LA CROCE E' IN MEZZO A NOI

 

NOTIZIE DALLA STANZA DI GESU’

TIMPARELLE (CS)

 N° 180

Settembre 2015

Messaggi  tramite lo Strumento Giulia

 

Giovedi 3 Settembre 2015

 

Taddeo guida la Preghiera del Santo Rosario e durante la Meditazione dei Misteri mentre si prega per la Chiesa tutta, per il Papa, per i Vescovi, per tutti i Sacerdoti e per il mondo intero, ecco l'inizio della Visitazione: Giulia: Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! ... (Gesù per un po' è in Silenzio, poi Benedicendo dice:) .... Gesù: Nella Cascata Viva dell'Amore e della Croce ... Glorifico il Padre Altissimo ... ora e per l'Eternità ... Figli Miei! Cosa faresti Cocciuta se non Glorificassi? Giulia: Non Ti accetterei ... come mi hai insegnato! Ti chiederei ancora di Glorificare ... e se non lo fai ... Ti dico: "Non Ti accetto!" È così che mi hai insegnato? Gesù: EccoMi ... Anima Mia! Giulia: Scusami! Perché mi hai detto questo? Gesù: Lo conosci il perché! Io ... quando parlo ... non dico nè "prego" ... nè "scusa" ... né "avanti" ... né "indietro"… ma dico: "Eccomi!" Giulia: Eccomi ... Gesù! Gesù: Voi fate molte formalità ... molti inchini tra di voi ... ma inchini verso il Padre non ne fate proprio! Giulia: Eccomi ... Gesù! L'umanità si loda da sola ... facendo inchini di qua ... "grazie" ...  "prego" ... "scusi" … non lo dico: "tornerò" ... ma è così! Gesù: Dimenticate che tra di voi deve regnare l'EccoMi di Maria! Giulia: Eccomi ... Gesù! Gesù: Avendo Glorificato ... non dimenticarti mai di farlo ... così come ti è stato chiesto la prima volta ... e così come lo fai attimo dopo attimo quando nell'intimo ci incontriamo! Giulia: Eccomi ... Gesù! Nell'intimo ora siamo sempre insieme ... abitando alla Destra del Padre ... e facendo le Cose del Padre! Gesù: Vedi ... Figlia Mia ... la Famiglia si sta riunendo sempre di più nella Vigna ... e il Giardino dove il Padre abita e dove ognuno di voi ha un Posto è sempre più Pulito ... ma ancora fuori c'è da Lavorare! E ancora fuori ci sono i Fuochi di Guerra! E ancora fuori c'è il Veleno e ci sono i Falsi Profeti! E ancora fuori ci sono i Figli che non si amano ... ed escono fuori dalla Viuzza Stretta! Ma tu guarda ... Formichina ... sai ciò che devi fare! Giulia: Eccomi ... Gesù! Eccomi! Gesù: Ora guarda Anima Mia.....! Giulia: Eccomi ... Gesù! Posso fare qualcosa? Ci sono tanti pargoli! Gesù: Anima Mia ... fai le Cose del Padre! Giulia: Eccomi! Gesù: Guarda ancora.....! Giulia: Cosa fanno a quei bambini? Ancora con i fucili in mano? … Gesù! Gesù: Arriveranno anche dietro l'angolo! ... Pregate per tutti i Figli Ministri e per l'Uomo che indossa l'Abito Bianco ... Figli Miei! Giulia: Gesù ... so che devo fare le Cose del Padre ... posso andare? Gesù: Stai già Lavorando! Giulia: Dopo che ho finito ... posso andare ... Gesù? Gesù: EccoMi Anima Mia! Giulia: Ma Tu sei triste per questo ... Gesù? Gesù: Guarda perché sono triste! Giulia: Tu e Giovanni non potete mettere la Mano? Fatelo per tutto l'Amore che Arde nei nostri cuori ... Gesù! Gesù ... metto nel Tuo Cuore tutti quelli che si sono affidati alle mie preghiere! Metto nel Tuo Cuore tutti i nemici! Metto nel Tuo Cuore tutto quello che mi avete donato da sempre! Metto nel Tuo Cuore la Famiglia che da sempre è legata al Tuo Cuore! Metto coloro che non hanno la forza di avvicinarsi! Metto nel Tuo Cuore il mio "niente" e tutto quello che mi avete donato! Metto nel Tuo Cuore Gesù tutte le Pietruzze ... i Sacerdoti e i Gigli ... e l'Uomo che indossa l'Abito Bianco! Metto l'umanità intera ... e tutti coloro che Ti pugnalano alle spalle pugnalando ognuno di noi: perdonali ... come lo fai attimo dopo attimo ... Gesù! E prendi il Tutto del mio "Vuoto" e usalo ... quello che ci ho messo in questo Giorno......! Eccomi ... Gesù! Gesù: EccoMi ... Anima Mia! EccoMi ai Due Banchetti! EccoMi a tutte le Schiere! EccoMi a tutti i Pargoli! EccoMi a tutti i vostri Cari! EccoMi ai Due Giovanni ... Carlo, Pio e Domenico ... nel Portare l'Unica Verità della Croce ... (Gesù Benedice) ... e l'Unica Verità del Pane, Invitandovi ancora a Tenerli Alti e a Viverli nella Pienezza dei vostri cuori ... Figli Miei ... Amici Miei ...Fratelli del Mio Cuore! Cocciuta? Giulia: Eccomi ... Gesù Gesù: Non andare più giù ... prendi solo le mani ... e poi rientra! Giulia: Eccomi ... Gesù! Non temere ... quando rispondo Eccomi ... è Eccomi nel fare la Tua Volontà! E dopo vado a Lavorare ancora! Gesù: Ora rimani e dona Gioia come sempre ai tuoi Figli e alla tua Famiglia e all'umanità intera! Giulia: Eccomi nel donare la mia Gioia al Tuo Cuore ... Gesù! Eccomi! Gesù: PACE AL TUO CUORE GIOVANNI … GESU’-DIO! (Gesù prende tra le Sue le mani di don Vincenzo che come sempre glieLe “Segna”)  Don Vincenzo: Shalom! Gesù: Altri Fiori che Sbocciano dinanzi ai Piedi della Croce! … E allora … come stai? Don Vincenzo: Bene! Gesù: E voi come state … tutti bene-male o male-bene? … (Gesù manda un bacio e viene ricambiato)  Tutti: Eccomi! Gesù: Ho sentito bene? Stiamo tutti quanti bene-male? Tutti: Eccomi! Gesù: Vi invito ancora a pregare per tutti i Sacerdoti e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Voi vi chiederete: “Ma perché Gesù ci invita a pregare sempre per tutti i Sacerdoti e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco?” … E Io vi rispondo: “Fatelo!” Ma Vigilate … e non mettete un piede qua e un piede là! Quando Si Aprirà il Sole il piede si deve trovare nella Via Stretta … Figli … e non si possono servire due padroni … Dio è uno solo … e Dio è Vivo e Reale … non è morto, non è lontano … e Io non sono morto: sono Vivo e Reale … come i vostri Cari! Padre … i Dolori del Parto li sento anch’Io … e così ancora di più Tu! Tra Padre e Figlio si può donare del “tu”? … Tra Padre … e Figli si dona del “tu” … ma con l’Eccomi! Tu Mi puoi dire “Tu” e Io ti dico pure “Tu”! Li conosciamo Papà i Dolori del Parto … e cresceranno! Il Sole si deve Aprire e … quando si Apre il Sole … ci sono i Dolori del Parto! Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi! Non Mi racconti niente? Cosa hai trovato sulla Via? Don Vincenzo: Ho incontrato tanta tristezza … tanta cattiveria … praticamente Dio non esiste e si vive solo per altre cose, soprattutto per i soldi …  e si vive in una maniera talmente spenta … l’umanità è tanto stolta che non vive più! Gesù: E dobbiamo pregare e portarla sulle spalle questa umanità … e lo Strumento lo fa! Ehi … ho sentito un galletto, eh, eh? E’ lei che l’ha fatto … Teresina! … (Teresa ha fatto un forte Singhiozzo)  Don Vincenzo: Come si fa a convertire questa umanità sorda e cieca?  Gesù: Lo stiamo facendo passo passo! Per questo vi chiedo di pregare per tutti i Figli Ministri e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco … e di pregare per i “Grandi” … così come si fanno chiamare! E avete sentito cosa ha visto la Cocciuta … no? Preghiamo! Dimmi … cosa hai incontrato ancora sulla Via? Don Vincenzo: Sulla Via dovrebbe essere Dio al Primo Posto … e dovrebbe parlarsi sempre di Dio! Gesù: Ma non si parla di Dio! … “Eh … ho fatto le vacanze … ho preso il sole … mi sono divertita … eh, ma questo tempo è stato rovinato … avevo fatto dei progetti e mi sono stati rovinati!” … E quando poi si vedono l’acqua alla gola chiamano lo Strumento … e sì … quando si arriva con  l’acqua alla gola si chiama lo Strumento … e lo Strumento che fa? …Dice “Metto nel Cuore del Padre … ma non dimenticate che io non posso rispondere … c’è ancora quella Domandina!” … E raccontaMi … Io ho trovato ancora di peggio sulla Via … e tu pure! Don Vincenzo: Quando si voltano le spalle al Padre … quando si voltano le spalle a Dio … quando si voltano le spalle a tutte quelle situazioni che dovrebbero essere favorevoli e invece non lo sono … ecco che l’umanità sprofonda … perchè perde la Gioia … perde la Pace … perde l’Umiltà!  Gesù: L’umanità è già sprofondata! Questo ve lo dico Io … non la scatoletta! … (la tv) … L’umanità ha dimenticato di avere un Padre … ed è sprofondata da tanto tanto tanto tempo …  così come sono sprofondate anche le “Mura” di Roma! Don Vincenzo: Com’è? Gesù: Hai capito molto bene … e lo sai meglio di Me! Don Vincenzo: Succederà qualcosa a Roma?  Gesù: Io ho detto che sono sprofondate le “Mura” … e non Mi è dato ordine di dire altro! … Quando Mi viene donato l’ordine … parlerò … perchè sono sempre all’Ubbidienza di Mio Padre! Don Vincenzo: Gesù … non ancora si vive  per dare Gloria a Dio! Gesù: Non si è mai vissuto! Don Vincenzo: Non si è mai vissuto per glorificare Dio perché si è sempre stati stolti … quando invece l’unico obiettivo che ognuno di noi dovrebbe avere è quello di Benedire Dio … Ringraziare Dio … Adorare Dio! Gesù: L’umanità ha sempre fatto quello che gli è stato insegnato: “Dio è lontano … e Gesù è morto! … E tutti i vostri Cari quando muoiono vanno all’Inferno! … Se qualcuno ha fatto il bravo … gli diciamo le Messe …  e poi cerchiamo di portarlo in Paradiso! Don Vincenzo: Che stoltezza! Gesù: Che stoltezza! Il Paradiso si compra con le Messe? Tutti: No! Gesù: Dio è passato in giro col vassoio a chiedervi soldi? … Tutti: No! Gesù: … Per farvi entrare? La Porta è Aperta e non si paga … ma si entra con l’Amore, con l’Umiltà … e il Banchetto è pronto! Che facciamo … Ci Doniamo? Io Mi Dono e Tu Ti Doni … e poi parliamo ancora? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: E allora …  Io Mi Dono e Tu Ti Doni … e lo Strumento dove si trova  rimane ancora  Crocifissa per Amore per tutti i Sacerdoti e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! … E allora adesso Ci Doniamo! (Raffaele dona a Gesù il bicchiere col Vino … Gesù Lo Innalza … ne Beve … e poi Lo dona da Bere a don Vincenzo)  Questo è il Mio Sangue! Don Vincenzo: Amen! Gesù: Questo è il Mio Sangue! Questo è il Mio Sangue! … (Raffaele dona a Gesù un pezzo di Pane … Gesù ne spezza la metà e dona l’altra metà a don Vincenzo. Poi Gesù prima di mangiarLo Innalza il Pane e dice:) … Questa è la Mia Carne!  Questa è la Mia Carne! Questo Sono Io … sempre Vivo e Reale in mezzo a voi … e non Mi Sono spostato un istante da quando hanno pensato di ucciderMi …….!  Sono qui in mezzo a voi a Mangiare e a Bere con voi … e faccio Festa nel Gioire con ognuno di voi … Figli, Fratelli e Amici del Mio Cuore che Arde d’Amore! Ora possiamo DonarCi! Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: Io Mi Dono e Tu Ti Doni e lo Strumento rimane ancora Crocifissa per Amore! Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi! (Gesù invita i presenti ad avvicinarsi per ricevere il Sangue e la Carne. Don Vincenzo dice: Questo è il Mio Sangue! Giuseppe dice: Questa è la Mia Carne! E tutti rispondono: Amen! Gesù rimane seduto in Raccoglimento e Offerta nel Mangiare e Bere) … Ci siamo Donati! Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: La Pasqua è Piena, è Viva ed è Risorta … nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo che è Maria? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: La Gioia è Grande … nel Mio Cuore è Grande! Nei cuori di ognuno di voi lo è Grande? Tutti: EccoMi!  Don Vincenzo: Anch’Io partecipo a questa Gioia! Gesù: Tu sei la Gioia! Prendiamo parte alla Tua Gioia che Ci Doni?  Don Vincenzo: Bisogna essere felici di vivere da Figli di Dio … e questa Felicità dovrebbe traboccare … tanto è Vera, tanto è Profonda … e invece c’è un’umanità triste, spenta … senza un minimo di ideali! Gesù: Papà … accendiamola! Don Vincenzo: Sì … accendiamola! Gesù: L’accendi Tu? Accendiamola facendo prendiamo parte del Tuo Amore! Va bene così? Don Vincenzo: Sì … va bene così! Gesù: EccoMi … va bene così … tieni! Don Vincenzo: Eccomi! (Come di consueto Raffaele, Caterina, Maria Rosaria e Giuseppe si apprestano per la distribuzione delle Pietanze che sono al Banchetto) … EccoMi! Ma tutti voi …  state tutti bene-male? Tutti: Eccomi! Gesù: EccoMi! Don Vincenzo: Gesù stare bene significa mettere Dio al Primo Posto ogni momento … altrimenti si sta male! … Allora noi dobbiamo imparare ad essere Strumenti di Dio … Figli di Dio … e solo così le nostre  Giornate acquistano senso … acquistano Luce! Gesù: Papà … le tue Giornate sono sempre piene d’Amore … ma è l’umanità che non cerca l’Amore! Don Vincenzo: E’ l’umanità che si vede che non cerca Dio … perché è spenta! Gesù: Facciamola accendere prendendo il Tuo Amore! Don Vincenzo: Certo! Tutto è un Fuoco d’Amore … tutto è Dio! Allora … entrare in questo Miracolo d’Amore significa toccare con mano la Divinità! Gesù: Non solo toccarLa … mangiarLa attimo dopo attimo! Don Vincenzo: E’ come quando uno va a scuola … e sbaglia materia … e invece di studiare l’Inglese studia il Francese …  è chiaro che è bocciato … è chiaro che non capisce! La stessa cosa succede al  mondo: vive toccando materie che non c’entrano niente … perché l’unica Materia che c’entra  è Lui, è Dio, è Gesù, è la Madonna … e sono loro i Protagonisti … e sono loro che vanno messi al Primo Posto! Gesù: Papà … Ti sei scordato che non siamo neanche all’Ultimo Posto? Don Vincenzo: Purtroppo non Me lo scordo! Vivere per dare Gloria a Dio: questa è l’unica materia … perciò siamo nati sulla terra … per essere proiettati in braccio al Padre! Gesù: Il Padre è seduto qua … e il Giardino è là … e l’altro  Banchetto pure! Che c’è Teresina del Bambin Gesù … vuoi dirmi cosa hai incontrato sulla Via? Se non vuoi dire quello che hai incontrato sulla Via … dì quello che è nel tuo cuore!  Teresa: Eccomi! Ho incontrato di scegliere la Via Stretta … e di percorrerLa! … I Figli che scelgono la Via Stretta e La percorrono … lasciano le cose del mondo … e mettono da parte l’io … e per questo vengono scartati attimo dopo attimo dai Figli che invece hanno scelto la Via Larga! Gesù: E poi? Teresa: Ho incontrato il dolore … lo smarrimento … il non sapere che cosa fare! Ho incontrato dei Figli che non conoscono Dio … ma non perché non vogliono conoscerLo … ma perché non gli viene data la possibilità! Oppure … anche se Lo conoscono … sono così accecati … non per loro volontà … ma per tutto ciò che li circonda … e si lasciano prendere, e si lasciano annebbiare da ansie, da paure che non esistono! Gesù: Cosa hai incontrato ancora? Teresa: Ho incontrato lo scegliere e percorrere la Via Stretta … decidendo di fare solo le Cose del Padre e non temendo il giudizio degli altri! Sarei ipocrita a non dire che il mio cuore non soffre quando vengo messa da parte o vengo scartata per avere scelto di seguire il Padre! Gesù: Anche il Mio! Teresa: Eccomi … ma desidero seguire il Padre e fare le Cose del Padre! Eccomi! Gesù: E sì … voi Ancelle dovete prepararvi per quando ci sarà la Festa e decidere......! Mi daresti un pezzettino di formaggio? Raffaele: Eccomi! Gesù: Posso prenderne due? EccoMi! E tu lo vuoi? Ti sei fermata? Avete capito? Dovete prepararvi! Qualcuno: Eccomi! Gesù: Ho chiesto alle Ancelle …  voi non siete Ancelle, siete Suorine … e sto parlando a loro! Vuoi dire qualche altra cosa … qualche altra Ancella vuole parlare? Nessuna delle Ancelle vuole parlare col proprio Gesù? Chiara: Eccomi! Chi hai incontrato per la Via? Gesù: Io per la Via incontro tutti quelli che Mi sputano in faccia … tutti quelli che Mi tradiscono! … Incontro tutti i Fuochi di Guerra … e i Flagelli! … Incontro l’umanità sorda e cieca … e pochi che Mi vedono e Mi danno un sorriso! Questo incontro per la Via attimo dopo attimo! Sara: Oggi è un anno che Teresa si è trasferita qui … e oggi pensavo di fare partecipe tutta la Famiglia di questo fatto che noi ragazze abbiamo vissuto … e visto voi che le avevate chiesto di trasferirsi qui e lei … subito … ha risposto: “Eccomi!” …  e non si è preoccupata di lasciare il lavoro che faceva, di quello che potevano dire gli altri di lei! Gesù: Se si vergognano del Padre … il Padre si vergogna anche dei Figli! Quando un Figlio viene “Chiamato” … il Padre guarda il cuore se è aperto a quello che è stato chiesto … perché per prima l’ha chiesto lei al Cuore del Padre … e il Padre le ha chiesto: “Vuoi farlo?” … Chiediglielo! … Per prima l’ha chiesto lei al Padre! E il Padre gliel’ha chiesto ancora! Chiedi se è così? Teresa: Eccomi!  Gesù: E cosa vuoi dire ancora? Sara: E volevo invitare tutti quanti noi a riflettere su questo … non per metterla sul piedistallo! Gesù: No … se no poi cade e si rompe … come dice la Cocciuta! Sara: Eccomi! E’ solo questa riflessione che volevo dare a tutti:  noi che veniamo in questo Luogo dobbiamo lasciare tutte le cose del mondo … come ci ripeti sempre … e per noi non deve essere una sofferenza … per noi deve essere una Gioia di stare uniti al Tuo Cuore perché Tu sei il nostro Tutto Gesù … Tu sei la nostra Ragione di Vita! … Se non abbiamo Te … non ha senso niente! Se ora ci voltassimo indietro … che cosa avremmo fatto? Non abbiamo fatto niente! Eccomi! Gesù: EccoMi! Cosa si può fare senza Dio? Gli uomini: “Io ho fatto una casa! … Io ho fatto questo! … Io ho fatto quell’altro!  Li ho fatti tutti con le mie mani!” … Ma la mano te la deve benedire il Padre e proteggerla  e  il Padre la benedice e la protegge! Non potete fare nulla senza Dio … E’ buono il formaggio? Raffaele: E’ ottimo! Gesù: Avete finito? Roberta: Eccomi! Mi ricollego a quello che ha detto Sara: “Bisogna avere Gioia nel fare le Cose del Padre!” Parlo in generale … ci sono volte in cui … nonostante portiamo la Croce … ci sentiamo quasi … come dire … un po’ tristi però … perché ci sembra Pesante! Gesù: Perché vi sembra Pesante?  Roberta: Perché pensiamo alle cose del mondo! Gesù: E il Padre dove viene messo … da voi che siete Ancelle? Roberta: Dobbiamo metterLo al Primo Posto … tutti … non solo noi!  Gesù: Stai parlando tu ora! Roberta: Eccomi! Gesù: EccoMi! Vedo e sento quello che c’è nel tuo cuore! Roberta: Eccomi! Gesù: Vedo e sento quello che c’è nel cuore di tutta la Famiglia! … E vi ripeto ancora di essere pronti e preparati! … Non vi viene imposto nulla … dovete rispondere a qualche domanda nel Giorno della Festa! Venite col “niente”! EccoMi! Caterina e Maria Rosaria: Eccomi … Gesù! Gesù: EccoMi! Vicepà … scarsetto, scarsetto, scarsetto, scarsetto! Raffaele: Eccomi! Gesù: E’ buono questo cosino … Giovanni di solito lo fa … voi che dite? … Uh, buono! … Tu non dici niente? Don Vincenzo: Tutto è buono … non soltanto il Banchetto … ma tutto è un Banchetto d’Amore! Gesù: Sto guardando cosa gli posso dare per fargli passare il singhiozzo! … (a Teresa) … Allora … le Ancelle hanno parlato! E allora incominciate a prepararvi per la Festa! Raccontami … cosa hai visto ancora per la Via? Don Vincenzo: Tante cose belle!  Gesù: Per la Via? Don Vincenzo: Tutto diventa bello se si legge con gli occhi del cuore! !  Gesù: Sì! Don Vincenzo: Tutto diventa bello e  luminoso se la Viuzza è Piccola e Stretta! … Quando invece si prende quella Larga ….! Gesù: E’ buona la mortadella? … (a Maria Elena) … Vai avanti! Don Vincenzo: Quando si entra nella Verità … quando si entra nella Croce … tutto acquista una dimensione nuova … e tutto diventa bello … e tutto diventa di una Luminosità che non ha eguali! Noi siamo abituati alle cose del mondo … e invece noi dovremmo cantare di gioia ogni momento! Ogni momento dobbiamo trovare lo spunto per dire: “Eccomi … Papà!” … perché tutto acquista un senso con Te, Gesù! … “Eccomi … Papà!” … perché tutto diventa bello con Te! …  Eccomi … Papà!” … perché tutto diventa meraviglioso! Quando si entra nella Vera Vita che è quella della Fede … che fa leggere le cose tutto al contrario di quello che l’umanità offre … ecco che tutto  acquista una dimensione nuova, e ogni giorno, ogni ora, ogni minuto, ogni secondo … diventano preziosi … e diventano Divini … e diventano di Dio … ridiventano di Dio … perché Dio si riappropria di quelle Creature che avevano voltato le spalle a Lui! … E quando una Creatura volta le spalle … tradisce! Quando invece una Creatura si stende sul Letto della Croce … diventa Luminosa … diventa un esempio che parla da solo! Se fossimo saggi … non faremmo altro che parlare di Dio, di Gesù, della Madonna ogni momento … e non faremmo altro che dal mattino alla sera cantare … non parlare … cantare Dio … perché cantando Dio diventiamo Strumenti del Suo Amore! … Quando invece cantiamo le cose del mondo … tutto si spegne … tutto rimane umano non divino … mentre noi siamo nati per essere Divini!  Gesù: Perché  Mi guardi così … Papà? Vai avanti … è bello sentire la tua Voce! Don Vincenzo: Andando avanti tutto diventa “nuovo”! … Andando avanti il Giardino è sempre più bello … i Frutti sono sempre più belli! E andando avanti significa mettere al Primo Posto in ogni momento i Pensieri di Dio … nel nostro cuore … non solo nella nostra mente … e brilli sempre più la Verità … e la Verità è Dio … e la Verità è la Madonna … e la Verità sei Tu Gesù! E quando Tu entri in scena … ecco la Verità che Si Spezzetta! Gesù: Sei Tu … Padre … che Mi hai donato la Verità … e avendoMi donato la Verità .....! Il singhiozzo aumenta! Tu ti preoccupi … Teresina del Bambin Gesù … del singhiozzo! Il singhiozzo è uguale alla Tosse! Eh … non ti metto sul piedistallo … è perché tu ti preoccupi … e così Io ti dico di non preoccuparti! Quando sentite … (Gesù dona alcuni colpi di Tosse ) … non vi dovete preoccupare! E quando fai un bel Singhiozzone Grande … è come la Tosse! E anche le altre ce l’hanno … e chi Lo nasconde … e chi se ne scappa! … L’ho tranquillizzata dicendo che il Singhiozzo è uguale alla Tosse! Teresa: Non erano così i patti! I patti erano che non si doveva sentire il singhiozzo … invece stasera è come se avessi il megafono! Gesù: Lo sapete che ogni Ancella ha il Tutto del Padre … e Teresina ha il Singhiozzo … ma oltre al  Singhiozzo … ha anche i Dolori del Parto! Poi dopo … quando Mi incontra … Mi “battezza” … ma Io Mi lascio “battezzare” dalle Ancelle … così il vostro camminare diventa sempre un camminare sulla Via Stretta! … Non parlo più! Ma se Mi fai qualche altra domanda .. Io parlo! La facciamo parlare? Don Vincenzo: Come no! Gesù: EccoMi! Il Padre ha detto di sì! Poi viene Giovanni! Parla dei Pargoli della Cocciutella! … Li vedi attimo dopo attimo quello che fanno con tutta la Famiglia cresciuta? Teresa: Eccomi!  Gesù: Non ti picchia! … (guarda Maria Elena) … Teresa: Sono dei bei Pargoli … Luminosi! Gesù: All’inizio erano due!  Teresa: Eh, adesso è tutta la famiglia! Emanuela ha di nuovo la “pancia”!  Gesù: EccoMi … e sì … L’ha vista prima scendere! Teresa: Lavorano per tutti quanti noi! … Nel loro giocare e nel loro scherzare … Lavorano insieme ai Pargoli di tutti … perché molti della Famiglia hanno dei Pargoli in Cielo … diciamo così!  Gesù: Nel Giardino! Teresa: Nel Giardino! Ma il Compito dei Pargoli di Mario e Maria Elena non è che è più grande di quello degli altri Pargoli … è particolare … così come è particolare il Compito dei Pargoli dello Strumento … proprio perché in gran parte non è stato creduto il loro “Nascere”! Gesù: EccoMi! Teresa: Allora il loro Compito è diventato ancora più importante … Gesù: EccoMi! Teresa: … perché il credere a Loro e alla Loro Presenza … e non essere arrabbiati nei confronti di Dio o dello  Strumento per averli portati prima nel Giardino … prima ancora di vederli con occhi umani! … E comprendere questa cosa … accettarla … accoglierla … è l’Espressione più Grande di Fede … e questo soprattutto per i genitori in particolare! Gesù: Così ha fatto la Cocciuta! … Vai avanti! … (Gesù fa un singiozzo) … Ehi … hai visto: o la Tosse o il Singhiozzo! … Ti stai arrabbiando? …  Sei diventata triste? … (Gesù si rivolge a Maria Elena) … Cosa hai visto ancora oggi?  Teresa: L’ospite della mia roulotte? Gesù: EccoMi! Teresa: Eccomi! Segreti … zero! Gesù: No … è tutta Luce di Dio! Se si vede la Luce del Padre … non si deve nascondere! Quando c’è un segreto … ti fermo! Teresa: C’era un ospite particolare vicino al salice! Io vedo la Luce … tanta Luce … vedo la sagoma … ma soprattutto tanta Luce! … Allora ho chiesto insistentemente allo Strumento … perché lei mi ha detto che quando vedo qualcosa … posso chiedere e se mi può rispondere … risponde! Io di solito non insisto … chiedo una volta e basta … ma oggi pomeriggio sono stata poco poco insistente! Io le dicevo: “Chi è sul salice della mia roulotte?Gesù: Cosa ti rispondeva la Cocciuta?  Teresa: “Non lo so!” … E io non mi muovevo e gli dicevo: “Non è vero che non lo sai … non me lo vuoi dire!” … Di solito non faccio quasi mai così … e quando mi dice una cosa dico: “Eccomi!” e poi finisce là! Oggi sentivo questa insistenza di chiedere … e poi lei mi ha risposto che era Teresina … e che per giunta abita nella roulotte! Gesù: Tutti quanti abitano nella Dimora! In ogni dimora abita ….!  Teresa: Ed è per questo che dobbiamo tenerla in ordine … pulita … con tutte le cose … e non solo per noi! Abbiamo capito! Gesù: EccoMi! … Cosa vuoi dirMi? Raffaele: Gesù … è stata una settimana tristissima … vedere tutta quella gente chiedere aiuto! Gesù: Una settimana sola? Raffaele: Per quello che ci fanno vedere … Gesù! Posso farti una domanda? Gesù: EccoMi! Raffaele: Tutti i preti dovrebbero aprire le Chiese? Gesù: Me l’hai già chiesto! Raffaele: Ma lo dovrebbero fare in maniera reale! Gesù: Il Mio Cuore è sempre spalancato a tutti … non l’ho chiuso mai! Raffaele: E quelli che non accettano il Crocifisso? Gesù: Sono tutti Figli di Dio! Raffaele: Lo rifiuterebbero l’aiuto?  Gesù: No … hanno fame … e hanno sete! … “Avevo sete e non mi avete donato da bere! … Avevo fame e non mi avete donato da mangiare! … Ero nudo e non mi avete dato vestiti!” … “Ma quando abbiamo fatto questo? Non l’abbiamo mai fatto!  Raffaele: Hanno paura di affrontarli?  Gesù: Qui non ti posso rispondere … è un po’ pesante la risposta! Se ascolti bene … te lo sto dicendo nel cuore! Raffaele: Gesù … ci stai invitando a non toccare, a non vedere molte cose che ci circondano … chi non sa, chi non conosce … viene protetto da Dio?  Gesù: Lo Strumento non lascia nessuno dei Figli: è questo che  non dovete dimenticare! Lo Strumento è alla Destra del Padre … e fa tutte le Cose del Padre! … E’ pochissimo in mezzo a voi! Vedete il suo corpo … ve lo ripeto ancora una volta … ma è alla Destra del Padre nel fare le Cose del Padre … non lasciando nessuno dei propri Figli! … Quando lo Strumento dice: “Non andate di qua e di là!” …  Nessuno l’ascolta! … “Non fate questo … non fate quell’altro!” … Di qua entra e di qua esce! Poi viene chiamata: “Eh … stò male … sono in ospedale!” … “Cosa ti avevo detto di fare?” … “Eh … mi sono scordata! Raffaele: Gesù … io noto che se vengo rimproverato … mi offendo! Se non vengo rimproverato dico: “Ma in cosa ho sbagliato?” … Parlo per me! Gesù: E sbagli a non chiedere se hai sbagliato! Raffaele: Molte volte la Cocciuta, tutti Voi … vi fermate di parlare … e non dite tutto!  Gesù: E’ perché i Tempi non sono pronti … e perché vediamo i cuori … e perché sentiamo i mormorii … e lì lo Strumento si ferma … e anche Noi ci fermiamo! Giovanni voleva dire tutto da sempre … ma lo Strumento gli ha detto: “Non sono pronti!” … E così ti rispondo anch’Io! … Ad un piccolo rimprovero dello Strumento … fate: “Mah … quanto la sa lunga! Adesso non ci vado!” … La Cocciuta … come il Padre e così come Me … lascia liberi i Figli … ma non li lascia … li porta sempre sulle spalle! Raffaele: Aumenteranno di più … ci circonderanno? Gesù: EccoMi! Raffaele: C’è stato un Potente che ha chiesto il Tuo Aiuto? Gesù: No! Raffaele: Neanche di fronte a quella marea umana? Gesù: No! Ma voi siete la Nuova Chiesa! Avete la Vigna, l’Arca, i Remi e le Capanne … e siete stati Scelti per Salvare … se rimanete uniti e vi amate gli uni gli altri! Solo così potete Salvare! Ora devo lasciarvi … c’è Giovanni! Sono arrivate le Spose e devo incontrarle Io! E poi Giovanni viene e poi potete parlare con Giovanni! Sei stanco … Papà? Don Vincenzo: Sì! Gesù: E c’è il Parto! … Allora Io vado e Giovanni viene! Piccolo Giovanni: CON LA CROCE E CON IL PANE! ( Giovanni prima Saluta con la Croce, poi schiocca un bacio verso i presenti che ricambiano) … Eh … Pace al tuo cuore … Giovanni … com’è … state tutti bene-male … Figli Miei? Non vuoi il caffè Giovanni … è già pronto … l’hai bevuto? Bevi … è buono? Sicuro? Posso berlo? Il profumo è buono … il sapore anche! Ci hai messo il peperoncino dentro? … (si rivolge a Teresa) … Si è spaventata! EccoMi! Chi lo vuole … se lo va a prendere! Ehi … Nicò …?  Nicola: Eccomi! Piccolo Giovanni: Marì … cosa Mi devi dire? Maria: Eccomi sì! Piccolo Giovanni: EccoMi! C’è un fungo velenoso! … (Giovanni sta mangiando una caramella gommosa a forma di fungo)   Marì … rimani la Mia Maria! Maria: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Che Mi donate da mangiare? Un paninello? … (Raffaele propone qualche pietanza) … No! Sì! Tu non vuoi più niente? Lo so che sono Forti i Dolori del Parto! Allora … Io per la Via ho visto tanti Fuochi di Guerra! Per la Via ho visto tanti Figli chiedere un pezzo di pane … ma al posto del pezzo di pane sono stati uccisi! Per la Via ho visto tanti mezzi di guerra! E per la Via ho visto Gesù che veniva calpestato … e anche il Padre! Tu cosa hai visto? Ho visto il Sole anche … che veniva guardato! E ho visto i Missili puntati verso il Sole! Lasciamoli copiare … ma quando sentite qualcosa di non giusto … Alzate la Destra! In questi giorni ne sentiamo di cose non giuste … e se voi le sentite e le capite … Alzate la Destra! Tu cosa hai visto ancora per la Via? RaccontaMi qualcosa … Io ho detto cosa ho incontrato e visto … e andando avanti ne incontreremo tanti, tanti, tanti altri! Io i funghi non li mangio … non li ho mai mangiati … ma questi non penso che siano velenosi! … (le caramelle) … Lo vuoi un fungo? Non è velenoso … vero? Questi li cercavo nel bosco … e anche Gesù li cercava … li trovava e se li mangiava! Ne vuoi uno? Parla … dimmi cosa hai visto?  Don Vincenzo: Ho visto l’umanità come una scolaresca …  Piccolo Giovanni: … Che fanno le scolaresche? Io ho insegnato sempre!  Don Vincenzo: C’è chi va bene … c’è chi va meno bene … chi è più intelligente … chi è  meno intelligente … ma tutti trascurano quello che invece dovrebbe essere il Fulcro della Scuola, il Fulcro dell’insegnamento … cioè: Dio! E’ questo che sta mancando all’umanità … da sempre è mancato … ma adesso in modo particolare perché adesso sono arrivati i soldi e … quando ci sono i pezzi di carta … l’uomo perde il senno! Ho incontrato un’umanità cieca … sorda … un’umanità che non ha capito più il senso della Scuola, il senso della Vita! E non capendo più questo senso … ognuno vive il suo mondo … ognuno vive nella sua famiglia … ognuno vive tra i suoi … e non ci si accorge che invece il discorso va fatto in mezzo a 5-6 miliardi! ecco adesso Ungheria, Austria, Africa! Piccolo Giovanni: Eravate stati già avvisati che “paese contro paese … nazione contro nazione … casa contro casa”…, in tutti i luoghi ci sarebbe stato un'accensione di guerra!  Don Vincenzo: Un Fuoco di Guerra … sì … ce ne sono stati tanti di Fuochi! Piccolo Giovanni: E ancora ne cresceranno! Don Vincenzo: Certamente non diminuiranno! Piccolo Giovanni: No! Ma se Pregate ...…! Don Vincenzo: E’questa la Forza nostra … dovrebbe essere questa! Piccolo Giovanni: La Preghiera e l'Amore: le parole del canto che vi ha spiegato lo Strumento! Ma voi state tutti bene male? … (Giovanni manda un bacio e viene ricambiato) Tutti:  Eccomi! Piccolo Giovanni: Un Filicino del Soffio … dell'Alito … e della Tosse … passa nei vostri cuori per diventare un tutt'uno? Tutti: Eccomi! Piccolo Giovanni: Un po' Scarsetto l'Eccomi! Deve essere più sostanzioso … deve essere pieno d'Amore … quell'Amore che Arde nel Cuore del Padre … nel Cuore del Figlio … nel Cuore dello Spirito Santo che è Maria! Così deve ardere anche il vostro … "Chiesa Nuova"! Don Vincenzo: Giovanni … busso al tuo cuore per chiedere la Forza! Piccolo Giovanni: Sei Tu la Forza … Papà … ma devi Partorire ancora! Teresina del Bambin Gesù … che hai da dirmi? E dopo poi me ne vado e viene Gesù e vi Saluta! Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Teresa: Tante persone … sia nella famiglia che fuori … parliamo in generale … e nell'umanità … da una piccola parola fanno un processo e succedono tragedie! … Si fermano su una stupidaggine … su una parola inutile … su un gesto fatto da un figlio, un fratello … senza pensare, cioè proprio per cercare di trovare un appiglio … per creare una guerra, per accendere un fuoco … e non per cercare la Comunione e l'Amore! Piccolo Giovanni: Eh … che devo fare Io? Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: L'avvocato? E il Padre con l'Ultima Domanda ….! E invitare i Figli, l'umanità, la Famiglia a vivere nel Giardino del Padre … che è tutto vostro con l'Eredità … e di vivere in questa Gioia che Dio ha Donato ad ognuno di voi … Chiesa Nuova … rimanendo Figli, Fratelli e Amici … ma Sacerdozi Vivi ed Eterni … nella Vigna, nell'Arca e nei Remi e nella Capanna! Ed essendo Sacerdoti della Chiesa Nuova non smarritevi … ma rimanete uniti! Non conoscete ciò che sta in mezzo a voi … non  scende … è già in mezzo a voi! Vigilate e pregate! … (Giovanni manda un Bacio) … vi spalanco il Mio Cuore … vi bacio … e vi invito ancora ad essere Piccoli, Poveri e all'Ultimo Posto … così potete Salvare! Gesù: CON LA CROCE E COL PANE!(Ritorna Gesù e Benedice) … EccoMi … sono venuto a consolare il Tuo Parto … sì … EccoMi! Saluta con l'Albero Verde … Io vi spalanco il Mio Cuore e vi invito ad essere Strumento d'Amore! … (Gesù Saluta Donando qualche bacio, Don Vincenzo Benedice)Don Vincenzo:  La Bontà del Padre … la Misericordia del Figlio … l'Amore dello Spirito Santo … scendano abbondantemente su tutti voi, sulle vostre famiglie, sui vostri parenti, sui vostri amici!  E vi Benedica Dio Onnipotente … Padre, Figlio e Spirito Santo! Tutti:Amen! Don Vincenzo: Glorificate Dio con la vostra Vita … e andate in pace! Tutti:  Rendiamo grazie a Dio!  Giulia: Giovanni … donami ancora la Costanza e la Forza di poter combattere! Ora che finiscono … dobbiamo uscire con le Schiere! Giovanni … tienimi per mano …  l'uscita che faremo la conosci! Piccolo Giovanni: Non Bere tutto …  lasciami qualcosa! … Anima Mia … quanto ti costa l'Eccomi Donato!  Giulia: Giovanni … Eccomi ancora per l'Eternità! Ci vediamo dopo … (Giulia schiocca un bacio) … Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Il Padre:    Vi Amo anch'Io … e aspetto il vostro Amore!  Tutti:  TI AMO, PAPÀ!  Il Padre:  EccoMi … Pargoli del Mio Cuore! … (Il Padre Impone sui presenti le Sue Mani insieme a quelle di Don Vincenzo) … Lascio scendere  su di voi il Roveto Ardente di Pentecoste … la Paghetta della Divina Misericordia … accoglieteLa con Amore … SpezzateLa … e DonateLa ai vostri nemici … Figli Miei! Giulia: Papà … sono alla Tua Destra … posso chiederTi di donarli a me i Dolori del Parto? Il Padre: Non ti bastano quelli che hai? Giulia: Papà … donameli! Non posso dire dinanzi a te che sono pochi … ma donami anche i Tuoi! (Ora Giulia colloquia col Padre nella Lingua dell'Amore) Il Padre: EccoMi … Anima Mia! Giulia: Eccomi … Papà! Siete tutti al Banchetto … Eccoci pronti nel Salutarvi … (tutti Salutano i propri Cari) … ed Eccoci pronti nell'uscire a Lavorare! … (Giulia manda un bacio) … Eccomi … Mamma … preparate ancora Vestiti e Anelli … ci vediamo dopo … Costanza e  Forza! … (Giulia ritorna a parlare nella lingua dell'Amore e si Segna pronunciando le parole in questa Lingua)

 

 

 

 

Giovedi 10 Settembre 2015

 

 

Taddeo guida la Preghiera del Santo Rosario e durante la Meditazione dei Misteri mentre si prega per la Chiesa tutta, per il Papa, per i Vescovi, per tutti i Sacerdoti e per il mondo intero, ecco l'inizio della Visitazione:  Giulia:  Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! ... (Gesù per un po' è in Silenzio, poi Benedicendo dice:) ... Gesù: Nel Mistero della Carne Glorifico il Padre Altissimo ... Ora e per l'Eternità! E nel Mistero della Croce Viva … (Benedice) … Benedico ognuno di voi e l'umanità intera ... Figli, Fratelli e Amici del Mio Cuore! Mi Inchino dinanzi al Padre ... e InchinandoMi dinanzi al Padre ... Allargo ancora le Braccia  ... e Allargando le Braccia ... dono ad ognuno di voi il Dono dell'Amore ... il Dono della Parola: quella Intera! ... (col dito indica le labbra) ... Non rimanete fuori ... non fate la bilancia ... ma rimanete in equilibrio del Pane Intero ...  Spezzato, che rimane ancora Intero ... Figli, Fratelli e Amici del Mio Cuore! Siete Vignaioli ... siete la Chiesa Nuova! Avete l'Arca, avete i Remi, avete le Capanne ... ma Vigilate ... e il vostro parlare sia: "sì sì; no no!" Figli .....! Cocciuta Divina? Giulia: Eccomi ... Gesù! Gesù: Guarda ... Anima Mia! Giulia: Eccomi ... Gesù! Ancora acqua! Ancora fuoco! Ancora vento! Gesù … ancora Fuochi di Guerra! Ancora Fiumi di Folla! Gesù: Ora fermati ....... e ciò che vedi aggiungilo al Rotolo del "Vuoto"! Giulia: Eccomi ... Gesù! Eccomi! Eccomi! Gesù ........ dopo che finisco posso fare qualcosa? Gesù: Anima Mia … alla Destra del Padre lo sei sempre ... ma devi rimanere anche in mezzo ai tuoi ... nei piccoli spazi! Giulia: Eccomi nel fare la Tua Volontà! Ma Eccomi ancora nel chiederTi se posso Lavorare quando rientro! Ma ciò che sto finendo … Gesù ...! Gesù: EccoMi ...  Anima Mia! Giulia: Gesù ... come sempre metto nel Tuo Cuore il mio "niente" e tutto quello che mi hai donato da sempre: il "niente" della Giornata! Metto nel Tuo Cuore tutti quelli che si affidano alle mie preghiere ... coloro che non hanno il coraggio di farlo ... e ho dei Figli che si sono dimenticati del Tuo Amore ricevuto! Metto nel Tuo Cuore la Famiglia Intera! Metto nel Tuo Cuore tutte le Pietruzze ... i Sacerdoti e i Gigli ... e l'Uomo che indossa l'Abito Bianco! E Ti consegno ogni cosa così come me l'hai donata da sempre! Gesù: Tienila ... e porta l'umanità sulle tue spalle ... Anima Mia! Giulia: Eccomi ... Gesù! Gesù: EccoMi ... Anima Mia ... con i Due Banchetti! EccoMi con tutte le Schiere! EccoMi con tutti i Servi Inutili! EccoMi con tutti i Pargoli! EccoMi con tutte le Spose! EccoMi con i Due Giovanni ... Carlo, Pio e Domenico ... nel Portare l'Unica Verità della Croce ... (Gesù Benedice col Segno della Croce) ... e l'Unica Verità del Pane ... Invitandovi ancora a Tenerli Alti e a Viverli nella Pienezza dei vostri cuori ... Figli Miei! Giulia: Eccoci ... Gesù ... nel fare le Cose del Padre! Gesù: EccoMi! PACE AL TUO CUORE GIOVANNI … GESU’-DIO! (Gesù prende tra le Sue, le mani di don Vincenzo, che come sempre glieLe “Segna”) Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi! Come stai? Don Vincenzo: Bene! Gesù: E voi come state … tutti bene-male? … (Gesù manda un bacio e viene ricambiato)   Tutti: Eccomi! Gesù: EccoMi! … Papà … quello che è Tuo è Mio e quello che è Mio è Tuo! Hai una Famiglia! Don Vincenzo: Difatti! Gesù: Hai un’umanità! Don Vincenzo: Difatti! Gesù: E siamo nei Tempi Pieni! … E voi state bene-male o male-bene?  Tutti: Eccomi!  Gesù: EccoMi! ....... Cosa facciamo? Io Mi Dono e Tu Ti Doni e lo Strumento rimane Crocifissa per Amore per tutti i Figli Ministri e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco … e dopo parliamo un po’? Don Vincenzo: Eccomi! (Raffaele dona a Gesù il bicchiere col Vino … Gesù Lo Innalza … ne Beve … e poi Lo dona da Bere a don Vincenzo) Gesù: EccoMi … Papà! … Questo è il Mio Sangue: quello che Tu Mi hai Donato! Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: Questo è il Mio Sangue! Questo è il Mio Sangue! (Raffaele dona a Gesù un pezzo di Pane … Gesù ne spezza la metà e dona l’altra metà a don Vincenzo. Poi Gesù prima di mangiarLo Innalza il Pane e dice:) … Questa è la Mia Carne! Questa è la Mia Carne: quella che Tu Mi hai Donato! Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: E questo Sono sempre Io … Unito ad ognuno di voi … ma cacciato da tutti! Io desidero rimanere in mezzo a voi … non cacciateMi! Rimanete nella Vigna … nell’Arca …. nei Remi … nelle Capanne … Figli! … Ci Doniamo? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: Io Mi Dono e Tu Ti Doni e lo Strumento rimane ancora Crocifissa per Amore per tutti i Figli Ministri e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: DoniamoCi! … (Gesù invita i presenti ad avvicinarsi per ricevere il Sangue e la Carne. Don Vincenzo dice: Questo è il Mio Sangue! Giuseppe dice: Questa è la Mia Carne! E tutti rispondono: Amen! Gesù rimane seduto in Raccoglimento e Offerta!) … Ci siamo Donati? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: La Pasqua è Piena, è Risorta … è Viva e Reale in mezzo a noi? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: E lo Strumento è ancora Crocifissa per Amore! Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi! Ma è andata a Lavorare! Pregate! Don Vincenzo: Eccomi!  Gesù: Vogliamo prendere parte al Banchetto del Tuo Amore? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi! Prendiamo parte al Banchetto del Tuo Amore! (Come di consueto Raffaele, Caterina, Maria Rosaria e Giuseppe si apprestano per la distribuzione delle Pietanze che sono al Banchetto) … EccoMi! EccoMi! Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: Vuoi mangiare o vuoi parlare? Don Vincenzo: Come desideri Tu! Gesù: Come desideri Tu! Non hai niente da dire? Don Vincenzo: Ho tante cose da dire … e specialmente tutta questa situazione dei migranti! Gesù: Ancora! Come devo dirlo … lo sai bene che ne arriveranno ancora! Don Vincenzo: Bisogna mettere Dio al Primo Posto: è questa la cosa principale! Gesù: Papà … ora basta di nasconderTi! Tutto quello che hai scritto viene detto … e tutto quello che hai scritto si compie … ma gli uomini sono sordi e sono ciechi! Don Vincenzo: E questo è il guaio! Invece di dare Gloria al Padre … tutto il Progetto del Padre viene accantonato e viene messo da parte! Quando arriva una situazione difficile … quando arriva una situazione scabrosa … tutto dovrebbe essere rivolto al Padre … perché tutto viene dal Padre e tutto torna al Padre … e invece ognuno di noi vorrebbe risolvere il problema secondo le logiche umane! … Ma le logiche umane sono puerili rispetto al Padre … essendo il Padre Dio Onnipotente, il Re dei Re … ed essendo il Padre l’Unico! Dovremmo essere noi felici di avere questa Grazia … e invece questo non avviene … e c’è tutta una tristezza in giro, c'è pessimismo, c'è cattiveria … quando invece dovremmo operare giorno dopo giorno proprio a Gloria del Padre … e al servizio del Padre e dei Fratelli! Gesù: Grida all’Umanità Intera........! Don Vincenzo: Certo … va gridato da tutti i cuori perché così si crea una Sinfonia d’Amore … ma questo non avviene … purtroppo … e il Giardino resta sporco! Gesù: No … il Giardino lo stiamo pulendo … ma è l’Umanità che rimane sporca! … Chi Mi ha rubato il piatto? Raffaele: Io … Gesù! Gesù: Io prendo il vassoio! … (si ride) … EccoMi! Ho Lavorato tutto il Giorno e non Mi sono fermato a mangiare e adesso ho fame! EccoMi! Dì le altre cose che devi dire! Don Vincenzo: Quello che devo dire è proprio questa capacità di radunare questa Famiglia da 30 anni … e metterla in stato di Croce, di Servizio, di Strada Stretta! Tutto … attraverso questa Famiglia … tutto dovremmo mettere al Primo Posto … perché solo così daremo Luce alle Genti … e solo così metteremo il Padre davanti a tutti e a tutto! Gesù: L’Umanità intera Ti ha messo all’Ultimo Posto … ma Tu hai cercato una Famiglia … Don Vincenzo: … Sì!  Gesù: … e Ti sei fermato! Don Vincenzo: E’ una Famiglia Speciale … è la Nostra! Gesù: E’ la Tua … Papà … e non puoi nasconderTi! E’ la Tua … dove hai consegnato la Vigna ai Nuovi Vignaioli! Guarda i Figli … e parla loro da Padre a Figli … e da Figli a Padre! E’ questo che devi fare! Papà … Tutto è nelle Tue Mani!  Don Vincenzo: Sì, Tutto è nelle Mie Mani e Tutto sprigiona Luce!  Gesù: Io ho Donato e Dono tutto quello che Tu Doni a Me! Ora è Tutto ed è nelle Tue Mani! Sei il Sole … Sei il Cuore Immacolato di Maria … e non devi nasconderTi agli occhi degli uomini! Il Tempo è nel Tempo … anche se tutti Ci cacciano … Papà!  Don Vincenzo: Sì, anche se tutti Ci cacciano … ma noi qui dentro siamo una Comunione d’Amore! Gesù: Non lo voglio il paninello … uh … uh … ecco! Ora finisci di mangiare! E voi venite col “niente”! Caterina e Maria Rosaria: Eccomi … Gesù! Gesù: EccoMi! Glielo doniamo il “niente”? Raffaele: Eccomi! Gesù: Scarsetto, scarsetto … però!  Raffaele: Eccomi! Gesù: Si erano preoccupate perchè hanno visto che non le chiamavo! Parla tu un poco … Teresina del Bambin Gesù! Teresa: Eccomi! Vorrei rendere tutti partecipi di quello che ci ha scritto Peter dall'Irlanda! Gesù: EccoMi! Che bel cuore! Teresa: Pur essendo lontano e a distanza … e ha solo letto il Messaggio … avendo riconosciuto da subito Giovanni … e avendo quindi riconosciuto anche Te … appena letto ha capito subito quello che era successo con il Sangue e la Carne … e ha scritto ciò che nessuno di noi forse ha nemmeno pensato … Gesù: … ha capito!  Teresa: … e capito! Ha scritto … pure non essendo qui … e pur avendo problemi di Lingua per comprendere … si mette in sintonia con il linguaggio del cuore … e ha scritto:Il Grande Miracolo Eucaristico di Timparelle …!” … cosa che … Gesù: … nessuno Teresa: … ha compreso! Gesù: Ma hanno capito? Teresa: Eccomi! Gesù: Eliseo-Peter dal primo istante ha riconosciuto Giovanni … e ha riconosciuto la Cocciuta … dicendo: “La Cocciuta salverà l’Umanità Intera!” E Giovanni l’ha guardato negli occhi … e gli ha detto ciò che ora non dico! Ma pur essendo lontano … in Pienezza ha capito! E Io non lo lascio … così come lui non lascia né “don Marìo” e neanche il suo Gesù! … Vai avanti! Cosa devi dirMi ancora Teresina del Bambin Gesù? Sì … parla! Teresa: Eccomi! Gesù: Tu perché non mangi Papà? Sono buoni i pesciolini! EccoMi! Teresa: Eccomi! Le Feste che verranno … quella del 1°ottobre e quella dell’11 ottobre che è l’Anniversario dell’Inaugurazione della Stanza … saranno due Feste importanti … Gesù: … EccoMi! Teresa: … Non è che le altre non lo siano … ma per questi Tempi … Gesù: … Ma per questi Tempi! Teresa: … Saranno importanti! Gesù: Hai tagliato il filo? Teresa: Eccomi! Gesù: E tagliando si perde … no? Hai spostato binario?  Teresa: Eccomi! Vorrei invitare tutti a preparare il proprio cuore … perché qui non si sta giocando … non si sta scherzando … nessuno e prima di tutto lo Strumento … Gesù: … non ha nessuna voglia di giocare! Teresa: … ha interesse a prendere in giro qualcuno! … Gesù: Vuole solo rimanere alla Destra del Padre! Teresa: E ci Ama di un Amore Infinito! … E il suo unico fare … è fare la Volontà del Padre … e salvare tutti e non perdere nessuno dei Figli! Ancora qualcuno della Famiglia si preoccupa del fatto che lo Strumento ami uno più dell’altro … ma non si è compreso che lo Strumento Ama tutti con la stessa misura … perché è la Misura del Padre! E se rivolge un’attenzione di più ad un Figlio è solo perché magari quel Figlio in quel momento ne ha bisogno … e ci tiene a non perdere quel Figlio! Gesù: Ma avendo la Vista Lunga e il Cuore Enorme … è su tutta l’Umanità! Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Non hai niente altro? Papà … mangia qualche altra cosina! Don Vincenzo: Sì … grazie!  Gesù: Parla Chiara? Vuole parlare Chiara? Chiara: Eccomi! Dobbiamo essere gioiosi di venire qui … e dobbiamo essere gioiosi soprattutto perché il Padre ci sta donando una possibilità che non ha donato a tutti … perché siamo stati scelti uno ad uno … e per la Sua Volontà noi siamo qui nell’accettare quello che Lui ci ha Donato … perchè siamo in grado di farlo … e perché è la Sua Volontà, quello che Lui ha deciso da sempre! E dobbiamo portare rispetto alla Cocciuta, al Calice Vivente e al Banchetto  … perchè il Banchetto è il Padre … e non bisogna dire: “Questo non lo posso mangiare … questo mi fa male …!” … perché il Padre non può che dare il Bene ai Suoi Figli! Gesù: EccoMi! E mangiate tutto! Ancelle: Eccomi! Gesù: No … questo è tuo … Io sono arrivato già al dolce! … E dopo il dolce bevo il vino? E allora devo mangiare ancora! … Hai finito Chiara? Parla ancora se vuoi! Don Vincenzo: Mangiamo insieme? Gesù: Mangiamo tutti e due! Parla … ti ascolto! Chiara: Eccomi! Non bisogna offendersi quando la Cocciuta parla e quando il Cielo parla … perché tutto è fatto per il nostro bene … e la Cocciuta non ha alcun  interesse nello sgridarci perché ha piacere di farlo o per fare stare male … ma tutto è fatto per farci restare nella Via Stretta e non farci sviare nella Via Larga … e per questo ci ripete continuamente che dobbiamo amarci … che non dobbiamo avere gelosie … che non dobbiamo essere maliziosi anche nella nostra famiglia … perché questo è entrare nelle cose del mondo! E quando veniamo qui non dobbiamo avere fretta di tornare a casa perché siamo preoccupati per le cose del mondo … ma non sono quelle le cose più importanti … ma questa è la le cosa più importante … però non lo capiamo!  Gesù: Cosa hai da dire … Teresina? EccoMi! EccoMi! Teresa: Eccomi! E’ molto difficile per me essere nella Famiglia medico e Ancella! … Non perché non lo sappia fare! … Me l’ha Donato il Padre e io ho detto il mio: “Eccomi!” … So che deve essere così! … E’ che … non venendo creduta … soprattutto come medico … da tutti nella Famiglia … perché fuori sono creduta da tutti … anzi mi cercano … sta diventando per me molto difficile … e a volte mi nascondo, evito … ho deciso da tanto tempo e lo sto facendo … di non fare nella Famiglia il medico … e il Padre mi ha ascoltato!  Gesù: E adesso non ti ascolta più … perché adesso arriva in Pieno il Tempo di fare Teresina del Bambin Gesù e il medico! I Tempi sono nel Tempo! E chi non ti crede … verrà a cercarti con i Tempi della Vigna, dell’Arca, dei Remi e della Capanna! Vedete … Figli … lo Strumento rimane nascosta … ma copiano ciò che Io e il Padre e Maria diciamo … e copiando non si rendono conto di quello che fanno! Ci avete pensato? Don Vincenzo: Sì!  Gesù: Cosa fa Mio Padre? … Chi copia cosa fa! Il Padre ha fatto tutto da sempre … i Figli che copiano il Padre cosa fanno? Don Vincenzo: Imbrogliano! Gesù: Parlano male del Padre … ma copiano le cose del Padre … dicendo che sono loro … e facendo così sono bugiardi! E i bugiardi … dinanzi agli Occhi del Padre ….? Teresina … parla tu! Teresa: Eccomi! Copiando le Cose del Padre sono bugiardi e quindi loro … quando sarà il  momento … saranno giudicati dal Padre! Gesù: Essendo Giudice! Teresa: Ma nello stesso tempo non si rendono conto che copiandoLo e facendo conoscere ai Figli la Verità Tutta Intera … i  Figli che hanno il cuore aperto comprenderanno e conosceranno il Pane Tutto Intero … e si renderanno conto che non sono loro ad avere tutto in mano … ma c’è qualcun Altro ad avere Tutto in mano … perché copiando copiando … tutto verrà alla Luce … e l’umanità che non è stupida vedrà la differenza tra le parole e quello che sono loro in realtà! Gesù: Perché tutti vedranno il Sole che si Apre! Ma non si Apre dalle “Mura” Insanguinate … si Apre da un Piccolo Luogo … ma per l’Umanità intera! EccoMi! Teresa: Eccomi!  Don Vincenzo: Il Piccolo Luogo è qui … a Timparelle!  Gesù: Piccolo … Povero e all’Ultimo Posto! Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: Dove Ti hanno messo! Don Vincenzo: Dove Ci hanno messi! E questo li rende ancora più perdenti!  Gesù: Ma voi pregate per tutti i Figli Ministri e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco … costantemente! Cosa vuoi dire ancora Teresina del Bambin Gesù? Dopo viene Giovanni! Parla! Don Vincenzo: Tutto qui avviene per Grazia … è un Pane Spezzettato fino alla più Piccola Mollica! Questo è Timparelle! Questa è la Grazia che Dio ci ha fatto e noi ne siamo partecipi! Gesù: Ecco … adesso parla Teresina del Bambin Gesù … visto che Tu vuoi nasconderti sempre!  Teresa: Eccomi! Quando sei stato Crocifisso … sulla Croce non c’era quella iscrizione? Gesù: Poi la vedete quella che c’è … poi … fra poco! Ti ho risposto!  Teresa: Eccomi!  Gesù: Tu che vuoi? Raffaele: Gesù …  i “Grandi” avevano studiato qualcos’altro e non ci stanno riuscendo? Gesù: Quando Giovanni diceva alla Cocciuta: “Cosa ne pensi dei Teologi?” … La Cocciuta rispondeva: “Studiano studiano … e poi escono fuori binario!” … Dio ha Scritto Tutto da Sempre! Chi può superare Dio?  Alcuni: Nessuno! Gesù: E chi può studiare di più di ciò che Dio ha studiato nell’Amore? Rispondi! Raffaele: Chi studia nella cattiveria … non studia nell’Amore … studia il contrario!  Gesù: E l’Amore copre la cattiveria … e la smantella! Aspettate! Raffaele: Gesù … come si fa ad essere tutti un cuore? Gesù: Amando! Raffaele: Sembra difficile! Gesù: Non è difficile! Amare non è difficile! Io vi ho Amati e vi Amo ancora … e non è stato difficile … ho detto: “EccoMi!” al Padre ed: “EccoMi!” a Maria! Parla … ti ascolto! Raffaele: Per essere tutti un cuore bisogna cercare solo il Cuore del Padre … senza guardare quello degli altri …  e Lavorare solo per Dio ogni minuto … lasciando stare i se, ma, forse … e ogni tanto ti devi fermare perché non te ne rendi conto e corri sempre di più … anche se tante volte ti fai prendere dalle ingiustizie! Gesù: Sei sicuro che tutti ti stanno sentendo? Raffaele: Non mi interessa! Gesù: No … non si dice così! Raffaele: Mi interessa che mi ascolta Dio! Gesù: Siamo in Famiglia e la Famiglia ti deve sentire pure! Se tu Mi dici: “Non mi interessa!” … non siamo più Famiglia! Raffaele: Eccomi! Gesù: E alza il microfono! Raffaele: Eccomi! Gesù: EccoMi! O mi sbaglio? Raffaele: Io ho tanto da imparare … come penso tutti … quindi chi non è interessato … è perché non gli interessa in partenza! Gesù: Interessatevi ad amare … e ad essere un’Unica Famiglia … e un Unico Cuore! Dire: “Non mi interessa!” … non è essere Famiglia!  Raffaele: Eccomi! Gesù: EccoMi! Raffaele: Ci vuole tanta Umiltà … tanta … anche da cancellarsi! Ma di fronte a Dio non ti devi cancellare … ma devi stare fermo davanti a Dio! Gesù: No: Piccolo, Povero e all’Ultimo Posto! Don Vincenzo: Piccolo, Povero e all’Ultimo Posto! Gesù: EccoMi!  Adesso facciamo venire Giovanni? Raffaele: Eccomi! Gesù: EccoMi! E Io vado ad accogliere le Spose che lo Strumento ha portato e poi rivengo di nuovo! E adesso viene Giovanni! Piccolo Giovanni: CON LA CROCE E CON IL PANE! … (Giovanni Benedice,  manda un bacio e viene ricambiato) … Ehi Giovà … come stai? E voi come state … bene-male? Tutti: Eccomi! Piccolo Giovanni: Eh … il caffè! Vediamo com’è …  assaggialo prima tu … avvicinati! Com’è … l’hai bevuto?  Don Vincenzo: E’ buono!  Piccolo Giovanni: Ne vuoi ancora? Don Vincenzo: Penso sia buono … io non sono un intenditore! Piccolo Giovanni: E assaggialo ancora! Don Vincenzo: E’ buono! Piccolo Giovanni: Posso berlo … il profumo è buono … è un po’ amaro, ma è buono! Eh … è finito lo zucchero? EccoMi!  Allora state tutti bene-male? … (Giovanni manda un bacio e viene ricambiato) Tutti: Eccomi! Piccolo Giovanni: Nicò? Nicola: Eccomi! Piccolo Giovanni: Marì? Maria: Eccomi! Piccolo Giovanni: Che hai da dirMi? Maria: Eccomi! Piccolo Giovanni: Eccomi sì o Eccomi no? Maria: Eccomi sì! Piccolo Giovanni: Eccomi sì? Andiamo avanti? Maria: Eccomi!  Piccolo Giovanni: EccoMi! E andiamo avanti così! … Chi vuole il caffè se lo prende! A me che Mi donate da mangiare? Eh … vuole l’acqua! (Giovanni manda un bacio e viene ricambiato) … Giovà … come andiamo? Siamo pronti per ciò che è già Sceso?  Don Vincenzo: Sì … siamo pronti! Piccolo Giovanni: E allora dobbiamo Lavorare a tempo pieno … così come sta Lavorando lo Strumento: a tempo pieno!  Don Vincenzo: E’ instancabile! Piccolo Giovanni: Quando si risponde: “Eccomi!” al Padre … si risponde Eccomi! Cosa mi dai da mangiare?  Don Vincenzo: Cosa scegli? Piccolo Giovanni: Voglio  un pezzettino di formaggio … un pezzettino di pane … e una fettina di mortadella! Ho mangiato un po’ pesante … adesso mi mantengo leggero, eh, eh! Ehi, me la dai un’altra fettina di pane? EccoMi! Lo so che tu volevi fare il paninello a modo tuo … Io lo faccio a modo mio … vedi! … Che mi dici … Teresina? Teresa: Non dobbiamo metterci davanti a Dio … e dobbiamo mettere tutto nel Cuore del Padre! E’ solo mettendo tutto nel Cuore del Padre e ascoltando ciò che Tu  per Volere del Padre vieni a dire … che si possono salvare coloro che sono sulla Via Larga! Piccolo Giovanni: Ecco … a buon intenditore poche parole … giusto … chiaro! Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: Vedete … Gesù ha detto e dice: “Padre … perdona loro perché non sanno quello che fanno!” … “Padre … perdona loro perché ora sanno quello che fanno! Don Vincenzo: E come no!  Piccolo Giovanni: Ma diciamo così! L’umanità … Io parlo a voi e all’Umanità intera … è dura di cervice … e non vuole sentire e non vuole vedere! … Un altro goccio di vino? Quello l’ha bevuto Gesù e questo lo bevo Io! Salute! … Vi è stato detto: “Non cercate di convertire … ma convertitevi voi! E potete solo pregare!” … Ma ancora ….! … (indica gli orecchi) … O Mi sbaglio? Teresa: Eccomi! Pizzichi Nicola e Maria perché sono Nicola e Maria … ma potresti pizzicare tutti noi … ognuno della Famiglia … perchè quello che Nicola e Maria … non lo fanno solo Nicola e Maria … ma lo fanno un po’ tutti! Piccolo Giovanni: No, no … ma visto che Nicola e Maria sono i Miei nipoti … l’unica Capanna … che devo fa? … “Che ho a che fare con te … o donna?” … Mi sono fatto vedere … Mi sono presentato! … “Ho fretta … devo uscire!” … Questo Mi è stato detto … o Mi sbaglio? Nicola e Maria: Eccomi!  Piccolo Giovanni: Ma Io non vi ho lasciati! Nicola e Maria: Eccomi!  Piccolo Giovanni: E pizzico anche gli altri!  Teresa: Questo volevo dire .. che vale per tutti!  Piccolo Giovanni: EccoMi … che vale per tutti! … Bevi, bevi … brava … tanto Io così facevo … e faccio! Teresa: Buono! … Dicevo che ognuno della Nuova Famiglia ha qualche familiare che non crede in questo Luogo! Per questo ognuno di noi deve comprendere che noi facciamo parte di una Nuova Famiglia … è questa la Famiglia Scelta dal Padre! Questo non significa che noi dobbiamo abbandonare o lasciare quelli che sono per altri motivi la nostra famiglia! … Non è che non devono esserlo più … anzi! Ma non possiamo ... e non dobbiamo cercare di convincerli con le minacce, con le parole, costringendoli a venire o altro! E solo con la Preghiera e mettendoli nel Cuore del Padre …! Piccolo Giovanni: Dio non impone niente a nessuno … così come lo Strumento non impone niente a nessuno! Teresa: Ognuno di noi non deve pensare che in questo modo abbandona … anzi … venendo in questo Luogo e non “violentando” il figlio, il fratello, il marito … lo salva! Piccolo Giovanni: EccoMi … Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: … siamo d'accordo! Giovà … Calice Vivente-Dio … il Padre ha scelto uno per uno questa Famiglia! … Anche se molti Figli si sono allontanati ma lo Strumento ha dato il suo “Eccomi” al Padre … e nessuno dei Figli si perderanno! Ma nei Tempi che verranno … Dio viene a raccogliere, a unire … e a fare tutto nuovo” … e a smantellare ciò che è nascosto … ciò che è bugia … ciò che è inganno … ciò che è sporco … e si serve di voi! … "Ma noi ancora non abbiamo capito niente …!" … Ripetono ciò che dicono i Sacerdoti! E Io ve lo dico perché lo sentivo … lo sapevo! "La Cocciuta ci sta inventando tutto …!" … La Cocciuta sta Versando il Sangue per ognuno dei Figli e per l'umanità intera! E quando si vedrà il Sole … quando tutti vedranno il Volto di Dio …….! Io Mi sono presentato ai Sacerdoti, ai Vescovi … o nello scrivere o col presentarmi di persona … Mi hanno usato e Mi hanno messo all'Ultimo Posto! Quando si Aprirà il Sole … non Mi potranno più mettere all'Ultimo Posto! Dio È e Dio rimane! I mali che gli uomini hanno creato possono cancellare paesi, villaggi … ma non possono cancellare il Progetto del Padre! Quando Si aprirà il Sole … tutti vedranno … anche quelli che non donano la mano! Dio ha scelto questo Luogo … ma non ha lasciato nessuno dei Figli e non lascerà nessuno dei Figli! Don Vincenzo: Giovanni tutto ruota attorno a questo Segno Visibile! Piccolo Giovanni: Che non si vedrà in un solo luogo … ma nell'umanità intera! Quando dicono: "E’ là Gesù! È qua! , Sta facendo miracoli!" … Lì non ci andate! Gesù l'ha detto: "Non ci sono! Quando Io Verrò Mi vedrete tutti … ovunque vi trovate … non in un luogo solo!" … "Eh … ma in quel luogo sta facendo miracoli!"    "Non ci andate … non ci sono!" … I duri di cervice sono coloro che dicono di servire Dio … ma si servono loro! … Preghiamo … è Tempo di pregare … ma di pregare col cuore e non con le labbra! … (Giovanni alza il tono di voce battendo la mano sul tavolo come soleva fare e  fa sentire il Suo “Grido”) … Lo riconoscete Don Mario? Tutti:  Eccomi! Piccolo Giovanni: Le riconoscete le Mie “grida”? Tutti:  Eccomi! Piccolo Giovanni: E ora inizio a gridare e a mettervi in riga come prima! EccoMi … ma vi voglio bene! Tutti:  Anche noi! Piccolo Giovanni: E per questo grido! … "Eh … peccato … non l'abbiamo conosciuto!" … Peccato che non vi è arrivato un ceffone a chi non Mi ha conosciuto! … (scherza guardando Marina) … Ora Mi conoscerete! E tu gridi pure … Papà! Don Vincenzo: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! E con questo vi dico che vi amo … ma vigilate … il Veleno è fuori … e i Falsi Profeti avanzano … Figli Miei! Devo andare a prendere lo Strumento … se no questa volta non esce veramente! Don Vincenzo: Valla a prendere! Piccolo Giovanni: Vi lascio il Mio Cuore … (manda un bacio) … e vi invito a pregare … costantemente … per tutti i Figli Ministri e l'Uomo che indossa l'Abito Bianco! Figli … pregate! Non dimenticatelo! Questa è l'unica Preghiera che vi dò: "Padre Nostro-Ave Maria"-"Ave Maria-Padre Nostro" (manda un bacio)  Gesù: CON LA CROCE E COL PANE! (Benedice) … Sono Gesù!  parla un po' del Pane!  Don Vincenzo: Tu sei il Pane … Pane Vivo!  Gesù: Tu Mi hai fatto Pane … Mi hai Partorito dal Tuo Cuore! Se sono Pane è perché tu mi hai fatto Pane! Se sono Vino è perché tu mi hai fatto Vino! Don Vincenzo: E questo Spezzettare sia il Pane e sia il Vino … rende Completa la Tua Presenza! Gesù: E’anche la Tua! Don Vincenzo: E quando mettiamo Te al Primo Posto … tutto si trasforma! Gesù: Se non ti metti Tu al Primo Posto … non ci posso essere neanche Io! Chi non accoglie Te … non accoglie Me! E chi non accoglie Me … non accoglie Mia Madre! Don Vincenzo: Difatti! Diventa tutta una Catena d'Amore … è una Catena meravigliosa … perché ci imprigiona tutti … e ci rende capaci di spezzettarci nello scegliere di essere Piccoli, Poveri! … Ciechi e sordi: questo fa l'umanità! E’ un'umanità oramai spenta e non riesce ad andare dietro alle cose buone … ma sceglie sempre le cose negative! Quando invece ci sarà questo Sole che si offrirà al mondo intero tutto cambierà … tutto cambierà! Sei Spezzettatore di Pane d'Amore, Spezzettatore della Parola d'Amore! Gesù: Me l'hai donata Tu la Parola! Don Vincenzo: La Parola che ci fa liberi! Gesù … tutto cambia quando arrivi Tu … tutto cambia …! Gesù: Papà … tutto cambia quando Tu Allarghi le Braccia e abbracci ancora l'umanità sorda e cieca! Papà … Saluta con l'Albero Verde … Io vi lascio il Mio Cuore spalancato! … (Gesù Saluta Donando qualche bacio, Don Vincenzo Benedice) … Don Vincenzo: La Bontà del Padre, la Misericordia del Figlio, l'Amore dello Spirito Santo, scendano abbondantemente su tutti voi, sulle vostre famiglie, sui vostri familiari, sui vostri parenti, sui vostri amici, sui vostri nemici, su tutti! Questa deve essere una Serata d'Amore che non deve finire mai … non deve smettere mai … perché dobbiamo amare proprio chi non ci ama … sì, proprio chi non ci ama! E vi Benedica Dio Onnipotente …: Padre, Figlio e Spirito Santo! Tutti: Amen! Don Vincenzo: Glorificate di Dio con la vostra Vita … andate in pace! Tutti:  Rendiamo grazie a Dio! Giulia: Giovanni … ancora c'è da fare … poi torno! … Perché sei sceso? Tu dici che non sarei salita? E allora se sei sceso … aiutami a portare tutti gli altri … non possiamo lasciarli! … E fai venire qualche altro Servo Inutile … non posso lasciarli! Piccolo Giovanni: Rimani all'Ubbidienza! Giulia: Eccomi … Giovanni! Eccomi … all'Ubbidienza! Salgo con Te e poi usciamo con le Schiere! Ci vediamo dopo … (Giulia schiocca un bacio) … Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! (*) Il Padre: Vi Amo anch'Io … e aspetto il vostro Amore!  Tutti: TI AMO, PAPÀ! Il Padre: EccoMi …Pargoli del Mio Cuore! (Il Padre Impone sui presenti le Sue Mani insieme a quelle di Don Vincenzo) … Lascio scendere  su di voi il Roveto Ardente di Pentecoste, la Paghetta della Divina Misericordia … accoglieteLa con Amore, SpezzateLa e DonateLa ai vostri nemici … Figli Miei! Vai avanti con la Tosse … Teresina del Bambin Gesù! Teresa: Eccomi! … (Teresa ha da un bel po’ il Singhiozzo) … Giulia: Papà … nel “Vuoto” hai messo altri Rotoli! … Papà … dovrei aprirli … ma Tu vedi e senti! Padre … vorrei dire: "Tutto è compiuto!" … e rimanere alla Tua Destra … ma devo rimanere in mezzo ai Figli! Eccomi … Papà! I Cari sono al Banchetto del Tuo Amore …, Li Salutiamo … Eccoci Cari! … (tutti Salutano i propri Cari) … Eccomi … Mamma … preparate i Vestiti e prepariamoci per uscire con le Schiere … (manda un Bacio) … ci vediamo dopo!

 

 

SECONDA DOMENICA DEL MESE

 

13 SETTEMBRE 2015

 

*******************

 

Taddeo guida la Preghiera del Santo Rosario e durante la Meditazione dei Misteri, mentre si prega per la Chiesa Tutta, per il Papa, per i Vescovi, per Tutti i Sacerdoti e per il mondo intero, ecco l'Inizio della Visitazione:

Giulia: Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! … (La Madonna per un po' rimane in Silenzio poi dice:) …. La MADONNA: L'Infinito Glorifica il Padre! Il Cielo … la Terra … le formiche … gli uccelli … i pesci … tutto ciò che Dio ha Creato … Glorificano! Ed Io … Piccola Ancella … Creatura Creata dal Padre … Partorita dal Suo Cuore … Glorifico il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo … con il Suo Amore … il Suo Tutto … e Tutto quello che Mi ha Donato! Quello che ha Donato a Me … l'ho donato ad ognuno di voi … e tutto nel Segno della Croce Tremenda! Tremenda d'Amore … non Tremenda di cattiveria! E se la Croce è Tremenda d'Amore … è perché Gesù … nell'essere Tremendo d'Amore … L'ha Abbracciata … e si è lasciato Inchiodare per Amore … e per donare a tutti l'Eredità di “Figlio”! … E Gesù l'ha fatto di Sua Volontà! Il Padre Gli ha detto: "Vuoi Salvare?" … "EccoMi!" … Come si è rivolto a Me: "Vuoi essere la Madre di Mio Figlio?" …  "EccoMi!" … Dio non ci ha imposto niente! L'Amore e l'EccoMi Pieno: è quello che è stato risposto! E da questa risposta … il Padre ha lasciato scendere il Suo Spirito d'Amore! Ma l'umanità è rimasta ancora sorda e cieca! … Figli Miei … "Una strada nel deserto ci aprirà …!" … (è una frase del  canto scritto da Don Vincenzo: "Servo Inutile") … Ciò che il Calice Vivente ha scritto! La strada è nel deserto … perché sono in pochi i Figli a camminarLa … essendo la Viuzza Stretta! Crescete … camminate e troverete la Luce … troverete Dio … Figli, Fratelli e Amici … e troverete l'Albero Vivo della Croce! … Cocciuta Divina? Giulia: Eccomi Mamma! Ho un po' di mal di gola … ma niente di che …! Se tutti i mali fossero tutti così piccoli … Mamma … con un soffio passerebbero!  La MADONNA: Sì … con un “Soffio” passerebbero … come fai tu! Giulia: Mamma … perché sei vestita così? La MADONNA:  Perché cambi discorso? Giulia: Non ho cambiato … ho chiesto: perché sei vestita così? Io non faccio niente quando c'è qualche male! Alzo la Destra: quella che mi avete detto di fare! Eccomi! Come mai hai indossato questo vestito? … Mammina … è sporco! Avevi qualche Lavoro da fare … e pulire qualcosa? La MADONNA:  Ho Lavato i panni dell'umanità sorda e cieca!  Giulia: I panni dell'umanità sorda e cieca? Non capisco!  La MADONNA:  Guarda.......! Giulia: Quando io vado a Lavorare in altri posti … Tu fai tutto questo? La MADONNA:  Unita alle altre Spose … alle Schiere … e ai Pargoli! Giulia: Ma l'Abito Tuo si è sporcato … quelli degli Altri no! Vuol dire che li hai Lavati tutti Tu … e li hai puliti tutti Tu … Mammina? La MADONNA:  Quanti Lavori fai da sola? Giulia: Non li ho mai contati! Tu li conti … Mamma? La MADONNA: No! Giulia: Gli altri li posso Lavare io … me li metti da parte? E poi quale indossi … quello verde? Quello di Giovanni? La MADONNA:  EccoMi … Anima Mia … tu non ce l'hai uno verde? Giulia: Penso di sì … Mammina … e se guardo … lo trovo! La MADONNA: Indossalo! Giulia: Eccomi! La MADONNA: Guarda ancora ........… guarda il “verde” di Domenico! Giulia: Eccomi … Mamma! Cosa stanno facendo? Mamma … il “verde” è bagnato di sangue! Posso prendere il sangue e portarlo nei corpi da dove è stato tolto? Mamma …! La MADONNA: Guarda ancora … Anima Mia.......! Giulia: Eccomi … Mamma! Tu con la Navicella … Mamma … non puoi fermare tutte queste navi? Hai la Navicella e la Luna sotto i piedi! La MADONNA:  Anima Mia … tutto questo deve avvenire! Poi uscirò con la Navicella e il Sole … e la Luna rimarrà ferma … come lo è sempre stata! Giulia: E  salverà?  La MADONNA:  Guarda le tue mani ….....! Giulia: Eccomi … i Chiodi entrano ed escono! Fatelo ancora di più … così si salva! Mamma … il Progetto di Dio è Scritto da sempre … e si Compirà … e tutto tornerà “nuovo” … e tutto brillerà! Ma Tu sei Mamma … e se i Figli ritardano ad ascoltare e a vedere … aspettiamo ancora! E se i Figli hanno perso la Fede … aspettiamoli ancora! Se i Figli sono stati allontanati dalle onde del Veleno, … aspettiamoli ancora … perché Tu sei Mamma … Tu sei l'Unica Mamma … l'Unico Tabernacolo …  l'Unica Chiesa … e non ce ne sono altre! E ci doni la Grazia di esserLo anche a noi … ma siamo deboli … e non ci si riesce a staccarsi dalle cose del mondo! Nessuno comprende che Dio è la Primizia … e la Sua Primizia non finisce mai … ma le cose del mondo finiscono con i Terremoti, le Guerre, i Vulcani … ma gli uomini non vogliono ascoltare! Mamma … donami ancora la Costanza e la Forza di Spezzarmi e di Donarmi … così come Ti sei Spezzata Tu! La MADONNA:  EccoMi … Anima Mia! Giulia: Eccomi …  Mamma! Metto nel Tuo Cuore l'umanità intera! Metto nel Tuo Cuore tutto quello che mi avete donato da sempre! Metto nel Tuo Cuore la Famiglia! Metto nel Tuo Cuore i nemici … e coloro che trafiggono il Tuo Cuore … e trafiggendo il Tuo trafiggono anche il nostro …  amandoVi! Metto nel Tuo Cuore tutti coloro che non hanno la forza di avvicinarsi a guardare i Tuoi Occhi … a guardare gli Occhi di Tuo Figlio che non si ferma un istante di guardare ognuno di noi! Mamma … metto nel Tuo Cuore tutte le Pietruzze … i Sacerdoti e i Gigli … e l'Uomo che indossa l'Abito Bianco! La MADONNA: Prega e fai pregare i tuoi Figli! Giulia: Eccomi … Mamma … Mamma dell'Amore … Mamma del Dolore … nel vedere l'umanità sorda e cieca! La MADONNA: Il tuo Dolore …  Anima Mia … è più Grande! Giulia: Non può essere più Grande del Tuo! La MADONNA: Lo è! Giulia: Se lo dici Tu … è così …  perché Tu sei Verità! Ma io non ho che darvi il “niente” e se “niente” significa che il mio Dolore è più Grande: Eccomi! La MADONNA:  EccoMi … Anima Mia … con i Due Banchetti … con tutte le Schiere … con tutti i Pargoli … con tutti i Servi Inutili … con tutte le Spose … con i Due Giovanni … Carlo, Pio e Domenico … nel Portare l'Unica Verità della Croce ... (Benedice) ... e l'Unica Verità del Pane … Invitandovi ancora a Tenerli Alti e a Viverli nella Pienezza dei vostri cuori … Figli Miei! ... (La Madonna si rivolge al viceparroco)  Ti diverti a farmi venire caldo? Vengo da un Lavoro Pesante e ho bisogno di frescura! … EccoMi … Figlia! Giulia: Dove sei andata … Mamma? La MADONNA: Sono andata a tirare i capelli al viceparroco! Giulia: Perché … gli sono cresciuti? Non ce li ha! Che ha fatto? Soffia per far venire un po' di venticello … così si rinfrescano tutti … Mamma … e poi se si gela il capo … si mette il cappello! La MADONNA: Sei sempre più Cocciuta! Giulia: Se lui ti ha spento il freddo … faglielo arrivare tu un po' di freddo! … Eccomi … Mamma! La MADONNA:  EccoMi!PACE AL TUO CUORE GIOVANNI … GESU’-DIO! (La Madonna prende tra le Sue le mani di don Vincenzo che come sempre glieLe “Segna”) Don Vincenzo: Shalom! La Madonna: Shalom! Don Vincenzo: Eccomi!  La Madonna: EccoMi! Come stai? Don Vincenzo: Bene! La Madonna: Cosa facciamo? Don Vincenzo: Ci Doniamo … con la Parola! La Madonna: E cosa significa: “L’Esaltazione della Croce?” … La sanno … ma gli uomini La fanno a pezzi! … Cosa significa: “L’Esaltazione della Croce?”   Don Vincenzo: Che la Croce viene Innalzata Trionfante e Vincente!  La Madonna: Io La vedo a terra e calpestata!  Don Vincenzo: Purtroppo! La Madonna: E poi vedo il Mio Cuore sputato … trafitto … e allontanato! Voi cosa fate? L’amate la Croce e il Crocifisso? … Qualcuno: Eccomi! La Madonna: E amate il Mio Cuore? … Gesù vi Ama e Io vi Amo! … E vi invito a rimanere nella Vigna … a rimanere nell’Arca … nei Remi … e nelle Capanne … Don Vincenzo: … Sì! La Madonna: … Non vi allontanate …  Don Vincenzo: … No!  La Madonna: … rimanete stretti stretti! Don Vincenzo: Eccomi!  La Madonna: EccoMi! E voi come state … tutti bene-male? (La Madonna manda un bacio e viene ricambiata) Tutti: Eccomi!  La Madonna: EccoMi! E  cosa fate per il Cuore di Gesù? L’Esaltazione della Croce ….! Non sarebbe più bello dire un’altra parola? Don Vincenzo: Sceglila Tu … Mammina!  La Madonna: Dovete  sceglierla voi … Io l’ho scelta quando ho detto: “Eccomi!” al Padre! … Non vi viene nulla? Qualcuno: L’Abbraccio alla Croce! … L’Amore della Croce! La Madonna: L’Abbraccio … e l’Amore … non è una novità! Qualcuno: Il Trionfo! La Madonna: Non è neanche questo una novità! Qualcuno: Il mio Eccomi alla Croce! La Madonna: Neanche questo è una novità! La Madonna: Non vi viene nulla di dolce da dire al posto di: “Esaltazione della Croce” … a Gesù? Qualcuno: Ti Amo … Gesù!  La Madonna: Lo dice attimo dopo attimo! Qualcuno: Eccomi! La Madonna:Vieni Figlio … e rimani nel Mio Cuore! Vieni Figlio … e donaMi i Tuoi Chiodi! Vieni Figlio  e donaMi il Tuo Sole! Vieni Figlio … e insegnaMi a camminare! Vieni Figlio … che Ti sei Donato per Amore! Vieni Figlio … dove Ti hanno cacciato! Vieni Figlio … non abbiamo Pane e Tu sei il Nostro Pane! Vieni Figlio non sentiamo dolore … facci sentire i Tuoi … così possiamo LodarTi!” … Non è più bello? Tutti: Eccomi! La Madonna: EccoMi! Qualcuno: Eccomi … Croce Santa … Benedetta! La Madonna: Si ripetono sempre le cose vecchie … Io ho detto le “Nuove!” … RaccontaMi qualcosa …, cosa hai trovato sulla Via? Don Vincenzo: Sulla Via ho trovato che invece della Croce Tremenda … ho visto gente voltare le spalle … gente che non si curava minimamente di Dio … gente che non capiva cos’era la Croce … cos’era Gesù … e chi era il Padre! Gente totalmente distratta … sempre dietro alle cose del mondo … alle cose inutili e senza importanza! E lì … dove c’era Tremenda la Croce … c’era qualcuno che … addirittura come Pietro Lo rimproverava … e Gesù rispose: “Lungi da Me … Satana! …  La Madonna: … Perché  non ragioni con le Cose del Padre … ma ragioni con le cose degli uomini: il Potere e il mettersi in mostra!” … E il Potere quello è!  Don Vincenzo: Tutto dovrebbe brillare … tutto dovrebbe essere Luce … e invece tutto è spento….!  La Madonna: Tutto dovrebbe essere Amore! … Tutto dovrebbe essere inchinato dinanzi ai Piedi del Padre! Don Vincenzo: Certo … come minimo!  La Madonna: Padre … perdona ancora loro! … Sanno  quello che fanno … ma Tu sei Paziente! …  Perdonali e aspettali nel Tuo Dolore di Parto! … Aspettali … sii Paziente ancora! Quando passeremo … sii Paziente ancora … Padre!” … Io come Mamma stendo un altro Velo sulla Famiglia e sull’Umanità … e anche lo Strumento … anche Gesù … e anche Tu … stendiamo i Veli dell’Ultima Alleanza! Don Vincenzo: Com’è … com’è?  La Madonna: Com’è … com’è? Hai capito!  Don Vincenzo: L’Ultima Alleanza prima del Sole … quando Si Aprirà!  La Madonna: I Tempi sono Pieni!  Don Vincenzo: Stretti … e Pieni!  La Madonna: E voi Ancelle … preparatevi! Non è facile ciò che dovete rispondere … ma Dio non impone niente a nessuno … nel Giorno della Festa! Ancelle: Eccomi! La Madonna: E’ Tiepido! Il Mio era ed è Pieno d’Amore! Scaldatelo per la Festa! Ancelle: Eccomi! Don Vincenzo: Che devono fare per la Festa? La Madonna: Devono scaldare l’Eccomi  per la Festa  delle Ancelle … e del Tuo Sacerdozio Vivo ed Eterno da sempre! .......… State tutti bene-male?  Tutti: Eccomi!  La Madonna: EccoMi!  Hai qualcosa da dirMi … viceparroco?  Cosa ho detto che gli facevo? … ( si ride e gli manda un bacio) … Non hai niente da dirMi? Raffaele: Possiamo parlare della Famiglia? La Madonna: EccoMi … se c’è qualcosa che non va … ti fermo! Raffaele : Hanno accettato tutti il Tuo Compito?  La Madonna: Nessuno! Mi hanno chiamato … e tutti quanti capite quello che voglio dire …! Raffaele: Tante famiglie dovrebbero dimenticare o mettere da parte tante famiglie per far diventare questa un’Unica Famiglia …  La Madonna: … ma non devono lasciare i mariti!  Raffaele: Assolutamente no!  La Madonna: … Devono lasciare le cose del mondo! Se non si lasciano quelle non si può … e si cammina in due binari!  … E quando si cammina in due binari … non si ama Dio! Raffaele: Quindi bisognerebbe amare anche i fratelli che non si sono mai conosciuti ....… e per fare questo non bisogna vedere cosa fa l’uno e cosa fa l’altro?  La Madonna: Solo Dio può giudicare! Raffaele: Bisogna soltanto trovare il modo giusto …..! La Madonna: Non si deve trovare il modo … ma si deve spalancare  il cuore … così come l’ha fatto Gesù per  l’Umanità Intera … per chiamarvi tutti: “Figli” … e donare la mano per portarli al Padre! Il Padre li ha Partoriti e li vuole tutti nella Vigna … nell’Orto .. nel Giardino … nei Banchetti … per fare Festa sempre … dove scorre Latte e Miele … e dove scorre e regna la Pace del Padre! Ma l’Umanità questo non lo vuole! L’Umanità Corre di qua e di là nell’accumulare i tesori: “Eh … debbo comprare la casa per mio figlio! … Mi devo comprare la macchina più grande!” … Parliamo come Famiglia! … “E debbo fare questo … debbo fare quell’altro!” …  Stolto … lo sai che tutto questo ti viene tolto? … Se tu dai prima il tuo cuore per donarlo al Padre … e non leghi il tuo cuore alle cose del mondo … puoi anche farlo! Ma l’Unica Casa costruita dal Padre è il Giardino! … “Ma mi devo divertire … sono giovane … ma io non posso fare quello che dice la  Cocciuta … non posso fare quello che dice questo Gesù che non vedo … questo Padre che non so se è Padre … lo vedo un po’ così!” … Stolti! Lo dico all’Umanità Intera ed anche ad ognuno di voi! Don Vincenzo: Stolti e ciechi! La Madonna: Stolti e ciechi da non vedere tutto quello che Dio vi ha preparato e che è stato donato da sempre.....! E si serve di una piccola creatura … così come si è servita di una Piccola Creatura per donarvi Gesù! Ma come hanno chiamato Me … chiamano anche lei .........e ridevano di Me … e ridono di lei! Ma con Amore lo Strumento raccoglie tutti e mette tutto nel Cuore del Padre! E quando la sentite “gridare” è perché vede qualcosa di sbagliato da  correggere! … E i Figli si offendono … e il suo cuore diventa più triste ancora! … Cosa vuoi dire ancora della famiglia? Raffaele: E’ successo prima a Te di trovarti in un’altra grande famiglia … dopo la tua! La Madonna: Il Padre è Piccolo, Povero e Semplice! A voi hanno insegnato che è sul Trono … comanda … ma Dio è in mezzo a voi … è Semplice … cammina … mangia … dorme …  beve … e fa tutte le cose che fate voi! Il Padre nel Silenzio Opera! … Si nasconde! … Poco poco Si scopre … ma poi Si copre! E quando Io sono stata “Chiamata” per dover essere la Mamma del Figlio di Dio … non Mi Sono  meravigliata … ma aspettavo! E nell’EccoMi sapevo già che tutti Mi avrebbero scartata … e che tutti avrebbero riso di Me … e che tutti volevano lapidarMi ....… ma il Padre non l’ha permesso! E così sono andata a vivere con Giuseppe! E quando è Nato Gesù … siamo rimasti una Famiglia Piccola e Povera! … Giuseppe lavorava … e Gesù cresceva … e Io facevo tutto quello che fate voi: cucinavo … lavavo i panni … e c’era anche il ferro da stiro … non è come quello di oggi … e stiravo i vestitini a Gesù e a Giuseppe e anche i Miei … e dovevo pure essere ordinata dinanzi a tutti! Non stavo sul piedistallo! Poi gli uomini Mi hanno messo sul piedistallo … come hanno messo sul piedistallo Gesù! E il Padre dice che non Lo vedono! Ma se vedono Gesù … vedono anche il Padre! … “Eh … il Padre mai nessuno L’ha visto!” … dicono  i preti! … Gesù camminava in mezzo a loro … e Gesù diceva tutto quello che il Padre Gli ha detto di dire! Com’è che non vedevano il Padre? “Ciò che è Mio è Suo!” …  dice Gesù … “Siamo fatti a Immagine e Somiglianza del Padre!” Allora non lo siamo … se nessuno ha visto il Padre … o Mi sto sbagliando? Tutti: No! La Madonna: Faccio come Carlo: “Se Mi sbaglio … Mi corriggerete! Don Vincenzo: Tu non sbagli mai!  La Madonna: E qualcuno lo dice …..... qualcuno....... tanti ...… l’Umanità intera! Ma voi pregate per tutti i Figli Ministri … e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! E preparatevi … perchè Giovanni incomincia a “gridare” come gridava prima! Anche a te … e anche a tutti voi … non griderà solo ai nipoti … ma voi tutti siete figli, nipoti e parenti … siamo Famiglia! Raffaele: Quindi voi siete i nostri Angeli Custodi?  La Madonna: Non esistono gli Angeli … esistono i Servi Inutili! Dio è l’Angelo che vi porta sulle spalle … e quando cammina … rimangono solo due impronte … e non ne rimangono quattro! … “Eh … ma se Gesù cammina … ne devono rimanere quattro!” … Ma Gesù e il Padre vi portano sulle spalle … e anche lo Strumento … ma rimangono solo due impronte … due piedini piccoli, piccoli, piccoli, piccoli! Raffaele: Posso? La Madonna: Se ti posso rispondere … ti rispondo! Tu parla! Raffaele: C’era tanta gente che si confessava con Gesù? La Madonna: Non si confessavano … parlavano con Gesù come Figli! Si avvicinavano a Gesù … e Gesù, guardando negli occhi, conosceva ogni cosa … come lo Strumento! Ma lo Strumento è all’Ubbidienza da sempre … e anche se conosce un  peccato … non lo dice! Se vede un errore cerca di correggerlo … ma quando corregge a voi vi offendete: “Eh … mò fa la maestra!” … O mi sbaglio? Raffaele: Ritornando alla famiglia … se la famiglia mette al primo posto Dio … non deve guardare il fare degli altri … ma deve cercare di fare il meglio possibile di quelle che sono le sue possibilità? La Madonna: Dio … come Padre … guarda tutta la Famiglia e guarda tutte le necessità della Famiglia! E quando Padre chiede una cosa … come il capo tosto di Pasquale … deve rispondere: “Eccomi!” al Padre!  … “Mò vediamo! … Mò ci pensiamo! … E non lo so se si può fare!” … Ma se il Padre ti chiede una cosa … tu cosa Gli rispondi? Raffaele: Che si può fare! La Madonna: No … si risponde: “Eccomi!” … non si risponde: “Che si può fare!Quindi … si deve guardare la Famiglia … e Spezzare il Pane e farLo rimanere Intero … così come Gesù Si Spezza … e il Padre Si Spezza … e il Mio Cuore Si Spezza … e rimangono Interi … ma si Donano! Don Vincenzo: Rimangono Interi … Interi d’Amore! La Madonna: Interi d’Amore! … EccoMi! Raffaele: Secondo me … il perno principale … La Madonna: No, non c‘è un: “Secondo me …!” … devo correggerti! Dì la frase … ma non dire: “Secondo me …!Raffaele: Eccomi! Il perno principale di una famiglia è la mamma … è l’equilibrio del marito e dei figli! La Madonna: Quando ci si unisce nel Matrimonio si è un’Unica Carne: si è papà e si è mamma … come lo è il Padre! Il perno se viene svitato … non è più unito!  Una Unica Carne … così come Lo è il Padre … il Figlio … e lo Spirito Santo … e Operano Uniti! Raffaele: Quindi … Giuseppe … Tuo marito … era importante …? La Madonna: Essendo il papà … eravamo un’Unica Carne … e ciò che faceva Giuseppe … lo facevo Io! Ma gli uomini L’hanno scartato …  i “Grandi” … così come si chiamano! Raffaele: Ci aiuteresti a capire il perché L’hanno allontanato? La Madonna: Quando si scrive dopo tanto tanto tanto tanto tanto tempo … viene raccolto una parola … qui c’è 120 … (indica il numero di una pagina del raccoglitore dei canti) … tanto per dire … di 120 ne prendono una sola … una! Ma di quei 120 … l’uomo che hanno cacciato … è stato Giuseppe! … E poi ancora hanno cacciato altro … hanno cacciato altro … e hanno cacciato altro  … e hanno preso quello che gli portava più introito … parlando così alla mano! Don Vincenzo: Perché Giuseppe? La Madonna: Perché non gli portava tanto guadagno! Lui sta parlando della famiglia e parliamo in Famiglia! Raffaele: Invece erano importanti gli apostoli ….! La Madonna: E sì … quelli che hanno tradito! E’ così da sempre! Ma sono Figli e non vanno scartati … e non vanno gettati … ma vanno recuperati! Così come fa lo Strumento: “ Mamma … mi fai andare a portare un Pezzettino di Pane? … Mamma … aspetti un altro pochettino?Raffaele: Come una Famiglia! La Madonna: Famiglia … non come una Famiglia! Così come il Padre aspetta tutti i Figli che sono stati dispersi … anche lo Strumento …! E’ il Suo Compito: portare tutti i Figli a Casa … e Gioire … e fare Festa … nella Quiete … nell’ Amore … e nell’Abbondanza del Padre … dove c’è il Giardino! … Ma il Giardino va pulito … e così si deve Lavorare! E quando la Cocciuta esce con le Schiere porta un pizzico di là …  un pizzico di là …  un pizzico di là …  di ognuno della Famiglia! Raffaele: Quando non ubbidivo a mia madre … ogni tanto mi inseguiva col  battipanni! La Madonna: Dio Ama … non batte col battipanni … aspetta all’Ultima Domandina … perché è Giudice! Ma non vi fa la causa e non vi chiederà soldi … vi farà solo una Domandina … non è come il giudice della terra! Mi devi dire qualche altra cosa? Raffaele: L’ultima! La Madonna: Poi devo chiedere cosa ha trovato ancora sulla Via! … (La Madonna si rivolge alle Ancelle) … Voi preparatevi a quello che dovete rispondere nel Giorno della Festa! … Dov’è Teresina? Raffaele: Sta lavorando? La Madonna: Sta lavorando! Dopo vado a salutarla! … L’ultima? Raffaele: Chi è più debole nella Famiglia … dovrebbe essere aiutato sempre? La Madonna: Dio non fa mancare niente a nessuno! Raffaele: Tanta gente vorrebbe subito quello che chiede! La Madonna: Dio ha i Suoi Tempi … voi avete i vostri! Dio non corre … voi correte! Passate dinanzi … e passare dinanzi a Dio … è cadere nel Veleno … e nei Falsi Profeti! La Cocciuta dice sempre: “Quando entrate in una casa … dite sempre: Gesù … entra prima Tu e  parla … e dopo parlo io!” E’ così che dovete fare tutti quanti! … “Io …!” …  L’io non viene da Dio! … “Gesù … entra … e dopo di Te entro io … così mi doni il Tuo Pane da Spezzare!” …  E tutto è Quiete … e tutto è Amore … e tutto è Croce … Figli! Raffaele: Eccomi! La Madonna: EccoMi! Cosa hai trovato ancora sulla Via? Dopo mandiamo i Figli a casa … e mandandoli a casa gli doniamo ad ognuno una viuzza da pulire dove camminano … e così pulendo ogni viuzza … faranno germogliare un orticello … dove il Padre poggerà i Suoi Piedi e farà crescere l’erba! Don Vincenzo: Bello! La Madonna: Vi piace questo Dono? Tutti: Eccomi! Don Vincenzo: Bellissimo! La Madonna: E tu dimmi cosa hai trovato ancora sulla Via? Don Vincenzo: Ho incontrato questo mettere Dio al Primo Posto … e percorrere  la Via Diritta che porta al Cuore del Padre! E col fatto di dover pulire una viuzza ognuno … si vede che c’è  gioia nel dover fare questo Lavoro! La Madonna: Ancora gliel’ho donato adesso il Compito da fare … e vediamo se viene fatto! Don Vincenzo: La Via è Stretta … e quella bisogna percorrerLa … e portare a Casa i Frutti dell’Amore! La Madonna: E adesso gliel’ho donato il Lavoro da fare! Tu cosa gli dai ai tuoi Figli ora che andranno a casa? Don Vincenzo: Di portare un cuore pieno di Amore … che è la  Ricchezza più Grande … perché il cuore ti segue ovunque si va … e pulsa … e brilla! E allora non c’è un Regalo più Grande … e speriamo che ci sia perseveranza nel percorrere questa Via Stretta … perché più si persevera e più si ama … perché il cuore questo fa: pulsa d’Amore! La Madonna: E ora non glielo dai l’Albero Verde? … E non li benedici con l’Albero Verde e Io gli dò il Magnificat?  Don Vincenzo: Eccomi! La Madonna: Tu Saluta con l’Albero Verde e Io vi Saluto col Magnificat! Don Vincenzo: Eccomi! La Madonna: Prima l’Albero Verde e poi il Magnificat! … (Ora Don Vincenzo Benedice) Don Vincenzo: La Bontà del Padre, la Misericordia del Figlio, l'Amore dello Spirito Santo … scendano abbondantemente su tutti voi, sui vostri cuori, sulle vostre famiglie, sui vostri parenti, sui vostri amici, sui vostri nemici, su tutti!  E vi Benedica Dio Onnipotente … Padre, Figlio e Spirito Santo! Tutti:  Amen! La Madonna: Amen! … (Ora tutti recitano il Canto del Magnificat insieme alla Madonna)  La Madonna: L’Anima Mia Magnifica il Signore! Gesù … nel dare la Tua Ubbidienza al Padre … hai Squarciato il Mio Cuore nel dire: "EccoMi!” al Progetto di Dio! Ed essendo Tua Madre … e pur non essendo Mio … Mi è stato chiesto di donarTi … e Ti ho donato con tutto l'Amore che Dio ha messo nel Mio Cuore … e che Tu, stando nel Mio Grembo, hai fatto Ardere! Camminando sulle vie non facevi altro che guarire e donare a tutti Pace … ma dopo che avevano ricevuto l'Amore e la Pace … Ti giravano le spalle … così come le giravano anche a Me! Ma Tu non Ti sei mai fermato … hai Operato dal Grembo del Padre … hai Operato dal Mio Grembo … e Operi attimo dopo attimo nell’umanità sorda e cieca … e inviti l'umanità a pregare per coloro che Ti hanno Crocifisso e Ti Crocifiggono ancora! Dove è il Tuo “Limite d'Amore”? Non c'è … perché c'è l'Amore che lo copre … Gesù! L'Anima Mia Magnifica il Signore … Mio Figlio … Figlio di ognuno di voi! Giulia: Mamma … come sono Belle le Tue Parole … come sono Dolci … insegna ad ognuno di noi a parlare così come parli Tu! La MADONNA: Fallo! Giulia: Eccomi … Mamma! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Il Padre: Vi Amo anch'Io … e aspetto il vostro Amore! Tutti:  TI AMO, PAPÀ!  Il Padre: EccoMi … Pargoli del Mio Cuore! … (Il Padre Impone sui presenti le Sue Mani insieme a quelle di Don Vincenzo) … Lascio scendere su di voi il Roveto Ardente di Pentecoste … la Paghetta della Divina Misericordia …  accoglieteLa con Amore … spezzateLa … e donateLa ai vostri nemici … Figli Miei!  Giulia: Papà … ho bisogno di altro Tempo! Il Padre: Prendilo … Anima Mia! Giulia: Eccomi … Papà! Visto che i Cari stanno facendo Festa con le Spose appena arrivate … possiamo Salutarli? … (Tutti Salutano i propri Cari) … Eccoci! Mamma … preparate tanti vestitini! Mamma Violetta … cucite e fateVi aiutare da tutti i Pargoli! … Ci sono tante Spose che hanno donato la mano … e prepara i cuori di tutti i Figli per le  prossime due Feste … (manda un bacio) … Eccoci!

 

 

 

 

Giovedi 17 Settembre 2015

 

*******************

 

Taddeo guida la Preghiera del Santo Rosario e durante la Meditazione dei Misteri mentre si prega per la Chiesa tutta, per il Papa, per i Vescovi, per tutti i Sacerdoti e per il mondo intero, ecco l'inizio della Visitazione: Giulia: Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! ... (Gesù per un po' è in Silenzio, poi dice:) ... Gesù: Nell'essere il Figlio di Dio ... Glorifico il Padre Altissimo ... ora e per l'Eternità! E nel Glorificare il Padre … (Benedice) ... vi Dono la Mia Pace ... la Mia Quiete ... con la Croce! Gli uomini fanno tanti tanti discorsi ... tante tante parole che vanno via così ... (fa un soffio) ... come vanno via le cose del mondo! Il Padre fa il Discorso del Pane Intero ... che Si Spezza ... e poi rimane Intero! E così anche voi rimanete Interi nella Fede ... nell'Amore ... nella Carità ... nell'essere Famiglia ... Famiglia dell'Amore ... Famiglia del Dolore ... come Maria: "Mamma della Croce ... Mamma dell'Amore ... Mamma del Dolore!" ... quel Dolore che tiene stretto! Così come lo Strumento ve l'ha annunciato: "Non sto bene! ... Se il Cielo interviene ....! Ma non sto bene!" ... Non c'era neanche bisogno di dirlo ... ma lei lo ha detto! … Tanto si vede! Ha messo un po' di  ritocchini di qua e di là … anzi, glieli ha messi la dottoressa! In questo Tempo si Lavora ... e quando si Lavora ... il Peso si sente! Si mette nel Cuore del Padre! Ma quando si Lavora la Giornata Piena ... quella preparata dal Padre, ... si è gioiosi dopo aver fatto quello che si deve fare! Ma non conoscete il Lavoro dello Strumento! Non conoscete il Lavoro dei Figli che si porta dietro! E' gioiosa nell'averlo completato ... ma è sempre un "Nocciolo Scorticato" ... e chiede sempre di essere Scorticata per l'umanità intera e per tutta la Famiglia! Anch'Io sentivo e sento ... quando Mi toccavano ... che usciva la Forza! In questo Giorno lo Strumento L'ha sentita uscire tanto tanto! Ma è andata di nuovo a Lavorare! ... Anima Mia! Giulia: Eccomi ... Gesù! Gesù: Sei già scappata? Giulia: No ... Gesù ... non sono scappata ... ho visto quello che ho visto …! E poi non stiamo tanto male io e Teresina ... abbiamo soltanto un po' di mal di testa e un po' di mal di stomaco … abbiamo preso le onde del mare … e così adesso ... col Tuo Amore e con tutto quello che ci doni ... passerà! E se non passa ... lo mettiamo nel Tuo Cuore ... così serve per tutto quello che sto sentendo! Non è così ... Gesù? Gesù: Cocciuta! Cocciuta! Cocciuta! Giulia: Eccomi! Se mi avete chiamata così ... così sono! Gesù: Ora guarda ... Anima Mia! Giulia: Eccomi ... Gesù! Gesù: Non Mi chiedere di farti uscire! Giulia: Un poco poco sono andata a fare quello che sto facendo ... e adesso … poi non mi fai andare nel Tunnel dove ci sono dei Missili pronti ... Gesù? Gesù: Andrai a prendere solo le Spose ... le vestirai ... e le porterai dinanzi al Padre! Giulia: Eccomi ... Gesù! Gesù: Guarda ancora ... Anima Mia! Giulia: Eccomi ... Gesù! Vedo il vuoto dell'umanità … vedo solo un campo secco … non c'è nulla di verde ... ed è enorme quanto è enorme il mare! Gesù: E' il mare …!!! Giulia: Secco? Gesù ... come mai c'è dell'erba secca? Gesù: Guarda.......! Giulia: Ma tutto quello che abbiamo visto c'è ... solo che manca l'acqua … e dov'è andata ... Gesù? Gesù: Guarda ... e metti nel "Rotolo del Vuoto" ciò che vedi! Giulia: Eccomi ... Gesù! Donami sempre la Costanza e la Forza di tenere tutto nel "Vuoto tutti i Rotoli" ... Gesù! Gesù: EccoMi ... Anima Mia! Giulia: Eccomi ... Gesù … Anima Mia! Gesù: EccoMi! Giulia: Gesù ... dopo ciò che mi hai fatto vedere ... metto nel Tuo Cuore tutto quello che mi hai donato da sempre! … Non è un ritornello e Tu lo sai! Metto nel Tuo Cuore la Famiglia ... metto nel Tuo Cuore i loro sussurri ... e i cuori che ho raccolti di qua e di là della Famiglia! Metto nel Tuo Cuore tutti quelli che si sono affidati alle mie preghiere e quelli che non hanno la forza di farlo! E consola la Figlia che piangeva e non comprende che non può fare ciò che chiede! Donagli la Luce e la comprensione! Gesù ... consola il cuore di una mamma che ha il cuore straziato! E metto ancora nel tuo cuore tutte le Pietruzze ... i Sacerdoti e i Gigli ... e l'Uomo che indossa l'Abito Bianco! Gesù ... ecco il "niente" della mia Giornata ... prendilo! Gesù: EccoMi ... Anima Mia! Rimani Cocciuta come sei! Giulia: Eccomi ... Gesù ... è quello che desidero ardentemente fino all'ultimo respiro ... Eccomi! Gesù: EccoMi con i Due Banchetti! EccoMi con tutte le Schiere! EccoMi con tutti i Pargoli! EccoMi con tutte le Spose! EccoMi con i Due Giovanni ... Carlo, Pio e Domenico ... nel Portare l'Unica Verità della Croce ... (Gesù Benedice) ... e l'Unica Verità del Pane ... Invitandovi ancora a Tenerli Alti e a Viverli nella Pienezza dei vostri cuori ... Figli Miei ... rimanendo nella Vigna, nell'Arca, nei Remi, nelle Capanne ... ma col vostro "sì sì - no no"! ... Rimanete nell'Ubbidienza al Padre ... e allo Strumento Mandato dal Padre ... Figli Miei! Giulia: Gesù ....... prendere solo le Spose .....… Bere i Calici e poi tutto il resto ….... e poi cosa faccio? Non posso uscire poco poco? Mi hai chiamata: "Cocciuta" ... e lo sono! Gesù: Ora fai questo! Nel camminare ... ti dico cosa fare! Giulia: Eccomi ... Gesù! Gesù: PACE AL TUO CUORE GIOVANNI … GESU’-DIO! (Gesù prende tra le Sue le mani di don Vincenzo che come sempre glieLe “Segna”) Don Vincenzo: Shalom! Gesù: Altri Fiori che Sbocciano dinanzi ai Piedi della Croce! Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi … come stai?  Don Vincenzo: Bene! Gesù: EccoMi! Anch’Io sto bene sul Letto della Croce e anche lo Strumento sta bene! E voi come state tutti bene-male … sul Letto della Croce? … (Gesù manda un bacio e viene ricambiato) Tutti: Eccomi! Gesù: EccoMi! E dimmi … cosa hai incontrato sulla Via? Don Vincenzo: Sempre un’umanità triste e delusa che è stanca perché non ha la Chiave della Vita! Se ci fosse la Chiave ognuno aprirebbe il proprio cuore! Gesù: E L’ho Donata a tutti … e vi ho chiamati: “Figli” ….! L’hanno persa la Chiave? Don Vincenzo: Sì! Gesù: Ma la Cocciuta quando trova la Chiave a terra la Alza … e poi se non riesce a camminare … se la mette sulle spalle! Don Vincenzo: Sì … è Cocciuta …! Gesù: E’ una Cocciuta … Cocciuta!  Don Vincenzo: Una Cocciuta che ha una Forza eccezionale! … (si sente un Singhiozzo) … E’ Teresa! … (Gesù fa un Singhiozzo) … Quanto Bene di Dio! Gesù: No … quanto Dio! E Papà … camminando ancora sulla Via … cosa hai trovato? … (Teresa e Gesù continuano col Singhiozzo) … Don Vincenzo: Non c’è la Fede … perché camminando con la Fede le situazioni vengono illuminate … e solo con la Fede tutto si trasforma … perché il Padre ha Creato … Gesù: Cosa hai Creato … hai Creato qualche altra cosa nuova  che Io non so? Don Vincenzo:  … Ha Creato tutto in funzione dell’Amore! Dove c’è l’Amore … lì c’è la Fede! Dove c’è Fede … lì c’è l'Amore! Quando mancano questi due requisiti … non c’è nulla … è vuoto il cuore … è vuoto tutto quello che dovrebbe essere pieno … e subentra la tristezza! Gesù: Ma il Padre il cuore l’ha fatto pieno … e pieno d’Amore … e col Mio Donarvi la Figliolanza è pieno ancora di più!  Don Vincenzo: … E quello sì … essere Figli … ricevere questo Soffio d’Amore! Che bello! Gesù: Che Papà fatto d’Amore! Don Vincenzo: Pieno d’Amore! Gesù: Fatto! … Ma chi Ti ha fatto Nascere … Papà?  Don Vincenzo: Papà e mamma! Gesù: Ti tiri indietro? Don Vincenzo: Mi arrendo! Gesù: Non ho una mitragliatrice!  Don Vincenzo: Tu non usi le armi! Gesù: Le Armi dell’Amore …. Il Pane Intero che Si Spezza … la Spada del Vangelo .........… ma non uso le armi che usano gli uomini! Tu che Arma hai usato per fare tutto quello che hai fatto … e per Donarci tutto quello che ci hai Donato? Don Vincenzo: L’Arma della Verità! Gesù: Papà … giri sempre intorno! Papà sai cosa facciamo … Ci Doniamo?  Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: Io Mi Dono e Tu Ti Doni … e lo Strumento rimane  Crocifissa per Amore per tutti i Sacerdoti e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! … Ci Doniamo e dopo parliamo ancora un po’! … (Gesù manda un bacio e viene ricambiato) Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi! … (Raffaele dona a Gesù il bicchiere col Vino … Gesù Lo Innalza … ne Beve … e poi Lo dona da Bere a don Vincenzo)  Ecco: Questo è il Sangue … che Tu Mi hai Donato per DonarLo all’Umanità Intera! … Questo è il Mio Sangue! … Questo è il Mio Sangue! (Raffaele dona a Gesù un pezzo di Pane … Gesù ne spezza la metà e dona l’altra metà a don Vincenzo. Poi Gesù prima di mangiarLo Innalza il Pane e dice:) … Questa è la Mia Carne! … Questa è la Mia Carne! … Questa è la Carne che Tu Mi hai Donato! E Questo Sono Io che Sono rimasto sempre in mezzo a voi Abbracciato alla Croce attimo dopo attimo … ma Vivo e Reale in mezzo a voi … nell’Essere “Nuovo” con le “Cose Nuove” del Padre … nell’Essere Figlio … per chiamarvi ancora “Figli” … e nel rimanere nel Giardino del Padre nella Gioia, nella Pace e nella Quiete! … Ora DoniamoCi! Don Vincenzo: Eccomi!  Gesù: Io Mi Dono e Tu Ti Doni e lo Strumento rimane  Crocifissa per Amore per tutti i Figli Ministri e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco!  (Gesù invita i presenti ad avvicinarsi per ricevere il Sangue e la Carne. Don Vincenzo dice: Questo è il Mio Sangue! Giuseppe dice: Questa è la Mia Carne! E tutti rispondono: Amen! Gesù rimane seduto in Raccoglimento e Offerta!) … Ci siamo Donati? Don Vincenzo: Sì … EccoCi! Gesù: La Pasqua è Piena …  Don Vincenzo: Viva …  Gesù: … ed è Risorta … Viva e Reale così come lo è da sempre! Vogliamo prendere parte …?  Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: … E Donare ancora ai Figli l’Amore che Arde nel Tuo Cuore … Papà?  Don Vincenzo : Eccomi! Gesù: E allora prendiamo parte! Prendiamo parte di tutto quello che hai fatto da sempre! (Come di consueto Raffaele, Caterina, Maria Rosaria e Giuseppe si apprestano per la distribuzione delle Pietanze che sono al Banchetto) … Ma voi state tutti bene-male … o male-bene? Tutti: Eccomi! Gesù: Allora mangio un po’! Tu poi Mi racconti ancora cosa hai trovato sulla Via … dopo che hai finito di mangiare … o vuoi parlare mangiando mangiando? Don Vincenzo: Mangiando … mangiando!  Gesù: Cosa hai trovato?  Don Vincenzo: Ho trovato tante famiglie … perché tutto da lì dipende: dall’ambiente familiare … se l’ambiente familiare … Gesù:  … è sfasciato …! Quando è sfasciato si deve fasciare … o cosa si deve fare? Avete visto che siete arrivati? Giacomo, Silvana, Marisa: Eccomi! Gesù: Il velenuccio ci aveva messo lo zampino? Giacomo, Silvana, Marisa: Eccomi! Gesù: Glielo avete rotto lo zampino? Giacomo, Silvana, Marisa: Eccomi! Gesù: Figli … la vedete l’Umanità? Vi sto invitando ad essere Famiglia Unita … e a tenere le Capanne! I Tempi dei giovani sono cambiati! Dovete pregare … e non li avete cambiati voi … ma li ha cambiati il camminare per vedere: “Eh … quello fa così … e ci devo fare pure io!” … Ma nel fondo del cuore Mi amano! Un passetto passetto passetto alla volta si ritorna ......! Agli Occhi del Padre … siete tutti Figli! Andiamo avanti! Io Sono dinanzi a voi … e voi dietro con le Schiere per Lavorare! Ma non perdetevi … arriveranno Tempi ancora più Pesanti .. e lo Strumento deve portarvi ancora … e vi porterà fino all’ultimo respiro! … (Gesù Soffia su Teresa che ha ripreso col Singhiozzo) … EccoMi!  Forza … perché siete tutti Croce … e la Croce viene un po’ attaccata … diciamo un po’ … ma ha vinto … non può perdere … ed è il Veleno che perde!Uh … sei arrivato già al paninello? Voi che siete stati “Chiamati” uno ad uno e siete “Chiesa Nuova dovete essere forti ora che arriveranno i Tempi più duri … e non dovete scoraggiarvi! Mi dai un altro po’ di pesce? Raffaele: Eccomi! Gesù: Teresina … cosa hai incontrato sulla Via? Fallo sentire! … (Teresa continua col Singhiozzo) … Ecco … hai trovato questo! … E poi cosa hai trovato? EccoMi! Teresa: Eccomi! Gesù: E sì … L’hai trovato tante volte! Teresa: Ho trovato che ancora dobbiamo imparare cosa significa Ubbidienza … l’Ubbidienza al Padre … (Teresa continua col Singhiozzo) … Gesù: Non ti preoccupare … c’è un po’ di Tosse … e un po’ di parlare!  Teresa: … l’Ubbidienza al Padre e allo Strumento Mandato dal Padre! Non abbiamo ancora imparato che cosa significa …...... e non è un’imposizione o un obbligo … Gesù: No! Teresa: … è semplicemente che scegliendo la Via Stretta … e per poter continuare a seguire la Via Stretta  … abbiamo un unico modo che il Padre ci dona continuamente e anche lo Strumento … ed è quello dell’Ubbidienza … ma non perché il Padre o lo Strumento vogliono imporci la loro Volontà …  Gesù: … no … il Padre lascia liberi i Figli! Teresa: … E' per indicarci quale è la Via! Gesù: Chiedi a Giuseppe se Ubbidisce allo Strumento … chiediglielo! Teresa: Ubbidisci allo Strumento?  Giuseppe: Quasi mai! Teresa: Eccomi!  Gesù: EccoMi! … (Gesù stringe la mano a Giuseppe)  Hai detto la Verità … ma ti sembra giusto?  Giuseppe: No … non è giusto! Gesù: E cosa gli doni ai Figli? … Vai avanti! Teresa: Eccomi! E proprio collegandomi a questo … dobbiamo ricordare ancora una volta che la Consigliera delle Suorine è lo Strumento ed è con lei che si deve parlare! Gesù: La prossima volta che lo Strumento vede o sente … ma lei vede e sente … interviene! Adesso fa finta di non vedere e di non sentire … ma tra poco incomincerà a fare come Piuccio! … Vuoi dire qualcos’altro? Siete pronte … Ancelle? Ancelle: Eccomi!  Gesù: Non vi viene imposto nulla … ma siate pronte! Ancelle: Eccomi!  Gesù: Un paninello? Piccolo, piccolo! Papà … hai mangiato il Tuo Tutto … Venite col “niente”! … Così poi Mi mangio il paninello! EccoMi! Caterina e Maria Rosaria: Eccomi … Gesù! Gesù: EccoMi! Vicepà … scarsetto, scarsetto, scarsetto! Raffaele: Eccomi!  Gesù: EccoMi! Papà … cosa hai incontrato ancora sulla Via? Don Vincenzo: Ho incontrato un’Umanità che invece di andare dietro a Dio … va solo dietro ai soldi e vive di questo … senza rendersi conto che tutto questo non porta nessun frutto … perché sono pezzi di carta! Gesù: Papà … a quei pezzi di carta non ci si deve legare il cuore! Don Vincenzo: C’è un Padre Onnipotente … c’è un Padre Pieno d’Amore … c’è un Padre che ci offre l’Eternità … c’è un Padre che non fa altro che preparare tutto per i Suoi Figli! E allora tutto questo dovrebbe cambiare la nostra Vita … ma l’umanità va dietro alle cose inutili, futili, sciocche! Gesù: Papà … Tu hai fatto tutte le cose buone ma sono gli uomini che hanno fatte le cose inutili e sciocche! Sei Tu la Luce! Papà … Mi avevi promesso che non Ti nascondevi più … ora ti nascondi di nuovo? Don Vincenzo: Vivere per il Padre … com’è bello! Gesù: Dillo alla Famiglia: “Vivere per il Padre … com’è bello!” Don Vincenzo: Vivere per la Famiglia … com’è bello! Gesù: Papà … non nasconderTi! … (Teresa ha il Singhiozzo) … EccoMi! L’hai sentita? Don Vincenzo: E no … che non Mi nascondo! Gesù: Ti nascondi! … (I Singhiozzi di Teresa diventano Fortissimi) … Papà … devi invitare i tuoi Figli e l’umanità intera di ritornare all’Ovile! Don Vincenzo: Sì! Gesù: I Pastori li hanno  voluti disperdere i Figli … e si sono divisi il bottino … e hanno lasciato i Figli senza una Via! Li hanno dispersi … e adesso non trovano la Via … e si sono persi! Don Vincenzo: Hanno scelto quella Larga?  Gesù: Sono stati portati su quella Larga … e hanno preso ogni cosa … hanno strappato i cuori … e li hanno lasciati allo sbaraglio! E ora è Tempo di Chiamarli … e di Invitarli ancora al Banchetto Nuziale! E lo Strumento lo fa attimo dopo attimo … quando le Spose donano la mano … ma c’è un’umanità che è diventata sorda e cieca dopo che è stata abbandonata … ma non da Te … da coloro che dovevano custodirli … e invece si sono divisi il bottino! Ma preghiamo …  preghiamo ancora per i Pastori che hanno disperso il Gregge! Vi invito alla Preghiera costante … vi invito ad ascoltare il Padre … vi invito a guardare i Tempi e li sapete riconoscere … vi invito a rimanere nell’Amore Pieno che Scende in mezzo a voi … vi invito ad essere un’Unica Carne … e ad essere pronti e preparati! I Tempi sono in mezzo a voi e Li vedete … in mezzo all’Umanità e anche alla Famiglia e li vedono … Papà! … Si deve solo essere Pieni d’Amore! Il Veleno e i Falsi Profeti si combattono così: con l’Amore! Dall’Amore nasce l’Amore! Dal Veleno nasce il Veleno! Dai Falsi Profeti nascono i Falsi Profeti! Ma Dio ha Vinto e Vince … (Benedice) … e di questo non dovete dubitare! Don Vincenzo: Tutto parte dalla Croce! Gesù: Tutto parte da Te! Gesù: Parla di qualche altra cosa … poi Io vado ad accogliere le Spose … e poi viene Giovanni! Don Vincenzo: Quando entrano? Gesù: Entrano nel Giardino e nel Banchetto … che è lì davanti dove ci sei Tu con le Spose! Papà … Io vado ad accogliere le Spose … mi finisco questo se no poi Giovanni me lo ruba …  ma poi ritorno  Don Vincenzo: Sì! Gesù: E Giovanni viene a Salutarvi! ... Piccolo Giovanni: CON LA CROCE E CON IL PANE! (Giovanni Saluta Benedicendo e schiocca un bacio verso i presenti che ricambiano) … Ehi …  come stai … Giovanni? Don Vincenzo: Bene! Piccolo Giovanni: E voi come state … tutti bene-male?  Tutti: Eccomi!  Piccolo Giovanni: EccoMi! Ehi … il mio caffè … lo vuoi un po’?  Don Vincenzo: C’è stata Teresa che l’ha fatto oggi il caffè! Piccolo Giovanni: Sì … ma lo vuoi un po’ di caffè che è Mio e l’ha fatto Teresa: lo vuoi assaggiare? Don Vincenzo: Sì!  Piccolo Giovanni: E assaggialo! Buono? Ne vuoi ancora?  Don Vincenzo: No!  Piccolo Giovanni: Allora lo bevo Io! Chi lo vuole se lo prende! Buono! Don Vincenzo: Ah … è buono! Piccolo Giovanni: Perché … non è buono? Don Vincenzo: Io non me ne intendo! Piccolo Giovanni: Sì … che te ne intendi! E’ buono! EccoMi! … Giovanni … raccontami …  cosa hai trovato sulla Via? Don Vincenzo: Ho trovato uno … ma non ci siamo confrontati … e ognuno è rimasto sulla sua Strada!  Piccolo Giovanni: Li hai lasciati liberi! … Eh … ciao Nicò … ciao Marì! Nicola e Maria: Ciao! Piccolo Giovanni: Cosa avete combinato?  Nicola e Maria: Eccomi! Piccolo Giovanni: Cosa Mi consigliate di fare … Andiamo avanti? Nicola e Maria: Eccomi! Piccolo Giovanni: Vuoi il vino? No! Don Vincenzo: Tu sei un intenditore di caffè! Piccolo Giovanni: Sì, ma sono anche un intenditore di vino! Don Vincenzo: Pure? Piccolo Giovanni: Sì … quando vengono le Spose … sul Banchetto c’è il vino … il pane … e tutto il Padre! Don Vincenzo: E quando entrano le Spose? Piccolo Giovanni: Sì … quando lo Strumento porta le Spose dinanzi Banchetto Nuziale … con l’Anello Nuziale e con l’Abito Bianco! … Ma mi date qualcosina da mangiare? Gesù ha mangiato … Io non ho mangiato … ho bevuto il caffè! Un pezzettino! Don Vincenzo: Ti piace? Piccolo Giovanni: EccoMi! Sono tutti Frutti Creati dal Padre … e tutto quello che il Padre ha Creato è Buono! Quello che hanno inventato gli uomini … no! Ma il Padre ha Creato questo … il cibo per mangiare … ma non le cose cattive … non le pillole che fanno morire i Figli … o le sigarette … ma ha Creato il Cibo Buono … quello cattivo non l’ha Creato! Don Vincenzo: Che trappola le sigarette! Piccolo Giovanni: Non parlo della sigaretta sigaretta … parlo dell’altra sigaretta! … I Figli muoiono … e se non danno la mano … rimangono nell’attesa di donare la mano! … (Giovanni fa il segno della Domandina Finale: il punto interrogativo) … Ma dimmi … cosa hai visto per la Via mentre passeggiavi … Papà? Don Vincenzo: Non c’è stata durante la Via un’azione bella … luminosa ma solo arrabbiature a destra e a sinistra … e uno contro l’altro! Piccolo Giovanni: Che c’è? Allora … visto che sembra che diciamo sempre le stesse cose … adesso vengono le Feste … e Io vorrei dire qualcosa … ma aspetto i cuori …  aspetto i cuori spalancati … aspetto i cuori che hanno al posto del Mio Amore la gelosia … aspetto i cuori limpidi … e aspetto le Ancelle! Ma nel Tempo ci sono anche i Flagelli che scendono … i Terremoti che arrivano … le Piogge … il Sole … il Vento … e dovete combattere! E tutto questo si deve guardare con la Fede … e si deve vedere Dio nel Fuoco, nell’Acqua e nel Mare! Ma non è Dio a mandare i Flagelli … bisogna vedere Dio nell’invocarLo … e chiamare il Suo Nome: “Papà … ci siamo persi … vieni … donaci le Tue Mani!” … Così come fa lo Strumento quando prende la mano … quando entra nei Vulcani … quando entra nei Tunnel … quando spegne le Bombe … e i Missili! Vigilate e pregate … Figli … perché tutto questo avviene attimo dopo attimo! … “Eh … hanno sparato qua … hanno acceso un focherello là…!” Ma voi non vedete niente altro … Io sì … e lo Strumento anche! E vi invita a pregare … e vi invita ad essere un’Unica Famiglia … e vi invita ad amarvi gli uni gli altri! Non fermatevi su una parola di rimprovero … ma Lavoriamo nella Vigna … nel Giardino … per il Progetto del Padre! E preghiamo per tutti quelli che non ascoltano … non vedono … e non vogliono vedere! … “Ma Gesù e Giovanni ripetono sempre le stesse cose!” … Sì vi dico … perché non ascoltate! Cosa dici Teresina … poi ti faccio parlare viceparroco! Un pezzettino di carne?… Adesso mangio un pezzettino di formaggio con molto piacere … tu ne vuoi un pezzettino? No? Allora lo mangio Io! … Ve lo consiglio: un pezzettino di formaggio, una patatina e un chicco d'uva! … Eccolo! Se l'assaggiate è buonissima … ecco … assaggialo … adesso mangia il formaggio e la patatina … e così senti il gusto …! Ma state tutti bene male? Tutti:  Eccomi! Piccolo Giovanni: Ad ogni gesto che Io faccio … ad ogni cosa che vi dico … ha un significato! Raffaele: E Tu ce lo puoi spiegare? Piccolo Giovanni: No! Se trovo i cuori aperti … quando c'è la Festa! Raffaele: Giovanni … tutti quanti quando nasciamo siamo tutti Lavati … ma nasciamo anche tutti  Servi Inutili? Piccolo Giovanni: EccoMi! Se il Padre vi ha chiamati: "Figli" attraverso il Figlio … si è Servi Inutili … ma si è liberi di camminare sulla Via Stretta o di camminare su quella Larga! Dio non impone niente a nessuno! Ha creato un Giardino dove non manca niente e aspetta le Spose! Tutti sono stati Invitati … ma tutti hanno trovato una scusa: "Devo andare ad arare il campo … Devo andare da un parente … Devo andare a comprare il pane" … e hanno lasciato il Pane Vivo! Ha Chiamato una Famiglia e aspetta dalla Famiglia i Frutti: la Chiesa Nuova … la Vigna … l'Arca … i Remi … e le Capanne! È tanto che vi ha chiesto il Padre? Tutti: No! Piccolo Giovanni: Come mai uno  cade di qua e un altro cade di là? Come mai non si vede il Pane … e non Si prende e non si Spezza e si dona ai nemici? … Come mai non si tolgono le gelosie? … Come mai non si lasciano le cose del mondo? Don Vincenzo: Come mai non si lasciano le cose del mondo? È lì la trappola! Piccolo Giovanni: C'è il Veleno! Papà … la fai una cosa? Di fare una camminata in mezzo ai Figli … per vedere se Ti riconoscono? … Cammina! Don Vincenzo: Cammino … cammino! … (don Vincenzo passa tra i presenti nel Padiglione) … Alcuni: Eccomi … Papà! Guardami … Papà … alza gli occhi! Piccolo Giovanni: No … siete voi che dovete guardare! Papà … gli Occhi ce li ha alzati da sempre! Alcuni:  Eccomi! Eccomi! Piccolo Giovanni: Vedete quanti sono in pochi? Eppure è sempre in mezzo a noi! Non è neanche acqua tiepida! Alcuni:  Eccomi! Eccomi! Ti Amo Papà! Piccolo Giovanni: Papà … cosa hai trovato sulla Via? Nessuno L'ha riconosciuto! Sembra un giochino quello che ti ho chiesto di fare … ma non è un giochino! Dio cammina in mezzo agli uomini … e nella Chiesa che gli ha consegnato … e ancora … come Io non sono stato riconosciuto … non viene riconosciuto neanche Lui! Ora puoi parlare! … (Teresa intona un canto)  Teresa: Padre mio … Unico Sole … Luce che risplende … Verità! … Eccomi a Te! Eccomi a Te! … Padre mio …  Padre mio … Unica Via! … Eccomi a Te! … (Giovanni si rivolge a don Vincenzo) … Piccolo Giovanni: Eccomi a Te … Unica Via! …  Eccomi a Te … Padre mio! Don Vincenzo: Ci vuole un applauso! … (Tutti applaudono) … Piccolo Giovanni: Vuoi dire qualche altra cosa … Teresina del Bambin Gesù? Non vuoi dire più niente? Vuoi parlare tu? Raffaele: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Così poi Io vado ad accogliere le Spose … e Gesù viene di nuovo in mezzo a voi! Raffaele:  Chi erano i Servi Inutili che venivano dietro di Te? Piccolo Giovanni: L'unica che persevera è lo Strumento! Gli altri Mi hanno usato … e poi mi hanno messo da parte! Alcuni sono rimasti … gli altri stanno aspettando! Voi siete la Chiesa Nuova … e non dubitate! Non dico a te … parlo a tutta la Famiglia e all'umanità intera! Lo senti il cuore? Raffaele:  Eccomi! Piccolo Giovanni: E ascoltalo … e rimani sull'ascolto di ciò che ti dice il Mio Cuore! Raffaele:  Eccomi! Piccolo Giovanni: Rimanete tutti all'ascolto di ciò che dice il Mio Cuore di Giovanni … che è stato in mezzo a voi e lo è ancora … ma non è stato riconosciuto! Cosa vuoi dirmi ancora? Sii Vigilante … ricordi quello che ti è stato detto l'altra volta? Lo ricordi l'altra volta quando è stato? Sii pronto e preparato! Raffaele: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Raffaele: Giovanni … quando la Cocciuta va a Lavorare … nessuno sa chi è andato a Lavorare … e chi ha portato con sè? Nessuno se ne accorge … a parte Teresina? Piccolo Giovanni: Se ne accorgono anche gli altri … se si fermano un po'! Tutti quanti ve ne accorgete … perchè un po' per uno porta tutti quanti … ma vi dovete fermare … e ascoltare e sentire! Non solo Teresina viene portata a Lavorare … tutti … anche l'umanità intera che è sulle sue spalle! Ti fanno male le gambe? Raffaele: Un po'! Piccolo Giovanni: Ti fa male la schiena? Raffaele: Un po'! Piccolo Giovanni: E allora sei stato a Lavorare in questo giorno! Raffaele:  Eccomi! Piccolo Giovanni: Non col tuo lavoro … dove ti ha portato lo Strumento … e ha portato qualcun altro! … Ora io vado ad accogliere le altre Spose … e viene Gesù! Calice Vivente Dio … dobbiamo ancora Lavorare! Il Solco si è allungato un altro poco … e dobbiamo Lavorare! Lo Strumento lo fa allungare … chiedendo ancora Giorni al Padre! Io vi lascio il Mio Bacio … (schiocca un bacio a tutti) … e il Cuore Spalancato: accoglietelo e donatelo! Tutti:  Eccomi!  Piccolo Giovanni:  EccoMi!Gesù: CON LA CROCE E COL PANE! (Benedice) … EccoMi … sono di nuovo Io … sono andato un attimo ad accogliere le Spose … e adesso sono tornato sulla Via! Ho incontrato altri Flagelli preparati dagli uomini … altri Fuochi di Guerra … altri Bimbi … e altro Sangue Innocente! Pregate … e rimanete uniti! Pregate per le Mura Insanguinate! Pregate per tutti i Figli Ministri! Pregate per l'Uomo che indossa l'Abito Bianco! Figli Miei … non disperdetevi in questi Tempi! Il Padre non fa mancare nulla … ai Figli! Tu Saluta con l'Albero Verde … Io lascio il Mio Cuore Spalancato attimo dopo attimo! … (Gesù Saluta Donando qualche bacio, Don Vincenzo Benedice) (*) Don Vincenzo:  La Bontà del Padre, la Misericordia del Figlio, l'Amore dello Spirito Santo …  scendano abbondantemente su tutti voi, sulle vostre famiglie, sui vostri parenti, sui vostri amici, sui vostri nemici, su tutta l'umanità! E vi Benedica Dio Onnipotente … Padre, Figlio e Spirito Santo!  Tutti: Amen! Gesù: Amen! Giulia: Giovanni … vedo che è tutto pronto … state preparando la Festa … ma Tu vedi il mio cuore vuoto che gronda Sangue … e io vedo il Tuo … ma vedo quello del Padre … ma vedo quello di Gesù … e quello della Mamma! Eppure la Festa è tutta pronta! Giovanni … tienimi sempre per mano … anche quando è l'Ora ……! Non ho scritto ancora nulla … prendi la mia mano e fammi scrivere … perché devo scrivere … ma vedo il vuoto … vedo lontano … e ho bisogno della Tua mano! Eccomi! Piccolo Giovanni: Rimani così come il Padre ti ha Chiamata! Giulia: Eccomi …  Giovanni!  Piccolo Giovanni: EccoMi! Non uscire … fermati un po'!  Giulia: Con tutto il Lavoro che c'è da fare ……! Piccolo Giovanni: Vuoi rimanere un po' all'Ubbidienza? Giulia: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Giulia:  Ci vediamo dopo … (Giulia schiocca un bacio) … Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà!  Il Padre: Vi Amo anch'Io … e aspetto il vostro Amore!  Tutti:  TI AMO, PAPÀ!  Il Padre:  EccoMi … Pargoli del Mio Cuore! … (Il Padre Impone sui presenti le Sue Mani insieme a quelle di Don Vincenzo) … Lascio scendere  su di voi il Roveto Ardente di Pentecoste … la Paghetta della Divina Misericordia … AccoglieteLa con Amore … SpezzateLa … e DonateLa ai vostri nemici … Figli Miei! Giulia: Papà … Tu per primo hai accolto i nemici … hai accolto chi  ha tradito il Tuo Figliolo Gesù … chi ha tradito il Tuo Cuore … e ci inviti ancora a farlo … ed Eccomi pronta … ma rispondo per i Figli … se mi fai rispondere! Papà … ho bisogno di altri Giorni e so che posso prenderLi! Il Padre: EccoMi … Anima Mia! Giulia: Sono arrivate tante Spose … ma ce ne sono ancora altre! Sii gioioso! Il Padre: EccoMi … Anima Mia! Giulia: Possiamo Salutare i Cari?(tutti Salutano i propri Cari) … Eccoci! … Mamma! Mamma!  Eccomi … ne avete vestiti tanti … dovete preparare ancora Vestiti !… Ci vediamo dopo! … (manda un bacio)

 

 

 

Giovedi 24 Settembre 2015

 

*******************

Taddeo guida la Preghiera del Santo Rosario e durante la Meditazione dei Misteri mentre si prega per la Chiesa tutta, per il Papa, per i Vescovi, per tutti i Sacerdoti e per il mondo intero, ecco l'inizio della Visitazione: Giulia:  Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! ... (Gesù per un po' è in Silenzio, poi Benedicendo dice:) ...  Gesù: Come Dio della Vita ... Glorifico il Padre Mio! Lo Glorifico Vivo e Reale al Banchetto dell'Amore! Lo Glorifico ... e chiedo all'umanità intera e ad ognuno di voi di GlorificarLo … (Benedice) … ma con la Croce ... e col Sapore dell'Amore ... non solo con le labbra! Glorificare il Padre non con le labbra ... ma col Sangue della Croce! Quel Legno Battezzato dal Suo Cuore ... Battezzato dal Cuore di Maria ... e Glorificato per Glorificare! È così che Io Lo Glorifico ... ed è così che ognuno di voi e l'umanità intera deve Glorificare Dio … (Benedice) … non a chiacchiere ... non a muovere le labbra ... non a rubare i cuori per venderli e comprarli ... ma donandosi nel silenzio ... e nel nascondimento! Parlavo e parlo all'umanità intera ... ma ritirandoMi nel silenzio! Quante Vittime vengono Immolate ... quanti Figli vengono usati ... quanto Pane viene tolto all'umanità intera! Basta fare così … (Gesù fa il gesto di spezzare il pane) ... e donarsi! Questo Sono Io: il Pane che si Spezza e il Sangue che si Dona ... nella semplicità ... nel silenzio ....... nella Pace vera … (Benedice) ... Figli, Fratelli e Amici del Mio Cuore ... Chiesa Nuova ... Partorita dal Cuore del Padre ... e dal Cuore di Maria: Tabernacolo Vivo ed Unico ... Figli Miei! Cocciuta Divina? Giulia: Eccomi ... Gesù! Gesù: Cos'hai ... Cocciuta? Giulia: Un po' di mal di gola ... nient'altro! Gesù: Cosa hai fatto fino ad adesso? Giulia: Le Cose del Padre!  Gesù: E quali sono state? Giulia: Quelle che ho incontrato sulla Via dove sono andata con le Schiere ... dove sono andata a Lavorare ... il Calice che ho trovato ... e quello che sono riuscita a fare ... ma è stato poco! Gesù: E' stato poco? Giulia: Gesù ... dinanzi a tutto quello che c'è da fare ... è sempre poco! Nella Vigna c'è sempre da Lavorare ... e tutto quello che si fa è sempre poco in confronto a quello che il Padre mi dona e ci dona attimo dopo attimo! Gesù: Cosa c'è ... Cocciuta? Giulia: Niente ... Gesù … è che ancora non riesco a prendere la penna e scrivere! Dimmi … o donami la forza di prenderla e di scrivere! Eccomi all'Ubbidienza ... ma non sono riuscita ancora a prenderla ...  Gesù ... e per questo mi vedi così! Gesù: Tu lo sei nell'Ubbidienza ...  e non sei mai uscita fuori! Giulia: Non voglio uscire fuori ... ma "Eccomi ancora per l'Eternità" ... ma sono combattuta nello scrivere ... perché vedo e sento ... e nell'Ubbidienza rimango nel Silenzio! Gesù ... "Eccomi ancora per l'Eternità!" Gesù: EccoMi ... Anima Mia! Guarda …! Giulia: Eccomi ... Gesù! Perché si sono scambiati i simboli? Gesù ... cosa posso fare? Gesù ... ferma col Tuo Dito  ciò che stanno facendo! ... (Giulia alza la Destra) ... Gesù! Gesù: Guarda ... Figlia Mia! Questo mettilo nel "Vuoto"! Giulia: Eccomi ... Gesù! Gesù ... fammi fare qualcosa per ciò che ho trovato! Gesù: Ora finisci il Lavoro del Giorno ... e dopo andrai........! Giulia: Eccomi ...  Gesù! Gesù metto nel Tuo Cuore tutto quello che mi avete donato da sempre! Metto nel Tuo Cuore la Famiglia ... i Sussurri! Metto nel Tuo Cuore i nemici! Metto nel Tuo Cuore tutti quelli che si sono affidati alle mie preghiere! Metto nel Tuo Cuore coloro che non hanno la forza di avvicinarsi nel chiedere la Tua Mano! Metto nel Tuo Cuore tutte le Pietruzze: i Sacerdoti e i Gigli ... e l'Uomo che indossa l'Abito Bianco! Ed ecco il Tutto della mia Giornata! Se è buono ... usalo ... Gesù! Gesù: EccoMi ... Anima Mia! EccoMi ... Sposa del Mio Cuore! Giulia: Eccomi ... Sposo! Gesù: EccoMi con tutte le Schiere! EccoMi con tutti i Pargoli! EccoMi con tutti i Servi Inutili! EccoMi con tutti i vostri Cari! EccoMi con i Due Banchetti! EccoMi con i Due Giovanni ... Carlo, Pio e Domenico ... nel Portare l'Unica Verità della Croce ... (Benedice) ... e l'Unica Verità del Pane ... Invitandovi ancora a Tenerli Alti e a Viverli nella Pienezza dei vostri cuori ... Figli Miei! Giulia: Eccoci ...  Gesù ... nell'essere uniti alla Croce ... nell'essere uniti ai Banchetti ... nell'essere uniti a ciò che il Padre ha scritto da sempre! Eccoci pronti a fare la Volontà del Padre ... Gesù! Gesù: EccoMi ... Anima Mia! Giulia: Eccomi ... Anima Mia! Gesù: PACE AL TUO CUORE GIOVANNI … GESU’-DIO! (Gesù prende tra le Sue le mani di don Vincenzo che come sempre glieLe “Segna”) Don Vincenzo: Shalom! Gesù: Shalom! Altri Fiori che Sbocciano dinanzi ai Piedi della Croce! Come stai? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: Sono Pesanti i Dolori? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: E dobbiamo camminare … dobbiamo combattere … Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: … E visto che abbiamo vinto … dobbiamo portare i Figli a Casa! … E voi come state … tutti bene-male? (Gesù manda un bacio e viene ricambiato) Tutti: Eccomi! Gesù: EccoMi! Dimmi … cosa hai incontrato … (Gesù manda un bacio e viene ricambiato) … per la Via?  Don Vincenzo: Ho incontrato un’umanità che si allontana sempre più da Te … Gesù: … e anche da Te! Don Vincenzo: Ho incontrato un’umanità che non mette Dio non solo al Primo Posto … ma neanche all’Ultimo! Ho incontrato tanti … tanti nemici senza rendersene conto … anzi … se ne rendono conto ormai! Gesù: Padre … perdona loro perché non sanno quello che fanno! … Padre … perdona loro perché ora sanno quello che fanno! Don Vincenzo: Ora sì … sanno! Gesù: Anche se pure prima lo sapevano quello che facevano! Don Vincenzo: Eccomi!  Gesù: EccoMi! Cosa hai incontrato ancora per la Via? Don Vincenzo: Ho incontrato persone che non si pongono minimamente il problema del Padre … e non si pongono minimamente che ogni mattina potrebbe essere l’ultima! Gesù: Potrebbe essere l’ultima mattina … ma se danno la mano … non è l’ultima mattina! Don Vincenzo: Certamente no … perché il Padre è talmente buono che si mette sempre al servizio! Gesù: E’ al servizio … ma è anche Giudice … e ha la Domandina … Don Vincenzo: … la Domandina Finale! Gesù: Quella che hai scritto da sempre! … (Gesù dona l’Alito a Teresa che ha il Singhiozzo insistente) Don Vincenzo: Eccomi! Quanto Dio! … (indica il Banchetto) … Come Dio E’ Dio! Tutto Dio! … (Gesù conta i Singhiozzi di Teresa … le dona l’Alito e le dice:) Gesù: Altri due Passetti e poi finisci il Lavoro! … Cosa hai incontrato ancora per la Via? Tu il Lavoro non lo puoi finire … è da Sempre che Lavori!  Don Vincenzo: Ho incontrato chi Ti volta le spalle Gesù … ed erano la stragrande maggioranza … con un’umanità allo sbaraglio … e con un’umanità che vive di cose inutili, futili … con un’umanità spenta! Ecco cosa ho incontrato! Gesù: Il Sole si Apre! E ancora non è l’Ora! Don Vincenzo: Aspettiamo! Gesù: E sì … dobbiamo aspettare … e nell’aspettare Ci Doniamo? Don Vincenzo: EccoCi! Gesù: Io Mi Dono e Tu Ti Doni e lo Strumento rimane  Crocifissa per Amore per tutti i Figli Ministri e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Don Vincenzo: Eccomi! (Raffaele dona a Gesù il bicchiere col Vino … Gesù Lo Innalza … ne Beve … e poi Lo dona da Bere a don Vincenzo) Gesù: EccoMi! Questo è il Mio Sangue! Questo è il Mio Sangue! Questo è il Mio Sangue! Don Vincenzo: Eccomi! (Raffaele dona a Gesù un pezzo di Pane … Gesù ne spezza la metà e dona l’altra metà a don Vincenzo. Poi Gesù prima di mangiarLo Innalza il Pane e dice:) Gesù: Questa è la Mia Carne! Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: Questa è la Mia Carne! Questo Sono Io … Vivo e Reale … che Cammino per la Via! Mi Vedono … ma non Mi Vedono! Parlo … ma non Mi Ascoltano! Ma Io Rimango sempre così come ho promesso: “Sarò sempre con voi tutti i giorni … e Mangerò e Berrò con voi del Nuovo!” … E del “Nuovo” significa: Chiesa Nuova … Famiglia di Dio! … DoniamoCi! Don Vincenzo: Eccomi!  Gesù: Io Mi Dono e Tu Ti Doni e lo Strumento rimane Crocifissa per Amore per tutti i Sacerdoti e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! … (Gesù Invita i presenti ad avvicinarsi per ricevere il Sangue e la Carne. Don Vincenzo dice: Questo è il Mio Sangue! Giuseppe dice: Questa è la Mia Carne! E tutti rispondono: Amen! Gesù rimane seduto in Raccoglimento e Offerta!) … Ci siamo Donati! Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: La Pasqua è Piena ed è Risorta nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo!  Don Vincenzo: Dio! Gesù: Dio che ha Fame e Sete dell’Umanità …é Dio che Si Dona all’Umanità! Hai Fame e Sete? Don Vincenzo: EccoMi! Gesù: Anch’Io ho Fame e Sete! … Prendiamo parte della Tua Pienezza? Don Vincenzo: Sì … prendiamo parte! Gesù: E allora prendi parte! Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi! Non Mi avete lasciato un po’ al caldo? Raffaele: Adesso raffreddiamo … Gesù! Gesù: EccoMi! Io sto camminando su Vie che ardono! EccoMi! Ehi … avete Fame e Sete di Dio? Tutti: Eccomi!  Gesù: E allora adesso sarete ancora saziati! … (Come di consueto Raffaele, Caterina, Maria Rosaria e Giuseppe si apprestano per la distribuzione delle Pietanze che sono al Banchetto) … Ma state tutti bene-male? Tutti: Eccomi! Gesù: EccoMi! Ma per la Via non hai incontrato i Figli? Non hai incontrato niente altro per la Via?  Don Vincenzo:  Sì … ho incontrato figli sempre più nervosi … e litigiosi! … Ho incontrato figli che hanno fatto dei soldi il loro punto di arrivo! Figli che dovevano essere umili … che dovevano essere miti e poveri … e invece vanno solo dietro al dio-denaro … e non hanno altro a cui pensare … e come sono furbi … e maligni! Gesù: Hanno dimenticato di avere un Papà! Don Vincenzo: Non pensano minimamente a Dio! … Non pensano minimamente a mettersi in atteggiamento umile e buono! … Vivono solo alla ricerca dei soldi … che possono pure servire se usati bene … ma usati male … vengono fatti diventare sostituti di Dio!  Gesù: Uscendo Io ho incontrato sulla Via i tradimenti … le scommesse sul Mio Nome … sul numero dei Chiodi … sul numero dei Miei Anni che non sanno quanti sono … da coloro che dovrebbero alzare la Voce … da coloro dovrebbero indicare la Via Stretta! E questo Mi fa diventare triste … perchè tutto quello che ho incontrato Mi fa diventare triste! EccoMi! Ma Tu Ti Doni e Io Mi Dono … e lo Strumento Si Dona: per la Via esce a Lavorare con le Schiere … con i Pargoli … e va a pulire lì dove Mi hanno portato a “passeggio”! Ma voi pregate … pregate per i Figli Ministri … che hanno occhi e non vedono … e hanno orecchi e non sentono! …  Pregate … pregate! Don Vincenzo: Questa è la Forza: la Preghiera!  Gesù: Nel Silenzio … nel Nascondimento … senza vendere e senza comprare! … Cosa c’è Teresina del Bambin Gesù? … Cosa hai incontrato per la Via? … E’ giusto incontrarLo? … (si riferisce al Singhiozzo di Teresa) Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Teresa: Ho incontrato la gelosia, l'invidia … chi vuole essere al primo posto, … il non riconoscere Dio come Padre, … il non ubbidire, ma il continuare a fare la propria volontà senza comprendere … lo ripeto sempre … che l’ubbidire a Dio e allo Strumento … e questo vale per tutta l’umanità non solo per la Famiglia … non significa rinnegare la proprio volontà … o sottomersi … o essere plagiati dalla volontà dello Strumento o da quella di Dio …  ma significa fare ciò che per cui siamo stati Creati … che è la Volontà del Padre! E quindi … se scaviamo in fondo in fondo al cuore e non ragioniamo con la mente … è anche la nostra volontà … è anche ciò che vogliamo … è l’unica cosa che ci dona la pace … che ci fa smettere di correre, di cercare, di essere sempre tristi … come tutta l’umanità che non è  mai arrivata … e se continua di questo passo … non arriverà alla pace!  Ma lo Strumento e il Padre non lasciano nessuno … ma c’è sempre la  Domandina Finale! Ed è per questo che mi volevo collegare a quello che si diceva prima … (nella Catechesi Iniziale) … che è il momento per noi Famiglia di decidere quale Via percorrere! Uno può anche dire: “Va bene … io rimango in tutte e due le Vie … tanto il Padre non lascia nessuno … lo Strumento non lascia nessuno!” … Ma c’è sempre la  Domandina Finale! E sarà tanto più grave per noi che siamo Chiesa Nuova … per noi Famiglia … non corrispondere in pieno a ciò che ci è stato Donato! Gesù: Vai avanti! Teresa: Eccomi! Scegliendo la Via Stretta può sembrare difficile … può sembrare una scelta contro corrente … può sembrare lasciare tutto … ma in realtà non si lascia  niente … perché non c’è niente senza Dio …  non c’è niente senza il Padre! Risulta difficile solo perché scegliendo la Via Stretta si rimane … tra virgolette … soli … cioè si rimane al di fuori del mondo … ma è ciò che ognuno di noi deve desiderare ardentemente se vuole essere in Comunione col  Padre! E' su questo che ognuno di noi deve riflettere in questa settimana fino alla Festa del 1° Ottobre! E’ Tutto nelle Mani di Dio … e dello Strumento … e lo è anche … in questo momento … tanto nelle nostre mani …  particolarmente nelle mani di noi Ancelle … ma nelle mani di tutti! … Lo Strumento non ancora ha scritto!  Gesù: No!  Teresa: E molto dipende dal fatto che lei vede e sente i nostri cuori …  vede e sente che non siamo pronte prima di tutto noi Ancelle … e poi tutta la Famiglia … ed è per questo che il suo Dolore cresce nello scrivere! Gesù: EccoMi! Va e torna indietro! Va e torna indietro! Va e torna indietro! Fino a questo momento non ha scritto ancora! Teresa: Noi … parlo in generale … diamo per scontate le Feste dell’1 e dell’11 prossime … che le Feste ci saranno! Invece ci dobbiamo fermare e soffermare sul fatto che non è scontato che le Feste ci saranno … perché lo Strumento è all’Ubbidienza di Dio …  all’Ubbidienza del Padre … e il Padre l’ascolta sempre … e qualsiasi sua richiesta è esaudita! … Quindi in questo momento tanto dipende da ognuno di noi … da ciò che decidiamo di fare! Eccomi! Gesù: EccoMi! Può andare avanti con la Festa …  può dire al Padre: “Non La facciamo!” …  Così come non ha scritto fino adesso! … Pregate! … Tutto è nelle Mani del Padre … ma anche nelle vostre! La Viuzza Piccola o quella Larga! … State tutti bene-male? (Gesù manda un bacio e viene ricambiato) Tutti: Eccomi! Gesù: EccoMi! Per adesso fermati e mangia! Cosa hai incontrato ancora per la Via … Calice Vivente-Dio? Don Vincenzo: Ho incontrato tanta superbia … tanta invidia … tanta presunzione … fare i soldi innanzi tutto!   Gesù: L’hai già detto … le incontri attimo dopo attimo … non ti posso dire di non dirlo! … Venite col “niente”! Un attimo … Papà! … EccoMi! Caterina e Maria Rosaria: Eccomi … Gesù!  Gesù: Vicepà …  scarsetto, scarsetto, scarsetto! Raffaele: Eccomi! Don Vincenzo: Dovremmo essere noi a dare l’esempio!   Gesù: Papà … Tu l’esempio l’hai donato da sempre … hai seminato l’Amore …  hai seminato il Giardino per l’umanità intera! E’ l’umanità intera che non ha raccolto l’esempio!  Don Vincenzo: Perché se non andiamo dietro al buon esempio … veniamo travolti dalle cose del mondo! Se invece ci diamo una dirittura stretta … come dicevi prima Tu! Gesù: E Tu la dirittura l’hai data da sempre … e la doni attimo dopo attimo! Don Vincenzo: Tutto parte dal Padre e Tutto ritorna al Padre: è là la Chiave! … E quando questo non avviene … ci si esaurisce! Gesù: Finiscono le batterie … Don Vincenzo: … e difatti … Gesù: Quando si finiscono le batterie …  è un po’ difficile trovarle! …  (Gesù Alita su Teresa)Don Vincenzo: Perciò noi della Famiglia dobbiamo essere attenti, Vigilanti, umili! Gesù: Vi viene detto sempre di Vigilare! Il Veleno è fuori il cancello e anche i Falsi Profeti! … Tu ne vuoi di questa? Don Vincenzo: Il Pane-paninello ci stà?  Gesù: Il paninello vuole! Pane-paninello! Ecco … Pane-paninello … e Io ho fatto così il Pane-paninello! Va bene? Il Pane-paninello … eccolo … Pane-paninello per tutti i poverelli … ma il Pane-paninello ai poverelli non glielo dona nessuno! … Glielo doniamo noi? Tutti: Eccomi! Gesù: EccoMi … Calice Vivente! Don Vincenzo: Quando si incontra Dio ne dobbiamo fare proprio il punto di partenza e il punto di arrivo … perché Dio è Tutto! E invece noi non gli diamo lo spazio quotidiano … noi  prendiamo senza dare! Gesù: Di questo hai ragione che prendono senza darTi niente! Don Vincenzo: Bisogna vedere cosa danno! Gesù: Se non danno niente … non danno niente! Don Vincenzo: E perciò occorre essere prudenti, saggi, lungimiranti … altrimenti perdiamo tutto quello che il Padre Ci ha Donato … tutto questo Bene di Dio! Gesù: No … Tutto Dio! Don Vincenzo: Tutto Dio! Gesù: Tutto Dio!  Don Vincenzo:  Quando non riusciamo a mettere Dio al Primo Posto … la Vita per forza è fallimentare! Quando invece Dio è al Primo Posto …  la Vita diventa luminosa, vincente … perché si entra nella Carità, nell’Umiltà … nel mettere Dio al Primo Posto ogni istante! Usare la Giornata per renderla Bella agli Occhi del Padre: questo fa diventare  la Giornata Cristiana … altrimenti andiamo dietro al mondo! E quando la Giornata non diventa Cristiana … è fallimentare … anche se a noi sembra che non è così …  e invece è proprio un fallimento …  perché si va solo dietro alle cose mondane! E quando si va solo dietro alle cose del mondo … si è ciechi … si è ciechi!  Gesù: E cosa si deve fare per non essere più ciechi? Don Vincenzo: Si deve dare spazio alla Preghiera! Gesù: Ma tutti quanti dicono: “Ma io prego!  Don Vincenzo: Bisogna vedere come si prega! Bisogna vedere se si prega! Bisogna vedere se ci si mette veramente a pregare dando Gloria al Padre! Col cuore infiammato d’Amore stai pregando! … Ma col cuore che non è infiammato d’Amore … stai solo recitando qualcosa più per un tuo tornaconto! E’ facile dire: “Io prego!” … ma non è così … perché non è facile pregare!  Gesù: Non è poi difficile!  Don Vincenzo: Ci si deve impegnare!  Gesù: Sì … ci si deve impegnare! Don Vincenzo: E’ un po’ come quando uno studente va a scuola: può essere promosso o può essere bocciato! Va a scuola … ma con quale profitto, con quale luminosità? Si può essere anche spenti! A parole ne diciamo tante … di fatti ne facciamo pochi … perché non c’è l’Umiltà … e non essendoci l’Umiltà … tutto crolla!  Gesù: Tutto è crollato! E Tutto si deve rialzare! E come si deve rialzare? Rimanendo Piccoli, Poveri e all’Ultimo Posto! I Piccoli Giovanni sempre più Piccoli, Poveri e all’Ultimo Posto! … Eh … c’è la “cocciovata”? Mangiatela tu … sì! Tu la vuoi la barca … eccola? Don Vincenzo: E’ la nostra barca!  Gesù: No … questa è fatta di cioccolata … la nostra barca è fatta … Don Vincenzo:  … di Umiltà!  Gesù: Diciamo così! Anche i colombi lo stanno dicendo che la nostra barca è fatta di Umiltà … non l’hai sentito? … E’ bello tenerci per mano … Papà! Se l’umanità intera si tenesse per mano … regnerebbe la Pace, l’Amore e la Quiete! Don Vincenzo: Con la Pace e con l’Amore …  Gesù: … e tenendosi per mano e rimanendo Figli, Fratelli, Amici … così come vi ho chiamati: “Figli” … nell’essere Piccoli e Poveri … nel fare solo la Volontà del Padre … e Lavorare nel Giardino del Padre! Papà!  Don Vincenzo: E Lavorare nel Giardino del Padre! Gesù: E il Padre porta i Dolori del Parto e il Padre Partorisce attimo dopo attimo! Don Vincenzo: Attimo dopo attimo … e sapendo questo … sapendo  questa Buona Notizia … Gesù: … l’umanità intera dovrebbe donare la mano! Don Vincenzo: Sapendo tutto questo si arriva ad essere Figli e perciò Eredi … Eredi per sempre! Ecco dove dobbiamo inserirci: in questa Luce! Gesù: Ecco dove l’umanità si deve inserire … nel tuffarsi nel Tuo Cuore! Don Vincenzo: Che Luce essere Figli dell’Eternità … sapere che giorno dopo giorno ci avviciniamo al Padre Buono … e ce Lo stringiamo … e ce Lo culliamo! … Basta guardare quello che qui stasera ci ha offerto il Padre! Tutto è Padre! Beati noi! Gesù: Come sei Buono … Papà! Come sei Semplice! Come Ti nascondi in un Pezzetto di Pane e in un Bicchiere di Vino … per donarTi sempre di più! … (Teresa riprende col Singhiozzo) Don Vincenzo: Benedetto sei Tu … Padre! Benedetto sei Tu … Gesù! Benedetta sei Tu … Mamma! …  Benedetti siete voi! Tutto è Bello! Tutto è Bello! Gesù: Benedetto Tu che Ti nascondi ancora in un Bicchiere di Vino e in un Pezzetto di Pane! Nasconditi ancora … e anche se Ti nascondi … sei Vivo e Reale in mezzo alla Tua Famiglia! Ora vado a prendere le Spose che ha portato lo Strumento … e viene Giovanni a portare il Saluto al Pezzetto di Pane e al Bicchiere di Vino! Poi torno … eh! Piccolo Giovanni: CON LA CROCE E CON IL PANE! (Giovanni Benedice,  manda un bacio e viene ricambiato) … Ehi Giovà … come stai?  Don Vincenzo: Bene! Piccolo Giovanni: E voi come state … tutti bene-male? (Giovanni manda un bacio e viene ricambiato) Tutti: Eccomi!  Piccolo Giovanni: EccoMi! Il Mio caffè dov’è? Don Vincenzo: Già lo sai?  Piccolo Giovanni: Certo che lo so!  Don Vincenzo: Volevamo che fosse una sorpresa! Piccolo Giovanni: Una sorpresa? Don Vincenzo: Da oggi in poi il caffè è: “il caffè di Giovanni”! Piccolo Giovanni: Da oggi in poi il caffè è: “il caffè di Giovanni”! Quanti caffè devo bere Io? Don Vincenzo: Quello che decidi! Piccolo Giovanni: Quello che decido? Don Vincenzo: Sapendo che … Piccolo Giovanni:   è: “il caffè di Giovanni”! Don Vincenzo: E quindi sicuramente sarà buono … perché Tu sei un intenditore! Piccolo Giovanni: E assaggialo tu prima! Com’è? Don Vincenzo: Io non me ne intendo … però è buono! Piccolo Giovanni: Ne vuoi un altro po’? Don Vincenzo: Bevilo Tu! Piccolo Giovanni: Lo bevo Io! EccoMi … è buono! Don Vincenzo: E’ “il caffè di Giovanni” … Piccolo Giovanni: … è “il caffè di Giovanni”! Don Vincenzo: … per forza è buono! Piccolo Giovanni: Chi l’ha fatto? Don Vincenzo: Non lo so … mi sembra la dottoressa! Piccolo Giovanni: Non lo so … o mi sembra la dottoressa? Don Vincenzo: Non ricordo! Piccolo Giovanni: Allora lo bevo Io! E’ buono! Chi lo vuole … se lo prenda! L’ ha fatto la dottoressa! Eh … prima mi bevo il caffè … poi parliamo! Eh … Nicò … com’è … cosa Mi dici?  Nicola: Eccomi! Piccolo Giovanni: Eccomi sì o Eccomi no?  Nicola: Eccomi sì! Piccolo Giovanni: Eccomi sì! … (Giovanni gli manda un bacio) … Marì? Maria: Eccomi! Piccolo Giovanni: Cosa Mi dici? Maria: Eccomi! Piccolo Giovanni: Eccomi sì o Eccomi no? Maria : Eccomi sì!  Piccolo Giovanni: Eccomi sì! E Io Allargo le Braccia … aspettando! Maria: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Non lasciateMi! Nicola e Maria: Eccomi!  Piccolo Giovanni: State tutti bene-male? (Giovanni manda un bacio e viene ricambiato) Tutti: Eccomi! Piccolo Giovanni: Giovà …  come stiamo? Don Vincenzo: Stiamo così! Piccolo Giovanni: Stiamo così … nell’aspettare l’umanità … nell’aspettare la Promessa del Padre … nell’aspettare di essere Famiglia Piena! Io non sono mai andato via … sono rimasto sempre! E da “lontano” sei venuto … ma sei stato sempre vicino a Lavorare … a Pulire ciò che è stato sporcato … ad aspettare le Spose … ad Operare Miracoli nel silenzio … così come ho fatto anch’Io! Ora siamo allo scoperto … la Battaglia è allo scoperto! I Figli lasciano il poco o il niente che hanno per incontrare Dio … ma non gli viene fatto conoscere! Preghiamo! Preghiamo! Preghiamo! Vedi …  Giovanni … camminare aspettando il Tuo Progetto … camminando e aspettando che l’umanità si giri e guardi … e si giri ancora e ascolta … nel rimanere Piccoli, Poveri e all’Ultimo Posto … così i Miei Piccoli Giovanni! E voi … Famiglia in modo particolare … ve l’ho sempre insegnato e ve lo insegno ancora … ad amarvi gli uni gli altri … ad essere quella Chiesa Nuova che Dio ha Chiamato uno ad uno … semplici! Dovete solo rispondere! Dio non impone niente a nessuno! … Io ho incontrato per la Via i Fuochi di Guerra … il non nascere ma abortire Dio e i Frutti di Dio! Ho incontrato per la Via il Pane gettato! Ho incontrato per la Via il Sangue gettato! Ho incontrato  per la Via il vendere e il comprare! E i Figli Ministri non vedono e non sentono tutto questo! … “Andate …  non portate nulla!” … Viene fatto tutto il contrario: le bisacce sono piene e i Poveri sono sempre più poveri! Ma preghiamo ancora! EccoMi! Dimmi qualcosa … Giovanni!  Donatemi qualcosina da mangiare! Gesù è andato un po' ad incontrare le Spose … poi ha detto che torna … e Mi ha lasciato venire dall'altro Banchetto! EccoMi! Giovanni … devi mangiare qualche altra cosa? Don Vincenzo: No … ho mangiato troppo! Piccolo Giovanni: Hai mangiato troppo? Dio mangia troppo? Dio ha sempre Fame dell'umanità intera! Cosa c'è … Teresina del Bambin  Gesù? Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: Stai mangiando? Anch'Io! Teresa: Eccomi! Oggi pomeriggio eravate Tu e Domenico? Piccolo Giovanni: Dove eravamo? Cosa ha combinato la Cocciuta? Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: Tu l'hai vista … no? EccoMi! Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: Non hai nient'altro da dire? Parla … tanto poi vi aspetto il Prossimo Giovedì! Teresa: Tienici per mano ad ognuno di noi … e in particolare ad ognuno di noi Ancelle in questa settimana! Piccolo Giovanni: EccoMi! Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: Solo questo? Teresa: No! Il passaggio dalla Via Stretta alla via Larga è facile … ed è veloce! … Il Veleno è astuto … ed è così veloce che noi molte volte non ci accorgiamo di passare dalla Via Stretta nella Via Larga … ma abbiamo lo Strumento … abbiamo il Padre … abbiamo Te! Io sono più … tra virgolette … più fortunata degli altri … anche se non si dice “fortunata” … perché  vivo qui …  e quindi posso attimo dopo attimo chiedere dove sbaglio e dove no … ma anche tutto il resto della Famiglia … pur non potendo parlare direttamente con lo Strumento, con Te o con Don Vincenzo … si può mettere in Comunione col cuore! È questo che dobbiamo imparare a fare! Piccolo Giovanni: Non con il telefono … perché la Cocciuta non può dire i segreti al telefono! Sì è talmente arrabbiata da dire: "Adesso li stacco tutti quanti!" Teresa: E nemmeno io più voglio rispondere … mi sono già stancata … eppure è poco! Lo Strumento sa quello che deve fare e lo fa! Piccolo Giovanni: Basta che sente una parola! Teresa: E non c'è bisogno che dobbiamo essere noi a dirle cosa deve fare!  Piccolo Giovanni: No!! Teresa: Lei sa tutto! Lei è per questo che è stata Creata dal Padre … e innanzitutto per prendere la mano! Quindi telefonare ….! Ed è qui che vediamo la nostra Fede … che misuriamo la nostra Fede … che misuriamo quanto siamo entrati nella Logica del Padre … e non nella nostra! Piccolo Giovanni: Non è che non si deve chiamare la Cocciuta … si deve chiamare … ma quando lei dice: "Fermatevi … non parlate perché stanno ascoltando! … Parliamo di altre cose! … E io ho capito già!" Teresa: Basta una sola parola … basta solo che chiamiamo … o anche col cuore, anche spiritualmente! Piccolo Giovanni: "Mamma … voglio Pane!" Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! E sì … che c'è Giovà? Eh … lo so … i Dolori crescono … e Li hai sempre saputi mantenere! … EccoMi! Raffaele: Qual è stato il Primo Miracolo di Gesù? Piccolo Giovanni: L'EccoMi al Padre! Ti rispondo così! Vi dicono che il Primo Miracolo è stato quello dell'acqua e del vino … ma Io ti dico che il Primo Miracolo è stato quello dell'EccoMi che ha Donato al Padre …. e se non l'avesse detto ……! Raffaele: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Quello che vi invito … è quello di rimanere ancora Piccoli Giovanni … Poveri e all'Ultimo Posto … e vi indico sempre la Viuzza Stretta! Ad ogni incontro vi indico la Via Stretta … e ora ad ogni incontro ve la indico ancora … aspettando la Promessa di Dio! E la Promessa di Dio non è come quella degli uomini: "E se oggi ti manca il pane … poi più tardi vengo a portartelo!" … Non viene nessuno … se non lo manda il Padre! Quella di Dio è Duratura: viene … porta il Pane in abbondanza! Figli … non dimenticatelo! Io vado ad accogliere le Spose … ma voi pregate per lo Strumento! Io vado ad accogliere le Spose che ha portato … ed è andata ancora a Lavorare … ma voi pregate per lo Strumento! Il Padre viene a salutarvi! … (Giovanni manda un bacio e viene ricambiato) … Vi lascio il Mio Cuore Spalancato! Gesù: CON LA CROCE E COL PANE! (Gesù Benedice) … Eh … Papà … dobbiamo Lavorare … dopo usciamo con le Schiere … e uscendo con le Schiere portiamo un po' di Sacerdoti, un po' di Suorine e un po' di Ancelle! Don Vincenzo: Tu lo sai! Gesù: Anche Tu lo sai! Allora … aspettiamo questo incontro! Siate pronti e preparati … Figli … siate pronti e preparati! E pregate per lo Strumento …  perché se non scrive … non può leggere! Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi! Saluta con l'Albero Verde … Io lascio il Mio Cuore Spalancato … Figli! … (Gesù Saluta donando un bacio, Don Vincenzo Benedice) Don Vincenzo:  La Bontà del Padre, la Misericordia del Figlio, l'Amore dello Spirito Santo … scendano abbondantemente su tutti voi, su tutta l'umanità … e soprattutto su di noi perché dobbiamo dare Testimonianza! Dio ci ha Scelti per farci essere Luce! E vi Benedica Dio Onnipotente … Padre, Figlio e Spirito Santo!  Tutti: Amen! Gesù: Amen! Giulia: Giovanni …  devo fare ancora le Cose del Padre … voi non avete ancora finito …  ma quando finisco … vengo ad aiutarvi! Giovanni … tienimi per mano: quel foglio e quella penna non riesco a prenderli! … Decidi Tu per me e scrivi Tu! Sto vedendo e rispondo ancora: "Eccomi per l'Eternità!" E dopo usciamo! (Giulia schiocca un bacio) … Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà!  Ti Amo, Papà! ll Padre:  Vi Amo anch'Io … e aspetto il vostro Amore!  Tutti:  TI AMO, PAPÀ!  Il Padre:  EccoMi …  Pargoli del Mio Cuore! … (Il Padre impone sui presenti le Sue Mani insieme a quelle di Don Vincenzo) … Lascio scendere  su di voi il Roveto Ardente di Pentecoste … la Paghetta della Divina Misericordia … accoglieteLa con Amore, SpezzateLa e DonateLa ai vostri nemici … Figli Miei! Giulia: Papà … ne prendo ancora … serve per portare lì dove hanno straziato i corpi e i cuori! E il Tempo me lo prendo anche! Papà … lasciali a me i Tuoi Dolori Il Padre: Quelli che hai non ti bastano? Giulia: Dividiamoceli … Papà! Visto che siete tutti riuniti con le Spose appena arrivate … andiamo a salutarle! Eccoci! Mamma Iole … tu che hai cucito sempre … scuci ciò che non hai cucito bene … e preparate altri Vestitini! Mamma Iole: Eccomi … Figlia mia!  Giulia: Ora vi Salutiamo … (manda un bacio) … ci vediamo dopo!