LA CROCE E' IN MEZZO A NOI

 

NOTIZIE DALLA STANZA DI GESU’

TIMPARELLE (CS)

 N° 198

MARZO 2017

 

Messaggi  tramite lo Strumento Giulia

 

 

GIOVEDI  2  MARZO  2017  

 

Giuda guida la Preghiera del Rosario e, mentre si prega, ecco l'inizio della Visitazione: Giulia: Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Gesù: (Benedice) Nel Mistero del Padre … Gioisco con ognuno di voi … e  nel Gioire Glorifico il Padre Altissimo Ora e per l’Eternità … Figli, Fratelli e Amici del Mio Cuore e del Cuore della Croce! … (Benedice) … Seduto in mezzo a voi …  converso con ognuno di voi e con l’Umanità intera … delle Cose del Padre, delle Cose della Famiglia! Dovete pensare che nei Tempi lontani, lontani, lontani … c’erano pochissime parole e facendo un  discorso si usavano poche parole! E hanno scritto: “Ha parlato tanto … ha parlato tanto!” … Ho parlato solo con le parole che si usavano! E adesso ce ne sono un po’ troppe! E’ Piena la Parola: “Padre!” … “Padre Nostro- Ave Maria!” … Avendo detto questo … Figli, Famiglia … non dovete scandalizzarvi! Io sono in mezzo a voi a conversare delle Cose Vere … non delle cose sbagliate! E il Padre ha scelto questa Famiglia, ha scelto voi! Così come Giovanni vi ha indirizzato sulla Chiesa Nuova … Io vi ho portati nella Chiesa Nuova che è Maria, Mia Madre … ma lo siete anche voi Uniti a Maria! E questo è un Conversare Equilibrato, Vero: la Verità Tutta Intera … Figli, Fratelli e Amici del Mio Cuore! Vi Invito ancora a rimanere nella Vigna, nell’Arca, nei Remi e nelle Capanne! Il vostro Compito è: Sacerdoti, Sacerdotesse e Suorine … e camminare nella Viuzza Stretta … in Salita … senza perdervi … e con la Croce tenuta Alta … (Benedice) … per allontanare i Falsi Profeti e il Veleno! Vi sembra troppo questo? Alcuni: No! Gesù: Non è troppo! E’ la Misura Giusta … è la Misura di Dio che non ha né Limiti e né Misure! La Bilancia non fa così … e rimane così quella del Padre! … (in equilibrio) … Quella degli uomini sale e scende! Voi avete quella del Padre e rimane così … Figli Miei! Cocciuta Divina…? Giulia: Eccomi, Gesù! Gesù … non puoi trovare un’altra al posto mio? Ho detto l’Eccomi e lo porterò fino all’Eternità … ma non puoi mettere un’altra al posto mio … e io rimango nel Silenzio? Gesù: No, Sposa e Mamma! Giulia: Eccomi! Eccomi! Gesù: Guarda … Anima Mia! Giulia: Eccomi! Gesù … cosa posso fare? Gesù: Guarda ancora!   Giulia: Eccomi! Gesù: No! Fermati! Giulia: Gesù … posso andare da sola a fare tutto il Lavoro di ciò che ho visto? Gesù: EccoMi, Anima Mia … ma guarda ancora! Giulia: Eccomi … Eccomi, Gesù! Dove vai, Gesù? Gesù: A prendere una Cesta di Pane!  Giulia: Per fare cosa? Gesù: Guarda!  Giulia: Eccomi! Gesù: Guarda!  Giulia: Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Gesù … Eccomi nel fare tutto quello che mi hai detto! Gesù: Così hanno fatto con Me … così faranno anche con te!” Non dimenticare mai il Tuo Primo Messaggio … Anima Mia! Giulia: Eccomi, Gesù … è Vivo e Limpido dinanzi ai miei occhi … è nel Vuoto dove ci sono i Rotoli! Gesù … ciò che ho raccolto in questo Giorno te lo consegno: i Sussurri, i Cuori, tutti quelli che si sono affidati alle mie preghiere, il niente della mia Giornata, tutto quello che mi avete donato fino a questo istante, tutte le Pietruzze, i Sacerdoti e i Gigli e l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Te li consegno,  Gesù! Se servo ancora … fate di me quello che volete! Gesù: Se togliamo un Pilastro … crolla tutto … Anima Mia! Giulia: Ecco la Tua Serva … fa di me ciò che è Scritto nel Libro! Gesù: Amen, Anima Mia! EccoMi col Banchetto Nuziale! EccoMi con tutte le Schiere! EccoMi con tutti i Servi Inutili! EccoMi con i Due Giovanni … Carlo, Pio e Domenico … nel Portare l’Unica Verità della Croce … (Benedice) e l’Unica Verità del Pane … Invitandovi ancora a tenerLo Alto e a ViverLo nella Pienezza dei vostri cuori … Figli Miei! Giulia: Eccoci, Gesù … Eccoci, Gesù! Accoglieteci così come siamo! Ancora abbiamo solo i Primi Passi! Gesù: EccoMi … Anima Mia! Giulia: Eccomi! Gesù: PACE AL TUO CUORE GIOVANNI, CALICE VIVENTE DIO!  Don Vincenzo: Pace, Pace! (Il Calice Vivente Segna le Mani di Gesù) Gesù: Pace! Pace ad ognuno di voi … Figli! … (Gesù manda un bacio ai presenti che ricambiano) … Com’è la Giornata di oggi e chi hai incontrato? Don Vincenzo: E’ tutta una Grazia che Scende ogni Giorno! Gesù: Dal Cuore del Padre! Don Vincenzo: Sono tante le Grazie che il Padre Buono ci consegna, ci affida e noi tante volte siamo  distratti! Dobbiamo trovare più coordinamento … dobbiamo essere sempre pronti a mettere il Padre al Primo Posto perché  solo lì troviamo la Luce, la Verità, la Grazia … e così tutto acquista Luminosità e Verità! Gesù: Il Padre è Verità … e il Padre è seduto dove sono seduto Io: in mezzo ai Figli e Unito all’Umanità! Dove c’è il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo che E’ Maria … c’è Luce … c’è la Via Dritta … ma gli uomini non La vedono perché guardano l’altra Luce: quella Larga! Don Vincenzo: Quella del mondo! Gesù: Quella del mondo! Io ho Scelto voi … così come il Padre ha Scelto questa Famiglia per Donare la Vigna, l’Arca, i Remi e le Capanne! Si è consapevoli? I Figli hanno capito? Si è consapevoli? Io non li vedo consapevoli e neanche Giovanni! Tu li vedi? Don Vincenzo: Un po’ sì e un po’ no! Gesù: Ma deve essere tutto sì … non un po’ sì e un po’ no! Io Mi porto via lo Strumento! Don Vincenzo: E no! Gesù: E sì! Ve l’ha detto già da un po’ di Tempo che è alla Destra del Padre … e se si fa sì e un po’ no ……! Don Vincenzo: Per noi è importante lo Strumento! Gesù: Ma non le date importanza!  Se la Cocciuta fa un rimprovero … tutti si arrabbiano, tutti  scappano via, tutti  le rispondono male … ma non sanno  Chi c’è al suo posto! Se la Cocciuta dice: “a” … le viene tappata la bocca! Padre, Padre … perché Mi hai abbandonato? L’ho detta questa frase? Non l’ho detta! Il Padre era in Me e Io in Lui! Il Padre non abbandona mai  i Figli … i Figli sì quando offendono Dio! Dio si offende con un gesto di mano … con una risposta non gradita … ma è il Padre! Vigilate,Vigilate … Figli! … Vogliamo DonarCi? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: Io Mi Dono e Tu Ti Doni e lo Strumento rimane ancora Crocifissa per Amore per tutti i Figli Ministri e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi! Tu rimani seduto … Io Mi alzo! Padre … Benedicici affinchè possiamo DonarCi! …  (Gesù si inginocchia ai Piedi del Calice  Vivente per ricevere la Benedizione) … Amen! Ora Ci Doniamo! … (il viceparroco porge a Gesù il Vino e Gesù vi Intinge un Pezzetto di Pane e dona da Mangiare e da Bere al Calice Vivente) … Tutto quello che Tu avevi … Me l’hai Donato … e ora Lo Doniamo! EccoMi, Padre! Lasciamene un Goccio! EccoMi! (Gesù Spezza un altro Pezzettino di Pane, Lo Intinge nel Vino, Lo Innalza e poi Mangia e Beve:)  Quello che è Tuo è Mio … e prendo la Mia Parte! Nel Mistero della Vita e della Morte c’è la Vita che Trionfa … perché Dio E’! (Gesù asciuga il Bicchiere-Calice con un tovagliolino che dona a Giuseppe) … Ora Ci Doniamo! Tu rimani! … (Gesù e Giuseppe donano rispettivamente il Vino e  il Pane! Gesù dice: Questo è il Mio Sangue! Giuseppe dice: Questa è la Mia Carne! E ognuno risponde: Amen!) Fatevi sentire quando rispondete: Amen! Non sprecate nulla! Dite: Amen! …. Ci siamo Donati! … (Gesù si inginocchia ai Piedi del Calice Vivente che Lo Benedice) Don Vincenzo: Sì! Gesù: La Pasqua è Viva ed è Risorta nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo che è Maria! Il Banchetto è Vivo perché Dio E’ Vivo … ed essendo Vivo … il Padre E' Vivo … il Figlio E’ Vivo … lo Spirito Santo E’ Vivo … il Giardino e l’Umanità intera E’ Vivo! La Festa E’ Piena: Dio che E’ Vivo … Dio che Si E’ Donato … Dio che Si E’ Fatto Cibo! Sprecate tante gentilezze per le cose del mondo … e come mai c’è tanta fatica per rispondere: Amen e raccoglierMi senza fare spettacolo? Dammi un pezzo di Pane, dammi un bicchiere vuoto! … (si rivolge al viceparroco) … Ridammeli di nuovo! Prima il bicchiere! Vedi quanta facilità? Donami il Pane! Vedi quanta facilità e quanta semplicità? C’è bisogno di fare spettacolo o c’è bisogno di strapparlo? Quando vi sedete a tavola … usate le posate con rispetto ed educazione … e quando prendete il Mio Sangue e il Mio Corpo … non rispondete: Amen e Mi strappate! Siate Vigilanti in queste cose! Sono per correggervi! Tutti: Eccomi! Gesù: RaccontaMi qualche altra cosa … visto che Ci siamo Donati! Don Vincenzo: Tutto soggiace al Padre Buono … tutti e tutto … nella misura dell’Amore! Tutto rientra nell’Amore! Sapere che tutto confluirà nel Regno dell’Amore! Ecco … allora dobbiamo trovare gli spazi per la Carità, per l’Umiltà, per la Mitezza, per la Tenerezza! Tutto deve essere in funzione dell’Amore! Gesù: Teresina del Bambin Gesù … cosa hai da dirMi? Teresa: Eccomi! La Vita ce la dona il Padre! Gesù: EccoMi! Teresa: E solo il Padre ce la può togliere! Gesù: EccoMi! Teresa: In tutti i sensi! Gesù: EccoMi! Teresa: In tutti i casi! Gesù: EccoMi! Teresa: In tutte le situazioni! Gesù: EccoMi! Teresa: Non siamo noi a decidere né se nascere e  né se cessare di vivere! Gesù: Tutto è Scritto nel Libro del Padre da sempre! Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Aggiungo altro! Teresa: Eccomi! Gesù: Il Padre non ha tolto gli organi al Figlio … che sono Io! E’ chiaro quello che ho detto! Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Dal Partorire all’Addormentarsi l’ha Scritto il Padre … non l’hanno Scritto gli uomini! Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Teresa: Eccomi! Gesù, Tu ci hai Donato Tutto … il Padre ci ha Donato tutto! Gesù: EccoMi! Teresa: E in particolar modo a noi ci ha Donato le Capanne … oltre a tutto il resto! Gesù: EccoMi! Teresa:  E attraverso lo Strumento ci ha indicato passo dopo passo come fare le Capanne e come custodirLe! Eccomi! Gesù: EccoMi! Teresa: Eccomi! Il fatto è che non ascoltiamo lo Strumento! Gesù: EccoMi no! Teresa: Eh! Gesù: Eh! E quando  non si ascolta lo Strumento … non si ascolta Dio! Eeeh! Darò allo Strumento un’altra indicazione per donarla ad ognuno di voi! Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Se vuole rimanere ancora … ma Mi ha detto: “Eccomi! Teresa: Eccomi! Gesù: Cosa c’è ancora? Non hai più nulla da dire? Teresa: Eccomi sì! Gesù: EccoMi sì! Teresa: Eccomi! In una famiglia la Sofferenza, il Dolore dovrebbero unire e non dividere! Gesù: EccoMi! Teresa: Dovrebbe essere una colla! Gesù: Un Canto d’Amore! Teresa: Eccomi! Quando c’è qualcuno che soffre in una casa … si dovrebbe riconoscere in lui Gesù e quindi amarlo in Pienezza! Quando ciò non accade … non solo non si assiste e non si ama la persona malata … ma si rinnega Gesù, si rinnega Dio e si rinnega la famiglia! Non si può essere famiglia senza né Gioia e né Dolore! Eccomi!  Gesù: EccoMi! EccoMi! Viceparroco, hai qualcosa da dirMi? Raffaele: Eccomi! Non dobbiamo fare tante chiacchiere … dobbiamo essere seri con Dio e con noi stessi! Gesù: EccoMi! Raffaele: Si fa fatica! Gesù: Si deve solo sorridere e dire: “Eccomi, Padre … parla … il Tuo Servo ascolta! Raffaele: Se solo diventassimo più Piccoli … sarebbe tutto più facile! Gesù: Se si diventa Piccoli e si rimane legati alle cose del mondo … non si è Piccoli! E l’Umanità si mostra Piccola … ma è legata alle cose del mondo  … e si allontana sempre di più dagli Occhi di Dio! Ma voi Pregate … pregate per tutti i Figli Ministri e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! E Pregate per le Mura Insanguinate di Sangue Innocente in questo Tempo! Figli Miei, pregate: “Padre Nostro-Ave Maria! Padre Nostro-Ave Maria! Raffaele: Eccomi! Gesù: EccoMi! Padre Nostro-Ave Maria per ciò che hai nel cuore! Raffaele: Eccomi! Gesù: Io vado ad accogliere le Spose … lo Strumento ne ha portate tante …  e Giovanni viene a darvi una spolveratina di Saluto! … (Gesù manda un bacio a Raffaele) … Asciugo quella lacrima! Piccolo Giovanni: CON LA CROCE E COL PANE! … (Benedice) EccoMi! Don Vincenzo: Giovà! Piccolo Giovanni: Giovanni! Don Vincenzo: Il mio Omonimo! Piccolo Giovanni: Reverendissimo Giovanni! I Due Giovanni che camminano nell’Unico Solco! Don Vincenzo: Dobbiamo terminarLo insieme! Piccolo Giovanni: Camminando Dritti … non così! Quando Mi metterò a Cantare a tutta la Famiglia … come sarà? Leggera o Pesante? Quando parlerò alle  Ancelle … come sarà? Leggera o Pesante? Tu che dici? Una via di mezzo? Uh, uh! Io non trovo vie di mezzo … non le ho mai  trovate! E per chi Mi conosce, ne ho mai  trovate vie di mezzo? Alcuni: No!  Piccolo Giovanni: Ehi, parla … dopo vi saluto! Don Vincenzo: Questo Amore Trinitario! Il Padre, Buono oltre ogni Misura! Gesù, Eroe  d’Amore più di ogni altra Misura! Piccolo Giovanni: Il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo hanno solo una Misura … e Tu lo sai ... perché l’hai Pesata da sempre! Don Vincenzo: Padre, Figlio e Spirito Santo hanno solo una Misura! Tutto in funzione di Maria! Tutto in funzione di una Dimensione d’Amore che non ha eguali … perché ognuno fa parte di un Amore Divino che non ha eguali e che supera ogni possibile logica! Che bello sapere che siamo Eterni! Che bello sapere che ognuno di noi può essere Eterno nella Misura in cui ognuno di noi si mette in un atteggiamento d’Amore! Tutto è Amore! Se lo capissimo! Ogni piccola o grande azione che sia … se ammantata dall’Amore … trova subito la Verità! Che bello essere Eterni! Che bello! Piccolo Giovanni: Si è Eterni quando si cammina con tutti e due i piedi in un’Unica Stradina e quando si fanno solo le Cose del Padre! E Io le ho fatte … camminando sulla Via … e camminando nel Giardino … e camminando in mezzo a voi! Piccolo Giovanni Capriccioso … così Capriccioso da rimanere ancora in mezzo a voi a fermare ciò che trema ed è  quello che sta facendo lo Strumento in questo istante per ognuno di voi e per l’Umanità intera … Figli! Hai da dire qualcosa, Teresina? Solo poche cose … devo correre! Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: Eccomi e basta? Vicepà? Raffaele: Eccomi! Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! EccoMi! EccoMi! EccoMi! Raffaele: Eccomi! Piccolo Giovanni: Ciò che dovevo dire ho detto! Vi Invito ancora ad essere Costanti nel Pregare per tutti i Figli Ministri e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco e per le Mura Bagnate di Sangue … Figli Miei! … (Giovanni si rivolge a Giuseppe che ha preparato una Croce di appoggio al Crocifisso di Domenico Lentini) … E’ bella quella Croce … così si può Dormire meglio! Tu Saluta con l’Albero Verde! Sei Tu l’Albero Verde! Alza la Mano! E Io Saluto Spalancando il Mio Cuore a tutta l’Umanità intera e ad ognuno di voi! Benedici, Albero Verde! Don Vincenzo: Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Tutti: Amen! Don Vincenzo: Amen! Piccolo Giovanni: Amen! Giulia: Giovanni,  sto facendo i Lavori … ma nel Lavorare ho visto altri Flagelli! Cosa devo fare? Piccolo Giovanni: Termina ciò che hai visto … Cocciuta del Cuore della Croce! Giulia: Eccomi … Giovanni! Mi date poi il Tempo di andare a fare l’altro? Piccolo Giovanni: EccoMi … non temere! Giulia: E’ un po’ Grande! Nell’altro no, ma per questo ho bisogno di qualcuno! Mi mandate qualcuno? Non posso portare le Ancelle! Piccolo Giovanni: Verranno le Spose appena arrivate! Giulia: Eccomi, Giovanni! Giovanni … ho un Grido nel Vuoto del Rotolo … dimmi quando posso farlo! Piccolo Giovanni:  Conosci l’Ora e il Giorno! Giulia: Eccomi! Giovanni, ancora una cosa: mi è stata chiesta un’altra Festa da fare! Devo rimanere  nell’Ubbidienza? Eccomi! Visto che siete Tutti al Banchetto e le altre Schiere sono uscite … Salutiamo i nostri Cari! I Cari: EccoCi! Giulia: Eccomi, Mamma … avete cambiato modellini di Vestitini? Li ha fatti Mamma Violetta? Sembrano delle Campane o Tulipani che si Aprono! Sono Belli! … (manda un bacio) … Cuci! Ci vediamo dopo!

 

 

 

 

 

GIOVEDI  9 MARZO  2017    

 

Giuda guida la Preghiera del Rosario e, mentre si prega, ecco l'inizio della Visitazione: Giulia: Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Gesù: Io Sono la Porta! Io Sono il Figlio di Dio! Io Sono la Croce … (Benedice) … e per mezzo della Croce Glorifico il Padre Altissimo Ora e per l’Eternità … Figli, Fratelli e Amici del Mio Cuore! E con la Croce … (Benedice) … diventiamo Amici sempre di più! Non gettatevi … non gettatevi ... Croce! Tutti siete a Immagine e Somiglianza di Dio Padre, Dio Figlio, Dio Spirito Santo Maria! E Camminando sulla Via Stretta nella Piccola Salita … teniamoci Uniti nel Cuore … Figli Miei, Fratelli Miei, Amici Miei! E’ il Tempo! E’ l’Ora dell’Amore! E’ l’Ora della Croce! Vigilate e non perdetevi … i Falsi Profeti avanzano e il Veleno avanza! Il Nostro Tutto è la Croce, Figli! … (Benedice) … Cocciuta Divina ….?   Giulia: Eccomi, Gesù! Gesù: Guarda, Anima Mia! Giulia: Eccomi, Gesù! (Lo Strumento parla nella Lingua dell’Amore) Gesù Mio! Gesù Mio! Gesù Mio! Gesù: EccoMi! Giulia: Cosa posso fare? Gesù: Guarda ancora! Giulia: Eccomi! (Lo Strumento parla nella Lingua dell’Amore) Aspettiamo ancora un poco, Gesù! Non mi posso portare nessuno? Vado da sola a fare ciò che devo fare: le Cose del Padre … Gesù? Gesù: Non puoi farLe tutte da sola! Giulia: C’è il Letto della Croce dove poggiarmi … ma Eccomi a ciò che dici! Gesù … non c’è più acqua nel pozzo! Dov’è andata? Gesù: Fate ciò che dovete fare! Giulia: Eccomi, Gesù! L’acqua è ritornata! Gesù: Ma fate ciò che dovete fare! Giulia: Eccomi, Eccomi, Gesù! Gesù, metto nelle Tue Mani tutto quello che mi hai Donato da sempre … la Tua Famiglia … i Sussurri … i Cuori … ciò che ho raccolto dall’Alba fino a questo istante! Metto nelle Tue Mani e nel Tuo Cuore tutti quelli che si sono affidati alle mie preghiere! Metto nelle Tue Mani il Lavoro che mi hai Donato da fare! Metto nelle Tue Mani tutte le Pietruzze, i Sacerdoti e i Gigli e l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Ti consegno ancora il niente della mia Giornata! Gesù … accoglilo! E libera i cuori dalle cose del mondo, Gesù … e legali stretti stretti al Tuo Cuore, al Cuore della Croce, al Pane Vivo: quello che ci Donate attimo dopo attimo! Ed Eccomi ancora Straccio Stracciato ai Tuoi Piedi, ai Piedi della Croce … Gesù! Gesù: EccoMi, Anima Mia! EccoMi col Banchetto Nuziale! EccoMi con tutte le Schiere! EccoMi con tutti i Servi Inutili! EccoMi con tutti i Pargoli! EccoMi con i Due Giovanni … Carlo, Pio e Domenico … nel Portare l’Unica Verità della Croce e l’Unica Verità del Pane (Benedice) … Invitandovi ancora a tenerLo Alto e a ViverLo nella Pienezza dei vostri cuori … Chiesa Nuova, Figli Miei … Donata dal Mio Sangue, dal Cuore del Padre … per Cancellare ogni Macchia e rimanere Servi Inutili fatti a Immagine e Somiglianza dell’Amore di Dio … Figli! Giulia: Eccoci, Gesù … Eccoci, Eccoci! Gesù: PACE AL TUO CUORE GIOVANNI, CALICE VIVENTE DIO!  Don Vincenzo: Pace! Gesù: Pace ad ognuno di voi … Chiesa Nuova e Figli! … (Gesù manda un bacio ai presenti che ricambiano) Don Vincenzo: Pace! Gesù: Pace! Cosa hai da dirMi in questa Ora di Preghiera, di Sussurro d’Amore? Don Vincenzo: Quello che mi preme di testimoniare è questa Priorità del Padre … mettere sempre al Primo Posto il Padre … tutto in funzione dell’Amore, tutto in funzione della Luce, della Grazia, della Benevolenza! Gesù: Svegliati … è l’Alba! C’è Pasquale che ogni tanto si mette a dormire e gli ho detto di svegliarsi perché è l’Alba,  l’Ora della Preghiera, l’Ora della Presenza di Dio! Don Vincenzo: E’ l’Ora dell’Amore … l’Ora della Luce … l’Ora della Grazia! Tutto ci Dona Dio e Tutto dobbiamo restituire a Lui! Gesù: Quando si entra nel Giardino Tutto Si Porta e Si Consegna al Padre! Ma prima di Entrare … si deve donare la mano! Ho scelto una Cocciuta … e più cocciute di questa Cocciuta non ce ne sono altre! Tu la conosci? Don Vincenzo: Sì! Gesù: E’ Cocciuta! Don Vincenzo: Per Grazia di Dio! Gesù: E si ferma ad aspettare la mano per portare tutti i Figli a Casa nel Giardino! Don Vincenzo: E’ una Cocciuta che è Forte … e per combattere contro il Maligno ci vuole la Forza! Gesù: No, ci vuole l’Amore! Don Vincenzo: Ci vuole la Fede! Gesù: E il Veleno non si Combatte con la Forza!  Don Vincenzo: Ci vuole l’Amore! Gesù: Ci vuole l’Amore! Non è da prendere a cazzotti … ma è da Combattere con una sola parolina! Don Vincenzo: Ti Amo! Gesù: Ti Amo … Padre! E quando si dice: “Io Amo il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo” … con la Forza del Cuore … il Veleno se ne va e anche i Falsi Profeti cadono! Don Vincenzo: Sì! Gesù: E raccontaMi qualche altra cosa! Don Vincenzo: C’è sempre questo Primato del Padre … e c’è sempre questo sfociare nel Giardino come Premio … e abbiamo quindi il Padre Buono che ci ammaestra e il Giardino che ci aspetta! Gesù: Abbiamo anche la Vigna, l’Arca, i Remi e le Capanne … e quando sarà il Tempo …......... e siamo nel Tempo! E il Padre Buono non farà mancare nulla ai Suoi Eletti … non lascerà nessuno dei Suoi Figli! Ma i Figli devono Vigilare e non devono lasciare il Padre e né il Figlio e né lo Spirito Santo che è Maria!  Don Vincenzo: Sì! Gesù: Ma c’è sempre quella Cocciuta che va a prendere la mano … e Cancella e Risponde … fin dove può rispondere! E l’Eccomi gliel’hai Donato Tu … Calice Vivente Dio! Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi! Facciamo parlare Teresina del Bambin Gesù? Don Vincenzo: Sì! Gesù: Hai qualcosa da dire? … (Gesù si rivolge a Teresa nella Lingua dell’Amore) … Uh! Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Teresa: Gesù, prima di tutto  diciamo che siamo stati Invitati per farTi Compagnia a Te e alla Mamma per il Giorno del Servo Inutile! Gesù: Sì, ho detto se volete farMi Compagnia! Se avete altri impegni … decidete voi! Avete qualche impegno? Alcuni: No! Gesù: Hanno capito quando sono stati Invitati? Teresa: Eh, eh … per il Lunedì del Servo Inutile! Gesù: EccoMi! Se qualcuno non ha niente da fare e vuole stare con Me … EccoMi! Tutti: Eccomi! Gesù: Parla ancora … Teresina del Bambin Gesù! Teresa: Eccomi! Gesù: Eh! EccoMi! Teresa: Eccomi! Dopo la Visitazione devo parlare con le Ancelle e gli Ancellini!  Gesù: Gli Ancellini ... eh, ti raccomando, eh … strigliali bene, bene! Teresa: Dammi le parole! Gesù: EccoMi! Teresa: Stanno tremando! Gesù: State tremando? Teresa: Eccomi! Gesù: Non hai niente da dire? Teresa: Eccomi sì! Gesù: Eccomi sì! (Gesù si rivolge a Teresa nella Lingua dell’Amore) Teresa: Eccomi! Siamo un’Unica Famiglia, un Unico Amore … e sembra che ripetiamo sempre le stesse cose … ma è l’Unica Cosa e non c’è altro e non ci dovrebbe essere altro per noi! Non possiamo scegliere un Cammino e poi però continuare a fare ciò che stavamo facendo prima! Gesù: Precisiamo: il  lavoro è lavoro … il Servire Dio è Servire Dio! Teresa: Eccomi! Gesù: Tu sei Medico! Teresa: Io lavoro … non è che non lavoro! Gesù: EccoMi! Teresa: Chi sta lavorando non è che deve lasciare il lavoro … non voglio dire questo … assolutamente no! Gesù: Hanno scritto che Io ho detto: “Lasciate tutto e seguiteMi!” … e Io non l’ho detto! Teresa: No! Significa con il cuore … e non attaccarsi a ciò che stiamo facendo … sia in qualsiasi lavoro e sia anche nelle cose di casa! Gesù: Non legarsi al dio-denaro … ma a Dio-Dio! Teresa: Utilizzare l’Amore in ogni cosa che si fa! Chi va a scuola … va a scuola … e ognuno deve fare il suo cammino! Gesù: Fin quando non verrà il Tempo! E’ Tempo … ma c’è un Piccolo Tempo! Teresa: Eccomi! E il Primo Posto deve essere sempre di Dio … anche nel lavoro, nella scuola, nelle faccende di casa, in tutto! Gesù: EccoMi! Se non si mette Dio al Primo Posto … non potete fare niente e fate tutto sballato … senza una Linea Dritta!  Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! … “Padre, mi hai donato un altro Giorno … fa che faccia la Tua Santa Volontà!” … E’ una parolina che  ogni tanto insieme a tutte le altre … dice lo Strumento! Parla! Teresa: Eccomi! Gesù: Perché ti sei fermata? Vai avanti! Teresa: E’ semplice … non è difficile! Gesù: EccoMi! Vuoi parlare adesso o vuoi parlare dopo? Teresa: Dopo!  Gesù: Vicepà … che devi dirMi? Poi Ci Doniamo! Raffaele: Vi chiedo Perdono! Gesù: Ancora…? Raffaele: Sì! Gesù: Dagliela una,  qua sopra! Eccola! Adesso Ci Doniamo … e poi magari vengo Io a donarne una? Raffaele: Eccomi! Gesù: EccoMi! Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: Ora Ci Doniamo! Allora Io Mi Dono e Tu Ti Doni e lo Strumento rimane Crocifissa per Amore per tutti i Figli Ministri e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! E dopo che Ci Siamo Donati … parliamo ancora … siamo in Famiglia! Ecco … Tu rimani seduto … Io Mi alzo e così Ci Doniamo! Don Vincenzo: Sì! Gesù: Padre, BenediciMi … affinchè Ci possiamo Donare! (Gesù si inginocchia ai Piedi del Calice  Vivente per ricevere la Benedizione)  Amen! Don Vincenzo: Amen! Gesù: Ora Ci Doniamo! Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi! … (Il viceparroco porge il bicchiere col Vino a Gesù che poi prende un Pezzo di Pane, Lo intinge nel Vino e Lo offre al Calice Vivente dicendo:) Padre, il Tuo Mistero Nascosto è anche il Mio … e nell’Unica Croce e nell’Unico Amore Ci Doniamo all’Umanità intera e alla Famiglia che Tu hai Chiamato! Lasciamene un Goccio! … (Gesù Spezza un altro Pezzettino di Pane, Lo Intinge nel Vino, Lo Innalza e poi Mangia e Beve:)  EccoMi! Nel Mistero Infinito … Dio Si Dona ancora … e Dona Suo Figlio! (Gesù asciuga il Bicchiere-Calice con un tovagliolino che consegna a Giuseppe! Poi Gesù e Giuseppe donano rispettivamente il Vino e  il Pane! Gesù dice: Questo è il Mio Sangue! Giuseppe dice: Questa è la Mia Carne! E ognuno risponde: Amen!) … EccoMi! EccoMi! Ci Doniamo! EccoMi! Padre … Ci siamo Donati … la Pasqua è Viva ed è Risorta nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo … e la Gioia è Piena … e il Giardino è in Festa! EccoMi, Padre! Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: E’ Grande la Festa! Ci siamo Donati ancora una volta …  la Pasqua è Viva … la Pasqua è Risorta … la Pasqua della Croce, della Verità Tutta Intera, dell’Amore del Calice Vivente Dio! RaccontaMi … cosa c’è ancora? Io vi racconto: lo Strumento è andata a Lavorare! Don Vincenzo: E anche noi dobbiamo Lavorare! Gesù: E anche voi! E il Lavoro è Grande! Don Vincenzo: Sì! Gesù: Il Lavoro riguarda l’Umanità intera … e le Mura di Roma! Pregate per tutti i Figli Ministri e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Pregate per le Mura Insanguinate ancora di Sangue Innocente! Cosa vuoi dirMi? Don Vincenzo: Voglio dire che il Personaggio Principale è il Padre! Gesù: Dove c’è il Padre … c’è il Figlio e c’è lo Spirito Santo che E’ Maria … e poi ci sono tutti i Servi Inutili! E la Primizia è il Padre! Se non c’è il Padre … non c’è neanche il Figlio, non c’è neanche Maria e non ci sono neanche i Servi Inutili e non c’è neanche il Giardino! Il Padre E’ …  ed E’ Presente in mezzo a tutti gli uomini! Don Vincenzo: E’ presente in mezzo a noi! (Gesù parla al Calice Vivente  nella Lingua dell’Amore) E’ bello questo sguardo globale: il Padre ha Tutto tra le Mani e nel Suo Cuore! Gesù: EccoMi! Don Vincenzo: Ed essendo Onnipotente … gestisce a modo suo … ma sempre per Amore! Gesù: Gestisce a modo che hai Scritto da sempre nel Grande Libro del Cuore Spalancato per tutti … ma non Lo legge nessuno … e in pochi si fermano! In molti sono i passanti … ma in pochi si fermano a leggere il Libro Aperto del Cuore del Padre che dice: “Venite … il Banchetto è Pronto per tutti! Don Vincenzo: Che bello essere Invitati! Che bello essere realmente Figli che vanno incontro al loro Padre! Gesù: Allo Sposo! Don Vincenzo: Papà! Padre, Figlio e Spirito Santo che è Amore! Gesù: Amen! Don Vincenzo: Amen! Gesù: Amen! Papà … Io vado a preparare la Festa e Giovanni viene a parlare un po’! Don Vincenzo: Eccomi! Piccolo Giovanni: CON LA CROCE E CON IL PANE! … (Benedice) … EccoMi!  Sono arrivato, Giovà … e come sempre vi saluto … vi bacio … vi dono la Croce … e vi dono l’Amore … vi dono il Perdono … e vi Dono la mano! Don Vincenzo: Ci doni Tutto! Piccolo Giovanni: Così come il Padre Mi ha Donato Tutto accogliendoMi nel Giardino … anch’Io Dono Tutto! Un Unico Amore … un’Unica Croce: i Due Giovanni da Terminare il Solco e di Aprire il Sole, il Cuore di Maria! Don Vincenzo: Che bello! Piccolo Giovanni: Eh! Ogni cuore ha un Pizzichino del Mio Cuore che Batte … e non ho mai lasciato nessuno dei Figli … e non vi lascerò … se voi non Mi lasciate! Alcuni: No! Piccolo Giovanni: Com’è convincente questo: no! L’hai sentito? E’ molto convincente come hanno risposto che non Mi lasciano, è bello  sostanzioso, uh, eh, eh! Don Vincenzo: Giovà … questi Due Giovanni?  Piccolo Giovanni: Questi Due Giovanni …..! Eh, se ci potessero eliminare e cancellare con una spugna …..! Stiamo dando un po’ di fastidio ai preti … e anche la Cocciuta, Cocciuta com’è! E sì! Don Vincenzo: Ah, sì … invece di essere contenti! Piccolo Giovanni: Invece di essere contenti … sono scontenti … che stiamo dando un po’ di fastidio! Te la ricordi la Tromba? … “Non suonate la Tromba!” … Te lo ricordi quando ci è stato detto: “Non suonate la Tromba!”? ... Stiamo facendo un po’ di Rumorino! E ancora deve iniziare il Rumorino della Cocciuta e la Tromba! La Tromba di dire la Verità Tutta Intera! Ho dovuto mandare qualcuno ad aiutare lo Strumento nel Lavoro ... che da sola non poteva fare tutto quello che si sta facendo! Voi pregate … pregate tutti quanti! Tu lo conosci il Lavoro … ma i Figli non lo conoscono! Don Vincenzo: E’ difficile! Piccolo Giovanni: E sì, EccoMi … è difficile … ma il suo Amore è Grande … e il suo essere Cocciuta come la Roccia l’aiuta a fare il Lavoro che deve fare! Mi dici qualche altra cosa? Don Vincenzo: Questo Amore è la Misura per vedere se siamo nella Via Diritta e Stretta … dove Tutto è Amore e Luce … o per la Via del mondo dove tutto invece va dietro alle cose inutili! Piccolo Giovanni: EccoMi! Don Vincenzo: Le vie del mondo che non arrivano mai a produrre Luce, a produrre Amore, a produrre Carità, a produrre Povertà, a produrre Umiltà, a produrre tutto quello che è Positivo perché lì c’è Dio: nell’Amore, nel Bene! E sapere che arriveremo al Vero Giardino che è quello Eterno, senza Fine … ecco che ci riempie di Gioia … ecco che tutto rientra nell’Amore! Essere Strumenti dell’Amore! Non l’abbiamo capito ancora che il nostro Compito è proprio questo: essere Strumenti dell’Amore! Piccolo Giovanni:  E della Pace! Don Vincenzo: E della Pace! Piccolo Giovanni: Tenendoci mano per mano senza: “ma … né … perché … però!” … Don Vincenzo: Amore! Essere i Veri Figli di Dio che vivono per Amare! Piccolo Giovanni: Essendo nella Vigna, nell’Arca, nei Remi e nelle Capanne! E per l’Umanità intera ci sono le Capanne … e volete che mancano per ognuno di voi? Alcuni: No! Don Vincenzo: Mancheranno le Capanne? Piccolo Giovanni: Se si ha Fede nelle Parole di Dio … non vi mancherà nulla! Se avete Fede … se si rimane Costanti.....! Facciamo parlare Teresina del Bambin Gesù? Don Vincenzo: Sì! Piccolo Giovanni: EccoMi, sì! Teresa: Dio ha Tutto nelle Sue Mani … e questo è il Tempo in cui il Veleno e i suoi Seguaci … accecati dalla Gelosia … attaccano il Padre pensando di distruggerLo! Piccolo Giovanni: Dio non si può distruggere … anche se a volte il Padre fa finta di accasciarsi! Teresa: Eccomi! Dio guarda, aspetta, lascia fare, non agisce … e fino ad un certo punto! Piccolo Giovanni: EccoMi … fino ad un certo punto! Poi agisce e dice: “Vieni! Solo così: Vieni! Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: Hai finito? Viceparroco, hai qualcosa da dirMi tu? Raffaele: Mi sono distratto! Piccolo Giovanni: Adesso? Che significa? Raffaele: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Non dimenticate che siete Sacerdoti, Sacerdotesse, Suorine e Ancelle … e il Tempo E’ nel Tempo! Non dimenticate, Figli! Siate pronti e preparati! Lo Strumento è come un Pezzo di Pane che si fa a Piccole Bricioline per ognuno di voi e per l’Umanità intera! E il Padre Si Dona nel Suo Amore Misericordioso aspettando il Momento che chiama: “Ora Venite … è Tempo di Mietere il Grano dalla Zizzania! Don Vincenzo: E’ Tempo di separare il Bene dal Male! E’ Tempo che si sprigiona questo Amore scaturito dalla Sofferenza della Croce! Piccolo Giovanni: Gesù non ha sofferto … Gesù ha Amato e Ama! E’ stato Mandato dal Padre per chiamare i Figli! Il Padre non manda i Figli a Soffrire … ma a Donarsi per Amore … così come fa lo Strumento: “Eccomi ai Chiodi! Eccomi alle Spine! Eccomi alla Lancia! Eccomi a  Tutto per Amore! L’hai mai vista gridare o piangere? Don Vincenzo: No! Piccolo Giovanni: L’hai vista Gioiosa! E porta ancora i Segni dei Chiodi e del Costato: l’Amore di Dio per l’Umanità e per tutti i Figli! Dio ha mai Sofferto?  Sì, ha Sofferto … ma non per i Chiodi …  per i Figli che L’hanno lasciato solo! E così anche Gesù non ha Sofferto per i Chiodi ... non ha Sofferto per la Croce! E’ Salvifica! Ha Sofferto per i Figli, per l’Umanità intera che L’ha Abbandonato e va dietro al dio-denaro! Né il Padre, né il Figlio e né lo Spirito Santo hanno Sofferto i  Dolori dei Chiodi … ma il Dolore di vedere i Figli non riconoscere Dio, non riconoscere Gesù, non riconoscere Maria … ma Vendere e Comprare! Non può Dio Soffrire … E’ Dio! Don Vincenzo: La Sofferenza di essere traditi! Piccolo Giovanni: Essere traditi dai Propri Figli! Adesso Tu, Croce Viva … Saluti i Tuoi Figli e Io Spalanco il Mio Cuore! Don Vincenzo: Vi Benedica Dio Onnipotente … Padre, Figlio e Spirito Santo! Tutti: Amen! Piccolo Giovanni: Amen! Don Vincenzo: Glorificate Dio con la vostra Vita e andate in Pace! Tutti: Rendiamo Grazie a Dio! Giulia: Giovanni … il Lavoro da fare è Grande e il Tuo Sostegno mi sta aiutando molto! Giovanni, ciò che devo fare nel Giorno della Festa … lo devo fare? Piccolo Giovanni: EccoMi … Cocciuta! Giulia: Giovanni, adesso che finisco di Lavorare … e ho visto camminando che c’è quello che c’è …  posso farlo anche questo di Lavoro? Piccolo Giovanni: Visto che sei Cocciuta … fallo! Giulia: Eccomi, Giovanni! Giovanni … Ti chiedo un’altra cosa: molti Figli vengono a chiedere di aiutarli … e non puoi passare a Consolare e a Riparare Tu al posto mio? Io lo faccio anche … ma fallo anche Tu! Piccolo Giovanni: EccoMi! Giulia: Consola i cuori che Tu conosci! E visto che siete tutti quanti al Banchetto Nuziale … mentre Maria è uscita con le Schiere … Salutiamo i nostri Cari! I Cari: EccoCi all’Unico Banchetto che è per ognuno di Noi! Giulia: Eccomi, Mamma … preparate tanti Vestiti e l’Anello Nuziale … ci sono tante Spose che stanno per donare la mano! Mandateli a prendere … io Li lascio lì alla Porta! Eccomi!

 

 

 

 

DOMENICA 12  MARZO  2017   

 

FESTA  DEL SOLCO PIENO DEL Sì-Sì, No-No

 

 

 

Giuda guida la Preghiera del  Rosario e,mentre si prega, ecco l'inizio della Visitazione: Giulia: Se sei Tu, Glorifica il Padre! Se sei Tu, Glorifica il Padre! Se sei Tu, Glorifica il Padre! La Madonna: Io Sono l’Umile Ancella Donata da Dio e Glorifico il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo che E’ il Mio Cuore! E con la Croce vi Benedico … (Alza la Destra e Benedice) … e Allargando le Braccia Mi Inchiodo … così come lo è il Mio Figliolo Gesù … Figli Miei! Nel Mistero Vivo di Dio vi parlo ancora del Mistero Nascosto … dell’Amore Pieno … e Dio è in mezzo a voi Vivo e Reale! E’ Festa nel Giardino e in mezzo a voi! E’ l’Ora! E’ il Compito di ognuno di voi … ed è il Compito di ogni Servo Inutile … di portare le mani avanti e di Implorare Misericordia al Padre per tutti i Figli Ministri … per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco … per le Mura di Roma! Io, Piccola Creatura Chiamata da Dio ad essere Sposa e Mamma della Croce e del Crocifisso … vi Dono le Mie Mani per farvi camminare sulla Retta Via … sulla Via dell’Amore … sulla Via della Verità Tutta Intera … attimo dopo attimo … Figli, Fratelli e Amici del Mio Cuore … del Cuore di Dio … del Cuore di Gesù che Batte Forte sul Legno della Croce per ognuno di voi e per l’Umanità intera! E in questo Luogo … Baciato dal Cuore del Padre … dove Scende il Suo Sangue per Bagnare l’Umanità intera e ognuno di voi che siete Famiglia, Chiesa Nuova … abitate nella Vigna e Lavorate! Siate Vigilanti: i Falsi Profeti avanzano e il Veleno cammina veloce! Ognuno di voi ha la Destra … e nel Silenzio e nell’Umiltà … AlzateLa e Combattete … Figli!  Dio vi ha Donato la Vigna, l’Arca, i Remi … e Mi fermo così! Chiesa Nuova … rimanete Saldi così come lo è lo Strumento … come lo è la Roccia … come lo è Dio Vivo e Reale in mezzo a voi! Prendete Forza dalla Croce e dal Crocifisso … Figli del Mio Cuore! Cocciuta Divina…..? Giulia: Eccomi, Mamma! La Madonna: EccoMi! E’ stato difficile per te … Anima Mia? Giulia: Eccomi, Mamma … un po’ di Combattimento c’è stato nell’accettare questa Festa! L’ho detto al Padre, l’ho detto a Gesù, l’ho detto a Giovanni e l’ho detto anche al Tuo Cuore e  l’ho detto anche a Teresina del Bambin Gesù! Non potevo dire alle altre … erano un po’ lontane per parlare … e da lontano non si può!  La Madonna: EccoMi, Anima Mia! Giulia: E lo sono tutt’ora Mamma! Dio mi ha Donato Tutto … di vedere e di sentire … e vorrei Gridare … ma sono all’Ubbidienza e non posso farlo! Cosa devo fare … Mamma? La Madonna: Le Cose del Padre … nel Silenzio! Giulia: Mamma, nel Libro posso scrivere? La Madonna: Tu chiedi a Gesù, al Padre e me lo chiedi anche a Me …  di aspettare ancora! Aspetta il Primo Giorno … aspetta il Secondo  Giorno … aspetta il Terzo Giorno … poi vai al Quinto Giorno, al Sesto e al Settimo … e dopo Allarga le Braccia!  Giulia: Eccomi, Mamma! La Madonna: EccoMi! E’ l’Ora … Anima Mia!  Giulia: Del Settimo Giorno?  La Madonna: Guarda! Giulia: Eccomi! Mamma … questo Lavoro … ciò che sto vedendo … lo vado a fare subito? La Madonna: Aspetta ancora! Guarda....! Giulia: Eccomi! Ne sono sette! Posso fermarli? La Madonna: Prima fai un Lavoro … dopo fai l’altro! Giulia: Mamma … chi ha gettato la Croce e il Crocifisso per terra a faccia in giù? La Madonna: Pregate per tutti i Figli Ministri e l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Giulia: Eccoci, Mamma … Eccoci! La Madonna: Guarda ancora! Giulia: Eccomi! Un’altra Festa? Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi … Mamma! Mamma … metto nel Tuo Cuore e nel Cuore del Padre tutta la Famiglia … i Cuori che ho raccolto e i Sussurri! Purificali e Offrili al Padre! Metto nelle Tue Mani il niente della mia Giornata … tutti quelli che si sono affidati alle mie preghiere … tutti i Sacerdoti, le Pietruzze e i Gigli e l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Rimetto ancora nelle Tue Mani tutto  quello che mi avete donato fino a questo istante! Ed accoglieteci ancora così come siamo … Mamma! La Madonna: EccoMi con tutte le Schiere … col Banchetto Nuziale … con  tutti i Pargoli … con tutte le Spose … con tutti i Servi Inutili … con i Due Giovanni … Carlo, Pio e Domenico … nel Portare l’Unica Verità della Croce e l’Unica Verità del Pane … (Benedice) … Invitandovi ancora a tenerLo Alto e a viverLo nella Pienezza dei vostri cuori … Figli Miei! Giulia: Eccoci, Mamma … Eccoci! Donatemi sempre la Costanza e la Forza, Mammina! La Madonna: EccoMi …  Cocciuta del Cuore della Croce! … Pace al tuo cuore GIOVANNI, CALICE VIVENTE Dio! Don Vincenzo: Pace! La Madonna: Pace ad ognuno di voi … Figli e Famiglia! … (La Madonna manda un bacio ai presenti che ricambiano) Don Vincenzo: Eccomi! La Madonna: Pace! RaccontaMi un po’ di questa Giornata! Don Vincenzo: Oggi è Domenica! La Madonna: Secondo Dio o secondo gli uomini? Don Vincenzo: Dio! La Madonna: Tutti i Giorni è Domenica per Dio! Don Vincenzo: E’ il Giorno della Resurrezione! La Madonna: Quando si Nasce nel Giardino è Resurrezione! Attimo dopo attimo è Resurrezione! E questo Giorno è importante: avete i Misteri di Dio! Li avete voi … il Calice Vivente Dio ce li ha già! Questo Giorno è stato preparato per avere i Misteri della Verità, dell’Amore … i Misteri raccontati dal Cuore di Gesù, dal Mio Cuore, dal Cuore del Padre … così come sta portando la Verità Tutta Intera! Don Vincenzo: Sì! La Madonna: Li hanno cambiati! Questi sono quelli Veri … e andrete avanti col Pane Vivo! Quando ero Fanciulla … così: con poche parole … si pregava! Gli uomini hanno allungato mettendo altre parole … ma la Verità Tutta Intera è: “Ave Maria-Padre Nostro”!  Nel dire: “Padre Nostro” … c’è Tutto! E dire: “Ave Maria” … c’è Tutto! RaccontaMi un po’ come hai vissuto dall’Alba fino adesso! Don Vincenzo: C’è stato un atteggiamento di Festa, di Gioia, di Amore! Il Padre Buono ci tratta proprio da Figli d’Amore! La Madonna: In questo Giorno ti è stata chiesta la Festa! Come si chiama la Festa … Teresina del Bambin Gesù?  Teresa: La Festa del Solco Pieno del sì-sì;no-no! La Madonna: La Festa del Solco Pieno del sì-sì;no-no! E Tu e Giovanni siete i Due Giovanni del Solco … e l’Umanità intera deve rispondere: “Sì-sì; no-no”! E voi Famiglia dovete rispondere: “Sì-sì; no-no”!  I Tempi sono Pieni … e questi sono i Tempi! E lo Strumento era triste quando ha sentito rispondere! Pregate, Figli … pregate e liberate i vostri cuori dalle cose del mondo! La Madonna: Lo Strumento è andata a fermare i Missili che sono partiti e gli altri Flagelli degli uomini! Don Vincenzo: Siamo schiavi del mondo e Voi del Cielo venite a liberarci! La Madonna: C’è il Padre! Ma non si può essere liberi se non si fanno le Cose del Padre! Non si può essere liberi se le labbra dicono: “Eccomi e il cuore non si bacia con le labbra! Fate unire il cuore alle labbra e le labbra al cuore … Famiglia, Chiesa Nuova, Figli! Facciamo parlare Teresina del Bambin Gesù? Don Vincenzo: Certo! La Madonna: Vuoi parlare … Teresina del Bambin Gesù?  Teresa: Eccomi! La Festa del Solco Pieno … non perché il Solco è terminato … ce n’è ancora di Strada da fare per i Due Giovanni! La Madonna: C’è n’è ancora un bel po’ di Strada da fare! Teresa: E’ per noi e per l’Umanità intera che deve essere il Solco in Pieno … e dobbiamo essere solo nel Solco, solo nella Via Stretta! Eccomi! La Madonna: EccoMi! Solo questo? Teresa: No, Eccomi! E quindi il Rispondere di ognuno di noi è Definitivo! La Madonna: EccoMi! E’ per quello che il cuore dello Strumento … dove c’è il Vuoto e i Rotoli … Gronda Sangue! Lei  vede e sente! I Grandi sanno … ma non vogliono vedere e non vogliono sentire …  e anche i Figli!  Don Vincenzo: E’ proprio vero! La Madonna: L’Umanità non vede il Padre e non Lo ascolta! Don Vincenzo: Difatti!  La Madonna: E questa è l’Ora! Le Ancelle e gli Ancellini hanno capito? Perchè i tuoi occhi sono pieni di lacrime? … (La Madonna parla a Teresina nella Lingua dell’Amore) Teresa: Eccomi! La Madonna: EccoMi! EccoMi! Parla! Teresa: Eccomi! Tutti abbiamo risposto: “Eccomi” alla Domanda … tutti … e parlo della Famiglia in generale! La Madonna: EccoMi … ma hanno capito? Teresa: Eh! E non c’è l’Amore Pieno … e quindi nello stesso tempo non possiamo essere nel Solco Pieno! Non c’è il rispetto verso Dio, verso di Te, verso di Gesù e verso lo Strumento che viene messa sempre all’Ultimo Posto … e mettendo lei all’Ultimo Posto … mettiamo Tutto all’Ultimo Posto! Allora questa  Festa deve essere un Inizio … come tutte le altre Feste … una Risposta Definitiva: o si è dentro o si è fuori! Non si può prendere in giro Dio! La Madonna: No! Teresa: Dio lascia fare!  La Madonna: EccoMi! Teresa: E prendendo Dio in giro … innanzitutto prendiamo in giro noi stessi! La Madonna: EccoMi! Teresa: E non ne ricaviamo nulla di buono! La Madonna: Allo Strumento le è stata chiesta un’altra Festa molto molto Grande … e lei ha risposto: “Eccomi” … ma col Cuore Grondante! E l’Ubbidienza è Ubbidienza! E lei è all’Ubbidienza del Padre! Nel suo cuore bussa nel dire: “Non la facciamo!” … ma poi sa che l’Ubbidienza significa Ubbidienza e la farà … ma le costerà tanto fare un’altra Festa! Ma voi pregate … pregate, Figli … pregate, Famiglia … pregate, Suorine … pregate, Sacerdoti … pregate, Ancellini … pregate, Ancelle! La Parola: Ancella è dire: “Eccomi, Padre … fa di me quello che vuoi … sono pronta col Pane e con la Brocca ad Impastare il Pane Divino!” … Vai avanti! EccoMi! Teresa: Eccomi! Ogni Festa che viene chiesta noi possiamo vederla in un modo … ma dietro c’è dell’altro! Il Giorno della Festa è un Giorno di Lavoro più Grande! La Madonna: EccoMi! Teresa: E’ un Giorno dell’Apertura di un Pezzettino di Rotolo!  La Madonna: EccoMi! Teresa: E’ il Giorno dello scoprire il Velo che copre il Mistero Nascosto! La Madonna: EccoMi! Teresa: E per questo che è difficile per lo Strumento! La Madonna: EccoMi! Teresa: E per tutti i Giorni che precedono la Festa! Sono Giorni di Preparazione! Sì, ci prepariamo con gli abiti … ma non è solo questa la Preparazione … c’è la  Preparazione del cuore! Lo Strumento prepara il cuore di ognuno di noi!  La Madonna: EccoMi! Teresa: Ed è per questo che è triste! La Madonna: EccoMi! Teresa: Eccomi! La Madonna: Ti fermi? Teresa: Eccomi! La Madonna: Vuoi parlare un po’, viceparroco? EccoMi! Raffaele: Eccomi! Dobbiamo proteggere la Cocciuta! La Madonna: EccoMi! Raffaele: Amandola? La Madonna: Amandovi! Se vi amate voi …… prima ognuno di voi e poi tutta la Famiglia! Un Unico Amore … così come è il Segno della Croce! … (Benedice) … E così potete proteggerla! Lei si poggia sul Letto della Croce per poggiare ognuno di voi e portarvi nel Giardino … dove c’è il Padre e dove ci sono tutti i Servi Inutili! Vi porta sulle spalle nella Vigna a Lavorare … nell’Arca e nei Remi … e ho già detto che oggi Mi fermo così! … (Benedice)   Poi vi dico un Pezzettino di Rotolo!   Raffaele: Se …! La Madonna: Se” …. ! Raffaele: Non esiste! La Madonna: Non esiste! Raffaele: Facciamoci avvolgere dall’Amore che porti in questi Giorni! La Madonna: Attimo dopo attimo il Mio Amore vi avvolge … così come quello del Padre e quello del Figlio!  Raffaele: E diventa un mare che copre tutto! La Madonna: E’ già steso il Manto … quello del Padre, quello Mio, quello di Giovanni e quello dello  Strumento! Gliel’ho regalato ad un Compleanno … e lei L’ha steso su di voi! Ora Donate voi la mano! Noi L’abbiamo già Donata da sempre! Raffaele: Eccomi! La Madonna: EccoMi! Cosa vuoi sentire … cosa devo raccontarti? Don Vincenzo: Qualunque cosa è bella … Tu doni sempre Parole d’Amore! La Madonna: Anche Tu! Don Vincenzo: Qualunque cosa ci mette in una situazione di Verità perché quello è importantissimo … respirare l’Aria del Giardino! La Madonna: Da sempre i Due Giovanni Camminano nel Solco che devono Terminare … e per TerminarLo ancora ci vuole un po’ di Tempo … un po’ di Tempo del Padre … non degli uomini! Non si tratta di scavare! E’ il Solco del Cuore Immacolato di Maria … è il Sole che Trionferà! Ma prima che avvenga il Trionfo … gli uomini stanno  preparando altri Fuochi di Guerra, altri Missili, altri Terremoti, altro Sangue Innocente che scende dalle Mura di Roma! E  dovete pregare per tutti i Figli Ministri e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco … Figli! Padre, dacci i Tuoi Occhi per vedere … dacci le Tue Orecchie per sentire … dacci il Tuo Alito per respirare … perché gli uomini con i rumori del mondo ci accecano, ci fanno diventare sordi e non ci danno più il respiro! Dio raccoglie … non disperde! Dio chiama i Suoi Figli … non li allontana! E’ l’Ora di tenere i Figli stretti al Cuore di Dio … Calice Vivente Dio! E’ l’Ora di un Piccolo Rotolo nel Vuoto dello Strumento! Sono venuta a darvi la Verità Tutta Intera! … (La Madonna si rivolge a Teresina nella  Lingua dell’Amore) … EccoMi, Apri il Piccolo Rotolo! Quello più Piccolo Lo stai vedendo … leggiLo e ripetiLo! Teresa: Eccomi! Sette Pilastri d’oro piantati dal mare al cielo! L’Ottavo Pilastro è caduto! I Sette Pilastri restano! Un Pilastro è Dio! Un Pilastro è Gesù! Un Pilastro è Maria! Un Pilastro è Giovanni! Il Quinto Pilastro sono le Ancelle con gli Ancellini … e un Pilastro è in bilico … ma non cadrà! Il Sesto Pilastro sono i Pargoli della Famiglia che stanno crescendo e rimarrà Saldo … anche se ne rimarrà Uno Solo di Pargolo a mantenerLo! Il Settimo Pilastro è la Famiglia! … Eccomi! La Madonna: E’ Piccolo … ma Sostanzioso! Ad ogni Festa vi viene Aperto un Piccolo Rotolo … quelli più Piccoli … i Grandi non si possono ancora Aprire! E Piccolo … ma è Sostanzioso se viene letto col cuore … se vi fermate ad ascoltarli col cuore … Figli Miei! Siate Vigilanti! Siate Vigilanti! E’ il Tempo! E lo Strumento sta fermando ancora i Missili! Calice Vivente Dio … Alza la Tua Destra e ferma ciò che stanno preparando tutti i Figli Ministri e l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Alza la Tua Destra! … (Il Calice Vivente e la Madonna Alzano la Destra) … Ora AbbassiamoLa su tutti i Figli Ministri e l’Uomo che indossa l’Abito Bianco … nel Segno della Preghiera, nel Segno di stargli vicino! Figli Miei, il Pane è Intero per ognuno di voi … prendeteLo Intero … spezzateLo … e donateLo ai vostri nemici … perché Dio il Pane ai Figli l’ha Donato sempre Intero … e Lo darà sempre Intero fin quando il Solco non sarà Terminato nell’Ora che Trionferà il Mio Cuore Immacolato … dove tutte le Genti saranno Piene della Verità di Dio … ma neanche in quell’Ora cercheranno Dio! Pregate … pregate … pregate, Figli Miei! … Ora Tu Saluti con l’Albero Verde! Io vi Saluto col Magnificat … ma presto vi sarà Donato il Magnificat della Verità Tutta Intera! Don Vincenzo: Vi Benedica Dio Onnipotente … Padre, Figlio e Spirito Santo! Tutti: Amen! Don Vincenzo: Glorificate Dio con la vostra Vita e andate in Pace! Tutti: Rendiamo Grazie a Dio! La Madonna: Il Magnificat! Don Vincenzo: Cantiamo il Magnificat! La Madonna: EccoMi … sono Maria, la Sposa e la Mamma di Gesù … e la Mamma di ognuno di voi … la Navicella che porta tutti i Figli al Porto di Dio e … Piena dell’Amore di Dio … Lo Dono ad ognuno di voi Invitandovi ad essere Fanciulli, Fanciulle, Pargoli nello Spezzare il Pane … per essere Pane per tutte le Genti! ImpastateLo il Pane di Dio … Figli Miei! Giulia: Mammina … stai facendo il Pane? La Madonna: EccoMi! PreparaLo anche tu! Giulia: Eccomi, Mamma! Eccomi! Tu Lo stai preparando per questo? E anch’io Lo dovrò preparare per ciò che Lo stai preparando Tu? Mi dirai Tu quando ... e mi darai Tu la Forza! Eccomi, Mamma … Eccomi!  Mamma, ce l’hai un altro Mantello? Puoi stenderLo ancora sull’Umanità? Quelli che mi sono stati Donati Li ho stesi tutti … e se Tu ne hai un altro … stendiLo sull’Umanità! E visto che siete tutti Uniti al Banchetto … anche se le Schiere sono uscite … sono rimaste le Ultime Spose arrivate …  Salutiamo i Cari! Eccomi, Mamma … cucite altri Vestiti … ci sono altre Spose! Padre … sii sempre pronto con gli Anelli Nuziali … come lo sei sempre stato! Ci vediamo dopo!

 

 

 

 

GIOVEDI  16 MARZO  2017   

 

Giuda guida la Preghiera del Rosario e, mentre si prega, inizia la Visitazione: Giulia: Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Gesù: (Benedice) … Io Sono Colui che E’! Io Sono il vostro Gesù …  il Gesù della Croce … il Gesù che ha Allargato le Braccia nell’Abbracciare l’Umanità intera … Figli, Fratelli e Amici del Mio Cuore! Io Sono la Via! Io Sono l’Acqua Zampillante! Io ho Versato il Mio Sangue per Riscattare l’Umanità intera e portarla nel Cuore di Maria, Madre Mia … Madre di ognuno di voi … Madre dell’Umanità intera! Figli Miei … rimanete nella Vigna, rimanete nell’Arca, rimanete nei Remi … per adesso …  ma Vigilate Vigilate Vigilate … Figli Miei! Siamo nel Tempo … e l’Unico Segno è il Segno della Croce per Liberarvi dalle cose del mondo! Ma Segnarvi con la Croce … (Gesù Si Segna) … e farlo col Cuore Spalancato! Aprite le Porte a Dio! Aprite la Porta dei vostri cuori a Maria: Unico Tabernacolo … Unica Chiesa Nuova … e non lasciatevi trascinare dai Falsi Profeti … Figli Miei! Camminate ancora e raccogliete le Spine nel Solco di Maria e  Seminate per ognuno di voi e per l’Umanità intera! Pregate … pregate per tutti i Figli Ministri e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Pregate ancora per le Mura Insanguinate di Sangue Innocente! Cocciuta Divina …….?  Giulia: Eccomi, Gesù! Gesù: Guarda! Giulia: Eccomi, Gesù! Gesù.....! Gesù: EccoMi, Anima Mia! Giulia: Cosa stanno facendo? Cosa c’è in quel grano … Gesù? Gesù: Guarda......! Giulia: Eccomi, Gesù! Gesù … posso andare a fare qualcosa di quello che vedo? Gesù: EccoMi, Anima Mia! Giulia: Gesù … vedo un Grande Libro … ma non capisco niente di ciò che è scritto! Gesù: Va e sollevalo! Giulia: Eccomi, Gesù! Aspettami … è sottosopra … tienilo solo con un Dito fin quando non arrivo ... Gesù! Gesù: Questo E’ il LIBRO! Giulia: Gesù … tienilo solo con un Dito … c’è l’Umanità e ci sono i Pargoli! Gesù: Sono gli uomini che l’hanno messo così! Giulia: Ma sono Tuoi Figli … aspettiamo ancora un po’ … Gesù! Vado da sola a Lavorare nel fare le Tue Cose: le Cose del Padre … ma tienimi un po’ quel Libro con un Dito … Gesù! Gesù: EccoMi! Giulia: Eccomi, Gesù! Metto nelle Tue Mani e nel Tuo Cuore tutto quello che mi avete Donato da sempre! Metto nelle Tue Mani e nel Tuo Cuore la Famiglia, i Sussurri e ciò che ho raccolto! Metto nelle Tue Mani tutti quelli che si sono affidati alle mie preghiere! Gesù … metto nelle Tue Mani il niente della Mia Giornata! Accoglici così come siamo! Gesù: EccoMi, Anima Mia! EccoMi col Banchetto Nuziale! EccoMi con tutte le Schiere! EccoMi con tutti i Servi Inutili! EccoMi con tutte le Spose! EccoMi con i Due Giovanni … Carlo, Pio e Domenico … nel Portare l’Unica Verità della Croce e l’Unica Verità del Pane … (Benedice) … Invitandovi ancora a tenerLi Alti e a viverLi nella Pienezza dei vostri cuori … Figli Miei! Giulia: Eccoci, Gesù … Piccoli, Poveri e all’Ultimo Posto: i Piccoli Giovanni sempre più Piccoli, Poveri e all’Ultimo Posto per essere Invitati al Banchetto Nuziale dal Tuo Amore ... e da noi miseri peccatori rimanendo Stracci Stracciati ai Piedi della Croce! Parlo per tutti i Figli e per l’Umanità intera! Gesù: EccoMi, Anima Mia! Giulia: Eccomi, Gesù! Gesù: PACE AL TUO CUORE GIOVANNI, CALICE VIVENTE DIO!  Don Vincenzo: Pace! Gesù: Pace! Pace ad ognuno di voi … Figli e Famiglia! (Gesù manda un bacio ai presenti che ricambiano) Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi! Cosa c’è in questo Giorno … cosa hai incontrato sulla Via … Calice Vivente Dio?  Don Vincenzo: Ho incontrato tante persone … ma erano in tutt’altro affaccendate, non avevano messo Dio al Primo Posto e andavano vagando! E Tu ci hai parlato prima della Croce! Ecco quello che dobbiamo apprendere! Ecco quello che viene messo al Primo Posto! E’ questo che Tu ci insegni … è questo il Tuo Punto di Partenza: bisogna sempre mettere al Primo Posto il Padre … e più andiamo dietro al Padre … più cresce la nostra Fede! Gesù: E cosa hai incontrato ancora? Io ho incontrato tanti sputi in faccia … tante bestemmie … e anche verso Mia Madre … e le ho accolte, le ho purificate e le ho donate nel Cuore del Padre … e sono state accolte! Ma ho incontrato anche chi Mi cercava … chi voleva entrare per la Porta … ma non li hanno fatti entrare … li hanno mandati sulla Via Larga dove Io non ci sono! Ma c’è una Cocciuta che è andata a prenderli per mano e li ha portati al Banchetto Nuziale! Don Vincenzo: Che Carità … quella Vera!  Gesù: Quella Vera! Quella che rimane così e non fa così … (non in bilancia, ma in equilibrio) … ed è Silenziosa! La conosco solo Io e la Cocciuta! … Ci Doniamo? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: Io Mi Dono e Tu Ti Doni e lo Strumento rimane Crocifissa per Amore per tutti i Figli Ministri e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi! Padre … BenediciMi affinchè possiamo DonarCi ancora una volta! … (Gesù si inginocchia ai Piedi del Calice  Vivente per ricevere la Benedizione) … Amen! Don Vincenzo: Amen! Gesù: Ora Ci possiamo Donare! EccoMi! (Il viceparroco porge il bicchiere col Vino a Gesù che prende un Pezzo di Pane, Lo intinge nel Vino e Lo offre al Calice Vivente dicendo:) … Nel Sangue e nella Carne il Figlio di Dio ha Chiamato: “Figli” l’Umanità intera! Lasciamene un Goccio! … (Gesù Spezza un altro Pezzettino di Pane, Lo Intinge nel Vino, Lo Innalza e poi Mangia e Beve:)  Questo è il Mistero Nascosto del Dio Vivo in mezzo a voi … Figli e Famiglia! EccoMi! EccoMi! Ora Ci Doniamo! … (Gesù asciuga il Bicchiere-Calice con un tovagliolino che consegna a Giuseppe! Poi Gesù e Giuseppe donano rispettivamente il Vino e  il Pane! Gesù dice: Questo è il Mio Sangue! Giuseppe dice: Questa è la Mia Carne! E ognuno risponde: Amen!) … Padre, Ci siamo Donati … e la Pasqua è Viva, è Piena, è Risorta nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Don Vincenzo: Amen! Gesù: Amen! Tutto E’ Compiuto! La Gloria di Dio è Alta nella Vigna e nel Giardino! E’ Festa Grande nel Cuore della Croce! Cosa c’è ancora nella Giornata di oggi … Calice Vivente Dio? Don Vincenzo: C’è sempre il Padre Buono che vede i Suoi Figli in difficoltà e fa di tutto per metterli sulla Retta Via! Gesù: Ma i Figli non rispondono e non accolgono la Mano Divina del Padre! Aspettiamo ancora? Don Vincenzo: Ancora! Gesù: Ancora … nel Tuo Amore Infinito e  nella Tua Misericordia Infinita! Don Vincenzo: Aspettiamo ancora! Gesù: Aspettiamo ancora! Facciamo parlare Teresina del Bambin Gesù? Don Vincenzo: Sì! Gesù: EccoMi! Cosa hai da dirMi ... Teresina del Bambin Gesù? Teresa: Eccomi! … (Gesù si rivolge a Teresina nella Lingua dell’Amore) … Eccomi! Gesù: EccoMi! Teresa: Gesù, in questi giorni è venuto a trovarci un amico per altri motivi non connessi alla Preghiera … e ci era già stato e aveva riconosciuto lo Strumento … ed è stato  bello oggi quando ha detto: “Io non credo a niente!” … e lo Strumento subito ha risposto: “Chi dice così … è chi ha più Fede! E subito lui ha aggiunto: “Quando vengo qui sto bene … non so perché … ma mi sento  accolto … mi sento a casa!Gesù: E’ entrato nella Dimora del Padre e nella Dimora del Padre si è sempre accolti … e c’è il Calore della Croce, il Letto dello Sposo per ogni Sposa! Teresa:  Eccomi! E non sempre accade questo! Eccomi! Gesù: EccoMi! Guarderò e Opererò per ciò che Grida al Cuore di Dio! Il suo Credere è così Grande da non accorgersene! E quando lo incontrerai gli dirai: “Dio Veglia su di te e sulla tua famiglia attimo dopo attimo! Teresa: Eccomi! Gesù: Così come Veglia su tutti i Figli! Lui Mi conosce e Mi Ama! Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Parla ancora! Troverai tutto quello che ti necessita! Teresa: Eccomi! Gesù: Ti fermi e parli un po’ con Giovanni? Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Viceparroco, cosa devi dirMi?  Raffaele: Che non Ti sbagli mai … Gesù … e più passa il tempo … e più trovo le conferme! Gesù: Dio non si è mai sbagliato … e non Si sbaglia mai … gli uomini sì … Dio no! Gli uomini  sbagliano attimo dopo attimo e dubitano di vedere un Dio che parla … un Dio che Si siede e parla all’Umanità intera! E Maria aspetta il Trionfo del Suo Cuore Immacolato … il Sole che Si Apre e tutte le ginocchia si inginocchieranno! Lo Strumento ha visto un Grande Libro che si precipitava sull’Umanità … preparato dagli uomini … un Grande Flagello … e Mi ha chiesto di tenerglielo con un Dito! Dopo che finirà il Lavoro che sta facendo … col suo Amore lo terrà fermo per il Primo Giorno, per il Quarto Giorno, per il Settimo Giorno e per il Venticinquesimo Giorno … e poi rimarrà nelle Mani di Dio! Ma voi pregate … pregate … pregate! Pregate per tutti i Figli Ministri e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Devi dirMi qualche altra cosa? EccoMi! Raffaele: Gesù, tutti quelli che dicono: “Non ci credo!” … credono di più o è solo per alcuni? Gesù: Una parte! Una parte che è così Grande dinanzi a Dio … ma Piccola in mezzo agli uomini!  Raffaele: Eccomi! Gesù: EccoMi! Papà-Dio, dicci qualcosa! Don Vincenzo: Quel fatto del Sole! Gesù: Il fatto del Sole lo conosci meglio di Me … lo conosciamo tutti e Due! I Figli lo Strumento deve portarli tutti a Casa … e poi il Sole Si Aprirà! I Due Giovanni devono completare il Solco! ... Adesso Me ne vado Io e viene Giovanni … e vado a prendere le Spose … sono tutte pronte da portare al Banchetto Nuziale! … (Gesù manda un bacio ai presenti che ricambiano) Don Vincenzo: Eccomi! Piccolo Giovanni: CON LA CROCE E CON IL PANE! … (Giovanni Benedice) … Pace al Tuo Cuore, Giovanni Capriccioso … che Mi copi! Pace ad ognuno di voi … Figli! Don Vincenzo: Giovà? Piccolo Giovanni: EccoMi! Don Vincenzo: Com’è quel fatto del Sole? Piccolo Giovanni: E’ come lo sappiamo … come lo sai Tu e come lo so Io! E  quando il Sole Si Aprirà tutte le Genti Lo vedranno! E quando si terminerà il Solco … Brillerà! Ma si deve pregare ... l’Umanità è sorda ed è cieca … Giovanni … e Tu lo sai molto bene! Si deve Compiere il Tempo che è Scritto nel Grande Libro! Giovanni, Calice Vivente Dio … è Grande quel Flagello del Libro che la Cocciuta vede sospeso dal Dito di Gesù! Deve Lavorare! Pregate! E ci sono ancora altri Flagelli sempre preparati dagli uomini! Don Vincenzo: Questi Flagelli rientrano nei Terremoti, nei Missili......! Piccolo Giovanni: Nei Fuochi di Guerra.....! Don Vincenzo: Nei Fuochi di Guerra....! Piccolo Giovanni: Ne stanno preparando una Grande dove gli uomini non sono più liberi neanche di alzare gli occhi verso la Croce! Stanno preparando una Guerra! Ma voi: Famiglia, Chiesa Nuova … pregate! Ve l’avevo già detto: “Molti Pargoli saranno tolti alle proprie mamme e usati in mali modi!” ... Il vostro Tutto sia sempre la Croce … Figli Miei! E Vigilate … il  Veleno non è finito e i Falsi Profeti neanche! Pregate e Alzate la Destra … (Benedice) … nella Semplicità, nell’Umiltà, nella Carità! Teresina del Bambin Gesù … vuoi dirMi qualcosa? Teresa: Eccomi!  Piccolo Giovanni: EccoMi! Solo Eccomi e niente altro? Sei preoccupata? Hai tutto nelle tue mani! Sii Vigilante! Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: Non parli più? EccoMi! Viceparroco? Raffaele: Eccomi! Giovanni … se posso! Piccolo Giovanni: EccoMi! Parla! Dopo che parli … Io ti rispondo! Raffaele: La Cocciuta …. Piccolo Giovanni: E’ Cocciuta! Raffaele: … può strappare i bambini ai cattivi? Piccolo Giovanni: Lei ha il Compito di fare un po’ di tutto … ma non può fare tutto tutto! C’è questo libro … poi c’è questo foglio … e poi c’è quell’altro libro … e poi c’è il Padre! Il Padre gli ha Donato ogni cosa e anche di Rispondere per ognuno di voi … poi c’è il Padre! Raffaele: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Giovanni Capriccioso … vuoi dirMi qualche altra cosa? Don Vincenzo: La nostra Forza è l’Amore del Padre … è l’Amore  che il Padre sprigiona ogni momento … e questo dovrebbe darci una Gioia Grande perché l’Amore Vince sempre! E non solo … ma il Padre Buono proprio perché è Buono fa vincere i Suoi Figli ... non è un Padre perdente, ma è un Padre Vincente! E dove arriva Lui  arriva l’Amore, arriva la possibilità per ognuno di essere Strumenti d’Amore! Ecco dove sta la nostra Forza: nella Gioia di mettere il Padre davanti ad ogni cosa così da sprigionare il Vero Amore! E’ questo che rende Vittoriosi!  E questo ci rende  anche attenti a non temere il Padre …  perché il Padre invita i Suoi Figli al Bene … e questo e solo questo ci fa vincere nella misura in cui ognuno di noi vive del Bene! Piccolo Giovanni: Giovanni … Io che Abito nel Giardino vedo arrivare le Spose Gioiose nell’avere donato la Mano e Gioiose nell’avere indossato l’Anello Nuziale … ma vedo lo Strumento Vigilare quando non donano la mano ... e andare ancora a donare la mano per far vedere la Luce di Dio … mentre gli uomini offrono le Tenebre … dove non c’è il Volto di Dio e dove non c’è la Croce! E questa Piccola Formichina cammina  cammina nel donare la mano e nel far conoscere Dio! Viene così come Noi che dobbiamo chiudere il Solco e far Trionfare il Cuore Immacolato di  Maria e far Scendere la Quiete e la Pace … dove non ci saranno più armi e  dove ci sarà solo la Luce di Dio, l’Amore di Dio e la Chiesa Nuova e tutti i Vignaioli che sono stati Scelti dal Cuore del Padre! Vignaioli, potate la Vigna … togliete i Tralci che si sono Seccati … donate Luce ai vostri cuori … donate Luce a tutte le Genti … così come il Padre viene a donarLa ad ognuno di voi! Ma Pregate … pregate in questo Tempo … pregate ancora per le Mura Insanguinate di Sangue Innocente … pregate per tutti i Figli Ministri e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! EccoMi! EccoMi! DoniamoCi, Giovanni …  così come il Padre Ci ha Donato il Suo Tutto! Ma dì ai Tuoi Figli, alla Tua Famiglia: “Dio E’ il mio Tutto! La Croce E’ il mio Tutto!” … E nella Croce … Saluta la Tua Famiglia! Io vi lascio il Mio Cuore Spalancato! Don Vincenzo: Diamo la Benedizione! Il Signore sia con voi! Tutti: E con il Tuo Spirito! Don Vincenzo: Vi Benedica Dio Onnipotente … Padre, Figlio e Spirito Santo! Tutti: Amen!  Don Vincenzo: Glorificate Dio con la vostra Vita … andate in Pace! Tutti: Rendiamo Grazie a Dio! Giulia: Giovanni … il Dito di Dio è ancora fermo nel tenere il Libro … ma c’è un Grande Lavoro da fare! E ci sono altri Flagelli che vedo scendere! Mi mandi qualcuno per aiutarmi? Piccolo Giovanni: EccoMi, Anima Mia! Giulia: Giovanni, il Nocciolo Scorticato … Scorticatelo ancora! Piccolo Giovanni: Sei tutta una Piaga di Sangue, Anima Mia! Giulia: C’è spazio ancora … così posso Lavorare meglio in questo Tempo dove il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo che E’ Maria vengono Offesi, Venduti e Comprati! Scorticate il vostro Nocciolo … ma sia fatta la Volontà del Padre e non ciò che chiedo io! Visto che Tutti sono al Banchetto Nuziale, tutti  i Cari … e le Schiere di Maria sono uscite … Salutiamo i nostri Cari! Mamma, ci vediamo dopo! Mamma Violetta, papà Renato … fate Festa! Eccomi … lo farò! Ci vediamo quando ho terminato il Lavoro!

 

 

 

 

GIOVEDI  23 MARZO  2017   

 

Giuda guida la Preghiera del Rosario e, mentre si prega, ecco l'inizio della Visitazione: Giulia: Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Gesù: (Benedice) … Nel Mistero del Pane e del Vino … Glorifico il Padre Altissimo … Ora e per l’Eternità! E nella Vita che Dio ha Donato ad ognuno di voi … GlorificateLo, BenediteLo e AmateLo! … Parlate con la Parola di Dio! … Donate il Pane Vivo che Dio vi Dona! … Cercate il Regno di Dio che E’ Vivo e Reale in mezzo a voi! … Riconoscetevi! … Spalancate i vostri occhi! … Spalancate i vostri cuori! … Siate Misericordiosi come lo è il Padre vostro … Figli, Fratelli e Amici del Mio Cuore! Dio vi Dona l’Abbondanza … il Tutto … il Suo Tutto … così come L’ha Donato a Me nel Parto Pieno della Croce! E Maria Lo ha accolto … e accogliendo la Croce … ha accolto il Crocifisso … Mi ha cullato … siamo cresciuti insieme … Mi ha donato nell’Amore che Dio ha donato al Suo Cuore di Mamma-Fanciulla! … Vigilate ancora e Pregate!  Pregate per tutti i Figli Ministri e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco, Figli Miei! Pregate! Non dividetevi in questi Tempi … ma rimanete Saldi sul Legno della Croce …  amandovi gli uni gli altri e diventando un Unico Lievito: quello di Dio … Figli, Fratelli e Amici del Mio Cuore! Cocciuta Divina ……?   Giulia: Eccomi, Eccomi ... Gesù! Gesù: Guarda! Giulia: Eccomi, Gesù! Sono stati piantati degli alberi? Li posso andare a togliere … Gesù? Non li fanno più partire così? Adesso li piantano negli alberi? Hanno incominciato da poco! Ci sono tanti bimbi che vanno intorno a quegli alberi! Fammeli togliere … Gesù! Gesù: Questo non puoi farlo! Giulia: Indicami come fare … così posso andare a farlo! Dimmelo, Gesù … non mi tieni nascosto nulla! Gesù: Aspetta ancora un po’!  Giulia: Ma non faranno del male ai bimbi? Gesù: Non temere, Anima Mia! Giulia: Eccomi, Gesù! Gesù: Guarda ancora! Giulia: Se uso un dito e un po’ di saliva …  posso spegnere quello che vedo? L’ho detto un po’ grossicella! Gesù: No, Anima Mia! Giulia: E allora posso farlo? Gesù: EccoMi! Ma guarda ancora … e ciò che vedi aggiungilo nel Vuoto del Rotolo! Giulia: Eccomi, Gesù! Eccomi, Gesù! Eccomi, Gesù! Eccomi nel fare le Cose del Padre! Eccomi, Straccio Stracciato ai Piedi della Croce! Gesù: EccoMi, Anima Mia! Giulia: Eccomi, Gesù! Gesù: Chiudi bene il Rotolo! Giulia: Eccomi, Gesù! L’ho chiuso … Gesù! E’ al sicuro!  Metto nelle Tue Mani e nel Tuo Cuore tutti quelli che si sono affidati alle mie preghiere! Metto la Famiglia, i Sussurri e i Cuori e ciò che ho raccolto! Metto nelle Tue Mani e nel Tuo Cuore il niente della mia Giornata … tutto quello che mi avete donato fino a questo istante! Gesù, metto nel Tuo Cuore tutte le Pietruzze, i Sacerdoti e i Gigli e l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Accoglieteli ancora! Accoglieteci ancora … per rimanere ancora nella Vigna, nell’Arca, nei Remi … aspettando le Capanne … ma sia fatta la Tua non la mia Volontà, Gesù! Tu puoi donare Tutto e puoi toglierci Tutto … ma Eccoci così come siamo! Eccomi nel portarTi tutti i Figli, tutta la Famiglia come Stracci Stracciati … Servi Inutili dopo aver Lavorato … Piccoli, Poveri e all’Ultimo Posto … così come ci desideri, Gesù! Gesù: EccoMi, Anima Mia! EccoMi col Banchetto Nuziale! EccoMi con tutti i Servi Inutili! EccoMi con tutte le Schiere pronte nel Lavorare! EccoMi con i Due Giovanni … Carlo, Pio e Domenico … nel Portare l’Unica Verità della Croce e l’Unica Verità del Pane … (Benedice) … Invitandovi ancora a tenerLi Alti e a viverLi nella Pienezza dei vostri cuori …  Figli Miei , Amici e Fratelli del Mio Cuore! Giulia: Gesù … Tu sei sempre Buono con tutti noi … e noi non conosciamo il Tuo Amore e non Lo sappiamo accogliere! Siamo come delle pianticelle che bevono … e dopo aver bevuto non sappiamo più dove trovare l’acqua … e ci  pieghiamo!  Gesù: E tu non fai nulla per alzare i Tuoi Figli? Giulia: Faccio  le Cose del Padre! Gesù: Falle ancora .. Anima Mia! Giulia: Eccomi, Gesù! Eccomi! Gesù: EccoMi! Vigilate! Vigila come lo hai fatto da sempre sui tuoi Figli … ti sono stati consegnati sulle tue spalle … portali! Giulia: Eccomi, Gesù! Donatemi un po’ del Vostro Respiro! Eccomi! Gesù: PACE AL TUO CUORE GIOVANNI, CALICE VIVENTE DIO! Don Vincenzo: Pace! Gesù: Pace! Pace ad ognuno di voi … Chiesa Nuova, Figli e Famiglia! … (Gesù manda un bacio ai presenti che ricambiano) … Raccontami, Giovanni! Cosa Mi racconti?  Don Vincenzo: E’ sempre bella la Giornata che passiamo perché c’è sempre Gesù che viene ad Illuminare la nostra mente e tutto acquista Splendore! Che Grazia vivere nel Padre! Gesù: Che Grazia vivere nel Padre … se viene riconosciuto! Don Vincenzo: Sperando che venga riconosciuto! Oggi pomeriggio c’è stata la Grazia Immensa delle due Ginocchia!  Gesù: Perché nascondi le Altre? C’è il Costato Aperto, poi ci sono i Chiodi e poi ci sono le Ginocchia Scorticate! E’ un Noccioletto Scorticato … il Mio Noccioletto … anche se la Cocciuta in ripetizione dice sempre: “Toglieteli … toglieteli … toglieteli … toglieteli!” Cosa Mi racconti ancora?  Don Vincenzo: Ti racconto come sempre la Carità del Padre che si mette a disposizione, che si mette a servizio … la Grazia che attimo dopo attimo arriva sempre puntuale … la Grazia dell’Amore, la Grazia della Fede, la Grazia della Luce! Tutto E’ Grazia! Gesù: Tutto E’ Grazia! Maria E’ l’Ultima Grazia e Maria … essendo Madre … Tutto E’ Grazia! Non hai niente altro da dirMi? Hai finito tutte le Parole? Il Pane non si finisce mai! Don Vincenzo: La Grazia dell’Amore … sempre lì … Tutto dipende da lì .. Tutto parte da lì e arriva lì … Tutto arriva su quella Croce Meravigliosa … su quella Croce che sprigiona Amore su Amore, Luce su Luce! Che Grazia! Gesù: Che Grazia! Vuoi sapere … ma Tu lo sai già … ma è per farlo sentire ai Figli … quando la Cocciuta Mi consegna i Sussurri e i Cuori della Famiglia … Mi consegna dei Piccoli Panicelli … perché ognuno dei Figli è un Pane Vivo e così Me li consegna: dei Piccoli Panicelli … così belli cicciottelli cicciottelli! E’ una bella Grazia! Cosa c’è Teresina del Bambin Gesù … Mi hai Sfornato un Panicello? EccoMi! Allora possiamo andare avanti! Ci Doniamo? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: Io Mi Dono e Tu Ti Doni e lo Strumento rimane ancora Crocifissa per Amore per tutti i Figli Ministri e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Ma voi non vi fermate di pregare per le Mura Bagnate di Sangue! Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: Tu rimani  e Io Mi alzo! EccoMi! EccoMi! Ci entro, passo da tutte le porte … perché sono la Porta! Padre, BenediciMi ... affinchè possiamo DonarCi! … (Gesù si inginocchia ai Piedi del Calice  Vivente per ricevere la Benedizione)  Amen! Don Vincenzo: Amen! Gesù: Ora Ci Doniamo nella Misericordia e nell’Amore Infinito! EccoMi! (Il viceparroco porge il bicchiere col Vino a Gesù che poi prende un Pezzo di Pane, Lo intinge nel Vino e Lo offre al Calice Vivente ) … Papà, questo E’ il  Tuo Tutto che Mi hai Donato … e Te Lo ridono! Don Vincenzo: Eccomi!  Gesù: Questo è ancora il Tuo Tutto!  Lasciamene un Goccio! EccoMi!   (Gesù Spezza un altro Pezzettino di Pane, Lo Intinge nel Vino, Lo Innalza e poi Mangia e Beve) … Uniti in Un Solo Corpo per DonarCi all’Umanità intera! EccoMi! … Ora Ci Doniamo!(Gesù asciuga il Bicchiere-Calice con un tovagliolino che consegna a Giuseppe! Poi Gesù e Giuseppe donano rispettivamente il Vino e  il Pane! Gesù dice: Questo è il Mio Sangue! Giuseppe dice: Questa è la Mia Carne! E ognuno risponde: Amen!) … EccoMi! Padre, Ci siamo Donati … la Pasqua è Viva ed è Risorta nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo che E’ Maria! La Festa E’ Grande! EccoMi! Don Vincenzo: Sì, Eccomi! Gesù: EccoMi! Visto che   la Pasqua è Risorta ed è Viva … tutti fanno Festa … se si accoglie Gesù nel cuore! Mi sono Donato … Ci siamo Donati … e quando viene accolto Gesù … è Festa Grande! Ci siamo Donati Sangue e Carne: Questo E’ il Mio Sangue e Questa E’ la Mia Carne per rimanere ancora un’Unica Carne, un’Unica Famiglia, un Unico Tabernacolo: Maria! … EccoMi! Parla ancora! E’ bella la Tua Voce, Padre Calice Vivente Dio! Don Vincenzo: Quelle Piaghe sono un Sigillo e quelle Piaghe Gridano! Gesù: La Cocciuta è andata a fare altri Lavori come Nocciolo Scorticato e lo è da Sempre! Ha visto degli alberi … ma non sono alberi! Ha visto dei bimbi in pericolo … ma non sono solo i bimbi! E poi Mi ha chiesto se col suo ditino e con la sua saliva poteva spegnere tutto quello che ha visto … e Io le ho detto: “EccoMi!” ... E’ andata a fare questi Lavori e il Rotolo L’ha conservato! Don Vincenzo: Che Forza ha la Cocciuta! Gesù: No, è Piccola Piccola! E sai perché è Piccola Piccola la Forza della Cocciuta? Perché è poggiata sul Letto della Croce! E  ogni volta prende la Forza dal Letto della Croce e così è Grande Grande! Don Vincenzo: E’ proprio vero: non c’è Appoggio più Grande! Gesù: Non c’è Letto più Grande! Facciamo parlare un poco a Teresina del Bambin Gesù?  Don Vincenzo: Sì! Gesù: EccoMi! Non hai niente da dirMi, Teresina del Bambin Gesù? Il Letto della Croce si fa sentire? EccoMi! Parla! Teresa: Eccomi! Giovedì scorso lo Strumento ha visto il Libro che era in bilico e Tu lo tenevi con un Dito e hai detto che in determinati Giorni sarebbe stato fermato! Gesù: EccoMi! Vai avanti! Teresa: Eccomi! E’ stato detto: “Il 1° Giorno, il 4° Giorno, il 7° e il 25°!Gesù: EccoMi! Teresa: Eh! Gesù: Eh! Teresa: Io ho contato … e il 1° Giorno è uscita la Piaga del Costato e le Piaghe dei Chiodi ai Polsi … e il 4° Giorno sono uscite le Piaghe, gli Squarci, la Scorticatura delle Ginocchia! Gesù: EccoMi! Teresa: Eccomi! E in un certo senso oggi sapevo! Ma lei continuava a dirmi: “Oggi Li faccio fermare … oggi Li faccio fermare! Tu che dici?” Gesù: E’ un martello come quello che batte i chiodi … giorno e notte, giorno e notte! EccoMi! Vai avanti! Ti fermi? Poi parli un po’ con Giovanni? Teresa: Eccomi! Gesù: Vicepà? Raffaele: Eccomi! Mai come in questo periodo ci dobbiamo aggrappare alla Cocciuta portando il massimo di rispetto! Gesù: Alla Croce! La Cocciuta chiede il rispetto per il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo che E’ Maria! Quando non c’è lei … ci siamo Noi a parlare! Raffaele: Il fatto di vederla ci aiuta e ci guida … mai come in questo periodo … per non dividerci e per essere ancora più Famiglia! Gesù: Per portarvi nell’Orto, nel Giardino, nella Vigna, nell’Arca e nei Remi! E facciamo una linea così per le Capanne … per adesso! Dovete essere pronti e preparati per le Capanne! Ma lei ha visto e ha detto: “Mi fermo qui!” … Ed E’ Parola di Dio! Crescete nell’Amore del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo che E’ Maria … Madre Mia, Madre di ognuno di voi, Madre dell’Umanità intera da sempre! Raffaele: Eccomi! Gesù: EccoMi! RaccontaMi qualche altra cosa?  Don Vincenzo: E’ sempre il Padre che mette sempre un Sigillo d’Amore! Gesù: Sì, col Suo Dito L’ha messo sul Costato della Cocciuta …  col Suo Dito L’ha messo sulle Mani … e col Suo Dito L’ha messo sulle Ginocchia della Cocciuta! E’  sempre Lui … e a volte vado anch’Io … così come il Padre desidera! Ma quando venivano presi i fazzoletti .. c’era un Piccolo Servo Inutile … e poi c’era Domenico Lentini che con i suoi "errori" scriveva sui fazzoletti! Don Vincenzo: Il Sigillo del Padre! Gesù: Sì, metteva il Sigillo del Cuore di Dio … e poi gli scriveva il Nome … e poi gli scriveva: “Io verrò!  Don Vincenzo: Era il Sigillo del Padre! Gesù: Il Sigillo del Padre! Don Vincenzo: Il Sigillo della Luce!  Gesù: Il Sigillo della Luce! Don Vincenzo: Il Sigillo della Grazia! Gesù: Il Sigillo della Grazia! Don Vincenzo: Il Sigillo dell’Amore! Gesù: Il Sigillo dell’Amore! Don Vincenzo: Tutto! Gesù: E’ Tutto di Dio! Dio non si tiene nulla per Sé … ma Dona Tutto ai Figli: l’Eredità, l’Amore, il Pane Intero Spezzato e poi ritorna di nuovo Intero! Don Vincenzo: Sì! Ecco perché dobbiamo noi metterci ai Piedi del Padre! Gesù: Io Mi ci sono messo poco innanzi nel chiederTi la Benedizione per DonarCi! Don Vincenzo: Facci  Benedizione! Facci Grazia!  Gesù: Maria è l’Ultima Grazia! Don Vincenzo: Questo è l’Amore! E’ questo che noi dobbiamo Timbrare! Gesù: Nei propri cuori! Se non si accoglie il Padre nei propri cuori … non si è Figli … perché non si riconosce la Figliolanza! Don Vincenzo: Quando c’è il Padre di mezzo … c’è Tutto!  Gesù: Il Padre c’è sempre di mezzo! Dove c’è il Padre c’è il Figlio … e dove c’è il Figlio c’è Maria! Don Vincenzo: Sì! Che Grazia essere Figli nel Figlio! Gesù: E il Figlio è nel Padre! Parla ancora! Spezzettati ancora per i Tuoi Figli? Don Vincenzo: C’è sempre questa Grazia che ci sfugge tante volte … e quindi non ci permette di essere Piccoli come il Padre vorrebbe, come Gesù vorrebbe e come la Mamma vorrebbe! Tutto a Gloria del Padre! Tutto a Gloria di Gesù! Tutto a Gloria della Mamma! Gesù: Tutto a Gloria della Mamma: Chiesa Nuova, Tabernacolo per tutti i Figli! Rimanete Chiesa Nuova! Non perdetevi! Siete i Vignaioli … non dimenticatelo … Figli! Io vado a prendere le Spose, ne sono tante e Giovanni viene a salutarvi! … (Gesù saluta con un bacio) Piccolo Giovanni: CON LA CROCE E CON IL PANE! … (Benedice) Pace al Tuo Cuore, Giovanni! Sono Io, Giovanni! Don Vincenzo: Pace anche a Te! Piccolo Giovanni: Pace ad ognuno di voi, Figli! Don Vincenzo: Che bello! Piccolo Giovanni: Che bello essere un’Unica Pace …  un Unico Canto d’Amore … un Unico Sospiro d’Amore! Giovà, il Solco non è finito! Dimmi qualcosa! Parla! Don Vincenzo: Che bello … vedere Te, Giovanni … vederTi arrivare con tutta la Potenzialità del Cielo, con tutte le Forze del Cielo, con tutta la Grazia del Cielo! Piccolo Giovanni: Col Tutto del Giardino! E’ in mezzo a voi e non manca niente e nessuno! C’è il Tempo del Solco … c’è il Tempo dell’Umanità … e c'è il Tempo dei Figli! Ma voi pregate per tutti i Figli Ministri e per l’Uomo che ha indossato l’Abito Bianco! Don Vincenzo: Dobbiamo vivere di Pace, vivere di Luce, vivere di Giardino … perché prima o dopo siamo Invitati ad andare nel Giardino! Piccolo Giovanni: Sì! Siete stati Invitati per il Giorno del Servo Inutile e siete stati Invitati anche a far Compagnia a Gesù! Vi farà le richieste di ciò che dovete preparare! Quando faranno la Processione del Gesù morto … ma Gesù è Vivo … vi farà le richieste di ciò che vuole! Fanno le passeggiate con le bare dicendo che Gesù è morto … e con soldi, borse e sacchetti … quando Gesù tranquillamente è Vivo e Reale! E poi vi chiederà in quel Giorno cosa vuole! Teresina del Bambin Gesù … Mi devi dire qualcosa? Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: Non hai proprio niente niente da dirMi? Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Don Vincenzo: Questo Giardino è il Culmine di ogni situazione d’Amore … perché arrivare al Giardino non è facile e bisogna vivere come Figli del Giardino, Figli dell’Amore, Figli della Gioia, Figli della Grazia, Figli della Pace e vivere nella Misericordia e nella Fede! E allora Tutto si schiarisce … perché viene visto con gli Occhi del Padre! Non sono più gli uomini a manovrare le cose … ma è il Padre che vive con i propri Figli! Piccolo Giovanni: Parla Teresina … “Bella di zio Mario”! Tutte le Ancelle sono: “Belle di zio Mario” …  se ascoltano … e Io conosco i cuori di tutti … uno ad uno … e Io parlo quando è il Tempo! Giovanni Calice Vivente Dio … lo sai cosa sta scendendo in questo istante? Un Flagello Enorme! Vedi di fermarlo col Tuo Dito di Padre! Don Vincenzo: Eccomi! Piccolo Giovanni: Viceparroco? Raffaele: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! EccoMi! Don Vincenzo: Nel Giardino vi entrano tutti quelli che hanno avuto la Grazia di essere altruisti, di essere umili, di essere pacificatori! Ecco il Giardino da cosa è composto: da questi cuori pronti all’altruismo, pronti a mettere sempre Dio al Primo Posto! Piccolo Giovanni: Il Mio Tutto E’ la Croce! Il Mio Tutto E’ il Pane Spezzato! Il Mio Tutto E’ la Mia Famiglia … l’Umanità intera! Il Mio Tutto siete voi, Figli … Scelti uno ad uno dal Padre! Non perdetevi! E’ questo il Tempo!  I Figli devono crescere! Il Padre è Crescente! E’ il Lievito che Si Dona! E’ il Pane appena Sfornato: Parola di Vita Eterna! E nella Parola di Vita Eterna … Io vi Saluto e lascio il Mio Cuore Spalancato e raccolgo ciò che è nel tuo, viceparroco! Raffaele: Eccomi!  Piccolo Giovanni: Tu mi Saluti i Tuoi Figli essendo Albero Verde e Io lascio il Mio Cuore Spalancato essendo Albero Verde! Don Vincenzo: Diamo la Benedizione Finale: Vi Benedica Dio Onnipotente … Padre, Figlio e Spirito Santo! Tutti: Amen! Don Vincenzo: Glorificate Dio con la vostra Vita e andate in Pace! Tutti: Rendiamo Grazie a Dio! Giulia: Giovanni … gli alberi ancora non sono finiti! Giovanni … ho altri Lavori da fare in questo Tempo! Tutti i Figli ancora non li ho raccolti … mi sfuggono di qua e di là! Cosa è quello? Aaah! Sei andato a prenderlo Tu? Eccomi! Un Pezzo di Pane! Ventotto Pezzi di Pane! Un Agnello Immolato! Una Croce lasciata vuota! Eccomi! Eccomi! Finito il Lavoro vengo a portare le altre Spose! Visto che siete tutti al Banchetto Nuziale oltre le Schiere che sono uscite … Salutiamo tutti i nostri Cari essendo Servi Inutili! Ci vediamo dopo, Giovanni! Eccomi, Mammina! Eccomi!

 

 

 

 

GIOVEDI 30 MARZO  2017   

 

Giuda guida la Preghiera del Rosario e, mentre si prega, ecco l'inizio della Visitazione: Giulia: Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Se Sei Tu, Glorifica il Padre! Gesù: Dal Grembo di Dio ho Glorificato Mio Padre e  Lo Glorifico ancora … Invitando ognuno di voi a GlorificarLo Ora e per l’Eternità … Figli, Fratelli e Amici del Mio Cuore! E nel Segno Tremendo della Croce … (Gesù Benedice) … vi Invito, Figli … nel Vigilare, nell’essere Pronti, nell’essere Preparati a questo Avvento … (Gesù Benedice) all’Avvento della Croce, all’Avvento della Nascita, all’Avvento della Pasqua: quella Mia … non quella degli uomini! Non dimenticatelo! La Verità Tutta Intera vi viene Donata passo passo … Pane dopo Pane … Intero per ognuno di voi da Mangiare e da Donare! … Pane da Mangiare nel Silenzio, nella Quiete, nella Mitezza, nell’Umiltà, nella Carità … e così siete all’Ascolto della Parola e così potete ricevere il Pane e così potete donarLo senza distrarvi con le cose del mondo, senza alzare l’io … ma essere Tutti Uguali nella stessa Misura: la Misura del Padre … che è Piccolo, Povero e all’Ultimo Posto … e così potete essere Miti e Umili di cuore! Se fate tutto questo … camminate e donate il Pane … Figli Miei, Fratelli Miei, Amici del Mio Cuore! Cocciuta Divina ….? Giulia: Eccomi, Gesù! Gesù: Bussi ancora? Giulia: Eccomi, Gesù … ma sia fatta la Tua non la mia Volontà! Tu hai il permesso di bussare … ed Eccomi, lo faccio anch’Io! Gesù: EccoMi, Anima Mia … ma guarda! Giulia: Eccomi, Gesù! Posso andare, Gesù? Gesù: Il Lavoro non lo lasci? Giulia: No, Gesù! Gesù: Hai finito quello che avevi prima? Giulia: No, Gesù … non ho portato nessuno per farmi aiutare! Finisco questo e poi vado a fare l’altro … se Tu mi aiuti poco poco! Gesù: EccoMi … ma guarda ancora … e tutto ciò che vedi aggiungilo al Vuoto del Rotolo! Giulia: Eccomi, Gesù! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi!  Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi!  Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Eccomi! Gesù: EccoMi col Banchetto Nuziale! EccoMi con tutte le Schiere! EccoMi con tutti i Servi Inutili!  EccoMi con i Due Giovanni … Carlo, Pio e Domenico … nel Portare l’Unica Verità della Croce e l’Unica Verità del Pane … (Benedice) … Invitandovi ancora a tenerLi Alti e a ViverLi nella Pienezza dei vostri cuori, Figli Miei! Giulia: Eccomi, Gesù … Ti consegno il Tutto della Giornata … tutto quello che ho raccolto fino adesso! Ti consegno tutti i Sacerdoti, le Pietruzze, i Gigli e l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! La Famiglia la offro al Tuo Cuore … sii Paziente ancora, Gesù! Il mio cuore ce l’hai … fai quello che desideri, Gesù! Gesù: EccoMi, Anima Mia! Giulia: Eccomi, Gesù! Gesù: PACE AL TUO CUORE GIOVANNI, CALICE VIVENTE DIO! Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi! Pace ai vostri cuori, Figli! … (Gesù manda un bacio ai presenti che ricambiano) … Cosa Mi devi raccontare oggi? Don Vincenzo: E’ stata  una Giornata bella come sempre, serena come sempre … col Padre che aspetta i Suoi Figli! Gesù: Col Padre che aspetta i Suoi Figli! Ma dove sono i Figli? Don Vincenzo: Purtroppo la maggioranza di questi Figli vive per le cose del mondo e quindi il Padre viene scartato … quando invece è proprio il Padre che potrebbe trasformare la Vita di ogni Figlio! E’ sempre il Padre al Primo Posto! Gesù: E’! Dio E’! Don Vincenzo: Dio E’! Gesù: E i Figli Sono! … Dio E’ e i Figli Sono! … E Dio E’ sempre … non è solo un istante … è Eterno: Dio E’! … E se Dio E’ … E’! Don Vincenzo: Il Figlio E’ e noi siamo … perché tutto rientra in una Comunione d’Amore tra Padre e Figli! Dio E’ ... e nessuno Lo può attaccare senza un’azione d’Amore … perché è l’Amore che Dio vuole, è l’Amore che Dio desidera, è l’Amore che va messo al Primo Posto! Gesù: Io sono venuto per Amare! Mio Padre Mi ha Mandato per portare l’Amore … e Io L’ho portato e Lo porto ancora … ma gli uomini non L’accettano e non L’accolgono! Don Vincenzo: Purtroppo! Gesù: Purtroppo! Cosa facciamo, Calice Vivente Dio? Beviamo ancora i Calici Amari o Li lasciamo scendere sull’Umanità sorda e cieca? E se non Li Beviamo e se non Li Beve la Cocciuta … cadono sull’Umanità! Vuoi cancellare l’Umanità? Don Vincenzo: No! Gesù: E allora dobbiamo BerLi … Uniti allo Strumento! Cosa hai incontrato ancora? Don Vincenzo: Ci sono tanti Figli che hanno messo al Primo Posto Dio … come il Gruppo di Timparelle da tanti Anni! Gesù: Non hai incontrato più niente? Io ho incontrato tanti sputi in faccia e se li ho incontrati Io … li hai incontrati anche Tu! Tante bestemmie! Sono stato Venduto e Comprato attimo dopo attimo! E se Io vengo Venduto e Comprato … lo vieni anche Tu … e anche Maria, Madre Mia, Madre dell’Umanità intera! Ho incontrato tanti Vulcani, tanti Terremoti, tanti Missili, tanti Fuochi di Guerra pronti ad Accendersi! E lo Strumento adesso è andata a Lavorare! Ma nel Vuoto dei Rotoli ha ricevuto altro da mettere nel Vuoto e da dire quando il Padre decide! Adesso Ci Doniamo? Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: Io Mi Dono e Tu Ti Doni e lo Strumento rimane Crocifissa per Amore per tutti i Figli Ministri e per l’Uomo che indossa l’Abito Bianco! Ma voi non dimenticate di pregare! Pregate, pregate secondo la Volontà del Padre per le Mura Insanguinate di Sangue Innocente! Figli Miei, pregate! (Gesù si inginocchia ai Piedi del Calice  Vivente per ricevere la Benedizione) … Padre, BenediciMi … affinchè possiamo Donarci! Amen! Don Vincenzo: Amen! Gesù: Ora Ci Doniamo! Don Vincenzo: Eccomi! Gesù: EccoMi! … (Il viceparroco porge il bicchiere col Vino a Gesù che poi prende un Pezzo di Pane, Lo intinge nel Vino e Lo offre al Calice Vivente) … Siamo un’Unica Carne e un Unico Sangue! Me ne Lasci un Goccio? …EccoMi! … (Gesù Spezza un altro Pezzettino di Pane, Lo Intinge nel Vino, Lo Innalza e poi Mangia e Beve:) … Il Padre è in Me e Io nel Padre! EccoMi! EccoMi! … (Gesù asciuga il Bicchiere-Calice con un tovagliolino che consegna a Giuseppe! Poi Gesù e Giuseppe donano rispettivamente il Vino e  il Pane! Gesù dice: Questo è il Mio Sangue! Giuseppe dice: Questa è la Mia Carne! E ognuno risponde: Amen!)  Padre, Ci siamo Donati … la Pasqua è Piena, è Viva ed è Risorta nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo che è Maria … la Tua Mamma … la Tua Sposa … la Tua Figlia …  l’Umile Ancella dell’EccoMi Pieno! Tutto è Pronto! Tutto è Compiuto! Il Tempo è Pieno e siamo nel Tempo! EccoMi! Calice Vivente Dio, cosa hai incontrato ancora? Hai incontrato i Sette Dolori che porta il Nocciolo Scorticato? Don Vincenzo: Le Sette Piaghe! Gesù: Le hai Donate Tu….! RaccontaMi qualche altra cosa! Non hai incontrato più niente Tu? Non hai visto nessun Flagello? Papà, Calice Vivente Dio … cosa stai facendo … stai Operando? Sta Operando! Teresina del Bambin Gesù … cosa vuoi dire? Teresa: Eccomi! Metti qualcun altro al posto mio per le Ancelle e gli Ancellini! Gesù: No! Teresa: Mi crollano da tutte le parti … li perdo! Gesù: Acchiappali! Teresa: Eccomi! Gesù: Fai una Frusticella come l’ho fatta Io … e acchiappali! Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Stai imitando lo Strumento? Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Nel Giorno del Servo Inutile parleremo a Voce Alta! EccoMi! Cosa hai da dire? Teresa: Eccomi per le Piaghe! Gesù: EccoMi! Teresa: Eccomi per donarmi il Dono di vederLe! Da Ancella ci credo … e ci credevo … ci ho sempre creduto … e adesso che Le sto vedendo dal vivo e da Medico … non posso non crederci … in quanto vedo un attimo prima lo Strumento, diciamo  normale ... e poi davanti a me, l’attimo dopo compare la Piaga … e quindi non può farseLe da sola! Gesù: Non ci pensa minimamente! Teresa: Eccomi! A volte mi prende in giro chiedendomi: “Ti manca qualche bisturi?Gesù: Sa prendere in giro! Teresa: Non sono fatte col bisturi … assolutamente! Gesù: No, non ha nessuna intenzione di prenderlo mai in mano! Teresa: No, non sono fatte così! Gesù: Lo prenderà in mano quando poi dovrà fare qualche intervento con te come Medico! Teresa: Eccomi! Gesù: Lo sa fare molto bene! Lo fa sempre nel Giardino quando viene chiamata da qualche ammalato e lei va a Lavorare! Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Te la consiglio come Aiuto Medico! Teresa: Eccomi … già ha provato! Gesù: Opera in Pieno! EccoMi! Teresa: Eccomi! Gesù: E quando Giovanni, l’altro Capriccioso … le chiedeva: “Ma dove sei andata a Scuola tu? E lei rispondeva: “Forse alla Scuola di Maria!” … E lì si insegna Tutto … perché una Mamma insegna nel Silenzio e nell’Amore! Mi devi dire qualche altra cosa? Teresa: Eccomi! Gesù: EccoMi! Viceparroco…? Raffaele: Quanta Grazia abbiamo e non La vediamo e non sentiamo! Ce ne dimentichiamo! Gesù: Fate i conti … e decidete cosa dovete fare! ... “Chi Mi ama … rinnega se stesso e Mi segue!” … E’ così? Raffaele: Eccomi! Gesù: EccoMi! Calice Vivente Dio, Mi vuoi dire qualche altra cosa? Don Vincenzo: Dobbiamo essere attenti … perché ogni azione fa sì che il Padre intervenga a insegnarci l’Amore! E quando c’è l’Amore … anche piccolo … c’è una situazione di Luce, c’è una situazione di Carità e di Umiltà! Tutto Infiamma l’Amore! Tutto viene Trasfigurato dall’Amore! Gesù: Tutto è Trasfigurato dall’Amore e se l’Umanità si lasciasse Trasfigurare.....! Pregate, Figli … pregate, pregate, pregate!  Io vado a prendere le Spose e Giovanni viene a Salutarvi! … (Gesù manda un bacio ai presenti che ricambiano) Piccolo Giovanni: CON LA CROCE E COL PANE! … (Benedice) … Ehi, Giovà? Don Vincenzo: Giovanni! Piccolo Giovanni: Giovanni Calice Vivente Dio! Don Vincenzo: Giovanni 1 e Giovanni 2! Piccolo Giovanni: Siamo Giovanni Uniti nell’Unica Croce! Don Vincenzo: Sì, siamo un tutt’Uno! Piccolo Giovanni: Siamo un tutt’Uno! (Giovanni manda un bacio ai presenti che ricambiano) Don Vincenzo: Giovà, fa qualcosa! Piccolo Giovanni: Cosa devo fare … una cantata? Don Vincenzo: Anche! Piccolo Giovanni: Anche! Se Mi metto a cantare … tutti scappano via!  Vedete, Figli … ciò che vi devo dire Mi fa male un po’ … ma ve lo dico! Non siete cresciuti neanche di un Passetto da quando Io sono nel Giardino! Tu lo vedi un Passetto Cresciuto … Giuda-Giacomo? Giuda: No! Piccolo Giovanni: E questo Mi fa male! Io ho ripetuto … il Padre ripete … Gesù ripete … la Mamma ripete … lo Strumento vi parla con le Parole del Padre …..! Dove avete messo tutto il Pane che vi è stato Donato? L’avete Seminato? Non è cresciuto il Grano? FateLo crescere e siate Luce per l’Umanità sorda e cieca! Lo Strumento ha donato il suo Eccomi e il suo Eccomi è per l’Eternità! Il Padre non vuole perdere nessuno dei Figli e neanche lo Strumento … ma se vi perdete da soli…..! Lo Strumento dona la mano … ma se voi la lasciate ……! Andate sulla Via Larga … e lei viene ancora! E se la lasciate ancora … lei viene ancora ancora! Lei è sempre pronta! Ma siamo nel Tempo! Avete una Vigna, avete un’Arca e i Remi … e il Padre si è fermato così! Dovete essere Vigilanti, Figli! I Falsi Profeti avanzano e crescono … e anche il Veleno avanza e cresce! Dovete amarvi gli uni gli altri, gli uni gli altri … e così si cresce … la Famiglia è Unita … i Sacerdoti crescono … le Suorine crescono … le Ancelle crescono … e nell’Amore Combattono! Ma se Alzo il Dito: quello che voi ricordate della Mia Parola … è il Dito di Dio! E se Lo Punto a tutti voi … è il Dito di Dio che viene Puntato! Non dimenticatelo! Sono Io: don Mario Riccio … il vostro Papà … il Papà che vi ha Allargato le Braccia e Le ha Stese sulla Croce … ma sono stato tradito e vengo tradito con le bugie e con le falsità! Vedo e sento ogni piccola cosa! Sono Dio …  sono stato in mezzo a voi … (Benedice) in mezzo agli uomini … ma non sono stato accolto e non sono stato riconosciuto e sono stato messo alla porta! Ma non vi ho lasciati … e non vi lascerò! E’ l’Ora! … (Benedice) … Non voglio perdervi! Togliete dai vostri cuori le bugie e le falsità! Posso dire i Nomi di tutti! Pensano di prendere in giro lo Strumento! Lo Strumento vede e sente ogni cosa! Vigilate! Tutte le ginocchia si inginocchieranno quando il Sole si Aprirà nelle Mani di Giovanni Secondo Capriccioso … ma non tutte si Alzeranno! Vigilate! Io rimarrò sempre il Capriccioso Giovanni … don Mario … il vostro don Mario! Vigilate! Allo Strumento dicevo: “Alla fine metterò il voto a tutti quanti e anche a te: votata da Dio!” Dio Padre, Dio Calice Vivente Giovanni … il Sole è nelle Tue Mani … e il Solco Lo completeremo nell’Ora che E’! Hai qualcosa da dirMi? Don Vincenzo: Sì, questa Forza Tua…..! Piccolo Giovanni: Viene dalla Croce … viene dalla Verità … viene da Dio … che E’! … Teresina del Bambin Gesù, cosa Mi devi dire? EccoMi! Parla! Ci incontreremo domani! Tu non Mi devi dire nulla? Teresa: Eccomi! Piccolo Giovanni: Eccomi! Non devi dire niente altro? Vicepà … tu devi dire pure Eccomi? Raffaele: Non Ti ho mai sentito parlare così! Piccolo Giovanni: Hai sentito come ho gridato? No, ho gridato altre volte più di questa! Questo è semplicemente un Piccolo Venticello! Chiedi a chi Mi ha incontrato prima di te … se gridavo o non gridavo! Teresa: Questo era un parlare normale! Piccolo Giovanni: Sì, che se no si spaventano! Raffaele: Anche il cuore? Piccolo Giovanni: Io, quando parlavo … parlavo con tutto … non parlavo a metà! Le mezze parole non le ho mai usate … le ho usate tutte intere e le uso ancora! Così ci facevo e ci faccio quando sono arrabbiato! Don Vincenzo: Allora non bisogna più farTi arrabbiare!  Piccolo Giovanni: Eh! Don Vincenzo: Volevo dire una cosa! Piccolo Giovanni: E dilla! Don Vincenzo: Tutto è in funzione dell’Amore! Il Padre E’ Amore! Gesù E’ Amore! Lo Spirito Santo che E’ Maria … E’ solo Amore! In Tutto c’è l’Amore! Piccolo Giovanni: Eh! Don Vincenzo: Ecco cos’è Dio: una Trasfigurazione dell’Amore! Piccolo Giovanni: E nella Trasfigurazione dell’Amore c’è anche la Voce Alta: la Voce di Giubilo! Don Vincenzo: La Voce di Giubilo ...... ed è Bella! Com’è bello stare con Te! Piccolo Giovanni: Com’è bello stare con Papà-Dio! Don Vincenzo: E’ tutta una Grazia … ed è tutta una Trasfigurazione … perché questo va fatto: dall’uomo a Dio e da Dio all’uomo! E ci si Trasfigura vicendevolmente! Io con Te e Tu con Me! Io col Padre e Tu col Padre! Piccolo Giovanni: Ah, la sai alzare  la Tua Voce quando vuoi! Eh, alzala alzala … falla sentire come la Mia … perchè anche tu hai la Voce Alta! … Adesso l’ha ritirata! Don Vincenzo: Eh! Piccolo Giovanni:   Capriccioso Giovanni, Calice Vivente Dio … siamo Tutti e Due Capricciosi … ma nel Capriccio dobbiamo guidare l’Umanità sorda e cieca … e chiudere il Solco! La prossima volta la Mia Voce la sentirete più Alta! Come ti spaventavi prima … ti spaventi adesso, Silvana! Silvana: Eccomi! Piccolo Giovanni: Non ti sei dimenticata di Me allora! Silvana: No! Piccolo Giovanni: Ha sentito la mia voce ed è saltata in aria! Ti ricordi la Mia Voce! Ricordala sempre … e così sei sicura di essere sulla Strada Giusta! Silvana: Eccomi! Piccolo Giovanni: EccoMi! Ora devo andare! Tu Ti Alzi come Albero Verde e Saluti i Tuoi Figli e Io Spalanco il Mio Cuore e Saluto i Miei Figli! … (Giovanni manda un bacio ai presenti che ricambiano) … Alzati e Saluta con la Croce! Don Vincenzo: Vi Benedica Dio Onnipotente … Padre, Figlio e Spirito Santo! Tutti: Amen! Don Vincenzo: Glorificate Dio con la vostra Vita e andate in Pace! Tutti: Rendiamo Grazie a Dio! Giulia: Giovanni, mi vieni ad aiutare? Il Lavoro è un po’ Lungo! E vieni Tu anche domani? Piccolo Giovanni: EccoMi! Giulia:  Giovanni, c’è una nave grande grande … e ci sono tanti cadaveri! Posso dargli il Soffio e farli ritornare in Vita? Li hanno preparati! Dammi anche quello che hanno cacciato! Tu o io? Tutti e due! Ci vuole un po’ di Tempo … Tu ce n’hai? So che c’è tanto Lavoro da fare e il Tutto da preparare! Vieni Tu? Piccolo Giovanni: EccoMi! Giulia: Tutte le Schiere sono uscite … c’è il Lavoro da fare … ma ci sono le Spose Nuove … e Salutiamo tutti i nostri Cari! Appena finito il primo Lavoro … vengo a Salutare le Spose Nuove … e dopo usciamo! Eccoci, Servi Inutili! Ci vediamo dopo!