LA CROCE E' IN MEZZO A NOI

 

NOTIZIE DALLA STANZA DI GESU’

TIMPARELLE (CS)

 N° 197

FEBBRAIO 2017

 

Messaggi  tramite lo Strumento Giulia

 

 

GIOVEDI 2 FEBBRAIO 2017

 

Taddeo guida la Preghiera del Santo Rosario e durante la Meditazione dei Misteri ecco l'inizio della Visitazione: Giulia: Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Gesù: (Gesù Benedice) Nel venirvi incontro passo, passo … Glorifico il Padre Altissimo … Ora e per l’Eternità! E nell’essere Vivo e Reale in mezzo a voi nella Luce Piena del Padre e del Cuore Immacolato di Maria, Madre Mia e Madre di ognuno di voi … Allargo le Braccia poggiandoMi sul Letto della Croce … per indicare ad ognuno di voi la Viuzza Stretta che porta nel Cuore del Padre … Figli, Fratelli e Amici del Mio Cuore! Avete una Vigna, avete l’Arca, avete i Remi e le Capanne … non perdeteLi, Figli Miei … siate Vigilanti: i Falsi Profeti avanzano e il Veleno è fuori il cancello! Non dimenticate di avere la Destra del Padre! Non dimenticate di essere Figli, Fratelli e Amici del Mio Cuore che arde d’Amore per ognuno di voi e per l’Umanità intera! Crescete nel Frutto dell’Amore di Dio … Figli! Cocciuta Divina ….? Giulia: Eccomi, Gesù! Eccomi, Gesù! Come mai in questo Giorno il Tuo Abito è Bianco, è Verde ed è Rosso … Gesù? Gesù: Guarda ancora bene! Giulia: Eccomi! Ma non Te Lo sei sporcato! E’ così in questo Giorno … Gesù? Il Verde e il Bianco e il Rosso?  E’ stato sporcato … non te Lo sei messo così! Me Lo conservi … Gesù? Non lo fare scendere! Conservalo … dopo che finisco il Lavoro … vengo a prenderlo! Gesù: Guarda ancora … Anima Mia! Giulia: Eccomi, Gesù! Non posso aprirla senza chiave quella porta? Gesù: Anche questo puoi fare dopo! Giulia: Eccomi, Gesù … se Tu lo desideri!  Gesù: Non sei stanca? Giulia: Eccomi, Gesù! Gesù: Guarda ancora! Giulia: Il Tuo Vestito … la Porta …! Rimane tra di noi questo? Posso andare a fare anche questo … se me lo permetti, Gesù! Nel Silenzio dell’Abbraccio della Croce vado da sola … non mi porto nessuno! Gesù: EccoMi, Anima Mia! Giulia: Eccomi, Gesù! Gesù: Pregate, Figli … pregate per le Mura di Roma … pregate per tutti i Figli Ministri … pregate per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Giulia: Eccomi, Gesù! La Vera Luce è Partita dal Cuore del Padre e poi dal Grembo di Maria: il Tabernacolo Vivo ed Eterno! Ecco Chi è la Luce che Illumina tutte le Genti! Tu non puoi essere una candela … ma sei Gesù … Vivo e Reale! E così anche noi dovremmo essere delle Luci Accese … fatti ad Immagine e Somiglianza dell’Amore del Padre … che è Unito al Figlio e che è Unito al Cuore di Maria! Aiutaci ad essere trasparenti! Aiutaci ad essere la Tua Luce che Illumina i cuori spenti! La candela si scioglie … i nostri cuori devono Ardere come Arde il Tuo e rimanere Interi … Gesù! E’ questo che gli uomini non hanno capito ancora! Lo spreco di una candela che si scioglie non è un Cuore che Arde senza sciogliersi … ma DonarSi! Gesù: EccoMi, Anima Mia! Giulia: Eccomi, Eccomi, Gesù … nel consegnare nelle Tue Mani tutti coloro che si sono affidati alle mie preghiere, tutta la Famiglia, ciò che sono riuscita a raccogliere, tutto quello che mi avete donato fino a questo istante, tutti i Figli, il niente della mia Giornata, l’Ardere della Candela della Croce, il Tuo PresentarTi dal Seno del Padre al Seno di Maria, nel Suo Grembo … per donarTi a tutte le Genti come Faro d’Amore! Aiutami ancora ad essere Costante nella Volontà del Padre … Gesù! Gesù: EccoMi, Anima Mia! EccoMi col Banchetto Vivo del Padre! EccoMi con tutte le Schiere! EccoMi con tutti i Servi Inutili! EccoMi con tutti i Pargoli! EccoMi con i Due Giovanni … Carlo, Pio e Domenico … nel Portare l’Unica Verità della Croce e l’Unica Verità del Pane … (Benedice) … Invitandovi ancora a tenerLi Alti e a ViverLi nella Pienezza dei vostri cuori … Figli Miei! Vi invito ancora a rimanere nella Vigna, nell’Arca, nei Remi e nelle Capanne! Pregate ancora per le Mura di Roma … Figli Miei! Pregate! Pregate! Pregate Alzando la Destra per Combattere il Veleno! (Alza la Destra e Benedice)Giulia: Eccoci, Gesù! La Preghiera che Innalza il mio cuore, Gesù … Piccola e Povera, fatta di Croce … La Offro … così come Piccola Cocciuta della Croce … al Tuo Cuore! Se Tu vuoi, se il Padre lo desidera … prendete questa Piccola Croce … ma sia fatta la Volontà del Padre … non la mia! Gesù: EccoMi, Anima Mia! Giulia: Eccoci, Gesù! Gesù: PACE AL TUO CUORE, GIOVANNI CALICE VIVENTE DIO! … (Don Vincenzo Segna le Mani di Gesù) Don Vincenzo: Pace! Gesù: Pace ad ognuno di voi … Figli e Famiglia! (Gesù manda un bacio ai presenti che ricambiano) Don Vincenzo: Pace! Gesù: Pace! Hai trovato la Pace in questo Giorno? Hai trovato la Pace dove hai poggiato i Tuoi Piedi e le Tue Mani? Don Vincenzo: In questo Giorno l’ho trovata ed è sempre un Ristoro per l’Anima essere Strumenti di Amore! Ecco dov’è la Pace: nelle Parole di Gesù! Gesù: E in quelle del Padre e in quelle di Maria: Tabernacolo Vivente, Unico Tabernacolo! Don Vincenzo: Che Tesoro è … che Preziosità è … che Ricchezza è … essere Pacifici … essere Strumenti di Pace … essere Pacificatori … essere Innamorati della Pace! Gesù: Ma in giro c’è Rumore di Guerra! Don Vincenzo: Che trappola e che sconfitta è la Guerra! Gesù: Ma Io non ho perso … sono gli uomini a perdere mentre fanno la Guerra! Io dono la Mano per la Pace: “Pace a voi!” … mentre gli uomini vengono anche a pregare: “Fammi vincere la Guerra! Don Vincenzo: Vogliamo fare una Benedizione per la Pace? Gesù: fai una Benedizione per chi sta combattendo e dì: “Poggiate le Armi! Don Vincenzo: Siate tutti Costruttori di Pace … nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Tutti: Amen! Gesù: E’ Bella! Chiedi ai Tuoi Figli se nelle proprie case c’è la Pace! Chiedilo! Don Vincenzo: Nelle vostre case c’è Pace? Don Vincenzo: Chi sì e chi no … hanno risposto! Gesù: Chiedigli perché non c’è Pace?  Don Vincenzo: Perché nelle vostre case non c’è Pace? Alcuni: Non c’è Amore! Gesù: Se non regna l’Amore … non regna neanche la Croce! Don Vincenzo: Forse non c’è Amore perché non ci costruiamo la Pace, non siamo Pacifici! Forse aspettiamo la Pace dagli altri e invece dobbiamo essere noi i primi a costruire la Pace … prima di tutto nei nostri cuori e poi nei cuori degli altri! Gesù: Eeeh! Ci Doniamo? Don Vincenzo: Ci Doniamo! Gesù: Io Mi Dono e Tu Ti Doni e lo Strumento rimane Crocifissa per Amore per tutti i Figli Ministri e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! E dopo parliamo ancora! E’ bello parlare .. Calice Vivente Dio! Papà, BenediciMi affinchè Mi possa Donare! (Gesù si inchina ai Piedi del Calice  Vivente per ricevere la Benedizione) Amen! Così Ci Doniamo! (il viceparroco porge a Gesù il Vino e Gesù vi Intinge un Pezzetto di Pane e dona da Mangiare e da Bere al Calice Vivente dicendo:) … Questo E’ il Sangue e la Carne del Tuo Amore Infinito per tutte le Genti! Questo E’ il Sangue della Sorgente del Tuo Cuore per tutte le Genti! Lasciamene un Goccio! EccoMi! (Gesù Spezza un altro Pezzettino di Pane, Lo Intinge nel Vino,  Mangia e Beve! Poi asciuga il Bicchiere-Calice con un tovagliolino che dona a Giuseppe) Questo E’ il Frutto dell’Amore che il Padre Mi ha Donato per DonarLo in Pienezza sul Legno della Croce! EccoMi! Custodiscilo! … (Gesù e Giuseppe donano rispettivamente il Vino e  il Pane! Gesù dice: Questo è il Mio Sangue! Giuseppe dice: Questa è la Mia Carne! E ognuno risponde: Amen!) … Ci siamo Donati! La Pasqua è Viva, è Piena ed è Risorta nel Tuo Nome! EccoCi ancora una volta nella Pace Piena, nella Pasqua del Tuo Cuore e del Cuore Immacolato di Maria … Sposa e  Mamma, Figlia e Ancella! EccoCi! La Pasqua è Piena, è Viva, è Reale e Si è Donata a tutti con la Croce e nella Carne e nel Sangue … nel Sangue e nella Carne per tutte le Genti! … Cosa c’è ancora?  Don Vincenzo: Di fronte a questa Pasqua tutto è bello … tutto acquista Valore Eterno ed è Divino! Gesù: Eterno, Divino … ma fuori c’è sempre il Fuoco della Guerra … ma non acceso dal Padre … ma acceso dagli uomini! Padre … Tu che hai l’Ora Scritta da sempre … accorcia ancora i Tempi ai Tuoi Eletti! Don Vincenzo: Shalom! Gesù: Shalom! Don Vincenzo: Pace nei cuori, nelle menti, nei corpi … che tutto sia Pace! E in tutto dobbiamo essere Testimoni della Pace! Che bello essere Pacifici! Che bello essere Costruttori di Pace! Gesù: Una Sfornata di Pane di Costruttore di Pace! Ogni Pane chiuderà un buco di Guerra! Avvicina la cesta! … (il viceparroco porge il cesto col Pane) … Questa è una fetta di Pane! Ogni Pane Intero metterLo per chiudere un buco di Guerra! E' bello questo? Il Pane E’ la Parola del Padre Donata all’Umanità per farne Tesoro … non per fare la Guerra! Don Vincenzo: Per chiudere un buco di Guerra c’è bisogno di Pace! Gesù: Basta mettere un Pane di Pace! C’è tanta Guerra! Don Vincenzo: Dacci la Pace! Gesù: Sei Tu la Pace … Calice Vivente Dio! Dillo ai Tuoi Figli: Siate Costruttori di Pace! Don Vincenzo: Eccomi! Siate Costruttori di Pace! Operatori di Pace! Santificatori con la Pace! Gesù: Servi Inutili! Pane di Pace! Don Vincenzo: Servi Inutili! Pane di Pace! Che bello! Pane che si lascia Mangiare! Pane che non reagisce … anzi … aspetta per essere Strumento di Pace e per essere Costruttore di Pace! Gesù: Pregate affinchè la Pace regni nelle Case che hanno costruito nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo che E’ Maria … ma usate per Vendere e per Comprare! Pregate, Figli … pregate! Don Vincenzo: Che bello! Gesù: Che bello le Preghiere che Nascono e poi Partoriscono così … come Fiori … Fiori Rari che si trovano Pochi! Un Fiore Raro! Don Vincenzo: Essere come fiori! Che bello!  Gesù: Che bello! Vi guardo e vi vedo “Pane … e il Mio Cuore Arde nel vedervi Pane … ma vi chiedo di rimanerLo nei Tempi che verranno ancora … Figli Miei! L’Unico Pane Vivo è il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo che E’ Maria! E tutti i Servi Inutili … essendo andati nel Giardino … sono Pane Vivo ... e Si Spezzano e Si Donano a tutti così come fa lo Strumento: Pane Vivo! Facciamo parlare un po’ Teresina del Bambin Gesù? EccoMi … parla un po’! Teresa: Eccomi! Nel Colloquio iniziale di Giovedi scorso … lo Strumento ha visto una culla!  Gesù: EccoMi! Vai avanti! Teresa: Posso dirlo? Gesù: Ti fermo Io! Teresa: Eccomi! E ha visto che era Nato un Fiore Raro! Gesù: EccoMi! Teresa: Eccomi! E’ un Fiore Raro della Famiglia che è Nato nel Giardino? Gesù: EccoMi! Teresa: Eccomi! Quindi molto spesso tutto ciò che lo Strumento vede … può vederlo in anticipo!  Gesù: Molte cose le ha già viste nel suo primo: “Eccomi! Teresa: Eccomi! E anche questo che ha visto Giovedi … noi ancora non lo vediamo … ma è già … è già! Gesù: E’ già! Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! E’ già! Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Parla! Don Vincenzo: Beati i Pacificatori! Beati i Costruttori di Pace! Beati gli Operatori di Pace! Gesù: Beati affinchè crescono, ma non ce ne sono! Don Vincenzo: Non crescono? Gesù: Diminuiscono! C’è tanta Guerra in giro … e nelle Famiglie ci sono dei Piccoli Focolai di Guerre … per non dire Grandi! Don Vincenzo: Ah, quindi mancano i Pacificatori! Gesù: Non sono Io ad accendere la Guerra, ma sono gli uomini! Al posto di essere la Capanna dell’Amore … c’è la Capanna della Guerra! E Dio vi ha Donato altre Capanne dove Regna la Pace … affinchè la fate Regnare! Parla ancora Teresina! Teresa: Eccomi! Possiamo essere Operatori di Pace se prima nel nostro cuore c’è la Pace e se siamo in Pace con noi stessi e se al Primo Posto c’è la Croce e se al Primo Posto c’è Dio … e quindi Ardiamo d’Amore! E’ l’Unico mezzo per essere Luce e per essere di conseguenza Pace … perché dov’è Buio c’è la Guerra … e solo dove c’è l’Ardere della Luce ci può essere la Pace … che è intesa anche come uno sguardo, una parola, un sorriso! Gesù: Un sorriso! E’ come vengo nel Sorriso della Luce … la Vera Luce … Viva e Reale in mezzo a voi! E’ l’Ardere del Padre … è l’Ardere del Figlio … È l’Ardere dello Spirito Santo che E’ Maria! EccoMi! Parla ancora! Teresa: Eccomi! Facendo un piccolo passo indietro … quando ci fu la Festa della Bevanda … ognuno di noi ha bevuto ciò che era stato preparato … e quello doveva essere un Limite … diciamo così … un Confine tra quello che eravamo e quello che dovevamo diventare: avvicinarci sempre di più ad essere Immagine e Somiglianza!  Gesù: EccoMi! Teresa: E questo doveva comportare un cambiamento sia interno e quindi nel cuore di ognuno di noi … e anche fisico! Gesù: EccoMi! Teresa: Eccomi! Eccomi! Gesù: Vuoi una risposta? Teresa: Non c’è stato! Gesù: Ti rispondo: EccoMi! Ma non da parte Mia! Come dice la Cocciuta: “Aspettiamo ancora un altro poco!Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Vuoi dire altro? Teresa: Eccomi! La Festa che sta per arrivare è molto importante! Gesù: EccoMi! Teresa: Non è che la Altre lo siano di meno … è che E’....! Gesù: E’....! Teresa: E dobbiamo essere pronti e preparati e non possiamo farci cogliere di sorpresa … e già abbiamo la Grazia di essere avvisati! Gesù: EccoMi! Teresa: Eccomi! Gesù: Chiuso? EccoMi! Tu, vicepà? Raffaele: Eccomi! Gesù, da un po’ di giorni cerco di non farmi distrarre dalle cose del mondo, cerco di essere lontano, di non farmi coinvolgere … e non sempre mi risulta facile … perché molte cose le fai tu … è come se fossero preoccupazioni tue! Ti accorgi che non c’è molta Verità in giro … ti accorgi che c’è molta falsità! E riflettevo sul fatto della  Pace … comunque dobbiamo amare tutti, dobbiamo portare Pace a tutti anche quando ti è difficile, anche quando dovresti essere più distaccato da queste cose! Gesù: Vi ho Invitati per essere distaccati? Raffaele: No, assolutamente no! Gesù: Per essere un’Unica Cosa col Padre! Raffaele: Distaccati dalle cose del mondo! E bisogna essere determinati a non girarsi, a guardare avanti Dio, a guardare la Croce ed essere fermi! Gesù: L’Unica Fonte è guardare il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo che E’ Maria e lì non si sbaglia … ma non ComprarLi e VenderLi! Il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo che E’ Maria ... Si Donano … e quando Si Chiamano non lasciano i Figli … ma si deve avere il cuore aperto e libero dalle cose del mondo! Dovete lavorare … ma i vostri cuori devono essere legati alla Croce, al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo che E’ Maria … e così siete distaccati dalle cose del mondo e legati all’Unica Verità, all’Unico Tesoro, all’Unico Amore che E’ il Padre Vivo e Reale in mezzo a voi! Raffaele: E così trovi la Pace! Gesù: Solo Dio Dona la Pace! Gli uomini non La possono donare!  Raffaele: Ed è Buio! Gesù: Ma se si rimane tutti Uniti e Si Arde e si Batte in un Unico Cuore che è Dio … c’è Pace! … (si sente un forte latrare di cani) Alza le Tue Mani! … ( Gesù e il Calice Vivente Alzano le Mani nel Segno Trinitario per fermare ciò che sta accadendo) … Chi c’è fuori? Tutti quelli che sono fuori fateli entrare! Cosa hai sentito … Teresina del Bambin Gesù? Una sola parola, una sola! Teresa: Un Vulcano esplodere vicino! Gesù: Fermati! … Andiamo avanti! Cosa stavi dicendo? Dopo deve venire Giovanni! Raffaele: Dicevo che … a iniziare dalle nostre famiglie … dovremmo avvicinarci tutti con il cuore ed essere più umili ed essere più buoni con tutti … anche quando vedi l’errore! Gesù: Anche quando lo Strumento rimprovera … accoglierlo e ascoltarlo e benedirlo … perché non sapete Chi c’è al posto suo!  Raffaele: Eccomi! Gesù: EccoMi! Io devo andare ad accogliere le Spose … e mando Giovanni! … (manda un bacio) Piccolo Giovanni: CON LA CROCE E CON IL PANE! … (Benedice) … Pace! Tu che Sei la Pace … dona la Pace! Io La dono così! … (manda un bacio ai presenti che ricambiano)  RaccontaMi cosa facevi in questo Giorno! Mi facevano portare delle candele in giro … Tu lo facevi pure? Eh, quante candele si vendevano … e si vendono? Ma la Candela Vivente non è ogni Figlio che Arde d’Amore per il Padre? Ehi, una volta alla Cocciuta le hanno detto:Oggi è la Candelora!” E la Cocciuta invece ha risposto: “No, non è la Candelora … è la Presentazione di Gesù al Tempio!” E si sono arrabbiati: “Non ne capisci niente, oggi è la Candelora!” … “Va bene,  oggi è la Candelora!” … Ma poi … quando è stato spiegato …. sono rimasti un po’ così! … Ma Gesù a chi è stato Presentato? Se è stato detto a Maria: “Un Figlio viene Donato … ma non è Tuo … è Figlio di Dio!” … quale Presentazione ci voleva ancora? Tu che ne pensi? E sai come facevo accendere la candela quando recitavo il Rosario? La facevo accendere a tutti quanti per vedere quella Fiammella! Ma senza far spendere soldi! Quando si stava per consumare un pezzettino … se ne aggiungeva un altro pezzettino! E così anche con l’Acqua Benedetta: quando stava finendo … facevo aggiungere  l’altra! Senza tante cerimonie! Io cosa devo dirvi? Devo dirvi ancora di essere Lucerne che Ardono dentro i vostri cuori … di non fare mai spegnere la Fiammella che ognuno di voi porta sul capo! Ve la siete dimenticata? Io no! E di vivere attimo dopo attimo il Tabernacolo di Maria: la Chiesa Nuova … e siete ognuno di voi! E camminare passo passo donando la mano a chi cade tra di voi … non puntando il dito … ma amandovi! E così regna la Pace nei vostri cuori e nelle vostre case! E così … amandovi … potete spegnere i Fuochi di Guerra! Siete stati Chiamati per questo … e siamo Uniti se ci doniamo la mano così! Ma dovete pregare …  non come un ritornello, non metterlo come un orario … ma lasciare il cuore libero di mandare delle Piccole Freccette d’Amore al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo che E’ Maria! Anche quando Bevete un sorso d’acqua: “Ti Amo, Acqua Divina!” … Quando accendete il Fuoco per cucinare: “Ti Amo, Fuoco e Acqua!” … Quando pulite: “Ti Amo,  sto pulendo!” … Quando vi trafiggono il cuore: “Ti Amo,  ho ricevuto la Tua Lancia!” … Quando durante la Giornata non sentite l’amico che vi porge la mano: “Ti Amo, l’hanno fatto anche a Te, Gesù!” …  Quando i vostri cuori Grondano Sangue nel non essere capiti: “Ti Amo, non hanno capito neanche a Te!” … Un Ardere d’Amore dall’Alba al Tramonto … per consegnarlo nel Cuore del Padre! Non è bello tutto questo? Amate! Don Vincenzo: Tutto è bello quando si parla del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo che E’ Maria! Tutto, tutto! Piccolo Giovanni: Tutto è bello … tutto, tutto! E nel venire a Parlare con voi nella Gioia Piena che Dio Mi dona … tutti i Servi Inutili vi guardano nella Gioia! … Sta arrivando un altro Tuo Compleanno: è il 13° che sei venuto ad Abitare nella Dimora! Festa Grande nei cuori dei Figli e Festa Grande nel Giardino e al Banchetto Nuziale! … Cosa vuoi dire, Teresina del Bambin Gesù? Niente? Hai già parlato, non hai niente …  una parolina sola? Teresa: Eccomi! E’ stato bello ieri parlando con un papà che ha perso il figlio! Io ero diventata un po’ triste … e invece lui mi ha detto: “Bisogna andare avanti, Dio l’ha Chiamato!” Me l’aspettavo e non me l’aspettavo! Eppure è stata una circostanza difficile, una  situazione pesante! E’ stata Grande la sua Fede! Piccolo Giovanni: C’era lo Strumento che nell’orecchio gli ha sussurrato queste parole: “Bisogna andare avanti! E’ nel Giardino…..! Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: E’ bello sentire questo! Ti sei  fermata? Lo so quello che vuoi dire! … (Giovanni fa segno a Teresa di non parlare) Eeeh! Non diventare triste … aspettiamo! Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Vicepà? Raffaele: Dobbiamo stare attenti e non distrarci nel cuore! Piccolo Giovanni: Col cuore!  Raffaele: Giovanni, cosa vedono i Tuoi Occhi? Piccolo Giovanni: Quando il Padre Mi fa parlare … lo dico! Tu cosa vedi al di fuori di qua dentro? C’è tanta Pace, c’è Amore? Cosa vedi fuori? C’è chi Ti riconosce? Lo vedi o non lo vedi? Don Vincenzo: Quello che dovrei e vorrei vedere … non c’è …  perché dovremmo vedere con gli occhi della Fede ...  dovremmo vedere le famiglie unite dove si parla di Dio … e questo avviene in nessuna casa! Il mondo è accecato dietro i soldi! Piccolo Giovanni: E non vede il Pane che è la Pienezza! Il Pane Intero Spezzato e torna di nuovo Intero: la Verità Tutta Intera! Don Vincenzo: A casa si parla di altro … in ogni casa! Piccolo Giovanni: Non si parla … c’è il coprifuoco … ci sono le Guerre! … E Io vi Invito ancora ad essere Pane per tutti i nemici, Figli Miei! E se i nemici gettano il Pane che gli offrite … raccoglieteLo e metteteLo nel Cuore del Padre! E con questo Pane … Io vi lascio il Mio Cuore Spalancato e Tu Saluta con l’Albero Verde! … (manda un bacio) Don Vincenzo: Vi Benedica Dio Onnipotente … Padre, Figlio e Spirito Santo! Tutti: Amen! Don Vincenzo: Glorificate Dio con la vostra Vita! Andate in Pace! Tutti: Rendiamo Grazie a Dio! Giulia: Giovanni, hai un po’ di Tempo? Lo so che devi andare a prendere le altre Spose! Non puoi mandare qualcuno? Piccolo Giovanni: EccoMi, Cocciuta! Giulia: Giovanni, c’è qualcosa che hanno preparato gli uomini! Se vieni ad aiutarmi! Non posso portare nessuno! Se vieni Tu … oppure mi mandi qualcuno! Piccolo Giovanni: EccoMi, Anima Mia! Giulia: Giovanni … o Alzi la Tua Mano o alzo la mia? Tu hai capito ciò che sto dicendo! Piccolo Giovanni: E’ meglio Alzarla tutti e due … Cocciuta dell’Amore della Croce! Giulia: Eccomi! Visto che siete tutti al Banchetto con le Spose Nuove … salutiamo i nostri Cari … (tutti salutano i Cari) … rimanendo Uniti al Banchetto e facendo le Cose del Padre! Io sono pronta … vieni anche Tu? Eccomi, Fiorellino Spezzato … (manda un bacio) … preparate altri Vestiti e altri Anelli e mandate la Bimba a prenderli con le Lodi!

 

 

 

 

GIOVEDI  9  FEBBRAIO  2017    

 

Taddeo guida la Preghiera del Santo Rosario e, mentre si prega, ecco l'inizio della Visitazione: Giulia: Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Gesù: Nel Vortice di Dio …  Glorifico il Padre Altissimo … Ora e per l’Eternità … Figli, Fratelli e Amici del Mio Cuore! … (Benedice) … E nel Vortice della Croce Tremenda … vi Sigillo … vi faccio Miei così come vi ho accolti nel dire a Mia Madre: “Ecco i Tuoi Figli! Ecco l’Umanità intera!” … E ancora una volta Allargo le Braccia chiamandovi: Figli, Famiglia e Amici del Mio Cuore … del Cuore del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo che E’ Maria … Madre Mia, Madre di ognuno di voi, Madre dell’Umanità intera! Vigilate! Uniti a Maria siete l’Unica Chiesa: la Nuova Chiesa … la Vigna Nuova consegnata ai Nuovi Vignaioli … l’Arca, i Remi e le Capanne! Usate la Destra … ma usateLa rivolgendovi al Cuore del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo togliendo il vostro io … Figli, Fratelli e Amici del Mio Cuore! Rimanete un Unico Cuore … un Unico Battito …. un Unico Sospiro in questi Tempi: Oggi, Domani e il Terzo Giorno … e poi andate avanti … il Quarto è della Croce … Figli, Fratelli e Amici del Mio Cuore! Pregate ancora il 1° Giorno, il 2° Giorno, il 3° Giorno e il 5° Giorno … saltando il 4° … per tutti i Figli Ministri, per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco e per le Mura Insanguinate di Sangue Innocente … Figlioli del Mio Cuore! Cocciuta Divina….? Giulia: Eccomi, Gesù! Fai quello che devi fare … fallo presto! Gesù: Guarda, Anima Mia! Giulia: Eccomi, Gesù … Eccomi! Eccomi! Eccomi! Gesù: Guarda ancora! Giulia: Eccomi, Gesù! Vado da sola a fare questo Lavoro? Eccomi, Gesù! Eccomi, Gesù! Eccomi! Eccomi! Nel Silenzio dei Nostri Cuori … Gesù, faccio ciò che il Padre desidera! Eccomi! Gesù, metto nel Tuo Cuore ciò che ho raccolto nella Giornata, tutti i Figli e la Famiglia! Metto tutti quelli che si sono affidati alle mie preghiere … il niente della mia Giornata … tutte le Pietruzze, i Sacerdoti e i Gigli e l’Uomo che indossa l’Abito Bianco … e tutto quello che mi avete donato fino a questo istante! Gesù: Figlia, Sposa e Mamma … porta l’Umanità all’Ovile! Giulia: Eccoci, Gesù! Eccomi! Gesù: EccoMi! EccoMi al Banchetto Nuziale! EccoMi con tutti i Servi Inutili! EccoMi con tutte le Spose! EccoMi con tutte le Schiere! EccoMi con i Due Giovanni … Carlo, Pio e Domenico … nel Portare l’Unica Verità della Croce e l’Unica Verità del Pane … (Benedice) … Invitandovi ancora a tenerLi Alti e a ViverLi nella Pienezza dei vostri cuori … Figli Miei! Giulia: Eccoci, Gesù! Tu con la Croce hai Sigillato ognuno di noi … aiutaci a non far cadere quel Sigillo … ma a tenerLo sempre Alto Luminoso e Ardente d’Amore … Gesù! Eccomi … Eccomi, Gesù! Gesù: PACE AL TUO CUORE GIOVANNI, CALICE VIVENTE DIO! Don Vincenzo: Pace! Gesù: Pace ad ognuno di voi! … (Gesù manda un bacio ai presenti che ricambiano) Don Vincenzo: Pace! Gesù: Pace! Com’è la Giornata di oggi?  RaccontaMi qualcosa! C’è uno stare in Famiglia e parlare così: con le Parole Piccole e Povere ai propri Figli! Don Vincenzo: Tutto parte sempre dal Padre! Che bello stare insieme ora! Gesù: Lo siamo sempre … attimo dopo attimo per chi è unito al Mio Cuore! Ma non vi affannate per tutto quello che succede! C’è la Luce, c’è il Giardino, c’è l’Amore, c’è la Pace per chi conosce il Giardino! E voi Lo dovete conoscere bene il Giardino … visto che ve Lo faccio mangiare attimo dopo attimo nel parlare del Giardino! Ma ancora non avete capito cos’è il Giardino! Cosa vuoi dire, Calice Vivente Dio? Don Vincenzo: Questa rotazione che va sempre a finire tra le Braccia del Padre … questo scoprire sempre più il Suo Cuore … scoprire sempre più la Sua Bontà … scoprire sempre più che Tutto parte da Lui … e partendo Tutto da Lui … Tutto torna a Lui! Che bello! Si diventa bambini così … e c’è sempre la Tenerezza, c’è sempre la Gioia, c’è sempre l’Amore! Questa è la molla che fa muovere ogni cuore … e il cuore che non si muove è  perché non vuole … altrimenti il Padre Buono è sempre disposto ad accarezzarlo! Che bello essere qui dentro! Che bello stare a disposizione del Padre per essere sempre più Figli! Che bello! Essere tra le Braccia del Padre, essere tra le Braccia di Gesù, essere tra le Braccia dello Spirito Santo che E’ Maria! Che bello partecipare a questo Amore! Gesù: Partecipiamo a DonarCi? Io Mi Dono e Tu Ti Doni e la Cocciuta rimane Crocifissa per Amore per tutti i Figli Ministri e l’Uomo che indossa l’Abito Bianco? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi! E allora Tu rimani seduto e Io vengo ad inginocchiarMi ai Tuoi Piedi! Padre, Mi Benedici affinchè Ci  possiamo Donare? … (Il Calice Vivente Benedice Gesù) … Amen! (il viceparroco porge a Gesù il Vino e Gesù vi Intinge un Pezzetto di Pane e dona da Mangiare e da Bere al Calice Vivente dicendo:) … Padre, Padre …  Questo E’ l’Amore che Tu Mi hai Donato per DonarLo all’Umanità intera: il Tuo Sangue e la Tua Carne! Padre … il Tuo Sangue … che Io ho Versato per DonarTi tutti i Figli! Lasciamene un Goccio!  (Gesù Spezza un altro Pezzettino di Pane, Lo Intinge nel Vino, Lo Innalza, Mangia e Beve.) L’Amore Infinito del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo che E’ Maria! (Gesù asciuga il Bicchiere-Calice con un tovagliolino che dona a Giuseppe)   Ora Ci Doniamo! Tu rimani a guardare i Tuoi Figli! … (Gesù e Giuseppe donano rispettivamente il Vino e  il Pane! Gesù dice: Questo è il Mio Sangue! Giuseppe dice: Questa è la Mia Carne! E ognuno risponde: Amen!) … Padre, Ci siamo Donati! La Pasqua è Viva ed è Risorta nel Tuo Nome … nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo che E’ Maria! La Gioia è Grande e l’Amore è Pieno di Misericordia!  Don Vincenzo: Amen!  Gesù: Amen! … (Gesù bacia la Mano del Calice Vivente) … Padre, è Grande la Gioia di poter entrare nei cuori e ancora più Grande è rimanerci! Tu lo senti un Amore Grande Grande quando i Tuoi Figli Spalancano la Porta del cuore … e Tu ti ci tuffi dentro? Don Vincenzo: Sì! Gesù: E Io vorrei sentirlo tanto tanto dall’Umanità intera … ma ancora l’Umanità non la sento! Tu la senti? Don Vincenzo: No … perché non corrisponde … è fredda! E’ bello quando c’è Corrispondenza: il Padre che bussa al cuore dei Figli e i Figli bussano al Cuore del Padre! Gesù: Il Padre bussa di continuo … ma i Figli purtroppo bussano al mondo! Don Vincenzo: Al mondo! Gesù: Ma poi … quando non sanno più che pesci prendere perché pesci non ce ne sono più … bussano alla Porta del Padre: “Padre, ho fame! Padre, mi serve questo …  mi serve quest’altra cosa!” … Ma hanno scritto che il Padre dice al Figlio: “Non ti conosco!” … Vi risulta? Tutti: No! Don Vincenzo: No, mai dice così il Padre! Gesù: Eppure l’hanno scritto! Don Vincenzo: Quello che è ancora più bello è che ci deve essere un Rapporto Stretto tra Padre e Figlio … e invece noi sprechiamo le Giornate così:  buttate al vento e non c’è uno spazio per Dio … quando quella Giornata ha senso solo se la mettiamo tra le Braccia del Padre … ha senso solo se ci tuffiamo tra le Braccia del Figlio! Gesù: Mi dai quel bicchiere? … (Teresa porge a Gesù il suo bicchiere) … Mi dai un Goccio di Vino? EccoMi! E un Goccio bevilo tu! Raffaele: Eccomi! Don Vincenzo: Guai se la Giornata non rientra nei canoni dell’Amore! Diventa una Giornata sprecata … quando invece il  Padre l’aveva preparata attimo dopo attimo … e aveva fissato delle Regole proprio per venire incontro ai Figli! Non ci sia Giornata senza Preghiera! Da quando ci svegliamo e per tutta la Giornata ci sia un Incontro d’Amore! E prima di andare a letto ci sia un altro Sguardo d’Amore … ma devono essere Sguardi Profondi Lunghi … perché il Padre è Profondo e Lungo … perchè il Padre ci Ama e si aspetta da noi la corrispondenza di un Figlio! E tante volte questo non avviene!  E quante volte invece il Padre era premuroso verso il Figlio! Papà … insegnaci ad amarTi! Gesù insieme ai presenti: Papà … insegnaci ad amarTi! Don Vincenzo: Papà, che la Giornata non sia Arida! Tutto deve essere Amore! Siamo Figli dell’Amore! Siamo Figli di un Papà Buono! Siamo Figli di una situazione d’Amore che ha visto Inchiodarci coi nostri peccati! Eravamo noi a battere i Chiodi … eravamo noi a mettere le Spine … eravamo noi purtroppo ….! E ora però abbiamo la possibilità di recuperare perché il  Padre si è scoperto … ci ha Perdonati … e quante volte lo continua a fare questo Perdono d’Amore! Che non ci sia Giornata senza questo Amore! Che non ci sia un minuto senza questo Amore … perché altrimenti la Giornata sarebbe vuota! Quante volte durante la Giornata non riusciamo a metterci in Colloquio d’Amore e così quelle  Giornate sono sprecate! Mentre … se avessimo avuto un po’ di Bontà, un po’ di Umiltà … quella Giornata Brillerebbe ancora oggi! E invece siamo rimasti indaffarati per le cose del mondo, legati alle cose del mondo, preoccupati per i soldi, per tutto quello che ci ostacola! Difatti il Padre Buono proprio questo vuole insegnarci: a non trovare ostacoli nella Preghiera … a non trovare ostacoli nella Via Crucis … a non trovare ostacoli in tutto quello che il Padre ha preparato … perchè  il Padre ha preparato Cose Buone durante ogni Giornata … e siamo noi che non abbiamo corrisposto e continuiamo a non corrispondere! Papà, perdono con tutto il cuore … perdono per tutte le volte che le nostre ore le sprechiamo  … perdono quando promettiamo una cosa e poi non la manteniamo! Ecco perché è importante il cuore! Quando il cuore Arde d’Amore è quella la preparazione all’Incontro Vero,  all’Incontro Lungo … all’Incontro che comporta una Corrispondenza d’Amore! Ma questo tante volte non avviene perché noi le nostre corrispondenze le diamo al mondo e non le sappiamo dare alle Cose del Padre! Perdonaci, Gesù! Aiutaci a migliorare ogni attimo di più! Gesù: Quello che il Padre ha da sempre … Me l’ha Donato … e Io Lo Dono alla Famiglia e all’Umanità intera … e prendo ancora Tutto quello che è del Padre per DonarLo! Ho preso anche questo! … (il bicchiere col Vino) … Lo dividiamo per quello che sta scendendo in questo istante … per il Flagello che sta scendendo! Ne bevi un po’ e un altro poco lo bevo Io! Ne vuoi ancora? Questo Lo Bevo Io! Teresina del Bambin Gesù … parla! Teresa: Eccomi! E’ tutto nelle Mani del Padre! Gesù: EccoMi! Teresa: Ed è bello affidarsi alla Sua Volontà! Gesù: EccoMi! Teresa: Eccomi! Gesù: Parla! Teresa: Gesù, Domenica ci sarà la Festa! Gesù: EccoMi! Teresa: E  prima … nel Colloquio Iniziale … hai parlato con lo Strumento del 1° Giorno, del 2° Giorno, del 3° Giorno, del 4° Giorno e  del 5° Giorno! Gesù: EccoMi! Teresa: E’ ovvio che non sono i Giorni come li vediamo noi! Gesù: No! Teresa: Ma un Giorno è un Tempo! Gesù: EccoMi! Teresa: Che può essere un  secondo, un minuto o un Anno! Non lo sappiamo! Gesù: EccoMi! Teresa: Non dobbiamo ….! Gesù: Contare: 1- 2- 3- 4 e 5!  Teresa: Eccomi! E tutto fa parte della Preparazione a ciò che deve avvenire! Gesù: EccoMi! Teresa: Ogni Piccolo Passettino, ogni Piccola Cosa che ci Donate … ha un Significato Profondo! Anche se noi spesso … cioè sempre …  non lo comprendiamo e vediamo solo una parte del Tutto! Se la vediamo ….! Gesù: EccoMi! Teresa: E il Padre dà ogni attimo la possibilità per poter rivedere … diciamo così … per poter tornare indietro, per poter  correggere la Strada, per poterci rimettere sulla Strada Dritta! Il Padre non ci volta mai le spalle … è sempre pronto … anche all’ultimo istante e ancora dopo dell’ultimo istante … ad accogliere i Propri Figli! Gesù: EccoMi! Teresa: Eccomi! Gesù: Hai finito? Non parli più? Teresa: E’ un po’ difficile per me stasera! Gesù: EccoMi! Hai qualcosa da dirMi … viceparroco?  Raffaele: Una cosa sola! Gesù, mi perdoni se Ti chiamo 100 volte al giorno?  Gesù: Sono poche!  Raffaele: E 200? Gesù: Ancora poche!  Raffaele: E 1.000 volte? Gesù: Ancora poche!  Raffaele: Eccomi! Gesù: E all’Infinità? Così come vi chiamo Io: senza Limiti e né Misure! Non si conta! Quando alla Cocciuta le  chiedevano: “Ma quanti Rosari fai al giorno?” … “Non mi ricordo! … Poi quando glielo chiedeva Giovanni, il Capriccioso … glielo doveva dire … essendo il suo Padre Spirituale … e Giovanni diceva: “Ma come fai?” … E la Cocciuta diceva: “Non lo so! O meglio … lo so perché Tu lo sai! E sulla Terra gli uomini … quando si suona tre volte il campanello …  si scocciano! Né il Padre, né il Figlio e né lo Spirito Santo lo fanno! Rispondono sempre … attimo dopo attimo! Ma si deve dire: “Padre, sia fatta la Tua Volontà … non la mia! Raffaele: Eccomi! Gesù: EccoMi! Io vado a prendere le Spose che sono arrivate e Giovanni viene a Salutarvi! Giovanni, il Capriccioso! Va bene? Don Vincenzo: Eccomi! (Gesù manda un bacio ai presenti e arriva Giovanni Benedicendo) Piccolo Giovanni: CON LA CROCE E COL PANE! Pace! Sono Io, il Capriccioso … Giovanni! I Due Giovanni! Don Vincenzo: Ciao! Piccolo Giovanni: Ciao! Pace ai vostri cuori! … (manda un bacio ai presenti) … Sono il Giovanni Capriccioso … e col Giovanni Capriccioso … (indica don Vincenzo)  facciamo i Capricci? Nel senso buono … non i capricci del mondo! Don Vincenzo: Ah! Piccolo Giovanni: Tu fai il sordo e Io che faccio? Zoppico, eh, eh? Faccio anch’Io il sordo a volte … quando la Cocciuta Grida … quando durante la notte si va a inginocchiare dinanzi al Trono … e nessuno la vede e nessuno la sente … ma va a Gridare … e anche durante il Giorno! Il suo posto per Gridare è sempre dinanzi al Trono! Non l’ha cambiato!  Giovà, avete bevuto un Bicchieruccio con Gesù e l’avete bevuto per quello che sta succedendo in questo istante, nell’istante che avete bevuto! Tu lo sai bene quello che sta succedendo … e anche lo Strumento! E’ lontana … sta Lavorando … ma da lontano vede! E il Giardino è in mezzo a voi … dov’è il Banchetto Nuziale! Don Vincenzo: Dobbiamo trovare noi il tempo per far sì che Tutto ruoti attorno al Padre … e quella Piccolezza di Tempo … il Padre la sta santificando … ogni minuto … ogni momento! Tutto deve essere in funzione di questo Rapporto d’Amore! Guai quando siamo aridi  … quando non mettiamo Dio e la Preghiera al Primo Posto! Piccolo Giovanni: E il fratello! Dio e il fratello!  Dio e il nemico! Dio e colui che ti ha fatto del male! Si deve mettere al Primo Posto Dio e colui che ti ha fatto del male! E così … se uno ti fa del male … tu che fai? Gli dai uno schiaffo o lo ami? Don Vincenzo: Lo amo! Piccolo Giovanni: E si deve mettere Unito al Padre!  Don Vincenzo: Che così lo perdona! Piccolo Giovanni: Certo … così lo perdona! Don Vincenzo: Che bello perdonare! Piccolo Giovanni: Che bello amare e non odiare e non ricambiare con la stessa moneta … ma darne un’altra più luccichente! Don Vincenzo: Che si chiama: Perdono! Piccolo Giovanni: Che si chiama: Perdono! Teresina del Bambin Gesù … che Mi devi dire? Niente niente niente? Non Mi vuole dire niente! Viceparroco? Niente niente niente? Uuuh! Aspettiamo il viceparroco … e poi Mi dici qualcosa a Me … e poi vi dico qualcosina Io … e poi ci Salutiamo! Raffaele: Giovà, la Preghiera in questo momento è una delle Armi migliori che abbiamo … e  non solo per noi … per chi ci circonda … per chi sta soffrendo  in questo giorno … per chi soffre sempre … e dobbiamo farle col cuore! Piccolo Giovanni: Tutto si fa col cuore … perché il Padre ha fatto tutto col Cuore … e non ha fatto con i soldi o con altre invenzioni! Il Padre E’ Cuore … e ha fatto Tutto da sempre col Cuore … e continua a fare Tutto col Cuore! E così anche voi che siete Sacerdoti, Suorine e Ancelle! Quando una cosa non si fa col cuore … non è valida! … “Tanto il Padre non mi vede!” … Non c’è nessun luogo dove uno si possa nascondere e il Padre non vede! E questo vale sia per le Suorine che per i Sacerdoti e le Ancelle! Non c’è un albero dove nessuno si possa nascondere … e il Padre non vede e non sente! Così come lo è anche lo Strumento … Donata dal Padre … nel vedere e sentire … ma ha l’Ubbidienza di non parlare … ma quando parla … parla….! Raffaele: E quando le cose non le fai col cuore … non riescono bene! Piccolo Giovanni: No, non è che non riescono bene …. si va sulla Strada Larga e si lascia Dio e si serve il Veleno! Non è che non riescono bene! Raffaele: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Pregate forte forte per tutto quello che verrà da questo istante fino a 1-2-3-4-5 …  fino a 1-2-3-4 … e poi si salta il 4 … e si va al 5! Lo sai qual è il Significato! Pregate ancora per tutti i Figli Ministri e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco … e Vigilate … voi che siete la Chiesa Nuova, Figli Miei! Padre, Allarga le Braccia e Abbraccia i Tuoi Figli e l’Umanità intera … e Dona ai Tuoi Figli i Tuoi Occhi Alzando il Capo! Guarda tutti i Tuoi Figli! … Ora Tu Saluta con l’Albero Verde! Io lascio il Mio Cuore Spalancato! … (manda un bacio) Don Vincenzo: Vi Benedica Dio Onnipotente … Padre, Figlio e Spirito Santo! Tutti: Amen! Don Vincenzo: Glorificate Dio con la vostra Vita! Andate in Pace! Tutti: Rendiamo Grazie a Dio! Giulia: Giovanni, nel Caldo del Tuo Cuore … vedo una Luce Nuova! Giovanni ……! Piccolo Giovanni: Pregate e rimanete vicini a Domenico! Giulia: Eccoci! Giovanni … siete tutti al Banchetto … Festa Grande … porto tutti i Figli a fare Festa! Ma Salutiamo anche i nostri Cari e tutte le Spose che sono entrate a prendere il loro posto! Fiorellino Spezzato … stanno preparando la tua Festa! … (manda un bacio e saluta) … La preparerò anch’io … mamma! Eccoci! Andiamo a Lavorare … usciamo con le Schiere! Giovanni … l’Ora E’ Giunta! Piccolo Giovanni: Glorifichiamo il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo che E’ Maria! Vi Benedico, Figli! … (Benedice) Giulia: Eccoci!

 

 

 

 

 

SECONDA DOMENICA DEL MESE

12 FEBBRAIO 2017

FESTA DI

DIO PADRE DIO FIGLIO DIO SPIRITO SANTO MARIA

 

Taddeo guida la Preghiera del Santo Rosario e, mentre si prega, ecco l'inizio della Visitazione: Giulia: Se sei Tu, Glorifica il Padre! Se sei Tu, Glorifica il Padre! Se sei Tu, Glorifica il Padre! La Madonna: Per Volere di Dio … Io Sono la Mamma della Croce e del Crocifisso … e Glorifico il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo come Dio Mi ha Donata ad ognuno di voi e all’Umanità intera! … (Benedice) … E con la Croce vengo in mezzo a voi così come il Padre Mi ha detto: “Vuoi Partorire la Croce e il Crocifisso?” … E  Io ho risposto: “EccoMi …. sono la Serva del Signore! Tutto quello che Tu Mi dici … è Giusto!” … E nell’EccoMi il Padre ha Compiuto le Sue Meraviglie! Ed EccoMi ancora nel Gioire in mezzo a voi nel Portarvi ancora il Mio Gesù … il Gesù di ognuno di voi, il Gesù dell’Umanità intera … attraverso la Croce … (Benedice) … attraverso il Saluto con cui Dio Salva tutte le Genti … attraverso il Legno Baciato dal Figlio di Dio e Bagnato dal Suo Sangue! Il Salvatore: Colui che E’ e rimarrà … perché tutte le cose passeranno … ma Dio rimane … il Legno della Croce rimane … il Crocifisso rimane … e tutti i Figli con Amore e col Cuore Aperto Abbracciano la Croce! Vi Abbracciate voi: fatti a Immagine e Somiglianza di Dio, della Croce e del Crocifisso e del Mio Cuore Immacolato! Mamma dell’EccoMi! Mamma … Unica Chiesa Nuova! Vigilate, Figlioli … sentirete parlare i Falsi Profeti che stanno per avanzare, stanno per crescere, stanno per Vendere e per Comprare … e il Veleno avanza! Ma voi fermatevi alle Parole del Padre: La Croce e il Crocifisso … Maria Chiesa Nuova! Con un’Unica Parola: la Croce … (Benedice) … e non vi è altro! La Verità Tutta Intera … passo passo … vi viene Donata! E Gesù ha detto: “Quando Io verrò … verrò in Silenzio … ma tutte le Genti Mi vedranno!” … E da questo Luogo il Sole si Aprirà … e tutte le Genti Lo vedranno! … Non ascoltate i Falsi Profeti che vi annunciano: “Tre Giorni prima … tre 3 Giorni dopo!” … Il 1° Giorno Mangerete il Pane … e tutto quello che avete sentito! I Segreti vi vengono Donati attimo dopo attimo … e sono nel Cuore del  Padre, sono nel Cuore del Vuoto dei Rotoli dello Strumento! Vigilate e Pregate per tutti i Figli Ministri e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Pregate ancora per le Mura Bagnate di Sangue Innocente! E non temete gli uomini … ma Dio … Figlioli del Mio Cuore! E come Mamma vi Invito ancora una volta a Mangiare il Pane che Dio vi ha Donato! Mentre Lo Mangerete … nei vostri cuori sentirete … se li aprite … l’Amore di una Mamma che raccoglie i Propri Figli in un Unico Battito: “Shalom! Shalom! Shalom!” … Cocciuta Divina……? Giulia: Eccomi, Mamma! Indossi lo stesso Abito che indosso io?  Chi Te l’ha cucito? La Madonna: Una delle Figlie! Giulia: Mamma … cosa ci è nascosto dietro il Vestito? Fammelo vedere! Lo fai girare in modo da non farmi vedere cosa c’è dietro al Vestito? Per questo l’hai voluto così? La Madonna: EccoMi rimani nel Silenzio! Guarda ancora, Anima Mia! Giulia: Eccomi! Mammina … la Festa che mi hai fatto vedere Giovedi … non la possiamo annullare? La Madonna: No, Anima Mia … rimani all’Ubbidienza del Padre! Giulia: Eccomi, Mamma! La Madonna: Guarda! Giulia: Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Dove li portano tutti quei Figli? Come posso fermarli? La Madonna: Quando ti ho Mandata con Giovanni, il Capriccioso … non hanno ascoltato! Giulia: Non puoi farmi andare … così come vado a Lavorare … per poterli fermare? La Madonna: Amano il dio denaro … Mi Vendono e Mi Comprano! Giulia: Mammina … Ti chiedo la Mano del Padre … nel Suo Tempo  e nel Suo Volere … sono Figli che vanno al macello … ma sia fatta la Volontà del Padre! La Madonna: EccoMi, Anima Mia … fai le Cose del Padre così come il Padre ti ha Mandata! Giulia: Eccomi, Mamma … Eccomi! La Madonna: EccoMi col Banchetto Nuziale! EccoMi con tutte le Schiere! EccoMi con tutte le Spose! EccoMi con tutti i Servi Inutili! EccoMi con i Due Giovanni … Carlo, Pio e Domenico … nel Portare l’Unica Verità della Croce e l’Unica Verità del Pane … (Benedice) … Invitandovi ancora a tenerLi Alti e a viverLi nella Pienezza dei vostri cuori … Figli Miei! Giulia: Mammina … in questo Giorno non ho fatto nulla e ho raccolto solo i Cuori e i Sussurri dei Figli! La Madonna: Come fai a dire che non hai fatto nulla? Giulia: Ho fatto il Lavoro che dovevo fare … un pochino … e adesso Ti consegno il niente di oggi e i Figli … e quelli che si sono affidati alle mie preghiere … e tutto quello che mi avete Donato da sempre! Questo è il mio niente  e il niente di tutti e il niente dell’Umanità intera! E metto ancora nel Tuo Cuore tutti i Sacerdoti, le Pietruzze e i Gigli e l’Uomo che indossa l’Abito Bianco … consegnando ancora il niente di questa Giornata … Mamma! E se durante la Giornata facciamo degli errori … Eccoci così come siamo! Ma insegnaci ad essere Piccoli, Poveri e a rispondere l’Eccomi che hai risposto Tu! Insegnalo alla Famiglia uno ad uno … perché io non lo so insegnare … o meglio, non mi ascoltano! Se glielo insegni Tu … Mamma! Non so più in che modo dire alla Famiglia di rimanere tutti Uniti in Pace, nell’Amore … perché il Mistero Nascosto di Dio è l’Amore! La Madonna: EccoMi, Anima Mia … non ti sei fermata fino a questo Giorno e non ti fermerai! Vai avanti nel portare tutti e nel rispondere per tutti!  Giulia: Eccomi, Mamma … ma come faccio a far stare uniti tutti i Figli? La Madonna: Col tuo Sorriso che Doni da sempre! Giulia: Ma ogni tanto Grido!  La Madonna: Anch’Io! Giulia: Eccomi nel fare le Cose del Padre … Mammina! La Madonna: Pregate … pregate … pregate … e siate Vigilanti di ciò che fate in questo Giorno … voi Famiglia, Chiesa Nuova … rimanendo nella Vigna, nell’Arca, nei Remi, nelle Capanne! Vigilate! Giulia: Eccoci Mamma … Eccoci! La Madonna: Pace al tuo cuore GIOVANNI, CALICE VIVENTE DIO! Don Vincenzo: Eccomi! La Madonna: Pace ai vostri cuori, Figli! … (La Madonna manda un bacio ai presenti e viene ricambiata) Tutti: Eccomi! La Madonna: E’ bello il tuo fiore!   (un’orchidea) … Nel Giardino ce ne sono tanti! E la Cocciuta ce l’ha in testa! RaccontaMi qualcosa! Guarda tutte le Ancelle … guardale! Guarda tutti i Figli! Anch’Io c’ho il Vestito come ce l’avete voi! Anch’Io ho preso una tenda! EccoMi per averla comprata! Silvana: Eccomi! La Madonna: Hai visto come si è semplici? Con una tenda! E’ stupendo … e a Me l’ha cucito Mamma Violetta! Don Vincenzo: Cuce anche lassù? La Madonna: Sì, a tutte le Spose che si presentano! E poi cuciono  anche il Fiorellino e anche altri! Don Vincenzo: Che bello! La Madonna: Che bello! Fra pochi giorni viene il Compleanno del Fiorellino Spezzato … è la mamma della Cocciuta! La Cocciuta è andata a Lavorare … e adesso ci sono Io! Parla un po’! Io ho parlato un bel po’ e poi vi dirò altro! Don Vincenzo: Mammina … il Vangelo letto oggi? La Madonna: Sì, è il Vangelo come l’ho raccontato Io … quello Vero! Don Vincenzo: Il Vangelo di Maria! La Madonna: Sì, ero vicino attimo dopo attimo al Figlio di Dio, al Figlio Mio, al Figlio di ognuno di voi! E la Verità la conosco Io … non quelli che hanno scritto dopo tanto tanto tanto tanto tanto tanto Tempo dopo! Io ero vicino e L’ho vissuto in Prima Persona … e vengo a portarLo! Così come La porto Io la Verità … La porta anche Gesù, La porta il Padre, La porta Giovanni, La porta Carlo, La porta Piuccio e La porta Domenico e qualche altro Servo Inutile! … E le Ancelle hanno il Compito uno ad uno a parlare con la Verita’ Tutta Intera! Ma volete rimanere ancora Ancelle? Ancelle: Eccomi! La Madonna: EccoMi! E se volete rimanere tutte Ancelle … dovete crescere un po’ di peso  … tu e l’altra Suorina … e anche tu un altro pochino! Voi Ancellini … e parlo a te e così parlo anche agli altri … oggi Lo Bagnerete il Pane per tutti quanti? GlieLo darete? Gianni: Eccomi! La Madonna: EccoMi! Gli Ancellini Bagneranno il Pane … e poi Lo daranno a tutti quanti! E Lo Mangerete … e se si fa quello che è scritto qui sopra … si fermerà ….! Leggi la parte! Cosa succede? Teresa: “Se riderete o non amerete tutto ciò … una Grande Catastrofe si abbatterà sull’Umanità intera! Ma c’è uno Strumento che Mangerà il Pane per voi e per l’Umanità intera!La Madonna: Hai sentito! Lo sai molto bene cosa succederà se si riderà di ciò che si farà in questo Giorno … e se rideranno coloro che Vendono e Comprano il Mio Cuore e il Cuore di Gesù e il Cuore del Padre! Guardatevi bene dai Falsi Profeti e dal Veleno! La Cocciuta ne sta portando tanto nel Giardino … donando la  mano e facendoli inginocchiare dinanzi alla Croce! Ma ce n’è ancora tanto tanto! E pregate … fai pregare i Tuoi Figli per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco e per tutti i Figli Ministri e le Mura Bagnate di Sangue Innocente! E’ questo che la Chiesa Nuova deve fare! … Ora parla un po’! Don Vincenzo: Questo del foglio: la Catastrofe! La Madonna: E sì! E anche quello che ha visto lo Strumento dietro al Mio Vestito … è Pesante! Don Vincenzo: Intervieni … Mamma! La Madonna: E’ la Tua Mano che deve Intervenire … Calice Vivente Dio! Ora Ti stai coprendo col Mantello! E parla! Don Vincenzo: E’ al Padre a cui dobbiamo fare riferimento … perché tutto da Lui parte e tutto a Lui torna … e quindi quando abbiamo bisogno di qualcosa dobbiamo tuffarci tra le Sue Braccia … e allora torna la Gioia! La Madonna: Io Mi sono tuffata nel rispondere: “ EccoMi!Don Vincenzo: E torna la Gioia anche quando ci sono le nuvole … e questo ci rasserena … anche se quella frase è micidiale perché parla di tutta l’Umanità … e quando il Cielo parla….! La Madonna: Parla! Don Vincenzo: Parla, parla … purtroppo parla! La Madonna: Vedi, ci sono i Venditori Ambulantidiciamo così, visto che siamo in Famiglia … che a volte prendono a cuore e vendono le cose buone! Mentre ci sono i Venditori Ambulanti che vendono scatole vuote e non prendono a cuore … ma Vendono e Comprano la Parola di Dio per accumulare tesori sulla Terra! E questo fanno lì dove c’è il rumore! Dove c’è folla, Gesù ha detto: “Non ci andate quando vi annunceranno Miracoli! Io non ci sono! Ma nel Silenzio e dove tutti Mi vedranno … lì ci Sono … perché tutti Mi vedranno!” … E l’Albero Verde E’ Piantato … e il Mio Cuore Immacolato Trionferà … e il Sole si Aprirà e tutti Lo vedranno! E questa è la Verità della Croce … l’Unica Croce … l’Unica Chiesa Nuova! … (Benedice) … Parla! Don Vincenzo: C’è questa Famiglia … questo Gruppo che viene da Anni! La Madonna: Falli crescere nel Tuo Nome di Padre e di Calice Vivente Dio! Don Vincenzo: Essere portatori di Fede, di Amore, di Carità e di Umiltà! Se ognuno di noi qui dentro capisse questo … e io mi auguro di cuore che possono farlo … questo Gruppo crescerebbe e ognuno di noi lo può fare! Prendere coscienza che siete stati Scelti … e che ognuno di noi deve crescere nell’Amore … perché proprio questo ci impone questa Scelta … e ci deve rassicurare che il Padre è sempre Fedele e non viene mai meno! Siamo noi che possiamo venir meno … e questo sarebbe un grave errore! La Madonna: Facciamo parlare un po’ Teresina del Bambin Gesù? Don Vincenzo: Sì! La Madonna: Non staccatevi! … (La Madonna ha unito le Sue Mani con quella del Calice Vivente e con quella di Teresina e colloquia con Teresina nella Lingua dell’Amore) Sto aspettando! Cosa hai da dire? Teresa: Eccomi! La Madonna: EccoMi! Teresa: Eccomi! Eccomi! Eccomi per questa Festa! La Madonna: EccoMi!  Teresa: E’ Grande … se ognuno di noi farà ciò che deve fare … e nello stesso tempo c’è lo Strumento che non lascia nessuno dei Figli! La Madonna: No! Teresa: Indipendentemente da ciò che facciamo noi! La Madonna: No! Adesso sta facendo un Lavoro Grande! Vai avanti! Teresa: Eccomi! Prima è arrivato il  messaggio di Franco che non può essere qui oggi e ha  scritto: “Vi Amo tutti!La Madonna: EccoMi! … “Vi Amo tutti!” … E voi cosa gli rispondete? Tutti: Eccomi … anche noi! La Madonna: EccoMi! Teresa: Eccomi! La Madonna: Hai finito? Teresa: Eccomi! La Madonna: EccoMi!  Sono belli i fiori … queste rose sono stupende … e le orchidee ancora di più! E anche  voi … portandole sul capo e sul cuore … sono belle! Viceparroco, vuoi dire qualcosa?  EccoMi! Raffaele: Nell’istante di Gesù … nello stesso istante hai chiuso gli Occhi … e anche quelli che erano con Te hanno chiuso gli occhi? La Madonna: Ho detto: “Dopo un po’!” … E il po’ di Dio non è nello stesso istante! Ho dovuto fare le Cose del Padre! E quando il Padre ha deciso … Mi sono Addormentata e poi Mi sono Svegliata per rimanere nel Giardino … come lo sono adesso, come lo è il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo e tutti i Servi Inutili! Raffaele: Quanta Pazienza! La Madonna: Dio non ha né Limiti e né Misure! Voi invece ce li avete! Dovete lasciarli … e così siamo un Unico Cuore! … Quanta Pazienza ha lo Strumento? Don Vincenzo: Proprio questo volevo sottolineare: questa Pazienza della Cocciuta … e questa Carità della Cocciuta … perché sia la Pazienza e sia la Carità sono Virtù che dobbiamo sottolineare … e non dobbiamo darlo per scontato! E tutto questo rientra nell’Amore! Il Padre ci Ama e organizza tutto!  La Madonna: Lei fa le Cose del Padre e Ci Ama! Don Vincenzo: Ci Ama … e amandoci … ci porta sempre sulle Sue Vie … ci guida sempre sui Suoi Sentieri!  Tutto parte dal Padre e Tutto ritorna a Lui attraverso queste Creature … e meno male che ci sono … perché così possiamo permettere al Padre di Intervenire! Sono a volte situazioni difficili … com’è il caso della Cocciuta! La Madonna: Ha dei Figli un po’ sordi e ciechi! Don Vincenzo: Quant’è Buono il Padre! E come è stato bello questo pomeriggio! La Madonna: E ancora lo sarà quando Mangerete il Pane! Eccolo! Che nessuno rida del Pane! Don Vincenzo: Meraviglioso … Fragrante … e, quando c’è di mezzo il  Pane, il Pane subito ci richiama a Gesù, subito ci fa tornare al Padre Nostro! Che bello Mangiare il Pane di Dio … e scoprire che quel Pane è proprio Dio … pronto a Sfamare tutte le Genti! Che bello essere Figli del Padre Eterno … che bello! La Madonna: E’ bello! … Vuoi dire qualcosa, viceparroco? Raffaele: L’ultima! La Madonna: L’ultima! Raffaele: In questi Giorni un po’ lavorati … accostavo ogni respiro al Padre ... mi era più facile pensarLo e cercavo di non distrarmi … e anche la Giornata pesante è diventata leggera! La Madonna: EccoMi! Parli ancora, Calice Vivente Dio? Don Vincenzo: No! La Madonna: E allora parlo Io un po’! C’è un’altra Festa e lo Strumento voleva annullarla! Te l’aveva già detto! Teresa: Eccomi e voleva annullare anche questa di oggi! La Madonna: Voleva annullare anche questa di oggi! Ma Teresina è sempre pronta a supplicare con le lacrime agli occhi … e lo Strumento diceva bene: “Facciamo anche questa!” … Ma quando Mi ha chiesto di annullare l’altra … l’ho chiamata all’Ubbidienza … e subito ha risposto: “Eccomi!” … Fra non molto ve lo dirà …… ma Io vi annuncio solo……..! Non me lo fa dire il Padre! Vi annuncio che ci sarà una Festa! Anch’Io sono all’Ubbidienza …. e quando lo Strumento ve lo dirà … lo sentirete! Vedete … anch’Io che sono la Mamma … rimango all’Ubbidienza dello Sposo, del Padre! Ora vi dico ancora: Pregate! Molti Figli stanno venendo uccisi … e altri Terremoti si abbatteranno … e altri Missili verranno messi dagli uomini nei Vulcani! Pregate ancora per le Mura di Roma! Pregate … Figli Miei! Ancelle, Suorine, Sacerdoti … preparatevi a Celebrare … essendo Chiesa Nuova! Siate pronti e preparati, Figli! Come Calice Vivente Dio … Saluta con l’Albero Verde! Io vi Saluto col Magnificat! Don Vincenzo: Vi Benedica Dio Onnipotente … Padre, Figlio e Spirito Santo! Tutti: Amen! Don Vincenzo:  Glorificate Dio con la vostra Vita, col vostro Amore, con la vostra Fedeltà! La Madonna: Il Magnificat! (dopo il canto del Magnificat da parte di tutti i presenti, la Madonna colloquia con Teresina nella Lingua dell’Amore e poi Teresina intona un Canto:) Teresa: L’Anima Mia Magnifica il Padre! L’Anima Mia risplende di Croce! L’Anima Mia Ama il Padre! L’Anima Mia è Anima di Maria! L’Anima Mia…! La Madonna: (La Madonna continua Lei il canto:) Ricopre d’Amore ogni Creatura Creata da Dio! Io Maria, Mamma di Croce … Scelta da Dio tra tutte le Genti … Fiore Raccolto nel Grembo del Padre! Anime, Anime, Anime … Magnificate il Signore! (La Madonna continua il canto nella Lingua dell’Amore. )   Giulia: Mamma .. il Lavoro che Mi avete dato da fare l’ho terminato … ma c’è un altro Lavoro … e ho bisogno della Mano di Giovanni! Mamma…! Eccomi, Mamma! Eccomi, Ancelle! Ancelle: Eccomi! Giulia: I Rotoli Mamma? La Madonna: CustodisciLi … e quando è l’Ora … un Pezzettino Lo Aprirai! Giulia: Eccomi! Salutiamo Chi è fuori con le Schiere … Chi è al Banchetto! Salutiamo i nostri Cari! Ci vediamo dopo …  Giardino Vivo di Dio!

 

 

 

 

 

GIOVEDI  16  FEBBRAIO 2017   

 

Taddeo guida la Preghiera del Santo Rosario e, mentre si prega, ecco l'inizio della Visitazione: Giulia: Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Gesù: Io Sono il Pane della Vita Eterna … (Benedice) … ed essendo Pane … Glorifico il Padre Altissimo … Ora e per l’Eternità! E Invito … senza imporre ad ognuno di voi e all’Umanità intera … ad essere Pane … fatti a Immagine e Somiglianza di Dio … (Benedice per tre volte) … Pane di Dio … Croce di Dio Vivo e Reale in mezzo a voi … Figli, Fratelli e Amici del Mio Cuore! EccoMi unito ad ognuno di voi … seduto in mezzo a voi nel Parlare …  nell’Amicizia di un Figlio, di un Fratello, di un Amico … delle cose di tutti i Giorni, delle Cose del Padre, della Verità Tutta Intera … come ho sempre fatto e non sono stato ascoltato … e sono stato scartato! Voi vi fermate quando sentite che la Cocciuta è stata scartata … ma non vi fermate a pensare che lo sono stato Io … e lo saranno tutti i Figli che porteranno avanti la Parola Viva e Vera di Dio! Voi date Gloria agli uomini … parlo a voi e parlo all’Umanità intera … lo Strumento dona Gloria al Padre! E così anche voi e l’Umanità intera deve donare Gloria al Padre! Dagli uomini prendere Gloria gli uni gli altri…..! E’ Dio la Gloria Piena! Quando siete nel Silenzio e Offrite qualcosa al Padre … sussurratelo nei vostri cuori e nel Cuore del Padre! Lo Strumento … essendo all’Ubbidienza del Padre … conosce i vostri cuori … ma guarda i vostri occhi nell’attesa di un Sussurro … ma di un Sussurro: “Non ho fatto nulla! Sono rimasta una Serva Inutile … un Servo Inutile!” E così … rimanendo Servo Inutile … si fa la Volontà del Padre … nel Silenzio, senza fare rumore … Figli, Fratelli e Amici del Mio Cuore! … Cocciuta Divina……? Giulia: Eccomi, Gesù! Mi è venuto un po’ di mal di gola! Gesù: EccoMi, Anima Mia! Guarda! Giulia: Eccomi! Quando lo faranno partire? Posso togliere quella chiavicina? Lo so che non si dice: “Perché?” … Perché l’hanno poggiato sull’Altare? Eccomi! Mi fai andare a toglierla quella chiavicina … Gesù?  Gesù: EccoMi … ma altri sono già partiti!  Giulia: Eccomi, Gesù! Gesù: Guarda ancora … Anima Mia! Giulia: Eccomi, Gesù! I Falsi Profeti e il Veleno….! Cosa devo fare? Eccomi! Eccomi! Eccomi! Lo so che hanno riso del Pane! Gesù, Tu Sei Misericordia Infinita … e so anche quello che hanno detto tutti quanti … e sia fatta la Tua Volontà … ma se posso fare qualcosa … Eccomi … Scortica ancora il Tuo Nocciolo Scorticato! Gesù, gli abbiamo detto di non scherzare! Sii Misericordioso ancora … aspettiamo ancora un po’ … Gesù! Gesù: EccoMi, Anima Mia! Giulia: Eccomi, Gesù … nel Silenzio faccio le Cose del Padre! E nel Silenzio Ti Offro il Tutto della Giornata … la Tua Famiglia … i Sussurri …  i Cuori … tutto ciò che ho raccolto durante la Giornata …  tutti quelli che si sono affidati alle mie preghiere … tutti i Sacerdoti,  le Pietruzze, i Gigli e l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Ti consegno tutto quello che mi avete donato da sempre … e il niente di questo Giorno … Gesù! Gesù: Il tuo niente è il Banchetto Colmo di tutto ciò che il Padre Dona all’Umanità intera! Giulia: Eccomi, Gesù!  Gesù: EccoMi, Anima Mia … col Banchetto Nuziale … con tutte le Schiere … con tutte le Spose … con tutti i Pargoli … con i Due Giovanni … Carlo, Pio e Domenico … nel Portare l’Unica Verità della Croce e l’Unica Verità del Pane … (Benedice) … Invitandovi ancora a tenerLo Alto e a ViverLo nella Pienezza dei vostri cuori …  Figli Miei! Pregate, pregate per le Mura di Roma! Pregate per tutti i Figli Ministri e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Pregate per i Flagelli che Scenderanno a causa degli uomini …  Figli Miei! (Benedice) Giulia: Eccoci, Gesù! Eccoci, Gesù! Gesù: Vigilate sui Falsi Profeti e sul Veleno! Giulia: Eccoci, Gesù! Gesù: PACE AL TUO CUORE GIOVANNI,  CALICE VIVENTE DIO! Pace ad ognuno di voi, Figli! … (Gesù manda un bacio ai presenti e viene ricambiato) … Com’è questa Giornata? Don Vincenzo: E’ stata una Giornata Piena perché il Padre è stato il Primo Protagonista … e quando il Padre è il Protagonista … tutto scompare … tutti si rimpiccioliscono … tutti si mettono a seguire il Padre … che poi è un Padre Buono oltre che Onnipotente! Gesù: Raccontami qualche altra cosa della Giornata … cosa hai fatto … chi hai incontrato? Facciamo così … Ci Doniamo e dopo parli? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: Io Mi Dono e Tu Ti Doni e la Cocciuta rimane Crocifissa per Amore per tutti i Figli Ministri e l’Uomo che indossa l’Abito Bianco? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: Allora Ci Doniamo! Don Vincenzo: Ci Doniamo! Gesù: EccoMi, Padre! … (Gesù si inginocchia ai Piedi del Calice  Vivente per ricevere la Benedizione) … Amen! Ora Ci possiamo Donare! Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi! …  (Gesù prende un Pezzettino di Pane, Lo intinge nel Vino e Lo offre al Calice Vivente dicendo:) … Padre, Questo Sei Tu … ed Essendo Tu … lo Sono anch’Io … perché Siamo un’Unica Cosa! Lasciamene un Goccio! EccoMi! … (Gesù Spezza un Pezzettino di Pane, Lo Mangia e poi Beve il Vino) … Il Padre E’ … e Io Sono … e ognuno di voi E’ … attraverso la Croce! EccoMi! … (Gesù asciuga il Bicchiere-Calice con un tovagliolino e lo dona a Giuseppe.) EccoMi! EccoMi! Ora Ci Doniamo! … (Gesù e Giuseppe donano rispettivamente il Vino e  il Pane! Gesù dice: Questo è il Mio Sangue! Giuseppe dice: Questa è la Mia Carne! E ognuno risponde: Amen!) … Amen! … Ci siamo Donati! La Pasqua è Viva ed è Risorta nel  Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo che E’ Maria! Il Banchetto è Vivo ed è Reale … è Festa! La Festa è Piena ed è Gioiosa quando lo Sposo Si Dona ed entra nei cuori! E’ tutta una Gioia … è tutto un Amore! Raccontami, Padre … raccontami questa Giornata! Parla, Padre … i Figli ascoltano! Don Vincenzo: E’ stata una Giornata all’insegna dell’Amore … dove il Padre è stato il Protagonista … dove Gesù ci ha dato una Lezione d’Amore e di Fedeltà … Inchiodato in quell’Amore e in quel Dolore Atroce! Gesù: Padre … Io non ho avuto nessun Dolore Atroce! Quando una cosa si fa per Amore … non c’è Dolore …  perché l’Amore supera il Dolore! Don Vincenzo: Sì,  l’Amore supera il Dolore … ma il Dolore è Forte! Gesù: Non è Forte! Tu Lo conosci e Io Lo conosco … e la Mamma Lo conosce … e la Cocciuta Lo conosce … e tutti gli Altri Servi Inutili che hanno Abbracciato i Chiodi Lo conoscono … ed è  Gioioso! Facciamo un piccolo esempio: la Serva Inutile Giulia! E’ morta crocifissa perché Mi voleva tanto tanto bene e voleva  tanto tanto bene al Padre! E così è stata crocifissa … ma prima di essere crocifissa le hanno fatto tutte le torture possibili! E più La torturavano e più Lei era Gioiosa e Sorridente e Bella … al tal punto che la Croce poi L’ha seguita nella barchicella dove L’hanno messa e portata! … Lo sapevate? Alcuni: Eccomi! Gesù: EccoMi! E i Chiodi accolti con Amore … non sono Pesanti! Quando si accolgono col lamento … sono Pesanti! Facciamo parlare un po’ Teresina del Bambin Gesù? EccoMi! Teresa: Eccomi! Gesù: Anche la Cocciuta ha un po’ di mal di gola … con tutti i giri che fa lei! Ogni tanto si porta qualche Suorina, qualche Ancella, qualche Sacerdote! Teresa: Eccomi! C’è stata la Festa del Pane! Gesù: Eh! Teresa: In cui ognuno di noi doveva cambiare … o iniziare!  Gesù: Si è cambiati molto bene…..! La Cocciuta vi ha preso in trappola cambiandovi il Pane! Teresa: Eccomi!  Gesù: EccoMi! Teresa: Infatti io le avevo detto così per fare la cosa più semplice: “Prendiamo il Pane di tutti e Lo bagnamo!” E per me era una cosa normale! Gesù: E’ una cosa normale! Teresa: Tanto il Pane di uno o dell’altro ….! Non ci vedevo nessuna differenza! Gesù: Il Pane vi è stato Donato dallo stesso Pane! Teresa: Eccomi! Poi penso che ognuno di noi va a mangiare a casa di qualcun altro o al ristorante o mangia per strada o mangia qualcosa cucinato da qualcun altro … e quindi non capisco perché c’è stato tanto fastidio nel non mangiare il proprio Pane!  Gesù: C’è stato più rumore in tutto il Pane cambiato che ……. che......!  Teresa: Eccomi! E la Cocciuta ci ha messi ancora una volta alla prova! Gesù: E ci sono stati anche quelli che non L’hanno mangiato! Teresa: Eccomi! Eh, Eccomi! Gesù: EccoMi! Non c’è più niente? Teresa: Eccomi! Oggi mi è stato detto: “Io penso sempre a quella cosa! Ho sbagliato e quella cosa resta … e spero che quella persona possa perdonarmi!” E io … e c’era vicino a me lo Strumento … ho risposto: “Il  Padre ci dà sempre un’altra possibilità!” E a questa persona in particolare gliela sta dando in questo momento e gliela sta dando Grande … e questa persona la sta accogliendo come si deve! E quindi non deve rimanere attaccato sulle cose passate! Ogni secondo … anzi meno del secondo … è una Vita Nuova per ognuno di noi! Il Padre così L’ha Creata! Gesù: EccoMi! Teresa: Eccomi! Non è che non rimangono le Macchie … ma ogni Sofferenza o nostra o di qualcun altro che Soffre per noi … Lava la Macchia degli altri! Gesù: EccoMi!  Teresa: Eccomi! E’ in quest’ottica che dobbiamo vedere le cose … vedendo che già Tu hai Lavato ognuno di noi … e siamo tutti Candidi! Poi ciò che ci sporca è … diciamo il Peccato … anche se non esiste! Gesù: L’io!  Teresa: Eh, ciò che ci sporca è l’io … è il non riconoscersi a Immagine e Somiglianza ... e quindi non riconoscere Te, non riconoscere la Mamma e non riconoscere Dio! E questa è l’unica cosa che ci sporca … e tutto il resto si può Pulire! Gesù: EccoMi! Teresa: E la Sofferenza accolta con l’Amore riesce a Pulire anche le Macchie più Grandi e a non far emergere l’io! Gesù: EccoMi! Teresa: Ed è per questo che ad ognuno di noi viene Donata la Santa Sofferenza nella Misura in cui siamo in grado di accoglierLa e di accettarLa! Gesù: EccoMi! Teresa: Ed è così che Tu, la Mamma, il Padre, tutti i Servi Inutili, lo Strumento … riuscite a Salvare le Anime e a portarLe a Casa! Gesù: EccoMi! Teresa: E’ questo il modo: Accogliere con Amore la Santa Sofferenza e amarLa! Gesù: Se si vuole gettare … si getta anche la Croce … o se si vuole togliere!  Teresa: E anche se qualcuno non L’accetta … noi possiamo prendere la Sofferenza di quell’altra persona e OffrirLa a Te, al Padre, alla Mamma … nel Silenzio! Gesù: EccoMi! Teresa: Senza mettere davanti l’io! Gesù: No, l’io … no! Se si mette davanti l’io … è come mettersi in piazza a Vendere e a Comprare!  Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Hai finito? Teresa: Eccomi! Gesù: Hai da dirMi qualcosa, viceparroco? Raffaele: Gesù … ci sono Figli in questi Tempi  che accettano i Chiodi? Gesù: No … e se giro e chiedo di essere aiutato … Mi dicono: “Voglio il Miracolo!” … Ci sono tanti Falsi Profeti in giro: “Venite … ci sono i Miracoli … togliamo i Chiodi! Raffaele: Anche il mare si è ribellato? Gesù: EccoMi! Raffaele: Anche il vento?  Gesù: EccoMi! Per colpa degli uomini! Raffaele: E il Padre aspetta! Gesù: EccoMi … con tanta Misericordia Infinita … visto che c’è uno Strumento che fa: “Papà, Papà, Papà!” … E’ Cocciuta! Raffaele: Eccomi! Gesù: EccoMi! Papà, Io vado a prendere le Spose che la Cocciuta ha portato … e Giovanni viene a Salutarvi! Va bene, Papà? EccoMi! … (Gesù manda un bacio ai presenti) Piccolo Giovanni: CON LA CROCE E CON Il PANE! … (Benedice) … Ehi, Giovà … Pace al tuo cuore! Don Vincenzo: Pace! Piccolo Giovanni: Pace ad ognuno di voi! … (Giovanni manda un bacio ai presenti che ricambiano) … Sono il Capriccioso! Tu come sei? Capriccioso o non Capriccioso? Siamo Tutti e Due nello stesso Solco! Ehi, Giovà … andando in giro ad aiutare lo Strumento … ho trovato tante Spose che hanno rifiutato di donare la mano … e ho visto lo Strumento che tornava indietro a prenderla ancora … e ancora veniva rifiutata … e lei ancora andava per prenderla … e alla fine gliel’hanno Donata! Era tutta Gioiosa nel Vestire le Spose! Ho visto anche quando fermava i Missili … e l’ho vista anche quando spegneva i Fuochi di Guerra … e l’ho vista anche quando  fermava i Terremoti … e l’ho vista anche quando Beveva il Sangue Innocente che Bagnava le Mura! Tu cosa hai visto? Don Vincenzo: Sempre riguardo al Padre! E’ il Padre la Chiave di tutto e di tutti! E com’è il Padre? Piccolo Giovanni: E’ come Te! E’ come tutti i Figli fatti a Immagine e Somiglianza del Padre! Si è coperto col Mantello … e ogni tanto Si Scopre e Si Copre! Parliamo un altro poco … poi vi Saluto … e Me ne vado! E devo andare a preparare la Festa di Domenico … l’Ombra della Tua Ombra! Ma voi pregate … perchè ne stanno preparando di cotte e di crude! Hai capito? Bisogna Pulire tutto il Vendere e il Comprare! La Festa di Domenico è il 24-25 … ma hanno già iniziato a Vendere e Comprare …  a Vendere e Comprare …  a Vendere e Comprare …  il Servo Inutile Domenico … l’Ombra della Tua Ombra! Don Vincenzo: Non bisogna Vendere e Comprare! E’ tutto il contrario! Piccolo Giovanni: Eh, vai a farTi una camminata e digli che: “Non bisogna Vendere e Comprare!” … Io non ci voglio più andare! … Cosa devo dire? A tutti i Servi Inutili Vendono e Comprano! Prima Li torturano … e poi Li Vendono e Li Comprano! E dicono: “Questa è la Madre Chiesa che deve fare tutte le prove!” … Una mamma e un papà … essendo una Piccola Chiesa …  venderebbe e comprerebbe i propri figli? Tutti: No! Piccolo Giovanni: Allora non è Madre Chiesa! O Mi sbaglio? Tutti: No, non Ti sbagli! Piccolo Giovanni: Tu lo venderesti uno dei Tuoi Figli? … (Giovanni indica i presenti)Don Vincenzo: No! Piccolo Giovanni: Eeeh, lo fanno attimo dopo attimo … ma aspettiamo, aspettiamo! Siete la Chiesa Nuova! Avete la Vigna, l’Arca, i Remi e le Capanne! E aspettiamo nel Silenzio i Tempi del Padre! Vuoi dire qualcosa? Don Vincenzo: Sempre sul Padre! Piccolo Giovanni: Sempre sul Padre! Don Vincenzo: Un’Onnipotenza che è sempre più Grande … un’Eternità che è sempre alla nostra portata! Non c’è niente di più Grande dell’Eternità … e noi continuiamo ancora ad attaccarci alle cose di quaggiù … quando dovremmo fare tutte le Cose che non finiscono mai! Questo il Padre ha fatto e continua a fare! Piccolo Giovanni: E tutti i Servi Inutili fanno le Cose che il Padre ha sempre fatto e continua a fare! Le Cose del Padre! Dì quello che dovevi dire … Teresina! Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: Eccomi e basta? Tu dici pure Eccomi e basta … viceparroco?  Raffaele: Non c’è niente e nessuno che si fa Piccolo come il Padre e Perdona sempre! Ti lascia spiazzato! Piccolo Giovanni: Perché Mi fai sempre le stesse domande? Appena posso … quando il Solco è Terminato … ti faccio sempre dalla mattina alla sera sempre la stessa domanda … e vedere qual è la tua risposta! Raffaele: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Poi vediamo! Aspetta che lo farò! Raffaele: Eccomi! Piccolo Giovanni: Eeeeh! Raffaele: Ma è così! Piccolo Giovanni: EccoMi! Eeeeh! Sapete perché vi guardo e vi chiedo: “Ci sarete tutti?” … E’ un po’ troppo facile dire: “Eccomi!” … Vi guardo uno ad uno e vi dico: “Ci sarete tutti?” …  Preparatevi … Sacerdoti, Sacerdotesse e Ancelle! Siate pronti e preparati! Ora vado ad aiutare lo Strumento! Tu Saluta con l’Albero Verde … e Io vado ad aiutare a togliere la chiavicella! Io vi lascio il Mio Cuore Spalancato! (Giovanni manda un bacio ai presenti che ricambiano) Don Vincenzo: Vi Benedica Dio Onnipotente … Padre, Figlio e Spirito Santo! Tutti: Amen! Piccolo Giovanni: Amen! Don Vincenzo: Glorificate Dio con la vostra Vita, con la vostra Fede! Giulia: Giovanni … se hai da fare nel preparare la Festa di Domenico e del Fiorellino Spezzato … rimani … e io vado da sola! Ma se il Padre Ti manda … Eccomi! Sto vedendo altri Fuochi e altri Figli che cadono nella trappola degli uomini nel gettare i Missili! Vuoi venire Tu … Natanaele? Natanaele: EccoMi! Giulia: Lo so che devi parlare … ma adesso vuoi venire ad aiutarmi? Non devi preparare? Sì, a Te la preparano la Festa! Eccomi! Eccomi! Allora … visto che sono Tutti quanti al Banchetto Nuziale … Salutiamo … e poi usciamo con le Schiere: io, Natanaele e Giovanni! I Cari: EccoCi! Giulia: Eccomi! Faccio tutto quello che mi state dicendo! … (manda un bacio) … Eccomi, mamma!

 

 

 

 

 

GIOVEDI  23  FEBBRAIO 2017   

 

 

Taddeo guida la Preghiera del Santo Rosario e, mentre si prega, ecco l'inizio della Visitazione: Giulia: Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Gesù: Nell’Amarvi senza Limiti e senza Misure … Allargo le Braccia nel Glorificare il Padre Altissimo … Ora, in questo istante, e per l’Eternità … nell’Amore Pieno della Croce … (Benedice) … che ho Abbracciato per ognuno di voi e per l’Umanità intera … lasciando Scendere il Mio Sangue e Cancellare ogni Macchia … e Chiamarvi: “Figli” nel consegnare tutti i Figli a Maria … Madre Mia, Madre di ognuno di voi, Madre dell’Umanità intera! E Maria, Chiesa Nuova ... vi Chiama: “Venite, c’è la Vigna! Venite, c’è l’Arca! Venite, ci sono i Remi! Venite, ci sono le Capanne! Venite nel Mio Cuore di Mamma Immacolata! E il Mio Cuore Immacolato Trionferà! ... Maria, Madre Mia e Madre di ognuno di voi, Madre dell’Umanità intera … è questo che vi dice! Non siate sordi! Non siate ciechi! Siate Pacifici! E non dimenticate: siete Chiesa Nuova! Fuori ci sono i Falsi Profeti e c’è il Veleno! Non fatelo vincere tenendo il vostro io alto! Al posto dell’io metteteci Dio con la Croce e il Crocifisso … (Benedice) … Figli, Fratelli e Amici del Mio Cuore! … Cocciuta Divina……? Giulia: Eccomi, Gesù … Eccomi! Gesù: Guarda … Anima Mia!  Giulia: Eccomi! Gesù: No, non toccarli! Giulia: Gesù … mi fai fare ogni tipo di Lavoro…! Gesù: Ora non toccare! Giulia: Eccomi, Gesù! Dopo mi farai fare quello che devo fare di ciò che sto vedendo? Gesù: EccoMi! E’ una parte di ciò che hai fatto oggi! Giulia: Eccomi, Gesù! Gesù: Guarda ancora! Giulia: Eccomi, Gesù! Non posso fermarli? Sono partiti quelli di oggi? Non posso farli Svegliare … Gesù? Gesù: Fai le Cose del Padre! Giulia: Nel Silenzio come sempre, Gesù … senza descriverli? Gesù: EccoMi, Anima Mia! Giulia: Eccomi! Allora Lavoriamo! Gesù: EccoMi! Nella Vigna c’è tanto Lavoro da fare! Tieni Uniti i Vignaioli! Giulia: Gesù …! Gesù: Conosci ogni cosa! Giulia: E conoscendo ogni cosa di ciò che ho raccolto in questo Giorno … lo metto nel Tuo Cuore … la Famiglia, i Sussurri, i Battiti … ciò che ho potuto raccogliere! Quando la Porta si trova chiusa non si può raccogliere niente! Si aspetta … come aspetti Tu! Metto nel Tuo Cuore  tutti quelli che si sono affidati alle mie preghiere! Metto nel Tuo Cuore il niente della mia Giornata e tutto quello che mi avete donato fino a questo istante! Metto nel Tuo Cuore tutte le Pietruzze, i Sacerdoti, i Gigli e l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Accoglieteci così … se il Tuo Cuore, il Cuore del Padre e il Cuore di Maria lo desiderano ancora … o toglieteci la Vigna, la Chiesa Nuova e tutto quello che ci avete Donato fino a questo istante! Gesù … il mio Eccomi l’ho Donato e lo dono ancora per l’Eternità! Mai più Offendere il Tuo Cuore! Non lo desidero da nessuno! E non Ti devono né Vendere e né Comprare! Gesù … prendici per mano e facci camminare sulla Via Stretta togliendo l’io e mettendo Dio! E’ questo che Ti chiedo attimo dopo attimo! Gesù: EccoMi, Anima Mia! Giulia: Eccomi, Gesù! Gesù: EccoMi con tutte le Schiere, col Banchetto Nuziale, con tutte le Spose appena arrivate! EccoMi ancora con tutti i Pargoli! EccoMi ancora con i Due Giovanni … Carlo, Pio e Domenico … nel Portare l’Unica Verità della Croce e l’Unica Verità del Pane … (Benedice) … Invitandovi ancora a tenerLo Alto e a ViverLo nella Pienezza dei vostri cuori … Figli Miei! Giulia: Eccoci, Gesù! Ancora una volta ci hai chiamato: “Figli!” … Eccoci! Servi Inutili … ma Figli! Stracci Stracciati ai Piedi della Croce! I  Piccoli Giovanni sempre più Piccoli, Poveri e all’Ultimo Posto … per essere Invitati al Banchetto Nuziale … Gesù! Gesù: EccoMi, Anima Mia! PACE AL TUO CUORE  GIOVANNI, CALICE VIVENTE DIO!  Don Vincenzo: Pace! Gesù: Pace ad ognuno di voi … Figli Miei! (Gesù manda un bacio ai presenti che ricambiano)    Com’è la Giornata di questo Giorno? Don Vincenzo: Una Giornata dove Gesù  è tornato ad essere il Re di tutto e di tutti! Gesù: Con lo Scettro Regale? Don Vincenzo: Con lo Scettro di Spine sulla testa! Gesù: Cosa ha messo la Cocciuta? La Cocciuta si è messo in testa di farMi la Corona di rose … senza Spine! Don Vincenzo: Lo Scettro senza Spine! Gesù: Di petali di velluto, di petali di seta … per accarezzarMi … e anche di piume … così come gliele ha messe Teresina del Bambin Gesù! Don Vincenzo: E’ originale! Gesù: E’ originale! Gli uomini Mi regalano le Spine … ma un Piccolo Strumento Mi regala i petali di velluto, di seta e di piume per Consolare il Mio Cuore! Ma raccontaMi ancora la Tua Giornata! Don Vincenzo: La Mia Chiesa … la Chiesa Nuova è sempre una Chiesa che ha il Padre come Punto di riferimento! “Papà! Papà! Papà!” Tutto fa capo a Lui … tutto è per Lui!  Gesù: Tutti i Figli sono del Padre … senza essere scartato nessuno dei Figli! Don Vincenzo: Quant’è Buono Papà … e noi non ce ne rendiamo conto … perché ragioniamo col metro umano! Dio E’! Gesù: Dio E’! Don Vincenzo: E’ questa la Chiave di ogni lettura: Dio E’! … E se Dio E’ … Tutto E’ … perché Tutto Lui ha fatto e Lui continua a fare! Continua ad amare! Gesù: Continua ad Amare! Don Vincenzo: Continua a voler bene a tutti! Gesù: Ma i Figli non vogliono bene al Padre e Lo mettono da parte! Don Vincenzo: Perciò dobbiamo essere noi capaci di dare l’esempio giusto! Più noi Amiamo il Padre … più i Figli Lo Amano anche loro! E quindi dovremmo essere noi i Testimoni! Gesù: Se i Figli non si amano … come possono amare il Padre? Don Vincenzo: Noi dobbiamo dare una Testimonianza Reale, Concreta, Vera! Gesù: Ogni Figlio si deve amare per poter amare il nemico! Prima si ama … poi si riconosce … poi si ama il nemico … poi si ama il Padre! E si è in Famiglia … e la Famiglia è Grande così com’è Grande il Giardino! Cosa gli hai detto allo Strumento e a Teresina del Bambin Gesù in questo Giorno? … “Andiamo nel Giardino! Don Vincenzo: Sì, “Andiamo nel Giardino!”! Gesù: “Andiamo nel Giardino!Don Vincenzo: Dove Tutto Brilla! Gesù: Dove Tutto Brilla! Don Vincenzo: Dove Tutto è Luce! Gesù: Dove Tutto è Luce! Don Vincenzo: Dove Tutto è Amore! … Dove Tutto è il Padre che dice: “Dio E’!” … Ed E’ sempre … ovunque! Gesù: Dio E’! Se si apre la Porta … è ovunque! Se la Porta non si apre … Dio Si ferma dinanzi alla Porta chiusa e aspetta! Don Vincenzo: Bisogna tenerla Aperta quella Porta … che è la Porta dell’Amore, che è la Porta dei Chiodi! Gesù: Senti il Calore dei Chiodi? Lo senti? … (Gesù affianca la Sua Mano a quella di don Vincenzo e poi la stringe) … Si baciano … è Amore! Don Vincenzo: C’è il Caldo! Gesù: Ci sono i Chiodi col Calore dell’Amore … quell’Amore senza Limiti e senza Misure! E con questo Amore … Ci Doniamo? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: Io Mi Dono e Tu Ti Doni e lo Strumento rimane Crocifissa per Amore per tutti i Figli Ministri e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi! Padre, BenediciMi … affinchè Mi possa Donare! (Gesù si inchina ai Piedi del Calice Vivente per ricevere la Benedizione) … Amen! Don Vincenzo: Amen! Gesù: Ora Ci possiamo Donare! (il viceparroco porge a Gesù il Vino e Gesù vi Intinge un Pezzetto di Pane e dona da Mangiare e da Bere al Calice Vivente dicendo:) … Questo è tutta la Tua Eredità! Questa è ancora la Tua Eredità! Mi dai la Mia Misura di Eredità? EccoMi! (Gesù Spezza un altro Pezzettino di Pane, Lo Intinge nel Vino, Lo Innalza e poi Mangia e Beve:) … Ho ricevuto la Mia Misura di Eredità e La divido con ognuno di voi, Figli Miei! (Gesù asciuga il Bicchiere-Calice con un tovagliolino che dona a Giuseppe dicendogli:) … EccoMi! Conservalo! Ora Ci Doniamo! Un attimo: debbo pulire lo Strumento! E’ andata a Lavorare e sta Sgocciolando! … (Gesù e Giuseppe donano rispettivamente il Vino e  il Pane! Gesù dice: Questo è il Mio Sangue! Giuseppe dice: Questa è la Mia Carne! E ognuno risponde: Amen!) … Padre, Ci siamo Donati! La Pasqua è Viva ed è Risorta! Il Banchetto di Dio Si Dona a tutti! …  (Il Calice Vivente Benedice Gesù)  … Amen! Siamo nella Festa Piena … nella Festa della Pasqua Viva e Risorta! La Pasqua Vera! La Pasqua di Gesù e non quella degli uomini! La Pasqua del Padre e non quella degli uomini! E’ stata Celebrata! Don Vincenzo: Sì! Gesù: Ci siamo Donati e la Pasqua è Viva ed è Risorta! RaccontaMi ancora! Eh, le piume accarezzano! Don Vincenzo: Ancora sul Padre vogliamo riflettere e far riflettere! Tutto parte da Lui … Tutto … e la Pasqua è Tutto! … Dio E’! Gesù: Dio E’ … e il Banchetto E’! Dio E’ … e la Pasqua E’ … perché Dio E’ la Pasqua! Don Vincenzo: Dio E’ … e in una parola c’è Tutto! Gesù: Dio E’ … e i Figli Sono … perché Dio E’! … E l’Umanità E’ …  se accoglie Dio … Lì E’ il Tutto! Don Vincenzo: Il Padre mette tutto a vantaggio dei Figli … ma i Figli voltano le spalle al Padre! Bisogna essere attenti! Gesù: Asciugo ancora lo Strumento! E’ entrato in un Missile e sta Sgocciolando! Parla ancora! Don Vincenzo: Tutta la Giornata deve essere: “Dio E’ e perciò Sono … altrimenti non potrei Essere! Io Sono perché Dio E’!” … Papà,  Papà, Papà … Tutto sei Tu e ci Doni questo Tutto per Donarci a noi stessi … cioè come a dire: “Io ti dò! Prendi … ricevi … perché questo Mio Dono è in funzione tua! E’ per te che Io Dono! E’ per te che c’è tutta questa Grazia!Gesù: E’ per Te che Ti Servo ... perché Tu Ti fai il Servo di tutti … e Mi hai insegnato a Servire! E l’Umanità deve essere Serva! Don Vincenzo: Il Padre Buono Ti ha insegnato a Servire! Gesù: Se Dio è Buono … tutti i Figli lo sono se viene tolto l’io! … Facciamo parlare un po’ Teresina del Bambin Gesù? Don Vincenzo: Sì! Gesù: EccoMi! Parla un po’, Teresina del Bambin Gesù! Teresa: Eccomi! Sembra che ripeto sempre la stessa  cosa! Gesù: EccoMi! Teresa: Eccomi! Siamo la Chiesa Nuova! Scelti uno ad uno per amarci prima come  Immagine e Somiglianza … e poi per riconoscere nell’altro l’Immagine e la Somiglianza! Gesù: EccoMi! Teresa: Siamo stati Chiamati per riconoscerTi! Siamo stati Chiamati per non offenderTi! Siamo stati Chiamati per amarTi! Siamo stati Chiamati per fare la Tua Volontà! Se tutto ciò non accade … non siamo più Chiesa Nuova … e tutto ciò che è stato Scritto non accadrebbe … e ci sarebbero solo le Catastrofi volute dagli uomini e non da Dio! Ma c’è uno Strumento … c’è il Padre … c’è la Mamma … c’è il Figlio: Tu! Gesù: EccoMi! Teresa: E  ci sono tutti i  Servi Inutili! Gesù: EccoMi! Teresa: Ci siamo  noi Ancelle! Eccomi! Gesù: EccoMi! Ma ci sarete tutte? Ancelle: Eccomi! Gesù: Il Compito è Grande! Ci sarete tutte? Ancelle: Eccomi! Gesù: E’ un po’ Debole l’Eccomi! Fatelo Crescere! Ancelle: Eccomi! Teresa: Ma come ripeti sempre e come ripeteva anche Giovanni e come ripete sempre lo Strumento: “Non è la folla che serve … ma ciò che serve  sono semplicemente 3 persone!” … E questo ci deve far riflettere! Il motivo per cui siamo stati Chiamati è la nostra Salvezza prima di tutto e poi la Salvezza dell’Umanità intera! Ma siamo stati Chiamati inizialmente per Salvare noi stessi! Gesù: EccoMi! Teresa: Eccomi! E quindi è fondamentale ancora di più in questo Tempo … e tra di noi … chi più e chi meno … riesce a vedere ciò che sta succedendo! E quindi l’Unione tra di noi è la cosa più importante! Si deve mettere da parte tutto ciò che è Passato … e Perdonare come Tu, il Padre e la Mamma perdonate ogni cosa! Gesù: Abbiamo Cancellato! Teresa: Eccomi! Noi non possiamo continuare a ricordare cose passate  e ad ancorarci a cose dell’io! E’ questa la cosa che ci chiedete: di togliere tutto ciò che è Passato! Gesù: L’io l’ho tolto dall’Albero della Croce … lasciando Scendere l’Amore che il Padre Mi ha Donato … il Mio Sangue, il Suo Sangue, il Suo Amore! E così l’Umanità intera e ognuno di voi deve fare ciò che Io ho fatto! “Fate questo … così come lo sto facendo Io! Questo E’ il Mio Sangue! Questa E’ la Mia Carne!” …  Tutti siete Chiamati,  Sacerdoti e Sacerdotesse e Ancelle! E l’Ora è Piena … così come in questo Giorno il Verbo ha parlato attraverso lo Strumento: “Io Sono il Verbo!” EccoMi!  Teresa: Eccomi! E quindi ognuno di noi ha la sua importanza … e ognuno di noi non esclude l’altro!  Gesù: Chi esclude l’altro … esclude Dio! Teresa: Siamo stati Chiamati e se non ci riusciamo noi qui dentro che ascoltiamo la Tua Parola … se non facciamo noi la  Pace prima di tutto con noi stessi e poi con gli altri … non possiamo pretendere che ci sia Pace fuori! E man mano che si va avanti nel Camminare riesco sempre di più a comprendere le parole dello Strumento quando dice: “Il Mio Gesù non Si Vende e non Si Compra!” … E anche io assaporo il  Dolore che si prova quando Lo vedo Venduto e Comprato! E ciò non esclude che possa farlo anche pure io! Eccomi! Gesù: (Gesù Alza la Destra e dice:) … C’è stato un Piccolo Venticello … ma non temete! Vai avanti! Teresa: E  non possiamo e non dobbiamo ComprarTi e nè VenderTi … e non possiamo OffenderTi! Offendendo Te … offendiamo noi … offendiamo Dio …  offendiamo il Giardino … e sporchiamo la Vigna e poi c’è ancora più Lavoro da fare! Eccomi! Gesù: EccoMi! Hai altro da dire? Vuoi dire qualcosa, viceparroco? Raffaele: Una! Gesù: Una sola!  Raffaele: Perdono, Ti chiedo solo di Perdonarmi! Gesù: Non ti ho forse Perdonato dall’Alto della Croce? Raffaele: E continuo a sbagliare! Eccomi! Gesù: EccoMi! Parla! Ho lasciato lo Strumento andare a fare ciò che ha visto all’inizio quando ci siamo Salutati! Don Vincenzo: Tutto è in funzione del Padre … ma Tutto è in funzione anche di Gesù! Gesù: Ciò che è Tuo è Mio … e ciò che è Mio è Tuo … e quello che Mi hai Donato faccio secondo la Tua Volontà!   Don Vincenzo: E sì … e questa è la Vera Comunione! Ecco perché c’è la Trinità … una  Trinità  d’Amore! Gesù: Non si divide mai … non si è mai divisa … e mai si dividerà la Trinità d’Amore! Don Vincenzo: Certo … è  una Comunione d’Amore Inscindibile … e questa è la Forza di Dio! Dio E’ Trino … ed essendo Trino è in funzione dell’Amore … e anche la Mamma Celeste è in funzione dell’Amore! Gesù: Essendo lo Spirito Santo!  Don Vincenzo: Tutto è Unificante … Tutto è Perfetto! E questa è la Grazia Grande che noi abbiamo … perché possiamo bussare al Cuore del Padre, al Cuore del Figlio, al Cuore dello Spirito Santo Maria! Che bello! Gesù: Ma dobbiamo Vigilare! Fuori ci sono i Falsi Profeti che avanzano e c’è il Veleno! C’è la Destra … per combatterli nell’Umiltà! … (Alza la Destra nel Segno Trinitario e Benedice) Don Vincenzo: Avanzano e proprio oggi alla Televisione hanno detto che ci sono 7-8 altri Pianeti! Gesù: Io non l’ho sentita! Don Vincenzo: E volevano chissà dove arrivare! Gesù: Dio E’!  Don Vincenzo: Dio E’… e tutto questo basta!  Gesù: Dove c’è Dio … ci sono i Figli Nati dal Suo Cuore …  Partoriti dal Suo Amore … e Tutti Abitano nello stesso Giardino … Tutti Abitano nella stessa Vigna … e non c’è bisogno di andarli a cercare! Gridate ai Grandi: “I Pargoli  hanno fame e hanno bisogno di un tetto! Fermatevi di cercare Dio e i Figli di Dio nei Pianeti! GuardateLo: è in mezzo a voi e vi aspetta con tutta la Famiglia! Don Vincenzo: Dio E’! Gesù: Dio E’ Tutto Intero! … (Gesù e don Vincenzo indicano il Banchetto) Don Vincenzo: Dio E’ … e se Dio E’ … tutti partecipiamo di quell’E’ … tutti siamo Comunione di quell’E’ … tutti abbiamo questa opportunità! Papà Dio è il nostro Creatore! Siamo Ricchi di ogni Cosa … di tutte le Cose Belle! Gesù: Quando si è a Immagine e Somiglianza di Dio … è tutto Bello! Adesso Io devo andare! Stanno preparando la Festa per il Fiorellino Serafina, la Mamma della Cocciuta e per Domenico Lentini, la Tua Ombra! Vado ad aiutare e vado ad accogliere le Spose che sono entrate in questo istante … e viene Giovanni a Salutarvi … e a parlare un po’ con voi!  EccoMi! … (Gesù manda un bacio ai presenti che ricambiano)  Piccolo Giovanni: EccoMi! … (Benedice)  CON LA CROCE E CON Il PANE! Pace, Giovanni! Ehi, come andiamo? Don Vincenzo: Giovà … Ci chiamiamo allo stesso modo? Piccolo Giovanni: Sì! Pace ad ognuno di voi, Figli! (Giovanni manda un bacio ai presenti che ricambiano) Quello che fai Tu … faccio anch’Io … siamo i Due Giovanni! Quello che vi chiedo è di pregare per Domenico … Lo stanno Vendendo e Comprando … Lo stanno buttando da tutte le parti! Consolate il Suo Cuore! Non c’è più in quel Luogo … se n’è andato come Me ne sono andato anch’Io e sono venuto ad Abitare nella Dimora … ma Lo stanno Vendendo e Lo stanno Comprando … Lo stanno Sputando e Lo stanno Flagellando … Gli stanno facendo di tutto! Pregate! Il Suo Tutto E’ solo la Croce … così come anche per voi il vostro Tutto E’ la Croce! Stanno facendo di tutto … lo stanno vendendo il pane che Lui donava ai poverelli! Il Suo Tutto è la Croce … ma Lo stanno Vendendo a Lui! E non è bello venderLo! E’ bello quando si cammina così come quando camminava Lui … solo con la Croce Alzata … ma non vendeva niente … donava l’Amore del Padre e indicava la  Viuzza Stretta! Adesso i Farisei di ieri e di oggi hanno aperto la Via Larga dove si Vende e si Compra … e Domenico questo non lo vuole! Pregate! Pregate! Dimmi qualcosa Tu Giovanni, Calice Vivente Dio!  Don Vincenzo: Questo Domenico Lentini……! Piccolo Giovanni: E’ la Tua Ombra! E’ l’Ombra di ognuno di voi!   Don Vincenzo: Lo Festeggeremo domani che è 24 e poi anche il 25! E’ tutta un’Ombra quella di Domenico Lentini … un’Ombra d’Amore! Piccolo Giovanni: Un’Ombra d’Amore! Ma gli uomini non lo stanno facendo … al suo Paese non stanno facendo l’Ombra d’Amore … e Lui se n’è andato e Abita nella Dimora! Don Vincenzo: Quest’Ombra d’Amore che copre tutto! Piccolo Giovanni: E’ all’Ombra della Croce … e per questo copre tutto! Ma pregate ancora per le Mura di Roma e per tutti i Figli Ministri e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Lo sai che sono Bagnate di Sangue Innocente! Don Vincenzo: Bagnate di Sangue Innocente dei bambini! Piccolo Giovanni: Fai pregare i Tuoi Figli, la Tua Famiglia! … “Un Tempo! Due Tempi! Tre Tempi!” … L’hai ascoltato oggi quando ha parlato il Verbo! Don Vincenzo: Quattro Tempi! Piccolo Giovanni: Chiedilo a Teresina del Bambin Gesù! “Un Tempo! Due Tempi! Tre Tempi! ... Cinque Tempi! E si mette da parte il Quarto! Chissà perché …..! Don Vincenzo: Cinque Tempi! Piccolo Giovanni: Ma è arrivato il Tempo! Don Vincenzo: Ahia! Piccolo Giovanni: Ahia! Don Vincenzo: Possiamo fare qualcosa? Piccolo Giovanni: Tu puoi fare tutto … essendo il Calice Vivente Dio! Tu hai Scritto il Tutto! … Teresina del Bambin Gesù … che hai da raccontarMi? Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Ma che dici … l’altra Festa lo Strumento la farà o non la farà? Teresa: Eccomi! Lei fa la Volontà del Padre! Ha detto: “Eccomi per l’Eternità!” e lei farà ciò che il Padre le dirà di fare! Piccolo Giovanni: EccoMi! Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: A te non ti ha detto niente … non hai sentito  mormorare niente? Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: Ma stai in Silenzio! Teresa: Aspetto! Piccolo Giovanni: Aspetta! Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Viceparroco?  Non vuole parlare neanche lui … e così posso andare prima ad aiutare … c’è tanto Lavoro da fare! E quello che vi chiedo è di Pregare! Pregate, Figli Miei … pregate in questo Tempo che E’ il Tempo! Pregate! Don Vincenzo: “Un Tempo! Due Tempi! Tre Tempi! … Cinque Tempi!Piccolo Giovanni: Cinque Tempi … e poi tutte le altre Parole che sono state dette! … Tu Saluta con l’Albero Verde … Benedicendo … e Io Spalanco il Mio Cuore! (Giovanni manda un bacio) Don Vincenzo: Vi Benedica Dio Onnipotente … Padre, Figlio e Spirito Santo! Tutti: Amen! Giulia: Giovanni….! Giovanni … alcuni dei Missili li ho persi! Lo so che Tu non puoi venire … ma puoi mandarmi Qualcuno per recuperarli? Sono così tanti che non ce la faccio a prenderli tutti! Sì, siete tutti impegnati e non posso portare nessuno! Sì …  mandami Uno che è più Forte nell’essere Nato prima … e quelli appena arrivati ancora devono imparare e il Forno è il loro Compito che gli è stato assegnato! Piccolo Giovanni: EccoMi! Giulia: Com’è Bella la Festa che state preparando! Com’è Bello il Vestito del Fiorellino Spezzato! Te li faccio domani gli auguri! Ti porto anche il Regalo! Visto che siete Tutti al Banchetto …  vi Salutiamo! …(Tutti Salutano i Cari) … Io finisco il Lavoro e vengo!