu vuoi; fammi suonare solo la musica della tua Parola viva! Metto ancora una volta nel tuo Cuore tutti i miei figli: nel tuo Cuore sono al sicuro, Gesù! (Gesù) Amen, figlia, Amen, Amen, Amen! (Giulia) Gesù, grazie per il dono di questa mattina!(*)  (Gesù) figlia, il Padre alle sue Spose offre sempre i santi Dolori. Tu abbraccia sempre la Croce: portala sulle tue spalle per l'umanità e per tutti i tuoi figli! (Giulia) eccomi, Gesù! (Gesù) ti chiedo ancora una volta di guardare! (Giulia) eccomi!(*) (Gesù) tieni nel tuo Cuore tutto ciò che vedi! (Giulia) sì, Gesù!(**)  (Gesù) lo scriverai e lo consegnerai al mio figliuolo Vincenzo! (Giulia) sì, Gesù!(*) (Gesù) ora vi invito ancora ad amare, a perdonare, ad usare carità verso tutti e al primo posto portare tutti i vostri nemici. Ma vi ripeto ancora una volta: state attenti al nemico, è astuto e usa ogni mezzo per confondervi e farvi cadere nella sua falsa luce. Usate la preghiera, l'amore, tenendo sempre alto il santo Vangelo e rimanendo nel Solco del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Figliuoli del mio Cuore, ora vi chiedo ancora una volta: volete ardere un po'? (Tutti) sì! (Gesù) volete accogliere con amore il Santo Giovanni di oggi? (Tutti) sì! (Gesù) ve lo lascio!(*) (Piccolo Giovanni) con ubbidienza a Dio Padre vengo a portare la mia santa Benedizione di Sacerdozio vivo ed eterno come il Padre ha scritto! ALLELUIA! (Tutti) Alleluia!(*) (Piccolo Giovanni) l'Amore e la Pace del Cristo Risorto sia sempre viva nei vostri cuori! (Tutti) e con il tuo Spirito! (Piccolo Giovanni) Amen, Amen, Amen, Amen! Eccomi! Nell'unica Sorgente viva del santo Vangelo sono ancora qui in mezzo a voi a baciare ognuno di voi con la Parola viva, con l'Amore del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, col fiume che scorre di quel Sangue Prezioso che il Padre lascia scendere sull'umanità intera! Figliuoli miei, come Sacerdozio vivo ed eterno Io vi stringo al mio Cuore, vi amo, figliuoli miei, e non vi lascerò mai! Da sempre vi ho portato nel Cuore e vi porto nel Cuore come vi porta nel Cuore la Cocciuta, e il Padre vi ha mandato il giglio: il giglio che si è aperto all'Amore, il giglio che porta la Croce! Pregate, pregate per lui, abbracciatelo come abbracciate me perché siamo un tutt'uno, e la famiglia crescerà ancora di più nell'unica Parola, nell'unico Amore, nell'unica Verità del santo Vangelo! I frutti cresceranno e saranno raccolti da Dio perché voi state lavorando, Discepoli, Colonne e Suorine del Cuore della Croce, ma dovrete soffrire ancora, dovete portare sulle vostre spalle la stessa Croce che Io ho portato, la Croce che porta la Piccola Cocciuta, la Croce che porta il figliuolo Vincenzo. I tempi che verranno saranno nuovi, ma sempre nell'unica Verità, nell'unico Solco! Dio viene a portare il suo Amore vivo e il mistero cresce sempre di più, ma i vostri occhi ancora non possono vedere il mistero; solo il Padre conosce l'ora e il giorno: voi dovete solo aprire i vostri cuori e rispondere “eccomi, sono un servo inutile dinanzi ai piedi della Croce”, “Padre, fa di me quello che tu vuoi, ma come figlio Io chiedo di bere e di mangiare al tuo Banchetto”, e la festa diventa sempre più grande perché il Padre si dona senza misure! Figliuoli del mio Cuore, gioite con me perché Io sono nella gioia del Padre e i vostri cuori li ho rapiti da sempre per gioire col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo! Ma in questo giorno avete vissuto il santo Vangelo? <Giov. 13° sett. T.O./C Mt. 9,1-8> (Tutti) sì! <5 colpi di tosse con 2 alitazioni> (Piccolo Giovanni) non basta solo viverlo, dovete anche mangiarlo e bere! Che giorno è oggi? (Telesfore e qualche altro) 1!(*) (Piccolo Giovanni) non vi ho chiesto che data. Che giorno è oggi? .................. che giorno è oggi? (Rosetta) è il Preziosissimo Sangue! (Piccolo Giovanni) vi siete fermati a gustare quel Sangue?(*) vi siete persi il treno!(*) chi si è fermato a gustare l'amore del Preziosissimo Sangue?(*) e qua vi voglio! Vi siete fermati all'ascolto del Vangelo? mi avete risposto di aver vissuto il santo Vangelo! Come l'avete vissuto? nel silenzio? nel donarvi ai fratelli?(*) come avete vissuto il santo Vangelo? avete aperto i vostri cuori? (Tommaso) sì! (Piccolo Giovanni) ho sentito un solo sì! .................. <3 colpi di tosse con un'alitazione> .................. vedete, il Pane va mangiato, gustato e donato ai fratelli! Quando si mangia il Pane vivo del santo Vangelo non si può rimanere nel silenzio, ma gridare il suo Amore, donare il suo Amore all'umanità intera, ai figli, come quel Sangue che viene donato attimo per attimo, non si ferma mai di scorrere, e il fiume diventa sempre più grande per abbracciare l'umanità intera, per abbracciare tutti i figli; anche a quelli che non mi conoscono, che non mi amano, che non mi cercano, Io mi dono perché sono il Gesù che è morto ed è risorto sul Legno della Croce per donarvi la vita eterna, quel Gesù che si dona attimo per attimo, quel Pane che si dona sempre. E cosa mangerete se non avete il Pane di Dio? “non di solo pane vive l'uomo ma vi ogni parola che esce dalla bocca di Dio”, e ritorniamo sempre al Vangelo, all'unica Verità, all'unico Pane vivo che è Dio! E per volere del Padre Io sono in mezzo a voi, e per amore dello Strumento che si lascia usare suonando sempre la musica del Vangelo e dicendo sempre “eccomi, sono una serva inutile, fa di me quello che vuoi”. E Gesù gli ha dato un regalo: all'alba ha aperto di nuovo il suo costato lasciando scendere tre gocce di Sangue: Padre, Figlio e Spirito Santo, per ognuno di voi e per l'umanità intera, invitandovi a crescere e a vivere dell’Alito dell'Amore dello Spirito Santo.. <4 colpi di tosse> ..che Io lascio scendere su di voi facendo ardere i vostri cuori, bruciandoli con l'unico Amore: l'Amore del santo Vangelo! Vedete, Io sono vivo in mezzo a voi, vi stringo uno ad uno al mio Cuore, e vi invito a prendere parte al Banchetto dell'Amore: è vivo, è reale, è in mezzo a voi, ma i vostri cuori sono coscienti di tutto questo? siete coscienti.. (Alcuni) ..si.. (Piccolo Giovanni) ..del mistero che stiamo vivendo? (Tutti) sì! (Piccolo Giovanni) rimanete sempre all'ascolto della Parola viva! Camminate sempre nel Solco che Io ho segnato e vi segnerò ancora e accogliete con amore i doni che Dio porterà nella Dimora: nella Stanza santa! Figli, molti figli verranno, ma saranno tutti mandati dal Padre e li riconoscerete perché porteranno il Sigillo del Vangelo, il Sigillo della Sofferenza, il Sigillo della Croce, e vi daranno sempre il Pane fresco come Io ve lo offro in questo istante! <4 colpi di tosse con 3 alitazioni> ora, figliuoli, preparate i vostri cuori! Disponetevi ad accogliere Gesù nei vostri cuori, spiritualmente! Distaccatevi dalle cose del mondo e unitevi all'unica Verità che è il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo!(*) State attenti al nemico: è astuto e usa ogni mezzo per farvi cadere nella sua falsa luce, combattetelo con l'amore. Amate, amate, amate, amate, figliuoli del mio Cuore!(*)  <4 colpi di tosse con un'alitazione> accogliete il mio respiro e preparatevi perché il Banchetto è qui, è in mezzo a voi! Venite tutti a mangiare e a bere del Nuovo! Ecco lo Sposo che avanza! Preparati, Sposa del mio Cuore!(*) Unitevi(*), accogliete Gesù che viene ad abitare nei vostri cuori!(**) Ecco il mio Sangue!(*) Ecco la mia Carne!(**) Ecco, figliuoli, Io sono venuto ad abitare nei cuori di ognuno di voi! La mia Pasqua è piena ed è risorta: nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, risorgete anche voi! Figliuoli del mio Cuore, Io abito in ognuno di voi, nei figli che si sono uniti a questa santa preghiera, nei figli che mi avete portato nei vostri cuori! Rimanete con Gesù! Quando uscite fuori non abortitemi; non giudicate perché allo stesso modo sarete giudicati, ma fate crescere il Dio Bambino che abita nei vostri cuori, figli miei!(*) Ricordate sempre che sono un Dio Bambino e ho sonno, voglio riposare nei cuori di ognuno di voi: mi cantate ancora la Ninna Nanna? (Tutti) sì! <canto della Ninna Nanna> (Piccolo Giovanni) grazie, figliuoli del mio Cuore! Grazie, oggi, per avere cantato .... la Ninna Nanna di mamma Rosa! .................. benedicendo le capanne di ognuno di voi, benedicendo i Dolori di ognuno di voi perché sono santi; non lasciate mai, non gettate mai la santa sofferenza: è l'unica Via che vi porta a gioire come gioisco Io nel Cuore del Padre! Allontanate il nemico ora che Dio abita nei vostri cuori, figliuoli, perché Dio è venuto ad abitare e a crescere in ognuno di voi: Sangue e Corpo di Cristo, vivo nei cuori di ognuno di voi. Non uccidete quel Dio Bambino uscendo fuori dalla Dimora di Dio!(**) Uniti alla Dimora del Padre, preghiamo con la preghiera che ci fa un tutt'uno con Dio chiamandolo Papà! <canto del Padre Nostro - di Timparelle> (Giulia) Padre, in questa ora tu sei venuto a visitarci e a darci il tuo Amore: fa che siamo servi del tuo Amore e possiamo gridarlo al mondo intero “eccomi, prostrato dinanzi alla tua Croce come servo inutile: fa di me ciò che tu vuoi, ora e sempre(Piccolo Giovanni) Amen! (Tutti) Amen! (Tutti insieme al Piccolo Giovanni) Amen! Amen! Amen!(*) (Piccolo Giovanni) nella gioia piena, figliuoli, Io vi saluto col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo! (Tutti) Amen! (Piccolo Giovanni) rimanete uniti con la santa preghiera e portatela al mondo intero, Discepoli, Colonne e Suorine del mio Cuore! Tu, Cocciuta del Cuore della Croce, gioisci ancora nel vedere la tua Spina Preferita e i tuoi Cari che cantano le Lodi dell'Amore al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo. Nella gioia piena fatelo anche voi, figli miei! Vi sigillo uno ad uno col Sigillo del Piccolo Giovanni: custoditelo nei vostri cuori e donatelo al mondo, figliuoli! Rimanga con voi la Pace di Dio, lo Shalom pieno, figli!(*) (Giulia) Ti amo, Papà! Ti amo, Papà! Ti amo, Papà! (Piccolo Giovanni) vi amo anch'Io, e aspetto il vostro amore pieno: (Tutti) TI AMO PAPÀ! (Piccolo Giovanni) grazie, Pargoli del mio Cuore! Lascio scendere ancora il mio Sangue su di voi: siate coscienti, figli! (Giulia) Gesù, com'è bella la Rugiada che sta scendendo!(*) Grazie! Grazie, Gesù! (Piccolo Giovanni) portatela ovunque andate!

 

 

        2. Giov 08/07/2004, ore 21.14, Stanza more solito

(Giulia) Se sei tu glorifica il Padre; se sei tu glorifica il Padre; se sei tu glorifica il Padre; se sei tu glorifica il Padre (Gesù) Sia gloria al Padre Altissimo com'era nel principio ora e sempre nei secoli dei secoli, Amen(*). Pace a voi, figliuoli del mio Cuore, sono Io il vostro Gesù: l'Agnello Immolato è qui in mezzo a voi. Gioite e fate festa, Spose amate dal mio Cuore. Tu, Cocciuta Divina del Cuore della Croce, gioisci e fai festa, figlia, nel bere ancora i miei Calici Misti, i Calici Verdi(*) e i Calici Rossi(*). Gioisci e fai festa, Sposa del mio Cuore, nell'accogliere ancora una volta i santi Dolori del Parto vivo della mia Croce che passa attraverso Giovanni e attraverso di te. Figlia del mio Cuore, immolati ancora per l'umanità tutta; immolati, figlia, come tu sai fare, per i Grandi del mondo, per i Grandi della Casa del Padre! Immolati per l'umanità intera che è chiusa alla mia Parola!(*) (Giulia) Gesù! (Gesù) prega, figlia mia, prega e stringiti alla mia Croce, abbraccia il letto del tuo Sposo come tu sai fare! (Giulia) Gesù, cammini ancora sul mare di Sangue! (Gesù) portando ognuno di voi e l'umanità intera, figlia, ma chi mi ama prenda la propria Croce e mi segua, e non gettate la santa sofferenza: è l'unica via che vi porta al Cuore del Padre, figliuoli del mio Cuore! (Giulia) Gesù, nel mare di Sangue ci sono ancora le barche, e ora sono piene di fiori! (Gesù) i fiori che tu vedi sono le grazie che Maria lascia scendere sull'umanità intera! (Giulia) Gesù, quanto ci ami! Quanto ci ama Maria per raccogliere tutti quei fiori e farli scendere sull'umanità! (Gesù) voi misurate tutto, in Cielo non ci sono misure, figlia mia, ma ti chiedo sempre di pregare e di fare pregare i tuoi figli, i tuoi Discepoli, le tue Colonne, le tue Suorine! Pregate per la pace, fermate i flagelli che scendono sempre di più, col vostro amore, amandovi gli uni gli altri. Amate, perdonate, usate carità verso tutti e al primo posto portate sempre i vostri nemici, figli del mio Cuore! Ma vi invito ancora una volta a pregare per l'Uomo vestito di bianco; vi invito a stare attenti al nemico, è astuto e usa ogni mezzo per farvi cadere nella sua rete. Combattetelo con l'amore, usate l'amore del mio Cuore che Io lascio scendere sull'umanità intera e su di ognuno di voi, Pargoli del mio Cuore! (Giulia) Gesù, come sempre metto nel tuo Cuore tutti quelli che si affidano alle mie preghiere, metto le mie pietruzze che sono i sacerdoti: tienili per mano, falli diventare come te, Gesù, e immergo nel tuo Cuore il tuo figliuolo Vincenzo, lui ci ha immersi tutti quanti nel tuo Cuore: porta nel tuo Cuore anche lui, conosci quanto soffre e come ti ama! Gesù, insegna anche a noi come sa amare lui! (Gesù) figlia, il Padre ve l'ha mandato: imparate ad aprire il cuore e a dire “eccomi”, ma “l'eccomi” sia pieno, figliuoli miei! (Giulia) Gesù, grazie per quello che hai fatto in questo giorno, tu sei Padre: basta bussare al tuo Cuore!  (Gesù) ricordate sempre, figliuoli, di avere un Papà che aspetta ognuno di voi a braccia aperte; ma vi ripeto ancora una volta: amate, amate, amate, figli del mio Cuore! (Giulia) Gesù, posso dirti una cosa nel Cuore? (Gesù) eccomi, figlia!(**) (Giulia) grazie, Gesù!(*) (Gesù) figlia mia, vuoi unire ancora le tue mani alle mie mani? (Giulia) eccomi, Gesù! (Gesù) vuoi abbracciare i Chiodi divini? (Giulia) eccomi, Gesù! (Gesù) figlia, guarda chi mette i Chiodi e unisci le tue mani alle mie!(*) <1º grido>(*) sollevati, anima mia!(*) (Giulia) Gesù, i Chiodi poggiano ancora per terra e il Sangue va sempre a visitare i figli che sono qui riuniti, i figli che si uniscono a questa santa preghiera e i figli che portano nei cuori. (Gesù) vedi, figlia mia, i Chiodi sono sempre più grandi perché l'umanità è sempre più sorda e cieca nell'ascoltare e nel vivere la Parola! (Giulia) Gesù, perdonaci ancora, perdonaci se non sappiamo amarti e riconoscerti come tu ci ami e come tu ci chiami figli, ma se aspetti ancora un po' riusciamo a crescere, daremo un po' di gioia al tuo Cuore e al Cuore di Maria! Gesù, sono sicura che tu ci aspetti! (Gesù) Cocciuta Divina del mio Cuore, le mie braccia sono sempre aperte per accogliervi e amarvi! (Giulia) grazie, Gesù, grazie! (Gesù) figlia, a causa del mio Nome dovrai soffrire ancora; altre spade entreranno nel tuo Cuore: vuoi accoglierle? (Giulia) eccomi, Gesù! (Gesù) non sai dire che solo “eccomi” e Io ti stringo forte donandoti le spade per i tuoi figli, per l'umanità intera!(**) (Giulia) grazie, Gesù! (Gesù) grazie, figlia del mio Cuore.. figlia del mio Cuore!  (Giulia) Gesù, sono solo uno straccio dinanzi ai piedi della Croce. Aiutami a crescere, Gesù! (Gesù) Amen, figlia, Amen, Amen, Amen! Guarda il flagello che hai fermato!(*) (Giulia) col tuo Amore, non sono stata io ma il tuo Amore che arde dentro di me, Gesù! (Gesù) figliuoli, pregate e imparate ad abbracciare la santa sofferenza, perché Io sono qui in mezzo a voi con gli Angeli, i Santi tutti, il Servo Santo della Croce e il Santo Giovanni di oggi. Siamo vivi e reali e siamo venuti a portare un'unica Verità: il santo Vangelo, invitandovi sempre a tenerlo alto e a viverlo nella pienezza dei cuori di ognuno di voi e camminando sempre nel Solco, figli miei, vivendo in pienezza la Parola: il Pane vivo che scende dai Cieli; gustatelo, mangiatelo e bevete con me del Nuovo, perché Io vengo a fare festa con ognuno di voi, col mondo intero, ma aspetto, aspetto il vostro “eccomi”! Figli, ora vi chiedo con amore: volete ardere un po'? (Tutti) sì! (Gesù) volete accogliere ancora una volta il Santo Giovanni di oggi? (Tutti) sì! (Gesù) ve lo lascio!(*) (Piccolo Giovanni) con ubbidienza a Dio Padre vengo a portare la mia santa Benedizione di Sacerdozio vivo ed eterno come il Padre ha scritto! ALLELUIA! (Tutti) Alleluia!(*) (Piccolo Giovanni) l'Amore e la Pace del Cristo Risorto sia sempre viva nei vostri cuori! (Tutti) e con il tuo Spirito! (Piccolo Giovanni) Amen, Amen, Amen, Amen! Eccomi! Nell'unica Verità, nell'unica Luce del santo Vangelo, sono ancora qui in mezzo a voi a donarvi la Parola viva del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. In questo tempo, figliuoli, pregate e mangiate la Parola viva per i fratelli che hanno dimenticato di avere un Papà che si dona attimo per attimo, che lascia scendere sull'umanità intera il Pane della vita che è Dio, ma in pochi accolgono quel Pane, in pochi vivete il Vangelo. Figliuoli miei, state attenti al nemico, non lasciatevi trascinare nella sua falsa luce; non lasciate quel Pane per le cose del mondo. Il vostro nutrimento, il vostro vivere, il vostro camminare, il vostro donare, sia solo il Pane di Gesù: la Parola viva che esce dal Cuore del Padre che viene a vivere in ognuno di voi rendendovi creature nuove per amare come Dio ama. E se non vi cibate della Parola come potete amare? come potete accogliere il fratello che ha fame e donargli Gesù vivo che è la Parola in ognuno di voi? È bello parlare con la Parola di Gesù! È bello viverla, e voi l'avete vissuta? sono pieni i vostri cuori.. (Alcuni) ..si.. (Piccolo Giovanni) ..della Parola? <Giov. 14° sett. T.O./C Mt. 10,7-15> (Tutti) sì! (Piccolo Giovanni) e quando i vostri cuori sono pieni, cosa arde dentro di voi? (Mosè) l'amore! (Piccolo Giovanni) l'Amore pieno di Dio, quell'amore che non si spegne, che cresce sempre di più! Vedete, Io sono cresciuto per Amore del Padre mangiando la Parola di Dio, e il mio Sacerdozio è cresciuto ed è salito al Padre, ma il numero 8 per voi è nella pienezza di Dio; il numero 9 è il mio sposarmi con Gesù, diventare sacerdote: la gioia più grande! <domani è il 43º anniversario di Sacerdozio di don Mario. > pregate che nelle vostre famiglie nascano e crescano tanti figli sacerdoti! È il dono più bello che una mamma possa ricevere: un figlio sacerdote, un figlio che si è donato a Dio! Tutti pensano ad una disgrazia non rendendosi conto della grazia di avere un sacerdote nella propria casa: vivere con Gesù, perché il sacerdote è Gesù! La vita consacrata a Dio è vivere il Pane, quel Pane fresco che voi mangiate e viene donato attraverso le mani del sacerdote! Ricordate: la giornata che sta per sorgere, Io l'ho attesa con amore, col cuore che ardeva, perché mi sono donato a Gesù e mi dono attimo per attimo dicendo a Gesù, dicendo al Padre “grazie perché mi hai fatto Pane”, “grazie perché ti ho donato: Pane nelle mie mani”. Ma non dimenticate il Vangelo di questo giorno, vivetelo e state attenti al nemico, è astuto e usa ogni mezzo per farvi cadere nella sua falsa luce! Figli miei, la preghiera è l'unica arma e l'amore, che combatte il nemico. Amate, perdonate, usate carità verso tutti e al primo posto, dinanzi all'altare, portate sempre i vostri nemici. Volete essere guariti nei vostri mali? (Tutti) sì! (Piccolo Giovanni) cibatevi del Pane fresco, figliuoli, ma non lasciate la santa sofferenza: è la via che vi porta dal Padre, è la via che guarisce i vostri mali! Non ce ne sono altre! Inchinatevi sempre dinanzi alla Croce e tenete sempre alto il santo Vangelo, figli miei!(*) Cocciuta del Cuore della Croce! (Giulia) sì, eccomi, Giovanni!(*) eccomi, Giovanni! Metto anche nel tuo Cuore tutti i sacerdoti e il tuo figliuolo Vincenzo! Stringilo alla Croce come sei stretto tu e stringi ognuno di noi, Giovanni!(*) (Piccolo Giovanni) stringendo te stringo ognuno di voi, Discepoli, Colonne e Suorine del Cuore della Croce. Ma vi invito a pregare e vi invio l'Alito del mio Amore! <3 colpi di tosse con 2 alitazioni> è il mio primo di Sacerdozio: accoglietelo, figliuoli del mio Cuore! Ora siete pronti per il Banchetto? (Tutti) sì! (Piccolo Giovanni) i vostri cuori sono pronti per ricevere Gesù.. (Alcuni) ..si.. (Piccolo Giovanni) ..spiritualmente? (Tutti) sì! (Piccolo Giovanni) Disponetevi!(*) Figli miei, distaccatevi dalle cose del mondo e preparatevi a ricevere Gesù nei vostri cuori!(*) distaccatevi dall'altare! distaccatevi dall'altare!(*) liberate i vostri cuori e fate entrare Gesù! Ecco lo Sposo che avanza(*), venite tutti al Banchetto Nuziale! Ecco il Calice del mio Sangue!(**) Ecco la mia Carne!(**) Gustate il mio Amore!(**) Ecco, Io sono venuto ad abitare in ognuno di voi! La mia Pasqua è piena ed è risorta: nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, risorgete anche voi! Figliuoli del mio Cuore, donate Gesù ai vostri figli, ai vostri fratelli, come l'avete ricevuto nei vostri cuori e crescete nell'amore. Abbiate fede e sarete guariti, ma siate Rocce vive dell'Amore del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Figli miei, il mio Cuore è gioioso perché arde nei cuori di ognuno di voi, ed Io sono il Dio Bambino, voglio riposare in ognuno di voi, ho sonno: mi cantate ancora la Ninna Nanna? (Tutti) sì! <canto della Ninna Nanna> (Piccolo Giovanni) grazie, figliuoli del mio Cuore! È bello riposare nei cuori di ognuno di voi, ma quando uscite fuori dalla Dimora del Padre non abortitemi. Quel Pane vivo non gettatelo via ma fatelo crescere sempre di più e donatelo a quei figli che non mi conoscono ancora, fategli gustare il mio Amore, figli miei, Discepoli, Colonne e Suorine del mio Cuore! La mia gioia è piena e gli Angeli in Cielo fanno festa perché gioiscono nel vedere i vostri cuori che cullano Gesù! Portatelo sempre come lo state portando in questo istante, figli miei! E nell'Amore del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, Io vi saluto ma verrò ancora a portare il Pane vivo di Cieli. Vi chiedo solo di aspettare, figli, ma col Cuore di Maria vi chiedo: mi farete compagnia nel giorno dell'Assunzione.. (Tutti) ..sì.. (Piccolo Giovanni) ..di Maria.. (Tutti) ..sì.. (Piccolo Giovanni) ..al Cielo? (Tutti) sì! (Piccolo Giovanni) e nei vostri cuori ci sarà il Pane vivo? <i presenti rispondono sì in modo disordinato> (Tutti) sì! (Piccolo Giovanni) come siete lenti nel rispondere “eccomi”! (Tutti) ECCOMI! (Piccolo Giovanni) grazie, figliuoli del mio Cuore! In quel giorno la Cocciuta vi darà la rugiada, ma pregate, pregate e state attenti al nemico: è astuto e usa ogni mezzo per farvi cadere! Ora uniamo la Catena e preghiamo con la preghiera che il Padre ci ha insegnato, ma aprite i vostri cuori guardando Gesù in Croce per amore, guardate quel Gesù che ha abbracciato il Legno della Croce, è morto e risorto per donarci la vita eterna, e quella vita è il Pane! <canto del Padre Nostro - di Timparelle> non ci abbandonare ma liberaci dal male, Amen(Giulia) Padre, il mio Cuore è dinanzi al tuo e i cuori dei tuoi figli, con la tua Misericordia Infinita perdona i nostri errori e facci camminare sempre nel Solco che Maria ha segnato e segna! (il Padre) Amen, figlia, Amen, Amen!(*) (Piccolo Giovanni) ora andate in pace restando nella Quiete del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, Pargoli del mio Cuore! (Giulia) Ti amo, Papà! Ti amo, Papà! Ti amo, Papà! Ti amo, Papà! (Piccolo Giovanni) vi amo anch'Io, e aspetto: (Tutti) TI AMO PAPÀ! (Piccolo Giovanni) grazie, figli del mio Cuore, rimanete nella mia pace!

 

 

         3. Giov 15/07/2004, ore 21.57, Stanza more solito

(Giulia) Se sei tu glorifica il Padre; se sei tu glorifica il Padre; se sei tu glorifica il Padre (Gesù) Sia gloria al Padre Altissimo com'era nel principio ora e sempre nei secoli dei secoli, Amen(*) Pace a voi, figliuoli del mio Cuore, sono Io il vostro Gesù: l'Agnello Immolato è qui in mezzo a voi. Gioite e fate festa, Spose amate dal mio Cuore. Tu, Cocciuta Divina del Cuore della Croce, gioisci e fai festa, figlia mia, nel bere ancora una volta i miei Calici Misti, i Calici Verdi(*) e i Calici Rossi(*) Gioisci e fai festa, Sposa del mio Cuore, nell'accogliere ancora una volta i santi Dolori del Parto vivo della mia Croce che passa attraverso Giovanni e attraverso di te. Sposa del mio Cuore, immolati ancora per l'umanità tutta; immolati per i Grandi del mondo; immolati per i Grandi della Casa del Padre! Consola sempre il Cuore Immacolato e Addolorato di Maria come tu sai fare nell'abbraccio della mia Croce, figlia!(*) (Giulia) Gesù! Gesù!  (Gesù) eccomi, figlia! (Giulia) c'è ancora un mare di Sangue, ma tu piangi lacrime di Sangue e si uniscono al mare! Gesù, oggi non ci sono barche!(*) Gesù! (Gesù) vedi, figlia mia, le barche ci sono, ma i cuori sono lontani dal mio Amore!(*) (Giulia) Gesù, li ho fatti allontanare io? (Gesù) no, Cocciuta del mio Cuore, è l'umanità che è sorda ed è cieca; è l'umanità che ha smarrito la strada per arrivare al mio Cuore!(*) (Giulia) Gesù, dimmi cosa posso fare! (Gesù) sei un flagello, figlia mia: immolati ancora e bevi i Calici che mi hanno offerto in questo giorno. Bevili tutti, figlia! (Giulia) eccomi, Gesù!(*) (Gesù) sono amari, figlia!(*) (Giulia) stringendomi a te, Gesù, non sono amari!(*) (Gesù) ne è rimasto ancora! (Giulia) Gesù, donatemi sempre la costanza e la forza di bere i vostri Calici! (Gesù) non ne hai lasciato uno, figlia! (Giulia) Gesù, in questo giorno sul tuo vestito c'è un Candido Cuore! (Gesù) è il Cuore di Maria che offro all'umanità intera e ad ognuno di voi!(*) (Giulia) Gesù, lo vedo battere e ardere! (Gesù) si, figlia, come arde il tuo Cuore in questo istante: arde per lo Sposo! (Giulia) Gesù, come sempre metto nel tuo Cuore tutti quelli che si sono affidati alle mie preghiere! Come misera peccatrice li consegno nel tuo Cuore perché la porta è sempre aperta, e quando te li consegno non mi dici mai di no, mentre quando mi rivolgo al mondo trovo la porta sempre chiusa! Gesù, aiutaci ad essere porte aperte come sei tu, e come sempre metto nel tuo Cuore le mie pietruzze: i sacerdoti: falli ardere come ardi tu per noi! Metto nel tuo Cuore, come lui ci mette sempre, il tuo e il mio figliuolo Vincenzo! Gesù, tu conosci il mio Cuore: ascolta ciò che sto sussurrando!(*) (Gesù) Amen, figlia, Amen, Amen! (Giulia) mi inchino dinanzi all'Amen del tuo Cuore, Gesù! (Gesù) ora vi chiedo ancora una volta di guardare, ma non spaventarti, figlia!(*) (Giulia) Gesù, posso dire ciò che vedo? (Gesù) una sola cosa!(*) (Giulia) vedo un flagello che è già sceso! (Gesù) ora fermati, figlia, e guarda ancora!(*) non toccare con le mani!(*) invita i tuoi figli e l'umanità a pregare! Pregate, pregate, pregate per la pace, pregate affinché lo Shalom del Cuore di Dio scenda sull'umanità intera, figliuoli del mio Cuore! Ora, figlia, vuoi unire ancora una volta le tue mani alle mie mani? (Giulia) eccomi, Gesù! (Gesù) vuoi abbracciare con me i Chiodi divini? (Giulia) eccomi, Gesù! (Gesù) Guarda chi li mette, figlia mia! Unisci le tue mani alle mie!(*) ecco, ora siamo un unico abbraccio: gioisci, Sposa del mio Cuore! <1º grido>(*) sollevati, Sposa!(*) (Giulia) Gesù, i Chiodi poggiano ancora per terra e il Sangue scorre bagnando tutti i figli! Ma in questo giorno è un fiume che scorre nelle tue mani, Gesù! (Gesù) non solo dalle mie mani, ma dalle tue, dai tuoi piedi e dai miei piedi, dal mio capo e dal tuo capo! Vedi, figlia mia, guarda il mio costato e guarda il tuo!(*) (Giulia) Gesù, quanto è grande la tua Misericordia! Quanto è grande quel fiume di Sangue e di Acqua: non si ferma mai! Anche se siamo tutti sbagliati <= peccatori, creature che sbagliano> abbiamo sete: dissetaci, Gesù!(*) (Gesù) vengo a dissetarvi, vengo a portare il mio Amore, figliuoli, ma vi invito a stare attenti al nemico: è astuto e usa ogni mezzo per farvi cadere nella sua falsa luce. Combattetelo con l'amore: amate, perdonate, usate carità verso tutti e al primo posto portate sempre i vostri nemici dinanzi al mio altare per far festa! Figli, Discepoli, Colonne e Suorine del Cuore della Croce, ricordate sempre di avere un Papà che aspetta i cuori di ognuno di voi, perché tutti siete figli, senza fare alcuna distinzione. Ed Io sono qui in mezzo a voi con gli Angeli, i Santi tutti, il Servo Santo della Croce e il Santo Giovanni di oggi. Siamo vivi e reali e siamo venuti a portare un'unica Verità: il santo Vangelo, invitandovi sempre a tenerlo alto e a viverlo nella pienezza dei cuori di ognuno di voi. Figli miei, in questo giorno vi invito a vivere il santo Vangelo come Maria, nell'abbraccio del Cuore del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Camminate nel Solco che Maria ha segnato e segna per ognuno di voi: la via dell'Amore, la via fatta di Spine, la via della Croce, la via della Sofferenza, perché solo attraverso la sofferenza si arriva a gioire nel Cuore del Padre, e la porta è stretta, figliuoli del mio Cuore! Piccola Cocciuta del Cuore della Croce! (Giulia) eccomi, Gesù!  (Gesù) figlia mia, dovrai soffrire ancora a causa del mio Nome! (Giulia) eccomi, Gesù! (Gesù) sarai perseguitata ancora ma tu ricordati sempre il tuo primo messaggio, figlia mia! (Giulia) eccomi ai piedi della Croce come straccio: usami come tu vuoi! (Gesù) figlia, in questo giorno ti chiedo ancora una volta: mi ami tu? (Giulia) sì, Gesù! (Gesù) mi ami tu? (Giulia) sì, Gesù! (Gesù) mi ami tu? (Giulia) sì, Gesù! (Gesù) è il sì che ti è stato chiesto la prima volta e lo rispondi sempre uguale! (Giulia) Gesù, lo vedo tiepido: fallo crescere! (Gesù) il tuo Cuore arde e sai rispondere solo sì, ma immolati ancora! Figlia mia, guarda Maria! (Giulia) Gesù, com'è bella! (Gesù) vedi, è curva e prega per l'umanità intera e per ognuno di voi! Adesso ha bisogno delle tue mani!(*) (Giulia) non la sporco, Gesù? (Gesù) no! Dona le tue mani a Maria!(*) Vedi, ti ha consegnato un'altra spada!(*) (Giulia) grazie! (Gesù) stringila al tuo Cuore e prega per l'Uomo vestito di bianco!(*) (Giulia) Gesù, Maria nelle sue braccia tiene stretto l'Uomo vestito di bianco, e il suo abito è macchiato di sangue! (Gesù) prega, figlia, e fai pregare i tuoi figli! Io parlo a voi e parlo al mondo intero, a voi che siete qui riuniti, ai figli che si sono uniti a questa santa preghiera, ai figli che mi avete portato nei vostri cuori. Ma ricordate sempre: NULLA MI È NASCOSTO, VEDO E SENTO OGNI COSA! Vi chiedo ancora una volta: state attenti al nemico, combattetelo con l'amore. Amate, amate, amate, e quando uscite fuori dalla Dimora di Dio non abortitemi! Figli miei, ora vi chiedo ancora una volta: volete ardere un po'? (Tutti) sì! (Gesù) volete accogliere con amore il Santo Giovanni di oggi? (Tutti) sì! (Gesù) ve lo lascio!(*) (Piccolo Giovanni) con ubbidienza a Dio Padre vengo a portare la mia santa Benedizione di Sacerdozio vivo ed eterno come il Padre ha scritto! ALLELUIA! (Tutti) Alleluia!(*) (Piccolo Giovanni) l'Amore e la Pace del Cristo Risorto sia sempre viva nei vostri cuori! (Tutti) e con il tuo Spirito! (Piccolo Giovanni) Amen, Amen, Amen, Amen! Eccomi! Nell'unica Luce, nell'unica Verità, nell'unica Parola viva che è il santo Vangelo, sono ancora in mezzo a voi a portare il Pane della vita per Amore del Padre e per il Cuore aperto dello Strumento che Dio usa a suo piacimento e suona solo la musica del santo Vangelo, portando il Pane vivo che scende dal Cuore di Dio, in mezzo a voi e nel mondo intero. E oggi, per me, è un giorno di festa: accogliere nel mio Cuore Gesù e poterlo donare all'umanità intera! La festa: lo Sposo che va incontro alla Sposa! Nelle mie mani viene Gesù vivo per donarlo all'umanità intera: quale gioia più grande il Padre poteva donare al mio Cuore? <domani ricorre il 43º anniversario della prima messa celebrata da Giovanni> trafitto da mille Dolori come quelli di Maria, ma gioioso di poter donare Gesù e farlo crescere sempre come cresce attraverso le tue mani di Sacerdozio vivo ed eterno! Grazie, confratello Vincenzo, per il regalo che mi hai fatto in questo giorno!(*) grazie, ma chiedo al tuo Cuore che arde d'amore, arde per amore di Maria, hai vissuto il Vangelo di questo giorno? <Giov. 15° sett. T.O./C Mt. 11,28-30> tutti voi: l'avete vissuto.. (Tutti) ..sì.. (Piccolo Giovanni) ..nel vedere Gesù vivo attraverso gli occhi e il Cuore del mio confratello!(*) ma voglio chiederti una cosa: cosa c'è nel tuo Cuore?(*) (don Vincenzo) il Vangelo di ieri e il Vangelo di oggi, eh, sono state veramente due perle.. è sempre “perle” il Vangelo, però quello di ieri.. “ti benedico, Padre, che hai rivelato queste cose ai piccoli, agli umili..”, Gesù che capovolge sempre le logiche, e oggi pure “venite a me voi tutti che siete affaticati, oppressi..”, proprio la misericordia che si incarna.. (Piccolo Giovanni) ..dove andremo? (don Vincenzo) si, proprio quello.. (Piccolo Giovanni) ..non ci sono.. (don Vincenzo) ..da chi andremo? è troppo buono, Gesù: ha una bontà che ci sorpassa e ci supera. Dovremmo veramente tuffarci tra le sue mani. Avevo scritto, proprio oggi, questo.. questa preghiera per la comunione spirituale, perché ogni giovedì sera, se capiamo veramente cos'è quello che avviene in modo spirituale, lo potremmo poi ripetere durante la giornata; i santi facevano tante e tante comunione spirituali proprio perché non volevano perdere il contatto con Gesù; proprio perché volevano tenerlo sempre nel cuore. Ecco, allora questa sera, mi ero ripromesso di dire.. di dire proprio questo, quando alla fine saremo invitati a mangiare e a bere, a partecipare al Banchetto spirituale, ecco, quel momento lo dobbiamo proprio vivere come il vertice di tutta la serata, questo Gesù vivo che entra in noi ogni volta che glielo chiediamo, questo Gesù vivo che corre da noi; non solo, ma potremmo..  (Piccolo Giovanni) ..arde: vi aspetta! (don Vincenzo) si, e questo che mi.. mi.. oggi riflettevo proprio a questo, a come.. a come noi siamo lenti: tardi, a chiamarlo, a invocarlo, perché se Lui.. Lui legge i desideri nei nostri cuori e come si tufferebbe se trovasse un po' di.. (Piccolo Giovanni) ..ma aspetta, aspetta che la porta si apre! (don Vincenzo)aspetta che la porta si apre”, e questa porta dobbiamo tenerla spalancata! Chiediamo, proprio, aiuto alla Madonna di farci questo regalo, proprio, in modo che le ore della giornata diventeranno proprio tutte cristificate. Non siamo degni di stare qui, non siamo degni.. io non sono degno! Come vorrei essere innamorato di più di Gesù, di Maria!  (Piccolo Giovanni) avete incontrato un altro figlio e fratello che ripete le stesse cose che ripetevo Io!Come vorrei essere innamorato di più di Maria”.. < una di queste espressioni usate da don Mario è quella riportata nella 1° parte del suo testamento: "Rendo grazie al Signore di quanto mi ha donato: Vita, Fede, Sacerdozio. Un grazie particolare per avermi fatto conoscere e amare la Madre Sua. Avrei voluto farlo di più e meglio. Spero che il Suo Cuore di Mamma si avvicini con il dileguarsi della vita."> (don Vincenzo) pure la Madonna, pure la Madonna: è sempre unica.. (Piccolo Giovanni) ..“e di Gesù!(don Vincenzo) che accoppiata! Dovremmo vivere tutti quanti per farci santi. L'unico nostro obiettivo della vita dovrebbe essere proprio quello, perché più saremo capaci di amare e più ameremo gli altri! E Gesù e Maria non vogliono altro che riempire i nostri cuori di amore: del loro Amore, perché il nostro è malato, il nostro è sempre un amore di egoismo, il loro invece è sempre un amore di altruismo, anche quando prendono la Croce, anche quando piangono, stanno sempre.. (Piccolo Giovanni) ..e quando la Cocciuta vede piangere Maria e Gesù, si mette ai piedi della Croce e piange anche lei! (don Vincenzo) che bel dono quello delle lacrime: partecipare proprio alla Passione di Gesù! Aiutami, Giovanni, aiutami a fare qualche progresso in più: non troppo, ma almeno smuovermi da questa mediocrità! (Piccolo Giovanni) ai Discepoli, alle Colonne e alle Suorine gli ripeto sempre “quando non sapete cosa fare chiamate la Cocciuta e vi risponderà con le parole del Padre”! Dio l’ha scelta, ve l'ha donata, ed Io ho messo il mio Sigillo di Sacerdozio vivo ed eterno.. (don Vincenzo) ..grazie.. (Piccolo Giovanni) ..e mi sono fermato perché ho trovato l’eccomi e l'ubbidienza! Nel tuo Cuore, il Padre ti ha mandato nella Dimora di Dio per mettere il tuo Sigillo di Sacerdozio vivo ed eterno e di far festa, di far scendere il Pane vivo nei Cieli in questo Luogo. Figlio, hai capito bene cosa ho detto! OGNI VOLTA CHE VERRAI FARAI SCENDERE IL PANE VIVO DEI CIELI!(*) Sarai perseguitato come lo sono stato Io, ma sono rimasto nel Solco del santo Vangelo.. (don Vincenzo) ..grazie.. (Piccolo Giovanni) ..tenendolo sempre alto! Innamorato di Maria, e per Maria ho abbracciato la Croce e ho fatto festa nel suo abbraccio di Mamma e di Sposa! Così anche tu! (don Vincenzo) Speriamo! Amen, Amen, Amen!  (Piccolo Giovanni) è bello quando ripeti “Amen, Amen, Amen”, ed Io dicevo sempre alla Piccola Cocciuta e ad ognuno dei figli “voi non sapete quanto è grande l'importanza dei quattro Amen alla fine dei messaggi”! Amen, Amen, Amen, Amen! E adesso lascio scendere il mio Alito.. <3 colpi di tosse con 2 alitazioni> (don Vincenzo) ..grazie.. (Piccolo Giovanni) ..in questo giorno che si avvicina alla festa di Maria: alla mia Fidanzata, così la chiamavo e mi guardavano e ridevano “come può essere Maria la tua fidanzata?”, “perché sono innamorato e il mio Cuore è tutto di Maria!” Così anche voi siate tutti di Maria e di Gesù; siate pieni di Dio e donatelo all'umanità! (don Vincenzo) quella frase sul Vangelo di oggi che Gesù dice “imparate da me che sono mite e umile”. Com’è bello essere.. (Piccolo Giovanni)..e umile di Cuore”! (don Vincenzo) com'è bello.. dovrebbe essere.. speriamo.. aiutaci, aiutaci, e poi un pizzico di umiltà mettilo, un pizzico di mitezza.. un pizzico di dolcezza, ne abbiamo così bisogno! (Piccolo Giovanni) basta amare come ama Gesù, come ama Maria! Quando a volte parlavo con la Cocciuta, e lei mi rispondeva con parole che solo Dio poteva mettere nel suo Cuore.. tu vedi come parla e come legge..  (don Vincenzo) ..eh.. (Piccolo Giovanni) ..ed Io che la faceva arrabbiare: gli chiedevo “ma a quale scuola sei andata?”, rimaneva un po' ferma e poi mi rispondeva “forse alla scuola di Maria”, perché ciò che rispondeva non faceva una piega ma era Sole di Dio, il Sole di Fatima, perché il progetto viene da Fatima, si adempirà nel mondo intero e in questo Luogo; e le tue mani toccheranno il Sole di Fatima perché sei stato mandato e il tuo Cuore conosce tutto, ma come me, dice una cosa alla volta! (don Vincenzo) e come Gesù insegnami ad amare! (Piccolo Giovanni) cosa senti ora nel tuo Cuore? (don Vincenzo) ehm, Gesù mi mette sempre pace, mi da sempre.. non merito nulla, mi ritrovo sempre felice, sereno, vorrei amarlo di più, però dopo alla fine dico “forse così è meglio, almeno mi posso battere un po' il petto, sennò potrei inorgoglirmi”! Ed è tutta.. sempre gioia la giornata perché.. perché vorrei che il mondo vivesse come me, così nella semplicità, nella gioia, prenderci queste ventiquattro ore che Lui ci dona, ringraziarlo, sapere che quelle ventiquattro ore sono già state regolate, ordinate, che nulla è a caso, e quindi accogliere questo progetto, proprio entrarci con gioia come i bambini. Dovremmo essere così felici.. (Piccolo Giovanni) ..vedi, l'amore della Cocciuta è come quello dei bimbi: vorrebbe scorrere come un fiume in piena ma non viene capita! (don Vincenzo) è questo il mondo: il mondo non capisce Gesù, non capisce che l'unico Salvatore della nostra vita è solo Lui, l'unico Salvatore delle 24 ore è solo Lui, invece noi pensiamo di dominarle queste 24 ore, di gestirle noi, e corriamo, ci affatichiamo! Ecco, “venite a me voi che siete affaticati e oppressi”! Come siamo deboli! Come il maligno è astuto: come ci inganna! (Piccolo Giovanni) ma non si muove una foglia se non lo vuole il Padre! ..e il cuore della tua creatura che hai portato.. (don Vincenzo) ..Pierluigi? ehm, si è sposato l'anno scorso, ha fatto già una bambina: Benedetta.. tanta.. e l'ho portato proprio perché aveva un giorno libero e gli ho detto “andiamo un po' a rifornirci..(Piccolo Giovanni) ..benedetto da Dio, e Dio lo riempie del suo Amore! Ma ora chiedo a te come Sacerdozio vivo di fare avvicinare il figlio Giovanni e poggiare le tue mani consacrate sul suo capo dinanzi all'altare! Vieni, Giovanni, inginocchiati dinanzi all'altare!  <Giovanni si alza dal suo posto e a piedi nudi si dispone dinanzi all'altare centrale in ginocchio per ricevere l'imposizione delle mani di don Vincenzo> posa le tue Mani Sacerdotali!(**) Io vivo nel tuo cuore: sii una creatura nuova da questo istante, figlio mio, perché tu sei un mio figlio! Porta i frutti del mio Amore ovunque andrai, e attraverso le Mani Sacerdotali scenda la Misericordia Infinita del Padre!(*) Ora puoi andare, Giovanni!(*) Grazie!(*) È la rugiada che scende su di ognuno di voi! Ma ora chiedo a voi: sono pronti i vostri cuori? (Tutti) sì! (Piccolo Giovanni) vi siete distaccati dalle cose del mondo? (Tutti) sì! (Piccolo Giovanni) preparatevi per venire al Banchetto Nuziale! Preparate i vostri cuori per far entrare Gesù e gioire dell'unica Pace, dell'unico Amore, dell'unica Letizia che solo Dio può donare. Ma vi ripeto ancora una volta: state attenti al nemico, è astuto e usa ogni in mezzo per farvi cadere nella sua falsa luce!(*) Preparate i vostri cuori, preparatevi a ricevere Gesù spiritualmente!(**) Ecco lo Sposo che avanza: Spose, preparatevi per lo Sposo!(**) Siate coscienti che Gesù è vivo, è reale, è in mezzo a voi e viene ad abitare nei vostri cuori!(*) Ecco la mia Carne: mangiatene tutti!(*) Ecco il mio Sangue: bevetene tutti!(**) Ecco, la mia Pasqua è piena ed è risorta perché Io sono venuto ad abitare nei cuori di ognuno di voi nell'Amore del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Risorgete anche voi, figliuoli del mio Cuore!(*) Ricordate sempre che Io sono il Gesù che è morto ed è risorto sul Legno della Croce per donarvi la vita eterna, figli del mio Cuore, e non prostratevi a dei sconosciuti ma chinate il vostro capo solo dinanzi al Legno della Croce e amate, amate, amate con la stessa misura che il Padre ama ognuno di voi, figli miei!(*) Ora che mi avete ricevuto, quando uscite fuori non abortitemi; non giudicate perché allo stesso modo sarete giudicati; non puntate il dito verso il fratello ma donate tutto quello che il Padre ha donato ad ognuno di voi nell'amore, nella pace e nella quiete, figli, e ricordate sempre: come Sacerdozio vivo ed eterno ho sempre amato e tenuto alto il santo Vangelo: fatelo anche voi e gioirete nel Cuore del Padre e canterete le Lodi con gli Angeli e i Santi tutti, e accarezzerete il Volto di Maria, Madre di ognuno di voi, Madre dell'umanità intera! Il Dio Bambino ha sonno, vuole riposare: mi cantate ancora la Ninna Nanna? (Tutti) sì! <canto della Ninna Nanna> (Piccolo Giovanni) grazie, figliuoli del mio Cuore! Sai, figlio Vincenzo, questa Ninna Nanna me la cantava la Mamma Rosa ed è cara al mio Cuore come siete cari tutti! Vi amo e vi invito a diventare santi perché i vostri Nomi sono scritti in Cielo e di questo dovete essere gioiosi! Le spine che incontrerete sul vostro camminare sono perle che Gesù vi dona per farvi crescere sempre di più nell'amore, nella pace e nella quiete. Alla fine della preghiera, confratello, prendi il Crocifisso in mano e benedici i tuoi figli.. (don Vincenzo) ..si.. (Piccolo Giovanni) ..e l'umanità intera.. (don Vincenzo) ..si.. (Piccolo Giovanni) ..da questo Luogo.. (don Vincenzo) ..si.. (Piccolo Giovanni) ..baciato da Dio! (don Vincenzo) si!(*) <don Vincenzo stava per eseguire la benedizione ma è stato fermato da Giovanni> (Piccolo Giovanni) alla fine della preghiera! Ora preghiamo con la preghiera che il Padre ci ha insegnato(*): cantata! <canto del Padre Nostro - di Timparelle> (Piccolo Giovanni) Padre, liberaci dal male, facci camminare sempre nel fiume che hai preparato per ognuno di noi! Abbiamo sete e solo tu hai l'Acqua Zampillante, solo tu fai scendere l'Amen Pieno che riempie i cuori dell'umanità intera! (Giulia) Giovanni, posso chiederti una cosa nel Cuore? (Piccolo Giovanni) eccomi, figlia!(**) (Giulia) sia fatta la volontà del Padre!(*) grazie!(*) (Piccolo Giovanni) ora vi invito a pregare ancora, a pregare affinché lo Shalom del Cuore del Padre scenda sull'umanità intera! Vincenzo, fratello mio, il tuo Cuore arderà sempre di più ma non temere, è Dio che ha poggiato la sua mano sul tuo Cuore! (don Vincenzo) grazie! (Piccolo Giovanni) sii forte e vai avanti e non temere niente e nessuno perché Dio è con te, Dio parla attraverso di te, Dio si dona attraverso di te! Io sono sempre con te.. (don Vincenzo) ..grazie.. (Piccolo Giovanni) ..e ti aiuto perché il Padre questo ha scritto! Tu, Piccola Cocciuta del Cuore della Croce, gioisci ancora nel vedere la tua Spina Preferita e i tuoi Cari che cantano le Lodi dell'Amore al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo. Nella gioia piena fatelo anche voi! (don Vincenzo) si! (Giulia) Ti amo, Papà! Ti amo, Papà! Ti amo, Papà! Ti amo, Papà! Ti amo, Papà! (Piccolo Giovanni) vi amo anch'Io, e aspetto: (Tutti) TI AMO PAPÀ! (Piccolo Giovanni) grazie, Pargoli del mio Cuore! Andate in pace e portate il mio Amore e la mia Pace nelle vostre case, portatela ai vostri fratelli, portatela ai vostri nemici! (don Vincenzo) si, si, grazie, Gesù! (Piccolo Giovanni) figli, ora la Piccola Cocciuta, per un solo istante, viene con me in Paradiso!(**) <Giulia si accascia a terra esanime per alcuni minuti> (Giulia) posso rimanere? (Piccolo Giovanni) devi ritornare tra i tuoi! (Giulia) sì, Gesù!

 

 

         4. Giov 22/07/2004, ore 21.15, Stanza more solito

(Giulia) Se sei tu glorifica il Padre; se sei tu glorifica il Padre; se sei tu glorifica il Padre (Gesù) Sia gloria al Padre Altissimo com'era nel principio ora e sempre nei secoli dei secoli, Amen(*) Pace a voi, figliuoli del mio Cuore, sono Io il vostro Gesù: l'Agnello Immolato è qui in mezzo a voi. Gioite e fate festa, Spose amate dal mio Cuore. Tu, Cocciuta Divina del Cuore della Croce, gioisci e fai festa nell'accogliere ancora una volta i Calici Misti, i Calici Verdi(*) e i Calici Rossi(*) Gioisci e fai festa, Sposa del mio Cuore, nell'abbracciare ancora una volta i santi Dolori del Parto vivo della mia Croce che passa attraverso Giovanni e attraverso di te. Sposa del mio Cuore, immolati ancora per l'umanità tutta; immolati per i Grandi del mondo; immolati, figlia, per i Grandi della Casa del Padre! Consola sempre il Cuore di Maria come tu sai fare nell'abbraccio gioioso della mia Croce, figlia!(*) (Giulia) Gesù! Gesù, ancora cammini nel mare di Sangue ma sei solo! perché sei solo, Gesù? perché piangi? (Gesù) figlia mia, vedi, sono solo! (Giulia) Gesù, vuoi che veniamo nel mare dietro di te? (Gesù) sei sempre più Cocciuta: voi siete dietro di me perché siete riuniti nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo nella dimora del Padre a farmi compagnia, ma è l'umanità che non mi cerca, è l'umanità che mi ha lasciato solo! Pregate, figliuoli, pregate affinché tutti i figli tornino al mio Cuore! (Giulia) Gesù, poggiati sulle mie spalle quando sei solo e piangi, così io mi poggio sulle tue! Ora, come sempre, metto nel Cuore tutti quelli che si sono affidati alle mie preghiere: come misera peccatrice li offro al tuo Cuore. Metto nel tuo Cuore le mie pietruzze: i sacerdoti, e come sempre metto nel tuo Cuore il tuo figliuolo Vincenzo e il mio giglio. Gesù, dona ai tuoi figli la tua Quiete e il tuo Amore ma non togliere a nessuno la santa sofferenza: donaci(donacela) sempre di più, Gesù, affinché impariamo ad essere veri stracci dinanzi ai piedi della Croce!(*) (Gesù) Amen, figlia! Amen, Amen, Amen, Amen! Ora ti chiedo di guardare ma non spaventarti, figlia!(**) non toccare ciò che vedi!(*) (Giulia) Gesù, posso dire ciò che vedo? (Gesù) dì solo che è un altro flagello che è già sceso sull'umanità e invita i tuoi figli a pregare, ad essere coscienti che Io sono vivo e reale in mezzo a voi! Io sono l'Alfa e l'Omega: non dimenticatelo! Figliuoli del mio Cuore, nulla mi è nascosto: vedo e sento ogni cosa e vi invito a pregare, vi invito ad accendere i vostri cuori, ad ardere per l'unica Verità che è il Pane vivo che scende dai Cieli, ad abbracciare la Croce; chi mi ama prenda la propria Croce e mi segua, figli del mio Cuore! (Giulia) Gesù, ancora sei nel mare e ora vedo delle barche, e in una c'è Maria che raccoglie il Sangue e lo mette in un Calice! Com'è bello quel Calice, Gesù! (Gesù) vuoi berlo? (Giulia) sì, eccomi! (Gesù) bevilo per i Calici amari che mi hanno offerto in questo giorno!(**) è rimasto solo un goccio: bevi!(*) (Giulia) Gesù, se potrei far vedere ai miei figli questo Calice.. è così bello! (Gesù) presto verrà il giorno: pregate perché solo il Padre conosce l'ora. Nell'attesa accendete i vostri cuori, pregate per la pace, pregate per i vostri nemici, amate e perdonate donando il sorriso del mio Cuore, ma state attenti al nemico: è astuto e usa ogni mezzo per confondervi. Combattetelo con l'amore che Io porto ad ognuno di voi e donate a tutti il mio sorriso e la mia quiete, figli! (Giulia) Gesù, quando tu sorridi si accende l'umanità intera, ma quando piangi il mio Cuore si spezza e lo sento che cade. Gesù! Gesù, come desidera il mio Cuore farti gioire e non piangere! Facci diventare buoni! Facci diventare bimbi così ti facciamo sorridere e non ti offriamo più dolori! (Gesù) Sposa del mio Cuore, vuoi offrirmi ancora le tue mani e pregare per l'Uomo vestito di bianco? (Giulia) eccomi, Gesù! (Gesù) unisci le tue mani alle mie!(*) vuoi abbracciare ancora una volta i Chiodi divini? (Giulia) eccomi, Gesù!(*) (Gesù) guarda ancora chi mette i Chiodi, figlia!(*) ecco l'abbraccio e la gioia che offri al mio Cuore! <1º grido>(*) sollevati, anima mia!(*) (Giulia) Gesù, i Chiodi poggiano sempre per terra e il Sangue non viene raccolto più ma va a visitare i figli che sono qui riuniti, i figli che si uniscono al tuo abbraccio divino e ai figli che portano nei cuori! (Gesù) figlia, hai guardato bene chi ha messo i Chiodi? (Giulia) sì, Gesù! (Gesù) in questo giorno ti chiedo ancora una volta di non dimenticare il tuo primo messaggio! (Giulia) Gesù, è vivo, ma chiedo la costanza e la grazia di saperlo tenere anche se a volte vorrei gridarlo! Gesù, meno male che ci siete voi a tenermi stretta alla Croce! (Gesù) figlia mia, ti chiedo di guardare ancora!(*) (Giulia) Gesù, vedo ancora anime cariche di peccati!(*) (Gesù) cosa vuoi fare? (Giulia) se tu me lo permetti vorrei togliere quei serpenti! (Gesù) fallo!(**) (Giulia) grazie, Gesù! (Gesù) vedi, figlia, ora sono candidi! (Giulia) Gesù, è così bello amare te ed essere candidi, ma è triste vedere le anime lontane dal tuo Cuore e sporche. Tienici stretti al tuo Amore, tienici stretti alla sofferenza perché ci pulisce e ci fa venire ad abitare nel tuo Cuore, Gesù! (Gesù) quanta sete hai, figlia mia! (Giulia) ho tanta sete di te che non mi staccherei mai dal bere alla tua Fonte, Gesù, e permettimi di portare tutti i miei figli, i miei Discepoli, le mie Colonne, le mie Suorine, a dissetarsi del tuo Amore! (Gesù) venite tutti, figli! Eccomi, Io sono in mezzo a voi con gli Angeli, i Santi tutti, il Servo Santo della Croce e il Santo Giovanni di oggi. Siamo vivi e reali e siamo venuti a portare un'unica Verità: il santo Vangelo, invitandovi sempre a tenerlo alto e a viverlo nella pienezza dei cuori di ognuno di voi. Non c'è altra verità, non c'è altra via, non c'è altra luce, perché Io Sono: ricordatelo, figliuoli del mio Cuore, ma vi invito ancora a pregare, a chiedere al Padre lo Shalom del suo Cuore! Amate, perdonate, usate carità verso tutti e al primo posto, dinanzi all'altare, portate sempre i vostri nemici, figli miei! Tu, Piccola Cocciuta del Cuore della Croce! (Giulia) eccomi, Gesù! (Gesù) tu dovrai soffrire ancora a causa del mio Nome! (Giulia) eccomi, Gesù! (Gesù) in molti verranno a trafiggere il tuo Cuore, ma il Padre ti ha mandata per salvare l'umanità. Vuoi ancora aiutarmi? (Giulia) sì, Gesù: eccomi appoggiata sul letto della Croce! (Gesù) figlia del mio Cuore! Discepoli, Colonne e Suorine del Cuore della Croce, aspetto il vostro eccomi pieno! (Tutti) Eccomi! (Gesù) Quando si risponde “eccomi” si poggia sul letto della Croce, ed Io che vedo e sento, Io che vedo i vostri cuori, vi chiedo ancora una volta: sapete rispondermi “eccomi”? (Tutti) ECCOMI! (Gesù) Amen, Amen, Amen, Amen! Ma crescete ancora e non lasciate la Via stretta, rimanete sempre nel Solco del mio Amore, nel Solco del santo Vangelo, del Pane vivo che il Padre viene a donare ad ognuno di voi! Figli miei, vi invito ancora a rimanere nella quiete, nella pace, amandovi gli uni gli altri, a vivere la Parola e a farla crescere nei vostri cuori! Figli, ora vi chiedo ancora una volta: volete ardere un po'? (Tutti) sì! (Gesù) volete accogliere con amore il Santo Giovanni di oggi? (Tutti) sì! (Gesù) ve lo lascio!(*) (Piccolo Giovanni) con ubbidienza a Dio Padre vengo a portare la mia santa Benedizione di Sacerdozio vivo ed eterno come il Padre ha scritto! ALLELUIA! (Tutti) Alleluia!(*) (Piccolo Giovanni) l'Amore e la Pace del Cristo Risorto sia sempre viva nei vostri cuori! (Tutti) e con il tuo Spirito! (Piccolo Giovanni) Amen, Amen, Amen, Amen! Eccomi! Nella gioia, nell'amore, nell'unica Verità della Parola viva, Io sono ancora in mezzo a voi ad indicarvi sempre il Pane vivo che scende dai Cieli. E il Pane è la Parola di Gesù, quel profumo che solo il Padre può far scendere nei cuori di ognuno di voi, nei cuori dell'umanità intera. Ed è bello cercare il profumo del Pane fresco e mangiarlo e non cercare le cose del mondo! Figli miei, abbiate sempre fame e sete di Dio! Cercate solo l'Amore di Dio, la Verità di Dio, e portate tutti i vostri fratelli. Vi invito ancora a stare attenti al nemico: usa ogni mezzo per farvi cadere. Vi ho insegnato come combatterlo: amando e abbracciandovi alla Croce, tenendo sempre alto il santo Vangelo, il Solco che Maria ha segnato e segna per ognuno di voi e per il mondo intero. Sto ascoltando i sussurri dei vostri cuori e li porto ai piedi del Padre. Abbiate fede, rimanete sempre rocce; e se avete fede, dite alla montagna di spostarsi e la montagna si sposta; avendo fede potete abbracciare i vostri nemici e chiamarli “amici” come Gesù vi chiama “amici del mio Cuore: venite a fare festa”, ed è bello vivere l'amicizia di Gesù, vivere l'amicizia del Padre, farla crescere e ardere nei propri cuori. E oggi, ascoltando la Parola viva, l'avete vissuta.. (Tutti) ..sì.. (Piccolo Giovanni) ..nei vostri cuori? (Tutti) sì! <Giov. 16° sett. T.O./C Gv. 20,1.11-18> (Piccolo Giovanni) e vi sentite amici? (Tutti) sì! (Piccolo Giovanni) e come Maria, avete cercato Gesù? (Tutti) sì! (Piccolo Giovanni) dove l'avete cercato?(*) qui vi voglio! (Mosè ed Anna) nei nostri cuori! (Piccolo Giovanni) nei vostri cuori abita sempre! (Antonia) negli ammalati, nei carcerati.. (Piccolo Giovanni) ..negli ammalati! (Antonia) nei moribondi (Carolina) negli abbandonati <poi molti altri dicono altre cose, ma lontani dal microfono l'audio risulta poco intelligibile> (Piccolo Giovanni) in questo giorno vi siete fermati un istante a cercare Gesù? (Qualcuno) si! (Piccolo Giovanni) come sono tiepidi questi si!(*) vivere il Vangelo significa fermarsi almeno un istante e cercare Gesù come ha fatto Maria: si è preoccupata “hanno portato via il mio Signore”; vi fermate a guardare se nei vostri cuori c'è Gesù? (Tutti) si! (Piccolo Giovanni) o con qualche cattiva azione lo allontanate? Lui non vi lascia neanche istante, siete voi a distaccarvi quando non si dona la mano al fratello, quando si cammina fuori del Solco, quando non si accoglie il fratello, è lì che vi distaccate da Gesù, dal Vangelo, e non lo tenete più alto ma lo gettate a terra! Io parlo a voi e parlo al mondo intero! Dio viene a portarvi il Pane vivo: Dio vivo in mezzo a voi che si dona, e cosa riceve? sputi, calci, pugni, bestemmie, offese! Almeno voi amatelo e accoglietelo in pienezza come Lui viene a donarsi in pienezza, come viene a portare il suo Alito! <3 colpi di tosse con un'alitazione> Accoglietelo e donatelo ai vostri fratelli, all'umanità intera, figliuoli del mio Cuore! Così come il vostro fratello e amico Vincenzo vi sta donando l'Amore del Padre, Io ho segnato la Via: lui continua a segnarla con la Parola del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! FATE TUTTO QUELLO CHE VI DIRÀ, ASCOLTATE IL SUO GRIDO PERCHÉ È IL MIO, E IL SACERDOZIO È DIO! Non dubitate della Parola viva del Padre! Figli miei, crescete nell'amore, crescete nella letizia che il Padre lascia scendere su di ognuno di voi senza fare alcuna distinzione! Dio vi ama tutti con la stessa misura, e la misura di Dio è una sola! Figli del mio Cuore, vi invito ancora una volta a non abortirmi! Quando uscite fuori dalla Dimora di Dio, state attenti al nemico! Lasciate crescere e vivere Gesù nei vostri cuori e non date spazio alle cose del mondo! Ora preparate i vostri cuori, preparateli per ricevere Gesù spiritualmente; preparate la culla perché Dio Bambino viene ad abitare dentro di voi! Siete pronti? (Tutti) sì! (Piccolo Giovanni) distaccatevi dalle cose del mondo, figli miei!(*) Ecco lo Sposo che avanza! Ecco il Banchetto che è pronto per ognuno di voi: venite tutti, figliuoli del mio Cuore!(*) Siate coscienti che Gesù viene ad abitare nei vostri cuori, spiritualmente!(*) Ecco la mia Carne!(*) Ecco il mio Sangue!(**) Ecco, figliuoli del mio Cuore, Io sono venuto ad abitare in ognuno di voi. La mia Pasqua è piena ed è risorta: nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, risorgete anche voi! Discepoli, Colonne e Suorine del Cuore della Croce, fate vivere il Dio Bambino che è dentro di voi e non abortitelo quando uscite fuori, ma donate tutto l'Amore che il Padre vi ha donato in questo istante. Non macchiate le vostre anime ora che sono candide, non giudicate ma amate, amate, amate, amate con Dio nel Cuore, figli miei! E Dio Bambino ha sonno, vuole riposare nei cuori di ognuno di voi: gli cantate ancora la Ninna Nanna? (Tutti) sì! <canto della Ninna Nanna> (Piccolo Giovanni) grazie, figliuoli del mio Cuore, ora riposo nei vostri cuori! Mi date quiete, amore e letizia, .................. Vi offro ancora una volta il mio Alito! <3 colpi di tosse con un'alitazione> accoglietelo tutti e donatelo ai figli che hanno dimenticato il mio Amore! Figliuoli miei, Io ora devo ritornare al Padre! Vi sigillo uno ad uno col Sigillo del Piccolo Giovanni: custoditelo nei vostri cuori e donatelo al mondo! E nell'Amore del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo vi benedico: crescete, figliuoli miei, crescete nell'amore tenendo sempre alto il santo Vangelo e aspettatemi perché Io verrò ancora a portarvi il Pane vivo dei Cieli. Figli miei, ora preghiamo con la preghiera che il Padre ci ha insegnato: <canto del Padre Nostro - di Timparelle> (Piccolo Giovanni) Padre Misericordioso, liberaci dal male! Ecco la tua famiglia, ecco il tuo popolo riunito nel tuo Nome! Padre, guarda benigno i cuori dei tuoi figli e dona il tuo Amore, la tua Misericordia Infinita!  (il Padre) Amen, Amen, Amen, Amen! (Giulia) Giovanni, posso chiederti una cosa nel Cuore? (Piccolo Giovanni) si, figlia!(*) (Giulia) grazie!(*) Ti amo, Papà! Ti amo, Papà! Ti amo, Papà! (Piccolo Giovanni) vi amo anch'Io, e aspetto: (Tutti) TI AMO PAPÀ! (Piccolo Giovanni) grazie, Pargoli del mio Cuore! Andate in pace e portate a tutti la pace che avete ricevuto nei vostri cuori, ma non abortitemi quando uscite fuori! .................. Tu, Cocciuta del Cuore della Croce, gioisci ancora nel vedere la tua Spina Preferita e i tuoi Cari che cantano le Lodi dell'Amore al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo. Nella gioia piena fatelo anche voi, figli! (Giulia) grazie, Giovanni! (Piccolo Giovanni) guarda la rugiada che scende!

 

 

         5. Sab 24/07/2004, Stanza more solito

Messaggi dell'Immacolata e del Santo Giovanni di oggi (ore 16.25)

(Giulia) se sei tu glorifica il Padre; se sei tu glorifica il Padre; se sei tu glorifica il Padre; se sei tu glorifica il Padre (l'Immacolata) sia gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, com'era nel principio ora e sempre nei secoli dei secoli, Amen!(*) Croce Divina del Cuore Immacolato di Gesù. Figlia mia, bevi anche in questo santo giorno i Calici Misti del tuo Gesù, i Calici Verdi(*) e i Calici Rossi(*) e immolati, figlia, ancora una volta con i santi Dolori del Parto vivo della mia Croce che passa attraverso Giovanni e attraverso di te. Figlia del mio Cuore, immolati ancora per l'umanità tutta; immolati per i Grandi del mondo; immolati per i Grandi della Casa del Padre; consola sempre il Cuore del mio e del tuo Gesù abbracciando in pieno i Dolori della Croce perché il Parto è vivo, è in mezzo a voi ed è reale, perché è il Parto della Croce del mio Gesù che viene in mezzo a voi a liberarvi dalla schiavitù e a rendervi figli della Croce! Figliuoli miei, Io sono Mamma, Mamma della sofferenza, Mamma della Croce, Mamma dell'Amore, Mamma dell'umanità intera, e vengo in mezzo a voi in ubbidienza al Padre a portare il saluto del mio Gesù, e il saluto di Gesù è la Croce. Vi invito ad amarla, ad abbracciarla e a portarla sulle vostre spalle. Vi invito ad essere grano nel mondo e a vivere e a far crescere la Pianticella che Dio ha messo nei vostri cuori. Come Mamma vi invito sempre ad amare, a perdonare, ad usare carità verso tutti e al primo posto dinanzi all'altare portate sempre i vostri nemici: così crescerete come piante di grano e il frutto sarà copioso e la mietitura sarà grande dinanzi agli occhi del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Vi invito ancora, figliuoli, a stare attenti al nemico: è astuto e usa ogni mezzo per farvi cadere nella sua falsa luce. Combattetelo con l'amore, amatevi gli uni gli altri, amate con l'amore che Gesù vi dona attimo per attimo: fa scendere nei vostri cuori e fa crescere ognuno di voi nella sua pace, nella sua quiete e nella sua letizia. Tu, Piccola Cocciuta del Cuore della Croce! (Giulia) eccomi, Mamma!(*) (l'Immacolata) figlia mia, in questo giorno il Padre ti farà sentire ancora i Dolori del Parto vivo!(*) (Giulia) grazie, Mamma! (l'Immacolata) donalo all'umanità anche se hai stretto al tuo Cuore i Dolori! (Giulia) Mamma, come uno straccio dinanzi ai piedi della Croce, donatemi la forza di andare avanti! (l'Immacolata) figlia mia, anch'Io ho gridato i Dolori del Parto, ma tu li hai stretti al tuo Cuore! (Giulia) perdonatemi, Mamma! (l'Immacolata) donali attraverso il tuo Cuore ai tuoi figli, i tuoi Discepoli, alle tue Colonne, alle tue Suorine, all'umanità intera, con l'abbraccio della Croce, figlia! (Giulia) sì, Mamma! (l'Immacolata) ora guarda ma non spaventarti! (Giulia) sì, Mamma!(*) posso dire ciò che vedo?  (l'Immacolata) si, figlia! (Giulia) vedo il Cuore di Fatima che scende e avvolge l'umanità(*) ma vedo anche il sole che diventa nero! (l'Immacolata) si, figlia! Non dimenticate i tre giorni di buio: verranno! Voi pregate e rimanete saldi nell'amore e nella pace! Pregate e siate vigilanti perché non conoscete né l'ora e neanche il giorno! (Giulia) Mamma! (l'Immacolata) non dire più ciò che stai vedendo! (Giulia) si, Mamma! (l'Immacolata) prega, figlia mia, e immolati come tu sai fare! (Giulia) eccomi, Mamma, come misera peccatrice dinanzi ai piedi della Croce di Gesù! (l'Immacolata) eccomi, figlia, Io sono qui in mezzo a voi col mio Gesù, gli Angeli, i Santi tutti, il Servo Santo della Croce e il Santo Giovanni di oggi. Siamo vivi e reali e siamo venuti a portare un’unica Verità: il santo Vangelo,  invitandovi sempre a tenerlo alto e a viverlo nella pienezza dei cuori di ognuno di voi. Figli miei, vivete il santo Vangelo e camminate sempre nel Solco che è lungo ed è profondo ed è segnato da Dio, ma ricordate: la porta è stretta, siate piccoli, siate poveri, rimanete sempre all'ultimo posto perché i piccoli Giovanni si siedono sempre all'ultimo posto per essere chiamati dal Padre ad abbracciare e stringere il suo Cuore, figli miei, ma vi ripeto ancora una volta: state attenti al nemico, è astuto e usa ogni mezzo per farvi cadere nella sua falsa luce. Pregate, pregate, pregate, figli, e siate coscienti che Dio è vivo, è in mezzo a voi nella dimora e viene a portare il vostro amore, la vostra gioia, il vostro sorriso, perché se voi sorridete Dio vi dona il sorriso, se voi gioite Dio gioisce, se voi amate Dio a larghe braccia vi dona il suo amore e il suo perdono! Figli miei, aprite i vostri cuori, apriteli a Dio che viene a visitarvi e non dubitate della Parola viva e reale che è in mezzo a voi. Dio viene a portare il vostro amore perché aspetta che voi lo fate salire, aspetta i vostri cuori, aspetta ognuno di voi per gioire e far festa! Ed Io, come Mamma, vengo ad offrirvi i Calici di Gesù, i Calici che in questo giorno l'umanità offre al mio Figliuolo. Come Mamma, chino il capo perché Gesù soffre nel vedere l'umanità sorda e cieca. Pregate, figli, perché i flagelli scendono ancora sull'umanità: siete in pochi a pregare! Io parlo a voi e parlo al mondo intero! I figli che amano e pregano il mio Gesù si possono contare sulle dita di una sola mano! Crescete e portate i vostri figli, i vostri fratelli che non cercano e non amano il mio Gesù, sulle vostre spalle, pregando per loro! Fatevi curvi come lo sono Io! Pregate e portate i vostri figli a Gesù!(*) Ma vi ripeto ancora una volta: state attenti al nemico, è astuto e usa ogni mezzo per farvi cadere. Voi usate l'amore e siate rocce vive dell'Amore del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo!(*) Figlia mia, sei pronta per ricevere un'altra spada? (Giulia) eccomi, Mamma!(**) <Giulia soffre senza emettere alcun grido> (l'Immacolata) questa portala per Uomo vestito di bianco!(*) (Giulia) si, Mamma! Io metto nel tuo Cuore tutti quelli che si sono affidati alle mie preghiere; come misera peccatrice li metto nel tuo Cuore, tu che sei vicina al Padre consegnali nel suo Cuore; e metto nel tuo Cuore tutte le mie pietruzze: i sacerdoti.. e il tuo figliolo Vincenzo si è già affidato, ma io lo metto ancora come pure il giglio, e come Mamma stai ascoltando i sussurri dei figli che sono qui riuniti nel Nome di Gesù. Io, per volere del Padre, vedo i loro cuori ma li metto nel tuo perché tu sei Mamma, e con la tua mano puoi cancellare ogni nostro errore. Aiutaci a diventare come te, Maria: Mammina mia! (l'Immacolata) ecco, figlia, i tuoi sussurri e le tue lodi sono saliti al Padre! (Giulia) Mamma, come sei bella! (l'Immacolata) sono bella perché amo! Amate anche voi e sarete raggianti e sarete solo grano! Figli, ora vi chiedo ancora una volta: volete ardere un po'? (Tutti) sì! (l'Immacolata) volete accogliere con amore il Santo Giovanni di oggi? (Tutti) sì! (l'Immacolata) ve lo lascio!(*) (Piccolo Giovanni) Con ubbidienza a Dio Padre vengo a portare la mia Santa Benedizione di Sacerdozio vivo ed eterno come il Padre ha scritto! ALLELUIA! (Tutti) Alleluia!(*) (Piccolo Giovanni) in ubbidienza al Padre mi siedo un po'!(*) L'Amore e la Pace del Cristo Risorto sia sempre viva nei vostri cuori! (Tutti) e con il tuo Spirito! (Piccolo Giovanni) Amen, Amen, Amen, Amen! Eccomi! Nell'unica Verità, nell'unica Parola, sono ancora qui in mezzo a voi a portare la gioia piena del santo Vangelo, la Luce che non si spegne, che arde e brilla nei vostri cuori se lo vivete e lo tenete sempre alto. Figliuoli, Io vengo nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, vengo in ubbidienza al Padre e per amore dello Strumento che si lascia usare come il Padre vuole. E come Sacerdozio vivo ed eterno, Io vi invito a camminare e a vivere il Vangelo. Vi invito a cercare il Pane e a distaccarvi dalle cose del mondo. Il vostro Pane è Gesù: non cercate i tesori del mondo, ma quella Pianticella di grano fatela diventare albero, fate crescere i frutti dell'Amore di Dio che attimo per attimo lascia scendere su di voi, figli miei. Ma guardo i cuori di ognuno di voi, perché il mio in questo giorno gronda Sangue: non per voi che siete venuti a fare compagnia a Gesù, gronda Sangue nel vedere i flagelli che scendono ancora sull'umanità intera. Liberatevi e cercate solo Gesù! Liberate i vostri cuori dalle cose del mondo e se riuscite a liberarvi fermerete anche i flagelli, e come la Cocciuta ha visto il Cuore di Fatima, anche voi lo vedrete e non ci sarà più morte, non ci sarà più schiavitù, non scenderanno più flagelli ma solo l'Amore di Dio che arde e regna per sempre! Figli miei, vi invito ancora una volta a stare attenti al nemico e vi invito a pregare per i confratelli, per i sacerdoti, per la Chiesa tutta; e chiedo ad ognuno di voi, Figli, Discepoli, Colonne e Suorine: alzate le Mura che stanno cadendo, figliuoli del mio Cuore. Ma in questo giorno avete vissuto il santo Vangelo? <Sab. della 16° sett. T.O./C Mt. 13,24-30> (Tutti) sì! (Piccolo Giovanni) e come l'avete vissuto?(*) alzandovi di notte a gettare la zizzania? (Alcuni) no! (Piccolo Giovanni) a puntare il dito verso il fratello? (Alcuni) no! (Piccolo Giovanni) a giudicare? a guardare la pagliuzza nell'occhio del fratello?(*) ad abortire Gesù? (Alcuni) no! (Piccolo Giovanni) è facile rispondere no: prima si deve guardare nel cuore le azioni che si sono fatte nella giornata! “No” è peccare! Chi è senza peccato? chi di voi non ha peccato in questo giorno? chi di voi non ha piantato la zizzania in questo giorno? “Padre, sono un misero peccatore dinanzi ai tuoi piedi: fa che quando viene il tempo della mietitura Io rimanga grano per amor tuo”!(*) Potrei anche dire chi è grano e chi è zizzania, ma Dio è Amore Infinito, è Misericordia Infinita, e all'ultimo istante alzando gli occhi al Cielo e dire “Padre, ho peccato”, “vieni, figlio mio, vieni ad abbracciarmi e a far festa”. Ma ricordate, figliuoli, il Solco è uno solo, è stretto, è lungo ed è profondo: non uscite fuori dal Solco ma tenete sempre alto il santo Vangelo come Io vi ho insegnati a viverlo, a tenerlo alto e a camminare nella Via fatta di Dolori. Chi mi ama prenda la propria Croce e mi segua! Non c'è salvezza senza la Croce, non c'è vita eterna, non c'è risurrezione: solo attraverso la Croce arriverete a gioire nel Cuore del Padre come Io sto gioiendo e portando ad ognuno di voi la verità del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, l'unico Pane vivo: non ve ne sono altri; e non prostratevi ad e i sconosciuti: l'unica Verità, l'unica Via è l'Alber o della Croce. Stringetevi ad esso è non lasciatelo! Figli miei, lascio scendere su di voi l'Alito dell'Amore dello Spirito Santo <3 colpi di tosse con un'alitazione> accoglietelo nei vostri cuori e portatelo ai vostri fratelli, i vostri figli, ai vostri ammalati.. e non lasciatemi i vecchietti, non lasciate nessuno fuori della santa preghiera perché Dio amo ognuno di voi con la stessa misura perché la sua misura è la misura della Croce e non fa alcuna distinzione. Amatevi col Cuore di Dio e donate a tutti il Cuore di Dio: anche a coloro che trafiggono i vostri cuori; in modo particolare Gesù cerca gli ammalati perché i sani sono già nel suo Cuore. Fate presto, portate i vostri nemici dinanzi al Cuore di Dio che è qui in mezzo a voi, figli! Cocciuta del Cuore della Croce! (Giulia) eccomi, Giovanni! (Piccolo Giovanni) metto nel tuo Cuore un altro segreto che dovrai scrivere e consegnare al Figlio Vincenzo! (Giulia) eccomi come serva e straccio dinanzi ai piedi della Croce!(**) Mi dirai quando dovrò scriverlo? (Piccolo Giovanni) si, figlia mia, non temere! (Giulia) eccomi, Giovanni! (Piccolo Giovanni) Cocciuta! (Giulia) eccomi, Giovanni! (Piccolo Giovanni) dovrai soffrire ancora: a causa del Nome di Gesù sarai perseguitata e anche i tuoi figli saranno perseguitati, ma non temere, la grazia di Dio è su di voi!(*) (Giulia) eccomi, e rispondo “l'eccomi” anche da parte dei miei figli, dei miei Discepoli, delle mie Colonne e delle mie Suorine! (Piccolo Giovanni) Amen, figlia, Amen, Amen, Amen! Ora vi invito ancora a vivere in pienezza il santo Vangelo e a rimanere sempre grano per donarvi all'umanità intera! Io ora devo ritornare all'ubbidienza del Padre! Vi sigillo uno ad uno col Sigillo del Piccolo Giovanni: custoditelo nei vostri cuori e donatelo al mondo. E con l'amore, con la pace, con la quiete, con la letizia, vi benedico col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo. Andate in pace e portate il grano di Dio all'umanità intera, figliuoli del mio Cuore, ma quando uscite dalla Dimora di Dio non abortite Gesù: consolate sempre il Cuore Immacolato e Addolorato di Maria col vostro vivere nella quiete del santo Vangelo. Tu, Piccola Cocciuta del Cuore della Croce, gioisci ancora nel vedere la tua Spina Preferita e i tuoi Cari che cantano le Lodi dell'Amore al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo. Nella gioia piena fatelo anche voi, figli miei, e in questo giorno i vostri Cari vi portano nel Cuore di Gesù perché loro vivono l'Amore di Dio e lo offrono ad ognuno di voi; ogni vostro Caro vi stringe al Cuore di Dio, lodate e benedite il Padre!  (Tutti insieme al Piccolo Giovanni) Lode, Lode, Lode, Lode, Lode, Lode, lodato sempre sia il santissimo Nome di Gesù, di Giuseppe e di Maria! Amen, Amen, Amen (Piccolo Giovanni) Amen pieno scenda su di voi e sul mondo intero, figliuoli del mio Cuore! (Giulia) grazie, Giovanni! grazie, Mamma!