LA CROCE E' IN MEZZO A NOI

 

NOTIZIE DALLA STANZA DI GESU’

TIMPARELLE (CS)

 N° 203

AGOSTO 2017

 

Messaggi  tramite lo Strumento Giulia

 

GIOVEDI 3 AGOSTO 2017

 

Giuda guida la Preghiera del Rosario e, mentre si prega, ecco l'inizio della Visitazione: Giulia: Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Gesù: Nell’Essere il Figlio di Dio, Glorifico il Padre Altissimo … Ora e per l’Eternità! … (Gesù Benedice) … E nel Segno della Croce che è la Vita Eterna … (Gesù Benedice) … lascio Scendere la Gloria di Mio Padre su di ognuno di voi: Chiesa Nuova, Famiglia di Dio, Vigna, Arca e Remi! Nell’Allargare le Braccia … abbraccio l’Umanità … (Gesù Alita) … e Soffio su di ognuno di voi … (Gesù Alita) … nell’Essere nel Cammino di Dio! D’ora innanzi … ogni vostro Camminare … è Presenza di Dio, Figli, Fratelli e Amici del Mio Cuore! Vigilate … tenete le Lucerne Accese dei vostri cuori … non spegneteli … il Tempo è Sceso … e, nel Tempo, Vigilate ancora: il Veleno e i Falsi Profeti! Pregate ancora per le Mura di Roma … per tutti i Figli Ministri e l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Alzate la Destra … Ancelle, Ancellini, Sacerdoti, Sacerdotesse e Suorine! … (Gesù Alza la Destra) … Il Tempo E’ Sceso! … (Gesù Abbassa la Destra) … Non temete gli uomini, ma abbiate il Santo Timore del Padre, Figli Miei! Cocciuta Divina ….? Giulia: Eccomi, Gesù! Gesù: Hai guardato? Giulia: Eccomi, Gesù! Ne sono partiti 25 … grossi  e lunghi! Mi fai andare a fermarli, Gesù? Gesù: Questi non li puoi fermare! Puoi solo Immolarti! Giulia: Eccomi, Gesù! Gesù: Guarda ancora! Giulia: Eccomi, Gesù! Gesù, io guardo … ma devo dirTi una cosa prima: non ho scritto e non ho fatto quello che mi hai detto! Non ho scritto all’indietro e lo lasciamo così? L’ho messo nel Vuoto dove sono i Rotoli … e, quando Tu decidi, verrà fuori! Gesù: EccoMi, Anima Mia! Giulia: Eccomi, Gesù! Sono pronta a guardare! Dov’è questo giardino? C’è un cavallo nero e uno bianco! Un cavallo è senza cavaliere …  l’altro porta il cavaliere! E’ vestito di rosso, nero e di blu … non porta spade … non ha nessuna arma! Gesù: Guarda ancora! Giulia: Cammina cammina nel giardino … sembra che è attaccato … come se camminasse dietro di lui! Dinanzi a lui ci sono tante spine … e c’è il Cuore Immacolato di Maria: un Cuore pieno di Rose! Cos’è, Gesù? C’è una Fanciulla … è bellissima … è vestita di rosa … e porta in mano e tra i capelli una treccia di rose rosse! Gesù: Ora guarda e ciò che vedi mettilo nel Vuoto dove sono i Rotoli! Giulia: Eccomi, Gesù! Dove la trovo? Eccomi! Tutto è nei Rotoli dove c’è il Vuoto! Gesù: Prega, Anima Mia … prega come tu sai fare! Giulia: Eccomi, Gesù! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Gesù, metto nel Tuo Cuore e nelle Tue Mani tutti i Cuori che ho raccolto e i Sussurri della Tua Famiglia! Metto nel Tuo Cuore tutto quello che mi avete donato fino a questo istante e il niente della mia Giornata! Metto nel Tuo Cuore tutti quelli che si sono affidati alle mie preghiere! Metto nel Tuo Cuore tutte le Pietruzze, i Sacerdoti e i Gigli e l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Ci rimettiamo sempre nel Tuo Cuore, Gesù! Facci Piccoli … per poter accarezzare il Tuo Cuore! Gesù: EccoMi, Anima Mia! EccoMi con tutte le Schiere! EccoMi col Banchetto Nuziale! EccoMi con tutti i Servi Inutili … Uniti al Mio Cuore! EccoMi con i Tre Giovanni … Carlo, Pio e Domenico … nel Portare l’Unica Verità della Croce … l’Unica Verità del Pane … (Gesù Benedice) … Invitandovi ancora a tenerLo Alto e a viverLo nella Pienezza dei vostri cuori,  Figli Miei! Giulia: Eccoci, Gesù! Gesù, il 5 del Tuo Cuore sta per arrivare! … (il prossimo 5 Agosto ricorre il 32° Anniversario della Prima Visitazione e il Compleanno della Madonna) … Eccomi ancora per l’Eternità! Eccomi, Sposo Mio Diletto! Gesù: EccoMi, Sposa del Mio Cuore! Giulia: Eccomi! Gesù: PACE AL TUO CUORE, CALICE VIVENTE DIO! Don Vincenzo: Pace! Gesù: Pace! Cosa hai incontrato lungo la Strada in questo Giorno? Mi racconti qualcosa? Il Pane è sempre Pane? Calice Vivente Dio … è sempre Pane? Don Vincenzo: E’ sempre Pane! Gesù: L’hai gustato il Pane in questo Giorno? E’ il Pane del Padre? Don Vincenzo: Eccomi … è l’Unico Pane! Gesù: Calice Vivente Dio, hai incontrato il caldo … l’odore del fuoco? Don Vincenzo: Eccomi sì … e quanti Figli in pericolo per colpa degli uomini! Gesù: Guarda i Tuoi Figli! Cosa vedi? Vedi i loro cuori? Don Vincenzo: Eccomi … è un bel Gruppo! Gesù: Li hai guardati! Calice Vivente Dio, Ci Doniamo? Io Mi Dono e Tu Ti Doni … e lo Strumento rimane Crocifissa per Amore per tutti i Figli Ministri e l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Ci Doniamo? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi! Tu rimani seduto! Padre, Mi Benedici … affinchè  possiamo DonarCi? … (Gesù si inginocchia ai Piedi del Calice  Vivente per ricevere la Benedizione) Amen! Ora Ci Doniamo! … (Il viceparroco porge il bicchiere col Vino a Gesù che poi prende un Pezzo di Pane, Lo intinge nel Vino e Lo offre al Calice Vivente dicendo:) … Il Corpo e il Sangue che Tu Mi hai Donato! Il Sangue ha Salvato per la Tua Volontà! Lasciamene un Goccio! EccoMi! … (Gesù Spezza un altro Pezzettino di Pane, Lo Intinge nel Vino, Lo Innalza e poi Mangia e Beve:) … Ciò che è di Mio Padre è Mio … e ciò che è Mio è di ognuno di voi e dell’Umanità Intera … Figli, Fratelli e Amici del Mio Cuore! … (Gesù asciuga il Bicchiere-Calice con un tovagliolino che consegna a Giuseppe!) … EccoMi! EccoMi! EccoMi! Ora Ci Doniamo! … (Gesù e Giuseppe donano rispettivamente il Vino e  il Pane! Gesù dice: Questo è il Mio Sangue! Giuseppe dice: Questa è la Mia Carne! E ognuno risponde: Amen!) … Padre, Ci Siamo Donati … la Pasqua è Piena, è Viva ed è Risorta nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Facciamo Festa … Dio è con noi … Essendo il Figlio di Dio! Ciò che Dio ha Creato … non avrà mai Fine! Ciò che creano gli uomini … finisce! Il Tuo Regno non avrà Fine! Il Tuo Amore si allarga sempre di più! La Tua Luce è Grande da coprire! RaccontaMi quanto è Grande il Tuo Amore, Calice Vivente Dio! Il Banchetto Nuziale è Aperto … tutti i Figli hanno preso il Tuo Sangue e la Tua Carne, Padre di Misericordia Infinita! … Parla, Padre! Dì qualcosa ai Tuoi Figli … aspettano la Tua Voce! Anche il Silenzio è Tua Parola! Padre, faccio parlare Teresina del Bambin Gesù? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi … raccontaMi qualcosa! Teresa: Il Padre ci ha Chiamati ad uno ad uno tutta l’Umanità … e in particolare noi Famiglia! Gesù: EccoMi! Teresa: E quando la nostra Risposta è Piena ….! Gesù: EccoMi! Teresa: La Chiamata arriva per tutti! Gesù: EccoMi! Teresa: Poi sta a noi, con la nostra Libertà, decidere se rispondere in parte, completamente o non rispondere affatto! Gesù: EccoMi! Teresa: Quando si risponde col cuore pienamente e si entra nella Verità Tutta Intera … tutto cambia! Gesù: EccoMi! Teresa: Tutto è Luminoso, tutto appare sotto una forma diversa … e si riesce a vedere ancora di più ciò che è la bugia, ciò che non è la Verità! Gesù: EccoMi! Teresa: Questo non significa non Amare chi non è nella Verità e chi è nella bugia! E’ scegliere da che parte stare … ed essere nella  Pienezza delle Cose del Padre e fare solo le Cose del Padre! Gesù: EccoMi! Teresa: Coloro che non vogliono entrare in questa Pienezza … non vengono lasciati da soli! Gesù: EccoMi! Teresa: E’ che Tu, la Mamma, Giovanni, il Padre e tutti i Servi Inutili … potete solo aspettare! Gesù: EccoMi! Teresa: Diciamo: solo aspettare! Gesù: Diciamo: solo aspettare! Teresa: E quindi, quando ognuno di noi fa la sua Scelta … è una Scelta personale! Gesù: EccoMi! Teresa: Non può coinvolgere gli altri! Ognuno sceglie per se stesso … e, scegliendo per se stesso, può Salvare! Gesù: EccoMi! Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Hai qualche altra cosa da dirMi? Teresa: Eccomi! Gesù: Se lo Strumento ha risposto: “Eccomi!” … è per Salvare! Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Teresa: E una volta data la Risposta … non ci devono essere  turbamenti! Quello che ci deve essere … o quello che si può vedere se uno guarda … non è un turbamento … ma è il Dolore nel guardare i Figli che restano fuori! Ma un Dolore che, nello stesso tempo, poi diventa Amore! Non so se si capisce! Gesù: Per chi ha orecchi per intendere … intende! Teresa: Eccomi! Gesù: E il Padre ha inteso! Hai qualche altra cosa da dirMi? Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Teresa: E’ tutta una conseguenza … e una volta che si è scelto da che parte stare … allora …..! Gesù: Si forma la Capanna! Teresa: Eccomi! E allora, man mano … Tu col Padre … che siete Tutti Uniti … vedete uno spazio nel nostro cuore … e iniziate a chiederci qualcosa! Gesù: EccoMi! Teresa:  Senza nessuna imposizione! Basta solo che intravedete un  piccolo spiraglio! Gesù: Dio non impone niente a nessuno! Teresa: Eccomi! Gesù: Chiama e aspetta l’Eccomi! L’Eccomi di Dio … non quello del mondo! Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Hai finito? Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Viceparroco, vuoi dirMi qualcosa? Raffaele: Eccomi per questa Giornata, Gesù! Gesù: EccoMi! Raffaele: Eccomi, Gesù! Gesù: EccoMi! Calice Vivente Dio, vuoi fare un altro Sguardo ai Tuoi Figli? Li guardo Io al posto Tuo? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi! Padre, Io vado ad accogliere ciò che viene preparato per il Compleanno di Mia Madre Maria … e Giovanni viene a Salutarvi! (Gesù Benedice) Vi Saluto con la Croce, Figli del Mio Cuore! Piccolo Giovanni: CON LA CROCE E CON IL PANE! … (Giovanni Benedice e manda un bacio ai presenti che ricambiano) … Io Sono la Resurrezione! Io Sono Giovanni! EccoMi, Giovanni … sono venuto … come stai? Ce lo facciamo un bicchere di vino? Che ne pensi … ce lo beviamo un bicchieruccio di vino? Don Vincenzo: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! State tutti bene? Tutti: Eccomi! Piccolo Giovanni: Siete sicuri? Tutti: Eccomi! Piccolo Giovanni: Non siete sicuri! Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: Ho sentito un Eccomi piccolo! Quando uno sta bene, risponde: “Sto bene … Eccomi!” … EccoMi! Cin cin, Giovanni … al Compleanno della Mia e della Tua Fidanzata Maria! Voi lo fate dopo: il Giorno del 5! Ognuno lo fa dove si trova! Ho fatto fondo! Giovà, cosa Mi racconti? Io Sono Giovanni 1° … Tu Giovanni 2° … e Giovanni 3° è là! Ciao! Ora facciamo parlare Teresina del Bambin Gesù! … (Giovanni si rivolge a Teresa nella Lingua dell’Amore) Tutto è Pronto per la Festa! (Giovanni si rivolge a Teresa nella Lingua dell’Amore facendo dei gesti con le dita) EccoMi! Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! (Giovanni si rivolge a Teresa nella Lingua dell’Amore) Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Parla! … (Giovanni si rivolge a Teresa nella Lingua dell’Amore! Teresa: 32° ROTOLO: Un Tunnel di Luce! Una Fontana! Ciò che esce non è acqua … è Miele! Un Globo che si alza dalla Terra al Cielo … è pieno di Luce! Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Io Sono la Resurrezione e la Vita! Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Io Sono il vostro Giovanni! … (Giovanni manda un bacio ai presenti che ricambiano) … Il Giovanni della Croce … il Giovanni del Cammino … il Giovanni del Solco! Il Solco E’ in mezzo a voi! … (Giovanni indica Giovanni 3°) … Vieni, donami la tua mano, Solco! E il Solco si è Unito … e il Solco non si separa e il Solco si conclude con la Croce del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! … (Giovanni Benedice) … E il Solco E’ in mezzo a voi! Gioite e fate Festa: i  Due Solchi sono Uniti nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Maria! .. Tu sei il Faro del Solco: Massimo … Faro del Solco che Illumina le Genti, le Ancelle, gli Ancellini … e prenderli per mano! Voi, Ancelle … siate pronte e preparate a ciò che Dio vi domanderà … senza imporre! Voi, Sacerdoti e Suorine,  Sacerdotesse … siate Vigilanti … tenete le Lucerne Accese …  e, al Grido dello Sposo, avanzate! L’Ora è Piena e il Tempo è in mezzo a voi, Figli Miei! Pregate ancora  per le Mura di Roma! Pregate per il Sangue che scorre! Pregate per i Figli Ministri!  Pregate per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Pregate! E lasciandovi nella Preghiera di Maria … vi Saluto! … (Giovanni manda un bacio ai presenti che ricambiano) … Giovanni,  alza il Tuo Sguardo, alza la Tua Mano…  e Benedici i Tuoi Figli! Don Vincenzo: Vi Benedica Dio Onnipotente … Padre, Figlio e Spirito Santo! Tutti: Amen! Giulia: Giovanni, ciò che avete preparato … aiutatemi a farlo così come lo sto vedendo! Donatemi ancora la Costanza e la Forza! Tutti sono in Festa … ma tutti sono anche al Lavoro! Finisco il mio e vengo! Salutiamo i Cari che hanno preso parte al Banchetto Nuziale! Mamma, Fiorellino Spezzato … Eccomi! Le Spose sono tante … preparate i Vestiti!

 

 

 

 

GIOVEDI 10 AGOSTO  2017

 

 

Giuda guida la Preghiera del Rosario e, mentre si prega, ecco l'inizio della Visitazione: Giulia: Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Gesù: (Gesù Benedice) … Dalla Croce non sono Sceso … e, dall’Alto della Croce, Glorifico il Padre Altissimo … Ora e per l’Eternità! Dio E’ … e per mezzo di Dio voi Siete … nell’Unica Verità della Croce, Figli, Fratelli e Amici del Mio Cuore! La Vigna è stata preparata per ognuno di voi! L’Arca e i Remi sono stati preparati per ognuno di voi! E Mi fermo, Figli! La Via Stretta è stata fatta per i Figli, per l’Umanità intera, per chi cerca Dio, per chi ha Fame e Sete di Dio … ma dovete essere con le Braccia Spalancate e accogliere i Dolori della Croce, i Dolori del Parto, i Dolori di Maria, Crocifissa per Amore nel rispondere il Suo EccoMi a Dio! Unico Tabernacolo … Unica Chiesa Viva nei Ruderi del mondo, Figli! Siate coscienti di camminare sulla Via Stretta e  di essere Vigilanti: il Veleno non è terminato e i Falsi Profeti avanzano, Figli Miei! Siate Vigilanti rimanendo con le Braccia Spalancate nel Segno Vivo della Croce che Siete ognuno di voi, Figli! Pregate per le Mura di Roma, per tutti i Figli Ministri e l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Seguite i Passi di Mia Madre, Figli Miei! Cocciuta Divina ….?  Giulia: Eccomi, Gesù! Ti ho consegnato gli Anni delle Nozze e Te li consegno ancora! Gesù: EccoMi, Sposa del Mio Cuore! Giulia: Eccomi, Gesù! … Gesù, c’è un altro Matrimonio uguale al mio….! Gesù: Aspettiamo, Anima Mia! Giulia: Eccomi, Gesù! Gesù: Guarda, Sposa del Mio Cuore! Giulia: Eccomi, Sposo! Dov’è quel Paese che è rimasto solo una piccola parte … e l’altro è stato portato via,   Gesù? Gesù: Guarda! Giulia: Cosa posso fare, Gesù? Gesù: Immolarti come sempre, Anima Mia! Giulia: E non posso fare niente altro? Gesù: Cosa vorresti fare? Giulia: Farlo ritornare ancora intero e invitare i Figli a guardarTi e a seguirTi! Gesù: Guarda cosa facevano prima! Giulia: Eccomi, Gesù … ma Tu Sei Buono e siamo tutti Figli!  Gesù: Hanno banchettato, hanno cercato tutto … non hanno cercato il Mio Cuore! Giulia: Eccomi, Gesù … ma sono Figli! Se facciamo tornare di nuovo intero ciò che è crollato … Ti cercheranno! Gesù: Sei così Buona tu! Giulia: Non sono buona … sono Tua Figlia! Aspettiamo ancora … e dopo vado a fare le Cose del Padre! Gesù: Guarda ancora, Anima Mia! Giulia: E’ il nostro Matrimonio? Gesù: Sì! Giulia: Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi ancora per l’Eternità! Gesù: Guarda ancora! Giulia: Eccomi, Gesù! Posso andare a fermarli? Sono già partiti e l’altra parte sta partendo adesso! Posso andare, Gesù? No, non mi porto nessuno … vado da sola! Quando serve l’aiuto …  porterò qualcuno! Eccomi, Gesù … Eccomi! Gesù, metto nel Tuo Cuore il niente della mia Giornata e tutto quello che mi avete donato fino a questo istante! Metto nel Tuo Cuore tutti i Cuori dei Figli, i Sussurri, la Famiglia! Metto nel Tuo Cuore, Gesù … tutti quelli che si sono affidati alle mie preghiere! Metto nel Tuo Cuore coloro che Gridano per poter entrare da questa Porta …  ma non li lasciano entrare!  Metto nel Tuo Cuore tutte le Pietruzze, i Sacerdoti e i Gigli e l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Accoglieteci ancora così come siamo! Gesù: EccoMi, Anima Mia! EccoMi con tutte le Schiere! EccoMi col Banchetto Nuziale! EccoMi con tutte le Spose! EccoMi con i Tre Giovanni … Carlo, Pio e Domenico … nel Portare l’Unica Verità della Croce … l’Unica Verità del Pane … (Gesù Benedice) … Invitandovi ancora a tenerLi Alti e a viverLi nella Pienezza dei vostri cuori, Figli Miei! Giulia: Eccoci, Gesù … un po’ cadenti … ma pronti nel Tuo Amore ad Alzare l’Umanità e tutti i Tuoi Figli, la Famiglia! Eccomi in questo Giorno: Semplici e Abbracciati alla Croce! E  lì è il mio posto, Gesù! Gesù: EccoMi, Anima Mia! L’Eccomi rimane Eccomi e rimane Inchiodato alla Croce! Giulia: Eccomi, Gesù! … (Lo Strumento Allarga le Braccia e riceve i Chiodi) … E l’Eccomi è il Tuo … più Bello! Eccomi, Gesù! Eccomi! Gesù: PACE AL TUO CUORE, CALICE VIVENTE DIO!  Don Vincenzo: Pace! Gesù: Pace! Pace ad ognuno di voi, Figli … (Gesù manda un bacio ai presenti che ricambiano) … Come stiamo? Hai sete? Ma tu hai sete di acqua o hai Sete di Anime? Don Vincenzo: Di Anime! Gesù: Parla, raccontaMi qualcosa! Come l’hai vissuta la Giornata … cosa hai incontrato? Calice Vivente Dio … parla! Papà, Ci Doniamo e dopo parli? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: Io Mi Dono e Tu Ti Doni e lo Strumento rimane Crocifissa per Amore per tutti i Figli Ministri e l’Uomo che indossa l’Abito Bianco? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi! Tu rimani seduto! (Gesù si inginocchia ai Piedi del Calice  Vivente per ricevere la Benedizione) Padre, BenediciMi … affinchè possiamo DonarCi! Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo che E’ Maria! … (Il viceparroco porge il bicchiere col Vino a Gesù che poi prende un Pezzo di Pane, Lo intinge nel Vino e Lo offre al Calice Vivente dicendo:) … Tu Sei la Vita Eterna e noi Siamo … attraverso il Tuo Corpo e il Tuo Sangue! Bevi e lasciamene un Goccio! … (Gesù Spezza un altro Pezzettino di Pane, Lo Intinge nel Vino, Lo Innalza e poi Mangia e Beve:) EccoMi, Padre … nel Compiere la Tua Volontà: donarMi per Riscattare tutte le Genti e rimanere nel mondo per portare l’Umanità al Tuo Cuore … al Banchetto Nuziale in questo Giorno! … (Gesù asciuga il Bicchiere-Calice con un tovagliolino che consegna a Giuseppe.) … EccoMi! EccoMi! Rimani seduto! … (Gesù e Giuseppe donano rispettivamente il Vino e  il Pane! Gesù dice: Questo è il Mio Sangue! Giuseppe dice: Questa è la Mia Carne! E ognuno risponde: Amen!) … Padre, Ci siamo Donati … la Pasqua è Piena, è Viva ed è Risorta nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo che è Maria! Alleluia! Ci siamo Donati nella Gioia! RaccontaMi cosa hai incontrato sulla Strada! Il Banchetto è Vivo e la Pasqua è Risorta nel Tuo Nome! Teresina del Bambin Gesù, parla Tu! Cosa hai incontrato sulla Strada? Teresa: Eccomi! Eccomi! Gesù: EccoMi! Teresa: Ho incontrato ciò che si incontra sempre nel camminare quando si è nella Strada Stretta … più o meno! Ho incontrato Dio! Gesù: EccoMi! Teresa: Ho incontrato Te! Gesù: EccoMi! Teresa: La Mamma e tutti i Servi Inutili … attraverso lo Strumento! Abbiamo il Padre che è Dio! Gesù: EccoMi! Teresa: E poi abbiamo lo Strumento che è la Presenza di Dio!  E quindi, ascoltando tutte le Parole che escono dalla bocca dello Strumento e guardando ogni suo gesto … si vede la Tua Presenza, la Presenza della Mamma! Gesù: EccoMi! Teresa: La Presenza del Cielo! Gesù: EccoMi! Teresa: E tutto ciò che lei ci dice o fa … non è mai una sua scelta … è una scelta  di Ubbidienza … e lei è la prima ad ubbidire! Gesù: EccoMi! Ha donato il Suo Eccomi! Teresa: Eccomi! E solo standole vicino … si comprende quanto è Doloroso a volte il suo far stare all’Ubbidienza i Figli! E’ il Dolore di una Mamma che Ama i Propri Figli … e quindi amandoli fino a donare la propria Vita … dona la sua! Gesù: EccoMi! Teresa: E la dona anche nel rimproverarli … che non è mai un rimprovero per farci male … ma è sempre per portarci sulla Via Stretta!  Gesù: EccoMi! Teresa: E per ricordarci di essere Vigilanti! Gesù: EccoMi! Teresa: Il Veleno è noi che attacca in ogni piccola stupidaggine, in ogni piccola cosa! Appena trova uno spiraglio piccolo piccolo … agisce ed ha spazio! A me per prima lo Strumento attimo dopo attimo mi dice di essere Vigilante, di essere Attenta … quando mi vede un po’ smarrita … di non dare spazio al Veleno!  Gesù: Ti mette sulla Via Stretta! Teresa: Eccomi! E così fa con ognuno di noi! Gesù: EccoMi … per chi ascolta! Teresa: Eccomi! Gesù: Per chi non ascolta … lo Strumento si Immola per portarlo a Casa sulla Via Giusta! Teresa: Eccomi! Gesù: Vai avanti! Teresa: Oggi, oltre ad essere l’Anniversario di Matrimonio dello Strumento e di Pasquale-Telesfore … è un’altra Data molto importante! Gesù: EccoMi! Teresa: E’ il Giorno in cui Maria è stata Assunta al  Cielo … cioè è il Giorno in cui si è Addormentata per un attimo … per poi ritornare per sempre in mezzo a noi nel Giardino! E non è il 15 Agosto come ci hanno sempre detto … ma è questa Giornata, in questo Giorno! Gesù: Oggi E’ la Data Giusta, quella Vera! Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Vai avanti! Vai avanti! Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Teresa: E tutto questo è avvenuto dopo che Tu sei stato Crocifisso! Gesù: EccoMi! Teresa: Eccomi! Eccomi! Gesù: EccoMi! Teresa: La Data … chi più e chi meno …  la conosciamo tutti … la Vera Data della Tua Crocifissione!  Gesù: EccoMi! Teresa: Eccomi! E’ il 15 Agosto! Gesù: EccoMi! Teresa: E dopo un po’ c’è stato il 10 Agosto … e Maria si è Addormentata! Gesù: EccoMi! Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Parla ancora! Teresa: Eccomi! Non mi ricordo bene se ieri o l’altro ieri, a pranzo … Chi era al posto dello Strumento … e non dico Chi … ci ha fatto una domanda: se questo caldo, secondo noi, veniva dal Cielo o dalla Terra! Gesù: Vai avanti! Teresa: Eccomi! Io ho fatto finta di non sentire la domanda! Gesù: Ma l’hai sentita! Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! EccoMi! Teresa: Eccomi! E la risposta è una sola: è dalla Terra! Il Cielo come Cielo non di Dio … non esiste! Gesù: EccoMi! EccoMi! Teresa: Eccomi! Esiste solo la Terra … e ciò che vediamo sopra di noi … è sempre Terra! Gesù: EccoMi! Vai! Teresa: Eccomi! Ed è per questo che il caldo viene in parte dal Sole! Gesù: EccoMi! Teresa: Un’altra piccola parte, che è Grande, dalle Stelle … ma in misura maggiore da ciò che è nel Mare! Gesù: EccoMi! EccoMi! Teresa: Eccomi! Gesù: Non hai niente altro da dire? Teresa: Eccomi! Gesù: Viceparroco, hai qualcosa da dirMi? Raffaele: Eccomi, Gesù! Gesù: EccoMi! EccoMi! Calice Vivente Dio, vuoi parlare un po’ ai Tuoi Figli? E’ la Tua Famiglia! Vuoi bene ai Tuoi Figli? Don Vincenzo: Tanto! Gesù: E donagli la Tua Parola … hanno bisogno della Tua Voce! Voi gli volete bene? Tutti: Eccomi! Gesù: Ti hanno risposto … Ti vogliono bene e vogliono sentire la Tua Voce! Parla come hai sempre parlato … dì ad ognuno di loro: “Sono il Calice Vivente Dio … seguite le Mie Orme passo, passo! Cosa vuoi dirGli, Giuda? Giuda: Padre, abbiamo bisogno di sentire la Tua Voce perché ci conforti sempre di più in questo Cammino! Gesù: Hai sentito? Rispondi! Don Vincenzo: Quando ci viene offerta una possibilità … dobbiamo fare subito mente locale … sapendo che quella possibilità potrebbe non verificarsi più! Ecco perché questa Serata è Splendida e la voglio perché avere a che fare con Tanti del Cielo … significa godere di una possibilità! E allora questo è la Grazia, questo è il Regalo che più Grande non ci sia … questo, questo! Significa dialogare con Dio, avere a che fare con Dio! Che Benedizione è la nostra! Ecco perché dobbiamo tesoreggiare dove c’è Dio, dove si parla di Lui, dove si mette al Primo Posto sempre Dio! Gesù: Padre, parla ancora! Vedi la Gioia dei Figli nell’ascoltare la Tua Voce! SpezzaTi ancora e DonaTi ancora con la Tua Parola! Dì ai Tuoi Figli di essere Vigilanti nel Camminare sui Tuoi Passi … sui Passi del Sacerdozio Vivo ed Eterno che E’ Dio! Padre, rimani con noi … fuori c’è il Buio … e Tu Sei la Luce Eterna! Padre, Io vado a prendere le Spose per Festeggiare con Maria … Giovanni viene a Salutarvi! … (Gesù manda un bacio e Benedice) Piccolo Giovanni: CON LA CROCE E COL PANE! … (Giovanni Benedice e manda un bacio ai presenti che ricambiano) … EccoMi! Mi Inchino dinanzi al Cuore di Maria … Mi Inchino dinanzi al Padre! Giovanni Secondo, sono Io: Giovanni il Capriccioso! Come stai? Don Vincenzo: Tutto questo: che non ci sia nessun momento di distrazione! E’ talmente Preziosa quella Grazia che abbiamo aspettato … che non ha Prezzo! Piccolo Giovanni: E’ talmente Prezioso essere i Due Giovanni del Solco di Dio … e CompletarLo per lasciare Accendere il Cuore Immacolato di Maria … e farLo Trionfare nell’Unico Amore della Croce, nell’Unico Amore del Pane! … (Giovanni Benedice) … Giovanni, dona ancora il Pane … Ti aspettano! Così  come Lo Doni Tu … Lo Dono anch’Io nell’Unica Verità! … (Giovanni Benedice) … Parla ancora! E’ Forte il Tuo Parlare: penetra nei cuori … dona Luce e Verità e Amore … ed è Perdono! Parla! Parla alla Tua Famiglia, parla ai Tuoi Figli … dì il Cammino che devono fare! Don Vincenzo: E’ un Cammino d’Amore … è un Cammino di Luce … è un Cammino che richiede Umiltà, che richiede Piccolezza! Ma quella Piccolezza e quella Umiltà hanno un resoconto … cioè vogliono contracambiare: “Io ti dò, tu mi dai!” … ma nell’Amore, nell’Amore Vero! Ecco allora che significa essere Strumenti: significa dare e significa ricevere … perché ognuno di noi qui dentro è un Benedetto! Se capissimo poco poco quello che stiamo ricevendo … non ha Prezzo: essere a contatto con Dio … essere stretti a Dio! Ha dell’incredibile! Piccolo Giovanni: Vuoi parlare ancora? Lasciamo parlare poco poco Teresina del Bambin Gesù? EccoMi! Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: Solo Eccomi? Vi bacio ancora! (Giovanni manda un bacio ai presenti che ricambiano) … Parla! … (Giovanni si rivolge a Teresa nella Lingua dell’Amore) … EccoMi! … (Teresa parla anche lei nella Lingua dell’Amore e Giovanni le risponde) Teresa: Rotolo Grande e Piccolo e Infinito! Piccolo Giovanni: EccoMi! Teresa: Un Grande Libro sospeso nel Vuoto e sostenuto da Quattro Pilastri! Piccolo Giovanni: EccoMi! Teresa: Ogni Pagina del Libro sembra Vuota … ma è Luce! Ogni Foglio ha Colore di Luce! La Prima Pagina è una Luce Immensa! La Pagina Centrale è Nera! Piccolo Giovanni: EccoMi! Teresa: Eccomi! (Giovanni Benedice) Piccolo Giovanni: Rotolo senza Nome: Volto di Dio Grondante di Sangue! Volto del Primo Giovanni, del Secondo Giovanni, del Terzo Giovanni … Inchiodati sulla Croce nella Fase del Cuore Immacolato di Maria! Rotolo senza NomE:  Maria Spalanca le Porte e la Chiesa Mamma Maria …   Apre il Cammino al Popolo smarrito e abbandonato dai Pastori! Rotolo Maria: Chiama i Figli uno ad uno ad Operare il Cammino del Padre! Mamma … Tabernacolo … e Chiesa che Si Dona a tutti i Figli! Rotolo senza NomE: Alba che Sorge e non si spegne! … (Giovanni Benedice)  Giovanni, dobbiamo concludere il Solco con la Parola e col Pane che Si Spezza! Ora Alzati e Salutiamo! Don Vincenzo: Vi Benedica Dio Onnipotente .. Padre, Figlio e Spirito Santo! Tutti: Amen! Don Vincenzo: Glorificate Dio con la vostra Vita … ora e sempre! Tutti: Amen! Don Vincenzo: Abbiamo avuto questo Dono, questa Grazia … ora dobbiamo tenerla stretta! E’Grande, è Grandioso, è una Benedizione Enorme! Piccolo Giovanni: DonaMi la mano! … (Giovanni si rivolge a Pasquale e intreccia la Sua Mano con la sua) … Lo ricordi? Pasquale: Giovanni, sì, mi ricordo! Piccolo Giovanni: EccoMi! (Giovanni intreccia la Sua Mano con quella del Calice Vivente e di Pasquale e le Innalza) Giulia: Giovanni, è Bella la Festa! Vado a Lavorare … poi vengo! Visto che siete al Banchetto … Salutiamo i nostri Cari! Mamma, Eccomi per il Regalo … è Bellissimo … dopo vengo a prenderlo! Ci vediamo più tardi … nell’ora che nel Giardino non c’è ora!

 

 

 

SECONDA DOMENICA DEL MESE

13 AGOSTO 2017

 

Giuda guida la Preghiera del Rosario e, mentre si prega, ecco l'inizio della Visitazione: Giulia: Se sei Tu, Glorifica il Padre! Se sei Tu, Glorifica il Padre! Se sei Tu, Glorifica il Padre! La Madonna: (La Madonna e lo Strumento colloquiano nella Lingua dell’Amore) Io Sono  il Tabernacolo e … come Tabernacolo Vivo … Glorifico il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo che E’ il Mio Cuore di Mamma Maria … Umile Ancella dinanzi al Padre, dinanzi ad ognuno di voi, Figli Miei! … (La Madonna Benedice)   EccoMi! Dall’Alba abbiamo preparato il Banchetto del Padre … abbiamo Spezzato il Pane per ognuno di voi, per l’Umanità intera, per le Spose appena arrivate! C’è Comunione tra di Noi … nell’avere  risposto l’Eccomi per incontrare lo Sposo! Fate anche voi la stessa cosa: Siate sempre in Comunione con Dio e fra di voi, Figli Miei! Nel rimanere la Piccola Creatura nell’Aspettare Dio per   ChiamarMi come Sposa e DonarMi il Suo Figliolo Gesù … ho fatto Comunione con tutte le Creature! Quando venivano a chiederMi un consiglio … da fanciulla si è già grandi … e le Mie  amiche o le donne più grandi … si avvicinavano: “Maria, cosa pensi Tu?” … “Penso l’Istante che Dio viene a chiederMi, a bussare alla Porta del Mio Cuore per essere la Sua Schiava, la Sua Serva … nell’Amore e nella Misericordia di Dio!” … E così anche voi: Aspettate! Ma non dovete aspettare: Dio è nei vostri Cuori, Dio è in mezzo a voi Vivo e Reale! Dico: aspettate! Dio non violenta … aspetta l’Eccomi: quello Pieno … per far Comunione e diventare un’Unica Cosa: Dio e le Spose! Figli, vi Invito alla Preghiera Costante … vi Invito ad allontanare il Veleno … vi Invito ad allontanare i Falsi Profeti! Non lasciatevi catturare dall’io del Veleno … lasciatevi catturare dal Padre che ha l’Unica Rete della Salvezza, dell’Amore, del Perdono … Figli Miei! Vi Invito ancora alla Preghiera Costante in questi Tempi, Figli! E Pregate,  Pregate per la Pace …  Pregate per la Pace … Pregate per la Pace … Pregate per la Pace …  Pregate per la Pace, Figli Miei! Non lasciatevi confondere dai Fumi e dai Luccichii del mondo! Dio solo rimane con la Famiglia! Tutto passa! Siate Vigilanti, Figli del Mio Cuore Immacolato! Cocciuta Divina….? Giulia: Eccomi, Mamma! La Madonna: Cos’hai in questo Giorno, Cocciuta? Giulia: Conosci il mio cuore! La Madonna: Cos’hai in questo Giorno, Cocciuta? Giulia: Mamma, Tu non ti sei mai stancata …  hai saputo attendere … e questo l’hai insegnato anche a me! Non mi stanco … so attendere … ma non faccio Alleanza col Veleno! Lo aspetto … ma non lo violento! La Madonna: L’Alleanza non la possiamo fare! Aspettiamo! Giulia: E’ quello che sto facendo, Mamma … ma gli uomini non vogliono capirlo! Gli uomini  fanno violenza … ma Dio non è per la violenza … è per l’Amore, per la Pace! Il Perdono lo sa Lui quando lo deve donare! Quando mi dice di donarLo … io Lo dono! Quando il Padre si ferma … io mi devo fermare! E’ questo che mi avete insegnato! La Madonna: EccoMi, Anima Mia! Giulia: Eccomi! E’ questo che turba il mio cuore … o meglio il Vuoto dove ci sono i Rotoli! La Madonna: EccoMi! Vai avanti sulla Legge del Padre! Giulia: Eccomi, Mamma! La Madonna: Guarda ancora! Giulia: Eccomi! Posso farli Nascere e portarli ancora nelle loro case? Sono così tante le  Creature uccise, straziate … e mi fermo qui! Dimmi se posso farli Nascere, Mamma! La Madonna: Dopo, finita la Preghiera … prendi qualcuno e vai! Giulia: Eccomi, Mamma! La Madonna: Guarda ancora! Giulia: Quando avverrà questo, Mamma? E cosa posso fare io? … 1-2-3: Vino, Agnello Arrostito, Erba Amara! 4….! La Madonna: Non dire il 4! Giulia: Eccomi, Mamma … non lo dico! La Madonna: Guarda ancora … e ciò che vedi, mettilo nel Vuoto dei Rotoli! Giulia: Eccomi, Mamma! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Mamma, metto la Famiglia e i Sussurri e i Cuori che ho raccolto … nel Tuo Cuore! Metto nel Tuo Cuore tutto quello che mi avete donato fino a questo istante! Metto nel Tuo Cuore, Mamma … tutto quello che ho raccolto! Metto nel Tuo Cuore tutte le Pietruzze, i Sacerdoti e i Gigli e l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Ancora il niente della mia Giornata! Accoglieteci così come siamo, Mamma! La Madonna: EccoMi, Anima Mia! EccoMi col Banchetto Nuziale! EccoMi con tutte le Spose! EccoMi con tutte le Schiere! EccoMi con i Tre Giovanni … Carlo, Pio e Domenico … nel Portare l’Unica Verità della Croce … l’Unica Verità del Pane … (La Madonna Benedice) Invitandovi ancora a tenerLi Alti e a viverLi nella Pienezza dei vostri cuori, Figli Miei! Giulia: Donatemi la Costanza e la Forza! Donatemi la Costanza e la Forza! Donatemi la Costanza e la Forza! La Madonna: EccoMi, Anima Mia! Giulia: Eccomi, Mamma! La Madonna: Pace al tuo cuore GIOVANNI, CALICE VIVENTE Dio! Come stai? Sono la Tua Mamma Celeste! Don Vincenzo: Eccomi! La Madonna: Pace ad ognuno di voi, Figli! … (La Madonna manda un bacio ai presenti che ricambiano) Parliamo un po’ di questa Giornata? Tu dici sempre Parole Belle sul Mio Cuore! Dille ancora, Calice Vivente Dio! Parla! Sono Io: l’Umile Ancella Maria … la Mamma dell’Amore, la Mamma del Dolore! Com’è stata la tua Giornata … cosa hai visto in questo Giorno …  cosa hai sentito? I Figli vogliono sentire la Tua Voce! Parla! Vogliono sentire e vedere i Tuoi Occhi e ascoltare la Tua Voce! Raccontagli qualcosa di Maria … di quella Fanciulla Piccola che ha Partorito la Croce e il Crocifisso! Don Vincenzo: Quando si sente parlare del Padre, quando si sente parlare del Figlio, quando si sente parlare della Mamma … tutto si arricchisce, tutto diventa bello! Ecco dov’è la Ricchezza che mette Dio al Primo Posto! La Madonna: Parla, vai avanti! Parla, parla della Pace! Nel mondo non c’è Pace! E Invita i Tuoi Figli a guardare …  a guardare lontano e anche vicino, molto vicino! In ogni casa non c’è Pace! In ogni Paese non c’è Pace! Non c’è Famiglia … non c’è Amicizia … nessuno si conosce … tutti sono Stranieri! Parla della Pace e Invita i Tuoi Figli alla Pace! La Guerra c’è ovunque … è vicina! E Invita i Tuoi Figli a chiamare il Padre … a chiamare il Figlio … a chiamare lo Spirito Santo Maria … e a rimanere Famiglia! Parla! Don Vincenzo: Parlare della Croce è la Ricchezza più Grande! La Madonna: Dove c’è il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo … c’è la Croce! Non ci siamo mai divisi … e non ci divideremo mai! Don Vincenzo: Ecco dove si misura la Fede: si misura andando proprio a immergersi nell’Amore Divino, nell’Amore Infinito! Se gustassimo questi momenti d’Amore … tutto diventerebbe Bello … tutto diventerebbe Luminoso! Se imparassimo a immergerci nel Cuore del Padre, nel Cuore del Figlio, nel Cuore della Mamma Celeste……! E’ Tutto un Canto d’Amore! La Madonna: E’ Tutto un Canto d’Amore! E questo Canto d’Amore … dovete portarlo avanti voi che siete la Chiesa Nuova, Figli Miei … e Vigilare sul Veleno e sui Falsi Profeti! Ma Pregate,  Pregate per le Mura di Roma! Pregate per tutti i Figli Ministri e l’Uomo che indossa l’Abito Bianco, Figli! Facciamo parlare Teresina del Bambin Gesù? Parla, Teresina! Parla! Teresa: Eccomi! La Madonna: EccoMi! … (La Madonna si rivolge a Teresina nella Lingua dell’Amore) Teresa: Eccomi! Madonna: EccoMi! Teresa: Dopo lo farò! (La Madonna si rivolge a Teresina nella Lingua dell’Amore) Eccomi! La Madonna: EccoMi! … (La Madonna si rivolge a Teresina nella dell’Amore) Teresa: Eccomi! La Madonna: EccoMi! Teresa: Eccomi! La Madonna: EccoMi! Non solo: Eccomi … parla, Teresina del Bambin Gesù! Teresa: Eccomi, Mamma! La Madonna: EccoMi, Figlia! EccoMi, Figlia! Teresa: Eccomi. E’ nel Tuo Cuore che dobbiamo rifugiarci sempre….! La Madonna: EccoMi! Teresa: Ogni volta che abbiamo un dubbio … ogni volta che non ci sentiamo sulla Strada Stretta….! La Madonna: EccoMi! Teresa: E’ il Tuo Cuore che dobbiamo cercare per arrivare al Cuore di Dio! La Madonna: EccoMi! Teresa: Sei Tu l’Ultima Grazia! La Madonna: EccoMi! Teresa: Eccomi! La Madonna: Vai avanti! Teresa: E dobbiamo sempre più essere uniti tra di noi … invece …! La Madonna: EccoMi! Col Cuore spalancato … e invece andate sempre tutti  allo sbaraglio! Teresa: Più andiamo avanti e più torniamo indietro! Non riusciamo a mettere da parte l’io e a dire semplicemente: “Eccomi!” … e a lasciar fare il Padre! Che non significa essere prigionieri o non fare ciò che si vuole … anzi….! La Madonna: Non significa né essere prigionieri e né essere bizzochi!  Teresa: Eccomi! La Madonna: Significa essere  Figli di Dio, fatti a Immagine e Somiglianza … che non siete nati da papà e mamma … ma da Dio … e non appartenete a papà e mamma … ma al Papà-Dio! Teresa: Eccomi! La Madonna: E’ Dio che vi ha Pensati e vi ha Partoriti dal Suo Cuore! Nulla appartiene a voi … tutto appartiene al Padre! … “Mio! Mio!” … Nulla è vostro! Siete solo un soffio … e Dio può Prendere e Lasciare dove e quando vuole … e Piantare nel Giardino! Teresa: Eccomi! La Madonna: EccoMi! Teresa: E  dobbiamo sempre ricordare che ciò che Dio unisce … l’uomo non può dividere! La Madonna: No! Dio E’ Dio! Dio Chiama! Dio  Sigilla! Dio tiene Legato … e nessuno lo può dividere! Teresa: Eccomi! La Madonna: Lo Strumento c’ha l’Ubbidienza di Chiamare i Figli uno ad uno e dire: “Tu rimani Piantato in questo Luogo! … Tu rimani Piantato in questo Luogo! … Tu rimani Piantato in questo Luogo!”, ma aspetta nell’Ubbidienza del Padre! Non hai altro da dire? … Viceparroco? Raffaele: Eccomi! La Madonna: EccoMi! Raffaele: Se ci affidiamo a Dio e abbiamo la certezza di Dio … non c’è niente del mondo che ci può interessare … niente! La Madonna: Dio E’ Tutto! … Dio E’ il vostro Tutto! … Dio E’ il Tutto di tutti i Figli! Senza Dio non si va in nessun posto! E’ così? Don Vincenzo: Eccomi! La Madonna: Dio al Primo Posto! … Dio E’ la Primizia! … Dio ha il Primato! E chi si mette nel Suo Cuore … è al sicuro e non può sbagliare! Raffaele: E continuare a rimanere Piccoli! La Madonna: Poveri e all’Ultimo Posto! Raffaele: Non bisogna fare altro! La Madonna: La Cocciuta non sta facendo altro che la Volontà di Dio … nel Nascondimento e nel Silenzio … nella Famiglia che le è stata Donata! Raffaele: Eccomi! La Madonna: EccoMi! Calice Vivente Dio, vuoi guardare ancora i Tuoi Figli e dirgli qualche altra cosa? Ieri è stato il Tuo Compleanno! (si fa un caloroso applauso) Hai 6 … 8 e  un giorno! E’ così? Ma il Padre non si sa quanti Anni ha! E’ un Fanciullo! Diciamo 6 … 8 e un giorno! 68 Anni e un giorno! E dì la Gioia di questi Tuoi Anni … dì ai Tuoi Figli: sei stato Gioioso nel Giorno del Tuo Compleanno e lo sei ancora? Don Vincenzo: Eccomi! La Madonna: Era Sorridente, Gioioso e Sereno … e lo è anche oggi! Ma dona la Tua Gioia ai Tuoi Figli … guardali! Beati coloro che hanno Festeggiato con Te il Tuo Compleanno, Padre! Hanno ricevuto le Benedizioni più Grandi! Non è poco stare vicino al Padre nel Giorno del Suo Compleanno! Dona la Gioia del Tuo Compleanno, dei Tuoi Anni che sono Infiniti! … (Don Vincenzo guarda ognuno dei presenti) … Raccogliete la Gioia dei Suoi Occhi senza Limiti e senza Misure! Facciamo un altro applauso! Ora cosa vuoi fare? Don Vincenzo: Scelgo 2 persone: Teresa e Raffaele! La Madonna: EccoMi! Cosa vuoi farne di questi due Nomi … di Teresa e di Raffaele? A cosa ti servono?  Don Vincenzo: Ad aiutarci! La Madonna: A fare? La Volontà del Padre? Teresa: Eccomi! La Madonna: EccoMi! Io Allargo le Braccia aspettando l’Umanità intera e tutti i Figli … Invitandovi ancora a Pregare e a rimanere Uniti nel Cuore di Dio … Figli, Fratelli e Amici del Mio Cuore Immacolato di Mamma! Rimanete nella Vigna! Rimanete nell’Arca! Rimanete nei Remi … e siate Vigilanti nel Solco, Giovanni! Io, come Mamma … vi lascio il Mio Cuore Spalancato: venitevi a rifugiare! Vi Benedico col Bacio della Croce, Figli Miei! … (La Madonna manda un bacio ai presenti) … Tu Benedici i Tuoi Figli rinnova ad ognuno di loro il Battesimo della Croce! Segna i Tuoi Figli! Vi Benedica Dio Onnipotente … Padre, Figlio e Spirito Santo! Tutti: Amen! La Madonna: Andate in  Pace e portate la Pace di Dio ovunque poggiate le vostre mani e i vostri piedi: voi che siete stati Chiamati da Dio, Figli Miei! Segnali ancora! Benedici i Tuoi Figli! Don Vincenzo: E vi Benedica Dio Onnipotente … Padre, Figlio e Spirito Santo ! Tutti: Amen!  Don Vincenzo: Glorificate Dio con la vostra Vita … andate in Pace!  Tutti: Rendiamo Grazie a Dio! Giulia: Mamma, il Tuo Vestito ha cambiato di Colore … è diventato Rosso! Che è successo? La Madonna: Hanno Immolato altri Figli! Vai e portali nel Giardino! Giulia: Eccomi, Mamma! Visto che i Cari sono tutti in Festa, ma stanno per uscire … Li Salutiamo! Ci vediamo più tardi! I Cari: EccoCi!

 

 

 

 

GIOVEDI  17  AGOSTO  2017

 

Giuda guida la Preghiera del Rosario e, mentre si prega, ecco l'inizio della Visitazione: Giulia: Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Gesù: Nel Mistero Vivo dell’Albero Verde che E’ la Croce … (Gesù Benedice) … Glorifico il Padre Altissimo … Ora e per l’Eternità, Figli Fratelli e Amici del Mio Cuore! Nell’Amore e nella Misericordia sono Vivo e Reale in mezzo a voi! Nell’Amore e nella Misericordia, nella Carità e nel Perdono … siate Vivi anche voi, Figli Miei! Il Vivente E’ in mezzo a voi! Non siate morti … ma Vivi … Uniti al Vivente … e Camminate nella Via Segnata dalle Spine di Mia Madre Una ad una … per indicarvi l’Amore del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo Maria! Vi ho Chiamati per essere Fari di Luce!  Vi ho Chiamati per essere Pilastri! Vi ho Chiamati per essere per essere Chiesa Nuova! Non dimenticatelo: quando Dio Chiama … è Sigillo d’Amore! Guardatevi dai Falsi Profeti! Guardatevi dal Veleno! Non è lui a catturarvi … siete voi a cercarlo quando vi immergete nelle cose del mondo, Figli Fratelli e Amici del Mio Cuore! Vi ho Donato la Vigna … vi ho Donato l’Arca e i Remi … non perdeteLi, Figli … non perdeteLi! Cocciuta Divina……? Giulia: Eccomi, Gesù! Eccomi, Gesù! Gesù: Invita i tuoi Figli a pregare per tutti i Figli Ministri e l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Giulia: Eccomi, Gesù! “Figli, preghiamo per tutti i Figli Ministri e l’Uomo che indossa l’Abito Bianco!” Eccomi, Gesù … l’ho detto! Gesù: EccoMi! Guarda, Anima Mia! Giulia: Eccomi, Gesù! C’è un Filo di Ferro che divide … ma non vedo cosa divide, Gesù! Cos’è, Gesù … cos’è che divide? Gesù: Guarda ancora! Giulia: Eccomi, Gesù! Gesù, è così straziante…! Fammi andare! E’ meglio che non lo diciamo! Gesù: Quando hai finito tutti gli altri Lavori … puoi andare! Giulia: Eccomi, Gesù! Gesù: Guarda ancora, Anima Mia! Giulia: Eccomi, Gesù! Vedo tanta Acqua che copre ogni cosa! Tutto rimane senza Vita … ma niente cade … c’è solo dell’Acqua Trasparente che copre ogni cosa! Dov’è questo luogo, Gesù? (Gesù si rivolge allo Strumento nella Lingua dell’Amore) Posso andare a togliere l’Acqua? Aspettiamo ancora un po’, Gesù? Gli diamo ancora un po’ di spazio, Gesù? Gesù: Fai le Cose del Padre! Giulia: Eccomi, Gesù! Gesù: Guarda ancora! Giulia: Eccomi, Gesù! Ancora Missili! Gesù? Gesù: Questo non puoi proprio fermarlo! Giulia: Sia fatta la Tua Volontà! Non partono da Te … ma partono dagli uomini! Sia fatta la Tua Volontà, Gesù! Ma se c’è qualcosa che io posso fare … chiamami ad ogni istante! Gesù: EccoMi, Anima Mia! Giulia: Eccomi! Gesù: Ora guarda ancora e aggiungi nel Vuoto dei Rotoli ciò che vedi! Giulia: Eccomi, Gesù! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Gesù, metto  tutto quello che ho raccolto, i Cuori e i Sussurri nel Tuo Cuore! Metto il niente della mia Giornata nel Tuo Cuore! Metto tutti i i Figli che si sono affidati alle mie preghiere nel Tuo Cuore, Gesù! Metto nel Tuo Cuore tutte le Pietruzze, i Sacerdoti e i Gigli e l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Aiutaci a rimanere Legati al Tuo  Cuore, Gesù! Gesù: EccoMi col Banchetto Nuziale! EccoMi con tutte le Schiere! EccoMi con tutti i Servi Inutili! EccoMi con i Tre Giovanni … Carlo, Pio e Domenico … nel Portare l’Unica Verità della Croce … l’Unica Verità del Pane … (Gesù Benedice) Invitandovi ancora a tenerLi Alti e a ViverLi nella Pienezza dei vostri cuori, Figli Miei! Giulia: Gesù, nostra Luce e nostra Vita, nostro Tutto … sii Paziente ancora con ognuno di noi! Gesù: (Gesù Benedice) … EccoMi! Giulia: Eccomi, Gesù! Gesù: Pace ai vostri cuori, Figli! … (Gesù manda un bacio ai presenti che ricambiano) Teresina del Bambin Gesù? Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Mi racconti la tua Giornata? Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! EccoMi! Teresa: Eccomi, Gesù! Il Padre … in un modo che  potrebbe sembrare strano per chi non ha Fede … ci fa vedere ciò che vede Lui: la Giornata persa dell’Umanità che non Lo ha riconosciuto! E quanto maggiore è questo non riconoscerLo … ora è giunto il momento di mostrarlo e ci fa vedere tutti quelli che non Lo riconoscono, tutti quelli che Lo mettono da parte … anche se noi siamo la sua Famiglia e poco poco Lo riconosciamo! Gesù: EccoMi! Teresa: Eccomi! Gesù: Cosa Mi dici della tua Giornata? Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! E con questo Eccomi … Ci Doniamo? Teresa: Eccomi! Gesù: Io Mi alzo! Lo fai Tu (Gesù si rivolge a Giovanni Terzo) o lo faccio Io? EccoMi! Rimani! Rimani! … (Il viceparroco porge il Vino a Gesù che prende  un Pezzettino di Pane, Lo intinge nel Vino e Lo Innalza, poi Mangia e Beve dicendo:) … Padre, Tu Mi hai Donato il Tuo Sangue e la Tua Carne per Riscattare l’Umanità persa! EccoMi nel Tuo Amore! EccoMi! EccoMi! EccoMi! (Gesù asciuga il Bicchiere-Calice con un tovagliolino che consegna a Teresina.) … Ora Ci Doniamo! … (Gesù dona a Teresina e a Giovanni Terzo il Vino e il Pane! Gesù e Teresina donano rispettivamente il Vino e  il Pane a ciascuno dei presenti che si avvicina! Gesù dice: Questo è il Mio Sangue! Teresina dice: Questa è la Mia Carne! E ognuno risponde: Amen!) … Ci Siamo Donati! La Pasqua è Piena, è Viva ed è Risorta nel Nome del Padre, del Figio e dello Spirito Santo! Il Banchetto è Vivo nell’Amore, nella Pace e nella Quiete! E nell’Amore, nella Pace e nella Quiete siamo al Banchetto Nuziale … siamo tutti Uniti col Padre, col Figlio e lo Spirito Santo Maria, Figli Miei  Fratelli Miei Amici Miei! … (Gesù manda un bacio ai presenti) La Parola di Dio non si ferma … è Luce, è Croce … e come Luce e Croce stanno sempre Uniti in un Unico Mistero d’Amore! Ma vi Invito ancora alla Preghiera Costante! Pregate per tutti i Figli Ministri e l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Pregate per le Mura di Roma: sono Insanguinate e il Sangue è Innocente! Io Mi Sono poggiato su di voi: Chiesa Nuova! Non dimenticatelo di esserlo! Vi è stato dato questo Compito! Rimanete Saldi in questo Amore: è l’Amore del Padre che è Sceso su di voi Chiamandovi: Chiesa Nuova, essendo Uniti a Maria Unico Tabernacolo! Ma Vigilate: i Falsi Profeti avanzano e anche il Veleno! Teresina del Bambin Gesù, dimmi … cosa c’è nel tuo cuore? Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Teresa: Eccomi! Gesù, uno ad uno ci hai Chiamati! Gesù: EccoMi! Teresa: E tutto ciò che facciamo e che diciamo … deve avere il Giusto Peso! Gesù: EccoMi! Teresa: Dobbiamo stare molto attenti a tutto ciò che esce dalle nostre labbra e ad ogni nostra azione! Gesù: EccoMi! Teresa: E’ così che dimostriamo di esserci Riconosciuti come Croce! Gesù: EccoMi! Teresa: E soprattutto a chi fa parte della Famiglia, ma anche a chi è fuori … testimoniamo la nostra Fede, testimoniamo che siamo Pieni del Tuo Amore! Gesù: EccoMi! Teresa: Quando invece dalle nostre labbra escono parole ….! Gesù: Parole …! Teresa: Perdiamo tutto in quell’attimo! Gesù: Parole né col Sale e né con l’Amore! Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Teresa: E’ qui che ogni attimo dobbiamo essere Vigilanti! E con questo non significa che non dobbiamo scherzare o altro! Anche Tu hai sempre parlato e scherzato! Gesù: EccoMi! Teresa: Parlo di altre parole! Parlo di parole che possono ferire a chi le ascolta! Gesù: EccoMi! Teresa: Eccomi! Gesù: Vai avanti! Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Non c’è più niente della Giornata? Teresa: Eccomi! Gesù: Ci sono i tuoi Dolori che hai Inchiodato sulla Croce? E la bocca dice quello che vede e il cuore dice quello che sente! Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Parla! Teresa: Eccomi! Noi siamo nella Luce! Gesù: EccoMi! Teresa: E non dobbiamo dimenticarlo mai, qualsiasi cosa i nostri occhi vedranno e qualsiasi cosa i nostri orecchi ascolteranno! Dobbiamo sempre ancorarci alla Tua Presenza! Gesù: EccoMi! Teresa: Alla Tua Presenza Viva qui, in questo Luogo, qui a Timparelle … e non dimenticarlo mai! In qualsiasi posto andiamo, con qualsiasi persona incontriamo … non dobbiamo mai sciogliere il Filo che ci Lega a Te! Gesù: Chi si vergogna di Me … Io Mi vergogno di lui quando si presenteranno dinanzi al Giardino! Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Oltre a donare la mano … lo Strumento ha un’altra Cosa che non può fare! Può prendere la mano … può portarvi nel Giardino … può far Nascere i Figli … ma l’Ultima Cosa rimane al Padre! Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Non lo presento come un Papà cattivo … lo presento come un Papà Giudice che Brucia i Figli per farli Lavorare e Ardere e Portarli al Banchetto Nuziale! Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Non parli più? EccoMi! Viceparroco, hai qualcosa da dirMi? Raffaele: Devo amare di più, Gesù … devo amare di più tutti! Gesù: Perché …  ti tieni le riserve? A uno lo ami … e a un altro no? Le riserve non si devono tenere! Raffaele: Forse ce l’ho! Gesù: Le hai trovate? Gli ho chiesto se le ha trovate! Le hai trovate? Raffaele: Come se non lo fossi sempre! Gesù: E quando ti senti che non lo sei … Ama! Può darsi che Ami più di quanto stai Amando! Raffaele: Eccomi! Gesù: EccoMi! Libera il cuore! Con la mente vai lontano … ma il cuore lo devi legare solo alla Croce e così Ami! Raffaele: Eccomi! Gesù: EccoMi! EccoMi, Figli Miei …  imparate a togliere i pensieri e fate agire i cuori: E’ la Misura che il Padre dona ad ognuno di voi ed è Piena ed Abbondante, Figli Fratelli e Amici! Vi Guardo ancora ad uno ad uno … e vi Invito ancora a rimanere Chiesa Nuova … Chiesa Nuova … Chiesa di Dio! E non temete niente e nessuno! Quando Dio è con voi … non dovete temere gli uomini, Figli! Vi Invito ancora a pregare per la Pace!  Pregate per la Pace! Non c’è Pace! Pregate! Con le vostre Preghiere e col vostro essere Costanti dinanzi a Dio potete allontanarle! Rifugiatevi nel Cuore Immacolato di Mia Madre, Unico Tabernacolo … e lì troverete tutte le Forze per Combattere le Guerre! Ultima Grazia … Donata ad ognuno di voi e all’Umanità intera! Non dimenticate di rimanere nella Dimora di Dio … di non uscire fuori della Viuzza Stretta … e di essere Vigilanti in tutto e per tutto, Figli! Sii forte, Teresina del Bambin Gesù … i tuoi Dolori aumenteranno! Sii forte! Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Io vado al Banchetto Nuziale! Vi bacio tutti … e Giovanni viene a Salutarvi! … (Gesù manda un bacio ai presenti che ricambiano) Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Piccolo Giovanni: CON LA CROCE E COL PANE! … (Giovanni Benedice e manda un bacio a tutti) … Pace al tuo cuore, Teresina del Bambin Gesù! Teresa: Pace al tuo cuore, Giovanni! Piccolo Giovanni: EccoMi! Beh, cosa hai fatto da ieri a oggi? Hai Lavorato! Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! E hai preso a pugni anche il letto! Teresa: Ma devi dire proprio tutto? Piccolo Giovanni: E sì! Ma Mi spieghi che significava quando facevi così sul cuscino … dopo che cantavi e ridevi? Questo non l’ho capito! Questo sì e cantare anche … ma questo proprio non l’ho capito! Me lo spieghi? Teresa: Spezzettavo la pietra! Piccolo Giovanni: Ah,  non c’ero arrivato! Spezzettavi la pietra! E secondo te si spezzava? Teresa: Non sapevo più cosa fare! Piccolo Giovanni: Come si poteva spezzare sul cuscino? Eeeeh! Si può spezzare la Roccia di Dio? E poi lo Strumento te l’ha spezzettata! E quando ha detto: “Io vado giù a riposarmi!” … dov’era? Vedete, Figli … quando si ha Fede … poggiando il dito così … si spezzettano le pietre … ma si rimane Inchiodati sulla Croce! Cercava di dire allo Strumento: “Mi è passato …  non ho più niente!” Il Padre le ha dato di vedere e di sentire ogni cosa … e lo Strumento diceva: “Sì, va bene!”E così sta ad ognuno di voi quando dite le cose non giuste! E lei lo diceva per non far preoccupare lo Strumento! Teresa: Non mi voleva lasciare  sola! Piccolo Giovanni: L’ha lasciata sola lo Strumento….?  EccoMi! Quando parlate, dite: “Sì,sì-no,no!”… così il Padre vostro accoglie e mette tutto nel Suo Cuore, Figli! Dimmi qualcosa, Teresina del Bambin Gesù! … (Giovanni si rivolge a Teresa nella Lingua dell’Amore) Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! (Giovanni si rivolge a Teresa nella Lingua dell’Amore) Teresa: Eccomi! Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Teresa: Eccomi! Rotolo di Carne: Dio E’! Dio Vince! Rotolo di Tenebra: M – 6 – H – T - Primo Giorno! Colonna che cade! Quinto Giorno! Nono Giorno! Eccomi! Piccolo Giovanni: Non vuoi dirlo? EccoMi! Teresa: Aspettiamo!  Piccolo Giovanni: Aspettiamo! Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: Devi Immolarti! Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: E dire ai Tuoi Figli di Immolarsi … di iniziare a prendere la Croce che Sono loro … di Abbracciarsi forte forte nel sentire l’essere fatti a Immagine e Somiglianza di Dio! Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: E di Pregare e di Implorare la Misericordia del Padre! Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Figli, Mi appartenete e non voglio perdervi! … (Giovanni parla a Teresina nella Lingua dell’Amore) Benedetti, Figli Miei … non vi ho mai lasciati e non vi lascio mai! Rimanete nella Luce di Dio! Non prendete la luce del mondo, Figli … ma rimanete Costanti su quella Via che vi ho sempre indicato! Pregate per i Grandi del mondo! Pregate per tutti i Figli Ministri! Pregate per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco, Figli! Vi Dono il Mio Bacio … (Giovanni manda un bacio ai presenti che ricambiano) … e vi lascio il Mio Cuore Spalancato! Dona la Benedizione, Teresina del Bambin Gesù! Teresa: E vi Benedica Dio Onnipotente … Padre, Figlio e Spirito Santo! Amen! Tutti: Amen! Piccolo Giovanni: Amen! Io lascio Scendere il Mantello che Mi è stato Donato per Coprire ognuno di voi da ciò che sta scendendo! … (Giovanni Impone le mani sui presenti) … Siate Vigilanti a non perderLo, Figli! Giulia: Giovanni, cosa hai messo? Il Mantello? La Tunica! Cosa devo fare? Preparare un Camice tutto Bianco! Dove la trovo? Eccomi! E anche…? Eccomi! Devo essere così come me lo stai facendo vedere Tu? Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi, Giovanni! Giovanni, posso fermare tutto quello che sto vedendo adesso? Eccomi! Sono tutti usciti con le Schiere … ci sono le Spose appena arrivate … ma noi Salutiamo ugualmente i Cari che hanno il proprio Lavoro nel Giardino del Padre e al Banchetto Nuziale! Ci vediamo dopo, Giovanni! Eccomi!

 

 

 

 

GIOVEDI  24  AGOSTO  2017

 

 

Giuda guida la Preghiera del Rosario e, mentre si prega, ecco l'inizio della Visitazione: Giulia: Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre!  Gesù: Nella Luce … Io Sono! E nella Luce, Glorifico il Padre Altissimo … Ora e per l’Eternità, Figli, Fratelli e Amici del Mio Cuore! … (Gesù Benedice) … Gioite e fate Festa: Grande è l’Opera di Dio che è Scesa e Scenderà ancora su di voi e sull’Umanità intera! Ma ha Scelto ognuno di voi: Chiesa Nuova, Famiglia, Figli, Fratelli e Amici … per Compiere la Sua Volontà … la Volontà del Padre in mezzo agli uomini nel Giardino, nella Vigna, nell’Orto, nell’Arca e nei Remi … nel Lavorare con ognuno di voi … facendo tutto ciò che è Scritto nel Libro dei Sigilli! I Rotoli vi stanno venendo Donati … Li state ascoltando … ma dovete ascoltarLi col cuore, Figli Miei! Il Tempo E’ nel Tempo … e il Tempo E’ Dio … e Dio E’ in mezzo a voi da sempre! Guardate con gli occhi del cuore! Ascoltate con le orecchie del cuore! Imparate a conoscere ciò che Dio vi dice attimo dopo attimo … e a camminare solo sulle Orme del Padre … sulla Viuzza Stretta: una Piccola Salita … non è Grande! E  non è Grande neanche il Peso: lo porta il Padre … lo porta lo Strumento … lo porta Teresina del Bambin Gesù, aspettando le altre Ancelle che si mettono in Cammino nel fare le Cose del Padre in Pienezza! Siate Vigilanti, Ancelle e Ancellini: Dio E’! Non E’ il mondo! Dio E’! … E per mezzo di Dio, fate le Cose del Padre! E facendo  le Cose del Padre … si è nella Pienezza! Ricordatelo, Figli Miei! Voi Sacerdoti, voi Suorine e Sacerdotesse … siate Vigilanti: “Sì,sì-no,no … Eccomi!” … dovete rispondere come Maria! Non cadete nell’Errore del mondo! L’Eccomi è ciò che Dio aspetta! Cocciuta Divina ….? Giulia: Eccomi, Gesù! Gesù: Cosa hai fatto in questo Giorno? Giulia: Eccomi, Gesù … le Tue Cose! Ho finito di fare i Lavori e poi mi sono messa all’ascolto … e ho raccolto i cuori dei Figli, della Famiglia … ho raccolto i sussurri … i sussurri di tutti quelli che si rivolgono alle mie Preghiere! Gesù: E ora cosa stai facendo? Giulia: Sto parlando con Te … sto rispondendo a quello che mi chiedi … e sto facendo un altro Lavoro piccolo piccolo! Questo sto facendo, Gesù! Eccomi! Gesù: EccoMi, Anima Mia! Guarda! Giulia: Eccomi, Gesù! C’è una Vela senza vela … è rimasto solo a fili! Ma vedo solo il Mare … e non vedo niente altro oltre alla Vela senza vela! Chi ce li ha messi? Ma sono fatti di ferro … non è carne di pesce! Sono da questa parte e, andando più avanti, ce ne sono tanti! Sono a forma di pescecane, ma sono fatti di ferro! Cosa devo fare, Gesù? Eccomi, glielo dirò! Non posso farlo adesso? Dopo? Eccomi, Gesù! E io cosa posso fare? Le Cose del Padre! Eccomi, Gesù! Gesù: Guarda ancora! Giulia: Eccomi, Gesù! Questo a cosa serve? Gesù: A far aumentare i Terremoti!  Giulia: Aaaah! E quel Fumo? E’ ancora Gas? Posso andare a fare qualcosa? Gesù: Oggi ti rispondo: Fai le Cose del Padre!  Giulia: Eccomi, Gesù … Eccomi! Gesù: Ora guarda, ma aggiungi nel Vuoto dei Rotoli ciò che vedi! Giulia: Eccomi, Gesù! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi, Gesù! Gesù: EccoMi, Anima Mia! Giulia:  Gesù, ciò che io ho raccolto lo metto nel Tuo Cuore: i Cuori e i Sussurri della Famiglia … tutti quelli che si sono affidati alle mie Preghiere … coloro che hanno tanta Sete e Fame e non li fanno entrare! E metto nel Tuo Cuore tutti  i Sacerdoti, le Pietruzze e i Gigli e l’Uomo che indossa l’Abito Bianco … e tutto quello che mi avete donato fino a questo istante, il niente della mia Giornata! Accoglietelo! Gesù: EccoMi, Anima Mia! Giulia: Eccomi, Gesù! Gesù: EccoMi al Banchetto Nuziale! EccoMi con tutte le Schiere! EccoMi con tutti i Pargoli! EccoMi con tutti i Servi Inutili! EccoMi con tutte le Spose! EccoMi  con i Tre Giovanni … Carlo, Pio e Domenico … nel Portare l’Unica Verità della Croce … l’Unica Verità del Pane … (Gesù Benedice) Invitandovi ancora a tenerLi Alti e a viverLi nella Pienezza dei vostri cuori, Figli Miei! Giulia: Eccomi, Gesù! (Gesù e lo Strumento colloquiano nella Lingua dell’Amore) Eccomi, Gesù … Eccomi … Eccomi! Gesù: PACE AL TUO CUORE, GIOVANNI! Come stai? Don Vincenzo: Bene! Gesù: E Mi dici cosa hai incontrato sulla Strada? Cose belle o cose brutte? C’era il Padre? Il Padre c’era? Don Vincenzo: Sì, insieme ai Figli! Gesù: Insieme ai Figli! E cosa hanno fatto il Padre e i Figli insieme? Com’è stata la Giornata del Padre Unito ai Figli? Come l’hai vista Tu? Io ho visto tanti Figli lontani … tante bestemmie … tanti Figli dispersi! Tu cosa hai trovato? Don Vincenzo: Ho trovato tante cose! Gesù: Le cose che hai trovato, sono belle o brutte per il Tuo Cuore? Don Vincenzo: Un po’ e un pò! (Gesù manda un bacio ai presenti che ricambiano) Gesù: Io ho Donato una Cosa Bella ai Figli, Tu gliela doni pure? (Gesù manda un altro bacio ai presenti che ricambiano) Guarda i Tuoi Figli! Li vuoi vedere uno ad uno? Guardali tutti! La vedi la Tua Famiglia? Li senti i cuori battere? Rispondi! Sì o no? Papà, il Tuo Silenzio significa che non li senti come vorresti! Eh! Ci Doniamo? Io Mi Dono e Tu Ti Doni? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: Ci Doniamo col Sangue e con la Carne? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi! EccoMi! Rimani! Papà, BenediciMi … affinchè  possiamo DonarCi! (Il Calice Vivente Benedice Gesù) … EccoMi! (Il viceparroco porge il bicchiere col Vino a Gesù che poi prende un Pezzo di Pane, Lo intinge nel Vino e Lo offre al Calice Vivente dicendo:) Questo E’ il Tuo Amore Infinito: il Tuo Sangue, la Tua Carne! Questo E’ il Sangue che hai Versato per noi attraverso il Tuo Figliolo Gesù! Lasciamene un Goccio! EccoMi! … (Gesù Spezza un altro Pezzettino di Pane, Lo Intinge nel Vino, Mangia e Beve) … EccoMi! … (Gesù asciuga il Bicchiere-Calice con un tovagliolino che consegna a Giuseppe!) EccoMi! Ora Ci Doniamo! Tu rimani! EccoMi! … (Gesù e Giuseppe donano rispettivamente il Vino e  il Pane! Gesù dice: Questo è il Mio Sangue! Giuseppe dice: Questa è la Mia Carne! E ognuno risponde: Amen!) … Padre, Ci Siamo Donati … la Pasqua è Piena, è Viva ed è Risorta nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo Maria! … (Gesù si è inginocchiato ai piedi del Calice Vivente che Lo Benedice) … Amen! Gioiamo e facciamo Festa! Padre, Ci siamo Donati … ma dì: cosa hai visto ancora guardando la Tua Famiglia? C’è il Silenzio intorno a Te … o c’è il Pane? Don Vincenzo: C’è il Pane! Gesù: C’è il Pane! Ed è Gustoso da Mangiare? Ma viene Gettato … viene Calpestato, viene Sputato! E’ questo che hai incontrato, Calice Vivente Dio! Facciamo parlare Teresina del Bambin Gesù? … (don Vincenzo annuisce) … EccoMi! Parla, Teresina del Bambin Gesù! Parla! Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Non c’è solo: Eccomi! Parla! Teresa: Eccomi, Gesù! Gesù: EccoMi, Teresina del Bambin Gesù: Ancella Principale … Unita alle altre Ancelle e agli Ancellini! Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! … (Gesù manda un bacio a tutti) Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Parla! Teresa: C’è una Cosa Grande che si sta preparando e che si deve fare! Gesù: EccoMi! Teresa: Ancora ….! Gesù: Parla! Teresa: Eccomi! Lo Strumento aspetta! Le è stato donato il Tempo per decidere se farLa o meno! Non vede la Famiglia Pronta! Infatti ogni tanto chide a me: “Che dici? Lo facciamo o non lo facciamo?” Io le rispondo…..! Ciò che vede lei … vedo anche io!  Gesù: Cosa gli rispondi? Teresa: Aspettiamo! Gesù: Aspettiamo! E’ Grande da fare … non è un gioco! Sono le Cose del Padre e vanno fatte come Cose del Padre: Uniti tutti quanti, Coscienti di ciò che si fa! Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Coscienti di ciò che si fa! Parla! Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Non hai niente altro? Parla! (Gesù si rivolge a Teresina nella Lingua dell’Amore) Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! (Gesù si rivolge a Teresina nella Lingua dell’Amore) Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Teresa: Dopo lo farò! (Gesù si rivolge a Teresina nella Lingua dell’Amore) Eccomi! Ogni cosa che fa lo Strumento! Gesù: EccoMi! Teresa: Che è la Tua Voce! Gesù: EccoMi! Teresa: E le Tue Braccia e il Tuo Corpo! Gesù: EccoMi! Teresa: Ogni cosa che dice, la fa solo esclusivamente per Salvare! Gesù: EccoMi! Teresa: Così come hai fatto Tu per ognuno di noi! Gesù: EccoMi! Teresa: E’ che ognuno di noi non riesce a comprendere questo passaggio! Gesù: Gli è stato detto: “Nessuno crede in Me … nessuno crederà in Te! Teresa: Eccomi! E io che le sto più vicino, vedo quanto è Doloroso per lei, il più delle volte, fare ciò che deve fare per poter Salvare ognuno di noi e l’Umanità intera! Gesù: EccoMi! Teresa: E un pochino lo sta facendo sentire anche a me! Gesù: EccoMi! Teresa: Eccomi! Gesù: Eccomi … e ti fermi? EccoMi! Viceparroco, vuoi dirMi qualcosa? Raffaele: Eccomi, Gesù!  Gesù: EccoMi! EccoMi! EccoMi! … Papà, dov’è il Tuo Sguardo? Cosa vedi? Cosa senti? Fai sentire la Tua Voce ai Figli di ciò che vedi e di ciò che senti! Quale è il Tuo Grido alla Famiglia e all’Umanità intera? C’è il Silenzio! E quello è il Suo Grido: nel Silenzio! Quando il Padre rimane in Silenzio,  il Tempo è ancora più Pieno … è Dio  in mezzo a noi! Dobbiamo essere Vigilanti … Crescere nella Fede … Crescere nell’Ubbidienza al Padre! Lo Strumento sta aspettando, sta guardando, sta raccogliendo i cuori … e decidere di fare ciò che deve fare! Pregate, Figli … pregate! E Vigilate: i Falsi Profeti avanzano e il Veleno avanza! Pregate per tutti i Figli Ministri! Pregate per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Pregate per le Mura di Roma Bagnate di Sangue Innocente! Pregate, ma Pregate col cuore! Le labbra non arrivano a fare ciò che fa il cuore Aperto al Padre … così come Lo tiene Lui: Spalancato per tutti! E ora vi Saluto! … (Gesù manda un bacio a tutti) … Vado a raccogliere le Spose … e viene Giovanni! Piccolo Giovanni: CON LA CROCE E CON IL PANE! … (Giovanni Benedice) … EccoMi, sono Io: Giovanni 1°, Giovanni 2° e Giovanni 3°! … Ehi, Giovanni 2° … sono Io: Giovanni don Mario … quello che fa i Capricci! Tu ne fai Capricci durante la Giornata? Sono Giovanni don Mario: quello che Grida! Adesso non Grido … o vuoi che Grido? Dio dov’è? Dov’è Dio? L’hai trovato in questo Giorno? (don Vincenzo annuisce) Teresina del Bambin Gesù, parla un po’ tu! (Giovanni si rivolge a Teresina nella Lingua dell’Amore) Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Devo parlare in Lingua: è così il Progetto del Padre! Parla! Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! EccoMi! Teresa: Eccomi! (Giovanni si rivolge a Teresina nella Lingua dell’Amore) Eccomi! (Giovanni si rivolge a Teresina nella Lingua dell’Amore) Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Teresa: Eccomi! Ho portato Giovanni 3° e Massimo … lì dove inizia il Solco! Piccolo Giovanni: EccoMi! Teresa: Non so se loro l’hanno capito … penso di sì! (Giovanni si rivolge a Teresina nella Lingua dell’Amore) Capito o no, quello che si doveva fare … è stato fatto! Piccolo Giovanni: EccoMi! (Giovanni si rivolge a Teresina nella Lingua dell’Amore) Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: Manca il resto! Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! (Giovanni si rivolge a Teresina nella Lingua dell’Amore) Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! (Giovanni si rivolge a Teresina nella Lingua dell’Amore) Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! … (Giovanni si rivolge a Teresina nella Lingua dell’Amore) Teresa:  40° Rotolo: 100 gradini fatti di ossa! (Giovanni si rivolge a Teresina nella Lingua dell’Amore) … Un Altare! Due Altari! Tre Altari! Quattro Altari! … Sul 1° Altare: una giovane donna! … Sul 2° Altare: un bimbo! … Sul 3° Altare: occhi! … Sul 4° Altare: un Calice Misto! … Più avanti: una Porta! … Più avanti: un Trono, un Trono del mondo! (Giovanni si rivolge a Teresina nella Lingua dell’Amore) Piccolo Giovanni: Fermati, Teresina! Teresa: Eccomi! Eccomi! Piccolo Giovanni: Pregate per tutto quello che avete sentito! Ma ho dovuto fermare il tuo cuore! Bevi! Dagli un sorso di Vino! … (Giovanni si rivolge al viceparroco) … EccoMi! Calice Vivente, ne vuoi un sorso? Daglielo! Anch’Io! Bevi! Conserva il bicchiere! … (Giovanni si rivolge a Teresina) … Dobbiamo raccogliere!  Pregate, Figli Miei … pregate per ciò che sta per Scendere! Rimanendo nella Dimora … potete Salvarvi e Salvare! Ma rimanete Piccoli, Poveri e all’Ultimo Posto, Figli Miei! Vi lascio con queste Parole! Io vi lascio il Mio Cuore Spalancato! … (Giovanni manda un bacio ai presenti che ricambiano) Tu Benedici i Tuoi Figli! Dona la Santa Benedizione ai Tuoi Figli! Io vi lascio il Mio Cuore Spalancato! Don Vincenzo: Vi Benedica Dio Onnipotente … Padre, Figlio e Spirito Santo! Tutti: Amen! Don Vincenzo: Glorificate Dio con la vostra Vita! Andate in Pace! Tutti: Rendiamo Grazie a Dio! Piccolo Giovanni: Io vi lascio ancora il Mio Cuore Spalancato … e vi Invito ad essere la Famiglia Unita del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo Maria! Giulia: Giovanni, l’Ora E’ l’Ora … e l’Ora del Padre E’ Piena! Il mio Compito si avvicina sempre di più! Ed Eccoci Pronti a fare le Cose del Padre! Piccolo Giovanni: Conoscevi e conosci ogni cosa, Anima Mia! Giulia: Eccomi, Giovanni! Il Banchetto Nuziale è Pieno di Spose, sono appena entrate … e siete Pronti per fare Festa! E io sono Pronta per andare a Lavorare … a fare le Cose che il Padre Mi ha Donato! Salutiamo i nostri Cari! Appena finito il Lavoro vengo a prendere parte alla Festa del Banchetto Nuziale! Ma tienici per mano … come Tu hai fatto e fai, Giovanni! Piccolo Giovanni: Hai l’Umanità sulle spalle … hai la tua Famiglia! Giulia: Eccomi, Giovanni! Piccolo Giovanni: EccoMi! Giulia: Ci vediamo dopo!

 

 

 

 

 

GIOVEDI 31 AGOSTO 2017

 

Giuda guida la Preghiera del Rosario e, mentre si prega, ecco l'inizio della Visitazione: Giulia: Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre!  Gesù: EccoMi … Io Sono! Nell’EccoMi di Mia Madre … Glorifico il Padre Altissimo … Ora e per l’Eternità! E nell’EccoMi della Croce … (Gesù Benedice) … Lo Glorifico ancora, Figli, Fratelli e Amici del Mio Cuore! Ho le Braccia Spalancate e Le Allargo ancora di più chiedendo ad uno ad uno: “Volete rimanere Croce? Tutti: Eccomi! Gesù: Volete fare le Cose del Padre? Tutti: Eccomi! Gesù: Volete Camminare nella Viuzza Stretta?Tutti: Eccomi! Gesù: L’Eccomi che avete risposto … viene dal cuore o dalle labbra? Tutti: Dal cuore! Gesù: Io lo conosco! Come mai non avete risposto tutti? Non scherzate con Dio! Non scherzate con Dio, Figli Miei! Dio E’ … e, per mezzo di Dio, ognuno di voi E’! Dio Dona … Dio Prende … e la Sua Misura è Piena! Non scherzate con Dio! Siate coscienti di ciò che fate! Siate coscienti! Aprite gli occhi del cuore … e guardate ciò che il mondo vi offre … e ciò che Dio vi ha Donato da sempre! Vigilate, Figli … Vigilate: i Falsi Profeti avanzano e il Veleno anche! L’Ora E’ Piena! Dio E’! Vi è stata Donata una Vigna …  vi è stata Donata un’Arca … vi sono stati Donati i Remi … siete la Chiesa Nuova … e dovete essere Vigilanti, Coscienti di ciò che Dio vi ha Donato e vi Dona attimo dopo attimo! L’Eccomi lo dovete partorire dal cuore … Figli, Fratelli e Amici del Mio Cuore! Cocciuta Divina ….? Giulia: Eccomi, Gesù! Gesù: Quanto ti è costato? Giulia: Eccomi! Eccomi, Gesù! Eccomi! Gesù: Vai fino in fondo! Giulia: Questo mi hai insegnato Tu, Gesù! Eccomi! Gesù: EccoMi, Anima Mia! Guarda! Giulia: Eccomi, Gesù! Macchine di Guerra! Ancora Missili! Cosa posso fare? Gesù: Immolarti come tu sai fare! Giulia: Eccomi, Gesù! Gesù: Guarda ancora! Giulia: Eccomi, Gesù! Vedo una Via Bianca … in lontananza un Tunnel di Luce!  Alla fine del Tunnel ci sono Tre Croci! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Gesù: Guarda ancora,  Anima Mia! Giulia: Eccomi, Gesù! Dov’è questo, Gesù? Nell’Umanità intera? E cosa posso fare? C’è … c’è già? In trasparenza? E poi diventerà di questo colore … tutto? Gesù, poggiati ancora sulle mie spalle! Tutti sono Figli e non posso dirTi che non hanno capito! Posso dirTi soltanto che tutti i Figli sono legati alle cose del mondo! Aspettiamo ancora un po’! Ma sia fatta la Tua … non la mia Volontà, Gesù! Gesù: Vedi, Anima Mia … l’uomo si sta distruggendo da solo! Non sono Io a coprirlo con ciò che tu hai visto!  Giulia: Eccomi, Gesù! Tu Sei il Mio Tutto! Non ho altro! Aspettiamo ancora! Se posso pulire … Eccomi: Straccio Stracciato Pronto a Pulire e fare le Cose del Padre! Gesù: EccoMi, Anima Mia! Prega come tu sai fare! E Invita i tuoi Figli, Invita la Famiglia a  rimanere Famiglia e a Pregare! Nel Silenzio, nel Nascondimento … come tu fai, Cocciuta! Giulia: Eccomi, Gesù! Eccomi! Gesù: Hai finito il Lavoro? Giulia: Ancora no, Gesù … mi è rimasto un po’! Mi sono dovuta dividere un po’ tra Lavoro e Lavoro! Non ho portato nessuno! Ma Eccomi! Gesù: EccoMi, Anima Mia! Giulia: Eccomi, Anima Mia! Gesù, ho raccolto i Sussurri e i Cuori della Famiglia e Te li consegno! Gesù, ho raccolto le Lacrime, il Pianto di coloro che si sono affidati alle mie Preghiere … e Te li consegno! Ti consegno tutto quello che mi avete donato fino a questo istante,  il niente della mia Giornata! Gesù, accoglieteci anche questo Giorno così come siamo! E metto nel Tuo Cuore tutte le Pietruzze, i Sacerdoti e i Gigli e l’Uomo che indossa l’Abito Bianco … e ancora tutto quello che mi avete donato! Gesù: EccoMi, Anima Mia! EccoMi con tutte le Schiere! EccoMi col Banchetto Nuziale! EccoMi con tutte le Spose! EccoMi con tutti i Pargoli!  EccoMi  con i Tre Giovanni … Carlo, Pio e Domenico … nel Portare l’Unica Verità della Croce … l’Unica Verità del Pane … (Gesù Benedice) Invitandovi ancora a tenerLi Alti e a viverLi nella Pienezza dei vostri cuori,   Figli Miei! Giulia: Eccomi, Gesù! Tu Doni solo Pesi Leggeri! Nel renderli Pesanti siamo noi: non facendo le Cose del Padre … non guardando in faccia Dio in mezzo a noi … non accogliendo il Pane che E’ Dio! Ma Voi siete Presenti: ci avete Donato una Vigna … siamo la Chiesa Nuova … abbiamo l’Arca e i Remi … ma nessuno lo comprende! Gesù, facci come ci vuoi Tu! Siamo duri di cervice: non sappiamo comprendere il Tuo Mistero Vivo e Reale! Sei in mezzo a noi e Ti cerchiamo lontano … parli e non Ti ascoltiamo … Ti Doni e non Ti vediamo! Ma aspettaci ancora, Gesù! Gesù: Il tuo Vuoto e i Rotoli Sanguinano, Anima Mia! Giulia: Eccomi, Gesù … e l’Eccomi che ho donato rimane per l’Eternità! Eccomi ancora Straccio Stracciato ai Piedi della Croce per raccogliere le Gocce che Scendono ancora per Lavare ognuno di noi! Gesù: EccoMi, Anima Mia!  Giulia: Eccomi, Eccomi, Gesù! Gesù: PACE AL TUO CUORE, TERESINA DEL BAMBIN GESU’!  Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Com’è la tua Giornata Tutta Intera? Teresa: Eccomi! Eccomi! Gesù: EccoMi! RaccontaMi! Teresa: Eccomi!   (Gesù manda bacio ai presenti che ricambiano) Eccomi! Gesù: EccoMi! RaccontaMi la Tua Giornata Intera! Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Teresa: E’ una Giornata Piena di Te!  Gesù: EccoMi! Teresa: Al Primo Posto ci sei Tu! Gesù: EccoMi!  Teresa: Ed essendoci, c’è la Mamma e c’è il Padre e tutti i Servi Inutili! Gesù: EccoMi! Teresa: E i Tre Giovanni! Gesù: EccoMi!  Teresa: E’ da qui che parte tutta la Giornata!  Gesù: EccoMi! Teresa: Dal mettere Voi al Primo Posto … dal mettere Te al Primo Posto … e poi accogliendo tutto ciò che ci viene Donato nella Giornata! Gesù: EccoMi! Teresa: Eccomi! Gesù: Mettendo il Padre al Primo Posto … vi mettete anche voi al Primo Posto fatti a Immagine e Somiglianza di Dio! Teresa: Eccomi! Gesù: Ma cosa hai incontrato in questo Giorno … cosa hai incontrato nel Tuo Cammino di Ancella, di Suorina e di Strumento? Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Teresa: Ho incontrato il Buio!  Gesù: E non hai fatto nulla?  Teresa: Le Cose del Padre! Gesù: EccoMi! Teresa: Eccomi! Gesù: E dopo il Buio … cosa hai incontrato ancora? Teresa: Eccomi! Ho incontrato alcuni Figli che volevano trovare la Luce, ma gli veniva impedito!  Gesù: E cosa hai fatto?  Teresa: Le Cose del Padre! Gesù: EccoMi! Teresa: Eccomi! Gesù: Cosa hai incontrato ancora? Teresa: La Luce! Gesù: E L’hai Donata, L’hai Donata la Luce? Teresa: Non lo so! Gesù: RispondiMi … lo sai tu! Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! E parla ancora … raccontaMi qualche altra cosa! Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Teresa: Andiamo avanti! Gesù: EccoMi! Teresa: Eccomi! Gesù: Come ha deciso lo Strumento! Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Teresa: Ha chiesto anche a me cosa volevo fare! Gesù: EccoMi! Teresa: Eccomi! Gesù: Cosa c’è ancora nella Giornata? Non c’è niente altro? Sei sicura? EccoMi! Teresa: Eccomi! Gesù: Viceparroco, vuoi dirMi qualcosa? Raffaele: Abbiamo la conferma che Dio non si ferma e va avanti! E dobbiamo pregare tutti quanti! Gesù: EccoMi! Raffaele: Anche quando i Tempi sono più strani … dobbiamo pregare ancora di più! E dobbiamo essere più uniti! Gesù: EccoMi! Raffaele: Senza porci troppe domande! Gesù: Sì sì, no no”! Il di più non viene da Dio …  ma dal Veleno! Raffaele: E dobbiamo stare attenti! Gesù: Vigilare: è fuori … vi avvolge! Lo Strumento vi pulisce e vi riporta a Casa nella Dimora del Padre! Raffaele: Guidaci, Gesù! Gesù: Sono Vivo e Reale in mezzo a voi … vi parlo … ma non vi rendete conto! Il Figlio di Dio che Parla E’ Dio che Si Dona attimo dopo attimo! Siate Vigilanti! Siate Coscienti di tutto questo! Vuoi dirMi altro? Raffaele: Eccomi!  Gesù: EccoMi! Teresina del Bambin Gesù? Teresa: Eccomi! Gesù: Ci Doniamo? Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Io Dono il Sangue e tu Doni la Carne! Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! EccoMi! (Gesù si inchina a Teresina e Teresina lo fa verso Gesù) EccoMi! Teresa: Eccomi! Gesù: Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! … (Il viceparroco porge a Gesù il bicchiere col Vino) Vuoi prendere parte al Banchetto Nuziale? Teresa: Eccomi! (Gesù Spezza un Pezzettino di Pane, lo intinge nel Vino e Lo Dona a Teresina) Gesù: Questo E’ il Mio Corpo! Questo E’ il Mio Sangue! Io prendo parte al Banchetto del Padre! … (Gesù intinge un altro Pezzettino di Pane e Lo  Mangia. Poi dona da Bere a Teresina) … EccoMi! EccoMi! (Gesù Beve e poi  asciuga il Bicchiere-Calice e dona il tovagliolino a Teresina) … EccoMi! Conservalo! Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Ora Ci Doniamo! (Gesù e Teresina donano rispettivamente il Vino e  il Pane! Gesù dice: Questo è il Mio Sangue! Teresina  dice: Questa è la Mia Carne! E ognuno risponde: Amen!) Annunziata: Eccomi! Gesù: EccoMi! …….. EccoMi … Ci Siamo Donati nella Comunione del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo … la Pasqua è Piena, è Viva ed è Risorta! Teresa: Eccomi! Gesù: Alleluia! Teresa: Alleluia! Gesù: EccoMi! Puoi sederti! Sediamoci insieme! EccoMi! La Pasqua è Viva, è Risorta e il Banchetto è Pieno delle Cose del Padre! Cosa Mi racconti ancora della tua Giornata, Teresina del Bambin Gesù? Hai guardato la Famiglia? Hai visto i cuori? Hai sentito i battiti? RispondiMi! Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Li hai sentiti? Li hai visti? Teresa: Aspettiamo ancora! Gesù: Aspettiamo ancora! Il Tempo E’ nel Tempo … e il Tempo è Sceso! Ma aspettiamo ancora … così come Me lo chiede anche lo Strumento! RaccontaMi altro! Teresa: Eccomi! (Gesù parla a Teresina nella Lingua dell’Amore) Eccomi! Gesù: EccoMi! Teresa: Eccomi! Eccomi! Gesù: EccoMi! … (Gesù parla a Teresina nella Lingua dell’Amore) Teresa: Eccomi! Gesù: RaccontaMi ancora! Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Teresa: Eccomi! Eccomi! E il discorso è sempre centrato sull’Ubbidienza! Gesù: EccoMi! Teresa: Così come lo Strumento ha sempre ubbidito a Dio! Gesù: EccoMi! Teresa: E ai suoi Padri Spirituali! Gesù: EccoMi! Teresa: Così come le ha insegnato Giovanni! Gesù: EccoMi! E Giovanni si è fermato! Teresa: Perché ha visto l’Ubbidienza dello Strumento! Gesù: EccoMi! Teresa: Così come il Calice Vivente si è fermato per lo stesso motivo! Gesù: EccoMi! Teresa: Perché ha trovato l’Ubbidienza e Te in questo Luogo! Gesù: EccoMi! Mi ha cercato dappertutto! Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Teresa: Così anche noi, pur essendo Chiamati … ci fermiamo davanti all’Ubbidienza dello Strumento … dovremmo fermarci davanti all’Ubbidienza dello Strumento …e chiederci se … anche se il “se” non si dice … ubbidendo lei per prima … quanto le costa quell’Ubbidienza … e come possiamo noi non ubbidire a ciò che ci viene detto! Gesù: Accettare i Chiodi … Portare l’Umanità sulle sue spalle e Salvare … e portare tutti i Figli nel Giardino di Dio! Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Teresa: Come possiamo noi non ubbidire davanti alla sua … prima di tutto … Ubbidienza! Gesù: E’ rimasto uno Straccio Stracciato nel rispondere sempre: “Eccomi!” al Padre! Teresa: Lei conosce Tutto! Gesù: Per Volere del Padre! Teresa: E rimane all’Ubbidienza! Potrebbe parlare, potrebbe puntare il dito, potrebbe ….! Gesù: E’ all’Ubbidienza del Padre! Teresa: Potrebbe togliere le mele marce! Gesù: EccoMi! Teresa: Questo sta iniziando a farlo! Gesù: EccoMi! Teresa: E’ giunto il momento di…..! Gesù: Staccare dall’Albero le mele marce! Teresa: Eccomi! Gesù: Ma tenerle coperte! Teresa: Lei le stacca … ma non le stacca! Anzi, staccandole … le attacca ancora di più! Gesù: EccoMi! Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Parla ancora! Dopo viene Giovanni! Teresa: Eccomi! Gesù: Parla! Teresa: Eccomi!  Gesù: EccoMi! Teresa: Hai già detto Tutto,  Gesù! E’ da quando stai Parlando … da sempre … che hai detto Tutto … niente è nascosto e siamo noi che non lo vediamo!  Gesù: Così, come Giovanni, ha detto Tutto … ma nessuno ha saputo raccogliere! Raccogliete i Frutti …  raccogliete i Frutti del Padre! E non scherzate con Dio! E’ quello che vi dico: “Non scherzate con Dio!”, Figli! Non hai più niente da dirMi? EccoMi! Teresa: Eccomi! Gesù: Rimaniamo sempre al Banchetto Nuziale! Io vado a prendere le Spose … ne sono arrivate tante! Giovanni viene a Salutarvi! … (Gesù Saluta con un bacio) Piccolo Giovanni: CON LA CROCE E CON IL PANE, FIGLI! … (Giovanni Benedice) EccoMi, Teresina del Bambin Gesù! EccoMi, Figli! (Giovanni manda a tutti un bacio) Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: Cosa Mi racconti? Cosa hai incontrato lungo la Strada? Io ho incontrato tanti Figli dispersi! Ho incontrato tanto Sangue gettato! Ho incontrato i Figli: non hanno donato la mano e lo Strumento sta aspettando! Ho incontrato il Buio dove c’era la Luce: i Grandi L’hanno spenta e lo Strumento sta Lavorando! Questo ho incontrato! Ora sono al Banchetto con le Spose … ma Parlo e sono in mezzo a voi! Ora parla tu! Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Parla! Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Teresa: Ho incontrato tanti che non vogliono farsi Salvare! Piccolo Giovanni: EccoMi! Teresa: Sono Figli! Piccolo Giovanni: EccoMi! Teresa: Fa ciò che devi fare! Piccolo Giovanni: EccoMi! E’ Tempo di fare ciò che devo fare! Parla ancora, Teresina del Bambin Gesù! Cosa ti dice lo Strumento? Di non Bagnare i tuoi occhi! Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! E cosa ti dico Io quando ci appartiamo? Di non Bagnare i tuoi occhi! Ci appartiamo per parlare! Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Parla! Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Mi dai un fazzoletto, viceparroco? Raffaele: Eccomi! Piccolo Giovanni: Pulisciti le Lacrime! EccoMi! Teresa: Eccomi! (Giovanni parla a Teresina nella Lingua dell’Amore) Rotolo sempre Aperto!    (Giovanni parla a Teresina nella Lingua dell’Amore) Sette Chiese! La Croce al contrario! In ogni Chiesa ci sono Quattro Altari … che non sono più Altari! (Giovanni parla a Teresina nella Lingua dell’Amore) Sono Tavoli da macello! (Giovanni parla a Teresina nella Lingua dell’Amore) Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Teresa: Aspettiamo! (Giovanni parla a Teresina nella Lingua dell’Amore) Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: Viceparroco? Raffaele: Eccomi!  Piccolo Giovanni: Vuoi dirMi qualcosa? (Giovanni parla a Raffaele nella Lingua dell’Amore) Hai capito quello che ti ho detto! Raffaele: Dobbiamo portare il cuore … sempre!  Dobbiamo aprire il cuore! (Giovanni parla a Raffaele nella Lingua dell’Amore) Piccolo Giovanni: Il Mio Cuore è Spalancato da sempre per ognuno di voi e per l’Umanità intera! Dovete Spalancarlo e farlo Aprire! Per i vostri nemici … ancora di più! Raffaele: Eccomi! Piccolo Giovanni: Questa è Una delle Tavole: (Giovanni parla nella Lingua dell’Amore) Spalancare il cuore per i propri nemici e donarsi … e metterli tutti al Banchetto Nuziale … ricordandovi di essere al Banchetto Nuziale … nell’Umiltà, nella Semplicità, nell’essere Piccoli e Poveri … all’Ultimo Posto! Così si entra al Banchetto Nuziale e si fa Festa … e si vede il Volto di Dio … e si è un’Unica Famiglia: la Famiglia di Dio! (Giovanni parla a Teresa e poi a Raffaele nella Lingua dell’Amore) Raffaele: Eccomi! Piccolo Giovanni: Mi devi dire qualcos’altro? Raffaele: Eccomi, Giovanni! Piccolo Giovanni: EccoMi! Teresina del Bambin Gesù, Mi devi dire qualcos’altro? (Giovanni le parla nella Lingua dell’Amore e Teresa fa cenno di no) EccoMi! Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: Io vi lascio il Mio Cuore Aperto, il Mio Cuore Spalancato! Vi Invito all’Amore … ad essere Croce … e alla Preghiera Costante! Pregate ancora per tutti i Figli Ministri e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Pregate, Figli Miei! Pregate per le Mura di Roma! Prega, Piccolo Fiore! … (Giovanni si rivolge alla piccola Elena)  Prega, Piccolo Fiore!  Prega, Piccolo Fiore … per tutti i Figli Ministri! Ancelle, Ancellini, Suorine, Sacerdotesse, Sacerdoti … Pregate e Siate Pronti e Preparati all’Opera del Padre! Dona tu la Benedizione! Io La Dono col Cuore Spalancato! Teresa: E vi Benedica Dio Onnipotente! Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen! Tutti: Amen! Giulia: Giovanni, il Lavoro non è finito … e devo fare l’Altro che mi è stato donato! Non posso portare nessuno! Tu puoi venire? Piccolo Giovanni: EccoMi, Anima Mia! Giulia: Vedo che state preparando una Festa … ma c’è del Sangue che scorre! E tutte le Schiere sono uscite! Ci sono le Spose appena arrivate! Giovanni, tienimi sempre per mano! E donatemi ancora la Costanza e la Forza! Piccolo Giovanni: Hai i Chiodi in mano, Anima Mia … che entrano ed escono! Giulia: Eccomi! Il mio Eccomi è per l’Eternità! Salutiamo i Cari! Mamma, Mamma, Mamma … Fiore Spezzato … preparatelo voi il Vestito di Petali e dopo fatelo Scendere! Serafina: EccoMi, Figlia Mia! Giulia: Mamma! (Lo Strumento manda un bacio) Giovanni, ci vediamo dopo!