LA CROCE E' IN MEZZO A NOI

 

NOTIZIE DALLA STANZA DI GESU’

TIMPARELLE (CS)

 N° 187

APRILE 2016

Messaggi  tramite lo Strumento Giulia

 

 

GIOVEDI 7 APRILE 2016 

 

 

Taddeo guida la Preghiera del Santo Rosario e durante la Meditazione dei Misteri mentre si prega per la Chiesa tutta, per il Papa, per i Vescovi, per tutti i Sacerdoti e per il mondo intero, ecco l'inizio della Visitazione:  Giulia:  Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! … (Gesù per un po' è in silenzio, poi Benedicendo dice:) … Gesù: Dio ha Creato Tutto nell'Amore e nell'Amore ha Creato il Segno Tremendo della Croce (Benedice) … affinché la Croce potesse dare sempre Amore all'Infinito … senza Limiti e senza Misure! E Io Sono il vostro Gesù … il Figlio Mandato da Dio nell'Amore senza Limiti e senza Misure! Se dunque il Padre Buono ha fatto tutto questo … quanto ancora il Padre … essendo Buono … vi darà? La Vigna vi è stata consegnata … Chiesa Nuova lo siete … e il Giardino è in mezzo a voi … cosa vi manca? Ce l'avete la Fede? Ce l'avete l'Amore Pieno? Ce l'avete i cuori aperti? Parlo a voi e parlo all'Umanità intera! Crescete attimo dopo attimo nel vivere solo per Dio? Fate le Cose che il Padre Buono vi chiede? Dubitate della Parola di Dio? Vi Amate gli uni gli altri? Siete l'Unica Famiglia? Chi dona la Vita per il proprio Fratello? Io L'ho Donata e La dono attimo dopo attimo … e vi ho Perdonati … vi ho Riscattati … vi ho chiamati: Figli! Dio È Vivo … non è antico e  non è passato di moda! Dio è Antico … ma rimane sempre Fanciullo! Voi dite: “Sto diventando vecchio!” Non guardate dentro di voi … non guardate nei vostri cuori? Cuori di bimbi … così come è Cuore di Bimbo il Padre attimo dopo attimo nel gioire, nel vedere i Figli che si avviano sulla Viuzza Stretta … e guarda i Figli che camminano sulla Via Larga allo stesso modo … aspettando! … "Eh … ma quanto tempo si prende questo Dio? … Perché fa morire tutti questi bimbi? … Eh, ma non vede che non abbiamo più i Poteri? … Eh, ma se c'era ... avrebbe fermato questo, quell'altro, quell'altro ancora! … E quanto aspetta?" I Tempi di Dio non sono i tempi vostri! Eppure ha accorciato i Tempi … ma vi lamentate: “Corrono troppo veloci … ma non ce ne accorgiamo neanche!” Eh sì …  perché siete troppo presi nel guardare le cose del mondo … e a dimenticare che siete Figli di Dio! E Dio ha accorciato i Tempi ai Suoi Eletti! Ricordatevi Figli: la Vigna, l'Arca, i Remi e la Capanna! E ricordate ancora i Tempi che vedete con i vostri occhi e non mormorate … ma rispondete: “Padre … parla … il Tuo servo Ti ascolta!” … perché ad ognuno di voi  Dio parla e basta ascoltarLo e rispondere....! All'Umanità intera Dio parla … basta ascoltare .... e Dio parla … e i vostri cuori sono Pieni … così com’è Pieno il Cuore del Padre: il Suo Amore Infinito! Cocciuta Divina? Giulia: Eccomi … Gesù! Eccomi … Gesù! Gesù: Cosa c'è nel Vuoto? Giulia: Quello che hai messo da sempre: I Rotoli e il Tuo Amore senza Limiti e senza Misure! Cosa c'è nel Tuo … Gesù? Gesù: Misericordia e Amore senza Limiti e senza Misure! Guarda! Giulia: Eccomi … Gesù! Posso solo andare a Lavorare senza dire quello che vedo? Gesù: EccoMi! Giulia: Eccomi! Gesù: Erano Taglienti i Calici che hai bevuto ieri sera? Giulia: Solo un pochino … nella Misura Giusta … Gesù! Quando Tu doni la Misura è sempre Giusta! Gesù: Li hai finiti? Giulia: Ancora no … sto facendo un po' e un po'! Gesù: Ma guarda ancora!  Giulia:  Eccomi! Quando finisco il Lavoro e finisco i Calici … vado a fare anche questo! Gesù: Ma non la sai dire la parola: "No"? Giulia: Eccomi! Quando c'è da Lavorare … si Lavora! Quando c'è da riposare … si riposa! Ora è Tempo di Lavorare! Il no si dice quando si vedono le cose del mondo … ma quando si vedono le cose da Salvare si dice: Eccomi! Ed Eccomi Gesù … nel fare le Cose del Padre … così come le fai Tu senza fermarTi! Eccomi Gesù … nel mettere nel Tuo Cuore tutto quello che mi hai donato da sempre! Eccomi nel mettere la Famiglia nel Tuo Cuore … i loro sussurri: quelli Giusti nel Pane Intero e Spezzato! Ed Eccomi nel mettere nel Tuo Cuore chi arriva ad avvicinarsi al Tuo Amore! Ed Eccomi nel mettere nel Tuo Cuore il niente di tutti noi! Ed Eccomi nel mettere nel Tuo Cuore tutti i Sacerdoti, le Pietruzze, i Gigli e l'Uomo che indossa l'Abito Bianco! Ed Eccomi ancora come Straccio Stracciato nel consegnarti il niente della mia Giornata! Accoglici così come siamo … ma nel camminare sulla Viuzza Stretta! Gesù … il Tuo Nocciolo Scorticato Scorticalo ancora! Gesù … Eccomi pronta per essere Scorticata per tutti i Figli, per l'Umanità intera, per tutti i Figli Ministri e l'Uomo che indossa l'Abito Bianco! Gesù: Ed EccoMi in mezzo a voi con i Due Banchetti … con tutte le Schiere … con tutti i vostri Cari … con tutte le Spose … con tutti i Pargoli … con i Due Giovanni … Carlo, Pio e Domenico … nel Portare l'Unica Verità della Croce ... (Gesù Benedice) ... e l'Unica Verità del Pane … Invitandovi ancora a Tenerli Alti e a Viverli nella Pienezza dei vostri cuori …  Figli Miei! Giulia: Gesù … facci come ci vuoi Tu: Piccoli, Poveri e all'Ultimo Posto … così rimaniamo i Piccoli Giovanni: i Piccoli Giovanni della Croce e nella Luce Piena di Dio … se Tu lo desideri Gesù! Gesù: EccoMi … Anima Mia! Giulia: Eccomi … Gesù! Gesù: PACE AL TUO CUORE GIOVANNI-GESU’-DIO! (Don Vincenzo Segna le Mani di Gesù) Don Vincenzo: Shalom! Gesù: Altri Fiori che Sbocciano dinanzi ai Piedi della Croce! Come stai? Don Vincenzo: Bene-male! Gesù: Bene-male! E voi come state … tutti bene-male? (Gesù manda un bacio ai presenti e viene ricambiato)  Tutti: Eccomi! Gesù: Dio sta bene-male nel vedere l’Umanità sorda e cieca? E cosa Mi racconti … Papà? Don Vincenzo: Tutto è una Salita! Gesù: No … il Giardino è tutto così … (in piano) … non ci sono le montagne! C’è qualche collinetta così … piccolina dove ci sono gli alberelli più grandi! Don Vincenzo: Pensavo di incontrare proprio i cuori aperti … ma erano duri ed erano chiusi! Gesù: Non hai fatto nulla per ammorbidirli e per aprirli? Alla Cocciuta gli hai imparato un modo per ammorbidire  i cuori duri e per aprirli! Ma non sempre si aprono .... e non sempre si fanno ammorbidire! Don Vincenzo: Essere Piccoli, Poveri … Gesù: … e all’Ultimo Posto! Ma tutti vogliono arrivare al Primo Posto! Si può anche arrivare al Primo Posto  … ma rimanendo Piccoli e Poveri … Amando, Perdonando, Usando Carità verso tutti! E’ così … Papà? Don Vincenzo: Sì! Gesù: La Famiglia Unita senza dividersi, un Unico Cuore che batte rimanendo poggiato sul Letto della Croce: bum-bum-bum!  Don Vincenzo: Un Unico Cuore che batte: quello del Padre, quello della Madonna, quello di Gesù, quello di Tutti …  che ci spinge! Gesù: Grida Papà … grida con la Tua Bella Voce! Lo so:  sei angosciato nel vedere l’Umanità … ma la Tua Voce è la Tua Voce … e il Tuo Sorriso è il Tuo Sorriso … e i Tuoi Occhi sono i Tuoi Occhi … e il Tuo Cuore è il Tuo Cuore Spalancato per tutti! Hai deciso di chinare il capo! Quando chini il capo cosa fa? Cosa fa quando china il capo?  Lo ricordate nel canto? … (Il mio Crocifisso) Roberta: “Per salutare me!Gesù: Per salutare l’Umanità! In che modo la vuoi salutare l’Umanità … Papà? Ci Doniamo? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: Io Mi Dono e Tu Ti Doni e lo Strumento rimane Crocifissa per Amore per tutti i Figli Ministri e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Allora salutiamo così: col capo chino? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi! (Raffaele dona a Gesù il bicchiere col Vino … Gesù Lo Innalza … ne Beve … e poi Lo dona da Bere a don Vincenzo) … Questo è il Sangue! Questo è il Mio Sangue! Questo è il Mio Sangue! (Raffaele dona a Gesù un pezzo di Pane … Gesù ne spezza la metà e dona l’altra metà a don Vincenzo. Poi Gesù prima di mangiarLo Innalza il Pane e dice:) … Questa è la Mia Carne! Questo Sono Io … il vostro Amico e il vostro Fratello … pronto per SpezzarSi e DonarSi per Amore nell’Ubbidienza al Padre! Ora possiamo DonarCi! Io Mi Dono e Tu Ti Doni e lo Strumento rimane ancora Crocifissa per Amore! EccoMi! Don Vincenzo: Eccomi! (Gesù invita i presenti ad avvicinarsi per ricevere il Sangue e la Carne. Don Vincenzo dice: Questo è il Mio Sangue! Giuseppe dice: Questa è la Mia Carne! E tutti rispondono: Amen! Gesù rimane seduto in Raccoglimento e Offerta!)  Gesù: Ci Siamo Donati? La Pasqua è Piena, è Viva ed è Risorta! E visto che è Piena ed è Risorta … prendiamo parte del Tuo  Tutto, del Tuo Amore … prendiamo parte di Te! Don Vincenzo: Eccomi! Siamo Piccoli, Poveri … ma proprio questo il Padre gradisce … perché è Povero ma è Ricco! Gesù: E non fa mancare nulla ai Figli nell’essere Povero … Dona Tutto!  Allora prendiamo parte e poi Mi racconti qualcosa mentre prendiamo parte? (Come di consueto Raffaele, Caterina, Maria Rosaria e Giuseppe si apprestano per la distribuzione delle Pietanze che sono al Banchetto) … EccoMi ... Papà  ... prendiamo parte e nel prendere parte Dio si fa Pane per tutte le Genti! E anche lo Strumento … nella sua Giornata di Lavoro … prende i Panicelli, Li Spezza e Li va a portare lì dove non fanno conoscere né il Padre né il Figlio e né lo Spirito Santo! Non avevamo detto che si doveva iniziare dalla prima fila? Caterina: Ho iniziato da Antonio! Gesù: Devi andare di là e poi devi andare di là! Maria Rosaria: E io? Gesù: Tu devi andare di là e poi venire avanti! Maria Rosaria: Eccomi! Gesù: O Mi sbaglio? Don Vincenzo: No … che non Ti sbagli! Tu sei la Verità Piena … come puoi sbagliarTi? Gesù: Mi sono sbagliato? Don Vincenzo: Noi sì che possiamo sbagliare! Gesù: Che coda grande! Non mangi più …  Papà? Don Vincenzo: Sì! Tutto parte dal Padre Buono … Lui che E’ il Creatore di ogni piccola cosa … Lui il Creatore di ogni persona! Tutto parte da Lui … e quando si tocca con mano il Suo Amore … tutto diventa Bello, tutto diventa Pieno e Luminoso! Che Grazia essere qui dentro! Gesù: Ma l’hanno capito i Figli? Don Vincenzo: Che Grazia potere ascoltare queste Parole d’Amore! Gesù: Ma l’hanno capita la Grazia che passa … ed è solo Maria....? Papà … tu lo sai che si sta preparando una Festa? L’hai chiesta Tu allo Strumento? La Festa che raccoglie tutte le Feste … e Tu la conosci bene! Papà … è la Festa che raccoglie tutte le Feste … e ognuno di voi deve essere pronto e preparato! E tutti Uniti nella stessa Quiete, nella stessa Pace, nello stesso Amore … Don Vincenzo: … e tutto in funzione … Gesù: … e tutto in funzione … Don Vincenzo: … del Padre! Gesù: … del Padre! Ma Papà … non mangi? E visto che stiamo preparando questa Festa … abbiamo poco tempo! Vuoi dire qualche cosa … Teresina del Bambin Gesù? Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Teresa: Nel momento in cui sei stato Crocifisso sappiamo che c’era Maria con le altre Donne … e c’era Giuseppe …  Gesù: … e tutti gli altri Nomi che ho detto! Vai avanti! Teresa: Dio dov’era? Gesù: In Croce … com’è? Può un Padre lasciare il Figlio? E’ così: può un Padre lasciare il Figlio? Se L’hanno messo in Croce … il Padre era col Figlio! Dov’è il Figlio è il Padre … e dov’è il Padre è il Figlio! Vai avanti … poi deve venire Giovanni! Teresa: Eccomi! Dio non costringe nessuno a seguirLo e né tantomeno lo Strumento e né tantomeno ognuno di noi che fa parte della Famiglia … ognuno è libero e anche chi ha legami di sangue … nella stessa famiglia è libero e dovrebbe essere libero dall’altro nelle scelte … soprattutto nelle scelte che riguardano questo Luogo! Gesù: EccoMi! Teresa: E quando viene chiesto un consiglio allo Strumento che sappiamo chi è … e solo se abbiamo gli occhi e gli orecchi tappati non possiamo capire più chi è perché ormai è evidente … o si ascolta in Pieno … oppure non si può cercare di trovare una via di mezzo! Gesù: Dio Si Dona Intero … non Si Dona a metà! O si dice: “Eccomi!” o non si dice Eccomi! … “Sì- sì; no- no! Teresa: Non è giusto né per la persona che lo chiede … nè per Te … chiedere un consiglio e poi non accettarlo! O si ha la Fede Piena, la Fiducia Piena … o altrimenti uno fa di testa propria e basta! Gesù: EccoMi! Dio non impone niente a nessuno … Si Dona per Amore! EccoMi! Vuoi parlare ancora un’altra sola parolina e il baffo poi parla con Giovanni? Raffaele: Eccomi! Gesù: Venite col niente poi viene Giovanni! Caterina e Maria Rosaria: Eccomi … Gesù! Gesù: Vicepà? Raffaele: Eccomi! Gesù: Ti raccomando, eh: scarsetto, scarsetto, scarsetto … scherzetto! Don Vincenzo: Non c’è posto al mondo più bello di questo! Gesù: Se hai Piantato l’Albero? Don Vincenzo: E c’è la Luce … e dove c’è la Luce c’è l’Amore … e dove c’è l’Amore c’è la Grazia … e dove c’è la Grazia c’è il Giardino! Gesù: EccoMi! Teresa: Eccomi!  Gesù: E parla! Papà … dove c’è la Grazia c’è l’Amore … e dove c’è l’Amore c’è la Gioia … e si Gioisce! Parla! Teresa: Tornando al fatto che Dio non costringe nessuno … anche il mio abitare qui da qualcuno può essere visto: “Vabbè, tanto tu ancora sei giovane …!” come per dire che sin da piccola sono venuta a contatto con questa realtà … e quasi quasi non abbia deciso in maniera cosciente e spontanea di lasciare una parte del mondo e decidere di venire ad abitare nel Giardino! Invece no … è tutto il contrario … perché pur conoscendo questa realtà della Visitazione sin da piccola …  e pur essendo relativamente giovane … ho avuto la possibilità di vedere e di girare parecchio e di vedere ciò che il mondo offre! Gesù: Cosa ti ha offerto? Teresa: Niente! Solo Dolore, Vuoto e Indifferenza! Gesù: Cosa hai trovato? Teresa: L’Amore Pieno! Gesù: E Lo Doni attimo dopo attimo! Teresa: Eccomi! Gesù:Vai avanti! Teresa: E così questa cosa non vale solo per me … ma anche per le altre Ancelle … che pur essendo ancora più giovani rispetto a me … hanno comunque vissuto la loro Vita … così come tutti quanti … e anche loro … chi più e chi meno … ha visto ciò che c’è intorno a noi … e ha scelto consapevolmente di seguire questa Strada! Gesù: Lo Strumento non ha imposto niente a nessuno! Teresa: Eccomi! Gesù: Tu hai finito di parlare? Facciamo venire Giovanni e Io ritorno ancora! Piccolo Giovanni: CON LA CROCE E CON IL PANE! … (Giovanni Benedice) … Ehi, Giovà …  come stai? Don Vincenzo: Bene! Pccolo Giovanni: Anch’Io! E voi come state … tutti bene-male?(Giovanni  manda un bacio ai presenti e viene ricambiato) Tutti: Eccomi! Piccolo Giovanni: E’ arrivato il mio caffè! Lo vuoi assaggiare? Lo devi assaggiare e così Mi dici com’è! E’ buono? Don Vincenzo: Io non me ne intendo! Piccolo Giovanni: Sì che te ne intendi! Don Vincenzo: Però sembra buono! Piccolo Giovanni: Però sembra buono! Mò vediamo! E’ solo un po’ amaro … ma è buonissimo! Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: Chi lo vuole se lo va a prendere! E’ proprio buono … sì! Giovà … lo sai che stiamo preparando la Festa … no … l’hai vista? E la Cocciuta poi vi dirà! E’ la Festa che racchiude tutte le Feste! Don Vincenzo: E il personaggio principale … Piccolo Giovanni:  … è il Padre … come tutte le Feste … è Lui che unisce tutte le Feste in un’Unica Festa! … Nicò? Nicola: Eccomi! Piccolo Giovanni: Com’è? Nicola: Eccomi! Piccolo Giovanni: Eccomi! Eccomi sì o Eccomi no? Nicola: Eccomi sì! Piccolo Giovanni: Eccomi sì! E Marì? Maria: Eccomi! Piccolo Giovanni: Eccomi sì o Eccomi no? Maria: Eccomi sì! Piccolo Giovanni: Eccomi sì! Che Mi Donate da mangiare? Vicepà … Mi dai uno di quello che c’è la girella intorno? Questo … EccoMi … eh! Giovà … te l’hanno fatta la Festa del Tuo Onomastico … sì o no? Don Vincenzo: Sì … mi hanno fatto in tanti gli auguri! E’ stata una Giornata bella! E poi il fatto che io mi chiami: Vincente! Piccolo Giovanni: No … tu ti chiami Vincenzo! Il Vincente è quello che era nel mondo del pallone … ora sei Vincenzo … sei Giovanni … sei il Calice Vivente-Dio ... sei la Festa Piena per le Genti e per Te Stesso! Don Vincenzo: Eccomi! Tutto vince quando c’è Dio di mezzo! Piccolo Giovanni: Sì … e Dio c’è di mezzo in Pieno! Don Vincenzo: Tutto raggiunge il Primo Posto quando c’è Dio di mezzo! Tutto è Luminoso quando c’è Dio di mezzo! Non c’è cosa senza Dio! Quando invece voltiamo le spalle a Dio e non facciamo la Volontà di Dio … ecco che tutto si spegne … e spegnendosi tutto ecco che arriva lo Squallore delle Tenebre, arriva la Tristezza delle Tenebre! Quando invece si riaccendono le luci … tutto acquista Gioia, tutto acquista Verità e tutto acquista Amore! Piccolo Giovanni: Parliamo ancora della Festa che raccoglie tutte le Feste! La dobbiamo fare o non La dobbiamo fare … visto che il Padre ha deciso di farla? Io Sono col Padre … voi con chi siete? Tutti: Col Padre! Piccolo Giovanni: E allora la dobbiamo fare! Tutti: Eccomi! Piccolo Giovanni: E’ la Festa che raccoglie tutte le Feste! Giovà … questa ti piace? So come prenderti! E voi che volete? Ehi vicepà … a loro e all’altra! Allora facciamo la Festa che raccoglie tutte le Feste … rimanendo nella Vigna, nell’Arca, nei Remi, nella Capanna e nel Giardino! Ma quando faremo la Festa … la Cocciuta la volete? Tutti: Eccomi! Piccolo Giovanni: Siete sicuri? Tutti: Eccomi! Piccolo Giovanni: E se la Cocciuta non c’è? Adesso ci sono Io che parlo … la Cocciuta sta Lavorando! Quando ci sarà la Festa … se al posto della Cocciuta c’è qualcun altro … voi ve ne accorgete? Don Vincenzo: Sì … come non ce ne accorgiamo! Piccolo Giovanni: Sì, tu te ne accorgi … ma gli altri? Se ne accorgono se non c’è la Cocciuta e al posto suo ci sono Io o c'è qualche altro Servo Inutile … come Piuccio, Carlo, Domenico o qualcun altro? Quando parlate con Gesù … con Giovanni o col Padre … ve ne accorgete come parlate? Lo sapete chi c'è al posto suo? Sapete riconoscere gli occhi? Li guardate? Voi pensate di parlare con la Cocciuta! Lei ogni mattina gli diceva: “Chi sei?” E la Cocciuta rispondeva: “Non lo so!” …  È vero? Antonia: Sì, Eccomi! Piccolo Giovanni: Me lo dici chi sei? La Cocciuta rispondeva: “Non lo so!” Ma ci provava ogni mattina … ogni qualvolta la vedeva: “Chi sei?” La Cocciuta rispondeva: “Non lo so!” Ma ci provava e guardava negli occhi e gli andava vicino e diceva: “Chi sei?” Ma la Cocciuta non c'era e diceva: “Io non lo so! perché chi c'era non lo diceva chi era! E così dovete imparare a guardare gli occhi e a riconoscere se c'è il Padre! Ma dietro c'è sempre il Padre se c'è il Figlio … se c’è lo Spirito Santo … o se ci sono altri Servi Inutili! E la Cocciuta va a Lavorare lì dove c'è bisogno … lì dove c'è da Lavorare! Ma ora preparatevi a Pregare per tutto quello che sta per Scendere … e a pregare nel prepararvi! Eh, tu cosa mi devi dire? Non mangi più? Io ho mangiato il prosciutto! Cosa mi devi chiedere? Cosa mi devi dire Tu … Papà? Di andare avanti nell'Amore che hai Donato a tutti i Servi Inutili? Don Vincenzo: Che Grazia essere dalla parte di Dio! Che Grazia avere il cuore riscaldato da Dio! Che Grazia mettere il Dio dell'Amore al Primo Posto! Che Grazia fare le Cose del Padre! Piccolo Giovanni: Ora parliamo un poco … viceparroco! Raffaele:  Eccomi …  prima di tutto perdono perché durante la settimana mi faccio prendere troppo dalle cose del mondo! Piccolo Giovanni: E’ il tuo lavoro … ma se Mi fai ogni tanto un sorriso … e Mi mandi ogni tanto una freccettina al Padre, al Figlio, allo Spirito Santo e a tutti i Servi Inutili … puoi fare tutto quello che devi fare! Raffaele:  Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Questo vuole il Padre: le frecciatine d'Amore! "Padre Nostro-Ave Maria" lo puoi dire anche quando parli al telefono … nel silenzio … in mezzo a tutte le altre parole ci metti anche quelle! Papà … è Grande il Parto del Padre! E’ il Padre della Festa che raccoglie tutte le Feste! Raffaele:  Giovanni … cosa hanno visto i Tuoi Occhi oggi … che noi non abbiamo visto? Piccolo Giovanni: Per prima la Croce … poi il Padre … e poi le brutture del mondo! Ti può bastare? Guarda i Miei Occhi e le vedi! Raffaele: Viene da piangere! Piccolo Giovanni: C'è lo Strumento … c'è lo Strumento: cammina … Formichina piccola piccola … fa le Cose del Padre! Raffaele:  Giovanni … la Festa che chiude tutte le Feste è una Festa Grande? La più Grande? E chiude tutte le Feste? Piccolo Giovanni: E’ la Festa che raccoglie tutte le Feste! Raffaele: Ah … ho capito male! Piccolo Giovanni: E dovete prepararvi! Questa volta prepararvi con la Fede … con l'Amore e  con la Carità! Eh … fatevi Partorire ancora! Papà … come ti sei  poggiato sulle spalle dello Strumento … guarda … poggiati su un'altra Creatura … come ti sei poggiato sulle spalle dello Strumento nel chiedere: “Vuoi aiutarmi? … Guarda in tutte le Creature e chiedi: “Vuoi aiutarmi?” … Ma nel silenzio del tuo cuore! Lo devi fare nel silenzio del Tuo Cuore per incontrare la Creatura come hai incontrato lo Strumento, come l'hai Partorita dal Tuo Grembo Materno! Alla Cocciuta gliel'hai chiesto così: nel silenzio … e lei ti ha risposto: Eccomi! Se lo chiedi adesso … non ti risponderanno: Eccomi! Glielo devi chiedere nel silenzio! Vuoi dire qualche altra cosa? Eh sì … fate i bravi se potete … così dice Domenico Lentini … e siate pronti e preparati a tutto quello che scenderà … ma non temete! Così come oggi la Cocciuta e Teresina del Bambin Gesù e altre Creature hanno sentito un fare: boom … boom … boom … e la Cocciuta stava per dire: “Non vi spaventate … perché lo sto fermando!” Ma poi ha detto soltanto: “Non vi spaventate!” Hanno sentito un piccolo-grande rumore … ma la Cocciuta ha detto: “Non è niente … mò passa … non vi spaventate!” E dopo un po' si è fermato! Poi ne è arrivato ancora un altro! È così … quando sentirete terremoti e altre cose … non vi spaventate … alzate la Destra e lasciate tutto e tuffate tutto nel Cuore del Padre! E lo Strumento … come una Formichina … gira intorno a tutto e a tutti a mettere un puntino qua e un puntino qua e un puntino qua! E adesso nel puntino grande del Padre … Io vi devo salutare! Vi lascio il Mio Cuore Spalancato e lascio venire Gesù! … (manda un bacio) …. Gesù: Con la Croce e col Pane! (Benedice) … Papà, la Festa che raccoglie tutte le Feste … la Festa che raccoglie tutte le Feste! Don Vincenzo: E questa è una Festa Gigante! Gesù: Così come sei Gigante Tu: Dio Gigante-Bambino! Giovanni è andato a raccogliere ciò che lo Strumento ha portato! Don Vincenzo: E li ha raccolti! Gesù: Sì, sono tutti dinanzi all'Altro Banchetto! E adesso Tu saluterai i tuoi Figli con l'Albero Verde … Io vi lascio il Mio Cuore Spalancato … ma vi raccomando: pregate per tutti i Figli Ministri e per l'Uomo che indossa l'Abito Bianco! (manda un bacio) Don Vincenzo:  La Bontà del Padre, la Misericordia del Figlio, l'Amore dello Spirito Santo … scendano abbondantemente su tutti voi … su ogni cuore … facendo guerra al Male nel mettere Dio al Primo Posto  sempre! E vi Benedica Dio Onnipotente … Padre,  Figlio e  Spirito Santo! Tutti:  Amen! Gesù: Amen! Giulia: Giovanni … dobbiamo fare la Guerra dell'Amore, la Guerra della Spada della Croce … quella che hai combattuto e combatti ancora in questo Tempo … quella che stai facendo adesso … quello che sto facendo da sempre e nei Giorni che verranno: combattere con la Croce! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Il Padre: Vi Amo anch'Io e aspetto il vostro Amore! Tutti:  Ti Amo, Papà!  Il Padre: EccoMi … Pargoli del Mio Cuore … lascio scendere su di voi il Roveto Ardente di Pentecoste, la Paghetta della Divina Misericordia … accoglieteLa con Amore, SpezzateLa e DonateLa ai vostri nemici … Figli Miei! Giulia: Papà … il Tuo Amore noi chiediamo … la Tua Forza noi chiediamo … la Tua Pazienza noi chiediamo … il Tuo Parto noi chiediamo! DonaceLo … e rimani con noi che si fa sera! E visto che siamo difronte al Banchetto dove sono tutte le Spose che hanno donato la mano … e tutte le Schiere Lavorano … salutiamo i Cari! … (Tutti salutano i propri Cari) …  Mamma mia, Mammina del mio cuore … Mamma Viola … preparate altri Vestiti!

 

 

 

 

 

SECONDA DOMENICA DEL MESE

10 APRILE 2016

Taddeo guida la Preghiera del Santo Rosario, e durante la Meditazione dei Misteri, mentre si prega per la Chiesa Tutta, per il Papa, per i Vescovi, per Tutti i Sacerdoti e per il mondo intero, ecco l'Inizio della Visitazione: Giulia: Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! … (La Madonna per un po' rimane in silenzio poi Benedicendo dice:) … La Madonna: Nel Divino Amore della Croce del Mio Figliolo Gesù … Glorifico il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo … e nel Segno Tremendo della Croce …(Benedice) … Sigillo ognuno di voi con il Cuore Immacolato di Mamma! Figlioli Miei … nel Giorno dei Chiodi … il Mio Figliolo Gesù vi ha chiamati: "Figli" dicendo: “Mamma .. ecco i Tuoi Figli … cammina ancora così come il Padre Ti ha indicato la Via … porta l'Umanità al Cuore di Dio … e grida ancora a tutte le Genti l'Amore e la Potenza della Croce!” …  (Benedice) … Ed EccoMi ancora Umile Ancella al Servizio del Padre … così anche voi al Servizio di Dio nel camminare e nel tenere Alta la Destra della Croce … (Benedice) … e portare al Cuore di Dio e pregare per ogni creatura! Le pecorelle sono state disperse! Allargando le braccia e stringendo i Chiodi portiamo dinanzi al Trono di Dio il Gregge smarrito … Figli, Fratelli e Amici del Cuore della Croce! Nell'Umiltà, nel Silenzio e nella Carità invitate i Fratelli ad Amare Dio … a conoscere Dio … e a farLo conoscere … e a donare il Mio Gesù! Così come ve L'ho donato dal Parto Vivo della Croce e del Crocifisso … donateLo anche voi! E siano pieni d'Amore i vostri cuori nei Tempi che scendono! Avete visto la pioggia? Non è pioggia … Figli Miei! Ma col Mio Manto Materno copro ognuno di voi e l'Umanità intera! Ma voi Vigilate: il Veleno è fuori il cancello e i Falsi Profeti avanzano! Sapete come combatterli: l'Unico Segno è la Croce! … (Alza la Destra) … Vigilate … Figli Miei … e pregate per tutti i Figli Ministri e per l'Uomo che indossa l'Abito Bianco! Pregate! … Pregate! … Pregate…! Cocciuta Divina? Giulia: Eccomi …  Mamma! Cosa hanno fatto alla Tuo Vestito? La Madonna: In tanti si sono avvicinati! Giulia: L'hanno sporcato … Mammina! La Madonna: Quelli che vedi sono tutti Flagelli! Giulia: Mamma …  cosa posso fare per fermarli? La Madonna: Non stai già Lavorando? Giulia: Ma il Tuo Abito rimane sporco! Dopo che finisco il Lavoro che sto facendo … posso fermare i Flagelli che si vedono sul Tuo Abito? La Madonna: Guarda ancora … Anima Mia! Giulia: Eccomi! Mamma … questo lo devo dire? Lo mettiamo nel Rotolo? La Madonna:  EccoMi! Giulia: Ma poi posso andare a fare qualcosa? La Madonna: EccoMi! Giulia: Mammina …  l'Umanità è ancora lontana e i Figli non si avvicinano alla Croce … ma La scaricano! La Madonna: E tu non sei pronta ad usarLa? Giulia: Eccomi … Mamma! La Madonna:  Guarda ancora … Anima Mia! Giulia: Eccomi … Mammina … Eccomi! La Madonna:  Aggiungi ciò che vedi al Rotolo del tuo Vuoto! Giulia: Eccomi! Mamma … dove corre tutta quella gente? Ci sono troppe armi di fuoco! Mamma…! La Madonna: Il Mio Cuore Immacolato Trionferà col Sole che si Apre nelle tue mani … (si rivolge a don Vincenzo) … e tutte le Genti Lo vedranno! Ma non dimenticate di rimanere nella Vigna, nell'Arca, nei Remi e nelle Capanne … pregando … Figli Miei! Giulia: Mammina … bussa ancora al Cuore del Padre … fammi rispondere per tutti alla Domanda Finale! Ad un Cuore di Mamma si bussa sempre … e Tu sei la nostra Mamma: l'Ultima Grazia che Dio ci ha Donato! Bussa forte … abbiamo Sete e Fame della Giustizia del Padre! Il Padre è Buono … ma è anche Giudice d'Amore … e la Domandina è pronta … e se Tu bussi ancora come Ultima Grazia … il Padre Ti ascolterà! La Madonna: Anima Mia … nulla ti ha nascosto il Padre! Giulia: Se lo fai Tu col Tuo Cuore Materno…! La Madonna: Unite i vostri cuori al Mio Cuore di Mamma: Mamma dell'Amore, Mamma del Dolore nel vedere i Figli lontani dal Cuore del Mio Figliolo Gesù! Giulia: Insegnaci a camminare ancora! Insegnami ad Amare! Insegnami a Perdonare! Insegnami i Primi Passi da poterli donare all'Umanità intera e a tutti i Figli! La Madonna: Dal Grembo Materno ti è stato insegnato! Ora pregate ancora per tutti i Figli Ministri e per l'Uomo che indossa l'Abito Bianco! Giulia: Eccomi … Mammina! Metto nel Tuo Cuore tutto quello che mi avete donato da sempre! Metto nel Tuo Cuore tutta la Famiglia, i loro cuori, i loro sussurri e ciò che ho raccolto! Metto nel Tuo Cuore il niente della mia Giornata! Metto nel Tuo Cuore tutti quelli che si sono affidati alle mie preghiere! Metto nel Tuo Cuore i Figli che desiderano abbracciarTi e non possono entrare … fermati da coloro che si sentono Maestri … ma il Maestro è Uno solo … e non ce ne sono altri! Metto nel Tuo Cuore tutte le Pietruzze, i Sacerdoti e i Gigli … e l'Uomo che indossa l'Abito Bianco! E accoglici ancora così come siamo! Mammina … Dolce Fanciulla dal Sorriso d'Amore, di Pace e di Gioia … accendi sul volto di ognuno il Sorriso e la Dolcezza che splende ad ogni Incontro … Mamma! La Madonna: Amate e sarete Raggianti così come è il Mio Volto! Amatevi gli uni gli altri … Perdonate … usate Carità verso tutti … siate un'Unica Famiglia nell'Attesa del Sole del Mio Cuore Immacolato che Trionfa! E tutte le Genti vedranno il Trionfo e la Promessa di Dio ai Figli! Ed EccoMi in mezzo a voi con i Due Banchetti! EccoMi in mezzo a voi con tutte le Schiere! EccoMi in mezzo a voi con tutti i vostri Cari! EccoMi in mezzo a voi con tutte le Spose! EccoMi in mezzo a voi con i Due Giovanni … Carlo, Pio e Domenico … nel Portare l'Unica Verità della Croce ... (Benedice) ... e l'Unica Verità del Pane … Invitandovi ancora a Tenerli Alti e a Viverli nella Pienezza dei vostri cuori … Figli Miei! Giulia: Mammina … ora che Tu rimani a parlare … io posso andare a pulire il Tuo Abito e a fermare gli altri Flagelli, i Fuochi di Guerra e a Bere gli altri Calici? La Madonna: Non ti sono bastati tutti quelli che hai Bevuto? Giulia: C'è l'Umanità lontana … Mamma … fammi andare! La Madonna: EccoMi … Anima Mia, Sposa del Cuore della Croce! Giulia: Sono Straccio Stracciato nel fare le Cose del Padre! Ed Eccomi pronta al Tuo Sorriso d'Amore … Mammina! La Madonna: EccoMi … Anima Mia! Giulia: Eccomi! La Madonna: PACE AL TUO CUORE GIOVANNI-GESU’ DIO! (Don Vincenzo Segna le Mani della Madonna)  Don Vincenzo: Pace! Shalom! La Madonna: Altri Fiori che Sbocciano dinanzi ai Piedi della Croce! Don Vincenzo: Eccomi! La Madonna: Come stai Giovanni Calice Vivente-Dio? Don Vincenzo: Eccomi! La Madonna: Eccomi! E anch’Io ti rispondo: EccoMi nel vedere l’Umanità così come la vedi Tu! Il Solco è da terminare e ci vuole ancora un po’ di Tempo e i Figli si devono portare a Casa ... nell’Amore! Il Giardino è pronto per tutti e i Due Giovanni state Lavorando uniti a tutte le Schiere … uniti al Mio Cuore Immacolato: Ultima Grazia … così come il Cuore del Padre ha desiderato! E voi come state … tutti bene-male? (La Madonna manda un bacio ai presenti e viene ricambiata) Tutti: Eccomi! La Madonna: EccoMi! Cosa Mi racconti … cosa hai incontrato lungo il camminare di questo Giorno? Don Vincenzo: Abbiamo incontrato prima di tutto i pesci … c’è stata una grossa pesca! La Madonna: Avete incontrato i pesci?  Ma il mare adesso ne produrrà pochi … pochi!  Don Vincenzo: Saranno pochi? La Madonna: Gli uomini stanno violentando ciò che il Padre Calice Vivente-Dio ha Creato! Don Vincenzo: Ho incontrato tutte le persone indaffarate … come se fossero i padroni … senza l’Umiltà, senza la Mitezza! Quando si mette Dio al Primo Posto in tutto ... la Croce è la Chiave di tutte le Porte! La Croce è Vittoriosa in ogni momento! E’ questo che non capiamo … ed è questo che ci allontana dalla Croce … quando invece La dovremmo abbracciare! Mamma … aiutaci Tu! La Madonna: Calice Vivente-Dio aiuta Tu i Tuoi Figli! Io Sono l’Ultima Grazia per Volere del Calice Vivente-Dio … ma il Calice Vivente-Dio è Mamma … ed è il Sole che Brillerà su tutte le Genti! Ma ci sono i Grandi del mondo e dobbiamo portarli a Casa e dobbiamo portarli nel Giardino! Don Vincenzo: Sì! La Madonna: E ci sono anche i Figli Ministri che dobbiamo portare nel Giardino … con l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! C’è un’Unica Croce, un Unico Padre e un Unico Giardino … non ce ne sono tanti … E’ Uno Solo! Don Vincenzo: Mamma? La Madonna: EccoMi Figlio …  EccoMi Padre! Don Vincenzo: C’è stato oggi un terremoto! La Madonna: L’hai fermato? L’hai già fermato! … (La Madonna accarezza il volto di don Vincenzo)  … Calice Vivente-Dio ed è bello vederTi attraverso il Velo: Ti scopri e Ti copri … e facendo questo … fai il Lavoro di Padre, di Figlio e di Spirito Santo! Siamo sempre Uniti … non ci divideremo mai! Don Vincenzo: Mai! La Madonna: E neanche voi dovete dividervi … dovete rimanere uniti nell’Amore della Croce! … (Benedice) … E’ il Segno che il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo che è il Mio Cuore Doniamo ad ognuno di voi ed all’Umanità intera! "Ecco i Tuoi Figli!" Ecco la Croce: l’Ancora della Salvezza per l’Umanità intera e per ognuno di voi! Don Vincenzo: Che Grazia che ci stai dando e che Dono! E’ che non Lo capiamo, non Lo apprezziamo … mentre dovremmo vivere ogni momento alla Sua Ombra! La Madonna: E’ l’Umanità che è lontana! Dio è Vivo e Reale in mezzo a voi nel Suo Nascondersi, nella Sua Umiltà, nel Suo Amore … nel Partorire attimo dopo attimo la Croce: il Parto Vivo! … Ancelle? Ancelle: Eccomi! La Madonna: La Cocciuta ha dimenticato di  farvi la domanda: “Il vostro Eccomi è sempre Eccomi? Ancelle: Eccomi! La Madonna: Ne siete sicure? Ancelle: Eccomi! La Madonna: EccoMi! Calice Vivente-Dio vuoi dire qualche altra cosa e vuoi donare il Pane ai Tuoi Figli nell’Amore e nell’Umiltà così come Tu Sei da Sempre? Don Vincenzo: Tutto dipende dalla  Croce … tutto da lì parte … tutto lì torna … ma non viene apprezzata! La Madonna: Ognuno di voi è Croce ed è fatto a Immagine e Somiglianza di Dio … e non dovete gettarvi.....! Sì … c’è una Piccola Formichina, una Piccola Cocciuta che porta l’Umanità sulle spalle … ma non dovete gettarvi!  Siete fatti a Immagine e Somiglianza di Dio … e se vi gettate … gettate Dio! Non dovete gettarvi! E in questi Tempi guardate con gli occhi del cuore gli Occhi di Gesù, gli Occhi del Mio Figliolo … e non distraetevi con le cose del mondo, non distraetevi con rumori del mondo … ma dove c’è il Silenzio lì c’è il Mio Gesù che vi dice: “Venite sulla Viuzza Stretta e non prendete quella Larga del mondo … ma camminate … perché Sono Io a portarvi sulle Mie Spalle! E se guardate indietro vedrete il Mio Sandalo che Segna il Peso del Dolore nel vedere l’Umanità sorda e cieca! Don Vincenzo: E proprio questo è il guaio! Potremmo  vivere  una Vita di Felicità ogni momento … dovremmo vivere costantemente nella Felicità dell’Amore … di quella Felicità che il Padre Dona, di quella Felicità che il Padre si aspetta dai Figli, di quella Felicità che viene a Illuminare come un Faro la Notte del mondo … ma gli uomini non vogliono la Luce di Dio! La Madonna: Io vengo a portare il Faro che è la Croce … (Benedice) … il Pane Intero che Si Spezza e poi diventa ancora Intero … come Mamma Immacolata e Addolorata! Ma vengo ancora ad annunciarvi che ci saranno ancora Guerre, ci saranno ancora Terremoti fin quando non ci sarà il Trionfo del Mio Cuore Immacolato! Ma voi pregate … Figli!  Pregate per la Pace … e pregate per tutti i Figli Ministri e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Pregate per i Grandi del mondo affinchè vedano il Mio Cuore Immacolato e Addolorato nell’invitarli a bruciare le armi e a fare Sbocciare il Tulipano di Dio! Don Vincenzo: Questo è il Vangelo: mettere Dio al Primo Posto! La Madonna: Questo è il Vangelo Intero che Dio Dona a voi che siete nella Vigna, nell’Arca, nei Remi e nelle Capanne … Figli Miei! Teresina del Bambin Gesù … vuoi parlare? EccoMi! Teresa: Eccomi! La Madonna: EccoMi! Teresa: Ci hai già detto Tutto … Mamma! La Madonna: Io sì … ma tu cosa vuoi dire? Parla!  Teresa: Eccomi! La Madonna: Hai qualche domanda da farMi? Sì che ce l’hai! Non temere … se non posso risponderti … non ti rispondo! Teresa: Eccomi! Quando Giovanni diceva che il Vangelo era davanti ai nostri occhi e non Lo vedevamo: era Lui?  La Madonna: EccoMi! Teresa: E quindi adesso … La Madonna: … è Giovanni! Teresa: Eccomi! La Madonna: Il Vangelo è in mezzo a voi … e voi non Lo vedete, non Lo gustate, non Lo mangiate!” E ripeteva: “Fatevi postini del Vangelo … e MangiateLo!” Vai avanti! Ti rispondo! Teresa: E quindi? La Madonna: E quindi? Teresa: Già questo lo sappiamo: tutto quello che è stato scritto non è vero ed è stato scritto dopo tanto tempo! La Madonna: Pochissime cose …  altro no … e per questo stiamo  venendo a portarvi il Pane Tutto Intero, a dirvi le Cose che non sono state scritte! Teresa: Eccomi! Il Vangelo siamo stati abituati a vederlo come un racconto, come degli  avvenimenti storici … perché così hanno costruito tutto! Ma non è così che dobbiamo vedere … perchè ciò che il Padre vuole … e che è il Vangelo … è l’Amore Pieno, la Corrispondenza Piena al Suo Amore, a ciò che ci chiede … e questo è il tutto!  La Madonna: EccoMi! E’ quello che Gesù è venuto a portare e porta ancora ad ognuno di voi e all’Umanità intera: il Suo Amore Pieno e Vivo e Reale … e si tocca! Quando la Cocciuta Mi chiedeva: “ Mammina … ma posso toccarTi?” … Io gli dicevo: “Sì, puoi farlo!” … E lei Mi diceva: “Ma non Ti faccio male … visto che io sono sporca?” … E Io le dicevo: “Se il Padre ti ha Scelto dal Grembo Materno non puoi essere sporca!” … Vedendo il Mio Abito Candido diceva: “Ma se io Ti accarezzo … non sporco il  Tuo Vestito?” … E Io gli dicevo di no! E se tendevo la Mia Mano: “Mamma … dicono che Tu sei fatta di aria … e come faccio a prendere la Tua Mano?” … E Io le dicevo: “Prendi la Mia Mano e vedi se tocchi l’aria o cosa tocchi!” … E lei toccava la Carne … non toccava l’aria … e non tocca l’aria perché Io Sono Viva … come è Vivo il  Padre, il Figlio e lo Spirito Santo che Sono Io! Se Dio era morto … e se Gesù era morto … voi dove eravate? Alcuni: Non c’eravamo! La Madonna: Dio è Amore … E’ Dio … e Dio E’ e rimarrà! E’ questo che deve Ardere nei vostri cuori: Dio E’ Vivo e ha preparato per noi un Giardino d’Amore … dove tutti gioiremo, dove tutti faremo Festa … dove non ci sarà Morte … ma tutta Vita Eterna! E quando il Sole si Aprirà tutte le Genti vedranno la Promessa di Dio … tutte le Genti! Don Vincenzo: Tutte le ginocchia si inginocchieranno! La Madonna: Tutte le Genti si inginocchieranno … ma ci saranno alcune ginocchia che non riconosceranno ancora Dio! Ma Dio aspetta: è Padre e aspetta tutti i Figli! Teresina del Bambin Gesù-Dottoressa … devi andare a lavorare?  Teresa: Più tardi! La Madonna: Quando andrai a lavorare Alza la Destra! E quando incontrerai il corpo e l’Anima … guarisci tutti e due! Medico … parla … la puoi dire....! Teresa: Poco fa pensavo ad un parallelo … al fatto che il Padre ha Mandato Te … e poi il Figlio … e così anche in questa Visitazione è stata la stessa cosa perché è iniziata prima con Te, con la Tua Venuta pubblica e  parlavi solo Tu! La Madonna: EccoMi! Teresa: Poi dopo un po’ di tempo il Padre ha concesso che Gesù … come Figlio e nostro Fratello … parlasse in maniera più amichevole e non è che Tu non sia amichevole … anzi!  La Madonna: Sono la Mamma Fanciulla che vorrebbe giocare con tutti i Figli! Teresa: E quindi non è un ripetersi … ma è un rinascere! La Madonna: E’ un rinascere … diciamo così: un Pane Lievitato che è Cresciuto e si è Cucinato e Si Spezza e Si fa Mangiare … ed è sempre Vivo ed Eterno! Cosa vuoi dire tu … viceparroco? Raffaele: Una cosa sola! La Madonna: Una! EccoMi! Raffaele: Ha fatto un grande accostamento la Cocciuta parlando delle mamme che si rimboccano le maniche nel lavorare! Da sempre il Tuo Lavoro è stato Grande … dall’inizio con Gesù! In questi Tempi quant’è il rimboccare delle maniche? La Madonna: Ancora di più di quanto l’ho fatto Io! Per le mamme ci sono i Fuochi di Guerra e  il rimboccare le maniche è ancora di più! Ci sono i Vulcani … ci sono i Terremoti … e per ogni mamma è doppio rimboccarsi le maniche! Ma Dio è con voi e non vi lascerà … così come anche lo Strumento: il Padre gli ha dato il Compito di non lasciare nessuno dei Figli! La vedete così! Quando ieri sera vi diceva: “Mi fa male la schiena!” … non le avete chiesto il Lavoro che ha fatto? No … adesso non ve lo dirà più! Ha fatto le Cose del Padre … e le sta facendo attimo dopo attimo … così come nel Silenzio ho Lavorato e Lavoro! Ma i Grandi dicono: “Come può Dio Lavorare? Non Lo vediamo! Non Lo sentiamo!” Si va solo dove ci sono i Miracoli, dove c’è chiasso, dove c’è il vendere e il comprare … ma non si guarda che Dio Abita nei propri cuori ed è Vivo e Reale in mezzo a voi! … “Io Sono il Vangelo!” … E quando diceva questo nessuno Lo ascoltava! Eppure i Suoi Occhi erano così Penetranti da non poter non capire: “Io Sono il Vangelo!”! Raffaele: Siamo capaci di rimboccarci le maniche? La Madonna: Con l’Amore sì! E lo Strumento vi insegna l’Amore attimo dopo attimo: “Amatevi gli uni gli altri … rimaniamo uniti … siamo in Pace gli uni gli altri … allontanate le gelosie … allontanate tutto ciò che vi può allontanare dal Padre, dal Figlio e dallo Spirito Santo e siate compatti!” E quando lei vi rimprovera non dovete offendervi! Tira un po’ i capelli dicendo: “Ascoltate … fate ciò che il Padre mi dice di fare … e così come lo faccio io … fatelo anche voi!” Ascoltate quando parla! Quando il Calice Vivente-Dio gli concede di fare la piccola predichina … che poi se incomincia a parlare non si ferma mai con l’ardere del suo cuore … ascoltatela così come ascoltate il Padre perché … quando parla lei … non sapete chi c’è in quell’attimo! E questo non dovete dimenticarlo … essendo l’Ultima Grazia che Dio vi dona! Ti è passata la tosse? Silvana: Eccomi! La Madonna: Ti è passata con la caramella o ti è passata con lo sguardo dello Strumento? Silvana: Con lo sguardo dello Strumento! La Madonna: Lo Strumento opera con l’Amore del Padre nel Silenzio … e così attirava semplicemente il tuo sguardo! Nel guardare i suoi occhi non sai quali Occhi hai guardato! Vigilate: voi vedete lo Strumento … ma non sapete se in quell’attimo c’è lo Strumento o chi c’è! Dio la usa attimo dopo attimo nel suo: Eccomi! Don Vincenzo: Mamma? La Madonna: Padre, Figlio e Spirito Santo … EccoMi! Don Vincenzo: Che bello essere qui e che Grazia! La Madonna: Il Luogo Scelto dal Tuo Cuore!  Don Vincenzo: Che Benedizione abbiamo ricevuto e ora la dobbiamo far fruttare nell’Amore, nell’Umiltà e nella Carità! La Madonna:  E nel Silenzio: ciò che fa la destra non lo deve sapere la sinistra! Nel Silenzio e nel Tuo Amore Infinito crescere e rimanere Fanciulli … così come lo è Dio: Dio-Bambino in mezzo a voi … nell’Operare nel Silenzio e nello Sguardo dell’Amore! E’ questo che camminando faceva il Mio Gesù: guardava e operava con le Opere del Padre! Parlava col Pane Spezzato … così come viene Spezzato attimo dopo attimo! Don Vincenzo:Che Grazia essere Eterni! La Madonna: Dio E’ Eterno! Don Vincenzo: Sapere che non moriremo mai … sapere che ci aspetta una Gioia senza fine! La Madonna: Una Gioia senza fine! Don Vincenzo: E noi andiamo sempre dietro ai soldi e dietro alle stupidaggini del mondo!  La Madonna: Dietro all’Umiltà e all’Amore dovete andare … dietro al Sorriso della Croce dovete andare … non dietro ai rumori del mondo! I rumori del mondo fanno solo rumore! Dio semina il Grano per i Propri Figli per Impastare e Donare il Pane! Gli uomini Lo tolgono ai propri Figli il Pane … Dio Lo Dona attimo dopo attimo! Perché sei diventata triste … Teresina del Bambin Gesù? Non puoi nasconderlo! Dimmelo cosa c’è … cosa è passato dinanzi al tuo cuore per farlo diventare triste? Dillo! Lo sai che non Mi puoi nascondere nulla! Teresa: Eccomi! L’avere Te e avere il Padre attimo dopo attimo e non riconoscervi.....! La Madonna: Eh, eh … un sorriso di Mamma che vede la Figlia che vuole coprire col Velo ciò che è passato nel suo cuore! E’bello! Non lo vuoi dire? EccoMi! Cosa hai incontrato ancora? Don Vincenzo: Ho incontrato tante tante persone che parlavano sempre delle cose del mondo! La Madonna: E Tu cosa hai donato? Don Vincenzo: Ed io che cercavo di inserirmi e dire: “Ma è Dio la Chiave di tutte le nostre Scelte … è Suo il Primato!” E invece loro continuavano a correre dietro al loro io......!  La Madonna: Ti hanno messo ancora all’Ultimo Posto … così come da sempre hanno messo all’Ultimo Posto Gesù e Lo mettono avanti solo quando Lo devono Vendere e Comprare! State vicino a Piuccio in questi Tempi: Lo Venderanno e Lo Compreranno ancora … e il Suo Cuore è triste! Ma devono Lavorare … devono preparare la Grande Festa che raccoglie tutte le Feste! Lo Strumento vi dirà poi quand’è la Data! Cosa hai incontrato ancora? Io … dall’Alba al Tramonto … ho incontrato tanti Figli ... e con le Schiere abbiamo combattuto … non con le spade, non con le armi … con l’Amore nel chiedere la mano: “Venite … il Banchetto del Padre è pronto … venite a Fare Festa!” Molti hanno donato la mano … gli altri hanno girato spalle … ma lo Strumento va! Pur vedendo la Luce che penetra nei cuori … così come lo Strumento nella Sua Prima Visitazione quando la Luce di Dio è entrata dentro di Lei e ha risposto subito: Eccomi … i Figli vedono questa Luce … ma girano le spalle!  Don Vincenzo: Eccomi! Eccomi! La Madonna: EccoMi ho risposto al Padre quando Mi ha Chiamato dal Grembo Materno!  EccoMi ha risposto Gesù quando è stato Mandato!  EccoMi hanno risposto tutti i Servi Inutili quando sono stati Chiamati! EccoMi ha risposto lo Strumento nel fare la Volontà di Dio … Figli Miei! E in questo Tempo dico ad ognuno di voi: Siate Mamme nel Partorire ancora il Mio Figliolo Gesù attimo dopo attimo! Fate Festa … gioiosi di essere Mamme del Mio Figliolo Gesù  … e dei figli che Dio vi Dona! Ma come Figlio vi ha donato Gesù! Fate …... siate le Mamme del Mio Figliolo Gesù … Figli Miei! Tutti: Eccomi! La Madonna: E se fate questo potete raccogliere col vostro Amore l’Umanità sorda e cieca! Ma Vigilate: ci saranno ancora Fuochi di Guerra! Pregate … pregate … e non dimenticate di pregare ancora per tutti i Figli Ministri e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco in questo Giorno in modo particolare … anche se non c’è un modo particolare! Fate ardere i vostri cuori per questa Mia Richiesta di Mamma Immacolata e Addolorata … Addolorata nel vedere la Chiesa Dispersa! Piccolo Gregge … raccolto e scelto dal Padre … rimanete nella Vigna, nell’Arca, nei Remi e nelle Capanne e Lavorate rimanendo Croce nella Croce … Figli Miei! … (La Madonna impone le mani sui presenti) … Lascio ancora il Mio Manto su di voi … lascio  andare i Figli nelle proprie case … e ovunque andate  accendete un sorriso … ovunque andate  lasciate il Segno di Croce nel Silenzio …  ovunque andate  Spezzate il Pane nel Silenzio … ovunque andate  Abbracciate l’Umanità così come il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo Abbracciano ognuno di voi … Figli Miei! E lo Strumento poggerà i Chiodi su di ognuno di voi come Segno di Amore, di Umiltà e di Carità! Tu saluterai con l’Albero Verde … Io vi saluto col Magnificat! Don Vincenzo: Eccomi! Don Vincenzo: La Bontà del Padre, la Misericordia del Figlio, l'Amore dello Spirito Santo … scendano abbondantemente su tutti voi, su tutte le vostre famiglie, su tutti i nostri amici, su tutti i nostri nemici, su tutti…! E vi Benedica Dio Onnipotente … Padre, Figlio e Spirito Santo! Tutti:  Amen! La Madonna: Amen! Don Vincenzo:  E ora cantiamo il Magnificat! … ( tutti recitano insieme alla Madonna il Canto del Magnificat) … La Madonna: L'Anima Mia Magnifica il Signore! … (La Madonna  parla nella Lingua dell'Amore) Giulia: Mammina … Tu Fiore Prezioso … Vergine Concepita dal Cuore di Dio … apri ad ognuno la Porta del Tuo Cuore … lascia scendere la Scaletta … perché ognuno di noi possa raggiungere la Felicità Eterna che Dio da sempre ha lasciato scendere sull'Umanità intera! Benedetta fra tutte le Benedette … e sempre è stato Benedetto il Tuo Nome e lo sarà: Maria, Madre Immacolata Vergine Concepita! La Madonna: EccoMi! Giulia: Mamma … ho visto un altro Flagello! La Madonna: Non temere … Anima Mia! Altri ne verranno! Giulia: Posso andare a fermarli? Mammina … dì al Padre di affrettare ancora i Tempi per tutta l'Umanità! La Madonna: Non temere … Anima Mia! Giulia: Eccomi … Mamma! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Il Padre:  Vi Amo anch'Io … Figli … e aspetto il vostro Amore!  Tutti:  TI AMO, PAPÀ! Il Padre:  EccoMi … Pargoli del Mio Cuore! Lascio scendere ancora su di voi il Roveto Ardente di Pentecoste, la Paghetta della Divina Misericordia … AccoglieteLa con Amore, SpezzateLa e DonateLa ai vostri nemici … Figli Miei!   Giulia: Papà … accorcia i Tempi ai Tuoi Figli! E visto che tutte le Schiere, tutti i Cari sono al Banchetto dell'Amore … li salutiamo! … (Tutti salutano i propri Cari) … Eccoci … siamo tutti pronti nel Fare la Volontà del Padre! Voi Fiorellini … preparate altri Vestiti … ci sono le Spose pronte per entrare e incontrare lo Sposo! Mamma …  ci vediamo ancora nel Lavorare e nell'uscire con le Schiere! Ho visto … e preghiamo per ciò che ci è stato chiesto! … (manda un bacio)

 

 

 

 

 

 

GIOVEDI 14  APRILE  2016  

 

 

Taddeo guida la Preghiera del Santo Rosario e durante la Meditazione dei Misteri mentre si prega per la Chiesa tutta, per il Papa, per i Vescovi, per tutti i Sacerdoti e per il mondo intero, ecco l'inizio una Visitazione:  Giulia:  Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! … (Gesù per un po' è in silenzio, poi Benedicendo dice:) … Gesù: Nel Grido del Sangue Innocente … Glorifico il Padre Altissimo … Ora e per l'Eternità! E nel Grido dell'Amore di Maria … Madre Mia, Madre di ognuno di voi, Madre dell'umanità intera … vi Sigillo col Sigillo della Croce (Benedice) … Figli, Fratelli e Amici del Mio Cuore! Sono Io: il vostro Gesù … l'Agnello che si è Immolato … l'Agnello che si Immola attimo dopo attimo nell'Amore, nell'Umiltà, nella Carità … per Amare ognuno di voi e l'Umanità intera! Figli Miei …Vigilate: il Veleno è fuori il cancello e i Falsi Profeti avanzano! Siate Vigilanti ai Tempi sono scesi e ai Tempi che scenderanno! Ma Vigilate sulla pioggia, sul vento, sulle polveri che scenderanno sull'Umanità intera … Figli Miei! Cocciuta Divina? Giulia: Eccomi …Eccomi … Gesù! Gesù: Ora Ci Doniamo … così prendete il Calice del Vino e prendete il Pane! E allora DonaTi … perché Io Mi sto Donando nel Dolore … donaTi ai Tuoi Figli! Io Bevo il Calice Amaro! (i presenti si avvicinano per ricevere il Sangue e la Carne. Don Vincenzo dice: Questo è il Mio Sangue! Giuseppe dice: Questa è la Mia Carne! E tutti rispondono: Amen! Gesù rimane seduto in Raccoglimento e Offerta!) Don Vincenzo: Ci Siamo Donati! Gesù: Ora prendete parte ancora del Dio Vivo e Reale in mezzo a voi … Io prendo parte all’Amarezza che ho raccolto! Prendete parte del Dio Vivente in mezzo a voi! Io parlo a voi e all’Umanità intera! (Come di consueto Raffaele, Caterina, Maria Rosaria e Giuseppe si apprestano per la distribuzione delle Pietanze che sono al Banchetto) … Tanti Servi Inutili stanno Lavorando per la Festa che raccoglie tutte le Feste! Lo Strumento Lavorerà … e aiuterà con la Destra del Padre l’Umanità! Voi siate tutti Vigilanti nell’Amore e nell’Amicizia! E prendete parte al Dio Vivente in mezzo a voi … Figli, Fratelli e Amici! Come sempre … state tutti bene-male? Tutti: Eccomi! Gesù: EccoMi! In questo Giorno accogliete Gesù che Beve i Calici Amari nell’accogliere le Amarezze della Giornata! Parlo a voi nell’Amicizia e nell’Amore e rimanete  uniti nelle Capanne, nell’Arca, nella Vigna e nei Remi … pregando per i Tempi che Scenderanno ancora! Io vi saluto e vi lascio il Mio Cuore Spalancato! … (Benedice) … Giovanni verrà a salutarvi! Piccolo Giovanni: CON LA CROCE E CON IL PANE! (Benedice) … Cocciuta? Giulia: Eccomi Giovanni … sto Lavorando! Piccolo Giovanni: Anch’Io Bevo i Calici Amari raccolti nella Giornata! Voi prendete parte del Dio Vivente in mezzo a voi … Figli, Fratelli e Amici! Giovanni … Siamo i Due Giovanni … e dobbiamo terminare il Solco … e il Solco è all’Aperto … così come Sei Tu in mezzo a tutte le Genti! Don Vincenzo: Eccomi! Piccolo Giovanni: Siate  Forti nella Fede! Questo E’ il Tempo del Veleno per farvi cadere! Rimanete nella Vigna, nell’Arca, nei Remi, nelle Capanne … e non dimenticate che siete la Chiesa Nuova! Pregate ancora per tutti i Figli Ministri e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco … e camminate la Viuzza del Mio Amore! Sono con voi attimo dopo attimo … non vi lascio … ma pregate per lo Strumento! Papà … le Spose sono tutte al Tuo Banchetto  e ognuno di Noi: Servi Inutili … dobbiamo fare la Volontà del Padre! I Tuoi Tempi non sono i Tempi Nostri! Il Tuo Creato … l’hai Creato per ognuno di noi! Il Giardino dove siamo L’hai  preparato per ognuno di Noi! Don Vincenzo: Eccomi! Piccolo Giovanni: Stai mangiando? Don Vincenzo: Eccomi! Piccolo Giovanni: Mangia e Bevi! Io Mangio e Bevo con Gesù le Amarezze che abbiamo raccolto! Figli … crescete nella Forza, crescete nell’Amore, crescete nella Carità! EccoMi … ad ognuno di voi dono la Costanza e la Forza …  ad ognuno di voi invito a guardare i Tempi che Sono in mezzo a voi e che Scenderanno ancora … ma il Mio Dolore più Grande è vedere i Miei Confratelli! Ma voi pregate … pregate … pregate … Figli Miei! Lo Strumento rimane a Lavorare! Vi invito all'Amore ancora … vi invito alla Carità … vi invito ad essere un'Unica Famiglia … vi invito ad essere in Pieno la Chiesa Nuova! Tutti:  Eccomi! Piccolo Giovanni: D'ora in poi vi verranno dette le Cose Nuove ma pregate! Tutti:  Eccomi! Piccolo Giovanni: Mangiate e Bevete … ed Io Bevo ciò che ho raccolto … Figli! Papà … saluta i Tuoi Figli con l'Albero Verde! Io vi lascio il Mio Cuore Spalancato! …  (manda un bacio) Don Vincenzo: La Bontà del Padre, la Misericordia del Figlio, l'Amore dello Spirito Santo … scendano abbondantemente su tutti voi, sui vostri familiari, sui vostri amici, sui vostri nemici … su tutti! E vi Benedica Dio Onnipotente … Padre,  Figlio e  Spirito Santo! Tutti: Amen! Gesù: Amen! Don Vincenzo: Glorificate Dio con la vostra Vita! Andate in Pace! Tutti: Rendiamo Grazie a Dio! Giulia: Giovanni…! Piccolo Giovanni: Anima Mia … mantieni ciò che hai detto al Padre! Giulia: Giovanni … Eccomi ancora … vado a Lavorare … rimani Tu! Piccolo Giovanni: EccoMi … Anima Mia! Giulia: Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Il Padre: Vi Amo anch'Io e aspetto il vostro Amore! Tutti: Ti Amo, Papà!  Il Padre: EccoMi … Pargoli del Mio Cuore … lascio scendere su di voi il Roveto Ardente di Pentecoste, la Paghetta della Divina Misericordia … accoglieteLa con Amore, SpezzateLa e DonateLa ai vostri nemici … Figli Miei! Giulia: Tutte le Spose sono riunite al Banchetto Nuziale … possiamo salutarLe! … (Tutti salutano le Spose)  … Andiamo a Lavorare! …  (manda un bacio) 

 

 

 

 

 

 

GIOVEDI  21 APRILE 2016

 

 

Taddeo guida la Preghiera del Santo Rosario e durante la Meditazione dei Misteri mentre si prega per la Chiesa tutta, per il Papa, per i Vescovi, per tutti i Sacerdoti e per il mondo intero, ecco l'inizio della Visitazione:  Giulia:  Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! .. (Gesù per un po' è in silenzio, poi Benedicendo dice:) … Gesù: Io Sono nella Gloria e voi o siete essendo Croce … (Benedice) … ed essendo Figli! E la Gloria di Dio è la Sua Voce di Giubilo … il Suo Amore Eterno senza Limiti e senza Misure! E nel Suo Amore Eterno c'è l'Amicizia … c'è il Perdono … c'è la Carità nel vivere da Figli … nel vivere da Croce … (Benedice) così come il Padre ci ha fatti! Prima Maria … poi il Figlio che sono Io … e tutti i Figli che ho Riscattato col Mio Sangue: il Battesimo dell'Amore ... il Battesimo che ha Riscattato ognuno dalla Schiavitù essendo chiamati Figli di Dio e consegnati nel Cuore di Maria per essere un'Unica ed Eterna Famiglia! Dio E’ Eterno! E se Dio è Eterno … l'Umanità e ognuno di voi che siete stati Chiamati … siete Eterni nell'Amore e nella Misericordia del Padre! Nell'Amore e nella Misericordia rimanete ancora nella Vigna … rimanete ancora nell'Arca … rimanete ancora nei Remi … rimanete ancora nelle Capanne! E Vigilate in questi Tempi! Conoscete bene il Veleno … conoscete bene i luccichii del mondo … conoscete bene la Via Stretta che vi conduce nelle Braccia del Padre e vi conduce nel Giardino preparato per ognuno di voi e dove si rimane sempre nella Gioia e sempre Uniti e dove nulla vi viene a mancare! E voi siete stati Scelti! Così parlavo! Mi ascoltavano … ma pensavano ad accumulare ad accumulare … e ad usarMi per fare i Miracoli … mentre il Padre Mi ha Mandato a Liberarvi dalla Schiavitù … ad essere tutti Fratelli e Amici … a vivere di quello che aveva l'uno per l'altro … senza accumulare, ma dividendo e rimanendo nella Quiete, nella Pace, togliendo le gelosie, togliendo le invidie … essendo Piccoli come Bambini: I Piccoli Giovanni sempre più Piccoli, Poveri e all'Ultimo Posto! Se Dio lo è … anche noi lo siamo! Sono i Grandi nel mettere nel cuore dei fanciulli l'odio e la malizia: “Con questa persona non si deve parlare! L'altra non la devi salutare! L'altra la devi scartare!" Dio non ha scartato nessuno e neanche Io ho scartato nessuno … neanche quando Mi hanno tradito! Ho detto e dico: “Padre, perdona loro perché non sanno quello che fanno!” Ora dico: “Padre, perdona loro … che ora sanno quello che fanno … ma perdonali ugualmente!” Lo Strumento dice: “Ancora c'è Tempo e possiamo portare tutti i Figli a Casa”! Pur conoscendo ciò che è nel Cuore del Padre … ciò che è nel Suo Grande Libro preparato da sempre per tutti i Figli! Vigilate! Non cadete … anche se lo Strumento vi porta sulle spalle attimo dopo attimo … Figli, Fratelli e Amici del Mio Cuore! ... Cocciuta Divina? Giulia: Eccomi … Gesù! Cosa sei andato a fare …  Gesù? Gesù: Ho camminato … ho camminato tanto! Giulia: Questo lo so … l'ho visto! Gesù: Ho Lavorato un po'! Giulia: Dovevo farlo io! Gesù: Ne hai fatti…! Giulia: Dove li hanno posizionato i Missili e gli altri Flagelli costruiti da mani di uomini? Gesù: Guarda! Giulia: Gesù … donami ancora i Calici da Bere … e siediti un po' al Banchetto … e dopo vado io a fare ciò che stai facendo Tu! RiposaTi … riposaTi un po' … che c'è tanto Lavoro da fare! Adesso fermaTi un po'! Gesù: Anima Mia … non puoi fare tutto tu! Giulia: Un po' alla volta! Il Tuo Tempo: un po' alla volta è il Tuo Tempo! Gesù: Guarda ancora!  Giulia: Eccomi .. Gesù! Gesù … è meglio che non diciamo quello che vedo! Ma tanto copiano le Parole che Tu dici! Ma cosa devo fare … lasciarli copiare? Tu sei Veritiero … non dici bugie! Potremmo dire anche una bugia … così la copiano anche … ma Tu non ne dici bugie e non ci insegni a dire bugie! Eppure tanti Figli cadono dietro le bugie che dicono! Cosa facciamo? Sono Figli … aspettiamo che i loro occhi si aprono e le loro orecchie si stappano! Quando ogni tanto si chiude la mia … poi la stappo! Ma la mia non si chiude perché non sento … mentre le loro si chiudono perché non vogliono sentire! Gesù: EccoMi … Anima Mia! Giulia: Allora li lasciamo copiare ancora? Gesù: Quando verrà l'Ora …..! Intanto le stiamo Smantellando…! Quando ci sarà l'Ora le smantelleremo in pieno … da non potersi muovere né a destra e né a sinistra … non troveranno più nessuna Via! Giulia: Non si faranno male … Gesù? Li aspettiamo come Figli? Gesù: EccoMi … Anima Mia! Giulia: Com'è Grande il Tuo Amore e  non ne esiste un altro … ma nessuno lo vede … o meglio … nessuno lo vuole vedere e nessuno lo vuole sentire! Ma sei Libero … come sono libera io di Allargare le Braccia … così come oggi faceva il Calice Vivente-Dio: voleva spiccare il volo! È stata bella quella scena di volare! Possiamo volare nel Giardino perché L'avete preparato per ognuno di noi! Eccomi … Gesù metto nel Tuo Cuore tutto quello che mi hai donato da sempre! Metto nel Tuo Cuore la Giornata del niente! Metto nel Tuo Cuore la Famiglia! Metto nel Tuo Cuore tutti quelli che si sono affidati alle mie preghiere! Metto nel Tuo Cuore Lorenzo! Metto nel Tuo Cuore tutte le Pietruzze, i Sacerdoti e i Gigli e l'Uomo che indossa l'Abito Bianco! Metto nel Tuo Cuore chi viene stroncato dal mettersi nel Tuo Cuore perchè hanno chiuso la Porta e non entrano e non fanno entrare! Ma Tu … che la tieni Aperta … accogli ciò che ho raccolto … Gesù! Gesù: EccoMi … Anima Mia! Giulia: Eccomi … Gesù! Gesù: EccoMi con tutte le Schiere! EccoMi con tutti i Pargoli! EccoMi con tutte le Spose! EccoMi con tutti i vostri Cari! EccoMi con i Due Banchetti! EccoMi con i Due Giovanni … Carlo, Pio e Domenico … nel portare l'Unica Verità della Croce ... (Gesù Benedice col Segno di Croce) ... e l'Unica Verità del Pane … Invitandovi ancora a Tenerli Alti e a Viverli nella Pienezza dei vostri cuori … Figli Miei! Vigilate! Non uscite fuori dalla Vigna! Rimanete nell'Arca, nei Remi e nelle Capanne! Non conoscete i Tempi che verranno … Figli Miei! Giulia: Gesù … perdoniamo! Tu sei il Perdono … perdoniamo ancora … aspettiamo ancora! Ora Tu rimani a parlare e io vado a finire il Lavoro e poi inizio l'altro portandomi qualche Figlio! Eccomi … Gesù! Gesù: EccoMi … Anima Mia! PACE AL TUO CUORE GIOVANNI, GESU’-DIO! (Don Vincenzo Segna le Mani di Gesù)  Sei andato a Lavorare? Cosa hai trovato? I Fiori dinanzi ai Piedi della Croce? E cosa hai trovato? Don Vincenzo: Ancora altri Fiori! Gesù: Vivi o appassiti? Don Vincenzo: Mi sembravano appassiti! Gesù: E col Tuo Soffio non li hai fatti tornare Vivi? E voi come state … tutti bene-male? (Gesù manda un bacio ai presenti e viene ricambiato) Tutti: Eccomi! Gesù: EccoMi! Ma male o bene … o bene e male? Tutti: Bene! Gesù: Bene! CaliceVivente-Dio … cosa hai trovato ancora lungo la Via? Don Vincenzo: Ho trovato una Strada Stretta … ma Stretta …  Gesù: … a tal punto che non ci andava il Tuo Piedino ... Don Vincenzo: … che poi dopo invece si è allargata ed è diventata un Giardino! Che bello quando poi … all’inizio … hai detto che la nostra Vita è Eterna! Gesù: Sì … e nessuno lo crede! “E quando si muore … tanto poi si muore e non c’è più niente … non vedo più niente! Adesso che sono sul Banchetto … al Banchetto faccio questo … tanto poi non c’è più niente!” Per questo hai visto i Fiori appassiti e col Tuo Soffio li hai fatti ritornare Vivi ed Eterni … come Eterno è il Calice Vivente! Don Vincenzo: Che bello!  Gesù: Che bello! Don Vincenzo: Calice Vivente … Gesù: Calice Vivente … Don Vincenzo: … per sempre … Gesù: per sempre … e per sempre nessuno Ti cerca! Don Vincenzo: Calice Vivente per sempre! Gesù: Calice Vivente per sempre! Vedi quei Calici? Guardali Calice Vivente … girati … eccoli! Glieli ho chiesti a Natanaele e Me li ha fatti fare … e ancora non sono stati usati! Perché li aveva chiesti il Padre? Non lo ricordi? Marisa: Perché doveva Celebrare! Gesù: Perché doveva Celebrare! Marisa: E furono mandati una Seconda Domenica! Gesù: Ma ha Celebrato con quei Calici? Marisa: Sì … no … don Vincenzo forse li ha benedetti!  Io non c’ero qua e furono benedetti! Gesù: Ma ancora non ha Celebrato! Guardate: sono quattro … e Quattro sono le Braccia della Croce! Presto saranno usati! Ma dovete rimanere nella Fede Piena! Chi cade … lo Strumento è sempre pronto ad alzare … ma dovete rimanere nella Fede Piena in questi Tempi! Ora Ci Doniamo? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: Io Mi Dono e Tu Ti Doni? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: E Giovedì ho Bevuto i Calici Amari e Tu Ti sei Donato … e lo Strumento rimane ancora Crocifissa per Amore per tutti i Figli Ministri e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Don Vincenzo: E per la Croce che porta! Gesù: E ognuno è Croce! (Raffaele dona a Gesù il bicchiere col Vino … Gesù Lo Innalza … ne Beve … e poi Lo dona da Bere a don Vincenzo) … E Questo è il Tuo e il Mio Sangue e il Sangue di Maria! Questo è il Mio Sangue! Questo è il Nostro Sangue! (Raffaele dona a Gesù un pezzo di Pane … Gesù ne spezza la metà e dona l’altra metà a don Vincenzo. Poi Gesù prima di mangiarLo Innalza il Pane e dice:) … Questa è la Nostra Carne! Ma incominciamo a scoprire un po’: Essendoci Io … per prima c’è stato l’Intervento del Padre attraverso Maria … e poi su Maria c’è stato il Mio Intervento! Padre, Maria e Figlio! E’ così? Tutti: Eccomi! Gesù: Il Padre si è rivolto a Maria … Maria ha Partorito la Croce e il Crocifisso … e per il Suo EccoMi e per il Suo Intervento siamo Uniti … e non ci Siamo mai divisi e non ci dividiamo mai! E così deve essere la Famiglia che Dio ha Scelto! Ora possiamo DonarCi! Io Mi Dono e Tu Ti Doni e lo Strumento rimane ancora Crocifissa per Amore per tutti i Figli Ministri e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! (Gesù invita i presenti ad avvicinarsi per ricevere il Sangue e la Carne. Don Vincenzo dice: Questo è il Mio Sangue! Giuseppe dice: Questa è la Mia Carne! E tutti rispondono: Amen! Gesù rimane seduto in Raccoglimento e Offerta!) … Ci Siamo Donati? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: La Pasqua è Piena, è Viva ed è Risorta! Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: Il Banchetto è Vivo! Prendiamo parte al Banchetto Vivo del Calice Vivente-Dio? Don Vincenzo: Certo! Gesù: Certo! E nel prendere parte Ti Alzi e Mangi per Lavorare per prendere parte alla Via Larga che è diventata Giardino e ci sono arrivate anche le Spose! Prendiamo parte! (Come di consueto Raffaele, Caterina, Maria Rosaria e Giuseppe si apprestano per la distribuzione delle Pietanze che sono al Banchetto) Calice Vivente-Dio prenditi e mangia così Ti riconosceranno tutti come Calice Vivente-Dio! EccoMi! E Calice Vivente-Dio cosa hai fatto durante la Giornata? L’hai incontrato lo Strumento nel suo Lavoro? Don Vincenzo: Ci Siamo incontrati! Gesù: Tu facevi il Lavoro che doveva fare lei e che Tu gli hai Donato! E ne hai Spenti di Fuochi di Guerra? Don Vincenzo: Tutto parla di Dio … dalla più piccola Creatura che è la formica … e gli uomini hanno costruito la Bomba Atomica …! Due opposti! Gesù: Non l’hai spenta nella Giornata di oggi? E cosa hai fatto ancora … Calice Vivente-Dio? Don Vincenzo: Tutto ruota attorno alla Croce perché è la Croce la Chiave di tutto! Già è a forma di chiave e questa Chiave apre ogni portone, apre ogni cuore, apre ogni mattina che ci svegliamo ... apre all’Amore! E come è bello svegliarsi sapendo che potrebbe essere l’ultimo Giorno! Gesù: Ma il Giardino è più avanti e si arriva subito se si dona la mano! E il Calice Vivente-Dio è sempre pronto a fare Festa e ad accogliere le Spose che arrivano! Quello che il Calice Vivente Mi ha insegnato … Io lo sto insegnando ancora … ma ancora come vedi l’Umanità è sorda ed è cieca! Ma la Formichina ascolta e opera nella Misericordia che gli è stata Donata … portando i Figli su quella Viuzza Stretta che poi è diventata Giardino per Amore Tuo! Cosa devo aggiungere a ciò che non vi è stato detto? Aggiungeremo nella Festa che racchiude tutte le Feste! L’8: la Pienezza del Calice Vivente-Dio! Ti Sei Mangiato? Cosa Mi mangio ancora? Che volete? Questi … volete questi? Ancelle: Eccomi! Gesù: Ma dopo questi … poi mangiate ancora? Ancelle: Eccomi! Gesù: Allora mi devo riservare i Miei … se no poi non ne trovo! EccoMi … li puoi portare! Raffaele: Eccomi! Gesù: Tu ne vuoi? Quale vuoi … questo  o questo? Don Vincenzo: Scegli! Gesù: Tu lo devi scegliere! Questo? Camminando lungo la Via abbiamo incontrato Maria con le Schiere … e Maria con le Schiere si è fermata in un punto preciso! Don Vincenzo: Forse che è Timparelle? Gesù: Quello sì … l’Albero della Croce è stato Piantato dal Calice Vivente-Dio! Ma Maria nel Lavorare si è fermata …  si è fermata ed ha guardato … e mentre guardava ha raccolto dei fiori e li ha consegnati ai Figli … ed ognuno porta un fiore in mano per far scendere il Profumo e cancellare i Flagelli! Ma cammina ancora con le Schiere … e le Spose entrano Gioiose di aver donato la mano e di aver ricevuto l’Abito Nuziale e l’Anello al Dito … e l’Amore Infinito del Calice Vivente-Dio al Banchetto! Tu cosa hai visto … cosa hai incontrato ancora? Venite col niente! EccoMi! Caterina e Maria Rosaria: Eccomi … Gesù! Gesù: EccoMi! Triplo niente! Raffaele: Eccomi! Gesù: Cosa hai visto sulla Via? Don Vincenzo: Ho visto non solo tante situazioni … ma quello che è peggio è quello che ho sentito! Gesù: Cosa hai sentito? Don Vincenzo: Che non c’è minimamente Fede … che non c’è uno sprazzo d’Amore! Gesù: E non hai lasciato Scendere la Fede e l’Amore come fai attimo dopo attimo … quando Alzi la Mano non l’hai lasciata scendere la Fede e l’Amore? Don Vincenzo: Ma quello che mi ha fatto triste e che mi ha fatto piangere è che l’Umanità non vive per Dio … ma vive per se stessa … per  il suo io! Gesù: E ha dimenticato di avere un Padre!  Don Vincenzo: E vive per i soldi! Gesù: E ha dimenticato che il Padre non si compra con i soldi! Cosa hai incontrato ancora Calice Vivente-Dio o Giovanni? Come vuoi essere chiamato: Calice Vivente-Dio o Giovanni? Don Vincenzo: Ho incontrato il Creato e  sentivo nel cuore dire: Ti amo … sei Eterno … non morirai mai! Come possono i cimiteri essere pieni di cadaveri quando siamo Immortali … quando siamo abbracciati a un’Arca … a una Pietra Salvifica fatta di Legno … ma in realtà fatta di Eterno … e non moriremo più! Che Grazia! Questo ho incontrato come Ultima Perla … questo! Gesù: Come Ultima Perla! Facciamo parlare Teresina del Bambin Gesù e tu mangi questo? Teresa: Eccomi! Ho incontrato un Vento che non era Vento! Gesù: L’hai fermato? Teresa: Eccomi! Gesù: E poi? Teresa: Ho incontrato una Famiglia Unita che ha Lavorato nell’Amore, nella Comunione, senza gelosie e ha fatto le Cose del Padre! Gesù: Perché Mi guardate … non posso stare così? … (Gesù si è messo con le braccia conserte e appoggiato al tavolo) Teresa: Io ci sto sempre! Gesù: Tu ci stai sempre e anch’Io ci sto sempre! Ma voi Mi avete visto per la prima volta stare così e siete curiosi di guardarMi! Teresa: Aaah! Gesù: Aaah! E cosa hai incontrato ancora? Teresa: Ho incontrato dei Fratelli che avevano Sete di Dio! Gesù: Gli hai Donato da Bere? Teresa: Eccomi! Gesù: Sul più bello ti fermi! Vai avanti! Teresa: Eccomi! Sai che di solito non mi fermo davanti a nulla! Gesù: Nessuno si deve fermare dinanzi alla Verità! Teresa: Ma mi fermo davanti ai Dolori del Padre … dinanzi al suo essere Forte nel sostenere il Dolore Immenso che Lui fa nel Lavorare per tutti noi senza farci vedere un minimo segno di stanchezza … e nascondendosi nascondendosi nascondendosi ancora!  Gesù: E’ Calice Vivente-Dio! Vai avanti! Teresa: Quando la mattina di solito gli medico la gamba … proprio perchè mi fermo dinanzi al Suo Dolore … io sto con la testa abbassata e guardo solo la gamba … e pure Lui guarda me … le mie mani! Eccomi! Gesù: E cosa vedi nei Suoi Occhi? Non vedi le Lacrime che brillano? Ma non le lascia cadere … le tiene strette per Donarle e Salvare! Teresa: Eccomi! Gesù: Hai finito … non dici più niente? Tu vuoi dire qualcosa? Una sola! Raffaele: Gesù … perché non ci fai diventare Umili? Gesù: Ditemelo voi! Con tutto il Pane che state Mangiando ….! Raffaele: Gesù … ci vuoi dire qualcosa che non ci copiano? Gesù: Tutto copiano! Solo quello che la Cocciuta non dice! E quando dice: “Gesù … questo lo mettiamo nel Vuoto dove sono i Rotoli … e posso non dirla?” E quella non viene copiata! Il resto viene copiato tutto quanto … e lo vedete attimo dopo attimo e lo sentite attimo dopo attimo! Io non sono mai stato bugiardo … ma se dico una bugia la ripetono anche loro! Così come Giovanni ha fatto … ha fatto solo due piccole prove e le hanno copiate! Ma Io non posso! E Giovanni ha detto non la bugia … ha detto la Verità e subito l’hanno copiata … ma si sono trovati bugiardi loro … perché hanno copiato … e quando si copia si è bugiardi … no? Tutti: Eccomi!  Gesù: Quando si è fatta la Volontà del Padre non si è bugiardi! Quando si Ubbidisce al Padre non si è bugiardi! E cosa devo fare … cosa deve fare il Padre ancora nel farvi capire tutto quello che vi sta Donando? Li vedete i Dolori? Sono Vivi e Reali! Lo vedete il Banchetto? E’ Vivo e Reale! E anche l’Altro che è di fronte a voi … dove ci sono le Spose appena arrivate con l’Abito Nuziale e l’Anello al dito! Calice Vivente-Dio … allora Io vado ad accogliere le Spose e Giovanni viene a salutarvi e a raccontarvi qualche altra cosa! Va bene così … Calice Vivente-Dio? Piccolo Giovanni: EccoMi! CON LA CROCE E CON IL PANE! (Benedice) Ehi, Giovà … come vanno i Dolori del Parto? E voi come state … tutti bene-male? … (manda un bacio ai presenti e viene ricambiato) … Tutti: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Eh, Giovà lo vuoi un po’ del Mio caffè, un goccino goccino goccino? Ecco … è buono? E’ buono! Chi lo vuole se lo prende! Aaaah! Mi hai incontrato durante il Cammino … hai visto il Mio Lavoro … Calice Vivente-Dio? Hai visto il Lavoro …..... non hai visto il Mio Lavoro della Giornata nel fermare la Bomba Atomica? Li hai visti gli Aerei nascosti? Li hai visti i Fuochi di Guerra ? Li hai visti i Pargoli che vengono strappati alle mamme? Li hai visti i Tunnel dove lo Strumento va a Lavorare? E voi cosa fate? Pensate ad essere gelosi … pensate a puntare il dito … o pensate a pregare per le Polveri che scendono su di voi? Cosa fate? Ecco cosa ti rispondo? Calice Vivente-Dio … alza il Tuo Sguardo … alzalo verso i Tuoi Figli … mostra i Tuoi Occhi e fa vedere il Dolore … Alzati! Gauardali tutti … dì ad ognuno di loro: “Guardate i Miei Occhi! Io guardo Lontano e vi Dono l’Amore e vi Dono la Vita Eterna!” Ma il Dolore trattiene anche la Voce e Guarda soltanto! Parla … Calice Vivente-Dio! Non parli … non Doni la Tua Voce: la Voce del Dolore per l’Umanità sorda e cieca?  Don Vincenzo: Grido a tutti … come faceva Domenico Lentini! Piccolo Giovanni: La Tua Ombra! “Il Mio Tutto ….! Don Vincenzo: Grido a tutti … così come l’Ombra copriva l’Altra Ombra! Piccolo Giovanni: Chi ha orecchi da intendere … intenda! Il Mio Tutto è la Croce! Don Vincenzo: “Il Mio Tutto è la Croce!Piccolo Giovanni: E la Croce vi porta alla Conversione … a capire ciò che Dio vi sta Donando … a capire i Tempi che sono in mezzo a voi! E Io: Ombra dell’Ombra del Calice Vivente-Dio … cosa devo dirvi ancora? E’ Vivo! E’ Reale! E’ in mezzo a voi e vi mostra i Dolori! Posso mangiare il tuo pesce? Lo mangio? Ciao … Nicò! Ciao … Marì! Nicola e Maria: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Eccomi sì o Eccomi no? Nicola e Maria: Eccomi sì! Piccolo Giovanni: Almeno lo dicono! Ma Vigilate: il Veleno è fuori il cancello e anche i Falsi Profeti! Avete la Destra … non dimenticatelo! …  (Alza la Destra e Benedice) … Vuoi dire qualcosa Teresina? Dopo vado a Lavorare … devo andare ad aiutare lo Strumento! Teresa: Ci hai invitati Tu per la Festa che racchiude tutte le Feste … parlando con me … e quindi……! Piccolo Giovanni: Ogni tanto la vado a trovare e gli faccio: Cucù! Mentre  vedi  la Cocciuta che sta facendo le faccende … mi metto a parlare Io … e Teresa fa: “Aaaaah!” Teresa: Quindi … tienici … ma non per mano … ma guidaci passo per passo fino a quel Giorno! Piccolo Giovanni: EccoMi! Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: Io non vi lascio mai la mano … non vi ho mai lasciati fino adesso! Ogni tanto voi mi lasciate trascinare dalla: pà-pà-pà-pà dei rumori del mondo … e da chi copia! È quella che piace a Me … ne vuoi un pezzo … un pezzetto piccolo? Tieni … è buona … assaggiala! Lasciamo a ad ognuno di loro il Compito di Vigilare e di fare le Cose del Padre! Quello che dovevamo dire l'abbiamo detto! Invitiamo ancora i Figli e l'Umanità intera a guardare le Polveri … a guardare l'Acqua … a guardare il Vento … e ad aprire i cuori nell'Attesa del Cuore Immacolato di Maria! Io vado ad aiutare lo Strumento … e Gesù viene a salutarvi! Vi bacio tutti! (manda un bacio) Gesù: Con la Croce e col Pane! (Benedice) … Calice Vivente-Dio … Grida ancora il Tuo Dolore … Gridalo! Alza i Tuoi Occhi verso il Tuo Gregge … Alzali … e dì a loro: “Pregate … Figli!” Don Vincenzo: Preghiamo … Figli! Tutti:  Eccoci … Papà! Gesù: EccoCi nell'Amore, nell'Umiltà, nella Carità ... Uniti ai vostri cuori e vi salutiamo! Tu saluta con l'Albero Verde  … Io vi lascio il Mio Cuore Spalancato! (manda un bacio) Don Vincenzo: Vi Benedica Dio Onnipotente … Padre,  Figlio e  Spirito Santo! Tutti:  Amen! Gesù: Amen! Giulia: Giovanni … la Via è Lunga e il Solco è Aperto … guida i Figli … prendimi per mano così come hai promesso! Piccolo Giovanni: Tutti vedrete il Volto di Dio! Ve l'ho promesso e la Promessa non viene meno! Giulia: Giovanni …  tienici per mano! Vai a prendere le Spose che sono uscite adesso dal Tunnel! Io vado ancora a Lavorare! (manda un bacio) … Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Il Padre: Vi Amo anch'Io e aspetto il vostro Amore! Tutti:  Ti Amo, Papà!  Il Padre: EccoMi … Pargoli del Mio Cuore … lascio scendere su di voi il Roveto Ardente di Pentecoste, la Paghetta della Divina Misericordia … accoglieteLa con Amore, SpezzateLa e DonateLa ai vostri nemici … Figli Miei! …(Benedice) Giulia: Papà … non lo puoi fermare? Posso fermare io? Devo prendere ancora Giorni e devo portare ancora dei Figli nel Lavorare! Posso prenderli? Il Padre: EccoMi! Giulia: Papà … perdona ancora l'Umanità sorda e cieca! Il Padre: E voi pregate per tutti i Figli Ministri e per l'Uomo che indossa l'Abito Bianco! Giulia: Eccomi … Papà! Siete al Banchetto … salutiamo tutte le Spose e tutti i Cari! … (Tutti salutano i propri Cari) … Ora che ritorno … usciamo! Eccomi, Mamma … Lavorate ancora … servono altri Vestiti! … (manda un bacio) … Eccoci, Giardini di Dio!  

 

 

 

 

GIOVEDI 28 APRILE 2016 

 

Taddeo guida la Preghiera del Santo Rosario e durante la Meditazione dei Misteri mentre si prega per la Chiesa tutta, per il Papa, per i Vescovi, per tutti i Sacerdoti e per il mondo intero, ecco l'inizio della Visitazione:  Giulia:  Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! … (Gesù per un po' è in silenzio, poi Benedicendo dice:) … Gesù: Ti Glorifico  Padre Altissimo .. Ti Benedico Padre Altissimo … Ti Adoro Padre Altissimo … Ora e per l'Eternità! Nel Tuo Nome sono Venuto! Per la Tua Grazia sono Venuto! Per il Tuo Tutto sono Venuto! E per l'Eternità Siamo Padre, Figlio e Spirito Santo! … (Benedice) … Nella Tua Pienezza Vengo con la Parola Viva ed Eterna  nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo che è Maria … la Mamma di tutte le Mamme … la Mamma del Cielo … la Mamma della Terra … la Mamma dell'Amore … la Mamma del Dolore … la Piccola Creatura dall'EccoMi Pieno di Dio! E dall'EccoMi vi Allargo le Braccia invitandovi ancora a rimanere nella Vigna, nell'Arca, nei Remi e nelle Capanne nel Vigilare nei Tempi che sono scesi … scenderanno ancora … scenderanno ancora … scenderanno ancora! Ma l'Umanità è sorda ed è cieca! L'Umanità è legata alle cose del mondo! Passano ..... ma tutti hanno dimenticato che Dio non passa! Dio È, e rimane! E tutti siete fatti ad Immagine e Somiglianza di Dio! Non sporcatevi con le cose del mondo … ma rimanete Candidi così come il Padre vi ha Donato la Vita! Non La spezzate, non La violentate … ma teneteLa Candida e Pura nell'Amore, nella Carità, nell'Umiltà, nell'Ubbidienza … Figli, Fratelli e Amici del Mio Cuore! … Cocciuta Divina? Giulia: Eccomi … Gesù! Gesù: Rimani Cocciuta così come sei! Giulia: Donatemi la Costanza e la Forza! Gesù: Il Padre ti ha cercata Cocciuta! Giulia: Gesù … a volte cado a terra! Ma Tu sei caduto nel vedere che nessuno Ti Amava e tutti Ti avevano tradito e non sei caduto per il Peso della Croce! Le mie cadute Tu le conosci! Gesù … tienimi per mano come lo fai sempre  attimo dopo attimo … in modo che io possa tenere per mano l'Umanità intera e i Figli che mi hai donato! Gesù: Portali ancora sulle tue spalle! Guarda … Anima Mia! Giulia: Eccomi … Gesù! Eccomi! Eccomi! Nell'Ora del Momento Giusto dovrò fare questo? Eccomi! Gesù: Guarda ancora … Anima Mia! Giulia: Gesù … ne ho spenti di quelli che ho incontrato … ma ce ne sono così tanti.....! Dopo che ho finito il Lavoro da fare … posso andare a spegnere anche questi? Sì, l'ho vista la Polvere … sia di giorno che di notte … in qualsiasi ora della giornata e l'ho raccolta … l'ho bevuta … ma ancora ce n'è e ne scenderà ancora! Col Tuo Amore sto proteggendo i Figli che mi hai Donato e l'Umanità intera! Gesù … non Ti staccare … non Ti allontanare dai cuori … e anche se ancora la Porta è chiusa rimani ad aspettare! Gesù: Guarda ancora … Anima Mia! Giulia: Eccomi … Gesù! Non puoi fermarlo? Gesù .. non puoi aspettare ancora un po'? O non posso Berlo io quel Calice che hanno preparato gli uomini? Ci sono tanti Pargoli … tienimelo fermo! Gesù … lo so che copiano … copiano ogni cosa … ma tienimi fermo quel Calice preparato dagli uomini! Gesù: Cosa vuoi fare? Giulia: La Volontà del Padre! Amare … Amare come Lui Ama … come Tu Ami, Gesù … come Maria Ama … come tutti i Servi Inutili Amano … e piangono nel vedersi Venduti e Comprati! Gesù … donami ancora la Costanza e la Forza! Gesù: EccoMi … Anima Mia! Giulia: Eccomi … Gesù! Gesù … metto nel Tuo Cuore tutto quello che mi hai donato da sempre! Metto nel Tuo Cuore l'Umanità intera! Metto nel Tuo Cuore tutta la Famiglia! Metto nel Tuo Cuore i sussurri e ciò che ho raccolto dall'alba fino a quest'istante! Metto nel Tuo Cuore tutti quelli che si sono affidati alle mie preghiere! Metto nel Tuo Cuore anche quelli che Ti prendono in giro: sono Figli! Metto nel Tuo Cuore le Pietruzze, i Sacerdoti e i Gigli e l'Uomo che indossa l'Abito Bianco! Aspetta ancora Gesù … aspetta ancora! E ti consegno ancora il niente della mia Giornata! … Figlio mio … Dio mio! Figlio mio … Dio mio! Gesù: Anima Mia … Figlia Mia! EccoMi nella Pienezza del Padre! EccoMi con i Due Banchetti! EccoMi con tutte le Schiere! EccoMi con tutti i Pargoli! EccoMi con tutte le Spose! EccoMi con tutto il Giardino Vivo e Reale in mezzo a voi! EccoMi con i Due Giovanni … Carlo, Pio e Domenico … nel Portare l'Unica Verità della Croce ... (Gesù Benedice) ... e l'Unica Verità del Pane … Invitandovi ancora a Tenerli Alti e a Viverli nella Pienezza dei vostri cuori! Figli Miei … Vigilate nel rimanere nella Vigna, nell'Arca, nei Remi e nelle Capanne! Siate Vigilanti … avete la Destra … (Benedice) … non dimenticateLa in questo Tempo … Figli! Giulia: Gesù … abbiamo ancora Giorni e abbiamo ancora l'Umanità allo sbaraglio! Gesù: Pregate per i Pastori che hanno disperso il Gregge! Pregate … Figli Miei! Giulia: Eccoci … Gesù! Eccoci … Gesù! Gesù: Vai avanti e rimani Cocciuta! Giulia: Eccomi … Gesù! Gesù: PACE AL TUO CUORE GIOVANNI-GESU’-DIO! (Don Vincenzo Segna le Mani di Gesù) Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi! Don Vincenzo: Shalom! Gesù: Shalom! Altri Fiori che Sbocciano dinanzi ai Piedi della Croce! Stiamo bene-male o male-bene? Don Vincenzo: Bene-male!  Gesù: Bene-male! E voi come state … tutti bene-male? (Gesù manda un bacio ai presenti e viene ricambiato) Tutti: Eccomi! Gesù: EccoMi! E allora cosa hai incontrato nel stare bene-male sulla Via? Io ho incontrato un po’ di Calici che Mi hanno portato e Li ho Bevuti di nascosto … e alla Cocciuta non Li ho nascosti per Volere del Padre … ma qualcuno gliel’ho portato via! Eh, ma la Cocciuta cosa ha messo? Don Vincenzo: Un paio di occhiali che sono bellissimi! Per la Strada ho incontrato tanta tristezza tanta gente tutta delusa, tutta spenta! Gesù: Ma lo sanno che esiste un Padre, lo sanno che esiste una Mamma? Don Vincenzo: Sicuramente no … da come si comportano … e pensano solo ai soldi! Gesù: Quelli servono se usati per i Fratelli! E non si deve legare il proprio cuore! Se si lega il proprio cuore  non sono che solo pezzi di carta! Don Vincenzo: Pensano solo a cercare … Gesù: … di accumulare tesori sulla Terra! Ehi, la Luce si veste di Luce! Don Vincenzo: Questa maglietta è bellissima! Luce per la Luce! Gesù: Luce per la Luce! E cosa hai incontrato ancora … Luce per la Luce? Don Vincenzo: Ho incontrato una Luce che non era quella Divina … era quella umana … sembrava Luce ma non era! Gesù: E cosa hai fatto quando l’hai incontrata? Don Vincenzo: Mi sono sentito triste e guardando quella luce ho detto a Me stesso: ma com’è? Gesù: Che non Mi vedono? Don Vincenzo: Che  Brillo … Brillo! Gesù: E nessuno Mi vede? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi … Calice Vivente-Dio! E cosa hai visto ancora? Io ho incontrato tante cose … ho spento tanti Fuochi … ho donato la mano a tanti Figli e alcuni me l’hanno donata così come fanno con lo Strumento … altri no … e sono rimasti ad aspettare! E anch’Io sono rimasto triste … e aspetto così come aspetti Tu, Calice Vivente-Dio! Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi! E cosa hai visto ancora? I Chiodi Li hai visti … Li hai accarezzati? Don Vincenzo: E come parlano questi Chiodi … come Gridano questi Chiodi! Ma c’è anche il contrario dell’Amore: il Chiodo che è Odio, che è Guerra! Gesù: E cosa ne hai fatto di questo Chiodo che hai trovato? Don Vincenzo: Mi ha dato tanto dolore e tanta pena non vedere nel cuore dei Figli: Gioia … Shalom …  Pace …  Perdono … Amore! Gesù: Misericordia! ....... Calice Vivente-Dio … dove hai messo il Chiodo? Don Vincenzo: Il Chiodo è nel mio cuore … nella profondità del cuore! Gesù: EccoMi! Calice Vivente-Dio … lo amiamo il Chiodo? Don Vincenzo: Come no! E’ una Perla, non è un Chiodo … è una Perla d’Amore! Gesù: E’ una Perla d’Amore … così come sono i Chiodi che porta lo Strumento per l’Umanità intera e per tutti i suoi Figli: per la Famiglia … ma viene tradita così come sono stato tradito Io … come viene tradito il Calice Vivente-Dio … come è stata tradita Maria … ma siamo Uniti nell’Unico Amore per Salvare e rendere tutto Nuovo! E voi siete la Chiesa Nuova … non dimenticatelo! Ma dovete amarvi gli uni gli altri nell’Amore, nell’Umiltà, nella Carità, nel Perdono! Calice Vivente-Dio … Ci Doniamo?  Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi! Io Mi Dono e Tu Ti Doni e lo Strumento rimane Crocifissa per Amore per tutti i Figli Ministri e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi … e allora Ci Doniamo!  Don Vincenzo: Eccomi … Ci Doniamo con tutto il cuore! (Raffaele dona a Gesù il bicchiere col Vino … Gesù Lo Innalza … ne Beve … e poi Lo dona da Bere a don Vincenzo)  Gesù: E sì … è qua il cuore: è il Tuo Sangue … il Sangue che Mi hai Donato!  Questo è il Sangue che Tu Mi hai Donato e Io ho Donato all’Umanità! Questo è il Mio Sangue! Questo è il Mio Sangue! (Raffaele dona a Gesù un pezzo di Pane … Gesù ne spezza la metà e dona l’altra metà a don Vincenzo. Poi Gesù prima di mangiarLo Innalza il Pane e dice:) … Questa è la Mia Carne! Questa è la Mia Carne! Questa è la Fonte Zampillante per ognuno di voi e per l’Umanità intera: il Figlio di Dio Vivo e Reale in mezzo a voi … nel venire a Liberarvi dalla Schiavitù del mondo dove ci sono i Fuochi accesi .. dove l’uomo vuole distruggere! Dio Regna e Opera nel Suo Amore Infinito di Padre, di Figlio e di Spirito Santo! Don Vincenzo: Amen! Gesù: Amen! DoniamoCi! Io Mi Dono e Tu Ti Doni e lo Strumento rimane Crocifissa per Amore per l’Umanità intera e per tutti i Figli! Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: DonaTi! DoniamoCi! (Gesù invita i presenti ad avvicinarsi per ricevere il Sangue e la Carne. Don Vincenzo dice: Questo è il Mio Sangue! Giuseppe dice: Questa è la Mia Carne! E tutti rispondono: Amen! Gesù rimane seduto in Raccoglimento e Offerta!) … Ci Siamo Donati? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: La Pasqua è  Viva ed è Risorta nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: Prendiamo parte al Banchetto-Dio … facciamo Festa? Don Vincenzo: Tutto E’ Dio! Gesù: E tutto ha Creato Dio: il Creatore dell’Universo! Ogni cosa appartiene a Dio che E’ Vivo e Reale ed E’ Seduto! Prendiamo parte? Don Vincenzo: Che bello!  Gesù: E adesso Ci Doniamo ancora! Che bello! Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi! Hai Sete e Fame dell’Umanità intera? Prendiamo parte! Prendiamo parte del Tuo Amore! (Come di consueto Raffaele, Caterina, Maria Rosaria e Giuseppe si apprestano per la distribuzione delle Pietanze che sono al Banchetto) … Ma state tutti bene-male? Tutti : Eccomi! Gesù: Male-bene o bene-male? Tutti: Eccomi! Gesù: Sei sorridente nel Raggio di Luce! Ecco … ti piacciono? Don Vincenzo: Oh … queste sono bombe? Gesù: No, non parliamo di bombe perchè questi sono dolci dolci … le bombe sono amare amare … e le bombe fanno del male … ma quelle no! Allora raccontaMi qualche cosa … vuoi mangiare prima? State tutti quanti bene-male? Tutti: Eccomi! Gesù: Che coda grande … (Gesù si riferisce al pane-pesce)   può nuotare bene e Salvare! Non mangi più? Don Vincenzo: Sì! Gesù: Vuoi dire qualche altra cosa ai Tuoi Figli? Qualche Chiodo ti ha fatto più male? Don Vincenzo: Tutto è stato un Chiodo … tutto! Gesù: Tutto è stato un Chiodo! Ma non l’hai trasformato in Amore e in Salvezza? Don Vincenzo: Sì! Quei Chiodi e quelle Frustate … quanto Dolore! Gesù: Quanto Amore!  Don Vincenzo: Quanto Amore! Com’è possibile … Gesù: … com’è possibile …  Don Vincenzo: … che Dio viene Crocifisso? Attraverso un Chiodo fa una Catechesi impareggiabile! Gesù: Com’è possibile non riconoscere … com’è possibile non vedere … com’è possibile non ascoltare il Dio Vivente … il Pane Vivo! Com’è possibile non guardare i Tempi che stanno Scendendo … e andare avanti così nelle gelosie, nel litigare con le cose del mondo … e non vedere la Luce Accesa? Don Vincenzo: Ciechi e Stolti! Gesù: Ciechi e Stolti! Quale Catechesi volete ancora? Il Calice Vivente-Dio si è fermato su un Chiodo solo! Ci sono altre Catechesi da fare? I Flagelli e i Fuochi di Guerra che nessuno vede e nessuno sente? … Teresina del Bambin Gesù cosa vuoi dire? Parla! Teresa: Eccomi! Ci hanno raccontato che Ti hanno Crocifisso perché dicevi di essere il Re! No? No! Gesù: Io non ho detto che ero un Re … io ho detto che ero il Figlio di Dio … ma gli uomini Mi hanno fatto Re vedendo le Opere! Teresa: Eccomi! Non ci hanno mai detto che anche Tu … oltre a fare il falegname con tuo padre … eri un Sacerdote! Gesù: EccoMi! Vai avanti! Teresa: E vedendo le Tue Opere gli altri Sacerdoti Ti hanno accusato di essere un mago … ed è per questo che a quei Tempi la stregoneria … diciamo così … veniva punita con la Crocifissione! Gesù: EccoMi! Teresa: Ed è questo il vero motivo per cui sei stato Crocifisso e non quello che ci hanno sempre raccontato! Gesù: Per gelosia sono stato accusato di essere uno stregone! Alla Cocciuta … all’inizio della Sua Visitazione … gli dicevano: “Ma come ti chiamano?” … “Eh, mi chiamano così....!” … “E perché ti scandalizzi? Ci hanno chiamato Gesù … quindi...!” … E la Cocciuta: “Io non mi scandalizzo e vado avanti nel fare le Opere del Padre!” ... Vai avanti! Teresa: Ma poiché Dio non si uccide … non sei morto! Gesù: No! Teresa: E subito Maddalena ti ha portato a casa! Gesù: EccoMi! Teresa: Ti ha dato da mangiare! Gesù: EccoMi! Teresa: E sei rimasto per sempre tra gli uomini senza che nessuno Ti riconoscesse … e Ti riconosce ancora! Gesù: EccoMi! Teresa: Eccomi! Gesù: Vi siete meravigliati? Tutti: No! Gesù: Nooo! Se andate fuori dove ci sono le feste del mondo … sapete gridare, saltare, fare tutto! Quando vi dico una sola parolina: “Nooo! O Mi sbaglio? Tutti: No! Gesù: Eppure siete la Famiglia Scelta uno ad uno … non avete la voce? Tutti: Eccomi! Gesù: Peggio che andar di notte! Don Vincenzo: Non Ti puoi sbagliare … Sei Dio e Dio non sbaglia! Gesù: Dio non sbaglia! Venite col niente! Caterina e Maria Rosaria: Eccomi … Gesù! Gesù: Vicepà … ti raccomando, eh: scarsetto, scarsetto, scarsetto! Parla ancora Teresina … parla! … (Teresa ha un Singhiozzo lungo) … Ehi, questo è anche parlare! Lo vuoi il pane … Calice Vivente-Dio? Questo non lo vuoi … lo mangio Io? Quello che è Mio è Tuo … e quello che è Tuo è Mio! EccoMi! Teresa: Eccomi! Quando sono fuori da questo Luogo si vede che la Guerra … come ci avete annunciato da sempre … è nelle famiglie, tra le persone … e non solo a livello di Guerra grande e nel mondo! Quella c’è … è su di noi! Ma soprattutto la Guerra più grande è l’Odio che c’è tra le varie persone! Nessuno riconosce Dio … e nessuno è contento di ciò che ha … di quel poco che ha! Anche chi ha tanto si innervosisce per delle stupidaggini … come per una carta buttata per terra! E noi che siamo Famiglia e sappiamo la Verità perché abbiamo la Grazia di ricevere da Te la Verità … dobbiamo essere di esempio, dobbiamo portare una parola di Pace e di Luce nel momento in cui vediamo queste situazioni! Gesù: E per questo la Cocciuta all’inizio ha gridato! Vai avanti! Teresa: Ed è per questo che tra di noi non ci deve essere nessun timore, nessuna gelosia … ognuno di noi è fatto a Immagine e Somiglianza e quindi può fare tutto ciò che fa Dio! Gesù: EccoMi! Teresa: E quindi è ognuno di noi che per prima deve fare un passo verso l’altro … senza aspettare che sia l’altro! Non possiamo ragionare come fa il mondo fuori dicendo: “Vabbè, lui non  lo fa e non lo faccio nemmeno io!” E così non andiamo da nessuna parte! A noi ci è stato chiesto di ….. Gesù: … rimanere tutti Uniti e Lavorare! Teresa: … di fare dell’Amore l’Unica nostra Ragione di Vita … e innanzitutto verso noi stessi … verso il Padre e verso il Fratello! Gesù: Se non vi amate … non potete amare! Vi dovete prima amare e dopo potete amare il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo che è Maria! Teresa: Eccomi! Gesù: Finito … non hai più niente da dire? Ma vi costa così tanto amarvi per poter amare? E’ così tanto che chiedo? Alcuni: No! Gesù: Imparate ad amarvi … così potete amare! Imparate a perdonare … così sarete perdonati! Lo Strumento può rispondere fino ad un certo punto … dopo c’è il Padre con la Domanda! EccoMi! Giovanni fra poco viene … ma prima che viene Giovanni devo mangiarMi qualcosa di dolce o un altro pezzo di formaggio! Don Vincenzo: No! Gesù: E Io lo posso mangiare? Lo vuoi uno … tiè! Vedi Calice Vivente-Dio … quando c’è l’Amore tutto è Vita! Anche quando non si trova un pezzo di pane quell’Amore diventa Pane, Si Spezza, Si Dona … e tutti vengono saziati … e rimangono anche le briciole … e rimanendo le briciole si possono cibare! E il Pane Cresce ancora Unito all’Amore! Ne vuoi? Prendi quello che vuoi … poi vai dalle Ancelle e dai! Cosa c’è? Don Vincenzo: Giovanni? Gesù: Adesso arriva … è un po’ impegnato … così nel frattempo Io mangio un altro cioccolatino! Don Vincenzo: Quando si parla d’Amore … di Fede … di Carità tutto acquista Valore, tutto acquista Preziosità! E questo dovrebbe spingere l’Umanità a entrare nel Cuore del Padre … e far diventare il Padre il Figlio … e il Figlio il Padre! Ma questo non avviene perché l’Umanità è cieca, è sorda e pensa solo alle cose materiali … e non capisce che c’è una Grazia a disposizione …  una Grazia che si chiama: Dio …  una Grazia che si mette a disposizione dei Figli … un Padre che Ama i Suoi Figli come nessun altro può … Gesù: … Amare! Don Vincenzo: Gesù, com’è bello amare … com’è bello mettersi al Servizio e non pretendere … com’è bello capire che tutto ha un Fine: il Fine dell’Amore senza Confini … il Fine dell’Amore senza che tutto diventi Amore … perché tutto deve diventare Amore! Ma questo non sta avvenendo … purtroppo! Gesù: E cosa facciamo? Don Vincenzo:  Cosa facciamo? Tu Sei la Forza … la Luce nostra … Tu!  Gesù: E chi è il Faro? E’ Dio! Se Io sono l’Amore … il Faro è il Padre  … e il Padre è il Calice Vivente-Dio che dona la Luce a tutte le Genti! E il Padre aspetta che tutte le Genti arrivano nel Giardino! Don Vincenzo: Li aspettano nel Giardino perché tutte le Genti sono Famiglia, perché tutte le Genti sono Figli, perché tutte le Genti Amano! Gesù: Ma i Pastori hanno disperso! Don Vincenzo: Ma i Pastori hanno purtroppo disperso! Gesù: E allora si deve raccogliere! Don Vincenzo: Sì, che bisogna raccogliere! Gesù: Ma c’è anche il Tempo della Mietitura … da dividere il Grano dalla Zizzania! Fuori il cancello c’è il Veleno e i Falsi Profeti avanzano! Aspettiamo anche loro? Don Vincenzo: Aspettiamo! Gesù: Aspettiamo! E nell’aspettare pregate per tutti i Figli Ministri e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! E così Io vado ad accogliere le Spose che lo Strumento ha portato fuori invitandoli a Fare Festa … e Giovanni viene a salutarvi! Piccolo Giovanni: CON LA CROCE E CON IL PANE! … (Benedice) … Come stai? Siediti … prendiamo il caffè! Don Vincenzo: Lo prendiamo? Piccolo Giovanni: Sì, lo prendiamo! E adesso vediamo com’è … lo vuoi assaggiare poco, poco? Don Vincenzo: Sì! Piccolo Giovanni: EccoMi … è buono … sicuro?  Don Vincenzo: Io non me ne intendo! Piccolo Giovanni: Tu te ne intendi! Chi lo vuole se lo va a prendere! Lo vuoi un altro poco! EccoMi! Don Vincenzo: Giovà? Piccolo Giovanni: Sì, adesso ti alzi un altro poco … eh, i Chiodi sono Chiodi! E’ buono il caffè! Don Vincenzo: Tutto è buono, tutto è superbuono! Piccolo Giovanni: E’ superDio! EccoMi! Hai mangiato? Io adesso mangio un pochettino … mi prendo un pezzettino di formaggio e mi prendo uno di questi, ecco eh! Vuoi alzarti? Fai due passi … così Tu fai due passi … e mentre fai due passi Semini il Grano che Sei! Portando i Tuoi Passi … porti la Via Stretta ai Tuoi Figli e all’Umanità intera! Dio cammina in mezzo agli uomini … Dio Si Dona in mezzo agli uomini … Dio Si Dona alla Sua Famiglia … Dio Dona i Chiodi ai Figli … così come Li porta Vivi! Guardare Dio è guardare un Chiodo … uno soltanto: Quanto Amore Dona quel Chiodo! Quanto Amore viene Seminato sui Fuochi di Guerra, sulle Bombe Atomiche, su tutto ciò che l’uomo sta progettando sfruttando i Piccoli, i Poveri, gli Emarginati … sfruttando i Pargoli nelle Azioni di Guerra … nelle Azioni di camminare dicendo di portare la Pace! Pregate per quelle Mura Insanguinate! Pregate per coloro che copiano! Pregate per una Fede Vagante che disperde sempre di più il Gregge! Non guardate i luccichii … non fermatevi sulle false parate! Guardatevi intorno … Figli! Vieni Giovanni, vieni … hai Seminato il Grano, hai Seminato i Chiodi … ora puoi sederti un po’! Cosa vuoi Seminare ancora? Don Vincenzo: Il Grano! Piccolo Giovanni: Il Grano! Don Vincenzo: Il Grano Vero! Piccolo Giovanni: Il Grano Vero … non quello fasullo che seminano i Falsi Profeti, i Farisei di ieri e di oggi! Don Vincenzo: Non solo, ma seminano il Veleno! Piccolo Giovanni: Il Veleno! Don Vincenzo: E lo fanno diventare Pane! Ma il Pane Vero Lo nascondono e non capiscono che … nascondendo quel Pane … si precludono la Morte perché cresce il Veleno … e crescendo il Veleno tutto diventa avvelenato! Piccolo Giovanni: Ma una Formichina lo va a raccogliere! La conosci Tu la Formichina? Don Vincenzo: Sì … lo raccoglie e vince! Piccolo Giovanni: E vince! E così ognuno di voi deve essere Vincente nel raccogliere tutto quello che è sporco! Ehi Nicò, stai mangiando? Tutto a posto? Allora … tutto tranquillo?  Nicola: Eccomi! Piccolo Giovanni: Eccomi sì o Eccomi no?  Nicola: Eccomi sì! Piccolo Giovanni: Eccomi sì … e allora: Eccomi sì di una marachella o di una non marachella? Nicola: Anche la marachella! Piccolo Giovanni: Anche la marachella, eh … eh! Maria … che hai fatto tu? Maria: Eccomi sì! Piccolo Giovanni: Anche tu con la marachella? Maria: Eccomi! Piccolo Giovanni: Belli freschi freschi … come pesci appena pescati … Mi dicono: Eccomi sì con la marachella! Ho mangiato un pezzo di formaggio e un pezzo di prosciutto col pane lungo … e adesso che devo mangiare? Quelli … questi … quegli altri? Vedete … il Giardino il Padre l'ha Creato così … dove ci sono tutti i Frutti, dove ci sono tutti i Fiori, dove c'è la Semplicità nel portare il Pane ai Figli … ma senza rubare niente a nessuno! Ma questa Semplicità ora non c'è più: un fratello ruba all'altro fratello … un fratello uccide l'altro fratello per un pomodoro, per una pianta, per niente … quando tutto è di tutti … perché il Giardino è stato preparato per tutti! Ma coloro che pensano di vincere e di ottenere tutto con la Guerra … perdono la Figliolanza, il Perdono, l'Amicizia col Padre … perché non c'è una Guerra Santa … non esiste! Dio che è Amore … Dio che è Pace …  Dio che è Cuore Spalancato … non accende i Fuochi di Guerra … e accende i cuori … li fa ardere … li fa Amare! E voi siete stati Chiamati per Amare … per far accendere i vostri cuori … e donare a tutti ciò che Dio dona ad ognuno di voi: la Pace, la Quiete, l'Amicizia, la Fratellanza … l'essere un'Unica Persona in Tre Persone come lo è il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo che è Maria! ... Cosa hai incontrato nei tuoi passi … Giovanni? Cosa stai Segnando in quest'istante … Calice Vivente? Don Vincenzo: Sto Segnando un Bacio d'Amore! Piccolo Giovanni: Il Bacio del Piccolo Giovanni? Don Vincenzo: Sì,  il Bacio del Piccolo Giovanni! Che bello!  Piccolo Giovanni: Che bello! Ombra nell'Ombra! Don Vincenzo: Ombra nell'Ombra: il Faro! Piccolo Giovanni: Il Faro! Don Vincenzo: L'unico Faro e  non ce ne sono altri! Piccolo Giovanni: No … e dì ai Tuoi Figli di rimanere: Fari accesi ad Immagine e Somiglianza dell'Unico Faro! Don Vincenzo: Perché tutto questo parte dal Padre! Piccolo Giovanni: Tutto questo parte dal Padre! Don Vincenzo: Attraversa il Cuore di Gesù e arriva ad essere la Mamma delle Mamme! Siamo vicini oramai al Mese di Maggio … che bello! Piccolo Giovanni: Maria è attimo dopo attimo e Tu lo sai … non è solo il Mese di Maggio! Don Vincenzo: Attimo dopo attimo … certamente! Piccolo Giovanni: Non si può ricordare Maria solo il Mese di Maggio! Maria È … come È il Padre … come E’ il Figlio … perché la Mamma esiste da sempre! Se Maria scendesse solo il Mese di Maggio … cosa ne sarebbe dell'Umanità? Una Mamma che va a trovare i Figli solo il Mese di Maggio di ogni Anno? E Vigilate su questo … Figli … Vigilate! E Vigilate sulle Polveri che cadono e in quest'istante ne stanno cadendo abbondantemente! Ma ci sei Tu! Sei Tu il Calice che è Pieno … ma non crolla! Sei tu il Faro che non si spegne! Vicepà … tu non vuoi dire niente? Raffaele: Sappiamo tutti che Tutto torna al Padre! Piccolo Giovanni: Tutto torna al Padre … e Tutto è nel Giardino dove tutti i Figli abitano se donano la mano! E’ l'Eredità di ognuno di voi … ma se rimane accumulata nel mondo … non può tornare al Padre! Se tutti gli uomini vedrebbero gli Occhi del Padre…….! Ma non Li vedono! Raffaele: Basterebbe essere come bambini che corrono nelle Braccia del Padre! Piccolo Giovanni: Tutti siete bambini perché Dio è Bambino! Solo che non si vede il Bambino! Si guarda e si punta il dito … non si guarda la trave e si guarda la pagliuzza! Avete capito? Tutti: Eccomi! Piccolo Giovanni: Giovanni … dì all'Umanità di guardare prima la trave del proprio occhio e dopo di guardare la pagliuzza del fratello … così si toglie l'una e l'altra … e la vista è più chiara e piena d'Amore! Ora parla tu un po' Teresina … dopo vi saluto e viene Gesù … e Gesù poi vi saluta e poi rimane il Faro Acceso! Teresa: Dobbiamo imparare ad usare Carità … e ciò che fa la destra non lo deve sapere la sinistra! Piccolo Giovanni: EccoMi! E Io devo dirvi che c'è un Flagello che è Sceso! Pregate e lo Strumento deve andare a Lavorare ancora di più! Pregate per la Pace! Pregate per gli uomini che pensano di portare la Pace usando le armi! Pregate per i Grandi … così come si fanno chiamare per sfruttare i Piccoli! Pregate per tutti i Figli Ministri e per l'Uomo che indossa l'Abito Bianco! Pregate affinché lo Strumento ferma i Fuochi di Guerra … Figli Miei! EccoMi … Io ora vado ad accogliere le Spose che sono entrate e Gesù viene a salutarvi! Io vi lascio il Mio Cuore Spalancato! Pregate senza fermarvi! Quando camminate … quando state riposando … in ogni momento della Giornata mandate Frecce nel Cuore del Padre … mandate sussurri … mandate i vostri dolori … mandate tutto … e tuffatevi nel Cuore di Dio così come si tuffa lo Strumento nell'andare a Lavorare per fare le Cose del Padre e per ognuno dei Figli! Non dimenticate la Figliolanza … siate Eredi … non dimenticatelo! Io vi lascio il Mio Cuore Spalancato … (manda un bacio) … e viene Gesù a salutarvi! Gesù: Con la Croce … e col Pane! (Benedice) … Dove vai? Ne hai di Tempo di Seminare i Chiodi e di Seminare il Grano ancora … Calice Vivente-Dio! E voi  Figli … imitate il Padre attimo dopo attimo! Io vi lascio il Mio Cuore Spalancato … Tu saluta con l'Albero Verde i Tuoi Figli, l'Umanità … e Segna con la Croce Viva i Fuochi di Guerra che sono Accesi … Padre! … (manda un bacio) Don Vincenzo: La Bontà del Padre, la Misericordia del Figlio, l'Amore dello Spirito Santo … scendano abbondantemente su i nostri cuori … e pregate per le vostre famiglie, per i vostri parenti, per i vostri amici, per i vostri nemici! Pregate perché il cuore si accenda col Suo Amore! E vi Benedica Dio Onnipotente … Padre, Figlio e Spirito Santo!  Tutti:  Amen! Gesù: Amen!  Don Vincenzo: Amen!  Giulia: Giovanni … nel Mistero Nascosto del Padre c'è un Sole che si deve Aprire … e fino a quando non si Apre l'Umanità non apre gli occhi … l'Umanità non ode! Giovanni … solleva il Tuo Grido più Forte e tienili per mano! Prendi per mano le Spose che sono arrivate! Piccolo Giovanni: Fai tutto quello che il Padre ti Dona nel Rotolo! Giulia: Un altro Rotolo … Giovanni? Piccolo Giovanni: EccoMi … Anima Mia!  Giulia: Ma riuscirò a capire quello che c'è scritto? Piccolo Giovanni: EccoMi! Giulia: Eccomi! Eccomi, Giovanni … quando finisco di Lavorare … vengo! Piccolo Giovanni: Vi lascio il Mio Cuore Spalancato! … (manda un bacio) … Vieni Calice Vivente-Dio! Giulia:  Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Ti Amo, Papà! Il Padre: Vi Amo anch'Io e aspetto il vostro Amore! Tutti:  Ti Amo, Papà!  Il Padre: EccoMi … Pargoli del Mio Cuore … Lascio scendere su di voi il Roveto Ardente di Pentecoste, la Paghetta della Divina Misericordia … accoglieteLa con Amore, SpezzateLa e DonateLa ai vostri nemici … Figli Miei! Giulia: Papà … ci Doni il Tuo Amore? Ci Doni il Tuo Sguardo? Ci Doni il Tuo Faro Acceso? Ci Doni il Tuo Perdono? Ci doni la Tua Via? Papà … rimani con noi perché il Buio c'è ed è già Sceso! Papà … donaci il Tuo Sorriso … donalo ai Tuoi Figli il Tuo Sorriso … guardali e dona a loro il Tuo Sorriso e dona anche i Chiodi! Visto che siamo tutti uniti ai Due Banchetti dove ci sono le Spose e dove ci sono tutti i Cari pronti ad uscire con le Schiere … salutiamo i nostri Cari! … (Tutti salutano i propri Cari) … Fari Vivi! Mamma … Lavorate nel cucire altri Vestiti! Ora uscite con le Schiere! Ci vediamo dopo! … (manda un bacio)