LA CROCE E' IN MEZZO A NOI

 

NOTIZIE DALLA STANZA DI GESU’

TIMPARELLE (CS)

 N° 199

APRILE 2017

 

Messaggi  tramite lo Strumento Giulia

 

 

GIOVEDI  6 APRILE  2017   

 

Giuda guida la Preghiera del Rosario e, mentre si prega, ecco l'inizio della Visitazione: Giulia: Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Gesù: Nel Dono della Croce … (Gesù Benedice)   Glorifico il Padre Altissimo Ora e per l’Eternità … Figli, Fratelli e Amici del Mio Cuore … Cuore di Padre … Cuore di Figlio … Cuore di Spirito Santo Maria! E nell’Essere Vivo e Reale in mezzo a voi … Mi Unisco ad ognuno di voi fatti a Immagine e Somiglianza del Volto del Padre, del Volto del Figlio, del Volto dello Spirito Santo Maria … Invitandovi ancora a Camminare sulla Via Stretta: quella Segnata dalle Spine della Corona che Mi hanno Donato! E Maria Le Semina le Spine per ognuno di voi e per l’Umanità intera! Raccolte una ad una e poggiate al vostro cuore … Consolate il Cuore del Padre in questo Tempo che viene Sputato e Rinnegato, Deriso e Schiaffeggiato! Pregate, Figli Miei … per chi Vende e per chi Compra! Pregate, Figli Miei … per tutti i Figli Ministri e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! GuardateMi come Figlio, Fratello e Amico … ma non guardateMi come un cadavere senza Vita! Io Sono Vivo e Reale in mezzo a voi … non dimenticatelo! Vi indico ancora la Viuzza Stretta! Non c’è molta Salita! Non fate diventare Pesanti né le vostre mani, neanche i vostri piedi e  neanche i vostri capi … ma Allargateli e Spalancate i vostri cuori Amandovi così come il Padre vi Ama … Amici Miei! Cocciuta Divina ….? Giulia: Eccomi, Gesù! Eccomi, Gesù! Cosa stai facendo … Gesù? Dov’è il Tuo Vestito?  Gesù: L’ho Donato ad un passante … era nudo! Giulia: E Tu cosa indossi? Cos’è quel Vestito che indossi? Gesù: Sono gli sputi che ho ricevuto in questo Giorno! Giulia: Gesù … posso pulirTi con le mie mani e mangiare gli sputi? Ti posso toccare? Non Ti faccio male? Gesù: Se togli gli sputi … rimango nudo! Giulia: Non Ti guardo … li tolgo soltanto! Se non lo vuoi adesso … vengo a farlo dopo! PerdonaMi se Ti faccio abbassare … non ci arrivo! Gesù: Ora fermati! Giulia: Eccomi, Gesù … mi rimane solo poco poco sull’altro Piede! Posso? Ora puoi vestirTi … io abbasso gli occhi! Gesù: Come fai?  Giulia: Ora hai l’Abito Bianco! Lo so che Ti sputeranno ancora … ma sarò sempre pronta a venire a pulirTi … se Tu lo desideri! Gesù: Mi fai piangere! Giulia: Noooo! Gesù … se Ti ho fatto del male … dimmelo! Gesù: Hai mangiato gli sputi! Giulia: Li incontro attimo dopo attimo … Gesù! Gesù: Ora guarda … Anima Mia! Giulia: Eccomi, Gesù! Ce n’era rimasto un poco! Cos’è quello? Dove arriva? Eccomi! Glielo dirò ancora a Teresina del Bambin Gesù! Eccoci! Eccomi! Gesù: Guarda ancora! Giulia: Non posso andare lì? Eccomi! Cosa ci devono fare con queste onde fatte di ferro? Sono Missili….! Gesù, posso fare qualcosa? Gesù: EccoMi … Anima Mia! Giulia: Vedo del Fuoco e dei Bimbi ardere nel Fuoco! Vedo un cadere di Pargoli! Posso farli risvegliare … Gesù? Gesù: Allargo le Braccia dinanzi al tuo voler Lavorare attimo dopo attimo! Giulia: Eccomi, Gesù! Gesù: Guarda ancora e ciò che vedi aggiungilo nel Vuoto dei Rotoli! Giulia: Eccomi, Gesù! Eccomi, Gesù! Gesù: Presto dovrai Aprirli! Giulia: Eccomi! Sia fatta la Tua non la mia Volontà … Gesù! Tienili fermi nel Vuoto … e donami la Costanza  e la Forza … Gesù! Gesù: EccoMi … Anima Mia! Giulia: Eccomi … Anima Mia e Sposo Diletto del mio cuore! Eccomi, Gesù … ho raccolto tutti i Cuori e i Sussurri … è la Tua Famiglia e la metto nel Tuo! Metto nel Tuo Cuore il niente della mia Giornata e tutto quello che mi avete donato fino a questo istante! Metto nel Tuo Cuore tutti quelli che si sono affidati alle mie preghiere … e metto tutte le Pietruzze, i Sacerdoti e i Gigli e l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Gesù, Eccoci … ci rifugiamo nel Tuo Cuore! Gesù: EccoLo Spalancato per ognuno di voi e per l’Umanità intera … Cocciuta del Mio Cuore! Diventalo ancora di più! Giulia: Eccomi, Gesù! Gesù: EccoMi, Anima Mia! EccoMi col Banchetto del Padre! EccoMi con tutte le Schiere! EccoMi con tutti i Pargoli! EccoMi con i Due Giovanni … Carlo, Pio e Domenico … nel Portare l’Unica Verità della Croce e l’Unica Verità del Pane … (Benedice) … Invitandovi ancora a tenerLo Alto e a viverLo nella Pienezza dei vostri cuori … Figli Miei! Avete una Vigna! Avete l’Arca! Avete i Remi! Vigilate, Figli … e rimanete Chiesa Nuova! Giulia: Eccoci,  Gesù … posso rispondere per tutti quanti così come mi è stato donato? Gesù: EccoMi, Anima Mia! Giulia: Eccoci, Gesù! Gesù: Pregate, Figli … pregate … pregate … pregate … voi che siete stati Scelti! Giulia: Eccoci, Gesù! Gesù: PACE AL TUO CUORE GIOVANNI, CALICE VIVENTE DIO! Don Vincenzo: Pace! Gesù: Pace! … (Gesù manda un bacio ai presenti che ricambiano) … Pace ad ognuno di voi …  Figli! Copro lo Strumento! Don Vincenzo: Quante Piaghe ha? Gesù: Sette! Don Vincenzo: Sette Perle! Gesù: Sette  Perle … ma le Altre sono Nascoste! E’ un Nocciolo Scorticato! Sette Le hai viste … e le Altre Le vedi attimo dopo attimo essendo un Piccolo Nocciolino Scorticato! RaccontaMi qualcosa di questo Giorno! Io ho incontrato tanti sputi e tante altre cose … e la Cocciuta ha voluto pulirMi mangiando gli sputi! Tu cosa hai incontrato? Hai trovato qualcuno che ti ha pulito? Don Vincenzo: Qualcuno sì! Gesù: Te ne sei accorta quando lo hai pulito mentre aveva gli sputi addosso? Quando hai pulito il maglioncino? Teresa: Eccomi! Gesù: E cosa hai incontrato ancora? Don Vincenzo: Ho incontrato qualcuno che mi capisse … ma erano così pochi! Gesù: In questo Tempo diventano ancora più pochi! E cosa hai visto ancora nel tuo Camminare, nel tuo Pregare, nel tuo DonarTi come Pane?  Don Vincenzo: Ho incontrato poco di Bene e molto di Male! Gesù: E con la Tua Mano non hai fatto Scendere il Bene? Don Vincenzo: Sì … sì! Gesù: Si è fermato … L’hanno raccolto? Don Vincenzo: Non credo che si sia fermato … perché sto parlando dei Missili! Gesù: C’è una Cocciuta che va in giro a fermarli! Tu la conosci? Quando va a Lavorare … lei va a fermarli … o a prendere la mano dei Figli e a portarli nel Giardino a fare Festa al Banchetto Nuziale! Tu la conosci la Cocciuta e Le ho chiesto di diventare ancora  più Cocciuta … e lei è contentissima … e Mi ha risposto: “Eccomi! E cosa hai visto ancora? Don Vincenzo: Mi sono fermato più volte a verificare per vedere quanta gente si mette a disposizione del Padre! Gesù: Si contavano sulle dita di una sola mano o di tutte e due?  Don Vincenzo: Quanto sono pochi quelli positivi! Gesù: Quanto poco sono pochi quelli positivi! Don Vincenzo: Quanto poco! Gesù: Nel Positivo del tuo Cuore … Ci Doniamo? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: Io Mi Dono e Tu Ti Doni e lo Strumento rimane Crocifissa per Amore per tutti i Figli Ministri e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: Gesù: EccoMi! Ci Doniamo! EccoMi! Padre … Mi Benedici affinchè Ci possiamo Donare? … (Gesù si inginocchia ai Piedi del Calice  Vivente per ricevere la Benedizione) … Amen! Ora Ci possiamo donare! … (Il viceparroco porge il bicchiere col Vino a Gesù che poi prende un Pezzo di Pane, Lo intinge nel Vino e Lo offre al Calice Vivente dicendo:) … Siamo un’Unica Carne … Uniti all’Umanità intera per Salvarla e chiamarli ancora: Figli! Lasciamene un Goccio! … (Gesù Spezza un altro Pezzettino di Pane, Lo Intinge nel Vino, Lo Innalza e poi Mangia e Beve:)  EccoMi! Un Tutt’Uno col Padre, col Figlio e con lo Spirito Santo che E’ Maria! … (Gesù asciuga il Bicchiere-Calice con un tovagliolino che consegna a Giuseppe.) EccoMi! EccoMi! EccoMi! Ora Ci possiamo Donare! … (Gesù e Giuseppe donano rispettivamente il Vino e  il Pane! Gesù dice: Questo è il Mio Sangue! Giuseppe dice: Questa è la Mia Carne! E ognuno risponde: Amen!) EccoMi! …  (Si è avvicinata Annunziata e Gesù la Segna sulla fronte) Padre,  Ci siamo Donati! La Pasqua è Viva ed è Risorta nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo che E’ Maria … Madre Mia, Madre e Sposa Tua … Mamma dell’Umanità intera! Tutto è Vivo … tutto è Pieno … tutto è Amore al Banchetto Nuziale! Cosa Mi racconti ancora …  Padre? Don Vincenzo: Questa mancanza di appoggio al Padre! E invece di tuffarci tra le Sue Braccia … cerchiamo le cose del mondo e non capiamo che il Padre … proprio perché Padre … ha tutte le possibilità di aiutarci in tutti i modi, in tutti i posti e in tutti i Tempi! Questo mi ha intristito, questo non usufruire del Padre … quando è a nostra totale disposizione!  Gesù: Dio E’! Dio ha Allargato le Braccia per l’Umanità intera e non Le chiuderà … Le terrà Spalancate fino al Giorno del Sole che Si Aprirà … e  la Chiesa Nuova Brillerà con Maria, Mamma e Sposa! EccoMi! Facciamo parlare un po’ Teresina del Bambin Gesù? Don Vincenzo: Sì! Gesù: Cosa c’è, Teresina del Bambin Gesù … che hai visto? Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Non vuoi parlare? Teresa: Eccomi! (Gesù sfoglia il libro dei Canti)  Gesù: E’ arrivato al canto: Il Mio Crocifisso! Ho fatto camminare le pagine e si è fermato al canto: Il Mio Crocifisso! E cosa devi dire … non hai niente da dirMi? Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Parla … il Padre ti ascolta! Teresa: Eccomi! Gesù: Scrivi? Teresa: Eccomi! Gesù: Donategli un foglio! Siediti … vieni vicino! Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Teresina scrive ciò che sente nel cuore! EccoMi! Devi leggerlo ora? Teresa: Eccomi! "Bimbi straziati dalle Mura di Roma!" Gesù: EccoMi! Padre, Allarghiamo ancora le Braccia sull’Umanità! Viceparroco … hai da dirMi qualcosa? Una! Raffaele: Perdono … io parlo troppo! Me ne rendo conto dopo e mi dispiace! Gesù: Cosa hai fatto?  Raffaele: Non sono attento!  Gesù: Cosa hai fatto?  Raffaele: Non ho ascoltato! Gesù: Cosa hai fatto?  Raffaele: Ho fatto di testa mia! Gesù: Cosa hai fatto? Sono chiaro a chiedere? Rispondi! Raffaele: Non ho ubbidito alla Cocciuta! Gesù: Cosa hai fatto? Raffaele: Penso di aver sbagliato, Gesù … non lo so cosa ho fatto! Gesù: Ti giudichi da solo? Vi potete giudicare da soli? Alcuni: No!  Gesù: Non aspetti che sia il Padre a Giudicare? Raffaele: Eccomi … ma cerco di non sbagliare … cerco! Gesù: I Sacerdoti sono Sacerdoti! Raffaele: Eccomi! Gesù:  EccoMi! Rimani Sacerdote! Raffaele: Eccomi! Gesù: Padre,  Alza le Mani! Padre, Abbassale! Padre, Segna ciò che sta Scendendo! … EccoMi! Io vado a prendere le Spose e  Giovanni viene a Salutarvi! … (Gesù manda un bacio ai presenti che ricambiano) Piccolo Giovanni: CON LA CROCE E CON IL PANE! … (Giovanni Benedice e manda un bacio ai presenti) Giovà? Don Vincenzo: Giovà … Benvenuto! Piccolo Giovanni: Giovanni, Calice Vivente Dio … cosa facciamo in questo Tempo dove Gesù viene portato a passeggio morto in una bara? Cosa facciamo? Don Vincenzo: Dobbiamo dire che Gesù è Risorto! Piccolo Giovanni: Gesù è Vivo ed è Risorto! Verrà quello che chiamano il Venerdì Santo … e farai Compagnia a Gesù quando viene e rimane a mangiare con voi? Don Vincenzo: Eccomi! Piccolo Giovanni: Gli farai compagnia anche tu, Teresina … e anche tu, Telesfore? Teresa e Pasquale: Eccomi! Piccolo Giovanni: E tutti i Figli che aspettano la Manna che Scende! … Cosa Mi racconti? Ho il Tempo di un piccolo Saluto e poi debbo andare a fermare qualche Missile! Dimmi qualcosa … parla! Don Vincenzo: Alla fine il Bene vince e ha un Nome:  Gesù … ha un Padre: Dio … ha una Mamma Spirito d’Amore: Maria! Tutto torna alla Comunione col Padre Buono … tutto e tutti! Piccolo Giovanni: Non Grido questa sera … ho da aiutare lo Strumento! Mi sa che il Giorno del Servo Inutile farò i conti un po’ con tutti! Tu che ne pensi? Facciamo un po’ di conti il Giorno del Servo Inutile? … (Giovanni si rivolge a Teresa e a Raffaele) … Tu hai parlato scrivendo … lui Mi chiede o chiede al Padre sempre Perdono….! Quando ci sarà il Sole gli faccio vedere quante volte me lo sta chiedendo! Voi le state contando? Vi dico solo di Amarvi gli uni gli altri e di pregare! Amatevi con l’Amore dei Bimbi che vengono violentati! Guardateli con gli occhi del cuore e Amatevi per loro … perché loro Amano mentre donano la Vita per Salvare l’Umanità! Figli … questo vi dico in questo Giorno! Vedete un Bimbo appena nato? E a un Bimbo appena nato viene tolto ogni dignità! E con gli occhi riversi sul Giardino lasciano scendere il Sangue Innocente per riparare gli errori dei Grandi! Sacerdoti, Suorine e Sacerdotesse e Ancelle … pregate … pregate … pregate ricordando queste parole nei vostri cuori! Volete rimanerlo ancora Ancelle? Ancelle: Eccomi! Piccolo Giovanni: Il vostro Eccomi è Eccomi? Ancelle: Eccomi! Piccolo Giovanni: Io sono Giovanni il Capriccioso … non dimenticatelo! Padre, Benedici i Tuoi Figli come Albero Vivo ed Eterno … e Io Spalanco le Mie Braccia e lascio il Mio Cuore Aperto per ognuno di voi e per l’Umanità intera! … (Giovanni manda un bacio ai presenti che ricambiano) … Alzati, Albero Vivo … e Benedici! Don Vincenzo: E’ una Grazia Immensa essere qui … mentre il mondo è fuori a fare cose che non servono a nulla … mentre noi invece siamo qui come piccoli fanciulli che imparano sempre più a fare il Bene! Piccolo Giovanni: Benedici, Padre … i Figli aspettano! Don Vincenzo: E vi Benedica Dio Onnipotente … Padre, Figlio e Spirito Santo! Tutti: Amen!  Don Vincenzo: Glorificate Dio con la vostra Vita e andiamo in Pace! Tutti: Rendiamo Grazie a Dio! Giulia: Giovanni … ho bisogno di aiuto … puoi mandarmi qualcuno? Piccolo Giovanni: Tutte le Schiere sono uscite e le Spose appena arrivate devono prendere del Banchetto! Giulia: Eccomi, Giovanni … vado da sola … e appena puoi o vieni Tu o mi mandi qualcuno! Piccolo Giovanni: EccoMi! Giulia: Eccomi, Eccomi! Eccomi! Anche se sono usciti Tutti … ci ascolteranno! Salutiamo i nostri Cari e le Spose appena arrivate! Piccolo Giovanni: Sii Roccia Viva di Dio … Cocciuta! Rimani così … come il Primo Giorno che ti ho incontrata! Giulia: Eccomi, Giovanni … Eccomi!

 

 

 

 

SECONDA DOMENICA DEL MESE

 

9 APRILE 2017

 

Giuda guida la Preghiera del Rosario e,mentre si prega, ecco l'inizio della Visitazione: Giulia: Se sei Tu, Glorifica il Padre! Se sei Tu, Glorifica il Padre! Se sei Tu, Glorifica il Padre! La Madonna: Nel Vigilare con la Croce … (la Madonna Benedice) … Glorifico il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo che è il Mio Cuore di Mamma Immacolata e Addolorata … Figli del Mio Cuore! Nel Camminare nel Giardino, nella Vigna, nell’Arca e nei Remi … ho incontrato i Figli e ho teso le Mani … ma non tutti sono venuti a prenderLe! Nel Camminare ancora lungo le strade vedendo i Miei Figli … ho teso ancora le Mani … e nessuno si è avvicinato! Ho Camminato ancora vedendo l’Umanità dispersa … e ho teso le Mani … e nessuno Le ha accolte! Mi hanno deriso … Mi hanno sputato … hanno bestemmiato la Croce e L’hanno calpestata sotto i piedi! Quante risate … quante parole cattive verso il Mio Figliolo Gesù! Allargo ancora le Braccia per accogliere l’Umanità e tutti i Figli! Come ho Abbracciato Gesù nell’Ora del Tradimento vi tengo stretti al Mio Cuore … la Mamma dell’Amore, la Mamma del Dolore … Addolorata nel vedere i Figli dispersi … i Figli che Vendono e Comprano il Mio Gesù! Pregate, Figlioli … pregate! Il Manto del Padre … il Manto del Figlio … Il Mio Manto di Cuore di Mamma … è Steso su di ognuno di voi e sull’Umanità intera! Stendetevi anche voi col Manto dell’Amore e fermate i Fuochi di Guerra … Figli Miei! Fermateli Amandovi gli uni gli altri! Cocciuta Divina….? Giulia: Eccomi, Mamma! Cosa hanno fatto, Mamma … cosa hanno fatto? La Madonna: Guarda ancora! Giulia: Fermali con i Dolori di Gesù … Mamma! (Lo Strumento indica le Piaghe che ha ai polsi) La Madonna: Te Le ho Donate per fermare ciò che hai visto! Ancora una volta il Mio Gesù e il vostro Figlio, il vostro Amico e Fratello viene rinnegato! Giulia: Cosa posso fare … Mamma? Cosa posso fare di ciò che ho visto? La Madonna: Sei un Nocciolo Scorticato! Vedi cosa stanno facendo dell’Albero della Croce … della Croce e del Crocifisso! Giulia: Eccomi! La Madonna: Fai pregare i tuoi Figli e Immolati come tu sai fare! Giulia: Eccomi, Mamma! Posso andare a fermare ciò che ho visto? La Madonna: Guarda il Giardino! Giulia: Eccomi! Sia fatta la Volontà del Padre … non la mia … e se vengo a Bussare ancora … so che troverò Aperto e potrò Entrare e Lavorare! La Madonna: Guarda ancora, Anima Mia! Giulia: Eccomi! La Madonna: Ciò che vedi mettilo nel Vuoto dove sono i Rotoli! Giulia: Eccomi, Mamma! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi, Mamma! Metto nel Tuo Cuore e nel Cuore del Padre  Pulendoli e Offrendoli … tutta la Famiglia e ciò che ho raccolto! Metto nel Tuo Cuore tutto quello che mi è stato donato fino a questo istante! Metto nel Tuo Cuore tutti quelli che si sono affidati alle mie preghiere! Metto nel Tuo Cuore tutte le Pietruzze, i Sacerdoti e i Gigli! La Madonna: EccoMi, Anima Mia! EccoMi nella Gioia del Banchetto del Padre! EccoMi con tutte le Schiere! EccoMi con tutti i Servi Inutili! EccoMi con tutte le Spose arrivate! EccoMi  con  tutti i Pargoli! EccoMi con i Due Giovanni … Carlo, Pio e Domenico … nel Portare l’Unica Verità della Croce e l’Unica Verità del Pane … (Benedice) … Invitandovi ancora a tenerLo Alto e a viverLo nella Pienezza dei vostri cuori … Figli Miei! Sono Mamma … Mamma dell’Amore, Mamma del Dolore … Regina del Giardino che è Nato per ognuno di voi nell’Amore Pieno del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo-Amore-Maria … Piccola Creatura Chiamata da Dio … e ho risposto: “EccoMi!” Rispondetelo anche voi nel Giardino, nella Vigna, nell’Arca, nei Remi e nella Chiesa Nuova … Figli! Giulia: Mamma, il Tuo Cuore è così Grande ed è sempre Inchinato al Cuore del Padre così come Lo è stato la Prima Volta … e lo è attimo dopo attimo! Insegna ad ognuno di noi ad Inchinarci dinanzi a Dio e a non scartarLo … ma a riconoscerLo! Eccomi, Eccomi … Mamma! La Madonna: Pace al tuo cuore GIOVANNI, CALICE VIVENTE Dio! Don Vincenzo: Pace! La Madonna: Pace! Pace ad ognuno di voi … Figli Miei! (La Madonna manda un bacio ai presenti che ricambiano) Padre di Divino Amore … L’hai trovato l’Amore in questo Giorno? Don Vincenzo: No! La Madonna: Non L’hai cercato nei cuori? Don Vincenzo: L’ho cercato … ma a sprazzi … un po’ sì e un pò là! La Madonna: Un pò sì e un po’ là! Nel Tuo Amore Infinito … lo trovi? Don Vincenzo: Sì, sì! La Madonna: E cosa doni ancora ai Tuoi Figli: alla Chiesa Nuova e all’Umanità intera? Don Vincenzo: Dono a tutti quelli che stanno qui dentro un’Immensità di Amore! Sono privilegiati … far parte di questo Gruppo è un Privilegio enorme!!  La Madonna: Dio è dalla parte dei Figli! Li ha Partoriti uno ad uno i Propri Figli … e ha fatto un Giardino così Bello … dove ognuno ha la propria casa … ma in tanti Lo rifiutano! Don Vincenzo: Purtroppo! E non si rendono conto che questo Giardino è solo positività! Che bello! La Madonna: Da questo Giardino sono stati raccolti tanti Ramoscelli(sul Banchetto c’è una cesta piena di ramoscelli di ulivo)e ad ogni Ramoscello hai donato la Tua Benedizione … ad ogni Ramoscello c’è il Cuore di Gesù che Gronda Sangue! E ovunque lo porterete ci sarà il Suo Manto … e dal Suo Manto scenderà il Suo Amore Infinito … e vi avvolgerà … Figli! E’ questo che hai donato ad ogni Ramoscello! Guardo voi e guardo l’Umanità dispersa! Vuoi raccoglierla … Teresina del Bambin Gesù? Teresa: Eccomi! La Madonna: Telesfore-Pasquale … tanti auguri per il tuo Compleanno! Pasquale: Eccomi! (La Madonna bacia la mano di Pasquale che vorrebbe fare altrettanto) La Madonna: Io gli ho baciato la mano perché è Unto di Dio … ma non Mi sono fatta baciare la Mia perchè sono l’Umile Serva del Padre! Lui è l’Unto del Padre! E’ stato Chiamato per mettere le Mani! Unto di Dio! E questo lo dovrai  fare sugli ammalati e su coloro che si lasciano prendere dal Veleno! Ora non Mi senti … ma Mi sentirai! Fa come il Padre: va a passeggio! … Vuoi parlare, Teresina del Bambin Gesù? Dimmi qualcosa! Teresa: Eccomi! La Madonna: EccoMi! Teresa: Eccomi! Per noi della Famiglia, della Chiesa Nuova … questo Periodo di Quaresima … diciamo così! La Madonna: Diciamo: di Tradimento di Gesù … che è la parola esatta! Teresa: Eccomi! E’ un periodo che non è uguale a quello del mondo! Sappiamo tutti che la Pasqua non è in questo Periodo … diciamo così! Siamo comunque Chiamati ad un Compito che è quello di Consolare il Tuo Cuore e quello di Gesù! La Madonna: E’ stato saggio il Servo Inutile Domenico: “Tutti i Giorni è Pasqua!” E tutti i Giorni ha fatto Consolare il Mio Cuore … così come il Servo Inutile Giovanni … e Lo fa Consolare ancora! … (La Madonna fa riferimento alla Congregazione dell’Addolorata istituita nel 1.700  dal Sacerdote Domenico Lentini di Lauria e ricostituita poi dal Sacerdote don Mario Riccio-Giovanni il 2 Febbraio del 1989) … Vai avanti! Teresa: E questo è il momento del Tradimento più Grande da parte della Chiesa di fuori! La Madonna: EccoMi! Teresa: E allora il nostro Compito si fa ancora più Importante! Non è che gli altri Giorni non lo è … lo è attimo dopo attimo … ma in questi Giorni deve essere ancora più Forte la nostra Fede e il nostro Amarci prima noi stessi e poi gli altri … per poter Consolare e Riparare! La Madonna: Riparare! E i vostri corpi devono essere a Immagine e Somiglianza della Croce e del Crocifisso … e non dovete violentarli! E violentarli significa: qualsiasi cosa fate e qualsiasi cosa dite ... Dio vi ha fatti a Immagine e Somiglianza ... e non dovete trasformarli! Non parlo del trucco! Trasformarli……! A buon intenditore, poche parole! Vai avanti! Teresa: Eccomi! La Madonna: Non hai niente altro da dire? Teresa: Eccomi! Eccomi! La Madonna: EccoMi! Non vuoi parlare? EccoMi! Viceparroco, hai qualcosa da dirMi? Raffaele: Eccomi! La Madonna: EccoMi! Raffaele: C’è una grande confusione! La Madonna: Dove? Raffaele: Dappertutto! La Madonna: Te ne sei accorto adesso? Raffaele: E’ aumentata! La Madonna: La Confusione c’è stata da sempre! Non si è mai seguito il Mio Gesù … o se si è seguito … si è seguito nel modo sbagliato! Il Padre vi sta donando Tutta la Verità Intera! E’ così facile amare e seguire Gesù! E la Confusione va via … se si segue il Pane Intero! E’ questo che si deve fare! Dio parla nella Sua Dimora … e se Dio parla … basta Ascoltare, prendere il Pane, MangiarLo e DonarLo da Mangiare … e la Confusione non c’è più! E’ questo che dovete fare … rimanendo Piccoli, Poveri e all’Ultimo Posto … avendo l’Eredità Piena del Padre che La dona attimo dopo attimo! Se fai così … la Confusione non la vedi più e vedi solo Dio in Azione al Banchetto Nuziale! E’ questo che dovete fare tutti! Va bene? Raffaele: Eccomi! La Madonna: EccoMi! RaccontaMi qualche altra cosa, Calice Vivente Dio! Don Vincenzo: Quello che viene nel cuore è sempre un discorso d’Amore … e non è facile impiantarlo! La Madonna: L’hai impiantato da sempre! Don Vincenzo: Ma quando poi viene impiantato … l’Amore Brilla …  l’Amore è Ricchezza … l’Amore è Vita Eterna … e non si finisce di mettersi a disposizione del Padre e di fare dell’Amore la Chiave di volta di tutto! Questo e Dio: è Amore … e non c’è un’altra situazione più favorevole di questa! Quando l’Amore Brilla … si fa Ricchezza! Quando l’Amore non Brilla …  si spegne! Questo è l’Amore Vero! Questo è l’Amore che ognuno di noi deve far Brillare! E’ Ricchezza! E’ Dono! E’ Vita Eterna! La Madonna: Vieni, Teresina del Bambin Gesù! Teresa: Eccomi! (La Madonna le dona l’Alito) La Madonna: L’hai accolto Tutto? Teresa: Eccomi! La Madonna: Vuoi DonarLo a tutti? Vuoi DonarLo per prima alle Ancelle … e poi Soffi sui Figli? Teresa: Eccomi!  La Madonna: Dai anche la Mia Carezza alle Ancelle! Teresa: Eccomi!  La Madonna: Hai la Forza dalla Croce …  non temere! Teresa: Eccomi! La Madonna: EccoMi! … (la Madonna dona l’Alito a tutti i presenti) … Calice Vivente Dio, ho Donato il Soffio che Tu Mi hai Donato … e Teresina del Bambin Gesù L’ha Donato alle Ancelle, ai Figli e all’Umanità! Ci Doni i Tuoi Occhi, il Tuo Sguardo Paterno … sollevando il Tuo Capo e  guardando tutti i Figli? Don Vincenzo: Eccomi! La Madonna: Ancora parliamo! Dimmi qualche altra cosa! Io vi parlo solo dei Flagelli, dei Fuochi di Guerra e dei Missili che scendono! E il Giardino rimarrà … ma l’Umanità non vuole rimanere! I Grandi … così come si fanno chiamare … hanno un Piccolo Tempo … così come il Veleno ha un Piccolo Tempo … e poi verrà voltata pagina … dove c’è la Croce! E’ l’Unica Roccia che rimarrà: la Croce del Crocifisso …  non la Croce degli uomini! Ancora dobbiamo parlare … lo so che hai tanto Lavoro da fare … ma oggi ci sono i Tuoi Figli che aspettano la Tua Parola! Raccontaci ancora ciò che hai incontrato in questo Giorno nel Tuo Cuore! Don Vincenzo: Sempre negatività … sempre su Gesù si sono accaniti e non ce n’è stato uno che avesse messo al Primo Posto Dio … tranne che qui dentro! La Madonna: E’ la Chiesa Nuova! Don Vincenzo: E’ la Chiesa Nuova! La Madonna: E l’Ultima Grazia sono Io: l’Umile Ancella del Padre! RaccontaMi ancora, Calice Vivente Dio … cosa hai incontrato! Don Vincenzo: Eccomi! La Madonna: EccoMi! Voi, Ancelle … siate pronte e preparate … pronte e preparate! Voi, Ancellini … avete il Compito di essere Sacerdoti e di Celebrare nell’Ora Piena dell’Amore … nell’Ora Piena dell’Amore! (La Madonna Benedice) Io ho incontrato tanti Fanciulli ai quali era stata tolta ogni dignità e la Cocciuta li ha presi per mano … e col Dito del Padre alcuni li ha portati nelle proprie case e altri li ha portati nel Giardino a fare Festa! E dopo aver incontrato tanti Fanciulli … ho incontrato anche i Missili e ho Alzato la Mia Mano … e lo Strumento ha Alzato le Piaghe del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo che E’ il Mio Cuore di Mamma! La Cocciuta sta Bussando e chiedendo di non farLi violentare i Dolori di Gesù … ma sa a cosa servono … e Bussa ancora: “LasciateLi … ma non lasciateLi violentare!” … Voi pregate, Figli Miei … pregate! Hai incontrato i Dolori di Tuo Figlio Gesù … Calice Vivente Dio? Don Vincenzo: Sì, i Dolori di Gesù! La Madonna: E cosa Ti hanno detto? Don Vincenzo: Mi hanno dato ancora di più l’Amore … ancora di più il Segno della Croce … la Croce che ha al Primo Posto il Dolore … che ha al Primo Posto l’Amore … che ha la Croce Santa e Benedetta! La Madonna: La Croce Santa e Benedetta … se è accolta con Amore! Parla ancora … dopo Saluteremo i Figli! Don Vincenzo: Sprigionare Amore è il Compito di un Cristiano! Ecco quello che qui dentro stiamo a realizzare: la Vittoria dell’Amore! La Madonna: La Chiesa Nuova è la Vittoria dell’Amore … e il Buon Pastore che non lascia le sue Pecorelle … ma le chiama una ad una e il Nome di ogni Pecorella è Amore … e la Pecorella risponde: “Amore, Eccomi Papà! Rispondete tutti quanti: “Eccomi, Amore!” Un’Unica Voce …  un Unico Cuore: “Eccomi, Amore Papà!” Tutti insieme! Tutti: Eccomi, Amore Papà! La Madonna: EccoMi, Amore Figli! Don Vincenzo: Eccomi, Amore Figli! La Madonna: EccoMi, Cuore di Mamma! Sono Io: l’Umile Ancella del Padre a dirlo ad ognuno di voi! L’Umile Ancella del Padre vi Invita a tenere come una Perla Preziosa il Ramoscello d’Ulivo! Tu Saluta con l’Albero Verde che Sei Tu … e Io vi Saluto col Magnificat! Sei Tu l’Albero Verde … Saluta i Tuoi Figli! Don Vincenzo: L’Amore! Dio è Amore! Questo dobbiamo imparare … e imparare che Dio è Amore significa diventare Ricchi … Ricchi dell’Amore! Non ha prezzo la Ricchezza che sprigiona l’Amore … e perciò dobbiamo essere noi Saggi nell’Amare sempre e comunque! La Madonna: Saluta, Albero Verde! Don Vincenzo: E vi Benedica Dio Onnipotente … Padre, Figlio e Spirito Santo! Tutti: Amen! Don Vincenzo: Glorificate Dio con la vostra Vita e andate in Pace! Tutti: Rendiamo Grazie a Dio! La Madonna: Il Magnificat! Presto vi darò quello Vero … per ora fate questo! … (Si canta il Magnificat insieme alla Madonna. Poi la Madonna parla con lo Strumento nella Lingua dell’Amore) Giulia: Mamma … quando tutto questo? (La Madonna risponde nella Lingua dell’Amore) Non posso fare nulla? (La Madonna risponde nella Lingua dell’Amore e poi si rivolge a Teresina sempre nella Lingua dell’Amore) Teresa: Eccomi! Giulia: Mamma, nel Tuo Abbraccio Salutiamo i nostri Cari! Sono al Lavoro! Veniamo a Lavorare anche noi e li porto a tutti … formando più Schiere! Eccoci … Mamma Crocifissa per Amore! La Madonna: EccoMi … Strumento Crocifissa per Amore! Giulia: Eccomi! Ci vediamo più tardi!

 

 

 

 

GIOVEDI  SANTO

 

13 APRILE  2017  

 

Giuda guida la Preghiera del Rosario e, mentre si prega, ecco l'inizio della Visitazione: Giulia: Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Gesù: (Gesù Benedice) … Nel Tabernacolo del Cuore di Maria … Glorifico il Padre Altissimo Ora e per l’Eternità … Figli, Fratelli e Amici del Mio Cuore! E nell’Allargare le Braccia … Lo Glorifico ancora una volta con la Croce Tremenda dell’Amore! … (Gesù Benedice) … Nel Mistero che avete recitato … nel Mistero Vivo e Pieno della Croce per Salvare l’Umanità intera … metto ancora nelle vostre mani la Vigna, l’Arca e i Remi … e metto ancora la Chiesa Nuova e il Parto di Maria … Madre Mia, Madre di ognuno di voi, Madre dell’Umanità intera! Figli Miei, in questo Giorno Pulite con le vostre lacrime ciò che viene sporcato! Guardate i Chiodi del Mio Amore e Bussate pregando unendovi al Cuore del Padre nel dire: “Padre, guarda ancora l’Umanità lontana! Padre, chiamaci Figli ancora!” … Vedete: i Chiodi sono Pronti e il Sorriso è sulle Labbra … nel cercare ognuno dei Miei Figli lontani dal Mio Sguardo … lontani dall’amarMi! Io sono Vivo e sono Reale in mezzo a voi: è il Cuore che Arde aspettandovi … Figli Miei! Cocciuta Divina ….? Giulia: Eccomi, Gesù! Eccomi, Gesù! Gesù: Guarda, Anima Mia! Giulia: Eccomi, Gesù! Gesù ….? Gesù ….? Gesù: EccoMi! Giulia: Cos’è quel Fiume di Carne e di Sangue? C’è un Fiume fatto di Persone! Posso fare qualcosa … Gesù? Gesù: Non stai già Lavorando? Giulia: Eccomi, Gesù! Non si possono contare … sono in tanti … e il Fiume è così Lungo!  Gesù: Fai le Cose del Padre! Giulia: Eccomi, Gesù! Gesù: Guarda ancora, Anima Mia! Giulia: Eccomi, Gesù! Dove vanno quelle navi? Dove li portano quei bimbi? Gesù: Guarda … e metti nel Vuoto del Rotolo ciò che vedi!  Giulia: Eccomi, Gesù! Eccomi! Gesù: L’Aprirai nel Giorno del Servo Inutile! Giulia: Eccomi, Gesù … Eccomi!  Gesù, ho Camminato un po’ in questo Giorno e sono andata oltre la Famiglia a raccogliere i Cuori e i Sussurri … e tutto quello che ho trovato Te lo consegno! Non ho messo sotto i Tuoi Piedi né il grano sbocciato e neanche i fiori … ma ho messo tutta la Famiglia … l’Umanità intera … tutti quelli che si sono affidati alle mie preghiere …  tutti i Sacerdoti, i Gigli, le Pietruzze e l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! E ho Camminato ancora un po’ … e ho raccolto tutto quello che mi avete donato da sempre! Il niente della mia Giornata lo consegno al Tuo Cuore! Donatemi ancora la Costanza e la Forza! In modo particolare metto nel Tuo Cuore una Pietruzza, un Giglio! Gesù … accoglieteci ancora così come siamo! Gesù: Porta i tuoi Figli nella Vigna, nell’Arca e nei Remi … per adesso! Giulia: Eccomi, Gesù … Eccomi! Gesù: EccoMi al Banchetto Nuziale! EccoMi con tutte le Schiere! EccoMi con tutti i Pargoli! EccoMi con tutte le Spose appena arrivate! EccoMi con i Due Giovanni … Carlo, Pio e Domenico … nel Portare l’Unica Verità della Croce e l’Unica Verità del Pane … (Benedice) … Invitandovi ancora a tenerLi Alti e a viverLi nella Pienezza dei vostri cuori …  Figli Miei, Fratelli e Amici del Mio Cuore! Giulia: Eccoci, Gesù … nel rimanere Stracci Stracciati ai Piedi della Croce: Ancora Viva della Salvezza! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi nel fare la Tua Volontà, Gesù! Gesù: PACE AL TUO CUORE GIOVANNI, CALICE VIVENTE DIO!  Don Vincenzo: Pace! Gesù: Pace! Pace ai vostri cuori, Figli! … (Gesù manda un bacio ai presenti che ricambiano) … Com’è la Tua Giornata … Calice Vivente? Don Vincenzo: Purtroppo nella mia Giornata ho incontrato un’Umanità affannata a pensare e a fare cose inutili e futili … invece di dare il Primato alle Cose di Dio! Gesù: Hai incontrato qualche Creatura che Ti ha dato il cuore? Don Vincenzo: Qualcuna ha aperto il cuore … mentre il resto respira l’aria del mondo e sono la maggioranza!  Gesù: Non hai Alzato la Tua Destra? Lo Strumento L’ha Alzata e L’ha Abbassata nel suo Camminare … e ora è andata a Lavorare nel Riparare a tutte le Offese fatte al Cuore del Padre, al Cuore del Figlio e al Cuore dello Spirito Santo Maria! E tutte le Schiere sono fuori Lavorando nel Riparare! Cosa hai incontrato ancora? Don Vincenzo: Ho incontrato ancora qualche Piccolo Sprazzo d’Amore … e quando si incontra l’Amore tutto si Salva, tutto diventa più Bello, tutto diventa Pane che si sbriciola per Amore … Amore Vero che E’ Dio … perché Dio E’ Amore! E’ con questo Amore Divino che Dio ha fatto Tutto e Tutto sta facendo! Dio E’ la nostra Forza! Gesù: Dio E’ la nostra Forza perché Dio E’ … e non passa di moda … e nessuno Lo può mettere da parte! Dio E’ Ora e per l’Eternità … per tutte le Generazioni! Dio E’! Don Vincenzo: Che Grazia! Gesù: Calice Vivente Dio … Ci Doniamo? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: E dopo che Ci siamo Donati … parliamo ancora? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi! Ora Ci Doniamo! Padre, BenediciMi … affinchè possiamo DonarCi! (Gesù si inginocchia ai Piedi del Calice  Vivente per ricevere la Benedizione) … Amen! Don Vincenzo: Amen! (Il viceparroco porge il bicchiere col Vino a Gesù che poi prende un Pezzo di Pane, Lo intinge nel Vino e Lo offre al Calice Vivente dicendo:) Gesù: Questo E’ il Frutto dell’Amore di Dio per tutte le Genti! Questo E’ il Sangue per Lavare ogni Macchia! … Lasciamene un Goccio! … (Gesù Spezza un altro Pezzettino di Pane, Lo Intinge nel Vino, Lo Innalza e poi Mangia e Beve:) … Il Padre Mi ha Donato il Suo Amore per PrenderLo e DonarLo a tutti i Figli, Fratelli e Amici del Mio Cuore … del Cuore che il Padre Mi ha Donato! EccoMi! EccoMi! Ora Ci Doniamo! … (Gesù asciuga il Bicchiere-Calice con un tovagliolino che consegna a Giuseppe! Poi Gesù e Giuseppe donano rispettivamente il Vino e  il Pane! Gesù dice: Questo è il Mio Sangue! Giuseppe dice: Questa è la Mia Carne! E ognuno risponde: Amen!) … Padre, Ci Siamo Donati … e la Pasqua è Piena, è Viva ed è Risorta nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo Maria! Padre … la Festa è Piena! EccoMi, Padre di Misericordia Infinita! Il Banchetto Nuziale è Pronto per tutte le Spose … e Noi Ci Siamo Donati nella Pasqua Piena e Risorta ... nel Mistero di Dio Padre, Dio Figlio, Dio Spirito Santo Maria! Ma raccontaMi … cosa hai trovato ancora? Don Vincenzo: Mi ha dato Dolore e Dispiacere non vedere Dio al Primo Posto ma all’Ultimo Posto … perché dovremmo essere tutti Figli anche se con le piccole mancanze … ma dentro al nostro cuore ci deve stare Dio al Primo Posto! Gesù: E’ bello sentire dire: “Con le piccole mancanze! Don Vincenzo: Mettere Dio al Primo Posto e solo Dio e nessun altro! Gesù: Mettere Dio al Primo Posto e nessun altro! E nel mettere Dio al Primo Posto … Dio mette al Primo Posto ognuno dei Propri Figli … fatti a Immagine e Somiglianza del Suo Amore! … C’è una Piccola Brocca riempita d’Acqua e un Piccolo Vassoio(sono sul Banchetto)  ma non serve per Lavare i piedi! Ogni Goccia che prenderete di questa Acqua … quando il Tempo si farà più Piccolo … servirà! Vedete com’è Piccola la Brocca? Servirà per l’Umanità intera … nel Tempo! Poggia le Tue Mani e Unisco anche le Mie! … (Gesù e il Calice Vivente Impongono le loro Mani sulla Brocca con l’Acqua) Servirà quando le mamme piangeranno! Servirà quando i Figli non riconosceranno più le mamme! Servirà quando il Buio Profondo scenderà! Servirà nel Tempo dove gli uomini non riconosceranno più la Croce! Servirà quando i Flagelli cadranno sempre di più! Servirà quando il Sole Si Aprirà nell’Ora del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo Maria! … Vigilate! … Baciala! … (l’asciugamano) … Era così che andava raccolta! … Facciamo parlare Teresina del Bambin Gesù? … (Gesù si rivolge a Teresa nella Lingua dell’Amore) Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Parla! Dopo deve venire Giovanni! Parla! Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Teresa: Eccomi! Gesù: Solo: Eccomi? EccoMi! Teresa: Eccomi! Gesù: Viceparroco, vuoi dirMi qualcosa … o anche tu Mi dici: Eccomi? Raffaele: Eccomi! Ancora di più! Gesù: EccoMi!    Raffaele: Ancora di più! Gesù: Eccomi è: Eccomi … e non c’è un Eccomi più EccoMi di Maria! Raffaele: Eccomi! Gesù: Facciamo venire Giovanni?  Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi! Io vado a prendere le Spose che sono arrivate in questo Giorno! Vado a prendere queste dell’Ultima Ora! Arrivo! (Gesù manda un bacio ai presenti che ricambiano) Piccolo Giovanni: CON LA CROCE E CON IL PANE! EccoMi … sono Giovanni! Non sono bastati tutti i Rumori che ho sentito a Lauria, che è persa … adesso li sento anche nel Padiglione! Pace al tuo cuore … sono Io, Giovanni! Don Vincenzo: Pace! Piccolo Giovanni: (Giovanni manda un bacio ai presenti che ricambiano) Pace ad ognuno di voi, Figli Miei! I Due Giovanni Allargano le Braccia! Parlo piano piano … o alzo il Tono di Voce? Cosa devo fare? Don Vincenzo: Come vuoi Tu! Piccolo Giovanni: Tu come vuoi? Don Vincenzo: Dolce! Piccolo Giovanni: Nell’Alzare la Voce non sono Amaro … sono anche Dolce! EccoMi! Avete capito l’Importanza di questa Piccola Brocca? Io dico di no! … Ho Camminato anch’Io in questo Giorno … ho Camminato con lo Strumento: con la Cocciuta che è sempre più Cocciuta … e ho guardato le Sette Perle come Tu Le chiami! Don Vincenzo: Le Sette Piaghe! Piccolo Giovanni: Le Sette Piaghe! Don Vincenzo: Che Brillano come Brillanti! Piccolo Giovanni: Che Brillano come Brillanti … ma Le ho viste in Azione … come ho visto in Azione Gesù e la Mia Fidanzata: Maria, Mamma di Gesù e dell’Umanità intera! Le ho viste mentre lo Strumento stava Salvando … e quella Luce che Penetrava così come quando Gesù Alza e Abbassa le Sue Mani per Donare ai Figli tutto l’Amore, tutta la Misericordia, tutto il Perdono! E Mi fermo a guardare ognuno di voi e a raccogliere ancora i vostri Cuori, i vostri Sussurri e a dire … (Giovanni alza il tono della Voce) … ancora con Voce di Giubilo … ad ognuno di voi: Siate Strumenti d’Amore … siate Strumenti di Pace ovunque andate, Figli Miei! Nel vostro Camminare, nel vostro Soffrire ed Offrire alla Croce … sia solo un Inno d’Amore … un Inno di Armonia! … Eh, ricordo le belle Prediche di don Mario……!” Ricordarle e non metterle in pratica … è disprezzarle! Quanto ho parlato! Quante volte ad ognuno di voi ho lasciato il Sigillo del Mio Cuore nei vostri cuori … e nel passare degli Anni non L’ho più trovato! Rimane il caro ricordo di don Mario …  ma non si va avanti nell’Imitare il Cristo Risorto … Figli! … (Giovanni si rivolge a Gianni) … Parlerai con Natanaele e ti darà in mano ciò che ti deve dare! Il tuo cuore piange e  passo la Mia Mano …  così come ad ognuno di voi …  nell’Attesa del Sole! Brillerà! E’ stato Promesso da Maria, Madre di Dio e Madre di ognuno di Noi! … Oggi la Chiesa prepara le cose del mondo … Noi prepariamo la Chiesa Nuova fatta da Maria, Creatura Scelta dal Padre nel Camminare passo passo il Cammino di Gesù Vivo e Reale … Figli Miei, Fratelli e Amici! Suorine, Sacerdoti, Ancelle, Ancellini … siate pronti nel Giorno del Servo Inutile … siate preparati nel Lavorare! Figli Miei, Io Verrò … così come tutti i Servi Inutili verranno a Parlare Uniti al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo che è Maria! Ecco la Mia Voce Dolce e Tenera ma ….! Don Vincenzo: Forte! Piccolo Giovanni: Forte nell’Amore di Dio! Vi Invito a questo Giorno … vi Invito al Banchetto di Dio e a ViverLo nel vostro cuore … e di SeminarLo lungo la Strada che Camminate, Figli Miei! Cancellate chi vi ha fatto del male! Perdonate … così come siete stati Perdonati! Guardate la Croce … così come la Croce guarda ognuno di voi senza fare alcuna distinzione! Dio E’ e Dio rimane! Non dimenticatevi, Figli Miei! … Teresina del Bambin Gesù,  parla! Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Usa la Mia Voce! Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: Solo: Eccomi? Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: Basta dire una parola … non devi dire il Tutto!  Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Teresa: Siamo nel Tempo! Piccolo Giovanni: EccoMi! Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: Siamo nel Tempo in cui Domenico prende la Viuzza … e ognuno di voi La conosce! E’ quella che ha fatto Telesfore! E’ la Via della Croce … e rimane! Siamo nel Tempo! … Non parli più? EccoMi! Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: Siamo nel Tempo! E in questo Tempo … chiedo ad ognuno di voi: Liberatevi dalle cose del mondo! Il Mio Sguardo è Lontano … ma è dentro i cuori di ognuno di voi! Siate Vigilanti: i Falsi Profeti avanzano e anche il Veleno avanza! Così come vi ho indicato e vi indico la Croce … non disperdetevi! Dì ai tuoi Figli … Alzando la Tua Destra … di non disperdersi nel Tempo che E’! Don Vincenzo: Nel Tempo che E’ … cioè nel Tempo dell’Amore … ognuno di noi è Chiamato … ognuno di noi è stato Scelto … ognuno di noi si troverà un Regalo Pieno che E’ il Sole … e Brillerà! Vi Benedico … nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Tutti: Amen! Piccolo Giovanni: RaccontaMi qualche altra cosa … dopo ho da fare! Don Vincenzo: Quello su cui voglio riflettere è questo Padre Buono … questo Dio che sembra nascondersi … sembra che non ci sia … e invece è un Padre d’Amore così Perfetto … che è proprio una Grazia Enorme per ognuno essere Figli di Dio … Figli dell’Eternità! E noi tante volte a questo Amore voltiamo le spalle e Lo dimentichiamo … quando senza di Lui non possiamo fare nulla … e continuiamo ancora a intestardirci mettendo l’io al posto di Dio! Che stoltezza! Che stoltezza! Speriamo che questa sera … con questa Trasfigurazione dell’io con Dio …  ognuno di noi torni a casa con un punto fermo: “Devo chiamare al Mio Papà che mi chiama all’Eternità!” … Forse non ce ne rendiamo conto! Speriamo che da oggi in poi la nostra Vita cambi! Non c’è che una sola Chiamata: “Papà! Papà! Papà!Piccolo Giovanni: Così come il Battito del Cuore! Calice Vivente Dio Giovanni … i Due Giovanni devono Terminare il Solco … e Terminando il Solco ... il Sole Si Accenderà! Don Vincenzo: Allora aspettiamo con Gioia! Piccolo Giovanni: E nell’aspettare con Gioia vi Invito a vivere il Giorno del Servo Inutile e a preparare i vostri cuori! Avrete Pane e avrete Acqua! Avrete tutto il Giardino in mezzo a voi! Io vi lascio il Mio Cuore Spalancato … (Giovanni manda un bacio a tutti) … e Tu: Croce e Albero Verde … Saluta i Tuoi Figli! Don Vincenzo: Eccomi! Piccolo Giovanni: Salutali Segnando col Segno della Croce dell’Albero Verde! Don Vincenzo: Vi Benedica Dio Onnipotente … Padre, Figlio e Spirito Santo! Tutti: Amen! Piccolo Giovanni: Amen! Giulia: Giovanni … nel Camminare e nel fare il Lavoro del Padre … ho incontrato tanti Missili e ho incontrato anche una Pioggia di Sangue … e in molti mi hanno donato la mano! Giovanni …  cosa devo fare? Piccolo Giovanni: Le Cose del Padre! Giulia: Eccomi, Giovanni! Tu puoi mandare o venire ad aiutarmi? Piccolo Giovanni: Ricordati i Rotoli che devi Aprire! Giulia: Eccomi, Giovanni! Verrai Tu ad aiutarmi? Non posso portare nessuno! Giovanni, raccolgo ancora i Sussurri e i Cuori di tutta la Famiglia … e portali ancora nel Giardino! Visto che Tutti sono fuori … Salutiamo i Cari che sono arrivati! Eccomi! Giovanni, ci vediamo dopo!

 

 

 

 

GIOVEDI 20  APRILE   2017   

 

Mosè guida la Preghiera del Rosario e, mentre si prega, ecco l'inizio della Visitazione: Giulia: Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Gesù: Nel Segno del Cuore Immacolato e Addolorato di Maria … (Gesù Benedice) … Glorifico il Padre Altissimo …  Ora e per l’Eternità! E nel Cuore Grondante di Sangue di Mia Madre e Mamma di ognuno di voi … Mamma dell’Umanità intera … Allargo ancora le Braccia … Figli, Fratelli e Amici del Mio Cuore … nell’Abbracciare ognuno di voi e l’Umanità intera nel Tempo del Tempo che E’! … Figli Miei, non dimenticate: Dio E’ … e nel Suo Essere … vi ha Chiamati: Chiesa Nuova e vi ha Donato la Vigna … vi ha Donato l’Arca e i Remi! Siate Vigilanti in questo Cammino! Siate Servi Inutili! Siate Pilastri per fermare i Flagelli e ciò che sta Scendendo sull’Umanità intera … sorda e cieca nell’Ascolto di Dio nel Parlare in mezzo a voi … Figli! Cocciuta Divina …….? Giulia: Eccomi, Gesù! Gesù: Guarda! Giulia: Eccomi, Gesù! Gesù … ma gli Aerei escono dal mare? Ne sono tanti! Ma possono uscire dal mare? Gesù: EccoMi, Anima Mia! Giulia: E io come posso fermarli? Ma insieme agli Aerei escono anche i Missili! Cosa stanno facendo … Gesù? Posso fermarli? Gesù: Fai le Cose del Padre! Giulia: Eccomi, Gesù! Gesù: Guarda ancora! Giulia: Eccomi! Ancora il Fiume dei Pargoli....! Posso portarli a casa dai papà e dalle mamme … o portarli nel Giardino? Gesù: Nel Giardino … Anima Mia! Giulia: Eccomi, Gesù! Gesù: Guarda ancora, Anima Mia! Giulia: Eccomi! Gesù: Aggiungilo nel Vuoto dei Rotoli! Giulia: Eccomi, Gesù! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Gesù … ho raccolto ogni Sussurro dei Cuori della Famiglia e Te li consegno! Ti consegno il niente della mia Giornata e tutto quello che mi avete donato fino a questo istante! Gesù … metto nel Tuo Cuore tutti quelli che si sono affidati alle mie preghiere! Metto nel Tuo Cuore tutti i Sacerdoti, le Pietruzze e i Gigli e l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Metto nel Tuo Cuore ciò che ho raccolto nel Silenzio! Accoglieteci ancora così come siamo … Gesù! Gesù: EccoMi, Anima Mia! EccoMi col Banchetto Nuziale! EccoMi con tutte le Schiere! EccoMi con tutti i Servi Inutili! EccoMi con tutti i Pargoli! EccoMi con i Due Giovanni … Carlo, Pio e Domenico … nel Portare l’Unica Verità della Croce e l’Unica Verità del Pane … (Gesù Benedice) … Invitandovi ancora a tenerLo Alto e a viverLo nella Pienezza dei vostri cuori … Figli Miei! Giulia: Eccoci, Gesù! Ti raccogli l’Abito … Gesù? Ma è già Sporco! Gesù: EccoMi, Anima Mia … Mi hanno Sputato ancora in faccia Infangando la Tunica! Giulia: Gesù, non fare Scendere sull’Umanità ciò che è sulla Tua Tunica e fa che lo Beva io! Aspettami mentre Tu rimani a Parlare! Il Primo Lavoro è questo: Pulire la Tua Tunica … e poi tutto il resto nel fare le Cose del Padre!  Gesù: EccoMi, Anima Mia! Giulia: Eccomi, Gesù … Sposo, Figlio e Amico dell’Anima Mia! Gesù: EccoMi … Mamma! Giulia: Eccomi ... Figlio! Gesù: PACE AL TUO CUORE GIOVANNI, CALICE VIVENTE DIO!  Don Vincenzo: Shalom! Gesù: Shalom! Pace ad ognuno di voi, Figli! … (Gesù manda un bacio ai presenti che ricambiano) Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi! Cosa c’è … cosa hai incontrato in questo Giorno? Don Vincenzo: Tante situazioni negative! Gesù: Tante situazioni negative! E come le hai Riparate? Don Vincenzo: Le ho riparate mettendo Dio al Primo Posto! Questa è la Riparazione! Dio che E’ Tutto! Dio E’! Gesù: Dio E’! E cosa hai incontrato ancora? Io ho incontrato gli Sputi, le Bestemmie e tutte le altre cose! Don Vincenzo: Il mondo va dietro alle cose frivole  e non dietro al Padre Buono! Speriamo che tutto questo diminuisca, diminuisca, diminuisca! Tutto deve Brillare! Gesù: Per questo vi Invito sempre a Pregare per tutti i Figli Ministri e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Avete la Vigna! Avete l’Arca! Avete i Remi! Avete l’Eredità: la Chiesa Nuova! Non perdeteLa … Figli! Non si può comprare! Dio ve L’ha donata! Non perdeteLa! Cosa c’è ancora, Calice Vivente Dio … cosa hai incontrato? Don Vincenzo: Ho incontrato l’Amore in una minoranza … ma quell’Amore poi è diventato Vero ed  è diventato simile al Padre! Questo è l’Amore: mettere Dio al Primo Posto! Gesù: Mettere Dio al Primo Posto ... e l’Amore che Inonda ogni cuore e Riempie di Gioia e di Pace i Figli! Papà … Ci Doniamo?  Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: Io Mi Dono e Tu Ti Doni e lo Strumento rimane Crocifissa per Amore per tutti i Figli Ministri e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi! Padre, BenediciMi … affinchè possiamo DonarCi! … (Gesù si inginocchia ai Piedi del Calice  Vivente per ricevere la Benedizione)  Amen! Ora Ci Doniamo! … (Il viceparroco porge il bicchiere col Vino a Gesù che poi prende un Pezzo di Pane, Lo intinge nel Vino e Lo offre al Calice Vivente dicendo:) … Il Sangue e la Carne Mi hai Donato per Salvare l’Umanità … e Salviamo ancora nel Mistero Nascosto! Il Sangue della Vita Eterna! Lasciamene un Goccio! … (Gesù Spezza un altro Pezzettino di Pane, Lo Intinge nel Vino, Lo Innalza e poi Mangia e Beve:) … Tu Ti Sei Donato e Io Mi Dono nel Tuo Amore! Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi! EccoMi! … (Gesù asciuga il Bicchiere-Calice con un tovagliolino che consegna a Giuseppe.) Ora  Ci Doniamo! … (Gesù e Giuseppe donano rispettivamente il Vino e  il Pane! Gesù dice: Questo è il Mio Sangue! Giuseppe dice: Questa è la Mia Carne! E ognuno risponde: Amen!) … Padre,  Ci siamo Donati! La Pasqua è Piena, è Viva ed è Risorta nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo che è Maria! La Festa è  Piena! Possiamo Gioire! Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi! EccoMi! Ed essendo nella Festa Piena … cosa vuoi dirMi ancora? Don Vincenzo: Tutto quello che riguarda il Padre … perché tutto da Lui dipende … tutto per Lui noi Siamo! E quando il Padre Vive … ecco che allora tutto acquista Valore, tutto acquista Vita, tutto acquista Realtà! Tutto parte dal Padre e Tutto arriva al Padre! Gesù: Ma gli uomini vanno allo sbaraglio! Don Vincenzo: Sì,  gli uomini non riescono a capire l’Importanza del Padre e perciò vanno allo sbaraglio! Gesù: E cosa possiamo fare ancora … Padre? Don Vincenzo: Pregare il Cuore del Padre per rendere il cuore nostro Docile, Dolce … e il Padre Buono … essendo Buono … sicuramente ci darà quello che noi ci aspettiamo … cioè l’Amore! Gesù: E cosa hai incontrato ancora? Don Vincenzo: Ho incontrato le negatività! Gesù: E cosa hai fatto? Don Vincenzo: Ho fatto qualche Preghierina … ma non c’era lo spazio perché queste Preghiere facessero del Bene! Gesù: Come mai non hai trovato lo spazio? Don Vincenzo: Perché c’erano situazioni avverse e non c’era tutto quello che occorre per una Preghiera d’Amore! Gesù: E cosa Ti occorre per una Preghiera d’Amore? Don Vincenzo: L’Amore! Gesù: Ma Li hai trovati i Miei Segni sul corpo dello Strumento e che adesso si vedono in trasparenza? Don Vincenzo: Sì, le Piaghe che continuano ancora ad essere Visibili! Gesù: E Te lo sei domandato il perché sono ancora Visibili … Tu che conosci ogni cosa? Don Vincenzo: Le Piaghe ritornate in Azione! Gesù: Papà … facciamo parlare Teresina del Bambin Gesù? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi! Teresina del Bambin Gesù … hai qualcosa da dirMi? Teresa: Eccomi! (Gesù si rivolge a Teresa nella Lingua dell’Amore) Eccomi! Ci sono state tolte le Feste … e ce n’era già una in programma che io e lo Strumento conoscevamo … e La stavamo già preparando! Eccomi! Gesù: EccoMi! Non ci sarà! Teresa: Eccomi! Non si poteva più andare avanti in questo modo … perchè non abbiamo compreso che la Festa è Festa ma non è Festa … ma è un momento per stare ancora più vicino al Tuo Cuore, al Cuore della Mamma, al Cuore del Padre e di tutti i Servi Inutili …  e quindi è il momento per  distaccarsi completamente e per rendersi conto che siamo già nel Giardino! Gesù: EccoMi … lo siamo! Parla ancora! Teresa: Eccomi! (Gesù si rivolge a Teresa nella Lingua dell’Amore) Eccomi! I Segni si erano Spenti quasi tutti martedì mattina ed era rimasto quello della  fronte: la Croce sulla fronte che era più Vivo … e col passare  del tempo si stanno leggermente riaccendendo Tutti … e questo  perché continua il Lavoro dello Strumento! Gesù: EccoMi! Teresa: Continua più che mai il far Scorrere il Sangue … anche se a noi le Piaghe sembrano Chiuse … per Lavare ciò che stanno facendo i Grandi! (Gesù si rivolge a Teresa nella Lingua dell’Amore) Eccomi! Eccomi! Gesù: EccoMi! Hai ancora qualcos’altro da  dire? Teresa: Eccomi! Gesù: Viceparroco? Raffaele: Eccomi! Gesù: (Gesù si rivolge a Raffaele nella Lingua dell’Amore) Ascolta il cuore! Raffaele: Fammi fare le Cose Giuste! Gesù: (Gesù si rivolge a Raffaele nella Lingua dell’Amore) Ascolta il cuore e così non sbagli! EccoMi! Raffaele: Eccomi, Gesù! Gesù: EccoMi! Calice Vivente Dio … guarda i Tuoi Figli …  guardali! Cosa vedi? Don Vincenzo: Un Gruppo d’Amore!  Gesù: E’ quello che è nel Tuo Cuore! Papà … Io devo andare ad aiutare lo Strumento nel suo Lavoro e vi bacio! … (Gesù manda un bacio ai presenti che  ricambiano) … E Giovanni viene a parlare un po’! Posso andare? Don Vincenzo: Certo! Gesù: EccoMi! (Gesù manda un bacio ai presenti che  ricambiano) Piccolo Giovanni: CON LA CROCE E CON IL PANE! … (Giovanni Benedice) … Pace al tuo cuore! Sono Io: Giovanni! Don Vincenzo: Giovanni … Benvenuto! Piccolo Giovanni: Il Capriccioso! I Due Giovanni! Don Vincenzo: Che bello! Piccolo Giovanni: Che sono sempre Uniti nel fare i Capricci e nel Coprirsi e nello Scoprirsi! E’ bello! (Giovanni manda un bacio ai presenti che  ricambiano) RaccontaMi un po’! Don Vincenzo: Giovà, il nostro obiettivo è il Padre! Piccolo Giovanni: Il nostro obiettivo è il Padre! Don Vincenzo: E quando il Padre si muove …..!  Piccolo Giovanni: E quando il Padre si muove … tutto si muove! Lo Strumento ha messo l’anello di quando è salita sulle spalle di Gesù … (Giovanni si riferisce alla grande Statua di Gesù posizionata nel giardino) … e i Raggi andavano da tutte le parti … e lei che sventolava seduta sul Braccio di Gesù!  Te lo ricordi? Don Vincenzo: Sì! Piccolo Giovanni: E c’è stato un Messaggio bello pesantuccio, bello sostanzioso! Don Vincenzo: Sì! Piccolo Giovanni: E’ passato un po’ di tempo! E cosa Mi dici? Io vi posso raccontare la Giornata di oggi … un Piccolo Rotolo preso dal Vuoto dello Strumento: Un Canto lontano … un Coro di Figli piccoli e grandi, uomini e donne! Il Canto veniva dal Rumore delle Armi che passava attraverso i loro corpi … non molto lontano da questo Luogo! Cadevano uno ad uno in una buca preparata … e nel Canto si alzava al Padre: “Mandaci lo Strumento!” … Il Canto era così Dolce e Mite e Umile! Conoscevano la Strada … senza essere indicata! Ad ogni sparo il Canto cresceva! Dopo di questo … passo ad un altro Rigo del Rotolo dove il Pane viene tolto e l’Acqua anche! Passo ad un altro Rigo e sento e vedo i Missili: si aprono dove scendono i cuori dei Pargoli! Passo ad un altro Rigo del Rotolo e vedo le mamme che piangono in un pianto senza fine! Passo ad un altro Rigo di Rotolo nel vedere i Giovani dispersi dal Veleno … pronti come i Missili a confondere l’Umanità intera! Passo ad un altro Rigo e vedo il Veleno … e vedo lo Strumento Combatterlo e Portarlo a Casa! E questo è un Piccolo Rotolo, Giovanni … e di Rotoli ce ne sono tanti e ancora più Grandi! Ma Vigilate e Pregate per tutti i Figli Ministri e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Don Vincenzo: Sarà fatto!  Piccolo Giovanni: EccoMi! E ora sarà fatto anche il Mio Compito degli Ancellini e delle Ancelle! Quale è il tuo Compito … Antonio? Antonio: E’ lo stesso che mi hai detto tempo fa? Piccolo Giovanni: Quale? Antonio: Guidare la Schiera col Bastone da Pastore! Piccolo Giovanni: E cosa c’è nel tuo cuore? Di farlo? Come? Antonio: Amando! Piccolo Giovanni: E le cose del mondo? Antonio: Metterle da parte! Piccolo Giovanni: Lo sai che vedo e sento ogni cosa? Antonio: Eccomi! Piccolo Giovanni: E le stai mettendo da parte? Vuoi rimanere Ancellino-Sacerdote? Antonio: Eccomi! Piccolo Giovanni: Lo sai cosa devi fare? Antonio: Eccomi! Piccolo Giovanni: Lo sai! Antonio: Eccomi! Piccolo Giovanni: L’intenzione era di rimproverarvi … ma non ci riesco! Ti Segno con la Croce! … Sara? Sara: Eccomi! Piccolo Giovanni: Quale è il tuo Compito? Sara: Di parlare … come mi disse la Cocciuta tempo fa! Piccolo Giovanni: Lo stai facendo? Sara: Eccomi … non so se in Pienezza! Piccolo Giovanni: Non lo è in Pienezza! Sara: Eccomi! Piccolo Giovanni: Vuoi rimanere Ancella? Sara: Eccomi! Piccolo Giovanni: Lo sai cosa significa rimanere Ancella? Sara: Eccomi! Piccolo Giovanni: E ti Segno col Segno della Croce! ... Roberta? Roberta: Eccomi! Piccolo Giovanni: Quale è il tuo Compito? Roberta: Fare le Cose del Padre!  Piccolo Giovanni: Le stai facendo? Siamo fuori binario! Roberta: Eccomi! Piccolo Giovanni:  Vuoi rimanere Ancella? Roberta: Eccomi! Piccolo Giovanni: Ma rimani in piedi? Roberta: Eccomi! Piccolo Giovanni: Ti Segno col Segno della Croce! … Alessandra? Alessandra: Eccomi! Piccolo Giovanni: Quale è il tuo Compito? Alessandra: E’ Amare e fare le Cose del Padre!  Piccolo Giovanni: Lo stai facendo? Vuoi rimanere in piedi e rimanere Ancella? Alessandra: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Nel tuo cuore c’è questo?  Alessandra: Eccomi! Piccolo Giovanni: Lo sai che vedo i cuori? Alessandra: Eccomi! Piccolo Giovanni: Nel tuo cuore c’è questo? Alessandra: Eccomi sì! Piccolo Giovanni: Ti Segno col Segno della Croce! …  Chiara? Chiara: Eccomi! Piccolo Giovanni: Quale è il tuo Compito? Chiara: Di ascoltare i cuori! Piccolo Giovanni: Lo stai facendo? O lo fai al contrario? Tu lo sai quello che stai facendo e anch’Io! Sii Vigilante! Chiara: Eccomi! Piccolo Giovanni: Non sfidare il Padre! Chiara: Eccomi! Piccolo Giovanni: Ti Segno col Segno della Croce! … E vi dò un’altra possibilità! … Teresina del Bambin Gesù? Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: Lo sai il tuo Compito? Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: Quale è il tuo Compito? Teresa: Eccomi! Fare le Cose del Padre! Ho lo stesso Compito dello Strumento come Ancella Principale a capo di tutte le Schiere! Piccolo Giovanni: Lo stai facendo? Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: Ogni tanto crolli e poi ti rialzi! Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: Ti Segno col Segno della Croce! Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: Avete tutti quanti un’altra possibilità! Ancelle: Eccomi! Piccolo Giovanni: Giovanni? Gianni: Eccomi! Piccolo Giovanni: Quale è il tuo Compito di Ancellino? Te lo ricordi? Neanche te lo ricordi? Tu lo ricordi quale è il suo Compito di Ancellino? Non lo ricordate! Tu lo ricordi? Non se lo ricorda più? Te lo ricordi? Teresa: Io? Piccolo Giovanni: E diglielo! Teresa: Di fare le Cose del Padre e di essere Sacerdote e di guidare … e come io sono l’Ancella Principale … lui è l’Ancellino Principale! Piccolo Giovanni: Vuoi rimanere Ancellino e Sacerdote? Gianni: Eccomi! Piccolo Giovanni: Hai un’altra possibilità come le Ancelle! Ti Segno col Segno della Croce! Ecco il Rimprovero dove è arrivato: ad un Amore Infinito! … Massimo? Avvicinati! Quale è il tuo Compito? Massimo: Di fare le Cose del Padre! Piccolo Giovanni: Le stai facendo? Almeno lo ricordi! Massimo: Eccomi! Piccolo Giovanni: Vuoi essere ancora Ancellino e Sacerdote? Massimo: Eccomi! Piccolo Giovanni: Hai un’altra possibilità e ti Segno con la Croce! Francesco? Francesco: Eccomi! Piccolo Giovanni: Ricordi quale è il tuo Compito di Ancellino? Francesco: Di Pregare e di fare le Cose del Padre!  Piccolo Giovanni: Le stai facendo? Francesco: In parte! Piccolo Giovanni: In parte! Vuoi rimanere ancora Ancellino e Sacerdote? Francesco: Eccomi! Piccolo Giovanni: Hai un’altra possibilità e ti Segno col Segno della Croce! Francesco: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Sono stato Pesante? Don Vincenzo: Così e così! Piccolo Giovanni:  Dovevo fare un bel rimprovero con la Voce un po’ Rombante … ma ho visto che erano tutti spaventati e  gli ho dato solo un altro Tempo che è quello del Padre: non ha Tempo! E tutti voi Suorine e Sacerdoti … volete la Guerra o la Pace? Tutti: La Pace! Piccolo Giovanni: Come mai non La costruite? CostruiteLa! Siete stati Chiamati come Chiesa Nuova! Siatelo … Figli Miei! … (Giovanni Benedice) … Era molto più Grande il Rimprovero … ma Dio è Amore … e Amore senza Limiti e senza Misure per ognuno dei Propri Figli! Ma ricordatelo: quando si risponde Eccomi al Padre non c’è più una trattativa … l’Eccomi è l’Eccomi … Figli Miei! E Pregate ancora per tutti i Figli Ministri e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Teresina del Bambin Gesù … devi dirMi qualcosa? Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: Solo: Eccomi … niente altro? Piccolo Giovanni:EccoMi! Vedete, Figli …  la Via ve L’ho indicata da sempre … e il Padre Mi ha lasciato ancora in mezzo a voi nel portarvi il Pane … e non voglio perdervi! Rimanete tutti! Il Sole si Aprirà e Tutto ciò che il Padre dice è già in mezzo a voi … se vi fermate a guardare con gli Occhi del Cuore … così come Mi sono fermato a guardare ognuno di voi attimo dopo attimo nell’indicarvi la Croce e la Viuzza Stretta! Amatevi gli uni gli altri! Pregate per i vostri nemici!  Pregate per coloro che trafiggono i vostri cuori! Questo è stato fatto a Gesù: tradito e abbandonato da tutti … ma vi ha Chiamati per Nome Donandovi Maria Chiesa Nuova e Ultima Grazia … Donandovi la Vigna, l’Arca e i Remi! Ma Mi devo fermare sulle Capanne! Non lasciateveLe portare via! Siate Costanti nell’Amore … Figli!  Siate Vigilanti: i Falsi Profeti avanzano e il Veleno anche! Nel Silenzio avete la Destra e Combattetelo … Figli Miei! (Giovanni Alza la Destra nel Segno Trinitario e Benedice) … Vi dico dove è lo Strumento in questo istante: sta Bevendo l’Abito di Gesù per non farlo Scendere sui Grandi del mondo!  Sono Figli e Fratelli!” … gli sta dicendo a Gesù! … Pregate, Figli Miei … pregate! Quand’è l’Ora parlerò con te,  Nicola … e con Maria! Quand’è l’Ora, Marisa … parlerò con te e con la tua famiglia! Ma parlerò e parlerò e parlerò! … Giovanni Calice Vivente Dio … Io lascio il Mio Cuore Spalancato e Tu … come Croce Viva … Saluta i Tuoi Figli! Alza la Tua Mano … e Croce Viva-Albero Vivo … Saluta i Tuoi Figli! Benedici i Tuoi Figli … donagli il Calore e l’Amore! Don Vincenzo: Io Benedico a tutti quelli che stanno qui dentro e che stanno fuori e a tutta l’Umanità … nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Tutti: Amen! Piccolo Giovanni: Amen! Giulia: Giovanni … hai Gridato molto? Piccolo Giovanni: No, Anima Mia! Giulia: Giovanni … nel Lavoro che devo fare non posso portarmi nessuno … devo farlo da sola … e puoi venire a prendere le Spose che hanno donato la mano … e poi stendi la Tua Mano su ciò che sto vedendo? Piccolo Giovanni: Quando il Padre Mi darà l’Ordine di stenderLa! Anch’Io sono all’Ubbidienza come lo sei tu! Giulia: Eccomi, Giovanni! Tutte le Schiere sono uscite … e ci sono le Spose appena arrivate … ma Salutiamo Loro e Salutiamo Tutti! Appena finito il Lavoro vengo a fare Festa con le Spose Nuove! Giovanni …….. Giovanni …….. Giovanni…..! Piccolo Giovanni: EccoMi alla tua richiesta … Cocciuta Divina! Giulia: Eccomi, Giovanni!

 

 

 

GIOVEDI 27 APRILE  2017   

 

Giuda guida la Preghiera del Rosario e, mentre si prega, ecco l'inizio della Visitazione: Giulia: Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Gesù: Io Sono il Figlio di Dio e Lo Glorifico … Ora e per l’Eternità! … (Gesù Benedice) … E nel Glorificare il Padre … Innalzo la Croce Invitando ognuno di voi a guardarLa, ad amarLa e a farLa conoscere … così vi guardate, vi amate e vi fate conoscere come Figli di Dio, come Croce  … Figli Miei, Fratelli e Amici del Mio Cuore! Quelli che Mi sono rimasti vicino … guardandoMi sul Legno della Croce … si sono guardati, Mi hanno amato, si  sono amati e non hanno temuto più niente e più nessuno! L’Umanità non si guarda, non Mi guarda e non si ama … e i Flagelli Scendono sempre di più …  ma non per mano di Dio … ma per mano degli uomini! Figli,  ricordatevi ancora: vi è stata donata una Vigna … siete Chiesa Nuova … avete l’Arca e i Remi! E Mi fermo qui! Guardatevi e guardate la Croce: siete fatti a Immagine e Somiglianza! Dio E’ Padre di tutte le Genti e Allarga ancora le Braccia aspettando tutti i Figli! DonandoMi il Suo Amore … ho Cancellato ogni Macchia! Ma l’Umanità rimane lontana, sorda e cieca! Pregate, Figli Miei … per le Mura di Roma e per tutti i Figli Ministri e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Cocciuta Divina ….? Giulia: Eccomi … Eccomi, Gesù! Gesù: Cos’hai? Giulia: Solo un po’ di mal di gola e niente altro! Gesù: Niente altro….! Guarda! Giulia: Eccomi, Gesù! Gesù … deve avvenire o lo è già? Gesù: Lo è già … Anima Mia! Giulia: Cosa posso fare? Posso andare sempre da sola? Gesù: Guarda ancora! Giulia: Eccomi! Gesù: Non dirMi di Berlo tutto tu! Giulia: Te lo dico, Gesù … conosci il Vuoto! Un po’ alla volta! Gesù: Guarda ancora! Giulia: Eccomi, Gesù! Gesù: Fermati! Giulia: Posso andare dopo? Gesù: In quanti posti ti devi dividere? Giulia: In tutti quelli dove Tu mi fai andare a Riparare e a Prendere le Spose se mi donano la mano … Gesù! Gesù: Vuoi fare tutto quello che hai visto? Giulia: Eccomi, Gesù … col Tuo Amore, con l’Alito che mi doni! Eccomi! Gesù: EccoMi, Anima Mia … Roccia … Cocciuta del Cuore della Croce! Giulia: Eccomi, Gesù … Sposo, Figlio e Amico! Eccomi! Eccomi, Gesù … nel donarTi ciò che ho raccolto … i Sussurri … i Cuori dei Figli … la Famiglia! Eccomi nel donarTi ciò che mi avete donato da sempre! Eccomi nel mettere nel Tuo Cuore, Gesù …  tutti quelli che si sono affidati alle mie preghiere! Eccomi per le Spose che mi hanno donato la mano! Eccomi nel mettere nel Tuo Cuore, Gesù … tutti i Sacerdoti, le Pietruzze e i Gigli e l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Ecco il niente della mia Giornata … accoglila … perché Tu ci accogli se spalanchiamo i nostri cuori nel guardarTi e nell’amarTi! Ma donatemi sempre la Costanza e la Forza! Gesù: Il tuo Eccomi è l’EccoMi della Croce di Maria! Giulia: Eccomi, Gesù! Gesù: EccoMi, Anima Mia! EccoMi col Banchetto Nuziale! EccoMi con tutte le Schiere! EccoMi con tutti i Servi Inutili! EccoMi con tutti i Pargoli! EccoMi con i Due Giovanni … Carlo, Pio e Domenico … nel Portare l’Unica Verità della Croce e l’Unica Verità del Pane … (Benedice) … Invitandovi ancora a tenerLo Alto e a viverLo nella Pienezza dei vostri cuori … Figli Miei! Giulia: Eccoci, Gesù!  Eccoci nel rispondere per l’Umanità intera e per tutta la Famiglia … l’Eccomi che Soffia nel Vuoto dove ci sono i Rotoli … l’EccoMi del Cuore Immacolato di Maria, la Mamma che ci ha donato il Suo Figliolo Gesù! Eccomi, Gesù! Gesù: EccoMi, Sposa! Giulia: Eccomi, Gesù! Gesù: PACE AL TUO CUORE GIOVANNI, CALICE VIVENTE DIO! Don Vincenzo: Pace! Gesù: Pace! Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi! Pace ad ognuno di voi, Figli! … (Gesù manda un bacio ai presenti che ricambiano) Papà, nel Camminare di questo Giorno … cosa hai visto, cosa hai incontrato? Don Vincenzo: Ho incontrato tutti quelli che distrattamente se ne andavano in giro … quando invece ognuno di noi dovrebbe essere Testimone … ognuno di noi dovrebbe dare Gloria al Padre! Ognuno di noi dovrebbe sentire Gesù che è vicino, che è nel nostro cuore! Ognuno di noi dovrebbe immettersi nel mondo per purificarlo e per cambiarlo! Questo ho incontrato oggi: questa tristezza del mondo … perché chi non ha il Padre … non ha neanche il Figlio …  e quando non si ha il Padre e quando non si ha il Figlio … tutto crolla, tutto non porta Frutto! Quando invece  portiamo al Padre il nostro cuore … ecco che allora la Giornata diventa Luminosa! “Papà, Papà!Gesù: Papà, tutto diventa Luminoso, tutto diventa Croce, tutto diventa Albero di Vita! E l’Albero di Vita è Verde … e la Gioia è Piena nell’Essere Albero Verde! E un Albero così Grande diventa Mantello per l’Umanità intera … ma l’Umanità intera non vede il Mantello e cerca gli Alberi del mondo lasciando l’Albero della Croce! Se si perde l’Albero della Croce … non si ha una Via! Mia Madre Semina ancora le Spine: è la Mia Corona … per poter prendere i Figli! Ma adesso è fuori con le Schiere nel Lavorare! Parla ancora … la Tua Parola è Pane Vivo … è quel Lievito che cresce in Abbondanza … se viene raccolto! Don Vincenzo: Quello che voglio mettere in mostra è l’Amore … perché Dio E’ Amore … e tutto quello che ha fatto … l’ha fatto per Amore verso i Figli! E allora dobbiamo imparare ad amarci fra di noi … e così mettiamo al Primo Posto l’Amore del Giardino, l’Amore della Croce … quella Croce Luminosa … che quando Brilla … tutto fa diventare Luminoso! Ecco perché dobbiamo imparare a pregare e non dobbiamo stancarci di pregare! Ecco perché il Padre vuole la Luminosità dei Figli! Che bello stare con l’Amore! Che bello Vivere dell’Amore! Che bello stare qui nella Casa dell’Amore! Gesù: Nella Chiesa Nuova dove c’è tutto l’Amore di Maria … Ultima Grazia … Tabernacolo di Dio! … Ci Doniamo? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: Io Mi Dono e Tu Ti Doni e lo Strumento rimane Crocifissa per Amore per tutti i Figli Ministri e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Ma voi pregate … non dimenticatevi … sia costante la vostra Preghiera! Tu rimani … Io Mi alzo! Padre, BenediciMi … affinchè Ci possiamo Donare! … (Gesù si inginocchia ai Piedi del Calice  Vivente per ricevere la Benedizione) … EccoMi! … (Il viceparroco porge il bicchiere col Vino a Gesù che poi prende un Pezzo di Pane, Lo intinge nel Vino e Lo offre al Calice Vivente dicendo:) … Nel donarMi la Vita … te La riconsegno … per poi donarLa all’Umanità intera, Padre! Ecco tutto quello che Mi hai Donato per DonarLo! Lasciamene un Goccio! EccoMi! … (Gesù Spezza un altro Pezzettino di Pane, Lo Intinge nel Vino, Lo Innalza e poi Mangia e Beve.) … Mi prendo ciò che il Padre Mi ha Donato da sempre … nell’EccoMi, nel fare la Volontà del Padre! … (Gesù asciuga il Bicchiere-Calice con un tovagliolino che consegna a Giuseppe) EccoMi! EccoMi! Ora Ci Doniamo! … (Gesù e Giuseppe donano rispettivamente il Vino e  il Pane! Gesù dice: Questo è il Mio Sangue! Giuseppe dice: Questa è la Mia Carne! E ognuno risponde: Amen!) … Padre, Ci siamo Donati … la Pasqua è Viva, è Piena ed è Risorta nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo che è Maria! EccoMi … ho fatto ciò che dovevo fare nel donarCi nella Pienezza nel Banchetto Nuziale! Ma raccontaMi qualche altra cosa! Don Vincenzo: Quello che mi ha colpito è stato il contrasto tra la Luce del Bene e tra le Tenebre del Male … due opposti che si sono combattuti e si combattono continuamente andando a favore dell’io contro Dio! Ecco il disastro dove avviene: in questo contrasto! Ecco quello che ognuno di noi deve fare: deve percorrere un cammino quotidiano e deve scegliere il momento in cui si fa Piccolo, Umile, Povero, Ultimo! Questo è il Regno dell’Amore! Questo Dio ha Scelto! Gesù: Facciamo parlare Teresina del Bambin Gesù? EccoMi! Teresa: Eccomi! Gesù: Hai qualcosa da dire? Teresa: Eccomi! Eccomi, Gesù! Gesù: EccoMi, Teresina del Bambin Gesù! Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Teresa: Eccomi per ieri! Gesù: EccoMi! EccoMi! Vai avanti! Cosa ha fatto la Cocciuta vicino a te … cosa ha fatto? Teresa: Mi ha ridonato la Vita! Gesù: Ma gli altri se ne sono accorti? Teresa: Non lo so! Gesù: Lo sai! E lo vuoi dire? Teresa: Eccomi! Ieri sono stata male … e ad un certo punto poi siamo ritornati a casa e non c’ero più! C’era lo Strumento con me … ma io non rispondevo e non sentivo niente per tante tante ore! Gesù: E cosa ha fatto lo Strumento? Teresa: Mi chiamava, piangeva! Poi io l’ho sentita e mi sono Svegliata! Eccomi! Gesù: EccoMi! Ma gli altri non se ne sono accorti? Teresa: Penso di no! Gesù: EccoMi! Parla ancora! Hai visto come si dona la mano? Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Parla ancora! Teresa: Eccomi! Tu, il Padre e la Mamma non vi siete mai divisi e siete l’Unica Via da percorrere … e non ce ne sono altre! E’ l’Unica Via per trovare Tutto! A volte sembrerebbe lasciare tutto … ma invece è trovare qualcosa che non finisce mai … un Amore Eterno senza Limiti e né Misure … un Amore che non è l’Amore dell’uomo! E ognuno di noi è stato Scelto per conoscere questo Amore e per corrisponderLo … per essere Arsi dall’Amore del Padre, dal Tuo Amore e da quello della Mamma … e per Ardere dello stesso Amore e per far Ardere gli altri, chiunque incontriamo! Gesù: E se non si Arde la propria Creatura … si può far Ardere gli altri? Teresa: No! Gesù: E cosa si deve fare? Teresa: Prima di tutto ognuno di noi deve amarsi, riconoscersi, mettere da parte tutto il resto … e capire che è solo Dio che ci dona Tutto … e che solo mettendoci al Suo Servizio …..! E questo significa non perdere niente … anzi significa trovare Tutto! Gesù: In Dio … non negli uomini!  Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Teresa: E solo così … piano piano … si inizia a scoprire Dio che è nel nostro cuore … Dio che Arde … che E’ … ed Essendo anche noi Siamo … e tutto ciò che Dio E’ lo Siamo anche noi …. solo se…..!  Gesù: Lasciando l’io! Teresa: Eccomi! Ed è questo che è stato chiesto ad ognuno di noi … è solo così che possiamo  camminare … che possiamo essere Luce ... e la Luce deve partire dal nostro Ardere di Cuore! Gesù: Vai avanti! Teresa: Eccomi! E’ difficile da far capire se non si apre il cuore! Se si continua a vedere con gli occhi della mente … non si comprenderà mai! E bisogna comprendere che ogni parola che diciamo ad ognuno di noi va pesata … e non possiamo parlare a ruota libera! Gesù: Dinanzi a Dio c’è quel Pizzico di Sale … si aggiunge al Lievito e si Impasta e Cresce! Teresa: Eccomi! E dobbiamo sempre avere la consapevolezza che quando parliamo con lo Strumento, con il Padre e con tutti noi che facciamo parte della Famiglia … dobbiamo usare solo parole d’Amore! E’ ovvio che ci può essere un piccolo battibecco … ma il cuore deve rimanere sempre libero, limpido e non dovremmo macchiarlo e non dovremmo legare quello che succede al nostro cuore! Con uno sguardo, con un sorriso, con una parola … tutto passa e tutto ritorna nella Quiete e nell’Amore di Dio! Eccomi! Gesù: EccoMi! Hai finito? Parla! Teresa: Eccomi! E quindi è tutto qui il Mistero Nascosto di Dio … è Semplice, è alla luce del Sole! Gesù: EccoMi! Teresa: Eccomi! Non si può non comprendere! Gesù: Essendo alla luce del Sole! Il Sole di Dio è Visibile a tutti, è Comprensibile a tutti! Teresa: E’ supercomprensibile! Gesù: Basta guardarLo! EccoMi! Teresa: Eccomi! Gesù: Hai finito? Teresa: Eccomi! Gesù: Viceparroco, vuoi dire qualche parolina? Raffaele: Una! Gesù: Una! Raffaele: L’altro giorno ho chiesto a don Vincenzo, al Padre … ero un po’ giù e ho detto: “Don Vincè, come si fa a seguire Dio?”! E’ stato un attimo in silenzio, ha sollevato il capo e mi ha detto: “Non ti preoccupare … devi fare le Cose che fa Gesù!Gesù: Le conosci le Cose che faccio Io? Raffaele: E’ amare tutti …  aiutare tutti … far conoscere Dio! Gesù: Leggi il Pane che viene Sfornato … e comprenderai quali sono le Mie Cose da fare! Raffaele: Eccomi! Gesù: EccoMi! EccoMi! Vieni … anche tuo fratello … prendete il Sangue e la Carne! … (Gesù si rivolge a Gianni e a Massimo che sono appena arrivati) … Questo E’ il Mio Sangue! Questa E’ la Mia Carne! Andate! … Calice Vivente Dio, vuoi dirMi qualche altra cosa o facciamo venire Giovanni? Don Vincenzo: Facciamo venire Giovanni! Gesù: Facciamo venire Giovanni! E allora Io vi Saluto … (Gesù manda un bacio ai presenti che ricambiano) … e vi chiedo di pregare per lo Strumento che sta facendo un Lavoro Grande! Pregate! Piccolo Giovanni: CON LA CROCE E CON IL PANE! … (Giovanni Benedice) … Ehi, Giovà … sono il Primo e il Secondo Giovanni … siamo un’Unica Cosa! Pace ad ognuno di voi! … (Giovanni manda un bacio ai presenti che ricambiano) Io Mi Inchino dinanzi al Padre e Tu Ti Segni! RaccontaMi qualcosa! Io sono venuto nel Racconto della Croce! Don Vincenzo: La nostra Ricchezza! Piccolo Giovanni: La nostra Ricchezza! Don Vincenzo: Tutto lì! Piccolo Giovanni: Tutto lì! Don Vincenzo: Quando abbracciamo una Piccola Croce … ecco che Tutto si illumina! Piccolo Giovanni: Tutto si Illumina! Don Vincenzo: E come è bello vedere la Luce della Croce che si adagia al punto di Gesù … quando Gesù si è adagiato prima di essere Inchiodato! Piccolo Giovanni: E quando ti sei adagiato Tu? Tu hai visto Me … e Io ho visto Te adagiato sul Legno della Croce! Don Vincenzo: Che bello entrare in sintonia con la Croce … è bello abbracciarLa giorno e notte! E questo dobbiamo fare nel nostro piccolo! Questa Fiamma d’Amore che deve sprigionare Calore, Luminosità, Tutto! Piccolo Giovanni: E cosa deve fare ancora? Don Vincenzo: Noi diamo poco importanza a Dio e siamo sciocchi perché sprechiamo energie su energie, tempo su tempo  senza dare minimamente a Gesù il Primato! Ci dobbiamo  tuffare in queste Braccia d’Amore Allargate che Parlano d’Amore e che Invitano all’Amore! Dobbiamo imparare a dare spazio all’Amore … e tutto quello che ci circonda è Amore … ma noi non lo sappiamo leggere … e andiamo di fretta, sempre a correre … e alla fine, quando ci siamo stancati … tutto ricomincia come se nulla fosse … e non c’è stato un momento di Condivisione della Croce … la nostra Vera Ricchezza, il nostro Vero Tesoro! Gesù, su quella Croce ha parlato e chissà quante cose ha detto! Piccolo Giovanni: Gesù ce le sta dicendo le Cose che ha detto: la Verità Tutta Intera e il Seme Piantato dove c’è la Chiesa Nuova! Parli ancora? Parlo Io? Don Vincenzo: E’ meglio! Piccolo Giovanni: Parlo Io …  ma non ti dico che devo andare a dormire … perchè c’è tanto da fare, c’è tanto Lavoro e tante Spose da portare al Banchetto Nuziale! … ROTOLO PICCOLO, Primo Rigo: Vedo un Fruscio di Alberi e una Via Stretta! Negli Alberi posizionati i Missili! E sulla Via Stretta cammina l’Umanità dispersa! Secondo Rigo: vedo un Pianto senza Limiti e senza Misure e nel Pianto vedo tanto Sangue! Terzo Rigo, vedo e leggo: Un Piano, Due Piani, Tre Piani! I  Flagelli provocati dagli uomini! Il Primo Giorno, il Sesto Giorno, il Decimo Giorno e nell’Undicesimo c’è un Pianto senza Lacrime! Quarto Rigo, vedo e sento e leggo: Alfa e Omega! Ritorno! Rimango nella Pienezza! Vedo Fuoco … ma non vedo Acqua! Sento un Canto! Sento Silenzio! E vedo un Missile che si innalza! Chiusura del Rigo! … Ecco! … Teresina del Bambin Gesù: Bella di zio Mario! Tutte Belle di zio Mario … se Mi volete bene! Tutti: Eccomi! Piccolo Giovanni: Cosa c’è? Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! E adesso rimane di fare i conti  con voi due … anzi con voi quattro! Nicola e Maria: Eccomi! Abbiamo fatto i mezzi conti … ce ne sono ancora da fare? Marisa: Eccomi! Piccolo Giovanni: Mò vediamo, se Mi viene in mente qualche altra cosa! Parla! Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: Ti sei fatta una passeggiata nel Giardino? Teresa: Uh, uh! Piccolo Giovanni: Chiuso....! Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Chi vuole il Pane se Lo mangia: è stato Sfornato! Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Teresa: Come stavo dicendo prima con Gesù … questa è l’Unica Via che ci dà Tutto! Piccolo Giovanni: EccoMi! Teresa: E quando si risponde: “Eccomi” deve essere Eccomi! Per ognuno di noi vale questo … e prima per me e poi per tutti gli altri! Piccolo Giovanni: EccoMi! Teresa: l’Eccomi deve essere consapevole! Piccolo Giovanni: EccoMi! Teresa: E quando doniamo il nostro Eccomi … è Eccomi … e non ci sono condizioni! Piccolo Giovanni: No! Teresa: Le condizioni le mette il Padre! Piccolo Giovanni: EccoMi! Teresa: L’Eccomi viene detto una volta! Piccolo Giovanni: E quando è stato chiesto alla Cocciuta … le è stato detto questo questo e questo! … “Eccomi! Eccomi!” … Non ha detto la Cocciuta: “Aspetta che ci penso e poi ti dò la risposta!” … Quando si dona l’Eccomi alla Chiamata del Padre è l’Eccomi alla Chiamata del Padre! Teresa: Eccomi! E ognuno di noi è stato Scelto ed è nella Famiglia per donare questo Eccomi! E non ci dobbiamo sentire indegni o non capaci! Piccolo Giovanni: Quando Dio Chiama … conosce già e vede già! Chi meglio di Dio può vedere tutto quello che voi non vedete? Teresa: Eccomi! E da parte nostra non ci deve essere dubbio o curiosità nel rispondere e nel vedere che cosa succede! Piccolo Giovanni: Il Padre piano piano vi sta Sfornando il Pane attimo dopo attimo! Teresa: Eccomi! Più si entra nell’Eccomi Pieno e più si vedono…..! Piccolo Giovanni: E più si conoscono le Cose del Padre! Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! E la Cocciuta è stata  Mandata dal Padre … e nel suo Primo Eccomi e nel Secondo Eccomi … conosceva già Tutto! L’Eccomi Pieno  apre la vista come quando si vede un bel panorama: è il  Cuore del Padre! E quando si entra nel Cuore del Padre … non c’è più nulla da vedere … c’è Tutto! E il Padre ve lo sta donando attimo dopo attimo il Suo Tutto … l’ Eredità … la Chiesa Nuova! EccoMi! Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: Hai qualche altra cosa da dire? Viceparroco? Raffaele: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Solo Eccomi? Raffaele: Uno scatto d’Amore, un grande scatto d’Amore per Dio, per la Madonna e per Gesù! Piccolo Giovanni: Uno scatto? Raffaele: Uno scatto,  un balzo d’Amore! Piccolo Giovanni: Un balzo! Basta che arrivate ad Amarvi e poi lasciamo fare al Padre! Raffaele: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Giovanni Calice Vivente Dio, cosa vuoi dire ai Tuoi Figli? Don Vincenzo: Cosa ho chiesto a tutta questa Famiglia? Di amare ogni momento, amare ogni istante, amare senza misure … far diventare tutto Amore … e ovunque siamo il nostro deve essere un Messaggio d’Amore costante, continuo! Piccolo Giovanni: E così Tutto E’ Luce … Tutto E’ Croce … Tutto E’ Dio! … Io Saluto i Miei Figli Allargando le Braccia … Tu Ti Alzi come Albero Verde e con la Tua Mano Saluta e Segna con la Croce i Tuoi Figli … essendo Croce! Don Vincenzo: E Vi Benedica Dio Onnipotente … Padre, Figlio e Spirito Santo! Tutti: Amen! Giulia: Giovanni, hai visto il Rotolo! Giovanni … Gesù mi ha dato da poter Lavorare in tutto quello che ho visto! Devo essere da sola! Tu cosa stai preparando? Un’altra Arca con i Remi? Dove la mettiamo? Eccomi … è il posto giusto! Eccomi, Giovanni! Tutte le Schiere sono uscite … ma ci sono le Spose appena arrivate … Le Salutiamo! Appena finito il Lavoro vengo ad aiutarTi con l’Arca e con i Remi! Ci vediamo dopo!