LA CROCE E' IN MEZZO A NOI

 

NOTIZIE DALLA STANZA DI GESU’

TIMPARELLE (CS)

 N° 182

Novembre 2015

Messaggi  tramite lo Strumento Giulia

 

 

Giovedi 5 Novembre 2015

 

*******************

 

Taddeo guida la Preghiera del Santo Rosario e durante la Meditazione dei Misteri mentre si prega per la Chiesa tutta, per il Papa, per i Vescovi, per tutti i Sacerdoti e per il mondo intero, ecco l'inizio della Visitazione:  Giulia:  Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! … (Gesù per un po' è in silenzio, poi  dice:) …. Gesù: Nella Divinità del Padre Altissimo … nella Divinità del Figlio … nella Divinità dello Spirito Santo che è Maria … Innalzo il Saluto della Croce … (Benedice) … Glorifico il Padre … ora e per l'Eternità! Non Mi Glorifico da Solo … la Gloria la prendo dal Padre … così come ogni cosa prendo dal Padre Mio! Ciò che è Suo è Mio! Così anche per voi: ciò che è del Padre … è vostro! Lui ve l'ha Donato quando ho Abbracciato i Chiodi nel dire: "Eccomi a Te … Padre! EccoMi ai Figli che Mi hai donato! Sono Figli Tuoi … li hai Donati a Me … ed Io li rimetto ancora nel Tuo Cuore … per essere una Famiglia Unita nell'Amore! Padre Mio … Tu che da Sempre hai Piantato l'Albero …  Tu che da Sempre hai Sigillato il cuore dell'Umanità intera … di tutta la Famiglia … di tutti i Figli che hai Chiamati uno ad uno per dire: Sono Vivo … sono Reale … sono in mezzo a voi … e vi Amo! Sono Padre … sono Figlio … sono Spirito Santo che è Maria … e veniamo per donare ad ognuno di voi il Pane Intero … Spezzato …  ma rimane sempre Intero!" … Ma Vigilate … Figli Miei … il Veleno è fuori il cancello e i Falsi Profeti avanzano! Alzate la Destra (Benedice) … e combattete … Figli! Ognuno di voi ha la Destra del Padre! Siete Figli Partoriti dal Suo Cuore … e Partoriti dalla Croce … nel donare l'EccoMi al Padre … Figli, Fratelli e Amici del Mio Cuore! ... Cocciuta Divina? Giulia: Eccomi … Gesù! Gesù: Dove l'hai messa la voce? Giulia: Si è un po' abbassata ...  Gesù … ma ce n'è abbastanza per “gridare” il Tuo Amore … la Tua Verità … il Tuo Perdono! Gesù: Ma non c'è una volta che non trovi le parole giuste? Giulia: Io non so neanche se sono giuste quelle che ho detto … Tu lo sai se sono giuste … Gesù! Le ho dette … e se sono giuste: Eccomi! Se non sono giuste … le prendi ugualmente ... le purifichi ... e le doni al Padre! Questa sono e così parlo! … Gesù: dove sei andato? E l'Abito sporco … chi Te l'ha sporcato? Anche i sandali sono sporchi! Non te li vuoi togliere … così li lavo? E se mi dici dove sei stato……! Gesù: Non mi fai neanche respirare … Mi chiedi tutto in una volta! Giulia: L'Abito è sporco … i piedi e i sandali sono sporchi … e io … se li togli e metti un altro vestito … li lavo subito subito quelli che hai! Dove sei stato? Gesù: Guarda … Anima Mia! Giulia: Eccomi … Gesù … ma questo è già Sceso! Cos'è quella macchina grande grande? … Da dove viene? … Gesù … cosa porta? Gesù: Riesci a contare quanti Missili  ci sono? Giulia: No … Gesù! ... Perché c'è la bocca del drago? Ma perché la macchina ha un colore bianco e giallo? … E' un simbolo? Gesù: Guarda ancora ....! Giulia: Cosa fanno i soldati dei Grandi? … Perché si mettono in marcia … Gesù? Gesù: Guarda … ma metti nel “Vuoto del Rotolo” ciò che vedi! Giulia: Eccomi … Gesù! ... Gesù … so che è Tempo per aprire il Rotoli! Ogni cosa è preparato nella Misura di ciò che dobbiamo fare! … Gesù …  accorcia ancora i Tempi ai Tuoi Eletti e all'Umanità intera …  accorciali! Gesù: Guarda ancora … Anima Mia! Giulia: Eccomi … Gesù! Gesù … vedo una montagna di sangue che scorre! E vedo ancora una marea di bimbi … di mamme … di uomini che vengono “strappati”! … In molti donano la mano … gli altri no … si fermano … ed io aspetto … aspetto fin quando non mi donano la mano per portarli a Casa! Gesù: Pregate per tutti i Figli Ministri e per l'Uomo che indossa l'Abito Bianco … Figli Miei! Giulia: Eccoci … Gesù! Gesù: EccoMi … Anima Mia! Giulia: Gesù … quanto sangue dovremo vedere ancora? Gesù: Conosci ogni cosa … Anima Mia … conosci i Tempi! Giulia:  Eccomi! Conoscendo i Tempi … e ogni cosa … per la Tua Volontà … metto nel Tuo Cuore tutto quello che mi hai donato da Sempre! Metto nel Tuo Cuore la Famiglia e i loro Sussurri! Metto nel Tuo Cuore tutti quelli che si affidano alle mie preghiere …  quelli che non hanno il coraggio di farlo … e non sanno che la Porta è Aperta per tutti i Figli … perché siamo tutti quanti Fratelli di un Unico Padre! Metto nel Tuo Cuore l'Umanità intera! Metto nel Tuo Cuore il “niente” della mia Giornata! Metto nel Tuo Cuore tutte le Pietruzze … i Sacerdoti e i Gigli … e l'Uomo che indossa l'Abito Bianco! Gesù … Ti consegno ancora tutto quello che mi avete donato da Sempre! Gesù: Porta l'Umanità nel Mio Cuore … così come ti è stato chiesto nel Tuo Eccomi Pieno! Giulia: Eccomi …  Gesù!  Gesù: EccoMi … Anima Mia … con i Due Banchetti! EccoMi con tutte le Schiere! EccoMi con tutti i Pargoli! EccoMi con tutti i vostri Cari! EccoMi con tutte le Spose! EccoMi con i Due Giovanni … Carlo … Pio … e Domenico … nel Portare l'Unica Verità della Croce ... (Gesù Benedice) ... e l'Unica Verità del Pane … Invitandovi ancora a Tenerli Alti … e a Viverli nella Pienezza dei vostri cuori … Figli Miei! Giulia: Eccoci … Gesù …  nel Tuo Infinito Amore! Eccoci ad essere Stracci Stracciati … anche se Tu ci hai Invitati al Banchetto … e ognuno di noi porta l'Abito Bianco e l'Anello Nuziale … per Gioire e fare Festa col Tuo Cuore Misericordioso … col Tuo Amore Infinito … con la Tua Pace che vieni a portare ad ognuno di noi e all'Umanità intera! Donami sempre la Costanza e la Forza … Gesù! Gesù: Ciò che è del Padre … è  tuo! Prendi sempre la Forza dal Legno della Croce che ti è stato donato! Giulia: Eccomi … Gesù! Gesù: Invita i tuoi Figli a prendere Forza dalla Croce … perché siete fatti ad Immagine e Somiglianza di Dio … che è Croce Viva e Piantata nella Dimora! … (Gesù Allarga la Braccia in Crocifissione) Giulia: Eccomi … Gesù! Gesù: EccoMi … Anima Mia! … PACE AL TUO CUORE GIOVANNI … GESU’-DIO! (Gesù prende tra le Sue Mani quelle di don Vincenzo e che come sempre glieLe “Segna”) Don Vincenzo: Shalom! Gesù: Shalom! Altri Fiori che Sbocciano dinanzi ai Piedi della Croce! Come stai …  Giovanni? Ci sono ancora i Dolori del Parto … Papà? E tieniLi stretti e donaLi a tutti i Figli! Papà … c’è il Banchetto … Intero … così come L’hai preparato! Ma dimmi … parla un po’ … raccontaMi cosa hai trovato sulla Via! Don Vincenzo: Sulla Via ho trovato ancora una volta i nemici di Gesù … ho trovato quelli che hanno sempre boicottato Gesù … quelli che hanno sempre preso in giro Gesù! Ho trovato non amici … ho trovato nemici!  Gesù: Li hai lasciati? Papà … non hai lasciato mai nessuno e non lascerai mai nessuno! Li hai lasciati sulla Via … ma non li hai lasciati col cuore! Don Vincenzo: Difatti! Gesù: Tu non lasci mai nessuno! Don Vincenzo: Essere dalla parte di Gesù è una Grazia immensa! … Dovrebbe essere la Gioia di ognuno  quella di convertirsi a Cristo e invece …..! Gesù: Si convertiscono alle cose del mondo lasciando sempre il Padre … lasciando sempre il Figlio … lasciando sempre lo Spirito Santo … che è Mia Madre Maria! Ma vedi … hai Scelto una Formichina da Sempre … e la Formichina non lascia nessuno dei Figli … così come fai Tu da Sempre! Ti hanno perseguitato da sempre! E Ci perseguiteranno ancora! … “Chi Mi Ama prenda e si prenda come Croce e Mi segua … senza temere gli uomini … ma solo il Padre!” … E’ questo che dovete ripetervi! Non dovete  temere gli uomini … ma il Padre! Gli uomini non possono darvi la Vita … il Padre sì … è quella Eterna … è il Giardino già pronto! Ma adesso Ci Doniamo? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: Io Mi Dono e Tu Ti Doni … e lo Strumento rimane  Crocifisso per Amore per tutti i Figli Ministri e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Ci Doniamo? Don Vincenzo: Eccomi! (Raffaele dona a Gesù il bicchiere col Vino … Gesù Lo Innalza … ne Beve … e poi Lo dona da Bere a don Vincenzo) Gesù: Questo è il Mio Sangue! … Questo è il Mio Sangue! … Questo è il Mio Sangue! (Raffaele dona a Gesù un pezzo di Pane … Gesù ne spezza la metà e dona l’altra metà a don Vincenzo. Poi Gesù prima di mangiarLo Innalza il Pane e dice:) … Questa è la Mia Carne! Questa è la Mia Carne! Questo Sono sempre Io … Vivo e Reale in mezzo a voi … nella Misericordia Infinita … nell’essere vostro Amico … vostro Fratello e per dividere l’Amore del Padre con ognuno di voi … Figli Miei! Ora Ci Doniamo! Io Mi Dono e Tu Ti Doni e lo Strumento rimane Crocifissa per Amore! DoniamoCi! Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi! (Gesù invita i presenti ad avvicinarsi per ricevere il Sangue e la Carne. Don Vincenzo dice: Questo è il Mio Sangue! Giuseppe dice: Questa è la Mia Carne! E tutti rispondono: Amen! Gesù rimane seduto in Raccoglimento e Offerta!) … Ci siamo Donati? La Pasqua è Piena … è Viva  ed è Risorta? EccoMi! Vogliamo prendere parte al Banchetto Vivo e Reale … il Tuo Banchetto? Vogliamo prendere parte? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: Allora prendiamo parte! EccoMi! (Come di consueto Raffaele, Caterina, Maria Rosaria e Giuseppe si apprestano per la distribuzione delle Pietanze che sono al Banchetto) … Prendere parte al Banchetto Nuziale … al Banchetto dove tutte le Spose sono Pronte e Preparate per lo Sposo … dove ognuno di voi: Famiglia della Vigna, dell’Arca, dei Remi e delle Capanne … siete tutte Pronte e Preparate a Mangiare Dio Vivo e Reale in mezzo a voi … in un Unico Amore … in un Unico  Canto! … (Gesù parla nella Lingua dell’Amore … e poi intona un canto con la prima parte nella Lingua dell’Amore e nella seconda parte canta così:) … Maria … Madre di Dio … Fiore Nascosto nel cuore del mondo … Fiore che Doni la Vita alle Genti! Madre Mia … Madre Maria … Fiore Prezioso dinanzi ai cuori! Madre Maria … Cibo di Dio! Mamma … Mamma … Mamma dell’Anima Mia … ah … ah! … (Poi Gesù parla di nuovo nella Lingua dell’Amore)   Cibo … Acqua … Fuoco … Vento! Vigilate quando vedete il vento … la pioggia … il sole! Siate Gioiosi quando guardate e prendete il Pane: Dio-Banchetto … Figli! Avevi Fame … Papà? RaccontaMi ancora cosa hai trovato sulla Via! Don Vincenzo: Ho trovato sulla Via una comunità che pensavo fosse totalmente dalla parte di Gesù … e invece era totalmente contro Gesù … e mi ha dato questo Dolore così Grande … questa Delusione così Grande … perché questo avviene nel mondo … non mettono Gesù al Primo Posto mai … e non mettendo Gesù al Primo Posto … tutto si secca! Gesù: Dio non secca! Don Vincenzo: Dio no! Gesù: E se non secca il Padre … non secca neanche il Figlio! E’ l’Umanità che secca! Don Vincenzo: Sì … è l’Umanità! E quello ha rattristato il mio cuore … il cuore che era aperto a tutto e a tutti! Come si fa a non mettere Dio al Primo Posto? Una formica Lo mette al Primo Posto! E noi che siamo i Figli di Dio …  noi che siamo gli Eredi del Padre … non capiamo neanche questo! Dio deve avere il Primato … ma Lui non vuole avere il Primato … perchè è Padre e vuole il Bene dei Suoi Figli … e quindi Ama con lo stesso Amore con cui Ama Se Stesso!  Gesù: Per questo … Figli … vi dovete Amare gli uni gli altri! Papà … Tu hai Abbracciato ogni Dolore … Tu Ti sei fatto Peso degli Sputi, delle Frustate, dei Chiodi, della Lancia, delle Spine … Tu hai sostenuto e sostieni l’Umanità intera … e il Dolore che senti non ha né limite e né misura! Questo fai per i Tuoi Figli … per salvarli e per portarli nel Giardino che hai preparato! … Venite col “niente”! EccoMi! EccoMi! Caterina e Maria Rosaria: Eccomi … Gesù! Gesù: Viceparroco? Raffaele: Eccomi! Gesù: EccoMi! Figli … il Padre è Vivo e Reale e fa vedere e sentire i Suoi Dolori … il Suo Amore … la Sua Misericordia Infinita! Giovanni l’aveva annunciato: “Verrà da lontano … verrà … alto … e verrà a completare il Solco” … Con il Sangue … e con i Dolori Pieni del Parto … così come Li ho portati Io … nascondendo le Lacrime … e a volte facendole scendere per l’Umanità, per ognuno di voi …  Figli Miei! Ma voi non dovete temere gli uomini … dovete temere il Padre! Il Padre E’ in mezzo a voi! Vigila … Si Nasconde …  ma è Visibile ai vostri occhi … Figli Miei … è Visibile! E dovete Vigilare! Dovete rimanere Vigilanti: il Veleno Cresce … ma l’Amore del Padre è Grande! Vuoi dire qualche altra cosa … Papà? Teresina … vuoi dire qualche cosa tu? Lo Strumento è andato nel Tunnel: questo è il più Grande che c’è! Don Vincenzo: Che Grazia avere la Fede …  e la Fede ci permette di  trasformare i Dolori in Amore … che Grazia! Che Grazia seguire Gesù sulla Croce e lasciarsi Inchiodare! Gesù: L’Umanità è sorda ed è cieca … ma voi non lo siete … e Li state vedendo i Dolori  così come vedete i Dolori dello Strumento! Lo Strumento fa tutte le Cose del Padre! Don Vincenzo: Anche se i Dolori …  Gesù: ... Li nasconde molto bene! Adesso Io vado a prendere le Spose che lo Strumento ha raccolto! Giovanni viene a salutarvi! E poi vengo ancora … Papà! Piccolo Giovanni: CON LA CROCE E COL PANE! … (Giovanni Benedice) … Ehi …   Giova’! Ehi … il Mio caffè … ed è anche il Tuo!  Don Vincenzo: Abbiamo messo il nome: “Il caffè di Giovanni!” Piccolo Giovanni: “Il caffè di Giovanni!” Il caffè alla Giovanni! Chi lo vuole se lo viene a prendere! Ne vuoi ancora? E allora lo bevo Io! Vediamo com’è? … Ma voi state bene-male? (Giovanni  manda un bacio ai presenti e viene ricambiato) Tutti: Eccomi!  Piccolo Giovanni: EccoMi! Io intanto Mi bevo il caffè … poi vi saluto ancora! E’ buono … è cucinato al punto giusto! Ecco! Ehi … Nicò? Nicola: Eccomi!  Piccolo Giovanni: EccoMi! … Marì? Maria: Eccomi! Piccolo Giovanni: Vi raccomando Maria e Nicola, eh: “Fate i buoni … se potete!” Ma non siate curiosi tutti quanti di sapere perché gli parlo così … sono i miei nipoti … voi siete i Miei Figli … e a loro gli devo dare  bastonate di più … ma anche a voi ve le dò le bastonate … (Giovanni  manda un bacio ai presenti e viene ricambiato) … con i cuori! Ehi … è tornato Rocco! Come stai? Rocco: Eccomi!  Piccolo Giovanni: EccoMi! Sei silenzioso?  Don Vincenzo: Si è  ringiovanito! Piccolo Giovanni: Sì … è scavata un po’ di pancia … come la tua! Rocco … hai mangiato?  Rocco: Sì … ho mangiato un panino! Piccolo Giovanni: Hai mangiato un panino? E’ buono il Panino-Dio? Rocco: Sì! Don Vincenzo: Si è sentita la mancanza di Rocco! Piccolo Giovanni: Hai sentito cosa ti ha detto il Padre? Ha detto che in questo periodo si è sentita la tua mancanza! Rocco: Ma l’Albero della Vita era sempre nel mio  cuore! Piccolo Giovanni: Eh, lo so … ma i tuoi Fratelli non ti vedevano! Rocco: Sono tornato! Piccolo Giovanni: EccoMi! Cosa vuoi tu che ti mangi la mano? Non ti viene donato il Pane attimo dopo attimo? Antonietta: Eccomi! Piccolo Giovanni: A tutti voi il Padre dona il Pane attimo dopo attimo! Tutti: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! I Tempi sono nel Tempo … e dovete guardare ciò che il Padre ha preparato da sempre! Eh, lo so … adesso sto un altro poco e poi ….! Lo so che i Chiodi fanno male … lo so … lo so! Don Vincenzo: Sì, che lo sai … chi più di Te lo sa! Piccolo Giovanni: Eh, sì … quanti Chiodi …  quanti Chiodi ho incontrato … e quanti ne vedo … e quanti ne chiede il “Nocciolo Scorticato  per l’Umanità intera e per tutti i Figli! Ma ora è Tempo di pensare alla Vigna … all’Arca … ai Remi … e alla Capanna! Don Vincenzo: E al vento! Piccolo Giovanni: E a quello dovete Vigilare … e dovete saperlo riconoscere … e tu lo sai … e devi invitare i Figli a pregare … a pregare col cuore … non solo con le labbra! E dovete pregare per tutti i Figli Ministri e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Don Vincenzo: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Giovanni … Calice Vivente-Dio! … Io non ho mangiato nulla … che Mi date? EccoMi! Tu non mangi più nulla? I Due Giovanni sono Uniti … per l’Eternità … e il Solco Lo dobbiamo completare! Lo Strumento bussa e dice: “Donatemi ancora Giorni … devo prendere tutti i Figli senza lasciarne uno!Don Vincenzo: La Cocciuta così fa … e com'è Forte! Piccolo Giovanni: E così l’hai fatta! Don Vincenzo: E com'è Resistente! Piccolo Giovanni: La Forza la prende dal Tuo Cuore e dal Cuore della Croce! Don Vincenzo: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Lo vuoi? Ecco! Vuoi pure questo? Lo mangio Io? Don Vincenzo: Che bello essere pescato … dalla Croce! Piccolo Giovanni: Hai pescato una Famiglia … l'hai portata nella Vigna … l'hai portata nell'Arca … nei Remi … e nelle Capanne …  lasciandoli liberi! Lasci liberi tutti i Figli … Papà! … E nel Dolore … Ti nascondi! … Il Miracolo dei Dolori Vivi del Padre … dell'Amore che Dio dona attimo dopo attimo ai Propri Figli! … Vuoi la mortadella? E se la mangi tu … la mangio anch'io! Don Vincenzo: Tutto è un Dono! Piccolo Giovanni: E Tutto Dona il Padre! E voi state tutti bene male? … (Giovanni  manda un bacio ai presenti e viene ricambiato) Tutti:  Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Avete mangiato il Padre? Tutti: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Adesso Lo mangio anch'io! Ho sempre Fame e Sete del Padre … e anche voi dovete avere Fame e Sete! Ma nei Tempi che verranno ne dovete avere ancora di più! E’ solo l'Inizio … Figli! …  Di tutto quello che state vedendo e sentendo … è solo l'Inizio! L’ha messo nell'acqua … li ha uniti … come li unisce sempre nel donarsi: Spezzato … ma Intero … e insegnando ad ognuno di voi a Spezzarvi e a Donarvi per i vostri nemici! Figli Miei … le Guerre … i Terremoti … i Missili messi nei Vulcani … la Pioggia che cade …  ma non è pioggia! Dovete vigilare: il vento che vedete e sentite …  non è vento! Il sole che pensate di riscaldarvi … non è sole! Dovete riscaldarvi nel guardare il Cuore del Padre che Gronda Sangue! Don Vincenzo: Dobbiamo riscaldarci nel Cuore del Padre che Gronda Sangue! Piccolo Giovanni: Cosa stai facendo in quest'istante? È un Mistero Vivo di Dio … è un Mistero di Amore … Figli! … Io ora vi lascio il Mio Cuore Spalancato … e vi invito a Vigilare! Presto sentirete e vedrete altre cose … ma non scandalizzatevi … la vostra Fede poggiatela sul Padre che è dinanzi a voi Vivo e Reale … Figli Miei…! … (Schiocca un bacio lasciando venire Gesù) … GESÙ: CON LA CROCE  E COL PANE! (Benedice) Sono Io … Sono Gesù … il Gesù che ha Donato la Vita attraverso il Padre … per ognuno di voi! E Sono il Gesù che vi prende per mano … Unito al Padre … Unito a Maria … Unito allo Strumento che si fa Piccola …  si Nasconde … conoscendo tutti i Tempi! E nell'Amore e nell'Ubbidienza … aspetta il Padre per parlare … nel dire: “Figli …  ora è l'Ora delle Capanne! E’ l'Ora di pregare! Dio ci ha preparato un Giardino e l'ha Donato a noi!” … Affrettatevi! … Altro sentirete in questi giorni … ma sia Salda la vostra Fede in Dio Vivo e Reale in mezzo a voi … così come lo è stato … e lo è … Giovanni il Capriccioso … Figli Miei! Rimanete nella Vigna … nell'Arca … nei Remi … nelle Capanne … e nessuno vi farà del male … e lo Strumento non lascerà nessuno dei suoi Figli! EccoMi … Io vi lascio il Mio Cuore Spalancato … tu saluta i tuoi Figli con l'Albero Verde! (Gesù manda un bacio) … Vi lascio il Mio Cuore Spalancato … Figli! Puoi Benedire … Papà! Don Vincenzo:  La Bontà del Padre … la Misericordia del Figlio … l'Amore dello Spirito Santo … scendano abbondantemente su tutti voi … su tutta la vostra famiglia …  sull'umanità intera! E vi Benedica Dio Onnipotente … Padre …  Figlio … e Spirito Santo! Tutti: Amen! Gesù: Amen! Giulia: Giovanni … è  dolce portare il Peso della Croce! È dolce portare il “Vuoto” nel cuore! Ma tenetemi per mano … non lasciatemi sola … Giovanni … non lasciatemi sola! … Non temere … uscirò fra poco! … Lo so che è Lungo … ma devo portare ancora le altre Spose … ci vediamo dopo … Giovanni! (manda un bacio) … Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! IL PADRE: Vi Amo anch'Io … e aspetto il vostro Amore!  Tutti: TI AMO, PAPÀ!  Il Padre:  EccoMi … Pargoli del Mio Cuore! … (Il Padre impone sui presenti le Sue Mani insieme a quelle di Don Vincenzo) … Lascio scendere  su di voi il Roveto Ardente del Mio Amore … il Fuoco della Pentecoste: quella Pentecoste che Arde … e che ha Inchiodato le Mani e i Piedi … e Donato la Vita ad ognuno di voi e all'Umanità intera … Figli Miei! Spezzate la Paghetta che vi viene donata … donateLa ai vostri nemici … e verrà donata in abbondanza ad ognuno di voi … Figli Miei! Giulia: Padre … tienimi per mano … non lasciare l'Umanità … Padre … non lasciare l'Umanità! E visto che sei al Banchetto con tutte le Spose … con tutti i Pargoli … con la mia Mamma che sta festeggiando la sua Nascita in Cielo … nel Tuo Giardino! … (Serafina: la mamma di Giulia) … Mamma mia … guarda i Due Giovanni … guardali! Ti stanno festeggiando … Mamma! Salutiamo i Cari … (Tutti presenti salutano i propri Cari) … Auguri per il tuo nono Anno di Nascita … Mamma! … (manda un bacio) … Eccoci uniti al vostro Banchetto … (manda un bacio) … Ci vediamo dopo!

 

 

 

Seconda Domenica 8 Novembre 2015

 

*******************

 

Taddeo guida la Preghiera del Santo Rosario, e durante la Meditazione dei Misteri, mentre si prega per la Chiesa Tutta, per il Papa, per i Vescovi, per Tutti i Sacerdoti e per il mondo intero, ecco l'Inizio della Visitazione: Giulia: Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! … (La Madonna per un po' rimane in Silenzio poi dice:) … La Madonna: Nella Mitezza della Croce … (indica il Crocifisso che indossa la Cocciuta) … Glorifico il Padre … il Figlio … e lo Spirito Santo che E’ il Mio Cuore Immacolato e Addolorato di Mamma! E nel Segno della Gioia e della Vittoria di Dio  vi Saluto … (Benedice) … col Dio Vivo e Vincente …  col Dio del Perdono e dell’Amore … col Dio Padre … col Dio Giudice … ma non Giudice del mondo, Giudice delle Anime! Dio è Padre e ha preparato un Giardino … e quel Giardino E’ Amore Infinito per ognuno dei Figli! Voi Siete la “Chiesa Nuova” … e Io Sono l’Ultima Grazia: la Chiesa che ha Portato e Porta il Mio Figliolo Gesù … il Tabernacolo Vivo di Dio! Figli Miei … quanti rumori ci sono nel mondo … quanti Falsi Profeti ci sono nel mondo … e com’è sorda e cieca l’Umanità! Dio E’ Vivo ed E’ in mezzo a voi! Dio Creatore di tutte le Creature, Creando ogni cosa non ha chiuso la Porta … è rimasto ad aspettare i Figli nel Giardino per Fare Festa! Il Padre … dopo aver fatto Lavare ogni peccato … non caccia fuori … aspetta per Fare Festa … per Gioire! Sì … E’ anche Giudice … E’ un Giudice d’Amore …  un Giudice che aspetta soltanto di essere ricompensato col Battito del cuore … con l’Amore che si bacia con le labbra … (schiocca un bacio) … ma baciandosi forte con le labbra …  si bacia col cuore … e baciandosi col cuore Fa Festa con ognuno dei Figli … chiamandoli uno ad uno … dicendo: “Figli … venite … il Giardino è per voi … e c’è l’Eredità vostra!” Un Padre … e l’Unico Padre … dona ai Propri Figli l’Eredità Uguale … e insegna ai Figli a Pregare: “Padre … tu mi hai Creato … e Tu conosci ciò che mi necessita … ora e ad ogni istante del tempo che mi doni … fammi Mangiare il Tuo Pane che attimo dopo attimo Sforni dal Tuo Cuore così: (La Madonna fa il gesto di prendere il Calice col Vino)Questo E’ il Calice del Tuo Sangue Donato per ognuno di noi per essere fatti a Immagine e Somiglianza del Tuo Essere!(La Madonna fa il gesto di prendere il Pane) … Padre … Questa E’ la Tua Carne … così come Tu La prendi … La doni ad ognuno di noi … così  come il Tuo Cibo E’ anche il nostro Cibo … e in questo Cibo Doni la Vita Eterna a tutti i Figli!” … Fate questo … così come attimo dopo attimo lo fa il Padre … Chiesa Nuova! … Cocciuta Divina? Giulia: Eccomi … Mamma! La Madonna: Guarda … Anima Mia! Giulia: Eccomi! … Eccomi! La Madonna: Guarda ancora … Anima Mia! Giulia: Eccomi … Mamma! Il Tuo Abito …….!  Il Tuo Abito è macchiato di Sangue! … Il Tuo Abito è macchiato di Dolore … Il Tuo Abito è macchiato di Guerra! Mamma ……! La Madonna: Vedi … Figlia Mia … cosa stanno facendo in Nome del Padre … del Figlio … e dello Spirito Santo! Giulia: Gesù e Giovanni e anche Tu mi dite che state accorciando i Tempi … e da Umile Formica vi chiedo di accorciarli ancora di più per tutti quei Figli … che oscurati da ciò che viene loro messo nel cuore e nella mente … non vedono … e non sentono! Mamma … Tu che hai schiacciato il Veleno … schiaccialo ancora … e rendi Puro … così come Tutto il Padre ha Creato Puro … e Gesù ha Lavato … e gli uomini hanno sporcato e continuano a sporcare! Tu … Tabernacolo Candido … schiaccia il Veleno! Ti parlo così: da Figlia a Mamma … da cuore a Cuore! Spezzato il Tuo … Spezzato lo è anche il mio! … Siamo deboli … donateci la Forza di essere Piccoli … Poveri … e di “gridare” col cuore e col nostro essere Umili … all’Umanità intera: “Dio E’ Vivo! … Dio E’ Reale! …  Dio E’ in mezzo a noi! …  Dio  Parla!” … Mamma … noi siamo deboli … ma donateci quella Forza  e non fateci temere gli uomini … ma solo Dio … solo la Sua Verità … il Pane Intero che ci sta venendo a Portare attimo dopo attimo … e noi non lo capiamo! Ma stappa gli occhi e gli orecchi ai Figli che mi avete consegnato! Mi permetto di parlare così … perché so che posso farlo … Mammina del mio cuore! La Madonna: Lo puoi fare … Anima Mia! Anima Mia … vedi e senti ogni cosa! Ora stai vedendo i Fuochi di Guerra! Stai vedendo ciò che stanno facendo lì dove ci sono le Mura Bagnate di Sangue Innocente! Giulia: Eccomi … Mamma … cosa posso fare? La Madonna: Immolati sempre … come tu sai fare … per tutti i Figli … per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Giulia: Eccomi … Mamma! … Mamma … lo sai cosa desidera il mio cuore: dire ai Figli di andare a casa e portare l’Amore  … e la Gioia … e la Quiete! La Madonna: EccoMi … Figlia Mia! Vi lascio il Mio Cuore Spalancato! … Tu Calice Vivente-Dio … Saluta con l’Albero Verde … Io vi Saluto col Magnificat! Portate la Quiete! … Portate la Pace! … Portate l’Amore! … Siate Figli della Pace! … Schiacciate con Me il Veleno … Figli Miei! … (La Madonna manda un bacio ai presenti e viene ricambiata. Don Vincenzo impartisce la Benedizione.) Don Vincenzo: La Bontà del Padre … la Misericordia del Figlio … l'Amore dello Spirito Santo … Scendano abbondantemente su tutti noi … sui nostri cuori … sulle nostre famiglie … sui nostri parenti … sui nostri amici … sui nostri nemici! E vi Benedica Dio Onnipotente … Padre, Figlio e Spirito Santo! Tutti: Amen! La Madonna: Inizia il Magnificat! Don Vincenzo: E ora cantiamo il Magnificat! (Ora tutti recitano il Canto del Magnificat insieme alla Mamma) ... Don Vincenzo: E vi Benedica Dio Onnipotente … Padre, Figlio e Spirito Santo! Tutti: Amen! La Madonna: L’Anima Mia Magnifica il Signore! Giulia: Mamma … il Calice che avevi in mano L’hai Versato … e io non posso andare a raccoglierlo … ma posso andare a Lavorare lì dove c’è il Sangue Innocente! … (Giulia schiocca un bacio) … Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! IL PADRE: Vi Amo anch'Io … e aspetto il vostro Amore!  Tutti:  TI AMO, PAPÀ! Il Padre: EccoMi … Pargoli del Mio Cuore! … (Il Padre Impone sui presenti le Sue Mani insieme a quelle di Don Vincenzo) … Lascio scendere su di voi il Roveto Ardente di Pentecoste … la Paghetta della Divina Misericordia … accoglieteLa con Amore … SpezzateLa … e DonateLa ai vostri nemici … Figli Miei! Giulia: Eccomi … Papà! … Il Padre: I nemici che sputano la Mia Faccia … i nemici che trafiggono il Mio Cuore … sono anche i vostri nemici! Così come sono Perseguitato Io … lo sarete anche voi! Giulia: Eccoci, Papà! … Papà … donaci ancora Giorni … e donami ancora Giorni per poter Chiudere il Solco e far Brillare il Cuore Immacolato di Maria! Papà ….! Papà ….! Papà ….! Don Vincenzo: Eccomi! Giulia: Eccomi! Completiamo il Solco nel far Brillare il Cuore della Tua Ancella: Maria! Don Vincenzo: Eccomi! Giulia: Eccomi! (La Madonna manda un bacio ai presenti e viene ricambiata. Poi la Madonna Impone le Mani sui presenti e dice:) La Madonna: Portate il Cuore di Dio rimanendo Piccoli … Poveri … all’Ultimo Posto! Schiacciate col Mio Piede il Veleno! … Così come Dio è Fatto a Immagine e Somiglianza di ognuno di voi … anch’Io lo Sono … schiacciate col Mio Piede il Veleno … Figli Miei! … (La Madonna Benedice) Giulia: Eccoci … Mamma! Tutto è nel Tuo Cuore! … Unico Tabernacolo … Unica Chiesa: prendi tutto quello che mi hai consegnato … e ciò che mi chiedete di fare attimo dopo attimo! La Madonna: EccoMi … Anima Mia! Giulia: EccoMi … Anima Mia!

 

 

 

 

Giovedi 12 Novembre 2015

 

*******************

 

Taddeo guida la Preghiera del Santo Rosario e durante la Meditazione dei Misteri mentre si prega per la Chiesa tutta, per il Papa, per i Vescovi, per tutti i Sacerdoti e per il mondo intero, ecco l'inizio della Visitazione: Giulia: Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! ... (Gesù per un po' è in Silenzio, poi  dice:) Gesu': Nel Giardino dei Due Giovanni ... nell'Amore della Capanna ... nel Banchetto del Pane Vivo ... Glorifico il Padre Altissimo ... Ora e per l'Eternità! Il Padre: E nell'Amore Infinito del Padre Dono ad ognuno di voi … (Benedice) ... la Luce della Vita ... che è la Croce del Mio Figliolo Gesù! Sono il Padre ... Unito al Figlio ... Unito a Maria-Spirito Santo ... Unito ai cuori di ognuno di voi e dell'Umanità intera! Padre ... Figlio ... Spirito Santo-Maria ... Via Stretta Segnata dalle Spine ... per camminare e arrivare nel Giardino che Dio ha preparato da Sempre per ognuno di voi e per l'Umanità Intera ... Figli, Fratelli e Amici del Mio Cuore! EccoMi ancora nel Gioire ai Due Banchetti! EccoMi ancora a Gioire nei cuori di ognuno di voi nel trovarli aperti ... o nell'aspettare! Ma sono sempre dinanzi alla porta dei cuori ... e quando Mi cullate ... sono dentro ai vostri cuori a Nascere come un Bimbo! E come bimbi dovete camminare e crescere passo passo nell'Amore … (Benedice) ... del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo ... Figli, Fratelli e Amici del Mio Cuore! Vigilate sempre e pregate per tutti i Figli Ministri e per l'Uomo che indossa l'Abito Bianco! Vigilate e combattete il Veleno con la Destra del Padre ... Figli Miei! … (Benedice) ...  Cocciuta Divina? Giulia: Eccomi ... Gesù! Adesso ho un po' di tosse … un po' di voce bassa … ma Tu mi senti ugualmente! Gesù: EccoMi ... Anima Mia! Ora guarda .....!  Giulia: Eccomi ... Gesù! Gesù … ma quello che vedo ... Gesù ... è una cosa nuova o una cosa vecchia? Non è una nave di questi Tempi ma corre! Ci sono i Remi ... ma nessuno rema! Corre! Gesù ... cos'è? E sotto ci sono tante persone ... ma sono nelle gabbie! Dove li portano? Gesù: Guarda ancora ... Anima Mia .......! Giulia: Ce ne sono così tante da non poter respirare! Cosa posso fare ... Gesù? Dove li stanno portando? Ci sono anche tanti bimbi! Gesù ... posso andare ad aprire quelle gabbie e fermare la nave che corre? Dove l'hanno presa? Gesù: Ne vedrete molte di queste! Giulia: Ma io posso andare adesso ad aprire le gabbie? Gesù: Non sei stanca del Lavoro? Giulia: No ... Gesù ... Lavorare e fare le Cose del Padre non danno stanchezza ... ma danno Gioia ... e danno Amore! Gesù: Guarda ancora ... Anima Mia .....! Giulia: Eccomi ... Gesù! Quanti Figli sono senza pane e senza acqua! E quanti Grandi gettano anche il Tuo Cuore ... Gesù! Gesù: Pregate per tutti i Figli Ministri e per l'Uomo che indossa l'Abito Bianco! Giulia: Eccomi ... Gesù! Ma Tu non farai mancare il pane ai poverelli ... Tu Ti sei sempre Spezzato ... e Ti Spezzi ancora e Ti doni attimo dopo attimo ... Gesù! Gesù: EccoMi ... Anima Mia! Guarda .....! Giulia: Vedo ancora Fuochi di Guerra! Vedo ancora Terremoti! Vedo ancora i Missili che vengono gettati nei vulcani! Gesù ... cosa devo fare? Gesù: Immolati come tu sai fare da sempre! Giulia: E posso andare a fermare ... Gesù? Gesù: Ora finisci il Lavoro che stai facendo! Giulia: Mi sono portata un po' di Ancelle e anche un po' di Suorine ma dopo le riporto ... e vado a Lavorare scendendo giù dove c'è quella nave ... Gesù ... e nell'aprire tutte le gabbie! … Tu sei Buono ... mi lasci andare? Gesù: EccoMi ... Anima Mia! Giulia: Donami la Costanza e la Forza di poterli portare tutti nelle loro case e ... se Tu vuoi ... anche nel Giardino! Sia fatta la Tua ... non la mia Volontà! Ma sei Buono ... sei l'Amore Infinito ...  ascoltami ... Gesù! Gesù: EccoMi ... Anima Mia! I Tempi sono Pronti e il Padre ascolta il "Grido" dei Propri Figli! Rimanete nella Vigna ... rimanete nell'Arca ... rimanete nei Remi ... rimanete nella Capanna ... e combattete con la Destra … (Benedice)  ... il Veleno che è fuori al cancello ... e i Falsi Profeti che avanzano! Giulia: Eccomi ... Gesù! E come sempre metto nel Tuo Cuore tutto quello che mi hai donato da sempre! Metto nel Tuo Cuore la Famiglia, i loro Sussurri ... i loro cuori li metto uno a uno ... e Te li consegno! Gesù ... metto nel Tuo Cuore tutti quelli che si sono affidati alle mie preghiere! Metto nel Tuo Cuore tutti i nemici! Metto nel Tuo Cuore tutti quelli che Ti Comprano e Ti Vendono! Metto nel tuo cuore tutti i Sacerdoti ... le Pietruzze ... i Gigli ... e l'Uomo che indossa l'Abito Bianco! E il "niente" della mia Giornata ... prendilo Gesù  ... e se serve usalo come a Te piace! Gesù: EccoMi ... Anima Mia! EccoMi con i Due Banchetti ... con tutte le Schiere ... con tutti i Pargoli ... con tutte le Spose ... con tutti i Servi Inutili ... con i Due Giovanni ... Carlo, Pio e Domenico ... nel Portare l'Unica Verità della Croce ... (Gesù Benedice) ... e l'Unica Verità del Pane ... Invitandovi ancora a Tenerli Alti e a Viverli nella Pienezza dei vostri cuori! Figli Miei ... siate Pacifici ... prendete del Mio ... così come Io prendo del Padre ... e amatevi gli uni gli altri ... Figli! Giulia: Gesù ... il Sole è Aperto e le Nozze stanno per Iniziare! Gesù: Prepara i tuoi Figli ... Anima Mia! Giulia: Eccomi ... Gesù! Ma tienimi per mano … sì, tienimi per mano ... Gesù! Gesù: EccoMi! PACE AL TUO CUORE … CALICE VIVENTE-DIO!   (Don Vincenzo “Segna” le Mani di Gesù) Don Vincenzo: Shalom! Gesù: Altri Fiori che Sbocciano dinanzi ai Piedi della Croce! Come stai? Don Vincenzo: Bene! Gesù: Anch’Io! Don Vincenzo: Abbiamo questo Doppio Banchetto!  Gesù: Abbiamo questo Doppio Banchetto: il Banchetto- Dio … e il Banchetto-Dio! … (Gesù indica le pietanze e anche un po’ più in avanti) … Così l’Amore Cresce come il Lievito … ma il Lievito del Padre … non il lievito del mondo! E voi come state … tutti bene-male? … (Gesù manda un bacio ai presenti e viene ricambiato) Tutti: Eccomi! Gesù: EccoMi! Stanno tutti bene-male nell’Amore del Padre … del Figlio … e dello Spirito Santo che è Maria! Cosa hai incontrato oggi sulla Via … cosa hai trovato? Io ho trovato tanti poverelli senza pane e senza un tetto … e poi ho trovato tanti ricchi col pane e con tanti tetti! … E Mi sono fermato facendo il Poverello … e chiedendo un pezzo di pane e un tetto … ma non c’era posto … come non c’era quando il Padre Mi ha Mandato! I posti ci sono! Non c’era per Me … e non c’era per i poverelli! Tu cosa hai trovato … Papà? Don Vincenzo: Ho trovato tanta tristezza … ho trovato tanto egoismo! Tutto era in funzione del Padre … ma i Figli non hanno fatto la parte dei “Figli”! Tutti nel Giardino come Vignaioli … muovendo i Remi! Tutto in funzione dell’Amore! Ma l’amore del mondo non è quello di Dio! L’ amore del mondo è un amore spento … è un amore egoista … quando invece l’Amore Vero è sempre altruista! Gesù: Se un Amore non esagera è soltanto un po’ di affetto!” … (Gesù cita le parole del canto:Vittima d’Amore) Don Vincenzo: E’ una frase che fa parte della canzone! Gesù: L’hai scritta tu! L’Amore se non esagera è soltanto … (Gesù fa un soffio) ! L’Amore deve far Grondare i cuori di ognuno di voi … così come ho lasciato Scendere il Mio Sangue per chiamarvi “Figli” … e lo siete tutti: ognuno di voi e l’Umanità intera! Ma invita i tuoi Figli a pregare: “Padre Nostro-Ave Maria! Padre Nostro-Ave Maria!” Il Sole è Aperto e le Nozze sono Iniziate! Don Vincenzo: Che Gioia partecipare a questo Banchetto … che Amore … che Grazia! Gesù: La Gioia ce La Doni Tu che Ti Immoli attimo dopo attimo nel Silenzio del Tuo Parto! Cosa facciamo …? Ci Doniamo e poi parliamo ancora … e vediamo cosa hai trovato tu sulla Via e cioè Io? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: Allora Io Mi Dono e Tu Ti Doni … e lo Strumento rimane ancora Crocifissa per Amore per tutti i Figli Ministri e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco … ed è andata a Lavorare … ed è andata ad aprire le gabbie! Ma pregate … pregate!  Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi! (Raffaele dona a Gesù il bicchiere col Vino … Gesù Lo Innalza … ne Beve … e poi Lo dona da Bere a don Vincenzo) … Questo è il Mio Sangue! Don Vincenzo: Amen!  Gesù: Questo è il Mio Sangue!  Don Vincenzo: Amen! Gesù: Questo è il Mio Sangue! Don Vincenzo: Amen! (Raffaele dona a Gesù un pezzo di Pane … Gesù ne spezza la metà e dona l’altra metà a don Vincenzo. Poi Gesù prima di mangiarLo Innalza il Pane e dice:) Gesù: Questa è la Mia Carne! Don Vincenzo: Amen!  Gesù: Questa è la Mia Carne … e Questo Sono Io … Mandato dal Padre per essere scartato e cacciato da tutti … ma il Mio Amore Arde sempre per l’Umanità Intera e per ognuno di voi! E Sono Vivo e Reale … Pane Nuovo … Chiesa Nuova … Chiesa Viva in ognuno di voi … Figli Miei! Ora Ci Doniamo! Io Mi Dono e Tu Ti Doni … e lo Strumento rimane ancora Crocifissa per Amore! Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi! Giulia: Padre … ascoltami! (Gesù invita i presenti ad avvicinarsi per ricevere il Sangue e la Carne. Don Vincenzo dice: Questo è il Mio Sangue! Giuseppe dice: Questa è la Mia Carne! E tutti rispondono: Amen! Gesù rimane seduto in Raccoglimento e Offerta!) Gesù: Ci siamo Donati? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: La Pasqua è Piena … è Viva ed è Risorta … nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: Prendiamo parte al Banchetto del Padre! Don Vincenzo:Tutto Papà! Gesù: Prendiamo parte del Tutto di Papà? Don Vincenzo: E’ Tutto Papà!  Gesù: E’ Tutto Papà che Si Dona per Amore! Prendiamo parte! Don Vincenzo:Eccomi!  (Come di consueto Raffaele, Caterina, Maria Rosaria e Giuseppe si apprestano per la distribuzione delle Pietanze che sono al Banchetto) Gesù: EccoMi! EccoMi! EccoMi! Prendere parte al Banchetto e rimanere Uniti nell’Amore e nel Donarsi … così come Io Mi Dono attimo dopo attimo nel Fare Festa con tutte le Spose … con ognuno di voi … con l’Umanità intera! Mangiare del “Nuovo” così come vi era stato Promesso da Sempre: Dio Vivo! Dio Reale! … (Gesù si rivolge alle Ancelle.) … Ora la Cocciuta vi porta un po’ via dal Lavoro … così rimanete ferme a riposare un po’ … e lei va di nuovo .....! Papà … cosa hai incontrato ancora? Don Vincenzo: Ho incontrato purtroppo delle persone che non hanno capito minimamente che significa essere Figli di Dio! Quanta Ricchezza, quanta Bontà, quanta Luce questi cuori potrebbero emanare e invece sono spenti! Ho incontrato un’Umanità cieca sorda … stolta! Gesù: Ma non l’hai abbandonata: … la Ami ancora l’Umanità stolta, cieca e sorda? La Ami ancora … non Mi rispondi?  Don Vincenzo: Un’Umanità che se capisse veramente cos’è la Figliolanza ….! Se capisse veramente cosa significa essere Eredi ….! … Figliolanza! … Eredità! … E tutto questo per Sempre … per Sempre! Dovremmo cantare ogni momento di Gioia! Gesù: Tu lo fai attimo dopo attimo! Eh, eh … bello! (si è versato un po’ di vino sulla tavola e prontamente Raffaele asciuga con un tovagliolo) Don Vincenzo: E’ bello! Gesù: Maria ha raccolto anche le Pietruzze e le ha mangiate! … Conservate  e poi consegnate allo Strumento … (Il tovagliolo con cui Raffaele ha asciugato) che lo porterà per Lavare dove i Grandi hanno sporcato ancora col Sangue Innocente! Ma dimmi ancora … cosa hai incontrato? Don Vincenzo: Ho incontrato tutti quelli che mettono l’io al posto di Dio … tutti! Gesù: Io nel camminare in questo Giorno ho incontrato ancora chi Mi ha Comprato e chi Mi ha Venduto! Don Vincenzo: Gesù … quale prezzo Ti hanno dato per ComprarTi e per VenderTi? Un prezzo che non ha prezzo … perché Tu sei il Vincitore! Gesù: Sì … Dio non ha prezzo … così come il Figlio di Dio che Sono Io! Ma gli uomini fanno a gara … e usano i piccoli prezzi e i prezzi grandi! Vedi … dall’Inizio della Storia del Tuo Amore … l’uomo ha fatto entrare il Veleno e facendo entrare il Veleno …..! Non Mi portate il “niente”?  Caterina e Maria Rosaria: Eccomi … Gesù!  Gesù: EccoMi! EccoMi! Vicepà … ti raccomando … scarsetto, scarsetto! Don Vincenzo: E facendo entrare il Veleno? Gesù: Si è Creato un Regno dove Io non ci Sono … e non essendoci pensano di ComprarMi e di VenderMi! Don Vincenzo: Gesù … perché Tu non ci sei? Gesù: Non ci Sono perché Mi hanno Cacciato! Si sono creati un Regno fatto di tesori … un Regno dove fanno scorrere Sangue Innocente … un Regno dove non parlano dell’Amore del Padre … ma parlano dell’io! E Io vi invito a pregare! Don Vincenzo: E questa è la trappola  in cui l’Umanità è caduta! Gesù: Io non ci sono … ma Vigilo e non lascio nessuno dei Miei Figli! A voi vi ho Donato la Vigna, l’Arca, i Remi e le Capanne! Sono stati tolti ai Vignaioli  che si  sono creati il Regno … e sono stati Donati ai Vignaioli che sono Piccoli, Poveri e all’Ultimo Posto! E vi invito ancora a rimanere all’Ultimo Posto … nell’essere Piccoli e Poveri: i Piccoli Giovanni sempre più Piccoli, Poveri e all’Ultimo Posto nell’Amore verso il Padre … nell’Amore ai Fratelli … nell’Umiltà e nella Carità! Ma come dico: “ Umiltà … Carità …!” vengo copiato … e venendo copiato pensano di fare la Mia Volontà … pensano di camminare sulla Via Stretta, Piccola e fatta di Spine! Ma la Via Stretta, Piccola e fatta di Spine all’Umanità non piace … ai Grandi non piace! Don Vincenzo: Purtroppo no! Gesù: Purtroppo no! Pensano di accumulare e di far crescere sempre di più i tesori del mondo! E Io ho Invitato i Miei Figli: “ Non portate bisacce con voi!” Non portano la bisaccia … prendono il bottino intero! Ma pregate Figli Miei … pregate! Ma voi state tutti bene-male? Tutti: Eccomi! Gesù: EccoMi! Ci sono stato sotto la pianta … ma da solo! … (sul Banchetto ci sono le olive) Teresina del Bambin Gesù … vuoi dire qualcosa? Teresa: EccoMi! Gesù: EccoMi! Teresa: Qualche giorno fa mi sono soffermata su uno dei titoli dei vari libri che ha scritto Giovanni … e non avevo mai dato il giusto peso e la giusta importanza al titolo: “Momento Gesù”! … Già il titolo ci dice Tutto! … Già il titolo è la Verità Tutta Intera!  Gesù: Momento Gesù!” E cosa hai capito leggendo: “Momento Gesù”? Che Gesù stava parlando? … Che Gesù era Vivo e Reale in mezzo a voi? Teresa: Eccomi! Significa tante cose: “Momento Gesù” … significa che Gesù è Vivo ed è con noi attimo dopo attimo! Significa anche che noi in ogni Momento dobbiamo mettere Gesù al  Primo Posto e  la  Sua Verità! Che in ogni Momento dobbiamo Donarci … come in ogni Momento Lui Si Dona sulla Croce e si è Donato a noi! Gesù: Significa anche: “Momento Gesù: vi ho parlato e non avete saputo raccogliere quello che vi ho detto! Ora lo scrivo: Io Sono Momento Gesù in mezzo a voi!” … Il  Momento Gesù ha parlato ieri … parla oggi … parla per l’Eternità! … In ogni Momento che si legge è un Momento di: quell’istante … e l’istante passato … e l’istante che verrà! Momento Padre! … Momento Matrimonio! … Momento Nozze! … Momento Battesimo del Sangue! … Andando avanti …….! Nel parlare ancora di tutto ciò che vi è stato tolto da Sempre … ma Dio è venuto a Smantellare … e lo state vedendo con i vostri occhi … e lo state ascoltando! Ma pregate: “Padre Nostro-Ave Maria! Padre Nostro-Ave Maria! Don Vincenzo: Padre Nostro-Ave Maria!  Gesù: Padre Nostro-Ave Maria! Cosa vuoi dire ancora? Parla! EccoMi … puoi parlare!  Teresa: Che da Sempre ci hanno insegnato che dovevamo crescere, lavorare, accumulare le ricchezze … e da qui l’essere gelosi l’uno dell’altro … di quello che aveva uno … di quello che aveva l’altro! … Invece noi sappiamo già di avere l’Eredità Tutta Intera … che non è l’Eredità che finisce come finiscono le cose del mondo … ma è un’Eredità Eterna e quindi di conseguenza non ci dovrebbe essere nessuna gelosia tra di noi … nessun muso lungo! Ognuno ha il suo modo di essere … il suo carattere … e ci può essere un attimo in cui uno alza un po’ la voce … ma poi finisce nel momento stesso in cui si sta parlando e non ci deve essere mai nessuna ombra nel nostro cuore e nessun rancore nel nostro cuore … altrimenti anche quel piccolo attimo di ombra fa togliere tutto l’ Amore che il Padre ci ha Donato e che noi abbiamo Donato a Lui! Gesù: L’Amore che il Padre ci ha  Donato e voi avete Donato a Lui! Teresa: E quindi … avendo il Tutto … abbiamo già Tutto e non dobbiamo aspirare ad avere altro! E l’unica cosa che dobbiamo fare è provare a Donarci … a prendere quel Tutto … e farlo diventare Tutto e Tutto  Intero e a Spezzarlo! Anche se non lo facciamo fisicamente … la Carità la possiamo fare anche e soprattutto spiritualmente! Dobbiamo farla anche materialmente e senza farla vedere … nel  Silenzio … ma è Grande quella che si può fare con lo Spirito … è quella che si può fare diventando Piccoli … eh … eh … Eccomi!  Gesù: Eh … eh … non vuoi parlare più! Don Vincenzo: Se l’Umanità capisse …..!  Gesù: Ma l’Umanità non vuole capire il Tuo Amore … non vuole accogliere la Tua Mano così come la tengo Io! … L’Umanità pensa di accumulare e di poter vivere la Vita! Ma la Vita è nelle Tue Mani … Padre … e nessuno può Donare la Vita Eterna se non La dai Tu! Accumulando tesori sulla Terra non si ha la Vita Eterna! Prendendo il Posto del Padre non si può Donare l’Amore … se non si diventa Piccoli! Quando si diventa Piccoli si può Donare tutto l’Amore! Don Vincenzo: … Piccoli, Poveri … Gesù: … e all’Ultimo Posto … così come i Piccoli Giovanni! E Giovanni l’ha detto da Sempre: “Piccoli, Poveri e all’Ultimo Posto per essere Chiamati dal Padre a prendere parte al Banchetto Nuziale!” Vedi Papà … l’Umanità corre …  l’Umanità ha fretta … e ha dimenticato di avere un Padre: “Tanto è morto il Figlio … e il Padre si è fatto vecchio … ed è morto anche!” Dio non può morire! Dio non è Spirito come un fantasma o come gli uomini hanno fatto credere a tutti i Figli! … E per questo viene Donata la Verità Tutta Intera … il Pane Intero Spezzato e rimane sempre Intero … che Si Dona a tutti … ma nello Smantellare ciò che è Falsità! E in questo Tempo ne vedrete ancora di Mantelli che volano … e scoprirete ancora la Mia Verità … la Verità del Padre Tutta Intera! Don Vincenzo: Gesù … si può arrivare a Dio attraverso tutte le Creature che parlano di Lui … attraverso il Creato … e allora non si può dire: “Chissà se c’è Dio! Gesù: Se non c’era Dio non c’eravate neanche voi!  Don Vincenzo: Quando invece Tutto parla di Lui e parlando di Lui … si arriva alla Fede! E poi farci credere che c’è l’Inferno ……!  Gesù: Può un Padre mandarci i Figli all’Inferno? Don Vincenzo: E’ proprio un controsenso! Gesù: Dio che è Amore Infinito … che  ha Partorito tutti i Figli preparando un Giardino …  preparando un’Eredità … e poi getta i Figli nel Fuoco a bruciarsi? Don Vincenzo: Basta una piccola formichina … un moscerino …  un piccolo uccellino … per confondere i Sapientoni e smantellare quella presunzione degli scienziati! Gesù: Un “Pettirosso” così come la chiami tu la Cocciuta: “Cocciuta … Pettirosso … Formichina! Don Vincenzo: “Cocciuta … Pettirosso … Formichina!” Si adatta proprio alla Madonna: Piena di Dolore … Piena di Tradimenti … Piena di Umiliazioni! Lei che è la Madre di Dio! Che assurdo!  Gesù: Ancora sentirete Cose Grandi di Maria! Ancora Maria deve raccontarvi il Suo Vangelo … come anche Maddalena! Il Vangelo di Maria nell’aver Partorito il Figlio di Dio … il Vangelo di Maria nell’aver Cresciuto il Figlio di Dio … e questo Figlio che Maria ha Donato all’Umanità!  Don Vincenzo: Un Piccolo Bambinello che diventa il Salvatore di Tutto e di tutti! Che Grazia!  Gesù: Non diventa … è Nato così … così come il Padre ha deciso di farLo Nascere! Pregate ancora! Attimo per attimo nei nostri Incontri vi verranno detti come si Inizierà il Matrimonio di Nozze … come il Sole è Aperto e ancora non Lo vedete! … E' Aperto il Parto … e quando è Aperto il Parto … il Sole è Aperto! E ora Io vado a prendere le Spose dello Strumento e vi lascio venire Giovanni! Vado un attimo all’altro Banchetto a prendere le Spose e Giovanni viene al vostro Banchetto e dopo vengo a Salutarvi! Don Vincenzo: Eccomi!  Gesù: EccoMi! PICCOLO GIOVANNI: CON LA CROCE E CON IL PANE!  Ehi … Sono Giovanni! (Giovanni Benedice) Don Vincenzo: Giovanni … ciao! Piccolo Giovanni: Ciao! (Giovanni  manda un bacio ai presenti e viene ricambiato) … State tutti  bene? Tutti: Eccomi! Piccolo Giovanni: Io sono Giovanni … faccio un po’ di capricci! EccoMi! Il Mio caffè! Ne vuoi un goccio? Don Vincenzo: No! Piccolo Giovanni: Sì … tu hai fatto “Il caffè alla Giovanni” e adesso sei Giovanni e lo bevi! Non puoi fare la promessa di: “Il caffè alla Giovanni” … e poi Giovanni non lo beve! Adesso Giovanni lo beve! E’buono? Don Vincenzo: Ottimo! Piccolo Giovanni: Ottimo? E allora Io lo bevo! Chi lo vuole lo beve … visto che è “Il caffè alla Giovanni”! Siediti un poco … Giovanni! Don Vincenzo: Sono tante le Spose? Piccolo Giovanni: Sì … sono tante! Don Vincenzo: Anche qui dovrebbero essere tante tante! Piccolo Giovanni: No … Io ho Scelto una Famiglia Piccola per entrare nella Vigna!  Don Vincenzo: Ma ci stanno i bambini in Paradiso? Piccolo Giovanni: In mezzo a voi! … Certo che ci stanno! Piccolo Giovanni: Quelli che vengono uccisi dalle proprie mamme … e quelli che vengono uccisi nelle Mura dove sono … dove Gronda Sangue! Nicò? Nicola: Eccomi! Piccolo Giovanni: Come stiamo? Nicola: Eccomi! Piccolo Giovanni: Marì? Maria: Eccomi Piccolo Giovanni: Camminate sulla Via! Io non vi lascio! Maria e Nicola: Eccomi! Don Vincenzo: Giovà?  Piccolo Giovanni: Vedi … i Figli hanno Fame e Sete … e dobbiamo donargli da Mangiare e da Bere … e il Pane va Donato tutto Intero … Spezzato … ma rimane Intero! Vi preparo solo un po’ al Matrimonio … alle Nozze! Mi farete Compagnia l’ultimo giorno del Mese che viene? Tutti: Eccomi! Piccolo Giovanni: E se Mi farete Compagnia a Me e a tutto il Giardino … vi faremo vedere il Matrimonio … le Nozze! … Vi faremo vedere le Lacrime di Maria … di una Mamma che Partorisce l’Umanità … l’Umanità sorda e cieca! La vedrete con gli occhi del cuore! La vedrete nella Luce del Sole … quel Sole che ha solo il Padre … e L’ha Donato al Figlio e a tutti i Servi Inutili … e ad ognuno di voi come Eredità! Vedi Giovanni … i Due Solchi Li dobbiamo finire … e lo Strumento chiede sempre Giorni! Ma a Me non Mi date nulla da mangiare? Voglio un pezzettino di formaggio … ecco, basta così … piccolo piccolo … lo scelgo Io … EccoMi! Tu ne vuoi? No! Bevo un goccio d'acqua … il vino l'ho bevuto all'altro Banchetto con le Spose! Don Vincenzo: Facciamoci forza! Piccolo Giovanni: Sì, da sempre la Tua Forza ha retto l'umanità … e L'hai poggiata sulle spalle dello Strumento! Ma Tu non L'hai scaricata … La porti ancora con i Dolori del Parto … La porti ancora nel Tuo Amore Pieno per chi Ti sputa in faccia! Don Vincenzo: Voglio fare una domanda curiosa … Piccolo Giovanni: EccoMi! Don Vincenzo: … se dovesse morire una formica … risorgerebbe? Piccolo Giovanni: Tu la fai Nascere e Tu la fai Risorgere! Tu hai il Potere di far Nascere … di fare Addormentare e di far Svegliare! Don Vincenzo: E la stessa cosa vale per le Spose? Piccolo Giovanni: Sì se donano la mano! Se non donano la mano … aspettano … e la Cocciuta aspetta … e Tu aspetti al Banchetto Nuziale! Tutto questo tu lo chiedi per farlo sentire ai Figli? Ma quelle … cosa sono … le frittelle che piacciono a Me? … (Si rivolge a Teresa) … Di solito Io ci mettevo lo zucchero … non le olive! … Vieni qua! Lì sopra … sei sicura? Questa volta gliela faccio passare liscia! … Questo lo mangi tu! Vedete … questa è la Famiglia di Dio: Semplice … così come Maria! Quando bussavano alla sua porta cercando Gesù … apriva! … Non trovando Gesù … trovavano Maria … e Maria subito apparecchiava … e diceva e dice ancora: "Venite … mangiamo! Quello che è Mio è anche vostro! Dio me l'ha Donato e lo dividiamo!" E così è il Banchetto … così è Dio che Si divide e Si Dona alla Famiglia che ha Chiamato uno ad uno! Giovanni … i Dolori sono Grandi … sono Forti … e cresceranno ancora! Il Solco si è Allungato … nel Matrimonio … e nelle Nozze!  Don Vincenzo: Tu lo sai il Peso da mettere … è un Peso Grande! Piccolo Giovanni: Ma per Dio non ci sono Pesi Grandi! Ne vuoi un po'? I Pesi Grandi li avrà l'Umanità sorda e cieca! … Chi vive nel Cuore del Padre … chi vive del Padre … non ha Pesi Grandi … ma Leggeri! Il Peso Grande lo porti Tu! … Vedi viceparroco … ti ho donato il Compito di scegliere i Sacerdozi! Non è Piccolo … ma è Grande il Compito! E dovete essere Piccoli, Poveri e all'Ultimo Posto … non nel servire lo Strumento … ma nel Servire il Padre! E nel Servire il Padre … rimanete nel Giardino a Lavorare e a fare tutte le Cose che Dio attimo dopo attimo vi dirà di fare! Nicola … ti voglio bene! Zio Mario ti ha voluto bene dal primo istante … perché ha guardato al tuo cuore da sempre! Nicola: Eccomi! Piccolo Giovanni: E tu Maria Mi devi riconoscere: "Che ho a che fare con te … o donna?" Mi vedevi  scrivere e conoscevi anche il titolo del libro! E che fretta aveva lo Strumento: "Prendiamoli tutti … non facciamoci portare via quello che gli uomini non hanno capito!" Figli Miei … Donare la Vita per i propri Amici … e preparare ancora il Giardino per ognuno di voi … quanta Gioia Mi dona! Lo so … ti fa male: è il Peso dell'Umanità … è il Dolore del Parto dell'Umanità sorda e cieca! Figli Miei … non lasciate la Vigna … non lasciate l'Arca … non lasciate i Remi … non lasciate le Capanne! Vi parlo uno ad uno … ma parlo con le Ancelle: non lasciatevi trascinare dal Veleno e dai Falsi Profeti … Ancelle e Spose! E voi Suorine … Lavorate … ma nel Lavorare pensate che il vostro sospiro e le fatiche della giornata siano rivolte al Padre … e il Padre vi dona il Pane Quotidiano …, Figli Miei! E non dovete temere gli uomini … ma il Padre vostro che è Vivo e Reale e vi dona la Vita Eterna! Io Giovanni … Servo Inutile dinanzi al Padre … porto ad ognuno di voi il Sorriso … e porto ad ognuno di voi il Dolore … e porto ad ognuno di voi la Vita Eterna … così come il Padre l'ha Donato a Me! Dona ancora … Padre … la Vita Eterna ai Tuoi Figli … non hai mai lasciato nessuno! Don Vincenzo: Eccomi …  Giovanni! Piccolo Giovanni: EccoMi! E ora devo andare a raccogliere le Spose! … E giovedì dopo giovedì parleremo di tutto quello che già i Grandi hanno preparato! Ma voi avete la Destra che il Padre vi ha Donato per combattere i Falsi Profeti e il Veleno! … (Schiocca un bacio) … Io vi lascio il Mio Cuore Spalancato e Gesù viene a Salutarvi!  GESÙ: Con la Croce e col Pane! (Benedice ) … EccoMi … Calice Vivente-Dio … sono tornato! Don Vincenzo: Gesù! Gesù: EccoMi … Papà! Cos'hai incontrato nel Dolore Vivo del Parto? Don Vincenzo: Ho incontrato un'Umanità stolta! Gesù: Attimo dopo attimo è sempre più stolta … Padre! Lo Strumento dona la mano! Spezza il Pane … ma viene gettato … e Formichina com’è Lo raccoglie e Lo dona ancora per portare tutti i Figli a Casa! Ha aperto quelle sbarre … ha fermato quella nave antica! Don Vincenzo: Gesù … Gesù: Chiedi ai tuoi Figli di prendere un po' del Dolore del Tuo Parto! Non vuole donarLo … sta mangiando … Si sta mangiando: Cibo nel Cibo! Pregate … Figli Miei … pregate! Don Vincenzo: Dio in Dio! Gesù: Dio in Dio! Io lascio il Mio Cuore Spalancato per tutti senza scartare nessuno dei Miei Figli … e Tu Saluta con l'Albero Verde … Papà! Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: Ecco il Mio Cuore Spalancato! Don Vincenzo: La Bontà del Padre … la Misericordia del Figlio … l'Amore dello Spirito Santo … Scendano abbondantemente su tutti noi … su ognuno di noi … sulle nostre famiglie … sui nostri parenti … sui nostri amici … sui nostri nemici … su tutta l'Umanità! Se tutta l'Umanità la capisse questa Vita: vivere per ereditare un'Eternità … una Vita senza fine! … Che Grazia! E vi Benedica Dio Onnipotente … Padre, Figlio e Spirito Santo!  Tutti: Amen! Gesù: Amen! Giulia: Giovanni … quelle gabbie le ho aperte tutte … ma alcuni dei Figli sono rimasti … senza volerlo … nel tornare nelle proprie case … e anche nel venire al Banchetto Nuziale! … Puoi andare Tu a prenderli? Io vado di nuovo a portare quella nave antica nella Vigna … e farla diventare Albero di Vita! Puoi andare Tu … Giovanni? Ora Tu vai e io vado a prendere la nave antica … poi ci vediamo … (manda un bacio) … Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! IL PADRE:  Vi Amo anch'Io … e aspetto il vostro Amore! Tutti: TI AMO, PAPÀ!  Il Padre:  EccoMi … Pargoli del Mio Cuore! … (Il Padre Impone sui presenti le Sue Mani insieme a quelle di Don Vincenzo) … Lascio Scendere  su di voi il Roveto Ardente di Pentecoste … la Paghetta della Divina Misericordia … AccogliteLa con Amore … SpezzateLa e DonateLa ai vostri nemici … Figli Miei! Giulia: Padre Buono … Padre Pieno di Misericordia … Padre del Parto Vivo in mezzo a tutte le Genti …  abbi Pietà … abbi Pietà di chi Ti vende e di chi Ti compra … Spezza il Tuo Parto come Spezzi il Pane e donaLo all'Umanità … e donaLo alla Famiglia che hai Chiamato: “Chiesa Nuova” per Abitare nella Vigna! Padre … poggia ancora sul “Nocciolo Scorticato”! Scortica ancora! Padre Buono … Padre d'Amore … Padre di Misericordia Infinita … non lasciare il Solco senza Chiudersi! Il Padre: Figlia … Cocciuta … Anima Mia … la Mia Promessa non viene meno … E’ Duratura! Giulia: Eccoci Padre … prendo ancora Giorni dal Tuo Cuore Spalancato! E visto che siamo al Banchetto … Salutiamo i nostri Cari! … (Tutti presenti Salutano i propri Cari) … Eccoci Servi Inutili … prepariamoci per Uscire con le Schiere a Pulire dove è stato sporcato! EccoMi … Mamma! EccoMi Fiorellini tutti … andiamo a Lavorare nel fare le Cose del Padre! … (manda un Bacio)

 

 

 

 

Giovedi 19 Novembre 2015

 

*******************

 

Taddeo guida la Preghiera del Santo Rosario e durante la Meditazione dei Misteri mentre si prega per la Chiesa tutta, per il Papa, per i Vescovi, per tutti i Sacerdoti e per il mondo intero, ecco l'inizio della Visitazione: Giulia: Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! ... (Gesù per un po' è in silenzio ... col Crocifisso Puntato ... e poi Benedicendo dice:)  ... Gesù: Nell'Essere il Figlio di Dio ... Glorifico il Padre Altissimo ... Ora e per l'Eternità! E nel Suo Amore Infinito di Padre, di Figlio e di Spirito Santo ... Allargo le Braccia ... abbracciando ognuno di voi e l'Umanità intera ... nel Portarvi al Banchetto di Dio ... e Donarvi il Pane Intero ... Spezzato ... e ancora Intero per poterlo Spezzare e DonarLo ai Piccoli, ai Poveri, agli Emarginati, ai vostri Figli e Fratelli della Famiglia di Dio! Essendo Vivi e Reali in mezzo a voi ... Ci Spezziamo ... Ci Doniamo nell'essere Croce Viva … (Benedice) ... Giardino Vivo nel camminare come la Famiglia nella Famiglia ... Croce nella Croce ... Tabernacolo nel Tabernacolo! E l'Unico Tabernacolo è Maria ... Madre Mia ... Madre di ognuno di voi ... Madre dell'Umanità intera ... Unica Chiesa ... e Unica Grazia per tutti i Figli! Figli Miei ... Fratelli Miei ... Amici Miei ... vi ho Abbracciati e vi Abbraccio ... e non vi ho mai lasciati soli ... e non vi lascerò mai soli! Il Mio Letto è la Croce ... e il Letto di ognuno di voi è la Croce ... perché lo Siete così come lo Sono Io! Io Mi Amo ... Mi prendo ... e Mi porto! Amatevi anche voi ... prendetevi ... e portatevi come Croce ... e non mormorate! Io non ho mormorato quando vi ho Presi tutti sulle Mie Spalle e vi ho chiamati: "Figli"! ... E non mormoro quando Mi sputano in faccia ... quando Mi bestemmiano ... quando Mi vendono e Mi comprano! … (Benedice) ... Benedico e dico: "Figli ... venite ... prendete parte ... e facciamo Festa al Banchetto del Padre! Non tardate ... fate presto!" Il Banchetto è pronto ... manca l'Umanità! Ma pregate per tutti i Figli Ministri e per l'Uomo che indossa l'Abito Bianco! Pregate! Pregate! Pregate! Figli Miei ... la Corona di Maria è Alzata ... (Gesù alza in alto la Corona del Santo Rosario) ... e quando Maria Alza la Corona ... le Schiere sono Pronte! Non dividetevi ... Figli ... e siate Vigilanti! La Tromba di Dio ha suonato ... ma l'umanità è sorda ed è cieca! Rimanete nella Vigna, nell'Arca, nei Remi, nelle Capanne ... e Pregate ... Figli! ... Cocciuta Divina? Giulia: Eccomi ... Gesù ... parla ... la Tua Serva ascolta! Gesù: Perché Mi rispondi così? Giulia: Così mi hai messo nel cuore ... o meglio nel "Vuoto" ... e così Ti ho risposto! Se è sbagliato ... correggimi! Gesù: No ... non è sbagliato! Giulia: Gesù ... Tu mi dici così ... ma non è possibile che non faccio nessun errore, ....... posso fare qualche errore e Tu ... essendo Gesù ... mi puoi correggere! Gesù: Se non trovo un errore ... cosa correggo? Giulia: Ma rimproverami se dico qualcosa di sbagliato! Gesù: Non hai detto nulla di sbagliato! Giulia: Tu sei Buono ... Gesù! Gesù: Guarda ... Cocciuta del Cuore della Croce! Giulia: Eccomi ... Gesù ... dove …? Non posso fare niente? C'è tanta gente! … Non posso fermare Gesù quello che sto vedendo ... e lo posso fermare … lo posso dire? Gesù: Dì solo che vedi tante tante tante tante persone! Giulia: Gesù ... posso dire i colori? Ce ne sono tanti vestiti di bianco … altri vestiti normali! … C'è una marea … non possono correre ... sono tanti! Posso fare qualcosa ... Gesù? Gesù: Immolati come tu sai fare ... Anima Mia! Giulia: Eccomi! Eccomi ... Gesù! Gesù: Guarda ancora ..........! Giulia: Gesù ... dove cadrà quel Missile? Mi fai andare a spegnerlo dopo che ho finito il Lavoro da fare … e dopo che Tu Ti fermi a parlare? Gesù abbi pietà dei Tuoi Figli! ... Non sei Tu a mandarlo ... ma se vuoi Alzare il Tuo Dito così …! ... (alza in alto l'indice) ... Gesù: "Alzare il dito …!" Lo Alzo attimo dopo attimo ... e tu lo vedi ... e lo Alzi con Me nel Lavorare ... nel Portare i tuoi Figli ... e nel prendere le Spose! Ma ciò che vedi ... sono gli uomini …! Il Padre non vuole Abbassare la Mano ... e aspetta ancora i Suoi Figli a Casa nel Fare Festa e nel Gioire al Banchetto Nuziale! Giulia: Gesù ... tutti quelli che ho visto prima vestiti di bianco … e gli altri vestiti normali …? Gesù: Immolati come tu sai fare! Ubbidisci! Giulia: Eccomi ... Gesù ... nel fare le Cose del Padre! Gesù: EccoMi! Giulia: Gesù ... metto come sempre nel Tuo Cuore tutto quello che mi hai donato da sempre! Metto nel Tuo Cuore l'Umanità intera! Metto nel Tuo Cuore tutti quelli che si affidano alle mie preghiere! Metto nel Tuo Cuore la Famiglia che mi hai donato! Metto nel Tuo Cuore tutti i nemici ... e coloro che non hanno la Forza di avvicinarsi! Metto nel Tuo Cuore tutte le Pietruzze ... i Sacerdoti e i Gigli ... e l'Uomo che indossa l'Abito Bianco! Gesù ... metto nel Tuo Cuore il "niente" della mia Giornata ... accoglilo così! … E accoglici così come siamo! Sii Misericordioso ... anche se siamo sordi e ciechi! Abbi pietà di noi miseri peccatori! Hai consegnato la Vigna, l'Arca, i Remi e le Capanne ... ma guidaci con i Tuoi Occhi, con la Luce che emani e col Tuo Amore Infinito! Gesù: Non Ti ho donato i Miei Occhi? Giulia: Eccomi ... Gesù! Gesù: Sarete perseguitati! E non dimenticare il tuo Primo Messaggio: "Non hanno ascoltato Me ... non hanno ascoltato Mia Madre ... non hanno ascoltato Mio Padre .....!" Ma la Croce Vince … (Benedice) ... perché ho Vinto e vi ho Donato la Vita Eterna e ve La Dono ancora ... Figli Miei! Giulia: Eccoci ... Gesù ... nel fare le Tue cose! Gesù: EccoMi ... Figlia! EccoMi con i Due Banchetti! EccoMi con tutti i Servi Inutili! EccoMi con tutte le Schiere! EccoMi con tutte le Spose! EccoMi con tutti i Pargoli! EccoMi con i Due Giovanni ... Carlo, Pio e Domenico ... nel Portare l'Unica Verità della Croce ... (Gesù Benedice col Segno della Croce) ... e l'Unica Verità del Pane ... Invitandovi ancora a Tenerli Alti e a Viverli nella Pienezza dei vostri cuori ... Figli Miei! Giulia: Eccoci ... Gesù! Eccoci ... Gesù! Eccoci ... Gesù! Gesù: PACE AL TUO CUORE GIOVANNI … GESU’-DIO! (Don Vincenzo “Segna” le Mani di Gesù) Don Vincenzo: Pace! Gesù: Altri Fiori che Sbocciano dinanzi ai Piedi della Croce! Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi! Stai bene-male? Don Vincenzo:  Tutto Dio!  E quindi è tutto bene quando c’è Dio! Gesù: Quando c’è Dio … c’è Dio! Don Vincenzo: La Pienezza! Gesù: E sì … Sei la Pienezza! E voi come state … tutti bene-male? (Gesù manda un bacio ai presenti e viene ricambiato) Tutti: Eccomi! Gesù: EccoMi! Papà … cosa hai incontrato per la Via? Don Vincenzo: Ho incontrato tanti!  Gesù: E tanti Ti hanno riconosciuto mentre camminavi?  Don Vincenzo: Non hanno riconosciuto Te!  Gesù: A Te non Ti hanno riconosciuto … e non riconoscendo Te … non hanno riconosciuto neanche Me! Ma voi … quando vedete un poverello … Lo riconoscete Dio .......?  Tutti: Eccomi!  Gesù: Siete sicuri che non Gli dite: “Non ho niente … non ho tempo!”? Don Vincenzo: Quello che sconcerta è che tutti quelli che incontravi sulla strada … ce ne fosse uno che Ti ubbidisse … che Ti desse Onore … tutti andavano a testa bassa … e tutti vivevano per il loro io e non per il loro Dio! Quando poi … dopo tutti quei Miracoli … avrebbero dovuto come minimo ringraziarTi … invece non l’hanno fatto! Tutta l’Umanità … non Ti ha dato Gloria e Onore …..! Gesù: E’ Tua la Gloria e anche l’Onore … perché Tu Mi hai Donato la Vita … e Tutto appartiene a Te … e ciò che è Tuo è anche Mio … e ciò che è Mio … è dei Figli! Ma l’Umanità non vuole sentire … e non vuole vedere.......! Eppure ha Fame e Sete e riconosce i Tempi … ma rimane ancora legata alle cose del mondo! Don Vincenzo: Vanno dietro all’io e non a Dio! Gesù: E l’io cade a terra! Dio non cade! Ora Ci Doniamo? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: Io Mi Dono e Tu Ti Doni e lo Strumento rimane Crocifissa per Amore per tutti i Figli Ministri e per l’Uomo che porta l’Abito Bianco! Non dimenticate di Pregare! Poi parliamo ancora! … (Raffaele dona a Gesù il bicchiere col Vino … Gesù Lo Innalza … ne Beve … e poi Lo dona da Bere a don Vincenzo) … Questo è il Mio Sangue … il Sangue che Tu Mi hai Donato! Questo è il Tuo Sangue: Quello che hai Donato a Me! (Raffaele dona a Gesù un pezzo di Pane … Gesù ne spezza la metà e dona l’altra metà a don Vincenzo. Poi Gesù prima di mangiarLo Innalza il Pane e dice:) … Questa è la Mia Carne! E’ sempre Quella che Tu Mi hai Donato … così come L’hai Donata all’Umanità! … Carne nella Carne! … Sangue nel Sangue! … Unico Amore che Si Spezza e Si Dona a tutti i Figli … senza negarsi a nessuno! Così è l’Amore del Padre …  così è l’Amore del Figlio … così è l’Amore dello Spirito Santo: Donare Tutto e DonarSi Tutti per i Propri Figli! Don Vincenzo: Eccomi!  Gesù: EccoMi! L’Agnello di Dio che toglie i peccati del mondo! L’Agnello di Dio che toglie i peccati del mondo viene ad Abitare nei vostri cuori! … Spalancate la Porta … Figli! Io Mi Dono e Tu Ti Doni! EccoCi! Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi! DoniamoCi! … (Gesù invita i presenti ad avvicinarsi per ricevere il Sangue e la Carne. Don Vincenzo dice: Questo è il Mio Sangue! Giuseppe dice: Questa è la Mia Carne! E tutti rispondono: Amen! Gesù rimane seduto in Raccoglimento e Offerta!) … Ci siamo Donati! Don Vincenzo: EccoCi! Gesù: La Pasqua è Piena, è Viva  ed è Risorta? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: Il Tuo Amore è Sceso ancora sui Tuoi Figli e sull’Umanità intera? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: Prendiamo parte al Tuo Banchetto? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi! Allora prendiamo parte al Tuo Corpo e al Tuo Sangue! Prendiamo parte? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi! Voi volete prendere parte? Tutti: Eccomi! Gesù: EccoMi! (Come di consueto Raffaele, Caterina, Maria Rosaria e Giuseppe si apprestano per la distribuzione delle Pietanze che sono al Banchetto) … Ma dimmi ancora ........! Don Vincenzo: Bisogna vivere nell’Umiltà e nella Povertà! ...... Fino a quando il mondo non andrà dietro a Dio ma all’io … tutto crollerà! Gesù: E’ tutto crollato … è già tutto crollato! Don Vincenzo: Sì … Dio sta Smantellando e quando Dio Smantella .........! Gesù: E’ bello vederti mangiare con le mani così come facevi sempre Papà … e come fai al Banchetto lì dove ci sono le Spose! Lo Strumento ne sta portando tante! Ma vedi … Papà … in tanti sono a ritardare a venire al Banchetto … e a non donare la mano! E lo Strumento chiede ancora Giorni! Ce ne sono in tanti che vorrebbero distruggere lo Strumento … ma Lei è Mandata per distruggere il Male … e per far Sbocciare il Bene, la Pace, la Gioia e la Letizia! Don Vincenzo: Gesù … Tutto parla di Te … Tu Sei il Pane …  Gesù: Tutto parla di Me perché Tu fai parlare! Don Vincenzo:  E Ti Spezzetti mollica su mollica perché vuoi dare Nutrimento a tutti! Gesù: Mi hai Donato l’Eredità! E quelli cosa sono? … (focaccine) Quelli che piacciono a Giovanni? Raffaele: Sì! Gesù: Li voglio assaggiare anch’Io! Se Tu Mi hai Donato l’Eredità … non La posso tenere per Me ma La divido con i Figli … e con l’Umanità intera! Ed è bello quando si incontra un Figlio, un Fratello e un Amico che è Gioioso di dividere questo piatto! Ma divento triste quando Io dico: “Vieni … mangia con Me! Il Padre Si è Spezzato e con Lui Mi Sono Spezzato anch’Io … e possiamo mangiare: è l’Eredità … il Pane Quotidiano!” E vengo deriso … Mi girano le spalle chiedendo le cose del mondo e rifiutando il Cibo che E’ Dio! Don Vincenzo:Vieni deriso … sputato … tradito! Gesù: Ma il Mio Amore cresce ancora di più e lascio Scendere ancora di più tutto quello che Mi hai Donato da Sempre! Ma vedi Papà … Don Vincenzo: Tu … Gesù … Vivi di questa Croce Santa! Gesù: Io Vivo per ognuno di voi e voi Vivete perché Tu … Padre … Vivi! E sei Eterno … e Eterno hai fatto ognuno dei Figli nel Lavarli col Sangue che Mi hai Donato e con l’Amore che Mi hai Donato! Quando hanno scritto di Me … hanno scritto tanto tanto tanto tanto tanto tanto tanto tempo ….! La Mia Messa E’: “Questo è il Mio Corpo! Questo è il Mio Sangue!(Gesù Innalza una focaccina e un bicchierino col vino ) … Siamo Uniti … E’ tutt’Uno! Quando vi trovate tutti uniti … prendete un pezzo di pane e un bicchiere di vino! … Ma ricordatevi: prima il Sangue e dopo la Carne! Questo è il Gesto del Mio Amore! E non indossate abiti lussuosi … ma una piccola tunica!… Io portavo gli abiti di quel Tempo! Voi portate gli abiti di questo Tempo! Don Vincenzo: Questo è il Tempo: questo Tempo! Gesù: Questo è l’Inizio! Don Vincenzo: Vieni nuovamente in mezzo a noi? Gesù: No … lo siamo da Sempre … Papà … non abbiamo mai lasciato l’Umanità!  Don Vincenzo: E’ tanto Grande il Tuo Amore e la Tua Umiltà che dovremmo ringraziarTi ogni momento! Gesù: Queste Mani hanno Impastato l’Umanità! … ( Gesù accarezza le Mani di Don Vincenzo) … Queste Mani hanno fatto Nascere Me attraverso Maria! … Queste Mani hanno … Spalancate … hanno Creato Tutto il Creato! … E non puoi ringraziare Me! Io ho fatto le Cose che Mi hai Donato da fare! Don Vincenzo: Hai fatto Tutto!  Sangue Versato! Gesù: Sangue Versato! Vedi Papà … non hanno ascoltato le Mie e le Tue Parole! E le Guerre ormai sono in ogni luogo! Voi venite col “niente”! Caterina e Maria Rosaria: Eccomi … Gesù! Gesù: EccoMi! Vicepà? Raffaele: Eccomi … Gesù! Gesù: Ti raccomando … eh … scarsetto scarsetto! Don Vincenzo: Tutto parla di Te … Gesù! Gesù: Papà … nessuno parla di Me … nessuno parla di Te! Gli uomini pensano solo a ComprarCi e a VenderCi per fare soldi … per costruire armi e distruggere! Ma quando hanno distrutto … quando tutto diventa Buio … cosa faranno i Grandi? Vivranno e navigheranno nei pezzi di carta … e nelle case lussuose? Il Buio è Sceso nei cuori dei Grandi! Voi vivete nella Luce … ma il Buio vi circonda …  perché circonda coloro che hanno preso il Posto Tuo … coloro che hanno già preparato da Sempre la Distruzione dei Figli … dimenticando di avere un Padre! E il Padre ha Creato il Giardino dove portare tutti i Figli … dove la Luce non si spegne mai! Ma la luce del mondo si può spegnere! Nella Vigna, nell’Arca, nei Remi e nelle Capanne … non si spegnerà! Questa è la Promessa che vi ho fatto e non verrà cancellata e Brillerà in Eterno! Ma le Guerre cresceranno! Sono in ogni casa! Voi avete la Destra! … (Gesù Benedice) … Combattete il Veleno! … Combattete i Falsi Profeti! Avanzano … avanzano! La Guerra è Accesa dietro le vostre spalle! Siete voi la "Chiesa Nuova"! Don Vincenzo: Gesù? Gesù: EccoMi … Papà!  … Papà non nasconderTi più … così come Giovanni … non nasconderTi più! Dona i Tuoi Dolori ai Figli … dona i Dolori del Parto alla Famiglia che hai Chiamato … ma non nasconderTi! Vedi Papà … usi lo Strumento … usi le Suorine … usi i Sacerdoti … e usi le Ancelle! E quando Mi farete Compagnia ogni Giovedi che verranno … parleremo ancora di tutto quello che hai preparato e di tutto quello che i Figli dovranno ancora fare per essere Uniti in un Unico Amore … in un Unico Tabernacolo! Don Vincenzo: Il Cuore di Maria è il Vero Tabernacolo … e sarà questo Cuore che farà Sbocciare la Salvezza del mondo! Gesù: EccoMi … Papà … ne vuoi un po’? Don Vincenzo: Prendo la mortadella! Gesù: Prende la mortadella! Vuoi parlare? Così poi viene Giovanni e vi dice altre cose! Lo so che sono Forti i Dolori Papà … stai Partorendo ancora l’Umanità! Nel Tuo Infinito Amore non Ti fermi: accogli le Spose … le fai Mangiare al Banchetto … ma Partorisci ancora l’Umanità! Cosa vuoi chiedermi … Teresina? Vai! Teresa: Eccomi! Le Nozze sono iniziate … Gesù: EccoMi! Teresa: … E abbiamo un Unico Sposo … Gesù: EccoMi! Teresa: … Che è il  Padre … Tu … e Maria … Uniti … non vi dividete mai! Gesù: No! Teresa: E solo rimanendo nella Vigna parteciperemo alle Nozze! Gesù: EccoMi! Vai avanti … non ti preoccupare … parla! Teresa: Nello stesso tempo le Nozze … e quindi il Matrimonio di  Dio ... è un Matrimonio con l’Umanità tutta intera … non solo con la Famiglia! Gesù: Se Mi cercano! Non è che Io voglio abbandonarli … e neanche lo Strumento vuole abbandonarli! In molti non Mi cercano! Il Matrimonio lo Strumento Lo sta Spezzettando … e in molti Lo rifiutano … e lei non si ferma! Voi la conoscete che è Cocciuta! Ma come ho detto da Sempre: “Tutte le ginocchia si inginocchieranno … ma in tanti tanti non si alzeranno!” … Ma lo Strumento non si fermerà! E tutto questo lo vedrete! Il Sole è Acceso in mezzo a voi … ma si Accenderà da vederLo l’Umanità intera … anche quella Umanità che rimarrà senza alzarsi! … Dì! Teresa: Eccomi! Nel nostro cuore non ci deve essere angoscia per i Figli che non si alzeranno … ma ci deve essere Fede … Fede Piena nel Padre e in Te! Gesù: EccoMi! Teresa: Facendoci prendere dall’ ansia … dalla paura … dall’angoscia per quello che vediamo fuori … diamo spazio a quello che c’è fuori! Gesù: Sì ... date spazio al Veleno e ai Falsi Profeti! E il vostro cuore deve essere sempre   Teresa: … saldo alla Croce …  saldo alla Fede perchè Dio ci ha dato l’Eredità Tutta Intera! E anche se il nostro cuore soffre … non siamo indifferenti a ciò che ci circonda … Gesù: … no … Teresa:  … ma dobbiamo trasformarlo in Preghiera … in Fede … e in Carità! Gesù: EccoMi! Teresa: Eccomi! Gesù: In Preghiera … in Fede … e in Carità! Ma Vigilate: nella Carità ci sono anche i Falsi Profeti … e nella Carità c’è anche il Veleno! Dovete Vigilare … Figli Miei! E voi Ancelle … sarete caricate ancora di Peso! Siete nel mondo … ma non appartenete al mondo! E voi Suorine … voi Sacerdoti … siete nel mondo … ma non appartenete al mondo! … Appartenete alla Vigna … appartenete all’Arca … appartenete ai Remi … e alle Capanne … appartenete alla "Chiesa Nuova"! Don Vincenzo: C’è che tutto parla di Dio … ma nessuno ascolta! Gesù: Sì … non Ti ascolta nessuno … Papà! Hai parlato … hai parlato! In pochi hanno ascoltato … gli altri hanno preso le Tue Parole …  e tutto quello che hai Donato … per Vendere e per Comprare … per fare i palazzi d’oro … per dire che hanno il Potere in mano! Ma il Potere in mano non ce L’hanno gli uomini! … Il Potere in mano ce L’ha il Padre! E con questi Dolori stai Partorendo ancora … stai Salvando ancora … stai Donando ancora l’Eredità ai Tuoi Figli! E ora mangio un altro di questo … e poi faccio venire Giovanni … e poi ritorno di nuovo! (Teresa ha un forte Singhiozzo e Gesù dice:) … Questo tradotto significa: “Dio è con me! E’ l’Unica mia Forza e Salvo così come Lui è il Salvatore!” E Salvando va anche lei nei Tunnel … va a Bere i Calici .. e si porta qualcuno dietro … come se lo porta la Cocciuta! ... Ora Io vado ad accogliere le Spose … e Giovanni viene in mezzo a voi! PICCOLO GIOVANNI: CON LA CROCE E CON IL PANE! …  Ehi Giovà … come stai con i Dolori del Parto? E voi come state … tutti bene-male? … (Giovanni  manda un bacio ai presenti e viene ricambiato) Tutti: Eccomi!  Piccolo Giovanni: EccoMi! Il Mio caffè! Sì … bevi, bevi “il caffè alla Giovanni”! E’ buono … ne vuoi un altro poco … perché non ne hai bevuto per niente! Com’è … è buono? Don Vincenzo: Ottimo! Piccolo Giovanni: Ottimo! E’ottimo! E’ buono … sì! Allora … state tutti bene-male? Tutti: Eccomi! Piccolo Giovanni: Ehi, Nicò … come stai? Nicola: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi … Nicola … lo sai che ti voglio bene … no? Nicola: Eccomi! Piccolo Giovanni: Marì? Maria: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Ma voi state tutti bene-male? (Giovanni  manda un bacio ai presenti e viene ricambiato) Tutti: Eccomi!  Piccolo Giovanni: EccoMi! Chi lo vuole se lo viene a prendere … o Mi sbaglio? Allora Giovà … il Solco Lo dobbiamo terminare e terminarLo in questo Tempo! Vuoi anche tu il caffè? Giuseppe: Un goccio! Piccolo Giovanni: Un goccio ne vuole Giuseppe! Lo sai … Giovanni … che dobbiamo Lavorare per tutti i Figli e per tutta la Famiglia e chiudere il Solco e Aprire il Sole? …  Ma tutti vedranno il Sole Aperto … e quando vedremo quelle ginocchia che diventeranno pietra e non si alzeranno più … nella Tua Domanda Finale … la Cocciuta la farai rispondere per far ritornare …? Ehi … questi sono miei … e quando Me li fate grandi grandi? No … bastano questi! Tu ne vuoi uno? E’ buono … è morbido! Don Vincenzo: Prendo un po’ di mortadella! Piccolo Giovanni: Vuoi la mortadella? E la Cocciuta la farai rispondere? Lei bussa al Mio Cuore … e Io busso al Tuo … e busso al Cuore di Maria per venire a bussare ancora al Tuo! Lo sai bene che di Fuochi di Guerra se ne Accenderanno altri prima che tutta l’Umanità vede il Progetto di Dio … il Tutto di Dio … e tutto quello che succederà? La Scala l’ha Chiusa lo Strumento e i Gradini sono stati Chiusi nel suo andare a Lavorare! E il Figlio che deve Salvare è in mezzo a voi! E tutti quanti dovete Lavorare e non scoraggiarvi! Tutti quanti avete in mano la Destra del Padre … (Alza la Destra e Benedice) … per Combattere! Ma ci saranno Giorni dove cercheranno di farvi crollare … e di farvi perdere la Fede … e di farvi bestemmiare! Non lo fate! Chiamate il Padre … chiamate il Figlio … chiamate lo Spirito Santo … chiamate lo Strumento … ma col cuore …  col cuore spalancato! Verranno Giorni di caldo … ma non sarà il Sole! Vi è stato già detto! Verranno Giorni di Vento … ma non sarà il Vento! Verranno Giorni di Pioggia … ma non sarà la Pioggia! Vigilate! Verranno Giorni di Polvere … ma non sarà la Polvere … non è la terra che si alza … è il Veleno che si alza per portarvi fuori dalla Viuzza Stretta! Figli Miei … siate Vigilanti! E se l’andate a raccontare … poi viene mandato come messaggio … e siete scoperti! Vigilate … non scherzate con Dio! Chi scherza con Dio … rimane fuori il Solco … e poi lo Strumento ha l’Ordine del Padre di farvi aspettare! Hai mangiato? Sì … solo con questo Mi fate? Don Vincenzo: Giovà … quando il Sole si Aprirà … sarà il Segno di che cosa? Piccolo Giovanni: Sarà il Segno che i Grandi andranno alla Giornata per un Pane e i Poveri saranno sazi e liberi … e non ci sarà più né Morte e né Schiavitù … ma ci sarà solo Gioia e Pace … e tutti Fratelli! Don Vincenzo: Saranno diversi i giorni? Piccolo Giovanni: Non saranno diversi i giorni! Don Vincenzo: Saranno Nuovi?  Piccolo Giovanni: Non sono Nuovi … perché anche adesso sono Nuovi! Saranno Luce! E il leone giocherà col colombo, il serpente camminerà con voi senza veleno e l’orso mangerà al Banchetto nel Giardino dell’Amore! Tutti sarete in Pace! Le armi non ci saranno più … e i Falsi Profeti neanche … e il Veleno sarà Unito al Banchetto del Padre! Vieni … (a Teresa) … avvicinati a zio Mario … ti dò il Bacio del Piccolo Giovanni! EccoMi! Parla tu un po’! Non dimenticate che vi voglio bene a tutti con la Stessa Misura! Tutti: Anche noi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Giovanni … quando rimanevo solo … anch'Io facevo scendere le lacrime per il Dolore del Parto! Adesso il Tuo è molto più Grande del Mio … perché le Guerre sono dietro le spalle di tutti i Figli! Ehi … vicepà … vuoi dire qualcosa … non vuoi parlare? Perché non vuoi parlare? Raffaele: Eccomi! Ti devo dare lo altro da mangiare? Piccolo Giovanni: E cosa Mi hai dato da mangiare? Due cuoricini … un pezzo di formaggio … e io Mi sono preso quello! Ehi … per te ci sono quelli! Vedi … Io metto tutto come uno scherzo … ma nello scherzare vi sto dicendo ciò che è dietro le vostre spalle e quello che avverrà ancora! Molte città … molti paesini verranno cancellati! E ciò che avete visto e ciò che vedete ancora … non pensate che siano i Figli di altri Paesi …….! Sto dicendo questo … e non c'è bisogno di dire altro! Tutto si svolge attraverso quelle Mura Bagnate di Sangue! È vero … Rocco? Rocco: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Ma perché sei triste? Rocco: No … no … ascoltavo …! Piccolo Giovanni: EccoMi! EccoMi! Raffaele: Giovanni … Quando si vedono queste cose … quel poco che ci fanno vedere … è difficile essere indifferenti … è difficile non soffrire! Piccolo Giovanni: Quello che vi fanno vedere è solo una briciolina piccola piccola! E voi non siete indifferenti! … Voi dovete solo pregare … perché solo con la Preghiera potete combattere tutto! Vedete … se volete mandare un pezzettino di questo … non gli arriverà mai! Se volete mandare un pezzettino di questo … non lo mangeranno mai! Se vuoi mandare quello che c'hai tu … non lo vedranno mai! La Preghiera sì! La Preghiera ve l'ho insegnata:"Padre Nostro-Ave Maria- Ave Maria-Padre Nostro!" Andando più avanti ……! Un po' vi ho fatto vedere Gesù come ha Celebrato … e come vi insegnerà a Celebrare a voi  Sacerdoti! Raffaele: Giovanni … se puoi … Piccolo Giovanni: EccoMi …  non temere! Raffaele: Il Vento … il Sole … la Pioggia … il Mare: tutto contro gli uomini e creato dagli uomini? Piccolo Giovanni: Dio l'ha Creato Puro e Candido … ma gli uomini no! Gli uomini l'hanno sporcato … e hanno reso Veleno ciò che non è … hanno creato Veleno! Raffaele: Giovanni … e per difenderci? Piccolo Giovanni: Non dovete usare le armi … dovete usare l'Amore, la Carità e l'Umiltà … e la Preghiera … e la Destra … e il Pane Intero, Spezzato e  rimane Intero! Raffaele: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Eh … non Mi avete donato niente? Mi fanno stare digiuno! Raffaele: Il dolce … Giovanni? Piccolo Giovanni: No … voglio qualcosa da mangiare … il dolce poi lo prendo Io! Raffaele: Ti faccio un paninello … Giovanni? Piccolo Giovanni: No! Che Mi mangio … dottoressa Teresina del Bambin Gesù? Vediamo cosa mi sceglie! Ti basi sul medico o sulla Teresina del Bambin Gesù? Ti basi sul mangiare? Ecco … adesso sì … ma fai anche il medico … come lo fai sempre! Bella di zio Mario … se non è di Mio Gusto …….! Ma Dio è Gusto! Ti stai spaventando? Raffaele: Suggerisci … Giovanni! Piccolo Giovanni: Eh … lo sa … lo conosce molto bene il Cuore di Giovanni … Teresina del Bambin Gesù! … Sta prendendo tutto quello che piace a lei! Teresa: Sono buoni! Piccolo Giovanni: Ehi … hai finito? … Giovanni … Io devo pur mangiare … o no? Quando vado a Lavorare … a prendere le Spose non sempre riesco a mangiare con le Spose … perché la Cocciuta fa così in fretta! E quando ci sono le Guerre che si stanno Accendendo … devo poi intervenire … perché tanti Figli cadono! … Ma non posso lasciarli se Mi donano la mano … e devo aiutare lo Strumento a portarli! Se non la donano … mando qualche altro Servo Inutile! Quando lei scende nei Vulcani per spegnerli … deve avere il tempo poi di tornare e portare i Figli al Banchetto o portarli alle proprie case! Lo so che tu vuoi tagliare … ma io voglio mangiarlo intero! Ehi Giovanni … vuoi una di questa? Dagli una di questa! Vedete … dove preparano le Feste …  il Veleno va a distruggere! Dove c'è la Preghiera fatta col cuore …  c'è la Quiete, c'è la Pace! Dove Vendono e Comprano Dio … ci sarà una Catastrofe Enorme! Dio non si lascia Vendere e Comprare! Per questo vi dico ancora: Vigilate … e i Falsi Profeti avanzano e il Veleno avanza! Raffaele:  Giovanni …posso? Piccolo Giovanni: EccoMi! Raffaele: Ma le Schiere non stanno Pulendo? E nonostante questo … ancora il Veleno cresce? Piccolo Giovanni: Quando dico: “Avanza!”… non significa che è più forte delle Schiere! È un po' difficile da capire! Quando non si Ama Dio e non si riconosce il Suo Amore … escono fuori la Viuzza Stretta! … E per questa sera basta così! Raffaele: Eccomi! Piccolo Giovanni: Io vi lascio il Mio Cuore Spalancato … (Schiocca un bacio) … e chiamateMi … vengo a visitarvi … anche se lo faccio già! Ma quando avete bisogno … chiamateMi! Tutti:  Eccomi! Ora vi saluto e Lascio scendere Gesù! … (manda un bacio) GESÙ: Con la Croce e col Pane! (Benedice ) Sono di nuovo Gesù! Don Vincenzo: Gesù … il Pane … il Pane Vivo: questo Tu sei! Sei il Sole di tutto il mondo … ma non Ti capiscono!  Gesù: Papà ….! Papà … Alza la Tua Mano e Abbassala … come lo fai sempre! Ancelle? Le Ancelle: Eccomi! Gesù: Siate Pronte e Preparate! Le Ancelle: Eccomi! Gesù: Io vi lascio il Mio Cuore Spalancato … e tu Saluterai con l'Albero Verde! Io lascio ad ognuno dei Figli che siete nella Vigna, nell'Arca, nei Remi e nelle Capanne … il Mio Cuore Spalancato … e Tu saluti i Tuoi Figli con l'Albero Verde! Don Vincenzo: La Bontà del Padre … la Misericordia del Figlio … l'Amore dello Spirito Santo … Scendano abbondantemente su tutti voi, sui vostri familiari, sul gruppo qui riunito, sul mondo intero! Se capisse il mondo …! E vi Benedica Dio Onnipotente … Padre, Figlio e Spirito Santo!  Tutti: Amen! Gesù: Amen! Giulia: Giovanni … Giovanni … non possiamo andare un po' prima con le Schiere o a fermare tutto quello che ho visto durante il Cammino? Giovanni … sto bevendo tutti i Calici che trovo … sto fermando tutto quello che riesco a fermare … sto spegnendo i Vulcani … ma tutto quello che deve avvenire … deve avvenire …! Giovanni … donami la Costanza e la Forza di tenere il “Vuoto e i Rotoli”… e tutto quello che il Padre mi ha donato da fare! Sono in conflitto nello scrivere … aiutami! E nel fare la Volontà del Padre bussa sempre anche Tu al Suo Cuore per aver la Domandina Finale! … (manda un bacio) … Eccomi Giovanni … fra poco vengo all'altro Banchetto! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Papà … l'Ora del Parto … l'Ora della Consegna all'Umanità sorda e cieca è Scritta  nel Rotolo! Eccomi … ma come posso consegnare … Papà? Come posso consegnare? Donami la Tua Mano! IL PADRE: Puoi prendere Tutto! Ciò che è Mio è tuo …  Piccola Cocciuta del Cuore della Croce! Giulia: Eccomi … Papà! Visto che le Spose sono tutte al Banchetto e tutti i Cari sono pronti per uscire …  possiamo salutarLi … Papà? … (Tutti i presenti salutano i propri Cari) … EccoMi … Mamma! Mamma Violetta … Papà Renato … fermate il Vulcano che si è aperto! Non piangete! Ora prepariamoci … dobbiamo uscire … (manda un bacio) … ci vediamo dopo! …  Mamma!

 

 

 

 

Giovedi 26 Novembre 2015

 

*******************

Taddeo guida la Preghiera del Santo Rosario e durante la Meditazione dei Misteri mentre si prega per la Chiesa tutta, per il Papa, per i Vescovi, per tutti i Sacerdoti e per il mondo intero, ecco l'inizio della Visitazione: Giulia: Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! ... (Gesù per un po' è in silenzio ... col Crocifisso Puntato ... e poi Benedicendo dice:) …  Gesù: Nel Tempo che E’ Compiuto … Glorifico il Padre Altissimo … Ora e per l’Eternità! E nel Glorificare il Padre … (Benedice e Allarga le Braccia) … Allargo le Braccia InchiodandoMi ancora per l’Umanità sorda e cieca …  InchiodandoMi  ancora per tutti voi … Figli, Fratelli e Amici del Mio Cuore! … (Benedice) … E Donandovi ancora il Segno del Mio Amore … il Segno della Mia Pace … il Segno della Mia Umiltà …  il Segno della Mia Carità … il Segno dell’Essere Figlio di Dio! E così … facendovi “Figli di Dio” … nell’Unico Amore del Sangue Versato per ognuno di voi … Figli, Fratelli e Amici del Mio Cuore! E nell’Attesa del Tempo Pieno … ed è in mezzo a voi … vi invito ancora Figli Miei a togliere tutto ciò che non appartiene al Padre che Abita nei vostri cuori … e a donare spazio al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo che è Maria! Vigilate … il Veleno è fuori il cancello … e i Falsi Profeti avanzano sempre di più! Siate Vigilanti! Non temete gli uomini … ma il Padre! Prendete esempio dalla Piccola Formichina: teme Dio … ma non teme gli uomini! Così si cammina sulla Via Stretta … dove ci sono le Spine Seminate da Maria … e dove ognuno di voi è invitato a prenderLe dalla  Mia Corona e Seminarle … Figli, Fratelli e Amici del Mio Cuore! Cocciuta Divina? Giulia: Eccomi … Gesù! Gesù: Perché sei triste? Giulia: Lo sai … Gesù! Conosci ogni cosa! Gesù … Tu sei Venuto per Liberarci dal Male … sei Venuto per Smantellare … donami ancora la Costanza e la Forza … Gesù! Gesù: Guarda … Anima Mia!  Giulia: Eccomi … Gesù! Dov’è quel luogo? Perché il Tuo Corpo è nella paglia ed è tutto infilato di spille … ed è Piccolo e Grande? Gesù: Non è il Mio Corpo!  Giulia: Chi è … Gesù … Ti somiglia! Gesù … posso andare a togliere tutte quelle spine da quello che Ti somiglia? Gesù: Guarda ancora …  Anima Mia!  Giulia: Eccomi! C’è una piccola casetta … esce fumo da un tubo come se ci fosse un caminetto acceso … ma il fumo è molto di più! Gesù: Guarda bene! Giulia: Eccomi … Gesù! C’è il fumo che mi fa vedere poco! … E il fumo che vedo uscire … che è nella casetta … e c’è un Tunnel dove scorre sangue ed è caldo … e il fumo esce fuori! Cosa stanno facendo … Gesù? Cosa stanno facendo? Gesù: Non vedrete Segni nel Cielo … ma Li vedrete in mezzo a voi! Tutti i Servi Inutili … ognuno di Noi e tutte le Spose … siamo al Banchetto dinanzi a voi! I Segni che vedrete nel Cielo li faranno gli uomini! C’è tanta Polvere …! Non è né Io, né la Mamma e né il Padre che vi daremo Segni dal Cielo..... e non chiedete Segni … perché sono gli uomini che vi daranno Segni di Morte! Il Padre vi darà Segni Vita! Vi ha Salvati lasciando Scendere il Mio Sangue sulla Croce … e Lo lascio Scendere ancora … e quel Sangue che tu vedi è Sangue di Morte!  Giulia: Sono tutti i Figli che non vediamo? .. Li vediamo venire e poi non più? Gesù … affretta i Tempi! Li hai accorciati … ma accorciali ancora di più! Te lo grido come te lo gridava Giovanni: “Accorcia i Tempi!Gesù: Guarda ancora …  Anima Mia! Aggiungi nel “Vuoto del Rotolo”! Giulia: Eccomi … Gesù … ma donami ancora la Costanza e la Forza di tenerli tutti …  di non Aprirli! E dì a Giovanni di perdonarmi se ho detto ciò che Lui non voleva che dicessi Intero! Gesù: Prenditi e portati … e prendi i tuoi Figli e portali sulle tue spalle … Anima Mia! Giulia: Eccomi … Gesù! Gesù: EccoMi! Giulia: Ed Eccomi nel consegnarTi tutti quelli che si sono affidati alle mie preghiere … tutto quello che mi avete donato da sempre … il “niente” della mia Giornata … tutti i cuori dei Figli … la Famiglia che Tu hai Scelto uno ad uno! … I Figli che si sono lasciati andare li ho messi sulle spalle! … E tutti quelli che pugnalano il Tuo e il mio Cuore …  il Cuore del Padre … il Cuore di Maria … li metto nel Tuo Cuore! E  metto nel Tuo Cuore tutte le Pietruzze … i Sacerdoti e i Gigli … e l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Ed ecco il  niente” di tutta la Giornata! Gesù … accoglici ancora così come siamo: sprovveduti … e senza capire che siamo nel Tempo del Tuo Amore! Eccoci così … Gesù! Gesù …  la Tua Formichina ha perso le Ali.......!  Gesù: Non hai perso le Ali! Giulia: Eccomi! Gesù: EccoMi con i Due Banchetti … con tutte le Schiere … con tutte le Spose … con tutti i vostri Cari … con tutti i Pargoli! EccoMi con tutto ciò che il Padre ha preparato per ognuno di voi! EccoMi con i Due Giovanni … Carlo, Pio e Domenico … nel Portare l’Unica Verità della Croce … (Benedice) … e l’Unica Verità del Pane … Invitandovi ancora a Tenerli Alti e a Viverli nella Pienezza dei vostri cuori … Figli Miei! Giulia: Eccomi nel vivere nella Pienezza del Tuo Amore … della Tua Croce … del Tuo Pane Vivo … nell’Attesa di Unire i Due Banchetti … nell’Attesa di  rimanere nella Vigna, nell’Arca, nei Remi e nelle Capanne! Ma vedi … Gesù … nessuno mi ascolta! Parla Tu … vai nei cuori di tutti i Figli … e fai capire ad ognuno di loro che è Tempo di rimanere uniti … di amarci … e non pensare alle cose del mondo … ma di ubbidire a ciò che viene detto attimo dopo attimo! Nessuna delle Ancelle ubbidisce … nessuna delle Suorine viene a rivolgere la parola … oltre che parlare di chiacchiere e accusare gli uni gli altri! Gesù … Tu semini  la Pace … semini  la Quiete …  semini  l’Amore! Io non so seminare nulla! Ecco il mio “nulla” di questo Giorno … ed ecco tutti i miei errori … ed ecco tutti i miei peccati: li affido al Tuo Cuore … Gesù! Vorrei Chiudere Tutto … ma la Tua Porta è sempre Spalancata … e non posso chiuderLa! Gesù: Anima Mia … non dimenticare il tuo Primo Messaggio! Giulia: Eccomi …  Eccomi … Gesù … Eccomi … non l’ho dimenticato … e non lo dimenticherò mai! Gesù: Alza la Destra e Combatti! Giulia: Eccomi … Gesù! … (Giulia Alza la Destra e Benedice) … Ora che Tu rimani … posso andare a togliere tutto quello che ho visto … se Tu lo vuoi? Gesù: Un passo alla volta!  Giulia: Eccomi … Gesù! Gesù: PACE AL TUO CUORE GIOVANNI … GESU’-DIO!  (Don Vincenzo “Segna” le Mani di Gesù) Don Vincenzo: Pace! Shalom! Gesù: Altri Fiori che Sbocciano dinanzi ai Piedi della Croce! Come stai? Don Vincenzo: Bene! Gesù: E voi tutti come state … bene-male o male-bene? … (Gesù manda un bacio ai presenti e viene ricambiato)   Tutti: Eccomi! Gesù: Cosa c’è … cosa hai incontrato sulla Via? Don Vincenzo: Sempre tante persone che mettevano al primo posto  le cose del mondo e ignoravano totalmente Dio! E’ questo che mi ha dato Dolore! Dipende tutto dalla Fede! Più uno ha Fede e più vince le cose del mondo! Solo con la Fede si possono ottenere le conversioni! Gesù: E cosa hai incontrato ancora?  Don Vincenzo: Ho incontrato la Croce che tutti hanno rifiutato e solo qualcuno ha abbracciato! Questo ho incontrato! Gesù: E le Capanne, l’Arca e i Remi Li hai incontrati? Ma lo sai cos’è l’Arca? Tu lo sai … L’hai fatta Tu! Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi!  Don Vincenzo: Quanto Dio c’è su questa tavola.....!  Gesù: Non è una tavola … è un Altare che si è Immolato per accogliere il Padre … così come si è Immolata  la Croce per accogliere il Figlio del Padre! Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi! Ci Doniamo?  Don Vincenzo: Ci Doniamo! Gesù: Io Mi Dono e Tu Ti Doni … e lo Strumento è già andata a Lavorare rimanendo Crocifissa per Amore per tutti i Figli  Ministri e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi! (Raffaele dona a Gesù il bicchiere col Vino … Gesù Lo Innalza … ne Beve … e poi Lo dona da Bere a don Vincenzo) … Questo è il Mio Sangue! Don Vincenzo: Amen! Gesù: Questo è il Mio Sangue! Gli uomini Lo versano per fare del Male … per togliere la Vita ai Pargoli! Io L’ho Versato e Lo Verso per Donare la Vita Eterna ad ognuno di voi e all’Umanità Intera! E la Promessa è Veritiera … perché vengo a Bere del “Nuovo” di Dio e a Mangiare con ognuno di voi … Figli! Questo è il Mio Sangue! Don Vincenzo: Questo è il Mio Sangue!  (Raffaele dona a Gesù un pezzo di Pane … Gesù ne spezza la metà e dona l’altra metà a don Vincenzo. Poi Gesù prima di mangiarLo Innalza il Pane e dice:) Gesù: Questa è la Mia Carne!  Don Vincenzo: Questa è la Mia Carne!  Gesù: Questa è la Mia Carne che ho Diviso per Unire la nostra Amicizia … il nostro Essere Figli e Fratelli di un’Unica Carne che è Dio! Ora DoniamoCi … Io Mi Dono e Tu Ti Doni e lo Strumento rimane ancora Crocifissa per Amore! Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi! … (Gesù invita i presenti ad avvicinarsi per ricevere il Sangue e la Carne. Don Vincenzo dice: Questo è il Mio Sangue! Giuseppe dice: Questa è la Mia Carne! E tutti rispondono: Amen! Gesù rimane seduto in Raccoglimento e Offerta!) … Ci siamo Donati?  Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: La Pasqua è Piena, è Viva  ed è Risorta … nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo che è Maria? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi!  Prendiamo ancora parte alla Pasqua Viva? Don Vincenzo: C’è solo l’imbarazzo della scelta! Gesù: Non c’è l’imbarazzo della scelta … Dio E’ e non si deve scegliere! E’ Uno  Solo … ed è Tutto Intero: Immolato sul Letto della Croce per Amore! Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi! EccoMi! Prendiamo parte! Don Vincenzo: Ci Doniamo? Gesù: Ci siamo Donati … e Ci Doniamo nell’Unico Amore della Croce dei Chiodi! (Come di consueto Raffaele, Caterina, Maria Rosaria e Giuseppe si apprestano per la distribuzione delle Pietanze che sono al Banchetto) Tiè … portagli questo! … (a Teresa che ha il Singhiozzo) … Cosa hai incontrato ancora sulla tua Strada .... l’hai trovata l’Umiltà e la Carità … Papà?  Nessuno ti ha dato Carità e Umiltà in questo Giorno? Nelle ultime ore … prima di venire nella Dimora … nessuno ti ha dato Umiltà e Carità? Rispondi! Don Vincenzo: Sì … c’è stata l’Umiltà e la Carità … La Vivo a tutte le ore e qui c’è Umiltà e Carità.....! Gesù: EccoMi! Parla un po’ tu … Teresina del Bambin Gesù! Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi … Parla! Teresa: In questo Giorno e non solo in questo Giorno ... nella Dimora esiste solo l’Umiltà, la Carità e l’Amore del Padre che si manifesta a noi … a me che abito nella Dimora … e a chiunque ha il modo di venire nella Dimora … attraverso la Presenza dello Strumento! E’ lei l’Esempio Principale dell’Umiltà e della Carità e dell’Amore … essendo lo Strumento di Dio! … E essendo la Voce di Gesù, di Maria e del Padre … ha la Stessa Carità,  ha la Stessa Umiltà e lo Stesso Amore di Tutte e Tre le Persone! Gesù: EccoMi … vai avanti! E venite col “niente”! … (si avvicinano Caterina e Maria Rosaria) Gesù: EccoMi! Vicepà? Raffaele: Eccomi … Gesù! Gesù: Parla! Teresa: Molto spesso … direi sempre … dimentichiamo che quando siamo in questo Luogo siamo dinanzi alla Presenza Viva di Tutte e Tre le Persone … oltre che di tutto il Cielo … ed essendo anche noi fatti a Immagine e Somiglianza delle Tre Persone ………. posso continuare così? Gesù: EccoMi! Teresa:  ……. dovremmo avere rispetto prima di tutto verso noi stessi che siamo la Croce Vivente essendo a Sua Immagine e Somiglianza … e in maniera particolare nei confronti delle Tre Persone! Gesù: Vai avanti! Teresa: E quindi … collegandomi un po’ a ciò che ha detto lo Strumento durante il Colloquio iniziale … prima di tutto noi Ancelle che siamo state Scelte da Dio … probabilmente noi ancora non ci rendiamo conto di quanto è Grande questa Scelta e questo “Eccomi” da noi risposto … e stiamo andando un po’ tutte quante fuoristrada! Gesù: Sì … lasciandovi prendere dalle cose del mondo … non ubbidendo! Vai avanti! Teresa: Il nostro Unico Obiettivo dovrebbe  essere quello di piacere solo a Dio, di piacere solo a Gesù, di piacere solo a Maria … e abbiamo un’occasione grande … che è quella di essere a contatto … chi di meno chi di più … ma più o meno tutte quante … o per riflesso o direttamente … siamo a contatto con lo Strumento … e quindi possiamo imparare da lei l’Umiltà … la Carità … l’Amore … l’Ubbidienza … l’ Unione tra noi … la Fedeltà! La stessa cosa vale per le Suorine e per i Sacerdoti! Gesù: EccoMi!  Teresa: Magari qualcuno può dire: “Non sono a contatto mai direttamente con lo Strumento!” Questo non è vero … perché innanzitutto il Giovedi siamo tutti quanti presenti … e quindi siamo a diretto contatto con Te, con la Mamma, con tutto il Cielo … perché ci è stato più volte detto che quando parla Uno di Voi … parlano Tutti! Gesù: Ma quando parlate con lo Strumento non sapete con chi parlate!Teresa: Dobbiamo imparare ad avere rispetto del  Padre … della Presenza del  Padre qui in mezzo a noi! Gesù: Vai! Teresa: Forse anche io lo faccio … sicuramente … ma abitando qui  vedo che non c’è … perchè c’è pochissimo rispetto nei confronti del Padre … ma non il rispetto degli uomini … perché questo a Dio non interessa … ma non viene presa in considerazione nessuna delle Sue Parole e nessuno dei Suoi Gesti! Gesù: Vai avanti! Teresa: Poi … come diceva Giovanni … non dobbiamo dimenticarci mai che siamo in una casa privata … perché ci viene messo tutto a disposizione … ma nello stesso tempo dobbiamo avere riguardo e rispetto nei confronti della vita … diciamo privata … dello Strumento … di Pasquale … di don Vincenzo … e anche della mia abitando qui! Eccomi! Gesù: Vai avanti! Non hai niente altro da dire? Vuoi mangiare? E mangia! Tu non hai niente da dire … Papà? Don Vincenzo: Imparare a mettere Dio al Primo Posto … sempre! Questa è la Chiave che apre ogni Porta e questa è la Chiave dell’Amore,  mettere Dio al Primo Posto in ogni situazione! Gesù: Dov’è Dio in questo momento? Don Vincenzo: Qui! Gesù: E’ qui e all’altro Banchetto … dove sta accogliendo le Spose per fare Festa … per dare ad ognuno di loro l’Abito Bianco e l’Anello Nuziale e il Compito e l’Eredità e il Lavoro da fare per ogni Sposa! E il Tempo è nel Tempo … così come è il Tempo in mezzo a voi … ma ancora non c’è Amore! Crescete nell’Amore! Crescete nell’Umiltà! Crescete nella Carità! Siamo un tutt’uno perché la Croce è così e non si è mai divisa! … (Gesù Allarga la Braccia in Crocifissione) … E se voi vi dividete … non potete essere un tutt’uno! La Cocciuta vi porta sulle spalle … vi porta nella Vigna, nell’Arca, nei Remi e nelle Capanne … ma dovete essere un tutt’uno! Don Vincenzo: Un tutt’uno … cioè una Comunione d’Amore! … (Teresa continua col Singhiozzo) … Gesù: Lavora … Lavora … portatele tutte dietro! Hai qualche altra cosa da dire … Papà? Don Vincenzo: Scegliere la Via della Luce … scegliere le Parole Luminose … scegliere la Carità Vera … scegliere Dio al Primo Posto sempre! Quando si vive di questa Dimensione e in questa Dimensione … tutto diventa diverso e tutto diventa luminoso! … E specialmente quando poi pensiamo a quello che il Padre ha preparato: questa Vita che non finirà mai … questa Figliolanza … questo essere Figli di Dio … tutto cambia! Questo dovrebbe essere lo scopo di ogni Giornata … questa dovrebbe essere la Grazia più Grande! Quando si mette Dio al Primo Posto ….! Gesù: Eccoti l’acqua! Don Vincenzo: E arriva subito! Gesù: Senza pagare … né vendere … e né comprare! Io devo andare ad accogliere le Spose e Giovanni viene a salutarvi … e Io vengo dopo a salutarvi! PICCOLO GIOVANNI: CON LA CROCE E CON IL PANE! (Giovanni Benedice) … Ehi … Giovanni … com’è … come stai? Don Vincenzo: Bene! C’è “il caffè alla Giovanni!Piccolo Giovanni: E voi come state … tutti bene-male? (Giovanni  manda un bacio ai presenti e viene ricambiato) Tutti: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! C’è il caffè dei Due Giovanni! E poi chi lo vuole se lo va a prendere! Ne vuoi ancora? E’ buono? Me lo fai come piace a te! … Nicò? Nicola: Eccomi! Piccolo Giovanni: … Marì? Maria: Eccomi! Piccolo Giovanni: Vi voglio bene! … (Giovanni manda un bacio) … A tutti quanti! Tutti: Anche noi … Eccomi! Piccolo Giovanni: Che devo fare … Ancelle? Tagliarvi i capelli … o … o … o …? E Io che Mi mangio? Quello è il dolce! Prima il mangiare e poi il dolce! O no? Raffaele: Il paninello? Piccolo Giovanni: Il paninello? Tu hai mangiato? Che dici … il paninello con la mortadella o i pesciolini? Tutti e due? Tu vuoi quelli? Don Vincenzo: Sì!  Piccolo Giovanni: Li vuoi assaggiare? Ecco … tieni! Don Vincenzo: Che cos’è?  Piccolo Giovanni: Non lo so se c’è il pesce dentro … non l’ho mangiato! Ecco il paninello e il pesce! Buoni! Allora … è buono? Don Vincenzo: E’ un pesce! Piccolo Giovanni: Questo non è un pesce … sono delle frittelline! La vuoi quella con lo zucchero? Dimmi qualcosa! Don Vincenzo: Tutto ruota attorno al Creatore perché Tutto dipende dal Creatore … e noi che ci riteniamo persone intelligenti non ci rendiamo conto che invece siamo proprio ciechi e stolti da non dare il Primato a Dio …  e tutto dovrebbe essere un canto, un inno all’Amore di Dio! Tutti dovremmo Vivere per mettere Dio al Primo Posto! Piccolo Giovanni: No … devi dire: “Tutti dovete mettermi al Primo Posto … non all’ultimo!  Don Vincenzo: Tutto parla di Dio … tutto invita a inneggiare al Padre … e invece noi troviamo mille motivi per passare la Giornata voltando le spalle al Padre! Che stolti! Piccolo Giovanni: Vedi Giovanni … ora tutte le Schiere sono fuori a Lavorare … e al Banchetto sono rimaste le Spose appena arrivate! Voi sentite rumori, lamenti … ma da sempre vi è stato detto: Chi Mi ama rinneghi se stesso e Mi segua!” Ognuno si è guardato intorno: Come faccio a lasciare tutto quello che ho … ho da parte e seguire? Facciamo così … tanto non ci vede e non ci sente … facciamo i comodi nostri … facciamo quel Rosario … seguiamo alla lettera quello che c’hanno messo dentro … e così lo seguiamo … lasciando tutto!” … “Chi Mi Ama … rinneghi se stesso e Mi segua!” … Chi ha lasciato tutto? Lo rimaniamo in sospeso! Non è difficile da capire … è facile!  Don Vincenzo: Salire sulla Croce e rimanerci! Piccolo Giovanni: Salire sulla Croce e rimanerci! Vedete … vi è stato detto che  Giovedi per Giovedi vi viene detto qualcosa … una l’ho detta: “Chi ha lasciato tutto? Ma voi state vedendo tutti stì Rumori … tutti stì Fuochi di Guerra! E fanno anche pubblicità se qualche Figlio viene ucciso! Al posto di fare pubblicità ai Fuochi di Guerra … si dovrebbe armare di Croce e andare avanti nel parlare e nell’essere uniti: “Noi abbiamo un Dio d’Amore … un Dio che non ha mai fatto Guerre e non ne farà … un Dio che ha preparato e prepara!  … Allarga le Braccia nel dire: Venite … c’è un Posto per tutti!” Mentre fuori … dove ci sono tanti Rumori …...! Dove ho parlato e ho camminato nel dire ai Figli: “Questo Mi ha detto Mio Padre da dire ad ognuno di voi … e questo sono venuto a dirlo … nella Semplicità, nell’Umiltà!” …  Non si va ad accendere Fuochi di Guerra … ma a portare la Benedizione … non la Maledizione … eeeh! E oggi lo Strumento sta andando a portare l’Acqua per spegnere i Fuochi … e a sistemare ciò che ha visto! Vedete Figli … dovete essere Vigilanti … Pronti e Preparati! Voi vedete: “Che cose belle!” Ma dietro alle cose belle, che poi non sono belle … ci sono già pronti i Figli che vengono torturati … uccisi … e già i Progetti della Guerra e  i Progetti dello Scambio: “Io sono venuto a visitare … ma in cambio …..?” Mettiamo anche il punto qui! I Tempi li avete già conosciuti … e dovete essere Vigilanti … e nel Vigilare Amarvi! E’ da sempre che vi ripeto le stesse parole: “Se non c’è l’Amore … l’Unione … la Fratellanza … non può regnare la Famiglia! I Pilastri cadono! E se cadono i Pilastri … cade tutto!” … E voi siete l’Unica Chiesa … la Chiesa Nuova … Maria: l’Ultima Grazia … e il Padre vi ha consegnato la Vigna, l’Arca, i Remi e le Capanne! Ancora non riuscite a comprendere! Destatevi dal sonno … Figli! Io come Giovanni …  con l’Ordine del Padre … vi dico che rimarrà solo la Vigna, l’Arca, i Remi e le Capanne! Tutto passa! Tutto passa … ma la Vigna, l’Arca e i Remi non passano e neanche le Capanne! Ma la vostra Fede deve rimanere Salda! Il vostro Amore deve rimanere Saldo! Amatevi gli uni gli altri … così come il Padre Ama tutti i Figli senza fare alcuna distinzione! E Pregate per tutti i Figli Ministri … per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Pregate secondo l’Intenzione di Dio … non ciò che mettono dinanzi a voi su un piatto d’oro! Dio Si Dona su un Legno di Croce … non sul piatto d’oro … Piccolo, Povero e all’Ultimo Posto! Piccolo, Povero e all’Ultimo Posto: così è Venuto Gesù … e così rimarrà! E’ da Sempre! Gli uomini non sono rimasti all’Ultimo Posto … come lo è il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo che è Maria! Gli uomini sono cresciuti coi palazzi d’oro! Gesù è rimasto in una Piccola Casa senza oro e senza vestiti lussuosi! Ma parla dicendo ai Propri Figli: “Fate quello che ho fatto Io …  prendete un bicchiere di vino e un pezzo di pane e dite: Questo è il Mio Sangue! Questa è la Mia Carne! Cibo di Vita Eterna per tutti i Figli … senza scartarne nessuno!” … Il Mistero Nascosto di Dio è Aperto a tutti! Ricordate bene: il Segreto di Fatima è nel “Vuoto dei Rotoli” dello Strumento! E Carlo ha detto solo una Parola: “ E’ basato tutto sulla Chiesa!” Ma sulla Chiesa Vecchia … non su quella “Nuova”! Cosa devo dirvi ancora … è così Limpido il bicchiere d’acqua da bere … che si vede Tutto guardandolo! Giovanni: il Solco ……! E lo Strumento con le Schiere fa le Cose del Padre! E ora vi lascio il Mio Cuore Spalancato … (Giovanni manda un bacio ai presenti e viene ricambiato) … vi Amo! Tutti: Anche noi!  Piccolo Giovanni: Vi Amo … e vi metto ancora sulle spalle dello Strumento! Io vado ad accogliere le altre Spose! Tutte le Schiere sono  fuori … i Pargoli … i Cari … tutti quanti! E sono rimaste le Spose e le altre che arrivano ora ora! E Gesù viene a salutarvi! … (Giovanni manda un bacio ai presenti e viene ricambiato)  GESÙ: CON LA CROCE E CON IL PANE! EccoMi! … (Benedice) … Papà …   venendo ho incontrato per la Via un Fiume di Morte! Don Vincenzo: Un Fiume di Morte! Gesù: La lasciamo andare la Cocciuta a svegliarli o a prendere la loro mano? E poi ho incontrato ancora Fuochi di Guerra! E poi ho incontrato ancora chi Ci Vendeva e chi Ci Comprava … ma ho Alzato la Mano! Tu che hai incontrato? Dopo vi saluto! Don Vincenzo: Ho incontrato la Viuzza Stretta Stretta e L’ho seguita!  Gesù: Sei Tu! Don Vincenzo: E questa Viuzza mi portava sempre più in alto e poi l’ho capito che mi stava portando verso l’Eternità! Gesù: Perché sei Tu l’Eternità … e sei Tu l’Eredità … e Ti Doni ancora! Ora Io vi Saluto con l’Eternità del Padre … e con l’Eredità del Padre! Ma siate Vigilanti: non andate sulla Via Larga a spenderLa … ma metteteLa nel Salvadanaio del Cuore! E poi aspetterete quando siete nell’Intimità del Padre … Figli … (indica il cuore) … ma non sulla Via Larga! Fuori c’è il Veleno e i Falsi Profeti … e Vigilate e rimanete Uniti nella Vigna, nell’Arca, nei Remi e nella Capanna … Figli Miei! (Gesù manda un bacio ai presenti e viene ricambiato) … Io Spalanco il cuore per ognuno di voi e Dio vi Benedice con l’Albero Verde! Don Vincenzo: La Bontà del Padre, la Misericordia del Figlio, l’Amore dello Spirito Santo Scendano abbondantemente su tutti voi … sulle vostre famiglie, sui vostri parenti, sui vostri amici, sui vostri nemici, sull’Umanità intera! E vi Benedica Dio Onnipotente … Padre, Figlio e Spirito Santo! Tutti: Amen! Gesù: Amen! Giulia: Giovanni … nell’uscire nell’andare a Lavorare … non ho potuto fare tutto quello che ho visto … ma adesso devo andare a prendere le Schiere dei Pargoli: hanno un Peso Grande e devo andare a prenderLi! Se Tu puoi andare a finire ciò che ho lasciato....! Piccolo Giovanni: Lo sapete che siete in pericolo … che l’Umanità ……!  Giulia: Giovanni … in tutti i modi sto parlando … ma così come non sei stato ascoltato Tu … e come non è stato ascoltato il Padre, Gesù e Maria … quando dice di pregare e amarci! E’ rimasto tutto come prima! Giovanni perdonami … ho detto solo una parte … c’è rimasta l’altra! Aiutami … aiutami Giovanni … e aiuta i Tuoi Figli a comprendere i Tempi che sono fuori! Aiuta le Tue Ancelle! Aiuta ognuno di noi ad essere un Unico Strumento che Suona la Musica del Padre! Piccolo Giovanni: Vai avanti … Cocciuta del Cuore della Croce e non fermarti! Giulia: Eccomi! Ci vediamo dopo! Ti Amo Papà! Ti Amo Papà! Ti Amo Papà! Ti Amo Papà! Ti Amo Papà! Ti Amo Papà! Ti Amo Papà! IL PADRE: Vi Amo anch'Io … e aspetto il vostro Amore! Tutti: TI AMO, PAPÀ!  Il Padre:  EccoMi … Pargoli del Mio Cuore! … (Il Padre Impone sui presenti le Sue Mani insieme a quelle di Don Vincenzo) … Lascio Scendere  su di voi il Roveto Ardente di Pentecoste … la Paghetta della Divina Misericordia … AccoglieteLa con Amore … SpezzateLa e DonateLa ai vostri nemici … Figli Miei! Giulia: Papà … guarda ancora l’Umanità! Tu hai Piantato l’Albero Verde … aspetta per raccogliere i Frutti! Papà … aspetta ancora! E visto che siete al Banchetto e ci sono le Spose Ultime arrivate … Vi salutiamo! Mamma … Violetta … non stancatevi molto a cucire i Vestiti … ma ce ne sono tanti! Ci vediamo dopo … ora finite il Lavoro! (manda un bacio e saluta) Ci vediamo dopo!